Decifrando l'analisi delle urine per la diastasi

L'analisi delle urine per la diastasi è un metodo per determinare il livello degli enzimi pancreatici.

Tali enzimi svolgono un ruolo importante nella disgregazione dell'amido e di altri carboidrati e l'elemento principale in questo caso è una sostanza chiamata diastasi.

Cosa determina?

La diastasi (alfa-amilasi) è sintetizzata nel pancreas e nelle ghiandole salivari, così come nella mucosa dell'intestino tenue (nelle donne tali enzimi si formano ulteriormente nelle ovaie).

Con la mancanza di un tale enzima, si verifica una scissione incompleta dell'amido, che si accumula nel corpo o è parzialmente escreto.

Tali depositi possono provocare lo sviluppo di vari processi patologici.

Nel processo di stabilire il livello di diastasi nelle urine, i tecnici di laboratorio usano reagenti speciali (toluene, soluzione tampone fosfato, soluzione di amido allo 0,85% e soluzione salina fisiologica).

Salina viene presa nella quantità di 70 grammi e portata ad ebollizione, dopo di che 3 millilitri di questa sostanza vengono versati in un tubo sterile separato e miscelati con un millilitro di soluzione di amido.

Dopo completa miscelazione, la miscela viene versata in un contenitore con soluzione salina bollita, la droga si raffredda e versata in un'altra beuta fino al marchio indicato su di essa. Quindi 10 ml di soluzione tampone e toluene vengono aggiunti allo stesso pallone.

L'ultimo stadio è la preparazione di una soluzione di iodio (lo iodio viene diluito con acqua in un rapporto di 2: 8, si dovrebbe ottenere un totale di 100 millilitri di denaro).

Quindi, in 14 provette installate su un treppiede, viene aggiunto un millilitro di soluzione salina, la prima provetta pulita e una delle provette con soluzione fisiologica vengono aggiunte all'urina del paziente. Successivamente, il contenuto della seconda e della terza provetta viene miscelato e ulteriori manipolazioni vengono ripetute per tutte e quindici le provette.

Di conseguenza, in ciascuno dei contenitori successivi, la concentrazione di urina viene ridotta proporzionalmente e un millilitro del contenuto viene versato dall'ultimo tubo in modo che la quantità di liquido in tutti i contenitori sia la stessa.

testimonianza

Analisi delle urine per la diastasi - un modo per riconoscere le varie patologie che possono accompagnare le seguenti malattie:

  • insufficienza renale;
  • pancreatite acuta;
  • lesioni che colpiscono la cavità addominale;
  • infiammazione delle ghiandole salivari in qualsiasi forma;
  • malattie del tratto gastrointestinale;
  • peritonite.

Con questo metodo, è possibile conoscere quasi tutte le malattie del pancreas.

Come passare l'analisi?

Per eliminare gli errori nel decifrare l'analisi, è necessario raccogliere correttamente l'urina.

Per fare ciò, è necessario attenersi rigorosamente alle seguenti regole:

  1. Il giorno prima della raccolta delle urine non è possibile bere bevande alcoliche.
  2. Entro due o tre giorni prima della raccolta delle urine, vale la pena rifiutare di prendere tutti i farmaci che possono influenzare la composizione delle urine.
  3. Due ore prima della raccolta delle urine, puoi bere solo acqua.
  4. La raccolta del fluido urinario viene effettuata solo al mattino, in un contenitore sterile, che può essere acquistato in farmacia.
  5. Viene raccolta solo la "parte centrale": all'inizio della minzione è necessario urinare nella toilette per alcuni secondi e solo successivamente nel contenitore. Anche le ultime gocce del fluido urinario non devono cadere nel contenitore di raccolta.
  6. Il materiale deve essere consegnato al laboratorio entro e non oltre due ore dalla raccolta.

Per i pazienti adulti e i bambini più grandi, questa procedura non è difficile, ma la raccolta di urina dai bambini può essere un problema reale, quindi in tali casi è meglio utilizzare sacchetti di urina speciali, venduti in farmacia.

Se non è possibile acquistare un tale accessorio, è possibile utilizzare un sacchetto di plastica facendo dei buchi per i piedi del bambino e mettendo la borsa su di lui alla maniera di un pannolino.

È impossibile spremere l'urina dal pannolino stesso, poiché i reagenti contenuti in esso, cambiano significativamente la composizione dell'urina, ei risultati delle analisi saranno inaffidabili.

Indipendentemente dall'età del paziente, devono essere raccolti almeno 20 millilitri di urina. Questo importo sarà sufficiente per condurre ricerche sulla diastasi.

Come raccogliere l'urina per Zimnitsky leggere nel nostro articolo.

Analisi di decodifica

Dopo che i tecnici di laboratorio hanno effettuato le manipolazioni sopra descritte con quindici provette, aggiungere due millilitri di amido a ciascuno di essi e lasciare i contenitori per venti minuti in un bagno d'acqua, la cui temperatura non dovrebbe superare i 45 gradi.

Durante questo periodo, si verificano le reazioni necessarie, quindi l'intero treppiede con vetreria da laboratorio viene immerso nell'acqua fredda: in questo caso, tutte le reazioni si fermano.

Successivamente, una piccola quantità di iodio viene sepolta in tutte le provette e il colore del contenuto diventa giallo, rosso, blu o viola. I risultati della decodifica si basano sul fatto che determinati colori sono caratteristici di ciascun colore.

Quindi, con il colore blu, puoi parlare dell'assenza di azione diastatica (digestione e scissione dell'amido).

E il tecnico procede alla provetta dove questa azione è terminata, per esempio, se il liquido blu è nella provetta numero 6, lo specialista va alla quinta provetta, nella quale, con un rapporto componente di 1:16, le reazioni passano e 32 millilitri di amido vengono digeriti in un millilitro fluido urinario.

Il risultato è un livello di diastasi in un paziente che ha superato questa porzione di urina, pari a 32 unità e questa è la norma.

Norma in adulti e bambini

A seconda dell'età, l'indicatore del livello di diastasi, che è indicato dalla lettera "d", può variare da 10 a 124 in età compresa tra 17 e 60 anni.

Nelle persone anziane, anche le cifre leggermente sovrastimate sono considerate la norma (se stiamo parlando di un intervallo di 25-160 unità). Per i bambini (dal momento della nascita e all'età di 17 anni) il livello da 10 a 64 unità è considerato normale.

Indipendentemente dall'età del paziente, i risultati più bassi degli studi sulla diastasi parlano sempre di insufficienza renale o diabete. Se le cifre sono troppo alte, si può concludere che i processi infiammatori si verificano nel corpo.

L'analisi delle urine per la diastasi è un metodo abbastanza vecchio e comprovato che consente di stabilire la presenza di malattie come l'ulcera gastrica, la colite e la pancreatite.

Inoltre, questo tipo di test viene raccolto al momento dell'ammissione dei pazienti in ospedale con sospetta appendicite. Nonostante la semplicità di questo metodo, consente di vedere alcune anomalie di cui il paziente stesso potrebbe non essere a conoscenza, e pertanto tale ricerca è ancora pertinente.

I principali indicatori di diastasi e le cause di violazione del suo livello - guarda il video:

Urina per diastasi - come prendere e decifrare i risultati, normali indicatori per bambini e adulti

Con lo sviluppo di processi infiammatori nel pancreas, il rilascio dell'enzima prodotto dall'organismo nelle soste del duodeno. È possibile identificare la malattia utilizzando studi diagnostici volti a determinare la quantità di enzimi secreti dalla ghiandola. L'enzima principale che caratterizza la funzionalità del pancreas è la diastasi, che si trova nel sangue e nelle urine.

Cos'è la diastasi urinaria?

Affinché i carboidrati complessi (amido, glicogeno) vengano ingeriti, vengono assorbiti e convertiti in energia, vengono idrolizzati con la partecipazione di enzimi digestivi che possono scomporre una miscela di polisaccaridi in oligosaccaridi digeribili. Il prodotto intermedio dell'idrolisi dei carboidrati - destrina - si forma nella cavità orale sotto l'azione dell'alfa-amilasi (glicogenasi) contenuta nella saliva. La diastasi è un sinonimo comune di alfa-amilasi ed è un enzima (secondo alcune fonti, una miscela di enzimi) sintetizzato dal pancreas e dalle ghiandole salivari.

La glicogenasi accelera il processo di idrolisi dell'amido (suddividendolo in uno zucchero facilmente digeribile), che aumenta la capacità del corpo di assorbire i carboidrati a catena lunga. La diastasi dopo la fine del processo di digestione accompagna altri regolatori del metabolismo organico nel flusso sanguigno, e quindi, essendo assorbita dai reni, viene escreta nelle urine. A seconda del luogo in cui si verifica la produzione dell'enzima, due forme di alfa-amilasi sono quasi completamente identiche nella struttura: salivare e pancreatico:

Cellule pancreatiche

L'enzima non è specifico per nessun organo, si trova in saliva, liquido lacrimale, versamento, latte materno, ovaie, liquido amniotico, muscolo scheletrico

Alto valore per la verifica della pancreatite

Non prezioso per la diagnosi

Da un punto di vista diagnostico, la diastasi urinaria è un indicatore di laboratorio che determina il funzionamento del pancreas e aiuta a identificare le malattie associate alla patologia delle ghiandole salivari. Indicazioni per i test diastasi sono dolore addominale grave di eziologia sconosciuta, sospetta pancreatite, parotite, colecistite e altre malattie degli organi addominali. Quando si decifrano i test per la diastasi, viene valutato il suo livello nell'urina o nel sangue e il rapporto tra amilasi e creatinina.

Norma diastase nelle urine

Per la diagnosi delle patologie del tratto gastrointestinale, viene esaminato il sedimento urinario contenente un certo livello di diastasi. La raccolta di materiale biologico e la successiva valutazione dei risultati della conformità delle analisi con indici normali viene effettuata in condizioni di laboratorio. Il metodo di analisi e i reagenti utilizzati nel processo influenzano i risultati degli studi, pertanto la velocità della diastasi urinaria può differire in diverse istituzioni diagnostiche.

L'unità per determinare il livello di diastasi nelle urine è мкkat / l (cat, catal è un'unità di attività enzimatica) o unità convenzionali (unità / l). I moderni diagnostici utilizzano raramente in pratica la misurazione degli indicatori in kataly. I valori medi di alfa-amilasi variano da 10 a 160 unità per 1 l di urina. Il contenuto di diastasi può variare nel corso della vita, quindi per le persone di diverse fasce di età, i limiti superiore e inferiore della norma saranno diversi.

La norma della diastasi nelle urine nelle donne corrisponde agli stessi indicatori negli uomini. Gli indicatori normali della concentrazione di diastasi urinaria sono i seguenti:

Limite inferiore del normale, unità / l

Limite superiore normale, unità / l

Uomini dai 17 ai 60 anni

Donne di 17-60 anni

Persone oltre i 60 anni

Come raccogliere l'urina per la ricerca

Affinché l'analisi delle urine per diastasi rifletta informazioni affidabili sullo stato del pancreas, devono essere seguite le regole di preparazione per la diagnosi. Il tempo di raccolta delle urine viene determinato sulla base del metodo diagnostico utilizzato e viene segnalato da uno specialista quando si invia uno studio. Le principali raccomandazioni per la preparazione al test sono:

  • rifiuto di alcol un giorno prima della raccolta di materiale;
  • astenendosi dall'assumere farmaci (in caso di necessità urgente dovresti contattare uno specialista per quanto riguarda i fondi presi);
  • trattamento igienico dei contenitori di raccolta delle urine (si consiglia di utilizzare un nuovo contenitore sterile, se non è possibile acquistare un nuovo contenitore, è necessario lavare a fondo la soluzione esistente di bicarbonato di sodio);
  • igiene personale - appena prima di raccogliere l'urina, devono essere eseguite procedure igieniche, per le donne durante le mestruazioni si consiglia di utilizzare tamponi di igiene femminile.

L'attività di alfa-amilasi può aumentare o diminuire i fattori interferenti, che includono il farmaco di alcuni gruppi. Per i farmaci che influenzano il contenuto di diastasi nelle urine includono:

Aumentare il contenuto di enzimi

Ridurre il contenuto di enzimi

Tetracicline, corticosteroidi, estrogeni.

contenuto di alfa-amilasi può anche aumentare i farmaci non steroidei anti-infiammatori (ibuprofene, indometacina, fenilbutazone, sulindac), antiipertensivi (Methyldopa), farmaci antimicrobici (nitrofurantoina), contraccettivi orali, agenti antiprotozoari (Pentamidina), sulfamidici, analgesici narcotici, stupefacenti (cocaina, eroina ), preparati d'oro.

Steroidi anabolizzanti, acido etilendiamminotetraacetico, fluoruri, citrati, ossalati.

Metodi di analisi delle urine per la diastasi

A seconda dello scopo dei test diagnostici, l'urina per la diastasi viene somministrata in due modi: 24 ore e 2 ore. I moderni metodi di analisi di laboratorio consentono la possibilità di rilevare gli indicatori del contenuto di alfa-amilasi nel materiale raffreddato, ma prima di prelevare l'urina è necessario verificare con gli specialisti del centro diagnostico quale temperatura deve essere fornita calda o fredda. I metodi con cui viene rilevata la concentrazione di diastasi nelle urine sono i seguenti:

  1. Test di 24 ore - la raccolta di materiale avviene entro 24 ore (la minzione che si verifica immediatamente dopo il risveglio non viene presa in considerazione). L'urina viene raccolta in un contenitore speciale, fino a 4 litri, dove viene conservato il conservante per preservare l'attività di alfa-amilasi. Lo stoccaggio delle urine raccolte deve avvenire a bassa temperatura. Prima di ogni urinazione, è necessario eseguire procedure igieniche e impedire che oggetti estranei (carta igienica, capelli, liquidi, sangue) entrino nel contenitore. La procedura può avvenire in condizioni stazionarie.
  2. Test di 2 ore: l'urina viene raccolta per 2 ore, il periodo di tempo viene scelto dal paziente in modo indipendente, ma si raccomanda che il materiale venga raccolto al mattino e consegnato alla diagnosi il più presto possibile.

analisi

Per determinare il livello di diastasi nelle urine raccolte dal paziente secondo uno dei metodi, vengono utilizzati reagenti chimici speciali. Entrando nel composto con la sostanza analizzata, i reagenti danno una reazione caratteristica che aiuta a determinare l'indicatore di interesse. Metilbenzene toluene, soluzione salina fisiologica (salina), tampone fosfato di sodio (o soluzione tampone fosfato) e soluzione di amido vengono utilizzati come reagenti per la determinazione della diastasi. L'algoritmo di ricerca di laboratorio consiste nella prestazione sequenziale delle seguenti azioni:

  • un pallone contenente 70 ml di soluzione fisiologica viene riscaldato, il liquido viene portato ad ebollizione;
  • 3 ml di soluzione salina fisiologica e 1 g di amido vengono riuniti in una provetta, la composizione viene miscelata con l'aiuto di una bacchetta di vetro;
  • una miscela di soluzione salina e amido viene aggiunta al liquido bollente nel pallone, dopo di che la composizione viene raffreddata;
  • il liquido raffreddato viene versato in un pallone con un volume di 100 ml, ad esso vengono aggiunti una soluzione di amido, toluene (10 ml) e tampone fosfato di sodio (10 ml);
  • lo iodio è combinato con acqua (rapporto da 1 a 4);
  • 15 tubi puliti sono installati nel treppiede, di cui 14 contengono soluzione salina (1 ml ciascuno), l'urina raccolta viene posta nella 15a diastasi;
  • uno dei tubi con soluzione salina è integrato con urina e il contenuto è mescolato;
  • Le seguenti manipolazioni consistono nel trasfondere una miscela di urina e soluzione salina dal tubo precedente in quello successivo prima di livellare il volume del materiale in tutti i contenitori;
  • 2 ml di soluzione di amido vengono aggiunti a tutti i tubi e al supporto viene fornito un bagnomaria con una temperatura di 45 gradi;
  • tra 20 minuti l'enzima viene interrotto dal forte raffreddamento della soluzione;
  • Una certa quantità di iodio viene aggiunta a tutte le provette, che catalizza il cambiamento di colore dei tubi, a seconda della concentrazione di alfa-amilasi.

I risultati sono interpretati confrontando il colore finale del fluido (giallo, rosso, rosso-blu, blu) con gli indicatori stabiliti del contenuto della sostanza in esame nel materiale da diagnosticare. La spiegazione degli studi non è un'indicazione per la diagnosi. Le ragioni delle deviazioni dalla norma possono essere spiegate solo da uno specialista qualificato.

Se i risultati ottenuti non sono sufficienti, possono essere prescritti ulteriori metodi diagnostici per stabilire una diagnosi accurata (ecografia, esame endoscopico, esame a raggi X dei vasi con l'introduzione di un mezzo di contrasto, intubazione duodenale, analisi del sangue biochimica, koproskopiya, ecc.).

Cause di alta diastasi

Se l'analisi delle urine per diastasi mostra una deviazione dalla norma verso una direzione più ampia, ciò può significare sia la presenza di processi patologici nel corpo che l'effetto di fattori interferenti. Per escludere la possibilità di errata interpretazione dei risultati, il medico può prescrivere una nuova diagnosi di urina. Le cause principali dell'aumento dei livelli di diastasi sono:

  • pancreatite - infiammazione del pancreas, provoca un aumento degli indicatori diastasi fino a 250 unità / l;
  • parotite - infezione degli organi ghiandolari;
  • colecistite, infiammazione delle vie biliari di qualsiasi eziologia - l'attività diastasica aumenta drasticamente e può raggiungere il livello di dieci volte superiore al normale;
  • gravidanza ectopica (ectopica);
  • chetoacidosi nel diabete - una violazione del metabolismo dei carboidrati;
  • peritonite - un processo infiammatorio che si verifica sulle coperture sierose del peritoneo;
  • appendicite - infiammazione dell'appendice del cieco;
  • neoplasie polmonari o ovaie;
  • danno meccanico alla zona addominale;
  • disfunzione renale;
  • ostruzione intestinale (ostruttiva o strangolata);
  • necrosi del tessuto pancreatico;
  • processi infiammatori nelle mucose del colon o dello stomaco (colite, gastrite), in cui il livello di alfa-amilasi supera leggermente le norme ammissibili.

Cause di diastasi bassa

Durante l'analisi delle urine della quantità di enzima alfa-amilasi, può verificarsi una diminuzione degli indicatori, tuttavia la riduzione della diastasi non viene presa in considerazione durante la diagnosi dei bambini nei primi due mesi di vita (l'attività enzimatica nei bambini fino a un anno è ancora bassa e si normalizza solo nell'11-12 mesi dalla nascita). La decodifica dei risultati degli studi diagnostici, indicando un livello ridotto di contenuto di enzimi, può indicare la presenza di una delle seguenti condizioni:

  • la fibrosi cistica pronunciata è una patologia ereditaria associata a un malfunzionamento delle ghiandole endocrine;
  • pancreaticectomia parziale o completa - un precedente intervento chirurgico per rimuovere il pancreas a causa del suo danno o della presenza di un tumore maligno;
  • grave danno al fegato, epatite;
  • abuso di alcol;
  • colesterolo elevato;
  • insufficienza renale;
  • ostruzione del dotto biliare;
  • toxicosi durante la gravidanza;
  • disfunzione tiroidea (iperteriosi).

Analisi delle urine per diastasi - indicazioni, preparazione, norme e cause delle deviazioni

La diastasi (alfa-amilasi) è un enzima che porta alla rottura di carboidrati complessi (glicogeno, amilopectina, amilosio) in zuccheri semplici e facilmente digeribili.

È prodotto nelle cellule del pancreas e delle ghiandole salivari. Pertanto, il processo di digestione dei carboidrati inizia nella cavità orale e continua nell'intestino tenue.

Normale nel plasma sanguigno e nelle urine il livello dell'enzima è minimo, la sua concentrazione nelle urine è proporzionale al plasma.

Di conseguenza, un aumento del contenuto di amilasi nel sangue è accompagnato da un aumento del suo livello nelle urine. Patologia del pancreas può essere accompagnata da eccessiva penetrazione di amilasi nel sangue.

Nella pancreatite acuta, la concentrazione plasmatica di diastasi aumenta nelle prime 48 ore dopo l'insorgenza della malattia e quindi diminuisce, mentre il suo contenuto nelle urine rimane elevato per diversi giorni.

1. Indicazioni per lo studio

Più spesso, l'analisi viene eseguita in pazienti con sospetta pancreatite acuta. È già disponibile nel pronto soccorso dell'ospedale ed è uno dei metodi più semplici, veloci ed economici che consente al medico di identificare una serie di condizioni patologiche.

Lo studio è più informativo in combinazione con altri metodi diagnostici (determinazione dei livelli di amilasi e lipasi nel sangue, emocromo completo, ecografia degli organi addominali). L'analisi delle urine per la diastasi è necessaria nei seguenti casi:

  1. 1 Diagnosi di pancreatite e altre condizioni patologiche della ghiandola.
  2. 2 Valutazione dell'efficacia del trattamento delle patologie di cui sopra.
  3. 3 Raramente - per la diagnosi di infiammazione delle ghiandole salivari.

Più spesso, il test è prescritto per i seguenti sintomi:

  1. 1 Dolori addominali gravi nella parte superiore dell'addome, irradiazione del dolore alla schiena.
  2. 2 Con grave nausea, vomito, perdita di appetito.
  3. 3 febbre con perdita di appetito, nausea.
  4. 4 Dolore e gonfiore nella proiezione delle ghiandole salivari parotidee.

2. Preparazione del paziente

È necessario che il paziente doni l'urina per l'analisi dopo una piccola preparazione (eccetto che per situazioni urgenti).

  1. 1 24 ore prima del test, è necessario rinunciare all'alcool.
  2. 2 Mantenere un regime di consumo normale in modo da non sovrastimare gli indicatori.
  3. 3 Se possibile, cancella un numero di farmaci che provocano un aumento dell'enzima nelle urine. Il livello di diastasi nelle urine aumenta:
    • furosemide;
    • azatioprina;
    • asparaginasi;
    • Diuretici tiazidici;
    • tetraciclina;
    • statine;
    • sulfamidici;
    • Estrogeni (contraccettivi orali);
    • Pentamidina.

3. Come raccogliere correttamente l'urina?

Opzioni per la determinazione di alfa-amilasi nelle urine:

  • Determinazione della concentrazione in OAM. Questo metodo è più applicabile nella pratica, più spesso utilizzato nel dipartimento di emergenza dell'ospedale per confermare la pancreatite acuta. Il paziente urina in un contenitore sterile, che viene quindi inviato al laboratorio.
  • Valutazione del livello di enzima in una porzione raccolta in 2 ore o 24 ore. Il paziente urina in un piccolo contenitore sterile e scarica l'urina nel contenitore preparato per 2 o 24 ore. Per tutto questo tempo è conservato in frigorifero. Alla fine della raccolta, il contenuto del contenitore viene miscelato, ne viene prelevata una piccola parte, che viene inviata al laboratorio.

Valori di riferimento (normali) - 24-400 U. Nei laboratori ci possono essere altri indicatori della norma, deve sempre essere chiarito (ad esempio, Invitro -1-17 U / h, KDL - fino a 490 UI negli uomini, fino a 450 UI nelle donne).

Le cause delle deviazioni del livello di diastasi dai valori normali sono presentate nella tabella 1.

Tabella 1 - Quando cambia il livello di amilasi delle urine?

Oltre ai farmaci e alle malattie, l'eccesso di valori normali può essere osservato nelle seguenti situazioni.

  1. 1 Uso di alcol alla vigilia dell'analisi. L'alcol provoca danni alle cellule del pancreas e il rilascio di enzimi nel sangue.
  2. 2 Salivazione nel campione in esame (quando si tossisce, si starnutisce, si parla sopra un contenitore aperto).
  3. 3 gravidanza.
  4. 4 Il recente passaggio della colangiografia retrograda etopica (studio del contrasto ai raggi X dei dotti biliari).

4. Cosa fare con un livello aumentato di diastasi?

Il test descritto non è specifico e viene utilizzato solo in combinazione con altri metodi diagnostici. Un leggero aumento di alcune persone potrebbe essere una variante normale.

Il risultato può essere influenzato da molti fattori esterni (disidratazione, assunzione di droghe, consumo di alcolici). Pertanto, dopo aver ricevuto i risultati, è necessario consultare il proprio medico. Dopo aver esaminato un paziente, possono rivolgersi a un chirurgo per la consultazione e nominare un numero di esami aggiuntivi:

  1. 1 KLA;
  2. 2 Valutazione del livello di amilasi pancreatica e salivare, lipasi nel sangue.
  3. 3 Biochimica del sangue.
  4. 4 ultrasuoni addominali.
  5. 5 TC e radiografia.

Cos'è la diastasi delle urine, com'è normale e perché cambia?

Il termine "diastasi" viene utilizzato per determinare l'enzima digestivo, chiamato anche amilasi, il cui principale compito funzionale è la scissione dei polisaccaridi e la partecipazione ai processi di elaborazione di carboidrati complessi da parte dell'organismo.

L'organo principale che produce questa sostanza è il pancreas. Dopo essere entrata nello stomaco, la diastasi penetra anche nel sangue e nelle urine, il che rende possibile determinare la quantità di enzima e valutare la conformità degli indicatori alle norme o dichiarare la deviazione rispetto a quelle.

L'analisi delle urine per la diastasi è un metodo di ricerca indicativo, che consente di identificare le patologie pancreatiche nelle prime fasi dello sviluppo. Per lo più, la procedura è prescritta per il paziente sullo sfondo di manifestazioni cliniche già esistenti, indicando una violazione dell'attività del pancreas.

Valori normali

Quindi, cos'è la diastasi delle urine, è stato detto un po 'più in alto. Ora dovremmo considerare le norme accettate di questa analisi, dal momento che la loro diminuzione o aumento è un indicatore diretto di disturbi nell'attività del pancreas.

Le opzioni per la diastasi normale possono variare leggermente a seconda del sesso del paziente e della sua età. Come indicatore del livello della sostanza enzimatica, il valore è мкkat / l, catal, cat o unità convenzionale. Cos'è? Questi termini sono usati per riferirsi a un'unità di attività diastasica. In pratica, il significato più comunemente usato è katal.

In media, le norme di diastasi nelle urine di una persona assolutamente sana possono variare da 10 a 160 unità. I più piccoli dovrebbero essere nella categoria di età inferiore ai bambini. Valori più alti sono osservati negli anziani. Sono ammesse anche alcune tolleranze, che sono presentate nella seguente tabella:

  • Nei bambini di età inferiore ai 7-10 anni, i tassi possono variare da 10 a 64 katali o unità per litro di urina.
  • Negli uomini e nelle donne, le cifre sono identiche. Fino all'età di sessant'anni, le norme possono essere le seguenti: da 10 a 124 unità / l.
  • Nelle persone anziane, questa cifra aumenta leggermente e varia da 25 a 32 a 160 unità per litro di urina.

Gli indicatori delle urine diastasi dipendono non solo dallo stato della salute umana, ma anche dalla loro conformità con le regole per la consegna di materiale biologico per lo studio.

Le malattie del pancreas, indipendentemente dall'eziologia, sono caratterizzate da un aumento o diminuzione del livello di diastasi - un enzima specifico che è attivamente coinvolto nei processi di digestione. Il lungo corso della patologia esistente porta ad uno scarso assorbimento del cibo consumato, all'emergenza di segni di intossicazione generale del corpo.

Regole di raccolta

Per ottenere i risultati più oggettivi della ricerca, è importante raccogliere l'urina per la diastasi secondo determinate regole, altrimenti sono probabili degli errori. Quindi, come prendere il materiale biologico? L'algoritmo è il seguente:

  1. Il primo passo è apportare modifiche alla dieta. Ciò è particolarmente rilevante se si intende raccogliere l'urina dai bambini per l'analisi. Non mangiare cibi eccessivamente pesanti, ricchi di proteine ​​e carboidrati.
  2. È importante escludere l'uso di potenti farmaci, se la loro ricezione non è vitale. Dovresti anche rifiutare di accettare bevande, che includono l'alcol.
  3. Prima di raccogliere l'urina, è necessario eseguire procedure igieniche approfondite, cioè lavare i genitali esterni con acqua tiepida. Non è necessario utilizzare alcun mezzo per la cura del corpo.
  4. Durante le mestruazioni, le donne sono avvisate di non prendere lo studio. Inoltre, prima di raccogliere l'urina, è necessario inserire un tampone di cotone nella vagina. Questa misura aiuterà a prevenire la secrezione vaginale di entrare nelle urine delle donne.

L'analisi delle urine per la diastasi può essere presa in due modi diversi: uno di questi comporta lo studio di una singola porzione di urina e il secondo il fluido raccolto durante il giorno. Quindi, come consegnare campioni in questo caso? Le regole sono le seguenti:

  • Se è necessario passare un test delle urine per la diastasi nel volume di una singola minzione, si dovrebbe prendere solo la porzione mediana. Allo stesso tempo è importante raccogliere solo l'urina del mattino.
  • Nel caso in cui sia necessaria la cosiddetta urina giornaliera, la procedura di raccolta viene effettuata in modo leggermente diverso e richiede molto più tempo. Quindi, come passare questa analisi? Immediatamente dopo il risveglio, è necessario visitare il bagno e quindi iniziare a segnalare un periodo di 24 ore. Successivamente, è necessario raccogliere l'intera quantità di urina ad ogni minzione. Per lo stoccaggio e la raccolta dei rifiuti, è necessario preparare in anticipo un contenitore sterile di volume sufficiente. Mantenere il liquido in un luogo buio e fresco. Successivamente, è necessario mescolare l'urina, quindi versare una porzione, il cui volume non è superiore a 500 ml, in un contenitore sterile e passare l'urina per l'analisi. La procedura di raccolta è completa.

Affinché il risultato mostri i valori corrispondenti alla situazione reale, si dovrebbe abbandonare l'uso di farmaci diuretici, così come il consumo di bevande con proprietà appropriate, almeno un giorno prima dello studio.

Condurre ricerche

Per determinare la diminuzione o l'aumento della diastasi nelle urine, un complesso di manipolazioni viene eseguito in condizioni di laboratorio sterili. La procedura è piuttosto lunga, graduale e comporta l'uso obbligatorio di varie sostanze chimiche - i reagenti. Le azioni di uno specialista, che vengono prodotte per un'ora o più, sono soggette a un rigoroso algoritmo:

  1. Prima di tutto vengono eseguite manipolazioni, inclusa la miscelazione sequenziale di urina con soluzione salina e amido. Per attivare l'azione dell'enzima, cioè direttamente diastasi, è necessario il riscaldamento sequenziale e il raffreddamento della soluzione risultante. Lo studio richiede l'uso di quindici tubi sterili.
  2. Perché la terminazione dell'enzima richieda un forte raffreddamento, seguito dall'aggiunta alla soluzione risultante.

Va notato che sulla base dei risultati ottenuti, possono essere determinati solo indicatori come una diastasi ridotta o aumentata, lo specialista che esegue l'analisi non fa una diagnosi preliminare.

Decodifica risultati

L'interpretazione dei risultati ottenuti viene effettuata esclusivamente da un medico. L'insignificante da 1 a 10 unità / l, è consentito un errore dei valori ricevuti. Dopo aver passato l'urina alla diastasi, il paziente può vedere i seguenti indicatori:

  • Da 128 unità / l. Molto spesso, questi indicatori indicano lievi violazioni del pancreas. Di norma, se si osserva una tale quantità di diastasi nell'urina donata, ciò può indicare processi infiammatori nelle fasi iniziali dell'evento. Inoltre, si possono ottenere risultati falsi positivi. Perché sta succedendo questo? Test di scarsa qualità in un paziente che ha passato l'urina può essere il risultato di mangiare cibi malsani, farmaci e alcol.
  • Se i valori si discostano significativamente dalla media e vanno da 512 unità / l, questo è solitamente il risultato di processi infiammatori locali, gonfiore delle mucose e significativa interruzione dell'attività del pancreas. Poiché la diastasi nelle urine non è l'unico metodo sulla base del quale è lecito fare diagnosi, il paziente deve sottoporsi a ulteriori studi.
  • Se gli indicatori sono significativamente più alti della norma della diastasi urinaria e sono più di 1024 unità / l, questo è un segno estremamente allarmante che può indicare la presenza di processi infiammatori acuti. È importante sapere che tali disturbi del pancreas sono il risultato di processi infiammatori di lunga durata.

Le ragioni per l'aumento e la diminuzione

Se i valori di diastasi nelle urine sono aumentati, questo può essere attribuito al numero di segni premonitori che indicano lo sviluppo di malattie pancreatiche.

Le cause principali che possono causare risultati mediocri possono essere le seguenti:

  1. Insufficienza renale, alterazione della funzionalità renale.
  2. Pancreatite.
  3. Colecistite.
  4. Funzionamento alterato del fegato e del pancreas a causa del consumo prolungato di grandi quantità di bevande alcoliche.
  5. Appendicite acuta, peritonite.
  6. Processo infiammatorio acuto che può interessare la cavità orale, gli organi dell'apparato digerente.
  7. Parotite.
  8. Il diabete mellito.

Inoltre, l'analisi per la diastasi può mostrare significativamente più bassi rispetto alla norma, gli indicatori. In questo caso, possiamo parlare dello sviluppo delle seguenti patologie: blocco dei dotti, attraverso il quale viene rimossa la bile; intossicazione prolungata del corpo con alcol o vari psicofarmaci; se il paziente è costretto a prendere potenti farmaci, può anche influenzare la qualità dei risultati ottenuti; epatite e altri gravi danni al fegato; tossicosi precoce o tardiva del periodo gestazionale, che si verificano in forma grave.

Se vi sono sospetti sullo sviluppo di alcune malattie, il medico può raccomandare che il paziente si sottoponga a procedure diagnostiche aggiuntive che contribuiranno a fornire una valutazione completa e obiettiva dello stato di salute del paziente. Di norma, per effettuare una diagnosi, sono necessari un esame generale delle urine e del sangue e l'uso di metodi quali l'ecografia e la radiografia. Va ricordato che la nomina dell'opzione di trattamento ottimale è possibile solo dopo aver subito complesse procedure diagnostiche, che, tra l'altro, si consiglia di eseguire ogni anno per i pazienti che soffrono di forme croniche di malattie del pancreas e del fegato.

Diastasi nell'analisi delle urine - cause di anomalie

I problemi con il pancreas sono molto spesso accompagnati da forte dolore e malessere generale.

Per il trattamento della patologia, nonché per valutare le condizioni e il funzionamento di questo importante organo, i medici prescrivono un test della diastasi nelle urine.

Diastasi urinaria - che cos'è?

La diastasi (amilasi o alfa-amilasi) è un enzima prodotto dal pancreas e dalle ghiandole salivari.

Il suo compito principale è quello di abbattere i carboidrati complessi - con il suo aiuto, si suddividono in zuccheri semplici che vengono facilmente assorbiti dall'organismo.

Questo importante enzima consente di individuare rapidamente i processi patologici analizzando il livello della sua concentrazione nelle urine: maggiore è il contenuto di amilasi, maggiore è la probabilità di diagnosi di un processo infiammatorio acuto o cronico, come la pancreatite.

Diastasi urinaria - normale

Un aumento o diminuzione della concentrazione di amilasi nelle urine serve come indicatore informativo quando si esamina un paziente e si fa una diagnosi.

Questa analisi in combinazione con altri studi (valutazione dei parametri del laboratorio del sangue, ultrasuoni) consente sia di diagnosticare processi patologici nel pancreas e ghiandole salivari, sia di correggere il corso della terapia per le malattie rilevate in precedenza.

L'urina diastasi viene studiata se sono presenti i seguenti sintomi:

  • dolori alla cintura nell'addome superiore che si irradiano alla schiena;
  • nausea, mancanza di appetito, vomito;
  • febbre contro nausea e malessere generale;
  • dolore e gonfiore delle ghiandole salivari (parotide).

L'accuratezza del risultato può essere influenzata dalla tosse, dall'assunzione di determinati gruppi di medicinali (diuretici, farmaci ormonali, pantezocina, corticosteroidi), dalla gravidanza, dall'ingresso di sostanze estranee nel campione di urina, dall'assunzione di alcolici prima di iniziare il test.

Non esiste una singola classificazione degli indicatori per la norma diastasica, poiché i diversi laboratori utilizzano metodi diversi e diversi reagenti per l'analisi.

I più comuni sono gli indicatori di amilasi, che sono valutati in UA per litro o in UA all'ora.

Tabella - limiti di riferimento dei valori di attività diastasica.

Diastasi urinaria: normale negli adulti

La concentrazione di alfa-amilasi non dipende dal sesso del paziente, dall'ora del giorno e dal pasto.

L'attività di diastase di neonati non ha un valore diagnostico, poiché il suo indice nei primi mesi di vita è piuttosto basso e sale a un livello informativo solo dall'età di 1 anno.

Quando decifrate il test delle urstasi diastasiche, vale anche la pena considerare che l'attività di questo enzima può cambiare durante il giorno. Pertanto, per un maggiore effetto diagnostico, si raccomanda di utilizzare il materiale quotidiano o di riesaminare l'urina raccolta in 2 ore.

Una diminuzione o un aumento dell'attività dell'amilasi è un sintomo di numerose malattie.

Principalmente, questa analisi viene assegnata quando si valuta lo stato del pancreas. È la pancreatite che può causare un aumento della diastasi urinaria in diversi (nel decorso cronico della malattia) o 5-10 volte (in forma acuta).

IMPORTANTE! La concentrazione di amilasi nelle urine può rimanere piuttosto elevata per 2 settimane dopo aver subito un attacco acuto di pancreatite.

Analisi delle urine per la diastasi: un algoritmo di raccolta dei biomateriali

Il livello di amilasi nel sangue e nelle urine è normalmente piuttosto basso, mentre la concentrazione di diastasi nelle urine è proporzionale agli indicatori nel plasma sanguigno.

Pertanto, un aumento dell'amilasi nelle urine indica direttamente un aumento di questo indicatore nel sangue.

La somministrazione di urina per valutare l'attività di amilasi deve essere eseguita in conformità con alcune regole di preparazione per l'analisi (senza preparazione - in caso di emergenza).

  • Innanzitutto, un giorno prima di sostenere il test, devi rinunciare all'alcool.
  • In secondo luogo, chiarire con il medico curante la necessità di una sospensione temporanea del farmaco, che può distorcere il risultato dell'analisi.
  • In terzo luogo, per garantire un sufficiente apporto di liquidi nel corpo per prevenire la comparsa di valori eccessivi di amilasi.

La raccolta di materiale, che può essere effettuata per 2 ore (una singola porzione di urina) o 24 ore (urina giornaliera), ha anche le sue caratteristiche nella forma:

  • procedure preventive di igiene preventiva;
  • utilizzando speciali contenitori o contenitori sterili preparati e puliti con soluzione di soda;
  • prevenzione di eventuali particelle estranee all'interno del contenitore, inclusi capelli, feci, sanguinamento, ecc.;
  • pronta consegna del materiale al laboratorio.

Dal momento che l'analisi può essere usata urina monouso o giornaliera, ci sono alcune caratteristiche nella raccolta di materiale:

  1. per raccogliere una singola porzione si consiglia di usare l'urina del mattino (minzione media);
  2. per raccogliere la porzione giornaliera di urina, è necessario svuotare la vescica al mattino e quindi iniziare il conteggio del periodo di 24 ore. Inoltre, tutte le urine devono essere raccolte in un grande contenitore sterile, fino a 3-4 litri. È possibile riporre il contenitore per tutto il giorno sia nella stanza che nel frigorifero (l'intervallo di temperatura consentito va da +2 a +25 gradi C). Una volta completata la raccolta, il liquido deve essere miscelato, il volume totale misurato e versato in un contenitore sterile fino a 50 mg di urina per la spedizione in laboratorio.

Non è necessario portare tutte le urine giornaliere in laboratorio - è sufficiente sul contenitore con la piccola quantità selezionata di biomateriale per indicare il tempo totale di raccolta delle urine e il volume totale raccolto durante questo periodo.

Diastasi urinaria normale nelle donne

I valori normali di amilasi per le donne di età inferiore a 60 anni corrispondono a indicatori maschi e possono variare tra 20-125 U / l.

L'analisi della diastasi nelle donne può variare leggermente a seconda dell'età e delle caratteristiche del corpo:

  • aumento delle prestazioni può essere osservato in età avanzata (da 60 anni), così come sullo sfondo di cambiamenti ormonali;
  • una diminuzione del livello di amilasi può verificarsi sullo sfondo della gestosi precoce durante la gravidanza.
al contenuto ↑

Analisi nei laboratori federali

L'analisi dell'urina diastasi può essere prescritta al momento del ricovero in ospedale se vi sono sintomi appropriati.

È inoltre possibile monitorare le prestazioni di questo enzima al fine di prevenire lo sviluppo di numerose patologie pancreatiche contattando laboratori specializzati: Invitro, Hemotest, KDL.

Una vasta rete di questi centri di laboratorio, l'uso di una base tecnologica innovativa, l'uso di moderne attrezzature e l'introduzione di nuovi metodi di ricerca dei biomateriali consentono di ottenere risultati di analisi affidabili e informativi in ​​modo rapido ea costi accessibili (entro 350 rubli).

Perché la diastasi urinaria può essere elevata?

La deviazione dagli indicatori standard della concentrazione di diastasi urinaria può indicare la presenza di un numero di malattie:

  • pancreatite;
  • colecistite;
  • peritonite;
  • diabete;
  • disfunzione renale;
  • appendicite acuta;
  • processi infiammatori localizzati nella regione della bocca, nell'intestino o negli organi del sistema riproduttivo;
  • oncologia;
  • intossicazione da alcol o droghe;
  • parotite;
  • scialoadenite.

Non meno informativo per la diagnosi sono i tassi ridotti di amilasi, che si presentano sullo sfondo:

  • pancreatite cronica;
  • l'epatite;
  • tossicosi precoce durante il trasporto di un bambino.

Una diminuzione del livello di amilasi può anche provocare la rimozione chirurgica del pancreas, trauma peritoneale, la presenza di una malattia genetica - fibrosi cistica.

Ottenere i risultati dell'analisi delle urine diastasi non consente al paziente di decifrare da solo. Valutare le deviazioni degli indicatori, trarre conclusioni e prescrivere il corso di trattamento necessario può essere solo uno specialista medico altamente qualificato, che può anche nominare un esame aggiuntivo (analisi del sangue, ecografia addominale, analisi della massa fecale, ecc.).

Un approccio completo alla diagnosi serve come garanzia dell'accuratezza della definizione della malattia, valutazione della sua gravità (fase acuta o periodo cronico) e selezione di un regime terapeutico adeguato.

Analisi delle urine per diastasi

Le ghiandole endocrine del corpo umano producono molti enzimi che assicurano la sua prestazione ininterrotta di tutte le funzioni necessarie. Il processo digestivo è piuttosto lungo e complesso e inizia non nello stomaco stesso, ma molto prima, cioè quando il cibo entra nella cavità orale.

Diversi enzimi digestivi, tra cui l'alfa-amilasi, che è prodotta principalmente dal pancreas e dalle ghiandole salivari, sono responsabili della fase iniziale della disgregazione del cibo. La sua funzione principale è la scomposizione dei carboidrati in semplici oligosaccaridi. L'enzima si trova nella cavità orale e la scissione del cibo nella fase primaria dipende dalla sua efficienza.

Se gli enzimi e, in particolare, l'amilasi non sono sufficienti, allora il processo di digestione subisce delle difficoltà all'inizio, a seguito del quale tutte le fasi successive saranno difficili, che prima o poi porteranno allo sviluppo di varie malattie. Per indagare su tali deviazioni, l'urina viene portata al paziente per la diastasi (enzimi pancreatici), che è un metodo diagnostico rapido e semplice.

Dettagli sulla diastasi

L'alfa-amilasi è uno degli enzimi digestivi più importanti inclusi nella diastasi, che scompone l'amido in semplici carboidrati. La sua sintesi si verifica anche nell'intestino tenue e nelle donne nelle ovaie. L'amilasi si trova nella saliva e quindi il processo digestivo inizia proprio sotto la sua influenza.

Fatto storico! L'amilasi fu scoperta nel 1833 da Anselm Payen da un chimico francese quando descrisse per la prima volta la diastasi (una miscela di enzimi), che divise l'amido in maltosio. Secondo altre fonti, l'amilasi fu scoperta da K. S. Kirchhoff, accademico dell'Accademia scientifica di San Pietroburgo nel 1814.

È l'amilasi che provoca l'apparenza di un sapore dolciastro con lunga masticazione di prodotti contenenti amido (patate, riso), ma senza aggiunta di zuccheri. Allo stesso tempo, l'attività di questo enzima nelle urine è direttamente correlata all'attività nel siero, pertanto, per studiarne il contenuto, viene eseguita un'analisi delle urine per la diastasi.

Con il numero di enzimi presenti nel materiale del test, il medico riesce a trarre una conclusione sullo stato funzionale del pancreas e a rilevare la presenza di patologie, in particolare la pancreatite. Insieme al resto degli enzimi coinvolti nei processi digestivi, la diastasi entra nello stomaco, quindi nell'intestino, da lì viene assorbita nel sangue, dopo di che viene assorbita dai reni ed espulsa con l'urina.

Normalmente, una piccola quantità di enzimi della ghiandola pancreatica e salivare circolano nel flusso sanguigno (ciò è dovuto al rinnovo cellulare). Ma quando il pancreas è danneggiato, che è il più delle volte associato allo sviluppo della pancreatite, o quando la ghiandola è bloccata da una pietra o da una neoplasia, gli enzimi iniziano a entrare nel flusso sanguigno e quindi nell'urina in quantità maggiori. Questo ha costituito la base dello studio.

Inoltre, dato che, per esempio, l'amilasi è prodotta dalle ghiandole salivari, la sua maggiore attività nelle urine può essere causata dalle patologie di questi organi. In ogni caso, tali cambiamenti non dovrebbero essere ignorati, ma, al contrario, il paziente dovrà sottoporsi a un esame completo.

Quando viene indicato l'esame?

I motivi per cui possono essere assegnati all'analisi di diastase, molto, e il più frequente di loro sono:

  • sospetta pancreatite o diabete;
  • altre patologie del pancreas;
  • danno alle ghiandole parotidee;
  • la presenza di infezioni batteriche o virali acute;
  • parotite epidemica (parotite), epatite;
  • danno epatico tossico a causa di alcolismo.

Inoltre, la definizione di diastasi nelle urine è prescritta in presenza di dolore addominale acuto negli adulti e nei bambini, che aiuta i medici a diagnosticare rapidamente e a prescrivere una terapia appropriata.

Come fare un'analisi

Molti enzimi coinvolti nella digestione possono cambiare la loro concentrazione durante il giorno, quindi i medici raccomandano di raccogliere l'urina per la diastasi al mattino. Per prelevare correttamente un campione di urina, dovresti inizialmente consultare il tuo medico o il tuo infermiere circa la complessità del campionamento dei biomateriali. Allo stesso tempo in ogni laboratorio dovrebbe essere un opuscolo che contiene un algoritmo per la raccolta delle urine per l'analisi.

In primo luogo, un contenitore sterile deve essere acquistato in una farmacia appositamente adattata per questo scopo. Certo, puoi usare il solito contenitore di vetro, ma poi devi lavarlo e sterilizzarlo accuratamente in modo che nessuna impurità arrivi lì. In secondo luogo, in 24 ore, cerca di ridurre lo stress fisico e psico-emotivo.

In terzo luogo, escludere l'uso di alcol e di farmaci diuretici durante il giorno, dopo aver consultato il medico in anticipo su quest'ultimo. Quarto, il giorno prima dello studio, evitate di mangiare cibi che possono cambiare il colore dell'urina (carote, barbabietole, mirtilli, ecc.), Così come cibi salati, piccanti e piccanti.

Nella maggior parte dei casi, i medici raccomandano di passare l'urina calda, cioè il paziente dovrà tenere il bagno degli organi genitali a casa, e il biomateriale dovrebbe essere raccolto in una stanza appositamente attrezzata in laboratorio. A volte, a seconda delle prove, si consiglia di prendere l'urina a freddo, quindi il recinto può essere fatto a casa.

In alcune situazioni, potrebbe essere necessario raccogliere l'urina durante il giorno o, ad esempio, non al mattino, ma in un'altra ora del giorno. Tutto questo sarà deciso dal medico curante in base ai sintomi e alla storia del paziente. Per un'analisi standard sulla diastasi bastano pochi milligrammi di urina: la cosa principale è che la persona che la raccoglie si attiene rigorosamente a tutte le regole necessarie.

Dato che le sostanze biologicamente attive che costituiscono la diastasi si trovano anche nel sangue, è possibile analizzare questo fluido corporeo. Ma, di regola, c'è di solito abbastanza urina per la diagnosi iniziale, e se questo studio mostra anomalie, sarà studiata una diastasi nel sangue.

Se al paziente viene diagnosticata una pancreatite acuta, la sua urina sarà esaminata più volte al giorno, a intervalli di circa 3 ore. A causa di ciò, sarà possibile monitorare continuamente le condizioni del paziente se la sua salute futura o la sua vita sono a rischio.

Interpretazione dei materiali di studio

La decodifica dell'analisi dei dati deve essere effettuata da un medico esperto, preferibilmente con profili di endocrinologia o gastroenterologia. Nelle sue conclusioni, si basa su norme generalmente accettate, che presentano piccole differenze per le diverse fasce di età. In questo caso, il tasso di diastasi nelle urine nelle donne e negli uomini della stessa età non differirà.

Negli adulti da 17 a 56-60 anni, la diastasi nelle urine è di 10-124 u / l. Considerando che il tasso negli adulti più anziani sarà nell'intervallo di 25-160 U / L. Per i bambini, questa cifra è di 10-64 unità / l. Tutti i valori superiori o inferiori ai limiti specificati saranno considerati come deviazioni e, con ogni probabilità, saranno necessari ulteriori sondaggi.

Aumento dei valori

I più alti tassi di diastasi nelle urine si osservano nella pancreatite acuta o infiammazione del pancreas, con la formazione di una cisti in esso o nelle fasi iniziali del processo maligno. Nella diagnosi di queste patologie, i parametri della diastasi giocano un ruolo importante: forniscono l'opportunità di identificare le malattie nelle fasi iniziali.

Ad esempio, in caso di pancreatite o di tumore, l'indicatore può essere aumentato a 128-256 U / l, che indicherà immediatamente al medico la presenza di un processo patologico nei tessuti dell'organo. L'aumento dei valori, ma non più di 10 volte, è spesso osservato nell'infiammazione delle ghiandole salivari, la cui causa era la parotite, così come nella colecistite (infiammazione della cistifellea).

E anche gli indicatori di diastasi nelle patologie acute dei reni infettivi, come la glomerulonefrite, la pielonefrite, che può portare a insufficienza renale reversibile, aumentano. In caso di insufficienza renale irreversibile, gli indicatori delle diastasi urinarie sono sempre elevati.

Le cause meno comuni di aumento dei valori degli enzimi digestivi sono:

  • pancreatite cronica - inizialmente con esso, gli indici aumentano moderatamente, ma poi possono tornare alla normalità come i tessuti pancreatici sono interessati;
  • lesioni (shock, contusione) del pancreas;
  • neoplasie maligne;
  • blocco del condotto da una pietra, cicatrice;
  • peritonite acuta, appendicite;
  • perforazione (perforazione) delle ulcere gastriche;
  • chetoacidosi diabetica (scompenso del diabete mellito);
  • chirurgia sugli organi addominali;
  • gravidanza tubarica abortita;
  • ostruzione intestinale;
  • rottura dell'aneurisma aortico.

Oltre a quanto sopra, durante la gravidanza si possono osservare livelli significativamente aumentati di diastasi, che si verificano con tossicosi, così come nelle persone che soffrono di alcolismo.

Il calo

Le cause della diminuzione dell'attività diastasica:

  • insufficienza pancreatica;
  • rimozione del pancreas, grave epatite;
  • tireotossicosi, intossicazione del corpo;
  • la fibrosi cistica (fibrosi cistica) è una grave malattia geneticamente determinata delle ghiandole endocrine;
  • la macroamilasemia è una malattia metabolica rara e benigna, in cui l'amilasi si lega a grandi molecole proteiche nel plasma, in conseguenza delle quali non può penetrare attraverso i glomeruli.

Cosa può influenzare il risultato dello studio?

I dati ottenuti possono essere influenzati dall'assunzione di alcuni farmaci come ormoni corticosteroidi, anticoagulanti e diuretici (Furosemide), Ibuprofen, Captopril e analgesici narcotici. Inoltre, un aumento dei valori di diastasi può essere osservato nelle donne in gravidanza in qualsiasi periodo di gestazione, che è associato a una ristrutturazione generale del background ormonale.

E anche l'uso di bevande alcoliche alla vigilia dello studio può influenzare i dati di analisi, perché i suoi componenti hanno un effetto dannoso sulle cellule del pancreas, distruggendoli. A questo proposito, gli enzimi vengono rilasciati nel flusso sanguigno e quindi trasportati nelle urine. A volte l'ingestione di saliva nel campione può portare a risultati inaffidabili, ad esempio quando si parla, si starnutisce, si tossisce vicino a un contenitore aperto con l'urina.

Il recente esame a raggi X del dotto biliare, utilizzando un mezzo di contrasto, può influenzare lo studio. Il secondo nome di questa diagnosi sembra una colangiografia retrograda etopica.

Per i pazienti. Un test di analisi delle urine per la diastasi è un modo rapido per verificare se tutto è in ordine con il pancreas e le ghiandole salivari. La cosa principale è familiarizzare completamente con tutte le complessità della conduzione di uno studio e prepararsi per questo, per tenere conto di tutti i punti che possono causare risultati inaffidabili.

Quali alimenti contengono fibre

Polineuropatia alcolica - sintomi e trattamento, farmaci e prognosi