Esame del sangue per vitamina D

La vitamina D ha cinque varietà. I principali rappresentanti del gruppo sono ergocalciferolo (D2) e colecalciferolo (D3), sintetizzato nel corpo sotto l'influenza delle radiazioni ultraviolette o ottenuto dal cibo. Con un eccesso o carenza di vitamina D interrotto il lavoro di vari organi e sistemi, che porta allo sviluppo di patologie croniche. Il livello di una sostanza nel corpo può essere determinato da un esame del sangue speciale per la vitamina D.

Caratteristiche funzionali della vitamina D

Le sostanze liposolubili ergocalciferolo e colecalciferolo appartengono alle provitamine. Dall'intestino e dalla pelle, entrano nel fegato, dove metabolizzano 25 calcidiol OH (vitamina D25 idrossicalciferolo). Inoltre, la biotrasformazione viene trasferita all'apparato renale e il calcidolo viene convertito mediante calcitriolo (1,25 (OH) 2) nella forma attiva. Il cibo grasso fornisce un completo assorbimento della vitamina.

La vitamina D è principalmente responsabile del riassorbimento (assorbimento) e dell'assorbimento di minerali di calcio e fosforo. La crescita del tessuto osseo, la salute di capelli, denti e unghie dipendono dalla quantità normale e dal corretto assorbimento della vitamina D. Il calcidiolo è un partecipante indispensabile in numerosi processi biochimici che garantiscono il pieno funzionamento del corpo.

I suoi compiti includono:

  • inibizione dell'attività dei radicali liberi e dei processi oncologici;
  • miglioramento della coagulazione (coagulazione del sangue);
  • rafforzamento dell'immunità;
  • garantire il pieno funzionamento del sistema muscoloscheletrico e muscolare;
  • nei processi metabolici e nella sintesi dell'ormone paratiroideo;
  • mantenimento della pressione sanguigna normale (pressione sanguigna).

Vitamina D3 riduce il rischio di patologie ereditarie.

Indicazioni per lo studio

Viene prescritto un esame del sangue per la vitamina D in base ai reclami sintomatici del paziente che indicano mancanza o eccesso di sostanza. Questi includono:

  • polifagia e anoressia (appetito aumentato e nettamente ridotto);
  • fratture ossee regolari;
  • CFS (sindrome da stanchezza cronica) in combinazione con irritabilità irragionevole, aumento della fatica e affaticamento (disturbi del sonno);
  • pollachiuria (minzione frequente);
  • nausea irragionevole ed impulso emetico;
  • raffreddori frequenti e ARVI;
  • dolore sistemico muscolare e articolare.

L'analisi di consegna è mostrata a pazienti con malattie diagnosticate:

  • violazione del metabolismo minerale e formazione dell'osso (rachitismo);
  • ipertonio muscolare (mialgia);
  • dolore osseo non infiammatorio (artralgia);
  • distruzione progressiva dell'osso (osteoporosi);
  • Morbo di Crohn;
  • danno scheletrico associato a insufficienza renale cronica (osteodistrofia renale);
  • perdita di sostanze nutritive a causa dell'assorbimento insufficiente nell'intestino tenue (malassorbimento);
  • carenza di fosfato (ipofosfatemia);
  • disfunzione epatica (insufficienza epatica, cirrosi, ittero ostruttivo);
  • infertilità nelle donne;
  • malattia del sistema urinario sindrome di Fanconi;
  • aumento della sensibilità della pelle alla luce solare (fotodermatite).

Si raccomanda di passare una ricerca in caso di risultati insoddisfacenti della biochimica del sangue. In particolare, il contenuto ridotto nel corpo di fosforo e calcio.

Metodologia e preparazione per l'analisi

La concentrazione ematica di vitamina D è studiata con il metodo dell'ILA (analisi immunochemiluminescente), basato sullo studio della risposta immunitaria dell'antigene - anticorpo. Il liquido analizzato è il siero del sangue del paziente, isolato in laboratorio per mezzo della forza centrifuga (centrifugazione).

La tecnica della microscopia immunochemiluminescenza è correlata al saggio immunoassorbente legato all'enzima (ELISA), ma ha una maggiore sensibilità agli agenti isolati e non richiede lunghi costi di tempo.

Per ottenere dati oggettivi, il paziente richiede una semplice preparazione preliminare. Un paio di giorni prima dello studio dalla dieta dovrebbero essere eliminati cibi grassi, cibi fritti, prodotti preparati con il metodo del fumo, eliminare l'alcol. La mattina prima della procedura, è necessario abbandonare nicotina, caffè, bevande gassate e energetiche.

Si consiglia di donare il sangue a stomaco vuoto. Grudnichkov raccomandò di nutrirsi per 2-3 ore prima di donare il sangue e subito dopo la procedura. Se il paziente sta ricevendo terapia vitaminica, una settimana prima dell'analisi, interrompere il trattamento. Ciò fornirà un risultato più informativo. IHLA richiede sangue venoso. La recinzione è fatta al mattino. La trascrizione dei risultati viene consegnata al paziente sulle sue mani o inviata per e-mail.

Valori di riferimento

I risultati della microscopia di laboratorio non sono classificati per genere e categoria di età del paziente. Gli indicatori di 25-OH sono stimati tra 1-2 giorni. La misurazione è nanogrammo per millilitro (ng / ml). In alcuni laboratori, la misurazione accettata è nanomol per millilitro (nmol / ml). 1 ng / ml = 3,44722 nmol / l.

Il contenuto normale di vitamina D nello studio del siero del sangue è compreso tra 30 e 50 ng / ml (circa 104-173 nmol / ml). L'ipovitaminosi (carenza vitaminica) o ipervitaminosi (eccesso) può essere diagnosticata confrontando i risultati microscopici ottenuti con un tavolo da laboratorio.

Esame del sangue per vitamina D

Le vitamine del gruppo D compaiono nel corpo umano se esposte ai raggi ultravioletti della pelle. La sua carenza è generalmente compensata adattando la dieta, prendendo complessi vitaminici. L'analisi sulla vitamina D è una procedura non vincolante. Ci sono alcune indicazioni per il suo scopo, che respingono gli specialisti che eseguono l'esame diagnostico del paziente. Per effettuare un'analisi è necessario per confermare o confutare le informazioni sulla mancanza di sostanza in eccesso nel corpo.

Quando viene prescritta un'analisi?

L'analisi per la rilevazione di carenza o eccesso dell'elemento vitaminico è prescritta in determinate situazioni. Questi possono includere problemi di salute, sia adulti che bambini. Le principali indicazioni che indicano una mancanza di vitamina D nel sangue umano sono:

  • rachitismo;
  • mancanza o brusca riduzione dell'appetito;
  • dolore nella regione pelvica;
  • aumento della fatica;
  • frequenti fratture degli arti;
  • mialgia che è diffusa;
  • l'osteoporosi;
  • disturbi del sonno.

Quando il contenuto dell'elemento specificato nel corpo è aumentato, ci sono tali manifestazioni sintomatiche come:

  • dolori muscolari;
  • disturbi dispeptici;
  • un aumento di urina durante la minzione;
  • dolore agli occhi;
  • una forte diminuzione del peso corporeo, che porta a uno stato di anoressia;
  • prurito;
  • ipercalcemia.

Chi è assegnato all'analisi?

Non solo alcuni sintomi possono causare la determinazione della quantità di vitamina D nel sangue. È indicato per persone che soffrono di malattie come:

  • Morbo di Crohn;
  • pancreatite nella fase cronica;
  • gastrite nella fase cronica;
  • Malattia di Whipple;
  • ipocalcemia;
  • osteodistrofia del sistema renale;
  • iperparatiroidismo;
  • rachitismo, accompagnato da un ridotto tono muscolare, aumento della sudorazione.

È noto che per le persone di colore è importante controllare il livello dell'elemento specificato per le persone appartenenti alla fascia di età superiore ai sessantacinque anni. È necessario controllarlo nei bambini che sono allattati al seno solo in pazienti con diagnosi di obesità. Le persone che assumono farmaci antiepilettici, i glucocorticosteroidi, dovrebbero anche monitorare i dati sul contenuto della sostanza vitaminica nel corpo.

Ci sono casi frequenti quando una persona soffre di osteoporosi, deve anche sottoporsi alla procedura di questa analisi. Tali pazienti assumono spesso medicinali contenenti vitamine D, calcio. Per determinare correttamente il dosaggio, lo specialista necessita di indicatori precisi per selezionare il farmaco, altrimenti è possibile causare danni irreparabili alla salute del paziente.

Le ragioni per l'aumento delle prestazioni

Se i risultati dell'analisi mostrano che il sangue contiene troppa sostanza vitaminica, la ragione potrebbe essere:

  • assunzione incontrollata di farmaci contenenti calcio, vitamina D3, per esempio;
  • esposizione prolungata al sole, specialmente in un momento in cui i suoi raggi non sono sicuri;
  • pelle molto leggera, rapidamente "brucia" sotto il sole.

A volte basta consultare uno specialista per eliminare il motivo dell'aumento del livello di un oggetto di valore. Ecco perché è importante consultare il proprio medico prima di iniziare a prendere qualsiasi complesso vitaminico. La presenza di una maggiore quantità di una sostanza può anche essere osservata in alcuni tipi di linfomi, sarcoidosi, uso insufficiente di prodotti, incluso fosforo, calcio.

Ragioni del declino

La carenza di vitamina D può essere osservata per i seguenti motivi:

  • rara esposizione al sole;
  • insufficiente funzionamento dei sistemi renali ed epatici;
  • la presenza di peso in eccesso;
  • l'obesità;
  • mancanza di sostanze di vitamina E;
  • dieta irregolarmente organizzata;
  • l'uso di farmaci appartenenti a determinati gruppi farmacologici.

Solo i risultati dell'analisi possono aiutare uno specialista a capire come liberarsi di una quantità insufficiente di vitamina nel corpo del paziente. A volte è sufficiente aggiungere determinati alimenti alla dieta per compensare la sua quantità, ea volte devi iniziare a prendere complessi vitaminizzati.

Come viene eseguita l'analisi?

È possibile identificare un indicatore che rifletta lo stato di una sostanza nel corpo attraverso una serie di azioni che consentono di vedere la quantità del principale metabolita della vitamina D, cioè 25-OH. Ha due forme: colecalciferolo (D3), ergocalciferolo (D2). La misurazione del numero di cellule di ciascuna forma viene prodotta in modo equimolare in diverse fasi:

  1. Viene preparato uno speciale sistema di aspirazione che consente una raccolta del sangue omogenea.
  2. Il materiale genetico è raccolto da una vena.
  3. I risultati sono decifrati

Se l'analisi è misurata in ng / mol, allora la norma varia da trenta a cento ng / mol. Se vengono usati altri valori per la misurazione, come nmol / l, la norma varia da settantacinque a duecentocinquanta. Affinché le cifre totali siano corrette al momento della decodifica, è importante seguire una serie di regole, o meglio, per preparare l'analisi.

Come prepararsi per la procedura?

La preparazione della procedura per la raccolta di materiale genetico è conforme a semplici regole. Sono adatti non solo per gli adulti, ma anche per i bambini, in particolare i bambini. I principali sono:

  • procedura di digiuno (l'ultimo pasto dovrebbe essere non più tardi di otto ore prima della raccolta di materiale genetico);
  • rifiuto di caffè, succo di frutta, tè nel giorno del prelievo di sangue;
  • rifiuto dell'alcool una settimana prima della procedura;
  • Rifiuto di pesce e cibi grassi per diversi giorni prima dell'analisi.

Molti sono interessati al motivo per cui abbiamo bisogno di preparazione per la raccolta del sangue. Il rispetto di semplici regole consentirà ai professionisti di determinare correttamente il livello di vitamina D e dare risultati in pochi giorni.

Dove viene eseguita l'analisi?

Avendo ricevuto un rinvio a tali procedure, naturalmente, una persona si chiede dove lo facciano. Dato che il suo endocrinologo raccomanda, bambini o adulti, è possibile controllare il livello di vitamina D in centri e cliniche endocrinologiche specializzate. Come dimostra la pratica, i punti positivi nell'applicare a tali istituzioni sono:

  • consegna rapida dei risultati - entro pochi giorni;
  • non è necessario riprendere la decodifica da soli, poiché viene inviata all'e-mail;
  • conforto al momento della procedura;
  • equipaggiamento delle ultime attrezzature tecniche, sia divertenti che specializzate;
  • la possibilità di scegliere autonomamente il tempo adatto alla procedura.

Dopo che il paziente ha effettuato l'analisi, può consultare uno specialista sul suo problema sul posto.

Prezzo di emissione

Il costo di prendere materiale genetico per la ricerca dipende da diversi fattori. Questi includono:

  • regione della sede clinica;
  • grado di precisione delle attrezzature utilizzate dagli specialisti.

Il prezzo medio per l'acquisto di materiale genetico è di 140 r, e per svolgere attività di ricerca è 1600-3200 r. Le cifre sono indicative e, pertanto, è preferibile trovare i nomi delle cliniche endocrinologiche o dei centri medici che eseguono questa procedura nella rete da soli, in base alla loro regione di residenza.

Misure di prevenzione per prevenire la carenza di vitamina D

Per non affrontare il problema della carenza di vitamina D, è meglio prendersi cura di arricchire il tuo corpo con i seguenti alimenti:

  • latte fermentato, prodotti lattiero-caseari;
  • a base di carne;
  • pesce;
  • uova;
  • formaggio e altro.

Periodicamente, è importante bere corsi di complessi fortificati contenenti colecalciferolo ed ergocalciferolo, o loro analoghi, tra le altre preparazioni. Come dimostra la pratica, è meglio prevenire il problema che affrontarlo in seguito. Dopo aver consultato uno specialista, se necessario, puoi assumere un multivitaminico che migliora le condizioni generali della persona. Come vengono chiamati, lo dirà il dottore.

Analisi della vitamina D: indicazioni e velocità

La vitamina D (calciferolo) può essere sintetizzata dal corpo sotto l'influenza dei raggi ultravioletti o provenire dall'esterno insieme al cibo. La sostanza supporta la salute e la forza del sistema muscolo-scheletrico, partecipa alla struttura delle ossa, dei denti e delle unghie, stimola il metabolismo. Lo squilibrio di vitamina D è pericoloso per la salute, quindi è importante monitorare sistematicamente il suo livello. Questo aiuterà l'analisi del sangue per la vitamina D.

Il ruolo della vitamina D

La vitamina D regola l'assorbimento di fosforo e calcio da parte dell'organismo. La mancanza di minerali aumenta il rischio di malattie da rachitismo, ossa e denti. Queste sostanze normalizzano le funzioni di NA, il metabolismo delle proteine, partecipano alla maturazione dei globuli rossi, aumentano l'immunità, stimolano il sistema endocrino. La normale concentrazione di calciferolo nel sangue riduce la probabilità di cancro, malattie cardiovascolari e autoimmuni.

Nel fegato, la vitamina D viene convertita in 25-idrossicolecalciferolo. Quindi la sostanza entra in forma attiva, che svolge funzioni vitali.

testimonianza

Viene eseguito un esame del sangue per i livelli di vitamina D per determinare i disturbi metabolici. Lo studio consente di monitorare le condizioni del paziente che assume i farmaci, che includono questa vitamina.

L'analisi del calciferolo è facoltativa. È nominato per le seguenti indicazioni:

  • ipovitaminosi o carenza di vitamina D;
  • ritardo della crescita e deformità ossee in un bambino (ad esempio, rachitismo);
  • dolori alle ossa e alle articolazioni, malattie scheletriche (osteoporosi), fragilità e fragilità delle ossa;
  • aumento dei livelli di ormone paratiroideo;
  • malattie dell'apparato digerente: disturbi, colite, morbo di Crohn, pancreatite cronica o gastrite con acloridria;
  • fotodermatite, lupus eritematoso sistemico, reumatismi, malattie della pelle;
  • diminuzione dei livelli di fosforo e calcio nel sangue.

È necessario un monitoraggio regolare della vitamina D prima della chirurgia ossea, dell'impianto dei denti e dei pazienti del letto.

Preparazione e condotta

Un esame del sangue per i livelli di vitamina D è chiamato 25-OH, 25-idrossicalciferolo, 25-OH vitamina D. Lo studio è condotto in una clinica o in qualsiasi laboratorio a pagamento. Il sangue viene preso a stomaco vuoto, preferibilmente al mattino. L'ultimo pasto è consentito 8-12 ore prima dell'inizio della procedura. L'acqua è consentita, ma i succhi dolci, tè e caffè sono vietati. 30 minuti prima dello studio è vietato fumare. Per 2 giorni si raccomanda di rifiutarsi di assumere droghe. Se il ritiro della droga non è possibile, dovresti informare il medico a riguardo. Quando decodifica, lo specialista prenderà in considerazione la composizione dei farmaci presi.

La concentrazione di calciferol in plasma è investigata. Il prelievo di sangue per l'analisi viene eseguito da una vena usando sistemi a vuoto, rendendo la procedura indolore. Il materiale viene conservato in condizioni di laboratorio ottimali. Di solito il risultato è noto in 1-2 giorni lavorativi. Secondo le indicazioni, viene eseguito un test rapido per 2 ore. Con il risultato ottenuto, è necessario consultare un medico.

trascrizione

La norma nelle donne e negli uomini è la stessa. Gli indicatori differiscono leggermente a seconda dell'età. Negli anziani, il livello di calciferolo nel sangue è ridotto. Ciò è dovuto al deterioramento della sua produzione sotto l'influenza della luce solare. Il naturale processo di invecchiamento porta a questo risultato. I dati stagionali e nutrizionali possono influenzare l'analisi.

Deviazione dalla norma

Carenza o eccesso di vitamina D spesso provocano difetti dello sviluppo nell'infanzia e varie malattie negli adulti.

Cause di bassi livelli di vitamina D:

  • disturbi dei reni, del fegato e degli organi gastrointestinali, che sono accompagnati da un disturbo di assorbimento e trasformazione dei nutrienti;
  • nutrizione squilibrata;
  • contatto insufficiente con i raggi ultravioletti: inquinamento dell'atmosfera o altre caratteristiche climatiche, uso eccessivo di cosmetici per la pelle o indumenti chiusi;
  • aumentato fabbisogno di vitamina D durante la gravidanza.

Sintomi di carenza di calciferolo: affaticamento, debole appetito, irritabilità, disturbi del sonno, bruciore alla gola, perdita della funzione visiva, crampi muscolari, deterioramento di denti, capelli, unghie e pelle. Se il tempo non agisce, ci sono dolori alle ossa, fratture, interruzione del sistema cardiovascolare. La carenza di vitamina D nei bambini si manifesta con lacrime, letargia, ritardo della crescita, rischio di osteomalacia, che si accompagna alla curvatura delle estremità e del rachitismo.

Aumentare il contenuto di calciferolo nel sangue può prolungare l'esposizione al sole e l'assunzione di vitamine. I farmaci sono disponibili in varie forme: compresse, capsule, soluzioni iniettabili, agenti topici. A seconda delle prove prescritte assunzione di vitamina D2 o D3.

Con un eccesso di calciferolo nel corpo, si osservano vomito, anoressia, poliuria, ipercalcemia, demineralizzazione delle ossa, sete, pelle secca, tachicardia, debolezza muscolare e dolore. Il trattamento dell'ipervitaminosi comporta l'abolizione di farmaci contenenti vitamina D, la correzione della dieta. Se necessario, ricevere vitamine del gruppo B, C, E, A e corticosteroidi.

Se l'analisi ha rivelato una deviazione dalla norma nei pazienti che assumono complessi vitaminici, potrebbe essere necessario un cambiamento nel dosaggio.

La vitamina D è utilizzata per il trattamento e la prevenzione di varie malattie. Il normale contenuto di calciferolo nel corpo fornisce ossa e denti sani, supporta il metabolismo e le condizioni generali. Un tempestivo esame del sangue 25-HE aiuterà a identificare e prevenire le irregolarità nel consumo e l'assimilazione di sostanze biologicamente attive.

Esame del sangue per la vitamina D - ciò che è necessario, il tasso nel sangue di donne e uomini

Il materiale sul test del sangue per la vitamina D. Tutti conoscono i benefici e il significato della vitamina D per il corpo. È necessario per lo sviluppo del sistema muscolo-scheletrico, la forza delle ossa, dei denti e delle unghie, il corretto metabolismo. Da dove proviene è anche noto: l'esposizione al sole contribuisce alla sua sintesi nel corpo stesso, e pesci grassi e latticini riforniscono le loro riserve dall'esterno.

E come fai a sapere se c'è abbastanza di questa vitamina, c'è una sovrabbondanza e cosa dovresti fare se l'equilibrio è disturbato? Le informazioni necessarie possono essere ottenute utilizzando uno speciale esame del sangue per la vitamina D.

Per che cosa è il test del sangue per la vitamina D?

Lo studio dei fluidi biologici sul contenuto di alcuni composti chimici in essi fornisce informazioni sullo stato del corpo. Una carenza o un eccesso di vitamine porta a difetti dello sviluppo in tenera età e alla comparsa di varie malattie in un secondo momento. Le analisi del sangue aiutano a identificare cause specifiche e sviluppare una strategia di trattamento.

Cos'è la vitamina D?

Sotto questo nome, un gruppo di composti chimici specifici - calciferols (6 varietà) è combinato, i più significativi dei quali sono due:

  • D2 - È ergocalciferolo, che entra nel corpo solo con il cibo.
  • D3 - colecalciferolo, parzialmente proveniente dall'esterno con il cibo, così come sintetizzato dalle cellule della pelle al sole.

Entrambi i composti sono provitamine - sostanze che devono subire una certa trasformazione chimica prima che inizino a svolgere le loro funzioni. Entrano nel sangue (dalla pelle nel caso della biosintesi o dall'intestino, dove vengono assorbiti dal cibo), quindi nel fegato. Al fine di assimilare la vitamina D, i grassi devono essere presenti nel cibo. Inoltre, come tutti i composti liposolubili, sono in grado di accumularsi nel tessuto adiposo e rilasciare se necessario.

L'attivazione del colecalciferolo avviene in due fasi. In primo luogo, nelle cellule del fegato è attaccato un gruppo idrossile e risulta 25 OH vitamina D o calcidiolo, che nel rene diventa 1,25 (OH)2D3(1,25-diidrossi-colecalciferolo) o calcitriolo. Dopo tutte le trasformazioni, la vitamina è pronta a svolgere le sue funzioni biologiche.

Ruolo nel corpo

Le funzioni principali della vitamina D includono:

  • Catturare e garantire l'assorbimento nel sangue di tali importanti oligoelementi come il fosforo e il calcio. Il processo avviene nell'intestino tenue, dove vengono rilasciati dal cibo durante la digestione.
  • Migliorare la trascrizione degli acidi nucleici nei nuclei delle cellule, che contribuisce al processo di moltiplicazione cellulare e riduce la probabilità di mutazioni genetiche.
  • La partecipazione ai processi metabolici, aumentando così l'immunità e prevenendo varie malattie del cuore, dei vasi sanguigni e del sistema endocrino (aterosclerosi, diabete, patologie autoimmuni sono direttamente correlate alla carenza di vitamine).
  • Regolazione della sintesi di ormoni importanti, come la paratiroide. La mancanza di calciferolo porta ad un aumento della produzione di ormone paratiroideo, che a sua volta inibisce la formazione di tessuto osseo.

Pertanto, la vitamina D è vitale per il normale funzionamento dell'intero organismo. Migliora la difesa immunitaria, assicura il corretto sviluppo dello scheletro e il funzionamento dei muscoli, regola lo sfondo ormonale, previene le malattie del sistema cardiovascolare ed endocrino, il sistema muscolo-scheletrico, la pelle. Inoltre, la formazione e lo sviluppo dei tumori del cancro dipende dal livello di vitamina D.

Indicazioni per l'analisi

Quando è necessario condurre un esame del sangue per il contenuto di calciferolo? Di solito è prescritto da un medico (puoi fare un'analisi della vitamina D da solo, in un laboratorio a pagamento) nei seguenti casi:

  • ritardo della crescita e deformità ossee nei bambini;
  • dolore osseo e articolare, osteoporosi negli adulti;
  • fratture frequenti;
  • photodermatitis;
  • aumento dei livelli di ormone paratiroideo;
  • malattie gastrointestinali (disturbi digestivi, colite, pancreatite cronica, morbo di Crohn);
  • lupus eritematoso sistemico, in particolare con lesioni estese della pelle;
  • diminuzione dei livelli ematici di fosforo e concentrazioni di calcio secondo studi biochimici.

L'analisi è obbligatoria prima delle operazioni sul tessuto osseo, sull'impianto dentale e sui pazienti menzogneri.

Qual è il nome del test del sangue per la vitamina D

Studi di laboratorio sui livelli plasmatici di idrossi-colecalciferolo possono essere chiamati in modo diverso. Designazioni come 25-OH vitamina D, 25-idrossicalciferolo, 25-OH vitamina D o 25 (OH) D sono utilizzate in diversi laboratori.

Il tasso di vitamina D nel sangue nelle donne e negli uomini

Nella comunità scientifica da molto tempo ci sono state discussioni su quale tipo di calciferolo fornisce la massima informazione sul suo contenuto nel sangue e su quali valori considerare la norma. Attualmente, l'opzione migliore è misurare il volume di idrossi-calciferolo intermedio - 25 OH di vitamina D - nel plasma sanguigno.

La norma per una persona, garantendo la salute delle ossa e dell'organismo nel suo complesso, è un indicatore non inferiore a 30 ng per millilitro. E anche se non è stato possibile identificare gli effetti positivi dell'aumento del livello, a volte l'intervallo ottimale va da 75 a 125 ng per millilitro. Per la vitamina D, i livelli ematici sono gli stessi per uomini e donne. Più in dettaglio sulla più moderna interpretazione dei valori - nella tabella:

Stato di vitamina D

Concentrazione al plasma, ng / ml

Quando e come viene testata la vitamina D?

Cosa sa la persona media senza educazione medica sulla vitamina D? Di solito il fatto che la sua produzione aumenta dall'esposizione alla luce solare, e anche - è in qualche modo collegato al sistema endocrino. Molte donne probabilmente sanno che i capelli e la pelle si deteriorano a causa della sua mancanza. In questo articolo ti spiegheremo in dettaglio su cosa costituisce questa sostanza, perché hai bisogno di un'analisi per la vitamina D, ciò che viene chiamato ipo-o ipervitaminosi D e ciò che è irto di.

Cos'è la vitamina D?

Lui, come detto sopra, è prodotto sotto l'azione del sole e si trova anche in alcuni cibi - sia di origine vegetale che animale.

Qual è l'analisi della vitamina D nel sangue? Poiché, essendo formata nella pelle e nel fegato, si trasforma in 25-idrossicolecalciferolo, l'analisi si chiama 25-OH.

Nei reni, questa sostanza produce 1,25-diidrossicolecalciferolo, che ha un effetto sul corpo - positivo, ma a volte negativo, letto di seguito. Pertanto, se una persona ha una malattia renale cronica, potrebbe sperimentare una mancanza permanente di questo principio attivo.

In che modo la vitamina D influisce sul corpo?

  • processi di scambio di fosforo e calcio;
  • corretto funzionamento del sistema endocrino e immunitario.

La carenza di fosforo nel sangue praticamente non influisce sullo stato di salute, ma la carenza di calcio, che si forma a causa di un metabolismo scorretto, può portare al rachitismo nei bambini e all'osteomalacia (ammorbidimento delle ossa) negli adulti.

Inoltre, studi moderni suggeriscono la connessione della vitamina D con l'obesità, le malattie della pelle (ad esempio, la psoriasi), l'invecchiamento e la demenza senile, l'autismo infantile e alcune altre malattie rare. Secondo alcune conclusioni, il normale metabolismo riduce il rischio di questi disturbi.

Perché testare la vitamina D?

Di solito è prescritto per un certo tipo di disturbi, che possono indicare una carenza di vitamina D o, al contrario, una sovrabbondanza. Nel primo caso, il paziente diventa irritabile, si stanca rapidamente, ha uno scarso appetito, un sonno povero - il secondo è particolarmente vero per i bambini. Nel secondo caso, i muscoli possono ferire, si verifica una debolezza generale, possono verificarsi nausea e vomito, a volte anoressia o demineralizzazione ossea.

Questo studio è necessario per le donne con menopausa al fine di evitare possibili problemi alle ossa, così come a tutti gli anziani e alle donne in gravidanza.

Come fare il test per la vitamina D?

Di regola, è prescritto da un medico in cliniche pubbliche. Nelle grandi cliniche private e centri di ricerca, può essere fatto per soldi senza un rinvio. In diverse città della Russia per il 2017 il suo costo varia da 2.000 a 3.500 rubli. Separatamente pagato per la recinzione, circa 150 rubli. Il termine di prontezza in questo caso è di 1-2 giorni.

Prima della procedura è meglio non mangiare 8-12 ore. Puoi bere acqua, ma non gassata. Per mezz'ora prima che la recinzione non possa essere fumata.

Se la clinica ha attrezzature moderne e infermieri con grande esperienza, questa procedura è quasi indolore. I dispositivi a vuoto sono utilizzati per ridurre al minimo l'inconveniente per il paziente, anche se è un bambino.

Cosa mostra l'analisi della vitamina D?

Ci sono norme a cui la maggior parte dei professionisti medici di tutto il mondo aderisce.

Non dipendono dall'età e sono uguali per tutti:

  • La carenza di vitamina D acuta mostra un valore inferiore a 20 ng / ml (50 nmol / l) - a questo livello, il rachitismo si verifica nei bambini.
  • Indicatore insufficiente - 21-29 ng / ml (51-74 nmol / l). Indica che, al fine di evitare spiacevoli sintomi, la vitamina D dovrebbe essere aumentata assumendo farmaci o una lunga permanenza al sole.
  • La velocità è 30-100 ng / ml (75-250 nmol / l).
  • Se lo studio ha mostrato un contenuto superiore al normale, questo indica un eccesso di contenuto di vitamine. Questo può accadere a causa di una cattiva alimentazione, ma più spesso a causa dell'uso eccessivo di preparati vitaminici.

Esiste un test delle urine per la vitamina D?

Non esiste un test delle urine che rilevi i livelli di vitamina D.

Se il medico prescrive un test delle urine per il bambino per regolare il corso della vitamina D, molto probabilmente questo è chiamato il metodo Sulkovich. Determina il contenuto di calcio e un indicatore negativo indica indirettamente una deficienza di vitamina D. Un'analisi delle urine secondo Sulkovich non sempre fornisce un risultato accurato ed è spesso utilizzata per diagnosticare i disturbi del metabolismo del calcio.

Per determinare il contenuto esatto della vitamina D nel corpo, non eseguire un test delle urine, ma il sangue.

Cosa fare con una carenza?

Prima di tutto, la bassa vitamina D viene reintegrata dall'attività fisica, dalla corretta alimentazione e frequente permanenza all'aria aperta alla luce del giorno. Le stesse regole, a proposito, si applicano anche ad altre vitamine.

Ma questo non aiuta sempre i seguenti tipi di persone:

  • persone dalla pelle scura che vivono in zone fredde e nuvolose - la pelle scura per proteggersi produce meno vitamina D dai raggi del sole;
  • nei pazienti con malattie croniche del fegato o dei reni - il 1,25-diidrossicolecalciferolo è difficile da sintetizzare nella forma attiva;
  • anziani: la qualità della produzione di vitamine si deteriora con l'età.

In questo caso, si consiglia di assumere i farmaci appropriati. Se uno studio sulla vitamina D ha rivelato la sua carenza, il medico le prescriverà comunque. Questi preparati possono essere in compresse, capsule, sotto forma di una soluzione acquosa o su base di olio (Viganol). A seconda dei risultati dell'esame, il medico può prescrivere vitamina D2 o D3.

Con una dieta equilibrata, il calciferolo può essere ottenuto dal cibo consumato. Da dove viene la vitamina D? Lui è nei pesci (tonno, salmone, sardine e alcuni altri), uova e fegato di manzo. Ma in tutti i prodotti, il calciferolo è contenuto in dosi minime, a meno che non siano state arricchite artificialmente (tali prodotti sono molto rari in Russia).

Va ricordato che l'assunzione giornaliera di vitamina D varia a seconda dei seguenti fattori:

  1. Area di residenza e numero di giorni di sole all'anno.
  2. Frequenza di rimanere all'aria aperta nel pomeriggio con qualsiasi tempo.
  3. Età.
  4. La presenza / assenza di gravidanza nelle donne.

Di conseguenza, più una persona è al sole, meno (spesso 2-3 volte) ha bisogno di ricevere anche calciferolo. Ma nei bambini, negli anziani e nelle donne in gravidanza il bisogno di questa sostanza aumenta di 3-4 volte. È auspicabile per loro per la prevenzione di malattie e complicazioni consultare un medico in modo che possa scrivere le gocce o le pillole appropriate per ricostituire la norma.

Durante la gravidanza, la vitamina D, che entra nel corpo nella giusta quantità, aumenterà la probabilità di un bambino sano, oltre ad evitare possibili problemi con la propria salute. E per i bambini e gli anziani (così come per tutti gli altri), la prevenzione della carenza di vitamina D è ossa forti e la salute del corpo nel suo complesso.

Pertanto, si raccomanda, anche con disturbi minori, che indicano una carenza di qualsiasi sostanza nel corpo, di consultare immediatamente un medico. Ciò aiuterà a identificare immediatamente i precursori dei problemi di salute e ad evitarli in modo sicuro.

Fai un esame del sangue per la vitamina D: sii sicuro della tua salute!

Il livello di vitamina "solare" nel corpo può essere determinato analizzando la vitamina D. La sostanza sintetizzata quando il sole è esposto alla pelle svolge un ruolo importante nell'assorbimento del calcio, una sostanza indispensabile per la formazione delle ossa, il normale funzionamento del sistema endocrino e immunitario. Livelli di vitamina, carenze o eccesso di offerta sono indicazioni di una serie di malattie, un esame del sangue consente di identificarle e iniziare un trattamento tempestivo.

Benefici della vitamina D

Il tasso di vitamina D

La vitamina D è un gruppo di sostanze bioattive, tra cui il colecalciferolo D3, l'ergocalciferolo D2, indispensabile per il normale funzionamento del corpo. La sostanza è coinvolta nei processi metabolici, rafforza la difesa immunitaria, controlla il livello ormonale, influenza la formazione e il funzionamento del sistema muscolo-scheletrico, previene le patologie del sistema motorio, endocrino, cardiovascolare, delle malattie della pelle e lo sviluppo di tumori maligni.

Qual è il nome del test della vitamina D? Questo test di laboratorio può essere indicato come vitamina D 25-OH, 25 (OH) D, 25-OH vitamina D.

Norma e deviazioni

Il contenuto di vitamine nel corpo, garantendo il buon funzionamento di molti sistemi e organi, è considerato normale ad un indice di almeno 30 ng / ml, in alcuni casi = 75-125 ng / ml. Nel sangue di donne e uomini, questo valore è lo stesso. Una quantità sufficiente di vitamine del gruppo D fornisce al corpo una forte immunità, previene il cancro, la patologia dell'apparato muscolo-scheletrico. Le persone con un normale contenuto di vitamine nel sangue raramente soffrono di raffreddori e infezioni virali, non hanno disturbi ossei e della cartilagine, hanno uno sfondo emotivo costantemente positivo, sono energiche e attive. Un eccesso di offerta o la mancanza di vitamine del gruppo D si manifesta con alcuni sintomi, segnala l'insorgenza e lo sviluppo di numerose malattie.

  • Appetito ridotto;
  • Irritabilità aumentata;
  • Fatica;
  • Il bambino può sperimentare disturbi del sonno (discontinuità), pianto.

L'aumento della concentrazione di vitamine nel corpo si manifesta:

  • anoressia;
  • Formazione eccessiva di urina (poliuria);
  • Osteoporosi (fragilità ossea);
  • Esiti di nausea e vomito;
  • Debolezza muscolare, dolore;
  • Ipercalcemia.

Requisito giornaliero richiesto

Ottenere la quantità di vitamina D necessaria per il corretto funzionamento degli organi e dei sistemi umani è abbastanza difficile. La sostanza viene sintetizzata quando colpisce le aree esposte del corpo (braccia, schiena, gambe) alla luce solare diretta. Basta 10 minuti di esposizione diretta alla luce sulla pelle senza l'uso di creme con protezione UV.

Tuttavia, il sole ha un effetto negativo sulla pelle non protetta, in quanto provoca lesioni cancerose, quindi i prodotti con protezione UV devono essere applicati non più tardi di alcuni minuti al sole aperto. Questo riduce significativamente la produzione di vitamina D.

Per la concentrazione della sostanza corrisponde alla norma, è necessario aderire ad una dieta equilibrata e nutriente, in alcuni casi, utilizzare integratori biologici con vitamina D.

La quantità di vitamina può essere diversa ed è determinata da una serie di fattori: genere (per i grandi atleti di sesso maschile, il livello richiesto può essere più alto), stato di salute, fattore fisiologico (gravidanza, allattamento), età vitamina), la presenza di malattie croniche. Gli indicatori quantitativi medi di una sostanza che sono la norma del consumo giornaliero sono determinati per singoli gruppi di persone:

  1. Neonati: dalla nascita a un anno - 10 mcg al giorno;
  2. Per bambini e scolari: da 1 anno a 8 anni = 15 mcg al giorno;
  3. Adolescenti, uomini e donne adulti: da 9 anni a 70 = 15 mcg al giorno;
  4. Le persone anziane oltre 70 = 20 mcg al giorno;
  5. Madri future e donne che allattano = 15 mcg al giorno.

Decifrare l'analisi del sangue per la vitamina D3

Perché fare un test per la determinazione della vitamina D nel sangue? Questo studio è necessario per valutare il grado di concentrazione di una sostanza nel corpo, per determinare una sovrabbondanza o mancanza di vitamina (ipo-o ipervitaminosi D). Cosa mostra questa analisi? Un esame del sangue consente di prevenire adeguatamente varie malattie e patologie, per correggere il trattamento di una malattia già in atto.

25-OH Vitamina D (25-OH Vitamina D, 25 (OH) D, 25-idrossicalciferolo)

letteratura

  1. Manuale clinico Titsa su test di laboratorio (4a ed.), M., Laborat, 2013, 1280 p.
  2. I materiali del produttore di reagenti

Nel complesso degli studi per la diagnosi dei disturbi del metabolismo del calcio associati a rachitismo, gravidanza, disturbi alimentari e digestione, osteodistrofia renale, ipoparatiroidismo, osteoporosi postmenopausale.

L'interpretazione dei risultati della ricerca contiene informazioni per il medico curante e non è una diagnosi. Le informazioni in questa sezione non possono essere utilizzate per l'autodiagnosi e l'auto-trattamento. Una diagnosi accurata viene effettuata dal medico, utilizzando sia i risultati di questo esame sia le informazioni necessarie da altre fonti: anamnesi, risultati di altri esami, ecc.

  • 150 - Possibile effetto tossico.

domande
e risposte

La carenza di vitamine e microelementi porta a vari disturbi.

  • La carenza di vitamina D causa metabolismo compromesso di fosforo e calcio.
  • Carenza di acido folico - anemia, deterioramento della mucosa gastrointestinale.
  • La carenza di vitamina B12 è una delle cause di anemia, disturbi neurologici, disturbi della memoria.
  • La carenza di potassio causa debolezza muscolare, alterata funzionalità cardiaca.
  • La carenza di calcio può manifestare nervosismo, insonnia, disturbi della memoria, affaticamento, sviluppo dell'osteoporosi.
  • La carenza di sodio causa disfunzione del sistema nervoso, cardiovascolare e renale.
  • La carenza di magnesio influisce negativamente sul funzionamento dei sistemi nervoso e muscolare.
  • La carenza di ferro provoca lo sviluppo di anemia, viola la sintesi del collagene.
  • La carenza di fosforo influisce sulla salute del sistema scheletrico.
Nel laboratorio INVITRO puoi eseguire un esame del sangue per:
  • №928 25-OH vitamina D
  • №117 Vitamina B12
  • №118 acido folico
  • №39 Potassio, sodio, cloro
  • №48 Ferro nel siero
  • №37 Calcio
  • No. 40 Magnesio
  • №41 Fosforo

Rachitismo - una malattia dei bambini piccoli, manifestata da insufficiente mineralizzazione del tessuto osseo. Il principale fattore causale della malattia è la carenza di vitamina D durante il periodo di crescita intensiva.

Linee guida cliniche. Racchette nei bambini Associazione dei medici generici (medici di famiglia) della Federazione Russa. Il 2014.

Quasi il complicato - esame del sangue 25 (OH) D

Dolori alle ossa e ai muscoli, stancarsi rapidamente, avere raffreddori, tutto è chiaro, c'è carenza di vitamina D. Andiamo in farmacia, compriamo vitamina D con calcio - e iniziamo l'autotrattamento. Stop. La sceneggiatura è tradizionale, ma fondamentalmente sbagliata. L'ipervitaminosi D con ipercalcemia può causare seri problemi di salute. Prima di acquistare un "mangime sintetico", fai il test per la vitamina D - un sacco di tempo che non richiede. Il lavoro dei laboratori Invitro, SINEVO e simili fornisce risultati di alta qualità e corretti in breve tempo con un costo relativamente basso dei servizi.

Un esame del sangue per la vitamina D viene somministrato allo stesso modo della normale biochimica, non è richiesta una preparazione speciale, ma di più su questo di seguito. La cosa principale è fare la cosa giusta, ottenere il risultato a portata di mano. Non cercare di trarre conclusioni competenti da solo, anche se il livello è leggermente abbassato. Vai dal medico - endocrinologo, lui sa esattamente quale sia il tasso di vitamina D nel sangue di una persona della tua età e se hai bisogno di correggerlo. Il medico ti dirà come "correggere" la dieta e quale dei farmaci comprare.

Dopo aver ricevuto un rinvio allo studio della vitamina 25 OH D nel sangue, sei perplesso - la designazione non è familiare, incomprensibile. Nei media, non scrivono della "venticinquesima" vitamina, e persino non la pubblicizzano in televisione, questo significa D per i medici? O non lo è? Capiamo.

Ora Foods, vitamina D-3, altamente attivo, dosaggio 5000, 120 capsule di gelatina

Indicazioni per l'esame - a chi e quando

Alcuni sintomi sono motivo di donazione di sangue per la vitamina D. In modo ottimale, se la direzione è prescritta dal medico, determinerà il tipo di ricerca necessaria - test per vitamina D e calcio o test per la vitamina D 3. Analisi 25 OH vitamina D può essere richiesto e donne, uomini e persino bambini, se osservati:

  1. Sintomi di rachitismo Apparire nei bambini con alimentazione inadeguata e insolazione insufficiente. In questo caso, prescrivere test per il contenuto di vitamina D3.
  2. Dolore muscolare diffuso (mialgia) non associato a stress fisico.
  3. Dolore alle articolazioni dell'anca e alla colonna vertebrale.
  4. Frequenti fratture ossee.
  5. Manifestazioni di osteoporosi - cambiamento di andatura, postura.
  6. Affaticamento, sonnolenza o disturbi di insonnia.

Questi sintomi suggeriscono una mancanza di "vitamina sole", se un esame del sangue per la vitamina D conferma una carenza, il medico prescriverà un trattamento. Per una corretta diagnosi, è prescritto un ulteriore esame del sangue generale e biochimico.

Se consideri ingrata la visita dal medico e decidi da solo quando e quanti supplementi sintetici assumere per "correggere" il livello di vitamina D nel sangue, è possibile un sovradosaggio e i sintomi associati:

  1. Disturbi digestivi - dispepsia.
  2. Dolore muscolare versato.
  3. Poliuria: aumento della minzione e aumento della quantità di urina.
  4. Riduzione del peso
  5. Diminuzione dell'appetito
  6. Pelle secca e prurito.
  7. Patologie oculari.

I sintomi sono caratteristici dei maschi e delle femmine adulti, nei bambini possono verificarsi a causa dell'eccesso sistematico delle dosi raccomandate di ergocalciferolo (come D3 è designato). In questo caso, i pediatri inviano il bambino per l'analisi per ottenere informazioni accurate sul livello di vitamina D nel sangue del bambino.

Guarda un video informativo in cui il noto pediatra Komarovsky racconta il significato della vitamina D nel corpo di bambini e adulti:

Ci sono cause patologiche di bassa vitamina D nel sangue. In alcune malattie croniche, i pazienti presentano anomalie nel test del sangue biochimico e quindi il medico può prescrivere ulteriori test per la carenza di vitamina D nel siero e nelle urine. Basso contenuto di vitamina D nel sangue di pazienti affetti da:

  • gastrite cronica;
  • pancreatite;
  • Malattie di Whipple e di Crohn;
  • ipocalcemia;
  • l'osteoporosi;
  • osteodistrofia dei reni;
  • rachitismo.

Una carenza di 25 OH di vitamina D non è rara nei pazienti di pelle scura, nelle persone obese, nelle donne e negli uomini anziani. Anche i bambini al di sotto di un anno che ricevono latte materno possono avere tassi bassi. Non tutte le madri ricordano quanta vitamina D dovrebbe essere data al bambino.

Si raccomanda di controllare il livello di 25 OH di vitamina D3 nei pazienti che assumono ormoni, nonché i farmaci anticonvulsivanti. L'analisi sul contenuto di 25 OH Vitamina D è importante per le future mamme, non superfluo per superarla quando si pianifica una gravidanza.

È importante! Se ti vengono prescritti integratori di calcio con Vit. D nella composizione per il trattamento dell'osteoporosi, è necessario ricordare che questa è un'indicazione diretta per un esame del sangue per la vitamina D 25.

Rivela i segreti dei simboli

Se siete venuti in laboratorio da soli e non sapete come viene chiamata l'analisi della vitamina D, vi verrà chiesto di determinare l'indicatore della vitamina D nel sangue usando il metodo dell'ILA - uno studio immunochemiluminescente basato sulla reazione antigene-anticorpo. Il metodo è poco costoso, è usato non solo per determinare 25 OH vitamina D, ma anche per la diagnosi di altri indicatori - ormonale, oncologico, infettivo. Il materiale per lo studio è il siero, che si ottiene dal sangue venoso mediante centrifugazione. I risultati sono estremamente accurati.

Per decifrare la misteriosa figura 25 OH, è necessario conoscere le basi del metabolismo della vitamina D. Esistono due forme conosciute di calciferolo: colecalciferolo (D 3) ed ergocalciferolo (D 2), che entrano nel nostro corpo con alimenti animali e vegetali e si trovano in piccole quantità nella pelle. Da sole, le sostanze attive provitamine D 2 e D 3 non entrano tuttavia nel fegato, si trasformano in calcidiolo 25 OH (sinonimo - vitamina D 25 idrossicalcovalolo) Il metabolismo continua nei reni, dove sotto l'influenza del paratormone il calcidiolo si trasforma in calcitriolo (1,25 (OH) 2).

Ora, prendendo un esame del sangue di 25 OH vitamina D, capirai di cosa si tratta. Determinare la quantità di calcidiolo nel siero, il cui periodo di eliminazione è compreso tra 14 e 20 giorni. A differenza di questo indicatore, il calcitriolo viene visualizzato molto più velocemente - in 4 ore.

Considerando il metabolismo del calciferolo nel corpo, è chiaro che i test per la vitamina D mostrano - questa è la quantità di calcitriolo 25 OH che è attualmente nel tuo fegato. Questo è il componente che mostra il contenuto di vitamina D nel sangue, più precisamente, nel suo siero.

Test della vitamina D: quanto sole c'è nel sangue?

L'analisi per la vitamina D non è una ricerca ordinaria, che è prescritta a tutti per diagnosticare lo stato di salute. Tuttavia, per alcuni gruppi di pazienti, è necessario eseguirlo, poiché solo dopo aver valutato il livello di vitamina D nel corpo, il medico può prescrivere o regolare il trattamento. Considera cosa possono indicare i risultati di questo sondaggio e a chi è assegnato.

Qual è il nome corretto per l'analisi della vitamina D?

Un'analisi scientifica della vitamina D è chiamata analisi 25 (OH) D. È inoltre possibile trovare la notazione 25-OH vitamina D, 25-idrossicolecalciferolo, calcifediolo, calcidiolo. Dietro a tutti c'è la stessa sostanza.

Qual è questa sostanza e quali sono le sue funzioni nel corpo? Sotto la formulazione colloquiale di "vitamina D" è in realtà inteso un numero di sostanze, ma una formula chimica e proprietà leggermente diverse. Con il cibo e la luce diretta del sole, non otteniamo davvero vitamina, ma provitamina D in due forme:

  • ergocalciferolo o D2-una forma presente solo nelle piante, principalmente nei funghi;
  • colecalciferolo o D3-la forma disponibile in alimenti di origine animale, e anche sintetizzata quando i raggi UV colpiscono la pelle.

La Pro-vitamina D passa attraverso una serie di trasformazioni nel fegato e nei reni prima di trasformarsi in vitamina D attiva, che molti scienziati tendono a chiamare un ormone piuttosto che una vitamina. La questione della quantità di quale particolare metabolita di vitamina D dovrebbe essere giudicata sulla effettiva disponibilità dell'organismo con calciferolo rimane controversa nell'ambiente scientifico.

In pratica, l'analisi più accurata della vitamina D è la determinazione della concentrazione di 25 (OH) D nel siero. Il 25-idrossicolecalciferolo è un metabolita intermedio formato nel fegato da ergo- e colecalciferolo. Successivamente, nei reni, viene convertito in 1,25 (OH)2D3, o il calcitriolo dell'ormone sekosteroidny, responsabile del metabolismo del fosforo e del calcio e una serie di altri processi vitali. Tuttavia, l'analisi del calcitriolo è considerata meno informativa del calcidiolo (25 (OH) D).

Il metodo di analisi è immunoelettrochimiluminescenza (ECL) o cromatografia liquida ad alta prestazione (HPLC).

Norm, indici sovrastimati e abbassati di 25 (OH) D nel sangue

Il limite inferiore della concentrazione normale di 25-idrossicolecalciferolo nel siero è di 20 ng / ml o 50 nmol / l. Mantenere la quantità di vitamina D non inferiore a questo livello garantisce la normale salute del sistema scheletrico. Lo studio di ulteriori effetti positivi sulla salute che superano il limite di 30 ng / ml non porterà conferme affidabili nel corso delle sperimentazioni cliniche. Tuttavia, un certo numero di scienziati è incline a credere che l'indicatore ottimale sia 25 (OH) D, pari a 30-60 ng / ml, per litro di sangue è 75-150 nmol / l. Gli indicatori di 100 ng / ml (250 nmol / l) sono considerati il ​​limite superiore della norma.

Per allarmare e ripristinare urgentemente il livello di calciferolo nel corpo dovrebbe, se l'analisi per la vitamina D ha rivelato una concentrazione di 25-idrossicolecalciferolo inferiore a 10 ng / ml, o 25 nmol / l, che indica una marcata carenza di vitamina solare.

È necessario parlare del pericoloso eccesso di vitamina D, se i risultati dello studio superano la linea a 250 nmol / l. L'ipervitaminosi D è gravida di gravi effetti tossici, particolarmente pericolosi nella prima infanzia. Ipercalcemia, calcificazione (depositi di sali di calcio in organi e tessuti molli), nausea, vomito, disturbi gastrointestinali, anoressia, disturbi dello sviluppo possono derivare da un sovradosaggio di vitamina D.

Come viene eseguito il test della vitamina D?

Con la direzione dell'analisi del medico curante - endocrinologo, chirurgo, ortopedico, pediatra o altri - dovrai recarti in un laboratorio specializzato, solitamente endocrinologico. L'analisi è pagata, il suo prezzo varia a seconda della regione da 2 mila e oltre.

Dato che dopo il pasto precedente, idealmente, dovrebbero essere necessarie 12 ore (minimo 8), il momento migliore per effettuare l'analisi è la mattina. Anche il caffè, il tè o il succo del mattino possono distorcere gli indicatori reali. L'unica cosa che puoi permetterti è bere acqua non gassata e non zuccherata.

Il sangue viene prelevato da una vena usando un sistema a vuoto che rende la procedura indolore e sicura. I risultati non dovranno aspettare molto: solo un giorno o due - e il laboratorio te li fornirà personalmente o li invierà per e-mail. Con loro di nuovo per andare dallo specialista che ha nominato l'esame.

A chi è consigliato effettuare un'analisi di 25 (OH) D?

Le indicazioni per i test di laboratorio sui livelli sierici di vitamina D sono:

  • avitaminosi e ipovitaminosi D;
  • ipocalcemia;
  • ipofosfatemia;
  • osteodistrofia della genesi renale;
  • osteomalacia sullo sfondo di ipo-o iperparatiroidismo;
  • osteoporosi menopausale e senile, osteopenia;
  • osteopenia o osteoporosi con terapia con corticosteroidi;
  • fratture ossee patologiche e ripetute;
  • dolore osseo;
  • alcuni cm di restringimento e deformazione ossea;
  • pancreatite sullo sfondo dell'insufficienza secretoria;
  • enterite causata dall'esposizione alle radiazioni;
  • gastrite con acloridria;
  • Malattie di Crohn e Whipple;
  • lesioni cutanee causate dal lupus eritematoso.

Come aumentare il livello di vitamina D nel corpo?

Il livello di vitamina D nel sangue è inevitabilmente influenzato dall'età, dalla stagione e dalla nutrizione, così come dallo stato di gravidanza nelle donne. Le persone anziane e le donne in gravidanza hanno una diminuzione del calciferolo e pertanto la prevenzione dell'ipovitaminosi D dovrebbe essere pianificata per loro. Lo stesso vale per i bambini, in particolare per quelli nati in autunno, e per le persone dalla pelle scura che vivono in aree a bassa insolazione.

Le patologie di cui sopra sono indicazioni dirette per l'assunzione di ulteriore vitamina D sotto forma di agenti farmacologici, soprattutto se l'analisi per la vitamina D ha rivelato la sua mancanza.

Lo strumento innovativo Osteo-Vit D3 aiuta ad aumentare il livello di calciferolo nel corpo. Combina contemporaneamente due forme di colecalciferolo (300 UI per 1 tavolo) sintetizzato alla vitamina solare e vitamina D naturale (95 UI per 1 tavolo) come parte dell'omogenato di drone.

L'omogenato della covata di droni, comunemente noto come latte di droni, è un potente biostimolatore. Per le ossa, è importante non solo come la fonte naturale più ricca di calciferolo (prima di olio di pesce in questo parametro). Studi moderni hanno rivelato i suoi effetti gonadotropici (stimolando la produzione di ormoni sessuali) e anabolici (promuovendo la nascita di nuove cellule, la crescita del tessuto connettivo). Questo prodotto biologico è particolarmente utile per la salute del sistema muscolo-scheletrico (per maggiori dettagli, vedi qui). È efficace e, a differenza della terapia ormonale sostitutiva, senza effetti collaterali dannosi aiuta:

  • ripristinare e mantenere la normale osteogenesi, cioè l'osteogenesi, che svolge un ruolo cruciale nel trattamento delle patologie ossee (osteopenia, osteoporosi, ecc.);
  • stabilire un metabolismo minerale compromesso, previene l'insorgenza di calcio nel corpo.

Il terzo componente di Osteo-Vita D3 è la vitamina B6 (piridossina). Il suo ruolo nel metabolismo del fosforo e del calcio è dovuto all'interazione con il magnesio ed è quello di assicurare il trasporto del calcio nel tessuto osseo e mantenerlo lì. Inoltre partecipa alla sintesi del collagene - un elemento essenziale dei tessuti connettivi, che includono le ossa e la cartilagine. La piridossina contenuta in Osteno-Vite rimborsa il 60% del fabbisogno giornaliero di questa vitamina per una persona.

Se il test della vitamina D ti mostra una diminuzione del calciferolo nel sangue, Osteo-Vit verrà in soccorso. È un farmaco affidabile per la correzione dello squilibrio minerale, le violazioni dei processi riparativi nelle ossa e nei tessuti cartilaginei, nonché il più potente immunostimolante.

Tè monastico da alcolismo

Storia della malattia del piede diabetico