Antibiotici per il diabete

Le complicazioni infettive nei pazienti con "malattia dolce" sono molto comuni. È necessario iniziare rapidamente una terapia antimicrobica attiva per l'eliminazione tempestiva del focus patologico. Molti pazienti sono interessati a ciò che gli antibiotici possono essere utilizzati per il diabete.

Immediatamente è necessario chiarire che la ricezione di questo gruppo di medicine deve esser effettuata solo sotto la supervisione del medico generico essente presente e con il suo appuntamento. L'iperglicemia altera il normale processo metabolico. Nella maggior parte dei casi, l'effetto del farmaco può differire da quello con un corpo relativamente sano.

Poche persone conoscono tali sfumature. Pertanto, reazioni avverse indesiderate si verificano spesso dopo l'uso di agenti antimicrobici per "malattia dolce".

Antibiotici e diabete

Prima di utilizzare il farmaco direttamente, è necessario studiare tutti i rischi che possono essere in attesa che il paziente usi i farmaci.

Questi includono:

  1. Decorso della malattia scompensato
  2. Vecchiaia
  3. Complicazioni tardive già conclamate della malattia (micro e macronopatia, retinopatia, nefropatia e neuropatia).
  4. Durata della malattia (˃10 anni).
  5. La presenza di cambiamenti nel lavoro di alcuni componenti del sistema immunitario e dell'intero organismo nel suo complesso (ridotta attività di neutrofili, fagocitosi e chemiotassi).

Quando il medico prende in considerazione tutti questi aspetti, sarà in grado di determinare con maggiore precisione la preparazione necessaria per il paziente e prevenire un numero di conseguenze indesiderabili.

Inoltre, non dimenticare i seguenti punti importanti:

  1. Diversi antibiotici per il diabete hanno effetti diversi sull'efficacia dei farmaci ipoglicemici (insulina e compresse ipoglicemizzanti sieriche). Pertanto, solfonammidi e macrolidi inibiscono gli enzimi responsabili della scissione dei principi attivi dei farmaci. Di conseguenza, i composti più attivi entrano nel sangue e l'effetto e la durata del loro lavoro aumentano. La rifampicina, al contrario, inibisce la qualità degli effetti dei farmaci ipoglicemici.
  2. La microangiopatia porta alla sclerosi dei piccoli vasi. Pertanto, è consigliabile iniziare la terapia antibiotica con iniezioni endovenose, piuttosto che con iniezioni nei muscoli, come al solito. Solo dopo che il corpo è saturo della dose richiesta puoi passare alle forme orali di medicinali.

Quando usare gli antibiotici?

I microrganismi possono potenzialmente infettare quasi tutte le parti del corpo.

I più comunemente interessati sono:

  • Sistema urinario;
  • La pelle;
  • Inferiore del tratto respiratorio

Le infezioni del tratto urinario (UTI) sono causate dalla formazione di nefropatia. La barriera renale non affronta la sua funzione del 100% e i batteri attaccano attivamente le strutture di questo sistema.

Esempi di UTI:

  • Ascesso tessuto adiposo pararenale;
  • pielonefrite;
  • Necrosi papillare;
  • Cistite.

Gli antibiotici per il diabete in questo caso sono attribuiti ai seguenti principi:

  1. Il farmaco deve avere un ampio spettro di azione per la terapia empirica iniziale. Mentre l'agente patogeno non è esattamente stabilito, vengono usate cefalosporine e fluorochinoloni.
  2. La durata del trattamento di forme complesse di UTI è circa 2 volte più lunga del solito. Cistite - 7-8 giorni, pielonefrite - 3 settimane.
  3. Se la nefropatia progredisce in un paziente, la funzione escretoria renale deve essere costantemente monitorata. A tale scopo, la clearance della creatinina e la velocità di filtrazione glomerulare vengono misurate regolarmente.
  4. In assenza dell'effetto dell'antibiotico usato, è necessario modificarlo.

Infezioni della pelle e dei tessuti molli

Tale lesione si manifesta più spesso sotto forma di:

  • bolle;
  • carbonchio;
  • Sindrome del piede diabetico;
  • Fascite.

Prima di tutto, per eliminare i sintomi, è necessario normalizzare la glicemia. È elevata glicemia che provoca la progressione della malattia e rallenta il processo di rigenerazione dei tessuti molli.

Altri principi di trattamento rimangono:

  1. Garantire il riposo completo e il massimo scarico dell'arto ferito (nel caso di un piede diabetico).
  2. Uso di potenti antimicrobici. Le cefalosporine di terza generazione, carbapenemici, penicilline protette sono più spesso prescritte. La scelta del farmaco dipende dalla sensibilità dell'agente patogeno e dalle caratteristiche individuali del paziente. La durata del trattamento non è inferiore a 14 giorni.
  3. Uso di procedure chirurgiche (rimozione di tessuti morti o drenaggio di focolai purulenti).
  4. Monitoraggio costante delle funzioni vitali. Con la diffusione attiva del processo, ci può essere una questione di rimozione degli arti.

Infezioni del tratto respiratorio

Gli antibiotici per il diabete di tipo 2 con polmonite concomitante o bronchite sono prescritti dallo schema standard di un protocollo clinico unificato. Dovrebbe iniziare con penicilline protette (Amoxiclav), ulteriormente sulla situazione. È importante eseguire costantemente il monitoraggio radiologico delle condizioni polmonari. Viene utilizzata una terapia sintomatica aggiuntiva.

Prescrivere farmaci antibatterici per il diabete richiede al medico grande attenzione e completezza. Poiché i microbi attaccano sempre attivamente il corpo umano con una "malattia dolce", vale la pena considerare l'uso di vari probiotici e medicinali che impediscono la morte della propria microflora.

Con questo approccio, sarà possibile livellare gli effetti collaterali dei farmaci più aggressivi.

Antibiotici e diabete

Il diabete ha un effetto negativo sul sistema immunitario, quindi il paziente è malato più spesso. Gli antibiotici per il diabete sono usati in casi estremi quando è necessario un trattamento antimicrobico. La barriera immunitaria è ridotta, quindi il corpo del paziente reagisce a tutti i virus patogeni. La nomina di tali farmaci gravi fa solo il dottore, con processi metabolici alterati, l'effetto è il contrario del previsto o non realizzato affatto.

Quando vengono usati gli antibiotici?

Il corpo diabetico è vulnerabile, quindi l'infezione può colpire qualsiasi parte del corpo. Quando si diagnostica una malattia, è necessario un intervento immediato. Più spesso, gli antibiotici sono prescritti in presenza di tali patologie:

  • malattie dermatologiche;
  • infezioni nel sistema urinario;
  • malattie del tratto respiratorio inferiore.

Il primo effetto si verifica sugli organi con carico aumentato. I reni non sopportano le loro funzioni del 100%, quindi le lesioni infettive possono portare alla nefropatia. Antibiotici e diabete sono concetti che sono combinati con cautela. L'appuntamento si verifica nei casi estremi in cui vi è il rischio di ipoglicemia. Il decorso acuto della malattia deve essere monitorato da un medico in un ospedale.

Patologia del tratto respiratorio

Gli antibiotici per il diabete di tipo 2 sono prescritti secondo lo schema standard. La causa è bronchite o polmonite. Il monitoraggio radiologico viene eseguito regolarmente, poiché il decorso della malattia è complicato da un sistema immunitario inizialmente indebolito. Durante il trattamento vengono utilizzate penicilline protette: "Azitromicina", "Grammidina" in combinazione con terapia sintomatica. Prima dell'uso, studiare attentamente le istruzioni, prestare attenzione al contenuto di zucchero. Quando l'ipertensione è vietata antibiotici con effetto anti-edematoso. Combina il ricevimento con probiotici e bio-additivi che preservano la microflora e prevengono le reazioni collaterali, specialmente nei diabetici di tipo 1.

Infezioni della pelle

Per eliminare i sintomi, i diabetici dovrebbero prestare attenzione al livello di zucchero, poiché un'alta percentuale impedisce la guarigione e blocca l'azione degli antibiotici. Le più comuni malattie infettive della pelle:

Piede diabetico

Quando si tratta un piede diabetico, è necessario prepararsi per un lungo e doloroso processo di guarigione. Sugli arti si formano ulcere sanguinanti che si dividono in 2 gruppi di gravità. Per la diagnosi, vengono prelevati campioni dal sequestro distaccato del piede. Gli antibiotici del piede diabetico sono prescritti dalla somministrazione locale e orale. Se c'è un aumento del rischio di amputazione degli arti, per il trattamento ambulatoriale sono utilizzati: "Cefalexin", "Amoxicillina". I farmaci possono essere combinati con un corso complesso della malattia. Il trattamento del corso viene effettuato per 2 settimane. La terapia viene eseguita in un complesso e si compone di diverse fasi:

  • compensazione della malattia da zucchero;
  • carico ridotto degli arti inferiori;
  • cura regolare delle ferite;
  • amputazione dell'arto con lesione purulento-necrotica, altrimenti fatale.
Torna al sommario

Trattamento di foruncolosi e fascite

Malattie ricorrenti di foruncolosi e carbonchio. Il processo infiammatorio è localizzato sulla parte pelosa. Si verifica in violazione del metabolismo dei carboidrati e della non conformità con diete terapeutiche, accompagnata da ferite necrotiche purulente negli strati profondi della pelle. Trattamento antibatterico: Oxaxillin, Amoxicillina, un ciclo di trattamento per 1-2 mesi.

In caso di fascite necrotizzante, è necessario il ricovero immediato, poiché esiste un alto rischio di diffusione dell'infezione in tutto il corpo. I tessuti molli della spalla, della parte anteriore della coscia, della parete addominale sono interessati. Il trattamento è effettuato in una terapia complessa, antibatterica è solo un'aggiunta alla chirurgia.

Antibiotici per il diabete di tipo 2: cosa si può bere per un raffreddore?

Le complicazioni infettive sono molto comuni nelle persone con diabete. Abbiamo bisogno di tempo per fare una terapia antimicrobica attiva per neutralizzare rapidamente l'attenzione patologica. Molte persone sono interessate a ciò che gli antibiotici sono indicati per l'uso nel diabete.

È necessario chiarire che l'uso di questo gruppo di farmaci dovrebbe essere solo sotto la supervisione di un medico e con il suo permesso. L'aumento di zucchero nel sangue compie cambiamenti nel corso normale del metabolismo. In molti casi, gli antibiotici usati per il diabete mostrano un effetto inaspettato sul corpo.

L'uso di antibiotici può causare reazioni collaterali negative. Pertanto, è importante sapere quali antibiotici devono essere assunti per questa malattia in modo da non aumentare il livello di zucchero nel sangue.

Tipi di diabete

Esistono diversi tipi di diabete. Il primo tipo di malattia è associato a carenza di insulina, produce una quantità insufficiente. Il diabete mellito del primo tipo è registrato nel 10-15% dei pazienti.

Il pancreas con questa malattia non può far fronte al loro lavoro, il volume dell'ormone sintetizzato non elabora la quantità di glucosio in entrata e lo zucchero nel sangue aumenta. Questo tipo di diabete richiede la terapia insulinica.

Quando il diabete di tipo 2 nel corpo produce una quantità sufficiente di insulina, a volte anche più noioso. Tuttavia, l'ormone è quasi inutile, perché i tessuti del corpo perdono la sensibilità ad esso.

Se c'è un secondo tipo di malattia, l'insulina viene utilizzata in rari casi, solo in caso di un corso complicato con l'inefficacia di altri farmaci.

Inoltre, c'è il "diabete nascosto", che può essere determinato solo con l'aiuto di analisi speciali. Questo succede quando:

  1. obesità
  2. eredità negativa
  3. sovrappeso alla nascita (da 4 kg in su).

L'interazione di antibiotici con il corpo di un diabetico

Il diabete e gli antibiotici possono essere ben combinati, ma prima di usare i farmaci è necessario esaminare tutti i possibili rischi che sono caratteristici in questi casi.

L'uso di antibiotici non è raccomandato per:

  • decorso scompensato della malattia,
  • vecchiaia
  • formate complicazioni tardive della malattia,
  • micro e macroangiopatie, nefropatie e neuropatie, nonché retinopatia,
  • la durata della malattia è più di 10 anni,
  • cambiamenti in alcuni componenti del sistema immunitario e del corpo, ad esempio, una diminuzione dell'attività dei neutrofili, della chemiotassi e della fagocitosi.

Quando il medico prende in considerazione tutte le sfumature, imposta accuratamente il farmaco che non aumenta il glucosio nel sangue, il che impedisce molti effetti collaterali negativi.

Inoltre, è importante ricordare questi punti:

Diversi antibiotici per il diabete non influenzano in modo uguale l'efficacia dei farmaci ipoglicemici. Cioè, gli antibiotici possono cambiare il risultato di pillole e iniezioni che riducono il glucosio nel siero.

I macrolidi e le sulfonamidi inibiscono gli enzimi responsabili della decomposizione delle sostanze stupefacenti. Di conseguenza, molti agenti attivi entrano nel sangue e la durata e l'effetto aumentano. La rifampicina, ad esempio, riduce gli effetti dei farmaci ipoglicemici.

La microangiopatia porta alla sclerosi dei piccoli vasi. Ciò significa che la terapia antibiotica deve essere iniziata con iniezioni endovenose e non con i muscoli, come al solito. Solo quando il corpo è saturo della giusta dose, puoi passare ai farmaci orali.

Le complicanze infettive sono un problema comune per le persone con diabete.

Quando si prescrive il trattamento antimicrobico delle infezioni in pazienti con diabete mellito, l'interazione di questi farmaci con farmaci ipoglicemizzanti deve essere presa in considerazione.

I microrganismi sono in grado di infettare qualsiasi parte del corpo. Come sai, il più delle volte soffrono:

  • pelle,
  • sistema urinario
  • apparato respiratorio inferiore.

Infezioni del tratto urinario

Tali infezioni sono dovute alla formazione di nefropatia. I reni non riescono a far fronte pienamente alle loro funzioni e i batteri attaccano velocemente tutte le strutture di questo sistema.

Puoi dare esempi di UTI:

  1. pielonefrite,
  2. Tessuto renale ascesso,
  3. cistite,
  4. Necrosi papillare

Gli antibiotici per il diabete in questo caso sono prescritti sulla base di determinati principi. Quindi, lo strumento non dovrebbe avere un ampio spettro di azione per il trattamento empirico iniziale. Quando l'agente eziologico non è noto con precisione, vengono utilizzati fluorochinoloni e cefalosporine.

In particolare, Augmentin è usato per trattare sinusiti, polmonite, infezioni della pelle e delle vie urinarie. Augmentin è un antibiotico penicillinico con una combinazione di amoxicillina e clavulanato di potassio.

Augmentin è ben tollerato e ha una bassa tossicità, tipica di tutte le penicilline. Se si beve il farmaco per un lungo periodo, è necessario valutare periodicamente lo stato del sangue, dei reni e del fegato.

Il farmaco può provocare reazioni allergiche, che è altamente indesiderabile per i pazienti con diabete. Pertanto, il medico prima della nomina dei fondi dovrebbe valutare in modo completo la possibilità di utilizzo in questo caso particolare.

La durata del trattamento di varietà severe di forme di UTI è circa due volte superiore al normale. La cistite viene trattata per circa 8 giorni, la pielonefrite dura tre settimane. Se una persona sviluppa attivamente nefropatia, è necessario monitorare costantemente la funzione escretoria renale. Per questi scopi, è necessario misurare la clearance della creatinina e la velocità di filtrazione glomerulare.

Se l'effetto dell'antibiotico utilizzato non viene osservato, deve essere sostituito.

Infezioni della pelle e dei tessuti molli

Le lesioni di questa natura si verificano più spesso sotto forma di:

  1. fascite,
  2. carbonchio,
  3. foruncoli,
  4. sindrome del piede diabetico.

Prima di tutto, per eliminare i sintomi necessari per normalizzare la glicemia. Se il test dello zucchero è insoddisfacente, ciò porta alla progressione della malattia e rallenta il processo di rigenerazione dei tessuti molli.

Le persone con diabete possono sviluppare muco, che è considerato una micotica infezione micotica. L'aspetto di un processo infettivo di solito si verifica nella cavità nasale, ma poi si diffonde al cervello e agli occhi.

Il trattamento delle comuni infezioni fungine consiste nell'assumere farmaci antifungini.

Ulteriori principi di trattamento sono:

  • riposo e scarico costanti dell'arto ferito (se il piede è sottoposto a terapia),
  • uso di forti agenti antimicrobici. Più comunemente, vengono utilizzate penicilline protette, carbapenemi e cefalosporine di terza generazione. Il farmaco viene selezionato in base alla sensibilità del patogeno ad esso e alle caratteristiche del paziente. Il corso del trattamento dura almeno due settimane.
  • procedure chirurgiche: rimozione di tessuti morti o drenaggio di aree purulente,
  • monitoraggio costante delle funzioni vitali. Con la rapida diffusione del processo, potrebbe essere necessario amplificare l'arto.

La presenza locale di prurito è un frequente compagno di diabete. Prurito della pelle può essere causato da vari motivi, ad esempio:

  1. scarsa circolazione sanguigna
  2. pelle secca
  3. infezione del lievito.

In caso di insufficiente circolazione del sangue, possono iniziare eruzioni cutanee sui piedi e sulle gambe.

Qualsiasi diabetico può prevenire il verificarsi di prurito. È necessario utilizzare creme e lozioni per idratare la pelle. Inoltre, durante il bagno, utilizzare solo sapone neutro.

Al fine di evitare il rischio di un'infezione della pelle, è necessario mantenere uno stile di vita corretto e seguire una dieta terapeutica.

Infezioni del tratto respiratorio

Dovresti consultare immediatamente un medico se:

  1. alta temperatura, che praticamente non diminuisce,
  2. insieme con la temperatura c'è mancanza di respiro e difficoltà a respirare,
  3. bisogno di bere continuamente,
  4. c'è la chetoacidosi,
  5. il peso corporeo è drammaticamente ridotto
  6. c'è una perdita di coscienza, convulsioni,
  7. c'è diarrea o vomito per più di 6 ore,
  8. i sintomi della malattia non scompaiono, ma sono in costante aumento,
  9. il grado di zucchero nel sangue è superiore a 17 mmol / l.

Gli antibiotici per il diabete di tipo 2 con bronchite o polmonite sono prescritti secondo lo schema standard di un protocollo clinico unificato. È necessario iniziare con penicilline protette e quindi concentrarsi sul benessere del paziente. È necessario condurre un'analisi sistematica a raggi x dei polmoni. Applicare una terapia sintomatica aggiuntiva.

Le persone con diabete possono anche prendere alcune medicine fredde senza prescrizione medica. Ma è importante essere sicuri che non ci sia un alto contenuto di zucchero nella composizione. Usando qualsiasi farmaco è importante leggere prima le istruzioni, che indicano la quantità esatta di zucchero nella medicina.

I diabetici non dovrebbero mangiare sciroppi dolci tradizionali e gocce per la tosse. Dovresti sempre cercare l'iscrizione "senza zucchero", anche se il farmaco è aggiuntivo all'antibiotico. In alcuni casi, la fitoterapia per il diabete di tipo 2 può essere un'alternativa.

Con la pressione alta, è importante evitare i farmaci contenenti decongestionanti, aumentano la pressione sanguigna.

La prescrizione di farmaci antibatterici per il diabete richiede la cura e la professionalità del medico. I microbi stanno attaccando attivamente i pazienti diabetici, quindi dovresti pensare all'uso di vari farmaci e probiotici per prevenire la morte della microflora del corpo. Questo approccio ridurrà il rischio di effetti collaterali nella maggior parte dei farmaci aggressivi. Il video in questo articolo continuerà il tema del trattamento del diabete.

Antibiotici per il diabete: farmaci approvati e loro effetti sul corpo

Una persona che soffre di diabete, è incline al frequente verificarsi di varie malattie, a causa della ridotta immunità. Questo articolo affronterà un argomento importante - gli antibiotici per il diabete, che ti diranno in quali situazioni sono necessari questi farmaci, come influenzano il decorso della malattia di base, che dovrebbe essere attribuita a droghe proibite.

Trattamento di infezioni in diabetico


Una persona che ha sperimentato il diabete, in concomitanza con la terapia anti-zucchero alta, dovrebbe costantemente eseguire metodi preventivi per combattere le malattie virali e infettive. Il corpo, a causa del grande carico, cessa di far fronte a microrganismi patogeni, così tanti disturbi non passano.

Spesso, il trattamento non può fare a meno degli antibiotici. Questi farmaci sono prescritti solo da un medico, non è consentito rischiare la propria salute da soli.

Prescrizione antibiotica

Gli agenti patogeni possono influenzare qualsiasi area del corpo. Malattie gravi richiedono un intervento medico urgente, perché lo sviluppo di una malattia secondaria può influire negativamente sui livelli di zucchero nel sangue. Più velocemente una persona si riprende da un'infezione, meglio è sentirsi bene.

Assumere i farmaci prescritti migliorerà il tuo benessere.

Più spesso, questi farmaci sono prescritti nei seguenti casi:

  • malattie della pelle;
  • infezioni del tratto urinario;
  • lesione del tratto respiratorio inferiore.

Il trattamento antibiotico per il diabete è una soluzione ragionevole per uscire da una situazione difficile. Le suddette malattie sono legate alle complicazioni del diabete.

Cause dell'occorrenza:

  • trattamento scorretto;
  • incapacità di seguire una dieta per diabetici;
  • saltando il farmaco necessario.
L'uso di batteri benefici in combinazione con la terapia antibiotica è importante.

Vale la pena ricordare che i farmaci antimicrobici hanno un effetto devastante non solo per i microrganismi patogeni, ma anche per la microflora benefica.

Pertanto, è importante prestare attenzione al consumo dei seguenti farmaci:

  1. Prebiotici e probiotici - regolerà il lavoro degli intestini, proteggendo contro lo sviluppo di dysbacteriosis.
  2. Il corso dei multivitaminici - aumenterà l'immunità ridotta, proteggerà l'organismo vulnerabile dalle malattie infettive.

SUGGERIMENTO: i multivitaminici devono essere assunti come indicato dal medico.

Vale la pena prendere un extra:

  • "Linex", "Atsipol", "Bifidumbakterin";
  • "Asset Doppelgerts", "Verwag Pharma".

Patologia dermatologica

I disturbi dermatologici più comuni in un diabetico sono:

  • sindrome del piede diabetico;
  • fascite necrotizzante;
  • bolle e carbonchi.

Se gli antibiotici sono prescritti per il diabete di tipo 2, vale la pena assicurarsi che il livello di glucosio sia normale. Gli indicatori troppo cari possono bloccare l'effetto dei farmaci senza produrre l'effetto desiderato. L'aumento di zucchero inibisce la guarigione dei tessuti danneggiati.

Sindrome del piede diabetico

Diagnosi significa l'insorgenza di ulcere non cicatrizzate sugli arti inferiori. In situazioni di corsa, l'amputazione è possibile. Per non andare agli estremi, è necessario consultare un medico. Egli ispezionerà, prescriverà una radiografia del piede per assicurarsi che il tessuto osseo non sia danneggiato.

Più spesso, gli antibiotici sono prescritti per via topica o orale. Si usa un gruppo di cefalosporine e penicilline. A volte sono presi insieme, in una certa combinazione.

Il trattamento di questo disturbo è un compito difficile e lungo. È necessario completare diversi corsi per ottenere un risultato. Un antibiotico per la malattia ossea nel diabete è preso per 2 settimane, seguito da una pausa.

La terapia consiste dei seguenti passaggi:

  • abbassamento dei livelli di zucchero con farmaci e dieta;
  • ridurre il carico sugli arti inferiori;
  • trattamento delle ferite con un antibiotico o ingestione;
  • in caso di sindrome trascurata, viene eseguita un'amputazione dell'arto, altrimenti la condizione è pericolosa per la vita.

Bolle e carbonchio

Questi sono processi infiammatori che si verificano sui follicoli piliferi. La malattia può ripetutamente ripresentarsi, se non si seguono le istruzioni del medico, interrompere la dieta, saltare la medicazione.

Con processi metabolici alterati, le protrusioni pustolose si formano in grandi quantità. È vietato toccare l'istruzione, spremerli. Da questo, la malattia si svilupperà su una scala più ampia.

Antibiotici prescritti per ferite non cicatrizzate nel diabete mellito. Il corso del trattamento è lungo, richiede fino a due mesi. Spesso producono interventi chirurgici, puliscono l'educazione pustolosa.

La terapia è la seguente:

  • un'attenta igiene personale della pelle;
  • trattamento antibiotico;
  • prendendo un corso di medicazione per via orale.

Fascite necrotizzante

Questa diagnosi comporta un grande pericolo in quanto non viene riconosciuta immediatamente. Questa è una malattia infettiva in cui c'è una sconfitta del tessuto sottocutaneo, mentre il focus dell'infezione può diffondersi in tutto il corpo.

Ci sono macchie rosse e viola sulla pelle, nei casi avanzati, possono andare in cancrena, dopo di che è necessaria l'amputazione. I casi di morte sono comuni, se non il tempo di fare un trattamento.

Il trattamento è prescritto un complesso, ma in questa situazione, con il diabete, gli antibiotici non sono il principale metodo di terapia. È solo integrato alla chirurgia. La rimozione completa dei tessuti o degli arti danneggiati è l'unica via d'uscita.

  • trattamento e medicazione delle ferite con agenti antibatterici;
  • prendendo antibiotici nel complesso, almeno due tipi.

Tabella - Nomi patogeni e farmaci:

Infezioni del tratto urinario

Le infezioni del tratto urinario si verificano a seguito di complicanze renali. Un diabetico ha un grande carico sugli organi interni, spesso non riescono a far fronte al loro lavoro.

La nefropatia diabetica è un evento comune, manifestato da molti sintomi. Il sistema del tratto urinario interessato è un ambiente eccellente per lo sviluppo dell'infezione.

Il principale farmaco è di abbassare i livelli di zucchero nel sangue, dopo aver assunto farmaci antibiotici. Il diabete mellito e gli antibiotici possono interagire se prescritti con cautela. La scelta dell'agente antimicrobico dipende dall'agente patogeno e dalla gravità della malattia. Tutto questo diventa noto dopo aver superato i test necessari.

SUGGERIMENTO: anche dopo la prescrizione di un medico, è necessario considerare attentamente il riassunto del farmaco per la presenza di zucchero. Alcuni farmaci possono aumentare i livelli di glucosio, ad esempio gli antibiotici tetracicline.

Lesione del tratto respiratorio inferiore

La malattia del sistema respiratorio può essere trovata spesso in un diabetico. A causa della bassa immunità, si verifica bronchite, polmonite. Il progredire del diabete può portare a un deterioramento delle condizioni del paziente, quindi dopo aver confermato la diagnosi, è necessario monitorare attentamente le condizioni del paziente in ospedale. Al paziente viene prescritto un esame a raggi X, che monitora il deterioramento della salute.

Il medico attribuisce gli antibiotici per il diabete mellito di tipo 2 o di tipo 1 secondo lo schema standard. Il più delle volte, i preparati di penicillina vengono utilizzati in combinazione con altri medicinali progettati per trattare altri sintomi sviluppati (tosse, espettorato, temperatura). Tutti i farmaci non dovrebbero contenere zucchero, il diabetico dovrebbe essere adatto.

Divieto antimicrobico

Tali medicinali gravi sono prescritti con molta cautela a un paziente con diabete. Allo stesso tempo, le sue condizioni sono costantemente monitorate, il livello di zucchero viene controllato con un glucometro e la dose del farmaco ipoglicemico viene aggiustata se necessario.

Non è raccomandato prescrivere un antibiotico se:

  • età oltre 60 anni;
  • il decorso della malattia di base sta peggiorando;
  • ci sono stati cambiamenti nel sistema immunitario.

Va notato che diversi gruppi di antibiotici causano diversi effetti sul corpo. Solo un medico può determinare quale antibiotico può essere assunto per il diabete. Lo zucchero non può solo aumentare, ma anche diminuire.

Gli antibiotici possono influenzare i farmaci per il diabete, cambiare la natura delle loro azioni. Tutti questi punti dovrebbero prendere in considerazione il medico al momento del trattamento. Vale la pena ricordare che anche l'uso a lungo termine di antibiotici per le malattie infettive è giustificato.

Domande frequenti rivolte al medico

Cistite nel diabete

Ciao, mi chiamo Valeria. Soffro di diabete di tipo 2 da 3 anni. Recentemente, sono comparsi i sintomi della cistite, il medico non è ancora stato. Dimmi, sono antibiotici e compatibili con il diabete?

Ciao, Valeria. Il ricevimento di medicine può esser effettuato dopo aver visitato il dottore e passando prove. Ma in generale, la terapia è la seguente: per cominciare, è necessario assicurarsi che il livello di zucchero, non dovrebbe essere troppo alto. Il trattamento può essere effettuato con antibiotici, come Nolitsin, Tsiprolet, entro 7 giorni.

Insieme, devi prendere "Linex" per migliorare la microflora intestinale e multivitaminici. Dopo il decorso antimicrobico è necessario bere "Cannephron". Il dosaggio è prescritto dal medico in base al caso specifico. Non dimenticare la dieta e l'assunzione di pillole per ridurre i livelli di glucosio.

Trattamento di malattie ginecologiche

Ciao, mi chiamo Polina. Dimmi, quale antibiotico per il diabete mellito può essere assunto per il trattamento di malattie ginecologiche? È permesso usare:

Ciao, Polina. Il trattamento con farmaci di vostro interesse è consentito per il diabete. Alcune caratteristiche dovrebbero essere prese in considerazione: "Metronidazolo" può distorcere gli indicatori del livello di zucchero.

antibiotici per il diabete

Domande e risposte per: antibiotici per il diabete

Articoli popolari sul tema: antibiotici per il diabete

Il diabete mellito è una malattia che richiede una particolare attenzione alle condizioni dei vasi delle gambe. Come prevenire la comparsa di ulcere trofiche nel diabete mellito e come trattarle in modo appropriato ed efficace, se la formazione di ulcere trofiche non può essere prevenuta.

Le infezioni del tratto urinario sono spesso osservate nel diabete mellito, contribuendo al deterioramento dello stato funzionale dei reni, specialmente nei casi di presenza di manifestazioni cliniche di nefropatia diabetica. La frequenza di pyelonephritis in pazienti diabetici arriva.

Le manifestazioni vividi di forme complicate non ostruttive di pielonefrite sono l'infiammazione clinica purulenta-settica dei reni nelle persone con diabete mellito (DM), la più vulnerabile alle infezioni del tratto urinario. In diabetici più spesso che in pazienti senza complicazioni.

Per molti anni, la malattia del fegato grasso era considerata una malattia relativamente benigna, spesso in via di sviluppo nel diabete di tipo 2, nell'obesità, nell'iperlipidemia e nell'abuso di alcol. Nel 1980, Ludwig descrisse per primo le caratteristiche cliniche.

Le complicazioni acute del diabete comprendono le condizioni di coma in seguito a scompenso della malattia o come conseguenza della somministrazione di una grande dose di insulina o di farmaci orali che riducono lo zucchero.

Il diabete mellito è un grave problema medico-sociale a causa della sua alta prevalenza, della continua tendenza verso un aumento del numero di pazienti e del decorso cronico che determina la natura cumulativa della malattia.

Tradizionalmente, l'importanza degli antibiotici viene discussa nel contesto della loro diretta azione antimicrobica.

Gli studi degli ultimi decenni hanno dimostrato la stretta relazione tra patologia cardiaca e cerebrale, derivante da varie malattie cardiovascolari.

Aiutare con le allergie è particolarmente rilevante quando si tratta di sviluppare un tipo immediato di reazione allergica.

Notizie sul tema: antibiotici per il diabete

L'Australia è un paese con un'economia sviluppata e un eccellente sistema sanitario. Tuttavia, pochi giorni fa, le cliniche del paese hanno ricevuto raccomandazioni per utilizzare i primi antibiotici inventati solo nei casi più estremi. È rimasta solo una settimana.

Una biopsia ossea può aiutare i medici a scegliere l'antibiotico giusto per il trattamento di pazienti diabetici con infezioni del piede. Ciò consentirà ai pazienti di evitare il trattamento chirurgico.

In alcune malattie (diabete mellito, vene varicose, aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori), i pazienti con gambe sviluppano ferite e ulcere non cicatrizzanti, che causano gravi sofferenze ai pazienti. Queste sono le cosiddette ulcere trofiche, la causa della formazione e l'esistenza a lungo termine delle quali è compromessa l'irrorazione sanguigna e la nutrizione dei tessuti delle gambe e dei piedi. L'uso di antibiotici, ormoni e interventi chirurgici dà risultati a breve termine. Cosa può davvero aiutare?

Alcune persone di mezza età e anziane hanno spesso ferite non cicatrizzanti ai piedi, che causano gravi sofferenze ai pazienti. A volte queste ulcere sono associate al diabete, a volte no. I pazienti vengono trattati per lungo tempo e senza successo: gli interventi chirurgici vengono a sostituire gli antibiotici e i farmaci ormonali steroidei, ma spesso le ulcere non scompaiono e la malattia è solo peggiorata. Gli scienziati britannici non solo hanno scoperto la causa delle ferite non cicatrizzate - una proteina anormale, ma hanno anche imparato a neutralizzarlo con l'aiuto di un gel miracoloso. Per anni, le ferite non cicatrizzate sono ora guarite in pochi giorni.

I kit di pronto soccorso sono diversi: casa, auto, bambini, escursioni, ecc. Ma ora non stiamo parlando di loro, ma di uno speciale kit di pronto soccorso "anti-crisi", che potrebbe essere necessario nelle condizioni delle realtà moderne del nostro paese. Data la situazione attuale, il problema di organizzare un kit di pronto soccorso è ora più che mai attuale. E se non è utile per lo scopo previsto, nulla potrà impedirgli di essere trasferito nella categoria dei normali kit di pronto soccorso per la casa in futuro.

Diabete - consigli e trucchi

Nutrizione per il diabete - abbassamento...

Come sapete, i diabetici sono costretti a seguire una dieta speciale, che richiede un raro...

[email protected]

Antibiotici per il diabete. Non è passato molto tempo dal genetologo...

Come trattare le ulcere trofiche quando...

Come trattare l'ulcera trofica nel diabete?... Gli antibiotici richiedono circa il 40-60% dei pazienti...

Con il diabete

radugazdoroviya.ru/catalog/При-диабете-1

Un potente antiossidante, un antibiotico naturale e... - Migliora il metabolismo dello zucchero nel diabete...

Diabete e problemi urologici.

Con il diabete, i nervi possono essere danneggiati, che... modi, il medico probabilmente prescriverà antibiotici.

Danno di navi a zucchero...

Danni ai vasi sanguigni nel diabete mellito sono suddivisi in macroangiopatia (arterie) e...

il diabete allattamento al seno

antibiotici per il diabete trovano... di più »

Posso usare il diabete?

Posso prendere antibiotici per il diabete? E come. Cosa fare quando esacerbazione di cronica...

come trattare il raffreddore nello zucchero...

... diabete? Qual è la medicina del raffreddore per il diabete? È possibile avere un antibiotico per il diabete?

Quando ferite (tagli, crepe...

Nutrizione per diabete di tipo 1 e 2; Cibo... dall'umidità della ferita e contenere un antibiotico o...

APPLICAZIONE DEL FATTORE, STIMOLANTE...

Gli antibiotici sono stati prescritti a tutti i pazienti prima di... lesioni infettive del piede nel diabete.

diabete mellito

Complicazioni e disturbi del diabete. Reni... dovresti prendere qualsiasi antibiotico solo...

Perché con il diabete...

PERCHÉ IL DIABETE COLPISCE I DENTI. Probabilmente... Per la loro distruzione e hanno bisogno di antibiotici.

COMPLICAZIONI DEL DIABETE MELLITO...

Nel diabete del secondo tipo, che è molto... il più potente antibiotico di...

Le medicine sono controindicate in...

Ci sono farmaci controindicati nel diabete? Che tipo di guai...

Ulcera trofica nel diabete

in caso di diabete mellito, un'ulcera trofica può... Quale antibiotico si beve con un'ulcera; Cosa è...

Trattamento del diabete

Trattamento delle gambe nel diabete. Dal momento che le complicanze... prescrivono antibiotici per l'infezione; invia...

flemmone

La terapia antibiotica continua per 3-5 giorni... Con il diabete, il flusso di flemmone...

antibiotici per malattie renali...

Quali antibiotici possono essere utilizzati per miastenia grave?... cosa puoi mangiare con il diabete. Q: cosa...

Diabete | Forum diabetico...

... 04:00 Titolo del messaggio: Diarrea nel diabete... settimane il paziente ha preso antibiotici, cal...

Trattamento di osteomielite - medassist.ru

L'uso di antibiotici arricchiti... L'infezione dell'osso della gamba nel diabete...

ANTIBIOTICI - è necessario...

Ma gli antibiotici prescritti all'interno. Abbiamo discusso... usare con cautela nel diabete mellito (1...

Cuoio | Cura del corpo dello zucchero...

Cura del diabete: cinque passi... con antibiotici Antibiotici...

TRATTAMENTO DELLE PATOLOGIE VASCOLARI CON...

Nel diabete del secondo tipo, che è molto... il più potente antibiotico di...

Complicazioni del diabete...

... linfociti T, antibiotici, batteri, proteine,... complicanze in via di sviluppo nel diabete mellito.

Come salvare i reni con lo zucchero...

Come salvare i reni con il diabete. È ora di agire! (manuale per pazienti con zucchero...

Come curare la disbiosi...

Molti antibiotici stessi possono... beh, perdere peso, con il diabete...

Diabete perdita di peso >> gratis...

... bolle di contenuto di neomicina. la perdita di peso in forma di diabete non può agli antibiotici...

5 miti sugli antibiotici! Questo è necessario...

Gli antibiotici sono il rimedio più efficace per... i livelli di zucchero nel sangue nel diabete?

Piedi del diabete Piedi con cura...

A causa dello scarso flusso sanguigno, gli antibiotici non possono... Sintomi di problemi del piede nel diabete

Linezolid è un antibiotico sintetico contro le infezioni gravi.

Linezolid, linezolid - antibiotico ad ampio spettro

Freddo e diabete: ciò che è importante sapere.

Un raffreddore con diabete può essere un problema.

Non è un segreto che con l'arrivo del freddo, aumenta anche il numero di raffreddori. Le persone con diabete durante questo periodo dovrebbero guardare più da vicino a se stesse, come il raffreddore comune può aggravare il corso della loro malattia di base. E se, nelle persone sane, gli ormoni dello stress prodotti dal freddo aiutano a far fronte a questo disturbo, nelle persone con diabete possono portare a uno stato di iperglicemia, vale a dire. aumento dei livelli di zucchero nel sangue.

In senso figurato, possiamo dire che alti livelli di zucchero nel sangue a loro volta "sovraccaricano" il nostro sistema immunitario e smettono di combattere i virus. Tutto questo è irto dello sviluppo di complicanze del raffreddore: dall'otite e dalla sinusite allo sviluppo della polmonite.
Un piccolo naso che cola o grave influenza.

Se succede che ti ammali ancora, ricorda che un raffreddore o un'influenza possono aumentare i livelli di glucosio nel sangue. Pertanto, è necessario discutere tempestivamente con il proprio medico cosa si dovrebbe fare in questa situazione.

Ecco alcuni consigli di base:

1. Monitorare attentamente il livello di glucosio nel sangue durante questo periodo - 4 - 5 volte al giorno. Questo vale anche per coloro che in precedenza hanno raramente misurato i livelli di zucchero nel sangue. Ciò ti consentirà di monitorare tempestivamente i cambiamenti di zucchero nel sangue e prendere le misure appropriate.

2. Dopo 2 - 3 giorni dall'esordio di un raffreddore, testare l'acetone nelle urine. Questo ti aiuterà a conoscere in tempo l'inizio dei disordini metabolici. Può essere contenuto nelle urine di pazienti non solo con diabete mellito di tipo 1, ma anche con diabete di tipo 2. Consultare il medico in anticipo che cosa si deve fare quando si rileva l'acetone nelle urine.

3. Quando le malattie virali acute e l'influenza aumentano, i fabbisogni di insulina aumentano. La dose abituale spesso non è sufficiente per mantenere i livelli di glicemia stabili. E poi i pazienti sono costretti temporaneamente, per il periodo della malattia, ad aumentare la dose di insulina. I pazienti con diabete di tipo 2 che assumono pillole per abbassare il livello di zucchero nel sangue possono infondere insulina durante questo periodo al fine di uniformare i livelli di glucosio nel sangue. Qual è la dose - una decisione strettamente individuale. Spesso, la dose basale di insulina viene calcolata ogni giorno e ad essa viene aggiunto un altro 20% del valore di base. È necessario ottenere una buona compensazione del glucosio a livello di 3,9 - 7,8 mmol / l, che consentirà al tuo corpo di affrontare meglio il raffreddore. Se il livello di glucosio nel sangue è troppo alto, aumenta il rischio di coma diabetico (di solito per diabete mellito di tipo 1) o iperglicemico (per diabete di tipo 2).

4. Se hai una temperatura elevata, non dimenticare di bere acqua, preferibilmente calda, senza gas. Questo ti aiuterà a evitare il rischio di disidratazione, che si verifica a causa della perdita di fluidi corporei ad alte temperature, che può anche aggravare l'iperglicemia. E in generale, più liquido si beve quando si ha un raffreddore, meglio è per voi, poiché questo provoca anche un effetto di disintossicazione - le tossine vengono escrete nelle urine.

5. Non dimenticare di nutrizione. È chiaro che non c'è molto da mangiare alle alte temperature, ma non dovresti lasciarti affamato, poiché in questo periodo ci sono enormi perdite di energia. L'associazione americana del diabete raccomanda di mangiare per i prodotti 1HE ora, ma vi consigliamo lo stesso non tanto da cambiare la vostra dieta abituale, in quanto ciò potrebbe altrimenti portare ad un livello incontrollata di glucosio nel sangue, che complicare il compito di mantenere i livelli di zucchero nel sangue all'interno della gamma normale. È meglio controllare attentamente il livello di glucosio nel sangue. Se il livello di zucchero nel sangue è alto, bere meglio il tè con lo zenzero o l'acqua minerale senza gas, mentre si abbassa il livello di zucchero nel sangue - mezzo bicchiere di succo di mela.

E ricorda! I raffreddori nei bambini con diabete sono più gravi che negli adulti. Più il corpo è giovane, maggiore è il rischio di iperglicemia e chetoacidosi. Pertanto, se il processo infettivo in un bambino è molto difficile, aggravato dalla disidratazione, dai crampi e dallo sviluppo della chetoacidosi, dovresti immediatamente andare all'ospedale.

A cosa devi prestare particolare attenzione?

Se senti che qualcosa è andato storto, è meglio contattare di nuovo il medico. Sarà meglio di te a stare a casa.

Particolare preoccupazione dovrebbe essere mostrata se:

- la temperatura è mantenuta molto alta e praticamente non diminuisce,

- contemporaneamente alla temperatura, la mancanza di respiro preoccupa, diventa difficile respirare,

- hai preso te o il tuo bambino troppo poco fluido,

- ci sono stati episodi di convulsioni o perdita di coscienza, vomito o diarrea per più di 6 ore,

- i sintomi della malattia non scompaiono, ma si intensificano,

- livello di glucosio superiore a 17 mmol / l,

- il peso corporeo diminuisce,

- malati in un altro paese.

In casi come quelli sopra elencati, dovresti consultare immediatamente un medico!
Quali medicine dovresti prendere per il raffreddore?

In linea di principio, i sintomi delle malattie virali (mal di gola, tosse, febbre, naso che cola) sono trattati allo stesso modo della gente comune. Con un piccolo emendamento, cerca di evitare medicinali contenenti zucchero. Questi includono la maggior parte degli sciroppi per la tosse e le pastiglie per la gola. Pertanto, prima di acquistare attentamente leggere le istruzioni per i farmaci, ma piuttosto consultare il proprio medico o il farmacista. In alternativa, medicinali a base vegetale (ad esempio, preparati a base di edera, tiglio, zenzero). Aiuteranno a rimuovere i sintomi della malattia e facilitare il suo flusso.

Non dimenticare le vitamine, in particolare la vitamina C. Aumenta la resistenza del corpo alle malattie e rafforza il sistema immunitario. Può essere preso come parte di un complesso di vitamine (Centrum, Theravit) o ​​in modo indipendente (acido ascorbico) e come parte dei frutti (in precedenza abbiamo trattato questo problema in un articolo separato).

Le informazioni più complete sulla cura del raffreddore, vedi una sezione speciale sul nostro sito web.
Come evitare il raffreddore?

È meglio stare lontano dai malati.

I seguenti suggerimenti ti aiuteranno in questo:

- Lavati spesso le mani. I virus sono ovunque - sui corrimani, maniglie delle porte, chiavi ATM. Pertanto, cerca di non strofinare gli occhi e il naso con le mani sporche e mangiarli. Tornando a casa, lavati le mani con acqua e sapone.

- Cerca di evitare le goccioline disperse nell'aria dal virus quando un'altra persona starnutisce o tossisce. Meglio stare a una certa distanza da loro.

- Evita una folla di persone, altrimenti aumenterà le tue possibilità di prendere il raffreddore. Quando v'è un'ondata di SARS o l'influenza, se possibile, evitare grandi assembramenti di persone - per esempio, in negozi, stazione degli autobus o la stazione ferroviaria, autobus, in strada nelle ore di punta.

- Prendi colpi di influenza, soprattutto per le persone con diabete. Per loro, è meglio farlo una volta all'anno a novembre poco prima dell'onda della malattia. Ma i mesi invernali sono anche adatti.

Su questo finiamo. Abbi cura di te e sii sano!

I fluorochinoloni sono pericolosi nel diabete

Gli antibiotici fluorochinolonici aumentano il rischio di gravi effetti collaterali nei pazienti con diabete. I risultati di uno studio di coorte di popolazione condotto da scienziati dell'Università Nazionale di Taiwan a Taipei sono stati pubblicati sulla rivista Clinical Infectious Diseases.

I ricercatori hanno studiato i dati su circa 78 mila pazienti con diabete mellito da gennaio 2006 a novembre 2007. Lo scopo principale di questo studio era quello di analizzare la risposta dei pazienti agli antibiotici da tre differenti gruppi: fluorochinoloni (levofloxacina, ciprofloxacina e moxifloxacina), Cefalosporine II generazione (cefuroxima, cefaclor o Cefprozil) e macrolidi (claritromicina o azitromicina), vale a dire, se hanno uno sviluppo osservato disglicemia per trenta giorni dall'inizio della terapia antibiotica.

È stato riscontrato che l'assunzione di fluorochinoloni per via orale aumenta il rischio che la disglicemia sia molto più forte dell'uso di antibiotici da altri gruppi. Pertanto, il rischio assoluto di iperglicemia associata all'assunzione di moxifloxacina è di 6,9 casi per 1.000 pazienti esaminati; levofloxacina - 3.9; Ciprofloxacina - 4 casi per 1.000 pazienti esaminati. Il rischio assoluto di ipoglicemia è quando si assume la moxifloxacina - 10 casi per mille pazienti; levofloxacina - 9.3; e ciprofloxacina - 7,9 casi per mille pazienti esaminati.

Gli scienziati osservano che l'ammissione di antibiotici macrolidi da parte di pazienti con diabete non ha una probabilità così elevata di sviluppare una disglicemia. Il rischio assoluto di iperglicemia era di 1,6 casi su mille pazienti, ipoglicemia - 3,7 casi. Nei pazienti trattati con cefalosporine, il rischio assoluto di sviluppare iperglicemia era di 2,1 casi su mille pazienti, ipoglicemia - 3,2 casi.

Pertanto, i pazienti con diabete mellito non sono raccomandati per prescrivere i fluorochinoloni, e in particolare la moxifloxacina, poiché questo farmaco comporta il più alto rischio di sviluppare una disglicemia. Il medico curante dovrebbe prendere in considerazione queste informazioni e, se possibile, prescrivere beta-lattami e macrolidi.

Antibiotici per il diabete

Scelta dell'antibiotico per la sindrome del piede diabetico
Standard internazionali

Il diabete mellito (DM) è una delle comuni malattie endocrine croniche. È generalmente combinano variazioni dei piedi in pazienti con diabete di sindrome del piede diabetico (SDS), che è un complesso piede cambiano anatomo-funzionali causati da neuropatia diabetica, angiopatia, osteo e artropatia, complicazioni processi necrotici. La frequenza delle amputazioni nei pazienti con diabete è 40 volte superiore rispetto ad altri gruppi con lesioni non traumatiche degli arti inferiori. Nel frattempo, una terapia adeguata e tempestivamente avviata per VTS nell'85% dei casi consente di evitare la chirurgia mutilante.

Classificazione delle complicanze infettive nei pazienti con PIF dalla gravità del processo

Data la necessità di unificare l'infezione nei pazienti con PIF, classificazione attualmente ampiamente utilizzata, combinando varie manifestazioni cliniche del processo in accordo con la gravità della malattia.

Eziologia dell'infezione in pazienti con PIF

La profondità della lesione, la gravità della malattia e il precedente apporto di antibiotici influenzano la natura dell'infezione nei pazienti con PIF. Il cocchi aerobico gram-positivo che colonizza la pelle, prima inquina la ferita oi difetti della pelle. Gli streptococchi di S. aureus e beta-emolitici dei gruppi A, C e C sono più spesso seminati in pazienti con complicanze infettive sullo sfondo della SDS. Lungo-esistente ulcera e accompagnare le complicanze infettive sono caratterizzati da una microflora mista, composta da cocchi Gram-positivi (stafilococchi, streptococchi, enterococchi), i rappresentanti di Enterobacteriaceae, anaerobi obbligati ed in alcuni casi - nonfermenting batteri Gram-negativi (Pseudomonas spp, Acinetobacter spp..). Nei pazienti che hanno ripetutamente trattati nell'ospedale di antibiotici ad ampio spettro e sottoposti a chirurgia, spesso seminato ceppi multiresistenti di agenti patogeni, quali gli stafilococchi resistenti alla meticillina, enterokokokki, non fermentativi batteri Gram-negativi, enterobatteri.

Spesso le lesioni infettive dei piedi sono causate da microrganismi con bassa virulenza, come gli stafilococchi coagulasi-negativi, i difteroidi. Si noti che le forme acute di infezioni sono causate principalmente da cocchi gram-positivi; le associazioni polimicrobiche, che comprendono 3-5 agenti patogeni, si distinguono principalmente per processi cronici. Tra aerobi predominano streptococchi, S. aureus e enterobatteri (Proteus spp, Escbericbia coli, Klebsiella spp, Enterobacter spp...); nel 90% dei casi, il paesaggio microbico in VTS integra anaerobi.

Principi generali di trattamento dei pazienti con PIF

Attualmente, ci sono le seguenti indicazioni per il ricovero in ospedale di pazienti con PIF:

  • manifestazioni sistemiche di infezione (febbre, leucocitosi, ecc.),
  • la necessità di correzione di glucosio, acidosi;
  • infezione rapida progressiva e / o profonda, aree di necrosi del piede o cancrena, segni clinici di ischemia;
  • la necessità di un esame o di un intervento urgente;
  • l'incapacità di eseguire in modo indipendente la nomina di un medico o di un'assistenza domiciliare.

La normalizzazione dello stato metabolico è la base per un ulteriore trattamento di successo dei pazienti con PIF. Si suppone che ripristini l'equilibrio salino, la correzione dell'iperglicemia, l'iperosmolarità, l'azotemia e l'acidosi. Di particolare importanza è la stabilizzazione dell'omeostasi in pazienti gravi che mostrano un intervento chirurgico urgente o urgente. È noto un circolo vizioso nei pazienti con diabete: l'iperglicemia supporta il processo infettivo; la normalizzazione dei livelli di glucosio contribuisce al rapido sollievo delle infezioni e all'eradicazione dei patogeni; Allo stesso tempo, il trattamento razionale dell'infezione contribuisce a una più facile correzione della glicemia. La maggior parte dei pazienti con infezioni dei piedi sullo sfondo di Ples necessitano di terapia antibiotica.

Gli interventi chirurgici sono uno dei metodi che definiscono il trattamento dell'infezione nei pazienti con PIF. Il compito del chirurgo è scegliere le tattiche operative basate sui dati clinici e sulla forma dell'infezione. Le opzioni per gli interventi chirurgici possono essere molto diverse: dal trattamento chirurgico e drenaggio delle lesioni alle operazioni su vasi e tronchi nervosi. I focolai purulenti situati negli strati profondi dei tessuti molli, le lesioni della fascia possono essere la causa dell'ischemia secondaria.

È caratteristico che il trattamento chirurgico precoce consenta in alcuni casi di evitare operazioni paralizzanti o amputazioni degli arti inferiori a un livello più prossimale. In pazienti senza marcati segni sistemici di infezione e lesione limitata, con uno stato metabolico stabile, il trattamento chirurgico differito è giustificato; Nel periodo preoperatorio, è possibile condurre una gamma completa di esami, per determinare il volume dell'operazione (necrotomia, chirurgia di rivascolarizzazione). Date le caratteristiche del percorso di guarigione della ferita in pazienti diabetici, il chirurgo deve valutare il grado di vascolarizzazione di lesioni tissutali e approfondita per determinare come il livello di chiusura o amputazione ferita.

Molto spesso, nei pazienti con PIF, il trattamento chirurgico ha diverse fasi. L'attenzione più attenta dovrebbe essere rivolta al decorso del processo della ferita e alla cura delle ferite nei pazienti con PIF. L'obiettivo della lavorazione giornaliera è la necroectomia limitata, con tecniche chirurgiche che utilizzano un bisturi e forbici che sono preferibili agli agenti chimici e biologici. Sono necessarie bende, preferibilmente umide, con condizioni di medicazioni quotidiane e monitoraggio medico della ferita; è anche necessario lo scarico delle aree interessate del piede.

Tra gli altri metodi sono stati proposti una serie di innovazioni, quali l'applicazione topica di un fattore di crescita ricombinante, medicazioni con antibiotici e antisettici ultime, sistema di drenaggio sottovuoto ferita, o "pelle artificiale".

Terapia antibatterica in pazienti con PIF

L'elemento più importante del trattamento integrato dei pazienti con SDS è la terapia antibatterica razionale. Il regime farmacologico e posologico, il metodo e la durata della somministrazione dell'antibiotico sono selezionati in base a dati clinici o dati di ricerca microbiologica. Contabilità per la farmacocinetica degli antibiotici utilizzati è un elemento importante nella progettazione del trattamento imminente. Quindi, per gli antibiotici cefalosporinici, la differenza nella distribuzione nei tessuti di arti sani e affetti in pazienti con PIF non è stata dimostrata. L'attenzione dovrebbe essere rivolta alla necessità di regolare le dosi e i regimi della terapia antibiotica in pazienti con diabete e nefropatia diabetica. La terapia con antibiotici nefrotossici in questi pazienti è altamente indesiderabile.

La terapia antimicrobica è indicata per tutti i pazienti con PIF e ferite infette sul piede, tuttavia, l'uso sistemico o locale di antibiotici non sostituisce il trattamento completo e la cura quotidiana del focus della lesione.

Per i pazienti con infezioni acute lievi e in alcuni casi moderatamente gravi, l'uso di antibiotici attivi contro i cocchi gram-positivi è considerato ottimale. In assenza di disturbi marcati del tratto gastrointestinale, è preferibile utilizzare forme orali ad elevata biodisponibilità. In caso di infezione lieve, principalmente la amoxicillina / clavulanato, la clindamicina, la cefalexina per os o la cefazolina parenterale sono prescritte per la monoterapia della cellulite. Con un'eziologia gram-negativa probabile o comprovata, è consigliabile utilizzare fluorochinoloni (levofloxacina), possibilmente in combinazione con clindamicina.

Le gravi manifestazioni sistemiche di infezione richiedono il ricovero in ospedale. In ospedale, la terapia parenterale viene eseguita con cefazolina, oxacillina o, se si è allergici ai beta-lattamici, clindamicina. Ad alto rischio o comprovato ruolo di MRSA nell'eziologia della malattia, sono prescritti vancomicina o linezolid (i vantaggi di quest'ultimo sono la possibilità di terapia a passi). Nei casi di grave, così come per la maggior parte dei pazienti con un ciclo di infezione moderato, è indicata l'ospedalizzazione.

La scelta empirica di un farmaco per iniziare la terapia, in particolare per un'ulcera cronica a lungo esistente, dovrebbe essere basata su antibiotici con un ampio spettro di attività, che dovrebbero essere somministrati per via parenterale almeno nei primi giorni di trattamento.

Quando si prescrive la terapia antibatterica per le infezioni con eziologia polimicrobica, non è necessario combinare antibiotici attivi contro tutti, sia quelli identificati in studi microbiologici che i patogeni sospetti. I preparati devono essere attivi contro i patogeni più virulenti: S. aureus, streptococchi beta-emolitici, enterobatteri e alcuni anaerobi. Il valore di batteri meno virulenti, come gli stafilococchi e gli enterococchi coagulasi-negativi, nello sviluppo del processo infettivo può essere piccolo. Nei pazienti con cellulite avanzata sullo sfondo dell'ulcera superficiale, specialmente nella condizione in cui gli antibiotici ad ampio spettro sono stati usati in precedenza, la probabilità di un'eziologia polimicrobica dell'infezione è alta; inoltre è impossibile non prendere in considerazione la stabilità della microflora, che è particolarmente caratteristica dei batteri gram-negativi e / o stafilococchi. Pertanto, la nomina di antibiotici con un ampio spettro di azione, attivo non solo contro aerobie, ma anche anaerobi, preferibilmente.

Standard moderni basati su dati clinici suggeriscono l'uso diffuso di cefamycine (cefoxitina, cefotetan) con una buona attività anti-anaerobica.

ALT nel sangue

Come esaminare il pancreas