I trigliceridi sono elevati nel sangue: cosa significa (cause di alto livello)

Circa i pericoli del colesterolo "cattivo", chiunque sa chi sta monitorando la loro salute. Molto meno l'attenzione è rivolta ai livelli elevati di trigliceridi e invano. Dopo tutto, è irto di non meno pericolo.

Avendo ricevuto da mani i risultati di analisi, la gente qualche volta vede che i trigliceridi in sangue sono alzati. Scopriamo quando è il momento di suonare l'allarme e cosa significa questo indicatore.

Cosa sono i trigliceridi? Questo tipo di grasso (detto anche neutro) è la principale fonte di energia per il corpo umano. Otteniamo i trigliceridi, così come altri grassi - saturi e insaturi - con il cibo. Sono entrambi in olio vegetale, in crema e in grassi animali. In effetti, il 90% dei grassi che consumiamo sono trigliceridi. Inoltre, il corpo può sintetizzarli autonomamente: dall'eccesso di zucchero e alcool. I trigliceridi associati alle lipoproteine ​​si muovono attraverso i vasi sanguigni verso i depositi di grasso, quindi la concentrazione di questi grassi può essere misurata nel siero del sangue.

Un esame del sangue per i trigliceridi è uno studio molto importante nella diagnosi delle malattie cardiovascolari.

Tuttavia, anche in una persona sana che non ha mangiato per 8 ore, il livello dei trigliceridi nel sangue può essere aumentato, quindi il medico presta attenzione alle prestazioni di altri grassi nel sangue, in particolare il colesterolo LDL.

Per prepararsi adeguatamente all'analisi del sangue per i trigliceridi, è necessario non mangiare o bere caffè e latte per 8-12 ore e anche non allenarsi. Inoltre, tre giorni prima della resa di analisi è necessario rinunciare all'alcool. La mancata osservanza di queste regole può portare a risultati imprecisi.

Quando è un alto livello di trigliceridi pericoloso per un paziente?

L'indicatore ottimale dei trigliceridi nel sangue è compreso tra 150 e 200 mg / dL. Secondo gli esperti, questo significa che il livello di grasso nel sangue con tali figure non è pericoloso. Con questo valore, il rischio di sviluppare cambiamenti patologici nel sistema cardiovascolare è minimo. Tuttavia, recenti ricerche di scienziati americani presso il Medical Center di Maryland negano queste affermazioni. Secondo i medici degli Stati Uniti, se i trigliceridi sono elevati a 100 mg / dl, ciò può portare allo sviluppo di aterosclerosi e infarto del miocardio. I medici tedeschi ritengono che la quantità di trigliceridi nel sangue di oltre 150 mg / dl sia un fattore di rischio per lo sviluppo del diabete. Un livello molto alto di trigliceridi nel sangue (oltre 1000 mg / dl) porta spesso a pancreatite acuta. Inoltre, un elevato contenuto di trigliceridi nel sangue indica che il paziente può sviluppare varie malattie del fegato, dei reni, della tiroide e delle ghiandole del pancreas.

C'è un altro pericolo dovuto all'alto livello dei trigliceridi nel sangue. Nel corpo umano ci sono due tipi di colesterolo: HDL e LDL. Senza entrare in spiegazioni mediche complicate si può dire che il colesterolo è colesterolo "buono" e "cattivo". Entrambi i livelli di colesterolo sono sempre presenti nel corpo umano. È tutto sulla loro relazione. In una persona sana è corretto colesterolo "cattivo" è piccolo, "buono" - un sacco). Con il giusto rapporto di colesterolo e un rapporto di trigliceridi leggermente superiore a 200 mg / dL, la probabilità di sviluppare complicanze cardiovascolari è ridotta. Questa condizione, purtroppo, viene eseguita di rado. Quindi, se un paziente ha un livello aumentato di trigliceridi e il livello di colesterolo "buono" viene abbassato, aumenta il rischio di aterosclerosi.

È importante! Con l'età, aumenta l'indice dei trigliceridi. Negli uomini e nelle donne, questo valore è diverso.

Di seguito è riportata una tabella del livello normale di questi grassi.

Trigliceridi nell'analisi biochimica del sangue: cos'è, la norma, trascrizione

Considerando la forma del test biochimico del sangue, il paziente vedrà in esso molti nomi non familiari - bilirubina, alanina aminotransferasi, aspartato aminotransferasi, creatinina, trigliceridi. Comprendendo la naturale curiosità di una persona che cerca di comprendere i risultati della sua analisi, in questo articolo esamineremo in dettaglio uno dei suoi parametri e risponderemo alla domanda: "Cosa sono i trigliceridi in un esame del sangue biochimico?"

Cosa sono i trigliceridi, da dove vengono?

In una lunga catena di trasformazioni biochimiche dei grassi, i trigliceridi emergono dal glicerolo, un semplice alcool triidridico. Il chimico Karl Scheele, che per primo ricevette questa sostanza nel 1779, trovò il suo sapore dolce, così decise di chiamarlo glicerolo (γλυκός in greco significa "dolce"). La glicerina è una sostanza molto attiva che reagisce prontamente con vari acidi grassi ed esteri.

L'unione degli esteri superiori di glicerolo e acidi grassi si chiama gliceridi in biochimica. Ci sono un totale di tre tipi di gliceridi: monogliceridi, digliceridi e trigliceridi. La differenza tra loro è nel numero di atomi di idrogeno sostituiti nella molecola di glicerolo, che può essere chiaramente visto sulla formula grafica di queste sostanze.

I trigliceridi sono chiamati grassi neutrali biochimici per la loro certa completezza. La reazione chimica più comune per loro è la reazione di decomposizione ai monogliceridi e ai digliceridi.

I trigliceridi puri non si trovano nel corpo umano - fanno parte delle cosiddette "lipoproteine".

Le lipoproteine ​​sono una classe di sostanze speciali costituite da proteine ​​(proteine) e lipidi (grassi). Nell'uomo, i lipidi sono divisi in tre frazioni: trigliceridi, fosfolipidi e colesterolo. I lipidi in diverse parti sono presenti nella composizione delle lipoproteine, che sono suddivise in diversi tipi: chilomicroni, lipoproteine ​​a densità molto bassa (VLDL), lipoproteine ​​a bassa densità (HDL), lipoproteine ​​ad alta densità (HDL). Tutte queste sostanze sono visualizzate nei parametri dell'analisi biochimica del sangue. La maggior parte dei trigliceridi si trova nei chilomicroni - 84-87%; La VLDL è costituita da trigliceridi (50-54%), fosfolipidi, proteine ​​e colesterolo; La composizione di LDL comprende colesterolo, proteine, fosfolipidi e trigliceridi (10%); HDL non contiene affatto trigliceridi.

Un lettore attento dovrebbe avere una domanda legittima: "Se i trigliceridi non si trovano nel corpo umano in forma pura, allora da dove proviene questo parametro sulla forma dei risultati dell'analisi del sangue biochimica?". Non c'è nulla di difficile nella risposta: se i trigliceridi non sono presenti in una forma pura nel corpo, ciò non significa che sia impossibile ottenerli con il metodo di laboratorio. Il livello dei trigliceridi in questo caso sarà una sorta di livello generalizzato di tutti i trigliceridi nella composizione delle lipoproteine. Lo stesso vale per i parametri "proteine ​​totali" e "bilirubina totale".

I trigliceridi sono benefici o dannosi?

Per aprire completamente l'argomento, vale la pena di spiegare lo scopo delle lipoproteine ​​nel corpo umano, le regole del loro contenuto e le ragioni di un possibile squilibrio.

Il valore energetico del grasso

I grassi (lipidi) sono la fonte di energia più importante della nutrizione cellulare. Ci sono tre fonti in totale: zucchero (carboidrati), polipeptidi e grassi. I più popolari e meno energivori sono i carboidrati, i vari monosaccaridi, i polisaccaridi e gli oligosaccaridi. Il glucosio, bruciando, dà al corpo la carica necessaria di energia. Lo svantaggio di questa fonte è il suo rapido consumo. Lo zucchero brucia rapidamente, ma viene reintegrato piuttosto lentamente.

Il secondo in energia - proteine. La funzione dei polipeptidi nel corpo non si limita alla nutrizione del corpo con l'energia. La proteina è un prezioso materiale da costruzione utilizzato dall'organismo per creare lipoproteine, emoglobina e molte altre importanti formazioni proteiche. Per far bruciare le proteine, hai bisogno di una buona ragione: stress eccessivo, fame, freddo estremo e altre condizioni estreme.

I grassi sono universali sotto tutti gli aspetti - è la fonte di energia più energivora (2-3 volte più potente del glucosio), il catalizzatore necessario per la combustione delle proteine, materiale da costruzione prezioso da cui vengono create le membrane cellulari, le membrane delle cellule nervose, gli ormoni e gli enzimi. Alcuni lipidi, se analizzati, sono in grado di formare zucchero - una fonte di energia rapida. I lipidi "bruciano" a lungo, ma perché una persona con grasso ha una riserva di energia a lungo termine.

Il semplice fatto che i grassi siano una potente fonte di energia parla dei benefici dei lipidi, compresi i trigliceridi, per il corpo umano. Ma il corso prospero e sedentario della vita nella moderna società civile ha portato al problema del "peso eccessivo" causato da un'alimentazione squilibrata.

Funzioni di lipoproteine ​​e danno colesterolo

Tutte le lipoproteine ​​sono coinvolte nel metabolismo dei lipidi - il trasporto di grassi nei tessuti corporei.

I chilomicroni sono i più grandi lipidi, forniscono trigliceridi esogeni (forniti dall'esterno di cibo) al fegato per l'elaborazione, dove vengono scomposti in composti biochimici più semplici. Il fegato produce trigliceridi endogeni (interni), che vengono consegnati ai tessuti con VLDL e LDL. Insieme a loro arriva il lipido - colesterolo, un materiale da costruzione vitale per il corpo, senza il quale il corpo non può formare le membrane cellulari e il tessuto nervoso. Le preziose qualità del colesterolo sono poco conosciute a causa dell'eccessiva divulgazione delle sue proprietà negative nei media.

Nella scienza medica, è comune dividere il colesterolo in "cattivo" e "buono".

Nel corpo di una persona sana, si forma "colesterolo cattivo", ma completamente eliminato mediante HDL. Il colesterolo è consegnato al fegato per il riciclaggio attraverso questa lipoproteina. In caso di disturbi ormonali, malattie e disfunzioni funzionali degli organi del corpo umano, può verificarsi il fenomeno della "dislipoproteinemia" - una violazione del metabolismo lipidico. È il più delle volte la causa dell'aumento dei livelli ematici di "colesterolo cattivo". Il fenomeno della dislipoproteinemia in medicina è molto comune - secondo l'OMS, ogni secondo abitante del nostro pianeta ce l'ha.

Livelli di trigliceridi nel sangue in uomini e donne

È impossibile determinare correttamente il valore di un parametro in un'analisi biochimica, se non si dispone di una gamma di norme che può indicare la presenza o l'assenza di patologia. Di seguito è pubblicato un tavolo con le norme dei trigliceridi per uomini e donne di diverse età.

Cause della riduzione e del miglioramento dei trigliceridi

Alti livelli di trigliceridi nel sangue possono significare quanto segue: il metabolismo lipidico è disturbato e il corpo elabora in modo improprio i grassi, non esiste una sintesi completa di HDL, si forma un colesterolo cattivo. Livelli troppo bassi di trigliceridi non significano nulla di buono. Più in dettaglio sulle condizioni patologiche associate alla violazione del contenuto di trigliceridi nel sangue, nella tabella sottostante.

Misure di riduzione dei trigliceridi

L'analisi biochimica del sangue ha mostrato alti livelli di trigliceridi? Una dieta ben bilanciata sarà sufficiente a ridurre il livello di grassi nel 95% dei casi.

La prima cosa da escludere le persone che soffrono di pienezza a causa dei disturbi del metabolismo lipidico è l'alcol. L'alcol è molto duro sul fegato, interrompendo l'elaborazione del colesterolo, la formazione di HDL. Per gli uomini, la birra è particolarmente dannosa - contiene l'analogo vegetale degli ormoni femminili - estrogeni, che stimola la formazione di colesterolo e trigliceridi endogeni. Il vino è più pericoloso per le donne, il che è estremamente dannoso per l'intero meccanismo del metabolismo dei lipidi, specialmente durante la gestazione (gravidanza).

Non dovresti escludere completamente dagli alimenti grassi dietetici, devi ricordare che anche il nostro corpo ha bisogno di grassi - tutto dipende dalla situazione riguardo alla normalizzazione del peso. È necessario sostituire gli alimenti ricchi di grassi (maiale grasso, strutto, affumicato) con cibi con un contenuto di grassi normale o basso (filetto di maiale, manzo, vitello, pollo, pesce). L'olio vegetale usato in cucina dovrebbe essere raffinato.

È necessario mangiare un sacco di verdure, frutta, non rinunciare al desiderio di mangiare una carota cruda o un gambo di cavolo - questo è molto utile.

Come integratore alimentare utile, raccomandiamo l'olio di pesce contenente acidi grassi polinsaturi omega-3 e omega-6, che contribuiscono alla sintesi dell'HDL, alla normalizzazione del metabolismo lipidico, alla conclusione del "colesterolo cattivo".

Trigliceridi: cos'è, la norma, come ridurre

Buoni colesterolo, colesterolo cattivo, grassi saturi e grassi insaturi - a volte sembra che abbiamo bisogno di un programma per tracciare il ruolo di tutti i grassi nella storia delle malattie cardiache. In termini semplici, i trigliceridi sono grassi nel sangue e il loro alto livello può aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. Qui di seguito consideriamo: Trigliceridi - quello che è, il tasso di trigliceridi nel sangue, i trigliceridi sono elevati - cosa significa, e molto altro.

Trigliceridi di cosa si tratta, la norma, come ridurre

Cosa sono i trigliceridi?

Trigliceridi (TG, triacilgliceroli, TAG o triacilgliceridi) sono un estere formato da glicerolo e tre acidi grassi (da tri- e gliceridi). I trigliceridi sono i principali componenti del grasso nell'uomo e negli animali, oltre al grasso vegetale. Esistono molti tipi diversi di trigliceridi, che sono suddivisi in saturi e insaturi.

I grassi saturi sono "saturi" di idrogeno - tutti i luoghi disponibili dove gli atomi di idrogeno possono essere legati agli atomi di carbonio sono occupati. Hanno un punto di fusione più alto e hanno maggiori probabilità di essere solidi a temperatura ambiente. I grassi insaturi hanno doppi legami tra alcuni atomi di carbonio, riducendo il numero di luoghi in cui gli atomi di idrogeno possono legarsi agli atomi di carbonio. Hanno un punto di fusione più basso e hanno maggiori probabilità di essere liquidi a temperatura ambiente.

È un tipo di grasso che si trova nel sangue ed è il tipo più comune di grasso nel corpo. I trigliceridi sono essenziali per la salute, ma in quantità eccessive possono essere dannosi e possono aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. Per questo motivo, gli scienziati ritengono che i livelli di trigliceridi possano essere una misura importante della salute metabolica.

Quando si consumano più calorie del necessario, il corpo salva queste calorie come trigliceridi, che possono essere utilizzati in seguito dal corpo per produrre energia.

La maggior parte dei grassi che usiamo, come oli naturali (polinsaturi e monoinsaturi), grassi animali e grassi trans, sono trigliceridi. I grassi utili e dannosi aumentano i livelli di trigliceridi. I grassi trans (come la margarina) e i grassi saturi (come carne rossa grassa, pelle di pollo, strutto e alcuni prodotti caseari) possono aumentare i livelli di trigliceridi più che piccole porzioni di carne e grassi insaturi, come olio d'oliva, avocado, noci e latticini a basso contenuto di grassi. I carboidrati e l'alcool raffinati e semplici possono anche aumentare i livelli dei trigliceridi.

Alti livelli di trigliceridi possono anche essere un effetto collaterale di farmaci come beta-bloccanti, pillole anticoncezionali, steroidi e diuretici (1).

lipidi

Trigliceridi e colesterolo appartengono alla famiglia dei grassi (chiamati anche lipidi), ma hanno funzioni diverse. Il colesterolo è una sostanza grassa che viene utilizzata dall'organismo per produrre ormoni, vitamina D, ed è parte della membrana che circonda le cellule. Il colesterolo è simile alla cera e inodore. Il fegato lo produce da prodotti di origine animale.

Il colesterolo e i trigliceridi nelle loro forme pure non possono essere miscelati con il sangue. Di conseguenza, il fegato li invia in associazione con proteine, chiamate lipoproteine. Le lipoproteine ​​muovono il colesterolo e i trigliceridi in tutto il corpo attraverso il flusso sanguigno (2).

Esistono tre tipi di lipoproteine. Si tratta di lipoproteine ​​a bassa densità (LDL), lipoproteine ​​a densità molto bassa (VLDL) e lipoproteine ​​ad alta densità (HDL). LDL, chiamato anche colesterolo LDL, è considerato un tipo "cattivo" di lipoproteina, perché contribuisce all'accumulo di placca nelle arterie. Il colesterolo HDL è considerato "buono" perché rimuove LDL dalle arterie (3).

Cosa è pericoloso per i trigliceridi alti?

Un alto livello di trigliceridi porta allo sviluppo di aterosclerosi e minaccia con la comparsa di infarti e ictus.

Se il livello dei trigliceridi nel sangue è troppo alto, possono causare la formazione di placche di colesterolo sulle pareti delle arterie. Gli scienziati non sono sicuri di come o perché i trigliceridi causano la formazione della placca, ma sanno che le persone con alti livelli di trigliceridi hanno spesso alti livelli di LDL. Quando il colesterolo si accumula nelle arterie, le pareti delle arterie possono indurirsi o il loro lume si può restringere, che è chiamato aterosclerosi.

L'aterosclerosi aumenta il rischio di infarto, ictus e malattie cardiovascolari. Le donne con alti livelli di trigliceridi sono particolarmente a rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. Gli scienziati ritengono che alti livelli di trigliceridi possano anche indicare altre condizioni che aumentano il rischio di queste malattie, come l'obesità e la sindrome metabolica (4).

Secondo la Mayo Clinic, livelli estremamente alti di trigliceridi possono portare a pancreatite acuta. Può anche essere un segno di diabete di tipo 2, ipotiroidismo, malattie renali e malattie del fegato o rare condizioni genetiche associate al metabolismo.

Si noti che sono necessarie ulteriori ricerche per garantire che alti livelli di trigliceridi siano un rischio indipendente di cuore e altre malattie (5). Queste malattie hanno altri fattori di rischio, come il colesterolo alto, quindi il ruolo dei trigliceridi è ancora determinato.

Alcuni esempi hanno dimostrato che i trigliceridi possono essere un fattore di rischio indipendente per una malattia. Inoltre, uno studio del 2007 pubblicato su Annals of Internal Medicine ha rilevato che i giovani con i livelli più alti di trigliceridi avevano quattro volte più probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari rispetto ai pazienti della stessa età con i livelli più bassi di trigliceridi ( 6).

Cause di trigliceridi anormalmente alti

Alti livelli di trigliceridi nel sangue in medicina sono noti come ipertrigliceridemia. Le malattie che possono portare ad un aumento dei livelli di trigliceridi includono:

  • Diabete poco controllato;
  • Malattia renale;
  • l'alcolismo;
  • ipotiroidismo;
  • Malattie del fegato, tra cui la cirrosi;
  • l'obesità;
  • Disturbi genetici del metabolismo lipidico.

I fattori di rischio per i trigliceridi alti includono anche:

  • Età: più si invecchia, più alto è il livello di TG.
  • Peso corporeo - il sovrappeso aumenta il rischio di alti livelli di TG.
  • Attività fisica: uno stile di vita sedentario aumenta il rischio di un alto livello di TG.

L'ipertrigliceridemia può anche verificarsi durante l'assunzione di alcuni farmaci, ad esempio, pillole anticoncezionali, estrogeni, beta-bloccanti e immunosoppressori. (7)

Trigliceridi di sangue Norm

Per avere una buona salute, è necessario lottare per un livello normale di trigliceridi nel sangue. I seguenti numeri ti aiuteranno a capire il valore normale del livello di TG nel sangue:

  • Livello di TG normale: inferiore a 150 mg / dL o inferiore a 1,7 mmol / l;
  • Livello TG estremamente alto: da 150 a 199 mg / dl o da 1,8 a 2,2 mmol / l;
  • Livelli elevati di TG: da 200 a 499 mg / dL, o da 2,3 a 5,6 mmol / l;
  • Livelli TG molto alti: 500 mg / dL o più alti, o 5,7 mmol / L o superiori.

I trigliceridi vengono sollevati o abbassati: cosa significa ed è pericoloso per la salute

Non è facile capire autonomamente tutti i componenti del sangue che influenzano le malattie del sistema cardiovascolare. Capire cosa sono i trigliceridi, e cosa significano i loro livelli bassi ed elevati, è abbastanza semplice.

Un alto tasso aumenterà significativamente il rischio di sviluppare malattie cardiache, e uno basso aumenterà la probabilità di sviluppare malattie della tiroide, che avrà anche un effetto negativo sul cuore.

Diamo uno sguardo più da vicino a cosa sono i trigliceridi in un esame del sangue biochimico, cosa significa per un organismo quando vengono alzati o abbassati, per quali ragioni c'è un cambiamento nel loro livello.

Cos'è?

I trigliceridi sono composti chimici assorbiti dall'organismo per fornirgli energia e sostanze benefiche. Sono la forma più comune di grasso nel corpo umano, nonché il componente principale dei grassi animali e degli oli vegetali naturali.

Una molecola di trigliceridi è una forma di glicerolo chimico, che contiene tre acidi grassi. Per un rapido assorbimento, si scompongono nelle sue componenti costitutive nell'intestino tenue, per poi riconnettersi con il colesterolo e formare chilomicroni, che sono le lipoproteine ​​che sono la fonte di energia per tutte le cellule del corpo.

Indicatori normativi in ​​bambini, uomini e donne adulti

I valori di trigliceridi ottimali per i bambini di età inferiore ai 18 anni sono 150 mg / dL o inferiori.

Valori compresi tra 150 e 199 mg / dL sono considerati estremamente alti, 200-499 mg / dL alti e più di 500 mg / dL molto alti.

Negli adulti (donne e uomini), i valori sono leggermente diversi:

Tariffe ottimali per donne e uomini, a seconda dell'età:

Per ulteriori informazioni sull'importanza di questo indicatore nell'analisi, vedere il video:

Cause di aumento e diminuzione del numero di sangue

Le cause dei trigliceridi alti o bassi nel sangue di uomini e donne sono diverse. Ad esempio:

  • L'esercizio moderato riduce la concentrazione lipidica;
  • La perdita di peso è anche associata a una diminuzione della concentrazione sierica dei trigliceridi;
  • Riducendo il consumo di grassi saturi, grassi trans (così come oli vegetali idrogenati) e di colesterolo (tuorli d'uovo, latticini, margarina, fast food), al contrario, aumenta il contenuto di lipidi e il consumo di piccole quantità di carboidrati lo abbassa;
  • L'uso di alcol aumenta il contenuto di lipidi;
  • Mangiare pesce può ridurre la concentrazione di trigliceridi nel siero a causa della sua alta concentrazione di omega-3.

Alti livelli nella diagnosi di malattie cardiovascolari e di altro tipo

L'ipertrigliceridemia (livelli elevati di trigliceridi) può provocare un indurimento delle arterie o ispessimento delle pareti (aterosclerosi), che aumenta la probabilità di sviluppare un ictus, un infarto o un infarto.

L'aterosclerosi è una condizione caratterizzata dalla formazione di crescite di grasso sulle pareti delle arterie, che porta al loro restringimento e indurimento. Nel corso del tempo, questo processo crea situazioni in cui il sangue diventa difficile da attraversare attraverso le arterie.

In questi corridoi "stretti" possono formarsi grumi particolari (coaguli, placche) che viaggiano attraverso il flusso sanguigno verso il cervello o il cuore, causando un infarto o ictus. Questi coaguli sono direttamente correlati alla cardiopatia coronarica.

La morte improvvisa può essere il risultato della formazione di tali placche grasse, perché il cuore è privo di sostanze nutritive essenziali e ossigeno.

L'ipertrigliceridemia può causare ulteriori tipi di malattie cardiache e complicanze. Ad esempio, una malattia coronarica può portare a insufficienza cardiaca - un progressivo deterioramento della capacità del cuore di fornire all'organismo sangue.

Ulteriori complicazioni indirette derivanti da elevati livelli di trigliceridi comprendono malattie dell'aorta e arterie periferiche. Questa condizione è caratterizzata da una diminuzione del flusso sanguigno nelle gambe. L'occlusione vascolare associata alla malattia arteriosa periferica riduce il numero di sostanze nutritive e la concentrazione di ossigeno trasportato in tutto il corpo.

L'ipertrigliceridemia spesso sembra essere una caratteristica di altre malattie che aumentano il rischio di CVD e attacco cardiaco, come la sindrome metabolica o l'obesità. In presenza di tali malattie nel totale emocromo sarà alta glicemia, nonché un indicatore del colesterolo totale.

Il diabete di tipo 2 è direttamente associato ad un aumento della concentrazione di trigliceridi, così come ipotiroidismo, malattia del fegato (steatosi, epatite, cirrosi, emacromatosi) o malattia renale (urolitiasi, pielonefrite, cistite).

L'ipertrigliceridemia può essere un effetto collaterale dopo l'assunzione di alcuni farmaci, come beta-bloccanti, pillole anticoncezionali, diuretici (diuretici) o steroidi.

L'ipertrigliceridemia può essere un segno di tali malattie e condizioni come:

  • Cirrosi del fegato o suo grave danno;
  • Una dieta ricca di carboidrati semplici e povera di proteine;
  • Ridotta attività della tiroide;
  • Sindrome nefrosica (disturbo renale);
  • La sindrome di Cushing;
  • Ovaio policistico.

Basse concentrazioni e loro cause

Ipotrigliceridemia (o bassi livelli di trigliceridi) è una condizione di salute abbastanza rara.

Le cause più probabili di ipotrigliceridemia comprendono:

  • Ipertiroidismo (o tireotossicosi) significa che i livelli di ormone tiroideo sono superati;
  • Malnutrizione - la malnutrizione cronica esaurisce il corpo umano. La malnutrizione e la perdita di appetito hanno molte cause, tra cui: cancro, consumo eccessivo di alcool *, perdita di memoria, depressione, tubercolosi, sepsi, chirurgia);
  • Alcuni farmaci riducono la concentrazione di trigliceridi a valori estremamente bassi (si tratta di statine, acido ascorbico, fenofibrato, clofibrato, asparaginasi, gemfibrozil);
  • Dieta ad eccezione del grasso;
  • Sindrome da malassorbimento - con questa condizione, il corpo del paziente ha difficoltà a digerire il cibo e ad assorbire i nutrienti da esso. Molte malattie causano un ridotto assorbimento dei nutrienti essenziali nel tratto gastrointestinale. Le persone con sindrome da malassorbimento di grassi hanno livelli di trigliceridi estremamente bassi.

L'eccessiva assunzione di alcol può aumentare i lipidi nel sangue, costringendo il fegato a produrre più acidi grassi. Ma ci sono alcuni aspetti utili del consumo moderato di alcol, come un bicchiere di vino o una bottiglia di birra in grado di bilanciare i livelli di lipidi.

Un consumo moderato di alcol può anche aumentare leggermente il numero di lipoproteine ​​ad alta densità (LDL o colesterolo "buono") e ridurre le possibilità di sviluppare CVD. Tuttavia, il consumo di alcol non può essere utilizzato come terapia primaria.

L'aumento dei livelli di ormone tiroideo è indirettamente associato a basse concentrazioni lipidiche. E l'ipertiroidismo stesso può provocare la progressione delle complicanze cardiache.

Questi ultimi includono tachicardia e debolezza miocardica (insufficienza cardiaca congestizia), una condizione in cui il cuore non è in grado di pompare il volume necessario di sangue per soddisfare tutti i bisogni del corpo. Queste complicazioni sono generalmente reversibili con il giusto approccio e trattamento.

Mentre le palpitazioni cardiache sono il principale sintomo di iperteriosi, anche il ritmo sinusale irregolare del cuore o la fibrillazione atriale (disturbo del ritmo cardiaco) è considerato uno degli effetti collaterali dei bassi livelli di trigliceridi sul cuore.

La fibrillazione atriale si verifica a seguito della contrazione caotica degli atri superiori. Invece di trasferire e pompare sangue nei ventricoli (per coordinare tutto il corpo con esso), gli atri diventano meno efficaci, indeboliti e disorganizzati.

Ipotrigliceridemia può essere un segno di malattie come:

  • AIDS, HIV (i farmaci anti-HIV riducono il livello dei lipidi a valori bassi, poiché i pazienti HIV spesso soffrono di iperlipidemia);
  • Farmaci (antiacidi, antibiotici);
  • Cancro (cirrosi epatica, carcinoma renale, adenoma tiroideo);
  • Chirurgia (chirurgia per l'obesità, chirurgia per gli organi pelvici);
  • Malattia epatica cronica (distrofia epatocerebrale, danno epatico tossico);
  • pancreatite;
  • Intolleranza al latte;
  • Periodo dopo irradiazione o chemioterapia.

Riassumendo

I trigliceridi immagazzinano la maggior parte del grasso in tutto il corpo. La loro concentrazione nel sangue viene misurata insieme ad altri livelli di grasso, come le lipoproteine ​​ad alta e bassa densità, e il colesterolo, sono presenti in quasi tutti i cibi.

Nel sangue umano, i trigliceridi sono una miscela di grassi derivati ​​da alimenti e grassi prodotti dal corpo come fonte di energia. Livelli elevati e ridotti sono causati da vari processi.

Sono considerati un indicatore per valutare la probabilità di aterosclerosi, malattia della tiroide, fibrillazione atriale, insufficienza cardiaca congestizia. Sono presenti elevate concentrazioni di trigliceridi nell'analisi della biochimica e alti livelli di glucosio nel sangue e nel colesterolo e concentrazioni più basse - insieme a bassi livelli di ESR e piastrine.

Cosa significano alti trigliceridi nel sangue e come abbassare il loro livello

I trigliceridi sono solitamente determinati in un lipidogramma o in un esame del sangue per il colesterolo. Pertanto, se i trigliceridi sono elevati, immediatamente si ha il timore che l'aterosclerosi si sviluppi. Ma quanto è giustificata questa paura? Per rispondere alla domanda, è necessario considerare quale funzione svolge questo corpo di sangue nel corpo e cosa significa aumentarlo.

Cosa sono i trigliceridi nell'analisi biochimica del sangue

Per prima cosa devi capire perché sono necessari. Questi sono derivati ​​della glicerina, che sono necessari per fornire alle cellule energia e materiale da costruzione. Ma in uno stato libero nel sangue di loro un po '. Quando vengono ingeriti con il cibo, le molecole di glicerolo si combinano con i grassi per formare le seguenti lipoproteine:

  • alta densità (HDL) o colesterolo buono;
  • bassa densità (LDL) - colesterolo cattivo.

HDL e LDL circolano liberamente nel sangue, fornendo alle cellule l'energia necessaria e il materiale da costruzione. Le lipoproteine ​​a bassa densità sono più grandi, e sono esse che possono essere depositate sulle pareti della nave, causando la comparsa di placche aterosclerotiche. E se i trigliceridi sono elevati e una grande quantità di grasso entra nel corpo, inizia la sintesi di LDL.

I trigliceridi nell'analisi del sangue non sono considerati come un valore separato. Altri indicatori del metabolismo lipidico e del contenuto di colesterolo libero sono anche presi in considerazione per la diagnosi.

Valori di riferimento

Il tasso di trigliceridi nel sangue di donne e uomini è circa lo stesso e varia da 0 a 2,25 mmol / l. L'interpretazione dei parametri di laboratorio è la seguente:

Il tasso ammissibile di trigliceridi nel sangue degli uomini nella vecchiaia e nella vecchiaia può arrivare a 3 mmol / l, ma questa condizione è già considerata borderline e richiede una correzione.

Anche se i trigliceridi vengono abbassati, il rischio di patologie cardiovascolari non può essere completamente escluso. Quando si decifrano i test e si valutano le condizioni del paziente, vengono presi in considerazione tutti gli indicatori di lipidogramma.

Perché si sviluppa l'ipertrigliceridemia

Se i trigliceridi sono elevati, i motivi saranno i seguenti:

  • predisposizione genetica;
  • farmaci;
  • consumo eccessivo di cibi grassi;
  • alcune malattie

La causa più comune è considerata una combinazione degli ultimi due fattori.

Le persone con ipertrigliceridemia possono avere le seguenti patologie:

  • ipertensione;
  • malattia coronarica;
  • depositi aterosclerotici sulle pareti vascolari;
  • processi cirrotici nel fegato;
  • l'epatite;
  • pancreatite;
  • diabete;
  • ipotiroidismo;
  • trombosi cerebrale;
  • sindrome nefrosica;
  • insufficienza renale cronica;
  • talassemia;
  • gotta;
  • ipercalcemia;
  • anoressia nevrotica;
  • l'obesità;
  • Sindrome di Down

Oltre alle malattie e alla malnutrizione, un aumento dei trigliceridi può essere innescato da:

  • la gravidanza;
  • l'alcolismo;
  • il fumo;
  • farmaci (corticosteroidi, beta-bloccanti, diuretici).

Indipendentemente dalla causa dell'iperglicidemia, questa condizione è pericolosa e richiede una correzione immediata. Un gran numero di trigliceridi provoca un aumento del colesterolo "cattivo" e aumenta il rischio di patologie cardiovascolari.

Modi per abbassare i livelli di trigliceridi

Prima di prescrivere la terapia, il medico esamina come i trigliceridi sono elevati e quali sono le cause di questa condizione.

Il trattamento farmacologico è prescritto solo in casi gravi, con un marcato aumento. I farmaci che riducono il livello dei trigliceridi nel sangue, spesso causano i seguenti effetti collaterali:

  • ipotensione;
  • mancanza di respiro (con malattie polmonari, è possibile un attacco di soffocamento);
  • mancanza di coordinamento;
  • disturbi digestivi;
  • eruzioni cutanee.

I farmaci sono prescritti solo quando c'è un eccesso pronunciato della norma, nella maggior parte dei pazienti l'ipergliceridemia viene corretta dalla dieta. Si raccomanda di escludere una persona dalla dieta:

  • gelato;
  • dolci;
  • pasticcerie;
  • soda dolce;
  • conservare i cereali per la colazione (i fiocchi e le palle croccanti sono cibi pseudo-sani, non lo sono
  • Si raccomanda di mangiare in grandi quantità);
  • succhi in polvere (purtroppo, la maggior parte dei succhi offerti al consumatore sono fatti su
  • base in polvere con aggiunta di zucchero);
  • carne grassa;
  • salsicce;
  • zucchero;
  • maionese;
  • salse;
  • alcool.

L'esclusione dalla dieta dei prodotti di cui sopra andrà solo a vantaggio e rafforzerà la salute.

I livelli di trigliceridi contribuiranno a:

  • pane con cereali;
  • frutti di mare;
  • verdure (escluse le patate);
  • verdi;
  • pesce grasso (fonte di grassi polinsaturi);
  • noci;
  • olio d'oliva;
  • porridge.

Inoltre, in caso di ipergliceridemia, si raccomanda a una persona di stabilizzare il peso, mantenere uno stile di vita attivo (camminare, eseguire semplici esercizi fisici) e smettere di fumare.

L'assunzione regolare di integratori alimentari contenenti Omega-3 aiuterà anche a portare i trigliceridi alla normalità. L'accettazione di acidi grassi polinsaturi non solo ridurrà l'indice dei trigliceridi, ma migliorerà anche i processi metabolici nelle cellule. Prima di assumere integratori alimentari è necessario consultare il proprio medico.

Oltre alla dieta e ai cambiamenti dello stile di vita, è necessario eliminare il fattore provocatorio. Se non tratti la malattia che ha provocato l'ipergliceridemia, allora l'effetto di una corretta alimentazione e di uno stile di vita attivo sarà insignificante.

Terapia farmacologica

Immediatamente si dovrebbe chiarire che i farmaci che abbassano i trigliceridi nel sangue sono prescritti in aggiunta alla dieta e rinunciando a cattive abitudini, e non al posto di loro. Se prendi droghe e allo stesso tempo mangi cibo spazzatura, allora non ci sarà alcun effetto terapeutico.

Con lo scopo del trattamento prescritto:

  • Fibrati (Gemfibrozil). I prodotti sono fatti sulla base di acidi carbossilici e possiedono la proprietà di legare i componenti di grasso e acqua. Questa qualità di acidi contribuisce alla rapida diminuzione della quantità di LDL e trigliceridi, ma non influenza il livello delle lipoproteine ​​ad alta densità.
    Niacina (acido nicotinico). La sua azione è simile agli acidi carbossilici, ma il suo effetto è meno pronunciato. Il vantaggio della niacina per il trattamento è il basso rischio di reazioni avverse.
  • Olio di pesce e acidi grassi Omega-3. Assunzione di grandi dosi di questi farmaci contribuisce alla rapida riduzione dell'indicatore di trigliceridi. Le precauzioni devono prendere i diabetici: i farmaci hanno un effetto di riduzione del sangue e ipoglicemico e questo può causare coma ipoglicemico.
  • Statine (Simvastatina, Atorvastatina). I farmaci sono progettati per eliminare l'ipercolesterolemia e inibire la produzione dell'enzima HMG-CoA reduttasi necessario per la formazione del colesterolo. Ridurre la quantità di lipoproteine ​​a bassa densità porta ad una diminuzione dei trigliceridi.

Le medicine vengono selezionate individualmente, tenendo conto dell'età del paziente e delle malattie che ha. L'assunzione incontrollata di farmaci che abbassano i trigliceridi può portare all'interruzione dei processi metabolici e provocare complicanze.

Misure preventive

Avendo imparato i pericoli dell'iperglicidemia, molte persone vorranno probabilmente sapere: è possibile prevenire lo sviluppo di questa condizione. Non solo possibile, ma necessario, e le raccomandazioni di seguito aiuteranno in questo:

  1. Mangia meno dolci e pasticcini dolci. Per dessert è meglio mangiare yogurt e frutta fresca.
  2. Mangia più fibre (verdure, cereali).
  3. Il pane è meglio prendere dalla farina integrale o con l'aggiunta di cereali.
  4. Per ridurre il consumo di grassi animali, che sono molti in salsicce, carni grasse, carni affumicate.
  5. Almeno un paio di volte a settimana ci sono pesce di mare grasso e frutti di mare.
  6. Ridurre la quantità di proteine ​​animali nella dieta, sostituendola con vegetali. Si raccomanda di mangiare legumi, soia, tofu.
  7. Rifiuti dalle bevande alcoliche. Particolarmente dannosi sono i vini di birra e di fabbrica. Se devi bere alcolici, sarà meno dannoso bere qualche vodka o vino fatto in casa.
  8. Sottoposto a un normale esame fisico. Un esame del sangue per i trigliceridi è raccomandato per le persone con più di 20 anni almeno una volta all'anno.
  9. Controllo del peso. L'obesità è quasi sempre accompagnata da ipergliceridemia e altri disturbi del metabolismo dei grassi.
  10. Mantenere l'attività motoria. L'esercizio fisico aiuta a ridurre l'indice dei trigliceridi.

La prevenzione non solo previene l'aumento dei trigliceridi, ma migliora anche la salute generale, aumenta la vitalità. Ma questo è previsto che una dieta sana e l'esercizio diventeranno parte dello stile di vita.

Se un esame del sangue biochimico per i trigliceridi mostra un aumento, allora dovresti prenderlo sul serio. Tale deviazione serve come segnale che non tutto va bene nel corpo e un aumentato rischio di aterosclerosi. Più velocemente il livello dei trigliceridi viene normalizzato, minore è la probabilità di complicanze.

Cosa sono i trigliceridi nell'analisi biochimica del sangue?

I livelli di trigliceridi sono un importante indicatore dei processi biochimici che si verificano nel corpo umano. Soprattutto se una storia di malattie come ipertensione, obesità, angina, diabete mellito. I trigliceridi sono spesso i primi indicatori di qualsiasi problema di salute.

Il contenuto

Per capire quali sono i trigliceridi in un esame del sangue biochimico, è necessario conoscere la natura della sostanza e il motivo per cui è necessaria per il corpo.

Escursione alla biochimica

I trigliceridi appartengono alla classe dei lipidi, essendo un estere complesso - il prodotto finale del composto di glicerina e acido oleico. Nel corpo umano, l'acido palmitico o stearico può anche essere aggiunto alla glicerina, ma più spesso l'acido oleico reagisce. La sintesi dei trigliceridi avviene prevalentemente nell'intestino, un po 'meno nei reni e nel fegato.

È noto che i trigliceridi sono parte integrante delle membrane cellulari e anche depositati nel tessuto adiposo in caso di inedia. Allo stesso tempo possono dividere e, quindi, diventare fonti di energia. La situazione inversa si verifica anche - l'eccesso di glucosio viene convertito in trigliceridi attraverso complesse trasformazioni biochimiche.

È importante Nonostante i benefici che i trigliceridi portano al corpo, appartengono alla classe dei lipidi "dannosi" e fanno parte delle lipoproteine ​​a bassa densità. Questi ultimi contribuiscono all'aterosclerosi vascolare e all'emergenza della sindrome metabolica, con tutte le conseguenze che ne derivano: diabete, obesità, infarto.

Formazione della placca nella parete del vaso. La placca consiste, tra le altre cose, di trigliceridi.

Livelli di trigliceridi normali

Esiste una relazione direttamente proporzionale "numero di anni - trigliceridi". La biochimica del sangue aiuterà a identificare il loro livello. Indicatore misurato (come il glucosio) in mmol / l.

È importante Più la persona è anziana, maggiore è il contenuto di trigliceridi.

A causa del metabolismo attivo e dell'aumento del consumo corporeo di tutti i nutrienti nei bambini e negli adolescenti, l'indicatore non supera i 1,4 mmol / l. Il limite inferiore del normale - 0,4 mmol / l.

Negli adulti, i livelli di trigliceridi variano da 0,5 a 3,7 mmol / L. Nelle persone anziane, il limite inferiore della norma si sposta verso l'alto (inizia da 0,65), e quello superiore, al contrario, scende a 3,3 mmol / l.

Negli uomini, di regola, il livello dei trigliceridi è leggermente superiore a quello del gentil sesso. Ciò è dovuto all'effetto anti-aterogenico degli estrogeni e, al contrario, all'effetto aterogenico (che contribuisce alla deposizione di lipidi "dannosi") degli ormoni sessuali maschili.

Se i trigliceridi sono elevati nella biochimica del sangue, questa è una ragione per essere esaminata più in dettaglio al fine di identificare la causa.

Tabella: lo standard dei livelli di trigliceridi a seconda dell'età e del sesso

Cause delle fluttuazioni del livello dei trigliceridi

Aumento di livello

L'innalzamento dei trigliceridi è solitamente associato a diverse condizioni e malattie gravi:

  • Obesità (come parte della sindrome metabolica). I trigliceridi si depositano nel grasso sottocutaneo, perché esiste un modello semplice: più spesso è il tessuto adiposo, più trigliceridi.
  • Iperlipidemia ereditaria (primaria). Associati a mutazioni a livello dei geni responsabili della sintesi e del metabolismo dei lipidi.
  • Disturbi endocrini (ipotiroidismo e diabete). Nell'ipotiroidismo, il metabolismo rallenta e, nel diabete mellito, il glucosio in eccesso si trasforma in grasso, in particolare in trigliceridi.
  • Malattie epatiche (epatite, cirrosi, degenerazione grassa) e malattie renali (tutte patologie che portano a insufficienza renale cronica).
  • Problemi con il pancreas - pancreatite di diverse eziologie e di conseguenza - Sindrome di Maldigestia (deficit enzimatico con compromissione della digestione).

La pancreatite provoca un aumento dei trigliceridi

  • Prendendo alcuni farmaci - contraccettivi ormonali, beta-bloccanti, diuretici, interferoni.

Nota. I beta-bloccanti sono prescritti per problemi cardiaci: malattia coronarica, angina pectoris, infarto miocardico. Questi farmaci riducono la frequenza delle contrazioni del cuore, prevengono le tachiaritmie, non permettono all'area di necrosi di espandersi durante gli attacchi di cuore. Ma uno degli effetti collaterali di questi farmaci è una diminuzione del metabolismo nei tessuti, che porta ad una diminuzione del consumo di trigliceridi e, di conseguenza, ad un aumento della loro concentrazione.

  • Eccesso di cibo banale o la prevalenza nella dieta di cibi grassi e carboidrati facilmente digeribili (dolciumi, fast food, cibi fritti).

E sui casi in cui il livello ematico di GGT è elevato, puoi imparare dall'articolo sul nostro sito web.

Abbassando i trigliceridi

Se i trigliceridi sono elevati in un esame del sangue biochimico, significa che ci sono seri problemi di salute. Ma la riduzione dei trigliceridi nel sangue è anche un segno sfavorevole che può indicare:

  • malattie intestinali associate alla sindrome da malassorbimento (mancanza di assorbimento);

Il meccanismo di assorbimento nell'intestino. Quando il malassorbimento viene violato l'assorbimento di grasso dal cibo.

  • malattia polmonare cronica;
  • ipertiroidismo;

Nota. Livelli elevati di ormoni tiroidei contribuiscono al catabolismo - la rottura di tutti i substrati nutrienti nel corpo, compresi i trigliceridi.

  • assunzione incontrollata di complessi multivitaminici, soprattutto con un alto contenuto di vitamina C;
  • disturbi mentali che portano alla malnutrizione (anoressia).

I trigliceridi sono importanti per i pazienti cardiologici e endocrinologici. A volte i trigliceridi sono i primi a "segnalare" i problemi nel corpo.

I trigliceridi sono elevati - cosa significa questo in esami del sangue, cause e trattamento

Le persone che vogliono rimanere in buona salute non devono solo monitorare la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo, ma anche controllare i trigliceridi (TG). L'eccesso di questi lipidi aumenta il rischio di sindrome metabolica e malattie del muscolo cardiaco.

Cosa sono i trigliceridi nell'analisi biochimica del sangue

Il trigliceride o trigliceride è un tipo di grasso che il corpo umano riceve dal cibo, trasformando le calorie in energia. I trigliceridi alti non sono necessariamente indicatori di malattie cardiache, ma possono ridurre il flusso sanguigno al muscolo principale, causando seri problemi di salute. Le persone con livelli eccessivi di colesterolo hanno spesso alti livelli di TG. Il controllo dei trigliceridi nell'analisi biochimica del sangue viene effettuato insieme allo spettro lipidico. Questo sondaggio determina:

  • colesterolo totale;
  • TG;
  • LDL (colesterolo cattivo);
  • HDL (colesterolo buono).

Cosa fanno i trigliceridi nel test del sangue

Il controllo del livello di grasso all'interno delle vene e delle arterie fa parte del profilo lipidico che determina la presenza di malattie cardiache. I trigliceridi nel test del sangue mostrano la possibilità di sviluppare ipertensione, cardiopatia ischemica, infarto miocardico, ecc. Si consiglia una procedura per adulti ogni 4-6 anni. I bambini devono essere testati una volta prima di raggiungere l'età di 10 anni per determinare se ci sono anomalie congenite.

Norma dei trigliceridi

La concentrazione di lipidi nel sangue dipende dall'età, dal sesso e persino dall'aumento di una persona. Si raccomanda un digiuno di 9 ore prima dell'analisi. Durante questo periodo, puoi bere solo acqua a temperatura ambiente. A volte è necessario interrompere l'assunzione di determinati farmaci, compreso l'acido ascorbico. I risultati dei test sono classificati nella seguente tabella:

Bambini e adolescenti, (mmol / l)

Neonati, (mmol / L)

Cause di aumento dei trigliceridi nel sangue

I trigliceridi sono elevati - cosa significa? Questo fatto può essere causato da varie malattie. Questi includono:

  • l'obesità;
  • diabete mellito;
  • aterosclerosi;
  • ipotiroidismo;
  • malattia renale;
  • squilibrio lipidico ereditario.

Ci sono altri motivi per i trigliceridi nel sangue:

  • eccesso di cibo;
  • uso frequente di alcol;
  • stile di vita sbagliato;
  • assumere farmaci come corticosteroidi, beta-bloccanti, contraccettivi orali.

Cosa significa trigliceridi elevati

Un aumento dei lipidi può essere un segno delle malattie di cui sopra. Spesso una persona non può sospettare che siano a rischio fino a quando non superano l'esame. Elevati trigliceridi significano che il paziente deve seguire una dieta che aiuti a normalizzare il suo sangue e abbassare il colesterolo. Suggerisce anche che esiste il rischio di malattie cardiovascolari, cirrosi epatica e epatite.

Trigliceridi elevati nel sangue degli uomini

Nel sesso più forte, il livello di TG è sempre un po 'più alto che nei deboli. Elevati trigliceridi nel sangue degli uomini possono verificarsi a causa di fumo, consumo persistente, eccesso di cibo e stress frequente. Dopo aver ricevuto i risultati del test, si dovrebbe sempre consultare il proprio medico e seguire un ciclo di trattamento.

Trigliceridi elevati nelle donne

Quando si tratta di livelli lipidici elevati, le donne sono più a rischio degli uomini. Possono verificarsi trigliceridi elevati nelle donne:

  • durante l'assunzione di pillole anticoncezionali che includono l'ormone estrogeno;
  • durante la gravidanza;
  • con ovaie policistiche;
  • durante la menopausa;
  • disturbi ormonali;
  • infertilità.

I trigliceridi sono elevati durante la gravidanza.

Un aumento del numero di lipidi nel sangue della madre durante lo sviluppo fetale non è raro. Molte donne incinte durante questo periodo, il livello di colesterolo sale, e questo è normale, il che non è il caso dei trigliceridi. La futura madre dovrà ridurre il consumo di alimenti ricchi di TG, in modo che gli indicatori siano normali. Se i trigliceridi sono elevati durante la gravidanza, ciò non significa che lo sviluppo fetale si verifichi con anormalità. Spesso la causa di questo risultato del test è l'eccesso di cibo semplice, i cambiamenti ormonali.

I trigliceridi sono elevati in un bambino.

Cosa dice l'aumento dei trigliceridi? Le cause più comuni sono presentate di seguito:

  • obesità e peso in eccesso;
  • scarsa nutrizione;
  • consumo di prodotti nocivi (trucioli, fast food, dolciumi);
  • anomalie genetiche ereditarie.

Quando i trigliceridi sono elevati in un bambino, diventa più difficile risolvere il problema. Può essere difficile per i bambini spiegare perché i genitori rifiutano loro cose familiari. Dovresti costringere il bambino o l'adolescente a mangiare cibi sani, a prendere l'olio di pesce. I genitori dovranno monitorare da vicino la dieta del bambino, la sua attività fisica. Inoltre, è necessario consultare un medico e condurre un esame completo del corpo.

Trattamento di trigliceridi elevati

Il modo migliore per liberarsi della trigliceridemia è rimanere in salute. Se i trigliceridi nel sangue sono elevati, possono essere ridotti seguendo questi passaggi:

  1. Hai bisogno di esercitare regolarmente, dare al corpo lo sforzo fisico.
  2. È necessario aderire a una dieta: limitare l'assunzione di grassi malsani, mangiare cibi ricchi di fibre.
  3. Dovrebbe abbandonare l'alcol.
  4. Smetti di fumare.

Il trattamento dei trigliceridi elevati non finisce qui. A volte è necessario assumere i seguenti farmaci:

  • statine (sono anche prescritte per i livelli ematici elevati di ldl);
  • acido nicotinico;
  • fibrati (non può essere assunto insieme alle statine).

Dieta con trigliceridi ematici elevati

Una dieta corretta è un fattore molto importante nel ridurre rapidamente il colesterolo e il TG. Per cominciare, vale la pena ridurre l'apporto calorico a livelli accettabili È meglio utilizzare tutti i metodi descritti in combinazione per eliminare il rischio di malattie cardiache. La dieta con trigliceridi elevati nel sangue include l'uso dei seguenti prodotti:

  • cereali integrali;
  • verdure, frutta;
  • carne magra con moderazione;
  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • grassi polinsaturi (questi sono acidi grassi omega-6 e omega-3, che si trovano in pesci rossi, olio di lino, noci);
  • grassi monoinsaturi (avocado, olio d'oliva).

Categorico non può mangiare:

  • prodotti a base di carne grassa;
  • zucchero raffinato (è meglio usare dolcificanti artificiali);
  • prodotti di farina;
  • fagioli;
  • alcol;
  • cibo in scatola;
  • dolci e miele.

Dopo alcuni mesi di questo trattamento, il livello di TG e colesterolo dovrebbe tornare alla normalità. La prova principale di questo sarà la perdita di peso e il miglioramento del benessere. Tuttavia, il paziente dovrà sottoporsi ad un altro esame e donare il sangue per l'analisi. Forse il medico gli consiglierà di continuare a seguire la dieta di cui sopra, di dare al corpo un esercizio moderato, di abbandonare le cattive abitudini.

Omeopatia per la riduzione del colesterolo

Incretomimetico nel trattamento del diabete mellito di tipo 2