Pancreatite nei gatti

Dettagli sui sintomi, la diagnosi e il trattamento della pancreatite nei gatti. La solidità della nutrizione clinica. Veterinari video

La pancreatite nei gatti è una malattia pericolosa e molto comune. Il pericolo di patologia è che la malattia è difficile da identificare immediatamente - la pancreatite ha sintomi sfocati. E per fare una diagnosi accurata, è necessario condurre una serie di manipolazioni e analisi complesse. Pertanto, ogni proprietario felino deve conoscere le cause, i sintomi, i metodi di trattamento e la prevenzione di questa patologia.

La pancreatite è una malattia (infiammazione) del pancreas, responsabile della normale digestione. Nei gatti sani, gli enzimi pancreatici iniziano a scomporre i grassi dal cibo solo nel duodeno. In caso di malattia, gli enzimi vengono attivati ​​nella ghiandola, inizia a "digerire" se stesso. Le tossine prodotte da questo processo avvelenano altri organi interni.

Inoltre, questa ghiandola è responsabile della produzione dell'ormone - insulina, che è necessaria per la saturazione delle cellule con glucosio. Il fallimento nel suo lavoro porta al rilascio incontrollato di zucchero nel sangue. Pertanto, nei casi avanzati, la pancreatite di un gatto può svilupparsi nella patologia più complicata - il diabete.

Esistono due forme di malattia: acuta e cronica. Queste forme differiscono l'una dall'altra nelle loro velocità di flusso.

Pancreatite acuta

Si sviluppa molto rapidamente, rapidamente. Di solito una tale immagine può essere osservata sullo sfondo di altre malattie del pancreas, dello stomaco, del fegato o di altri organi interni. I segni appaiono improvvisamente, i sintomi sono pronunciati.

Pancreatite cronica

Questa forma della malattia è più pericolosa e insidiosa. La pancreatite si sviluppa lentamente e "distrugge" il corpo del gatto. Senza sintomi visibili visibili, l'animale sta peggiorando sempre di più. Il processo cronico può svilupparsi nel corso degli anni e il proprietario dell'animale non indovina su questo - questo è il suo principale pericolo.

La malattia è indicata solo da cambiamenti nel comportamento dell'animale (l'animale diventa pigro e sonnolento), rimbombo incessante nello stomaco, capelli spenti e una feci giallastra.

motivi

Determinare in modo indipendente la causa della malattia è difficile. Ciò richiederà una ricerca medica approfondita in una clinica veterinaria. Nei casi più gravi può essere necessario un intervento chirurgico.

  1. Patologie nella struttura dell'organo e anomalie congenite dello sviluppo.
  2. Errori nella modalità di alimentazione. Non somministrare cibi grassi ai gatti: grassi, carne grassa e pesce. È inaccettabile nutrire il cibo dalla tavola umana: cibo in scatola, salsicce, carni affumicate, cibo piccante. Un attacco di pancreatite può provocare un brusco cambiamento di alimentazione.
  3. Intossicazione di varie eziologie.
  4. Malattie ormonali: varie patologie della tiroide, diabete mellito, sindrome di Cushing, ecc.
  5. Avvelenamento con sostanze tossiche domestiche: prodotti petroliferi, fertilizzanti, veleno per topi.
  6. Farmaci avvelenanti: diuretici, ormonali, antibatterici. Farmaci abituali come Furosemide e Aspirina possono essere pericolosi per i gatti.
  7. Ipercalcemia.
  8. Obesità o grave esaurimento.
  9. Malattie del tratto gastrointestinale: gastrite, cirrosi epatica, colecistite, ecc.
  10. Infestazione da elminti
  11. Infezioni virali, fungine e batteriche.
  12. Lesioni e danni meccanici alla cavità addominale, interventi chirurgici infruttuosi (laparoscopia).
  13. Diabete.

Alcune razze di gatti sono predisposte allo sviluppo di questa patologia - questi sono animali del gruppo orientale: siamesi, tailandesi, orientali, ecc. Il gruppo di rischio comprende gli animali dopo lo stress, le persone incinte, gli animali domestici anziani (oltre 8 anni).

Ci sono molte ragioni per cui si verifica la pancreatite pancreatica, quindi i proprietari devono conoscere i suoi sintomi per cercare prontamente diagnosi e trattamento da un veterinario.

Sintomi di infiammazione del pancreas

Come abbiamo detto, la patologia ha sintomi sfocati - è difficile fare immediatamente una diagnosi corretta.

  • Profusa diarrea - improvvisa diarrea di natura incontrollata.
  • Sintomi dispeptic - saturazione rapida, pesantezza allo stomaco.
  • Vomito. Molto spesso appare con la forma della malattia e con esacerbazioni.
  • Gli escrementi di gatto hanno un odore acre sgradevole. In loro ci sono particelle visibili di cibo non digerito.
  • Costipazione cronica.
  • Disidratazione del corpo: capelli opachi e fragili, ridotto tono muscolare, pelle secca e mucose.
  • Sindrome da dolore grave L'animale è preoccupato, miagola forte, urla. Non permette di toccare lo stomaco - può mordere.
  • Pancia dura
  • L'animale si nasconde in luoghi appartati, evita giochi attivi, comunica con le persone, diventa apatico e letargico.
  • Nella forma acuta della malattia, compare la febbre.
  • Colore ittero delle superfici mucose.
  • Una forte diminuzione dell'appetito, esaurimento, anoressia.
  • Letargia.
  • Insufficienza respiratoria: tachipnea (mancanza di respiro), mancanza di respiro.

Potrebbero esserci altri sintomi di infiammazione del pancreas. Nella forma acuta della patologia, il quadro della malattia è pronunciato. La forma cronica procede lentamente, l'immagine è sfocata.

Metodi diagnostici

La diagnosi di pancreatite è possibile solo in una clinica specializzata, i seguenti metodi sono utilizzati per questo:

  1. Ultrasuoni delle cellule addominali. Determina l'edema della ghiandola, il cambiamento nel quadro ecogeno dell'organo interessato, l'infiammazione.
  2. Esami del sangue: clinici e biochimici. Mostra eccesso di enzimi del fegato, glucosio e bilirubina, colesterolo, ALT, fosfatasi alcalina. La biochimica rivela ipocalcemia e ipopotassiemia. Un esame del sangue - anemia non registrante.
  3. Test rapido per la lipasi pancreatica.
  4. La biopsia e l'istopatologia sono i metodi più istruttivi. Permettono di distinguere la forma acuta dalla cronica, di individuare la fibrosi, i fenomeni edematosi, la necrosi del tessuto parenchimale e l'iperplasia dei dotti.

Attenzione: a causa della complessità della diagnosi tempestiva per la maggior parte degli animali, la diagnosi finale viene effettuata solo dopo l'apertura. Pertanto, è importante essere attenti ai vostri animali domestici e mostrarli ai veterinari ai primi sintomi sospetti.

Trattamento della pancreatite nei gatti

Il trattamento in ciascun caso viene prescritto individualmente dopo aver impostato una diagnosi accurata, identificando comorbidità e sintomi.

La strategia terapeutica viene selezionata tenendo conto della complessità del corso, dello stadio, della forma e della negligenza del processo patologico. L'auto-trattamento è inaccettabile!

  1. Una dieta affamata per 1-3 giorni per ridurre le funzioni enzimatiche della ghiandola malata.
  2. Terapia per infusione per combattere la disidratazione. Vengono utilizzati i seguenti preparati: soluzione salina allo 0,9%, soluzione di Ringer, Dextran-70.
  3. Antispasmodico e anestetico: Spazgan, No-spa, Baralgin, Papaverin, ecc.
  4. Farmaci antiemetici: Metoclopramide, Maropitant, Zerukal, Chlorpromazine.
  5. Rimedi cardiaci: canfora, Cordiamin.
  6. Enzimi: pancreatina.
  7. Nella pancreatite acuta, Gordox viene prescritto per ridurre la secrezione di enzimi digestivi.
  8. Gli animali con anoressia sono alimentati attraverso una sonda naso-esofageo o una sonda PEG. La mirtazapina è usata per stimolare l'appetito.
  9. In caso di complicanze, vengono prescritte trasfusioni di plasma o trasfusioni di sangue complete.
  10. Il corso della terapia antibiotica è indicato solo per la prevenzione dei fenomeni settici.
  11. Nei casi più gravi, laparoscopia viene eseguita per rimuovere la parte necrotica dell'organo interessato.

Per il trattamento più efficace, è importante identificare la malattia il più presto possibile.

Cibo salutare

Dopo la diagnosi e tutte le misure terapeutiche, ai gatti malati viene prescritta una dieta terapeutica.

Nei primi giorni dopo il digiuno medico, sono consentiti solo porridge mucosi liquidi sull'acqua: Ercole, grano saraceno, riso. Gradualmente è stato possibile integrare la dieta con una frittata a vapore di albume, purea di verdure (zucchine, carote) e prodotti a base di latte magro (yogurt, kefir e ricotta). Il cibo dovrebbe essere caldo. Dallo in piccole porzioni 5-6 volte al giorno.

Mangimi industriali

Gli animali che sono abituati al cibo secco ricevono le forniture mediche per tutta la vita delle classi super premium e olistiche.

Le loro formule consistono in ingredienti facilmente digeribili, contengono una quantità moderata di grassi e proteine.

Cibo medicato per pancreatite:

Cosa è proibito alimentare:

  • frutta e verdura crude;
  • prodotti affumicati;
  • latte intero;
  • carni e pesce grassi;
  • alimenti in scatola, salati;
  • dolci;
  • prodotti da forno;
  • forti brodi di carne;
  • latticini;
  • cereali;
  • classe di alimentazione industriale "economia";
  • cibo secco con contenuto di mais.

La dieta medica contribuisce al rapido recupero dell'animale, previene le ricadute.

prevenzione

  1. Seguire il programma di vaccinazione, sverminare regolarmente e non trascurare gli esami preventivi.
  2. Rispettare rigorosamente la dieta, monitorare la qualità del cibo e mangimi industriali pronti, fermare i tentativi a casa per "curare" il cibo con il cibo dal tavolo.
  3. Guarda il peso dell'animale, non permettere l'obesità.
  4. Rispettare scrupolosamente le raccomandazioni degli specialisti veterinari durante il trattamento della pancreatite cronica in fase acuta e durante la remissione. Non sostituire i farmaci, non modificare il dosaggio dei farmaci.
  5. Sbarazzati di tutte le piante di casa velenose.
  6. Tenere i prodotti chimici domestici fuori dalla portata dei gatti.

Seguire rigorosamente queste semplici regole aiuterà il tuo animale a stare più sano.

Pancreatite nei gatti: sintomi, trattamento, dieta

La pancreatite acuta nelle cliniche veterinarie viene diagnosticata in circa un centinaio di gatti. Questa è una malattia relativamente rara, ma molto pericolosa. L'infiammazione del pancreas è l'auto-digestione del corpo da parte degli enzimi digestivi, che normalmente entrano nell'intestino tenue per abbattere il cibo.

Un singolo caso di pancreatite non può portare a conseguenze irreversibili, ma a volte la malattia è difficile da trattare e termina con la morte dell'animale.

sintomi

La pancreatite acuta inizia improvvisamente e si manifesta con i seguenti sintomi:

  • vomito sfrenato, ripetitivo, anche a stomaco vuoto;
  • forte dolore, fino a uno stato di shock;
  • l'addome è acutamente doloroso alla palpazione;
  • disidratazione (occhi infossati, pieghe della pelle, mucose pallide);
  • letargia, stupore;
  • mancanza di feci o diarrea;
  • il giallo delle mucose in caso di violazione del deflusso della bile.

Nel corso cronico l'immagine è imbrattata:

  • Vomito intermittente
  • La digestione del cibo è compromessa.
  • La lana diventa noiosa.
  • La sedia è irregolare, spesso acquosa.
  • L'appetito diminuisce.

Cause della pancreatite

L'obesità, un improvviso cambiamento di dieta o un insolito prodotto alimentare possono provocare infiammazione del pancreas. Cibo particolarmente pericoloso dal tavolo - grasso, contenente sale e spezie. Un pezzo di salsiccia affumicata può uccidere un gatto con digestione sensibile.

  1. Malattie sistemiche:
  • diabete mellito: un aumento del livello di grassi nel sangue danneggia il pancreas;
  • oncologia: aumento dei livelli di calcio nel sangue;
  • toxoplasmosi;
  • peritonite infettiva;
  • malattie del fegato e della colecisti (colecistite).
  1. L'uso di droghe.

La pancreatite iatrogena può causare:

  • diuretici (furosemide);
  • antibiotici (tetraciclina);
  • sulfamidici;
  • farmaci ormonali.

Il paracetamolo è pericoloso per i gatti.

Stampo, prodotti scaduti, in particolare carne, grasso rancido: tutto questo può essere nel frigorifero di qualsiasi persona, a differenza dell'arsenico e del mercurio. A casa, pericoloso:

  • pesticidi;
  • fertilizzante;
  • alcol;
  • composti organofosfati;
  • qualsiasi prodotto chimico di famiglia.
  1. Predisposizione genetica.

La patologia è spesso registrata nei gatti siamesi e negli orientali.

La causa della pancreatite può rimanere un mistero, anche se il più delle volte la malattia è associata a fattori nutrizionali.

diagnostica

La pancreatite si basa sulla storia, sulla presentazione clinica e sull'esclusione di altre possibili diagnosi.

Le istantanee sono necessarie per eliminare il corpo estraneo delle anse intestinali. Sulla radiografia in grado di rilevare il versamento nella cavità addominale, coprostasi.

Gli ultrasuoni ti permettono di vedere chiaramente gli organi della cavità addominale - il fegato, l'intestino e lo stomaco, il pancreas stesso. In un gatto sano, può essere difficile da visualizzare: con la pancreatite, aumenta, cambia colore (ecogenicità). L'ecografia è il modo principale per confermare la pancreatite cat.

Il sangue viene prelevato da un animale malato per un'analisi clinica generale (formula cellulare) e un profilo biochimico dettagliato. Questi dati sono necessari non solo per la diagnosi di pancreatite, ma anche per l'individuazione di malattie associate (insufficienza renale, diabete, infezione virale).

Un aumento di amilasi e lipasi, contrariamente al mito comune, non è un sintomo specifico di pancreatite. Questi enzimi saranno aumentati e con un corpo estraneo dell'intestino o enterite e con l'infiammazione del pancreas potrebbero essere nel range di normalità. Il test della pancreatite è stato sviluppato negli Stati Uniti - la determinazione del livello di lipasi pancreatica nel siero, ma nella maggior parte delle cliniche veterinarie in Russia non è disponibile.

In assenza dell'effetto di un trattamento conservativo, i medici possono ricorrere alla chirurgia aperta sulla cavità addominale - laparotomia diagnostica. Il chirurgo elimina il corpo estraneo intestinale (il blocco del tratto digestivo è accompagnato da sintomi simili) e valuta lo stato del pancreas.

A volte un tumore sopra o vicino al pancreas può essere rilevato solo in questo modo. Il medico nota la presenza di cisti, ascessi, versamento nella cavità addominale, controlla lo stomaco e l'intestino: se c'è un'ulcera perforata.

La biopsia della ghiandola viene raramente presa, poiché i dati della ricerca istologica sono di valore più scientifico che pratico. Ma il blocco novocanico del pancreas e del mesentere dell'intestino tenue ha un buon effetto terapeutico e, dopo l'intervento, gli animali smettono di vomitare.

Trattamento farmacologico

Ripristino dell'equilibrio del sale marino

Dati i sintomi della pancreatite, combattere la disidratazione è la cosa migliore che un medico possa fare per un animale. Utilizzare qualsiasi soluzione salina:

Reamberin può essere utile perché riduce il livello di glucosio nel sangue e lo alcalizza.

La soluzione calda viene somministrata per via endovenosa. I volumi del contagocce possono essere grandi (40-60 ml per kg) e il farmaco deve essere iniettato lentamente. Pertanto, i gatti malati a volte scavano per ore.

I medici spesso aggiungono vitamine (acido ascorbico) e antiossidanti (Mexidol, Emicidin) alla soluzione di base per rendere la flebo seria. Tuttavia, i liquidi e gli elettroliti sono in realtà una medicina se il gatto è disidratato.

Per i pazienti shock, viene utilizzato plasma fresco congelato, ma è disponibile solo nelle principali cliniche veterinarie.

Sollievo dal dolore

Nella pancreatite acuta, l'animale può provare un dolore estremo, che innesca una cascata di reazioni indesiderate nel corpo. Il fatto che gli analgesici disponibili sono impotenti, e non steroidei anti-infiammatori (Ketofen, meloxicam) anche controindicato, in quanto aumenta l'acidità del tratto digestivo.

Il gold standard è l'uso di antidolorifici oppioidi. In Russia, le cliniche veterinarie con una licenza per analgesici narcotici sono un fenomeno unico. Senza la capacità di usare tramadolo, fentanil, butorfanolo, gli esperti veterinari a volte installano un catetere nel canale spinale per un'anestesia spinale continua.

Gli antispastici (no-shpa, baralgin) non funzionano.

Diminuzione dell'acidità gastrica

La complicazione più frequente della pancreatite è rappresentata dalle ulcere gastriche e intestinali. Per proteggere la mucosa del tubo digerente, vengono usati vari gastroprotettori, antiacidi:

  • Omeprazole (Omez, Ultop);
  • Famotidina, ranitidina;
  • Fosfalyugel.

Terapia antiemetica

Il vomito indebolisce gravemente i gatti, causa la disidratazione e l'infiammazione dell'esofago. Se continua sullo sfondo di una dieta da fame, è necessario fermarlo con le medicine. applica:

  • Reglan (metoclopramide) - un'iniezione ogni 8 ore;
  • Zofran (ondansetron) - ogni 12 ore;
  • Serenia (citrato maropitant) - ogni 24 ore.

Reglan rafforza la motilità del tratto gastrointestinale, quindi non può essere utilizzato, se il corpo estraneo intestinale non è escluso. Serenia, un farmaco ad azione centrale è l'opzione preferita.

Altre droghe

Il pancreas produce non solo enzimi, ma anche un ormone che regola i livelli di zucchero nel sangue - l'insulina. Se il glucosio in un paziente con pancreatite inizia a crescere, usare preparazioni di insulina o analoghi sintetici:

Se si sospetta un'infezione o dopo un intervento chirurgico, vengono utilizzati antibiotici ad ampio spettro (sinulox, cefazolina).

Con le ulcere del tratto gastrointestinale negli animali, il livello di proteine ​​nel sangue, in particolare l'albumina, viene rapidamente ridotto. Per evitare l'edema polmonare, l'albumina viene somministrata per via endovenosa.

Si può giustamente notare che tutti questi farmaci sono necessari per eliminare i sintomi e non per trattare la pancreatite stessa. Il problema è che non esiste una terapia specifica, il compito del medico è prevenire le complicazioni e mantenere il corpo fino a quando non si riprende da solo.

I preparati "da pancreatite" (aprotinina) sono usati molto ampiamente:

Sono innocui, ma non portano benefici tangibili per la malattia nei gatti. Se il proprietario può permettersi di acquistare questi farmaci da un punto di vista finanziario, essi sono inclusi nel regime di trattamento.

dieta


Per fermare la formazione di succhi digestivi nel pancreas, così come in relazione al vomito indomabile, viene prescritta una dieta da fame.

Un gatto non dovrebbe soffrire la fame per più di 1-2 giorni. Se il cibo non arriva per più di 3 giorni, provoca lipidosi epatica.

L'alimentazione precoce supporta la funzione del tratto digestivo. Se l'animale si rifiuta di mangiare, il medico può installare un catetere per la nutrizione artificiale.

Il principio principale di alimentazione - spesso e gradualmente. Se l'animale domestico beve acqua, cerca immediatamente di introdurre un'alimentazione liquida. Il cibo dovrebbe essere facilmente digeribile e non untuoso. È conveniente usare la dieta medica industriale:

Il cibo in scatola può essere diluito con acqua fino alla consistenza desiderata. Se i proprietari aderiscono all'alimentazione di cibo fatto in casa, cuocere la consistenza mucosa del riso, mescolando con carne magra (carne di manzo). L'alimentazione frazionata viene lasciata per un lungo periodo, tornando gradualmente alla somministrazione di due volte e al volume della porzione.

Pancreatite cronica

Se dopo una porzione significativa di tessuto ghiandolare infiammazione acuta viene sostituito con tessuto cicatriziale, il pancreas non possono svolgere adeguatamente la sua funzione - di produrre insulina e enzimi digestivi.

  1. Nella pancreatite cronica, il trattamento principale è una dieta a basso contenuto di grassi e una stretta aderenza alle regole di alimentazione dei gatti per prevenire un secondo attacco.
  2. In caso di scarsa digeribilità del cibo, viene utilizzata la terapia sostitutiva - danno gli enzimi dell'animale domestico (Creonte, Pancrate). Non usare droghe come Festal, Digestal, poiché contengono acidi biliari oltre agli enzimi.
  3. Se un gatto sviluppa il diabete a causa dell'insufficiente produzione di insulina, viene trattato secondo metodi generalmente accettati come una malattia indipendente.
  4. Controllare la funzionalità epatica. In caso di segni di infiammazione intestinale, viene prescritto un ciclo di gastroprotettori.

conclusione

Secondo le statistiche della medicina umana, uno su 10 pazienti con un attacco di pancreatite acuta muore. Queste informazioni dovrebbero essere comprese dai proprietari al fine di comprendere il pericolo del loro animale domestico, perché le possibilità della medicina veterinaria sono ancora più scarse. La morte improvvisa di un gatto provoca la formazione di coaguli di sangue nei vasi dell'intestino, cuore, cervello.

Grazie per l'abbonamento, controlla la tua casella di posta: dovresti ricevere una lettera che ti chiede di confermare l'abbonamento

Metodi diagnostici e metodi di trattamento della pancreatite

Il pancreas è molto importante per l'organizzazione del processo di digestione, se c'è infiammazione, diagnosticare la pancreatite nei gatti. Oltre agli enzimi, l'organismo produce l'ormone più importante per il corpo: l'insulina. Fornisce le cellule con glucosio e fornisce un equilibrio di zucchero nel sangue. Quando è carente o insensibile alle cellule, si sviluppa una grave malattia - il diabete.

L'infiammazione della ghiandola provoca un disturbo del normale metabolismo e della digestione e aumenta anche il rischio di sviluppare il diabete. È provato che c'è una predisposizione congenita a una tale malattia. Lo stress, i disturbi ormonali e la gravidanza aumentano il rischio di sviluppare patologie. La malattia è spesso soggetta a gatti di età superiore a 8 anni.

motivi

La causa della malattia può risiedere nell'ereditarietà o nel salto ormonale, oltre a molti altri fattori.

Il principale di loro considera:

  • insufficienza ormonale e, di conseguenza, un aumento del grasso libero nel corpo;
  • gatti stressanti;
  • la nascita e la nascita di gattini;
  • patologie degli organi geneticamente determinate;
  • disordini metabolici;
  • cambio di cibo;
  • consumo frequente di cibi grassi;
  • alto contenuto di cibo arricchito con calcio;
  • ebbrezza;
  • sconfiggere funghi o vermi;
  • effetti delle procedure chirurgiche;
  • lesione alla cavità addominale;
  • infiammazione nel fegato, nello stomaco o nella cistifellea.

L'elenco può essere continuato per un lungo periodo. I veterinari osservano che alcune razze di gatti hanno una predisposizione genetica alla malattia. Questi sono rappresentanti della razza thailandese, siamese o balinese.

È dimostrato che le femmine hanno maggiori probabilità di soffrire di infiammazione rispetto ai maschi. Molto probabilmente, questo è dovuto a cambiamenti ormonali.

I rappresentanti anziani spesso diventano vittime di patologie a causa di interruzioni nel normale funzionamento dei sistemi corporei.

Fattori di rischio

Spesso i veterinari non sono in grado di determinare la vera causa della malattia, considerandola idiopatica. Nella maggior parte dei casi, la pancreatite diventa il risultato di un'operazione non riuscita o di una lesione alla regione peritoneale.

A rischio sono anche i gatti che hanno avuto toxoplasmosi, peritonite infettiva o virus dell'immunodeficienza.

Alcuni medicinali che causano l'avvelenamento negli animali domestici possono causare lo sviluppo di una patologia pericolosa. Ad esempio, la nomina di aspirina o avvelenamento da organofosfati.

sintomi

La malattia ha un corso nascosto, i sintomi di solito non sono pronunciati. L'azione distruttiva nel corpo avviene piuttosto lentamente e nelle prime fasi si manifesta solo con l'apatia e la debolezza dell'animale.

Un'attenzione particolare dovrebbe essere prestata se il gatto è diventato sonnolento e meno attivo.

Ulteriori i seguenti segni possono apparire:

  • vomito abbondante e regolare;
  • sgabelli sciolti con un odore acre;
  • battito cardiaco accelerato;
  • respiro affannoso, spesso rapido;
  • aumento della temperatura corporea;
  • il giallo delle mucose e della pelle;
  • dolore a causa della palpazione addominale.

I sintomi non appaiono immediatamente. Di norma, ciò avviene gradualmente e dipende dallo stadio della malattia.

diagnostica

Prima di prescrivere un trattamento di qualità, il medico conduce un ampio esame del gatto. Gli scienziati hanno dimostrato che il livello degli enzimi epatici amilasi e lipasi non ha un alto valore diagnostico. Sono misurati nel sangue e presi in considerazione solo nel caso di un'indagine completa e di altri test.

Alcuni indicatori possono indirettamente indicare le malattie associate del corpo. Ad esempio, l'azotemia può essere osservata negli animali con disidratazione e l'iperglicemia diventa spesso un indicatore di uno stato di stress, ma a volte indica il diabete.

Per i gatti è stato sviluppato un test di immunoreattività trypsi-like. Ma, sfortunatamente, non offre prestazioni elevate nella diagnosi della pancreatite nei gatti.

Successivamente, sono stati inventati altri due test, che differiscono dalla prima tecnologia. Sono progettati per determinare la lipasi pancreatica. Sono efficaci in quasi tutti i casi di pancreatite, ad eccezione della forma molle.

Successivamente è stato sviluppato un saggio immunoassorbente legato agli enzimi, che è di grande importanza nella diagnosi della malattia. Tuttavia, i risultati più affidabili sono ottenuti mediante visualizzazione, in particolare, un esame ecografico della cavità addominale.

I moderni metodi di tomografia computerizzata al momento meno informativo a causa della complessità della visualizzazione del pancreas negli animali domestici.

In futuro con lo sviluppo di attrezzature, questa situazione potrebbe cambiare.

La biopsia e l'istopatologia aiuteranno a distinguere il processo di malattia cronica dalla forma acuta. Questi sono i modi più affidabili per diagnosticare la pancreatite nei gatti. Tuttavia, non tutti possono eseguire queste procedure per una serie di motivi.

Trattamento farmacologico

La terapia farmacologica dei gatti con pancreatite comprende diverse attività volte a migliorare l'organismo e a ridurre i sintomi della patologia. Il medico prescrive i farmaci appropriati solo dopo un esame approfondito e la nomina di una diagnosi accurata.

Ripristino dell'equilibrio del sale marino

I sintomi della pancreatite sono spesso associati alla disidratazione. Ecco perché la prima cosa che un medico dovrebbe fare è prescrivere qualsiasi soluzione salina per combattere questa condizione.

Calda viene introdotta nel gatto per via endovenosa, molto lentamente. I volumi di contagocce sono in genere grandi, quindi il processo richiede un periodo piuttosto lungo. Spesso, per rendere il contagocce serio, si aggiungono antiossidanti e vitamine alla sua composizione.

Sollievo dal dolore

Nella forma acuta della patologia, il gatto è in grado di provare un dolore grave che, a sua volta, innesca una serie di reazioni indesiderabili nel corpo. Questo spesso contribuisce allo sviluppo di complicazioni.

I veterinari usano antidolorifici oppioidi da prescrizione, poiché altri tipi di farmaci causano un aumento dell'acidità dello stomaco.

Vi sono frequenti casi di inserimento di catetere nel canale spinale per anestesia spinale effettuata in continuo. Gli antispastici in forma acuta della malattia sono assolutamente impotenti.

Diminuzione dell'acidità gastrica

I segni di progressione della pancreatite nei gatti sono spesso ulcere gastriche e intestinali. Questo è il motivo per cui è necessario essere trattati non solo con farmaci specifici, ma anche per ridurre l'acidità del tratto gastrointestinale con i farmaci disponibili.

È possibile utilizzare Omeprazolo, Phosphalugel, Ultop, ranitidina e altri farmaci ben noti.

Terapia antiemetica

Il vomito nello sviluppo della malattia contribuisce all'esaurimento dell'animale e al processo infiammatorio nell'esofago, causando anche la disidratazione. È necessario interrompere questo sintomo con i farmaci.

Serenia è il farmaco che è più preferito per il trattamento dei gatti. Zerakul e Zofran sono anche usati, ma il loro uso è controindicato quando un oggetto estraneo entra nel tratto gastrointestinale dell'animale.

Altre droghe

Oltre agli enzimi, il pancreas produce un ormone - insulina. Regola i livelli di glucosio nel sangue. Con un aumento delle prestazioni, viene utilizzata la terapia sostitutiva dell'insulina o vengono utilizzati farmaci sintetici che possono ridurre i valori.

Se l'animale ha segni di infezione o intervento chirurgico, dovrebbero essere usati antibiotici. Le ulcere gastrointestinali in un animale sono irte di una diminuzione del livello delle proteine ​​nel sangue, in particolare l'albumina. Per mantenere la salute del gatto viene somministrato per via endovenosa.

È giustamente osservato che non esiste una terapia specifica per la pancreatite. Il compito principale dei veterinari nel caso della malattia di gatto è prevenire lo sviluppo di complicanze e ridurre l'insorgenza dei sintomi della patologia. Quindi, danno il corpo per riprendersi dalla malattia.

dieta

Per alleviare la condizione di un animale domestico soffice e per ridurre l'impulso di vomito, di regola, viene prescritta una dieta affamata. In questo caso, il periodo senza cibo non dovrebbe superare 1-2 giorni. Altrimenti, potrebbero esserci complicazioni sotto forma di lipidosi epatica.

Il principio base dell'alimentazione per un gatto malato è quello di dare spesso cibo povero di grassi e facilmente digeribile, ma in piccole porzioni. È meglio usare per questo cibo umido industriale.

Consentito e cucinato in casa cibo naturale, ma in questo caso, attenersi a una dieta avrà un periodo di tempo sufficientemente lungo.

Come nutrire un gatto?

È importante osservare il regime di temperatura della fornitura di cibo. Un gatto indebolito ha bisogno di bere cibo caldo più volte al giorno. In questo caso, le porzioni del prodotto dovrebbero essere piccole e frazionarie.

Se utilizzato per l'alimentazione di mangimi industriali, è necessario esaminare attentamente la loro composizione. L'uso di cavoli o mais nella preparazione del prodotto può influire negativamente sulle condizioni dell'animale domestico.

Inoltre, l'alimentazione del gatto dovrebbe essere separata. Per fare questo, ad ogni pasto dare cibi diversi.

Inizialmente, viene utilizzato solo cibo digeribile, sono adatti pesce e carne a basso contenuto di grassi, dai quali vengono preparati i brodi.

Assicurati di escludere salsicce e cibi fritti, così come verdure fresche e frutta. La condizione principale è l'uso di una quantità sufficiente di acqua potabile pulita.

Mr. Cat avverte: pancreatite e ricadute

Un gatto che ha avuto una pancreatite rimane a rischio di recidiva della malattia per tutta la vita. Qualsiasi, anche un leggero fattore negativo, può causare una ripetizione della condizione patologica dell'animale.

Per eliminare il rischio di sviluppare la malattia, seguire le regole severe nella dieta dell'animale. Escludere i cibi fritti, assicurarsi che il tasso di calcio nel mangime industriale non venga superato.

Non consentire l'eccesso di cibo o la fame dell'animale, fornirgli un accesso costante all'acqua potabile pulita.

È inoltre necessario fornire un trattamento sanitario ai locali in cui vive il gatto. Anche l'esame medico regolare e la sverminazione sono considerati un prerequisito per la salute di un animale domestico.

Pancreatite cronica

La forma cronica della malattia può svilupparsi nel corso degli anni senza alcun sintomo. Di solito il proprietario è all'oscuro dei problemi di salute dell'animale domestico. Ma allo stesso tempo l'animale peggiorerà. Qui sta il pericolo di una malattia cronica.

In questo caso, sarà utile solo un attento monitoraggio delle condizioni dell'animale. La malattia è solitamente indicata dalla ottusità del mantello, dalle feci gialle e dai rumori nello stomaco. Le palpebre dell'animale domestico sono troppo abbassate troppo spesso, in quanto sperimentano costante sonnolenza e letargia.

Le proiezioni per la pancreatite cronica sono completamente desolate, quindi il trattamento inizia il più presto possibile.

prevenzione

I veterinari sono invitati a rispettare una serie di misure preventive che aiuteranno a prevenire lo sviluppo di una malattia pericolosa.

  • produzione regolare di vaccini appropriati e eliminazione dei vermi;
  • l'uso di mangimi freschi e di alta qualità;
  • evitando il cibo dal tavolo nella dieta;
  • ridurre la quantità di prodotti contenenti calcio;
  • rilevamento del peso dell'animale domestico;
  • Non permettere il contatto degli animali domestici con veleni domestici e piante velenose.

Con il passaggio della terapia prescritta dai veterinari, sono obbligatori il rispetto dei dosaggi indicati nella prescrizione e l'assunzione del farmaco secondo un programma prestabilito. La diagnosi precoce e il trattamento corretto sono considerati la chiave per il recupero dell'animale.

Pancreatite nei gatti: sintomi e trattamento a casa

La pancreatite nei gatti negli ultimi 10 anni è stata osservata sempre più spesso. Ciò è confermato da statistiche non ufficiali tra le cliniche veterinarie e vari forum relativi alla salute degli animali domestici.

Cause e pericolo di pancreatite

Questa malattia è associata al lavoro del pancreas. Quando non funziona correttamente, la digestione dell'animale è disturbata e, di conseguenza, tutto il corpo ne soffre. Affinché l'animale non soffra, è necessario studiare i sintomi e il trattamento di questa malattia.

Ci sono una serie di ragioni che portano allo sviluppo della pancreatite negli animali domestici:

  1. Eredità. Lo sviluppo della pancreatite non è sempre associato a fattori ambientali oa uno sviluppo improprio dell'animale domestico. Ci sono situazioni in cui un gattino dalla nascita ottiene questa malattia.
  2. L'obesità. Una grande quantità di grasso non consente di stabilire l'interazione delle cellule con il glucosio. Per questo motivo, il metabolismo è disturbato.
  3. La malattia può svilupparsi a causa di lesioni addominali. Molto spesso questo accade dopo un intervento chirurgico eseguito in modo errato. Tuttavia, anche dopo un'operazione errata, c'è la possibilità che il gatto possa vivere una vita senza complicazioni.
  4. Malattie virali, funghi, parassiti, un gran numero di agenti patogeni nel corpo della scuola materna.
  5. La pancreatite può svilupparsi sullo sfondo di altre malattie del pancreas.
  6. Può apparire a causa di un eccesso di calcio nel corpo.
  7. Le malattie dei reni e del diabete nei gatti indeboliscono il corpo e possono essere le cause dei disturbi nel pancreas.

È importante ricordare che un ruolo importante nella salute dell'asilo è svolto da una corretta alimentazione. Se il corpo non riceve la giusta quantità di proteine, carboidrati, vitamine e minerali, aumenta il rischio di nuove malattie.

Quali gatti sono interessati?

Secondo statistiche non ufficiali, i casi di pancreatite sono più comuni nei gatti di razza orientale: tailandese, siamese, balinese e orientale.

Tipi e forme della malattia

La pancreatite in un gatto può essere suddivisa in diversi gruppi a seconda della durata e del decorso della malattia.

Acuta e cronica

La pancreatite acuta e cronica si distingue per la gravità dei sintomi, il decorso e l'insorgenza di complicanze. Delle due forme di acuta è considerata la più pericolosa. Viene spesso chiamato virale, ma questa è un'illusione.

La pancreatite acuta si manifesta immediatamente dopo aver mangiato gli animali. Vomito nei gatti, mal di stomaco, cambiamenti comportamentali (letargia generale), diarrea sono sintomi che un animale domestico ha dopo aver mangiato qualsiasi cibo.

La forma cronica è moderata. Quando alterna disturbi acuti e periodi di remissione. A poco a poco, il pancreas smette di produrre enzimi digestivi. Parti separate dell'organo cessano di funzionare normalmente.

Gli enzimi vengono attivati ​​solo dopo il trattamento. Tuttavia, a causa dell'assenza di sintomi acuti, la malattia nella forma cronica è stata recentemente diagnosticata.

Primario e secondario

Per ragioni che possono causare pancreatite in un gatto, possiamo distinguere due gruppi: primario e secondario.

Quando la malattia primaria si sviluppa a causa di un intervento chirurgico eseguito in modo improprio, danno pancreatico, a causa di lesioni.

Nei casi di infiammazione secondaria del pancreas in un gatto, possono essere provocate malattie degli organi vicini: anormale funzione epatica, epatite virale, malattia calcoli biliari.

Non dobbiamo dimenticare la predisposizione ereditaria del gatto alla comparsa di pancreatite.

Sintomi di pancreatite in gatti e gatti

In tempo per diagnosticare l'aspetto dei problemi associati alla digestione, è necessario conoscere i segni della malattia:

  1. Diarrea maleodorante o vomito sono sintomi diretti di pancreatite. Il vomito è dilagante.
  2. Lo stomaco può essere solido al tatto.
  3. Rifiuto di mangiare, letargia.
  4. Sonnolenza aumentata
  5. Il gatto urla dal dolore.
  6. Dissolvenza dei capelli dovuta alla mancanza di oligoelementi benefici e di vitamine nel corpo.
  7. Ipotermia.

I sintomi della pancreatite nei gatti possono variare a seconda della forma della malattia.

diagnostica

Quando compaiono i primi sintomi, è necessario portare l'animale in una clinica veterinaria. Specialisti veterinari condurranno la necessaria diagnosi di pancreatite. Per stabilire la diagnosi sono stati utilizzati diversi tipi di esami:

  1. Radiografia della cavità addominale.
  2. Esame ecografico della cavità addominale. Usando gli ultrasuoni, puoi confermare la malattia pancreatica.
  3. Esame del sangue Anche se l'amilasi è elevata o c'è un alto livello di lipasi, questo non sempre indica lo sviluppo di pancreatite.

Una serie di misure diagnostiche aiuterà a determinare la forma esatta della malattia. Dopo le informazioni ricevute, il veterinario sarà in grado di prescrivere il trattamento corretto.

Come e cosa trattare la pancreatite nei gatti

Il trattamento della pancreatite nei gatti deve essere somministrato solo da uno specialista esperto. Se il veterinario consente il trattamento a casa, tutte le sue prescrizioni devono essere rigorosamente seguite. Di solito, un approccio integrato è usato per trattare la malattia. Consiste di diverse procedure.

Ripristino dell'equilibrio del sale marino

Per il corpo del gatto non è debole, è necessario ripristinare l'equilibrio sale-acqua. Il fluido lascia rapidamente il corpo dell'animale e tutti gli organi ne soffrono. Per fare questo, utilizzare soluzione salina, Trisol, Acesol, Ringer. Nella clinica, il gatto mette i contagocce, che possono aggiungere vitamine per mantenere il corpo.

Sollievo dal dolore

Affinché il gatto non soffra di dolore, ha bisogno di dare antidolorifici. Durante l'intervento chirurgico o per ridurre il dolore acuto in una clinica veterinaria, viene eseguita l'anestesia spinale.

Diminuzione dell'acidità gastrica

Quando la pancreatite può verificarsi ulcera intestinale. In questo caso, devi somministrare ai tuoi animali domestici farmaci che riducano l'acidità dello stomaco. Per questo scopo vengono utilizzati: Omeprazolo, Phosphalugel, Famotidina. Questi farmaci possono proteggere la mucosa.

Terapia antiemetica

La disidratazione del gatto durante la pancreatite è in gran parte dovuta al frequente vomito. Per sbarazzarsi di questa complicanza debilitante, è necessario utilizzare farmaci antiemetici: Zofran, Serenii, Zerukal. L'opzione migliore è Serenia. Si applica una volta ogni 24 ore.

preparativi

Per la pancreatite nei gatti, il trattamento complesso può essere integrato con altri farmaci. La terapia farmacologica può includere farmaci ad alto contenuto di insulina.

Con l'aiuto di tali farmaci, è possibile evitare complicazioni molto gravi e normalizzare il livello di glucosio nel sangue dell'animale (prescritto per il diabete nei gatti). Per fare questo, prendi Kaninsulin e Lantus.

L'uso di Pancreatina nel trattamento dei gatti si libererà rapidamente della malattia. Questo medicinale è usato per trattare la patologia in cani e gatti. Dose giornaliera - 4 compresse, che vengono utilizzate dopo i pasti. Il dosaggio può essere ridotto in presenza di complicazioni o lo sviluppo di allergie.

Come nutrire un gatto con pancreatite

Quando si tratta un gatto, occorre prestare particolare attenzione all'alimentazione dell'animale domestico. Perché il corpo si riprenda più velocemente, è importante seguire una dieta. Di solito, i veterinari sono invitati a seguire una dieta povera, ma il gatto non dovrebbe soffrire la fame per più di due giorni. Altrimenti si forma la lipidosi epatica.

Nella dieta non dovrebbero essere cibi grassi. Il cibo dovrebbe essere facilmente digerito e arricchire il corpo con microelementi essenziali. La composizione del cibo non dovrebbe essere sostanze chimiche e additivi diversi. Se un animale beve molta acqua, è necessario aggiungere alla sua dieta solo porridge di muco liquido.

Il cibo può anche essere diversificato con cibo per gatti medico per la pancreatite: Royal Canin GastroIntestinal Moderate Calorie, Purina ProPlan EN. Il cibo per gatti deve essere acquistato solo in negozi specializzati.

In conclusione, si può dire che la salute dell'animale è facile da mantenere, se si monitora attentamente il suo comportamento e si presta attenzione a tutti i cambiamenti. La diagnosi tempestiva e il trattamento adeguato di un organo malato contribuiranno ad evitare gravi complicazioni.

Ti piace questo articolo? Valutalo e dillo ai tuoi amici!

Pancreatite nei gatti: cosa fare, come trattare e nutrire il paziente

Nel mondo moderno, i proprietari di animali domestici si trovano sempre più spesso a dover affrontare malattie dell'apparato digerente nei loro animali domestici. Al momento dell'acquisto di un animale, la maggior parte di noi non sospetta nemmeno che abbia bisogno di una dieta speciale e di una dieta speciale. Di conseguenza, in tenera età, sviluppano varie patologie del tratto gastrointestinale. Questi includono pancreatite acuta e cronica.

La malattia colpisce seriamente lo stato generale di salute e le sue forme protratte possono addirittura provocare la morte dell'animale. Ecco perché in questo articolo abbiamo deciso di descrivere in dettaglio la malattia, di identificare le sue cause e anche di determinare i principali metodi di diagnosi e trattamento della pancreatite nei gatti a casa.

Cos'è questa malattia e quali sono le forme

Sotto il termine generale "pancreatite" si nasconde un intero gruppo di malattie e patologie dell'apparato digerente, in cui un animale ha processi infiammatori del pancreas. In un corpo sano, durante la digestione, il ferro secerne specifici enzimi nel duodeno che aiutano il corpo ad abbattere completamente il cibo e ad assimilarlo in modo sicuro.

Nel caso delle patologie del lavoro di questo corpo, c'è una violazione delle sue capacità escretorie; in questo caso, gli enzimi prodotti non vengono rilasciati nell'intestino. Di conseguenza, si osserva un danno ai tessuti ghiandolari, che porta a un'infiammazione delle lesioni colpite o alla distruzione dei tessuti.

Nella medicina veterinaria ci sono diverse forme di questa malattia. Prima di tutto, c'è una pancreatite acuta e cronica. La forma acuta è un'infiammazione della ghiandola, che si sviluppa sotto l'influenza di uno o di un gruppo di fattori e si conclude con il passare del tempo. Nella maggior parte dei casi, questo modulo non causa gravi complicanze e con un trattamento adeguato non ne viene traccia alcuna.

cause di

Nella maggior parte dei casi, questa patologia nei gatti non ha cause specifiche, ma è principalmente associata a disturbi gastrointestinali generali oa una dieta non sana.

Considerare i principali fattori che precedono questo disturbo, in modo più dettagliato:

  • alimentazione scorretta: bruschi cambiamenti nella dieta, obesità, l'uso di cibo dannoso nella maggior parte dei casi e diventa la principale causa di pancreatite (il cibo della tavola di accoglienza è particolarmente pericoloso per i gatti domestici: cibi grassi, affumicati, eccessivamente salati o piccanti);
  • malattia sistemica: patologie da diabete, toxoplasmosi, cancro, fegato o cistifellea, peritonite;
  • assunzione di farmaci tossici: antibiotici, diuretici, estratti ormonali o sulfonamidi;
  • intossicazione acuta causata da: pesticidi, prodotti chimici domestici, sostanze organofosfati;

L'agente eziologico della malattia è tradizionale per i gatti domestici e selvatici, il virus RNA dal gruppo dei coronavirus. La pancreatite infettiva può manifestarsi in tre forme: essudativa, proliferativa e asintomatica. La maggior parte dell'infezione è tipica degli animali giovani, quindi i gatti di solito si ammalano prima dei 5 anni.

Come si manifesta la pancreatite nei gatti: segni

Identificare questa patologia in un gatto domestico non è così facile. Nella maggior parte dei casi, l'animale non mostra alcun segno speciale, dal momento che non è caratteristico da parte sua avvertire il proprietario dei suoi problemi. Tuttavia, l'atteggiamento attento dell'ospite nei confronti del suo animale domestico spesso aiuta a identificare i cambiamenti nel suo stato di salute anche nelle prime fasi dello sviluppo di questa patologia. I principali sintomi della pancreatite nei gatti:

  • vomito frequente, senza motivo particolare;
  • frequente diarrea, la secrezione ha un odore sgradevole caratteristico;
  • tra vomito e diarrea, si sviluppa la disidratazione;
  • l'animale diventa letargico, la sua attività diminuisce;
  • anomalie nel cuore (tachicardia);
  • disturbi del sistema respiratorio (respirazione rapida, respiri diventano superficiali);
  • aumento della temperatura corporea (in particolare il processo acuto si manifesta in pancreatite di natura infettiva);
  • alla palpazione dell'addome, l'animale sente dolore evidente (l'animale schiva, cerca di scappare);
  • le mucose, gli occhi e la cavità orale assumono una colorazione giallastra.

Esame veterinario e diagnosi

Nella maggior parte dei casi, è possibile diagnosticare la pancreatite solo dopo un'accurata visita medica, poiché solo con un quadro completo dello stato di salute dell'animale è possibile effettuare con precisione la diagnosi corretta e determinare un trattamento efficace.

A tal fine, sono prescritti i seguenti studi:

  • Radiografia addominale: eseguita per escludere un corpo estraneo nella zona intestinale del gatto.
  • Diagnosi ecografica: solo con l'aiuto di questo studio puoi vedere completamente l'immagine complessiva dello stato dell'apparato digerente. Spesso, solo l'ecografia consente di valutare completamente lo stato del pancreas e identificare la sua patologia.
  • Esame del sangue: per questi scopi, il veterinario prende un campione per determinare la formula cellulare ei parametri del sangue biochimico. Lo studio è condotto al fine di identificare la causa della malattia (diabete, danni virali all'organismo, patologia del sistema escretore e dei reni).
In rari casi in cui la terapia convenzionale non produce risultati, è indicato l'intervento chirurgico nel corpo. Una procedura diagnostica speciale - laparoscopia. Lo studio offre l'opportunità di vedere direttamente le condizioni generali degli organi interni, nonché di diagnosticare le malattie del pancreas in modo più accurato.

Come trattare la pancreatite nei gatti

Dopo che un esperto veterinario ha fatto una diagnosi, i proprietari di gatti devono pensare a come trattare la pancreatite in un animale domestico. Oggi ci sono molti approcci per eliminare questa patologia, ma tutti sono basati su principi comuni. Considerali in dettaglio.

Nella pancreatite acuta, la prima cosa che viene mostrata è il ripristino dell'equilibrio del sale, così come la lotta contro il vomito in un animale, poiché indebolisce notevolmente le condizioni generali del corpo e può causare l'infiammazione esofagea. Per ripristinare l'equilibrio salino, vengono utilizzate soluzioni saline, che vengono somministrate ai gatti attraverso una flebo IV. Sul mercato farmacologico moderno vi è una massa di tali soluzioni, tuttavia tutte si basano su un unico principio di fornitura al corpo di importanti elettroliti. Il vomito viene anche eliminato dai farmaci, per questi scopi vengono usati i farmaci "Zeercal", "Zofran" o "Serenia" tra cui scegliere. Puoi usare le loro controparti, ma la composizione componente di tali fondi dovrebbe essere il più vicino possibile ai farmaci sopra elencati.

La pancreatite acuta è spesso accompagnata da dolore addominale. Per eliminarli su consiglio del veterinario, dovresti usare potenti analgesici, altrimenti il ​​dolore può innescare molti processi indesiderati nel corpo del gatto, fino a uno shock. Inoltre, nella pratica veterinaria con questo tipo di disturbi, è stata dimostrata l'eliminazione dell'acidità gastrica indesiderata.

Per questi scopi, vengono utilizzati qualsiasi tipo di epatoprotettore, ma i più popolari tra questi sono Omeprazolo, Famotidina, Ranitidina. Se il livello di zucchero nel sangue dell'animale aumenta, vengono utilizzati preparati contenenti insulina di natura naturale o sintetica per abbassarlo.

Nella pancreatite cronica, il primo compito è quello di far fronte alle dolorose manifestazioni del disturbo: a tale scopo, utilizzare qualsiasi analgesico oppioide tra cui scegliere.

Per ridurre la produzione di enzimi pancreatici nel corpo, un veterinario può essere prescritto l'uso di farmaci con i loro analoghi sintetici. Questo rende possibile ridurre il carico sul pancreas e ridurre la sua infiammazione. Inoltre, con questa forma di malattia, all'animale viene mostrata una dieta e una dieta speciali.

Nozioni di base di una corretta alimentazione

Per la pancreatite nei gatti, una dieta speciale è prescritta dai veterinari. La sua essenza è di ridurre il carico sul sistema digestivo e sul pancreas, quindi l'animale per questo scopo introduce una serie di restrizioni. Prima di tutto, il suo corpo dovrebbe essere protetto da cibi grassi o piccanti, i dolci e qualsiasi cibo dal tavolo di una persona è completamente controindicato.

Va ricordato che con questo disturbo il cibo non dovrebbe essere grossolano, quindi dovrebbe essere preparato con una consistenza liquida o semiliquida. Per eliminare gli effetti eccessivamente irritanti sullo stomaco, il cibo dell'animale dovrebbe essere leggermente riscaldato e il numero di pasti diviso per il numero massimo. Per comodità, è possibile utilizzare cibo per gatti speciale per la pancreatite.

I complessi più popolari sono:

  • Royal Canin Gastro Intestinal Moderate Calorie;
  • Purina Pro Plan EN;
  • I / d di Hill.

Possibili conseguenze

La pancreatite si riferisce a patologie gravi che richiedono un trattamento immediato. Con l'eliminazione prematura delle manifestazioni acute della malattia, l'animale affronta una forma cronica della malattia. In questo caso, l'intera vita successiva del gatto sarà legata a una dieta e una dieta speciali, che porteranno molti problemi ai proprietari. Spesso, la pancreatite può causare colecistite nell'animale, malattia del fegato o altre patologie dell'apparato digerente o escretore, e nei casi avanzati può addirittura causare il diabete in un animale domestico.

In caso di disturbi, il lavoro del pancreas è ostacolato, a causa del quale la produzione di enzimi digestivi peggiora, che influenza direttamente i processi di scissione e assorbimento del cibo nell'intestino. Inoltre, l'attitudine incurante alla salute dell'animale può portare a danni purulenti all'intestino, seguiti dall'intossicazione dell'intero organismo, che minaccia molti più disturbi di questo disturbo.

Misure preventive

Negli ultimi decenni, la pancreatite è diventata una delle malattie più comuni negli animali, quindi per eliminare la minaccia del suo verificarsi nel vostro animale domestico, è necessario ricorrere a misure preventive fin dalla tenera età. Per fare questo, utilizzare le seguenti regole di prevenzione della malattia:

  • rispetto del programma generale di vermifugo, vaccinazione e esame preventivo dell'animale;
  • eliminazione dalla dieta di cibi grassi, fritti, dolci e piccanti;
  • restrizione nell'uso di alimenti ad alta concentrazione di calcio;
  • eliminare il contatto di un animale con piante o sostanze non commestibili;
  • Utilizzare nell'alimentazione dell'animale solo prodotti di alta qualità e mangimi secchi.

Compattazione nel pancreas di cosa si tratta

Pelle di tallone ruvida: come pulire e rimuovere uno strato grossolano