Il ruolo dei carboidrati nel corpo umano

Le principali fonti di energia per l'uomo sono proteine, grassi e carboidrati. È il contenuto di queste sostanze che spesso descrivono il valore nutrizionale dei prodotti. Le proteine ​​sono responsabili della formazione di organi interni, tessuto muscolare e fluidi. I grassi formano le membrane cellulari, creano membrane protettive per gli organi interni, aiutano ad assorbire le vitamine e producono ormoni. Qual è il ruolo dei carboidrati nel corpo umano?

Il ruolo dei carboidrati nel corpo umano è grande. I carboidrati sono la principale fonte di energia necessaria per il funzionamento di tutti gli organi, i muscoli, la crescita e la divisione cellulare. I carboidrati si rompono molto rapidamente, con la loro divisione si rilascia molta energia. Il cibo ricco di carboidrati crea immediatamente una sensazione di sazietà, senza provocare una sensazione di pesantezza nello stomaco. In alcuni casi, è molto importante che la digestione dei carboidrati non causi la cosiddetta "depressione pomeridiana". Questo termine si riferisce allo stato di letargia, apatia, sonnolenza dopo aver mangiato. La depressione del pomeriggio si verifica quando il corpo indirizza tutte le sue forze alla digestione e all'assimilazione del cibo. Durante i progetti importanti, gli esami, altri casi che richiedono concentrazione, una depressione pomeridiana è semplicemente inaccettabile. Ecco perché in tali situazioni si consiglia di mangiare cibi ricchi di carboidrati, come cioccolato o caramelle. Una persona non sente la fame, riceve la quantità necessaria di energia e il suo corpo non è sovraccarico di cibo difficilmente digerito.

I carboidrati sono importanti per il metabolismo del corpo, per il normale funzionamento di tutti gli organi e sistemi. Quindi, gli ormoni, gli enzimi, i segreti sono prodotti principalmente a causa delle proteine, ma i carboidrati sono anche coinvolti nei processi di sintesi. In assenza di carboidrati, il corpo non avrebbe abbastanza energia né per l'attività esterna, né per il lavoro degli organi interni, né per la crescita e la divisione cellulare.

Una persona riceve carboidrati dal cibo. Gli esperti identificano carboidrati semplici - monosaccaridi e carboidrati complessi - polisaccaridi. Glucosio, fruttosio e galattosio appartengono ai monosaccaridi e l'amido, la pectina e la cellulosa appartengono ai polisaccaridi. I monosaccaridi si trovano principalmente nel miele, nello zucchero, nella pasticceria, nella frutta. Otteniamo polisaccaridi da verdure, legumi e cereali. Le fonti più preziose di esperti di carboidrati sono frutta, verdura, legumi e cereali. La pasticceria, ovviamente, dà energia, ma lo zucchero raffinato fa più male che bene.

I nutrizionisti raccomandano di mangiare cibi ricchi di carboidrati, separatamente dagli altri prodotti. Questo è dovuto a diversi motivi. In primo luogo, i carboidrati cominciano a disgregarsi nell'esofago, e i grassi e le proteine ​​vengono elaborati più a lungo e più difficili. Quando si scindono le proteine, il corpo riceve molta energia e non ha la necessità di scomporre il grasso in energia. Di conseguenza, i grassi ottenuti dal cibo entrano nella categoria delle riserve e vanno al grasso corporeo. In secondo luogo, lo zucchero provoca la fermentazione del cibo nello stomaco, causando gonfiore, bruciore di stomaco e eruttazione. La secrezione di succo gastrico è disturbata, la digestione e l'assimilazione del cibo diventano meno efficaci.

I carboidrati svolgono un ruolo importante nella vita del corpo umano. Per essere sani, è necessario monitorare la qualità del cibo e scegliere le fonti naturali di carboidrati. Ti benedica!

Carboidrati: cos'è e perché ne hai bisogno

Cosa sono i carboidrati e immediatamente sorge la domanda: perché sono necessari. Alcune persone per ragioni sconosciute le riconoscono come dannose e dichiarano guerra a loro. Allo stato attuale, c'è una chiara tendenza verso una generale generalizzazione della nutrizione. Per qualche ragione, alcuni credono che le proteine ​​siano utili, e altri componenti, inclusi i carboidrati, non sono necessari al corpo (vedi http://www.diet-menyu.ru/diety/nizkouglevodnaya-dieta.html). Tuttavia, una dieta equilibrata suggerisce un equilibrio leggermente diverso e suggerisce che non solo le proteine ​​sono necessarie per il corpo, ma anche altri nutrienti.

Cosa sono i carboidrati e perché il corpo ha bisogno di loro

Per composizione chimica, sono costituiti da carbonio, ossigeno e idrogeno. L'uomo contiene circa il 3% di carboidrati. Di questi, una porzione (6%) è depositata nel fegato sotto forma di glicogeno, 0,5% nel cuore e circa il 3% nel tessuto muscolare. In termini assoluti, il corpo di un glicogeno maschio adulto contiene circa 0,5 kg. Inoltre, gli zuccheri sono sotto forma di glucosio nel plasma sanguigno in forma disciolta. È vero, non c'è molto di questo, circa 5 g. Più una persona è allenata, più pronunciata è la sua funzione di formazione del glicogeno. E qui leggi come usare i pantaloncini per perdere peso.

In piccola parte, il corpo è in grado di svolgere la sintesi di carboidrati. Tuttavia, la maggior parte di questi proviene dall'esterno. La maggior parte di questi si trova nei cibi vegetali. I cereali ne contengono l'80% e il contenuto di zucchero è vicino a tutti i 100.

Funzioni di carboidrati

  1. Componente energetico Sono i principali fornitori di energia per il corpo. Rappresentano fino al 60% dell'energia totale giornaliera. Ossidato, 1 g di carboidrati fornisce energia equivalente a 4,1 kcal. Questo produce acqua. Con la mancanza di carboidrati, l'acqua precedentemente accumulata inizia a essere consumata e si verifica la perdita di peso. Molte persone scambiate per bruciare i grassi. Ma non ha nulla a che fare con questo processo. Dice solo che le riserve di glicogeno si stanno esaurendo.
  2. Funzione di costruzione (plastica). Sono costituiti da strutture enzimatiche e dalla formazione di cellule di membrana. I carboidrati sono inclusi nella struttura del polisaccaride e nell'organizzazione di proteine ​​complesse. Consistono in molecole complesse e nella costruzione di ATP. Sono rappresentanti del deposito di informazioni a livello genico, che è la molecola del DNA. Fanno parte di e RNA.
  3. Funzione specifica A loro viene assegnato il ruolo di sostanze con proprietà anticoagulanti. Impediscono al sangue di coagularsi quando non è necessario. Il corpo si preoccupa di crearne un po '. Per questo scopo, c'è il glicogeno. Di questi sono i recettori di alcune sostanze ormonali che sono in grado di esercitare un effetto antitumorale. Sulla relazione tra ormoni e peso, leggi questo articolo.
  4. La funzione associata alla fornitura di nutrienti. Nel corpo, c'è una scorta di carboidrati sotto forma di glicogeno. È un deposito di riserva legato all'energia rapidamente mobilitato. Il glicogeno fornisce al corpo il bisogno di glucosio. Questo si riferisce alla funzione di formazione del glicogeno del fegato. Creando un deposito nelle strutture muscolari, fornisce all'organismo la possibilità di attività fisica.
  5. Funzione di protezione Il sistema immunitario è costituito da rappresentanti della classe di carboidrati complessi. Il muco, che copre la superficie dei bronchi, allinea la superficie interna del naso, include mucopolisaccaridi. Impediscono la penetrazione di particelle di polvere, flora microbica, corpi estranei.
  6. Funzione di regolazione La fibra si riferisce ai carboidrati. Non è scomposto nell'intestino, ma è in grado di provocare l'attivazione della sua motilità. Di conseguenza, l'assorbimento dei nutrienti e la digestione in generale sono migliorati.

Tipi di carboidrati

Pasta, rappresentanti dell'assortimento di frutta e verdura, altri prodotti sono carboidrati. Tutti i carboidrati possono essere suddivisi nei seguenti gruppi:

  • monosaccaridi. Questi includono rappresentanti di carboidrati semplici. Gli enzimi digestivi non li distruggono. Vengono dall'esterno con prodotti o si formano nell'organismo dividendo i carboidrati complessi. Se il loro contenuto aumenta, viene attivata l'insulina ormonale prodotta dal pancreas. C'è un reindirizzamento nel tessuto, dove il glicogeno viene sintetizzato con la sua partecipazione. I grassi possono essere sintetizzati da loro;
  • disaccaridi. Sono costituiti da diversi monosaccaridi, il cui numero varia da 2 a 10. Un rappresentante tipico è il saccarosio. Tutti loro hanno un sapore dolce;
  • polisaccaridi. Appartengono alla classe di carboidrati complessi contenenti un'enorme quantità di monosaccaridi.

Consumo consigliato di 4 grammi di zucchero per chilogrammo di peso. Questo vale per coloro che conducono uno stile di vita poco attivo. Ma per le persone energiche con una maggiore attività fisica hanno bisogno di molto di più.

Perché mangiare carboidrati

Per qualche ragione, la gente ha deciso di dichiarare guerra ai carboidrati. Abbiamo paura della "dipendenza proteica" universale, quindi scopriamo cosa sono i carboidrati e discutiamo ancora una volta i principi di una corretta alimentazione.

Cosa sono i carboidrati

In termini di chimica, i carboidrati sono una classe di sostanze organiche che includono carbonio, ossigeno e idrogeno. Nel corpo ci sono solo circa il 2-3% di essi, che sono depositati sotto forma di glicogeno (grosso modo, la fornitura operativa di energia). Il 5-6% della massa totale del fegato, fino allo 0,5% del cuore e il 2-3% dei muscoli scheletrici sono carboidrati.

Vi sono circa 500 g di glicogeno nel corpo di un uomo di 70 libbre, ma in aggiunta vi è anche glucosio che "galleggia" nella forma libera. È molto piccolo - circa 5 grammi. Più una persona è allenata, più glicogeno può immagazzinare.

Il corpo umano può sintetizzare carboidrati, ma in piccole quantità, quindi la quantità principale di carboidrati entra nel corpo con il cibo. I carboidrati si trovano prevalentemente negli alimenti di origine vegetale. Ad esempio, i loro cereali contengono circa l'80% della massa secca totale. Ad esempio, lo zucchero è generalmente il 99,98% di carboidrati.

A cosa servono i carboidrati?

I carboidrati hanno i loro compiti:

Energia: i carboidrati forniscono il 50-60% del consumo energetico giornaliero del corpo. Durante l'ossidazione di 1 g di carboidrati, vengono rilasciati 17 kJ di energia o più di 4,1 kcal e 0,4 g di acqua, più comuni. Pertanto, quando si smette di mangiare carboidrati, si viene prima "svuotati", cioè l'acqua che è stata conservata in precedenza ti lascia. Molte persone prendono erroneamente questo processo per bruciare i grassi, mentre le riserve di glicogeno sono esaurite.

La principale fonte di energia per noi è il glicogeno immagazzinato nel fegato e nei muscoli e il glucosio libero nel sangue, che si formano dai carboidrati consumati.

Plastica o costruzione: alcuni enzimi, le membrane cellulari sono "costruite" dai carboidrati, fanno anche parte dei polisaccaridi e delle proteine ​​complesse della cartilagine, delle ossa e di altri tessuti. I carboidrati sono immagazzinati sotto forma di un apporto di sostanze nutritive e fanno parte di molecole complesse (per esempio, ribosio e desossiribosi) partecipano alla costruzione di una fonte universale di energia ATP, un "deposito" di informazioni genetiche del DNA e macromolecole contenute nelle cellule - RNA.

Specifico: i carboidrati, ad esempio, svolgono il ruolo di anticoagulanti, cioè fanno in modo che il sangue non si coaguli nel momento più inopportuno. Sono recettori di numerosi ormoni o sostanze farmacologiche, cioè aiutano gli ormoni a riconoscere dove e quanto sono necessari. Hanno anche un effetto antitumorale.

Fornitura di nutrienti: i carboidrati si accumulano nei muscoli scheletrici, nel fegato, nel cuore e in alcuni altri tessuti sotto forma di glicogeno. Il glicogeno è una riserva energetica rapidamente mobilizzata. La funzione del glicogeno epatico è quella di fornire glucosio a tutto il corpo, le funzioni del glicogeno nei muscoli per fornire energia all'attività fisica.

Protettivo: i carboidrati complessi fanno parte dei componenti del sistema immunitario. I mucopolisaccaridi si trovano nelle sostanze mucose che coprono la superficie dei vasi del naso, dei bronchi, del tubo digerente, delle vie urinarie e proteggono da batteri e virus, oltre a danni meccanici.

Regolamentazione: la fibra alimentare non è suscettibile di scissione nell'intestino, ma attiva la peristalsi intestinale, gli enzimi utilizzati nel tratto digestivo, migliorando la digestione e l'assimilazione dei nutrienti.

Cosa sono i carboidrati

Pane, cereali, pasta, verdure, frutta, zucchero sono tutti prodotti di origine vegetale, costituiti principalmente da carboidrati o mono-, di- e polisaccaridi.

Monosaccaridi: sono carboidrati semplici che non si rompono sotto l'influenza degli enzimi digestivi. Il glucosio e il fruttosio sono un monosaccaride che si trova in molti frutti, succhi, miele e zuccheri chiamati. Entrano nel corpo come da soli, ad esempio, se si mangia un cucchiaio di zucchero o si formano durante il processo di digestione da carboidrati più complessi.

Non appena c'è molto glucosio libero nel corpo, viene attivato il pancreas, che rilascia l'insulina ormonale, grazie alla quale il glucosio viene reindirizzato ai tessuti, dove viene utilizzato per la sintesi del glicogeno e con un eccesso significativo per la sintesi dei grassi (qui è l'effetto di torte e abusi in eccesso succhi di frutta!) Affinché i monosaccaridi siano amici per noi, non nemici, la loro quantità nella dieta non deve superare il 25-35% della quantità totale di carboidrati consumati.

Approssimativamente, per ogni 2 cucchiaini di zucchero (monosaccaridi o carboidrati semplici), dovrebbero essere consumati 100 grammi di farina d'avena (carboidrati complessi).

Tieniti pronto con carboidrati semplici

Oggigiorno è molto di moda sostituire il glucosio con il fruttosio sotto gli auspici di ciò che è presumibilmente più utile e non viene immagazzinato come grasso. Questo non è vero: glucosio e fruttosio sono fratelli. Si distinguono solo per il fatto che il glucosio contiene un gruppo funzionale aldeidico e il fruttosio - chetogruppo.

Disaccaridi: questa è una parte integrante degli oligosaccaridi, che consiste in 2-10 monosaccaridi. I principali disaccaridi sono il saccarosio (zucchero da tavola normale), costituito da residui di glucosio e fruttosio, maltosio (estratti di cereali di malto, chicchi germinati) o due residui di glucosio collegati insieme, lattosio (zucchero del latte) con un residuo di glucosio e galattosio. Tutti i disaccaridi hanno un sapore dolciastro.

Polisaccaridi: sono carboidrati complessi, costituiti da molte centinaia o migliaia di monosaccaridi correlati. Questo tipo di carboidrati si trova nell'amido (patate, cereali, pane, riso, ecc.), In "amido animale" - glicogeno, in fibra alimentare e pectina (frutta, verdura, cereali, legumi, crusca, ecc.) E inulina facilmente digeribile ( Topinambur, radice di cicoria, cipolla, aglio, banane, orzo, segale).

Quanti carboidrati hai bisogno?

WHO e RAMS raccomandano di consumare 4 grammi di carboidrati per kg di peso corporeo. Cioè, per una ragazza che pesa 60 kg, devi mangiare 240 grammi di carboidrati. Si tratta di circa 360 grammi di riso tondo bollito o 1,5 kg di patate bollite o 2,6 kg di mele dolci o 12 kg di sedano.

4 g per kg di peso sono raccomandazioni per le persone inattive. Per un esercizio moderatamente attivo, la norma è 5-6 g, per moderatamente attivo (ad esempio 3 allenamenti per la forza alla settimana per un'ora) - 6-7 g Gli atleti sono invitati a mangiare almeno 8-10 g di carboidrati per kg del loro corpo muscoloso.

E se senza di loro? Rischi di diete proteiche (prive di carboidrati)

Sì, le persone sono una forma di vita proteica che può esistere senza il consumo di carboidrati nel cibo, ma questo è malsano, analfabeta e, a lungo termine, dannosa per la salute. Perché una diminuzione del contenuto di carboidrati nel cibo aumenta la rottura delle proteine ​​cellulari, l'ossidazione dei grassi e la formazione di corpi chetonici, che possono portare all'acidosi, cioè aumentare l'acidità nel corpo.

Di solito, i prodotti di ossidazione degli acidi organici vengono rapidamente rimossi dal corpo, ma durante il digiuno o diete a basso contenuto di carboidrati, indugiano nel corpo, che nella migliore delle ipotesi porta alla comparsa di acido acetoacetico e acetone nelle urine e nei casi gravi può portare al coma (questo accade con i diabetici).

Fai attenzione alle diete proteiche Dukan

"Dukanovtsy" provoca acidosi metabolica - i prodotti acidi si accumulano nella mancanza di carboidrati nei tessuti, cioè, si verifica l'acidosi cheto o lattica.

La chetoacidosi si verifica a causa dell'insufficienza di insulina. Quando si mangiano carboidrati a basso livello critico (meno di 2 grammi per chilogrammo di corpo) per un periodo piuttosto lungo, il corpo si nutre di energia a causa del glicogeno e del grasso immagazzinato. Il cervello riceve energia principalmente utilizzando il glucosio e l'acetone è una sostanza tossica per esso.La scissione diretta dei grassi non può fornire al cervello l'energia necessaria, e poiché le riserve di glicogeno sono relativamente piccole (500 g) e impoverite durante i primi giorni dopo aver rinunciato ai carboidrati, il corpo può fornire energia al cervello usando la gluconeogenesi (sintesi interna del glucosio) o aumentando la concentrazione di corpi chetonici nel sangue per trasformare altri tessuti e organi in una fonte di energia alternativa. ergii.

Normalmente, quando c'è carenza di alimenti a base di carboidrati, il fegato sintetizza corpi chetonici da acetil CoA - si verifica chetosi, che non causa disturbi elettrolitici (è una variante della norma). Tuttavia, in un numero di casi senza compromessi, anche lo scompenso e lo sviluppo dell'acidosi sono possibili e possono portare al coma di chetoacidosi diabetica.

Il grasso nelle diete povere di carboidrati viene bruciato in modo peggiore rispetto a una dieta equilibrata normale, poiché i grassi sono solitamente combinati con carboidrati per la successiva conversione in energia e nella carenza di carboidrati viene bruciato il grasso e si forma un sottoprodotto - chetoni che si accumulano nel sangue e nelle urine, cosa causa la chetosi. La chetosi porta ad una diminuzione dell'appetito (il corpo pensa di essere in procinto di sopravvivere), diminuisce la capacità di lavoro, la letargia, la stanchezza e l'irritabilità diventano la norma.

Busto con carboidrati

Una ricerca sistematica con carboidrati porta alla predominanza dei processi di fermentazione nell'intestino, così come l'obesità, l'aterosclerosi e il diabete mellito del secondo tipo, poiché alcuni carboidrati vengono convertiti in grassi e colesterolo, che giacciono a peso morto sugli organi interni, sopra i nostri bei muscoli e in ogni modo danneggiano il sistema circolatorio.

Per essere in salute, in realtà devi essere in grado di soddisfare i bisogni del corpo in modo tale che sia positivo per tutto il corpo, pur rimanendo entro i normali limiti sani. È importante che tutti i sensi (incluso il cervello) si rallegri nel cibo in modo che il cibo ti dia emozioni positive.

L'importanza dei carboidrati nella dieta di un atleta

Cosa sono i carboidrati?

I carboidrati sono composti chimici complessi composti da carbonio, ossigeno e idrogeno. I primi carboidrati scoperti dalla scienza sono stati descritti dalla formula: Cx(H2O)y, come se gli atomi di carbonio fossero legati con diversi atomi di acqua (da cui il nome). È stato ora dimostrato che nella molecola di carboidrati gli atomi di carbonio sono collegati separatamente con gruppi di idrogeno, idrossile (OH) e carbossile (C = O). Tuttavia, il nome precedente si bloccava fermamente.

Classificazione dei carboidrati

A seconda del numero di atomi di carbonio che costituiscono la molecola, vengono rilasciati i seguenti gruppi di carboidrati:

  • Monosaccaridi o zuccheri semplici. Sono anche chiamati carboidrati "veloci" o "facilmente digeribili". Questi includono glucosio, rabinosi, galattosio, fruttosio.
  • Disaccaridi o zuccheri complessi (saccarosio, maltosio, lattosio) si scindono in due molecole di monosaccaridi.
  • Polisaccaridi - amido, cellulosa, pectine, glicogeno (amido animale). Questi sono carboidrati "lenti" - si rompono in poche ore.

Il valore dei carboidrati per il corpo

Il valore dei carboidrati è difficile da sovrastimare, svolgono le seguenti funzioni:

  • Energia, che viene effettuata nel processo del metabolismo. Come risultato dell'ossidazione di 1 g di carboidrati, vengono rilasciate circa 4 kcal di energia.
  • Idroosmotico: mantenere la pressione osmotica del sangue, fornire elasticità ai tessuti.
  • Strutturale. I carboidrati sono coinvolti nella costruzione di cellule, di cui le articolazioni sono quasi interamente composte. Insieme alle proteine ​​formano un numero di enzimi, segreti, ormoni.
  • Impegnato nella sintesi di DNA, ATP, RNA.
  • Fibra e pectina contribuiscono al funzionamento dell'intestino.

Metabolismo dei carboidrati

Il metabolismo (metabolismo) dei carboidrati nel corpo umano è un complesso processo a più stadi:

  • La scomposizione di zuccheri complessi e polisaccaridi in zuccheri semplici che vengono rapidamente assorbiti nel sangue.
  • La ripartizione del glicogeno in glucosio.
  • Rottura aerobica del glucosio a piruvato, con successiva ossidazione aerobica.
  • Ossidazione anaerobica del glucosio
  • Interconversioni di monosaccaridi.
  • La formazione di prodotti carboidrati non carboidrati.

Carboidrati e insulina

Nella catena delle trasformazioni dei carboidrati, un posto semplice è occupato da zucchero semplice - glucosio. Lo scambio normale di glucosio nel corpo avviene con l'aiuto di uno speciale ormone pancreatico - insulina. Regola il livello di zucchero nel sangue umano riducendo la scomposizione del glicogeno nel fegato e accelerando la sua sintesi nei muscoli. L'insulina aiuta il glucosio a entrare nella cellula.

La mancanza di insulina interrompe il metabolismo dei carboidrati del corpo, porta allo sviluppo di una malattia chiamata diabete.

Norme di carboidrati per un adulto

Il fabbisogno corporeo di carboidrati dipende direttamente dal grado della sua attività fisica e ammonta a 250-600 g Le persone che esercitano regolarmente il proprio corpo con gli allenamenti dovrebbero consumare 500-600 g di carboidrati al giorno e seguire le seguenti raccomandazioni:

  • È impossibile abusare di carboidrati facilmente digeribili, in modo da non provocare l'obesità. Tuttavia, prima e dopo l'allenamento, una quantità ragionevole di zuccheri semplici ripristinerà rapidamente il potere.
  • È necessario utilizzare polisaccaridi per il normale funzionamento dell'intestino;
  • La maggior parte dei carboidrati che entrano nel corpo devono essere zuccheri complessi. Scivolando in un complesso schema a lungo termine, forniranno energia al corpo per lungo tempo.

Alimenti ricchi di carboidrati

L'assunzione corretta di carboidrati implica un consumo equilibrato di carboidrati "veloci" e "lenti". Per la comodità di elaborare un menu individuale e le caratteristiche dei prodotti dal "punto di vista dei carboidrati", è stato introdotto l'indicatore - l'indice glicemico, spesso indicato con l'acronimo GI. Mostra quanto velocemente il livello di glucosio nel sangue cambia dopo un determinato prodotto.

Più alto è il valore quantitativo di questo livello, maggiore è l'insulina prodotta, che oltre al metabolismo del glucosio nel corpo svolge la funzione di accumulare riserve di grasso. Più spesso e fortemente si verificano le fluttuazioni della glicemia, minori sono le possibilità che il corpo conservi i carboidrati nei muscoli.

I carboidrati lenti e complessi sono caratterizzati da IG basso e medio, carboidrati veloci (semplici) - alti.

IG basso in cavoli, fagioli, mele, albicocche, prugne, pompelmi, pesche, mele.

Il GI medio ha farina d'avena e biscotti da esso, ananas, piselli, riso, miglio, pasta, grano saraceno.

Alimenti con un alto indice glicemico: dolci, uva, banane, miele, frutta secca, patate, carote, pane bianco.

Carboidrati nel bodybuilding

Per costruire muscoli dovrebbe seguire i seguenti suggerimenti:

  • Bevi l'apporto giornaliero necessario di carboidrati per gli atleti.
  • Quando si prepara il menu per il giorno, è importante selezionare i prodotti in base al loro indicatore GI. I prodotti con IG basso e / o medio dovrebbero essere consumati sulla base del calcolo di 2,5 g di carboidrati per 1 kg di peso umano. Gli alimenti con alto indice glicemico dovrebbero provenire dal cibo nella quantità di non più di 2 g di carboidrati per 1 kg di peso.
  • Il momento ideale per mangiare un prodotto ad alto indice glicemico è entro 3 ore dopo un allenamento.
  • Il corpo immagazzina attivamente i carboidrati sotto forma di glicogeno intramuscolare al mattino, entro e non oltre 6 ore dopo che una persona si sveglia.

Carboidrati e perdita di peso

Per molti, i carboidrati sono associati esclusivamente con i dolci e, di conseguenza, con l'eccesso di peso. Tuttavia, c'è un modo semplice per dirigere i carboidrati per la perdita di peso. Non stiamo parlando di cosiddette diete a base di carboidrati, tuttavia la restrizione delle proteine ​​e dei grassi sani può influire negativamente sulla salute del corpo. Pertanto, tali diete cardinali sono possibili solo dopo una consulenza individuale con un medico.

Indipendentemente, puoi e devi regolare la tua dieta. Tuttavia, questo dovrebbe essere fatto correttamente e, soprattutto, i carboidrati veloci dovrebbero essere scartati. Gli sport sono autorizzati a mangiare alcuni prodotti con IG alto (il loro dosaggio giornaliero non deve superare 1 g per chilogrammo di peso). Gli alimenti con un indice glicemico basso e / o medio dovrebbero essere consumati al ritmo di: 2 g di carboidrati per 1 kg di peso.

Non puoi negarti in un gruppo di prodotti. I carboidrati devono provenire da cereali, verdure, frutta, pane.

I carboidrati dovrebbero essere una parte essenziale della dieta di qualsiasi persona, specialmente se è impegnato in attività fisica. Dopo tutto, sono la principale fonte di energia! Pianifica correttamente la tua dieta. Sii energico e bello!

Informazioni utili sul ruolo dei carboidrati nel corpo umano

A proposito di carboidrati sono spesso ricordati con un brivido, credendo che sono la causa del peso in eccesso e varie malattie. Se non li abusi, non succederà nulla di simile. Al contrario, il ruolo dei carboidrati nel corpo umano è di fornirgli la ricarica necessaria. Una persona che non li riceve in quantità sufficiente sembra dolorosa e stanca.

Cosa sono i carboidrati per gli umani?

I carboidrati sono chiamati composti formati da atomi di carbonio, ossigeno e idrogeno. Questi includono sostanze contenenti zuccheri e amido. Ognuno di loro svolge la sua funzione. In effetti, nelle loro molecole ci sono diversi elementi. È anche accettato di classificare i carboidrati come:

  • semplice, che include monosaccaridi e disaccaridi;
  • complesso, in cui sono presenti polisaccaridi.

Il primo gruppo comprende:

Il loro gusto dolce nei prodotti è impossibile da non notare. Si dissolvono rapidamente in acqua. Queste sostanze possono dare rapidamente energia a una persona, perché sono facilmente assimilabili.

Nel secondo gruppo ci sono amido, fibra, glicogeno e pectina.

Funzione nel corpo delle persone

Entrando nel corpo umano principalmente dai cibi vegetali, i carboidrati non solo ti permettono di liberare energia da esso. Il loro valore è enorme! Ci sono altre importanti funzioni che i carboidrati svolgono nell'uomo:

  • Pulizia del tratto gastrointestinale. Non tutte le sostanze presenti nel cibo sono benefiche per il corpo umano. Grazie a fibre e altri carboidrati, si verifica l'autopulizia. Altrimenti, un individuo diventerebbe intossicato.
  • Il glucosio consente di nutrire i tessuti del cervello, il muscolo cardiaco e partecipa alla formazione del glicogeno, un componente chiave per il fegato.
  • Migliora l'immunità e la protezione del corpo. L'eparina previene eccessiva coagulazione del sangue e i polisaccaridi sono in grado di riempire l'intestino con i principi attivi necessari per combattere le infezioni.
  • Costruzione del corpo umano Senza carboidrati, l'aspetto di alcuni tipi di cellule nel corpo è impossibile. La sintesi degli acidi nucleici e della membrana cellulare è un primo esempio.
  • Regolazione dei processi metabolici. I carboidrati possono accelerare o rallentare l'ossidazione.
  • Assistenza nella scomposizione e assimilazione di proteine ​​e grassi dal cibo. Si noti che i principi di una sana alimentazione tengono conto della compatibilità di vari tipi di carboidrati con proteine ​​e grassi, in modo che possano essere facilmente suddivisi.

Ai carboidrati aiuta, e non danneggia il corpo umano, è necessario usarli in quantità limitate.

Malattie causate da eccesso di carboidrati

Il problema principale che può avere una persona con l'abuso di carboidrati - disturbi metabolici. Inizia già altre conseguenze indesiderabili, in particolare:

  • ridurre il tasso di degradazione dei nutrienti;
  • disturbi ormonali;
  • aumento dei livelli di deposizione di grasso dovuto alla conversione dei carboidrati in molecole di grassi;
  • lo sviluppo o la progressione del diabete mellito, poiché le cellule del pancreas che producono insulina sono esaurite.

Aumentando il livello di glucosio nel sangue inizia una serie di cambiamenti negativi. In particolare, aumenta la probabilità di incollare le piastrine, il che porta alla formazione di coaguli di sangue. Le stesse cellule diventano fragili, il che aggrava i problemi cardiaci e aumenta il rischio di ictus o infarto.

Nel cavo orale, glucosio e fruttosio in combinazione con acidi sono in grado di creare un ambiente per lo sviluppo della microflora patogena. Di conseguenza, lo smalto dei denti viene distrutto, la carie si sviluppa e il colore diventa poco attraente.

Quanto dovresti mangiare carboidrati?

Al fine di bilanciare la propria alimentazione, si raccomanda di rispettare i seguenti tassi di assunzione di carboidrati:

  • i bambini fino a un anno dovrebbero ricevere 13 g di carboidrati per kg di peso;
  • per un adulto sotto i 30 anni che non ha esperienza di forti sforzi fisici, sono necessari 300-350 g al giorno di queste sostanze;
  • dopo 30 anni, il tasso è ridotto di 50 g;
  • per le donne, tutte le norme dovrebbero essere 30-50 g in meno;
  • per gli sportivi e le persone che conducono uno stile di vita attivo, è consentito superare la norma di 40-50 g al giorno.

La fibra o fibra alimentare dovrebbe essere di almeno 20 g per l'autopulizia dell'intestino per funzionare bene.

Va ricordato che esiste una possibilità di una reazione allergica agli alimenti ricchi di carboidrati. Pertanto, è necessario escludere la possibilità di intolleranza individuale prima di includerli nella dieta del bambino. Fallo meglio al mattino

Gli alimenti ricchi di carboidrati non dovrebbero essere consumati la sera quando i processi metabolici nel corpo rallentano. Inoltre, l'energia che consentono di allocare rimarrà non reclamata. Questo non si applica alle persone che lavorano di notte o in turni. Per loro, è necessario fare una dieta individuale.

Fatti interessanti

È utile sapere che per alcuni cibi dolci, non solo la quantità di zuccheri in 100 g del prodotto, ma anche la quantità di umidità è importante. L'acqua è facilmente escreta dal corpo, lasciando monosaccaridi nel lavoro. Se c'è molto nel prodotto, allora potrebbe risultare che una persona riceve più glucosio e altri zuccheri del necessario.

Una mela mangiata durante il giorno, che è presumibilmente in grado di fornire la giusta quantità di fibre, non aiuterà il corpo. Sono necessari fino a 5 frutti non zuccherati per raggiungere la normale assunzione giornaliera.

Non puoi scegliere solo carboidrati amidacei o monosaccaridi. Al fine di fornire al corpo tutto il necessario, l'equilibrio tra loro dovrebbe essere di circa 1: 1,5 in favore del primo (porridge, pane, ecc.).

Se non si beve acqua o prodotti liquidi in cui molti di questi elementi, il rischio della loro conversione in grasso in caso di superamento del tasso di consumo è ridotto. Pertanto, è meglio bere un'ora dopo aver mangiato.

I succhi appena spremuti dovrebbero essere consumati in una forma diluita per non affaticare i sistemi interni e allo stesso tempo ridurre il contenuto calorico del prodotto.

La conclusione è semplice: se approcci correttamente l'uso dei carboidrati, il loro uso porterà solo benefici al corpo!

Quello che devi sapere sui carboidrati per essere sani

I carboidrati da soli sono alimenti nutrienti e sani che aiutano a controllare il peso. Altri sono detriti dannosi per il corpo.

Cosa sono i carboidrati

È uno dei tre tipi di macronutrienti, cioè sostanze che nutrono il corpo. Gli altri due sono grassi e proteine.

I carboidrati sono suddivisi in classi:

  • Zuccheri - singole molecole di zuccheri o catene corte di tali molecole. Questo è glucosio, fruttosio, galattosio, saccarosio.
  • Gli amidi sono lunghe catene di molecole di carboidrati che si scompongono in piccoli componenti nel tubo digerente.
  • Fibra - carboidrati che non vengono digeriti

La funzione principale dei carboidrati è quella di dare energia al corpo. La maggior parte di loro si rompe nel tratto digestivo a glucosio e serve già da combustibile. Ogni grammo di carboidrati dà 4 kcal. Eccezione - fibra, che è molto meno calorie.

Perché non tutti i carboidrati sono ugualmente utili

Per capire quanto i carboidrati di cui hai bisogno non è facile, perché sono diversi. Molto spesso, i carboidrati sono divisi in semplici e complessi. I primi sono gli zuccheri, e il secondo sono gli amidi e le fibre.

Ma questa classificazione può vacillare, perché i prodotti con un alto contenuto di amido possono sia giovare sia nuocere alla salute (in particolare cereali raffinati).

Inoltre, gli zuccheri agiscono in modi diversi sul corpo e sul rischio cardiometabolico. Lo zucchero che è specificamente aggiunto ai prodotti da forno o alle bevande è dannoso. Ma gli zuccheri naturali da frutta o verdura non hanno effetti salutari. Quindi la definizione di carboidrati complessi e semplici dovrebbe essere chiarita.

  • Carboidrati complessi - carboidrati da alimenti non trasformati, compresi frutta, fagioli, cereali integrali.
  • Carboidrati semplici: zuccheri e amidi, che vengono purificati dalla fibra e trasformati.

Qual è la differenza tra i carboidrati

I carboidrati complessi sono più utili di quelli semplici, perché hanno una maggiore densità di nutrienti. Cioè, insieme a ciascuna caloria, forniscono all'organismo antiossidanti, fibre, vitamine e minerali. Ma carboidrati semplici - sono solo calorie e niente di più.

Per capire qual è la differenza, confrontiamo il grano intero con quello raffinato. Ci sono tre parti per un grano intero:

  • Germe - parte del grano, in cui un sacco di grassi polinsaturi e altre sostanze nutritive.
  • L'endosperma è la parte interna del grano, che consiste principalmente di amido.
  • Il guscio è una parte esterna difficile del grano, in cui vi è un sacco di fibre e acidi grassi essenziali.

Nell'embrione e guscio (crusca) - tutto il meglio, sano e nutriente. Ma durante l'elaborazione, il guscio e l'embrione vengono rimossi, così rimane solo l'endosperma amidaceo.

Confronta quanti nutrienti sono contenuti in 120 g di grano integrale e purificato.

I chicchi di grano integrale sono la fonte delle sostanze più importanti che si perdono nel processo di pulizia e lavorazione.

Lo stesso è con frutta e verdura. In fresco, ci sono gli zuccheri, ma ci sono anche vitamine, minerali e fibre. Ma nei prodotti trasformati, cucinati (specialmente nei prodotti semilavorati) e anche nelle verdure spremute, c'è più zucchero e meno sostanze nutritive. Inoltre, lo zucchero viene spesso aggiunto a cibi e bevande preparati.

Come sono utili i carboidrati complessi?

Non causare improvvisi cambiamenti di zucchero nel sangue

I carboidrati semplici vengono digeriti rapidamente e, a causa di ciò, lo zucchero nel sangue aumenta drasticamente. Un'impennata dei livelli di zucchero fa sì che il pancreas produca grandi dosi di insulina, e questo già porta ad un forte calo di zucchero. Quando c'è poco sangue in esso, vogliamo mangiare di nuovo. Stiamo raggiungendo una nuova serie di qualcosa di gustoso.

Carboidrati complessi ricchi di fibre, digeriti più lentamente. Gli zuccheri da loro entrano nel sangue gradualmente, il che significa che non si verificano salti. Pertanto, i carboidrati complessi forniscono il corpo con energia in modo uniforme, contribuendo a mantenere una sensazione di sazietà più a lungo.

Ridurre il rischio di malattie croniche

I carboidrati complicati con consumo regolare riducono il rischio di malattie croniche come il diabete o le malattie cardiovascolari. Tutto a causa della fibra, delle vitamine e di altre sostanze sopra menzionate: aiutano nella prevenzione.

Inoltre, studi hanno dimostrato che consumare carboidrati complessi riduce la quantità di colesterolo "cattivo" nel sangue e aumenta la quantità di "buono".

Aiuta la digestione

Ci sono miliardi di batteri buoni nell'intestino chiamato microbiota. Colpisce non solo la salute degli intestini, ma anche l'intero corpo. La fibra dei carboidrati complessi è un alimento per batteri buoni. Meglio li nutrite, meglio funzionano, per esempio producono sostanze nutritive come gli acidi grassi a catena corta, importante articolo di recensione: prebiotici nel tratto gastrointestinale. per la salute del tratto gastrointestinale.

Ridurre l'infiammazione

L'infiammazione è la risposta naturale del corpo a infezioni o traumi. Se il processo è in ritardo, provoca infiammazione, lo sviluppo di molte malattie gravi, tra cui il cancro e il diabete.

I carboidrati complessi aiutano a combattere l'infiammazione, ma gli zuccheri semplici, al contrario, lo supportano.

Di semplici carboidrati sono dannosi

Per essere sani, c'è poco da mangiare carboidrati complessi. Dobbiamo ancora rinunciare a quelli semplici, perché:

  • Provocano l'eccesso di cibo. I carboidrati semplici sono rapidamente digeriti e portano a salti nei livelli di zucchero nel sangue. Ciò provoca una costante sensazione di fame.
  • Aumentare il rischio di infarti e ictus. Gli studi hanno dimostrato il ruolo potenziale dello zucchero (fruttosio) nell'epidemia di ipertensione, obesità e malattie cardiovascolari, che le persone che spesso assumono carboidrati semplici spesso sviluppano malattie cardiache e vascolari.
  • Aumentare il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Il consumo frequente di carboidrati semplici può fruttosio, resistenza all'insulina e dislipidemia metabolica rendono le cellule resistenti all'insulina. Questa è la ragione per lo sviluppo del diabete di tipo 2.
  • Portare alla dipendenza da zucchero. Lo zucchero stimola il cervello a produrre dopamina. Le persone che sono dipendenti possono essere attaccati ai dolci.
  • Aumentare il peso. I carboidrati semplici influiscano sul livello di ormoni responsabili per l'appetito, e in modo che aumenta alti alimenti glycemic di indice, l'eccesso di cibo, e il rischio di obesità di obesità.

Cos'è e cosa non vale

La dieta dovrebbe essere carboidrati, ma solo buoni: complessi, freschi, non trasformati.

Dove trovare i carboidrati complessi:

  • Grano intero: avena, grano saraceno, orzo.
  • Legumi: piselli, fagioli, fagioli e lenticchie (non conservati).
  • Verdura e frutta: qualsiasi, preferibilmente fresca o minimamente lavorata.
  • Frutta a guscio e semi: nocciole, mandorle, semi di girasole, sesamo.

Dove si nascondono i carboidrati semplici:

  • Bevande dolci: succhi, bibite, cocktail, tè e caffè.
  • Dessert e dolci
  • Pane bianco dalla farina di grano macinata finemente.
  • Pasta: quelle fatte dal grano tenero.

I carboidrati complessi sono più nutrienti di quelli semplici. Hanno un sacco di fibre e sostanze nutritive. Pertanto, più spesso li mangiamo, più diventiamo sani. Ma carboidrati semplici, forse gustosi, ma completamente inutili e persino dannosi.

Ciò che il corpo ha bisogno di carboidrati, grassi e proteine

Il nostro corpo è un organismo vivente. Per farlo muovere, vivere, funzionare, perché il cervello funzioni, perché le emozioni si manifestino, il cibo è necessario. Riceviamo ossigeno dall'atmosfera circostante e altre sostanze necessarie per le reazioni chimiche dell'attività vitale - dal cibo. I nutrienti forniscono processi strutturali e metabolici nelle cellule, e grazie a questo viviamo. Ognuno di loro ha una propria funzione e un proprio ruolo.

Ciò che il corpo ha bisogno di carboidrati: le loro funzioni principali

I carboidrati sono composti organici. Sono uno dei più comuni sul nostro pianeta e appartengono al gruppo di sostanze nutritive essenziali. Senza di loro, lo scambio di proteine ​​e grassi è impossibile. Fanno parte degli ormoni e delle secrezioni delle ghiandole salivari.

Le principali funzioni dei carboidrati nel corpo sono:

  • Funzione energetica I carboidrati forniscono energia per tutto ciò che accade nel corpo. Grazie a loro, il muscolo cardiaco si contrae, i muscoli si muovono, l'attività cerebrale si verifica, gli impulsi corrono lungo i nervi ei polmoni assorbono aria. Dai carboidrati, otteniamo il 60% di tutta l'energia.
  • Funzione di costruzione Gli elementi di carboidrati svolgono un ruolo importante nella struttura dell'RNA e del DNA. Possono essere trovati nella composizione delle membrane cellulari.
  • Funzione protettiva Insieme ad altri composti organici, il corpo è immune da virus, batteri e funghi. Senza di loro, il funzionamento della mucosa è impossibile: la principale barriera protettiva del corpo.

Cosa sono i carboidrati complessi e semplici

Esistono due gruppi di carboidrati: zuccheri semplici e zuccheri complessi formati dai resti di zuccheri semplici. I carboidrati semplici sono chiamati monosaccaridi. La formula generale degli zuccheri semplici (CH2O) n, dove n ≥ 3

  • I carboidrati semplici sono chiamati monosaccaridi. A seconda del numero di atomi di carbonio nella molecola del monosaccaride, ci sono: TRIOSES (3C); TETROSES (4C); PENTOSE (5C); ESITO (6C); HEPTOSES (7C)
  • I carboidrati complessi sono chiamati, le cui molecole, quando idrolizzate, si decompongono per formare carboidrati semplici. Tra i carboidrati complessi sono: oligosaccaridi e polisaccaridi

Il concetto di carboidrati complessi e semplici è necessario per capire perché alcuni carboidrati sono estremamente benefici e sicuri per noi, altri dovrebbero essere mangiati con cura e in piccole quantità, e il terzo dovrebbe essere completamente abbandonato.

Con la loro composizione chimica, i carboidrati sono suddivisi in tre sottostrutture principali:

I primi due gruppi vengono assorbiti rapidamente e forniscono una grande quantità di energia, ma costituiscono un grande carico per il pancreas. L'insulina viene rilasciata nel sangue non appena arriva lo zucchero. Troppi carboidrati semplici: il pancreas è esaurito. I polisaccaridi sono divisi molto più a lungo, ma il livello di zucchero nel sangue viene mantenuto a lungo e allo stesso livello. I carboidrati sono anche divisi in digeribili e non digeribili. Questi ultimi sono necessari all'organismo per fornire alcuni processi importanti. Così, la fibra migliora la motilità intestinale, rimuove la bile, il colesterolo e crea una base nutritiva per lo sviluppo di batteri benefici. La pectina e la cellulosa si gonfiano nell'intestino e assorbono le tossine e le scorie che sono intrappolate lì. I carboidrati energetici indigesti danno un po '.

I carboidrati semplici sono glucosio, fruttosio, maltosio, lattosio, saccarosio. Si trovano in verdure, frutta, miele. Il loro principale fornitore nel nostro corpo è lo zucchero di barbabietola ordinario, che si trova nei prodotti di farina, nei dolci e nelle bevande. I carboidrati semplici vengono rapidamente assorbiti e ci danno energia, ma è facile esagerare. Ciò che non entra in azione, il fegato si trasforma in grasso, che si deposita ovunque.

I carboidrati complessi sono amido, glicogeno, fibra, pectina, cellulosa, ecc. Li otteniamo da verdure, frutta, cereali, pane, pasta di grano duro, cereali. Alcuni di loro sono assorbiti dal corpo, altri no. Quelli che vengono digeriti vengono riciclati lentamente. Gli enzimi li trasformano in semplici carboidrati e solo allora lo zucchero entra nel sangue. Amido - carboidrati, che consumiamo di più (60-70%). Otteniamo glicogeno con prodotti di origine animale: fegato e carne.

Qual è l'indice glicemico

Il concetto di indice glicemico è stato introdotto in connessione con il crescente numero di diabete. Mostra il livello di digeribilità veloce dei carboidrati. Gli alimenti con un IG alto (indice glicemico) sono potenzialmente pericolosi per il pancreas. Aumentano istantaneamente il livello di zucchero e il pancreas è costretto a eliminare bruscamente una grande quantità di insulina.

I prodotti con IG basso sono considerati più sicuri dal punto di vista della salute (ipertensione, diabete). Ad esempio, il pane bianco ha GI 85 e broccoli - 10. Naturalmente, i broccoli sarebbero più preferibili per una dieta corretta.

Ma rifiutare il cibo con un alto indice glicemico non vale la pena. Anche gli zuccheri facilmente assorbiti sono necessari al corpo. Il rapporto tra semplice e complesso dovrebbe essere da uno a tre, quattro.

Perché il corpo ha bisogno di grassi: perché una sovrabbondanza o carenza è dannosa

Per molti, la parola grasso è quasi abusiva. Cerchiamo di sembrare magri, mangiamo a basso contenuto di grassi e non guardiamo nemmeno in direzione di burro, panna acida, grassi, panna. Quindi, siamo esposti a stress gravi.

Dopo tutto, i grassi svolgono funzioni molto importanti nel nostro corpo. Senza di loro saremmo emaciati, deboli, blu (perché tutto stava battendo), creature eternamente malate.

Ciò che rende grassi (lipidi) nel nostro corpo:

  • Saturare e nutrire. Calorie nei grassi più che nelle proteine ​​e nei carboidrati. Pertanto, quando abbiamo urgente bisogno di ricostituire la forza, un panino con lardo di maiale o burro sarà la migliore via d'uscita.
  • Sono una fonte di energia.
  • Partecipa al metabolismo. Aiuta l'assorbimento delle vitamine liposolubili.
  • Partecipa alla trasmissione degli impulsi nervosi, come parte delle membrane.
  • Il cervello umano è il 60% di grassi.
  • Termoregolazione.
  • Negozio di energia e nutrienti.
  • Funzione protettiva La struttura morbida e grumosa del grasso è un ammortizzatore naturale e protegge tutti i tessuti e gli organi da urti o lividi.
  • La funzione protettiva numero 2 - assorbente per scorie e tossine.
  • Partecipa allo sviluppo di alcuni ormoni importanti per il corpo.

Il desiderio indiscriminato di eccessiva magrezza ha portato al fatto che le persone limitano irragionevolmente i grassi nella loro dieta. Il grasso sottocutaneo è essenziale per la normale funzione del corpo.

Norma: 4-5 litri per ciascuno. Meno - inizierà problemi di salute e metabolismo. Nessun grasso - pelle che invecchia velocemente. Abbastanza grasso: la pelle è elastica, elastica e giovane.

Le donne accumulano grasso sulle cosce e sull'addome inferiore. Quindi la natura protegge il bambino nel grembo materno. Grassi particolarmente importanti per adolescenti e bambini. Sono responsabili della piena crescita e maturazione. Se una ragazza nella pubertà non consuma abbastanza cibi grassi, le ovaie, l'utero e il seno rimarranno in uno stato sottosviluppato.

Grassi utili e "pesanti"

L'uomo consuma grassi di origine vegetale e animale. I grassi di origine animale contengono acidi grassi saturi. Sono solidi (lardo, lardo, coda grassa) e quando riscaldati diventano liquidi. Li prendiamo con carne grassa, pancetta, grasso di grasso, salsicce e così via.

I grassi Taki nel corpo sono ossidati e forniscono energia veloce, e l'eccesso viene convertito in colesterolo e grasso sottocutaneo.

Gli acidi grassi insaturi sono liquidi. Vengono da grassi vegetali, olio di pesce e latticini. Soprattutto, il nostro corpo richiede omega 3 e omega 6. Questi acidi grassi insaturi proteggono dal colesterolo, dall'obesità e aiutano il cuore. Le cellule omega vengono agganciate istantaneamente e non forniscono depositi di grasso in eccesso.

Consumo di grassi

Vale dunque la pena di rifiutare il grasso animale "pesante" a favore del grasso insaturo? Assolutamente no. Il nostro corpo ha bisogno di entrambi i tipi, ma in proporzioni diverse: animali - 30%, vegetali - 70%. La quantità totale di grasso al giorno non dovrebbe essere inferiore a 100 g.

Ciò che il corpo ha bisogno di proteine ​​per: che ruolo giocano

I greci chiamavano proteine ​​proteiche per una buona ragione. Proto è il primo. Nessun processo vitale è possibile senza la partecipazione di proteine. Sono costituiti da muscoli, pelle, organi. Sono coinvolti nel metabolismo, trasferendo i nutrienti attraverso il sangue ai tessuti. Senza di loro, l'attività umorale è impossibile. Le pareti cellulari sono anche proteine. Il materiale da costruzione organico è il modo in cui gli scienziati definiscono le proteine.

Gli elementi costitutivi delle proteine ​​stesse sono amminoacidi. Sembrano una catena con collegamenti collegati tra loro. Queste sono le catene che costituiscono le proteine. Contengono azoto, carbonio, fosforo, ossigeno, idrogeno. Ci possono essere zinco, ferro, iodio, manganese, ecc.

Ci sono molti aminoacidi, ma il più importante per noi è 22. Tredici di loro sono sintetizzati in modo indipendente, 8 possono essere ottenuti solo con il cibo. Sono chiamati insostituibili. Alcuni, ad esempio, possono essere prodotti con la tirosina, ma solo da aminoacidi essenziali derivati ​​dal cibo.

Le proteine ​​non vengono mai completamente digerite. Nel tratto gastrointestinale vengono scomposti e quindi il corpo stesso sintetizza il necessario degli amminoacidi risultanti. Ma la maggior parte dell'output all'esterno. Il cibo scadente dà poche proteine. Riempie lo stomaco, ma fornisce un minimo di nutrienti.

Le proteine ​​sono anche di origine animale e vegetale. In questo caso, la preferenza è data alle proteine ​​animali 2: 1. Con l'assimilazione delle proteine ​​il corpo affronta meglio al mattino.

Fare scorta di proteine ​​per il futuro non funzionerà. Più oggi saranno derivati ​​o diventeranno riserve di grassi, e per domani avremo bisogno di una nuova porzione di proteine. Pertanto, questo componente dovrebbe essere incluso nella dieta quotidiana.

Il più facile da digerire di pesce e latticini. Carne, legumi e noci vengono lavorati più a lungo. Il più difficile da digerire è maiale e agnello.

Ciò che minaccia la dieta a basso contenuto di proteine

Le proteine ​​in eccesso sono derivate o trasformate in grasso. Molte proteine ​​sono scarsamente assorbite dal corpo. Ma se non bastasse, accadrà un vero disastro. Uno dei primi a soffrire ossa e denti. Senza proteine, diventa difficile per il corpo assorbire il calcio.

Gli organi non verranno più aggiornati. La pelle invecchierà rapidamente, le unghie diventeranno fragili, i muscoli inizieranno a atrofizzarsi. E la cosa più strana, la mancanza di proteine ​​porterà all'obesità. Ancora minacciato di cirrosi epatica e disfunzione del sangue.

Norme sull'assunzione di proteine ​​per uomini, donne, donne incinte, bambini

Calcolare il tasso di assunzione di proteine ​​è molto semplice. Un adulto ha bisogno da 1 a 1,7 g per chilogrammo di peso. Gli uomini hanno bisogno di più proteine ​​rispetto alle donne.

Crescente corpo dei bambini, è auspicabile aumentare il tasso di due. Proprio come le future mamme: 2 g per kg di peso. Ma per gli anziani, 1 g per 1 kg è sufficiente.

Il rapporto ottimale di bekov, grassi, carboidrati nella dieta

Calcolare il rapporto ottimale di proteine, grassi e carboidrati non è così facile. Dipende da molti fattori: età, occupazione, luogo di residenza e persino periodo dell'anno. Pertanto, ci sono diverse formule per diverse categorie.

La proporzione media di assunzione di proteine, grassi e carboidrati è 1: 1: 4. Per i lavoratori principalmente conoscenza, la formula sarà la seguente: 1: 0,8: 3. Il lavoro fisico richiede una dieta speciale: 2: 1: 5. Anche l'inverno, il freddo o la vita nel nord faranno i suoi emendamenti: 2: 2: 4 o anche 2: 2: 5.

Voglio soprattutto ricordare la dieta. Alcuni semplicemente smettono di mangiare o abbandonano completamente certi cibi. Ma non puoi farlo. Ad esempio, il rifiuto del pane, dopo un po 'influenzerà terribile debolezza e vertigini.

E tutto perché il pane è una preziosa fonte di azoto, che è un componente di molte proteine. Risulta, il pane abbandonato e il metabolismo delle proteine ​​sofferto.

Lo stesso vale per i carboidrati. Ovviamente, perdere peso su vegetali e proteine ​​risulterà più veloce, ma quanto durerà la perdita di peso? Senza i carboidrati arriverà il declino dell'energia. E anche gli organi interni. Pertanto, il tuo giorno è necessario iniziare con una colazione a base di carboidrati: farina d'avena o altri cereali. E non fa male ad assicurarti una torta dolce e grassa un paio di volte a settimana. Per non parlare della sufficiente disponibilità di grassi.

Una dieta equilibrata è un prerequisito per la bellezza e la salute. Grassi, proteine ​​e carboidrati sono ugualmente importanti per il corpo. Ricorda questo, e molti problemi non ti toccherà mai.

Bocca secca: cause ed eliminazione della malattia

Norme e cambiamenti nelle analisi del sangue per ALT e ASAT