Nutrizione con una dieta ipolipemizzante

Oggi, le persone usano vari complessi dietetici per sbarazzarsi di sovrappeso e portare la loro figura in ordine.

Una delle opzioni più efficaci è la nutrizione ipolipemizzante, basata sull'uso di alimenti e piatti per ridurre il colesterolo nel sangue.

Le regole di base, i prodotti consentiti e altre caratteristiche di questa dieta sono discusse in dettaglio nell'articolo proposto.

Che cos'è una dieta ipolipidica?

Il colesterolo è naturalmente prodotto dal fegato e la sua quantità è sufficiente per soddisfare i bisogni primari, pertanto, la fornitura di volume aggiuntivo di questo composto anche con il cibo porta al suo eccesso.

L'essenza della dieta ipolipemizzante è quello di fornire una dieta volta a ridurre la concentrazione di colesterolo nel sangue, quindi necessità di essere esclusi dalla dieta:

  1. Carboidrati leggeri, caratterizzati da una rapida digeribilità.
  2. Grassi di origine animale
  3. Colesterolo nella sua forma più pura

Cos'è il colesterolo alto pericoloso?

Il colesterolo troppo alto nel sangue è un problema serio che può portare alle seguenti conseguenze negative:

  • Il restringimento delle arterie coronarie del cuore, che contribuisce allo sviluppo dell'angina.
  • Violazione dell'afflusso di sangue agli arti inferiori, con conseguente dolore alle gambe durante l'esercizio.
  • Coaguli di sangue.
  • Rottura dei vasi sanguigni.
  • Trombosi coronarica e sviluppo di insufficienza cardiaca acuta.
  • Deterioramento della pelle, espresso nella comparsa di macchie gialle, che sono localizzate principalmente sul viso.

Un buon aiuto per perdere peso è questo rimedio. I componenti delle caramelle influenzano delicatamente il corpo, hanno una composizione naturale al 100%, questo determina l'assenza di effetti collaterali.

Naturalmente, è particolarmente importante combinare l'assunzione di compresse con una corretta alimentazione e attività fisica. In questo caso, l'efficienza sarà massima e il risultato sarà visibile sul viso.

Elenco dei prodotti consentiti nella dieta ipolipemizzante

Se segui questa dieta, sei autorizzato a mangiare i seguenti prodotti e piatti basati su di essi:

  1. Verdure al forno, al vapore, al vapore o fresche.
  2. Zuppe vegetariane
  3. Varie insalate, per la cui preparazione è possibile utilizzare non solo verdure fresche, ma anche surgelate.
  4. Prezzemolo, aneto e altre erbe.
  5. Foglia di lattuga
  6. Bacche fresche e frutta, così come composte da loro, bevande alla frutta o macedonie di frutta.
  7. Razze di pesci con basso contenuto di grassi.
  8. Frutti di mare a basso contenuto di grassi
  9. Pollame o carne di manzo magro, un prerequisito è l'assenza di pelle e venature. L'assunzione di proteine ​​è necessaria, ma i prodotti a base di carne dovrebbero essere consumati in quantità limitate.
  10. Qualsiasi tipo di olio vegetale, ad eccezione dell'olio di cocco, dovrà essere abbandonato a causa del suo alto contenuto di grassi.
  11. Succhi non zuccherati.
  12. Acqua naturale liscia o minerale.
  13. Tè verde
  14. Pane di segale in quantità limitata.
  15. Riso cotto sull'acqua e diversi tipi di porridge di cereali possono essere inclusi nella dieta solo in assenza di gravi problemi di sovrappeso.
  16. Latticini con una bassa percentuale di grassi.

Elenco di prodotti vietati con dieta ipolipemizzante

Dieta implica un rifiuto completo dei seguenti tipi di alimenti e piatti:

  • Margarina.
  • Maionese.
  • Zucchero.
  • Grasso di maiale
  • Salò.
  • Prodotti a base di carne
  • Carne di maiale, agnello e anatra.
  • Carne di pollame rossa
  • Cibo in scatola
  • Fegato di pesce
  • Caviale di pesce
  • Sturgeon.
  • Gamberi.
  • Pasta, vermicelli
  • Cioccolato e tutti i tipi di dolciumi.
  • Cookies.
  • Pane bianco, cracker
  • Alcol.
  • Bevande gassose e bevande analcoliche.

Caratteristiche del pasto

Quando si segue una dieta ipolipemizzante, è necessario non solo definire chiaramente i cibi consentiti e proibiti, ma anche tenere conto delle seguenti caratteristiche dell'assunzione di cibo:

  1. Il digiuno è severamente vietato, dal momento che il mancato ricevimento da parte del corpo della quantità richiesta di calorie provoca la deposizione di grasso. Le interruzioni che una persona prende tra i pasti principali dovrebbero essere tali da non avvertire una sensazione di fame acuta.
  2. Al giorno è necessario fare il maggior numero di pasti possibile, ma i volumi di porzioni dovrebbero essere ridotti il ​​più possibile. Si consiglia di destinare il tempo per 3 pasti principali, e tra loro fare qualche snack aggiuntivo.
  3. L'ultimo pasto dovrebbe essere effettuato 3-4 ore prima di andare a dormire.
  4. Particolare attenzione viene prestata al numero di calorie: la tariffa giornaliera non è superiore a 1200 kcal. Tuttavia, con sport attivi o sforzi fisici considerevoli, questo indicatore dovrebbe essere aumentato.
  5. È importante monitorare non solo l'apporto calorico ridotto di prodotti, ma anche la loro qualità. La dieta dovrebbe essere variata, a questo scopo vengono preparati nuovi piatti ogni giorno.
  6. È importante osservare l'equilibrio tra i grassi di diversi tipi: i grassi polinsaturi sono una priorità e i grassi di origine animale dovrebbero essere ricevuti in quantità minima.
  7. Assicurati di assicurare l'assunzione di proteine, quindi ogni giorno nella dieta dovrebbe contenere uova o carne magra.
  8. Ogni giorno, il corpo deve anche ricevere carboidrati complessi: verdura, frutta, verdura e cereali possono aiutare.

Vuoi perdere peso?

Figura snella: il sogno di molte donne e uomini. Voglio essere a un peso comodo, non estenuando me stesso con diete dure e esercizi pesanti.

Inoltre, a causa di problemi di peso in eccesso può iniziare! Malattie cardiache, mancanza di respiro, diabete, artrite e ridotta aspettativa di vita!

In questi casi, i nostri lettori raccomandano l'uso dei mezzi più recenti - compresse effervescenti Talia istantanee.

Ha le seguenti proprietà:

  • Accelera il metabolismo
  • Brucia il grasso
  • Riduce il peso
  • Dimagrimento anche con attività fisica minima
  • Aiuta a ridurre il peso nelle malattie cardiovascolari

Controindicazioni per la dieta

La dieta ipolipemizzante dovrà essere abbandonata se sussistono le seguenti controindicazioni:

  • Qualsiasi malattia cronica, specialmente nel periodo di esacerbazione.
  • Mancanza di calcio nel corpo.
  • Gravidanza in qualsiasi momento.
  • Allattamento.
  • Diabete mellito con dipendenza da insulina.
  • Bambini e adolescenza.

Storie dei nostri lettori!
"Non ho molto peso in eccesso, solo 5 chilogrammi, ma questi chili si trovano in posti molto sgradevoli che non correggerete con gli esercizi, anche le diete normali non hanno dato risultati - abbiamo perso peso in parti del corpo completamente diverse!

Un amico mi ha consigliato di "overclockare" il metabolismo e ha ordinato queste caramelle. Molto soddisfatto della composizione naturale, del gusto piacevole e della facilità d'uso! Combinato con una dieta leggera e un consumo pesante. Lo consiglio! "

Menù approssimativo per la settimana

Nonostante l'introduzione di gravi restrizioni nel processo di nutrizione, la dieta ipolipemizzante si differenzia in una varietà di nutrizione. Di seguito una tabella che mostra il menu settimanale approssimativo:

Dieta ipolipidica

La dieta ipolipemizzante è un sistema nutrizionale che evita cibi ricchi di grassi e carboidrati veloci e limita il sale. Tale dieta è adatta per le persone con problemi di circolazione del sangue, malattie del fegato, reni, sistema cardiovascolare. È raccomandato per il colesterolo alto. È facile seguire una dieta, è importante aderire alle regole nutrizionali e scegliere le giuste ricette dietetiche.

Dieta ipolipidemica standard: che cos'è e quando viene nominata

Queste linee guida nutrizionali sono progettate per le persone con iperlipoproteinemia. Questa non è una malattia, ma un complesso di sintomi che sono associati ad un aumento del livello dei lipidi nel sangue (sono sostanze organiche, sempre, anche in completa salute, presenti nel corpo). I lipidi sono costituiti da trigliceridi, acidi grassi, fosfolipidi e colesterolo libero.

Se ci sono patologie, il contenuto di alcuni componenti può cambiare, ad esempio, in caso di diabete, il livello dei trigliceridi aumenta, ma il colesterolo non aumenta così tanto. Con l'obesità, tutto di solito aumenta - trigliceridi, colesterolo libero, LDL a bassa densità di lipoproteine. Quando l'ipotiroidismo diminuisce anche l'HDL (farmaco ad alta densità).

L'evento più comune di ipercolesterolemia. La sua prevalenza negli adulti è di circa il 40-60%. In futuro, questo può portare a malattie cardiovascolari.

Qual è l'uso

La causa dell'ipercolesterolemia è spesso la dieta sbagliata, e spesso anche il sovraccarico emotivo, lo stile di vita sedentario. Non tutti i problemi possono essere risolti cambiando il sistema e la dieta, ma la dieta ipolipemizzante aiuterà:

  • Abbassare il colesterolo
  • migliorare il benessere generale
  • ridurre la probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari, anche attraverso
  • riduzione della dieta di alimenti contenenti grassi.

È mirato alla normalizzazione del metabolismo lipidico, anche a causa del numero di prodotti consumati e del programma di assunzione di cibo.

Le regole di base della nutrizione su una dieta: consigli e proibizioni

Il significato di questo sistema di nutrizione terapeutica non è affatto quello di rimuovere completamente i grassi saturi dalla dieta (sono dannosi). La nutrizione dovrebbe fornire all'organismo tutte le sostanze necessarie.

Una dieta ipolipidica standard dovrebbe seguire le seguenti regole per una corretta alimentazione:

  1. Ci sono pasti suddivisi, che coinvolgono 3 pasti principali e 2 spuntini.
  2. La quantità di grasso animale è ridotta al minimo. Oltre al fatto che inizialmente è necessario acquistare carne di varietà a basso contenuto di grassi, è inoltre necessario tagliare il grasso visibile.
  3. Metodi di cottura importanti. Non è consentito friggere in una grande quantità di olio, nella pastella, nel grasso profondo. I prodotti bollire, cuocere a vapore, multicooker o cuocere al forno.
  4. È imperativo per la dieta aumentare le norme di proteine ​​di origine vegetale e limitare il contenuto di carboidrati semplici (dolci, zucchero).
  5. Circa il 50% dell'apporto calorico dovrebbe essere contenuto in carboidrati complessi (questi sono cereali, noci, frutta, ma non dolci). Se possibile, dovresti includere più porzioni (più precisamente fino a 500 g) di verdure crude e frutta, una porzione di farina d'avena, grano saraceno o porridge di riso (200 g) e fino a 300 g di pane integrale. Questo darà la fibra del corpo, senza la quale il normale funzionamento dell'intestino è impossibile.
  6. Il giorno è necessario bere fino a 2 litri di acqua pura senza gas.

Completamente dal grasso non può rifiutare.

Assicurati di includere nella dieta di oli vegetali. Oltre al fatto che le uova sono una fonte di proteine, ci sono alcune limitazioni: puoi mangiare solo 3 tuorli alla settimana per evitare di aumentare il colesterolo.

Peculiarità dell'alimentazione per donne e uomini

La dieta dovrebbe soddisfare gli standard fisiologici, sono diversi per uomini e donne. In questo caso, ci sono regole adottate per mantenere il peso, quando la dieta è prescritta solo per ridurre il colesterolo e i lipidi nel corpo. Ma se una persona vuole anche perdere peso, dovrà ridurre ulteriormente i grassi e i carboidrati, ma aumentare le proteine.

La seguente tabella ti aiuterà a capire il consumo di proteine.

Dieta ipolipidica: descrizione e menu

La dieta ipolipemizzante è più adatta alla categoria di trattamento, poiché si basa sull'uso di alimenti che non contengono colesterolo dannoso per l'organismo. Per questo motivo, la dieta ha un effetto curativo e allo stesso tempo ti permette di sbarazzarti dei chili in più.

Che cos'è una dieta ipolipemizzante

Sottoposto alla dieta ipolipemizzante nella dieta di una persona, diminuisce il livello di consumo di carboidrati e sostanze colesterolo facilmente digeribili. Il colesterolo dannoso si trova soprattutto negli alimenti che contengono fibre vegetali in forma solubile e insolubile, oltre a grassi mono- e polinsaturi.

Come sapete, il colesterolo dannoso si deposita sulle pareti dei vasi sanguigni, formando placche aterosclerotiche. A causa loro, la circolazione sanguigna viene disturbata e si formano coaguli di sangue e vene varicose. Ma il peggio è una malattia cardiaca (ictus, infarto, ecc.). Il colesterolo elevato ha un effetto negativo sul decorso del diabete. A questo proposito, questa dieta ipolipemizzante è indicata per molti disturbi patologici. Leggi di più sulla dieta, che è mostrata con colesterolo alto.

Efficacia e risultati della dieta

La dieta ipolipemizzante non è intesa per bruciare i grassi velocemente, ma è molto efficace per un risultato stabile. Quindi, in 30 giorni puoi perdere da 2 a 8 kg di peso, ma l'effetto durerà a lungo. I primi miglioramenti sono avvertiti dalla dieta alla fine della settimana.

Se ti attacchi per 2 mesi, il tuo corpo si abituerà a consumare meno prodotti nocivi. Di conseguenza, il peso diminuirà ancora di più. Dopo tutto, non dovrai mangiare grandi porzioni di piatti.

Aspetti positivi della dieta ipolipemizzante:

  • abbassando il colesterolo;
  • riassorbimento delle placche aterosclerotiche;
  • migliorare la funzione cardiaca;
  • accelerazione della circolazione sanguigna;
  • riduzione del peso;
  • saturazione dell'organismo con sostanze utili;
  • escrezione di sostanze nocive dal corpo;
  • diminuzione dell'appetito;
  • leggerezza nel corpo;
  • eliminazione di insonnia;
  • recupero in generale.

La dieta ipolipemizzante non è obbligatoria, ma è raccomandata perché è equilibrata. Se crei la tua dieta quotidiana basata su di essa, puoi liberarti di molti problemi di salute.

Principi e regole della dieta

Qualsiasi terapia dietetica è destinata al fallimento, se non si seguono regole specifiche. La dieta ipolipemizzante ha anche i suoi principi:

  1. È severamente vietato organizzare giorni di digiuno per il tipo di digiuno, come in molte malattie, e in particolare il diabete mellito di tipo 2, è controindicato.
  2. È necessario mangiare in piccole dosi.
  3. Un piatto dovrebbe contenere proteine, carboidrati e grassi equilibrati.
  4. Il potere deve essere frazionario. Ad esempio, si suppone che mangi 150 grammi di carne al giorno, il che significa che questa dose deve essere divisa in 5 dosi.
  5. Dovrai contare le calorie giornaliere consumate.
  6. Il contenuto calorico giornaliero massimo non deve superare le 1200 kcal.
  7. È vietato interrompere il programma di alimentazione.
  8. La dieta dovrebbe essere divisa in almeno 5 pasti.
  9. Non puoi essere coinvolto negli snack.
  10. Il tempo tra i pasti dovrebbe essere 2-4 ore. Ma l'intervallo notturno è aumentato a 10 ore.
  11. L'ultima cena dovrebbe essere di almeno 2-3 ore prima di andare a dormire.
  12. Se non sei coinvolto nello sport, ora devi essere attivato e prestare attenzione alla tua forma fisica.
  13. Il fumo non è raccomandato. Rallenta il processo del metabolismo.

In alcuni casi, il medico può prescrivere una dieta calorica giornaliera più alta di 1200 kcal. Il fatto è che, ad esempio, in caso di diabete mellito si consiglia di consumare più cibo. Altrimenti danneggerà il corpo. Pertanto, non si dovrebbe resistere a tali raccomandazioni del medico.

Quali prodotti dovrebbero essere scartati

  • Pasticceria da forno, torte, torte, muffin, biscotti e simili.
  • Patate fritte, patatine fritte, patatine fritte.
  • Caramelle, gelati, ecc.
  • Zucchero, marmellate, marmellata.
  • Latticini con alto contenuto di grassi, latte in crema, latte condensato.
  • La parte grassa del pollo e carne generalmente grassa.
  • Salsicce affumicate e mezzo affumicate, pancetta, lardo.
  • Fast food, pizza.
  • Alcuni pesci e caviale.
  • Tuorlo d'uovo
  • Frutti di mare: aragosta, calamaro, seppia, ostriche, gamberetti e altre vongole.
  • Sottaceti in scatola, soprattutto a base di aceto, carni affumicate.
  • Grasso e olio di origine animale.
  • Frattaglie: fegato, cuore, reni.
  • Caffè o tè forti
  • Bevande a gas.
  • Alcol (comprese bevande a bassa gradazione alcolica).
  • Brodi grassi e aspic.
  • Spezie eccessivamente speziate.

Elenco dei prodotti consentiti

  • Pane: grano sotto forma di cracker, varietà integrale, segale.
  • Frutta e verdura fresca, in umido e al forno.
  • Semole: farina d'avena, riso integrale, fagioli, piselli, soia.
  • Frutta a guscio: arachidi, sesamo, semi di girasole.
  • Varietà di pesce grasso (ha omega-3, che riduce il colesterolo).
  • Olio vegetale di girasole e oliva.
  • Vino rosso a dosaggi moderati.
  • Carne magra - pollo, vitello, coniglio, manzo, quaglia, tacchino.
  • Prodotti scremati di latte fermentato.

Menu di esempio per la settimana

La dieta ipolipemizzante suggerisce 5 pasti al giorno. Ogni giorno è necessario utilizzare una certa quantità di cibi diversi. E assicurati di aderire a tutti i regolamenti e requisiti. Solo in questo modo otterrai i massimi risultati.

Primo giorno

  1. La prima colazione comprende porridge bollito (sempre in acqua) e un bicchiere di tè verde.
  2. Alla seconda colazione è possibile mangiare un'insalata di frutta e bacche (frutta se lo si desidera, ma a basso contenuto calorico), del peso di 250 grammi.
  3. A pranzo, mangia porridge di riso (200 g), pepe ripieno di verdure (100 g in totale) e succo di mela.
  4. A pranzo, dare la preferenza a 1 pera e crostini di pane.
  5. Per cena, cucinare zuppa di verdure.

Secondo giorno

  1. Al mattino, mangia un'insalata di verdure con olio d'oliva (250 grammi) e bevi il tè nero.
  2. Per il pranzo, concedetevi prugna e pompelmo.
  3. A pranzo, far bollire il filetto di pollo e il porridge di grano saraceno. Una porzione non dovrebbe pesare più di 200 grammi. Fai una pesca fresca.
  4. Mangi la frutta secca (250 g) per pranzo.
  5. Per cena, cuocere il pesce grasso e fare un'insalata di verdure. Devi bere acqua minerale non gassata.

Terzo giorno

  1. Dopo esserti svegliato, concediti una porzione (250 grammi) di ricotta a basso contenuto di grassi, bevi caffè senza zucchero.
  2. A pranzo, mangia mango e altri frutti, bevi tè verde.
  3. A cena, cuocere solo zuppa di verdure (una porzione di 300 g) e concedetevi due fette di pane di segale.
  4. Nel pomeriggio, bere un bicchiere di acqua mineralizzata senza gas e mangiare insalata greca.
  5. Per cena - manzo bollito e verdure in umido. Un totale di 400 grammi del piatto. Puoi bere acqua minerale.

Quarto giorno

  1. Per colazione, preparare una porzione standard di porridge dal riso integrale, bere il succo di mango.
  2. Per una seconda colazione, concediti qualche cracker e 1 arancia.
  3. Per il pranzo, cucinare la zuppa di verdure, bere una tazza di tè nero.
  4. A mezzogiorno - insalata con kale di mare.
  5. Per cena - succo e farina d'avena.

Quinto giorno

  1. Per colazione, far bollire il porridge e bere il tè verde.
  2. Per una seconda colazione, prepara il succo naturale e mangia un paio di mandarini.
  3. Per il pranzo ancora borscht di verdure, ma con l'aggiunta di una piccola quantità di carne magra, tè nero.
  4. L'ora del tè comprende frutta e insalata di bacche.
  5. Cena - pesce grasso al vapore, un bicchiere di acqua mineralizzata.

Sesto giorno

  1. Per colazione, far bollire il porridge di grano saraceno in acqua (200 grammi) e bere una tazza di tè verde.
  2. Per il tiffin, cucinare l'insalata di alghe e qualsiasi succo naturale.
  3. Per cena, far bollire la zuppa di funghi e il pesce, bere acqua minerale.
  4. All'ora del tè, prepara il tè verde, aggiungi un cucchiaio di miele. Mangia 1 mela (preferibilmente verde).
  5. La cena comprende patate bollite e insalata di verdure, succo naturale (250 grammi ciascuno).

Settimo giorno

  1. Per colazione, avrete bisogno di caffè istantaneo e farina d'avena.
  2. Per la seconda colazione - tè verde, un paio di pesche.
  3. A pranzo, cucinate zuppa di cavolo russo con filetto di pollo, bevete acqua minerale senza gas.
  4. A pranzo, dare la preferenza a kefir (massimo contenuto di grassi del 1,5%) e noci.
  5. Per cena, stufate le verdure e bevete il succo.

Come uscire da una dieta ipolipidica?

Da qualsiasi dieta devi andare in accordo con i requisiti. Una dieta ipolipemizzante richiede anche questo. Innanzitutto, l'uscita dovrebbe essere delicata e scorrevole. Il primo giorno dopo la dieta, mangiare ricotta a basso contenuto di grassi tre volte al giorno, 100-120 grammi. In secondo luogo, introdurre gradualmente latte diluito con acqua. Da esso puoi cucinare il porridge o bere come bevanda indipendente. Quindi, mangiare cibi diversi da quelli grassi e affumicati. Tieni traccia della quantità di cibo consumato.

Controindicazioni

  • alcune malattie croniche in forma acuta;
  • categoria di età fino a 18 anni;
  • il periodo di gravidanza e allattamento al seno;
  • mancanza di calcio nel corpo;
  • solo diabete mellito di tipo 1 (insulino-dipendente).

Dato un certo numero di controindicazioni, assicurarsi di consultare il proprio medico prima di utilizzare una dieta ipolipemizzante.

Un menu esemplare per la settimana viene presentato alla vostra attenzione in modo da avere un'idea generale della varietà di alimenti, delle calorie giornaliere e del numero di piatti. La dieta ipolipemizzante ha una particolarità: puoi preparare tu stesso il menu, in base alle tue condizioni finanziarie e alle tue preferenze di gusto.

Dieta ipolipidica

Posted by: admin in Notizie utili 05.10.2018 Commenti disabilitati su Dieta ipolipemizzante 2 Visualizzazioni

Una dieta ipolipemizzante si basa sul consumo di cibi a basso contenuto di colesterolo. Questi ultimi includono prodotti contenenti grassi monoinsaturi e polinsaturi, nonché fibre vegetali solubili e insolubili.

Una dieta ipolipidica standard è raccomandata per le persone che già soffrono di malattie cardiovascolari o per coloro che sono sensibili a loro. Inoltre, l'abbassamento del colesterolo è di solito necessario quando una persona ha obesità, diabete, ipertensione. Pertanto, la dieta ipolipemizzante è mirata principalmente a non perdere peso, ma a migliorare il corpo.

Dieta a basso contenuto di colesterolo

Ecco le regole di base per coloro che scelgono di seguire una dieta ipolipemizzante:

  • scartare le ricette di cucina usando grassi e oli di origine animale;
  • non friggere o friggere il cibo - puoi solo farlo bollire, cuocere al vapore o infornare;
  • mangiare spesso e in piccole porzioni.

Il più efficace abbassamento del colesterolo sarà i seguenti prodotti:

  1. Verdura e frutta - a causa delle fibre vegetali che contengono.
  2. Farina d'avena (farina d'avena o cereali per colazione, fiocchi d'avena) - grazie alla fibra solubile contenuta in esso.
  3. Piselli, crusca, soia, sesamo, arachidi, semi di girasole e i loro oli corrispondenti sono dovuti ai loro fitosteroli.
  4. Pesce oleoso - dovuto alla presenza di acidi grassi omega-3, che, come si è scoperto, causa una diminuzione dei livelli di colesterolo.
  5. L'olio d'oliva è una fonte di acidi grassi monoinsaturi, in particolare acido oleico. Rispetto agli acidi grassi saturi, è stato riscontrato che l'olio d'oliva provoca una diminuzione dei livelli di colesterolo totale e cattivo, mentre allo stesso tempo non influisce in modo significativo sugli indicatori del colesterolo buono. Mangiare non più di 4 cucchiai di olio d'oliva al giorno.
  6. Vino secco di alta qualità - il consumo moderato di vino (specialmente il rosso, che contiene antiossidanti) aumenta il livello di colesterolo buono.

Ecco un elenco più dettagliato di alimenti a basso contenuto di colesterolo che possono essere consumati con una dieta ipolipemizzante:

  • pane integrale e cracker;
  • riso integrale, legumi;
  • pasta marrone;
  • latte scremato, yogurt magro, formaggi magri;
  • carne di coniglio, pollo e tacchino senza pelle;
  • tagli magri di carne rossa (mangiare carne rossa 1 volta in 10 giorni);
  • pesce grasso (sgombro, sardine, salmone, orata, acciuga, orata);
  • frutto con pelle e succhi di frutta fresca;
  • verdure - sia fresche, bollite o al forno;
  • oli vegetali;
  • tahini, sesamo, noci, mandorle.

La dieta ipolipemizzante esclude completamente i seguenti prodotti:

  • prodotti da forno (biscotti, croissant, panini);
  • patate fritte, patatine fritte, popcorn;
  • dolce (torte, torte, gelati, pasticcini dolci);
  • carboidrati facilmente digeribili (zucchero, marmellate, marmellate, grandi quantità di miele);
  • latte in crema, latte intero e condensato, yogurt e formaggi magri;
  • carne di pollame con pelle, carne di capra con pelle, agnello;
  • salsicce (pancetta, salame, mortadella, ecc.);
  • piatti pronti (pizza, cheeseburger, carbonara, ecc.);
  • tuorli d'uovo (sostituire 20 grammi di carne con proteine ​​di due uova sode);
  • uova di pesce;
  • crostacei (gamberi, aragoste, cozze, ostriche, ricci di mare, aragoste, seppie, calamari);
  • visceri (fegato, cervello, reni, milza, cuore);
  • carne o pesce in scatola, salato e affumicato;
  • burro, grassi animali per cucinare, salse grasse - cucina le tue salse a base di olio d'oliva, limoni e aceto;
  • alcool e bevande gassate.

L'esempio più ovvio di piatti a basso contenuto di colesterolo veloci e facili da cucinare può essere il borscht e il porridge cotto in acqua.

Che cos'è una dieta ipolipemizzante

Una dieta ipolipemizzante è una dieta mirata principalmente a ridurre il colesterolo nel sangue e solo come risultato che porta alla perdita di peso. Questa dieta è sana, quindi elimina completamente la fame. Al contrario, è necessario mangiare almeno 5 volte al giorno, eliminando dalla dieta alimenti ricchi di colesterolo, carboidrati semplici e grassi animali (non completamente).

Principi di base

L'essenza della dieta è ridurre la quantità di colesterolo dannoso per un certo periodo di tempo. Non dovresti contare su risultati rapidi, dal momento che l'obiettivo non è quello di perdere peso, vale a dire migliorare la tua salute. Ci vorranno almeno 3-4 mesi. Durante questo periodo, la salute generale migliorerà significativamente e, di conseguenza, ci vorranno circa 5-8 kg.

Tuttavia, è necessario mangiare. L'accento è posto su cereali, cereali, frutta, verdura, pane di segale, fagioli.
Rifiutare completamente la carne non è necessaria. È meglio sostituire il maiale grasso con carne di manzo o pollo senza pelle. Grasso con pezzi da tagliare.

Lo stesso vale per il petrolio. Un rifiuto completo del grasso è irto di conseguenze, quindi dovrebbe essere presente olio vegetale nella dieta.

Le regole di base non sono molto diverse dalle altre diete. Questa è, in effetti, la stessa alimentazione corretta, ma con un'ulteriore limitazione di carboidrati e cibi ricchi di colesterolo (burro, strutto, tuorli d'uovo, latticini, formaggio, salsicce grasse, affumicate e mezzo affumicate, ecc.).

Regole di dieta

  1. Almeno 5 pasti al giorno in piccole porzioni (sì 200-250 grammi).
  2. L'ultimo pasto 3 ore prima di andare a dormire.
  3. Grasso, fritto, pastella e impanatura dovrebbero essere esclusi, e la preferenza dovrebbe essere data a piatti bolliti, al vapore e stufati.
  4. Il numero ottimale di calorie - 1200-1300 kcal al giorno.
  5. Il liquido dovrebbe essere almeno 1,5-2 litri al giorno.
  6. Lo zucchero è desiderabile per sostituire il miele.
  7. Limitare l'assunzione di sale.
  8. Quando mangi le uova, scegli solo proteine.
  9. La mancanza di proteine ​​animali può essere compensata dalla pianta (legumi).
  10. Il pane è limitato, ma non è escluso, la segale "di ieri" è preferita.

Per la prima volta (una dieta a lungo termine e, in alcuni casi, una dieta per tutta la vita), per rendere più facile la scelta dei cibi giusti, è possibile utilizzare la tabella.

Prodotti consentiti e vietati

In questo contesto, "moderato": ciò significa che è possibile fino a 4 volte a settimana, ma in quantità ridotte (non più di 150 grammi).

Di questi prodotti si può facilmente preparare un sacco di gustoso e, soprattutto, utile e permesso con una dieta ipolipemizzante.

Menù settimanale con ricette

L'elenco dei prodotti consentiti è piuttosto ampio e, di conseguenza, il menu può anche essere reso vario e non ripetibile almeno per una settimana.
Menu di esempio per la settimana

grano saraceno, cotto a vapore la sera con acqua bollente, condito con olio vegetale;

insalata di pomodori, cetrioli e cipolle con burro;

caffè istantaneo con cracker di segale.

zuppa sul "secondo" brodo con riso;
una pagnotta di pane

merenda:
una manciata di noci

cena:
pesce al cartoccio con peperone;
insalata di verdure a foglia

merenda:
pomodori all'aglio;
composta di frutta;
una pagnotta di pane

cena:
petto al forno con funghi nella manica;
piselli

pranzo:
zuppa di fagioli sul "secondo" brodo;
una pagnotta di pane

merenda:
insalata di riso e calamari.

cena:
purè di cavolfiore, broccoli e zucchine;
manzo bollito

pranzo:
zuppa di pesce con orzo;
una pagnotta di pane

merenda:
insalata di verdure con olio vegetale e cracker di segale.

cena:
peperoni ripieni;
una pagnotta di pane

merenda:
Zucchine al forno.

cena:
bistecca di vitello alla griglia;
insalata di cavolo con cipolle verdi e olio vegetale.

pranzo:
zuppa di zucca e zucca, condita con olio vegetale o crema magro.

merenda:
pere cotte

cena:
pilaf di verdure;
composta di frutta

pranzo:
zuppa di cavoli, carote e broccoli.

merenda:
verdure grigliate.

cena:
stufato di verdure con petto

Zuppa rossa magra
ingredienti:

  • cavolo bianco - 300 gr;
  • barbabietole - 250 gr;
  • carote - 150 g;
  • cipolle - 50 g;
  • funghi - 200 gr;
  • concentrato di pomodoro - 300 ml;
  • acqua - 2,5-3 litri.
  1. Tritare il cavolo, aggiungere acqua, sale a piacere.
  2. Le restanti verdure e funghi tagliati a scolare, messi in una padella con un fondo spesso.
  3. Stufare in olio vegetale o acqua per 30 minuti.
  4. Aggiungere il concentrato di pomodoro e lasciare in infusione per altri 15 minuti.
  5. Metti in una casseruola con cavolo. Se lo si desidera, aggiungere aglio ed erbe aromatiche.
  6. Invia con 1 cucchiaio. panna acida a basso contenuto di grassi.
  • Ragù di verdure con petto di zucca - 500 gr;
  • zucca - 250 gr;
  • carote - 200 g;
  • cipolle - 50 g;
  • fagioli inzuppati - 200 gr;
  • Pepe bulgaro - 200 gr;
  • verdi;
  • seno - 500 gr.
  1. Cuocere il petto in 1 litro d'acqua.
  2. Piegare in un pentolone tritato verdure e fagioli.
  3. Aggiungere 0,5 litri di brodo e cuocere a fuoco lento per 1 ora.
  4. Tagliare il petto, aggiungere al paiolo e lasciarlo languire per altri 15-20 minuti.
  5. Servire con verdure tritate.
  • Pepe bulgaro farcito - 5 pezzi;
  • carne macinata - 500 gr;
  • cipolla - 1 pz.;
  • cipolla verde - grappolo;
  • coriandolo - fascio;
  • paprika - 1 cucchiaino
  1. Pepe per lavare e rimuovere i semi e le partizioni, versare acqua bollente.
  2. Tritare finemente la cipolla, i verdi e aggiungere al ripieno.
  3. Piegare il peperone ripieno in una casseruola con un fondo spesso, versare acqua bollente quasi completamente (lasciando 1 cm di pepe).
  4. Cospargere con la paprika, salare e cuocere a fuoco lento in questa forma in un forno preriscaldato a 180 ° C per un'ora o sul fuoco sotto un coperchio per 1,5 ore.
  5. Servire con yogurt magro e aneto.

Esistono anche varianti della dieta iperlipidemica destinata al trattamento delle malattie cardiache o con ridotto contenuto calorico e restrizione dei carboidrati.

Dieta per malattie cardiache

Le regole ei principi di base sono gli stessi della dieta ipolipidica standard, con alcune differenze:

  • Il sale deve essere limitato al minimo.
  • L'acqua è anche limitata a 1,2 litri al giorno.
  • Patate, miele, prodotti caseari sono ammessi.
  • Vietato speziato, piatti speziati, legumi, crauti.

Dieta con colesterolo alto

Qui è lo stesso della dieta standard, ma devi abbandonare completamente: tuorlo di pollo, fegato, caviale, gamberetti, margarina, fast food, salsiccia, prodotti a base di latte fermentato.

Includere nella dieta di cui hai bisogno: crusca, bacche rosse e frutta, semi di lino, olio di lino, mandorle, arachidi, noci, pistacchi, orzo, tè verde, cioccolato fondente con un contenuto di cacao di almeno il 75%.

Dieta iperlipidemica a basso contenuto calorico di carboidrati

Questa dieta oltre a risolvere i problemi di salute aiuta a perdere peso in modo efficace.

Oltre ai principi di base di una dieta standard dovrebbe:

  1. Limitare a 1000-1200 kcal al giorno.
  2. Bere almeno 2,5 litri di acqua pulita al giorno, mentre è proibito assumere liquidi con il cibo, la pausa minima prima e dopo i pasti è di 30-60 minuti.
  3. Preferisci verdure a basso contenuto calorico: cavoli, cetrioli, pomodori.
  4. Non mangiare pasta, patate, banane, uva e altri dolci frutti e bacche.
  5. Completa la dieta con l'attività fisica.

Qualsiasi dieta sopra è approvata dai nutrizionisti ed è entrata nello stato di trattamento. Grazie ad un ampio elenco di alimenti autorizzati, puoi mangiare una varietà di. La cosa principale - non c'è sensazione di fame, poiché è proibito morire di fame. Le diete possono essere seguite per tutta la vita, trasferendole allo stato di vita, perdendo peso e migliorando la salute. Tuttavia, sono presenti anche alcune controindicazioni ed effetti collaterali.

Controindicazioni

Non puoi stare seduto su questa dieta per i bambini sotto i 14 anni, le donne in gravidanza e in allattamento, le persone con malattie croniche in fase acuta e il diabete.

Tra gli effetti collaterali si può notare la mancanza di oligoelementi, in particolare il calcio e alcune vitamine. Pertanto, mentre si osserva la dieta, si raccomanda un'assunzione aggiuntiva di complessi vitaminico-minerali.

Secondo i nutrizionisti e le recensioni, questa è la dieta migliore che aiuta a perdere peso, e non solo non danneggia il corpo, ma migliora anche la salute.

richiamo

Svetlana, 44 anni. Saratov
Non sono mai stato magro, ma in qualche modo non pensavo all'eccesso di peso. Il campanello suonò quando mi ammalai di ARVI, e il dottore mi chiese di fare un test di zucchero. I risultati erano tristi. I livelli di glucosio erano sull'orlo del diabete. Il medico ha consigliato di seguire una dieta iperlipidemica lentamente.

Dopo un paio di mesi, il colesterolo è diminuito, è diventato ancora più facile da respirare. Per alcuni altri mesi sono passato a una dieta completamente, seguendo tutte le raccomandazioni. I dolori cardiaci scomparvero, apparve un po 'di leggerezza, il sonno e il benessere generale migliorarono, e il colesterolo è ora normale. Inoltre, aderendo alla dieta, "sciolto" 35 kg di peso in eccesso in quasi un anno.

Dieta ipolipidizzante - la scelta migliore per chi vuole migliorare la propria salute, perdere peso, ma non morire di fame.

Dieta ipolipidica standard

Descrizione del 23 dicembre 2017

  • Efficacia: effetto terapeutico dopo 3 mesi
  • Termini: costantemente
  • Costo dei prodotti: 1800-1900 rubli. a settimana

Regole generali

L'iperlipoproteinemia è un complesso di sintomi che è accompagnato da livelli eccessivi di lipidi nel sangue. I lipidi sono sostanze organiche che, insieme a proteine ​​e carboidrati sono presenti nel corpo. I componenti dei lipidi sono trigliceridi, acidi grassi, colesterolo libero e suoi esteri, oltre ai fosfolipidi. In varie malattie, i livelli dei componenti dei lipidi variano in gradi diversi.

Nel diabete, la maggior parte dei pazienti ha un livello aumentato di trigliceridi, in misura minore, aumento del colesterolo, LDL. Nell'obesità, vengono rilevati livelli elevati di trigliceridi, colesterolo e LDL. L'ipotiroidismo è anche accompagnato da un aumento del livello di farmaci aterogenici e una diminuzione delle HDL.

Il più comune è l'ipercolesterolemia, che si riscontra nel 40-60% della popolazione adulta. Il suo ruolo nello sviluppo delle malattie cardiovascolari è stato dimostrato e un legame diretto tra l'aumento dei livelli di colesterolo e la mortalità da queste malattie è stato dimostrato.

Il colesterolo nella forma associata alle proteine ​​viene trasferito ai tessuti. Le lipoproteine ​​a bassa densità sono le principali portatrici di questo nei tessuti, quindi sono considerate la principale lipoproteina aterogenica, cioè svolgono un ruolo nello sviluppo dell'aterosclerosi. Le lipoproteine ​​ad alta densità assorbono il colesterolo libero e sono un fattore che contrasta lo sviluppo dell'aterosclerosi.

La causa dell'ipercolesterolemia è uno stile di vita sedentario, una dieta povera (eccesso di grassi animali e carboidrati), fumo e sovraccarico emotivo. Per qualsiasi disturbo del metabolismo lipidico, è raccomandata una dieta ipolipemizzante.

Che cos'è una dieta ipolipidica? Questo cibo ha lo scopo di ridurre il livello dei lipidi nel sangue. La condizione più importante è la correzione qualitativa e quantitativa della parte grassa della dieta.

Una parte importante della dieta è costituita da verdure fresche e surgelate, erbe e insalate a foglia verde.

Nella dieta, gli alimenti che contengono colesterolo e grassi saturi (grassi animali) sono limitati. Escludere burro, cioccolato, formaggio, salsicce, carne di maiale, strutto. Allo stesso tempo aumenta il contenuto di grassi polinsaturi: vengono utilizzati vari oli vegetali: mais, girasole, oliva, soia e semi di lino.

La dieta lipidica ha i seguenti principi:

  • Nutrizione frazionale (5-6 volte).
  • Ridurre la quantità di grasso animale. Per fare questo, inizialmente è necessario scegliere carne magra e pesce e inoltre rimuovere il grasso visibile. Per ridurre il contenuto di grasso nel prodotto pre-bollendo, cuocendo al vapore o cuocendo al forno.
  • Introduzione di prodotti proteici (pesce magro e pollame, latticini a basso contenuto di grassi, albume d'uovo).
  • Restrizione di carboidrati semplici (dolci, zucchero, marmellata, confetteria), che si depositano nel corpo sotto forma di grasso.
  • I carboidrati composti (verdure, bacche, frutta, cereali, frutta secca) costituiscono la metà dell'apporto calorico. Hai bisogno di mangiare 400-500 grammi di frutta e verdura cruda, una porzione di cereali e 200-300 grammi di pane integrale al giorno. Tutti questi prodotti sono fonti di fibre, necessarie per migliorare la motilità intestinale e l'escrezione del colesterolo in eccesso.
  • Consumo di grassi vegetali
  • Regime di bere abbondante (2 litri di acqua al giorno).
  • Limitare il numero di tuorli a 3 a settimana.
  • Il principale metodo di cottura: bollitura o cottura a vapore. Piatti completamente esclusi in pastella, cotti in grasso e impanati.

La tabella, che contiene gli alimenti raccomandati e proibiti, aiuterà nella corretta alimentazione.

Una dieta a basso contenuto lipidico può essere utilizzata anche nel dimagrimento in sovrappeso, anche quando non ci sono cambiamenti nelle analisi del sangue. In questo caso, la dieta anti-lipidica viene utilizzata a scopo profilattico, poiché il sovrappeso è un fattore di rischio per l'aumento delle LDL.

La perdita di peso è il primo passo significativo per normalizzare il metabolismo dei lipidi. La composizione dei prodotti non differisce, la differenza è che la dieta medica per la malattia deve essere effettuata a lungo (o in modo permanente) e con un peso maggiore può essere applicata fino al raggiungimento del peso desiderato con una transizione verso una dieta sana.

Poiché la dieta è equilibrata, può essere tenuta costantemente. Una dieta razionale e variata e la mancanza di restrizioni significative contribuiranno a rallentare la perdita di peso (fino a un chilogrammo alla settimana) con l'aumento dell'attività fisica. Per l'obesità, vengono mostrati giorni di permanenza.

Per ridurre il colesterolo, è necessario inserire anche i prodotti dietetici che aiutano a ridurne il livello:

  • aglio;
  • olio di oliva, semi di lino, noce di sesamo, amaranto;
  • olio di pesce;
  • avocado;
  • mora, chokeberry, fragola, mirtillo rosso, uva rossa, mirtillo rosso;
  • semi di lino, fieno greco, cardo mariano e sesamo;
  • pesce di mare grasso;
  • cavolo di mare;
  • succhi di frutta;
  • legumi (ceci, fagioli, lenticchie, soia);
  • prodotti di soia (tofu, miso).

Il livello di colesterolo a bassa densità aumenta con lo stress psico-emotivo costante, quindi un prerequisito è l'impatto sul sistema nervoso.

Rilassamento, meditazione e assunzione di sedativi aiutano a ridurre il colesterolo. Un prerequisito per il trattamento è aumentare l'attività fisica.

Prodotti consentiti

Dieta ipolipidica standard, elenco di prodotti:

  • Frutta e verdura fresca È meglio usarli crudi e usare come contorno. La preferenza è data alle verdure a basso contenuto di carboidrati (tutti i tipi di cavolo, zucchine, zucca, zucca, melanzane, cetrioli, avocado, peperoni, piselli, pomodori). I frutti sono utili: cachi, kiwi, pompelmi, melograni, arance, mele e pere. Presta attenzione ai frutti con un alto contenuto di pectine - questi sono agrumi, mele, uva, mirtilli, mele secche, bacche di corniolo, viburno. Le pectine normalizzano la funzione intestinale, migliorano il metabolismo, assorbono il colesterolo e lo rimuovono.
  • Succhi: arancia, pompelmo, mela, barbabietola e carota.
  • Pesce e frutti di mare Dovrebbero costituire la base della dieta per l'ipercolesterolemia. È necessario mangiare pesce magro, e con ipercolesterolemia 2 volte a settimana includono varietà grasse nel menu: sgombro, passera, aringa, salmone, salmone. Uova di pesce e calamari sono limitati a causa del loro alto contenuto di colesterolo.
  • Cavolo marino Questo prodotto è ricco di oligoelementi (iodio, selenio) e fibre.
  • Legumi come fonte di proteine ​​vegetali e fibre. Puoi includere tutti i giorni nella dieta.
  • Semi di sesamo, fieno greco, lino, crusca di riso. I loro benefici sono considerati in due aspetti: sono fonti non solo di fibre, ma anche di fitosteroli e oli, che insieme aiutano nella lotta contro la malattia. L'alto contenuto di fitosteroli si distingue anche per il mais, la soia e l'olio di canola, le mandorle. Si trovano anche nella frutta e nella verdura. La mancanza del loro reddito è evidente nel periodo invernale-primavera, a causa di una diminuzione del loro consumo. Allo stesso tempo, la percentuale di prodotti di bestiame consumati è in aumento. Durante questo periodo, si consiglia di consumare anche alimenti arricchiti con fitosteroli, che vengono estratti da materie prime vegetali, grazie a tecnologie speciali (ad esempio, kefir danacor e profilattico 120/80).
  • Gli scienziati hanno anche dimostrato che, contro l'uso di fitosteroli, c'è una diminuzione della produzione di cortisolo, che influisce negativamente sul sistema cardiovascolare (aumenta il tono dei vasi e la forza delle contrazioni del cuore, aiuta ad aumentare la pressione sanguigna), mantiene il sodio e l'acqua nel corpo.
  • Prodotti a base di soia e prodotti a base di soia. Sono una fonte di proteine ​​e non contengono colesterolo. Con il suo alto livello, si raccomanda che i pazienti sostituiscano la carne con prodotti a base di soia.
  • L'aglio è una statina naturale. Per ottenere il risultato è necessario mangiare 3 mesi, 2 chiodi di garofano al giorno. Tale trattamento non può essere intrapreso in malattie del tratto gastrointestinale.
  • Primi piatti di verdure (zuppa di cavolo, zuppe varie, zuppa di barbabietola, borsch). Vale la pena cucinare sull'acqua. E aggiungere un minimo di olio vegetale.
  • Carne magra e pollame. Sono abbastanza da usare 1-2 volte a settimana. La carne dietetica è il tacchino e il petto di pollo. La carne viene bollita prima di essere cucinata e poi puoi cuocerla.
  • Pane di segale, cereali, crusca, pane e soia. Come pasticceria, puoi usare biscotti magri e pane di crusca.
  • Latticini, ricotta e formaggi a basso contenuto di grassi. La panna acida non troppo grassa può essere utilizzata solo nei piatti.
  • Uova intere nella quantità di 3 a settimana e proteine ​​di pollo - senza restrizioni.
  • L'elenco dei prodotti completa i cereali. Puoi mangiare grano saraceno, porridge di farina d'avena, riso integrale bollito con moderazione. Nell'obesità, la frequenza di utilizzo dei cereali diminuisce.
  • Oli vegetali non raffinati Sono usati per riempire i pasti pronti. Il giorno in cui puoi mangiare 2 cucchiai. l. Utile sesamo, semi di lino, soia, oliva, mais.
  • Noci (mandorle, noci, pino) e semi. Contengono utili grassi monoinsaturi, ma a causa del loro alto contenuto calorico, la quantità è limitata a 20-30 g al giorno.
  • Farina d'avena o kissel, perché l'avena aiuta a ridurre il colesterolo, l'eccesso di peso e normalizza il metabolismo dei lipidi.
  • Tè verde con limone, tè allo zenzero, brodo di rosa canina, acqua minerale gassata, succhi di frutta.

Dieta ipolipemizzante standard per la perdita di peso

Una dieta ipolipidica standard è un tipo di cibo che aiuta a migliorare il corpo e a perdere peso. L'elenco dei prodotti approvati e raccomandati per l'uso è ideale per le persone con patologie dell'apparato gastrointestinale, cardiovascolare e sistema nervoso. Inoltre, un'alimentazione sana con prodotti sani consente di affrontare chili in più e avvicinarsi alla figura ideale. Di seguito è possibile leggere ulteriori informazioni sulla dieta ipolipemizzante, i principi e le regole per la sua osservanza, un menu settimanale esemplare e controindicazioni.

Che cos'è una dieta ipolipidica?

Una dieta ipolipemizzante è un alimento terapeutico che viene prescritto a pazienti affetti da malattie epatiche e cardiovascolari, insufficienza circolatoria, pielonefrite, nefrite cronica e obesità. Un altro nome è la tabella di dieta numero 10. L'obiettivo di una dieta ipolipidica terapeutica è ridurre il livello di zucchero e colesterolo nel sangue, che si ottiene eliminando il cibo con grassi animali, alimenti contenenti carboidrati semplici e una grande quantità di sale.

A causa della diminuzione del colesterolo nel sangue, dopo un mese una persona nota un miglioramento della condizione - il corpo viene purificato dalle tossine, si verifica perdita di peso, l'umore aumenta e il tono del corpo aumenta. La dieta ipolipemizzante viene utilizzata non solo per la terapia, ma anche come misura preventiva per malattie come l'aterosclerosi, le malattie cardiache e il tratto gastrointestinale. I prodotti raccomandati per questo tipo di alimenti sono anche usati dopo l'intervento di bypass delle arterie coronariche.

Principi e regole di conformità

La principale regola di aderenza alla dieta ipolipemizzante è mangiare cibi a basso contenuto di colesterolo, carboidrati semplici e grassi animali. La dieta consiste in alimenti a basso contenuto calorico e a basso contenuto di grassi che rispettano i principi di una corretta alimentazione sana. Regola la dieta ipolipemizzante:

  1. L'ultimo pasto dovrebbe svolgersi 3-4 ore prima di andare a dormire. Dopo questo, non è consigliabile fare uno spuntino con prodotti, anche consentiti.
  2. Ogni giorno è necessario bere acqua depurata - non meno di 1,4 litri.
  3. Tecnologia di cottura dei prodotti consentiti: bollitura, cottura a vapore. Non è consigliabile friggere o cuocere i cibi. Gli alimenti fritti sono consentiti per mangiare in quantità minime 1 volta o 2 alla settimana.
  4. Metodo di nutrizione - frazionale. L'apporto calorico giornaliero (1200-1400) dovrebbe essere diviso in cinque dosi.
  5. Spezie e sale dovrebbero essere consumati in quantità limitate.
  6. I medici raccomandano di combinare una dieta ipolipemizzante con l'esercizio. La fisioterapia per le persone con patologie cardiovascolari è prescritta da uno specialista.
  7. Per mantenere l'equilibrio degli oligoelementi nel corpo, dovresti prendere un complesso di vitamine o compresse di calcio, poiché i prodotti che lo contengono sono esclusi quasi completamente.

Dieta ipolipidica: una lista di prodotti

Utilizzare i prodotti giusti per cucinare i pasti quotidiani è la chiave per un risultato di successo dopo aver completato una dieta ipolipemizzante. Di seguito sono elencate tre liste che ti aiuteranno a navigare nel tuo menu per la nutrizione terapeutica. Considera l'elenco dei prodotti a dieta ipolipidica consentiti e vietati.

Prodotti proibiti

Il rifiuto di alcuni tipi di cibo aiuterà a ridurre significativamente i livelli di colesterolo nel sangue, migliorare la salute e purificare il corpo dalle tossine. Di seguito è riportato un elenco di alimenti che contengono grandi quantità di grassi animali, colesterolo e carboidrati semplici. È necessario creare un menu ipolipemizzante tenendo conto di questo elenco.

  • latticini e prodotti caseari dolci;
  • margarina, palma, olio di cocco, olio da cucina;
  • brodi grassi di carne, carni affumicate, carne ad alto contenuto di grassi, frattaglie (fegato, cervello, polmoni);
  • pelle di pollame (pollo, anatra);
  • carne rossa;
  • la pasta;
  • fast food e cibi pronti;
  • uova di pesce e fegato;
  • frutti di mare: storione, vongole, gamberi, granchi, gamberi;
  • maionese, altre salse grasse;
  • uova;
  • pane bianco, pasticcini, zucchero, cioccolato;
  • caffè;
  • soda;
  • bevande alcoliche

Prodotti consigliati

Sostituendo cibi grassi e malsani con cibi sani dai prodotti raccomandati, una persona sentirà la differenza di salute in poche settimane dopo l'inizio della dieta. Particolare attenzione dovrebbe essere posta al cibo, che contiene utili oligoelementi, vitamine, fibre, carboidrati complessi. Gli alimenti vegetali freschi sono alla base di una dieta ipolipemizzante. Elenco degli alimenti consigliati per la dieta:

  • verdure fresche a basso contenuto di amido (cavoli, ravanelli, cetrioli, zucchine, pomodori);
  • bacche, frutta (mele, pompelmi, pere);
  • verdi - prezzemolo, sedano, spinaci, insalata;
  • cipolle e aglio;
  • pesce di mare;
  • cavolo di mare;
  • succhi di frutta freschi, bevande alla frutta non zuccherate, acqua pulita;
  • farina d'avena o miglio;
  • Prodotti a base di fagioli - per ricostituire le riserve di proteine;
  • oliva, girasole, olio di colza.

Prodotti che possono essere consumati con restrizioni

In quantità moderate, con una dieta ipolipemizzante, è permesso a una persona di utilizzare non solo i cibi strettamente raccomandati che costituiscono la base della dieta. Per le persone che ricorrono a tale alimentazione non allo scopo di perdere peso, ma per il recupero, non è necessario rifiutare il pane di segale e la pasta con il riso può essere mangiata due volte a settimana. Elenco di prodotti accettabili per la dieta ipolipemizzante:

  • patate;
  • miele di tiglio;
  • carne di manzo, bollita o al vapore;
  • tè verde e nero senza zucchero, caffè istantaneo;
  • Alcune varietà di frutta a guscio: mandorle, nocciole, noci;
  • kefir e ricotta a basso contenuto di grassi;
  • pesce di fiume;
  • brodo secondario dopo aver cucinato carne magra;
  • funghi;
  • una piccola quantità di condimento;
  • grano saraceno;
  • pane di segale, brinda da esso;
  • uova di gallina.

Menu di esempio per la settimana

Il menu dieta è composto da ricette semplici, la cui preparazione non richiede molto tempo. Piccole porzioni di prodotti sani permetteranno a una persona di sentirsi leggera. Osservando la dieta ipolipemizzante del menu, non si dovrebbero permettere sensazioni di fame. Se appare, uno spuntino leggero è raccomandato da uno degli alimenti consentiti. Ulteriori informazioni sul menu approssimativo di una dieta ipolipemizzante per una settimana, che contribuirà a ottenere un buon risultato nella perdita di peso e nella guarigione.

lunedi

  • Colazione: 200 grammi di farina d'avena bollita, una tazza di tè verde caldo.
  • Pranzo - piatto di frutta e frutti di bosco (250 g).
  • Pranzo - un bicchiere di succo di mela, peperoni ripieni - un pezzo, riso bollito (fino a 200 grammi).
  • Snack: pane tostato di pane di segale, una mela.
  • Cena - un piatto di borscht di verdure.

martedì

  • Colazione - un piatto di insalata di verdure con olio d'oliva, tè o acqua.
  • Pranzo - pompelmo, 3 prugne.
  • Pranzo - zuppa di verdure, pane di grano.
  • Frutti sani e secchi (fino a 250 g).
  • Cena - filetto di pesce al vapore con insalata di verdure, un bicchiere d'acqua.

mercoledì

  • Colazione - ricotta (fino a 260 grammi), una tazza di caffè non è naturale.
  • Pranzo - piatto di frutta e frutti di bosco (250 g).
  • Pranzo - succo d'arancia, grano saraceno, un pezzo di petto di pollo (100 grammi).
  • Snack: una porzione di insalata greca.
  • Cena - manzo bollito (fino a 200 grammi) con contorno di verdure in umido, acqua.

giovedi

  • Colazione: 200 grammi di farina d'avena bollita, una tazza di tè verde caldo.
  • Pranzo - frutta, alcuni cracker.
  • Pranzo - un piatto di borscht di verdure.
  • Sicuro, - cavolo di mare (200 grammi).
  • Cena - filetto di pesce al vapore, acqua minerale non gassata.

venerdì

  • Colazione - una piccola porzione di porridge di miglio, tè.
  • Pranzo - 2 mandarini, succo naturale.
  • Pranzo - zuppa nel brodo secondario, tè o acqua.
  • Sicuro, - frutta secca (250 grammi).
  • Cena - un piatto di insalata di verdure.

sabato

  • Colazione - succo d'arancia, 200 g di porridge di riso integrale, conditi con miele.
  • Pranzo - frutta e tè.
  • Pranzo - pane di grano, zuppa magra.
  • Snack - macedonia di frutta con bacche.
  • Cena - una piccola porzione di insalata di verdure, 2 patate bollite di medie dimensioni, succo di frutta.

domenica

  • Colazione - ricotta (fino a 260 grammi), una tazza di tè.
  • Pranzo - piatto di frutta e bacche.
  • Pranzo - zuppa con petto di pollo, acqua o bevanda del tè.
  • Snack: una manciata di noci, un bicchiere di yogurt.
  • Cena - un piatto di verdure in umido, succo naturale.

La durata della dieta ipolipemizzante varia da 1 a 3 mesi, a seconda dello scopo. Durante questo periodo vale la pena mangiare i cibi consigliati e assumere vitamine. Le persone con cui la dieta ipolipemizzante è indicata per motivi di salute, è meglio aderire alla nutrizione terapeutica il più a lungo possibile, e perdere peso può andare su una normale dieta sana in un mese.

Controindicazioni

Nonostante il fatto che la dieta ipolipemizzante sia conforme alle regole del mangiare sano, è controindicata per alcune persone. Se sei in dubbio se escludere tanto cibo dalla dieta, consulta uno specialista. In quali casi una dieta ipolipemizzante a basso contenuto di grassi animali, colesterolo e carboidrati semplici è controindicata:

  1. Mancanza di calcio nel corpo;
  2. Malattie croniche nel periodo acuto;
  3. Diabete mellito insulino-dipendente;
  4. Età dei bambini;
  5. L'allattamento al seno;
  6. Gravidanza.

Rimozione del pancreas

Quanto colesterolo nel miele