Quali sono le ragioni per la pancreatite del pancreas

Questa malattia è abbastanza comune oggi? come la pancreatite. Le ragioni per lo sviluppo della malattia possono essere congenite e acquisite. Le statistiche mediche mostrano che i casi sono diventati di recente più frequenti. Inoltre, la patologia si verifica sia nell'età adulta che nei neonati.

Conoscendo le cause dell'infiammazione del pancreas, una persona può prevenire lo sviluppo della patologia e le conseguenze negative a cui può condurre. Le cause e il trattamento dell'infiammazione sono strettamente correlati. Per trattare la pancreatite, è necessario stabilire la causa che ha provocato la malattia ed eliminarla.

Le principali cause di infiammazione

La pancreatite è una malattia del pancreas. Accompagnato da processi infiammatori-degenerativi. Ogni anno il numero di persone diagnosticate con pancreatite, le cui cause possono essere congenite e acquisite, sta crescendo rapidamente. E la malattia sta diventando più giovane. Se 5-7 anni fa, la patologia colpiva soprattutto le persone con più di 30 anni, oggi viene diagnosticata nell'adolescenza.

Le principali vittime della pancreatite sono le persone inclini a mangiare troppo, il consumo eccessivo di cibi grassi, bevande alcoliche. Alcuni fattori provocatori portano ad un aumento della produzione di enzimi specifici nel pancreas, che causa processi infiammatori.

Le cause principali della patologia:

  • uso dannoso di alcol, soprattutto di scarsa qualità - l'intossicazione da alcol è la principale causa di patologia;
  • patologia delle vie biliari (colelitiasi), fegato;
  • danno meccanico agli organi peritoneali a causa di lesioni;
  • effetti tossici di farmaci - diuretici, estrogeni, antibiotici;
  • esposizione a tossine domestiche, alimentari e industriali;
  • interventi operativi;
  • malattie virali o infettive - micoplasmosi, alcune forme di epatite, parotite;
  • in sovrappeso;
  • avvelenamento;
  • anomalie dello sviluppo - restringimento dei canali, neoplasie maligne;
  • cattiva alimentazione - il digiuno, l'eccesso di cibo, i cibi malsani;
  • patologie endocrine, ad esempio iperparatiroidismo;
  • vermi (nematodi);
  • cambiamenti ormonali;
  • malattie cardiovascolari;
  • predisposizione genetica.
In alcune persone con una diagnosi di pancreatite, non è possibile stabilire le cause dell'evento. Si verifica nel 25-35%.

Come si sviluppa il processo infiammatorio?

I condotti e i tubuli del corpo sono colpiti a causa della formazione di pietre o di marmellate proteiche. Un altro motivo per lo sviluppo della patologia è l'attivazione prematura degli enzimi secreti dal pancreas. In questo contesto, le cellule della ghiandola sono danneggiate.

In parole semplici, quando c'è un fattore provocante, per esempio - calcinato (pietra), intasamento del dotto biliare, vi è un aumento di pressione in esso. Il deflusso della secrezione viene disturbato e si verifica l'attivazione di enzimi extra. Invece di svolgere la sua funzione diretta - per digerire il cibo, la secrezione digerisce la mucosa del corpo, provocando l'infiammazione.

L'infiammazione cronica è accompagnata dalla modifica dei tessuti sani dell'organo. A poco a poco diventano cicatrici.

Cosa comporta la terapia?

Il trattamento della pancreatite include l'eliminazione delle cause che hanno provocato patologia, dieta per fame, assunzione di analgesici narcotici per alleviare il dolore. Sono anche prescritti dropper con soluzioni saline; farmaci che bloccano l'attività degli enzimi. La rimozione del tessuto pancreatico distrutto viene eseguita chirurgicamente.

  • condizioni di shock;
  • epatica acuta, insufficienza renale;
  • sanguinamento dello stomaco e dell'intestino;
  • trombosi vascolare;
  • infiammazione purulenta;
  • infiammazione del peritoneo;
  • pleurite, polmonite;
  • ittero ostruttivo;
  • ascessi;
  • cisti;
  • fistole.

Cause di patologia acuta

La pancreatite acuta si trova al III posto dopo appendicite, colecistite. Una grave malattia porta alla diffusione dell'infiammazione nei tessuti circostanti.

Nella forma acuta, che procede sodo, il livello di alcune sostanze bioattive nel sangue aumenta bruscamente. Questo porta a infiammazione secondaria e disturbi distrofici.

In forma acuta, il pancreas digerisce se stesso. Il più delle volte provoca infiammazione acuta da alcol e calcinati nei dotti biliari.

Ci sono anche tali cause di pancreatite:

  • nutrizione squilibrata;
  • farmaci a lungo termine;
  • tumori;
  • interventi chirurgici che comportano danni ai tubuli;
  • l'introduzione di agenti di contrasto per l'esame a raggi X;
  • diabete mellito e altre patologie endocrine;
  • herpes, epatite.

Cause di infiammazione cronica

La forma cronica della malattia inizia spesso con un attacco di infiammazione acuta. Ma in alcuni casi procede di nascosto, e per molto tempo. Allo stesso tempo, una persona si sente a disagio, ma non ci sono sintomi pronunciati che richiedono cure mediche di emergenza. Cause della malattia:

  • errori grossolani nell'alimentazione;
  • abuso di alcol;
  • predisposizione genetica;
  • infiammazione del sistema digestivo;
  • stasi del sangue nei vasi sanguigni del corpo;
  • intossicazione tossica.

In forma cronica possono verificarsi attacchi di esacerbazione. La pancreatite acuta e un attacco di esacerbazione sono due concetti medici completamente diversi. Un aggravamento è un sequestro ricorrente. Tale condizione può verificarsi nelle persone solo con una forma cronica di patologia.

La pancreatite acuta, con non conformità con una corretta alimentazione e terapia adeguata diventa cronica.

Perché l'universo si sviluppa durante l'infanzia

L'infiammazione nei bambini si sviluppa molto raramente, poiché molti fattori che provocano il processo infiammatorio sono semplicemente assenti. Le cause della pancreatite possono essere:

  • anomalie dello sviluppo del tubo digerente;
  • allergie alimentari, deficit di lattasi;
  • la fibrosi cistica è una patologia ereditaria sistemica, che è causata da una mutazione genetica, caratterizzata da un malfunzionamento delle ghiandole;
  • le invasioni elmintiche sono principalmente nematode;
  • disfunzione del tratto biliare;
  • disturbi del comportamento alimentare;
  • trauma addominale;
  • esercizio eccessivo

Spesso la causa dello sviluppo dell'infiammazione nei bambini, diventano anomalie durante lo sviluppo fetale. Ad esempio, possono essere piccoli spazi tra i tubuli escretori o la completa assenza di essi.

I neonati soffrono di pancreatite a causa di allergie alimentari, che possono anche essere trasmesse dalla madre al feto.

La fibrosi cistica è un'altra ragione per lo sviluppo dell'infiammazione degli organi nei neonati. Questa malattia è congenita, si manifesta durante il primo anno di vita. Allo stesso tempo, il lavoro di tutte le ghiandole della secrezione esterna, incluso il pancreas, viene interrotto. Tali cambiamenti distruttivi nell'organo, in assenza del trattamento necessario, stanno aumentando, progredendo. Nel tempo, i tessuti dell'organo guariscono.

La comparsa della patologia nell'infanzia è osservata sullo sfondo dei vermi. I parassiti hanno maggiori probabilità di "stabilirsi" nei bambini rispetto agli adulti, soprattutto nell'età prescolare. Malfunzionamenti nel pancreas si verificano quando ascaris cade nel dotto, arrotolato. C'è un blocco del condotto, si sviluppa l'infiammazione.

La malnutrizione è una delle cause più comuni di malattia nell'infanzia. E oggi il numero di bambini malati aumenta proprio a causa dell'uso di alimenti nocivi: soda, patatine, cracker, pasta istantanea, fast food, cibi troppo grassi e fritti.

Alcuni bambini sviluppano patologia a causa di lesioni addominali smussate, che si verificano in particolare tra 1 e 3 anni di età, quando il bambino inizia a camminare. Durante questo periodo è molto importante monitorare il bambino, per prevenire lesioni.

I farmaci prolungati incontrollati diventano la causa della pancreatite durante l'infanzia. È per questo motivo che i medici non raccomandano l'autotrattamento, soprattutto se il bambino ha patologie croniche minori.

L'avvelenamento da sostanze chimiche con miscele aggressive può causare infiammazioni. I bambini possono bere kerosene, antigelo, acido acetico, droghe e altre miscele chimiche. Questa è un'altra ragione per guardarli e non perdere di vista.

La forma cronica della patologia negli adulti nel 90% è una conseguenza dell'infiammazione trasferita nell'infanzia.

La pancreatite, come ogni altra patologia, è più facile da prevenire che continuare a curare. Questa verità è probabilmente nota anche agli scolari. Lo stile di vita corretto, il rifiuto delle cattive abitudini, una dieta equilibrata sono la chiave del successo e della salute. Questo è particolarmente vero per le persone a rischio e bambini.

Pancreatite - che cos'è, cause, primi segni, sintomi e trattamento della pancreatite negli adulti

La pancreatite è una malattia infiammatoria del pancreas. Il motivo principale è una violazione del deflusso del succo digestivo e di altri enzimi prodotti dal pancreas nell'intestino tenue (duodeno). La frequenza di pancreatite e altre malattie del pancreas è in aumento in tutto il mondo. Prima di tutto, è collegato a cattiva alimentazione, abuso di alcool, degrado ambientale.

L'articolo esaminerà in dettaglio: che cos'è, quali sono le cause principali, i primi segni e sintomi, e quale trattamento è prescritto per la pancreatite negli adulti, e cosa è necessario sapere se si è verificato un attacco.

Cos'è la pancreatite?

La pancreatite è un processo infiammatorio-degenerativo nel pancreas. Se questo processo si manifesta, gli enzimi prodotti dal pancreas non entrano nel duodeno. Di conseguenza, iniziano a operare attivamente nel pancreas, distruggendolo gradualmente.

Questo processo è chiamato autolisi, che in latino si chiama "auto-digestione". Ora sai, in modo molto generale, sulla pancreatite acuta, che cos'è. È semplicemente un attacco chimico e la trasformazione della ghiandola "da sola" in una massa semi-digerita.

Il pancreas è uno degli organi più complessi del corpo umano, che è praticamente irreparabile. L'esecuzione di questa ghiandola regola il metabolismo, la normale digestione.

Le sue funzioni principali sono:

  • Isolamento degli enzimi per la scomposizione dei nutrienti ottenuti dal cibo nell'intestino tenue.
  • Fermentazione dell'insulina e del glucagone negli ormoni del sangue che regolano lo stoccaggio e il consumo di energia derivata dal cibo.

motivi

La pancreatite negli adulti è un problema abbastanza comune che chiunque può affrontare. Disturbi associati al flusso della bile, nonché abitudini alimentari (ad esempio, consumo di cibi grassi e abbondanti di carne, stress, predisposizione genetica, alcol, ecc.) Possono portare allo sviluppo.

Di conseguenza, coloro che abusano costantemente di alcol hanno un rischio maggiore di sviluppare pancreatite. Secondo le statistiche, si sviluppa più spesso nelle donne incinte e nelle giovani madri nel periodo postpartum. La chiave per prevenire lo sviluppo della pancreatite è l'approccio corretto alla formazione della dieta.

La presenza dei seguenti fattori può causare pancreatite:

  • operazioni sulle vie biliari e in generale sullo stomaco;
  • lesioni all'addome, lesioni;
  • invasioni parassitarie, infezioni, in particolare epatite virale;
  • parotite (parotite);
  • predisposizione genetica.

Statistiche della pancreatite in ragione dell'apparenza

  • Il 40% di tutti i pazienti con infiammazione pancreatica sono alcolizzati. Rilevano il più delle volte necrosi del corpo o dei suoi disordini distruttivi.
  • 30% di pazienti - pazienti con una storia di cholelithiasis.
  • Il 20% dei pazienti sono pazienti obesi.
  • Il 5% dei pazienti sono pazienti che hanno subito una lesione o intossicazione dell'organismo da parte dell'organismo, assumendo farmaci.
  • Meno del 5% dei pazienti sono pazienti con predisposizione ereditaria alla formazione di infiammazione o affetti da difetti congeniti dell'organo.

classificazione

I medici distinguono i seguenti tipi di malattia:

Pancreatite acuta

La pancreatite acuta di per sé implica, rispettivamente, una forma acuta di manifestazione di infiammazione asettica a cui è esposto il pancreas. Il più spesso si sviluppa nei casi seguenti:

  • quando assume l'alcol - fino al 70% di tutti i casi di malattia (principalmente negli uomini di età giovane e matura),
  • in presenza di malattia del calcoli biliari - fino al 25% o 30% (più spesso nelle donne),
  • chirurgia allo stomaco o altri organi addominali - circa il 4% o poco più.

Ci sono alcune fasi della pancreatite, che sono considerate nella struttura della sua forma acuta:

  • fase enzimatica (entro 3-5 giorni);
  • fase reattiva (da 6 a 14 giorni);
  • fase di sequestro (da 15 giorni);
  • fase dell'esito (da sei mesi o più dall'inizio dell'aspetto).

Pancreatite cronica

Cos'è? La pancreatite cronica è una forma della malattia in cui l'infiammazione progredisce lentamente, mentre le funzioni del pancreas vengono gradualmente compromesse. Di conseguenza, ci può essere la fibrosi del tessuto pancreatico o la sua calcificazione. Il più delle volte può essere trovato nelle donne in età avanzata.

Per la ragione predominante per lo sviluppo di infiammazione distinguere la pancreatite cronica:

  • tossico-metabolico (incluso alcolico),
  • idiopatica,
  • ereditaria,
  • autoimmune,
  • ricorrente,
  • ostruttiva.

Possiamo distinguere la forma cronica primaria di pancreatite, quella secondaria, che si sviluppa a causa di malattie dell'apparato digerente - colecistite, gastrite cronica, enterite.

Primi segni di un attacco

Se un paziente ha segni di pancreatite acuta, le sue condizioni si deteriorano rapidamente. Pertanto, è importante consultare immediatamente un medico.

  • Nella forma acuta della malattia, i dolori sono localizzati sotto il cucchiaio nella parte superiore, l'ipocondrio sinistro e destro, se l'intera ghiandola è interessata, quindi i dolori sono gli herpes zoster.
  • Inoltre, il paziente ha vomito con una miscela di bile, che non gli porta sollievo, secchezza delle fauci, singhiozzo, nausea e eruttazione.

I segni identici che si manifestano sia in forma acuta che cronica (nel periodo delle esacerbazioni) di pancreatite sono acuti, forti dolori all'addome. La localizzazione dipende da quale parte del pancreas è coperta dal processo infiammatorio.

Sintomi di pancreatite negli adulti

La pancreatite, i cui sintomi si manifestano a causa del fatto che non vi è rilascio di enzimi secreti dalla ghiandola nel duodeno, avviene con l'attivazione di questi enzimi direttamente nella ghiandola, a causa della quale si verifica la sua distruzione graduale, in altre parole - auto-digestione.

La forma acuta di pancreatite è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • Grave dolore nell'ipocondrio sinistro, che si estende verso la parte posteriore o circostante.
  • Nausea, vomito, flatulenza. Fallimento nel tratto digestivo.
  • Aumento della temperatura corporea.
  • Bocca secca, spessa fioritura bianca sulla lingua.
  • Mal di testa, sudorazione. La pelle diventa pallida.
  • Aumento della pressione sanguigna, palpitazioni cardiache, shock.

In presenza di tali sintomi, le condizioni del paziente peggiorano di minuto in minuto, quindi non si può esitare. Al primo sospetto dovrebbe chiamare immediatamente un'ambulanza.

  • Questo dolore acuto nei primi 3 giorni ha un carattere "fuoco di Sant'Antonio" ed è sentito nell'addome superiore, che può estendersi nella clavicola sinistra o in entrambe le scapole, nelle sezioni posteriori delle costole inferiori a sinistra.
  • A poco a poco, l'intensità del dolore diminuisce, diventano noiosi e durano per circa 1 settimana.
  • Nella pancreatite acuta, è ripetuto, doloroso, non porta sollievo. Può verificarsi all'inizio della malattia, insieme alla colica del pancreas e in fasi successive.
  • L'addome è gonfio, soprattutto nella parte superiore, quando lo si tocca, può verificarsi un forte dolore. È particolarmente aggravato quando la palpazione è profonda. Quando si ascolta lo stomaco, il rumore intestinale si indebolisce.

La cianosi (colorazione cianotica della pelle e delle mucose) si verifica raramente, ma accompagnata da forme gravi di pancreatite ricorrente acuta e cronica. Si manifesta con tavole generali e locali sul corpo del paziente, la regione anteriore e le superfici laterali dell'addome, nell'ombelico e anche sul viso del paziente.

  • Inoltre, il paziente ha la febbre e il tessuto della ghiandola più colpito, maggiore è la temperatura.
  • La frequenza e la profondità della respirazione sono disturbate, a volte sembra che non ci sia abbastanza aria.
  • Mancanza di respiro si verifica a causa della perdita di elettroliti nel sangue durante il vomito. È accompagnato da sudore appiccicoso.
  • Una forte patina gialla appare sulla lingua.

Nella pancreatite cronica:

  • Dolore addominale permanente o temporaneo. Compare dopo aver bevuto alcolici e cibi grassi.
  • Il dolore nell'addome superiore è dato nella parte posteriore.
  • Rumbling nell'addome, flatulenza, nausea, vomito.
  • Perdita di appetito, sgabello sconvolto, diarrea cronica.
  • La disidratazione. Di conseguenza, il peso corporeo del paziente viene ridotto.
  • La pelle e la mucosa della cavità orale diventano gialle.
  • Nell'ultimo stadio della malattia, si verifica il diabete.

Con dolori relativamente lievi, il periodo di esacerbazione può durare abbastanza a lungo (fino a diversi mesi). Questo periodo è caratterizzato da diminuzione dell'appetito, debolezza generale, diminuzione dell'umore.

complicazioni

Le complicanze della pancreatite possono essere:

  • Ghiandola ascessuale;
  • Pancreatonecrosi (necrosi del tessuto pancreatico);
  • False formazione di cisti;
  • Ascite pancreatogena;
  • Complicazioni polmonari;
  • Diabete mellito;
  • Morte.

Con le complicazioni, la natura abituale della malattia cambia: la natura, la localizzazione e l'intensità dei dolori cambiano, può diventare permanente.

diagnostica

Quanto prima il paziente riceve assistenza qualificata, meno tempo sarà dedicato al trattamento e sarà più efficace. Ma solo la diagnosi precoce di questa malattia è il problema principale.

Il metodo più affidabile per rilevare la pancreatite e le sue forme è raggiunto con l'aiuto di un esame completo del paziente. Nella diagnosi della malattia sono i seguenti passaggi:

  • valutazione dei sintomi clinici;
  • ricerca di parametri biochimici;
  • test enzimatici;
  • studi strumentali nella diagnosi della malattia.
  • Generale (UAC) rivelerà i leucociti, mostrano la velocità di eritrosedimentazione (ESR) e il volume degli enzimi pancreatici, aiuta a identificare l'infiammazione. Il numero di leucociti più di 8,8 mila / ml o ESR da 15 mm / h - cattivi segni.
  • L'analisi biochimica rivelerà il livello di glucosio (aumento pericoloso della concentrazione di "zucchero" a 6,5 ​​mmol / l e 106 mg / dl - iperglicemia), colesterolo (non dovrebbe essere inferiore a 3 mmol / l) ed enzimi pancreatici: amilasi (con aumento della pancreatite nelle decine tempi, fino a 1000 U / le superiori), α2-globuline (non deve essere inferiore al 7%), tripsina (non dovrebbe essere superiore a 4 μmol / ml.min), lipasi (non superare 190 U / l), ecc.
  1. Un esame ecografico degli organi addominali può rivelare un aumento del pancreas e la presenza di pietre nei dotti.
  2. Radiodiagnosi è stabilita paresi intestinale (violazione della contrattilità), aree del tessuto polmonare visibile (atelettasia) e la presenza di versamento nella cavità pleurica.
  3. Un metodo di gastroduodenoscopia rivela uno stomaco edematoso e un duodeno.
  4. Lo studio dei vasi sanguigni - angiografia, consente di vedere i vasi arteriosi deformati e spostati, l'accumulo di materiale di contrasto in loro a causa della stagnazione.

Se solo i dati diagnostici vengono utilizzati per la diagnosi, potrebbe non essere affidabile. Spesso, la pancreatite non dà segni specifici e lo specialista in esame può rilevare solo lievi variazioni diffuse, o edema dell'organo. Sebbene anche questi indicatori siano visibili sugli ultrasuoni solo con l'esacerbazione della malattia.

Trattamento di pancreatite

Nella pancreatite acuta, il trattamento è possibile solo in un ospedale, sotto la supervisione di specialisti qualificati, questa è considerata una condizione molto pericolosa. Poetmooo ai primi segnali, chiama un'ambulanza.

Pronto soccorso

Se sospetti un attacco di pancreatite come primo soccorso - riposa, seduto con le ginocchia premute sul petto, grave inedia con l'assunzione di un quarto di tazza d'acqua ogni 30 minuti - un'ora, metti un impacco di ghiaccio sulla zona del pancreas dal retro. La respirazione superficiale aiuterà ad alleviare un attacco.

Antidolorifici e antinfiammatori non possono essere assunti, è molto difficile fare una diagnosi.

Se il dolore è intenso, il medico può prescrivere antispastici (No-shpa, Drotaverin). Con il loro aiuto, l'infiammazione nel pancreas si riduce e, di conseguenza, il dolore si attenua.

Nell'ospedale per il trattamento della pancreatite acuta si usano metodi conservativi di terapia. In particolare, vengono iniettate varie soluzioni nel flusso sanguigno - soluzioni saline, preparati proteici, glucosio, con l'aiuto del quale si superano intossicazione e sindrome del dolore. Anche l'equilibrio acido-base è normalizzato.

Farmaci per pancreatite

  • Con il vomito frequente, i farmaci vengono utilizzati per ripristinare l'equilibrio salino, ad esempio "Soluzione di cloruro di sodio".
  • Per ripristinare il tratto gastrointestinale, preparati enzimatici che sostituiscono gli enzimi pancreatici assenti durante la malattia: "Creonte", "Pancreatina", "Festale".
  • Terapia vitaminica Nel trattamento della pancreatite cronica viene prescritta un'assunzione aggiuntiva di vitamine: A, E, C, D, K e vitamine del gruppo B. Inoltre, sono prescritti acido lipoico e cocarbossilasi.
  • Nutrizione parenterale Nei disturbi digestivi gravi e il cattivo assorbimento del cibo da parte dell'intestino, viene prescritta una nutrizione parenterale.

Come nutrizione parenterale, per flebo endovenoso, di solito vengono introdotti:

  • Una miscela di aminoacidi essenziali (250-400 ml): "Alveein", "Alvezin", "Aminosol";
  • Soluzioni elettrolitiche: soluzione al 10% di cloruro di potassio (10-15 ml) e soluzione al 10% di gluconato di calcio (10 ml).

Il trattamento della pancreatite cronica comprende: dieta, antidolorifici, vitamine, terapia enzimatica sostitutiva, trattamento del diabete e altri disturbi endocrini, trattamento tempestivo della colelitiasi.

Trattamento chirurgico

Il trattamento chirurgico è indicato in caso di sviluppo di un'infiammazione peritoneale diffusa, complicazioni purulente, ittero ostruttivo crescente e distruzione della cistifellea e dei dotti.

Le operazioni possono essere assegnate a quanto segue:

  • Emergenza. Condotto proprio all'inizio dello sviluppo della malattia. Questa potrebbe essere la prima ora e ogni giorno. Urgentemente operato su pazienti con peritonite causata da enzimi e pancreatite acuta, iniziata a causa del blocco del duodeno.
  • In programma. Il chirurgo inizia a operare sul paziente solo quando l'infiammazione acuta nel pancreas è cessata. Prima di un intervento chirurgico, il paziente viene attentamente esaminato per prevenire una ricaduta dell'attacco.

dieta

La base di una correzione terapeutica di successo di questa malattia sta seguendo una dieta. La dieta del cibo quotidiano viene regolata in questo modo: il livello di grassi e carboidrati nella dieta diminuisce e il livello di assunzione di proteine ​​aumenta. Sono prescritti preparati di vitamine Il numero di pasti dovrebbe essere 5-6 al giorno.

In caso di pancreatite acuta, nei primi 2-3 giorni è necessario abbandonare completamente il pasto, è permesso bere solo abbondantemente - acqua minerale, brodo di rosa canina o in caso di emergenza.

Quando è passata l'esacerbazione della pancreatite è necessario aderire a tali regole nutrizionali come:

  1. La dieta dovrebbe contenere lipidi, proteine ​​e carboidrati.
  2. Utilizzare complessi vitaminici idrosolubili e liposolubili.
  3. Abbandona i prodotti che contengono sostanze chimiche, perché possono irritare la mucosa intestinale.
  4. Non puoi mangiare spezie, affumicato, speziato.
  5. È meglio cucinare il cibo per una coppia, pre-schiacciarlo, potresti aver bisogno di macinare.
  6. Mangiare cibo deve essere caldo, ma non caldo.

Dopo che i sintomi della pancreatite acuta sono completamente spariti, devi mangiare zuppe, carne magra, pesce, ricotta a basso contenuto di grassi, diversi tipi di cereali, verdure, puoi bere succo di frutta, con dolci per dare la preferenza a miele, marmellata e budino.

  • una varietà di zuppe di verdure o cereali, in brodi di carne a basso contenuto di grassi.
  • manzo bollito, pesce o pollame, omelette.
  • pasta, cereali, pane.
  • latte senza grassi, kefir, yogurt, burro
  • può essere cotto o crudo, le verdure possono essere bollite.
  • ridotto consumo di prodotti carboidrati digeribili (al di sotto della norma fisiologica). Puoi mangiare miele, marmellata.
  • succhi, tè con latte.

Rimedi popolari

Di seguito, abbiamo raccolto rimedi popolari efficaci per la pancreatite, ma prima di usarli, dovresti consultare il tuo dottore.

  1. Baffi d'oro. 1 foglia grande (lunghezza 25 cm) o due piccoli schiacciati e versare 700 ml di acqua. A fuoco medio, brodo a languire per 15-20 minuti, quindi infuso per diverse ore nel corpo (puoi partire per la notte). È necessario utilizzare l'infusione sotto forma di calore 25 ml (prima dei pasti).
  2. Succo di patate e carote. 2 patate e 1 carota saltare attraverso uno spremiagrumi. Bere 2 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti, il trattamento per gli adulti sarà di 7 giorni, il metodo aiuta a normalizzare la digestione, eliminare i sintomi del dolore.
  3. Le erbe per il pancreas sono utilizzate nelle raccolte e una di esse deve essere composta da achillea, fiori di calendula e camomilla. Tutti i componenti vengono presi in un cucchiaio e fatti fermentare in un mestolo con acqua bollente. Dopo mezz'ora, puoi bere il primo lotto (100 ml) e dopo 40 minuti puoi mangiare. È necessario bere il farmaco almeno 4 volte al giorno, esclusivamente prima dei pasti.
  4. Per una ricetta per la pancreatite, avrete bisogno di fiori di immortelle, motherwort, erba di San Giovanni, versate 200 ml di acqua bollente dappertutto, insistete per 30 minuti, bevete fino a tre volte al giorno prima dei pasti.
  5. Invece del normale tè, usa il tè con menta e miele. La menta ha un effetto coleretico e contribuisce al rilascio di enzimi dal pancreas.
  6. Propoli. Piccoli pezzi vengono masticati a fondo tra prese di cibo, il metodo è un vivido esempio di omeopatia moderna efficace ed elimina attacchi dolorosi, normalizzando il lavoro di digestione.
  7. Rowan. Eccellente agente coleretico, che viene utilizzato, sia nel trattamento che nella prevenzione della pancreatite. I frutti di Rowan possono essere consumati freschi o essiccati per un uso futuro.
  8. Per 10 giorni devi prendere 1 cucchiaino di olio di rosa canina. Riposa per due mesi e riprendi il corso. Raccomandato per patologia cronica.
  9. Versare un bicchiere di avena con un litro d'acqua, in infusione per 12 ore. Portare a ebollizione il brodo e far bollire sotto il coperchio per mezz'ora. Avvolgere un contenitore con il brodo, insistere per 12 ore, quindi filtrare e aggiungere acqua al volume di un litro. Gli adulti prendono il brodo tre volte al giorno, 100-150 ml per mezz'ora prima dei pasti. Il corso del trattamento è di un mese.
  10. Rosa canina. Nella pancreatite cronica, la rosa canina può essere bevuta regolarmente - fino a 400 ml al giorno. Le bacche di rosa canina sono versate con acqua calda (il numero di bacche è uguale alla quantità di liquido). In una thermos viene lasciato per un paio d'ore, dopo di che la bevanda può essere consumata.

prevenzione

  • In primo luogo è la correzione dei fattori di rischio: alcolismo, vari disturbi metabolici.
  • Devi seguire costantemente una dieta. Cerca di essere sempre indifferente a ciò che mangi, poiché in futuro non giocherà alle tue mani. Mangia frutta e verdura che arricchiranno il tuo corpo di vitamine il più spesso possibile. Tale prevenzione ti proteggerà non solo dalla pancreatite, ma anche da altre malattie.
  • Richiede anche una correzione costante del trattamento. Per questo, si raccomanda di visitare un gastroenterologo 2 volte all'anno in assenza di ricadute. Quando le recidive devono consultare immediatamente un medico.

Ora, tu sai cos'è questa malattia e come si presenta negli adulti. Ricorda che il tempo di iniziare il trattamento consente di evitare la forma cronica di pancreatite e ridurre il rischio di complicanze. Siate sani e osservate la vostra salute!

Come si manifesta la pancreatite? Cosa fare con un attacco?

Cos'è la pancreatite?

La pancreatite è un'infiammazione del pancreas. La causa della pancreatite è la sovrapposizione del dotto della ghiandola con le pietre della cistifellea, del tumore o della cisti. In tale situazione, il deflusso di succhi digestivi con enzimi nell'intestino tenue fallisce. Questi enzimi pancreatici si accumulano nel tempo e iniziano a interessare i tessuti della ghiandola stessa. Di conseguenza, il pancreas digerisce se stesso.

Tali enzimi possono distruggere non solo tutti i tessuti della ghiandola, ma anche i vasi sanguigni e altri organi vicini. Il risultato può essere la morte.

Cause della pancreatite

La ghiandola è influenzata dalla dieta di una persona e dal suo stile di vita in generale. Affinché carboidrati, grassi e proteine ​​vengano assorbiti dall'organismo, in esso devono essere presenti alcuni enzimi, ad esempio la lipasi per consentire l'assorbimento dei grassi, la tripsina per l'assorbimento delle proteine. Quando una persona inserisce nella sua dieta alimenti che sono dominati da sostanze nocive, o quando abusa di alcol, o quando viene trattato con determinati farmaci, il pancreas è compromesso. Un tale rallentamento porta al fatto che il succo ristagna nell'organo e nei suoi condotti. Il processo di digerire il cibo non riesce, alla fine, una persona inizia a soffrire di infiammazione della ghiandola - pancreatite acuta. Provocare è capace di avvelenamento, eccesso di cibo, lesioni.

L'infiammazione del pancreas da sola è estremamente rara, quasi sempre gli altri organi digestivi sono coinvolti in questo processo patologico. La difficoltà di diagnosticare la sua condizione risiede nel fatto che si trova in profondità nel corpo e ha una piccola dimensione.

Gli scienziati hanno identificato una serie di fattori che portano allo sviluppo della pancreatite:

Malattie della colecisti e delle vie biliari. Questa è la causa più comune di infiammazione. Il fatto è che con l'ostruzione formata delle vie biliari e con il reflusso della bile, il pancreas dà una reazione chimica patologica. Accumula sostanze che stimolano il lavoro degli enzimi prodotti, contro i tessuti dell'organo stesso. Vi è una graduale distruzione dei vasi sanguigni, il tessuto della ghiandola è fortemente gonfio, le emorragie compaiono in esso. Secondo i dati disponibili, la pancreatite dovuta alla rottura della colecisti e le sue vie si sviluppa nel 70% dei casi (se escludiamo la natura alcolica della malattia). Le restanti cause di infiammazione della ghiandola, gli scienziati attribuiscono a idiopatico, cioè quelli che non possono essere stabiliti.

Malattie del duodeno e dello stomaco. Il rilascio di contenuti intestinali nei dotti della ghiandola può verificarsi quando lo sfintere di Oddi è carente. Ciò si verifica in malattie come: gastrite e ulcere, una diminuzione dell'attività motoria del duodeno o della sua infiammazione.

Intossicazione di varie eziologie. Avvelenamento con alcol, sostanze chimiche, cibo e persino infezione da vermi - tutto questo può portare alla formazione di pancreatite. Inoltre, il danno è causato dal consumo regolare di frutta e verdura con pesticidi, l'inclusione nel menu di prodotti ricchi di additivi chimici.

Aumento della pressione sanguigna, aterosclerosi vascolare, il periodo di trasporto di un bambino, diabete. Qualsiasi malattia che porta a una ridotta circolazione del sangue, causa il suo fallimento nel pancreas. Di conseguenza, c'è una violazione della sua nutrizione e la formazione di infiammazione. Durante il parto, la mancanza di circolazione del sangue si verifica a causa della pressione dell'utero sui vasi degli organi, contribuendo allo sviluppo della sua ischemia. Pertanto, tutte le donne in gravidanza sono ad alto rischio per lo sviluppo di pancreatite.

Eccesso di cibo. Se il corpo abbatte l'equilibrio del metabolismo dei grassi, il ferro inizia a produrre enzimi in quantità maggiori. Se i disturbi del metabolismo dei grassi diventano cronici, il rischio di infiammazione degli organi aumenta in modo significativo. È particolarmente pericoloso includere cibi fritti e grassi nel menu.

Passando la terapia e prendendo per questo motivo alcuni farmaci. I seguenti farmaci sono in grado di influire negativamente sul lavoro del pancreas: metronidazolo, furosemide, azatioprina, tetraciclina, estrogeni, glucocorticosteroidi, inibitori delle colinesterasi, diuretici tiazidici, sulfonamidi e FANS.

Organo ferito Chirurgia sul duodeno e cistifellea, ferite addominali smussate e ferite sono in grado di portare a infiammazione.

Allergy. Alcuni tipi di pancreatite possono essere scatenati da reazioni allergiche. Inizia a produrre anticorpi soggetti ad autoaggressività. Processi simili si verificano nella pancreatite, quando la stessa ghiandola si distrugge. (Vedi anche: cause, sintomi e trattamento delle allergie)

L'infezione. Varicella, tonsillite cronica, insufficienza epatica, epatite, parotite, infiammazioni purulente, localizzate nella cavità peritoneale e al di fuori di essa, dissenteria e sepsi intestinale - tutte queste infezioni possono provocare infiammazione del pancreas.

Predisposizione genetica. Possibili disturbi genetici che provocano lo sviluppo della malattia nella prima infanzia.

Statistiche della pancreatite in ragione dell'apparenza

Il 40% di tutti i pazienti con infiammazione pancreatica sono alcolizzati. Rilevano il più delle volte necrosi del corpo o dei suoi disordini distruttivi.

30% di pazienti - pazienti con una storia di cholelithiasis.

Il 20% dei pazienti sono pazienti obesi. (Vedi anche: obesità: gradi di obesità e le sue cause)

Il 5% dei pazienti sono pazienti che hanno subito una lesione o intossicazione dell'organismo da parte dell'organismo, assumendo farmaci.

Meno del 5% dei pazienti sono pazienti con predisposizione ereditaria alla formazione di infiammazione o affetti da difetti congeniti dell'organo.

Come si manifesta la pancreatite?

L'infiammazione dell'organo è accompagnata da sintomi che echeggiano i sintomi dell'avvelenamento grave. Gli enzimi, con pancreatite, rimangono nei dotti del pancreas o nell'organo stesso e lo distruggono dall'interno. Inoltre, sono assorbiti nel flusso sanguigno, che porta allo sviluppo di intossicazione del corpo.

Quindi, come si manifesta la pancreatite? I seguenti segni possono essere distinti:

Il dolore severo è sempre accompagnato dall'infiammazione della ghiandola. Torturano il paziente su base continuativa, la loro natura - tagliente o noiosa. Il dolore può essere così grave da provocare uno shock doloroso. La posizione della loro localizzazione è il giusto ipocondrio o ipocondrio sinistro, o un'area situata leggermente al di sotto del bordo medio dello sterno. La posizione esatta del dolore dipende da quale parte dell'organo è stata sottoposta ad infiammazione. Se l'intera ghiandola è infiammata, allora i dolori sono i ciottoli.

Aumento della temperatura corporea, diminuzione o aumento della pressione. Più intensa è l'infiammazione, peggio si sentirà male. La temperatura corporea sale a valori elevati, sono possibili picchi di pressione sanguigna.

Scolorimento della pelle sul viso. Innanzitutto, le caratteristiche del viso del paziente vengono rese più nitide. In secondo luogo, la pelle diventa pallida, e poi diventa grigio terra.

Il verificarsi di vomito. Dopo che il vomito è uscito, il paziente non si sente sollevato. Le masse stesse contengono cibo non digerito e successivamente masse di bile. A questo proposito, il digiuno è un punto importante nel trattamento dell'infiammazione, che pone le basi per un ulteriore recupero di successo.

Nausea e singhiozzo. Inoltre, possono comparire eruttazione e secchezza delle fauci.

La formazione di stitichezza o lo sviluppo di diarrea. Il più delle volte, la fase acuta è accompagnata dall'apparizione di una spuma fetida schiumosa, in cui ci sono particelle di cibo. La stitichezza diventa spesso il primo segno dello sviluppo dell'infiammazione, in parallelo, il paziente sperimenta l'indurimento dei muscoli addominali e il gonfiore.

La comparsa di mancanza di respiro. Questo sintomo si forma a causa della perdita di elettroliti durante il vomito. Una persona ha il sudore appiccicoso, una grande quantità di forme di fioritura gialla sulla lingua.

Gonfiore. Fermare il lavoro dell'intestino e dello stomaco porta a gonfiore, che il medico diagnostica quando esegue la palpazione.

La comparsa di macchie cianotiche. Si verificano principalmente nella parte bassa della schiena e vicino all'ombelico. Allo stesso tempo, la pelle sembra essere di marmo, e nella zona inguinale può diventare blu-verde. La causa di questa condizione è la penetrazione del sangue dall'organo infiammato sotto la pelle.

Ingiallimento della pelle e sclera degli occhi. Se si verifica una pancreatite sclerosante, il paziente sviluppa ittero meccanico. È formato sullo sfondo del bloccaggio del dotto biliare dall'organo infiammato.

Se un paziente ha segni di pancreatite acuta, le sue condizioni si deteriorano rapidamente. Pertanto, è importante consultare immediatamente un medico.

I segni identici che si manifestano sia in forma acuta che cronica (nel periodo delle esacerbazioni) di pancreatite sono acuti, forti dolori all'addome. La localizzazione dipende da quale parte del pancreas è coperta dal processo infiammatorio.

I componenti principali del pancreas sono: la testa, il corpo e la coda. Se il processo ha inizio nella testa della ghiandola, il dolore acuto si verifica nell'ipocondrio destro, se il corpo è interessato, allora il dolore è notato nella regione epigastrica e il dolore nell'ipocondrio sinistro indica lo sviluppo di un'infiammazione nella coda. Se il processo copre l'intera ghiandola, la sindrome del dolore è l'herpes zoster, può irradiarsi alla schiena, allo sterno, alla scapola.

Il dolore nell'infiammazione acuta del pancreas è considerato uno dei più gravi. Dolore acuto e acuto che si manifesta nell'addome o nell'ipocondrio, tende a diffondersi nella parte posteriore, nella zona delle scapole e dietro lo sterno.

In forma acuta, di solito c'è una violazione delle feci dalla diarrea alla stitichezza. Il più delle volte, i pazienti notano uno sgabello pastoso con impurità di cibo crudo che ha un odore sgradevole.

Come si manifesta la pancreatite cronica?

La pancreatite cronica è accompagnata non solo dall'infiammazione dell'organo, ma anche da cambiamenti strutturali nei suoi tessuti. Gli esperti dicono che la differenza più significativa nella forma cronica della malattia da acuta è la progressione dei cambiamenti patologici nel corpo anche dopo che il fattore provocatore è stato eliminato. Di conseguenza, il paziente manifesta insufficienza ghiandolare endogena ed endogena.

Il periodo iniziale di infiammazione cronica del corpo dura, di regola, fino a parecchi anni. In questo caso, i sintomi della malattia compaiono e scompaiono. Il secondo periodo inizia dal momento in cui i sintomi della malattia iniziano a perseguitare costantemente una persona.

Per diversi decenni, il paziente può lamentarsi solo di dolore ricorrente, che lo infastidisce dopo un quarto d'ora dal mangiare. Il dolore può durare da un'ora a diversi giorni. La posizione della loro localizzazione è l'addome superiore, a volte c'è dolore al cuore, o nella parte sinistra dello sterno o nella parte bassa della schiena. In alcuni casi, il dolore è l'herpes zoster. Per ridurre la loro intensità, puoi piegarti in avanti o sederti.

Il dolore spesso non si manifesta spontaneamente, ma è il risultato di mangiare cibi grassi, fritti o alcolici. Cioccolato o caffè possono provocare un attacco. Se mangi più piatti potenzialmente pericolosi allo stesso tempo, il dolore può diventare insopportabile. Ciò è dovuto al fatto che il ferro non è in grado di far fronte in una sola volta con vari tipi di carboidrati, grassi e proteine. Pertanto, quelle persone che mangiano separatamente, meno probabilità di soffrire di pancreatite.

Un attacco di dolore può essere accompagnato da diarrea, nausea, vomito, flatulenza, una persona può iniziare a perdere peso. Tuttavia, questi sintomi non disturbano sempre il paziente e persino ricevono una terapia sintomatica, si può rapidamente liberarsi dei disturbi dispeptici e continuare a condurre una vita normale, ma fino al prossimo attacco.

Quando la pancreatite diventa cronica e la persona non riceve un trattamento adeguato, le strutture dell'organo vengono distrutte. Ci sono segni di carenza enzimatica e ormonale. Inoltre, tali persone non possono soffrire affatto di dolore. Più spesso prevalgono i sintomi di disturbi dispeptici.

La pelle del paziente acquisisce un giallo inespresso. Lo stesso vale per la sclera. L'ingiallimento della pelle passa periodicamente.

Quando l'organo è completamente atrofizzato, la persona sviluppa il diabete. (Vedi anche: cause, segni e sintomi del diabete)

I seguenti tipi di infiammazione cronica del pancreas si basano sui sintomi che il paziente soffre di:

Infiammazione asintomatica: per anni il paziente non sospetta nemmeno di avere un problema;

Infiammazione dispeptica - il paziente ha diarrea, flatulenza, perdita di peso;

Infiammazione dolorosa - il paziente soffre di forti dolori che si verificano dopo aver mangiato e bevuto alcol;

Infiammazione pseudo-tumorale - i sintomi sono simili ai sintomi del cancro del pancreas, mentre il paziente si trasforma in pelle gialla e sclera.

Cosa fare se si sospetta una pancreatite cronica?

Passare un esame completo dopo una visita a un gastroenterologo è la cosa giusta per una persona con sospetta infiammazione cronica dell'organo.

La diagnosi viene impostata dopo aver eseguito i seguenti metodi diagnostici:

La variazione della quantità di elastasi nelle urine è il metodo principale di esame di laboratorio del paziente;

Rilevazione di steatorrea - presenza di grassi non digeriti nelle masse fecali;

Esecuzione di un test diagnostico per la stimolazione degli organi;

Condurre la tomografia computerizzata secondo le indicazioni;

Esecuzione di un test della glicemia e test per la tolleranza al glucosio.

Se solo i dati diagnostici vengono utilizzati per la diagnosi, potrebbe non essere affidabile. Spesso, la pancreatite non dà segni specifici e lo specialista in esame può rilevare solo lievi variazioni diffuse, o edema dell'organo. Sebbene anche questi indicatori siano visibili sugli ultrasuoni solo con l'esacerbazione della malattia.

diagnostica

I gastroenterologi sono impegnati nella diagnosi di pancreatite. Il paziente viene esaminato, i suoi reclami vengono ascoltati, la storia viene studiata. Durante l'assunzione iniziale, la pressione sanguigna deve essere misurata. Con l'infiammazione del pancreas, è spesso ridotto, e il battito del cuore, al contrario, aumenta.

Per confermare la diagnosi al paziente vengono prescritti i seguenti test e procedure:

Presentando un esame emocromocitometrico completo. Con la pancreatite, vengono rilevati tutti i segni di una reazione infiammatoria: l'ESR viene accelerata, il conteggio dei leucociti aumenta.

Donazione di sangue per analisi biochimiche. Sarà rilevato un aumento degli enzimi pancreatici come la lipasi e l'amilasi. Iperglicemia e ipocalcemia sono spesso osservati.

Abbandono di urina per determinare l'attività dell'amilasi in esso.

L'ecografia del pancreas è un metodo abbastanza informativo in termini di rilevamento della malattia. Con esso, sarà possibile visualizzare l'organo stesso, lo stato del suo parenchima, le dimensioni della ghiandola. Allo stesso tempo, vengono esaminati altri organi dell'apparato digerente (cistifellea, fegato, milza), che consente di identificare la causa dello sviluppo della pancreatite.

Se è necessario un esame dettagliato, il paziente viene indirizzato a una TAC o alla risonanza magnetica. Di regola, una diagnosi così complessa viene prescritta a pazienti con pancreatite complicata.

La colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP) è prescritta per la pancreatite biliare. Allo stesso tempo, una sonda viene inserita nel condotto biliare principale, attraverso la quale viene fornito un agente di contrasto. Quindi eseguire un'istantanea sull'attrezzatura radiologica. Questo metodo permette di valutare la permeabilità dei più piccoli dotti, di rivelare in essi dei concrezioni e altri ostacoli: stenosi, pieghe, aderenze.

A volte i sintomi della pancreatite assomigliano ai sintomi di altre malattie degli organi addominali.

Pertanto, è importante effettuare diagnosi differenziali con tali disturbi come:

Appendicite e colecistite in fase acuta.

Perforazione dell'intestino o dello stomaco sullo sfondo del processo ulcerativo.

Malattia ischemica addominale

In generale, la diagnosi di pancreatite non è difficile, spesso il medico può suggerire l'infiammazione del pancreas in un paziente nella fase del rilievo e dell'esame.

Attacco alla pancreatite - cosa fare?

L'esacerbazione dell'infiammazione degli organi è un problema serio che può minacciare non solo la salute, ma anche la vita del paziente. Il trattamento viene effettuato rigorosamente in ospedale, in quanto una persona può morire senza un aiuto qualificato tempestivamente ricevuto.

Dolore e altri sintomi di pancreatite

Il dolore è intenso, non cessante. Appare nell'addome, ma può irradiarsi verso la parte posteriore, lombare, sotto la scapola. La natura delle sensazioni noiosa o tagliente.

Una tale intensità di dolore è dovuta all'abbondanza di terminazioni nervose nel pancreas, che durante la sua infiammazione sono coinvolte nel processo patologico. Una persona durante un attacco può anche sperimentare uno shock doloroso.

Dolori acuti simili al pugnale sono un segno di infiammazione distruttiva. L'irritazione del peritoneo durante l'accenno indica il suo coinvolgimento nel processo di infiammazione. Allo stesso tempo, i dolori si ritirano in qualche modo con la pressione sull'addome e si intensificano quando vengono rilasciati. Per ridurre la soglia del dolore una persona ha successo se stringe le gambe allo stomaco.

La perdita di coscienza è il risultato di un dolore insopportabile. Se non tende a declinare e continua a crescere, questo è un sintomo estremamente pericoloso, che indica la manifestazione del processo di distruzione dell'organo.

Il dolore si verifica sullo sfondo del vomito (prima cibo e poi della bile), flatulenza e completa mancanza di appetito.

La diarrea ha un odore fetido, il cibo non digerito si trova nelle masse. La sedia è stata lavata male perché ha molto grasso. Stitichezza e diarrea si alternano, a volte le feci potrebbero non essere a lungo.

Nella posizione prona, il dolore diventa più forte. Posizione forzata del paziente con un attacco - seduta, con inclinazione in avanti.

Ci sono eruttazioni, singhiozzi, appare la bocca secca.

La temperatura corporea aumenta, mancanza di respiro e brividi appaiono.

La lingua del paziente è ricoperta da una fioritura biancastra. Dopo due giorni, la pelle perde la sua elasticità, i segni di beriberi si sviluppano, si verifica la perdita di peso.

La pressione sanguigna scende, la pelle diventa grigia, appare la debolezza pronunciata.

Poiché tali sintomi possono accompagnare non solo la pancreatite, ma anche altre patologie degli organi dell'apparato digerente, il medico dovrebbe determinare il problema. Questo può essere fatto solo sulla base di dati diagnostici.

Cosa fare quando la pancreatite attacca?

È vietato prendere cibo. E l'astensione dal mangiare dovrebbe essere di 3 giorni. Questo deve essere fatto per fermare la produzione di enzimi che aumentano la risposta infiammatoria e il dolore. Puoi bere acqua senza gas e additivi.

Viene applicato un raffreddore alla regione epigastrica - questo riduce l'intensità del dolore, rimuove leggermente il gonfiore e l'infiammazione. Meglio di tutti, se viene utilizzata una bottiglia di acqua calda riempita con acqua fredda al posto del ghiaccio.

Il paziente dovrebbe essere a letto e in completo riposo. Ciò ridurrà il flusso di sangue all'organo malato e ridurrà quindi l'infiammazione.

I farmaci auto-somministrati sono Drotaverina, Spasmalgon, No-shpa e Maxigan. Possono essere bevuti prima dell'arrivo della squadra di ambulanze. Nel frattempo, è necessario chiamare i dottori anche se il paziente non è sicuro di avere un attacco di pancreatite acuta. Dopotutto, questa patologia è pericolosa perché potrebbe ridursi per un po 'e poi ricorrere rapidamente.

Soprattutto spesso ricorrenza rapida si verifica quando necrosi del corpo. Pertanto, è così importante per i parenti che il paziente (anche a dispetto delle sue proteste) subisca un esame completo.

Le tre parole principali nel trattamento di un paziente con pancreatite acuta sono Pace, freddo e fame. Sono le regole del primo soccorso nell'attacco.

Il ricevimento di qualsiasi enzima digestivo non può che rafforzare il processo patologico. I bloccanti della pompa protonica, in particolare Rabeprazole e Omeprazole, sono in grado di alleviare la condizione.

Se è noto che il paziente è stato esposto ad almeno uno dei fattori provocatori infiammatori (assunzione di alcol, eccesso di cibo, traumi, ecc.) Prima del verificarsi di un attacco, allora l'ambulanza dovrebbe essere chiamata senza indugio.

Metodi di trattamento

Ecco una lista dei metodi di trattamento più popolari:

Caratteristiche di trattamento di pancreatite affilata e cronica

Il trattamento della pancreatite acuta e cronica varierà in base ai sintomi che la malattia dà, alla gravità del suo decorso e alle ragioni che hanno provocato questa violazione. Altrettanto importante è l'età della persona.

La terapia deve essere effettuata esclusivamente in ospedale se al paziente viene diagnosticata una pancreatite acuta. Il paziente è completamente limitato nel cibo per diversi giorni. Quando una persona è ricoverata in ospedale, la guarigione è più rapida, poiché i medici esercitano il pieno controllo su ciò che mangia e su quali medicine assume. Se il paziente è nauseato o si verifica il vomito, viene inserita una sonda per rimuovere l'aria e il fluido dallo stomaco.

Al deterioramento della salute, il paziente riceverà assistenza di emergenza. È possibile che sia necessario un intervento chirurgico. L'intervento chirurgico è fatto solo quando c'è una minaccia per la vita del paziente. Durante l'operazione, l'area del pancreas che ha subito la necrosi può essere rimossa. L'installazione del sistema di drenaggio è possibile.

Preparati per il trattamento della pancreatite acuta

Nella pancreatite acuta, farmaci prescritti come:

Cytostatics (Fluorouracile, Ciclofosfamide). Sono usati per alleviare l'infiammazione.

Antidolorifici (Promedol, Ibuprofen, Analgin), antispastici (Papaverine, Drotaverinum, Mebeverin), anticolinergici. Tutti questi fondi sono volti a normalizzare il benessere del paziente e alleviarlo dal dolore. Quando analgesici convenzionali e antispastici non aiutano a far fronte al problema, al paziente vengono prescritti stupefacenti.

Farmaci antisecretori, bloccanti degli enzimi pancreatici (Trasilol, Kontrykal) - questi farmaci sono necessari per prevenire lo sviluppo di complicazioni di pancreatite e necrosi dei tessuti d'organo. A tale scopo, possono essere prescritti al paziente inibitori della pompa protonica (Omeprazolo, Pantoprazolo, Esomeprazolo).

Se l'infiammazione si diffonde ad altri organi o si sviluppano complicanze purulene sullo sfondo dell'infezione, al paziente vengono prescritti antibiotici ad ampio spettro (Kanamicina, Monomitsin).

Le soluzioni colloidali vengono somministrate a pazienti con livelli di albumina nel sangue ridotti. Se l'ematocrito scende al di sotto del 25%, sono necessarie trasfusioni di globuli rossi.

Per alleviare i sintomi di intossicazione dal corpo, che si sviluppa quando una quantità significativa di enzimi pancreatici entrano nel sangue, le soluzioni elettrolitiche e gli amminoacidi vengono somministrati al paziente, rendendolo obbligatorio per la nutrizione parenterale.

Preparati per il trattamento della pancreatite cronica

Nella pancreatite cronica durante la remissione della malattia, al paziente vengono prescritti preparati pancreatici (Pancreatina), che non sono in grado di far fronte pienamente alla sua funzione.

I preparativi sono selezionati in base ai dati che saranno ottenuti dopo un esame completo del paziente. Assicurarsi che tali pazienti effettuino regolarmente prelievi di sangue, feci e urina.

Oltre agli enzimi, il paziente mostra di assumere farmaci per normalizzare i processi digestivi, migliorare la motilità intestinale, stabilizzare l'equilibrio acido-base nello stomaco.

Assicurarsi che al paziente vengano prescritti cicli di assunzione delle vitamine A, C, K, E, D e del gruppo B, acido lipoico, cocarbossilasi e altri farmaci.

Il paziente deve seguire una dieta che comporta il rifiuto di cibi grassi e piccanti, sotto il rigoroso divieto di qualsiasi alcool. Quando la pancreatite cronica diventa acuta, il paziente dovrà morire di fame per 1-2 giorni. Gli è permesso bere acqua a piccoli sorsi o tè debole.

Di norma, dopo un ciclo di trattamento, i sintomi della pancreatite scompaiono, ma ciò non significa che la persona abbia completamente eliminato la malattia. La dieta dovrà seguire sempre per prevenire la riacutizzazione della patologia.

Prevenzione della pancreatite

Il trattamento di un attacco acuto di pancreatite viene eseguito solo in ospedale, in quanto il paziente può richiedere un intervento chirurgico. Diversi attacchi di pancreatite acuta possono portare alla manifestazione della forma cronica della malattia. Allo stesso tempo, l'organo malato si distrugge gradualmente.

Pertanto, la prevenzione della pancreatite è il modo migliore per evitare gravi problemi di salute:

Un'eccessiva attività fisica, come ad esempio: allenamento in palestra, corsa e salto, visita al bagno, sauna - tutto questo può portare a esacerbazioni della malattia. L'opzione migliore per lo sforzo fisico è eseguire esercizi terapeutici e di respirazione e corsi di massaggio.

Il rifiuto di cattive abitudini (alcol e fumo) fornirà un'opportunità per ridurre il carico sul corpo, che otterrà una remissione stabile.

Trattamento tempestivo della patologia della colecisti e delle vie biliari. Quando le pietre si sono già formate nella vescica, è necessaria la loro eliminazione precoce.

È necessario mangiare correttamente, le porzioni non dovrebbero essere grandi, ma è meglio fare approcci al tavolo più spesso. Non si dovrebbero usare contemporaneamente molti prodotti diversi: il principio della nutrizione frazionata facilita enormemente il lavoro del corpo. È necessario evitare di mescolare carboidrati e proteine: questa è la combinazione più difficile per la ghiandola. I giorni del digiuno andranno a beneficio del corpo. Utile cibo semplice, ricotta e cereali.

L'eccesso di cibo è proibito. Per non caricare il tuo corpo con cibo in eccesso, è sufficiente ascoltarlo mentre mangi.

Il caffè è la bevanda meno preferita di un organo problematico. Dalla sua ricezione è meglio non rifiutare affatto, né bere più tazze al giorno. La persona fa particolarmente male a se stesso, prendendo un drink a stomaco vuoto. Un vero colpo da stiro è il caffè istantaneo.

A un organo malato non piacciono gli alimenti che contengono fibre grossolane, quindi le verdure sono meglio cotte o stufate. È importante rinunciare non solo agli alimenti grassi e fritti, ma anche a limitare il più possibile l'assunzione di prodotti in scatola, salati e affumicati. Anche gli agrumi sono soggetti a restrizioni. È utile bere acqua minerale, per includere nel menu frutti di mare e latticini con una piccola percentuale di grasso.

Autore dell'articolo: Gorshenina Elena Ivanovna | gastroenterologo

Istruzione: Un diploma nella specialità "Medicina" è stato ricevuto all'Università Medica Statale Russa. N.I Pirogov (2005). Scuola di specializzazione in "Gastroenterologia" - centro medico educativo e scientifico.

Omeopatia per la riduzione del colesterolo

Strisce reattive per il misuratore di glicemia Accu-Chek Performa / Accu-Chek Performa a Blagoveshchensk (regione dell'Amur)