Dieta per pancreatite nei cani

Nella medicina moderna e nella medicina veterinaria, i vecchi principi della terapia con pancreatite erano sovrastimati, secondo cui la fame era considerata un elemento obbligatorio di trattamento. È dimostrato che il cibo che penetra nel tratto gastrointestinale non peggiora il decorso della pancreatite. Inoltre, l'inizio precoce della nutrizione enterale riduce il rischio di complicazioni, la durata del ricovero in ospedale e aumenta la sopravvivenza degli animali domestici a quattro zampe. Gli animali gravemente malati vengono mostrati digiunando non più di due giorni.

I seguenti sono i principi di base della nutrizione che dovrebbero essere seguiti durante il trattamento della pancreatite nei cani:

  1. Alimentazione frequente Il cane deve essere nutrito ogni 3-4 ore.
  2. Piccole porzioni di cibo.
  3. Tutti i prodotti devono essere macinati per evitare danni meccanici alla mucosa gastrica.
  4. I prodotti proteici (ricotta, carne, pesce) dovrebbero prevalere nella dieta.
  5. La quantità di cibi contenenti grassi e carboidrati nella dieta dovrebbe essere ridotta.
  6. Tutti gli alimenti acidi dovrebbero essere esclusi dalla dieta.
  7. Non puoi dare a un animale malato una carne ricca e un brodo di pesce.
  8. Gli alimenti fritti dovrebbero essere esclusi dalla dieta.
  9. I piatti cucinati non dovrebbero essere molto freddi o molto caldi.
  10. Con forte dolore, è indicato il digiuno medico, ma non più di due giorni.

Il principio di base della dieta per cani con pancreatite è il minor numero possibile di cibi grassi nella dieta. Ciò è dovuto al fatto che i grassi hanno un grande carico sul pancreas, che durante la sua infiammazione porta ad un aumento del dolore.

Va ricordato che anche dopo la fine della terapia, il cane può provare dolore quando mangia cibi grassi.

Prodotti consentiti per la pancreatite del cane

L'opzione migliore oggi sono i mangimi specializzati, progettati appositamente per i cani che soffrono di pancreatite. Tutti gli ingredienti necessari per l'animale malato sono la loro parte. Inoltre, l'uso di mangimi specializzati è conveniente per i proprietari del cane, in quanto non crea ulteriori difficoltà legate alla cottura secondo ricette speciali.

Accade spesso che un cane, abituato a un cibo vario e gustoso, ma allo stesso tempo spazzatura, si rifiuti di passare al cibo dietetico. In questo caso, dovresti mostrare fermezza e non continuare a parlare dell'animale domestico. La fame continuerà a prendere e il cane inizierà a mangiare quello che gli danno.

Oltre ai mangimi, puoi dare al cane della carne dietetica (tacchino, coniglio, pollo). Viene bollito, schiacciato con un tritacarne o un frullatore e mescolato con farina di frumento o porridge di riso. In piccole quantità, puoi dare al cane delle verdure bollite, macinate in uno stato di purè di patate. È possibile includere nella dieta prodotti lattiero-caseari completamente scremati (fiocchi di latte, latte).

Va ricordato che l'alimentazione del cane dovrebbe avvenire in piccole porzioni, in modo da non creare un carico maggiore sul pancreas e non causare un nuovo attacco di pancreatite.

Prodotti proibiti per la pancreatite del cane

Esistono numerosi prodotti il ​​cui uso nella pancreatite è severamente vietato:

  1. Zuppe (pesce e carne ricchi).
  2. Pane di segale fresco
  3. Carne grassa
  4. Formaggi piccanti, salsicce, carni affumicate.
  5. Pesce azzurro
  6. Verdi, legumi e cereali, alcune verdure (spinaci, acetosella, rutabaga, ravanello, rape, cavoli, ravanelli, mais).
  7. Seme di montone e manzo.

Il corpo di ogni cane ha le sue caratteristiche, il corso della pancreatite può anche essere diverso. Pertanto, è importante ricordare che la fattibilità di prescrivere una dieta, la sua durata e composizione può essere determinata solo da un veterinario.

Dieta cane con pancreatite - cibo medico, nutrizione, alimentazione, cosa da mangiare?

Per il trattamento efficace della pancreatite nei cani, i veterinari raccomandano inequivocabilmente l'aderenza a una dieta specializzata, che consente di ridurre al minimo il carico sul tratto gastrointestinale. Che cosa è dare da mangiare al cane con pancreatite e quali caratteristiche ha questo alimento?

L'opzione migliore è, ovviamente, il mangime specializzato, progettato specificamente per gli animali affetti da pancreatite, e quindi pienamente pertinente alle loro esigenze e caratteristiche dell'organismo. Dovrebbero essere la base dell'alimentazione per l'animale domestico malato, specialmente dal momento che tale alimentazione non creerà ulteriori difficoltà per i suoi proprietari.

Spesso c'è una situazione in cui un cane, già abituato a cibi gustosi e variegati, anche se malsani, semplicemente rifiuta di passare al cibo dietetico. In questo caso, ha senso aspettare qualche giorno e se l'animale non ferma lo sciopero della fame forzata, aggiungi altri prodotti all'alimentazione.

Per la pancreatite, i cani sono meglio alimentati con carni dietetiche come: pollo, coniglio, tacchino. Ovviamente, bollito e tritato con un frullatore o tritacarne, la carne dovrà essere mescolata con i cereali. Ideale in questo caso è il riso e anche il porridge di grano. In piccole quantità, puoi nutrire il cane con le verdure, assicurati di farle bollire per almeno mezz'ora e poi macinare in una purea. La dieta per i cani, in ogni caso, non dovrebbe contenere cavoli, in nessuna delle sue specie. È meglio dare da mangiare a piccoli animali con zucchine bollite, carote, barbabietole, patate. Periodicamente, l'alimentazione dovrebbe includere prodotti caseari come la ricotta e il latte, ovviamente, completamente scremato. Tuttavia, è importante capire che il cibo proteico nella pancreatite dei cani non deve essere somministrato troppo spesso, in modo da non provocare una ripetizione di un attacco di infiammazione del pancreas.

Quando si tratta la pancreatite nei cani, è necessario nutrire l'animale solo con alimenti utili e destinati: cibi speciali, salumi, cereali e verdure bollite. È meglio rinunciare a tutti i tipi di prelibatezze che i proprietari amano nutrire così tanto i loro animali, perché nient'altro che un nuovo attacco e un forte dolore durante l'esacerbazione della pancreatite porterà tale alimentazione ad un animale domestico.

Cibo per cani per pancreatite

L'obiettivo principale di questa malattia è la completa stabilizzazione dello stato del corpo del cane. E vale la pena iniziare con il cibo. Una condizione caratteristica di questa malattia è il vomito, dopo la sua cessazione vale la pena di annaffiare l'animale con abbondante acqua. È molto importante che sia fresco e fresco. Puoi anche scaldare un po 'di cibo. Tale mossa renderà più attraente per i cani, soprattutto se l'animale ha già segni di grave perdita di peso a causa di malattia.

Quando la pancreatite non è necessaria per forzare un animale a assorbire porzioni complete di cibo, sarebbe più appropriato nutrirlo più volte al giorno, in piccole porzioni. Di norma, i veterinari prescrivono il cibo per cani medicato per la pancreatite per un periodo da 21 a 85 giorni, a seconda della gravità della malattia, ma ci sono casi in cui l'animale ha una forma cronica di questa malattia. Dovrà seguire una dieta per tutta la vita.

È necessario prendersi cura della frequenza di mangiare dopo il digiuno. Il digiuno è obbligatorio, ma dopo è necessario seguire un regime rigoroso di una dieta permanente. In alcuni individui, ci sono problemi con l'assunzione di cibo tradizionale ei medici consigliano di produrre cibo attraverso il catetere, direttamente nello stomaco.

Cibo medico per pancreatite

Quando si cura la pancreatite, è molto importante seguire una dieta speciale. I proprietari devono preparare adeguatamente una dieta per il vostro animale domestico, in modo che il più presto possibile sia guarito. Se un cane ha una pancreatite acuta, generalmente non è raccomandato per un animale da mangiare durante il primo giorno. Il secondo giorno, è possibile iniziare gradualmente ad applicare la nutrizione frazionale.

Ad oggi, vi è una vasta selezione di tutti i tipi di alimenti medicinali, che sono progettati specificamente per gli animali domestici che hanno problemi di salute. Ad esempio, con la pancreatite è necessario un cibo secco dietetico, a basso contenuto di grassi e fibre. Le proteine ​​devono essere facilmente digeribili, è auspicabile che contenga acidi grassi insaturi, ad esempio omega-6 e omega-3. Aiuteranno a ridurre l'infiammazione nell'organo malato.

I veterinari hanno notato che gli animali che seguivano una dieta speciale e venivano a dieta per un po 'si erano ripresi molto più velocemente di quelli che mangiavano cibi normali. Vale anche la pena notare che il cibo medico per la pancreatite contribuirà a ridurre la probabilità di recidiva.

"Royal Canin" con pancreatite

Molti produttori producono alimenti medicinali sviluppati appositamente per animali con problemi di salute. "Royal Canin" è uno dei migliori di questi produttori. In questa azienda ci sono laboratori speciali in cui i veterinari professionisti conducono ricerche e migliorano la formula dei mangimi medici.

Nella fase iniziale della malattia, si consiglia agli animali di fornire un'alimentazione medica, che contenga poche fibre e grassi, ad esempio "Royal Canin Didestive low fat". Dieta viene generalmente prescritta per un mese. Quindi l'animale domestico deve essere trasferito al cibo, progettato per gli animali con problemi digestivi, ad esempio "Royal Canin Vet size nutrition". Se un animale ha una pancreatite cronica, allora deve seguire una dieta per tutta la vita.

Vale la pena notare che se l'animale è malato, deve essere portato dal veterinario in modo che possa fare la diagnosi corretta e prescrivere un trattamento. Se ci sono problemi con la salute dell'animale, è impossibile scegliere autonomamente un alimento medico, questo dovrebbe essere fatto da un veterinario. È competente in materia, quindi aiuterà a determinare la dieta corretta per il vostro animale domestico. Ricorda che il tuo errore può costare la vita animale.

Pancreatite nei cani, metodi di nutrizione e trattamento

La pancreatite in un cane è un fenomeno abbastanza comune che richiede attenzione e trattamento. L'infiammazione del pancreas nei cani senza conseguenze non passa. Complicazioni di questa malattia appariranno prima o poi, e il peggio di loro è il diabete.

Ma se inizi il trattamento in tempo e non lo inizi, allora puoi sbarazzarti della malattia. Il diabete nei cani viene trattato, questo è ciò che li rende diversi dalle persone che devono vivere con questa piaga per tutta la vita. Cercheremo di raccontare i sintomi della pancreatite e come trattarla.

I dotti del pancreas infiammato sono così gravemente ristretti con pancreatite che il segreto della ghiandola attraverso di loro non può entrare nel tratto gastrointestinale. Il metabolismo dell'animale è rallentato. L'animale è in forte dolore, si alza come la temperatura generale del corpo e locale nell'infiammazione. Sfortunatamente, non possiamo misurarlo con tutto il nostro desiderio.

Perché un animale sviluppa una pancreatite?


Quali sono i sintomi di questa malattia e quando dovresti andare dal veterinario?

Cause di pancreatite:

  1. L'alimentazione inadeguata e squilibrata dell'animale può portare allo sviluppo di questa malattia. Menù sbagliato, la nutrizione non è chiara cosa può portare a un'ulcera, gastrite e, naturalmente, pancreatite. Molto spesso, la malattia è provocata dai prodotti della nostra tabella "umana". Questo è un alimento grasso e affumicato e prodotti contenenti spezie. Ma anche gli animali domestici, che i proprietari preparano il cibo secondo tutti gli standard accettati, sono suscettibili a questa malattia a causa di problemi digestivi.
  2. Alcune malattie infettive possono causare lo sviluppo di pancreatite in un cane. Ad esempio, come l'enterite da parvovirus, l'adenovirosi, la peste, la leptospirosi o l'epatite virale, possono innescare lo sviluppo di pancreatite. Al fine di minimizzare il rischio di sviluppare pancreatite in un cane, è necessario effettuare la vaccinazione in tempo.
  3. Malattie epatiche, come la cirrosi o l'epatite, così come i calcoli nella cistifellea, possono causare pancreatite.

Tipi di pancreatite nei cani, complicazioni e trattamento

La pancreatite nella sua forma può essere cronica o acuta, e la pancreatite è anche divisa in primaria e secondaria. La forma primaria è considerata la malattia primaria e il secondario è considerato un sintomo di un'altra malattia, più spesso è un'infezione o un'infiammazione del tratto gastrointestinale.

Se la malattia non viene notata in tempo e il trattamento non viene avviato, allora può iniziare la necrosi del pancreas, e quindi può portare alla peritonite. In questo caso viene applicato l'intervento chirurgico, perché se ciò non viene fatto, il cane può semplicemente morire.

A volte i medici dichiarano un'infezione nell'animale con sangue e sepsi. Come accennato in precedenza, la pancreatite può portare al diabete in un cane.

Sintomi della malattia, pancreatite cronica e acuta nei cani


I sintomi della pancreatite non sono sempre pronunciati. Nota i segni della malattia, forse non tutti i proprietari.

Quindi, ecco alcuni dei sintomi della pancreatite:

  1. L'appetito del tuo animale è il primo segno.
  2. Un cambiamento nell'appetito dell'animale domestico dovrebbe avvisare l'ospite. L'appetito ridotto o, in generale, il rifiuto di mangiare, possono parlare dello sviluppo della pancreatite. Si nota anche che l'animale inizia a bere di più.
  3. A causa del fatto che l'appetito diminuisce, il cane diventa letargico, perde peso, sta sperimentando esaurimento.
  4. Dolore nell'area dell'infiammazione. Il cane ha dolore, può essere rilevato dalla palpazione nella zona leggermente a sinistra dell'ombelico. Durante la verifica, l'animale può essere ansioso, urlare e fuggire dalle tue mani.
  5. Vomito e diarrea nei cani. C'è una forte distensione addominale, il cane inizia a vomitare e la diarrea sullo sfondo di esaurimento generale.

Altri possibili sintomi:

  • mucosa orale secca;
  • la febbre del cane può manifestarsi durante i periodi di esacerbazione; nel decorso acuto della malattia, la temperatura aumenta, mentre nel corso cronico la temperatura rimane quasi normale;
  • minzione frequente;
  • la natura delle feci cambia; in alcuni animali, le feci possono essere molto dense, in altre, al contrario, piuttosto liquide, simili a muco nella struttura.

Come diagnosticare la pancreatite in un animale

La qualità del trattamento dipende dall'efficacia della diagnosi. In un animale, a differenza di una persona, è piuttosto difficile diagnosticare una malattia mediante un esame del sangue e il livello di glucosio in essa. Un eccesso di amilasi e lipasi nel sangue umano indica lo sviluppo di pancreatite. In un animale con questa malattia, gli indicatori potrebbero essere normali.

Pertanto, oltre all'analisi del sangue, l'animale viene eseguito con ultrasuoni, analisi delle urine, biopsia, TIRT, radiografie addominali e, ovviamente, il veterinario esegue una diagnosi primaria con la palpazione.

Non è necessario condurre tutti i dati di ricerca, che di loro è deciso dal dottore. Sulla base dei materiali raccolti, viene risolta la questione del trattamento della pancreatite in un cane.

Trattamento della pancreatite nel tuo animale domestico

Per il trattamento di qualità, è inizialmente necessario stabilire la causa alla radice di questa malattia. Dopo aver eliminato la causa dell'evento, è possibile iniziare il trattamento. Veterinari, antibiotici spesso prescritti, anche con infezioni virali. Al segreto della ghiandola cominciò a passare attraverso i canali, prescritti antispastici. Per alleviare la sindrome del dolore prescritti analgesici. Ma senza una dieta adeguata, il trattamento non ha senso.

Il primo giorno di trattamento, il cane viene solitamente sottoposto a una dieta da fame. È permesso dare all'animale domestico acqua in quantità limitate. Se non segui questa regola, porterà inevitabilmente allo stiramento dello stomaco dell'animale, che è irto della successiva porzione di enzimi.

La soluzione salina viene iniettata per via endovenosa o sottocutanea, ciò per evitare la disidratazione del corpo del cane.

Nella pancreatite acuta il veterinario può prescrivere antidolorifici, antiemetici e farmaci antinfiammatori all'animale. Inoltre, il medico può prescrivere un trattamento con probiotici o antibiotici.

Se la dieta del cane è composta da prodotti naturali, è necessario ridurre al minimo il consumo di carboidrati. Escludere completamente i carboidrati dalla dieta non è necessario, dal momento che sono coinvolti nel processo del metabolismo. Tutte le "chicche", cioè i prodotti contenenti spezie, affumicati, grassi e fritti al momento del trattamento sono esclusi dalla dieta. È necessario aggiungere vitamine al cibo. Se il tuo animale mangia cibo per cani, dovrebbero sorgere problemi. Oggi molti produttori di mangimi producono alimenti per cani specializzati che hanno problemi digestivi.

Misure preventive

Per la prevenzione della pancreatite niente di speciale non devi. Hai solo bisogno di monitorare il cibo del cane, non dare cibo scaduto e rovinato, vaccinare l'animale in tempo. Se segui queste regole, ridurrai i rischi di questa malattia.

Nutrire un animale con pancreatite, dieta


Cosa dare da mangiare a un cane con pancreatite? La dieta di un cane con pancreatite dovrebbe essere facilmente digeribile, dovrebbero essere sufficienti oligoelementi e vitamine. Se il cane mangia cibo secco, allora dovrebbe essere sostituito da più facilmente digeribile. I requisiti per i prodotti stanno diventando più rigorosi se il cane è alimentato naturalmente.

Per nutrire l'animale, dovrebbe essere più spesso, ma in porzioni più piccole, dovrebbero essere applicati i principi dell'alimentazione frazionata. Anche il consumo di acqua dovrebbe essere controllato, un eccesso di liquido nel corpo dell'animale malato può portare a conseguenze indesiderabili. Un eccesso di cibo e acqua può innescare il rilascio di enzimi, e questo, a sua volta, porterà all'irritazione della membrana mucosa delle pareti dello stomaco.

I medici hanno calcolato la quantità approssimativa di acqua che un cane malato deve consumare. La quantità di acqua dipende dal peso del tuo animale.

Tabella di assunzione di liquidi per pancreatite, a seconda del peso del cane:

  • fino a 10 kg - 1-2 cucchiaini. all'una;
  • da 10 a 20 kg - 1-2. Art. l. all'una;
  • da 20 a 30 kg - 100-200 gr. all'una;
  • più di 30 kg - 300 gr. all'una

Quando le condizioni dell'animale migliorano e gli indicatori clinici migliorano, aumenta la quantità di liquido nella dieta.

Quando un cane ha la pancreatite, il suo apporto calorico dovrebbe diminuire. Per il pancreas ha iniziato a funzionare normalmente la dieta è un must. Se guardi i prodotti, per l'alimentazione con una dieta in forma:

  • bollito bianco;
  • yogurt a basso contenuto calorico;
  • ricotta a basso contenuto di grassi senza coloranti e additivi.

Durante il trattamento, mentre si migliora il benessere di un animale domestico, si aggiungono cereali alla dieta, ad esempio riso o farina d'avena.

Nella pancreatite acuta dopo aver subito un trattamento e migliorato il benessere dell'animale, quando il pancreas ritorna alla normalità, è possibile passare a una dieta normale, a meno che, ovviamente, la razione non abbia provocato la malattia. In quei cani in cui la malattia è di forma cronica, la razione alimentare rimane la norma per il resto della vita.

Trattamento, nutrizione e prevenzione della pancreatite nei cani

La pancreatite nei cani è un processo infiammatorio che colpisce il pancreas. Questo corpo è destinato alla produzione di enzimi che contribuiscono al processo di digestione e allo sviluppo di ormoni insulinici nel corpo dell'animale. Le cause della malattia variano: una dieta squilibrata, chili di troppo, oncologia, diabete e altre patologie.

Spesso, la pancreatite nei cani si sviluppa con l'uso di diuretici, estrogeni, tetracicline e altri farmaci. Il trattamento può essere medicamentoso o un fattore provocante è risolto con l'aiuto dell'intervento chirurgico. Un ruolo importante è svolto dalla corretta alimentazione dell'animale.

Cosa succede nel corpo dell'animale? Questa malattia provoca un processo infiammatorio che può causare la morte dei tessuti dell'organo, una violazione del processo digestivo. Se il cane non viene trattato, aumenta il carico sul tratto gastrointestinale.

Patologia che ha la pancreatite nei cani

La malattia ha diverse forme:

  • Acuta. Si sviluppa a causa di malattie infettive, dieta squilibrata;
  • Cronica. Questa forma inizia a causa di pancreatite acuta, se il proprietario non tratta l'animale per un lungo periodo;
  • Reattiva. Questa forma della malattia progredisce rapidamente nel corpo, causa molte complicazioni, è difficile da curare.

Di solito, la pancreatite viene rilevata nello stadio cronico, perché nelle fasi iniziali la patologia può procedere senza chiari sintomi.

Cause di malattia

Perché il cane sviluppa pancreatite nell'animale domestico?

Il principale fattore scatenante è un'alimentazione scorretta. Se un cane mangia un sacco di cibi grassi, cibi fritti o condito con spezie piccanti, si nutre dal tavolo del proprietario, ha cibo affumicato, quindi l'animale spesso inizia ad avere un'infiammazione del pancreas. Gli stessi problemi possono verificarsi con avitaminosi o ipoelementosi.

La pancreatite può svilupparsi se un cane ha la peste, alcuni virus e l'epatite. La vaccinazione tempestiva contribuirà a ridurre il rischio della malattia. In alcuni casi, il pancreas in un animale è infiammato a causa di calcoli nella cistifellea, quando i dotti sono bloccati, in caso di cirrosi epatica.

La pancreatite nei cani influenza negativamente il funzionamento del pancreas, così come l'uso a lungo termine di paracetamolo, tetraciclina, estrogeni, ranitidina, metronidazolo e altri farmaci. Provocare pancreatite può anche avvelenare con sostanze contenenti fosforo, shock prolungato con una diminuzione della pressione sanguigna.

Alcuni medici ritengono che la predisposizione genetica possa provocare lo sviluppo della malattia. Il gruppo a rischio include barboncini nani, spaniel, pugili e altre razze di cani. Il cane può anche essere colpito da microbi dannosi che entrano nel tratto gastrointestinale del cane consumando cibi stantii, sporchi e peci. Pertanto, si dovrebbe monitorare attentamente che l'animale domestico non ha raccolto da terra, non mangiare da superfici sporche e ciotole.

Sviluppo della patologia

La pancreatite è divisa in primaria e secondaria.

  • La forma primaria della malattia si verifica in caso di avvelenamento accidentale, quando il cane mangia dal tavolo, mangia molto grasso o viene avvelenato sollevando qualcosa all'esterno: in questo caso le funzioni dell'organo vengono rapidamente ripristinate e la malattia viene facilmente curata;
  • La pancreatite secondaria si sviluppa sullo sfondo di altre malattie. Questo può essere epatite, oncologia, parassiti, ulcera peptica e altre cause. Questa forma della malattia non viene praticamente trattata. Medici e proprietari affrontano il compito di mantenere al massimo il funzionamento della ghiandola fino alla fine della vita dell'animale.

Quadro clinico

Quali sono i sintomi della pancreatite in un cane? I sintomi della patologia dipendono dalla forma della malattia, le loro manifestazioni possono variare. La pancreatite acuta è una condizione pericolosa che, se trattata in ritardo, può portare alla morte di un cane. L'animale ha una distensione addominale, la palpazione è dura al tatto, brontola costantemente. Quando viene toccato, l'animale inizia a piagnucolare o strillare dal dolore. Quali segni di pancreatite nei cani devono prestare attenzione al proprietario dell'animale?

  • Il cane mangia male, può rifiutarsi di mangiare, diventa letargico, sembra stanco. Ha distolto l'attenzione;
  • L'animale sta respirando pesantemente, la sua temperatura sale, le mucose delle labbra e le palpebre ingialliscono. Ci sono palpitazioni;
  • Dopo aver mangiato il cane si rompe spesso, ci sono disturbi digestivi. La materia fecale ha un odore acre;
  • L'animale beve molto per ridurre la disidratazione Nella forma cronica della malattia i sintomi sono meno pronunciati. La malattia è più difficile da diagnosticare. La condizione è pericolosa perché il corpo viene gradualmente distrutto. Questo processo porta a conseguenze irreversibili: l'ospite deve avvertire i seguenti sintomi:
  • Perdita di appetito del cane;
  • Frequenti attacchi di nausea, vomito;
  • L'animale perde peso, si muove poco;
  • La sua pelle diventa secca, il mantello perde lucentezza.

trattamento

La pancreatite viene diagnosticata nei cani usando un'ecografia dell'organo, l'analisi delle urine. Inoltre può essere utilizzata la biopsia, i raggi X, la palpazione dell'addome. Il trattamento del pancreas nei cani dovrebbe iniziare con l'eliminazione della causa alla radice, che ha portato allo sviluppo della patologia.

cibo

Il trattamento della pancreatite nei cani inizia con la correzione del suo menu. La nutrizione dell'animale con pancreatite deve essere bilanciata e povera di grassi e fibre. Se al cane viene diagnosticata questa malattia, si raccomanda di non dargli da mangiare 24 ore. Ma in piccole porzioni danno acqua pura. Dopo il digiuno, il cibo viene somministrato all'animale in piccole dosi.

Si consiglia di utilizzare mangimi medicati a basso contenuto di grassi. Allo stesso tempo, tutti gli alimenti acidi e fritti vengono rimossi dalla dieta. Se il cane viene alimentato con cibo naturale, viene completamente schiacciato per ridurre la lesione della mucosa gastrica.

Nella dieta ridurre la quantità di carboidrati e grassi. La base del menu dovrebbe essere proteica: carne magra, pesce, ricotta. Non è raccomandato somministrare al cane concentrati di carne o brodi di pesce. Anche la temperatura dei pasti pronti è importante. Non dovrebbero essere caldi o freddi. Se i dolori diventano più forti, il cane non viene più nutrito per due giorni.

Prodotti utili

Una buona opzione alimentare durante il trattamento sarà cibo dietetico. Ha una composizione equilibrata, molte vitamine, oligoelementi. Se l'animale è abituato a mangiare cibo naturale, allora puoi dare la carne di coniglio, pollo, tacchino. È bollito schiacciato con un frullatore, mescolato con riso bollito o porridge di miglio. A poco a poco, le verdure vengono tritate in purea di patate. Puoi dare una piccola quantità di latte senza grassi o fiocchi di latte.

Prodotti proibiti

Pane, carni grasse e pesce dovrebbero essere rimossi dal menu. Non nutrire il grasso dell'animale domestico, salsicce, formaggi, carne affumicata. Piselli, fagioli, cereali sono completamente esclusi dalla dieta. Non è consigliabile dare acetosa, verdure, cavoli.

Cibo secco

I veterinari raccomandano l'uso di cibo secco nella dieta. Contengono poco grasso, ma molte proteine ​​facilmente digeribili. La composizione contiene omegaacidi, che riducono il processo infiammatorio. Di regola, quando si utilizza tale nutrizione si verificano raramente recidive di pancreatite. Uno dei migliori marchi è considerato mangime Royal Canin. Questa compagnia ha creato una linea speciale di cibo, che viene usata nei primi e nei successivi mesi dopo un attacco di malattia.

Trattamento farmacologico

A seconda della forma della patologia e delle malattie associate, i medici prescrivono un trattamento per gli animali domestici. La terapia può includere farmaci che migliorano il funzionamento del tratto gastrointestinale, normalizzando l'equilibrio sale-acqua. Forse l'uso di analgesici, antispastici in forma di compresse e iniezioni intramuscolari. Questo gruppo di farmaci usati per alleviare il sintomo del dolore.

Se il cane è sotto shock, usa i corticosteroidi: se l'animale vomita, i medici prescrivono farmaci antiemetici. Se c'è un'infezione batterica nel corpo che provoca pancreatite, dovrebbero essere usati antibiotici.

Intervento chirurgico

Quando la corretta alimentazione e l'uso di farmaci sono inefficaci, è possibile un intervento chirurgico. Viene eseguito per rimuovere una cisti d'organo e pulire i dotti pancreatici.

Prevenzione delle malattie

L'aspetto più importante nella prevenzione della pancreatite nei cani è la correzione della loro dieta. Se il cane è incline allo sviluppo di malattie del pancreas, l'animale deve seguire una dieta fino alla fine della vita. Tale malattia è difficile da diagnosticare, se si trasforma in uno stadio cronico, quindi la malattia non può essere curata. Pertanto, è più facile prevenire lo sviluppo della malattia che curarla in futuro.

I veterinari non raccomandano di dare da mangiare al cane dal tavolo del proprietario. Se l'animale preferisce il cibo naturale, allora il cibo dovrebbe essere fresco e i prodotti per la sua preparazione dovrebbero essere di alta qualità. Non è consigliabile includere nella dieta un sacco di cibi grassi, dare sottaceti, aggiungere condimenti piccanti. Non dovresti nutrire il cane con dolci (dolci, torte), non devi dare carni affumicate (salsicce, pollame, formaggi).

Nel menu, inserire il filetto di carne e le ossa. Forniscono al corpo animale gli elementi micro e macro necessari. Nella dieta sono inclusi cereali, purea di verdure fresche e frutta. La carenza proteica deve essere sostituita non solo dai prodotti a base di carne, ma anche da uova, latticini a basso contenuto di grassi (yogurt vivi, panna acida, kefir).

Il contatto animale con sostanze chimiche non dovrebbe essere consentito, poiché i pesticidi e gli erbicidi contribuiscono alla distruzione dell'organo. Tale interazione provoca il rapido sviluppo della pancreatite acuta con sintomi pronunciati.

Se il cane mangia cibo secco, non dovresti comprare un pasto in classe economica. Dovrebbe essere una miscela di premium o di lusso. Quando un animale diventa pigro, si rifiuta di mangiare o è malato, ci sono altri segni della malattia, è necessario consultare un veterinario.

Sulla strada camminano il cane solo al guinzaglio, è impossibile permettergli di mangiare da terra, di prendere cibo da estranei. Quando si cammina, fare attenzione che il cane non comunichi con animali randagi È necessario vaccinare prontamente e vaccinare l'animale. Di tanto in tanto è necessario somministrargli farmaci antielmintici: è impossibile curare un cane da solo, selezionando medicinali senza un veterinario.

Alimenti per cani per la malattia del pancreas

In caso di malattia pancreatica (pancreatite), durante un'esacerbazione, il cane viene trasferito alla fame completa o parzialmente ridotta. Ciò consente un riposo completo all'organo interessato.

I primi due giorni al cane può essere data acqua calda alcalina senza gas e un debole brodo di fianchi. Per nutrire il cane è necessario in piccole porzioni almeno 6 volte al giorno. Tutto il cibo e le bevande devono essere tenuti al caldo. I piatti caldi e molto freddi sono esclusi.

Il giorno 3, al cane viene prescritta una dieta rigorosa e parsimoniosa. Dalla dieta rimuovi tutti gli alimenti che stimolano la secrezione dello stomaco, della cistifellea, oltre a causare fermentazione e gonfiore dell'intestino.

Il cibo è cotto a vapore o bollito in acqua e dato solo in forma liquida o ben strofinata. Carne e pesce sono ben bolliti e il brodo è completamente escluso dalla dieta. Il burro viene aggiunto al porridge in piccole proporzioni.

Alimentazione - 4-5 volte al giorno in piccole porzioni.

Cosa può essere dato a un cane con malattie del pancreas

  • minestre a base di carne o di cereali (eccetto il grano) in acqua o in brodo vegetale debole
  • zuppe di carne ben cotte
  • frittata di carne magra, vapore o proteine
  • ricotta a basso contenuto di grassi (preferibilmente preparata al momento)
  • porridge liquidi e semi-viscosi su acqua
  • purea di verdure
  • fianchi di brodo
  • burro in porridge
  • preferibilmente nella dieta includono proteine ​​o poco grasso

Cosa dovrebbe essere escluso dalla dieta

  • zuppe di miglio
  • forte carne e brodo di pesce
  • carni grasse
  • pesce grasso
  • grasso di manzo e montone
  • verdure, cereali, legumi e verdure: mais, ravanello, cavolo rapa, ravanello, rutabaga, acetosa, spinaci

Elenco dei prodotti approvati per la malattia del pancreas

Carni magre:

Varietà di pesce magro:

Latticini (non aspro):

  • kefir
  • acidophilus
  • latte acido
  • ricotta non acida
  • formaggio non affilato (olandese, Yaroslavl...)
  • burro non salato
  • oliva
  • girasole raffinato

frutti:

  • mele senza buccia
  • frutta secca senza uvetta
  • fianchi deboli di brodo

Menu di esempio per un cane con pancreatite

1 opzione

  • alimentazione 1 porridge di farina d'avena su acqua, grattugiata; frittata di proteine ​​a vapore
  • alimentazione di 2 fiocchi di latte magri preparati al momento; fianchi di brodo
  • alimentazione di 3 zuppa di muco di riso; carne bollita
  • nutrire 4 carne o pesce bollito; purea di verdure

2 opzione

  • Al mattino a stomaco vuoto: ricotta a basso contenuto di grassi
  • 1a colazione: frittata al vapore; porridge di farina d'avena
  • 2a colazione: zuppa di riso al latte
  • Pranzo: un pezzo di vitello bollito o cotoletta di vapore con grano saraceno
  • Pranzo: kefir con l'aggiunta di un cucchiaino di sciroppo di rosa canina (venduto in farmacia), crostini bianchi
  • Cena: tortino di merluzzo con purè di patate - patate o carote; mela sbucciata
  • Di notte: un cidofilin; crostini di pane bianco con burro

3 opzione

  • Al mattino a stomaco vuoto: ricotta a basso contenuto di grassi
  • 1a colazione: carne bollita con farina d'avena
  • 2a colazione: frittata al vapore
  • Pranzo: carne bollita con riso
  • Snack: kefir con l'aggiunta di un cucchiaino di sciroppo di rosa canina; crostini bianchi
  • Cena: pesce bollito con riso; ricotta a basso contenuto di grassi
  • Ora di andare a letto: acidophilus; crostini di pane bianco con burro

Pancreatite in un cane: segni, trattamento e alimentazione in forma acuta e altre forme della malattia

La salute del cane è la prima responsabilità di qualsiasi proprietario. Sfortunatamente, questi fedeli e fedeli amici dell'uomo sono inclini a varie malattie e una di esse, la pancreatite infida e pericolosa.

È una malattia espressa nell'infiammazione del pancreas, che è responsabile per il funzionamento del sistema digestivo nel suo complesso.

Il pancreas è un organo molto importante, su di esso sono le funzioni endocrine ed esocrine del corpo e le battute con esso sono cattive.

I cani non sanno come parlare, quindi il proprietario deve conoscere e identificare rapidamente i sintomi di questa malattia.

Cause di pancreatite nei cani

Molte persone chiedono quale potrebbe essere l'infiammazione del pancreas in un cane e questa domanda non può essere lasciata senza la dovuta attenzione.

malnutrizione

La causa principale della pancreatite nei cani è un'alimentazione scorretta. Per le razze di piccole dimensioni, un singolo disturbo alimentare è sufficiente per guadagnare una pancreatite per tutta la vita. I cani di razze più grandi stanno meglio con questa malattia, ma ci sono animali geneticamente predisposti alla pancreatite.

Nutrizione scorretta si trova nel cambio brusco del mangime. Ad esempio, non la traduzione corretta di un animale da un alimento secco a un alimento naturale e viceversa. Il problema più comune è l'alimentazione dei cani da un tavolo comune.

Qualunque sia il peso e l'altezza di un cane, è assolutamente impossibile per lei: dolce e farina, pelle calda e salata, maiale e carne di maiale, prodotti affumicati, salsicce e salsicce, cavoli, patate, legumi, spezie, semolino, ossa tubolari, pesce con le ossa.

Ricordate! Se un cane mangia questo o quel prodotto con piacere, questo non significa che sia utile ad esso. Il cane non lo sa, ma l'uomo deve saperlo!

eredità

C'è una lista di razze in cui la malattia pancreatica (pancreatite) viene trasmessa attraverso il pedigree. In questo caso, avrai bisogno di un controllo speciale sul tuo animale domestico a quattro zampe, da cucciolo.

L'elenco delle razze problematiche include:

  • pugili;
  • terrier giocattolo;
  • Flushing;
  • barboncino in miniatura;
  • schnauzer miniatura;
  • Collie;
  • cani da pastore;
  • bassotti.

Molto spesso vi è pancreatite a York, Chihuahua e altre razze di cani piccoli e nani.

auto-trattamento

Sfortunatamente, molti proprietari cercano di trattare i loro animali domestici senza raccomandazioni veterinarie. Farmaci inadeguatamente selezionati o il loro eccesso nel corpo è la prossima causa di pancreatite in un animale.

Attenzione! Trattare la pancreatite da solo in un cane è molto pericoloso.

I farmaci umani possono causare reazioni irreversibili negli animali e talvolta portare alla morte. Non cercare di gridare in problemi di salute con l'aiuto del consiglio di amici, è meglio contattare un veterinario per aiuto.

infezione

Succede che dopo aver sofferto di malattie infettive nel cane colpisce gli organi digestivi.

Le malattie più pericolose includono:

  • tempera;
  • enterite da parovirus;
  • leptospirosi;
  • adenoviroz;
  • demodicosi;

È possibile evitare queste malattie, se i cani sono vaccinati in modo tempestivo e il loro stile di vita è seguito, e il contatto con animali randagi è prevenuto.

Dovrebbe sapere Un attacco di pancreatite in un cucciolo è molto più difficile che in un cane adulto e le sue conseguenze sono più gravi, quindi i cuccioli sono nel gruppo di primo rischio.

Pancreatite e le sue fasi di sviluppo

La pancreatite è divisa per gravità in primo e secondo gruppo.

La pancreatite primaria si verifica, il più delle volte, in modo imprevisto e la causa può essere che il cane ha ricevuto un avvelenamento accidentale. I proprietari irresponsabili provocano spesso attacchi di pancreatite negli animali da eccessiva indulgenza e non osservano la dieta. Il suo trattamento è volto a ripristinare le funzioni del pancreas. Nella sua forma inutilizzata, può essere completamente curato.

La pancreatite secondaria è una forma più complessa della malattia. Si presenta come conseguenza di altre malattie.

Questi includono:

  • cirrosi epatica;
  • ulcera allo stomaco;
  • vermi;
  • demodicosi;
  • l'epatite;
  • patologia delle vie biliari;
  • malattie del cancro.

Questa forma di pancreatite non è praticamente reversibile e non si verifica il recupero del 100% dell'animale. Il compito dei veterinari e dei proprietari è quello di mantenere il funzionamento dell'organo malato e assicurare le sue funzioni ininterrotte per tutta la vita dell'animale.

Una malattia come la pancreatite può essere acuta o trasformarsi in una forma cronica. La pancreatite acuta è la più pericolosa e il suo attacco causa un forte dolore all'animale. Questa forma della malattia è chiamata "pancreatite necrotizzante".

È importante! La pancreatonecrosi è l'ultima e molto grave forma di pancreatite acuta. In questa fase, le cellule pancreatiche dell'animale muoiono, con necrosi pancreatica totale, si verifica la morte.

Studiare i segni e i sintomi della pancreatite in un cane

È molto importante monitorare costantemente il comportamento del tuo cane.

I seguenti sintomi di pancreatite aiuteranno a identificare l'insorgenza della malattia e quindi a fornire un'assistenza tempestiva al tuo amico a quattro zampe:

  1. Il cane si nasconde, il suo comportamento sembra agitato, preme la coda, l'aspetto dell'animale è depresso.
  2. C'è una diminuzione dell'appetito o un completo rifiuto del cibo.
  3. Il cane reagisce dolorosamente al contatto con lo stomaco, specialmente nell'ombelico.
  4. La respirazione marcata e le palpitazioni sono evidenti.
  5. Traccia periodici crampi allo stomaco.
  6. C'è distensione addominale.
  7. La comparsa di diarrea, frequente desiderio di vomitare.
  8. Andare in bagno negli animali è difficile, le feci diventano densi di secrezioni mucose e la minzione assume un carattere attivo.
  9. prurito della pelle.
  10. Perdita di peso

La pancreatite cronica in un cane è la più pericolosa. La malattia è nascosta ed è difficile per un aspirante allevatore di cani trovarla. In assenza di attacchi acuti, il cane perde gradualmente l'appetito, sempre più bugie, e il vomito avviene dopo aver mangiato. Tutti questi sintomi dicono al proprietario che il cane ha bisogno di cure veterinarie urgenti.

Attenzione! Non perdere il tempo di salvare l'animale! Dopotutto, mentre i proprietari cercano di accarezzare e coccolare il loro amico dalla coda, il suo pancreas viene lentamente distrutto e il cane sta lentamente morendo!

Pancreatite acuta - pronto soccorso

Se il cane ha avuto un attacco di pancreatite e ci sono tutti i sintomi pronunciati, il proprietario è obbligato a dargli il primo soccorso.

Innanzitutto, non farti prendere dal panico. Il cane si rifiuta di mangiare? Non cercare di dare da mangiare all'animale. La fame è la prima regola negli attacchi di pancreatite e il cane, nel subconscio, ne è a conoscenza.

Creare un animale pieno di pace, non disturbarlo inutilmente e fornire il massimo dell'amore. Durante gli attacchi, l'animale sperimenta una forte paura e l'odore delle mani dell'amato proprietario per lui la prima medicina.

Aiuto! L'attacco di esacerbazione del pancreas è causato da forti dolori. Un modo possibile per alleviare la condizione del cane durante un attacco è l'iniezione di No-Shpa sotto forma di iniezioni sottocutanee o in forma di pillola.

Certo, prima devi avere una consulenza da un veterinario, ti dirà quanti cubetti devi inserire nell'animale, a seconda del peso. Il proprietario, a casa, non sarà in grado di fornire nessun altro aiuto per i crampi allo stomaco.

In ogni caso, dovrai chiamare il medico a casa o andare in clinica veterinaria, quindi tieni sempre a portata di mano il numero del medico di turno.

Diagnosi e trattamento della pancreatite nei cani

Dopo il primo soccorso, viene effettuata una diagnosi completa e un esame di laboratorio dell'animale presso la clinica veterinaria. Gli esami del sangue sono presi dal cane (per analisi biochimiche e cliniche) e test delle urine. Nominato dal passaggio degli ultrasuoni e dei raggi X della cavità addominale.

Una base importante per determinare la pancreatite di un cane è un livello sottovalutato di emoglobina e globuli rossi nel sangue di un animale e un aumento del livello dei globuli bianchi, un chiaro indicatore dei processi di infiammazione nel corpo.

Sulla base degli esami e dei test ottenuti, il medico prescrive il trattamento. In caso di crisi di pancreatite, vengono prescritti contagocce complessi. In casi estremi, l'animale è ricoverato in ospedale.

L'enzima Pancreatina è usato con successo nella pratica del trattamento della pancreatite canina, è composto da enzimi che sono attivamente coinvolti nella digestione di proteine, grassi e carboidrati.

L'animale è prescritto antidolorifici ad ampio spettro, antispastici e antiemetici. Se necessario, gli antibiotici sono prescritti per il trattamento della pancreatite. Indubbiamente, devi seguire la dieta.

Nutrire un cane con pancreatite

Come nutrire un cane con pancreatite, informi un veterinario, in base alle caratteristiche individuali della razza e alla gravità della malattia.
Il più delle volte, si consiglia di trasferire l'animale malato dall'alimentazione secca a quella naturale.

Il primo giorno si può tenere l'animale con una dieta da fame, questo permetterà al corpo di riposare dai processi digestivi e sintonizzarsi per il recupero.

La dieta ricca di fibre, che è prescritta agli animali per la gastrite e la pancreatite, ha funzionato bene. La sua essenza è nel mantenere un equilibrio di nutrizione, la massima riduzione di grassi e carboidrati e un aumento del contenuto di proteine ​​e cibi ricchi di fibre.

Nel processo di recupero, è utile per i cani dare carne magra bollita (petto di pollo, tacchino, coniglio, carne rossa) ricotta non grassa e kefir, verdure bollite (carote, zucca, zucchine, broccoli), porridge di cereali (grano saraceno, riso).

I prodotti devono essere ben bolliti o cotti a vapore, tritati in un tritacarne (frullatore). Il cibo dovrebbe essere caldo e preparato al momento.

Devi nutrirti in piccole porzioni, più volte al giorno. Un'alimentazione troppo frequente e abbondante può provocare il ripetersi di un attacco del pancreas. È necessario monitorare le feci e urinare l'animale e accompagnare l'alimentazione con i farmaci.

È importante! Mangiare un cane con pancreatite è molto importante! La dieta è un metodo necessario e senza di essa non ci sarà alcun recupero!

Cibo secco per malattie del pancreas nei cani

Alla domanda se è possibile usare il cibo secco per pancreatite in un cane, la risposta di veterinari - è possibile. Tuttavia, la parola non può significare che al cane è permesso di mangiare cibo secco a buon mercato, di dubbia provenienza.

Per gli animali suscettibili alle malattie del pancreas, ci sono speciali alimenti dietetici per uso medico. Ha un basso contenuto di grassi e fibre, oltre a proteine ​​facilmente digeribili. Contiene necessariamente omegaacidi insaturi, che aiutano a ridurre l'infiammazione dell'organo malato. La probabilità di recidiva quando si utilizza tale cibo è quasi assente.

Il mangime Royal Canin ha dimostrato di essere il migliore. Specialisti e nutrizionisti della compagnia "Royal Canin" prendono in considerazione tutti i possibili problemi delle sfumature della salute dei cani e lo fanno con professionalità e amore particolari.

Per i cani con malattia pancreatica è stata sviluppata una linea di alimentazione speciale. I veterinari raccomandano il mangime "Royal Canin Didestive low fat" (il primo mese dopo un attacco di pancreatite) e "Royal Canin Vet size nutrition" (il secondo e successivi mesi di alimentazione).

prevenzione

Al fine di prevenire la pancreatite nei cani, il punto più importante è la corretta alimentazione del suo cibo. Se l'animale ha una predisposizione alla malattia pancreatica, allora i proprietari dovranno mantenere un tavolo dietetico speciale per lui per tutta la vita.

Tutti gli allevatori di cani che non hanno ancora incontrato la pancreatite patologica, non è superfluo sapere che la prevenzione della malattia è di grande importanza.

Ricorda che è sempre meglio prevenire la malattia che curarla.

Misure per prevenire la pancreatite nei cani:

  • non dare da mangiare all'animale dal tavolo comune;
  • quando si sceglie un alimento naturale, sono adatti solo prodotti di alta qualità e preparati al momento;
  • scegliere cibo secco premium e di lusso;
  • non mescolare cibo secco e cibo naturale;
  • Non trascurare il consiglio dei veterinari;
  • Insegna al cane di non prendere il cibo dalle mani degli altri e di non raccoglierlo da terra;
  • camminare l'animale al guinzaglio;
  • limitare il contatto con animali randagi;
  • condurre tempestivamente la vaccinazione dell'animale;
  • uso regolare di farmaci antielmintici;
  • non automedicare

La pancreatite appartiene alla categoria delle malattie complesse e ha gravi conseguenze e complicanze. Solo un trattamento coerente e competente, un'alimentazione corretta e un monitoraggio costante dell'animale, da parte del proprietario, possono fare miracoli.

Il rispetto di tutti i requisiti e le regole prolungherà la vita del cane il più a lungo possibile. Prenditi cura del tuo cane e ricorda che siamo responsabili per coloro che hanno domato.

Sintomi e trattamento della pancreatite nei cani, dieta e abitudini alimentari per la pancreatite

Indipendentemente dal modo con cui tratti la salute del tuo animale, c'è sempre un rischio per la sua salute. Spesso negli animali il lavoro degli organi interni è disturbato. In caso di violazione del pancreas, la formazione di processi infiammatori in questo organo interno, si sviluppa la pancreatite.

Pancreatite in un cane

Il processo di digestione nei cani è simile a quello degli umani, ma la composizione chimica del loro succo gastrico è finalizzata a lavorare con carne cruda.

Pertanto, se il cibo bollito o cibo in scatola prevale nella dieta, può provocare disturbi nel corpo. L'organo infiammato produce troppo poco succo gastrico, quindi il cibo non viene digerito correttamente.

A causa della carne bollita, ci possono essere delle irregolarità nel corpo del cane.

Consideriamo più in dettaglio: come può la pancreatite nei cani, la pancreatite acuta, la dieta di pancreatite, i farmaci e i rimedi popolari.

Cause della malattia

Il fattore principale che causa la malattia nei cani è un'alimentazione scorretta.

Considera più in dettaglio le caratteristiche della digestione negli animali domestici. I rappresentanti di tutte le razze del pancreas producono quegli enzimi che mirano alla scissione della carne cruda. A differenza del mangime, la carne cruda è un prodotto naturale costituito da cellule naturali. Queste cellule hanno la capacità di digerire se stesse e, una volta disintegrate, rilasciano sostanze nutritive. Quando il suo animale domestico è molto piccolo nella dieta e mangia cibi bolliti, in scatola, grassi, salati, dolci o piccanti, questi enzimi vengono lasciati senza lavoro. Il loro eccesso provoca un disturbo metabolico. Il risultato è che il pancreas inizia a digerire il capezzolo.

La carne cruda nel decadimento alloca i nutrienti.

Inizia così lo sviluppo di una specie acuta primaria con segni pronunciati. È molto più difficile determinare l'insorgenza di pancreatite secondaria o cronica. Si sviluppa come conseguenza delle operazioni del tratto digestivo, colecistite, enterite.

Tre ragioni principali

Nella pratica medica ci sono tre ragioni principali:

  • dieta sbagliata e squilibrata;
  • malattie e farmaci che provocano una diminuzione significativa dell'immunità;
  • predisposizione alla malattia a livello genetico.

Una dieta squilibrata può causare pancreatite.

Per prevenire lo sviluppo della malattia nell'animale domestico, è necessario darlo regolarmente a mangiare carne cruda e ossa. Questi prodotti hanno tutti gli elementi necessari per il corretto funzionamento del suo apparato digerente.

Gruppo di rischio

Gli studi hanno dimostrato che i membri di alcune razze sono geneticamente più vulnerabili.

Questi includono schnauzer in miniatura, barboncini nani, Yorkshire terrier, Cocker Spaniel inglese e americano, Border Collie, boxer.

sintomi

L'animale domestico può essere malato per vari motivi. Lo stadio acuto ha sintomi più gravi rispetto a quelli cronici. Quando il cane è troppo calmo e oppresso. È ansioso, gironzola per la casa e non riesce a trovare un posto. Sentire l'addome nell'ombelico gli causa dolore.

La voglia di vomitare è uno dei sintomi della malattia.

Il cane rifiuta sistematicamente di mangiare. E ogni volta che provi a mangiare, c'è un forte vomito. Allo stesso tempo la parete addominale è fortemente tesa e provoca gonfiore. Ci sono gravi disturbi intestinali e diarrea. Nelle feci, ci sono due tipi di massa fecale: muco oleoso o una massa densa con un alto contenuto di amido.

La malattia viola la capacità del corpo di assorbire il glucosio, che causa un salto rapido nella sua quantità nel sangue di un animale. Ciò provoca la secchezza delle mucose orali e un forte prurito della pelle.

Pancreatite acuta

Nella pancreatite acuta, è necessario contattare immediatamente un veterinario.

Con la pancreatite acuta, tre sintomi sono più pronunciati:

Notandoli con il tuo animale domestico, contatta immediatamente il tuo veterinario. Tale attacco dovrebbe essere fermato in modo medico per impedire che il suo sviluppo diventi una forma cronica.

Forma cronica

La forma cronica non ha sintomi così vividi. L'animale ha tutti i segni della malattia, ma sono meno attivi.

Puoi dare al cane una zuppa di verdure.

In questo caso, è necessario interrompere la somministrazione di cibo al cane per due giorni, solo l'acqua e l'infusione di erbe sono consentite. Ciò consentirà di determinare se i sintomi sono causati da un determinato alimento. Quindi, inizia ad alimentare il tuo animale, ma solo una dieta leggera: zuppa di verdure, polpette di cereali, carne cruda e verdure tritate. Se i sintomi non scompaiono dopo tale nutrizione, consultare un ambulatorio veterinario per un consiglio.

diagnostica

La cosa principale nel trattamento di qualsiasi problema è la sua diagnosi tempestiva. Oltre all'ispezione visiva del veterinario, per determinare la diagnosi, l'animale deve eseguire una serie di test.

Per la diagnosi dovrebbe passare un test delle urine.

Le analisi delle urine e del sangue sono obbligatorie, sono necessari anche esami ecografici della cavità addominale e raggi X. In alcuni casi, viene eseguita la biopsia. I test richiesti sono assegnati esclusivamente dal veterinario. Dopo aver ricevuto i risultati, attribuisce il corso di trattamento richiesto.

Trattamento della pancreatite nei cani

Il processo di trattamento inizia con la determinazione e l'eliminazione della causa.

Hai bisogno di sistemare la dieta del cane.

Se l'indigestione è causata dalla malnutrizione, si presta la massima attenzione alla sua risoluzione. Quando il tuo animale domestico soffre di una forma acuta, vengono prescritti farmaci che hanno un effetto antiemetico e analgesico. Gli antibiotici vengono assunti solo se esiste il rischio di contrarre un'infezione batterica.

Dieta e nutrizione

Se si è verificata una esacerbazione della malattia, il cane dovrebbe essere affamato.

Per i cani che mangiavano cibo secco, il medico consiglia di scegliere un cibo appositamente progettato (dieta). Se l'animale domestico mangiava cibo naturale, per il periodo di recupero è necessario seguire una dieta rigorosa. La dieta dovrebbe contenere molte vitamine e minerali.

In caso di aggravamento, dovrai morire di fame per diversi giorni. A seconda delle condizioni del paziente, il cibo è limitato a uno, due o addirittura tre giorni. In questo momento, puoi dare al tuo animale solo acqua e infusi a base di erbe. Bere è permesso in piccole porzioni per prevenire lo stiramento delle pareti dello stomaco. Infatti, quando si estendono i tessuti, il pancreas inizierà a secernere gli enzimi che li mangiano. Dal quarto è possibile introdurre nutrizione frazionata cinque o sei volte al giorno. I principi principali del trattamento di questa malattia sono considerati fame e tranquillità.

prevenzione

Il primo e più importante aspetto della prevenzione dei disturbi dell'apparato digerente è una dieta sana ed equilibrata del vostro animale domestico.

Non dimenticare che il corpo dell'animale è organizzato diversamente. Pertanto, gli esperti non raccomandano di nutrire i nostri amici più piccoli con il cibo preparato per le persone. È severamente vietato mangiare grassi, salati, speziati, speziati, dolci e affumicati.

Assicurati di pesare regolarmente mangiando carne cruda e ossa. Forniscono al corpo le sostanze nutritive necessarie per la crescita e lo sviluppo. Molto utili nella dieta sono vari cereali, frutta e verdura grattugiata. Almeno il trenta per cento della proteina non proviene da piatti a base di carne, ma anche da uova e latticini.

Le ossa dovrebbero essere incluse nella dieta del cane.

È importante limitare l'animale a contatto con varie sostanze chimiche. Pesticidi ed erbicidi causano gravi avvelenamenti e distruggono il pancreas. Ciò che spesso termina con la comparsa di pancreatite acuta.

Quali alimenti contengono carboidrati?

Tè viola Chang Shu: descrizione, recensioni positive e negative dei medici