Dieta per i bambini Dieta per la sindrome acetonemica, dispancreatismo

A mio figlio a 1 anno e 11 mesi è stato diagnosticato il dispotreatismo, l'acetonemico. Che cosa significa una diagnosi del genere? Spiego: il dissaspattismo è un'insufficienza della funzione pancreatica, che si verifica in relazione a qualsiasi altra malattia. Con questa malattia, è facile ripristinare il pancreas, solo per eliminare il fattore irritante. Ed ecco una delle cause della sindrome acetonemica è una malattia del pancreas. Tutto è interconnesso.

Mio figlio aveva i sintomi della malattia: nausea, eruttazione vuota, a volte anche una diluizione delle feci, brontolio nell'intestino, vomito (che appariva di notte o al mattino presto), perdita di appetito.

Con tali sintomi, ci siamo rivolti a un gastroenterologo pediatrico. Sulla base dell'esame completo del gastroenterologo dei bambini e dei risultati dei test, ci è stato prescritto un trattamento dietetico e farmacologico (la foto qui sotto è riportata). Una dieta per un bambino con ridotta attività funzionale del pancreas dovrebbe essere finalizzata a fornire riposo fisiologico con l'organo interessato. consigliata:

Ecco l'appuntamento con la droga:

Ha dato al bambino tutto tranne hofitola (era temporaneamente non in vendita).

Mio figlio ha seguito questa dieta per 5 mesi. La condizione è migliorata, grazie a Dio. Certo, molto difficile per me. Perché mi sveglio ogni giorno con un pensiero: "Bene, cosa sta cucinando oggi per un bambino?". E cucino 4 volte al giorno in piccole porzioni di 200-300 grammi. Poiché il cibo deve essere sempre preparato al momento e sotto forma di calore. Il cibo appena preparato può essere conservato in frigorifero per non più di 24 ore. È permesso scaldarlo solo una volta e preferibilmente a bagnomaria.

Al primo, è meglio dare zuppe di verdure, cereali o latte, nel secondo - qualsiasi carne bollita, ma non grassa, il miglior coniglio. A cena, puoi facilmente mangiare carote bollite, patate, pesce o uova strapazzate.

Con una tale malattia, è necessario escludere brodi grassi, carni affumicate, salsicce, sottaceti, marinate, tè forte, soda, gelato, bevande, piatti freddi, ravanelli, caviale, cioccolato, fagioli, cottura.

Con una tale dieta, un bambino ha bisogno di avere fino a 5-6 anni. Tali raccomandazioni sono state fornite dal nostro gastroenterologo.

  • dieta ipoketogenica costante;
  • frequenti pasti suddivisi (5-6 volte al giorno);
  • non alimentare con la forza;
  • il bambino sceglie da sé il cibo (entro i limiti della dieta sopra descritta);
  • bevanda alcalina pesante

E scriverò l'esame che abbiamo subito: ecografia del pancreas (aumento delle sue dimensioni, variazione della densità dell'eco (edema, indurimento), presenza di inclusioni di eco denso, valutazione delle condizioni del dotto di Wirsung.); analisi delle urine, emocromo completo e analisi del sangue alfa-amilasi.

Penso che questa informazione sarà utile. Prenditi cura della tua salute!

Algoritmo di azione e dieta con sindrome acetonemica nei bambini!

Diamo uno sguardo più da vicino alla "malattia" chiamata acetone.

Voglio subito notare che non esiste una tale malattia e questa è una condizione speciale che si presenta in caso di un disordine metabolico ed è associata con l'esaurimento delle riserve di glicogeno per la produzione di energia.

I bambini hanno caratteristiche:
1 riserve di glicogeno non grandi nei muscoli e nel fegato (negli adulti è di 500-600 grammi, nei bambini di 50-70 grammi 2 il metabolismo si verifica più intensamente;

3. bassa attività degli enzimi pancreatici (aumenta con lo sviluppo del bambino).
4. non livello di glicemia "stabile".

Ora tuffati un po 'come si sviluppa.
Il bambino ha un aumentato bisogno di energia (sovreccitazione, superlavoro, malattia, fame, ecc.) La prima fonte da cui il bambino riceve energia è la glicemia. Ma la afferra per qualche minuto. Quindi il corpo del bambino si trasforma in un'altra fonte: il glicogeno, che si trova nel tessuto muscolare e nel fegato. Ma questa fonte è sufficiente per diverse ore. Quindi il corpo si rivolge a "Heavy Artillery" - i grassi. Non possono immediatamente trasformarsi in energia necessaria e prima formano sostanze intermedie. Sono anche chiamati corpi chetonici (acetone, acidi acetoacetici e beta-ossidati, quindi se non ci sono abbastanza corpi chetonici hanno il tempo di essere completamente utilizzati dai tessuti (muscoli, cuore, cervello), quindi se ce ne sono molti, cominciano a essere espulsi dai reni, polmoni e intestino.

Facciamo le prime conclusioni logiche:
1 acetone non è una malattia, ma una condizione particolare del corpo in crescita di un bambino a causa della carenza di glucosio;
2 acetone si sviluppa quando i grassi iniziano a degradarsi e la formazione di corpi chetonici è più di quanto il corpo possa elaborare.

Ora analizziamo come si manifesta l'acetone.

Con un aumento del livello di corpi chetonici nel sangue di un bambino, essi:
- Il centro del vomito del cervello è irritato e si verifica il vomito;
- Irritano le membrane del tratto gastrointestinale e c'è dolore all'addome (parte dei corpi chetonici sono escreti attraverso l'intestino);
- Sopprime il centro della fame e il bambino non vuole mangiare.
C'è un primo circolo vizioso: il vomito porta alla perdita di liquidi. Con azioni logiche, la madre darà al bambino molto da bere, ma bere molta acqua provoca vomito, che di nuovo porta alla perdita di liquidi.
Il secondo circolo vizioso: il bambino ha bisogno dell'energia che può ottenere dal cibo (carboidrati), ma non ha appetito e il bambino inizia a morire di fame. Ciò porta alla rottura dei grassi e una maggiore formazione di chetoni, che sopprimono l'appetito.
Solo nel caso in cui questi legami, che si rafforzano a vicenda, non siano infranti, le condizioni del bambino iniziano a deteriorarsi bruscamente.

Conferma di questo stato
Considerando che l'acetone entra nel sangue, una delle prime manifestazioni sarà il "profumo di acetone" nell'aria espirata. Voglio avvertirti subito - questo non è un odore come il vero acetone, che viene utilizzato per la rimozione dello smalto e altri scopi. Assomiglia all'odore di mele marce, fumi o crauti. Inoltre, l'urina del bambino ha lo stesso odore.
Dal momento che non puoi fare affidamento sul profumo, per una conferma al 100% utilizzando uno speciale sistema di test per l'acetone sotto forma di strisce. Come usarli - prendi una striscia e mettila in una pentola o in un altro contenitore con l'urina del bambino. Puoi anche chiedere al bambino di fare pipì su una striscia. Solo se in 3 minuti la striscia cambia colore da bianca a viola, allora il bambino ha acetone. Sulla confezione del sistema di test c'è una scala in cui è possibile confrontare il colore e, di conseguenza, il grado di acetone (da a.

Azione dell'algoritmo.
Certamente, il miglior trattamento è la prevenzione. Pertanto, il primo passo è necessariamente dare al bambino uno stress fisico o emotivo, all'inizio dello sviluppo della malattia (orvi, bronchite, ecc.) Glucosio sotto forma di liquido (tè dolce, composta) o compresse (glucosio con acido ascorbico) o losanghe (non cioccolato, perché c'è molto grasso.
Quindi, se questo momento è già mancato e il bambino ha l'odore di acetone dalla bocca o la striscia reattiva è positiva (,), ma non c'è vomito, allora il glucosio è nella forma di un liquido (10% in fiale o 40% in fiale. bere un decotto di uvetta (1 s / l per 200 ml di acqua bollente, vapore e insistere 1 ora) o composta di frutta secca.
Nel caso in cui un bambino abbia l'acetone e vomiti, è necessario somministrare un minimo di liquido (50-100 ml) che contenga un'alta concentrazione di glucosio. Per fare questo, utilizzare la soluzione di glucosio al 40% in fiale. La fiala viene aperta e la soluzione viene versata in un cucchiaino (5 ml) o un cucchiaino (10 ml) e data al bambino. Basta 2 fiale per 1 volta. Ripeti la necessità dopo 2-3 volte al giorno. Per prevenire il vomito, metoclopramide (rigenerato) viene usato come iniezione. Dosaggio 0, 1 ml / kg di peso del bambino in una somministrazione. Puoi inserire fino a 3 volte al giorno.

È importante!
Un bambino ha bisogno tra un attacco di vomito da bere. In tal caso, se il vomito è costante, prima metoclopramide e acqua dopo 10 minuti.
Se c'è acetone, c'è vomito (3-4 volte) e il bambino beve, quindi è possibile dissaldare (terapia di reidratazione) a casa.
Solo se il bambino ha acetone, vomito e non può bere, allora è meglio andare subito in ospedale, poiché la somministrazione endovenosa è l'unico metodo possibile di somministrazione di glucosio (una flebo IV con glucosio al 10%.

Ricorda:
E il bambino dovrebbe ricevere esattamente il glucosio, poiché viene rapidamente assorbito dallo stomaco nel sangue. In natura, il glucosio più rapidamente digeribile si trova nell'uva passa e viene anche chiamato zucchero del vino o destrosio. Il fruttosio e altri zuccheri vengono assorbiti molte volte più a lungo e ciò comporta una perdita di tempo e l'inefficienza delle misure adottate;
B. Il fluido in cui si trova il glucosio deve avere la stessa temperatura del corpo del bambino, perché il corpo non spreca tempo nel suo riscaldamento e il liquido viene immediatamente assorbito;
È necessario innaffiare un bambino, ma solo in modo frazionario e in piccole porzioni (2-3 sorsi o 1-2 cucchiaini) ogni 5-10 minuti. Il criterio secondo cui gli eventi organizzati sono efficaci - il bambino fa pipì ogni 1, 5-2 ore;
Bisogna bere acqua durante il giorno e allo stesso tempo diminuire l'acetone (a volte fino a uno "0" completo è una striscia bianca, ma dopo un sonno notturno (non si beve in questo momento), l'acetone può risalire.

Quando è necessario suonare l'allarme e trattare immediatamente il bambino all'ospedale:
1 lingua asciutta;
2 piangendo senza lacrime;
3 nessuna minzione più di 6 ore;
4 non beve

Dieta per la sindrome acetonemica:
Ed escludere dalla dieta:
- tutti i grassi, soprattutto vegetali, e gli olii di pesce, nella struttura di cui ci sono molti acidi grassi insaturi;
- brodi di carne e pesce, aspic;
- frattaglie;
- funghi;.
- legumi: piselli, lenticchie, fagioli;
- tutti i prodotti che includono coloranti, additivi alimentari, esaltatori di sapidità: maionese, ketchup, patatine fritte, salsicce e altri alimenti affumicati;
- tutti i latticini: yogurt, kefir, ryazhenka, ecc.;
- verdure e frutta acide: arance, kiwi, pomodori, melanzane, spinaci, cavoli bolliti;
- tutte le bevande contenenti caffeina e cioccolato;
- muffin e pane.
B aggiungere alla dieta:
- tutti i tipi di porridge (senza burro), tranne la manna;
- liquido sotto forma di composta di uvetta o uvvar (da frutta secca);
- tè dolce
È importante ricordare che non è necessario forzare il bambino a mangiare, ciò che sembra giusto per te! In primo luogo, dare energia sotto forma di glucosio facilmente digeribile sotto forma di liquido e solo successivamente un altro alimento.

Miti che ti fanno credere:
1 Coca-Cola (altre bevande dolci gassate) aiuta molto bene con l'acetone. Aiuta la quantità di zucchero presente nella bevanda, ma l'impatto negativo (coloranti e conservanti) è maggiore.
2 l'acetone è una malattia. No, e sai già perché.
3 aiuta la cioccolata. No, perché ci sono molti grassi nel cioccolato, che sono vietati con acetone nei bambini!
4 hai bisogno di bere molti liquidi in poco tempo. No, poiché ciò porterà al vomito. È necessario dare in piccole porzioni (5-10 ml) e spesso (rapidamente assorbito.
5 il bambino deve morire di fame. No, è necessario eliminare i cibi grassi e dare carboidrati, perché la fame porterà ad un'intensificazione ancora maggiore della sindrome acetonica.
6 se si verifica acetone, allora questo bambino è già malato per il diabete. No, dal momento che solo il 3-5% dei bambini con sindrome acetonemica ha il rischio di sviluppare il diabete e per essere calmo è necessario superare un test della glicemia. Dopo aver letto fino alla fine, sei diventato un esperto nel campo dell'assistenza primaria per un bambino con sindrome acetonemica e ora puoi affrontarlo facilmente in caso di necessità.

Quali sono le cause della sindrome acetonemica nei bambini?

La sindrome acetonemica nei bambini di solito compare prima dei 5 anni. Patologia si verifica sullo sfondo di disturbi metabolici nel corpo, in particolare, con glucosio insufficiente.

Come risultato di questi disturbi, i corpi chetonici iniziano ad accumularsi nel corpo del bambino. Se il loro numero supera significativamente la norma, il giovane paziente ha sintomi piuttosto spiacevoli, come nausea, frequente desiderio emetico, debolezza.

Se in tempo per eliminare le cause che hanno provocato lo sviluppo della malattia, questa condizione non è pericolosa e, presto, le condizioni del bambino tornano normali.

Tuttavia, il decorso prolungato della malattia può portare a gravi disturbi metabolici, patologia degli organi interni, scarso benessere, deterioramento generale della salute, debolezza.

nozione

Quando il metabolismo dei carboidrati è disturbato nel corpo, il livello di glucosio diminuisce, la sostanza da cui il corpo riceve l'energia di cui ha bisogno.

In questo caso, il corpo inizia a produrre energia da altri, non destinati a questo, scorte.

Il primo è la reazione del fegato. Questo organo contiene una fornitura di glicogeno, da cui il glucosio viene prodotto in determinate reazioni.

Le riserve di glicogeno nel fegato sono molto piccole e il processo di scissione si svolge in un breve periodo di tempo. Di conseguenza, i processi metabolici nel fegato sono disturbati e la funzionalità di questo organo è ridotta.

Dopo che le riserve di glicogeno sono esaurite, il corpo inizia il processo di lipolisi, cioè la scissione dei grassi, da cui il corpo rilascia l'energia di cui ha bisogno. Come risultato di queste reazioni, non solo viene prodotta energia, ma anche un sottoprodotto - chetone, che entra nel sangue.

Il chetone è una sostanza dannosa per l'organismo che, in piccole quantità, non ha conseguenze negative, poiché viene espulso rapidamente dal corpo per mezzo dei reni. Se il contenuto di corpi chetonici aumenta, può influire negativamente sulla salute del bambino.

I corpi chetonici non vengono rilevati nei neonati, poiché il suo corpo contiene enzimi speciali per il loro esaurimento. Tuttavia, entro 10 mesi, la quantità di questi enzimi viene ridotta, con il risultato che i corpi chetonici, se sono presenti determinati fattori, possono accumularsi.

Ci sono 2 forme della malattia: primaria (si sviluppa come patologia indipendente) e secondaria (si verifica sullo sfondo di altre malattie). L'acetonemia primaria si verifica nei bambini di età compresa tra 1 e 13 anni che sono predisposti a reazioni allergiche.

La forma secondaria di patologia si verifica sullo sfondo di malattie endocrine, malattie del fegato, commozione cerebrale o cancro. L'alimentazione scorretta (in particolare, il digiuno, l'assunzione di cibo irregolare), le malattie del tratto gastrointestinale possono portare allo sviluppo della malattia di questa forma.

Cos'è l'asfissia in un neonato e quali sono le sue conseguenze? Scopri la risposta adesso.

Cause di malattia

Per curare con successo la patologia, è necessario determinare con precisione la causa che ha portato al suo sviluppo.

Tra i fattori avversi includono:

  1. Contenuto insufficiente nel fegato della sostanza - glicogeno. Questa condizione si verifica principalmente nei bambini più piccoli (oltre i 10 mesi) che si nutrono artificialmente. Il glicogeno non si accumula nel fegato di un bambino piccolo e, se alimentato artificialmente, il bambino non riceve abbastanza vitamine e oligoelementi essenziali.
  2. Malnutrizione, in particolare, consumo eccessivo di alimenti ricchi di grassi e proteine. Nel processo di digestione, proteine ​​e grassi vengono scomposti, nel processo di questa reazione una certa quantità di corpi chetonici entra nel sangue, che, in presenza di fattori avversi, può accumularsi.
  3. Eccessivo sforzo fisico, in cui il corpo richiede una quantità maggiore di energia rispetto a riposo. Di conseguenza, il corpo estrae questa energia dal grasso, che porta alla formazione di chetoni.
  4. Diete dure, il digiuno. Il principio di funzionamento è lo stesso: non entrano abbastanza nutrienti nel corpo, inizia la reazione di scissione del grasso e, di conseguenza, la formazione di corpi chetonici.
  5. Malattie del pancreas associate a processi metabolici alterati nel corpo.

Per questi motivi, si può concludere che i bambini di età compresa tra 1-3 anni che soffrono di malattie di organi interni o sono esposti a uno sforzo fisico grave e frequente sono a rischio.

Di grande importanza è la qualità del cibo, così come la regolarità dei pasti.

Come si sta sviluppando?

È noto che il corpo umano ha bisogno di energia. Lo ottiene nel processo di divisione dei nutrienti (grassi, proteine, carboidrati), in arrivo con il cibo.

Come risultato di questa scissione nel corpo, si forma il glucosio, che si accumula nel fegato come sostanza - glicogeno. È importante ricordare che le riserve di glicogeno nel fegato sono molto piccole e possono essere consumate in un breve periodo di tempo.

Nel caso in cui una quantità insufficiente di nutrienti entri nel corpo, inizia a spendere riserve accumulate in precedenza per l'energia, prima il glicogeno, poi i grassi. Come risultato della scomposizione dei grassi nel corpo, si formano acidi grassi.

Entrano nel fegato, dove vengono trasformati in corpi chetonici. Col passare del tempo, i corpi chetonici vengono convertiti in speciali sostanze tossiche (acido beta-idrossibutirrico, acido acetoacetico, acetone).

Inoltre, queste sostanze con il flusso sanguigno si diffondono in tutto il corpo, incluso, e penetrano nel cervello. E se il contenuto di chetoacidi è troppo alto, può portare a intossicazione del corpo, con conseguente vomito frequente e grave.

In assenza di un trattamento adeguato, sono possibili gravi complicazioni, manifestate, in particolare, dalla persistente interruzione del funzionamento degli organi interni causata da intossicazione prolungata.

Segni clinici

Come si manifesta l'acetonemia? La malattia ha un certo numero di segni clinici caratteristici. Questi includono:

  • pelle secca. Il vomito eccessivo porta alla disidratazione, a processi metabolici alterati, in conseguenza dei quali la pelle perde anche umidità;
  • durante una crisi, si osserva un aumento delle dimensioni del fegato. Questo sintomo persiste per una settimana dopo l'interruzione dell'attacco;
  • a causa della prolungata intossicazione del corpo, c'è un generale peggioramento del benessere, della debolezza, della letargia del bambino. Nei casi più gravi, letargia è possibile;
  • disturbi del sistema cardiovascolare, manifestati sotto forma di aritmie, tachicardie, aumento della pressione sanguigna;
  • vomito frequente e abbondante, perdita di appetito, feci anormali, dolore addominale;
  • febbre moderata;
  • l'odore specifico di acetone emana dal paziente;
  • test di laboratorio mostrano un leggero aumento di ESR, aumenta il contenuto di neutrofili, leucociti (in alcuni casi questi indicatori rimangono normali). Il livello di glucosio, al contrario, diminuisce.

Come trattare la sindrome astenica nei bambini dopo una malattia, leggi qui.

Diagnosi della malattia

Un metodo diagnostico importante è quello di valutare il quadro clinico della malattia. Quindi, la presenza di acetonemia può essere detta nel caso in cui:

  • attacchi di vomito ripetuti molte volte;
  • i sequestri hanno una durata più lunga;
  • ripetere almeno 2 volte a settimana;
  • si alternano a periodi di remissione, quando il paziente si sente bene;
  • le crisi hanno lo stesso andamento (individuale per ciascun paziente);
  • sorgere spontaneamente e svanire.

Per effettuare una diagnosi accurata, è necessario condurre una serie di test di laboratorio:

  1. Esame del sangue (indicatori quantitativi di glucosio, leucociti, neutrofili ed ESR).
  2. Analisi delle urine per determinare il livello dei corpi chetonici (la quantità è indicata dal segno +, gli indicatori possono variare da + a ++++).
  3. Studio elettrolitico per determinare il grado di disidratazione del corpo, identificare che tipo di acqua (salata o non salata), principalmente perde.
al contenuto ↑

Come trattare?

Le misure terapeutiche finalizzate all'eliminazione delle cause e dei sintomi dell'acetonemia sono suddivise in 2 fasi: sollievo dalla crisi acetonemica (eseguita durante il periodo degli attacchi) e terapia negli intervalli tra gli attacchi.

Sollievo di crisi

Il vomito abbondante porta a gravi conseguenze associate a disturbi metabolici, perdita di liquidi, che influisce negativamente sulla condizione di tutti gli organi e sistemi del bambino. Di conseguenza, gli attacchi di vomito devono essere prevenuti e soppressi.

Nel periodo di attacchi, è necessario assicurarsi che il bambino consumi una quantità sufficiente di liquido, che ripristini il normale equilibrio idrico del corpo, rimuova le tossine e le scorie.

È necessario bere spesso, ma in piccole porzioni, in modo da non provocare nuovi periodi di vomito.

La soluzione Regidron, i tè alle erbe, il succo vitaminico, l'acqua minerale non gassata sono adatti per la sigillatura.

Il paziente in ospedale ha prescritto la terapia infusionale (l'introduzione di soluzioni con l'aiuto del contagocce). La terapia infusionale ha lo scopo di:

  1. Eliminazione della deficienza di liquidi nel corpo, disintossicazione, miglioramento dei processi metabolici e microcircolazione.
  2. Ripristino del normale equilibrio acido - alcalino del corpo.
  3. Fornire al corpo carboidrati facilmente assorbibili per mantenere la vitalità.
al contenuto ↑

Trattamento tra crisi

Per normalizzare le condizioni del bambino, eliminare le cause e le conseguenze della malattia, il bambino ha bisogno di:

  1. Prendere preparazioni enzimatiche che migliorano il processo di digestione, ripristinando il normale metabolismo.
  2. Dieta.
  3. Accettazione di farmaci antivirali e antibiotici (eseguiti rigorosamente su prescrizione medica).
  4. Assunzione di antidolorifici (se il paziente si lamenta di dolori addominali).
  5. Clisteri detergenti per disintossicare il corpo.

Scopri i sintomi e il trattamento dell'artrite nei bambini dal nostro articolo.

Dieta e menu

Uno dei motivi per lo sviluppo di acetonemia è un'alimentazione scorretta.

Pertanto, durante il periodo di trattamento, oltre a prevenire le recidive in futuro, il bambino deve seguire una dieta speciale.

In particolare, non è consigliabile mangiare cibi contenenti conservanti, grandi quantità di grassi. È necessario rifiutare l'uso di soda dolce, patatine fritte, prodotti di fast food. Si raccomanda di limitare il consumo di cibi fritti.

La dieta durante il trattamento dura circa 2-3 settimane. Per la prima volta dopo un attacco, si consiglia di includere il porridge di riso, le zuppe di verdure, il purè di patate nel menu del bambino.

Se in questa dieta gli attacchi non si ripetono per diversi giorni, il menu può essere leggermente variato, tra cui carne di pollo bollita (senza buccia), verdure crude e verdure. Il pane è meglio consumato in forma secca.

Nel tempo, se i sintomi della malattia non tornano, è possibile somministrare al bambino polenta di grano saraceno, pesce magro, latticini.

L'acetonemia è considerata una condizione molto pericolosa per il corpo di un bambino, impedendone la normale crescita e sviluppo. Gli attacchi della malattia influenzano negativamente la qualità della vita di un piccolo paziente, causando un deterioramento a lungo termine della salute, perdita di capacità di lavorare.

Pertanto, è molto importante prevenire lo sviluppo di questi sintomi spiacevoli. Inoltre, è facile da fare. È necessario prendersi cura della salute del bambino, della sua corretta alimentazione, del rispetto dei principi di uno stile di vita sano.

Puoi scoprire come auto-diagnosticare la sindrome acetonemica in un bambino dal video:

Vi chiediamo gentilmente di non auto-medicare. Iscriviti con un medico!

Regole generali per l'alimentazione dei bambini con sindrome acetonemica

In effetti, la presenza di acetone, confermata da esami e odore dalla bocca, non è un disastro. Un pediatra è sicuro di prescrivere a un bambino un trattamento adeguato. È altrettanto importante seguire una dieta appropriata per l'occasione.

Alimento per bambini con sindrome acetonemica. I principi di base

Esistono diverse regole dietetiche importanti per i bambini con sindrome acetonemica.

  1. Rigorosa aderenza alla dieta ipoketogenica. Nessun prodotto con contenuto di purine, restrizione di grasso.
  2. La nutrizione per i bambini affetti da sindrome acetonemica è frequente e frazionata.
  3. Non puoi forzare nutrire un bambino.

Dieta in condizioni acute

Prima di un aggravamento e durante esso il bambino non può essere affamato. I pasti per bambini con sindrome di acetonemichesky devono essere aktetogonny: porridge sull'acqua (farina d'avena, grano saraceno, grano), purè di patate sull'acqua, mele cotte, così come biscotti di galetny. Quando smette di vomitare, ripristina l'appetito e il benessere, aggiungi carne, zuppa di verdure, kefir, latte.

Nutrizione - frequenti e frazionari, accompagnati da rehydron o simili. Lavare il cibo dovrebbe essere una composta di frutta secca o acqua minerale alcalina non gassata. Dopo la crisi - farmaci per la normalizzazione dell'acido del sangue e migliorare i processi metabolici.

Esaminiamo la nutrizione dei bambini con sindrome acetonemica in modo più dettagliato. Cosa può e cosa non può?

  1. Frutti di mare e pesce:
  • puoi mangiare alghe marroni e verdi, pesce di mare;
  • non puoi mangiare gamberi, pesce di fiume e zuppe in brodo di pesce;
  • limitare il pesce salato, il caviale, i frutti di mare non di pesce.
  1. Carne e carne
  • Puoi mangiare qualsiasi carne di animali adulti (manzo, maiale, coniglio, tacchino), 1 uovo al giorno (o un piatto da esso);
  • non puoi mangiare zuppe in brodo di carne, interiora, sottaceti, affumicato;
  • limite di carne in scatola e in scatola.
  1. Grocery:
  • può essere: cereali, biscotti, caramello, delizia turca, gelatina, marmellata;
  • non: pasta sfoglia, muffin, crema, patatine, cioccolato;
  • limite: muffin, pan di spagna, pasta.
  1. Verdure con alimentazione dietetica per bambini con sindrome acetonemica:
  • puoi mangiare aneto, lattuga, ravanelli, cavoli bianchi, zucchine, cetrioli, carote, barbabietole, patate, zuppe di verdure;
  • borscht verde, pomodori, melanzane, peperoni, cavolfiori, funghi, prezzemolo, rabarbaro, spinaci;
  • limitare i pomodori, i ravanelli, i piselli e i legumi.
  1. Bacche, frutti:
  • possibile: bacche e mele non acide, cocomeri, pere, ciliegie, pesche, uva, pere;
  • non consentito: frutti e bacche acide;
  • limite: mandarini, fichi, datteri, kiwi, banane.
  1. Bevande mentre si alimentano i bambini affetti da sindrome acetonemica:
  • è possibile: composta di frutta secca, gelatina, bevande alla frutta mirtillo e ribes nero, succo e polpa di spremuta fresca, bevande al limone e tè verde;
  • no: succhi concentrati, bevande gassate e fredde, caffè, tè nero e brodo di rosa canina.
  1. Prodotti lattiero-caseari:
  • possibile: formaggio, latte, ricotta, kefir, formaggio fuso, ryazhenka;
  • non: formaggio, ricotta grassa, yogurt;
  • limite: formaggi a pasta dura, panna, panna acida.

In ogni caso, non puoi trattare in modo indipendente il bambino e assegnargli una dieta. Il controllo medico è d'obbligo. Ma non disperare. Con l'aiuto di specialisti qualificati, supererai sicuramente la malattia!

Dieta con acetone nei bambini

Descrizione del 28 giugno 2017

  • Efficacia: effetto terapeutico dopo 14 giorni
  • Condizioni: da 3 mesi in su
  • Costo dei prodotti: 1300-1400 rubli a settimana

Regole generali

Le condizioni di acetonemia si verificano nei bambini con malattie infettive, malattie dell'apparato digerente o in situazioni di stress. Sono provocati da eccessivo stress fisico e mentale e da errori alimentari. Quando la domanda di glucosio, come fonte di energia, supera la sua offerta, le riserve di glicogeno nel fegato vengono convertite in glucosio e si esauriscono rapidamente. I bambini nervosi e mobili non hanno abbastanza riserve di glicogeno per elevate richieste metaboliche e i grassi sono inclusi nello scambio, e i corpi chetonici si formano durante la loro decomposizione.

In vista delle imperfezioni del sistema enzimatico nei bambini (carenza dell'enzima che metabolizza i corpi chetonici), si accumulano. Si sviluppano l'acidosi (spostamento del sangue verso il lato acido) e l'intossicazione endogena, che è accompagnata da attacchi di vomito e debolezza. L'acetone viene escreto nelle urine, quando si respira con l'aria e attraverso la pelle di un bambino. Le principali lamentele sono nausea, vomito (3-8 volte al giorno), agitazione, passaggio nella debolezza, dolore all'addome, odore di acetone dalla bocca e talvolta aumento della temperatura.

La sindrome acetonemica non è una malattia, ma una dichiarazione del fatto che il corpo ha esaurito il glucosio. Pertanto, l'unico metodo di trattamento è una bevanda dolce e un'alimentazione corretta dopo un attacco.

La dieta per la sindrome acetonemica nei bambini dovrebbe contenere:

  • Carboidrati facilmente digeribili e composti da cereali dolci, cagliata, purea di frutta, composte e gelatina dolce.
  • Fluido adeguato (1-1,5 litri al giorno).
  • Prodotti che supportano la reazione alcalina delle urine: succo di limone, prugne secche, datteri, fichi, bacche dolci, frutta, barbabietole, carote. Uova, carne, pesce, pane di frumento causano l'acidificazione e vengono introdotte solo per 2-3 giorni. Dovrebbe essere limitato ai frutti acidi (kiwi, brodo, ribes).

Per i bambini esposti a frequenti condizioni acetonemiche, ampi intervalli tra i pasti sono inaccettabili. È necessario sapere che questa condizione può causare un'infezione o un raffreddore, pertanto, con infezioni respiratorie acute, la dieta deve essere leggera e contenere principalmente carboidrati semplici.

Quali alimenti possono essere consumati dopo un attacco? Immediatamente dopo la cessazione del vomito, puoi dare una bevanda dolce (tè, succo, succo, soluzione di glucosio). Quando il bambino è in grado di mangiare, e questo può essere il secondo giorno, viene prescritta una dieta delicata ricca di carboidrati e le porzioni di cibo dovrebbero essere piccole:

  • cereali liquidi (grano saraceno, riso, mais, avena) senza zucchero e sale;
  • mousse di frutta e gelatina;
  • biscotti galetny;
  • mela cotta;
  • verdure e frutta dolce.

Dal terzo al quarto giorno:

  • zuppe di verdure;
  • ricotta a basso contenuto di grassi;
  • soufflé di carne, piatti di tacchino, coniglio, pesce di mare;
  • uova di gallina (uova strapazzate, lessate bollite);
  • prodotti a base di latte fermentato senza conservanti e coloranti.

Quando l'acetone viene normalizzato per un periodo di almeno un mese, viene prescritta la Tabella 1 del trattamento. Il cibo deve essere moderatamente gentile allo stomaco (escludere aggressioni meccaniche, chimiche e termiche). I pasti non dovrebbero irritare la mucosa del tratto gastrointestinale superiore e non contenere cibi difficili da digerire (rape, ravanelli, asparagi, fagioli, ravanelli, piselli). Il cibo dovrebbe essere caldo.

La dieta con acetone nelle urine nei bambini fornisce una dieta frazionata (fino a 6 volte al giorno), in piccole porzioni. È importante che l'intervallo tra i pasti non sia superiore a 3 ore. Se un bambino si rifiuta di mangiare, fagli bere un bicchiere di succo di frutta o una composta di miele, mangia frutta dolce, frutta secca (prugne, datteri, albicocche secche) o biscotti. Ma dopo un po 'devi offrire di nuovo un pranzo o una cena completa.

Dopo il vomito, la mucosa dello stomaco e dell'esofago soffre in misura maggiore o minore, quindi sarebbe meglio se il cibo fosse liquido e pastoso. Se offri piatti di consistenza densa, è meglio pulirli. Vale anche la pena ricordare che i piatti sono cotti bolliti (per una coppia), possono essere cotti, ma la frittura è esclusa.

Poiché l'acetone elevato nelle urine è anche associato a metabolismo dei grassi alterato e il consumo di cibi grassi, latticini a basso contenuto di grassi e prodotti a base di carne dovrebbero essere presenti nella dieta. L'uso di cibi fritti, brodo di carne grasso, panna acida, carni affumicate e cibo in scatola è inaccettabile.

L'aspetto dell'acetone nelle urine durante la gravidanza è abbastanza comune, quindi la donna viene costantemente offerta per superare i test delle urine per i corpi chetonici. La causa dell'aumento dell'acetone durante la gravidanza può essere qualsiasi patologia o dieta malsana. Ma più spesso - una forma grave di tossiemia con la presenza di vomito e mancanza di appetito. Con il vomito, il fluido e gli elettroliti si perdono e, con la fame, il metabolismo include proteine ​​e grassi, il cui decadimento è costituito da corpi chetonici (acetone) presenti nelle urine. La dieta irrazionale, che consuma cibi grassi e una grande quantità di carne, può causare la comparsa di acetone nelle urine. Va notato che l'eccessiva "passione" per i dolci può anche essere accompagnata da tali disturbi.

In caso di acetone nelle urine in donne in gravidanza associate a tossicosi, è prescritto un regime di assunzione di alcolici - l'uso di acqua minerale alcalina (Borjomi) a piccoli sorsi, in modo da non provocare il vomito. Il giorno in cui hai bisogno di bere fino a 1,5 litri di liquido. Con la scomparsa di nausea e vomito, dovresti iniziare a mangiare cibo in piccole porzioni di insalate, frutta, zuppe di verdure, succhi di frutta, cereali. Non è consigliabile morire di fame, che può di nuovo peggiorare la condizione.

Se nelle prime fasi la comparsa nell'urina di acetone in donne in gravidanza può essere il risultato di tossicosi, quindi nei periodi successivi è possibile pensare alla presenza di diabete mellito gestazionale. E questo significa che una donna avrà un esame più approfondito da parte di un endocrinologo.

Cosa puoi mangiare con acetone per i bambini. I 12 migliori prodotti approvati

Cosa puoi mangiare con acetone per abbassarlo? Aumentare l'acetone 6 cibi proibiti. Le conseguenze di una dieta sbagliata con acetone. Dieta infantile dopo il recupero.

Con la sindrome acetonemica nei bambini, prima di tutto ci liberiamo dagli attacchi di vomito. Quindi decidere cosa si può mangiare con acetone baby. Un nutrizionista consiglia il menu dietetico e determina la durata della dieta. Parenti e amici con conoscenza ed esperienza, aiutano a regolare la dieta, inventano vari piatti dietetici per i bambini.

Dottore in dieta con acetone

Il pediatra consiglia di non affrettarsi a fare domande su ciò che si può mangiare con acetone. E continua a dar da mangiare al bambino con il cibo abituale per lui, basta dare al bambino un debole per i dolci. L'acetone non è una manifestazione della malattia, ma un normale stato fisiologico con un deficit energetico.

Cosa puoi mangiare con l'acetone nei primi giorni di esacerbazione

È difficile guardare il tuo amato figlio quando ha una crisi acetonica. Voglio nutrire costantemente il bambino tra periodi di nausea. In nessun caso non puoi farlo! C'è un problema: come nutrire un bambino con acetone per non danneggiare la sua salute?

  • Fino alla completa cessazione del vomito, non nutrire. Tra vomito, per evitare la disidratazione, dare due o tre cucchiai di acqua bollita con "Regidron"
  • Nei primi due giorni dopo aver smesso di vomitare, dare dei crostini di pane bianco con tè poco zuccherato e non zuccherato
  • Il 3 ° giorno, aggiungere il brodo di riso senza sale, zucchero e grasso al pangrattato. Se la condizione migliora, la sera cuocere una mela senza buccia
  • Il 4 ° giorno, mangimi con riso bollito o farina d'avena, purè di carote o patate al vapore. In questi giorni beviamo acqua con l'aggiunta di glucosio
  • Inoltre, se la condizione non si deteriora, passare a una dieta comune.

Discussioni su Internet

Dieta con acetone Tutti i prodotti consentiti dal medico

Se l'acetone è elevato nei bambini, cosa puoi mangiare durante il giorno? A un bambino non dovrebbero essere negati drasticamente i suoi prodotti preferiti. Solo alcuni dovranno essere cancellati. Le raccomandazioni per le diete aiuteranno a navigare.

1. Primo (solo su brodo vegetale):

2. Secondo:

- porridge (riso, grano saraceno, grano, avena, mais)

- carne (pollo bianco, coniglio, tacchino, carne magra)

- verdure (patate, carote, zucche, zucchine, cetrioli, cavoli). Stufato di verdure utile

- pesce, varietà a basso tenore di grassi (nasello, merluzzo bianco, pollock)

- prodotti lattiero caseari con contenuto di grassi zero (ryazhenka, kefir, yogurt, fiocchi di latte)

3. Bevande:

- bevande a base di frutta e bacche

- composte di frutta fresca e frutta secca

- il tè non è forte (nero, verde)

- bevande non grasse di latte acido

4. Dessert:

- halva (in piccole quantità)

Mangiare con acetone con tali prodotti aiuterà ad evitare nuovi periodi di nausea e può alleviare in modo permanente la malattia. Carne e prodotti ittici vengono cotti al vapore, bolliti o cotti al forno. Porridge bollito sull'acqua. I grassi animali non vengono aggiunti al cibo.

Ci sono ancora tali opinioni

Perché l'acetone aumenta nei bambini?

L'elenco dei prodotti proposti di seguito inibisce il recupero. Provocano sistematicamente vomito, complicano il processo di escrezione delle tossine dal corpo.

  1. I primi piatti cucinati nel brodo di carne o sui grassi. Zuppe di legumi (piselli, fagioli).
  2. Carne (maiale, agnello, vitello), frattaglie (fegato, cuore, rene).
  3. Pesce (varietà grasse), frutti di mare, caviale.
  4. Panna acida e latticini con un contenuto di grassi superiore al 15%.
  5. Acetosa, rafano, rafano, ravanelli, funghi.
  6. Biscotti, cioccolata, pasticcini dolci

Chips rigorosamente proibiti, soda, affumicato, in scatola, caffè, formaggio, condimento, ketchup, senape.

Menù approssimativo con acetone per un giorno

Scegliendo il cibo con acetone, offriamo alimenti per l'infanzia 5-6 volte al giorno. La cena è divisa in 2 ricevimenti. Dopo la zuppa, dopo 1,5-2 ore nutriamo il bambino secondo. Le uova (quaglia, pollo) ne offrono solo una al giorno. Il cavolo in salamoia è permesso, ma non molto acido.

prima colazione:

  1. Farina d'avena con frutta secca e fette di marmellata.
  2. Tè verde con pasticceria cotta.

pranzo:

  1. Patate - pasta su brodo vegetale (cipolle, radice di prezzemolo, carote, un pezzetto di sedano).
  2. Porridge di grano saraceno con tortino di carne di tacchino al vapore.
  3. Insalata con carote e cavolo bianco (finemente grattugiata), condire con olio di semi di girasole.
  4. Succo di bacche, biscotti, due pere cotte con una piccola quantità di zucchero.

Ora del tè:

  1. Un bicchiere di yogurt con cracker.

cena:

  1. Ricotta o yogurt fatto in casa con marmellata. Se il bambino ha fame, offri 1 uovo alla coque.
  2. Tè o composta calda.

Dopo una malattia, vuoi coccolare il tuo bambino con il tuo cibo preferito. Cottura di involtini di cavolo, gnocchi, gnocchi, sostituendo la varietà di carne. Riempiamo non con panna acida, ma yogurt fatto in casa. Cerchiamo di diversificare il menu con succhi con polpa, noci, pastila. A volte la dieta viene ritardata per mesi, a volte per anni. E in questo caso, la domanda "cosa puoi mangiare con l'acetone" smetterà di preoccuparti e causare disagi.

Dieta per la sindrome acetonemica nei bambini

In molti forum ho trovato discussioni su mamme in cui condividono la loro esperienza nel trattamento delle condizioni acetonemiche nei bambini e l'efficacia dei metodi. Ho visto lì un sacco di consigli pratici e molte contraddizioni. Pertanto, voglio evidenziare questo problema dal punto di vista del praticante.

Cos'è la sindrome acetonemica?

La definizione di sindrome acetonemica è caratterizzata dalla mancanza di appetito del bambino, vomito ripetuto o incontrollabile per 1-2 giorni, a volte di più, pelle pallida con rossore caratteristico, debolezza, immobilità, sonnolenza, dolore all'ombelico, aumento della temperatura corporea a 37-38, 5 gradi. Ma il più sorprendente e aiutare a determinare con precisione questa condizione è l'odore di acetone dalla bocca. Inoltre, l'acetone può essere determinato nelle urine, nel sangue, nel vomito.

La sindrome acetonemica, o crisi, è un segno di una malattia metabolica nel corpo. E non un collegamento specifico del metabolismo. Può indicare molti processi patologici, spesso associati a metabolismo compromesso di grassi e carboidrati. Frequenti attacchi di vomito con acetoneiso nei bambini sono pieni di sviluppo di vari disordini metabolici in età più matura. Ad esempio, possono insorgere diabete mellito di primo tipo (insulino-dipendente), gotta, obesità, urolitiasi, colelitiasi, diatesi dell'acido urinario, diatesi di neuroartrite, ecc.

I genitori dovrebbero essere sicuri di conoscere i fattori che provocano la crisi acetonica. Questi includono:

  • malattia acuta, stress;
  • alimentazione forzata;
  • abuso di carne e cibi grassi;
  • mangiare cioccolato, caffè, cacao e fagioli.

L'alimentazione dietetica con sindrome acetonica comprende alcune raccomandazioni nutrizionali durante la crisi acetonemica (una condizione acuta che richiede cure di emergenza) e un'ulteriore adesione a lungo termine ad una dieta speciale.

Dieta per crisi acetonemica:

Durante l'intera malattia, è importante che il bambino beva spesso, ma in piccole porzioni. Qualsiasi bevanda dolce farà - tè, composta, succo e così via.

  1. Con i sintomi iniziali, regala al bambino tè dolce, succhi di frutta fresca, in estate puoi offrire un cocomero o un melone. In questa situazione, puoi usare l'acqua frizzante. La coca-cola aiuta particolarmente bene (per quanto paradossale possa sembrare), la cosa principale è non abusarne, una mezza tazza sarà abbastanza. Quindi parleremo del fatto che l'acqua gassata è controindicata nei bambini con un aumento frequente di acetone, ma è all'inizio dell'attacco che il corpo ha bisogno di glucosio - la principale fonte di energia. L'intero meccanismo dello sviluppo della sindrome acetonemica è piuttosto complicato, si basa su processi biochimici che sono molto difficili da comprendere per una persona lontana dalla scienza, e non c'è nulla. Basta capire che con una carenza di glucosio nel corpo (cioè, fornisce all'organismo energia), vengono attivati ​​meccanismi compensatori, che mirano ad ottenere energia prima dai grassi e solo con estrema carenza di proteine. La scissione dei grassi produce energia e altri prodotti, uno dei quali è il corpo dei chetoni, che causa i suddetti sintomi. Pertanto, il primo passo è fornire all'organismo energia (glucosio) e qualsiasi bevanda dolce lo farà.
  2. Frequenti bevute frazionate in tutte le fasi della crisi con l'uso di acqua minerale non gassata (Borjomi, per esempio), composta di frutta secca, preparati speciali per la reidratazione (reintegro del volume del liquido perso) - Elettrolito Humana, Bio-Guy, Hip-ORS. Tale soluzione può essere preparata in modo indipendente. Per fare questo, è necessario sciogliere 1 cucchiaino di sale e 1 cucchiaio di zucchero in un litro d'acqua, mescolare accuratamente fino a completa dissoluzione e bere un bambino ogni 10-15 minuti un po ', se un bambino beve 1-2 cucchiai alla volta, questo è sufficiente. Nei bambini con vomito si perde una grande quantità di liquido, e se il vomito è invincibile, si perde molto liquido, che deve essere riempito il più presto possibile, altrimenti è irto dello sviluppo di uno stato comatoso e il trattamento inizierà con l'unità di terapia intensiva.
  3. Un bambino non deve morire di fame nello stadio dei precursori (rifiuto di mangiare, letargia, nausea, odore di acetone dalla bocca, mal di testa, dolore addominale) eccetto per il periodo in cui c'è vomito e l'alimentazione del bambino non è possibile. È necessario dare la preferenza a prodotti contenenti carboidrati facilmente digeribili, ma allo stesso tempo la quantità minima di grassi: banane, purè di verdure o patate, latte, kefir, semola liquida. Cerca di non forzare il bambino, ma di convincere a mangiare.
  4. Raccomandiamo una dieta con prodotti per un minimo di 3-5 giorni contenenti corpi chetonici: grano saraceno, farina d'avena, porridge di mais, acqua bollita, purè di patate senza burro, mele cotte di varietà dolci, biscotti galetnici.
  5. Quando si migliora la condizione generale dopo la cessazione del vomito nella dieta, è possibile immettere kefir, latte, zuppa di verdure.
  6. Nelle prossime 2-3 settimane, dovresti seguire una dieta delicata, eliminando tutte le marinate e le carni affumicate. I prodotti devono essere al vapore o bolliti. Per nutrire un bambino è ogni 2-3 ore.
  7. Dopo aver fermato la crisi, si raccomanda di assumere farmaci che aiutino a normalizzare il livello di acido urico nel sangue e farmaci che migliorano i processi metabolici nel corpo.

Raccomandazioni dietetiche per bambini con frequenti condizioni acetonemiche

Nutrizione razionale e regime quotidiano - la chiave del successo nel trattamento della maggior parte delle malattie. La sindrome acetonemica non fa eccezione.

I bambini devono essere protetti da un intenso stress psicologico, per limitare la visione di TV, giochi per computer e social networking. Utile (banale, ma davvero vero) indurimento, giocando sport leggeri e semplicemente rimanendo all'aria aperta.

Un fatto interessante è che le crisi acetonemiche nei bambini si fermano da 9-11 anni. Pertanto, dopo aver rimosso l'attacco, il bambino è costantemente a dieta fino all'adolescenza. Dopo puoi rimuovere tutte le restrizioni.

I seguenti principi nutrizionali dovrebbero essere seguiti:

  1. Il principio di base è escludere i prodotti contenenti basi puriniche dalla dieta e limitare i prodotti contenenti grassi. Le basi delle purine sono composti organici che fanno parte degli acidi nucleici.
  2. Bevanda abbondante con l'uso di acque minerali alcaline, tè verde.
  3. Frequenti pasti suddivisi fino a 5-6 volte al giorno.
  4. Forzably, il bambino in nessun caso non dovrebbe essere alimentato, nonostante il fatto che nei bambini con frequenti crisi acetonee, l'appetito è generalmente ridotto.
  5. Permettere al bambino di scegliere il proprio cibo nel quadro della dieta descritta.

Nella dieta dovrebbe prevalere:

  • latticini: latte, kefir, ryazhenka a basso contenuto di grassi, formaggio bianco, formaggio a pasta dura;
  • verdure: zuppe e borscht su brodo vegetale, patate, barbabietole, carote, cipolle, zucchine, cetrioli, cavoli, ravanelli, lattuga;
  • frutta: mele non acide, pere, anguria, melone, albicocche, pompelmo, limone, ciliegie dolci;
  • cereali: grano saraceno, riso, frumento, farina d'avena, miglio, orzo;
  • prodotti a base di carne: carne di animali adulti (carne di manzo, maiale magro), tacchino, coniglio, pollo (1-2 volte a settimana), uova (una al giorno bollite);
  • frutti di mare: varietà di pesce di mare, kale di mare;
  • bevande: succhi freschi con polpa, succo di mirtillo, composta di frutta, tè verde.

Limitare la carne, in particolare stufato e carne in scatola, pesce (fritto, affumicato), bastoncini di granchio, grassi animali, arance, mandarini, banane, datteri, pomodori, pasta, biscotti, muffin.

  • prodotti a base di carne: carne di animali giovani (vitello, pollo), maiale grasso, anatra, gelatina, pesce forte e brodi di carne, salsicce, sottoprodotti (fegato, cervello, reni);
  • frutti di mare: caviale nero e rosso, spratti, sardine, aringhe;
  • Alcune verdure: funghi (bianco secco), spinaci, rabarbaro, asparagi, acetosa, legumi, prezzemolo, cavolfiore;
  • dolci e bevande: cioccolato, caffè, cacao, tè nero forte, acqua frizzante e pasticceria;
  • così come tutti i tipi di cibo in scatola, noci, patatine, panna acida, kiwi.

Di notte, si consiglia di dare cibi che contengono carboidrati difficili: pane di segale, farina d'avena e polenta di grano saraceno, patate.

Se un bambino mangiava segretamente qualcosa di proibito dai suoi genitori e i precursori della crisi acetonica sono evidenti, ricomincia lo schema. Con frequenti crisi si ottengono strisce reattive per determinare il livello di acetone. Questo ti permetterà di regolare il livello di acetone nel sangue e al momento giusto per aiutare il bambino, in modo da non portarlo nel letto d'ospedale. Se mantieni uno stile di vita sano e principi di corretta alimentazione, le tue possibilità di scoprire, con l'esempio del tuo bambino, quale sia la sindrome acetonemica, sono vicine allo zero.

Circa l'acetone nell'analisi del bambino e altre caratteristiche di urina dice al programma «La scuola del dottore Komarovsky»:

Caratteristiche della dieta con acetone nei bambini

Il corpo di un bambino, sviluppandosi rapidamente, è spesso soggetto a varie condizioni patologiche. Una di queste condizioni è l'acetonemia. Il punto più importante nel trattamento di questa patologia è la dieta con acetone nei bambini.

Sindrome acetonemica - patologia o normale?

Secondo l'interpretazione medica ufficiale, la sindrome acetonemica è una patologia che ha un intero complesso di sintomi, che si chiama crisi dell'acetone:

  • acetone nelle urine;
  • vomito frequente;
  • odore di acetone dalla bocca;
  • perdita di appetito;

Ma c'è un'altra opinione autorevole. Il famoso pediatra russo Komarovsky definisce la sindrome dell'acetone non una malattia, ma uno stato normale del corpo. Egli sostiene la sua affermazione che nei bambini la mancanza di glicogeno - un polisaccaride, che è necessario per la sintesi del glucosio, è un punto fisiologico.

Il corpo del bambino manca di glucosio, comincia a scomporre i grassi e le proteine, e quando si rompono, l'acetone viene rilasciato. Il fegato con i reni del bambino, non essendo fisiologicamente maturo, non è in grado di rimuovere tutto l'acetone dal corpo nel tempo. Gli acidi grassi si accumulano causando acidificazione, acetonemia.

Cause e sintomi

Le cause di questa condizione sono importanti per capire la differenza negli approcci terapeutici per i medici per aumentare l'acetone in un bambino.

I seguenti fattori causali provocano lo sviluppo di acetonemia:

  • disordini metabolici del glucosio nel sangue - diabete mellito;
  • esercizio estenuante;
  • malattia del fegato;
  • violazione della composizione batterica naturale nell'intestino - dysbacteriosis;
  • disordine del pancreas;
  • infezione;
  • commozione cerebrale;
  • disturbo alimentare

Trattamento specifico di ciascuna delle ragioni individualmente, dovrebbe essere la responsabilità del medico. Ma la dieta corretta con acetone nei bambini, basata sull'opinione espressa dal pediatra Komarovsky, può essere effettuata a casa, è una parte importante del trattamento della malattia, perché è la malnutrizione che diventa il principale fattore della malattia.

Per riconoscere i segni di un aumento dell'acetone nel tempo, è necessario conoscere i sintomi dell'acetonemia. Questi includono:

  • Il vomito abbondante, che appare all'improvviso, si ripete con la stessa durata;
  • odore di acetone dalla bocca;
  • la presenza di cerchi sotto gli occhi;
  • mancanza di appetito e dolore addominale;
  • debolezza generale;
  • sgabelli sciolti.

Dopo aver scoperto questo complesso di sintomi, dovresti chiamare immediatamente un medico, con vomito severo, salute estremamente scadente del bambino per dare il primo soccorso da solo:

  • calmati;
  • siediti, segui per non buttare indietro la testa o giacere sul fianco, sostituendo una bacinella per vomitare;
  • alla fine del vomito, bere tè dolce, soda diluita in acqua tiepida.

Dopo il ricovero, saranno condotti esami del sangue delle urine e del bambino. I sintomi positivi della sindrome acetonemica sono:

  • esame del sangue - vari disordini quantitativi delle cellule corrispondenti alla causa della malattia;
  • analisi delle urine: aumento del livello di acetone da "+" a "++++";
  • analisi biochimica del sangue - aumento dell'ematocrito, proteine ​​totali, urea e potassio.

Dopo aver confermato la diagnosi, il medico inizierà il trattamento per la malattia di base. Se non c'è nessuna minaccia per la vita, mandala a casa designando una dieta speciale.

Nozioni di base nutrizionali per la sindrome acetonemica

La dieta con acetone nelle urine nei bambini è progettata per ridurre il livello di chetoni all'interno del corpo di un bambino, ridurre l'acetone nelle urine, ricostituire le riserve di glucosio, ripristinare il metabolismo del glucosio.

Gli obiettivi principali della dieta con acetone elevato nelle urine:

  • iniziare una dieta solo come prescritto da un medico;
  • La consultazione con un nutrizionista o un medico curante è obbligatoria, sono possibili patologie concomitanti che cambiano la dieta standard.
  • pasti frazionari in piccole quantità - una volta ogni 2-3 ore;
  • cucinare per una coppia, o cucinare, cuocere, stufare il cibo;
  • la cena è molto leggera, fino alle sei di sera;
  • aggiungere verdure con una grande quantità di fibre per colazione, pranzo, cena;
  • il bambino deve consumare grandi quantità di carboidrati facilmente digeribili;
  • necessariamente 1-1,5 litri di fluido al giorno;
  • prodotti che ripristinano il metabolismo dall'acido al lato alcalino;
  • limitare i cibi grassi e grassi.

Per capire quali prodotti possono e cosa dovrebbe escludere una dieta con acetone in un bambino, è stato sviluppato un tavolo che presenta i punti principali:

C'è vitamina E nell'olio di semi di lino?

Analoghi e sostituti economici della droga Berlithion in compresse e fiale