Dieta per cirrosi epatica e menu e piatti per il diabete mellito

Il diabete mellito è una malattia in cui il pancreas è disturbato. Questo corpo è responsabile del metabolismo e del processo di scissione del glucosio.

La malattia è più spesso ereditaria, ma ci sono una serie di fattori che aumentano il rischio del suo sviluppo. Questo è l'alcolismo, la dieta sbagliata, l'obesità. Tutte queste dipendenze possono anche causare cirrosi epatica.

Pertanto, il diabete e la cirrosi sono concetti correlati. Ma come fa l'iperglicemia cronica a colpire il fegato?

Qual è la relazione tra diabete e cirrosi?

Le persone che abusano di cibi grassi sono a rischio di guadagnare non solo problemi al pancreas, ma anche al fegato. Con un'alimentazione scorretta, questi organi funzionano in modalità avanzata, quindi nel tempo smettono di svolgere il loro lavoro e si esauriscono.

Ma la principale causa di distruzione è il glucosio, che non è completamente elaborato. Tali carboidrati diventano grassi e questo ciclo si ripete costantemente.

L'eccesso di grasso contribuisce alla comparsa dell'epatosi grassa. Tuttavia, la cirrosi non si sviluppa immediatamente, è preceduta da altre 3 fasi del processo patologico:

Quando il grasso si accumula nel fegato, gli epatociti vengono distrutti e, dopo un po ', l'infiammazione (steatoepatite) si sviluppa nel corpo. L'aspetto della steatosi contribuisce agli effetti del colesterolo, dei trigliceridi e delle lipoproteine ​​a bassa densità e alta densità. Successivamente, gli epatociti distrutti vengono sostituiti da tessuto fibroso e la cirrosi epatica si sviluppa ulteriormente.

A causa del fatto che i grassi non sono completamente trattati e si accumulano nel fegato, sono distribuiti in tutto il corpo.

Pertanto, in assenza di un trattamento adeguato, il diabete progredisce e si possono sviluppare ictus, infarto, aterosclerosi e altre complicanze.

Segni di cirrosi nei diabetici

Con il diabete compensato, la patologia epatica può non apparire del tutto o può sorgere per altri motivi. Ma se non trattata, l'iperglicemia cronica sviluppa sintomi come temperatura subfebrilare, fegato ingrossato e malessere generale.

Inoltre, appaiono le vene del ragno, l'ittero e il dolore nell'area destra dell'ipocondrio. Anche cambiando parametri biochimici - fosfatasi alcalina, bilirubina, gamma - GGT, transaminasi ed enzimi epatici.

Gli effetti della cirrosi sono:

  • encefalopatia epatica;
  • ascite;
  • sanguinamento gastrico e così via.

Cirrosi epatica nel diabete di tipo 1 e 2

Il diabete di tipo 1 può essere congenito o svilupparsi in giovane età. Questa forma della malattia richiede una terapia insulinica permanente.

Se le condizioni del paziente sono costantemente e correttamente regolate, allora la possibilità di problemi con il fegato non è grande. Ma in assenza di misure mediche, l'organo comincerà a far male, ma all'inizio sarà liscio senza nodi.

Se la malattia è suscettibile alla terapia, allora il funzionamento e le dimensioni del fegato diventeranno alla fine normali. Ma in presenza del diabete di tipo 1 all'inizio della terapia, il decorso del processo patologico può diventare più pronunciato. Ciò è dovuto al fatto che il glicogeno si accumula nel fegato, la cui quantità aumenta con l'introduzione di insulina.

Successivamente, le condizioni del paziente si stabilizzano. Tuttavia, se il livello glicemico non può essere controllato o il paziente non viene trattato in modo consapevole, il decorso della cirrosi è aggravato. Allo stesso tempo, gli epatociti muoiono e il tessuto connettivo cresce.

Nel diabete di tipo 2, il fegato è colpito a causa della deposizione di grasso in esso e dell'ulteriore comparsa di epatite grassa. Tuttavia, tali processi si verificano solo in assenza di un adeguato trattamento della malattia di base.

Terapia dietetica nel diabete complicata da cirrosi

La dieta di un diabetico con problemi al fegato dovrebbe essere equilibrata. Pertanto, è possibile rallentare lo sviluppo della malattia e migliorare la qualità della vita.

In caso di cirrosi sullo sfondo del diabete di tipo 2, la dieta n ° 5 è considerata l'opzione migliore, che si distingue per un rapporto ideale tra carboidrati e proteine.

Inoltre, una regola importante è limitare il grasso e il sale, in modo che il corpo riceva tutte le sostanze necessarie senza danneggiare il fegato.

Va notato che i prodotti raccomandati per il diabete sono contenuti nella dieta numero 5, che sono preparati in due modi: al vapore, bollito. Hai bisogno di mangiare cibo 5-6 volte, dividendo le porzioni di una quantità uguale.

La dieta per la cirrosi epatica e il diabete mellito di tipo 1 e 2 si basa sull'assunzione dei seguenti tipi di alimenti e piatti:

  1. il pane bianco o grigio di ieri;
  2. salsiccia di latte (bollita);
  3. latticini, zuppe di verdure senza grassi;
  4. frutti di mare (magri);
  5. frutta (fresca e secca);
  6. pasticcini magri farciti con mele, ricotta, pesce o carne;
  7. carne non grassa (tacchino, manzo, coniglio, pollo);
  8. pasta e cereali;
  9. verdure bollite o fresche;
  10. latticini a basso contenuto di grassi.

Inoltre è permesso usare una piccola quantità di alcuni tipi di dolci (marmellata, non cioccolatini, miele). Dalle bevande nelle bacche prioritarie, alle composte di frutta e al tè.

La verdura e il burro sono possibili, ma in piccole quantità. E 'anche permesso di mangiare involtini di pilaf e cavolo con carne magra e 1 uovo sodo al giorno.

Per i piatti illeciti con diabete tipo 1-2 si intendono brodi grassi, pasticcini freschi e pesce affumicato, in scatola, salato e fritto. Inoltre, non puoi mangiare verdure in salamoia, uova bollite o sode e sottoprodotti.

Anche i diabetici che hanno il secondo tipo di malattia dovrebbero smettere di mangiare cibi piccanti e pesanti, tra cui funghi, pepe, spinaci e ravanelli. Nella dieta non dovrebbero essere inclusi condimenti piccanti, cioccolato, pesce grasso congelato e carne.

Inoltre, tutte le carni affumicate e il latte intero dovrebbero essere esclusi. Tra le bevande vietate alcol, forte, tè, caffè e acqua frizzante. Tutti questi prodotti possono danneggiare gravemente il paziente e provocare una ricaduta.

Vale la pena notare che la dieta dipende dal decorso della malattia. Ad esempio, con cirrosi compensata, è consentito l'assunzione di proteine. Tale cibo è ricco di minerali e oligoelementi necessari per il corretto funzionamento dell'organismo.

In caso di cirrosi indurita, si raccomanda l'uso dei seguenti prodotti:

  • albume d'uovo;
  • latte magro e ricotta;
  • cereali (miglio, grano saraceno, farina d'avena);
  • pesce magro

In particolare, tale cibo dovrebbe essere usato in caso di cirrosi compensata, che è sorto sullo sfondo dell'abuso di alcol. Se segui la dieta sopra, attiva la rigenerazione delle cellule dell'organo danneggiato e migliora la funzione immunitaria.

Se la cirrosi scompensata, il fegato non può processare le proteine. Pertanto, dal menu del giorno, è necessario eliminare completamente questo tipo di cibo o almeno ridurlo al minimo (fino a 30 g al giorno).

È inoltre necessario limitare il consumo di grassi animali (eccetto il burro) e dare la preferenza agli oli vegetali. Ma quando si verificano disturbi dispeptici, che possono verificarsi durante una esacerbazione della malattia, la quantità giornaliera di grasso dovrebbe essere limitata a 30 g.

Per quanto riguarda il cibo a base di carboidrati, nel diabete di tipo 2, accompagnato da cirrosi epatica, la sua quantità non dovrebbe essere inferiore a 450 g al giorno. Tuttavia, se il paziente è in sovrappeso, dovrebbe consultare un medico che correggerà la dieta.

A volte, l'ascite e l'edema si sviluppano nella fase acuta della malattia. In questo caso, è necessario limitare l'uso di sale e acqua. Inoltre, la carenza di potassio dovrebbe essere eliminata attraverso l'introduzione di frutta secca nel menu:

Quando la stitichezza sarà utile latte, barbabietole, miele, prugne, kefir, albicocche e carote. Anche in caso di cirrosi acuta, vengono mostrati ortaggi leggeri e frutta. E quando la condizione si è stabilizzata, un po 'di ricotta grattugiata a basso contenuto di grassi, latticini e zuppe leggere vengono gradualmente introdotte nella dieta.

Trattamento farmacologico

Il compito della terapia per la cirrosi epatica, sviluppato sullo sfondo del diabete di tipo 2, è quello di eliminare o almeno di indebolire i fattori che contribuiscono alla comparsa di malattie. A tal fine, è necessario abbandonare i farmaci epatotossici, ridurre il peso corporeo e correggere iperlipidemia e iperglicemia.

Inizialmente, il trattamento mira a ridurre il peso, aumentando l'attività fisica. Quindi, grazie agli esercizi, è possibile migliorare il livello periferico della sensibilità all'insulina e ridurre significativamente la steatosi epatica.

Tuttavia, è vietata una forte perdita di peso nel diabete. Dopotutto, può contribuire allo sviluppo di necrosi, fibrosi o processo infiammatorio. Il trattamento di tali malattie viene effettuato separatamente. Pertanto, una settimana può perdere non più di 1,5 kg.

Vale la pena ricordare che i diabetici che hanno una malattia epatica non compensata, dovrebbero ridurre il dosaggio di insulina. Infatti, il livello di intensità del trattamento dell'ormone e della gluconeogenesi diminuisce. Ma per i pazienti con funzione epatica destabilizzata, al contrario, potrebbe essere necessaria più insulina.

Per proteggere, pulire e ripristinare le cellule del fegato, il medico prescrive spesso epatoprotettori. Tali farmaci includono Gepa-mertz, Essentiale, Hepatofalc e Heptral.

Nel caso di steatoepatite e steatosi, viene mostrato acido ursodesossicolico. Le medicine di questo gruppo includono Ursosan, che ha un effetto protettivo, anti-infiammatorio e normalizza il flusso della bile. Il video in questo articolo lo dirà. come il diabete può influenzare il fegato.

Dieta per cirrosi e diabete

Naturalmente, per malattie come il diabete mellito e la cirrosi epatica, è necessario modificare immediatamente la dieta. Il nostro articolo ti offre una dieta unica, grazie alla quale ti libererai dei disturbi nel più breve tempo possibile.

Inoltre, grazie a una dieta speciale per il diabete e la cirrosi, non solo migliorerai la tua salute, ma sarai anche in grado di perdere peso in modo efficace. Leggi di più sui principi della dieta con un menu approssimativo e le ricette su cui leggere.

Sintomi di cirrosi e diabete

Prima di essere trattati per il diabete e la cirrosi epatica con l'aiuto di una dieta, consideriamo quali di queste malattie compaiono nel nostro corpo.

Cause della cirrosi epatica:

  • la presenza di infezioni o virus;
  • bere eccessivo;
  • mancanza di proteine ​​e vitamine nel corpo;
  • avvelenamento da sostanze chimiche presenti nella maggior parte dei prodotti;
  • uso eccessivo di droghe;
  • la presenza di pietre nella cistifellea o nei reni;
  • la presenza di tumori benigni;
  • linfonodi ingrossati;
  • cicatrici sul corpo dopo l'intervento chirurgico;
  • infiammazione del sistema biliare;
  • predisposizione genetica e genetica;
  • la presenza di "parassiti" nel corpo.

Inoltre, lo sviluppo della cirrosi epatica è promosso da malattie quali: emocromatosi, malattia di Wilson-Konovalov, tirosinosi, glicogenosi e quantità insufficiente di alfa1-antitripsina nel corpo.

Passiamo ora direttamente allo studio delle possibili cause del diabete:

  • ereditarietà;
  • situazioni stressanti frequenti;
  • stile di vita sedentario;
  • malattie croniche del pancreas, del fegato o dei reni;
  • insufficienza vascolare;
  • ipertensione arteriosa;
  • assunzione di ormoni steroidei;
  • immunità ridotta;
  • l'obesità.

sintomi

I sintomi del diabete si manifestano come segue:

  • stanchezza cronica;
  • costante sensazione di fame;
  • sete costante per l'acqua;
  • minzione frequente;
  • forte perdita di peso;
  • ferite dure;
  • visione offuscata;
  • la presenza di infezioni vaginali nelle donne;
  • problemi con la vita sessuale degli uomini;
  • intorpidimento frequente di braccia e gambe e sensazione di formicolio nella loro area.

Per quanto riguarda i sintomi evidenti della cirrosi, sono:

  • la debolezza;
  • aumento della fatica;
  • sensazione di pesantezza nel fegato;
  • dilatazione dei capillari sanguigni;
  • ipertensione;
  • ascite;
  • milza ingrossata;
  • vene varicose dell'esofago;
  • "rete" venosa nell'addome;
  • riducendo la quantità di proteine ​​nel corpo;
  • gengive sanguinanti;
  • aspetto irragionevole del sangue dal naso;
  • dolore addominale;
  • urina scura.

Principi della dieta per la cirrosi epatica e il diabete

Considera, tuttavia, quale dovrebbe essere la tua dieta, mentre aderisci a una dieta per curare il diabete e la cirrosi. Per cominciare, dovrai abbandonare le cattive abitudini: fumo, alcol, eccesso di cibo, abuso di cibi ipercalorici e così via.

Al fine di sbarazzarsi presto delle suddette malattie, seguire rigorosamente le seguenti regole dietetiche:

  • assunzione calorica giornaliera media - da 2.600 a 2.800 chilocalorie;
  • mangiare tre volte al giorno, in piccole porzioni;
  • al giorno, con una dieta, dovresti bere almeno due litri di acqua purificata non gassata;
  • in conformità con la dieta di cui sopra, si consiglia di utilizzare il cibo in forma al forno, bollito e vapore;
  • quando stai facendo la dieta per il trattamento della cirrosi del fegato e del diabete mellito, cerca di non mangiare cibi troppo freddi o troppo caldi, poiché questo danneggerà molto il tuo intestino;
  • per una dieta con cirrosi epatica e diabete mellito, è preferibile macinare cibi;
  • quando stai facendo una dieta per curare la cirrosi e il diabete, cerca di includere nella dieta molte verdure e frutta che arricchiscono il corpo con fibre e vitamine;
  • i latticini in questa dieta sono autorizzati a utilizzare solo senza grassi.

Elenco di prodotti vietati e consentiti

Prima di creare un menu dettagliato per la prossima settimana, diamo un'occhiata a quali prodotti sono validi per una dieta con cirrosi e diabete:

  • tè, cacao, caffè;
  • composte di frutta;
  • pane bianco e nero;
  • latticini a basso contenuto di grassi: ricotta, panna acida, kefir, latte, yogurt, formaggio;
  • olio;
  • lucioperca, luccio;
  • minestre e cereali per il latte;
  • grano saraceno, farina d'avena;
  • uova;
  • frutta: banane, ananas, fragole, mele, pesche, albicocche;
  • verdure: zucchine, pomodori, cetrioli, melanzane, carote, peperoni;
  • verdi;
  • la marmellata.

I seguenti alimenti sono severamente vietati nel menu dieta per sbarazzarsi di diabete e cirrosi:

  • carne di agnello e di anatra;
  • cipollotti;
  • ravanello;
  • senape;
  • rafano;
  • carne affumicata, cibo in scatola;
  • salse e spezie piccanti;
  • zucchero.

Menu per la settimana

Sulla base dell'elenco sopra riportato di prodotti accettabili, puoi preparare un menu dietetico per il trattamento della cirrosi e del diabete per la prossima settimana:

lunedi

  • Colazione: porridge con ricotta e tè nero non zuccherato;
  • Pranzo: pomodori stufati con pepe;
  • Cena: purè di patate, un bicchiere di kefir magro.

martedì

  • frittata con verdure, composta di mele;
  • zuppa di verdure con panna acida;
  • pesce al forno e 140 g di ricotta.

mercoledì

  • semolino con marmellata e tè verde;
  • insalata di frutta e yogurt magro;
  • 150 g di pollo bollito con riso al vapore.

giovedi

  • uovo sodo e pane tostato con formaggio fuso, cacao;
  • zuppa di verdure, cavoli e broccoli, 200 ml di yogurt;
  • 2-3 patate bollite in uniforme, composta.

venerdì

  • farina d'avena con latte e prugne;
  • insalata di uova sode e patate bollite;
  • cavolo brasato - 200 g e un bicchiere di composta di mele.

sabato

  • toast al formaggio e bevanda calda non zuccherata;
  • casseruola di ricotta con frutta, succo d'arancia;
  • pesce al forno con verdure ed erbe aromatiche - 300 g

domenica

  • brindisi con marmellata e una tazza di caffè;
  • porridge di riso sul latte;
  • 200 g di pollo e mela bolliti.

ricette

Il menu di cui sopra per una dieta con cirrosi e diabete, è possibile variare la massa di piatti gustosi e salutari:

Charlotte di mele e pere per il trattamento della cirrosi e del diabete

Charlotte di mele e pere

Prodotti necessari: due uova, 4 mele, 2-3 pere, 300 g di farina di segale, un pizzico di sale, mezzo sacchetto di lievito e un po 'di cannella per il gusto.

  • sbattere l'uovo con la farina usando una frusta;
  • aggiungere sale, cannella e lievito;
    sbucciare il frutto;
  • liberateli dal nucleo e tritateli finemente;
  • aggiungere frutta all'impasto;
  • mettere la miscela in una pentola a cottura lenta;
  • cuocere in cottura per un'ora.

Cheesecake all'arancia per il trattamento della cirrosi e del diabete

Prodotti richiesti: 150 g di farina d'avena, 100 g di succo di mela, arancia, 700 g di ricotta a basso contenuto di grassi, un uovo, un cucchiaino di cacao e mezzo cucchiaino di lievito in polvere, un cucchiaio di semola.

  • mescolare la salsa di mele con farina d'avena, albume, lievito e cacao;
  • La massa risultante viene preparata in forno per 20 minuti, ad una temperatura di 180 gradi;
  • far bollire un'arancia e macinarla in un frullatore;
  • Mescolare il composto con il resto degli ingredienti e inviare al forno per un'ora;
  • prima dell'uso, lasciare raffreddare il piatto per 3-4 ore.

La seguente ricetta dietetica è strettamente per eliminare il diabete, perché non contiene niente zucchero:

Cagliata senza zucchero per il diabete

Cagliata senza zucchero

Prodotti essenziali: un chilo di ricotta, 150 ml di latte scremato, un cucchiaio di farina d'avena, un uovo e un pizzico di vanillina.

  • mescolare tutti i prodotti con un frullatore;
  • distribuire la massa risultante negli stampi;
  • cuocere per 20 minuti a 180 gradi.

I suddetti piatti dolci per il trattamento della cirrosi sono raccomandati per essere usati con una dieta 1-2 volte a settimana.

Dieta per cirrosi epatica con ascite e diabete

Qual è la dieta numero 5?

La nutrizione medica ha lo scopo di prevenire la progressione della malattia. Contribuisce alla normalizzazione dei processi metabolici, alla prevenzione delle complicanze e all'aumento dell'immunità.

Una nutrizione equilibrata in caso di malattia è prescritta dal medico curante, che tiene conto del tipo di cirrosi, del grado di complicanze e delle caratteristiche funzionali dell'organo. L'intervento chirurgico o l'uso di droghe non è sempre giustificato e spesso può aggravare la situazione, quindi la dieta è uno dei modi migliori per aiutare il paziente senza causargli ulteriori danni.

Dovrebbe includere una quantità sufficiente di proteine, grassi, il 50% dei quali è di origine vegetale e carboidrati. Uno dovrebbe dimenticare un minerale come il sale.

Invece, puoi usare erbe e spezie in piccole quantità in cui è assente.

La Tabella 5 è una dieta medicinale delicata, la cui peculiarità è che alcuni prodotti sono severamente proibiti per un miglioramento più rapido delle condizioni del paziente. È sviluppato individualmente per ogni persona e contiene la quantità (ottimale) necessaria di nutrienti di cui il corpo ha bisogno.

I prodotti contenenti anserina, carnosina, creatina, colesterolo, acido ossalico vengono completamente rimossi dal menu. I pasti sono al vapore o al forno.

Dieta numero 5: calorie e composizione chimica:

  1. Contenuto calorico - 2800-3000 chilocalorie;
  2. Grasso - 90 grammi, un terzo dei quali - vegetale;
  3. Carboidrati -0,45 kg;
  4. Proteine ​​- 90 grammi (1/3 - animali);
  5. Liquido - 1,8 litri.

Una dieta con cirrosi epatica si basa sul principio medico di "rasatura" di un organo malato, quando gli stimoli chimici, termici e meccanici sono limitati, che sono tra i fattori che possono aggravare il decorso della malattia e anche rendere difficile il raggiungimento della remissione.

La dieta raccomandata dovrebbe essere la base di una dieta a tutti gli effetti e, inoltre, contribuire a migliorare le prestazioni di organi come il fegato e i dotti biliari e alleviare la secrezione biliare.

La nutrizione per la cirrosi epatica deve soddisfare i seguenti criteri.

Contenuto calorico

Sarà razionale raggiungere tale valore nutrizionale del cibo consumato, che coprirà il consumo energetico giornaliero del corpo e sarà sufficiente a fornire all'organismo energia - non più di 2500 kilocalorie durante il giorno.

Composizione nutriente

In caso di cirrosi epatica, la dieta dovrebbe essere completa, cioè dovrebbe avere tutti i macro e micronutrienti necessari:

  • proteine ​​(80 g),
  • grassi (80 g),
  • carboidrati (350-400 g),
  • vitamine,
  • oligoelementi.

Le proteine ​​forniscono al corpo il materiale - amminoacidi coinvolti nel processo di costruzione dei tessuti, incluso il fegato. Gli alimenti proteici comprendono sia alimenti animali (55%) che vegetali.

Gli alimenti contenenti grassi provocano una sensazione di saturazione, facilitano l'assorbimento delle vitamine A, E, D, K.

  • Dei grassi animali, è preferibile usare il burro, e tale materiale refrattario come l'agnello, il maiale e la carne bovina sarà più ragionevole da rimuovere duro quanto digeribile.
  • Gli oli vegetali, che costituiscono fino al 30% di tutti i grassi giornalieri consumati, ad esempio, girasole, oliva, mais (specialmente non raffinati) migliorano i processi di formazione biliare e di escrezione biliare e hanno anche un effetto antiossidante, contenente vitamina E, hanno un effetto indebolente.

I carboidrati, anche facilmente digeribili (fino al 20%), dovrebbero essere utilizzati nella quantità che soddisfa i bisogni. Questi possono essere succhi spremuti a base di frutta e bacche, gelatine, infusi di frutta secca, caffè con latte, zucchero, tè, tè, foglie di tè, miele, limone, marmellata, composte e altri. Sono i carboidrati che raggiungono la parte principale del valore nutrizionale giornaliero del cibo.

Vitamine e oligoelementi devono essere sempre presenti nel cibo per la piena attività del corpo.

Per i pazienti con cirrosi epatica, la loro carenza, in particolare liposolubile, è caratteristica a causa del deterioramento della digestione e dell'assorbimento degli alimenti. Nella dieta dovrebbe anche includere antiossidanti oligoelementi (zinco, selenio).

Proprietà fisiche del cibo:

  • Volume. Una singola porzione di nutrizione clinica dovrebbe essere piccola, fornendo una digestione più completa.
  • Coerenza. La consistenza del cibo è ordinaria, si puliscono solo piatti a base di prodotti a base di carne e verdure ricchi di fibre alimentari.
  • Temperatura. La temperatura del cibo dovrebbe essere confortevole. La temperatura raccomandata per il cibo è di almeno 15 e non superiore a 60 gradi Celsius.

Menu per la cirrosi epatica - prodotti consentiti

Il menu in caso di cirrosi epatica comprende necessariamente i seguenti componenti consentiti per l'uso:

  • prodotti da forno a base di frumento e / o farina di segale, nonché prodotti della pasta sfoglia, secchi, cioè cotti ieri;
  • zuppe preparate sulla base di brodi vegetali sbucciati, cereali, pasta, zuppe di latte;
  • carne di pollame (pollo, tacchino) senza grassi e pelle, carni rosse (manzo magro, vitello, carne di coniglio, carne di agnello);
  • pesce bianco (merluzzo bianco, eglefino, nasello, merluzzo);
  • prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi e poco acidi: latte, kefir, bifidok, formaggio ("Adygei", formaggio pecorino, feta), ricotta;
  • uova (non più di 1 tuorlo al giorno), proteine ​​in quantità moderate, e bollite in forma leggera o in una frittata;
  • cereali, pasta;
  • diversi tipi di verdure, frutta e bacche a bassa acidità, frutta secca;
  • dolci a base di marmellata, gelatina, pastila, marshmallow, miele, dolci non di cioccolato, biscotti d'avena;
  • salse preparate con latticini, verdure, salsa di frutta;
  • spezie, spezie - aneto, prezzemolo, vaniglia, cannella;
  • bevande - tè preparato delicatamente, che può essere addolcito con zucchero, miele, caffè al latte non concentrato, succhi di frutta freschi, composte, sciroppi, decotti, gelatine.

Non usare il menu

Quando la cirrosi epatica nella dieta non deve usare gli ingredienti:

  • il pane appena sfornato, la pasta sfoglia, i pancakes e le ciambelle;
  • brodo concentrato di carne, pesce, funghi;
  • carne di varietà grasse di uccelli - anatra, oca;
  • carne molto grassa, frattaglie;
  • grasso di maiale, margarina dura;
  • salsiccia, patè, pancetta;
  • pesce grasso, prodotti a base di esso (cibo in scatola), pesce sottoposto a fumo, salatura, caviale, gamberetti, granchi, calamari;
  • formaggi magri (30% e oltre) e speziati, fusi, affumicati, affumicati, formaggi;
  • uova cotte friggendo, bollendo;
  • legumi (soia, lenticchie, fagioli, piselli, ceci, arachidi);
  • ravanelli sokogonny, cipolle, aglio, verdure, sottaceto, frutta e bacche di alta acidità;
  • i piatti sono cioccolato, crema, gelato;
  • spezie aromatizzate con senape, pepe nero e rosso;
  • caffè nero, cacao, liquidi contenenti alcol.

Si raccomanda di ridurre il consumo di latticini ad alto contenuto di grassi (panna, ryazhenka, latte intero).

Caratteristiche di cottura

È necessario limitare l'eccessivo trattamento termico dei piatti, perché è noto che un modo di cucinare come la frittura contribuisce alla formazione di prodotti tossici di grassi ossidati che influiscono negativamente sul fegato.

Usando le ricette di cottura con la cottura, bollendolo o cuocendo nel forno, sulla griglia, può essere raramente stufato. Si raccomanda di non passare farina e verdure.

Modalità nutrizionale

Cause di epatite nel diabete

Infetto da epatite è quasi impossibile nella vita di tutti i giorni. La causa della malattia per i diabetici è un'infezione virale attraverso il sangue di qualcun altro - secco o fresco -.

durante la manipolazione delle siringhe da insulina in ospedale. Il virus sopravvive a temperatura ambiente da 4 giorni a una settimana.

Nella maggior parte dei casi, i diabetici a rischio non possono fare a meno delle iniezioni (ipoglicemia di tipo 1). Inoltre, nel corpo umano coesistono costantemente con molti virus - agenti patogeni.

E sullo sfondo di una ridotta immunità nel diabete mellito da iniezioni costanti di insulina, l'epatite B, C, D diventa attiva e i diabetici sono molte volte più probabili (fino a 10) di altri.

Regole per la compilazione del menu terapeutico per i pazienti in fase acuta

Periodi complicati nella vita dei pazienti con epatite C sono momenti di esacerbazione della malattia. Durante questi periodi, viene loro assegnata una speciale dieta di risparmio n. 5A.

Questo sistema nutrizionale è ridotto a una riduzione del consumo di sostanze grasse (non più di 70 grammi al giorno) e sale (non più di 7 grammi al giorno). La razione proteica giornaliera è di 80 grammi e carboidrati - 350.

L'apporto calorico totale non deve superare le 2400-2500 calorie al giorno.

La dieta numero 5A implica una dieta frazionata con un programma chiaro. Tutto il cibo è meglio cotto a vapore o cotto nel modo tradizionale. Dovrebbe essere pulito a uno stato di purè di patate, schiacciato meccanicamente. Durante la dieta è necessario bere acqua e bevande su base naturale: succhi, decotti, gelatine, composte appena spremute. Consentito di usare durante l'esacerbazione dell'epatite:

  • minestre a base di verdure, cereali;
  • grano saraceno, riso, farina d'avena;
  • latticini a basso contenuto di grassi: kefir, fiocchi di latte, yogurt;
  • verdure - cotte e tritate;
  • bacche, frutti (non acidi).

È vietato l'uso durante l'esacerbazione dell'epatite:

  • pesce grasso, carne;
  • piatti salati, in scatola, affumicati;
  • brodi grassi;
  • alimenti grassi da latte;
  • soda;
  • cottura al forno;
  • tè forte, caffè;
  • spezie, spezie;
  • alcol;
  • aglio, cipolla, ravanello, ravanello;
  • dolci.


Quando si verifica scompenso, la funzionalità epatica è completamente compromessa. A causa della massiccia morte cellulare, l'organo smette di svolgere il compito principale e le tossine entrano nel corpo e si sviluppano complicanze.

La dieta per la cirrosi epatica con ascite richiede la completa esclusione delle proteine ​​dalla dieta quotidiana, è severamente vietato il sale alimentare. Aumentare il contenuto di ammoniaca nel tessuto nervoso porta alla più grave complicanza - coma epatico.

La correzione della dieta in caso di cirrosi epatica e diabete mellito richiede un monitoraggio costante. Ridurre i carboidrati nel menu può aggravare il corso della malattia concomitante. Il supporto di un paziente con diabete richiede un calcolo rigoroso dei carboidrati consumati.

Quando l'ascite è necessaria per limitare il flusso di fluidi nel corpo. L'abbassamento dell'addome è un segnale di alta pressione nel sistema venoso. L'eccesso di acqua verrà spinto nella cavità addominale, aumentando lo stress. L'alimentazione frazionale in caso di cirrosi epatica con ascite e cibo tritato sarà la scelta giusta per le complicazioni.

L'effetto del diabete sullo sviluppo della cirrosi epatica

In primo luogo, il consumo eccessivo di cibi grassi colpisce non solo il pancreas, ma anche il fegato.

Questi corpi sono costretti a lavorare in piena forza, dopo un certo periodo di tempo non riescono più a far fronte alla loro funzione, le loro risorse sono esaurite.

Il principale fattore distruttivo è il glucosio, che non è completamente processato. I carboidrati non trasformati vengono convertiti in grassi e il ciclo si ripete ripetutamente.

L'eccesso di grasso porta allo sviluppo dell'epatosi grassa. Il fegato passa attraverso le seguenti fasi del processo patologico:

L'accumulo di grasso nel fegato porta alla distruzione degli epatociti e, nel tempo, allo sviluppo dell'infiammazione. Ciò è dovuto all'azione del colesterolo, delle lipoproteine ​​ad alta e bassa densità, dei trigliceridi.

Il loro accumulo nel fegato è chiamato steatosi e la reazione infiammatoria dovuta all'esposizione a queste sostanze è chiamata steatoepatite.

Quindi, gli epatociti distrutti iniziano a essere sostituiti da tessuto fibroso, e quindi si sviluppa la cirrosi epatica.

A causa del fatto che i grassi si accumulano e non sono completamente trattati nel fegato, sono distribuiti in tutto il corpo. Questo porta all'aterosclerosi: la deposizione di colesterolo nei vasi sanguigni, l'insufficiente apporto di sangue al cuore, il cervello.

Possono svilupparsi attacchi di cuore e ictus. Inoltre, i grassi cadono nel pancreas stesso, che contribuisce alla progressione del diabete.

Tutti questi processi si verificano nel caso in cui non vi sia un trattamento adeguato del diabete.

Se segui la dieta, prendi i farmaci ipoglicemici o l'insulina prescritti, se necessario, mantieni almeno il livello minimo di attività fisica che una persona malata può vivere a lungo senza complicazioni.

Ricette per epatite C cronica e tossica

Le ricette per cucinare da diete №5 e №5А sono facili da preparare e la disponibilità di ingredienti. I piatti dietetici dell'epatite C sono gustosi, nutrienti, contribuiscono al recupero più rapido dopo l'esacerbazione dell'epatite. Offriamo diverse ricette dietetiche che saranno felici di mangiare, non solo te, ma anche i tuoi cari.

Zuppa di orzo perlato

  • orzo perlato - 90 g;
  • carote - 150 g;
  • patate - 0,3 kg;
  • panna acida - 90 g;
  • burro - 20 g;
  • verdi - 30 g
  1. Passare attraverso, lavare l'orzo, cuocere per tre ore.
  2. Tagliare le carote e le patate, cuocere fino al termine.
  3. Aggiungi alle verdure grane, sale.
  4. Nella zuppa pronta mettete panna acida, burro.
  5. Decorare la zuppa con verdure.

Zuppa di noodle al latte

  • farina - 0,2 kg;
  • uovo - 1 pezzo;
  • burro - 20 g;
  • zucchero - 2 cucchiai;
  • latte - 0.4 l.
  1. Aggiungere acqua (10 grammi) alla farina, uovo - mescolare gli ingredienti, impastare la pasta.
  2. Arrotolalo, asciugalo, tagliatelo a tagliatelle.
  3. Bollilo in acqua bollente per 10 minuti.
  4. Versare le tagliatelle finite con il latte, aggiungere il burro.

Cotolette di vapore

  • carne (manzo magro) - 400 g;
  • pane bianco - 60 g;
  • burro - un cucchiaio;
  • sale - un piccolo pizzico;
  • acqua - 15 g

Le ricette per la dieta numero 5 sono semplici, così come la disponibilità degli ingredienti. Molti di questi sono preparati con il metodo classico di bollitura, stufatura, cottura a vapore o cottura al forno.

Indicazioni generali per gli alimenti con cirrosi epatica

In tutti i casi, si raccomanda ai pazienti di bere: acqua purificata senza gas e dolcificanti, tè di fermentazione deboli, decotti di erbe e frutta fresche, composte (preferibilmente senza zucchero, ma consentite su indicazione di un medico). La bevanda deve essere a piccole dosi, in modo da non trattenere l'acqua nel corpo e consentire al fegato e ai reni di rimuoverla in modo sicuro. Dei principali prodotti possono essere identificati:

  • Pane bianco e nero
  • I biscotti non sono di pasticceria.
  • Marmellata e miele (solo dopo aver discusso la possibilità di consumo e quantità con un medico).
  • Mousse, budini e gelatina di frutta.

Una dieta deve essere rigorosamente seguita con la cirrosi del fegato, che dice quali alimenti possono essere consumati e quali no. Ricordiamo che in ogni forma di malattia è severamente vietato l'uso di sale e di qualsiasi alcool, anche nelle più piccole dosi.

L'unico svantaggio di tale nutrizione è che deve seguire per molto tempo. Di regola, la dieta dura diversi mesi. Per ottenere i risultati desiderati dovrà seguire una lunga dieta terapeutica.

Non ci sono controindicazioni per questa dieta, ma questo non significa che il paziente possa prescrivere una tale dieta per se stesso. Prima consulta necessariamente il medico: sono possibili ulteriori modifiche al menu.

Tabella dietetica №5

In caso di cirrosi, viene prescritta una dieta terapeutica della tabella 5 di Pevsner, che in combinazione con l'assunzione di farmaci aiuta a ripristinare la struttura delle cellule epatiche e rallenta l'infiammazione dell'organo in futuro.

I principi di base della dieta 5 nella cirrosi epatica:

  • Una dieta equilibrata che include proteine ​​(90 grammi al giorno), grassi (90 grammi al giorno) e carboidrati (350 grammi).
  • Potere frazionale È necessario mangiare a cirrosi di fegato spesso, non meno di 5-6 volte al giorno in piccole porzioni;
  • La quantità totale di cibo consumato al giorno non deve superare i 3 chilogrammi o 2800 Kcal;
  • I pasti con cirrosi epatica devono essere consumati solo sotto forma di calore. I pasti caldi e freddi sono esclusi durante la dieta;
  • Il cibo non dovrebbe essere solido. La carne deve essere passata attraverso un tritacarne e quindi cuocere i piatti da esso. Il porridge e il purè di patate devono essere diluiti con acqua o latte.
  • Sono esclusi i piatti per friggere. I piatti possono essere bolliti, in umido, al vapore o cotti meno spesso.
  • Sono necessari ortaggi (ad eccezione di carote, cavoli, cetrioli e pomodori)
  • Le uova durante una dieta con cirrosi epatica vengono utilizzate solo con la coulisse e non più di 1 pezzo al giorno. Quando si cuoce l'omelette, vengono utilizzate solo proteine.
  • La quantità di sale consumata deve essere ridotta a 8 grammi al giorno.
  • La cena dovrebbe essere ipocalorica durante la dieta con cirrosi epatica. Al momento di coricarsi, è consentito bere un bicchiere di prodotto a base di latte non fermentato (kefir, ryazhenka, yogurt).
  • Durante il giorno, è necessario bere molti liquidi, almeno 2 litri di acqua pulita senza gas. Ammessi: decotti di frutti di bosco ed erbe, tè fragili, gelatina, composte.

Quando nominato

Una dieta con cirrosi epatica con ascite (una malattia in cui il liquido si accumula nella cavità addominale) suggerisce una restrizione nella dieta di sale e fluidi. Si consiglia di eliminare completamente il sale dalla dieta e la quantità di fluido consumata per ridurla a 1 litro al giorno.

In caso di cirrosi biliare (una malattia che ha assunto una forma cronica), si raccomanda di seguire una dieta terapeutica Tabella n. 5 secondo M. I. Pevzner. Nella dieta dovrebbe essere dominato da proteine ​​e carboidrati e la quantità di grassi consumati è ridotta del 30%. La dieta quotidiana di calorie nella cirrosi dovrebbe variare tra 2500 - 3000 Kcal.

Con la cirrosi del fegato nello stadio di scompenso, si verificano violazioni nella neutralizzazione dell'ammoniaca. Con questa malattia nel menu dieta drasticamente ridotto l'assunzione di proteine ​​a 20 grammi al giorno. Se per lungo tempo l'aderenza alla dieta terapeutica della Tabella 5 secondo Pevzner non ci sono dinamiche positive, allora i prodotti proteici dalla dieta dovrebbero essere rimossi completamente.

La dieta della cirrosi epatica ed epatite C è bilanciata in modo tale che il rapporto tra proteine, grassi e carboidrati dovrebbe essere 1: 1: 4. Il 60% della norma giornaliera delle proteine ​​dovrebbe essere proteine ​​animali. Il 20% della quantità totale di grasso viene somministrata a vegetali contenenti acidi grassi polinsaturi.

La dieta per la cirrosi epatica e il diabete mellito suggeriscono la completa eliminazione dalla dieta di zucchero consentita nella nutrizione clinica. La nutrizione dovrebbe essere equilibrata e finalizzata a fermare il progresso della malattia.

È particolarmente importante seguire scrupolosamente la dieta Tabella n. 5 in caso di cirrosi epatica per le donne, poiché il decorso della malattia del gentil sesso è diverso dagli uomini e spesso si svolge in una forma più grave.

Prodotti consentiti e vietati

Dieta 5 per la cirrosi epatica - alimenti approvati:

  • Varietà di carni magre (coniglio, manzo, vitello);
  • Varietà a basso contenuto di grassi di pollame (tacchino, pollo);
  • Pesci magri (merluzzo, luccio, merluzzo, carassi);
  • Latticini e latticini (formaggi non salati, fiocchi di latte, kefir, panna acida);
  • Verdure (zucchine, patate, cetrioli, pomodori, carote);
  • Pane secco (segale, grano intero);
  • Pasta a base di grano duro;
  • Frutta e bacche;
  • Cereali e cereali;
  • Uova (non più di 1 pc al giorno);
  • Marmellata, marmellata, marshmallow;
  • zucchero;
  • Sale (non più di 7-8 grammi al giorno).

Quando c'è cirrosi e ascite, la dieta esclude il consumo di prodotti da forno freschi, sale, carne con un alto contenuto di grassi, sottoprodotti, salsicce, borscht, brodi ottenuti dal brodo di carne o pesce. In questo caso, puoi mangiare carne di pollo e coniglio. Altre caratteristiche della dieta includono:

  1. Brodo di cottura a base di carne di pollo;
  2. Consumo di zuppe di purea solo;
  3. Mangiare pesce cotto a bagnomaria.

È indesiderabile includere nei latticini grassi dietetici, salse piccanti e salate, legumi, cavoli, acetosella, ravanelli, aglio, funghi, cipolle, rape.

Una corretta alimentazione e una dieta rigorosa nel trattamento delle esacerbazioni dell'epatite, così come durante la remissione sono cruciali per eliminare i sintomi della malattia. Se non segui la dieta, sarà difficile trasferire l'epatite nella fase di remissione. Quali sono i principi di una corretta alimentazione nell'epatite C e nella cirrosi epatica, guarda il video.

Se un paziente ha sofferto di epatite C per molti anni, la sua dieta dovrebbe essere rigorosamente standardizzata. Molti piatti dovranno essere abbandonati e alcuni dovrebbero diventare obbligatori nel menu.

Caratteristiche della dieta nell'epatite cronica C:

  1. I piatti di latte sono ammessi nella dieta del paziente con epatite C, è particolarmente utile avere casseruole di ricotta o semplicemente fiocchi di latte.
  2. Assicurati di includere nel porridge di dieta con latte o acqua, con l'aggiunta di frutta secca e semi.
  3. I piatti contenenti uova dovrebbero essere limitati nella dieta. Consumare non più di una frittata di proteine ​​al giorno. Le uova sode non sono raccomandate per mangiare affatto.
  4. La pasta è consentita, ma è necessario aggiungere insalata di verdure o caviale di melanzane.
  5. È utile cuocere le verdure nel forno.
  6. Mousse e gelatina consentite dai frutti di stagione.
  7. Tortino di carne bianca al vapore sarà il piatto principale perfetto.
  8. Le zuppe dovrebbero essere vegetariane, a base di brodo vegetale.
  9. Sono consentite salsicce magre, come "Doctor" e salsicce di manzo.
  10. Le pietanze a base di pesce sono utili se si scelgono le varietà a basso contenuto di grassi: merluzzo, luccio, carpa e altri.

Rifiutando un periodo di trattamento è da verdi piccanti, acetosa, ravanelli, aglio e cipolle. Gli oli essenziali di questi prodotti influenzano negativamente la funzionalità epatica. Scartare le mele verdi e le bacche acerbe. I formaggi speziati e ammuffiti sono severamente vietati ai pazienti con epatite C. Sono inoltre vietati i dolci alla crema, le torte, il cioccolato e lo zucchero candito. I pazienti con epatite C sono abbastanza difficili da sopravvivere agli stadi acuti della malattia. Per questo periodo, viene loro assegnata una dieta speciale, la dieta n. 5 sviluppata da medici e nutrizionisti. Se si osserva questa dieta, si osserva un effetto positivo del trattamento, i pazienti si spostano dallo stadio acuto dell'epatite C alla remissione.

I principi base della dieta:

  • Il consumo di grassi diminuisce (non più di 70 grammi al giorno).
  • Riduzione dell'assunzione di sale (non più di 7-8 grammi al giorno).
  • La razione giornaliera di proteine ​​è di 80 grammi.
  • Una dieta di carboidrati è di 350 grammi.
  • Le calorie al giorno non dovrebbero superare le 2400-2500 calorie.

Quando si segue la dieta n. 5 per l'epatite C, è importante capire che è meglio per il paziente mangiare meno, ma più spesso. Perché i pasti devono essere divisi. È inoltre necessario sviluppare un chiaro calendario per la colazione, il pranzo e la cena. Tutto il cibo deve essere cotto al vapore o cotto in modo tradizionale, nonché macinare meccanicamente allo stato di purea.

I piatti principali della dieta numero 5: zuppe di verdure, porridge di cereali, verdure bollite. Le bevande sono consentite baci, composte, succhi di frutta freschi.

I dietisti hanno sviluppato un menù dietetico per l'epatite C per ogni giorno della settimana. Nel suo contenuto, il menu dietetico n. 5 assomiglia alla dieta delle persone con diabete e pancreatite.


Che tipo di dieta in caso di cirrosi epatica aiuta a far fronte alla malattia - una domanda che interessa molte persone che si preoccupano della propria salute. La dieta numero 5, compilata dal Dr. Pevzner, è considerata la più adatta per i pazienti con patologia del fegato e delle vie biliari.

La dieta 5 limita il consumo di cibi malati ricchi di colesterolo e grassi, ma allo stesso tempo fornisce sufficienti calorie per il metabolismo energetico. La parte principale della dieta è costituita da frutta e verdura, i cibi fritti sono severamente vietati.

Malattie per le quali viene utilizzata la dieta 5:

  • Con epatite C e B dopo un periodo acuto.
  • Infiammazione cronica della cistifellea.
  • Degenerazione fibrosa del fegato.
  • Insufficienza epatica
  • Colecistocholangite cronica.
  • Con la formazione di pietre nel sistema biliare.

L'obiettivo della dieta in caso di cirrosi epatica ed epatite è di ridurre il carico sugli organi e ripristinare la funzionalità biliare compromessa. La saturazione dal cibo si ottiene aumentando i carboidrati nella dieta.

In totale ci sono due forme di malattia: compensate e scompensate. Ognuno di loro suggerisce un approccio speciale al trattamento e un menu specifico.

Con la cirrosi compensata, il paziente deve ricevere un massimo di proteine ​​dal cibo. Questo enzima contiene sostanze aminoacidiche e colina - componenti che aiutano a ripristinare le cellule del tessuto epatico, migliorando il suo lavoro.

Alimenti ad alto contenuto proteico che puoi e dovresti mangiare:

  • Ricotta
  • Latte e kefir.
  • Manzo.
  • Pesce magro, pesce.
  • Miglio, farina d'avena e grano saraceno.
  • Bianco d'uovo

Tutti sono particolarmente importanti se la cirrosi si sviluppa sullo sfondo di una dieta completamente squilibrata, il più delle volte causata dall'alcolismo. Tuttavia, questi prodotti possono essere consumati solo sotto forma di acqua e trattati a vapore (eccetto kefir e fiocchi di latte). Il cibo con cirrosi epatica dovrebbe essere regolare.

I verdi sono molto utili per le malattie del fegato, ma i ravanelli, i ravanelli, l'aglio e le cipolle dovranno essere esclusi dalla dieta, poiché gli oli essenziali contenuti in queste piante hanno un effetto negativo sul processo rigenerativo. Inoltre, aglio, ravanelli e cipolle irritano il tratto digestivo, costringendo il fegato a lavorare di più.

Con la cirrosi scompensata, le proteine ​​nella dieta dovrebbero essere ridotte al minimo. Con un normale decorso della malattia è consentito consumare 20-30 grammi di proteine ​​al giorno. Se la condizione non migliora con questo menu, la proteina deve essere eliminata del tutto.

La forma scompensata è l'incapacità del fegato di neutralizzare l'ammoniaca, in questo caso, così come nello stato pre-comatoso, la proteina è limitata. Dieta per cirrosi di questa forma prevede la restrizione di tali prodotti come carne, latte, uova.

I grassi in questa forma sono anche limitati (fino a 90 grammi al giorno). Devono essere di origine vegetale.

Puoi mangiare qualsiasi verdura, ma assicurati di includere nel menu:

Questi prodotti non eserciteranno un carico pesante sul fegato, aiuteranno a rimuovere le tossine dal corpo e a pulirlo. Con la cirrosi scompensata, è severamente vietato mangiare cipolle, aglio e ravanelli.

La dieta per questa malattia si basa sui seguenti quattro principi.

  1. La base Deve trattarsi di carboidrati complessi (cereali, pasta di grano duro, verdure), soddisfare pienamente tutte le esigenze energetiche del corpo.
  2. Proteine. Le proteine ​​sono la sostanza da costruzione principale per tutte le cellule del corpo umano, quindi devono essere consumate al giorno almeno 1 g / kg di peso corporeo. L'unica eccezione è una dieta in caso di cirrosi epatica nello stadio di decompensazione, qui la quantità di proteine ​​e sale è limitata fino a quando lo stato non si normalizza.
  3. Modalità. Mangiare dovrebbe essere frazionario, le porzioni dovrebbero essere piccole. Il cibo deve essere preso caldo, i pasti eccessivamente freddi o caldi possono portare al deterioramento. È ottimale suddividere la dieta giornaliera in cinque o sei pasti, tre spuntini principali e due o tre.
  4. Liquido. Oltre alla nutrizione, la modalità di consumo è importante. Un giorno si consiglia di utilizzare almeno 1,5-2 litri di acqua pura, decotti alle erbe, bevande alla frutta. Tuttavia, una dieta con cirrosi grave del fegato con ascite dovrebbe avere limiti di liquidi (non più di 1 l al giorno).

Dieta - non solo una lista di ciò che gli alimenti si possono mangiare e cosa no. La dieta si basa sull'esecuzione di alcune raccomandazioni prescritte dal medico curante sul regime nutrizionale e sulla dieta, sulle caratteristiche della cucina, sulla sua quantità e composizione.

La possibile conformità a queste regole si "cura", fornendo i seguenti effetti positivi:

  • mantenere l'equilibrio energetico
  • fornire materiale da costruzione
  • senza creare ulteriori difficoltà nel lavoro del corpo sofferente.

L'epatite è un'infiammazione del fegato. Può essere acuto e cronico.

1. Nutrizione frazionale, 4-5 volte al giorno.

- piatti fritti e freddi

- funghi, pesce, brodi di carne.

- organi interni di animali, fegato di pesce.

- tuorli contenenti colesterolo (il metabolismo del colesterolo è violato nell'epatite).

- carne di manzo, maiale, grassi di montone, crema, contribuendo alla deposizione di grasso nel fegato.

- acetosa, spinaci, asparagi, contenenti acido ossalico.

- Alcol, marinate, carni affumicate, snack salati.

- ravanello, aglio, cipolle verdi, irritante per il fegato.

3. È assolutamente necessario includere alimenti contenenti sostanze lipotropiche che prevengano l'obesità epatica (fiocchi di latte, carne magra e pesce, farina d'avena, grano saraceno), vitamina A, che migliora il funzionamento del fegato.

La dieta per l'epatite dipende dallo stadio della malattia.

Nell'epatite acuta viene prescritta la dieta n. 5a, la cui principale condizione è il cibo bollito e cotto a vapore in una forma squallida.

La dieta numero 5a è prescritta per 2-6 settimane.

La dieta per l'epatite acuta dovrebbe fornire la pace del fegato e degli organi digestivi schazhenie (meccanici e chimici).

Nella dieta n ° 5a, la quantità di grasso è limitata a 70-75 g, e la quantità di proteine ​​e carboidrati è lasciata all'interno della norma fisiologica, la quantità di liquido libero viene aumentata a 2-2,5 litri, il cibo viene spesso assunto in piccole porzioni.

Nei casi gravi di epatite acuta vengono prescritti giorni di digiuno: cagliata-kefir, frutta, composta di riso.

Dieta per epatite acuta con ricette di più...

Dopo 3-6 settimane in assenza di complicanze, ai pazienti verrà prescritta la dieta n. 5, che deve essere seguita per 6-12 mesi.

Nell'epatite cronica è prescritta la dieta n ° 5, nella quale sono ammessi gli stessi prodotti della dieta n. 5a, il cibo non viene strofinato, tranne che per carne filata e verdure contenenti fibre grossolane, e oltre alla bollitura, il cibo può essere cucinato in forma cotta.

L'alcol è severamente proibito.

Dieta per epatite cronica con ricette...

Quando l'esacerbazione di epatite cronica è mostrata la dieta numero 5a.

-zuppe di verdure con cereali, latte, frutta, borscht vegetariano,

-il pane bianco e di segale di ieri,

-carne magra, pesce,

-fino a 1 tuorlo al giorno,

-qualsiasi cereali, pasta,

-verdure varie (la trasformazione dipende dalla dieta), ad eccezione di quelle escluse,

-vari dolci frutti e bacche, composte, succhi, gelatine,

-panna e olio vegetale raffinato,

Le seguenti sono le ricette raccomandate dai nutrizionisti per le diete per l'epatite acuta e cronica.

Zuppe Pasti di cereali Piatti di carne e pollame

Insalate Piatti di verdure Piatti di pesce e frutti di mare

Salse Piatti di ricotta e uova Cottura, dolci

Recensioni: "Per un mese mi sono sentito molto meglio"

L'essenza di questa dieta è di dividere i pasti da cinque a sei volte al giorno.In generale, nell'ultimo mese, mi sono sentito molto meglio con questa dieta e ho perso tre chili e mezzo. La dieta funziona e la raccomando audacemente.

Perdita di peso, dimagrimento

I principi più importanti della dieta nelle malattie del pancreas