Pancreatite e dieta terapeutica

La pancreatite è una malattia del pancreas, che ha una tendenza ad un decorso cronico.

La nutrizione per la pancreatite non solo fornisce i bisogni energetici del corpo, soddisfa i desideri gastronomici, ma serve anche come una droga.

Requisiti di base per il cibo

Nella pancreatite cronica, il compito principale della dieta è mantenere uno stato di remissione stabile, per prevenire esacerbazioni della malattia pancreatica. Per fare questo, attenersi rigorosamente alla corretta alimentazione.

È importante!

Dieta per pancreatite acuta

All'inizio della malattia o nella esacerbazione dell'infiammazione cronica del pancreas, la fame è raccomandata per 1-2 giorni. Questo rimuoverà il dolore. In questo momento, puoi bere acqua in piccole porzioni, fino a 1 l al giorno.

Dopo il cedimento dei fenomeni acuti nel pancreas e nel tratto gastrointestinale, la dieta si espande gradualmente. Nel menu inserisci:

  • porridge grattugiato su acqua, latte scremato, latte a basso contenuto di grassi;
  • minestre vegetariane grigliate senza l'uso di cavoli e legumi bianchi e rossi, quindi possibilmente a base di verdure tritate;
  • piatti a base di pesce magro, prima schiacciato in pezzi, poi in piccoli pezzi;
  • souffles di carne, con l'espansione a piatti finemente tritati - polpette di carne, polpette di carne;
  • prodotti a base di latte fermentato;
  • Succhi di frutta mezzo acido diluiti, fianchi di brodo, menta.

Sono consentiti la cottura a vapore e l'ebollizione.

Nel periodo di esacerbazione e recupero dopo che non è usato:

  • brodi di carne, pesce e funghi;
  • frutta e verdura fresca senza trattamento termico;
  • piatti al vapore, fritti, al forno a causa della loro capacità di causare la secrezione di aumentata secrezione dagli organi digestivi;
  • cibi acidi, cibo in scatola, sottaceti, carni affumicate, condimenti piccanti e verdure - aglio, senape, pepe, rafano, rafano, rafano;
  • uva, datteri, pere, fichi, funghi, piselli, fagioli, lenticchie - anche trattati termicamente;
  • grassi animali

Dopo l'esacerbazione dell'infiammazione del pancreas, una dieta rigorosa dura almeno sei mesi. Quando si verifica una remissione stabile, la razione è in qualche modo espansa.

Nutrizione durante la remissione delle malattie del pancreas

I principi di base della dieta, che devi seguire per tutta la vita, al fine di evitare l'esacerbazione della pancreatite, sono i seguenti:

  • aumento della quantità di proteine ​​- fino a 150 g al giorno;
  • assunzione sufficiente di carboidrati (senza eccedere la norma) - 300 - 350 g al giorno, con la limitazione degli zuccheri digeribili - miele, zucchero raffinato, marmellata, ecc.;
  • eliminazione di prodotti sokogonny - brodi forti (carne, pesce, vegetale), salse basate su loro;
  • Rifiuto di sostanze mucose irritanti meccanicamente - grandi pezzi di cibo, fritti, salati, affumicati, ecc.;
  • nutrizione frazionata - assunzione regolare di sostanze nutritive a intervalli di tempo approssimativamente uguali, con l'eccezione di abbondanti porzioni singole;
  • esclusione di grandi interruzioni nel mangiare, nel digiuno - tranne nei periodi di esacerbazione, quando il rifiuto di mangiare non deve superare i 2 giorni;
  • uso regolare di prodotti che prevengono la stitichezza - bevande fresche al latte acido (non più di un giorno dalla data di produzione);
  • rifiuto totale di alcol;
  • restrizione di tè e caffè forti, è consentito utilizzarli con latte magro.

Durante il periodo di remissione della dieta di pancreatite sono ammessi:

  • pane - preferibilmente grano, essiccato o di ieri - fino a 300 g / giorno;
  • zuppa - dai vermicelli, verdura, dai cereali, - con l'aggiunta di una piccola quantità di burro o panna acida;
  • carne - manzo, tacchino, pollo e altri magri - bolliti o al vapore;
  • il pesce - tranne che per il bollito, il vapore e il tritato, può essere un pezzo - razze magre di mare e di fiume;
  • uovo - frittata di proteine, tuorlo di tanto in tanto in altri piatti;
  • latte - raramente intero, come additivo per bevande o acqua nella preparazione di cereali e salse, sono preferibili le composizioni di latte fermentato - ricotta, bevande, formaggio a pasta molle;
  • grasso - circa 80 g / giorno, tenendo conto dei lipidi animali nascosti nelle proteine ​​e prodotti caseari, utilizzare oli vegetali (girasole raffinato e oliva) senza trattamento termico;
  • verdure - patate (fonte di potassio), carote (carotene), barbabietole (pulizia e prevenzione della stitichezza), zucchine (blando lassativo), zucca, cavolfiore, broccoli - cotti;
  • cereali e farina - porridge semi-liquidi con latte magro o acqua con latte di semola, riso, grano saraceno, farina d'avena, maccheroni bolliti o zuppa di latte con pasta;
  • mele cotte al forno non acide, a volte banane;
  • dessert - gelatine di bacche, composte, gelatine con l'uso di dolcificanti;
  • bevande - decotto molto utile di rosa selvatica, camomilla, infuso di menta, gelatina di avena (senza fermentazione).

È importante! La preparazione di bevande medicinali dovrebbe preservare le sostanze nutritive e renderle disponibili per l'assorbimento da parte dell'organismo.

Cottura dei fianchi di brodo

Lavare le bacche, senza ammollo, sotto un rubinetto, mettere in un piatto smaltato (non in metallo!). Aggiungere acqua bollente, chiudere un coperchio a tenuta e dare fuoco. Bollire dopo aver fatto bollire per 10 minuti. Spegnere il fuoco, lasciarlo sul fuoco, non rimuovere il coperchio per 2 o 3 ore. Quindi filtrare il brodo e spremere il frutto. La bevanda è pronta da mangiare.

Per 100 g di frutta fresca - 1 litro di acqua.

Come puoi vedere, la gamma di alimenti consentiti è piuttosto ampia. Con il giusto approccio all'organizzazione dei pasti è possibile evitare l'effetto di punizioni, restrizioni e necessità e godersi il cibo.

Catering per le malattie del pancreas

Gli schemi nutrizionali medici sono stati sviluppati dai nutrizionisti e sono stati applicati con successo nella pratica della pancreatite acuta negli ospedali e nell'infiammazione pancreatica cronica in strutture sanitarie come dispensari, case di riposo e case di cura.

Per aderire ai principi del trattamento nel cibo una persona che soffre di pancreatite, avere una vita. Ciò significa che il cibo raccomandato dovrebbe essere incluso nella dieta quotidiana, dovresti imparare a cucinarlo.

In modo che la dieta non sia percepita come una punizione, ma porti gioia, puoi padroneggiare il processo di cottura, ottenere un buon gusto di piatti con prodotti autorizzati, senza usare ciò che non puoi mangiare.

Per ottimizzare il processo di cottura, è necessario acquistare l'attrezzatura necessaria oltre alle pentole disponibili e utilizzarla per lo scopo previsto:

  • doppia caldaia - le opzioni sono possibili sotto forma di un apparecchio da cucina separato o semplicemente sotto forma di una griglia pieghevole utilizzata con qualsiasi pentola esistente nella casa - il dispositivo principale in cucina;
  • frullatore - ci sono dispositivi elettrici e meccanici - necessari per la macinazione di pezzi di cibo;
  • bilance da cucina per determinare la massa di solidi e porzioni;
  • recipienti volumetrici con una scala di volume per misurare la quantità di liquidi;
  • stampi per la cottura di porzioni.

Il principale requisito per la tecnologia di creazione di piatti dietetici è l'uso di prodotti freschi naturali, il rispetto delle regole di lavorazione e conservazione delle materie prime e piatti pronti.

Il processo di cottura può essere abbreviato se usi cibi speciali in scatola e preparati. Sono venduti nei reparti di nutrizione medica, hanno marcature secondo la nomenclatura moderna.

È importante! Le diete numerate, prescritte per molti anni nella nutrizione clinica, sono una cosa del passato. Ora sulle istruzioni dietetiche indicano le abbreviazioni sotto forma di lettere maiuscole.

Per la pancreatite, le tabelle sono etichettate:

  • VBD - dieta ricca di proteine;
  • SchD - gentile.

Compilazione e presentazione dei menu

È molto conveniente avere in cucina un indice di prodotti consentiti per una determinata dieta. Le descrizioni indicano l'ordine di lavorazione, i possibili metodi di preparazione, l'uso di vari piatti nella composizione. Le ricette per ogni singolo piatto possono anche aiutare a mangiare a casa.

Disegnare un menu è una parte importante nell'organizzazione di pasti fatti in casa. Si consiglia di creare un menu per la settimana e il mese al fine di evitare la monotonia e acquisire tempestivamente gli ingredienti giusti.

Fare cibo con i piatti è anche di grande importanza. Con un servizio e un servizio magnifici, il banale processo del mangiare diventa un atto piacevole.

Per alcuni pazienti o per i loro familiari, la necessità di creare una razione alimentare ha favorito l'emergere di un nuovo ed eccitante hobby - cucinare in tutte le sue manifestazioni - dall'acquisto delle materie prime al servizio di piatti deliziosi e sani.

La dieta per la pancreatite cronica è il modo principale per stabilizzare la condizione, per evitare esacerbazioni di esacerbazione e prolungare una vita sana.

Dieta per pancreatite del pancreas: un menù esemplare che non può essere mangiato

Transizione rapida sulla pagina

La pancreatite è una malattia causata dall'infiammazione del pancreas. La malattia può essere acuta e cronica. I principali sintomi della pancreatite acuta sono: dolore acuto nell'ipocondrio sinistro, che circonda tutto il lato sinistro, diarrea, nausea, vomito. Se compaiono questi sintomi, dovresti immediatamente consultare un medico e chiamare un team di medici.

La razione terapeutica per questa patologia è considerata la base della terapia, poiché la sintesi degli enzimi digestivi effettuata dal tessuto pancreatico zimogeno dipende direttamente dalla composizione del cibo.

Tutti i clinici concordano che nei primi giorni della malattia (dopo un attacco) il paziente ha bisogno di fame. Molti medici amano ripetere che il pancreas ama "freddo, fame e pace".

L'alimentazione dietetica per la pancreatite è realizzata in modo tale da ottenere il massimo risparmio chimico, meccanico e termico di tutti gli organi del tratto gastrointestinale.

L'assunzione frequente e frazionata di cibo caldo in piccole porzioni per un lungo periodo di tempo riduce il carico sull'intero tratto digestivo e consente al pancreas di recuperare e normalizzare pienamente le sue funzioni.

I principi di base di una dieta per pancreatite:

  • 5-6 pasti al giorno;
  • Una singola porzione non deve superare i 350 grammi;
  • I piatti sono serviti solo in forma di terra;
  • Tutti i prodotti sono soggetti a cottura obbligatoria mediante ebollizione o cottura a vapore;
  • È inaccettabile usare verdure crude, frutta o bacche, anche dalla lista consentita;
  • La quantità di sale nella dieta non deve superare i 5 grammi al giorno;
  • Assicurati di usare acqua minerale e da tavola pulita e minerale (come prescritto da un gastroenterologo), bevande a base di cinorrodi (infusi, decotti);
  • Tutti i piatti sono serviti solo sotto forma di calore, l'uso di cibi sia caldi che freddi è controindicato;
  • Sotto il divieto sono prodotti grassi, fritti, in scatola, in salamoia, salati, affumicati, fast food e cibi pronti per la cottura;
  • La minima violazione della dieta può provocare l'infiammazione del pancreas e un nuovo attacco;
  • I pasti sono preparati solo dall'elenco dei prodotti consentiti;
  • La dieta individuale, tenendo conto di tutte le caratteristiche del paziente (età, condizione del pancreas e altri organi del tratto gastrointestinale, presenza / assenza di altre malattie croniche, ecc.) È prescritta esclusivamente dal gastroenterologo o da un nutrizionista esperto.

La terapia di pancreatite affilata è effettuata in un ospedale. Per il trattamento della fase acuta della malattia, una dieta è necessaria per la pancreatite del pancreas durante una riacutizzazione, che presenta limitazioni significative e la cui osservanza è la chiave per ottenere una remissione stabile.

Dieta per pancreatite acuta - caratteristiche alimentari

A seconda dello stadio del decorso della malattia, la dieta pancreatica pancreatica e il menu approssimativo differiscono in modo significativo. Durante l'attacco, il paziente viene prescritto per 1-3 giorni di inedia completa per il massimo risparmio dell'organo. In questa fase della patologia, è necessaria la normalizzazione della produzione di enzimi.

Durante questo periodo, è consentito l'uso di acqua minerale degasata alcalina del tipo Borjomi in calore ½ tazza 6-7 volte al giorno. A partire da 3-4 giorni, la dieta si espande gradualmente grazie alla nutrizione a base di carboidrati, comprese zuppe mucose sull'acqua, purea di porridge, patate, carote, zucca e purea di zucca, semi-liquido kissel, tè leggero con crostini di pane integrale e una piccola quantità di zucchero, infuso. rosa canina.

Da 5 a 6 giorni al carboidrato si aggiunge cibo proteico: omelette al vapore, polenta semifluida con latte scremato, soufflé al vapore di carne e pesce, gnocchi, polpette di carne, polpette, polpette, ricotta con 0% di grassi. Con il benessere del paziente, i grassi vengono gradualmente introdotti nella dieta: burro naturale non salato, che è pieno di piatti pronti, come i cereali.

Una dieta severa chiamata tabella 5a viene applicata per un massimo di 2 settimane. Successivamente, il paziente viene trasferito al tavolo 5 - una dieta per i pazienti con pancreatite in remissione.

Qual è la corretta dieta pancreatica?

Durante i problemi con la dieta del pancreas, la pancreatite diventa un importante complemento alla terapia generale. Osservalo occasionalmente - il menu giusto diventa uno stile di vita.

Regole generali

Un fallimento nel sistema digestivo è innescato da vari fattori. Ma più spesso è una violazione nella dieta. Una produzione insufficiente di succo gastrico complica la disgregazione del cibo, portando a uno stadio acuto della malattia. Con ulteriore disprezzo per la dieta, la malattia è già cronica.

Per facilitare il duodeno a svolgere la sua funzione immediata, la base dovrà assumere un'alimentazione terapeutica per la pancreatite, interpretata dalle seguenti regole:

  • esclusi piatti grassi, fritti, affumicati;
  • solo le ricette dietetiche sono utilizzate in cucina;
  • il principio dell'alimentazione frazionata viene introdotto - in piccole porzioni ogni 3 ore;
  • viene utilizzato solo cibo macinato in condizioni calde;
  • mangiare in movimento, masticando lentamente il cibo;
  • prendere il cibo non lavare giù.

È importante rispettare gli standard energetici nei prodotti: una media di 350 g di carboidrati e 80 g di grassi. In parallelo con la pancreatite a causa di problemi alimentari non corretti con lo stomaco, vi è un'infiammazione delle vie biliari, il diabete si sviluppa. Questo viene preso in considerazione quando si seleziona il menu terapeutico - le diete sono prescritte in base ai problemi relativi.

Dieta nella fase acuta

Nell'infiammazione acuta della ghiandola pancreatica, il paziente viene trasferito a un digiuno di 2 giorni. Al paziente sono consentite solo bevande - dal decotto di rosa canina o infuso, tè e acqua filtrata (fino a 5 ricezioni al giorno). La prossima coppia entra nel power drop a goccia. Successivamente, la dieta viene gradualmente integrata con alimenti ipocalorici a piccole dosi.

Le diete con pancreatite nella fase acuta si diversificano dalla seconda settimana. Le batterie principali sono:

  • minestre leggere;
  • porridge liquidi;
  • prodotti a base di proteine ​​(in particolare polpette di carne a vapore da filetti di pesce o pollo);
  • frutti con un alto contenuto di antiossidanti;
  • dal bere - tè verdi, succhi di frutta freschi, bacelli liquidi.

Se non ti limiti a queste raccomandazioni o ignori completamente la dieta, la forma acuta diventa rapidamente una cronaca. Quindi i requisiti dietetici saranno ancora più difficili.

Dieta cronica

Avendo iniziato la malattia, vivono con essa per diversi anni. Qui, involontariamente, bisogna fare i conti con le diete, selezionando accuratamente i prodotti nel menu:

  • ogni giorno il corpo è saturo di proteine ​​nella quantità di 130 g (di cui 2/3 di origine animale);
  • il burro è ammesso in piccole quantità - è aggiunto ai porridge;
  • il latte non è raccomandato nella sua forma pura - è meglio cucinare i piatti consigliati su di esso, per fare salse;
  • utile kefir fresco a basso contenuto di grassi;
  • Si raccomandano prodotti lassativi - frutta secca di prugne e albicocche.

Il cibo per la pancreatite cronica in forma leggera è vario e contiene formaggi, omelette cotte a vapore, ecc. Quando la malattia peggiora, vengono imposte restrizioni alimentari. Per due giorni il paziente è tenuto solo su bevande. Dal 3 ° giorno, i piccoli pasti vengono somministrati in piccole porzioni cotte nel latte diluito con acqua. Quando il dolore si attenua, le diete pancreatiche negli adulti si diversificano, ma i piatti sono permessi sfilacciati, anche se di consistenza densa.

Prodotti consentiti

Selezionando il menu per la pancreatite, prima fare un elenco di prodotti consentiti per l'uso. Sembra approssimativamente come mostrato nella tabella 1.

Cosa è raccomandato

I prodotti descritti per la pancreatite ti permetteranno di creare un menu vario. Se prendiamo in considerazione le raccomandazioni per la loro preparazione, è possibile evitare l'esacerbazione della malattia per un lungo periodo.

Prodotti totalmente o parzialmente limitati

La tabella sopra suggerisce una base per una dieta di pancreatite. C'è anche un elenco di prodotti parzialmente consentiti o completamente vietati:

  • brodi a base di pesce, funghi, carne e piatti preparati su di essi, così come okroshka;
  • tutto fritto, stufato e contenente grassi;
  • carne affumicata, sottaceti, spezie;
  • salsicce, uova di pesce, conservazione;
  • escluso pula, pshenka, orzo, mais; altri grani sono ammessi in forma friabile;
  • a causa dell'alto contenuto di colesterolo, i sottoprodotti derivano dalla dieta;
  • l'assortimento di frutta e bacche crude è introdotto con cautela e non costantemente;
  • cibi e piatti contenenti fibre grossolane, il paziente deve essere escluso (funghi, legumi, la maggior parte degli ortaggi a radice, quelli blu, il cavolo bianco);
  • i carboidrati semplici contenuti nelle date, tutti i vitigni, le banane, provocano il gonfiore;
  • latte sconsigliato con una grande percentuale di grasso, formaggio, varietà piccante-salate, cagliata acida;
  • le uova bollite e soprattutto fritte sono completamente escluse;
  • Non è consigliabile usare grassi e grassi alimentari, e l'olio vegetale è meglio usarlo in piccole quantità per preparare i piatti;
  • escludere completamente cioccolato e burro, farina (vento e fritto), tutti i tipi di gelato;
  • i dolci da forno freschi non sono raccomandati e i prodotti a base di farina di segale dovrebbero essere completamente abbandonati;
  • tabù imposto su varietà di tè nero, succo d'uva, bevande al caffè, soda e alcol.

Anche se questa lista è chiamata parzialmente limitata, con questa malattia è meglio eliminare completamente gli ingredienti dalla lista. Ciò contribuirà ad evitare molti problemi con il tratto digestivo.

Menu per l'infiammazione del pancreas (dieta) Alcuni pazienti lamentano il fatto che il menu per la pancreatite sia troppo esaurito. Ma è anche facile diversificarlo, alternando tipi di cereali, introducendo carne o pesce. Se distribuisci correttamente i prodotti per giorno della settimana, la dieta non sembra così fresca.

Tutti i prodotti ammessi sono inclusi nella "piramide alimentare", in modo che il menu sia abbastanza equilibrato, è necessario per il normale funzionamento del corpo. Restrizioni (o divieti) introdotte, non impoveriscono affatto la dieta. Con il ritiro di alimenti e bevande nocive dal consumo si eliminano solo i fattori nocivi che influenzano negativamente il lavoro della ghiandola malata.

Pancreatite - dieta

Il pancreas, una volta infiammato, cessa di gettare il succo digestivo nel duodeno. Senza questo segreto, il cibo non viene diviso in sostanze semplici e non viene digerito. La causa più comune di pancreatite - dipendenza da cibi grassi, aromatizzata con alcol. Ecco perché una dieta per il suo trattamento è il rimedio principale.

Regole di dieta per pancreatite

In molte persone, la malattia diventa rapidamente cronica. Se viene diagnosticata una pancreatite acuta, la dieta 5p riduce il rischio di tale prospettiva e protegge dallo sviluppo del diabete. La tabella 5a è prescritta quando la pancreatite è complicata dall'infiammazione delle vie biliari e la tabella 1 è indicata per le malattie dello stomaco. La dieta per le malattie croniche del pancreas durante le riacutizzazioni è più grave.

Le regole di base di una dieta per pancreatite sono prescritte al paziente:

  • rispettare il tasso di grasso - 80 g, carboidrati - 350 g;
  • rifiutare prodotti affumicati e cibi fritti;
  • preparare il cibo secondo le ricette dietetiche;
  • mangiare dopo ogni 3 ore;
  • usare cibo caldo in forma squallida;
  • mangiare piatti in piccole porzioni;
  • mangiare lentamente, masticare il cibo a lungo;
  • non bere cibo

Cosa puoi mangiare con la pancreatite

Con tutte le restrizioni e limitazioni del menu può essere molto vario. Cosa puoi mangiare con la pancreatite? Nella dieta includono:

  • insalate, vinaigrette, purè di patate (carote bollite, barbabietole, patate, zucchine, cavolfiori, fagioli giovani);
  • sedano (in remissione);
  • zuppe di verdure, borscht;
  • piatti a base di carne di pollo magra bollito, manzo, pesce;
  • oli vegetali;
  • eventuali latticini a basso contenuto di grassi (compresi panna, yogurt), fiocchi di latte, formaggi;
  • farina d'avena, grano saraceno, porridge di zucca con latte;
  • bianchi d'uovo di pollo;
  • composta (frutta fresca, bacche, frutta secca);
  • mele non acidiche ricche di ferro;
  • pane leggermente raffermo.

Cosa non mangiare con pancreatite

L'organo infiammato ha un disperato bisogno di tregua, in una modesta modalità operativa. Cosa non puoi mangiare con pancreatite del pancreas? Completamente vietato:

  • alcol;
  • primi grassi, ricchi;
  • carne di maiale, lardo, agnello, oca, anatra, frattaglie;
  • salsiccia affumicata;
  • pesce grasso;
  • qualsiasi marinata in scatola;
  • piatti principali fritti (comprese uova strapazzate);
  • uova sode;
  • fast food;
  • salse piccanti, condimenti;
  • cipolla cruda, aglio, ravanello, ravanello, pepe bulgaro;
  • fagioli;
  • funghi;
  • acetosa, spinaci;
  • banane, uva, melograno, fichi, datteri, mirtilli rossi;
  • dolci dolci;
  • cacao, caffè, soda;
  • pane fresco, pasticcini, muffin.

Dieta per pancreatite cronica

È molto importante che un organismo malato riceva quotidianamente circa 130 g di proteine, che sono necessari per il metabolismo ottimale. Inoltre, circa 90 g dovrebbero essere prodotti animali (bolliti o cotti secondo le ricette per la cottura a vapore) e vegetali - solo 40 g Il consumo di prodotti magri protegge il paziente dal rischio di obesità epatica.

Il grasso animale nella dieta con pancreatite dovrebbe essere dell'80%. Il burro è meglio aggiungere ai piatti pronti. Non dimenticare le ricette con prodotti lassativi (prugne, albicocche secche). Il latte è meglio usare nelle zuppe, nei cereali, nelle salse, nei baci. Kefir fresco molto più sano. Pasti con pancreatite lieve forma cronica possono essere vari formaggi a basso contenuto di grassi, omelette al vapore. Carboidrati ogni giorno il corpo non dovrebbe ricevere più di 350 g

Una dieta con esacerbazione di pancreatite cronica dovrebbe dare uno spazio di respiro a un pancreas esausto. I primi 2 giorni di un grave attacco della malattia possono essere bevuti solo con un'infusione di rosa canina tiepida, tè, Borjomi. Il terzo giorno, è consentito a un paziente con pancreatite di somministrare minestre liquide, pappe su acqua, gelatina di latte. Dopo la scomparsa del dolore, la dieta viene attentamente estesa, aggiungendo più piatti densi e non strofinati.

Dieta per pancreatite acuta

I primi 2 giorni di malattia mostrano anche l'astinenza completa dal cibo - si può bere solo acqua, tè, infuso di rosa canina (4-5 bicchieri ciascuno). I prossimi 2 giorni, il cibo viene somministrato utilizzando contagocce. Quindi la dieta durante l'infiammazione del pancreas nella fase acuta si forma sulla base di cibi estremamente ipocalorici. Dagli in quantità molto piccole, in modo da non danneggiare.

La dieta in pancreatite affilata durante la seconda e le successive settimane diventa più diversa. Il menu include:

  • zuppe, porridge liquidi e gelatina, succhi di frutta, tè verde;
  • carne di pollo a basso contenuto di grassi (specialmente polpette di vapore) invece di carne rossa, altri prodotti proteici;
  • Frutta e verdura ricca di antiossidanti.

Quanto dura la dieta per la pancreatite del pancreas?

I termini di conformità con le regole di dieta per adulti e bambini dipendono dal tipo di malattia. Il trattamento della malattia in forma acuta deve essere effettuato solo stazionario, e l'esacerbazione della fase cronica è una procedura ambulatoriale. Quanto dura la dieta per la pancreatite del pancreas nella fase acuta? Il corso del trattamento dura circa 2-3 settimane. La dieta dopo la dimissione deve essere osservata per almeno sei mesi.

Un trattamento corretto e delicato del pancreas previene la futura esacerbazione della malattia e protegge il paziente dall'esordio del diabete. Se l'infiammazione è diventata cronica, allora la persona dovrebbe seguire il menu dietetico per la pancreatite per tutta la vita. Anche dopo la transizione della malattia nella fase di remissione persistente non dovremmo illuderci nella speranza di una completa guarigione.

Esempio di menù dietetico per pancreatite per una settimana

Una varietà di opzioni sono accettabili. La cosa principale è che se la dieta 5p è prescritta, il menu per la settimana per la pancreatite dovrebbe essere variato. Ad esempio:

  • insalata di barbabietole, composta;
  • ricotta, infuso di rosa canina;
  • frittata al vapore, tè con biscotti;
  • farina d'avena, gelatina;
  • porridge di zucca, uzwar;
  • formaggio con biscotti, infuso di rosa canina;
  • porridge di grano saraceno, tè.
  • riso con uvetta;
  • insalata di carote;
  • mela al forno con albicocche secche;
  • purea di carote e zucca;
  • barbabietole bollite;
  • bianchi montati;
  • mela cotta
  • zuppe magra, borscht;
  • pesce con riso;
  • bollito di manzo;
  • casseruola di ricotta;
  • cotoletta di pollo;
  • pasta navale;
  • cell.
  • gelatina di frutta;
  • rotolo di verdure;
  • gelatina di bacche;
  • budino alla frutta;
  • patate al forno;
  • panino con formaggio e burro;
  • purea di fagioli
  • salsa di mele, yogurt;
  • riso con uvetta, varenets;
  • vinaigrette, matsoni;
  • cavolfiore bollito, latte acido;
  • caviale di zucca, kefir;
  • omelette, ryazhenka;
  • budino di riso, yogurt

Dieta per pancreatite acuta e cronica: il parere del medico sulla nutrizione terapeutica con un menu di esempio

La pancreatite non passa mai senza lasciare traccia. Una volta autorizzato lo sviluppo della malattia, il paziente dovrà costantemente aderire a un determinato quadro. Ma questa non è una frase. Prendendo un trattamento qualificato e osservando la dieta prescritta, è possibile vivere pienamente ed evitare complicazioni. Se si esegue la pancreatite, le conseguenze sono imprevedibili. Fino a quando letale. Qual è la dieta raccomandata per la pancreatite (infiammazione del pancreas)?

Alla ricerca di informazioni su questo argomento, gli utenti usano spesso la formulazione errata: "una dieta per pancreatite del pancreas". Tuttavia, questo non è corretto. Il nome corretto della malattia consiste in una sola parola - "pancreatite". Cosa viene tradotto dal latino come "infiammazione del pancreas".

Il pancreas è uno degli organi digestivi. Il suo peso non supera gli 80 g, ma il suo ruolo nel garantire l'attività vitale del corpo umano è incommensurabile. Nessun altro organismo è nemmeno parzialmente in grado di "sostituire" il pancreas.

Può essere paragonato a un laboratorio segreto per la produzione di enzimi digestivi e ormoni. E ogni invasione di questo "oggetto" è tesa. Abbiamo parlato più dettagliatamente dei problemi della pancreatite con un membro dell'International Club of Pancreatology, un gastroenterologo Andrei Naletov.

Perché la pancreatite è pericolosa

Il pancreas sintetizza gli enzimi, senza i quali il corpo non può digerire il cibo. Il corpo produce anche gli ormoni insulina e glucagone necessari per il corpo. Sono comunemente noti come ormoni responsabili del mantenimento della necessaria concentrazione di glucosio nel sangue. Ma le loro funzioni sono molto più ampie: l'insulina e il glucagone hanno un effetto multiforme sui processi metabolici in quasi tutti i tessuti del corpo umano.

Quando il pancreas funziona senza guasti, reagisce istantaneamente all'assunzione di cibo nel corpo. L'uomo mangia e la ghiandola si prepara alla digestione, il cibo mangiato. Inizia la digestione intensiva del succo digestivo, che il pancreas porta lungo il dotto al duodeno.

I problemi sorgono se un ostacolo appare nel modo di rimuovere gli enzimi. Quindi il deflusso di enzimi destinati alla decomposizione dei nutrienti è disturbato. Qual è il risultato? Infiammazione, gonfiore, danni ai tessuti.

Ubriachezza, eccesso di cibo e altre cause di malattia

"Hai già bevuto il tuo acquario", affermano i medici con una diagnosi di pancreatite, vietando categoricamente il minimo uso di alcol. È regolare "cento grammi" per uno spuntino ipercalorico e grasso nel 50% dei casi che causano lo sviluppo di questo disturbo. Perché?

Per digerire alcol, sono necessari più enzimi. Il succo pancreatico si ottiene saturo, concentrato e può "funzionare" prima, senza raggiungere l'intestino.

Inoltre, l'alcol da solo provoca uno spasmo dello sfintere di Oddi. Questo è un tipo di valvola che regola il processo del succo pancreatico che entra nel duodeno. In questo caso, il succo digestivo sembra cadere in una trappola - è bloccato nei condotti. Aumenta la pressione a cui gli enzimi si trovano nei tessuti circostanti, iniziando a digerirli. L'intossicazione del corpo si sviluppa. Sono interessati diversi organi, inclusi cervello e cuore.

Altre cause comuni della malattia.

  • Pietre nella cistifellea. Nel 20% dei pazienti, la pancreatite viene diagnosticata come complicanza dopo colelitiasi. Le pietre della cistifellea possono impedire il deflusso delle secrezioni pancreatiche.
  • L'obesità. Un altro 20% dei pazienti con pancreatite è associato all'obesità.
  • Lesioni. Circa il 5% dei pazienti con pancreatite sono le persone che hanno ferito uno stomaco. Ad esempio, un forte colpo, un infortunio o un intervento chirurgico su organi situati nella cavità addominale.
  • Malattie dell'apparato digerente. La pancreatite può svilupparsi sullo sfondo di gastrite, ulcera peptica, malattia del fegato. Pertanto, è così importante rispondere sempre alla minima indisposizione nell'addome e cercare un aiuto qualificato.
  • Appetito incontrollabile Soprattutto aumenta il rischio di pancreatite, se magro su grasso e fritto. Si scopre lo stesso principio di sovraccarico del corpo, che provoca e alcol. Quindi, i cambiamenti nell'alimentazione sono importanti non solo nel trattamento della pancreatite. Una dieta sana è una misura preventiva importante. Non è un caso che i medici notino un aumento del numero di pazienti con pancreatite durante le vacanze di Capodanno. Per tradizione, la gente si riunisce per feste magnifiche e non può fermarsi finché il "bacino" di Olivier e il "secchio" di champagne sono vuoti. Le situazioni ancora più pericolose si sviluppano nei giorni di Pasqua. Dopo la fine della quaresima e le restrizioni alimentari prolungate, si verifica un generoso pareggio con shish-kebab.

Alcuni farmaci sono anche in grado di provocare pancreatite. Ad esempio, i farmaci ormonali per uso prolungato. La pancreatite si sviluppa come complicanza dopo infezioni virali, batteriche, fungine e parassitarie. Portare a pancreatite può avvelenamento - cibo, alcol, prodotti chimici. Alcuni pazienti hanno una predisposizione genetica alla patologia dell'apparato digerente, compresa la pancreatite.

La natura della malattia e i suoi sintomi

Nel caso della pancreatite acuta, esiste la possibilità che il pancreas ritorni ad una modalità funzionale relativamente normale. Ma a condizione che il paziente abbia prontamente chiesto aiuto. Ma in forma cronica, la malattia porta ad una diminuzione graduale e irreversibile della funzione degli organi. E poi la malattia rimane per sempre col paziente: periodicamente prende un "time out", e poi ritorna alle recidive sotto forma di esacerbazione. La pancreatite acuta può alla fine diventare cronica.

Malattia acuta

La pancreatite acuta è un'infiammazione improvvisa e in rapido aumento del pancreas. Il paziente richiede cure mediche immediate. È possibile anche l'ospedalizzazione nel reparto di terapia intensiva o chirurgica. L'autotrattamento è inaccettabile, dal momento che nel 15% dei pazienti con diagnosi di pancreatite acuta, la malattia può essere fatale. I sintomi sono brillanti, non li ignorerai.

Cosa succede al paziente:

  • dolore all'addome, localizzato appena sopra l'ombelico, più a sinistra, che circonda;
  • nausea;
  • vomito senza sollievo;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • la debolezza;
  • flatulenza (gonfiore);
  • diarrea;
  • lo sgabello diventa grasso, il cibo non digerisce.

Malattia cronica

La pancreatite cronica è stata in grado di rimanere fuori dalla storia del paziente per decenni. La malattia in questa forma durante la remissione (al di fuori del periodo di esacerbazioni) non produce sintomi gravi. Nelle prime fasi, una persona con una diagnosi del genere avverte disagio dopo aver mangiato, specialmente se si è permesso qualcosa di dannoso.

La nausea, il gonfiore, la diarrea sono possibili. Ma il paziente non associa queste sensazioni spiacevoli a un malfunzionamento del pancreas. E dopo l'attacco continua, vivi come ha vissuto e mangia mentre mangiava. Nel frattempo, la malattia progredisce e il tessuto pancreatico gradualmente necrotico muore. E invece di un tessuto organo funzionante, cresce il tessuto connettivo.

E qui si manifestano alcuni sintomi clinici:

  • dolore addominale, in alcuni casi senza chiara localizzazione;
  • nausea, perdita di appetito;
  • feci frequenti e lente, a volte con gocce di grasso;
  • aumento della formazione di gas;
  • aumento della fatica;
  • pelle pallida e secca;
  • perdita di peso drammatica, anche se una persona potrebbe non aderire a eventuali restrizioni alimentari.

Dieta per pancreatite: 5 stadi

Il trattamento della pancreatite richiede un approccio integrato. E non si tratta solo di metodi medici. Con complicazioni, la chirurgia è possibile. Ma in ogni caso, un paziente con una diagnosi di pancreatite deve aderire alla nutrizione terapeutica. Il fatto che puoi e non puoi mangiare con la pancreatite, dice Andrei Naletov.

Andrei Vasilyevich ha detto che la dieta medica di un paziente con una diagnosi di pancreatite è prescritta a seconda della forma della malattia e le caratteristiche del suo corso. Ad esempio, una dieta con esacerbazione di pancreatite prima generalmente prevede il rifiuto del cibo. È importante fermare l'intensa sintesi degli enzimi, ridurre l'infiammazione.

Il medico sottolinea che in caso di pancreatite è importante rimuovere i prodotti che stimolano la secrezione delle ghiandole alimentari dal menu. Questi sono caffè, cioccolato, tè forte, brodo ricco di carne e pesce, zuppe di funghi. Sono esclusi anche gli alimenti ricchi di fibre grezze. I cibi grassi provocheranno anche la persistenza dei sintomi della pancreatite e la progressione della malattia.

Il medico identifica cinque fasi principali di cambiamento nella dieta del paziente nella pancreatite acuta o esacerbazione della pancreatite cronica.

  1. La fame. È indicato per i pazienti con diagnosi di pancreatite acuta in presenza di sindrome marcata da dolore e segni di intossicazione. La fame per un tale paziente è prescritta in un ospedale per un massimo di tre giorni. Proibito qualsiasi cibo È ammesso solo il consumo frequente in piccole porzioni. Più preferibilmente acqua alcalina senza gas. Ma la fame non dovrebbe essere lunga. Altrimenti, il processo di decomposizione delle proprie risorse energetiche e dei tessuti inizia, l'immunità e la funzione del tratto gastrointestinale sono ridotte.
  2. Nutrizione endovenosa Sullo sfondo della limitazione dell'assunzione di cibo attraverso la bocca, al paziente viene prescritta una nutrizione parenterale. Viene somministrato per via endovenosa. In questo caso, i nutrienti entrano nel corpo bypassando il tratto gastrointestinale.
  3. Miscele speciali Quando i disturbi dispeptici scompaiono in un paziente, viene trasferito alla fase successiva della dieta - nutrizione enterale. Vale a dire: mangimi miscele attraverso una sonda.
  4. Dieta numero 5 p. È prescritto dopo le miscele con pancreatite acuta e con esacerbazione della pancreatite cronica. Nella pancreatite acuta, questo può accadere al quinto o sesto giorno. E con esacerbazione cronica - dal secondo o terzo giorno. La dieta è progettata specificamente per i bisogni delle persone che soffrono di pancreatite. Nella dieta della tabella numero 5P l'accento è posto sugli alimenti proteici, ma la quantità di grassi e carboidrati è ridotta al minimo. Tale nutrizione durante la pancreatite, tra le altre cose, riduce il carico sul fegato e sulla cistifellea. I pazienti aderiscono alla dieta specificata entro una settimana.
  5. Dieta numero 5 La tabella n. 5 è prescritta ai pazienti durante i periodi di pancreatite acuta e di remissione cronica. Viene anche prescritto per colecistite, gastrite e ulcera. In termini di gamma di prodotti, questa dieta è simile alla tabella numero 5p, ma qui appaiono più carboidrati e si può già mangiare più del semplice cibo sfregato. Prepara carne da carne e pesce. Il porridge è cucinato con latte. Puoi avere un po 'più dolce e zucchero. I medici consigliano di aderire alla raccomandazione della dieta numero 5 per almeno due o quattro mesi. E idealmente - soprattutto per non andare oltre il resto della sua vita. Dettagli delle regole della tabella di dieta numero 5 e un menu di esempio per la settimana sono descritti in un articolo a parte.

Regole di dieta numero 5p e tabella della spesa

La quinta tabella, etichettata "p", destinata all'alimentazione nella pancreatite acuta e durante l'esacerbazione della pancreatite cronica, fornisce un approccio speciale alla cottura. I prodotti devono essere trattati termicamente. Tutti i piatti sono cotti, cotti a bagnomaria o a bagnomaria. Occasionalmente, la cottura è accettabile.

Allo stesso tempo, il cibo dovrebbe essere mangiato solo in una forma squallida. Anche i primi piatti. Per ottenere una consistenza mucosa e liquida, il cibo viene macinato con un frullatore o passato attraverso un setaccio con una base di metallo. Caldo e freddo è impossibile. La quantità di sale consentita non è superiore a 10 g al giorno. Lo zucchero dovrebbe essere limitato il più possibile a 30 g, in alcuni casi si consiglia di utilizzare un sostituto dello zucchero.

Quando si pianificano i pasti per la pancreatite, è necessario concentrarsi sull'elenco di prodotti che raccomandano e vietano categoricamente il numero di tabella 5p. La tabella seguente descrive il cibo principale "può" e "non può" con pancreatite.

Tabella - Come mangiare con pancreatite: acuta e esacerbazione di cronica

Dieta per pancreatite (infiammazione del pancreas)

Descrizione del 14 agosto 2017

  • Efficacia: effetto terapeutico dopo 2 settimane
  • Termini: costantemente
  • Costo dei prodotti: 1500-1600 rubli. a settimana

Regole generali

Una malattia infiammatoria del pancreas è chiamata pancreatite. La ghiandola svolge funzioni secretorie: produce insulina, lipocaina e glucagone, mentre la partecipazione alla digestione consiste nella secrezione di succo pancreatico. Le cause del suo danno sono diverse: avvelenamento tossico, lesioni, ostruzione del dotto pancreatico, disturbi vascolari, malattie della colecisti e dei dotti, effetti di droghe, malattie infettive e parassitarie.

Ci sono pancreatite acuta e cronica. La pancreatite acuta è associata con l'auto-digestione enzimatica (autolisi) del pancreas e nei casi gravi c'è la necrosi dei tessuti della ghiandola e degli organi circostanti. Si sviluppa spesso assumendo droghe (metildopa, azatioprina, 5-aminosalicilati, tetracicline, furosemide, cimetidina, metronidazolo). Nella metà dei casi, la causa del suo sviluppo è JCB, e alcuni - associati all'abuso di alcol.

La pancreatite cronica è una malattia progressiva a lungo termine e soggetta a riacutizzazioni. Ci sono molte delle sue forme cliniche:

  • asintomatica;
  • dolore - il dolore persistente non espresso, aggravato da esacerbazione;
  • ricorrente, quando i dolori compaiono solo durante l'esacerbazione;
  • pseudotumore - forma estremamente rara, quando la testa della ghiandola fa crescere il tessuto fibroso e aumenta.

I cambiamenti nel tessuto nella pancreatite cronica sono persistenti, progressivi e portano all'insufficienza esocrina. Nella fase iniziale, il processo patologico è limitato e man mano che la malattia progredisce, l'intera ghiandola è interessata.

Sintomi, trattamento e nutrizione per pancreatite

I principali sintomi della pancreatite acuta sono gravi dolori addominali di diversa localizzazione (nell'ipocondrio destro o sinistro, regione epigastrica, circostante), eruttazione, secchezza delle fauci, vomito grave, nausea, febbre. I sintomi dipendono dal grado di danno alla ghiandola. Quindi, un grado lieve è accompagnato da vomito singolo, dolore moderato e una condizione relativamente soddisfacente del paziente. Con gravi lesioni (necrosi comune della ghiandola), si esprime un sintomo di intossicazione, il paziente è preoccupato per il dolore intenso e il vomito agonizzante, l'ittero e la peritonite appaiono spesso. La condizione generale dei pazienti è grave.

Il trattamento è finalizzato a:

  • shock da combattimento e tossiemia;
  • soppressione dell'attività enzimatica (inibitori della fame e della pompa protonica);
  • l'eliminazione del dolore

Il trattamento dietetico per i sintomi della pancreatite gioca un ruolo importante in tutti i periodi della malattia. Pazienti con forme gravi di terapia infusionale e alimentazione attraverso le miscele tubolari per nutrizione enterale. Nella nutrizione clinica dei pazienti con gravità lieve e moderata, il phasing è importante - una transizione graduale dalla fame a una dieta fisiologicamente completa (il numero di Dieta 5P terapeutica).

Nel periodo acuto, una corretta alimentazione sopprime l'iperfermentazione della ghiandola e aiuta a ridurre la stasi nei dotti e nella secrezione gastrica. Una dieta con infiammazione del pancreas in corso cronico aiuta a migliorare la funzione della ghiandola, ripristinare i disturbi alimentari e prevenire le ricadute.

Dieta per pancreatite acuta

Nella forma acuta della malattia, c'è un'intensa sindrome del dolore, fermentemia (livelli elevati di enzimi della ghiandola nel sangue) e amilazuria (nelle urine).

L'obiettivo principale è fermare la produzione di succo pancreatico, che si ottiene rifiutando di assumere cibo e riposo a letto rigoroso. È indesiderabile anche l'impatto della vista e l'odore del cibo sul paziente.
I principi base dell'alimentazione durante questo periodo sono:

  • fame e nutrizione parenterale;
  • nel più breve tempo possibile dopo che un attacco e un dolore si placano, viene eseguita una transizione alla nutrizione, poiché il paziente ha bisogno di una proteina completa;
  • la graduale espansione della dieta e l'inclusione di nuovi prodotti;
  • un graduale aumento del volume del cibo e del suo contenuto calorico;
  • osservanza dell'eliminazione meccanica e chimica dell'organo per un lungo periodo.

Nei primi giorni è consentito bere: acqua minerale alcalina (Borjomi, Smirnovskaya, Yessentuki n. 17), brodo di rosa canina, acqua bollita, tè leggero. Devono essere presi a temperatura ambiente e in piccole porzioni. La durata del digiuno è di solito 1-3 giorni, che dipende dalle condizioni del paziente. Ci sono diverse opinioni riguardo alla natura della fame. Alcuni credono che sia necessario eliminare l'uso di liquidi. Altri sono inclini al fatto che il paziente dovrebbe consumare 1,5-2 litri di liquido.

Un'ulteriore nutrizione dipende dalle condizioni del paziente e due versioni della dieta vengono assegnate in sequenza.

La prima opzione è indicata dopo pancreatite acuta e in marcata esacerbazione cronica. Questa variante della dieta è raccomandata dopo i giorni affamati (di solito dal terzo giorno), poiché crea il massimo riposo per la ghiandola ed elimina il dolore.

Dopo un attacco, sono necessari pasti frequenti (fino a 8 volte) e in porzioni molto piccole, a partire da 50-100 g. Per la prima volta viene prescritta una dieta ipocalorica (50 g di grassi, 60 g di proteine). Non soddisfa le norme fisiologiche, quindi è consigliato per un massimo di 4-7 giorni.

La dieta consiste di cibi bolliti che hanno una consistenza semi-fluida, e solo entro il sesto giorno è consentito l'uso di cibo semi-viscoso. Gli alimenti a base di carboidrati stimolano meno la secrezione pancreatica, quindi si consiglia immediatamente dopo la fame. Se dipingi di giorno, al primo e al secondo giorno puoi:

  • porridge liquido passato;
  • minestre non salate mucose - decotti di cereali (escluso miglio, granoturco di mais);
  • decotti vegetali;
  • tè debole con zucchero;
  • composte passate;
  • pane raffermo bianco, cracker;
  • gelatina di gelatina e succo di frutta con aggiunta di xilitolo.

Dopo 2 giorni, i prodotti proteici vengono gradualmente introdotti negli alimenti a base di carboidrati:

  • dal terzo giorno - pasta cagliata, soufflé, budini di cagliata a base di cagliata acida acida (spesso si usa la ricotta di soda);
  • 1-2 uova al giorno (omelette al vapore);
  • dal quarto giorno - porridge con latte e crema di zuppa a base di carne bollita;
  • il sesto giorno si aggiunge il burro ai piatti, sono già ammesse le zuppe di verdure (esclusi i cavoli) e le puree vegetali (carote, patate, barbabietole);
  • dal giorno 7 vengono introdotti nella razione carne e pesce, e dal 10 ° giorno - cotolette di vapore, gnocchi di manzo, tacchino, pollo, pesce (tendini, pelle e grasso vengono rimossi).

Quando il dolore diminuisce e la digestione degli alimenti è migliorata, la dieta si espande e viene prescritta la sua seconda variante (è anche usata per l'esacerbazione non acuta della pancreatite cronica). Dopo una pancreatite acuta, il paziente deve assumere una dieta dietetica per 6-12 mesi. Tutti i piatti sono cotti in forma bollita oa vapore, prima puliti e un po 'più tardi, appena schiacciati. Poiché i principi del risparmio rimangono, il cibo non causa un'eccessiva stimolazione dell'organo.

Dieta per pancreatite cronica del pancreas

Negli adulti, la malattia diventa cronica, il che significa che deve essere prestata attenzione alla nutrizione, poiché può prevenire le esacerbazioni. Ogni esacerbazione comporta la sostituzione del tessuto normalmente funzionante della ghiandola fibrosa. Pertanto, nel corso degli anni, il paziente sviluppa un'insufficienza della ghiandola escretoria e intrasecretoria.

Insufficienza esocrina o pancreatopatia si manifestano nella produzione insufficiente di enzimi digestivi (amilasi, lipasi, tripsina), che degradano e digeriscono rispettivamente carboidrati, grassi e proteine. I pazienti sviluppano steatorrea (grasso non digerito) e segni di malnutrizione (perdita di peso, carenza di peso, metabolismo del calcio). Quando viene raggiunta una remissione completa, è importante prevenire le recidive e correggere i disturbi alimentari, pertanto è raccomandata una buona alimentazione e un trattamento con l'uso di preparati enzimatici.

La dieta con esacerbazione di pancreatite cronica è osservata tra le opzioni di cui sopra: con severa riacutizzazione - la prima opzione, con inespresso - il secondo. Questa è una dieta completa con un contenuto di 110-120 g di proteine, il contenuto di grassi è al limite inferiore della norma (i grassi vegetali sono inclusi) e i carboidrati semplici sono limitati.

Le principali caratteristiche della seconda versione della dieta 5P:

  • Piatti bolliti in forma tagliuzzata e sminuzzata. Il passaggio a questa dieta viene effettuato gradualmente.
  • Aumento di proteine, grassi e carboidrati. Tuttavia, la quantità di grasso non è superiore a 70 ge introdotta gradualmente.
  • Con una cattiva digestione degli alimenti proteici, la quantità di proteine ​​viene ridotta di volta in volta e il contenuto di carboidrati aumenta.
  • Estratti e fibre sono esclusi. Per estrarre sostanze estrattive, la carne viene bollita in 100 g pezzi, versando la prima acqua. Quindi viene utilizzato come semilavorato per vari piatti (tritato, soufflé e budini).
  • La quantità di sale fino a 6 g
  • Pasti frazionati consigliati (fino a 6 volte al giorno).
  • Banned pasto abbondante.

La dieta è prodotti ampiamente utilizzati che sono inibitori di enzimi proteolitici: patate, soia, albume d'uovo, farina d'avena. Quale dieta dovrebbe essere seguita in futuro? Con soddisfacente tollerabilità della seconda versione del tavolo iniettato nella dieta una quantità aggiuntiva di grasso. Di solito, i pazienti hanno steatorrea (perdita di grasso nelle feci), quindi è consigliabile riempire la perdita di arricchimento della nutrizione con oli vegetali. I grassi animali refrattari sono spesso scarsamente tollerati, supportano l'infiammazione, aumentano il dolore addominale e causano la diarrea.

I pazienti sono piatti controindicati con azione sokogonnym: carne, osso, funghi e brodi di pesce, piatti fritti. Il rifiuto delle bevande alcoliche è fondamentale, in quanto potenti stimolatori della secrezione pancreatica.

Durante la remissione, l'elenco dei prodotti viene ampliato e l'inclusione di frutta e verdura viene mostrata già in forma grezza. Le verdure sono utilizzate in insalate, contorni, vinaigrette e piatti separati. Oltre ai cereali, puoi preparare pilaf con frutta secca e carne bollita, pasta, krupeniki. Le zuppe vengono cotte senza zuppa di barbabietole, zuppa di borsch e cavolo vengono accuratamente introdotte. Per migliorare il gusto usando salse e spezie fatte in casa.

Il cacao, il caffè, le bevande con gas e alcol rimangono controindicati. Nella fase di remissione, viene mostrata la ricezione di acque minerali a bassa e media mineralizzazione. Sono presi caldi nel corso di 3-4 settimane. La dieta per la pancreatite cronica è rispettata per tutta la vita.

Gli adulti hanno spesso malattie gastrointestinali associate (colecistite, gastrite) e la tecnologia di cottura (purea o asciugata) dipende da questo, così come l'inclusione o, al contrario, l'esclusione dalla dieta di qualsiasi prodotto.

Dieta per pancreatite e colecistite

A causa della compromissione della funzione della ghiandola, la colecisti è coinvolta nel processo. Molto spesso, sullo sfondo della pancreatite, si sviluppa la colecistite, e non viceversa. Patologia combinata - colecistopancreatite manifestata dal dolore nell'epigastrio, feci liquide e fetide. Spesso combinato con il reflusso dal duodeno allo stomaco, che provoca l'amarezza in bocca. Le malattie hanno cause comuni, quindi la nutrizione ha molto in comune. Prima di tutto, la dieta principale per queste malattie è la tabella dietetica n. 5.

Nei primi giorni, con l'esacerbazione della colecistite, vengono completamente privati ​​del cibo per il massimo risparmio Puoi bere un tè debole, i fianchi di brodo. Dal terzo giorno, viene mostrata la dieta n. 5B, escludendo eventuali sostanze irritanti. Il paziente è su di esso per 4-5 giorni. Nella pancreatite acuta e nella colecistite, il cibo viene preparato senza sale e strofinato - si tratta di zuppe mucose e strofinate, soufflé, purè di patate. I piccoli pasti frequenti sono importanti.

Nella dieta sono introdotti:

  • zuppe mucose (decotto di farina d'avena, semola e grana di riso);
  • porridge passato in acqua con aggiunta di latte e senza olio;
  • succhi di verdura, composte grattugiate;
  • cracker bianchi;
  • un po 'di carne bollita (strofinata), pesce bollito e ricotta a basso contenuto di grassi.

Le ricette per la cottura, fornite nella sezione appropriata, possono essere utilizzate con questa patologia combinata.

Dieta per pancreatite e gastrite

Se la pancreatite è accompagnata da gastrite o gastroduodenite, il cibo viene in qualche modo modificato, specialmente durante il periodo di esacerbazione, quando il paziente è preoccupato per il dolore intenso e si notano disturbi dispeptici. La presenza di gastrite o gastroduodenite richiede un approccio più attento alla nutrizione e un tempo più lungo per utilizzare l'opzione di dieta spazzolata, e nel periodo di esacerbazione per passare alla Dieta №1А, che è caratterizzata dalla restrizione massima di tutti gli effetti della mucosa. Questa è una diminuzione della quantità di proteine ​​e grassi, restrizione del sale, purè di cibo e la sua consistenza liquida. La tabella 1B viene assegnata in sequenza, con meno restrizioni.

Quando anche le diete gastroduodenite e pancreatite sono simili: escludere i piatti - gli agenti causali della secrezione gastrica, cibo liquido o pastoso consumato, bollito e passato. Proibire l'uso di frutta con pelle ruvida e alimenti ricchi di fibre.

Il menu del cibo consiste di minestre (semola, farina d'avena, cereali di riso) con aggiunta di miscela di uova e burro. Nelle zuppe vengono introdotte le verdure frullate. Puoi mangiare purè di patate, barbabietole e carote con panna o latte. Carne, pesce e pollame vengono cotti a vapore sotto forma di soufflé, cotolette e gnocchi. Il latte, la ricotta fresca è consentita, ma in presenza di pancreatite, il paziente può non tollerare il latte intero, pertanto la dieta viene adeguata.

Il processo progressivo nel pancreas coinvolge anche le cellule di Langerhans, che porta alla carenza di insulina e allo sviluppo del diabete. Nel diabete e nella pancreatite, la dieta di base è la Tabella 5P, ma esclude i prodotti che contengono carboidrati facilmente digeribili: semola, patate, riso, farina d'avena, confetteria, pane bianco, zucchero e dolci.

Il pane diabetico o farina integrale è permesso, ma limitato (250 g). Quando si cuociono le polpette, non è consigliabile aggiungere il pane al trito, è meglio usare la ricotta fresca. Nella dieta vengono utilizzati diversi dolcificanti, quindi gelatina, mousse, composte e kissel sono preparati con saccarina o xilitolo. Gli alimenti a base di carboidrati dovrebbero essere distribuiti uniformemente durante il giorno o il loro uso combinato con l'assunzione di farmaci antidiabetici.

Prodotti consentiti

La dieta di una corretta alimentazione per la pancreatite del pancreas comprende:

  • Semole: semolino, farina d'avena, grano saraceno, riso. I porridge sono cotti in acqua, sfilacciati, acqua o latte e aggiunti ad una consistenza semi-viscosa. Se cucini il porridge dalla farina (grano saraceno e riso), semplifica enormemente il processo di cottura. Puoi fare soufflé con riso e semolino e servire con marmellata, marmellata o marmellata. I cereali dell'orzo, miglio, mais e orzo sono limitati nella dieta.
  • Patate bollite e schiacciate, zucca, zucchine, carote, piselli, barbabietola, cavolfiore. Dopo un po ', è permesso mangiare carote crude e zucca in una forma sbriciolata, pomodori pelati e cetrioli grattugiati.
  • Le zuppe sono cotte in brodo vegetale e messe in verdure grattugiate. Puoi cucinare purea di zuppe. Nelle zuppe aggiungere i cereali ammessi, sono ben bolliti morbidi o strofinati. Le verdure tritate finemente possono essere aggiunte alle zuppe, ma non possono essere fritte. Le zuppe sono condite con panna acida, panna, burro.
  • Il pesce magro è cotto a vapore, bollito in pezzi o usato sotto forma di cotolette. Preferisco lucioperca, nasello, merluzzo, carpa, luccio, merluzzo, pesce persico, merlano. Non è consentito il pesce al vapore, che viene cotto in una casseruola con acqua e tutte le sostanze estrattive in esso contenute vengono salvate.
  • Per cucinare scegli manzo, coniglio, carne di vitello, pollo. La carne viene utilizzata sotto forma di prodotti macinati (solo hamburger, soufflé, polpette di carne, polpette di carne, gnocchi), al vapore. Il pollo e il coniglio bolliti possono essere usati un pezzo.
  • Latticini a basso contenuto di grassi. Il latte è permesso di aggiungere ai piatti, perché il tutto è scarsamente tollerato dai pazienti. Si può mangiare la ricotta non molto grassa, cuocere casseruole e budini da esso. Con una carenza di calcio, è meglio usare la ricotta calcinata. Panna acida - condimento ai piatti. Puoi inserire il formaggio non affilato in una forma grattugiata.
  • Pane di grano, solo raffermo, per evitare il gonfiore. La razione prevede il consumo di biscotti senza biscotti (galetny).
  • Le frittate sono per lo più proteine ​​(1 uovo al giorno).
  • Puoi cucinare sughi su brodo vegetale con l'aggiunta di panna acida e latte (non friggere la farina).
  • Nella forma cotta - mele dolci. I frutti secchi sono usati frullati. Dai frutti dolci fai marmellata, gelatina, mousse, marshmallow. I frutti e le bacche crudi sono limitati, ma devono essere puliti.
  • Dopo l'esacerbazione, i grassi vengono introdotti con molta attenzione nella dieta, prima - il burro, e poi - l'olio di girasole raffinato.

Tabella dei prodotti consentiti

Verdure e verdure

frutta

Frutta a guscio e frutta secca

Cereali e cereali

Prodotti da forno

pasticceria

Materie prime e condimenti

Prodotti lattiero-caseari

Formaggio e cagliata

Prodotti a base di carne

L'uccello

Pesce e frutti di mare

Oli e grassi

Bevande analcoliche

Succhi e composte

* i dati sono per 100 g di prodotto

Prodotti totalmente o parzialmente limitati

La nutrizione per l'infiammazione del pancreas non dovrebbe contenere:

  • Verdure a fibra grossolana (svedese, cavolo bianco, ravanelli, rape, melanzane, ravanelli), legumi, funghi.
  • Zuppe su brodo (carne / funghi / pesce), borsch, zuppa di barbabietola, zuppa di cavolo, okroshka.
  • Pesce grasso, carne, carne d'oca e anatra, tutti i cibi fritti, carne e pesce in umido, carni affumicate, uova di pesce, pesce salato, salsicce, prodotti in scatola.
  • Sottoprodotti in termini di colesterolo in eccesso.
  • Pane di segale e pane fresco, pasticcini con panna, torte, pasta sfoglia, muffin, pasta lievitata, torte fritte, pancake, torte di formaggio e frittelle.
  • Pappe friabili (escludere orzo, mais, miglio, orzo).
  • Verdure e frutta crude dovrebbero essere introdotte nella dieta con cautela. Nella fase iniziale, vengono utilizzati bolliti o cotti.
  • Esclusi: caffè nero forte, cioccolato, miele, succo d'uva, gelato, marmellata, cacao, bevande gassate e alcoliche.
  • Uova fritte e sode, panna, ricotta molto acida, latte magro e formaggio piccante salato.
  • Grassi, strutto, condimenti e spezie (rafano, erbe aromatiche, ketchup, senape, pepe, maionese).
  • Frutta contenente carboidrati semplici (banane, uva, datteri) - possono causare flatulenza.

Tabella del prodotto non consentita

Verdure e verdure

frutta

frutti di bosco

funghi

Frutta a guscio e frutta secca

Cereali e cereali

Farina e pasta

Prodotti da forno

pasticceria

Gelato

cioccolato

Materie prime e condimenti

Prodotti lattiero-caseari

Formaggio e cagliata

Prodotti a base di carne

carni

L'uccello

Pesce e frutti di mare

Oli e grassi

Bevande alcoliche

Bevande analcoliche

Succhi e composte

* i dati sono per 100 g di prodotto

Menu per l'infiammazione del pancreas (dieta)

Il menu nutrizionale per la pancreatite acuta è piuttosto povero. Nella fase iniziale della dietoterapia, i piatti nella dieta sono presenti solo in forma bollita e malandata. Consentito l'uso di 50 g di cracker per pane bianco. Il menu per la settimana può essere variato se si includono porridge liquidi e semi-viscosi di cereali diversi (eccetto il miglio), soufflé e purè di verdure consentite.

Ogni giorno è necessario cucinare la ricotta fresca non lievitata. È fatto da latte e cloruro di calcio è aggiunto a ebollizione, quindi, si ottiene una ricotta non acida calcinata. Sulla base, puoi preparare pasta, soufflé e pudding al vapore. Il latte è ammesso solo come additivo nei piatti (porridge con latte, zuppe cremose). Consentito 1-2 uova al giorno - omelette a base di proteine, proteine ​​o vapore.

Per dessert, pranzo o uno spuntino pomeridiano, puoi offrire mele o stufati al forno sotto forma di purè di patate, gelatina, gelatina di frutta, composte grattugiate (puoi usare frutta secca e fresca). Il burro in piccole quantità viene aggiunto ai pasti pronti. Se lo presentiamo di giorno, sarà simile a questo:

  • porridge di grano saraceno liquido grattugiato;
  • soufflé di ricotta;
  • tè debole
  • mela stufata;
  • succo di rosa canina.
  • manna zuppa con carote macinate;
  • patè di manzo;
  • composta.
  • purea di verdure
  • porridge di riso semiliquido;
  • soufflé di pesce;
  • tè.
  • infusione di rosa canina.
  • porridge di riso accuratamente grattugiato;
  • ricotta calcinata;
  • tè.
  • salsa di mele.
  • zuppa di crema di grano saraceno con verdure;
  • gallina di pollo;
  • gelatina.
  • frittata di vapore;
  • il succo è diluito.
  • cotoletta a vapore di pesce;
  • purè di patate;
  • tè.
  • latte acido
  • porridge di riso con latte;
  • omelette proteica;
  • tè debole
  • ricotta a terra con gelatina.
  • crema di cavolfiore;
  • soufflé di pollo;
  • infusione di rosa canina.
  • mela e pera stufate.
  • gnocchi di pesce;
  • purea di verdure;
  • succo di frutta.
  • kefir.

Inoltre, la dieta comporta l'espansione della dieta. Quando si passa alla versione avanzata, i piatti principali sono gli stessi, ma i prodotti (verdura e frutta) possono già essere consumati non puliti, e un po 'più tardi - in forma grezza. La quantità di pane di grano viene aumentata a 300 g, il burro fino a 20-30 g al giorno, i biscotti secchi non zuccherati sono ammessi.

Poiché la nutrizione in fase di remissione è molto importante, è opportuno considerare più in dettaglio il menu nutrizionale per la pancreatite cronica. Le zuppe sono cotte allo stesso modo - con cereali e verdure e possono essere con noodles. L'uso di okroshka, zuppa di cavolo e borsch non è permesso. La carne dovrebbe essere senza tendini e grasso. Si cuoce in forma bollita e tritata (cotolette, purè di patate, soufflé, quenelle, stroganoff di manzo tritato finemente). Pollo, coniglio e vitello possono essere utilizzati un pezzo. Il pesce magro è permesso in forma bollita o tritato.

La casseruola, il soufflé di cereali e la pasta bollita vengono aggiunti alla dieta. Come prima, i porridge friabili, l'orzo, il mais, l'orzo e il miglio sono limitati. Cavolfiore, barbabietola, zucca, piselli verdi vengono aggiunti dalle verdure. frutti e bacche maturi crudi grattugiati. I latticini prendono un kefir a basso contenuto di grassi, non aspro, panna acida nei piatti. Un esempio di menu dietetico per la pancreatite del pancreas può essere simile a questo:

  • uova strapazzate;
  • latte di grano saraceno ben cotto porridge;
  • tè.
  • ricotta con gelatina.
  • zuppa di crema di carote;
  • hamburger di manzo;
  • porridge di riso;
  • infusione di rosa canina.
  • cotolette di pesce;
  • purea di verdure;
  • biscotti galetny;
  • composta.
  • kefir.
  • porridge di grano saraceno con burro;
  • uova strapazzate;
  • formaggio non salato;
  • tè.
  • cheesecake al forno con carote;
  • succo di frutta.
  • zuppa con polpette di carne;
  • soufflé di carne;
  • purea di zucca con olio vegetale;
  • gelatina.
  • budino di ricotta
  • polpette di pesce;
  • purea di cavolfiore;
  • tè.
  • kefir.
  • Farina d'avena;
  • ricotta;
  • tè.
  • uovo alla coque;
  • succo di frutta.
  • zuppa di zucca con panna acida;
  • manzo alla Stroganoff (la carne è pre-bollita);
  • purea di carote;
  • composta.
  • succo di frutta;
  • biscotti galetny.
  • gnocchi di pesce;
  • porridge di riso;
  • tè.
  • latte acido
  • porridge di grano saraceno bollito;
  • casseruola di ricotta con una mela;
  • tè.
  • uova;
  • succo di frutta.
  • zuppa di cavolfiore;
  • polpettine di carne;
  • Farina d'avena;
  • composta.
  • composta di frutta secca;
  • un biscotto
  • polpette di pesce;
  • purè di carote e zucca;
  • succo di frutta.
  • kefir.
  • budino di semolino con gelatina;
  • ricotta;
  • tè.
  • omelette proteica;
  • succo di frutta.
  • zuppa di grano saraceno;
  • soufflé di pollo;
  • succo di frutta.
  • gelatina;
  • un biscotto
  • pesce bollito;
  • porridge di riso;
  • tè.
  • latte acido

Questo menu può essere usato per pancreatite e gastrite.

Ricette dietetiche per pancreatite

Nella pancreatite acuta, la nutrizione presenta limiti significativi.

Nella pancreatite cronica, l'elenco dei prodotti viene ampliato, quindi non è difficile fare una dieta variata.

Carne affumicata offerta di varietà tenere e carne alla stroganoff da carne bollita e finemente tritata. Tutti i piatti di carne e pesce possono essere cucinati con latte o salsa di panna acida. La loro consistenza può essere diversa: spessa da aggiungere al ripieno, e semi-liquida - a piatti di verdure, carne o cereali.

Prepararli nel latte con acqua. Le verdure bollite sono utilizzate come contorno o come piatto indipendente. Con lo scopo di verdure meccaniche di schazheniya sono usati in forma squallida. Eventuali insalate di verdure crude sono escluse per la prima volta dopo un'esacerbazione, quindi, con buona tolleranza, vengono introdotte gradualmente carote grattugiate, zucca e cetrioli.

Le zuppe dietetiche su una dieta sono cucinate purea. Tutti i prodotti sono cotti, fino a cottura completa e asciugare. Nella purea di patate aggiungere il brodo, portare ad ebollizione, ma per asciugare i prodotti non sono sistemati, inserire la salsa bianca e far bollire. Per migliorare il gusto, è possibile inserire lizon (una miscela di latte / panna e uova), ma dopo di ciò la zuppa non viene bollita. Le zuppe di purea hanno la consistenza di una crema densa, dovrebbero essere prive di grumi di farina e scaglie di proteine ​​coagulate.

Le ricette possono variare leggermente a causa dell'aggiunta di varie verdure, cereali o additivi di carne nelle zuppe. Tuttavia, il piatto avrà un sapore diverso e un aspetto diverso. Di seguito sono riportati alcuni esempi di preparazione di piatti dietetici per pancreatite, ricette con foto.

Primi piatti

Minestra magra (farina d'avena)

Farina d'avena viene versata in acqua, bollita, mescolando fino a quando non è completamente cotta (circa 40 minuti). Filtrare attraverso un setaccio, ma non pulire. Successivamente, il sale viene aggiunto al muco nel brodo, portato ad ebollizione e raffreddato a 80 ° C. Condire con una miscela di uova e latte, mescolare accuratamente, senza far bollire. Metti un pezzo di burro.

Zuppa di latte con purea di carne di pollo

Il pollo bollito viene passato attraverso un tritacarne e poi asciugato. Il brodo di riso viene mescolato con purea di carne e salato a piacere.

Far bollire e raffreddare a 80 ° C, riempire con una miscela di latte e uova. Aggiungere il burro Puoi cucinare la zuppa con purea di carne.

Zuppa di zucchine e purea di cavolfiore (con foto di una cucina graduale)

Cavolfiore lavare e smontare (o tagliare):

Tutte le verdure ripiegate in una casseruola o una casseruola con un fondo spesso, versare acqua e far bollire:

Hot strofinato con il brodo o parti montate in un frullatore:

Si aggiunge salsa bianca, si aggiunge il sale, si diluisce con brodo vegetale o latte e si porta di nuovo a ebollizione. Nella zuppa finita, aggiungere un pezzo di burro o panna acida.

Secondi piatti

Budino di pesce

Filetto di pesce diviso a metà. Una metà viene bollita e massaggiata. Dalla seconda parte grezza del filetto preparare la massa della cotoletta. Entrambi i pezzi di carne macinata sono combinati, burro aggiunto, tuorli d'uovo, salati, impastati. Picchiato nelle proteine ​​della schiuma in diversi modi iniettati nella massa del pesce, sparsi in muffe e al vapore.

Soufflé di pollo

Pollo bollito o polpa di tacchino più volte attraverso un tritacarne. Salsa di latte denso, tuorli d'uovo, burro vengono introdotti nel ripieno. Mescolare bene la massa risultante e alla fine aggiungere le proteine ​​montate in una schiuma. Distribuite in grande formato o più piccole e cuocete per una coppia.

dessert

Budino di carote al vapore con mele

Tagliare le carote per 15 minuti, farle entrare, aggiungere le mele affettate (senza la pelle) e stufarle per altri 5-10 minuti fino a quando il cibo è pronto. Strofinare, aggiungere il latte e far bollire, aggiungere la semola, far bollire un po 'e lasciar raffreddare a 80 ° C. Si aggiungono tuorli d'uovo e bianchi montati. Diffusione nella forma e al vapore. Servito con panna acida

Tutte queste ricette possono essere utilizzate in cucina per i bambini.

Per i bambini

La pancreatite acuta nei bambini è relativamente rara. Il suo sviluppo è possibile nei bambini-tossicodipendenti, con infezioni virali, condizioni settiche, avvelenamento, sullo sfondo di farmaci e dopo lesioni addominali. La pancreatite più acuta si verifica tra l'età di 11 e 15 anni. Il quadro clinico è dominato dalla sindrome del dolore (da dolore moderato a crampi e forte), localizzata nell'epigastrio, nell'ipocondrio sinistro e vicino all'ombelico.

La pancreatite cronica primaria nei bambini è anche meno comune che negli adulti, ma è più grave, portando alla pancreatopatia. Il fattore alimentare non gioca un ruolo come negli adulti, e la forma cronica è il risultato di acuta, le sue cause sono anche la fibrosi cistica, le anomalie dello sfintere di Oddi, la malattia del calcoli biliari. Un importante fattore di rischio è rappresentato dalle lesioni medicinali (ormoni, tetracicline) e dall'invasione elmintica.

Molto spesso, la forma cronica si sviluppa sullo sfondo delle malattie duodenali e delle vie biliari, cioè la malattia è secondaria e si verifica la pancreatite reattiva. Da un lato, poiché non vi è distruzione della ghiandola, è una condizione reversibile soggetta a trattamento tempestivo e adeguato della malattia di base. D'altra parte, in alcuni bambini, una pancreatite "vera" può svilupparsi sullo sfondo di menomazioni a lungo termine della microcircolazione e dell'ischemia del tessuto ghiandolare.

La correzione della funzione alterata delle ghiandole dovrebbe includere il trattamento della malattia che ha portato al suo sviluppo. Un aspetto importante è la terapia dietetica, la cui natura è determinata anche dalla malattia di base. Si consiglia di utilizzare la quantità di grasso per età. Gli alimenti per l'infanzia non dovrebbero contenere una quantità ridotta di grasso, poiché i farmaci per la terapia sostitutiva altamente efficaci possono compensare la mancanza di lipasi. Questo approccio alla nutrizione può migliorare lo stato nutrizionale, che è molto importante per il corpo di un bambino in crescita.

Per la correzione dei disturbi digestivi, Creonte viene somministrato in una singola dose insieme a un pasto. Il farmaco è sotto forma di mini-scopes, rivestiti con un guscio speciale, in modo che la capsula possa essere aperta, versata e dispensata per i bambini di età diverse. Inoltre, facilita la deglutizione nei bambini piccoli: la quantità necessaria di droga viene versata in un cucchiaio e somministrata con il cibo. Questo farmaco con uso prolungato non provoca una diminuzione della funzione pancreatica.

La pancreatite cronica implica una dieta rigida durante un'esacerbazione, quindi viene effettuata una graduale transizione verso una dieta meno parsimoniosa (è escluso solo il risparmio meccanico), ma la nutrizione deve essere selettiva e deve essere mantenuta per tutta la vita.

In remissione, vengono introdotti nella dieta frutta fresca (mele dolci, melone, albicocche, prugne, ciliegie, fragole, uva, ribes, lamponi, agrumi, ananas), verdure (carote, cetrioli, pomodori). Il loro numero è limitato e non puoi dare il bambino ogni giorno. Occasionalmente puoi mangiare cavoli, mais e melanzane. La base del menu consiste in pappe di latte, piatti di carne macinata, pollo e tacchino, zuppe vegetariane, pesce al forno, verdure bollite e latticini. Dolci ammessi: marmellata, marshmallows, marmellate, miele, marmellata, zucchero, ma con moderazione.

Nella forma acuta della malattia, gli stessi principi di nutrizione sono seguiti come negli adulti - la graduale espansione della dieta e il carico sul tratto gastrointestinale. Nel giro di un mese non è richiesta alcuna macinatura del cibo, ma i piatti vengono comunque preparati facendo bollire, cuocere al forno o cuocere a vapore. Sono ammessi formaggi non taglienti (ad esempio, Adygei). Nella dieta ci sono pollo, pesce e carne, ricotta e cagliata, pasta. Le verdure possono essere date al bambino patate, zucchine, cavolfiori, carote, broccoli, barbabietole, zucca, ma solo dopo la cottura. I prodotti a base di latte fermentato sono attivamente inclusi nella dieta. Il cibo deve ancora essere sovraccaricato. Per il porridge sono ammessi 5 g di burro, la zuppa e le puree vegetali sono riempite con panna acida o olio vegetale nella quantità di 1 cucchiaino.

Nella pancreatite acuta è necessaria una dieta rigorosa per 1 mese e, man mano che la dieta migliora, si espande. I principi di base della Tabella medica n. 5 devono essere osservati per 5 anni (anche in assenza di sintomi) fino a quando questa diagnosi non viene cancellata. Anche allora, le violazioni dietetiche grossolane sono indesiderabili.

Dopo la pancreatite acuta e l'infezione cronica sono esclusi:

  • bevande gassate;
  • latte condensato;
  • gelato;
  • cibi in salamoia e salati;
  • brodi, carni grasse;
  • cibi fritti e grassi;
  • salsicce, salsicce, cibi in scatola, patè;
  • frutti acidi e bacche (mele acide, ciliegie, mirtilli rossi);
  • spezie;
  • miglio e orzo perlato;
  • pasticcini culinari (torte, pasticcini) e muffin, cioccolato, noci;
  • verdure con fibre grossolane (piselli troppo maturi, peperoni, ravanelli, ravanelli, rafano, cipolle, aglio).

Nel caso di pancreatite reattiva, la dieta raccomandata viene mantenuta per 2 settimane, dopo di che non sono richieste restrizioni rigorose, ma è necessario fornire al bambino cibo appropriato per l'età.

joomla 1.7 templates

Cosa aiuta iniezioni e compresse Milgamma: istruzioni per l'uso