Il ruolo dei reni nel supporto vitale del corpo umano e delle loro funzioni

Molti credono che l'unica funzione dei reni nel corpo umano sia la formazione di urina e la sua escrezione.

In realtà, questi organi accoppiati svolgono contemporaneamente diversi compiti e, in caso di una pronunciata interruzione del lavoro dei reni, possono svilupparsi gravi conseguenze patologiche, che in una forma avanzata possono essere fatali.

Perché abbiamo bisogno e quali funzioni nel corpo svolgono?

I reni sono organi a forma di fagiolo accoppiati costituiti da tessuto grasso e connettivo.

Il ruolo principale dei reni è la formazione e la conseguente escrezione di urina dal corpo (funzione escretoria).

Inoltre, questi organi sono anche responsabili di altri importanti processi che si verificano nel corpo:

    Escretore e filtrazione. Il processo dei reni comporta l'eliminazione di tossine e sostanze nocive che vengono filtrate dai reni e collegate con l'urina.

Stabilizzare la pressione sanguigna filtrando l'acqua dal sangue per prevenire un aumento del volume del fluido. Per fare questo, utilizzare enzimi speciali prodotti dal parenchima renale.

  • Endocrino. La produzione di eritropoietina è un ormone che è coinvolto nella formazione delle cellule del sangue nel midollo osseo.
  • Regolamentazione ionica o secretoria. Mantenimento del livello richiesto di equilibrio acido-base nel plasma sanguigno.

    Ciò è necessario affinché i batteri patogeni non si sviluppino nel sangue, per cui l'ambiente con il livello di equilibrio acido-base superiore o inferiore a 7,4 unità è favorevole.

    Inoltre, i reni aiutano a mantenere il livello di equilibrio del sale dell'acqua nel sangue, in violazione dei quali si verificano malfunzionamenti nel lavoro di tutti i sistemi vitali del corpo.

  • Concentrazione. Regolazione della gravità specifica delle urine.
  • Metabolica. Sviluppo della forma attiva di vitamina D - calcitriolo. Tale elemento è necessario per l'assorbimento del calcio nell'intestino.
  • Come funzionano?

    I reni sono riforniti di sangue attraverso grandi vasi che si avvicinano agli organi dai lati. Inoltre, queste navi ricevono fluidi, prodotti tossici di clivaggio di vari elementi e altre sostanze che devono essere rimosse dal corpo.

    Su questi vasi, che all'interno dei reni si diramano in piccoli capillari, tali fluidi passano nelle capsule renali, formando il fluido urinario primario. Inoltre, tale urina passa dai glomeruli formati da questi capillari al bacino.

    Non tutto il fluido che entra nei reni viene rimosso: una parte di esso è il sangue, che, dopo aver attraversato i tessuti dei reni, viene pulito e trasportato attraverso gli altri capillari nella vena renale e da lì nel sistema circolatorio generale.

    La circolazione di tali fluidi avviene continuamente, e nel giro di un giorno entrambi i reni portano da soli fino a 170 litri di urina primaria, e poiché tale quantità è impossibile da prelevare, parte del fluido subisce un riassorbimento.

    Durante questo processo, tutti i componenti utili in esso contenuti vengono filtrati al massimo, che si combinano con il sangue prima che lasci i reni.

    Se per qualche motivo si verifica anche una violazione insignificante di tali funzioni, sono possibili i seguenti problemi:

    • aumento della pressione sanguigna;
    • aumenta il rischio di infezione e successivi processi infiammatori;
    • sanguinamento interno allo stomaco e all'intestino;
    • livelli ridotti di produzione di ormoni sessuali;
    • sviluppo di pyelonephritis.

    In caso di gravi disturbi acuti degli organi, è possibile lo sviluppo di necrosi, che si diffonde allo strato corticale.

    È anche possibile la progressione dell'insufficienza renale, in cui possono esserci sintomi specifici sotto forma di tremore delle estremità, convulsioni, anemia. Questo aumenta il rischio di ictus e infarto e nel peggiore dei casi la morte è possibile.

    Come verificare se c'è una violazione?

    Di solito, la disfunzione renale è immediatamente rilevabile da segni esterni. Questi sono gonfiori delle palpebre inferiori, disturbi della minzione, malessere generale. Ma a volte tali manifestazioni sono assenti, ed è possibile verificare la funzionalità dei reni solo durante l'esame.

    L'esame dei reni è particolarmente raccomandato per anziani e anziani almeno una volta all'anno.

    Questa diagnosi include le seguenti procedure:

    • Analisi delle urine. I risultati possono mostrare la presenza di Toro, proteine, sali e composti, la cui presenza è caratteristica dell'infiammazione dell'apparato renale.
    • Studio radiografico Consente di valutare visivamente le condizioni dei tessuti dei reni. La procedura viene eseguita con l'uso di un mezzo di contrasto, che nelle immagini "evidenzia" il tessuto renale.
    • Esame ecografico Viene eseguito per valutare lo stato delle strutture renali e può essere effettuato sia per ragioni mediche che durante l'esame preventivo annuale. Il metodo consente anche di monitorare le violazioni del tratto urinario.
    • Se vi sono prove o sospetti di compromissione della funzionalità renale, possono essere eseguite la scintigrafia, la tomografia computerizzata e la risonanza magnetica. Tali studi consentono con elevata precisione di esaminare specifiche aree del corpo e studiarlo in diverse proiezioni.
    al contenuto ↑

    Ripristina e migliora il lavoro del corpo

    Quando le violazioni dei reni e, se necessario, per migliorare il loro lavoro non vengono utilizzati metodi terapeutici specifici.

    Da parte della persona, è solo necessario seguire alcune raccomandazioni:

  • Per la normale funzione renale, è necessario mantenere un livello adeguato di liquidi nel corpo e per questo, un adulto ha bisogno di consumare fino a due litri di acqua e altre bevande al giorno.
  • L'uso di alcool e acqua di rubinetto dovrebbe essere evitato: tali fluidi possono contribuire alla deposizione di sali e all'accumulo di tossine nel corpo, che devono passare attraverso i reni.
  • La condizione dei reni dipende in gran parte da quanto bene la persona aderisce alla nutrizione.

    Per mantenere il funzionamento di tali organi, si dovrebbe limitare il consumo di cibi veloci, cibi in scatola, bevande gassate zuccherate, cibi grassi e fritti e carni affumicate. Allo stesso tempo, è necessario introdurre legumi, avena e semole di grano saraceno, verdure e frutta, oli vegetali, erbe, latticini, noci e semi di zucca nella dieta.

    È meglio attenersi a un pasto frazionario, e invece della tradizionale colazione, pranzo e cena, dividere l'intera dieta in cinque pasti durante il giorno, e le porzioni dovrebbero essere piccole. Ciò ridurrà il carico sui reni.

    Quale dieta seguire per i problemi con i reni, leggi il nostro articolo.

    Da rimedi popolari possono consigliare il tè ai reni.

    Viene preparato dalla raccolta dell'erba, che comprende foglie di cowberry, germogli e foglie di betulla, aneto, equiseto e ortica. Tre cucchiai di una tale miscela, in cui tutti i componenti sono presi in proporzioni uguali, viene prodotta in 0,5 litri di acqua bollente in un thermos (è necessario insistere su una bevanda per un'ora).

    Un corso di due settimane con pause settimanali successive può essere usato per infusione di rosa canina.

    I suoi frutti secchi nella quantità di cinque cucchiai sono macinati in un macinino da caffè e posti in un thermos, baia 0,5 litri di acqua bollente durante la notte. Un bicchiere di tali fondi deve essere bevuto al mattino e alla sera.

    Per ripristinare il funzionamento dei reni è importante l'assenza di eccesso di peso, in cui il lavoro di tali organi è ostacolato.

    Per eliminare questo problema, è necessario mantenere uno stile di vita mobile e, almeno occasionalmente, praticare sport e prestare attenzione alla propria dieta.

  • Qualsiasi patologia infettiva dei reni deve essere trattata prontamente (questo vale anche per gli effetti causati da trauma).
  • Se queste condizioni sono soddisfatte, non puoi preoccuparti del normale funzionamento dei reni.

    Ma anche se una persona conduce uno stile di vita sano, è necessario sottoporsi regolarmente ad un esame da uno specialista.

    L'origine di alcune patologie dei reni è ancora un mistero per gli specialisti, e talvolta le malattie insorgono senza prerequisiti, e nella fase avanzata il trattamento di tali organi è sempre lungo e problematico, e spesso i processi patologici sono irreversibili.

    Che cosa fanno i reni nel corpo umano? Vedi nel video:

    Dottore Epatite

    trattamento del fegato

    Il rene funziona brevemente nell'uomo

    I reni sono uno degli organi vitali del corpo umano, svolgono più di una funzione. Metabolico, protettivo, escretore, omeostatico ed endocrino sono funzioni renali. In una persona sana, il numero di reni associato, anche se ci sono casi in cui uno dei reni viene rimosso a rischio di vita, la sua salute è a rischio per tutta la vita del paziente.

    Durante il giorno, i reni attraverso se stessi guidano tutto il sangue che è nel corpo. In un minuto, un litro di sangue passa attraverso i reni, da questo sangue, i reni selezionano tutte le sostanze nocive che devono entrare nel plasma sanguigno, quindi i microbi dannosi entrano nell'uretere e solo dopo finiscono nella vescica. Quando una persona viene svuotata, le sostanze nocive vengono rimosse dal corpo umano insieme all'urina.

    Grazie alla valvola, che si trova nell'uretere, le tossine non possono tornare indietro perché si apre solo in una direzione. Durante il giorno, i reni trascinano attraverso di loro circa 200 litri di sangue, rimuovendo così le tossine dal corpo e rendendo il sangue sterile. E questo, sarete d'accordo, è una funzione molto importante per la salute e la vita umana, che è la principale.

    Anche nei reni è la sintesi degli ormoni necessari, come la renina, l'eritropoietina e la prostaglandina. L'acqua nel corpo umano viene trattenuta a causa dell'ormone renina, la prostagogladina regola la pressione sanguigna e il numero dei globuli rossi è regolato dall'eritropoietina.

    I reni subiscono una sintesi di varie vitamine e oligoelementi, senza i quali l'attività umana non è possibile. A causa della capacità dei reni di sintetizzare nel corpo, viene mantenuto un equilibrio di carboidrati, proteine ​​e lipidi.

    Riassumendo, possiamo dire che i reni svolgono tali funzioni nel corpo, senza le quali non è possibile alcuna ulteriore attività umana. Pertanto, tutti dovrebbero prendersi cura dei reni e della salute di tutto l'organismo.

    scarica dle 12.1

    I reni sono di grande importanza nel corpo umano. Eseguono un certo numero di funzioni vitali. Le persone normalmente hanno due organi. Di conseguenza, ci sono tipi di reni - destra e sinistra. Una persona può vivere con uno di loro, tuttavia, l'attività vitale dell'organismo sarà costantemente minacciata, poiché la sua resistenza alle infezioni diminuirà di dieci volte.

    Un rene è un organo associato. Ciò significa che normalmente una persona ne ha due. Ogni organo ha la forma di un fagiolo e appartiene al sistema urinario. Tuttavia, le funzioni principali dei reni non sono limitate alla funzione escretoria.

    Gli organi si trovano nella regione lombare a destra e sinistra tra la colonna toracica e lombare. Allo stesso tempo, la posizione del rene destro è leggermente inferiore a quella della sinistra. Ciò è dovuto al fatto che sopra è il fegato, che non consente al rene di muoversi verso l'alto.

    Le gemme hanno all'incirca le stesse dimensioni: hanno una lunghezza da 11,5 a 12,5 cm, uno spessore da 3 a 4 cm, una larghezza da 5 a 6 cm ciascuna e un peso da 120 a 200 g. Quello giusto, di regola, ha dimensioni leggermente inferiori.

    Qual è la fisiologia dei reni? L'organo esterno copre la capsula, che lo protegge in modo affidabile. Inoltre, ogni rene è costituito da un sistema le cui funzioni sono ridotte all'accumulo e alla produzione di urina, nonché dal parenchima. Il parenchima consiste nella corteccia (il suo strato esterno) e il midollo (il suo strato interno). Il sistema di accumulo di urina è di piccole tazze di rene. Piccole tazze si fondono e formano grandi tazze di rene. Questi ultimi sono anche collegati e formano insieme la pelvi renale. Un bacino si connette con l'uretere. Nell'uomo, rispettivamente, ci sono due ureteri che entrano nella vescica.

    Torna al sommario

    Inoltre, gli organi sono dotati di un'unità strutturalmente funzionale chiamata nefrone. Il nefrone è considerato l'unità più importante del rene. Ciascuno degli organi non contiene un nefrone, ma circa 1 milione di essi: ogni nefrone è responsabile del funzionamento dei reni nel corpo umano. È il nefrone responsabile del processo di minzione. La maggior parte dei nefroni si trova nella sostanza corticale del rene.

    Ogni nefrone strutturalmente funzionale dell'unità è un intero sistema. Questo sistema consiste in una capsula di Shumlyansky-Bowman, il glomerulo e i tubuli che si intersecano. Ogni glomerulo è un sistema di capillari che trasporta l'apporto di sangue al rene. I cappi di questi capillari si trovano nella cavità della capsula, che si trova tra le sue due pareti. La cavità della capsula passa nella cavità dei tubuli. Questi tubuli formano un cappio che penetra dalla corteccia nel midollo. In quest'ultimo caso sono nephron e tubuli escretore. Sul secondo tubulo, l'urina viene escreta nelle tazze.

    La sostanza cerebrale forma piramidi con vertici. Ogni cima della piramide termina le papille e entrano nella cavità del piccolo calice. Nell'area delle papille, tutti i tubuli escretori sono combinati.

    L'unità strutturalmente funzionale del nefrone del rene garantisce il corretto funzionamento degli organi. Se il nefrone era assente, gli organi non sarebbero stati in grado di svolgere le funzioni loro assegnate.

    La fisiologia dei reni comprende non solo il nefrone, ma anche altri sistemi che assicurano il funzionamento degli organi. Quindi, le arterie renali si stanno allontanando dall'aorta. Grazie a loro, l'afflusso di sangue al rene. La regolazione nervosa della funzione degli organi viene effettuata con l'aiuto di nervi che penetrano dal plesso celiaco direttamente nei reni. La sensibilità della capsula renale è anche possibile a causa dei nervi.

    Torna al sommario

    Per chiarire come funzionano i reni, devi prima capire quali funzioni sono loro assegnate. Questi includono i seguenti:

    • escretore o escretore;
    • osmoregulation;
    • ionoreguliruyuschaya;
    • intra secretory, o endocrino;
    • metabolica;
    • ematopoietico (direttamente coinvolto in questo processo);
    • funzione di concentrazione renale.

    Durante il giorno pompano attraverso l'intero volume di sangue. Il numero di ripetizioni di questo processo è enorme. Per 1 minuto viene pompato circa 1 litro di sangue. In questo caso, gli organi scelgono dal sangue pompato tutti i prodotti di decomposizione, scorie, tossine, microbi e altre sostanze dannose per il corpo umano. Quindi tutte queste sostanze entrano nel plasma sanguigno. Poi tutto va agli ureteri e da lì alla vescica. Dopo di ciò, le sostanze nocive lasciano il corpo umano quando la vescica è vuota.

    Quando le tossine entrano negli ureteri, non ritornano più nel corpo. Grazie ad una valvola speciale che si trova negli organi, il rientro delle tossine nel corpo è assolutamente escluso. Ciò è reso possibile dal fatto che la valvola si apre in una sola direzione.

    Quindi, pompando oltre 200 litri di sangue al giorno, i corpi sono in guardia per la sua purezza. Da scorie di tossine e germi, il sangue diventa pulito. Questo è estremamente importante perché il sangue lava tutte le cellule del corpo umano, quindi è fondamentale che venga pulito.

    Torna al sommario

    Quindi, la funzione principale eseguita dagli organi è l'escrezione. È anche chiamato escretore. La funzione escretoria dei reni è responsabile della filtrazione e della secrezione. Questi processi avvengono con la partecipazione del glomerulo e dei tubuli. In particolare, il processo di filtrazione viene effettuato nel glomerulo e nei tubuli - i processi di secrezione e riassorbimento delle sostanze che devono essere rimosse dal corpo. La funzione escretoria dei reni è molto importante perché è responsabile della formazione di urina e garantisce il suo normale rendimento (scarico) dal corpo.

    La funzione endocrina consiste nella sintesi di alcuni ormoni. Prima di tutto, riguarda la renina, a causa della quale l'acqua viene trattenuta nel corpo umano e il volume del sangue circolante è regolato. L'ormone eritropoietina è anche importante, che stimola la creazione di globuli rossi nel midollo osseo. E infine, gli organi sintetizzano le prostaglandine. Queste sono sostanze che regolano la pressione sanguigna.

    La funzione metabolica è che è nei reni che i microelementi essenziali e le sostanze essenziali per il lavoro del corpo sono sintetizzati e trasformati in quelli ancora più importanti. Ad esempio, la vitamina D si trasforma in D3. Entrambe le vitamine sono estremamente importanti per l'uomo, ma la vitamina D3 è una forma più attiva di vitamina D. Inoltre, grazie a questa funzione, il corpo mantiene un equilibrio ottimale di proteine, carboidrati e lipidi.

    La funzione di regolazione ionica implica la regolazione dell'equilibrio acido-base, di cui anche questi organi sono responsabili. Grazie a loro, i componenti acidi e alcalini del plasma sanguigno sono mantenuti in un rapporto stabile e ottimale. Entrambi gli organi secernono, se necessario, un eccesso di bicarbonato o idrogeno, grazie al quale viene mantenuto questo equilibrio.

    La funzione osmoregulatory è di mantenere la concentrazione di sostanze ematiche osmoticamente attive a diversi regimi idrici a cui l'organismo può essere esposto.

    La funzione ematopoietica indica la partecipazione di entrambi gli organi al processo di formazione del sangue e di purificazione del sangue da tossine, microbi, batteri nocivi e scorie.

    La funzione di concentrazione dei reni implica che essi si concentrano e diluiscono l'urina attraverso l'escrezione di acqua e soluti (prima di tutto, l'urea). Gli organi dovrebbero farlo quasi indipendentemente l'uno dall'altro. Quando l'urina viene diluita, più acqua viene rilasciata, non soluti. Al contrario, per mezzo della concentrazione, viene rilasciato un volume maggiore di soluti e non di acqua. La funzione di concentrazione dei reni è estremamente importante per la vita dell'intero corpo umano.

    Quindi, diventa chiaro che il valore dei reni e il loro ruolo per l'organismo sono così grandi che non possono essere sopravvalutati.

    Ecco perché è così importante al minimo disturbo del lavoro di questi organismi a prestare la dovuta attenzione a questo e consultare un medico. Poiché molti processi nel corpo dipendono dal lavoro di questi organi, il ripristino della funzione renale diventa un evento estremamente importante.

    Quasi tutte le funzioni dei reni nel nostro corpo sono indispensabili e vitali, e con varie violazioni del loro normale lavoro, la maggior parte degli organi e dei sistemi del corpo umano ne soffrono. A causa dell'attività dei reni, viene mantenuta la costanza dell'ambiente interno del corpo (omeostasi). Quando in questo organo si verifica un qualsiasi processo patologico irreversibile, le conseguenze della malattia diventano estremamente gravi e talvolta persino letali.

    Se consideriamo la questione di quale funzione svolgono i reni nel corpo umano e quali processi di supporto vitale sono controllati, è prima necessario familiarizzare con le caratteristiche strutturali di tutti i componenti di questo organo (specialmente a livello cellulare).

    Normalmente, una persona dalla nascita ha due reni, che si trovano simmetricamente dalla colonna vertebrale nella sua regione toracolombare. Se si verifica uno sviluppo anormale, un bambino può nascere con tre o, al contrario, un rene.

    L'organo ha una forma a forma di fagiolo e all'esterno è coperto da una capsula densa costituita da una componente di tessuto connettivo. Lo strato esterno è chiamato la sostanza corticale del rene, occupa meno volume. Lo strato interno è chiamato "midollo", è basato su tessuto parenchimale e stroma, che permea abbondantemente i vasi renali e le fibre nervose.

    Se analizzi il processo di accumulo di urina, allora in una versione semplificata assomiglia a questo: piccole tazze si fondono l'una con l'altra, formando grandi tazze, e quelle, a loro volta, formano un sistema di bacino e si aprono nel lume dell'uretere.

    L'unità morfofunzionale del rene è il nefrone, che è responsabile della maggior parte delle funzioni dei reni nel corpo umano. Tutti i nefron hanno una relazione stretta e sono un meccanismo complesso "ininterrotto".

    Nella loro struttura, si distinguono le seguenti strutture:

    • apparato glomerulare (corpo malpighiano), situato nello spessore della sostanza corticale, la cui funzione principale è quella di filtrare il sangue in arrivo;
    • una capsula che copre il glomerulo all'esterno e funge da "filtro" attraverso il quale il sangue viene purificato da qualsiasi tipo di tossine e prodotti metabolici;
    • un complesso sistema di tubuli contorti che si intrecciano tra loro e consentono l'aspirazione del fluido filtrato.

    Nei tessuti di ciascun rene ci sono almeno 1 milione di nefroni che funzionano attivamente.

    Il lavoro di tutti i componenti del nefrone passa sequenzialmente attraverso tre fasi:

    • Filtrare il plasma sanguigno per formare l'urina primaria (si verifica nei glomeruli). Durante il giorno, circa 200 litri di tale urina si formano attraverso i reni, che nella sua composizione sono vicini al plasma umano.
    • Il riassorbimento o il processo di riassorbimento è necessario in modo che il corpo non perda le sostanze necessarie con l'urina (questo accade nel sistema tubulare). Pertanto, vengono mantenute vitamine, importanti sali del corpo, glucosio, amminoacidi e altri.
    • Secrezione in cui tutti i prodotti tossici, gli ioni indesiderati e altre sostanze intrappolati dal filtro renale entrano nel sedimento urinario finale e vengono rilasciati in superficie irrecuperabilmente.

    L'apparato renale funziona in una modalità costante, in cui una fase del processo sostituisce l'altra in modo uniforme.

    Quando si tratta della struttura e della funzione dei reni, è impossibile non menzionare che al polo superiore di questo organo ci sono formazioni speciali accoppiate che sono chiamate ghiandole surrenali. Nonostante il fatto che abbiano un volume ridotto, la loro funzionalità è unica ed estremamente necessaria.

    Le ghiandole surrenali sono composte da parenchima e appartengono all'organo endocrino accoppiato, che determina il loro scopo principale nel corpo umano. L'oppressione del loro lavoro porta a una serie di gravi disturbi che richiedono un intervento medico immediato. Tra le malattie più frequenti che uno specialista deve affrontare, una tale patologia come l'ipofunzione surrenale è isolata (la produzione di alcuni ormoni è fortemente inibita).

    Le ghiandole surrenali sono un organo vitale per l'uomo.

    Funzione renale e surrenale

    La funzione principale per cui i reni sono responsabili si chiama escretore - la capacità di formare e, successivamente, di produrre il prodotto finale del metabolismo, cioè l'urina. Nella letteratura medica si può imbattersi nel termine "funzione escretoria", che è sinonimo del processo precedente.

    L'attività escretoria (o escretoria) dei reni comprende le funzioni di filtrazione e secretoria sopra descritte. Il loro compito principale è quello di rimuovere le tossine dal corpo attraverso i sedimenti urinari.

    L'urina finale contiene i prodotti della sua attività vitale che sono "non necessari" per il corpo.

    Una funzione altrettanto importante dei reni è la loro capacità di sintetizzare sostanze ormonali. La funzione endocrina del corpo è associata all'ingresso nel sangue di tali ormoni come:

    • renina (è responsabile per l'equilibrio dell'acqua nel corpo, impedisce il suo rilascio eccessivo e controlla la costanza del volume del sangue nel letto circolatorio);
    • eritropoietina (una sostanza che stimola la produzione di globuli rossi nelle cellule del midollo osseo);
    • prostaglandine (controllo della pressione arteriosa).

    La funzione metabolica di un organo consiste nella sintesi di un certo numero di sostanze biologiche nei loro tessuti o nella loro trasformazione in forme attive (ad esempio, la forma inattiva della vitamina D nei reni cambia la sua struttura e diventa più attiva).

    I reni sono in grado di mantenere l'equilibrio della composizione ionica del plasma e mantenere una pressione osmotica costante nel corpo.

    La funzione di concentrazione dell'apparato renale è che è in grado di concentrare l'urina, ovvero un'aumentata escrezione di substrati disciolti con esso. Quando c'è un fallimento in questa funzione, al contrario, il rilascio di acqua, e non di sostanze, aumenta. Pertanto, si riflette l'abilità funzionale dei reni.

    Le funzioni più importanti delle ghiandole surrenali si riflettono in quanto segue:

    • Sono direttamente coinvolti in molti processi metabolici e metabolici.
    • Producono un certo numero di sostanze ormonali vitali che influenzano il lavoro dei sistemi corporei individuali (principalmente, queste sono funzioni della corteccia surrenale).
    • Determina il comportamento e la reazione del corpo umano in situazioni stressanti.
    • Grazie alle ghiandole surrenali, si forma la risposta del corpo agli stimoli esterni.

    La funzione principale delle ghiandole surrenali - la sintesi di sostanze ormonali

    Sui possibili fattori e cause delle disfunzioni nell'attività dei reni, sono stati scritti interi libri, ci sono molte sindromi, malattie e condizioni patologiche che sono la conseguenza di una violazione di una particolare funzione d'organo. Tutti sono indubbiamente molto importanti, ma cercheremo di evidenziare i punti più importanti.

    Quando si tratta di fattori eziologici, cioè le cause che hanno portato alla malattia renale, i seguenti gruppi dovrebbero essere distinti da questi.

    I meccanismi prerenali sono dovuti a processi che influenzano indirettamente l'attività funzionale del corpo. Questi includono:

    • vari stati mentali, disturbi del sistema nervoso, a seguito dei quali è possibile lo sviluppo di una ritenzione urinaria riflessa, fino alla sua completa assenza;
    • patologia endocrina della natura, che porta alla rottura della sintesi di sostanze ormonali che possono colpire il rene;
    • afflusso di sangue al corpo in generale nei processi ipotensivi (ad esempio durante un collasso) o nella crisi ipertensiva.

    I meccanismi renali comportano danni diretti al tessuto renale (malattie infiammatorie o autoimmuni, trombosi, aneurisma o aterosclerosi dei vasi renali e altri).

    I meccanismi di danno postrenale si attivano quando ci sono ostacoli nel percorso del deflusso naturale delle urine (blocco del lume dell'uretere con una pietra, compressione del processo tumorale e altri).

    Principali tipi di insufficienza renale acuta

    Se esposti a uno dei fattori sopra elencati, vi sono violazioni associate a cambiamenti nella filtrazione, nel riassorbimento o nell'escrezione.

    Possono verificarsi modifiche alla parte del filtro:

    • una diminuzione del volume del plasma filtrato nell'apparato glomerulare (negli stati ipotonici, nei processi necrotico o sclerotico nei tessuti glomerulari);
    • un aumento del volume del plasma filtrato (stati ipertensivi, processi infiammatori che portano ad un aumento della permeabilità della membrana glomerulare).

    I cambiamenti nel riassorbimento sono caratterizzati da un rallentamento di questo processo, che è il più delle volte associato a anomalie genetiche a livello di enzima.

    La violazione dell'escrezione si manifesta nel ritardo di sostanze tossiche nell'organismo e nei loro effetti avversi su tutto il corpo, possibilmente con glomerulonefrite di varie eziologie, malattie ischemiche dei reni e altri.

    Il lavoro dei reni viene valutato in base alle seguenti caratteristiche:

    • Indici di diuresi, cioè il volume di urina espulsa durante il giorno. Normalmente, una persona secerne un po 'meno di urina rispetto alle bevande liquide e, in caso di patologia, è probabile che si sviluppino poliuria, oliguria o anuria.
    • La densità del sedimento urinario (normalmente varia da 1008 a 1028). In caso di patologia, parlano di iperstenuria, ipostenuria o isostenuria.
    • I componenti che compongono l'urina e il loro rapporto quantitativo (stiamo parlando di leucociti, eritrociti, proteine, cilindri e altri).

    La funzione renale viene valutata in base a una serie di criteri diagnostici per i sedimenti urinari.

    Insufficienza renale - è un complesso di sintomi e sindromi, il cui sviluppo è causato da una diminuzione o completa cessazione dell'escrezione di urina. C'è un accumulo di prodotti metabolici tossici che "avvelenano" il corpo.

    Il processo acuto si sviluppa letteralmente entro poche ore e il sintomo principale di esso è la progressione e la rottura di tutti i processi vitali.

    Il fallimento cronico può svilupparsi per molti anni, questo è dovuto alla morte graduale dei nefroni.

    Per ripristinare la funzione renale compromessa, ricorrono alla terapia etiotropica e patogenetica, ma allo stesso tempo non dimenticano il trattamento sintomatico.

    La terapia etiotrope comprende l'eliminazione completa o la correzione massima di tutte le cause che sono diventate la fonte della malattia.

    I principi del trattamento patogenetico sono il blocco di alcune parti della malattia, che consente di iniziare il ripristino della funzione renale e il loro lavoro naturale. A tal fine, applicare strumenti in grado di inibire il sistema immunitario o, al contrario, di stimolare le proprietà protettive del corpo, eseguire procedure di emodialisi e altre.

    Facendo emodialisi pulizia del sangue, aiuta il corpo umano a combattere gli effetti tossici di sostanze nocive e tossine

    La terapia sintomatica comprende una vasta gamma di farmaci che ripristinano e correggono le conseguenze del malfunzionamento dei reni (antipertensivi, diuretici e altri).

    Sfortunatamente, la patologia del rene è molto comune e colpisce le fasce di età lavorativa della popolazione tra donne e uomini. Se i disturbi funzionali non vengono diagnosticati in tempo, c'è il rischio di un processo protratto, che spesso diventa la causa della disabilità.

    Uno dei più importanti organi di filtrazione nel corpo umano sono i reni. Questo organo appaiato si trova nello spazio retroperitoneale, cioè sulla superficie posteriore della cavità addominale nella regione lombare su entrambi i lati della colonna vertebrale. L'organo giusto è situato anatomicamente appena sotto la sinistra. Molti di noi credono che l'unica funzione renale sia la formazione e la rimozione delle urine. Tuttavia, oltre alla funzione escretoria dei reni, molti altri compiti. Nel nostro articolo, diamo un'occhiata più da vicino a cosa fanno i reni.

    Ogni rene è circondato da una guaina di tessuto connettivo e adiposo. Normalmente, le dimensioni di un organo sono le seguenti: larghezza non superiore a 60 mm, lunghezza di circa 10-12 cm, spessore non superiore a 4 cm. Il peso di un rene raggiunge 200 g, che corrisponde a mezzo punto percentuale del peso totale di una persona. In questo caso, il corpo consuma ossigeno nella quantità del 10% della richiesta totale di ossigeno del corpo.

    Nonostante il fatto che normalmente ci dovrebbero essere due reni, una persona può vivere con un solo organo. Spesso, uno o anche tre gemme sono presenti fin dalla nascita. Se, dopo aver perso un organo, il secondo riesce a far fronte al carico raddoppiato, allora la persona può esistere completamente, ma deve fare attenzione alle infezioni e ad uno sforzo fisico pesante.

    I nefroni, la principale unità strutturale dell'organo, sono responsabili del lavoro dei reni. Ci sono circa un milione di nefroni in ciascun rene. Sono responsabili della produzione di urina. Per capire quale funzione svolgono i reni, è necessario capire la struttura del nefrone. Ogni unità strutturale contiene un corpo con un glomerulo capillare all'interno, circondato da una capsula, che consiste di due strati. Lo strato interno è costituito da cellule epiteliali e lo strato esterno è costituito da tubuli e una membrana.

    Diverse funzioni dei reni umani si realizzano a causa del fatto che i nefroni sono di tre tipi, a seconda della struttura dei loro tubuli e del luogo di localizzazione:

    • Intracorticale.
    • Surface.
    • Juxtamedullary.

    L'arteria principale è responsabile del trasporto di sangue all'organo, che all'interno del rene è diviso in arteriole, ciascuna delle quali porta il sangue al glomerulo del rene. C'è anche un'arteriola che drena il sangue dal glomerulo. Il suo diametro è inferiore a quello delle arteriole adduttore. A causa di ciò, la pressione necessaria viene costantemente mantenuta all'interno del glomerulo.

    Nei reni costantemente presente flusso sanguigno costante, anche sullo sfondo di una maggiore pressione. Una significativa riduzione del flusso sanguigno si verifica nelle malattie renali, a causa di grave stress o grave perdita di sangue.

    La funzione principale dei reni è la secrezione di urina. Questo processo è possibile grazie alla filtrazione glomerulare, alla successiva secrezione tubulare e al riassorbimento. La formazione di urina nel rene è la seguente:

    1. Per cominciare, i componenti del plasma sanguigno e dell'acqua vengono filtrati attraverso un filtro glomerulare a tre strati. Gli elementi plasmatici uniformi e le proteine ​​passano facilmente attraverso questo strato filtrante. Il filtraggio viene effettuato a causa della pressione costante nei capillari all'interno dei glomeruli.
    2. L'urina primaria si accumula all'interno delle tazze e dei tubuli di raccolta. I nutrienti e i fluidi vengono assorbiti da questa urina primaria fisiologica.
    3. Segue la secrezione tubulare, cioè la procedura di pulizia del sangue da sostanze non necessarie e il loro trasporto nelle urine.

    Sulle funzioni escretorie dei reni hanno un certo effetto ormoni, vale a dire:

    1. L'adrenalina, prodotta dalle ghiandole surrenali, è necessaria per ridurre la minzione.
    2. L'aldosterone è uno speciale ormone steroideo prodotto dalla corteccia surrenale. La mancanza di questo ormone porta alla disidratazione, allo squilibrio del sale e alla diminuzione del volume del sangue. L'eccesso di aldosterone ormonale contribuisce alla ritenzione di sale e fluidi nel corpo. Questo a sua volta porta ad edema, insufficienza cardiaca e ipertensione.
    3. La vasopressina è sintetizzata dall'ipotalamo ed è un ormone peptidico che regola l'assorbimento del liquido nei reni. Dopo aver bevuto grandi quantità di acqua o quando il livello normale del suo contenuto nel corpo viene superato, l'attività dei recettori dell'ipotalamo diminuisce, il che contribuisce ad aumentare il volume di liquido espulso dai reni. Con la mancanza di acqua nel corpo, l'attività dei recettori aumenta, il che a sua volta porta a una diminuzione della secrezione di urina.

    Importante: sullo sfondo del danno all'ipotalamo, il paziente ha aumentato la diuresi (fino a 5 litri di urina al giorno).

    1. Il parahormone è prodotto dalla ghiandola tiroide e regola il processo di rimozione dei sali dal corpo umano.
    2. L'estradiolo è considerato un ormone sessuale femminile che regola il livello di fosfato e sali di calcio nel corpo.

    Le seguenti funzioni renali nel corpo umano possono essere elencate:

    • omeostatico;
    • escretore o escretore;
    • metabolica;
    • protezione;
    • endocrino.

    Il ruolo escretrico dei reni consiste nel filtrare il sangue, depurarlo dai prodotti metabolici e rimuoverli dal corpo. In questo caso, il sangue viene purificato dalla creatinina, dall'urea, da varie tossine, ad esempio dall'ammoniaca. Rimuove anche vari composti organici non necessari (aminoacidi e glucosio), sali minerali, che vengono ingeriti con il cibo. I reni rimuovono il liquido in eccesso. L'implementazione della funzione escretoria coinvolge i processi di filtrazione, riassorbimento e secrezione renale.

    Allo stesso tempo, 1500 l di sangue vengono filtrati attraverso i reni durante un giorno. E circa 175 litri di urina primaria vengono immediatamente filtrati. Ma poiché si verifica l'assorbimento del fluido, la quantità di urina primaria viene ridotta a 500 ml - 2 litri e viene scaricata attraverso il sistema urinario. Allo stesso tempo, il 95 percento delle urine è composto da liquido e il restante cinque percento è materia secca.

    Attenzione: in caso di violazione della funzione escretoria dell'organo, si verifica l'accumulo di sostanze tossiche e prodotti metabolici nel sangue, che porta a intossicazione generale del corpo e problemi successivi.

    Non sottovalutare l'importanza dei reni nel regolare il volume del liquido interstiziale e del sangue nel corpo umano. Inoltre, questo corpo è coinvolto nella regolazione dell'equilibrio ionico, rimuovendo l'eccesso di ioni bicarbonato e protoni dal plasma sanguigno. È in grado di mantenere il volume di fluido richiesto nel nostro corpo regolando la composizione ionica.

    Gli organi appaiati sono coinvolti nella scissione di peptidi e aminoacidi, nonché nel metabolismo di lipidi, proteine, carboidrati. È in questo corpo che la normale vitamina D si trasforma nella forma attiva, cioè la vitamina D3, che è necessaria per il normale assorbimento del calcio. Inoltre, i reni sono un partecipante attivo nella sintesi proteica.

    I reni sono un partecipante attivo alla sintesi delle seguenti sostanze e composti necessari per il corpo:

    • la renina è una sostanza che promuove la produzione di angiotensina 2, che ha un effetto vasocostrittore e regola la pressione sanguigna;
    • il calcitriolo è un ormone speciale che regola i processi metabolici del calcio nel corpo;
    • L'eritropoietina è necessaria per la formazione delle cellule del midollo osseo;
    • le prostaglandine sono sostanze coinvolte nel processo di regolazione della pressione arteriosa.

    Per quanto riguarda la funzione protettiva del corpo, è associato all'eliminazione di sostanze tossiche dal corpo. Questi includono alcuni farmaci, alcool etilico, sostanze stupefacenti, tra cui la nicotina.

    Sovrappeso, ipertensione, diabete mellito e alcune malattie croniche hanno un effetto negativo sul funzionamento dei reni. Sono ormoni dannosi e farmaci nefrotossici. L'attività del corpo può soffrire a causa di uno stile di vita sedentario, in quanto ciò contribuirà alla violazione del metabolismo del sale e dell'acqua. Può anche portare alla deposizione di calcoli renali. Tra le cause di insufficienza renale sono i seguenti:

    • shock traumatico;
    • malattie infettive;
    • avvelenamento con veleni;
    • violazione del deflusso delle urine.

    Per il normale funzionamento del corpo al giorno è utile bere 2 litri di liquido. È utile bere bevande alla frutta, tè verde, acqua non minerale purificata, brodo di prezzemolo, tè leggero con limone e miele. Tutte queste bevande sono una buona prevenzione dei depositi di calcoli. Inoltre, al fine di preservare la salute del corpo, è meglio rifiutare cibi salati, bevande alcoliche e gassate, caffè.

    I reni fungono da "filtro" naturale del sangue che, se usato correttamente, rimuove le sostanze nocive dal corpo. La regolazione della funzione renale nel corpo è vitale per il funzionamento stabile del corpo e del sistema immunitario. Per una vita comoda abbiamo bisogno di due organi. Ci sono casi in cui una persona sta con uno di loro - è possibile vivere allo stesso tempo, ma tutta la tua vita dovrà dipendere dagli ospedali, e la protezione contro le infezioni diminuirà diverse volte. Di cosa sono responsabili i reni, perché sono necessari nel corpo umano? Per fare ciò, esamina le loro funzioni.

    Immergiti più a fondo nell'anatomia: gli organi escretori comprendono i reni: si tratta di un organo a forma di fagiolo accoppiato. Si trovano nella regione lombare, con il rene sinistro più in alto. Questa è la natura: sopra il rene destro c'è il fegato, che non gli permette di muoversi da nessuna parte. Per quanto riguarda le dimensioni, gli organi sono quasi gli stessi, ma notiamo che quello giusto è leggermente più piccolo.

    Qual è la loro anatomia? Esternamente, il corpo è coperto da una guaina protettiva e al suo interno si organizza un sistema in grado di accumulare e rimuovere il fluido. Inoltre, il sistema include il parenchima, che crea il cervello e la sostanza corticale e fornisce gli strati esterni ed interni. Parenchima: un insieme di elementi di base limitati alla base connettiva e al guscio. Il sistema di accumulo è un piccolo calice renale, che nel sistema forma uno grande. La connessione di quest'ultimo forma il bacino. A sua volta, il bacino è collegato alla vescica attraverso gli ureteri.

    Torna al sommario

    Durante il giorno, i reni e il fegato trattano e purificano il sangue da scorie, tossine, prodotti di degradazione. Più di 200 litri di sangue al giorno vengono pompati attraverso i reni al giorno, il che ne garantisce la purezza. I microrganismi negativi penetrano nel plasma sanguigno e vengono inviati alla vescica. Quindi cosa fanno i reni? Data la quantità di lavoro che fornisce i reni, una persona non potrebbe esistere senza di loro. Le funzioni principali dei reni svolgono il seguente lavoro:

    • escretore (escretore);
    • omeostatico;
    • metabolica;
    • endocrino;
    • secretoria;
    • funzione di formazione del sangue.

    Torna al sommario

    La funzione escretoria è quella di rimuovere le sostanze nocive dall'ambiente interno. In altre parole, è la capacità dei reni di correggere lo stato acido, stabilizzare il metabolismo del sale dell'acqua, partecipare al sostegno della pressione sanguigna. Il compito principale è quello di ricadere su questa funzione dei reni. Inoltre, regolano la quantità di sali, proteine ​​nel liquido e forniscono il metabolismo. La funzione escretoria renale compromessa porta a un risultato terribile: coma, disturbo dell'omeostasi e persino morte. Allo stesso tempo, la compromissione della funzione escretoria renale si manifesta con un livello elevato di tossine nel sangue.

    La funzione escretoria dei reni avviene attraverso i nefroni - unità funzionali nei reni. Da un punto di vista fisiologico, il nefrone è un corpo renale nella capsula, con tubuli prossimali e un tubo di accumulo. I nefroni svolgono un lavoro responsabile: controllano la corretta attuazione dei meccanismi interni nell'uomo.

    Torna al sommario

    La funzione escretoria dei reni passa attraverso le seguenti fasi:

    La funzione escretoria renale compromessa conduce allo sviluppo dello stato tossico del rene.

    Quando secreto dal sangue escreto prodotto dello scambio, il bilancio degli elettroliti. La filtrazione è il processo mediante il quale una sostanza entra nelle urine. Allo stesso tempo, il fluido che ha attraversato i reni assomiglia al plasma sanguigno. Nella filtrazione, si distingue un indicatore che caratterizza il potenziale funzionale di un organo. Questo indicatore è chiamato velocità di filtrazione glomerulare. Questo valore è necessario per determinare il tasso di rilascio delle urine per un tempo specifico. La capacità di assorbire elementi importanti dall'urina nel flusso sanguigno è chiamata riassorbimento. Questi elementi sono proteine, amminoacidi, urea, elettroliti. Il tasso di riassorbimento cambia la quantità di fluido nel cibo e la salute del corpo.

    Torna al sommario

    Ancora una volta, notiamo che i nostri organi omeostatici controllano il meccanismo interno del lavoro e i tassi metabolici. Filtrano il sangue, monitorizzano la pressione sanguigna, sintetizzano i principi attivi biologici. L'aspetto di queste sostanze è direttamente correlato all'attività secretoria. Il processo riflette la secrezione di sostanze. In contrasto con la funzione escretoria, la funzione secretoria dei reni è coinvolta nella formazione di urina secondaria, un fluido privo di glucosio, amminoacidi e altre sostanze benefiche per l'organismo. Considerare il termine "secrezione" in dettaglio, perché in medicina ci sono diverse interpretazioni:

    • sintesi di sostanze che successivamente ritornano all'organismo;
    • sintetizzare sostanze chimiche con cui il sangue è saturo;
    • rimozione di cellule di nefroni dal sangue di elementi non necessari.

    Torna al sommario

    La funzione omeostatica serve a regolare l'equilibrio salino e acido-base del corpo.

    I reni regolano l'equilibrio salino-acqua dell'intero organismo.

    L'equilibrio di sale e acqua può essere descritto come segue: mantenere una quantità costante di fluido nel corpo umano, dove gli organi omeostatici influenzano la composizione ionica delle acque intracellulari ed extracellulari. Grazie a questo processo, il 75% degli ioni sodio e il cloro vengono riassorbiti dal filtro glomerulare, mentre gli anioni si muovono liberamente e l'acqua viene riassorbita passivamente.

    La regolazione da parte dell'organismo dell'equilibrio acido-base è un fenomeno complesso e confuso. Il mantenimento di un pH stabile nel sangue è dovuto al "filtro" e ai sistemi tampone. Rimuovono i componenti acido-base, che normalizzano la loro quantità naturale. Quando il pH del sangue cambia (questo fenomeno è chiamato acidosi tubulare), si forma l'urina alcalina. L'acidosi tubulare rappresenta una minaccia per la salute, ma meccanismi specifici sotto forma di secrezione di h +, ammoniogenesi e gluconeogenesi, fermano l'ossidazione delle urine, riducono l'attività degli enzimi e sono coinvolti nella conversione delle sostanze reattive agli acidi in glucosio.

    Torna al sommario

    La funzione metabolica dei reni nell'organismo avviene attraverso la sintesi di principi attivi biologici (renina, eritropoietina e altri), poiché influenzano la coagulazione del sangue, il metabolismo del calcio, la comparsa di globuli rossi. Questa attività determina il ruolo dei reni nel metabolismo. La partecipazione al metabolismo delle proteine ​​è fornita dal riassorbimento di un amminoacido e dalla sua ulteriore escrezione da parte dei tessuti corporei. Da dove vengono gli aminoacidi? Appare dopo la decomposizione catalitica di sostanze biologicamente attive, quali insulina, gastrina, ormone paratiroideo. Oltre al catabolismo del glucosio, i tessuti possono produrre glucosio. La gluconeogenesi si verifica all'interno dello strato corticale e la glicolisi si verifica nel midollo. Risulta che la conversione dei metaboliti acidi in glucosio regola il pH del sangue.

    Torna al sommario

    Considerando che non ci sono tessuti endocrini nei reni, allora viene sostituito da cellule in cui avvengono i processi di sintesi e secrezione. Questi ultimi hanno le proprietà degli ormoni calcitriol, renina, eritropoietina. Cioè, la funzione endocrina dei reni comporta la produzione di ormoni. Ognuno di questi ormoni svolge un ruolo nella vita umana.

    Il calcitriolo subisce un complesso processo di trasformazione, che è diviso in tre parti. Il primo stadio inizia nella pelle, il secondo continua nel fegato e finisce nei reni. Il calcitriolo aiuta ad assorbire il calcio e controlla la sua funzione nelle cellule dei tessuti. La carenza di ormone di calcitriolo porta alla debolezza muscolare, al rachitismo, allo sviluppo compromesso della cartilagine e alle ossa nei bambini.

    La renina (prorenin) è prodotta dall'apparato iuxtaglomerulare. Questo è un enzima che scompone la globulina alfa (compare nel fegato). Parlando in un linguaggio non medico, l'ormone renina regola la circolazione sanguigna renale, il volume della circolazione sanguigna, monitora la stabilità del metabolismo del sale marino nel corpo umano.

    L'eritropoietina (un altro nome per l'emopoietina) controlla il meccanismo di formazione dell'eritropoiesi - il processo di comparsa dei globuli rossi (eritrociti). La secrezione di eritropoietina si verifica nei reni e nel fegato. Questo meccanismo è potenziato sotto l'influenza di glucocorticoidi, che porta ad un rapido aumento dei livelli di emoglobina in una situazione stressante. L'eritropoietina svolge un ruolo importante nella formazione del sangue.

    Torna al sommario

    Il normale funzionamento dei reni pulisce il sangue e crea nuove cellule del sangue. È stato precedentemente notato che la funzione endocrina è responsabile della produzione dell'ormone eritropoietina. Questo ormone è responsabile della creazione di cellule del sangue (eritrociti). E il valore dei reni nel sangue. Nota, non solo il corpo accoppiato è coinvolto nel processo. Tuttavia, in sua assenza, c'è una diminuzione dell'eritropoietina, un dato fattore che sopprime l'eritropoiesi.

    Torna al sommario

    A differenza di altri organi, questo organo interno è danneggiato quasi impercettibilmente. Ma alcuni sintomi lievi possono "suggerire" i cambiamenti in atto. Quali sono questi "suggerimenti"? Considera esempi:

    1. Gli edemi sotto gli occhi nascono dal nulla e scompaiono inosservati, proprio come la pelle diventa pallida.
    2. I dolori sono estremamente rari, solo in caso di infiammazione o calcoli renali. Non è l'organo stesso a ferire, ma gli ureteri - i percorsi lungo i quali si muove la pietra.
    3. L'aumento della pressione non è solo un segno di ipertensione. Aumentare la pressione di nefrite o lesioni secondarie in altre malattie (diabete, aterosclerosi).
    4. Valutazione del colore delle urine. Quando appare una tinta rossastra, è possibile urolitiasi o lesione. L'urina incolore indica che la funzione di concentrazione non funziona correttamente.
    5. Minzione frequente o, al contrario, produzione insufficiente.
    6. Anche i reni nei bambini non mostrano la disfunzione fino all'ultimo, le violazioni possono essere determinate utilizzando test di laboratorio per la quantità e la composizione delle urine.

    Senza i reni, il nostro corpo non potrebbe funzionare correttamente ed è difficile stimare la quantità di lavoro. Alla minima deviazione dello stato funzionale dei reni, contattare immediatamente uno specialista. Nella malattia cronica, è importante interrompere il progresso e farlo per preservare la funzione residua. Funzione residua: la capacità del corpo di rimuovere le tossine dal sangue e il fluido in eccesso dal corpo. Altre funzioni vitali del corpo dipendono dal corretto funzionamento di questi organi, quindi il ripristino di queste funzioni dovrebbe essere un evento importante.

    Siringa da insulina: revisione del dispositivo, caratteristiche del markup, prezzo

    AKKU-CHEK SOFTKLIKS LANCETS PER IL PASSAGGIO N200