Cause, segni e sintomi di ipotiroidismo, come trattare?

Ipotiroidismo (mixedema) è una malattia causata da insufficiente fornitura di organi con ormoni tiroidei. Con l'ipotiroidismo, quasi niente fa male, ma la vita passa: niente piace, la qualità della vita dei pazienti con ipotiroidismo lascia molto a desiderare. I pazienti con ipotiroidismo spesso soffrono di stati depressivi e spesso non riescono a capire da soli cosa sta succedendo loro.

Sintomi di ipotiroidismo

Ipotiroidismo è più comune nelle donne. I sintomi dell'ipotiroidismo sono spesso attribuiti alla fatica, al superlavoro, ad alcune altre malattie o alla gravidanza in corso, quindi l'ipotiroidismo viene raramente rilevato immediatamente. Solo una netta gravità dei sintomi e il rapido sviluppo dell'ipotiroidismo possono diagnosticare in tempo. L'ipotiroidismo subclinico è spesso a lungo non riconosciuto. Una prova con thyroliberin rivelerà forme nascoste di ipotiroidismo primario.

Come sospettare l'ipotiroidismo

Quando l'ipotiroidismo è interessato da molto tempo:

  • Sonnolenza (i pazienti ipotiroide possono dormire 12 ore al giorno per diversi giorni di fila). Quando l'ipotiroidismo tormenta la sonnolenza diurna.
  • Chilliness senza alcun raffreddore, diminuzione della temperatura corporea, sudorazione eccessiva.
  • Diminuzione dell'immunità, frequenti infezioni catarrali, comprese le malattie infettive (ad esempio, mal di gola).
  • Letargia generale, convulsioni bradipo l'ipotiroidismo non è raro.
  • Labilità emotiva: irritabilità, pianto.
  • Memoria e prestazioni ridotte, affaticamento.
  • Percezione difficile di nuove informazioni.
  • Velocità di reazione ridotta, riflessi lenti.
  • Gonfiore del viso e delle estremità (a differenza di altri edemi nell'ipotiroidismo, la fossa non rimane quando viene premuta sulla superficie anteriore della tibia).
  • Pelle pallida, possibilmente con una sfumatura giallastra.
  • Occhi spenti, fragilità e perdita di capelli.
  • Tendenza all'ipotensione (bassa pressione sanguigna).
  • Ispessimento della lingua, impronte dei denti ai bordi (un sintomo caratteristico non solo dell'ipotiroidismo, ma anche delle malattie del pancreas).
  • Motilità gastrica alterata (gastrostasi). Allo stesso tempo, lo svuotamento gastrico rallenta, preoccupa l'eruttazione, una sensazione di pesantezza nello stomaco.
  • Una sensazione di coma in gola e disagio al collo (sintomo opzionale).
  • Battito cardiaco o battito cardiaco lento, dolore al cuore.
  • Aumento di peso inspiegabile, nonostante l'assenza di calorie giornaliere in eccesso. L'ipotiroidismo causa un forte rallentamento del metabolismo, diventa problematico perdere peso con l'ipotiroidismo, ma questo è possibile se si seguono le prescrizioni del medico e il seguente raccomandazioni.
  • Elevati livelli di colesterolo nel sangue possono innescare lo sviluppo di aterosclerosi.
  • A volte i pazienti con ipotiroidismo sono preoccupati per l'artralgia (dolore alle articolazioni).

La gravità dei sintomi dell'ipotiroidismo dipende dal grado di insufficienza tiroidea, dalle caratteristiche individuali dell'organismo.

In presenza di malattie concomitanti, la clinica ipotiroidea è completata da ulteriori sintomi.

Esiste un legame tra ipotiroidismo e cancro al seno?

Ipotiroidismo, come altre malattie croniche, aumenta il rischio di sviluppare cancro al seno. Le donne di età superiore a quarant'anni devono avere una mammografia mammaria ogni anno in due proiezioni al fine di rilevare la malattia all'inizio e iniziare il trattamento in tempo. Dopo 50 anni, la mammografia viene eseguita una volta ogni sei mesi, anche se la donna non è disturbata da nulla e non soffre di ipotiroidismo.

Come si manifesta l'ipotiroidismo durante la gravidanza?

Durante la gravidanza, i sintomi dell'ipotiroidismo possono peggiorare.

In assenza di trattamento o trattamento improprio dell'ipotiroidismo, può svilupparsi coma ipotiroide (mixedema). Mortalità (mortalità) in cui raggiunge l'80% in assenza di trattamento adeguato.

L'ipotiroidismo congenito nei bambini è particolarmente pericoloso, dovrebbe essere riconosciuto e iniziato a essere trattato il più presto possibile, e anche meglio - per rivelare ipotiroidismo latente in preparazione alla gravidanza per partorire bambino sano.

Cause dell'ipotiroidismo

Ipotiroidismo distinguere primario e secondario.

  1. L'ipotiroidismo primario si sviluppa sullo sfondo della patologia della ghiandola tiroidea stessa:
  • Con anomalie congenite o rimozione chirurgica della tiroide
  • Con infiammazione della tiroide (tiroidite)
  • In caso di danno autoimmune o dopo somministrazione di iodio radioattivo
  • Con gozzo nodulare o endemico
  • Infezioni croniche nel corpo
  • Con una mancanza di iodio nell'ambiente
  • Nel trattamento della tireostatica (Mercazolil - ingrediente attivo Tiamazol).
  • Quando si mangiano cibi e farmaci che inibiscono la funzione della ghiandola tiroidea (ad esempio, rutabaga, cavoli, rape, salicilati e farmaci sulfa, erba di timo con uso prolungato).

L'ipotiroidismo autoimmune primitivo può essere combinato con insufficienza surrenalica, ghiandole paratiroidee e pancreas. Ipotiroidismo sviluppa spesso anemia da carenza di ferro. Forse una combinazione di ipotiroidismo, lactorrea (a causa di iperprolattinemia) e amenorrea (senza ciclo mestruale).

  1. L'ipotiroidismo secondario e terziario (centrale) è causato dalla funzione alterata dell'ipofisi e dell'ipotalamo.
  2. Quando la resistenza del tessuto agli ormoni tiroidei, l'inattivazione di T3 (triiodotironina) e T4 (tiroxina) o TSH (ormone stimolante la tiroide) circola nel sangue, si verifica ipotiroidismo periferico. I sintomi di ipotiroidismo si verificano spesso a livelli elevati cortisolo e estrogeni, quest'ultimo stimola la produzione di globulina legante la tiroxina (TSH) nel fegato e può indebolire gli effetti degli ormoni tiroidei.

Trattamento ipotiroidismo

Dopo un'indagine sul livello di ormone stimolante la tiroide, tiroxina e triiodotironina, prescritta dall'endocrinologo, secondo la testimonianza, viene eseguita una terapia sostitutiva con ipotiroidismo con ormoni tiroidei sintetici. Il dosaggio di levotiroxina o eutirox per il trattamento dell'ipotiroidismo è determinato solo da un medico. In assenza di patologia cardiaca, durante la gravidanza, il paziente ha meno di 50 anni di età per raggiungere lo stato eutiroideo viene somministrata una dose sostitutiva completa (senza un aumento graduale). Nell'ipotiroidismo secondario, il trattamento dell'esistente insufficienza della corteccia surrenale deve essere eseguito anche prima della prescrizione della L-tiroxina per prevenire lo sviluppo di insufficienza surrenalica acuta.

Se non segui le raccomandazioni per assumere il farmaco, è difficile ottenere un risarcimento completo. Ciò è aggravato dal fatto che i pazienti con ipotiroidismo sono spesso in uno stato di depressione, non ascoltano quello che viene detto, perdono il farmaco. Pertanto, il trattamento dell'ipotiroidismo dovrebbe essere complesso, compresa la correzione dello stato psicologico del paziente.

Nell'ipotiroidismo causato da carenza di iodio, Endonorm è efficace (contiene iodio organico). Ci sono controindicazioni all'uso di Endonorm, consultare il proprio medico.

Non male per l'ipotiroidismo aiuta il metodo di computer riflessologia e agopuntura (una sorta di riflessologia), condotto da esperti competenti. Ma a condizione che l'ipotiroidismo non sia causato da una lesione organica del tessuto tiroideo.

Quali vitamine possono essere bevute con l'ipotiroidismo in aggiunta?

Dieta per l'ipotiroidismo

Quando l'ipotiroidismo è necessario per escludere dalla dieta prodotti che inibiscono la funzione della ghiandola tiroide (sopra elencati). I preparati contenenti soia possono ridurre l'assorbimento di levotiroxina e il trattamento dell'ipotiroidismo sarà inefficace.

Anche l'assunzione di grassi nell'ipotiroidismo dovrebbe essere limitata, poiché sono scarsamente assorbiti dai tessuti e possono portare allo sviluppo di aterosclerosi.

La nutrizione per l'ipotiroidismo dovrebbe essere equilibrata, ricca di vitamine e oligoelementi (specialmente selenio). Per impostare l'umore, è opportuno includere nella dieta gli alimenti che contengono triptofano.

ipotiroidismo

L'ipotiroidismo è una malattia causata da una diminuzione della funzione tiroidea e dalla produzione insufficiente di ormoni. Manifestata dal rallentamento di tutti i processi che si verificano nel corpo: debolezza, sonnolenza, aumento di peso, pensiero lento e linguaggio, freddolosità, ipotensione, nelle donne - disturbi mestruali. Nelle forme gravi, il mixedema si sviluppa negli adulti e nel cretinismo (demenza) nei bambini. Complicazioni della malattia sono coma ipotiroideo, danni al cuore e ai vasi sanguigni: bradicardia, aterosclerosi dei vasi coronarici, malattia coronarica. I pazienti con ipotiroidismo sono trattati con ormone tiroideo sintetizzato artificialmente.

ipotiroidismo

L'ipotiroidismo è la forma più comune di disturbi funzionali della ghiandola tiroidea, che si sviluppa a causa di una lunga carenza persistente di ormoni tiroidei o di una diminuzione dei loro effetti biologici a livello cellulare. L'ipotiroidismo potrebbe non essere rilevato per molto tempo. Ciò è dovuto al graduale, impercettibile esordio del processo, al soddisfacente benessere dei pazienti nei gradi lievi e moderati della malattia, ai sintomi cancellati, considerati superlavoro, depressione, gravidanza. La prevalenza di ipotiroidismo è di circa l'1%, tra le donne in età riproduttiva - 2%, nella vecchiaia aumenta al 10%.

La mancanza di ormoni tiroidei provoca cambiamenti sistemici nel corpo. Gli ormoni tiroidei regolano il metabolismo energetico nelle cellule degli organi e la loro carenza si manifesta in una diminuzione del consumo di ossigeno da parte dei tessuti, una diminuzione del consumo di energia e il trattamento dei substrati energetici. L'ipotiroidismo distrugge la sintesi di vari enzimi cellulari dipendenti dall'energia necessari per la normale attività cellulare. Nel caso di ipotiroidismo avanzato si verifica un edema mucoso (mucoso) - mixedema, più pronunciato nel tessuto connettivo. Myxedema si sviluppa a causa dell'accumulo eccessivo di glicosaminoglicani nei tessuti, che, avendo aumentato l'idrofilia, trattengono l'acqua.

Classificazione e cause dell'ipotiroidismo

L'ipotiroidismo può essere acquisito e congenito (diagnosticato immediatamente dopo la nascita e può avere qualsiasi genesi). Il più comune è l'ipotiroidismo acquisito (oltre il 99% dei casi). Le principali cause di ipotiroidismo acquisito sono:

  • tiroidite autoimmune cronica (danno diretto al parenchima della ghiandola tiroide dal proprio sistema immunitario). Conduce all'ipotiroidismo anni e decenni dopo il suo verificarsi.
  • ipotiroidismo iatrogeno (con rimozione parziale o completa della ghiandola tiroidea o dopo trattamento con iodio radioattivo).

Le cause sopra citate causano spesso ipotiroidismo irreversibile persistente.

  • trattamento del gozzo tossico diffuso (tireostatica);
  • carenza di iodio acuta nel cibo, acqua. La carenza di iodio lieve e moderata negli adulti non porta all'ipotiroidismo. Nelle donne in gravidanza e nei neonati, una leggera e moderata carenza di iodio causa disturbi transitori nella sintesi degli ormoni tiroidei. Nel caso di ipotiroidismo transitorio, la disfunzione della ghiandola tiroidea può scomparire durante il decorso naturale della malattia o dopo la scomparsa del fattore che la causa.

L'ipotiroidismo congenito si sviluppa a seguito di disturbi strutturali congeniti della ghiandola tiroidea o del sistema ipotalamico-ipofisario, un difetto nella sintesi degli ormoni tiroidei e vari effetti esogeni durante il periodo prenatale (uso di farmaci, presenza di anticorpi materni alla tiroide nella patologia autoimmune). Gli ormoni tiroidei materni, penetrando attraverso la placenta, compensano il controllo dello sviluppo intrauterino del feto, che ha una patologia della ghiandola tiroidea. Dopo la nascita, il livello di ormoni materni nel sangue di un neonato diminuisce. La carenza di ormone tiroideo provoca un sottosviluppo irreversibile del sistema nervoso centrale del bambino (in particolare, la corteccia cerebrale), che si manifesta con ritardo mentale a vari livelli, fino a cretinismo, compromissione dello sviluppo scheletrico e altri organi.

A seconda del livello dei disturbi che si verificano, l'ipotiroidismo si distingue:

  • primario - deriva dalla patologia della ghiandola tiroidea stessa ed è caratterizzato da un aumento del livello di TSH (ormone stimolante la tiroide);
  • secondaria - associata a danno alla ghiandola pituitaria, T4 e TSH hanno bassi livelli;
  • terziario - si sviluppa in violazione della funzione dell'ipotalamo.

L'ipotiroidismo primario si sviluppa a seguito di processi infiammatori, aplasia o ipoplasia della ghiandola tiroidea, difetti ereditari nella biosintesi degli ormoni tiroidei, tiroidectomia subtotale o totale e insufficiente assunzione di iodio. In alcuni casi, la causa dell'ipotiroidismo primario rimane poco chiara - in questo caso, l'ipotiroidismo è considerato idiopatico.

Raramente osservato ipotiroidismo secondario e terziario può essere causato da varie lesioni del sistema ipotalamico-ipofisario, riducendo il controllo sull'attività della ghiandola tiroidea (tumore, chirurgia, radiazioni, traumi, emorragia). L'ipotiroidismo periferico (tessuto, trasporto), causato dalla resistenza del tessuto agli ormoni tiroidei o dalla distruzione del loro trasporto, viene rilasciato da solo.

Sintomi di ipotiroidismo

Le caratteristiche cliniche della manifestazione dell'ipotiroidismo sono:

  • l'assenza di segni specifici caratteristici solo dell'ipotiroidismo;
  • sintomi simili alle manifestazioni di altre malattie croniche somatiche e mentali;
  • mancanza di dipendenza tra il livello di deficit dell'ormone tiroideo e la gravità dei sintomi clinici: le manifestazioni possono essere assenti nella fase clinica o essere fortemente pronunciate già nella fase dell'ipotiroidismo subclinico.

Le manifestazioni cliniche dell'ipotiroidismo dipendono dalla sua causa, dall'età del paziente e dal tasso di aumento della carenza di ormone tiroideo. La sintomatologia dell'ipotiroidismo è generalmente caratterizzata da polisistema, sebbene in ogni singolo paziente predominino disturbi e ansietà da qualsiasi singolo organo, il che spesso rende difficile una corretta diagnosi. L'ipotiroidismo moderato potrebbe non manifestare alcun segno.

Con ipotiroidismo persistente e prolungato, il paziente ha un aspetto caratteristico - un viso gonfio e gonfio, con una sfumatura giallastra, gonfiore delle palpebre, arti associati alla ritenzione di liquidi nel tessuto connettivo. Preoccupato per la sensazione di bruciore, formicolio, dolori muscolari, rigidità e debolezza nelle mani. Si notano secchezza della pelle, fragilità e opacità dei capelli, assottigliamento e aumento della perdita. I pazienti con ipotiroidismo sono in uno stato di apatia, letargia. Per le forme gravi della malattia è caratterizzato da un rallentamento del discorso (come se "la lingua si intreccia"). Ci sono cambiamenti nella voce (a bassa, roca) e perdita dell'udito a causa dell'edema laringeo, della lingua e dell'orecchio medio.

I pazienti hanno un aumento di peso, ipotermia, raffreddore costante, che indica una diminuzione del livello dei processi metabolici. Le violazioni del sistema nervoso si manifestano con un deterioramento della memoria e dell'attenzione, una diminuzione dell'intelligenza, dell'attività cognitiva e dell'interesse per la vita. Ci sono lamentele di debolezza, affaticamento, disturbi del sonno (sonnolenza durante il giorno, difficoltà ad addormentarsi la sera, insonnia). La condizione generale si manifesta con umore depresso, depressione e depressione. I disturbi neuropsichiatrici nei bambini di età superiore ai 3 anni e negli adulti sono reversibili e passano completamente con la nomina della terapia sostitutiva. Nell'ipotiroidismo congenito, la mancanza di terapia sostitutiva porta a conseguenze irreversibili per il sistema nervoso e l'organismo nel suo insieme.

Si notano cambiamenti nel sistema cardiovascolare: bradicardia, lieve ipertensione arteriosa diastolica e formazione di versamento nella cavità pericardica (pericardite). Ci sono frequenti, poi costanti mal di testa, aumento dei livelli di colesterolo nel sangue, si sviluppa anemia. Da parte del sistema digestivo, può verificarsi una diminuzione della produzione di enzimi, deterioramento dell'appetito, costipazione, nausea, flatulenza, discinesia delle vie biliari, epatomegalia.

Le donne sullo sfondo dell'ipotiroidismo sviluppano disturbi del sistema riproduttivo, che è associato a un fallimento del ciclo mestruale (amenorrea, sanguinamento uterino disfunzionale) e allo sviluppo di mastite. Una marcata carenza di ormoni tiroidei minaccia di infertilità, ipotiroidismo meno pronunciato in alcune donne non impedisce la gravidanza, ma la minaccia con un alto rischio di aborto spontaneo o di avere un bambino con disturbi neurologici. Sia gli uomini che le donne hanno una diminuzione del desiderio sessuale.

Le manifestazioni cliniche dell'ipotiroidismo congenito spesso non possono aiutare nella sua diagnosi precoce. I primi sintomi includono un addome gonfio, un'ernia ombelicale, ipotensione muscolare, una lingua grande, un aumento della molla posteriore e della ghiandola tiroidea, una voce bassa. Se il trattamento non viene avviato in modo tempestivo, allora a 3-4 mesi di età, difficoltà a deglutire, perdita di appetito, piccolo aumento di peso, flatulenza, stitichezza, pallore e pelle secca, ipotermia, debolezza muscolare si sviluppano. All'età di 5-6 mesi, si osserva un ritardo nello sviluppo psicomotorio e fisico del bambino, si osserva una sproporzione di crescita: chiusura tardiva delle fontanelle, ampio ponte nasale, aumento della distanza tra gli organi appaiati - ipertelorismo (tra i bordi interni degli zoccoli, i capezzoli pettorali).

Complicazioni di ipotiroidismo

Una complicazione dell'ipotiroidismo congenito è la distruzione dell'attività del sistema nervoso centrale e lo sviluppo dell'oligofrenia (ritardo mentale) in un bambino, e talvolta il suo estremo grado di cretinismo. Il bambino è stentato nella crescita, nello sviluppo sessuale, soggetto a frequenti malattie infettive con un lungo decorso cronico. La sedia indipendente in lui è difficile o impossibile. L'ipotiroidismo durante la gravidanza si manifesta in varie anormalità nello sviluppo del feto (difetti cardiaci, anomalie nello sviluppo degli organi interni) e nella nascita di un bambino con insufficienza tiroidea funzionale.

La complicazione più grave ma raramente presente dell'ipotiroidismo è il coma ipotiroideo (mixedema). Di solito si verifica nei pazienti anziani con ipotiroidismo non trattato a lungo termine, gravi malattie concomitanti, con basso status sociale o in assenza di assistenza. Lo sviluppo del coma ipotiroideo contribuisce a malattie infettive, lesioni, ipotermia, assunzione di farmaci che inibiscono l'attività del sistema nervoso centrale. Manifestazioni del coma ipotiroideo sono: inibizione progressiva del sistema nervoso centrale, confusione, bassa temperatura corporea, dispnea, diminuzione della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna, ritenzione urinaria acuta, gonfiore del viso, delle mani e del corpo, ostruzione intestinale.

L'accumulo di liquido nel pericardio e nella cavità pleurica violano bruscamente l'attività cardiaca e la respirazione. Un aumento significativo del livello di colesterolo nel sangue provoca il primo sviluppo di IHD, infarto miocardico, arteriosclerosi cerebrale, ictus ischemico.

Uomini e donne con ipotiroidismo possono soffrire di infertilità, hanno alterato la funzione sessuale. L'ipotiroidismo causa una grave compromissione dell'immunità, che si manifesta con frequenti infezioni, progressione dei processi autoimmuni nel corpo e lo sviluppo di malattie oncologiche.

Diagnosi di ipotiroidismo

Per fare una diagnosi di ipotiroidismo, l'endocrinologo stabilisce il fatto che la funzione della ghiandola tiroidea diminuisce in base all'esame del paziente, alle sue lamentele e ai risultati degli esami di laboratorio:

  • determinare il livello di tiroxina - T4 e triiodotironina - T3 (ormoni tiroidei) e il livello di ormone stimolante la tiroide - TSH (ormone pituitario) nel sangue. Nell'ipotiroidismo, c'è un contenuto ridotto di ormoni tiroidei nel sangue, il contenuto di TSH può essere aumentato o diminuito;
  • determinazione del livello di autoanticorpi anti-tiroide (AT-TG, AT-TPO).
  • analisi biochimica del sangue (l'ipotiroidismo aumenta il livello di colesterolo e di altri lipidi);
  • Ultrasuoni della tiroide (per determinarne dimensioni e struttura);
  • scintigrafia tiroidea o biopsia con ago sottile.

La diagnosi di ipotiroidismo congenito si basa sullo screening neonatale (determinazione del livello di TSH nel 4-5 giorno di vita del neonato).

Trattamento ipotiroidismo

Grazie ai risultati dell'industria farmaceutica, che consente di sintetizzare artificialmente l'ormone tiroideo, l'endocrinologia moderna ha un modo efficace per trattare l'ipotiroidismo. La terapia viene effettuata sostituendo gli ormoni tiroidei mancanti nel corpo con il loro analogo sintetico - levotiroxina (L-tiroxina).

L'ipotiroidismo manifesto (clinico) richiede la nomina della terapia sostitutiva, indipendentemente dall'età del paziente e dalle comorbidità. L'opzione assegnata individualmente inizia il trattamento, la dose iniziale del farmaco e il tasso del suo aumento. Per l'ipotiroidismo latente (subclinico), l'indicazione assoluta per la terapia sostitutiva è diagnosticare in una donna incinta o pianificare una gravidanza nel prossimo futuro.

Nella maggior parte dei casi, la normalizzazione della condizione generale del paziente con ipotiroidismo inizia nella prima settimana dall'inizio del trattamento. La completa scomparsa dei sintomi clinici di solito avviene entro pochi mesi. Nelle persone anziane e nei pazienti debilitati, la reazione al farmaco si sviluppa più lentamente. Per i pazienti con malattie cardiovascolari, è necessario selezionare attentamente la dose del farmaco (l'assunzione eccessiva di L-tiroxina aumenta il rischio di angina pectoris, fibrillazione atriale).

Nel caso dell'ipotiroidismo conseguente alla rimozione della ghiandola tiroidea o della radioterapia, gli ormoni sintetici vengono assunti per tutta la vita. Anche il trattamento per tutta la vita dell'ipotiroidismo è necessario sullo sfondo della tiroidite autoimmune (malattia di Hashimoto). Nel corso del trattamento, il paziente deve visitare regolarmente il medico per regolare la dose del farmaco, monitorare il livello di TSH nel sangue.

Se l'ipotiroidismo si verifica sullo sfondo di altre malattie, la normalizzazione della funzione tiroidea si verifica più spesso nel processo di cura della patologia sottostante. I sintomi di ipotiroidismo causati dall'assunzione di alcuni farmaci vengono eliminati dopo la sospensione di questi farmaci. Se la causa dell'ipotiroidismo è la mancanza di assunzione di iodio con il cibo, al paziente vengono prescritti farmaci contenenti iodio, mangiando sale iodato, frutti di mare. Il coma ipotiroideo viene trattato in unità di terapia intensiva e rianimazione con la somministrazione di somministrazioni endovenose di grandi dosi di ormoni tiroide e glucocorticosteroidi, correzione dell'ipoglicemia, disturbi emodinamici ed elettrolitici.

Prognosi e prevenzione dell'ipotiroidismo

La prognosi dell'ipotiroidismo congenito dipende dalla tempestività della terapia sostitutiva iniziata. Con la diagnosi precoce e il trattamento sostitutivo tempestivo iniziato dell'ipotiroidismo nei neonati (1-2 settimane di vita), lo sviluppo del sistema nervoso centrale non è praticamente influenzato e corrisponde alla norma. Quando un ipotiroidismo congenito tardivo compensato sviluppa una patologia del SNC nel bambino (oligofrenia), la formazione dello scheletro e di altri organi interni è disturbata.

La qualità della vita dei pazienti con ipotiroidismo che assumono un trattamento compensativo di solito non è ridotta (non ci sono restrizioni, ad eccezione della necessità di assumere L-tiroxina quotidianamente). La mortalità nello sviluppo del coma ipotiroide (mixedema) è dell'80% circa.

La prevenzione dello sviluppo dell'ipotiroidismo è una nutrizione con un apporto sufficiente di iodio ed è finalizzata alla diagnosi precoce e alla terapia sostitutiva tempestiva.

ipotiroidismo

Cos'è l'ipotiroidismo?

L'ipotiroidismo è una delle malattie più frequenti del sistema endocrino.
L'ipotiroidismo estremo negli adulti è una malattia di mixedema, cretinismo nei bambini.

Cause dell'ipotiroidismo

Esistono ipotiroidismo primario e secondario.

Nell'ipotiroidismo primario, una diminuzione della produzione di ormoni tiroidei è associata a un processo patologico nella stessa ghiandola.

L'ipotiroidismo secondario è causato da un processo patologico nel sistema ipotalamico-ipofisario che controlla il lavoro della ghiandola tiroidea.

In alcuni casi, la genesi dell'ipotiroidismo rimane poco chiara (ipotiroidismo idiopatico).

Esistono diversi modi per sviluppare l'ipotiroidismo primario:

Alterativo (dannoso) - danno diretto al tessuto ghiandola tiroide dal sistema immunitario: sono probabili lesioni, radiazioni, farmaci, temperatura, parassiti e altri effetti dannosi sull'organo.

Carenza di iodio - un'assunzione insufficiente di iodio nel corpo non consente a una ghiandola tiroide normalmente funzionante di produrre la quantità necessaria di ormoni, poiché lo iodio è una parte della formula chimica degli ormoni tiroidei.

L'ipotiroidismo primario può essere:

L'ipotiroidismo congenito si verifica in assenza o sottosviluppo della ghiandola tiroidea in questo caso, non ci sono affatto ormoni tiroidei o la ghiandola sottosviluppata non ne produce abbastanza. Viene riscontrato un difetto ereditario degli enzimi coinvolti nella sintesi degli ormoni tiroidei e l'assorbimento di iodio da parte della ghiandola tiroidea è compromesso.

L'ipotiroidismo primario acquisito si verifica dopo l'intervento chirurgico per rimuovere la ghiandola tiroidea, quando esposto a radiazioni dall'ambiente o quando l'esposizione alle radiazioni degli organi del collo, trattamento con iodio radioattivo, dopo malattie infiammatorie della tiroide, sotto l'influenza di alcuni farmaci (preparazioni al litio, ormoni surrenali, ioduri, beta-bloccanti, un sovradosaggio di vitamina A), in caso di insorgenza di malattie neoplastiche della ghiandola tiroidea. Questo include forme endemiche di gozzo, accompagnate da una diminuzione della funzione tiroidea.
La causa dello sviluppo dell'ipotiroidismo secondario è una malattia dell'ipofisi o dell'ipotalamo.

Il danno o l'insufficienza funzionale delle strutture che controllano l'attività della tiroide (ipofisi e ipotalamo) sono in grado di cambiare il suo stato - per ridurre l'attività funzionale.

Le principali manifestazioni di ipotiroidismo

In gravità, l'ipotiroidismo primario è suddiviso in:

Latente (subclinico), senza manifestazioni visibili, un livello elevato di ormone stimolante la tiroide (TSH dell'ormone ipofisario) con livelli normali di tiroxina (ormone tiroideo T4).

Manifest - aumento della produzione di TSH, con un livello ridotto di T4, manifestazioni cliniche vividi:

A. Compensato.
B. Scompenso.

Corrente pesante (complicata). Ci sono serie complicazioni come cretinismo, insufficienza cardiaca, versamento sieroso, adenoma ipofisario secondario.
Il vero ipotiroidismo è la forma manifesta.

Più prima si manifesta l'ipotiroidismo, più gravi sono le complicazioni che può causare. Con un trattamento inadeguato dell'ipotiroidismo congenito si sviluppa il cretinismo, compromettendo lo sviluppo del sistema nervoso centrale (SNC) e del sistema scheletrico. Avendo sviluppato nell'infanzia e nell'adolescenza, l'ipotiroidismo porta alla rottura dello sviluppo del sistema nervoso centrale e al rallentamento della crescita. A un'età giovane e matura, l'ipotiroidismo progredisce lentamente verso il mixedema. Nell'età anziana e senile, l'ipotiroidismo, di regola, è quasi asintomatico ed è spesso considerato come un cambiamento legato all'età.

L'ipotiroidismo congenito dopo la nascita si manifesta: ittero prolungato di neonati, stitichezza, scarsa aspirazione, diminuzione dell'attività motoria. In futuro, vi è un ritardo di crescita significativo, alterazione dello sviluppo del linguaggio, perdita dell'udito, ritardo mentale (cretinismo).

Le manifestazioni dell'ipotiroidismo sono multiformi, i sintomi individuali non sono specifici:

- obesità, diminuzione della temperatura corporea, sensazione di freddo - costante sensazione di freddo a causa di un metabolismo più lento, gonfiore della pelle, ipercolesterolemia, aterosclerosi precoce;
- edema da mieledema: gonfiore intorno agli occhi, impronte dei denti sulla lingua, difficoltà nella respirazione nasale e perdita dell'udito (gonfiore delle mucose del naso e del tubo uditivo), raucedine;
- sonnolenza, lentezza dei processi mentali (pensiero, parola, reazioni emotive), perdita di memoria, polineuropatia;
- mancanza di respiro, specialmente quando si cammina, movimenti improvvisi, dolore nell'area del cuore e dietro lo sterno, cuore di un dupliceema (diminuzione della frequenza cardiaca, aumento delle dimensioni del cuore), insufficienza cardiaca, ipotensione;
- una tendenza alla stitichezza, nausea, flatulenza, ingrossamento del fegato, discinesia biliare, malattia del calcoli biliari;
- l'anemia;
- secchezza, fragilità e perdita di capelli, unghie fragili con solchi trasversali e longitudinali;
- disturbi mestruali nelle donne.

Complicazione di ipotiroidismo

La complicanza grave e pericolosa per la vita dell'ipotiroidismo, ma potenzialmente letale, è l'ipotiroidismo o il mixedema, coma, che si sviluppa in genere in pazienti anziani con trattamento mal eseguito o assenza. Il coma ipotiroideo può essere attivato da raffreddamento, malattie infettive acute e altre malattie, intossicazione, traumi.

Cosa può fare un dottore?

L'ipotiroidismo è trattato da un endocrinologo.

L'obiettivo del trattamento dell'ipotiroidismo è di mantenere il livello degli ormoni tiroidei nel corpo ad un livello che soddisfi i bisogni fisiologici.

Il trattamento con ormoni tiroidei viene effettuato con cura, la dose viene scelta individualmente per ciascun paziente sotto il controllo del polso, l'ECG, i disturbi del dolore al cuore e il livello di colesterolo nel sangue.

A seconda dei motivi che hanno contribuito all'ipotiroidismo e alle condizioni del corpo, al paziente vengono prescritti farmaci per alcuni mesi, o per diversi anni, o per tutta la vita.
Il trattamento corretto e tempestivo dell'ipotiroidismo primario porta all'eliminazione dei sintomi principali e ripristina la capacità di lavorare. L'esito dell'ipotiroidismo secondario anche con un'adeguata terapia ormonale dipende dal successo del trattamento della malattia di base.

In caso di carenza di iodio, è prescritto in dosi adeguate e la forma di dosaggio appropriata. Dovrebbe essere cauto riguardo all'autoterapia con iodio a causa della possibilità di farsi del male. Ciò è dovuto al fatto che l'attività dello iodio può influire negativamente sulla tensione funzionale della ghiandola tiroidea e causare un deterioramento della sua condizione.

Cosa puoi fare?

Il trattamento dell'ipotiroidismo dovrebbe iniziare il prima possibile al fine di evitare gravi complicazioni. Soprattutto quando si tratta di bambini. Pertanto, non appena la mamma si accorge dell'aspetto dei sintomi sopra elencati, è necessario contattare immediatamente un endocrinologo.

Segni di pancreatite in un adulto

Colesterolo lecitina