glucosio

Istruzioni per l'uso:

Prezzi nelle farmacie online:

Il glucosio è un farmaco per nutrizione parenterale, reidratazione (disidratazione) e disintossicazione.

Rilascia forma e composizione

Il glucosio è prodotto sotto forma di polvere, sotto forma di compresse in confezioni da 20 pezzi, nonché sotto forma di una soluzione al 5% per iniezione in flaconcini da 400 ml, soluzione al 40% in fiale da 10 o 20 ml.

Il principio attivo del farmaco è il destrosio monoidrato.

Indicazioni per l'uso

Secondo le istruzioni, Glucose come soluzione viene utilizzata nei seguenti casi:

  • Disidratazione extracellulare isotonica;
  • Come fonte di carboidrati;
  • Ai fini della coltivazione e del trasporto di sostanze medicinali utilizzate per via parenterale.

Compresse di glucosio prescritte per:

  • ipoglicemia;
  • Mancanza di cibo a base di carboidrati;
  • Intossicazioni, comprese quelle derivanti da malattie del fegato (epatite, degenerazione, atrofia);
  • Infezioni tossiche;
  • Shock e collasso;
  • Disidratazione (periodo postoperatorio, vomito, diarrea).

Controindicazioni

Secondo le istruzioni, il glucosio è proibito da usare quando:

  • iperglicemia;
  • Coma iperosmolare;
  • Diabete scompensato;
  • Giperlaktatsidemii;
  • Immunità al glucosio (con stress metabolico).

Il glucosio è prescritto con cautela quando:

  • iponatriemia;
  • Insufficienza renale cronica (anuria, oliguria);
  • Insufficienza cardiaca scompensata di natura cronica.

Dosaggio e somministrazione

La soluzione di glucosio al 5% (isotonica) viene iniettata a goccia (in una vena). La velocità massima di somministrazione è di 7,5 ml / min (150 gocce) o 400 ml / h. Il dosaggio per gli adulti è di 500-3000 ml al giorno.

Per i neonati il ​​cui peso corporeo non superi i 10 kg, il dosaggio ottimale di glucosio è di 100 ml per kg di peso corporeo al giorno. I bambini, il cui peso corporeo è di 10-20 kg, assumono 150 ml per kg di peso corporeo al giorno, più di 20 kg - 170 ml per kg di peso corporeo al giorno.

La dose massima è di 5-18 mg per kg di peso corporeo al minuto, a seconda dell'età e del peso corporeo.

La soluzione di glucosio ipertonico (40%) viene somministrata a goccia a una velocità fino a 60 gocce al minuto (3 ml al minuto). La dose massima per gli adulti è di 1000 ml al giorno.

Per l'iniezione endovenosa, le soluzioni di glucosio 5 e 10% vengono utilizzate a un dosaggio di 10-50 ml. Al fine di evitare l'iperglicemia, non superare il dosaggio raccomandato.

Nel diabete, l'uso di glucosio deve essere effettuato sotto controllo regolare della sua concentrazione nelle urine e nel sangue. Al fine di diluire e trasportare i farmaci utilizzati per via parenterale, la dose raccomandata di glucosio è 50-250 ml per dose. La dose e la velocità di somministrazione della soluzione dipendono dalle caratteristiche del farmaco disciolto in glucosio.

Le compresse di glucosio sono assunte per via orale, 1-2 compresse al giorno.

Effetti collaterali

L'uso del glucosio al 5% in dosi elevate può causare l'iperidratazione (eccesso di liquidi nel corpo), accompagnata da una violazione dell'equilibrio del sale marino.

Con l'introduzione di una soluzione ipertonica in caso di ingestione del farmaco sotto la pelle, si verifica la necrosi del tessuto sottocutaneo, con una somministrazione molto rapida, sono possibili flebite (infiammazione delle vene) e coaguli di sangue (coaguli di sangue).

Istruzioni speciali

Con l'introduzione l'uso troppo rapido ea lungo termine del glucosio è possibile:

  • iperosmolarità;
  • iperglicemia;
  • Diuresi osmotica (a causa dell'iperglicemia);
  • Giperglyukozuriya;
  • Ipervolemia.

Se si verificano sintomi di sovradosaggio, si raccomanda di adottare misure per la loro eliminazione e terapia di supporto, anche con l'uso di diuretici.

I segni di sovradosaggio causati da farmaci aggiuntivi, diluiti in una soluzione di glucosio al 5%, sono determinati principalmente dalle proprietà di questi farmaci. In caso di sovradosaggio, si raccomanda di lasciare la somministrazione della soluzione e condurre un trattamento sintomatico e di supporto.

I casi di interazione di medicina di glucosio con altre medicine non sono descritti.

Durante la gravidanza e l'allattamento al seno, il glucosio è consentito per l'uso.

Al fine di assimilare meglio il glucosio, ai pazienti viene contemporaneamente prescritta insulina insulina al tasso di 1 U per 4-5 g di glucosio.

Non è consigliabile somministrare Glucosio immediatamente dopo trasfusioni di sangue nello stesso sistema, poiché esiste la possibilità di trombosi ed emolisi.

La soluzione di glucosio è adatta all'uso solo in condizioni di trasparenza, integrità della confezione e assenza di impurità visibili. È necessario utilizzare la soluzione immediatamente dopo aver applicato la fiala al sistema di infusione.

È vietato utilizzare la soluzione di glucosio in contenitori collegati in serie, poiché ciò potrebbe causare lo sviluppo di un'embolia aerea dovuta all'assunzione di aria residua nel primo pacchetto.

Aggiungere altri farmaci alla soluzione prima o durante l'infusione mediante iniezione in un'area appositamente designata del contenitore. Quando si aggiunge il farmaco dovrebbe verificare l'isotonicità della soluzione risultante. La soluzione risultante dalla miscelazione deve essere applicata immediatamente dopo la preparazione.

Il contenitore deve essere scartato immediatamente dopo l'uso della soluzione, indipendentemente dal fatto che il medicinale rimanga o no.

analoghi

Gli analoghi strutturali del glucosio sono i seguenti farmaci:

  • Glyukosteril;
  • Glucosio-E;
  • Glucose Brown;
  • Bufus glicemico;
  • destrosio;
  • Glucosio Eskom;
  • Fiala di destrosio;
  • Soluzione di analisi peritoneale con glucosio e basso contenuto di calcio.

Termini e condizioni di conservazione

Secondo le istruzioni, il glucosio in qualsiasi forma di dosaggio deve essere conservato a una temperatura fredda, fuori dalla portata dei bambini. La durata di conservazione del farmaco dipende dal produttore e varia da 1,5 a 3 anni.

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

glucosio

Istruzioni per l'uso:

Prezzi nelle farmacie online:

Glucosio - significa per il cibo carboidrato; ha un effetto disintossicante e idratante.

Rilascia forma e composizione

  • soluzione per infusioni 5%: liquido trasparente incolore [100, 250, 500 o 1000 ml in contenitori di plastica, 50 o 60 pezzi ciascuno. (100 ml), 30 o 36 pezzi. (250 ml), 20 o 24 pezzi. (500 ml), 10 o 12 pezzi. (1000 ml) in sacchetti protettivi separati, imballati in scatole di cartone insieme al numero corrispondente di istruzioni per l'uso];
  • 10% soluzione per infusione: liquido trasparente incolore (500 ml in contenitori di plastica, 20 o 24 pezzi in sacchetti protettivi separati, imballati in scatole di cartone insieme al numero corrispondente di istruzioni per l'uso).

Principio attivo: destrosio monoidrato - 5,5 g (che corrisponde a 5 g di destrosio anidro) o 11 g (che corrisponde a 10 g di destrosio anidro).

Eccipiente: acqua per iniezione - fino a 100 ml.

Indicazioni per l'uso

  • come fonte di carboidrati;
  • come componente di liquidi anti-shock e sostituenti il ​​sangue (per shock, collasso);
  • come soluzione di base per dissolvere e diluire le sostanze medicinali;
  • con moderata ipoglicemia (a scopo profilattico e per trattamento);
  • durante la disidratazione (a causa di diarrea / vomito, così come nel periodo postoperatorio).

Controindicazioni

  • iperlattacidemia;
  • iperglicemia;
  • ipersensibilità al principio attivo;
  • destrosio intolleranza;
  • coma iperosmolare;
  • allergico agli alimenti che contengono mais.

Inoltre per la soluzione di glucosio al 5%: diabete mellito non compensato.

Inoltre per la soluzione di glucosio al 10%:

  • diabete scompensato e diabete insipido;
  • iperidratazione extracellulare o ipervolemia ed emodiluizione;
  • insufficienza renale grave (con anuria o oliguria);
  • insufficienza cardiaca scompensata;
  • cirrosi epatica con ascite, edema generalizzato (incluso edema dei polmoni e del cervello).

L'infusione di destrosio del 5% e del 10% è controindicata durante il giorno dopo una lesione alla testa. È inoltre necessario tenere conto delle controindicazioni aggiunte alla soluzione dei farmaci destrosio.

Può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento secondo le indicazioni.

Dosaggio e somministrazione

Il glucosio viene somministrato per via endovenosa. La concentrazione e la dose del farmaco sono determinate in base all'età, alle condizioni e al peso del paziente. La concentrazione di destrosio nel sangue deve essere attentamente monitorata.

Tipicamente, il farmaco viene iniettato nella vena centrale o periferica, data l'osmolarità della soluzione iniettata. L'introduzione di soluzioni iperosmolari può causare irritazione delle vene e flebiti. Se possibile, quando si utilizzano tutte le soluzioni parenterali, si consiglia di utilizzare i filtri nella linea di fornitura della soluzione dei sistemi di infusione.

Uso consigliato per gli adulti:

  • come fonte di carboidrati e con disidratazione extracellulare isotopica: con un peso corporeo di circa 70 kg - da 500 a 3000 ml al giorno;
  • per la diluizione di preparati parenterali iniettati (come soluzione di base): da 50 a 250 ml per dose di farmaco iniettato.

Uso raccomandato per i bambini (inclusi i neonati):

  • come fonte di carboidrati e un isotopica extracellulare disidratazione: peso corporeo da 0 a 10 kg - 100 ml / kg al giorno, con un peso corporeo di 10 a 20 kg - 1000 ml + 50 ml per ogni kg oltre 10 kg al giorno, con peso corporeo da 20 kg a 1500 ml + 20 ml per kg oltre 20 kg al giorno;
  • per la diluizione di preparati parenterali iniettati (come soluzione di base): da 50 a 100 ml per dose di farmaco iniettato.

Inoltre, una soluzione di glucosio al 10% viene utilizzata per trattare e prevenire l'ipoglicemia moderata e durante la reidratazione in caso di perdita di liquidi.

La dose massima giornaliera è determinata individualmente a seconda della massa di età e il corpo generale e sono nella gamma di 5 mg / kg / minuto (per gli adulti) a 10-18 mg / kg / minuto (per i bambini, compresi i neonati).

La velocità di introduzione della soluzione viene scelta in base alle condizioni cliniche del paziente. Al fine di evitare l'iperglicemia, la soglia di utilizzo del destrosio nel corpo non deve essere superata, pertanto la velocità massima di somministrazione del farmaco nei pazienti adulti non deve superare 5 mg / kg / minuto.

Tasso di somministrazione iniziale raccomandato per i bambini in base all'età:

  • neonati prematuri ea tempo pieno - 10-18 mg / kg / min;
  • da 1 a 23 mesi - 9-18 mg / kg / min;
  • da 2 a 11 anni - 7-14 mg / kg / min;
  • dai 12 ai 18 anni - 7-8,5 mg / kg / min.

Effetti collaterali

Sulla base dei dati disponibili, l'incidenza degli effetti collaterali non può essere determinata.

  • sistema immunitario: ipersensibilità *, reazioni anafilattiche *;
  • Del metabolismo e della nutrizione: ipervolemia, ipopotassiemia, ipomagnesiemia, disidratazione, iperglicemia, ipofosfatemia, squilibrio elettrolitico, emodiluizione;
  • pelle e ipoderma: eruzione cutanea, aumento della sudorazione;
  • vasi: flebiti, trombosi venosa;
  • reni e tratto urinario: poliuria;
  • condizione patologica dei disturbi al sito di iniezione e generali: un'infezione al sito di iniezione, brividi *, flebiti, febbre *, dolore locale, irritazione al sito di iniezione, stravaso al sito di iniezione, febbre, tremori, reazioni febbrili, tromboflebite;
  • dati di laboratorio e strumentali: glicosuria.

* Questi effetti collaterali sono possibili nei pazienti allergici al mais. Può manifestarsi anche come altri tipi di sintomi, come cianosi, ipotensione, broncospasmo, angioedema, prurito.

Istruzioni speciali

Sono stati registrati casi di reazioni all'infusione, comprese reazioni anafilattoidi / anafilattiche, reazioni di ipersensibilità con l'uso di soluzioni di destrosio. Se si sviluppano sintomi o segni di ipersensibilità, l'infusione deve essere interrotta immediatamente. A seconda degli indicatori clinici, dovrebbero essere prese appropriate misure terapeutiche.

Il glucosio non può essere usato se il paziente è allergico ai prodotti a base di mais e mais.

A seconda della condizione clinica del paziente, il suo tasso metabolico (soglia di utilizzo destrosio), il volume e la velocità di infusione di destrosio endovenosa può determinare uno squilibrio elettrolitico (cioè, ipomagnesiemia, ipokaliemia, ipofosfatemia, iponatriemia, iperidratazione / ipervolemia e, per esempio, stati congestizia incluso edema polmonare e iperemia), gipoosmolyarnosti, iperosmolaritä, la disidratazione e la diuresi osmotica.

L'iponatriemia iposmotica può causare mal di testa, nausea, crampi, letargia, coma, gonfiore cerebrale e morte.

Se vengono espressi sintomi di encefalopatia da iponatriemia, è richiesta un'assistenza medica di emergenza.

Un aumento del rischio di iponatriemia iposmotica è osservato nei bambini, nelle donne, negli anziani, nei pazienti dopo l'intervento chirurgico e nelle persone con polidipsia psicogena.

Il rischio di encefalopatia come complicazioni iponatriemia hypnotonic è maggiore nei bambini e negli adolescenti sotto i 16 anni di età, le donne in pre-menopausa, i pazienti con malattia del sistema nervoso centrale, e nei pazienti con ipossiemia.

Richiede prove di laboratorio periodici per monitorare i cambiamenti nell'equilibrio fluido, equilibrio acido-base, elettroliti durante la terapia parenterale prolungata e opzionalmente utilizzato per valutare la dose o condizione del paziente.

Il glucosio viene assegnato con cautela nei pazienti con un aumento del rischio di squilibrio idro-elettrolitico, approfondendo con l'aumentare del carico di acqua libera, iperglicemia, il bisogno di insulina.

Gli indicatori clinici delle condizioni del paziente sono la base per misure preventive e correttive.

Sotto stretto monitoraggio, viene eseguita un'infusione di volume elevato in pazienti con insufficienza polmonare, cardiaca o renale e sovraidratazione.

Se si utilizza una dose elevata di destrosio o un uso prolungato, è necessario controllare la concentrazione di potassio nel plasma sanguigno e, se necessario, prescrivere preparati di potassio per evitare l'ipokaliemia.

Per la prevenzione di iperglicemia e sindrome iperosmolare causato una rapida somministrazione di soluzioni destrosio, è necessario controllare la velocità di infusione (deve essere inferiore alla soglia di utilizzazione destrosio nel corpo del paziente). A concentrazioni elevate di destrosio nel sangue, la velocità di infusione deve essere ridotta o deve essere prescritta la somministrazione di insulina.

Precauzioni soluzioni endovenose di glucosio viene effettuata nei pazienti con grave malnutrizione, gravi lesioni cerebrali traumatiche (introduzione della soluzione di glucosio sono controindicati nelle prime ore dopo il trauma della testa), carenza di tiamina (inclusi i pazienti con i pazienti alcolismo cronico), ha ridotto la portabilità di destrosio (k esempio, in condizioni come il diabete, sepsi, shock e traumi, insufficienza renale), acqua e squilibrio elettrolitico, ictus ischemico acuto, e il neonato.

I pazienti con forte deplezione riprendere alimentazione può portare allo sviluppo di sindrome da rialimentazione, che è caratterizzata da un aumento delle concentrazioni intracellulari di magnesio, potassio e fosforo in relazione all'aumento processi anabolici. Sono anche possibili ritenzione di liquidi e carenza di tiamina. Per evitare lo sviluppo di queste complicanze, è necessario condurre un monitoraggio attento e regolare e aumentare l'assunzione di nutrienti gradualmente, evitando un'alimentazione eccessiva.

In pediatrica velocità di infusione e il volume determinate dal medico curante con esperienza in terapia di infusione endovenosa nei bambini, e dipendono dal peso corporeo, l'età, il metabolismo e dalle condizioni cliniche del bambino, così come terapia concomitante.

Nei neonati, soprattutto in pretermine o di basso peso alla nascita, ad alto rischio di ipoglicemia e iperglicemia, quindi hanno bisogno di un più attento monitoraggio della concentrazione di glucosio nel sangue. L'ipoglicemia può causare convulsioni prolungate nei neonati, coma e danni al cervello. L'iperglicemia è associata a ritardo di funghi e malattie infettive batteriche, enterocolite necrotizzante, emorragia intraventricolare, retinopatia della prematurità, displasia broncopolmonare, un aumento della durata della degenza ospedaliera, la morte. Particolare attenzione deve essere rivolta a dispositivi di monitoraggio per infusione endovenosa e altre attrezzature per la somministrazione di farmaci per evitare un sovradosaggio potenzialmente fatale nei neonati.

I bambini, sia neonati che anziani, sono a maggior rischio di sviluppare l'encefalopatia da iponatremia e l'iponatriemia iposmotica. Nel caso dell'uso di soluzioni di glucosio, hanno bisogno di un costante monitoraggio attento della concentrazione di elettroliti nel plasma sanguigno. La rapida correzione dell'iponatriemia iposmotica a causa del rischio di gravi complicanze neurologiche è potenzialmente pericolosa.

Quando si utilizza la soluzione di destrosio nei pazienti anziani, si dovrebbero prendere in considerazione le loro malattie cardiologiche, malattie del fegato e dei reni, nonché la condotta della terapia farmacologica concomitante.

soluzione di glucosio controindicato somministrato prima di, simultaneamente con o dopo la trasfusione di sangue attraverso la stessa attrezzatura di infusione, come può verificarsi psevdoagglyutinatsiya ed emolisi.

I dati sull'effetto del farmaco sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi complessi non lo fanno.

Interazione farmacologica

L'uso simultaneo di catecolamine e steroidi riduce l'assorbimento del glucosio.

L'influenza sull'equilibrio idrico-elettrolitico delle soluzioni di destrosio e l'aspetto dell'effetto glicemico quando combinato con farmaci che influenzano l'equilibrio elettrolitico dell'acqua e hanno un effetto ipoglicemico.

analoghi

Gli analoghi del glucosio sono: soluzioni - Glucosteril, Glucose Bufus, Glucose-Escom.

Termini e condizioni di conservazione

Conservare a temperatura non superiore a 25 ° C, fuori dalla portata dei bambini.

  • soluzione per infusione 5%: 100, 250, 500 ml - 2 anni, 1000 ml - 3 anni;
  • soluzione per infusione 10% - 2 anni.

Istruzioni per l'uso di glucosio nelle fiale

Direttore dell'Istituto per il Diabete: "Getta via il misuratore e le strisce reattive. Non più Metformina, Diabeton, Siofor, Glucophage e Januvia! Tratta con questo. "

Rilascia forma e composizione

  • soluzione per infusioni 5%: liquido trasparente incolore [100, 250, 500 o 1000 ml in contenitori di plastica, 50 o 60 pezzi ciascuno. (100 ml), 30 o 36 pezzi. (250 ml), 20 o 24 pezzi. (500 ml), 10 o 12 pezzi. (1000 ml) in sacchetti protettivi separati, imballati in scatole di cartone insieme al numero corrispondente di istruzioni per l'uso];
  • 10% soluzione per infusione: liquido trasparente incolore (500 ml in contenitori di plastica, 20 o 24 pezzi in sacchetti protettivi separati, imballati in scatole di cartone insieme al numero corrispondente di istruzioni per l'uso).

Principio attivo: destrosio monoidrato - 5,5 g (che corrisponde a 5 g di destrosio anidro) o 11 g (che corrisponde a 10 g di destrosio anidro).

Eccipiente: acqua per iniezione - fino a 100 ml.

Indicazioni per l'uso

  • come fonte di carboidrati;
  • come componente di liquidi anti-shock e sostituenti il ​​sangue (per shock, collasso);
  • come soluzione di base per dissolvere e diluire le sostanze medicinali;
  • con moderata ipoglicemia (a scopo profilattico e per trattamento);
  • durante la disidratazione (a causa di diarrea / vomito, così come nel periodo postoperatorio).

Controindicazioni

  • iperlattacidemia;
  • iperglicemia;
  • ipersensibilità al principio attivo;
  • destrosio intolleranza;
  • coma iperosmolare;
  • allergico agli alimenti che contengono mais.

Inoltre per la soluzione di glucosio al 5%: diabete mellito non compensato.

Inoltre per la soluzione di glucosio al 10%:

  • diabete scompensato e diabete insipido;
  • iperidratazione extracellulare o ipervolemia ed emodiluizione;
  • insufficienza renale grave (con anuria o oliguria);
  • insufficienza cardiaca scompensata;
  • cirrosi epatica con ascite, edema generalizzato (incluso edema dei polmoni e del cervello).

L'infusione di destrosio del 5% e del 10% è controindicata durante il giorno dopo una lesione alla testa. È inoltre necessario tenere conto delle controindicazioni aggiunte alla soluzione dei farmaci destrosio.

Può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento secondo le indicazioni.

Dosaggio e somministrazione

Il glucosio viene somministrato per via endovenosa. La concentrazione e la dose del farmaco sono determinate in base all'età, alle condizioni e al peso del paziente. La concentrazione di destrosio nel sangue deve essere attentamente monitorata.

Tipicamente, il farmaco viene iniettato nella vena centrale o periferica, data l'osmolarità della soluzione iniettata. L'introduzione di soluzioni iperosmolari può causare irritazione delle vene e flebiti. Se possibile, quando si utilizzano tutte le soluzioni parenterali, si consiglia di utilizzare i filtri nella linea di fornitura della soluzione dei sistemi di infusione.

Uso consigliato per gli adulti:

  • come fonte di carboidrati e con disidratazione extracellulare isotopica: con un peso corporeo di circa 70 kg - da 500 a 3000 ml al giorno;
  • per la diluizione di preparati parenterali iniettati (come soluzione di base): da 50 a 250 ml per dose di farmaco iniettato.

Uso raccomandato per i bambini (inclusi i neonati):

  • come fonte di carboidrati e un isotopica extracellulare disidratazione: peso corporeo da 0 a 10 kg - 100 ml / kg al giorno, con un peso corporeo di 10 a 20 kg - 1000 ml + 50 ml per ogni kg oltre 10 kg al giorno, con peso corporeo da 20 kg a 1500 ml + 20 ml per kg oltre 20 kg al giorno;
  • per la diluizione di preparati parenterali iniettati (come soluzione di base): da 50 a 100 ml per dose di farmaco iniettato.

Inoltre, una soluzione di glucosio al 10% viene utilizzata per trattare e prevenire l'ipoglicemia moderata e durante la reidratazione in caso di perdita di liquidi.

La dose massima giornaliera è determinata individualmente a seconda della massa di età e il corpo generale e sono nella gamma di 5 mg / kg / minuto (per gli adulti) a 10-18 mg / kg / minuto (per i bambini, compresi i neonati).

La velocità di introduzione della soluzione viene scelta in base alle condizioni cliniche del paziente. Al fine di evitare l'iperglicemia, la soglia di utilizzo del destrosio nel corpo non deve essere superata, pertanto la velocità massima di somministrazione del farmaco nei pazienti adulti non deve superare 5 mg / kg / minuto.

Tasso di somministrazione iniziale raccomandato per i bambini in base all'età:

  • neonati prematuri ea tempo pieno - 10-18 mg / kg / min;
  • da 1 a 23 mesi - 9-18 mg / kg / min;
  • da 2 a 11 anni - 7-14 mg / kg / min;
  • dai 12 ai 18 anni - 7-8,5 mg / kg / min.

Effetti collaterali

Sulla base dei dati disponibili, l'incidenza degli effetti collaterali non può essere determinata.

  • sistema immunitario: ipersensibilità *, reazioni anafilattiche *;
  • Del metabolismo e della nutrizione: ipervolemia, ipopotassiemia, ipomagnesiemia, disidratazione, iperglicemia, ipofosfatemia, squilibrio elettrolitico, emodiluizione;
  • pelle e ipoderma: eruzione cutanea, aumento della sudorazione;
  • vasi: flebiti, trombosi venosa;
  • reni e tratto urinario: poliuria;
  • condizione patologica dei disturbi al sito di iniezione e generali: un'infezione al sito di iniezione, brividi *, flebiti, febbre *, dolore locale, irritazione al sito di iniezione, stravaso al sito di iniezione, febbre, tremori, reazioni febbrili, tromboflebite;
  • dati di laboratorio e strumentali: glicosuria.

* Questi effetti collaterali sono possibili nei pazienti allergici al mais. Può manifestarsi anche come altri tipi di sintomi, come cianosi, ipotensione, broncospasmo, angioedema, prurito.

Istruzioni speciali

Sono stati registrati casi di reazioni all'infusione, comprese reazioni anafilattoidi / anafilattiche, reazioni di ipersensibilità con l'uso di soluzioni di destrosio. Se si sviluppano sintomi o segni di ipersensibilità, l'infusione deve essere interrotta immediatamente. A seconda degli indicatori clinici, dovrebbero essere prese appropriate misure terapeutiche.

Il glucosio non può essere usato se il paziente è allergico ai prodotti a base di mais e mais.

A seconda della condizione clinica del paziente, il suo tasso metabolico (soglia di utilizzo destrosio), il volume e la velocità di infusione di destrosio endovenosa può determinare uno squilibrio elettrolitico (cioè, ipomagnesiemia, ipokaliemia, ipofosfatemia, iponatriemia, iperidratazione / ipervolemia e, per esempio, stati congestizia incluso edema polmonare e iperemia), gipoosmolyarnosti, iperosmolaritä, la disidratazione e la diuresi osmotica.

L'iponatriemia iposmotica può causare mal di testa, nausea, crampi, letargia, coma, gonfiore cerebrale e morte.

Se vengono espressi sintomi di encefalopatia da iponatriemia, è richiesta un'assistenza medica di emergenza.

Un aumento del rischio di iponatriemia iposmotica è osservato nei bambini, nelle donne, negli anziani, nei pazienti dopo l'intervento chirurgico e nelle persone con polidipsia psicogena.

Il rischio di encefalopatia come complicazioni iponatriemia hypnotonic è maggiore nei bambini e negli adolescenti sotto i 16 anni di età, le donne in pre-menopausa, i pazienti con malattia del sistema nervoso centrale, e nei pazienti con ipossiemia.

Richiede prove di laboratorio periodici per monitorare i cambiamenti nell'equilibrio fluido, equilibrio acido-base, elettroliti durante la terapia parenterale prolungata e opzionalmente utilizzato per valutare la dose o condizione del paziente.

Il glucosio viene assegnato con cautela nei pazienti con un aumento del rischio di squilibrio idro-elettrolitico, approfondendo con l'aumentare del carico di acqua libera, iperglicemia, il bisogno di insulina.

Gli indicatori clinici delle condizioni del paziente sono la base per misure preventive e correttive.

Sotto stretto monitoraggio, viene eseguita un'infusione di volume elevato in pazienti con insufficienza polmonare, cardiaca o renale e sovraidratazione.

Se si utilizza una dose elevata di destrosio o un uso prolungato, è necessario controllare la concentrazione di potassio nel plasma sanguigno e, se necessario, prescrivere preparati di potassio per evitare l'ipokaliemia.

Per la prevenzione di iperglicemia e sindrome iperosmolare causato una rapida somministrazione di soluzioni destrosio, è necessario controllare la velocità di infusione (deve essere inferiore alla soglia di utilizzazione destrosio nel corpo del paziente). A concentrazioni elevate di destrosio nel sangue, la velocità di infusione deve essere ridotta o deve essere prescritta la somministrazione di insulina.

Precauzioni soluzioni endovenose di glucosio viene effettuata nei pazienti con grave malnutrizione, gravi lesioni cerebrali traumatiche (introduzione della soluzione di glucosio sono controindicati nelle prime ore dopo il trauma della testa), carenza di tiamina (inclusi i pazienti con i pazienti alcolismo cronico), ha ridotto la portabilità di destrosio (k esempio, in condizioni come il diabete, sepsi, shock e traumi, insufficienza renale), acqua e squilibrio elettrolitico, ictus ischemico acuto, e il neonato.

I pazienti con forte deplezione riprendere alimentazione può portare allo sviluppo di sindrome da rialimentazione, che è caratterizzata da un aumento delle concentrazioni intracellulari di magnesio, potassio e fosforo in relazione all'aumento processi anabolici. Sono anche possibili ritenzione di liquidi e carenza di tiamina. Per evitare lo sviluppo di queste complicanze, è necessario condurre un monitoraggio attento e regolare e aumentare l'assunzione di nutrienti gradualmente, evitando un'alimentazione eccessiva.

In pediatrica velocità di infusione e il volume determinate dal medico curante con esperienza in terapia di infusione endovenosa nei bambini, e dipendono dal peso corporeo, l'età, il metabolismo e dalle condizioni cliniche del bambino, così come terapia concomitante.

Nei neonati, soprattutto in pretermine o di basso peso alla nascita, ad alto rischio di ipoglicemia e iperglicemia, quindi hanno bisogno di un più attento monitoraggio della concentrazione di glucosio nel sangue. L'ipoglicemia può causare convulsioni prolungate nei neonati, coma e danni al cervello. L'iperglicemia è associata a ritardo di funghi e malattie infettive batteriche, enterocolite necrotizzante, emorragia intraventricolare, retinopatia della prematurità, displasia broncopolmonare, un aumento della durata della degenza ospedaliera, la morte. Particolare attenzione deve essere rivolta a dispositivi di monitoraggio per infusione endovenosa e altre attrezzature per la somministrazione di farmaci per evitare un sovradosaggio potenzialmente fatale nei neonati.

I bambini, sia neonati che anziani, sono a maggior rischio di sviluppare l'encefalopatia da iponatremia e l'iponatriemia iposmotica. Nel caso dell'uso di soluzioni di glucosio, hanno bisogno di un costante monitoraggio attento della concentrazione di elettroliti nel plasma sanguigno. La rapida correzione dell'iponatriemia iposmotica a causa del rischio di gravi complicanze neurologiche è potenzialmente pericolosa.

Quando si utilizza la soluzione di destrosio nei pazienti anziani, si dovrebbero prendere in considerazione le loro malattie cardiologiche, malattie del fegato e dei reni, nonché la condotta della terapia farmacologica concomitante.

soluzione di glucosio controindicato somministrato prima di, simultaneamente con o dopo la trasfusione di sangue attraverso la stessa attrezzatura di infusione, come può verificarsi psevdoagglyutinatsiya ed emolisi.

I dati sull'effetto del farmaco sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi complessi non lo fanno.

Interazione farmacologica

L'uso simultaneo di catecolamine e steroidi riduce l'assorbimento del glucosio.

L'influenza sull'equilibrio idrico-elettrolitico delle soluzioni di destrosio e l'aspetto dell'effetto glicemico quando combinato con farmaci che influenzano l'equilibrio elettrolitico dell'acqua e hanno un effetto ipoglicemico.

analoghi

Gli analoghi del glucosio sono: soluzioni - Glucosteril, Glucose Bufus, Glucose-Escom.

Termini e condizioni di conservazione

Conservare a temperatura non superiore a 25 ° C, fuori dalla portata dei bambini.

  • soluzione per infusione 5%: 100, 250, 500 ml - 2 anni, 1000 ml - 3 anni;
  • soluzione per infusione 10% - 2 anni.

Condizioni di vendita della farmacia

Rilasciato per gli ospedali.

La soluzione isotonica di destrosio (5%) viene iniettata in una vena (goccia a goccia) con una velocità massima di 7,5 ml (150 gocce) / min (400 ml / h). La dose raccomandata per gli adulti è 500-3000 ml / die;

Per neonati e bambini di peso 0-10 kg - 100 ml / kg / giorno; con un peso corporeo di 10-20 kg - ml + 50 ml per kg oltre 10 kg al giorno; con un peso corporeo superiore a 20 kg - 1500 ml + 20 ml per kg oltre 20 kg al giorno.

Non superare il livello di possibile ossidazione del glucosio per evitare l'iperglicemia.

Il livello massimo di dose da 5 mg / kg / min per gli adulti a 10-18 mg / kg / min per i bambini, a seconda dell'età e del peso corporeo totale.

Soluzione ipertonica (10%) - goccia a goccia - fino a 60 gocce / min (3 ml / min): la dose giornaliera massima per gli adulti è di 1000 ml.

In / nel getto - 10-50 ml di soluzioni al 5% e al 10%.

I pazienti con diabete mellito destrosio viene somministrato sotto il controllo del glucosio nel sangue e nelle urine. La dose raccomandata quando viene usata per la diluizione e il trasporto di sostanze medicinali iniettate per via parenterale (come soluzione di base): 50-250 ml per dose somministrata.

In questo caso, la dose e la velocità di somministrazione della soluzione sono determinate dalle caratteristiche del farmaco disciolto in esso.

Prima dell'uso, non rimuovere il contenitore dal sacchetto di plastica poliammide-polipropilene in cui è collocato, dal momento che mantiene la sterilità del prodotto.

Istruzioni per l'uso dei contenitori Clear-Fiex

1. Rilasciare il sacchetto dall'imballaggio esterno protettivo.

2. Verificare l'integrità del contenitore e prepararsi per l'infusione.

3. Disinfettare il sito di iniezione.

4. Utilizzare aghi 19G e meno quando si miscelano medicinali.

5. Mescolare accuratamente la soluzione e il farmaco.

Istruzioni per l'uso dei contenitori Viaflo

a. Rimuovere il contenitore Viaflo dal sacchetto di plastica poliammide-polipropilene immediatamente prima dell'uso.

b. Controllare il contenitore per le perdite per un minuto, stringendo strettamente il contenitore. Se viene rilevata una perdita, il contenitore deve essere scartato, in quanto la sterilità potrebbe essere compromessa.

c. Controllare la soluzione per trasparenza e assenza di inclusioni. Il contenitore dovrebbe essere scartato se la trasparenza è compromessa o ci sono inclusioni.

Preparazione per l'uso

Per preparare e iniettare la soluzione utilizzare materiali sterili.

a. Sospendi il contenitore per ciclo.

b. Rimuovere il fusibile di plastica dalla porta di uscita situata nella parte inferiore del contenitore.

Con una mano per prendere la piccola ala sul collo della porta di uscita.

Con l'altra mano, prendi l'ala grande sul coperchio e girala. Il coperchio si aprirà.

c. Quando si imposta il sistema dovrebbe seguire le regole di asepsi.

d. Installare il sistema in base alle istruzioni per l'unione, il riempimento del sistema e la gestione della soluzione, contenute nelle istruzioni per il sistema.

Aggiungendo alla soluzione di altri farmaci

Attenzione: i farmaci aggiunti potrebbero essere incompatibili con la soluzione.

Per aggiungere prima dell'introduzione:

a. Disinfettare l'area per l'iniezione di farmaci sul contenitore (porta per l'ingresso della droga).

b. Usando una siringa di dimensioni 19-22, praticare una puntura in questa zona ed entrare nel farmaco.

c. Mescolare accuratamente la preparazione con la soluzione. Per i farmaci ad alta densità (ad esempio, cloruro di potassio) - iniettare delicatamente il farmaco attraverso una siringa, tenendo il contenitore in modo che la porta per l'iniezione di farmaci sia in cima (dal basso verso l'alto), quindi mescolare.

Attenzione: contenitori in cui vengono aggiunti farmaci, non conservare.

Per aggiungere prima dell'introduzione:

a. Ruotare il morsetto di sistema, che regola il flusso della soluzione nella posizione "Chiuso".

b. Disinfettare l'area per l'iniezione di farmaci sul contenitore (porta per l'ingresso della droga).

c. Usando una siringa di dimensioni 19-22, praticare una puntura in questa zona ed entrare nel farmaco.

d. Rimuovere il contenitore dal treppiede e / o capovolgerlo.

e. In questa posizione, rimuovere con cura l'aria da entrambe le porte.

f. Mescolare accuratamente la preparazione con la soluzione.

g. Riportare il contenitore nella posizione di lavoro, trasferire il morsetto del sistema in posizione "Aperto" e continuare l'inserimento.

Azione farmacologica del glucosio

Il glucosio è necessario nel corpo per vari processi metabolici.

Grazie al suo completo assorbimento da parte dell'organismo e alla conversione in glucosio-6-fosfato, la soluzione di glucosio consente di riempire parzialmente il deficit idrico. Così 5% di destrosio isotonica con il plasma sanguigno, e il 10%, 20% e 40% soluzioni (ipertonica) promuovere la crescita della pressione osmotica del sangue e aumentare la diuresi.

Modulo di rilascio

Il glucosio con il contenuto di destrosio nella forma del componente attivo è prodotto sotto forma di:

  • 500 mg e 1 g compresse in confezioni da 10;
  • Soluzione per il 5%, il 10%, il 20% e il 40% per la somministrazione endovenosa in fiale e ampolle.

Analoghi del glucosio

Gli analoghi del glucosio sul componente attivo sono i medicinali Glucosteril e Destrosio sotto forma di soluzione per infusione.

Da analoghi del glucosio e il meccanismo di azione appartenente allo stesso gruppo farmacologico comprende Aminokrovin, Aminotrof, ammina, Aminodez, Aminosol-Neo Gidramin, Dipeptiven, Infuzamin, Infuzolipol, Intralipid, Nefrotekt, Nutriflex, Oliklinomel e Haymiks.

Indicazioni per l'uso di glucosio

Soluzione di glucosio, secondo le istruzioni prescritte:

  • Sullo sfondo della carenza di carboidrati;
  • Sullo sfondo di gravi intossicazioni;
  • Nel trattamento dell'ipoglicemia;
  • Sullo sfondo dell'intossicazione da malattie del fegato - epatite, distrofia e atrofia del fegato, incluso insufficienza epatica;
  • In caso di infezione tossica;
  • Con la disidratazione di varie eziologie - diarrea e vomito, così come nel periodo postoperatorio;
  • Con diatesi emorragica;
  • Con il crollo e lo shock.

Queste indicazioni sono anche la base per l'uso del glucosio in gravidanza.

Inoltre, la soluzione di glucosio viene utilizzata come componente per vari liquidi anti-shock e sostituenti il ​​sangue, nonché per la preparazione di soluzioni di farmaci per la somministrazione endovenosa.

Controindicazioni

Il glucosio in qualsiasi forma di dosaggio è controindicato per l'uso con:

  • iperglicemia;
  • Coma iperosmolare;
  • ipersensibilità;
  • iperidratazione;
  • Giperlaktatsidemii;
  • Disturbi circolatori che minacciano gonfiore del cervello e dei polmoni;
  • Patologie postoperatorie dell'utilizzo del glucosio;
  • Insufficienza ventricolare acuta sinistra;
  • Edema del cervello e dei polmoni.

In pediatria non usare una soluzione di glucosio superiore al 20-25%.

Con cautela, sotto il controllo del livello di glucosio, il farmaco viene prescritto sullo sfondo di scompenso cardiaco scompensato, iponatriemia e diabete mellito.

La soluzione di glucosio durante la gravidanza viene utilizzata sotto la supervisione di un medico in un ospedale.

Dosaggio e amministrazione del glucosio

Il glucosio per adulti viene somministrato per via endovenosa.

  • Soluzione di glucosio al 5% - fino a 2 litri al giorno a una velocità di 7 ml al minuto;
  • 10% - fino a 1 litro alla velocità di 3 ml al minuto;
  • 20% - 500 ml ad una velocità di 2 ml al minuto;
  • 40% - 250 ml ad una velocità di 1,5 ml al minuto.

Secondo le istruzioni, la soluzione di glucosio 5% e 10% può anche essere somministrata per via endovenosa in un flusso.

Per il massimo assorbimento di grandi dosi del principio attivo (destrosio), si raccomanda di iniettare insulina insieme ad esso. Sullo sfondo del diabete, la soluzione deve essere somministrata controllando il livello di glucosio nelle urine e nel sangue.

Per la nutrizione parenterale per i bambini insieme con acidi e grassi aminoacidi viene somministrato il primo giorno di soluzione glucosata al 5% e un tasso del 10% di 6 g di destrosio per 1 kg di peso corporeo al giorno. Allo stesso tempo, il volume giornaliero ammissibile di fluido iniettato deve essere monitorato:

  • Per i bambini di peso compreso tra 2 e 10 kg: 100-160 ml per 1 kg;
  • Con un peso di 10-40 kg - 50-100 ml per 1 kg.

Durante il trattamento, è necessario monitorare costantemente il livello di glucosio.

Effetti collaterali del glucosio

Di regola, una soluzione di glucosio allo sviluppo di effetti collaterali non spesso. Tuttavia, sullo sfondo di alcune malattie applicazione del farmaco può causare insufficienza ventricolare sinistra acuta e ipervolemia.

In alcuni casi, quando si utilizza la soluzione, possono verificarsi reazioni locali nel sito di iniezione sotto forma di tromboflebite e sviluppo di infezioni.

In caso di sovradosaggio di glucosio, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • Violazione dell'equilibrio idrico ed elettrolitico;
  • glicosuria;
  • iperglicemia;
  • iperidratazione;
  • Coma iperosmolare iperglicemico;
  • Aumento della liponeogenesi con aumento della produzione di CO2.

Con lo sviluppo di tali sintomi, si può osservare un forte aumento del volume respiratorio minuto e infiltrazione grassa del fegato, che richiede l'interruzione del trattamento farmacologico e dell'insulina.

Interazione farmacologica

Se combinato con glucosio con altri farmaci, la loro compatibilità farmaceutica deve essere controllata.

Termini e condizioni di conservazione

Durata del glucosio se si osservano le condizioni di conservazione raccomandate dal produttore:

  • Pillole - 4 anni;
  • Soluzione in ampolle - 6 anni;
  • Soluzione in flaconi - 2 anni.

Una soluzione di glucosio del 5% è isotonica rispetto al plasma sanguigno e, quando iniettata per via endovenosa, reintegra il volume del sangue circolante, quando viene persa, è una fonte di materiale nutritivo e contribuisce anche alla rimozione del veleno dal corpo. Il glucosio fornisce il rifornimento di energia del substrato. Con iniezioni endovenose, attiva i processi metabolici, migliora la funzione antitossica del fegato, migliora l'attività contrattile del miocardio, dilata i vasi sanguigni, aumenta la diuresi.
Farmacocinetica.
Dopo la somministrazione, viene rapidamente distribuito nei tessuti corporei. Excreted dai reni.

Indicazioni per l'uso:
Le indicazioni per l'introduzione del glucosio sono: disidratazione iper- e isotonica; nei bambini per prevenire violazioni del bilancio idrico ed elettrolitico durante interventi chirurgici; ebbrezza; ipoglicemia; come solvente di altre soluzioni di medicinali compatibili.

Metodo di utilizzo:
Il farmaco Glucosio viene somministrato per via endovenosa. La dose per gli adulti è fino a 1500 ml al giorno. La dose massima giornaliera per gli adulti è di 2.000 ml. Se necessario, la velocità massima di somministrazione per gli adulti è di 150 gocce al minuto (500 ml / ora).

Effetti collaterali:
Squilibrio elettrolitico e reazioni generali del corpo che si verificano durante l'esecuzione di massicce infusioni: ipopotassiemia; ipofosfatemia; ipomagnesiemia; iponatriemia; ipervolemia; iperglicemia; reazioni allergiche (ipertermia, eruzioni cutanee, angioedema, shock).
Disturbi del tratto gastrointestinale :? molto raro? nausea di origine centrale.
In caso di reazioni avverse, la soluzione deve essere interrotta, le condizioni del paziente devono essere valutate e deve essere fornito un aiuto.

Controindicazioni:
La soluzione di glucosio al 5% è controindicata nei pazienti con: iperglicemia; ipersensibilità al glucosio.
Il farmaco non viene somministrato contemporaneamente ai prodotti sanguigni.

la gravidanza:
Il farmaco Glucosio può essere applicato secondo le indicazioni.

Interazione con altri farmaci:
Con l'uso simultaneo di glucosio con diuretici tiazidici e furosemide deve essere considerata la loro capacità di influenzare il livello di glucosio nel siero del sangue. L'insulina contribuisce al glucosio nel tessuto periferico. La soluzione di glucosio riduce l'effetto tossico della pirazinamide sul fegato. L'introduzione di un grande volume di soluzione di glucosio contribuisce allo sviluppo di ipokaliemia, che aumenta la tossicità dei preparati digitalizzati simultaneamente.
Il glucosio è incompatibile in soluzioni con amminofillina, barbiturici solubili, idrocortisone, kanamicina, solfonammidi solubili, cianocobalamina.

sovradosaggio:
L'overdose di glucosio può manifestarsi con l'aumento delle manifestazioni di reazioni avverse.
Forse lo sviluppo di iperglicemia e iperidratazione ipotonica. In caso di sovradosaggio del farmaco, devono essere prescritti il ​​trattamento sintomatico e la somministrazione di insulina ordinaria.

Condizioni di stoccaggio:
Conservare a una temperatura non superiore a 25 ° C.
Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Modulo di rilascio:
Glucosio - soluzione per infusioni. Su 200 ml, 250 ml, 400 ml o 500 ml in flaconi.

ingredienti:
principio attivo: glucosio;
100 ml di soluzione contengono glucosio 5 g;
eccipiente: acqua per iniezione.

Inoltre:
Il farmaco Glucosio deve essere usato con molta attenzione nei pazienti con emorragie intracraniche e intraspinali.
Con la somministrazione endovenosa prolungata del farmaco, è necessario il controllo della glicemia.
Al fine di prevenire il verificarsi di ipoosmolarità al plasma, la soluzione di glucosio al 5% può essere combinata con l'introduzione di una soluzione isotonica di cloruro di sodio.
Con l'introduzione di grandi dosi, se necessario, prescrivere l'insulina sotto la pelle al tasso di 1 OD a 4-5 g di glucosio.
Il contenuto della fiala può essere utilizzato solo per un paziente. Dopo una perdita nella bottiglia, la parte non utilizzata del contenuto della bottiglia deve essere smaltita.

Rilascia forma e composizione

Il glucosio è prodotto sotto forma di polvere, sotto forma di compresse in confezioni da 20 pezzi, nonché sotto forma di una soluzione al 5% per iniezione in flaconcini da 400 ml, soluzione al 40% in fiale da 10 o 20 ml.

Il principio attivo del farmaco è il destrosio monoidrato.

Indicazioni per l'uso

Secondo le istruzioni, Glucose come soluzione viene utilizzata nei seguenti casi:

  • Disidratazione extracellulare isotonica;
  • Come fonte di carboidrati;
  • Ai fini della coltivazione e del trasporto di sostanze medicinali utilizzate per via parenterale.

Compresse di glucosio prescritte per:

  • ipoglicemia;
  • Mancanza di cibo a base di carboidrati;
  • Intossicazioni, comprese quelle derivanti da malattie del fegato (epatite, degenerazione, atrofia);
  • Infezioni tossiche;
  • Shock e collasso;
  • Disidratazione (periodo postoperatorio, vomito, diarrea).

Controindicazioni

Secondo le istruzioni, il glucosio è proibito da usare quando:

  • iperglicemia;
  • Coma iperosmolare;
  • Diabete scompensato;
  • Giperlaktatsidemii;
  • Immunità al glucosio (con stress metabolico).

Il glucosio è prescritto con cautela quando:

  • iponatriemia;
  • Insufficienza renale cronica (anuria, oliguria);
  • Insufficienza cardiaca scompensata di natura cronica.

Dosaggio e somministrazione

La soluzione di glucosio al 5% (isotonica) viene iniettata a goccia (in una vena). La velocità massima di somministrazione è di 7,5 ml / min (150 gocce) o 400 ml / h. Il dosaggio per gli adulti è di 500-3000 ml al giorno.

Per i neonati il ​​cui peso corporeo non superi i 10 kg, il dosaggio ottimale di glucosio è di 100 ml per kg di peso corporeo al giorno. I bambini, il cui peso corporeo è di 10-20 kg, assumono 150 ml per kg di peso corporeo al giorno, più di 20 kg - 170 ml per kg di peso corporeo al giorno.

La dose massima è di 5-18 mg per kg di peso corporeo al minuto, a seconda dell'età e del peso corporeo.

La soluzione di glucosio ipertonico (40%) viene somministrata a goccia a una velocità fino a 60 gocce al minuto (3 ml al minuto). La dose massima per gli adulti è di 1000 ml al giorno.

Per l'iniezione endovenosa, le soluzioni di glucosio 5 e 10% vengono utilizzate a un dosaggio di 10-50 ml. Al fine di evitare l'iperglicemia, non superare il dosaggio raccomandato.

Nel diabete, l'uso di glucosio deve essere effettuato sotto controllo regolare della sua concentrazione nelle urine e nel sangue. Al fine di diluire e trasportare i farmaci utilizzati per via parenterale, la dose raccomandata di glucosio è 50-250 ml per dose. La dose e la velocità di somministrazione della soluzione dipendono dalle caratteristiche del farmaco disciolto in glucosio.

Le compresse di glucosio sono assunte per via orale, 1-2 compresse al giorno.

Effetti collaterali

L'uso del glucosio al 5% in dosi elevate può causare l'iperidratazione (eccesso di liquidi nel corpo), accompagnata da una violazione dell'equilibrio del sale marino.

Con l'introduzione di una soluzione ipertonica in caso di ingestione del farmaco sotto la pelle, si verifica la necrosi del tessuto sottocutaneo, con una somministrazione molto rapida, sono possibili flebite (infiammazione delle vene) e coaguli di sangue (coaguli di sangue).

Istruzioni speciali

Con l'introduzione l'uso troppo rapido ea lungo termine del glucosio è possibile:

  • iperosmolarità;
  • iperglicemia;
  • Diuresi osmotica (a causa dell'iperglicemia);
  • Giperglyukozuriya;
  • Ipervolemia.

Se si verificano sintomi di sovradosaggio, si raccomanda di adottare misure per la loro eliminazione e terapia di supporto, anche con l'uso di diuretici.

I segni di sovradosaggio causati da farmaci aggiuntivi, diluiti in una soluzione di glucosio al 5%, sono determinati principalmente dalle proprietà di questi farmaci. In caso di sovradosaggio, si raccomanda di lasciare la somministrazione della soluzione e condurre un trattamento sintomatico e di supporto.

I casi di interazione di medicina di glucosio con altre medicine non sono descritti.

Durante la gravidanza e l'allattamento al seno, il glucosio è consentito per l'uso.

Al fine di assimilare meglio il glucosio, ai pazienti viene contemporaneamente prescritta insulina insulina al tasso di 1 U per 4-5 g di glucosio.

Non è consigliabile somministrare Glucosio immediatamente dopo trasfusioni di sangue nello stesso sistema, poiché esiste la possibilità di trombosi ed emolisi.

La soluzione di glucosio è adatta all'uso solo in condizioni di trasparenza, integrità della confezione e assenza di impurità visibili. È necessario utilizzare la soluzione immediatamente dopo aver applicato la fiala al sistema di infusione.

È vietato utilizzare la soluzione di glucosio in contenitori collegati in serie, poiché ciò potrebbe causare lo sviluppo di un'embolia aerea dovuta all'assunzione di aria residua nel primo pacchetto.

Aggiungere altri farmaci alla soluzione prima o durante l'infusione mediante iniezione in un'area appositamente designata del contenitore. Quando si aggiunge il farmaco dovrebbe verificare l'isotonicità della soluzione risultante. La soluzione risultante dalla miscelazione deve essere applicata immediatamente dopo la preparazione.

Il contenitore deve essere scartato immediatamente dopo l'uso della soluzione, indipendentemente dal fatto che il medicinale rimanga o no.

analoghi

Gli analoghi strutturali del glucosio sono i seguenti farmaci:

  • Glyukosteril;
  • Glucosio-E;
  • Glucose Brown;
  • Bufus glicemico;
  • destrosio;
  • Glucosio Eskom;
  • Fiala di destrosio;
  • Soluzione di analisi peritoneale con glucosio e basso contenuto di calcio.

Termini e condizioni di conservazione

Secondo le istruzioni, il glucosio in qualsiasi forma di dosaggio deve essere conservato a una temperatura fredda, fuori dalla portata dei bambini. La durata di conservazione del farmaco dipende dal produttore e varia da 1,5 a 3 anni.

Caratteristiche generali

nomi internazionali e chimici: glucosio; (+) - D-glucopneranosy monoidrato;

Proprietà fisiche e chimiche di base

liquido incolore o leggermente giallastro, limpido;

struttura

1 ml di soluzione contiene 0,4 g di glucosio in termini di glucosio anidro;

eccipienti: 0,1 M soluzione di acido cloridrico, sodio cloruro, acqua per preparazioni iniettabili.

Modulo di rilascio

Soluzione iniettabile

Gruppo farmacoterapeutico

Soluzione per amministrazione endovenosa. I carboidrati. Codice ATC B05C X01.

Proprietà farmacologiche

Farmacodinamica. Il glucosio fornisce il rifornimento di energia del substrato. Con l'introduzione di soluzioni ipertoniche nella vena, la pressione osmotica intravascolare aumenta, il flusso di liquidi dai tessuti aumenta nel sangue, il metabolismo accelera, la funzione antitossica del fegato migliora, l'attività contrattile del muscolo cardiaco aumenta, aumenta la diuresi. Con l'introduzione della soluzione ipertonica di glucosio, i processi redox vengono potenziati, viene attivata la deposizione di glicogeno nel fegato.

Farmacocinetica. Dopo somministrazione endovenosa, il glucosio entra negli organi e nei tessuti attraverso il flusso sanguigno, dove viene incorporato nei processi metabolici. Le riserve di glucosio si depositano nelle cellule di molti tessuti sotto forma di glicogeno. Entrando nel processo della glicolisi, il glucosio viene metabolizzato in piruvato o lattato, in condizioni aerobiche il piruvato viene completamente metabolizzato in anidride carbonica e acqua con la formazione di energia sotto forma di ATP. I prodotti finali di ossidazione completa del glucosio sono escreti dai polmoni e dai reni.

Indicazioni per l'uso

Dosaggio e somministrazione

La soluzione di glucosio al 40% viene somministrata per via endovenosa (molto lentamente), negli adulti - 20-40-50 ml per iniezione. Se necessario, il gocciolamento viene somministrato a una velocità fino a 30 gocce / min (1,5 ml / kg / h). La dose per gli adulti con flebo endovenoso è fino a 300 ml al giorno. La dose giornaliera massima per gli adulti è di 15 ml / kg, ma non superiore a 1000 ml al giorno.

Effetti collaterali

Con una somministrazione endovenosa rapida, può svilupparsi flebite. Forse lo sviluppo dello squilibrio ionico (elettrolito).

Controindicazioni

Diabete mellito e varie condizioni accompagnate da iperglicemia.

overdose

Con un sovradosaggio di droga, iperglicemia, glicosuria, aumento della pressione sanguigna osmotica (fino allo sviluppo del coma iperosmotico iperglicemico), si sviluppano iperidratazione e squilibrio elettrolitico. In questo caso, il farmaco viene cancellato e l'insulina viene somministrata alla velocità di 1 U per ogni 0,45-0,9 mmol di glucosio ematico fino a che il livello di glucosio nel sangue raggiunge 9 mmol / l. La glicemia dovrebbe essere ridotta gradualmente. Contemporaneamente con la nomina di insulina trascorri l'infusione di soluzioni saline equilibrate.

Caratteristiche dell'applicazione

Il farmaco deve essere usato sotto il controllo dei livelli di zucchero nel sangue e di elettroliti. Si sconsiglia di prescrivere una soluzione di glucosio nel periodo acuto di grave lesione craniocerebrale, in caso di violazione acuta della circolazione cerebrale, poiché il farmaco può aumentare il danno alle strutture cerebrali e peggiorare il decorso della malattia (tranne nel caso della correzione dell'ipoglicemia).

Nell'ipokaliemia, la somministrazione di una soluzione di glucosio deve essere combinata contemporaneamente alla correzione della carenza di potassio (a causa del pericolo di aumento dell'ipokaliemia).

Le infusioni di glucosio in donne in gravidanza con normoglicemia possono causare iperglicemia fetale e causare acidosi metabolica in esso. Quest'ultimo aspetto è importante da prendere in considerazione, specialmente quando il disagio fetale o l'ipossia sono già dovuti ad altri fattori perinatali.

Per una migliore assimilazione del glucosio in condizioni normali, è auspicabile combinare l'introduzione del farmaco con la nomina di insulina ad azione breve (sottocutanea) alla velocità di 1 U per 4-5 g di glucosio (sostanza secca).

Interazione con altri farmaci

Dato che il glucosio è un agente ossidante abbastanza forte, non deve essere somministrato nella stessa siringa con esametilentetrammina. La soluzione di glucosio non è raccomandata per essere miscelata in una siringa con soluzioni alcaline: con ipnotici (la loro attività diminuisce), soluzioni di alcaloidi (la loro decomposizione avviene). Il glucosio indebolisce anche l'effetto di analgesici, adrenomimetici, inattiva la streptomicina.

Termini e condizioni di conservazione

Tenere lontano dalla portata dei bambini a una temperatura non superiore a 25 ° C. Periodo di validità - 5 anni.

Condizioni di vacanza

imballaggio

Su 10 millilitri o 20 millilitri in un'ampolla. Su 5 o 10 ampolle in un pacco.

fabbricante

indirizzo

04080, Ucraina, Kiev, vul. Frunze, 63 anni.

  • allergie
  • anemia
  • ipertensione arteriosa
  • Insonnia e disturbi del sonno
  • Malattie di arterie, vene e vasi linfatici
  • Malattie degli occhi
  • Malattie del tratto gastrointestinale
  • Malattie dei denti
  • Malattie di polmoni, bronchi e pleura
  • Malattie dei piedi e dei piedi
  • Malattie cardiache
  • Malattie dell'orecchio, del naso e della gola
  • Malattie della ghiandola tiroidea
  • Mal di schiena
  • Asma bronchiale
  • Vitamine e oligoelementi
  • HIV / AIDS
  • Medicina rigenerativa
  • Herpes genitale
  • Epatite A
  • Epatite B
  • Epatite C
  • Mal di testa ed emicrania
  • influenza
  • Malattie sessualmente trasmissibili (MST)
  • Bruciore di stomaco e malattia da reflusso gastroesofageo
  • leucemia
  • osteoartrite
  • Disturbi alimentari
  • Comune raffreddore
  • Cucinare cibo sano
  • psoriasi
  • cancro
  • Cancro della pelle e melanoma
  • Cancro ai polmoni
  • Sclerosi multipla
  • Artrite reumatoide
  • Ricette alimentari sane
  • diabete mellito
  • Sindrome dell'intestino irritabile
  • Trapianto di organi e tessuti
  • fibromialgia
  • colesterolo
  • eczema
  • fisioterapia
  • Assicurazione medica obbligatoria in Russia

Test delle urine UIA

Domande frequenti (F.A.Q.)