Colecistite - che cos'è? Sintomi, trattamento e prevenzione.

L'infiammazione della cistifellea si chiama colecistite. Come risultato della patologia, i processi di deflusso biliare sono disturbati. La malattia è abbastanza comune tra la popolazione adulta del globo (fino al 20%). Secondo le statistiche, le donne soffrono di colecistite 3-4 volte più spesso dei rappresentanti della metà forte dell'umanità. Questo è associato a fluttuazioni più frequenti dei livelli ormonali nelle donne in connessione con l'assunzione di contraccettivi orali, in gravidanza, cicli mensili. Diamo uno sguardo più da vicino perché appare la colecistite, che cosa può darti, come trattarla e come prevenire la malattia con i rimedi tradizionali e popolari.

La colecistite si presenta nelle forme acute (catarrali, cancrenose, flemmonose) e croniche (ulcerative-purulente, latenti, ricorrenti). Patologia, accompagnata dalla formazione di pietre all'interno della cistifellea, chiamata colecistite calcicola.

Cause di infiammazione

  • infezioni (Escherichia coli, Salmonella, Streptococco, Enterococchi, Staphylococcus, ecc.) introdotte nell'organo con flusso sanguigno e linfatico;
  • infiammazione del sistema genitale e urinario;
  • infestazioni da vermi (ossiuri, nematodi, ameba dissenterica, passera di gatto, ecc.);
  • Giardiasi e altri danni al fegato;
  • pancreatite;
  • la penetrazione degli enzimi prodotti dal pancreas nella cistifellea;
  • tumori nella cavità addominale;
  • colelitiasi (colecistite in questo caso è una complicazione);
  • allungamento delle pareti della vescica, a causa della quale si sviluppa l'ischemia;
  • disturbi endocrini, inclusi diabete e obesità;
  • ipertensione e aterosclerosi, che causano disturbi all'apporto di sangue all'organo;
  • discinesia biliare;
  • anomalie nella struttura del corpo.

Fattori che provocano lo sviluppo della colecistite

  • cattiva alimentazione con il predominio di cibi grassi, speziati, piccanti e salati;
  • non conformità con la dieta (lunghe pause tra i pasti, abbondanti pasti serali, mancanza di cibi caldi);
  • abuso di alcol;
  • fumo di tabacco;
  • mancanza di esercizio;
  • costipazione cronica e intossicazione;
  • reazioni allergiche;
  • disturbi dell'età nel rifornimento di sangue agli organi addominali;
  • traumi;
  • fattore ereditario

Colecistite: cos'è questa malattia? Sintomi e complicanze

L'irritazione delle pareti della cistifellea, la loro infiammazione e il blocco dei dotti biliari sono accompagnati dalle seguenti manifestazioni cliniche:

  • dolore acuto o opaco sotto il bordo inferiore destro, che a volte si estende nella scapola destra e nel braccio;
  • nausea;
  • eruttazione;
  • vomito;
  • sclera e pelle gialle;
  • prurito e bruciore della pelle;
  • febbre;
  • eccessiva secchezza della mucosa orale

In presenza dei suddetti segni e manifestazioni, è necessario contattare immediatamente un gastroenterologo che, dopo un esame completo, prove di laboratorio e identificazione delle cause della patologia, prescriverà una terapia adeguata.

In caso di trattamento tardivo della colecistite acuta, la malattia diventa cronica e le pareti dell'organo diventano più dense. La mancata osservanza da parte del paziente di raccomandazioni mediche, violazione dell'alimentazione terapeutica, diagnosi ritardata e terapia inadeguata possono portare alle seguenti complicazioni: peritonite, infiammazione purulenta della cistifellea, ascesso paravesicale, perforazione, angina, pancreatite acuta, infarto miocardico.

Trattamento della colecistite con metodi tradizionali

La colecistite acuta è trattata in un ospedale. Al paziente viene prescritto riposo completo e riposo a letto, il cibo abituale (per due giorni) viene sostituito con miscele nutrienti, che vengono somministrate per via endovenosa. In futuro, al paziente viene prescritta una dieta rigorosa (tabella n. 5A) con 5-6 pasti al giorno in piccole porzioni.

Tutti i prodotti sono al vapore, consumati malandati con un minimo di sale e grassi vegetali. Escludere completamente bevande alcoliche e gassate, spezie e condimenti, carni affumicate e conservanti, funghi e legumi, caffè e dolciumi (qualsiasi).

La terapia farmacologica include l'assunzione di antibiotici ad ampio spettro, antispastici, antidolorifici, disintossicazione e preparazioni enzimatiche, farmaci coleretici. Bevanda alcalina mostrata.

L'infiammazione acuta e progressiva richiede un intervento chirurgico, fino alla rimozione della cistifellea. Per la colecistite calcarea, la rimozione delle pietre viene eseguita chirurgicamente: colecistomia aperta, colecistomia laparoscopica, colecistomia percutanea.

Durante il periodo di recupero, le seguenti misure terapeutiche sono efficaci: terapia dietetica, bagni terapeutici, fisioterapia, terapia fisica, cure termali, balneoterapia, aromaterapia.

Ricette tradizionali per il trattamento colecistite

Il trattamento della colecistite cronica, oltre alle forme di dosaggio, include l'uso di rimedi popolari volti ad eliminare la sindrome dispeptica (difficoltà nel flusso della bile, problemi con la sua formazione, disturbi digestivi). Le raccomandazioni per l'uso di una prescrizione devono essere necessariamente fornite da un medico esperto, poiché in presenza di calcoli biliari vengono utilizzati alcuni mezzi e, in loro assenza, altri.

Zucca. Cuocere il maggior numero di piatti di zucca possibile. È utile il succo appena spremuto dalla polpa di un vegetale (200 ml al giorno).

Raccolta di erbe №1. Unisci la corteccia spinosa, il dente di leone medicinale e le radici dell'erpice in proporzioni uguali, foglie di menta piperita, trita in un frullatore. Preparare l'infuso: 5 cucchiai di miscela versare ½ litro di acqua bollente, coprire, estrarre per 60-70 minuti, filtrare. Bevi ½ tazza di bevanda terapeutica poco prima di un pasto (3-4 volte al giorno).

Raccolta di erbe numero 2. Mescolare erba poligono, colore immortelle, foglia di mirtillo rosso e infiorescenze di camomilla (2: 2: 2: 1). 1/2 tazza di materia prima secca viene cotta a vapore in un litro di acqua bollente e infusa per almeno 6 ore, quindi filtrata. Ricevimento su 100 millilitri tre volte al giorno al cibo.

Pere. Per il trattamento e la prevenzione della colecistite, durante il periodo di raccolta, si mangiano 2 pere mature ogni mattina a stomaco vuoto. Decotto utile (composta) di pere secche senza aggiunta di zucchero.

Avena. Un decotto di avena ha un effetto antisettico, avvolgente, analgesico, antinfiammatorio, coleretico e tonico. Risciacquare 0,2 kg di chicchi di avena cruda, versare ½ l di acqua, evaporare a fuoco basso fino a quando il volume del liquido si riduce della metà, filtrare, aggiungere 2 cucchiai. miele naturale La medicina risultante è divisa in diversi ricevimenti e si beve sotto forma di calore per tutto il giorno. Il corso del trattamento per almeno 14 giorni.

Seta di mais L'infuso della pianta migliora la funzione del fegato e della cistifellea, stimola la secrezione della bile, aiuta a sbarazzarsi del peso in eccesso. 1 cucchiaio. rylets di mais secco al vapore in un bicchiere di acqua bollente, coprire con un piattino e lasciare per circa un'ora. Infuso filtrato bere 15 ml con un intervallo ogni 3 ore.

Terapia del succo Unire 1/2 tazza di succo di cetriolo, carota e barbabietola. Prendi 100 ml del cocktail tre volte al giorno prima dei pasti. Il trattamento deve essere effettuato solo dopo un'ecografia e sotto la supervisione di un medico, dal momento che il processo di pulizia e scioglimento di pietre e sabbia nella cistifellea e nei suoi dotti avviene.

Succo di limone Risciacquare gli agrumi medi con acqua bollente e spremere il succo da esso. Diluire il liquido in ½ tazza di acqua calda. Ricezione significa tre volte al giorno. La procedura è finalizzata alla pulizia delle pietre. È controindicato eseguire la terapia in presenza di grosse pietre.

Prevenzione della colecistite

Al fine di prevenire lo sviluppo della patologia dovrebbe seguire una serie di semplici raccomandazioni:

  1. Igiene di focolai infettivi e infiammatori.
  2. Ecografia addominale regolare.
  3. Normalizzazione della nutrizione, esclusione dalla dieta di grassi trans, grassi animali refrattari (carne di manzo, maiale, montone) e piatti a base di fast food, la prevalenza di grassi vegetali in quantità ragionevole, rifiuto di friggere prodotti.
  4. L'esclusione di bevande alcoliche e gassate.
  5. Rispetto delle modalità del giorno: mangiare, alzare e appendere allo stesso tempo, dormire regolarmente e in modo adeguato la notte.
  6. Stile di vita attivo: praticare sport, yoga, ballo, camminare, giocare con i bambini o con gli animali domestici all'aria aperta, escursioni, viaggi, ecc.
  7. Normalizzazione e mantenimento del peso corporeo ottimale.
  8. Protezione da sovraccarico fisico, mentale ed emotivo, stress, emozioni negative.

Tutti i rimedi popolari sono consigliati per applicare i corsi. Il trattamento della colecistite è a lungo termine, la conformità con la dieta è obbligatoria, ma con l'attuazione di tutte le raccomandazioni, la prognosi è molto favorevole. Ti benedica!

Colecistite - sintomi e trattamento, tipi, cause, tabella dietetica 5

Cos'è la colecistite?

La colecistite (dalla lingua greca cholē - bile + kýstis - vescica) è una malattia piuttosto grave, con conseguenze pericolose in caso di abbandono. La malattia è caratterizzata da infiammazione della colecisti, a volte la presenza di pietre nel corpo.

Eccesso di colesterolo, sale, bilirubina - tutto questo si deposita sulle pareti della bolla sotto forma di placca, scaglie, che crescono gradualmente, trasformandosi in formazioni solide che interferiscono con il lavoro del corpo.

Formazioni cristallizzate, le pietre possono essere nella cistifellea per lungo tempo senza causare alcun sintomo in una persona, ma non appena qualcosa provoca il loro movimento, la patologia diventa acuta, ci sono gravi attacchi di dolore, in cui sono richieste ambulanza e chirurgia.

In più della metà dei casi di colecistite si osserva la presenza di colelitiasi (colecistite calcificata). Tuttavia, esiste anche una patologia disossata (non calcolata) della cistifellea.

Cause di colecistite

  • La presenza di calcoli nella cistifellea causerà necessariamente un'infiammazione delle pareti dell'organo, pertanto la colelitiasi è la causa più comune di colecistite. L'infiammazione si verifica a causa del blocco del deflusso biliare con le pietre.

La causa della colecistite è sempre la stessa - una violazione del deflusso della bile, ma questo processo può avere molte ragioni:

  • eccesso di cibo banale. Una dieta scorretta sotto forma di cibi fritti, alcol, dolci grassi, l'uso di bevande gassate porterà sicuramente ad irritazione della cistifellea;
  • ipodynamia, stile di vita sedentario. La stagnazione della bile nei dotti può verificarsi a causa della mancanza di movimento, quindi, con esacerbazione della colecistite, si raccomanda di muoversi molto, ma senza movimenti bruschi, in modo da non provocare un attacco di colica biliare;
  • altre malattie croniche: diabete, patologie del sistema endocrino, gastrite, pancreatite, discinesia del dotto biliare, obesità, ecc.;
  • ereditarietà;
  • penetrazione della microflora patogena nella cistifellea: epatite, infezione batterica, parassiti, microrganismi fungini;
  • la gravidanza. Con l'inizio della gravidanza, i cambiamenti ormonali nelle donne, a causa della quale l'elasticità e il tono della muscolatura liscia sono ridotti. La perdita di tono muscolare porta alla stasi biliare e al deflusso difficile;
  • processi infiammatori in altri organi, come angina o polmonite;
  • allergia a qualsiasi cosa;
  • lesione della cistifellea;
  • forte scossa del corpo: salta, cavalca sui dossi, cavalca.

Colecistite acuta - sintomi, dove e come fa male

La cistifellea si trova nell'ipocondrio a destra, quindi il disturbo più comune è il dolore nella parte destra, proprio sotto le costole. Nella colecistite acuta, il dolore diventa insopportabile, acuto e bruciore, spesso irradiato alla scapola o alla spalla. Oltre alla sindrome del dolore, un attacco di colecistite acuta si manifesta con i seguenti sintomi:

  • sapore di metallo in bocca;
  • aumento della temperatura corporea (intorno a 38-39 ° C);
  • palpitazioni cardiache;
  • nausea e vomito.

Segni specifici di colecistite acuta

L'infiammazione della cistifellea è caratterizzata da:

Sintomi di colecistite cronica - segni

La colecistite cronica è di natura completamente diversa, ha un effetto più distruttivo sulla stessa cistifellea e si osservano cambiamenti atrofici nelle pareti dell'organo.

Lo stadio cronico della colecistite si manifesta con altri sintomi:

  • il dolore costante di stiramento o taglio sul lato destro sotto la costola, può dare sotto la scapola, nel braccio;
  • bocca secca dopo il risveglio, presenza di sapore amaro, presenza di eruttazione;
  • diarrea;
  • il verificarsi di nausea ricorrente;
  • gonfiore.

In questo contesto, l'appetito è perso.

Tuttavia, lo stadio cronico può essere complicato dall'assunzione di cibo spazzatura o da sobbalzi fisici. La gravità del dolore dipende dalla presenza e dalla condizione dei calcoli nella cistifellea, sono indicatori del dolore. Sintomi di esacerbazione:

  • costipazione ricorrente e frequente;
  • mal di testa, come un'emicrania;
  • prurito della pelle;
  • sindrome del dolore, che può essere sopportabile o molto forte;
  • sensazione di pesantezza nel giusto ipocondrio;
  • sapore sgradevole in bocca;
  • flatulenza;
  • insonnia;
  • irritazione, pianto.

La temperatura può aumentare, i sintomi di intossicazione aumentano, appare il giallo della pelle.

A causa dell'intensità del dolore durante l'esacerbazione della colecistite calcicola cronica, vengono anche chiamate colica epatica, per analogia con colica renale o colica nei bambini.

Se non cerchi aiuto, è possibile la perforazione di una cistifellea sovrastampata con ulteriore sviluppo di peritonite.

IMPORTANTE! È impossibile alleviare il dolore in caso di colica epatica, l'infiammazione aumenterà ancora di più, la peritonite può svilupparsi più velocemente.

Diagnosi di infiammazione della cistifellea

Con i sintomi di cui sopra, viene prescritto l'ecografia, un esame del sangue biochimico, l'intubazione duodenale con l'assunzione di un campione di bile. Il più informativo è l'esame laparoscopico.

Trattamento colecistite

Come trattare la colecistite? Da dove cominciare?
Il trattamento di questa malattia è suddiviso in diverse aree che possono essere utilizzate separatamente e in combinazione con altre, a seconda della forma di infiammazione:

  • terapia farmacologica tradizionale;
  • medicina tradizionale;
  • fisioterapia e tubercolosi;
  • intervento chirurgico

Ogni direzione ha il diritto di esistere ed è selezionata separatamente per ciascun paziente. Pertanto, l'infiammazione che si verifica senza la formazione di calcoli, viene trattata con farmaci dietetici, antibatterici e antiparassitari.

I principi base della dieta per la colecistite: la prima volta è meglio digiunare e bere acqua calda. Successivamente, è necessario mangiare piccoli pasti, ma spesso. Per escludere fritto, grasso, piccante, farina e affumicato. Il cibo è meglio cucinare per una coppia.

In questo caso, fuori dallo stadio acuto, il trattamento può essere prescritto dal metodo della tubercolosi, cioè dal lavaggio della cistifellea dal ristagno della bile.

Durante l'esacerbazione della fase cronica della colecistite, la terapia farmacologica è prescritta con osservazione in ospedale. Di solito, i seguenti farmaci sono prescritti da un medico:

  • antibiotici;
  • bile;
  • antiemetici per via intramuscolare;
  • Antispastici a base di drotaverina;
  • sedativi: motherwort o valeriana;
  • FANS, ad esempio, "Baralgin".

Al di fuori della riacutizzazione, con un decorso silenzioso della malattia, si raccomanda la seguente terapia:

  • dieta;
  • droghe coleretiche, ad esempio "Allohol", "Olimetin", "Holosas";
  • elettroforesi e balneoterapia.

L'intervento chirurgico è indicato per i pazienti con numerosi calcoli biliari in movimento. Nel caso di forme croniche trascurate della malattia, dopo terapia conservativa inefficace.

Ad oggi, ci sono due forme di chirurgia: colecistectomia aperta e laparoscopia.

Il secondo metodo è più popolare oggi, dal momento che non lascia cicatrici, è più sicuro e ci vogliono un paio di giorni prima che il paziente si riprenda dall'intervento. La laparoscopia è completamente sicura per il paziente e viene eseguita attraverso un paio di piccole perforazioni nella zona addominale, questo metodo consente di ridurre al minimo la quantità di perdite di sangue.

Sfortunatamente, il metodo laparoscopico potrebbe non essere applicato in tutti i casi. Con anomalie, aderenze, grandi pietre, esacerbazioni dello stadio avanzato cronico, viene eseguita una normale operazione aperta.

Riabilitazione del paziente, dopo aver eseguito un'operazione aperta per molto più tempo che dopo la laparoscopia da un mese a due. Dopo la rimozione dell'organo infiammato (colecistectomia) c'è il rischio di sviluppare la sindrome postcolecistectomia (per maggiori informazioni a riguardo), è necessario seguire una dieta rigorosa per lungo tempo, è opportuno seguire tutte le più piccole raccomandazioni del medico, alleviando il rischio di complicanze.

Dieta per colecistite cronica

La nutrizione medica, calcolata per grammo, è la chiave per il rapido recupero di una persona malata. L'alimentazione dietetica per la colecistite e dopo la rimozione della colecisti viene indicata come uno dei punti più importanti della terapia. Tale nutrizione è necessaria per normalizzare e mantenere un buon lavoro degli organi digestivi.

Con colecistite facile, al paziente viene prescritta una dieta chiamata "tabella numero 5", con forme acute di "tabella numero 5a". Questi sono i nomi medici dei menu dietetici prescritti, appositamente selezionati per il trattamento di questa malattia.

Cibo consigliato per colecistite - un elenco di prodotti:

  • porridge sull'acqua, verdure bollite o al vapore, pollame o pesce bollito, budini, vinaigrette;
  • minestre di latte e verdure;
  • dalle bevande: tè debolmente fermentato, kissel, composta di frutta secca, latte acido.
  • come dessert sono autorizzati a utilizzare: uva passa, anguria, melone, frutta secca.

Nei primi giorni di esacerbazione della colecistite cronica, al paziente non è permesso mangiare cibo, ma solo bevande calde. Man mano che i sintomi agonizzanti diminuiscono, è permesso introdurre cibo grattugiato nella dieta. Il cibo dovrebbe essere assunto in un momento specifico, in piccole porzioni e spesso.

Dieta numero 5 con colecistite - nutrizione con infiammazione della cistifellea

Tabella di dieta 5: cosa può e cosa non può essere - la tabella (quando si fa clic aumenta).

Trattamento dei rimedi popolari della colecistite

Tra le erbe, l'immortelle si è dimostrata la migliore, inclusa nella maggior parte delle accuse coleretiche.

  • Tanaceto, stimmi di mais, immortelle sono mescolati in proporzioni uguali, ogni mattina un cucchiaino di raccolta viene preparato con un bicchiere di acqua bollente. Insistere, bere in piccole porzioni per tutto il giorno.
  • 1 parte di succo di limone viene mescolata con 0,3 parti di succo di barbabietola, 0,3 parti di succo di carota, 0,3 succo di parte di cetriolo, viene preso uniformemente per tutto il giorno. Si ritiene che questa composizione rimuova la sabbia e le piccole pietre.
  • Un litro d'acqua e un cucchiaio di sale sono presi per litro d'acqua. mescolato e bevuto al mattino a stomaco vuoto - per migliorare il flusso della bile.
  • Se i parassiti si trovano nella bile, si consiglia di conservare il decotto di immortelle (un cucchiaio in un bicchiere di acqua bollente) da conservare a bagnomaria per mezz'ora, da bere in 2 dosi mezz'ora prima dei pasti.
  • Una grande collezione antiparassitaria comprende calendula, equiseto, tanaceto, tutsan, menta, achillea, seta di mais, madre e matrigna, piantaggine, ortica, rosa canina, eucalipto, boccioli di betulla. Tutte le erbe prendono un cucchiaino., Versare un litro di acqua bollente, far bollire per 1 minuto e insistere, utilizzare per il giorno in tre dosi.

Maggiori informazioni sugli agenti coleretici che contribuiscono al flusso di bile possono essere trovati sul sito Web alter-zdrav.ru nell'articolo Fondi coleretici per la stasi della bile - rimedi popolari, prodotti, massaggi.

Prevenzione dell'infiammazione della cistifellea

Avendo una tendenza alla malattia del tubo digerente, è necessario aderire ai principi corretti della nutrizione: eliminare cibi nocivi, provare a mangiare meno dolce e grassi, fritti. I carboidrati semplici sono generalmente migliori da rimuovere dal menu giornaliero.

Quando compaiono le prime campane: dolore improvviso nell'ipocondrio destro, nausea nel mezzo della notte o dopo aver mangiato, sapore amaro o bocca metallica dopo il risveglio, è meglio essere esaminati immediatamente e lavare la cistifellea per sciacquare tutti i dotti e riprendere l'organo con una nuova forza.

La colecistite è una malattia insidiosa, con sintomi luminosi e dolorosi, questo è un caso che è più facile da prevenire che curare.

La colecistite è ciò che la malattia

La colecistite è una malattia infiammatoria in cui la parete della cistifellea è interessata e le proprietà biochimiche e fisiche della bile cambiano.

I chirurghi (con una forma acuta di colecistite) e terapeuti (con colecistite cronica) spesso si imbattono in questa malattia. Negli ultimi decenni, le statistiche mediche hanno rilevato una costante tendenza all'aumento dell'incidenza di questa malattia.

Cause di colecistite

L'infiammazione nella colecisti può verificarsi per una serie di motivi. I principali sono:

  • la formazione di pietre che danneggiano permanentemente le mucose e possono interferire con il normale flusso biliare;
  • dietetico (abuso di cibi grassi, ipercalorici e fritti, bevande forti, cibo a caso);
  • sovraccarico psico-emotivo;
  • ereditarietà gravata;
  • forma anormale (spesso congenita) della cistifellea (diversi girovita, pieghe, partizioni predisposte a disturbi del flusso biliare);
  • squilibri ormonali e agenti ormonali (compresi i contraccettivi ormonali, i farmaci utilizzati durante la FIV);
  • allergia (ad esempio, cibo);
  • disturbi immunitari;
  • i farmaci (tsiklosporin, clofibrate, octreotide contribuiscono alla formazione di calcoli);
  • perdita di peso drastica;
  • agenti infettivi (batteri, parassiti, virus) che possono penetrare nella cistifellea dai focolai di infezione cronica dormiente già presenti nel corpo.

I fattori infettivi entrano nella cistifellea e nei dotti insieme alla linfa (via linfatica), al sangue (via ematogena) e al duodeno (via ascendente).

L'infiammazione che si verifica nella cistifellea non può influenzare le funzioni di questo organo, ma può anche influenzare sia la concentrazione che le funzioni motorie (fino a una vescica completamente non funzionante o "disconnessa").

Classificazione di colecistite

Il corso di colecistite è diviso in:

Sia la colecistite acuta che quella cronica possono essere:

  • calculous (cioè, associato alla formazione di pietre nella bolla, la sua quota raggiunge l'80%);
  • senza pietre (fino al 20%).

Nei pazienti giovani, di regola, si riscontra la colecistite senza calcoli, ma a partire dai 30 anni la frequenza della verifica della colecistite calcicola sta aumentando rapidamente.

Durante la colecistite cronica, le fasi di esacerbazione si alternano con le fasi di remissione (cedimento delle manifestazioni cliniche e di laboratorio di attività).

Sintomi di colecistite

In una piccola percentuale di pazienti, la colecistite può essere asintomatica (la sua variante cronica), non hanno lamentele chiare, quindi la diagnosi viene spesso verificata casualmente durante l'esame.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, la malattia ha manifestazioni cliniche vividi. Spesso si manifestano dopo un qualche tipo di errore alimentare (banchetto, consumo di cibi fritti, alcool), sovraffollamento psico-emotivo, corsa allegra o esercizio eccessivo.

Tutti i segni di colecistite possono essere combinati nelle seguenti sindromi:

  • dolore (dolore opaco o acuto, localizzato, di solito nell'ipocondrio destro, ma a volte si verifica nella regione epigastrica, e nell'ipocondrio sinistro, può dare alla spalla destra, collo, sotto la scapola);
  • dispeptico (gonfiore, sapore amaro in bocca, nausea con vomito, vari disturbi delle feci, sensazione di pesantezza nell'addome superiore destro, intolleranza al grasso);
  • intossicazione (debolezza, febbre, perdita di appetito, dolori muscolari, ecc.);
  • sindrome da disfunzione autonomica (cefalea, sudorazione, tensione premestruale, ecc.).

I pazienti possono sperimentare lontano da tutti i sintomi elencati. La loro gravità varia da quasi impercettibile (con un decorso cronico lento) a quasi insopportabile (ad esempio, nel caso di colica biliare - un improvviso attacco di dolore intenso).

Complicazioni di colecistite

La presenza di qualsiasi colecistite è sempre irta di possibili complicazioni. Alcuni di loro sono molto pericolosi e richiedono un intervento chirurgico urgente. Quindi, a causa della colecistite, i pazienti possono sperimentare:

  • empiema della cistifellea (infiammazione purulenta);
  • necrosi del muro (necrosi) della cistifellea dovuta a infiammazione e pressione su di essa con pietre (pietra);
  • perforazione del muro (la formazione di fori in esso) a causa di necrosi, a causa del suo contenuto è nella cavità addominale del paziente e porta a infiammazione del peritoneo (peritonite);
  • formazione di fistola tra vescica e intestino, vescica renale e vescica, vescica e stomaco (il risultato di cambiamenti necrotici nella parete della cistifellea;
  • Cistifellea "disabilitata" (rotta);
  • pericolecistite (transizione dell'infiammazione ai tessuti e agli organi vicini);
  • colangite (diffusione dell'infiammazione nei dotti biliari intra ed extraepatici di varie dimensioni);
  • ostruzione dei dotti biliari;
  • Cistifellea "porcellana" (il risultato della deposizione di sali di calcio nella parete della vescica);
  • cirrosi biliare secondaria (conseguenza di colecistite calcicola prolungata);
  • cancro della cistifellea.

Diagnosi di colecistite

Dopo aver ascoltato le lamentele del paziente descritte sopra, qualsiasi medico deve esaminarlo, prestando attenzione al colore della pelle, della sclera e del frenulo della lingua (possono risultare itterici). Quando si sonda l'addome, una possibile colecistite è indicata da dolore localizzato nell'ipocondrio destro e in speciali punti della cistifellea e tensione muscolare locale su questa zona. In tali pazienti, il dolore è spesso presente quando si tocca delicatamente lungo l'arco costale destro e lungo la regione destra dell'ipocondrio.

Per una diagnosi accurata, il paziente viene quindi generalmente inviato per essere esaminato. I seguenti metodi diagnostici aiutano a identificare la colecistite:

  • emiciclo (con segni di attività patologica di infiammazione rilevati: leucocitosi, trombocitosi, accelerazione ESR);
  • esami del sangue biochimici (marcatori di colestasi come esacerbazione di fosfatasi alcalina, bilirubina, gamma-glutamil transpeptidasi possono essere rilevati durante l'esacerbazione, aumento delle proteine ​​infiammatorie a fase acuta - CRP, aptoglobina, ecc.);
  • analisi delle urine (dopo un attacco possono essere presenti pigmenti biliari);
  • ecografia (lo studio valuta le dimensioni della cistifellea, la presenza di deformazioni, calcoli, tumori, l'uniformità della bile, lo stato delle sue pareti e dei tessuti intorno, nella colecistite acuta le pareti sono stratificate, appare il loro "doppio contorno" e nell'ispessimento cronico, a volte per chiarire il funzionale disturbi questo studio completano la rottura con colazione coleretica);
  • La risonanza magnetica / TC (capacità diagnostiche degli studi di revisione non contrastanti sono simili all'ecografia, la colangiografia RM è più informativa, che analizza la condizione e la pervietà dei dotti, escludendo alcune delle complicanze della colecistite);
  • ecografia endoscopica (il metodo combina fibrogastroduodenoscopia ed ecografia, poiché il sensore diagnostico è posto sull'endoscopio, visualizza meglio le condizioni dei dotti biliari);
  • intubazione duodenale (i risultati del metodo indicano indirettamente la colecistite, se nella porzione cistica la bile raccolta è torbida con scaglie, sono presenti parassiti);
  • seminare la bile (rileva gli agenti patogeni, ne chiarisce l'aspetto e la sensibilità a diversi farmaci antibatterici);
  • semplice radiografia addominale (un semplice studio può confermare la perforazione della cistifellea infiammata, la sua calcificazione, rilevare alcune pietre);
  • la colecistografia è un metodo di contrasto a raggi x, durante il quale il contrasto viene iniettato direttamente nella vena o attraverso la bocca (rileva le pietre, la bolla è "disattivata", menomazioni funzionali, ma dopo l'introduzione diffusa di ultrasonografia nella pratica di routine, viene usata raramente);
  • colangiopancreatografia retrograda (consente di stabilire una complicazione - blocco del sistema duttale e persino rimuovere alcune pietre);
  • la cholescintigrafia con tecnezio (viene mostrata la tecnica del radioisotopo per verificare la colecistite acuta ed escludere la bolla "disabilitata");
  • epatocardiografia (procedura diagnostica radioisotopica per chiarire il tipo di disturbi funzionali);
  • microscopia fecale per l'individuazione di uova o frammenti di vermi, cisti di lamblia;
  • analisi immunologiche (ELISA) e genetiche molecolari (PCR) per l'individuazione di parassiti.

Trattamento colecistite

Le tattiche mediche sono determinate dalla forma di colecistite, dal suo stadio e dalla sua gravità. Le forme acute della malattia sono trattate esclusivamente in ospedale. Nei casi cronici, i pazienti con forme lievi e non complicate possono fare a meno dell'ospedalizzazione senza una sindrome da dolore intenso.

Le misure terapeutiche possono essere conservative e radicali (chirurgiche).

Trattamento conservativo

Viene utilizzato principalmente in caso di malattie croniche. Possibili metodi non invasivi includono:

  • dieta;
  • terapia farmacologica;
  • litotripsia extracorporea (onda d'urto).

Cibo salutare

I pazienti alimentari nella fase acuta del processo devono necessariamente essere gentili e frazionari. In casi particolarmente gravi, a volte ricorrono anche a un paio di giorni "affamati", durante i quali sono consentiti solo liquidi (tè caldo debole, brodo di rosa canina, bacche diluite o succhi di frutta, ecc.). Inoltre, tutti i prodotti vengono bolliti o cotti usando una doppia caldaia, quindi asciugare. L'estinzione e la cottura prima della remissione sono proibite. Tutti gli alimenti e i cibi grassi (latticini, maiale, oca, agnello, anatra, pesce rosso, strutto, creme pasticcere, ecc.), Cibi affumicati, cibo in scatola, spezie piccanti, dolci, cacao e bevande contenenti caffeina, cioccolato, tuorli d'uovo, cottura. Zuppe di muco, porridge grattugiato, verdure, pesce, carne o cereali, soufflé, gnocchi, cotolette di vapore, baci, mousse, omelette proteiche sono i benvenuti. Sono consentiti cremosi (come fonte di protezione delle mucose - vitamina A) e oli vegetali (soia, mais, verdura, cotone, oliva, ecc.). Tutte le bevande e i pasti devono essere serviti caldi al paziente, poiché il freddo può causare un doloroso attacco doloroso.

Dopo l'inizio della remissione tanto atteso, è consentita la cottura al forno e lo stufaggio, i prodotti cessano di essere puliti e nella dieta sono inclusi frutti di bosco, verdure, frutta e bacche fresche. Per migliorare la composizione della bile e ridurre la sua capacità di formazione di calcoli, viene mostrata la fibra alimentare. È ricco di cereali (grano saraceno, avena, orzo, ecc.), Alghe, crusca, verdure, alghe, frutta.

Trattamento farmacologico della colecistite

Durante l'esacerbazione di qualsiasi colecistite si raccomandano pazienti:

  • antibiotici che penetrano nella bile in concentrazioni sufficienti per uccidere l'infezione (doxiciclina, ciprofloxacina, eritromicina, oxacillina, rifampicina, zinnat, lincomicina, ecc.);
  • agenti antibatterici (biseptolo, nevigramone, furazolidone, nitroxolina, ecc.);
  • farmaci antiparassitari (a seconda della natura del parassita, è prescritto - Macmiror, metronidazolo, tiberal, nemozol, biltricid, vermoxum, ecc.);
  • agenti di disintossicazione (soluzioni di Ringer, glucosio, reamberin, ecc.;
  • analgesici non narcotici (baralgin, spazgan, trigan D, preso, ecc.);
  • antispastici (papaverina, halidor, mebeverin, no-shpa, buscopan, ecc.).
  • blocco novenicoide perirenalny (per dolori insopportabili, se non sono tolti da altre medicine);
  • mezzi per la stabilizzazione del sistema nervoso autonomo (Elenium, motherwort, Eglonil, Melipramine, benzogeksony, ecc.);
  • farmaci antiemetici (domperidone, metoclopramide, ecc.);
  • immunomodulatori (imunofan, polyoxidonium, sodio nucleinato, licopid, timoptin, ecc.).

Dopo il sollievo dell'infiammazione in caso di colecistite calcicola, alcuni pazienti cercano di sciogliere le pietre con l'aiuto di medicinali. Per questo, i medici li prescrivono con acido ursodesossicolico o chenodeossicolico (ursofalco, henofalk, urdox, ursosan, ecc.). È meglio non prendere questi farmaci da soli, poiché possono essere efficaci solo nel 20% dei pazienti. Ci sono alcune chiare indicazioni per la loro ricezione, che può essere determinata solo da uno specialista qualificato. Per ogni paziente, la dose ottimale di farmaco è impostata individualmente. Dovrebbero essere presi abbastanza a lungo (circa un anno) e regolarmente. Il trattamento viene effettuato sotto controllo medico e di laboratorio (periodicamente è necessario determinare i parametri biochimici del sangue, eseguire un'ecografia). L'automedicazione è irta di sviluppo di pancreatite (infiammazione del pancreas), blocco delle vie biliari, dolore intenso, grave diarrea.

Nella fase di remissione della colecistite senza pietre, i pazienti possono iniziare un ciclo di farmaci coleretici. Ma per questo è consigliabile avere informazioni sul tipo di disturbi funzionali. L'arsenale del colagogo moderno è estremamente ricco. I pazienti sono raccomandati hofitol, Odeston, oksafenamid, tykveol, holenzim, Nicodin, gepatofalk, cardo, tanaceto, dymyanki, crespino, besssmertnik, galstena, holagogum, sali di magnesio, xilitolo e altri. In presenza di pietre confermati in ogni frammento del sistema biliare (dotti biliari o cistifellea) coleretica pericolosa.

Litotripsia extracorporea (onda d'urto)

Le pietre vengono distrutte dalle onde d'urto generate da installazioni speciali. La tecnica è possibile solo con la composizione del colesterolo delle pietre e la contrattilità conservata della vescica. Spesso è combinato con la terapia litolitica (preparazioni di acido xeno e ursodesossicolico), che è necessaria per eliminare i frammenti di calcoli formatisi a seguito di litotripsia extracorporea. Nella Federazione Russa, questa tecnica è usata abbastanza raramente.

Trattamento chirurgico della colecistite

Con l'inefficacia di questi metodi conservativi, vescica non funzionante, grave malattia acuta, esacerbazioni costanti, colica biliare frequente, la comparsa di complicanze, il trattamento può essere solo operativo. I chirurghi eseguono la rimozione della colecisti colpiti dall'infiammazione (colecistectomia). A seconda dell'accesso e del metodo di colecistectomia è:

  • tradizionale con una sezione della parete addominale e un accesso ampiamente aperto (preferibile per un percorso complicato, ma più traumatico, dopo che i pazienti si riprendono più a lungo, più problemi postoperatori rispetto ai due tipi seguenti);
  • laparoscopica (considerata l'opzione principale, l'accesso alla vescica è fornito da diverse forature, l'attrezzatura necessaria e la videocamera sono inserite attraverso di esse, è più facile da trasportare, i pazienti sono meglio riabilitati e vengono dimessi dalla clinica in precedenza);

minicolecistectomia (differisce per un mini-accesso, la cui lunghezza non supera i 5 centimetri, è un metodo intermedio, in quanto vi sono elementi della tecnica "aperta").

Cos'è la colecistite, i suoi sintomi e il trattamento

La colecistite è un processo infiammatorio nella cistifellea. È una malattia abbastanza comune del sistema digestivo. Molto spesso, le persone di mezza età e gli anziani si rivolgono a uno specialista con un problema simile. In termini percentuali, il numero di donne con colecistite è più alto rispetto agli uomini. In casi estremamente rari, i bambini soffrono di questa malattia.

Cause, tipi, sintomi, complicanze

motivi

La colecistite può verificarsi per una serie di motivi. I più comuni sono:

  • Pietre formate nella cistifellea.
  • Infezione causata da streptococchi, Escherichia coli e altri agenti patogeni.
  • Abuso di cibi grassi, affumicati e fritti.
  • Fallimento ormonale.
  • Frequenti casi di sviluppo della malattia dovuti alla compressione della cistifellea in donne in gravidanza.
  • Perdita di peso acuta.
  • In alcuni casi, la colecistite si sviluppa sullo sfondo della pancreatite.
  • Sovraccarico emotivo.
  • L'infezione del corpo con parassiti porta anche alla malattia: nematodi, gattaiola e altri.

Tipi di colecistite

Tra l'altro la colecistite si verifica, è divisa in:

Entrambe le forme acute e croniche della malattia possono essere:

  • calculous (cioè, associato con la formazione di pietre nella cistifellea);
  • senza la formazione di pietre.

Le persone che non hanno raggiunto i 30 anni di età, di regola, mostrano precisamente la colecistite senza calcoli, ma dopo questa età la probabilità di colecistite calculous aumenta significativamente. Pertanto, quest'ultimo tipo (con calcoli nella vescica) rappresenta l'80% di tutti i casi di infiammazione della cistifellea.

Nella colecistite cronica, le fasi di esacerbazione e remissione si alternano a vicenda. Il numero di giorni senza malattia dipende dallo stile di vita del paziente e dal suo seguito alle raccomandazioni mediche.

sintomi

La colecistite si sviluppa gradualmente, e nelle prime fasi della forma cronica in un piccolo numero di persone può anche essere asintomatica. A causa della stasi della bile, provocata dalla presenza di pietre o altre cause, le pareti della vescica diventano meno elastiche. Questo porta a una maggiore stagnazione della bile, con conseguente ulcerazione della mucosa della colecisti, così come la formazione di nuove pietre (concrezioni). La malattia diventa cronica.

I sintomi della colecistite sono i seguenti:

  • vomito, nausea;
  • dolore nella zona del fegato (nel giusto ipocondrio), che può estendersi alla spalla destra, al collo, sotto la scapola;
  • la debolezza;
  • mal di testa;
  • flatulenza;
  • diminuzione dell'appetito;
  • problemi con la sedia;
  • sudorazione;
  • amarezza in bocca.

Spesso la malattia si manifesta dopo un buon pasto (dopo 3-5 ore). Un attacco di colecistite può causare tremori (guida su una brutta strada, ciclismo).

complicazioni

Colecistite in qualsiasi forma può causare seccature e causare complicazioni. Alcuni di loro sono piuttosto pericolosi e richiedono un intervento chirurgico immediato. Quindi, a causa della colecistite, i pazienti possono iniziare:

  • infiammazione purulenta della cistifellea;
  • necrosi tessutale dovuta a infiammazione e pressione prolungata sulle pareti della vescica con calcoli;
  • la necrosi delle pareti porta alla comparsa di buchi in esse, per cui il riempimento della cistifellea va dritto nella cavità addominale (peritonite);
  • la cistifellea smette di funzionare;
  • pericolecistite (flusso di infiammazione verso i tessuti e gli organi vicini);
  • colangite;
  • ostruzione delle vie biliari;
  • cancro della cistifellea.

Diagnosi e trattamento della colecistite

diagnostica

La diagnosi di colecistite da parte di un medico inizia prima di tutto con una storia e un esame. Pertanto, quando vengono rilevati i sintomi della malattia, è necessario contattare un gastroenterologo o un chirurgo per una diagnosi accurata. Il medico scoprirà quali sono i sintomi prevalenti e quanto tempo hanno iniziato. Questo è necessario per un trattamento adeguato.

Durante l'esame è necessario: ecografia della cistifellea (fegato), donare il sangue per l'analisi generale e biochimica, o per il numero di leucociti.

In alcuni casi, sono necessari esami endoscopici o radiografici.

trattamento

La terapia colecistite è una stretta osservanza di una dieta e dei farmaci prescritti da un medico.

I seguenti farmaci sono usati nel trattamento della colecistite: antispastici, farmaci che migliorano il flusso della bile, in casi giustificati - antibiotici. Il trattamento può essere completato con decotto di erbe coleretiche o rimedi erboristici.

La dieta prevede il rifiuto di cibi fritti, grassi, alcool, cioccolato. Ammessi: zuppe vegetariane e a base di latte, carne magra bollita, pesce, verdure al vapore, cereali, acqua minerale, tè, gelatina, latte, kefir. Nei casi più gravi a volte è necessario morire di fame anche un paio di giorni, consumando solo liquidi.

La terapia può non portare risultati a causa di calcoli nella cistifellea e in questo caso è necessario un intervento chirurgico.

La migliore prevenzione della colecistite è di monitorare la dieta, non abusare di cibi eccessivamente grassi, piccanti, alcolici, non prendere pause troppo lunghe nel cibo. Una volta all'anno, gli ultrasuoni dovrebbero essere fatti per rilevare in anticipo i problemi della cistifellea.

Colecistite - che cosa è, cause, segni, sintomi, trattamento negli adulti, dieta e prevenzione

La colecistite è una malattia (infiammazione) della cistifellea, il cui principale sintomo è il dolore grave nella parte destra quando si cambia la posizione del corpo. Ogni anno il numero di queste malattie aumenta del 15% e la frequenza delle pietre aumenta ogni anno del 20% nella popolazione adulta. È stato osservato che gli uomini sono meno inclini al colecitismo rispetto alle donne dopo 50 anni.

Quale tipo di malattia, quali cause e segni caratteristici negli adulti, come pure i metodi di trattamento e di dieta per il normale funzionamento della cistifellea, saranno discussi più avanti nell'articolo.

Colecistite: che cos'è?

Colecistite (colecistite) è un processo infiammatorio acuto che si verifica nella cistifellea di una persona. I principi di base dello sviluppo del processo infiammatorio nella parete della cistifellea: la presenza di microflora nel lume della vescica e la violazione del deflusso della bile.

Il ruolo della bile nella fisiologia della digestione:

  • Diluisce il cibo trasformato dal succo gastrico, modifica la digestione gastrica per intestinale;
  • Stimola la peristalsi dell'intestino tenue;
  • Attiva la produzione di muco fisiologico, che svolge una funzione protettiva nell'intestino;
  • Neutralizza la bilirubina, il colesterolo e un certo numero di altre sostanze;
  • Attiva gli enzimi digestivi.

Attualmente, il 10-20% della popolazione adulta soffre di colecistite e questa malattia tende a crescere ulteriormente. Ciò è dovuto a uno stile di vita sedentario, alla natura della nutrizione (consumo eccessivo di alimenti ricchi di grassi animali - carne grassa, uova, burro), crescita di disturbi endocrini (obesità, diabete mellito).

classificazione

A seconda della durata del decorso della malattia, ci sono:

Colecistite acuta

La colecistite acuta acuta è rara, di solito procede senza complicazioni e termina con il recupero, a volte può trasformarsi in una forma cronica. La malattia si sviluppa più spesso in presenza di calcoli nella cistifellea ed è una complicazione della malattia del calcoli biliari.

Forma cronica

Colecistite cronica L'infiammazione della cistifellea avviene lentamente e gradualmente, spesso senza chiari segni di malattia. Come nella forma acuta, il paziente può provare dolore nella parte destra, nell'ipocondrio, specialmente dopo una forte scossa del corpo.

Sia la colecistite acuta che quella cronica possono essere:

  • calculous (cioè, associato alla formazione di pietre nella bolla, la sua quota raggiunge l'80%);
  • senza pietre (fino al 20%).

Nei pazienti giovani, di regola, si riscontra la colecistite senza calcoli, ma a partire dai 30 anni la frequenza della verifica della colecistite calcicola sta aumentando rapidamente.

Per la natura dell'infiammazione, sono:

  • catarrale;
  • purulenta;
  • cancrena;
  • ascessi;
  • Misto.

motivi

La causa più comune di colecistite è la presenza di microbi nel corpo e il loro successivo sviluppo. La colecistite può provocare streptococchi, E. coli, enterococchi, stafilococchi. Ecco perché gli antibiotici sono usati per il trattamento.

Cause comuni:

  • Malformazioni congenite della cistifellea, gravidanza, prolasso degli organi addominali
  • Discinesia biliare
  • Malattia da calcoli biliari
  • La presenza di infestazione da verme - ascariasis, giardiasi, strongiloidosi, opisthorchiasis
  • Alcolismo, obesità, abbondanza di cibi grassi e piccanti nella dieta, una violazione della dieta.

I processi infiammatori nella cistifellea o negli organi vicini portano a un cambiamento nell'equilibrio naturale dei parametri biochimici e dei tumori. La mancanza di una reazione adeguata porta all'interruzione dei processi metabolici, in particolare a uno scarso flusso di bile e, di conseguenza, a coleciti.

  • cattiva alimentazione con il predominio di cibi grassi, speziati, piccanti e salati;
  • non conformità con la dieta (lunghe pause tra i pasti, abbondanti pasti serali, mancanza di cibi caldi);
  • abuso di alcol;
  • fumo di tabacco;
  • mancanza di esercizio;
  • costipazione cronica e intossicazione;
  • reazioni allergiche;
  • disturbi dell'età nel rifornimento di sangue agli organi addominali;
  • traumi;
  • fattore ereditario

I sintomi della colecistite negli adulti

Il sintomo principale della colecistite, che i pazienti più lamentano è il dolore sotto le costole nella parte destra, soprattutto quando si cambia la posizione del corpo, che può anche essere sentito nella spalla destra, scapola, lato del collo. Il dolore passa dopo un po 'di tempo da solo o dopo aver preso l'antidolorifico, ma in seguito c'è un graduale aumento del dolore, e poi diventa regolare.

Sintomi tipici della colecistite:

  • la presenza di dolore sordo a destra, sopra la vita, rispondente alla scapola, parte bassa della schiena, braccio;
  • mancanza di appetito;
  • problemi di digestione;
  • nausea infinita;
  • eruttare amaro;
  • violazione della formazione di gas;
  • brividi apparenza;
  • segni di ittero sulla pelle.

I pazienti possono sperimentare lontano da tutti i sintomi elencati. La loro gravità varia da quasi impercettibile (con un decorso cronico lento) a quasi insopportabile (ad esempio, nel caso di colica biliare - un improvviso attacco di dolore intenso).

I principali sintomi della colecistite cronica:

  • Indigestione, vomito, nausea, mancanza di appetito
  • Dolore sordo a destra sotto le costole, irradiato alla schiena, scapola
  • Amarezza in bocca, ruttare con amarezza
  • Pesantezza nell'ipocondrio destro
  • L'ingiallimento della pelle è possibile.

Il verificarsi di un attacco

L'attacco di colecistite si sviluppa per molte ragioni. Ecco i più comuni:

  • malattia da calcoli biliari;
  • infezione nei dotti biliari; malattie dello stomaco, che portano alla rottura del movimento della bile;
  • stasi della bile;
  • occlusione vascolare delle vie biliari a causa dell'aterosclerosi.

Con l'insorgere della colecistite, i sintomi sono i seguenti:

  • la comparsa di dolore acuto e acuto a destra, sopra la vita;
  • ingiallimento della pelle;
  • vomito dopo aver mangiato;
  • il paziente non riesce a trovare un posto per se stesso;
  • il verificarsi di gravi debolezze;
  • riduzione della pressione;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • amarezza acuta in bocca.

Nei casi di ripetizioni multiple di attacchi acuti di infiammazione nella cistifellea, la malattia è definita cronica. Questa forma può verificarsi sia in presenza di calcoli biliari, sia in loro assenza. Può svilupparsi lentamente e impercettibilmente per un lungo periodo da diversi mesi ad anni, oppure può verificarsi immediatamente a causa della fase acuta della colecistite.

Come rimuovere un attacco di colecistite?

L'attacco di colecistite acuta è sempre di natura improvvisa, ha acutamente espresso sintomi.

  • fornire pace al paziente;
  • mettere un impacco freddo sulla zona di dolore acuto (addome destro);
  • presentare una droga antispasmodica (no-shpa);
  • dopo aver vomitato gli attacchi, fornire acqua minerale senza gas su sodio cloruro, base di idrocarbonato.
  • chiamare assistenza di emergenza.
  • bere alcolici;
  • assumere qualsiasi altro medicinale non prescritto dal medico;
  • fare clisteri;
  • mettere una piastra elettrica sull'addome.

complicazioni

La presenza di qualsiasi colecistite è sempre irta di possibili complicazioni. Alcuni di loro sono molto pericolosi e richiedono un intervento chirurgico urgente.

L'inattività prolungata può portare allo sviluppo di complicazioni piuttosto spiacevoli:

  • colangite;
  • formazione di fistola nello stomaco, flessione epatica, duodeno;
  • epatite reattiva;
  • "Disconnessione" della vescica (la cistifellea non svolge più le sue funzioni in un volume sufficiente)
  • linfoadenite pericheale (l'infiammazione si sviluppa nei dotti biliari);
  • empiema della vescica (infiammazione purulenta);
  • ostruzione intestinale;
  • cancrena del fiele con la comparsa di peritonite;
  • perforazione (rottura della bolla).

diagnostica

Il trattamento della colecistite viene eseguito da un gastroenterologo. Nella forma cronica della malattia sarà utile consultare un nutrizionista. Ulteriore aiuto può essere fornito da un fisioterapista.

Le seguenti attività sono svolte per la diagnosi:

  • presa della storia;
  • esame del paziente;
  • test di laboratorio;
  • studi strumentali.
  • Analisi del sangue generale Rileva i segni di infiammazione.
  • Analisi biochimica del sangue: bilirubina totale e sue frazioni, transaminasi, fosfatasi alcalina, colesterolo. C'è un aumento moderato.
  • Zucchero nel sangue Per la diagnosi di diabete.
  • Analisi delle urine. Per la diagnosi differenziale della malattia renale.
  • Feci su uova di vermi. Per identificare Giardia, Ascaris.
  • Esame microscopico e batteriologico della bile.
  • Esame del sangue immunofermentativo per la giardiasi.
  • Analisi delle feci per elastasi 1. Per la diagnosi di pancreatite.

Sono utilizzati i seguenti metodi diagnostici:

  • Diagnosi ecografica Condotto per rilevare segni di tessuti patologicamente alterati della cistifellea, in alcuni casi, pietre;
  • Cholegraphy. Il metodo di esame a raggi X, ultrasuoni complementari. Utilizzato per identificare patologie nascoste della cistifellea;
  • Sondare il duodeno. Usato per selezionare il contenuto dell'intestino tenue.

Il modo migliore per determinare la presenza di una malattia è condurre uno studio preliminare. Molto spesso, l'identificazione di alcune deviazioni nella composizione chimica della bile può richiedere solo l'adesione a una dieta non severa.

Come trattare la colecistite?

Le tattiche mediche sono determinate dalla forma di colecistite, dal suo stadio e dalla sua gravità. Le forme acute della malattia sono trattate esclusivamente in ospedale. Nei casi cronici, i pazienti con forme lievi e non complicate possono fare a meno dell'ospedalizzazione senza una sindrome da dolore intenso.

Il trattamento della colecistite negli adulti consiste nei seguenti passaggi:

  • Terapia dietetica Il rispetto di una dieta adeguata è estremamente importante.
  • Terapia antibiotica La prescrizione di un antibiotico è possibile dopo che la natura dell'infiammazione è stata stabilita, cioè, da quale patogeno viene causata la patogenesi della malattia.
  • Trattamento sintomatico Rivolto all'eliminazione dei sintomi della malattia. Può essere immunostimolante, antistaminico, sedativo, farmaci coleretici, epatoprotettori.
  • Conformità al regime, fisioterapia, specialmente nei periodi di remissione.

farmaci

I farmaci colecistite devono essere assunti con molta cautela, perché con la selezione o l'ordine sbagliato della loro ricezione, aumenta il rischio di esacerbazione della malattia. Ciò è particolarmente vero in presenza di pietre nella vescicola coleretica.

  1. Un'indicazione per il trattamento della colecistite con antibiotici è una esacerbazione del processo infiammatorio nel tratto biliare, accompagnato da dolore, temperatura. Il corso della terapia antibiotica non è durevole (7-10 giorni). Gli antibiotici devono essere usati in combinazione con baktisubtil e sempre con vitamine (C, gruppi B, A).
  2. agenti antibatterici (biseptolo, nevigramone, furazolidone, nitroxolina, ecc.);
  3. farmaci antiparassitari (a seconda della natura del parassita, è prescritto - Macmiror, metronidazolo, tiberal, nemozol, biltricid, vermoxum, ecc.);
  4. Per il dolore, prendi antispastici. Questo è un no-shpa tradizionale (2 compresse tre volte al giorno, ma non di più, leggi gli effetti collaterali in astratto e assicurati che si tratti di un farmaco serio e il sovradosaggio è inaccettabile), la papaverina (può essere a candele - molti dicono che l'effetto è ancora meglio di da compresse), Duspatalin 1 compressa 2 volte, 20 minuti prima dei pasti.
  5. Se è necessario rafforzare la secrezione di bile, farmaci prescritti: "Allohol"; "Holenzim"; "Oksafenamid".
  6. Per il tratto gastrointestinale non dà fallimenti, non c'era alcuna gravità, indigestione, si consiglia di bere farmaci enzimatici: "Festal"; "Mezim"; "Pancreatina".
  7. La terapia vitaminica (nel periodo acuto, vitamine A, C, B1, B2, PP e ulteriori corsi di vitamine B6 e B12, B15, B5, E) dovrebbe essere una parte obbligatoria del trattamento dei pazienti con colecistite.

Assicurati di consultare un medico che, sulla base di una diagnosi, ti prescriverà un ciclo di trattamento per la colecistite, a seguito del quale la prognosi positiva per il recupero è notevolmente aumentata!

  • fitoterapia - tè con immortelle, cacciatore, stimmi di mais, menta;
  • procedura di sensing cieco (tubage) - viene eseguita 1 volta in 7 giorni, solo in assenza di aderenze e accentuato restringimento dei dotti biliari;
  • fisioterapia - elettroforesi, diatermia, fangoterapia, induttoterapia.

Il trattamento della colecistite cronica mira principalmente a stimolare il processo di scarica biliare, l'eliminazione dei fenomeni spasmodici nei dotti biliari e nella cistifellea. Ha anche eseguito una serie di misure progettate per distruggere l'agente causale dell'infiammazione.

Trattamento chirurgico

L'operazione è spesso prescritta per colecistite acuta. A differenza dell'appendicite acuta, la decisione di eseguire manipolazioni chirurgiche non viene presa immediatamente. I medici per diversi giorni possono monitorare la sua condizione, fare un'analisi biochimica del contenuto della cistifellea, eseguire un'ecografia, prendere il sangue per l'analisi, e solo quando si calcola il quadro completo dello sviluppo della malattia è la decisione finale presa.

Il più delle volte, è la malattia di pietra che causa la colecistectomia. Con il trattamento tardivo della malattia, le pareti della cistifellea vengono distrutte e il processo digestivo viene disturbato. L'operazione può essere eseguita in due modi: laparoscopia e colecistectomia aperta.

Lo scopo dell'operazione nella colecistite è di rimuovere il fuoco infiammatorio, cioè cistifellea, come fonte primaria della malattia. Allo stesso tempo, è necessario assicurarsi che i dotti biliari siano completamente percorribili, rimuovere gli ostacoli e garantire il libero passaggio della bile nell'intestino.

Certamente, è possibile evitare un intervento chirurgico se si cerca un trattamento ai primi sintomi, e anche seguire una dieta e seguire tutte le raccomandazioni dei medici.

dieta

Con la colecistite, si consiglia di assumere il cibo in piccole porzioni, il più spesso possibile, almeno 4-5 volte al giorno. Si consiglia vivamente di seguire una dieta con un pasto costante. È molto importante che la bile non ristagni. L'assunzione di cibo nel corpo di ora in ora può essere considerata come un agente coleretico, soprattutto perché è naturale per un sistema gastrointestinale indebolito.

Tre direzioni principali della dieta per colecistite:

  • Scarico del fegato e di altri organi digestivi.
  • Normalizzazione della bile.
  • Migliorare le prestazioni del tratto digestivo.

Ai primi giorni di malattia è permesso usare:

  • succhi di frutta e bacche preparati al momento (non in scatola!);
  • acqua minerale senza gas;
  • il tè dolce non è forte;
  • fianchi di brodo (se non ci sono controindicazioni al suo uso).

Dopo aver attenuato i sintomi acuti della malattia in esame (di norma, ciò accade dopo 1-2 giorni), al paziente è permesso di aggiungere minestre, porridge mucosi, gelatina, tè dolce con cracker nella dieta (dovrebbero essere fatti con pane bianco).

  • zuppe con brodo vegetale con vari cereali, verdure, pasta, borscht, zuppa di barbabietola, zuppa di cavolo, cavolo fresco, latte con cereali, frutta con riso;
  • varietà a basso contenuto di grassi di carne, pollame (pollo, tacchino) e pesce (merluzzo, ghiaccio, lucioperca, nasello, navaga, ecc.) in forma bollita, precotta, stufata (con la rimozione di succo); manzo alla Stroganoff, pilaf di carne bollita. La carne e il pollame sono cucinati principalmente da un pezzo, è anche possibile sotto forma di costolette, cotolette, polpette di carne;
  • pomodori freschi, cetrioli, carote, cavoli; carote bollite e stufate, patate, barbabietole, zucchine, zucca, cavolfiore.
  • Crauti non aspro, erbe fresche (prezzemolo, aneto), legumi - sono ammessi i piselli verdi. Le cipolle possono essere aggiunte alle pietanze dopo la bollitura;

L'elenco dei fluidi preferiti per la colecistite comprende:

  • acqua minerale non gassata;
  • succo di frutta e bacche;
  • tè senza zucchero, debole;
  • composta di rosa canina.
  • I cibi grassi sono grassi animali: maiale, agnello, anatra, uova, burro, cioccolato.
  • È necessario escludere fritto. Questi prodotti impediscono la digestione dei pazienti con colecistite, poiché la bile entra male nell'intestino.
  • Alcool (in particolare birra e champagne) - contribuisce alla comparsa di calcoli biliari.
  • Salato, acido, speziato e affumicato - contribuiscono alla produzione di bile, che può causare lo stiramento dell'organo infiammato.
  • Devono anche dimenticare bevande gassate e caffè.

Nota: nessuna procedura per la diluizione e la rimozione della bile senza un esame preliminare non può essere effettuata in modo categorico. Se c'è anche una piccola pietra nella cistifellea o nelle condotte, allora l'improvviso movimento della bile può portare il paziente al tavolo operatorio per fornire cure chirurgiche di emergenza.

Rimedi popolari

Prima di usare rimedi popolari per la colecistite, assicurati di consultare un gastroenterologo.

  1. Seta di mais - 10 g versare 200 ml di acqua, far bollire per 5 minuti, assumere ¼ di tazza 3 volte al giorno prima dei pasti.
  2. Il succo di un limone e un cucchiaio di sale versare un litro di acqua bollita e bere la mattina a stomaco vuoto. Modo efficace per svuotare la cistifellea.
  3. Zucca. Cuocere il maggior numero di piatti di zucca possibile. È utile il succo appena spremuto dalla polpa di un vegetale (200 ml al giorno).
  4. Aggiungere in acqua bollente 2 cucchiaini di fiori di immortelle, 2 cucchiaini di foglie di mirtillo rosso, 3 cucchiaini di poligono e 1 cucchiaino di fiori di camomilla della farmacia. Lasciare in infusione per 2-3 ore. Prendi ½ tazza tre volte al giorno.
  5. Mescolare gli ingredienti nelle quantità specificate: menta piperita, camomilla, farmacia, tè del rene - 2 cucchiai; medicinale mylyanyanka, luppolo ordinario (coni) - 3 cucchiai. l. Per 1 litro di acqua bollente, prendere 3 cucchiai della collezione. Prendi 100 ml 6 volte al giorno.
  6. Prendere 2 cucchiaini di foglie di salvia tritate, infornare 2 tazze di acqua bollente. Insistere per 30 minuti, filtrare. Prendere 1 cucchiaio ogni 2 ore per l'infiammazione della cistifellea, fegato.

prevenzione

La principale prevenzione della colecistite è ridurre significativamente la probabilità di insorgenza di calcoli nella cistifellea. E per prevenire la formazione di calcoli, devi stare attento alla tua dieta e ai prodotti che vengono consumati quotidianamente.

Per prevenire l'insorgere dei sintomi dei processi infiammatori nelle pareti della cistifellea negli adulti, è necessario prevenire la colecistite a casa, tra cui:

  1. Seguire la dieta, limitare il consumo di cibi grassi e fritti, escludere bevande alcoliche e gassate, dare la preferenza alla nutrizione frazionata, sforzarsi di normalizzare il peso corporeo.
  2. In tempo per eseguire la riabilitazione di eventuali focolai di infezione nel corpo - gli organi del cavo orale e nasofaringe.
  3. Una volta all'anno per sottoporsi a visita medica utilizzando il metodo della terapia ad ultrasuoni del sistema epatobiliare.

I sintomi tempestivi rilevati e prescritti e il trattamento della colecistite negli adulti, il pieno rispetto delle istruzioni del medico curante - tutto ciò rende la prognosi per il trattamento della colecistite acuta piuttosto ottimistica. Ma anche nel caso di un percorso cronico del processo patologico, il paziente perde la sua capacità di lavorare solo nel periodo di esacerbazione. Per il resto del tempo si sente bene.

Milgamma: istruzioni per l'uso, analoghi e recensioni, prezzi nelle farmacie in Russia

Cause di colesterolo alto, cosa fare, come trattare?