Rapporto LPVP e LPNP

Il colesterolo è una delle sostanze più importanti per qualsiasi creatura vivente appartenente al regno animale. Questo alcol monoidrato grasso è uno dei prodotti intermedi naturali dei processi metabolici.

Allo stesso tempo, è il colesterolo che è considerato uno dei "colpevoli" dell'aterosclerosi e di alcune altre malattie. Dopo la scoperta del ruolo di questa sostanza nei processi fisiopatologici, cardiologi, nutrizionisti e medici di altre specialità presero le armi contro di essa. In realtà, tutto non è così semplice e non ambiguo, il problema non è il colesterolo, in quanto tale, ma nella sua quantità e la capacità del corpo di assimilare correttamente questa sostanza.

Di cosa è necessario il colesterolo e da dove proviene

Circa l'80% del fabbisogno di questa sostanza è fornito dall'organismo da solo, il colesterolo è sintetizzato nel fegato. Il resto del corpo proviene da cibo di origine animale. Entra nel sangue come composti complessi complessi ed è incluso in un numero di processi, in particolare:

  • Crescita e riproduzione delle cellule, come uno dei componenti delle membrane cellulari e delle strutture intracellulari;
  • Sintesi di ormoni;
  • Trasporto di sostanze con attività antiossidante e vitamine liposolubili;
  • Sintesi di acidi biliari.

Che cos'è il colesterolo "cattivo" e "buono"

Il colesterolo è insolubile in acqua, quindi forma complessi complessi lipoproteici per il trasporto verso gli organi bersaglio. Il complesso ha una forma sferica ed è costituito da esteri di colesterolo e trigliceridi, rivestiti con molecole proteiche.

Esistono diversi tipi di complessi lipoproteici nel sangue, diversi per composizione e altre proprietà fisico-chimiche. Una delle caratteristiche chiave del complesso lipoproteico è la densità. Su questa base, i complessi sono divisi in colesterolo "cattivo" e "buono".

I complessi lipoproteici a bassa densità sono abbreviati in LDL e sono convenzionalmente chiamati colesterolo "cattivo". Le lipoproteine ​​ad alta densità o HDL sono definite "buone".

Infatti, il colesterolo LDL e HDL è vitale per il mantenimento del funzionamento del corpo.

Colesterolo "cattivo"

Nella composizione di LDL, questo composto viene dal fegato agli organi bersaglio, dove è incluso nel processo di sintesi. Le LDL sono i precursori di molti ormoni, compresi gli ormoni sessuali. Il fabbisogno corporeo di colesterolo disponibile è più alto, quindi la percentuale di LDL rappresenta oltre il 60% del colesterolo totale presente nel sangue. Il contenuto di derivati ​​di colesterolo in loro arriva al 50%. Quando si muove nel flusso sanguigno, i complessi sciolti possono essere danneggiati e gli esteri di colesterolo, che sono al di fuori del guscio proteico, si depositano sulle pareti dei vasi sanguigni.

Con il flusso eccessivo di LDL nel sangue, le cellule non hanno il tempo di assorbirlo completamente e il processo di formazione dei depositi sulle pareti dei vasi sanguigni viene accelerato. Si formano placche aterosclerotiche. Il restringimento del lume delle navi con il tempo manifestato insufficienza vascolare, ischemia nell'area del danno. Quando la placca viene distrutta, è possibile una completa sovrapposizione del lume del vaso: trombosi o tromboembolia.

Colesterolo "buono"

Le persone "buone" chiamano complessi di colesterolo ad alta densità, HDL. Questi composti trasferiscono il colesterolo nel fegato, dove vengono utilizzati per sintetizzare gli acidi biliari e vengono eliminati dal corpo. Il contenuto di colesterolo nei complessi è fino al 30%. Nelle persone con un contenuto normale di questa frazione di lipidi nel sangue, il rischio di infarto miocardico si riduce quasi a zero. Viaggiando lungo il flusso sanguigno, il colesterolo HDL viene assorbito dalle pareti dal colesterolo in eccesso, secondo alcune fonti anche dalle placche formate. Se il colesterolo HDL si abbassa, il corpo non affronta la pulizia delle pareti dei vasi sanguigni, il colesterolo continua ad accumularsi e l'aterosclerosi si sviluppa.

Allo stesso tempo, dovrebbe essere compreso che i nomi "cattivo" e "buono" di colesterolo sono più che convenzionali. Cos'è - colesterolo HDL? In effetti, è una delle fasi finali del metabolismo dei lipidi, "detriti di costruzione", che, prima dell'utilizzo, dovrebbe rendere l'organismo un buon servizio. Sostituire tutto il colesterolo "cattivo" con il buono - è impossibile e pericoloso. La cosa principale non sono tanto gli indicatori assoluti di colesterolo LDL e HDL, ma il loro equilibrio.

Normale colesterolo nel sangue

Il colesterolo "cattivo" e quello "buono" sono composti che non sono intercambiabili, devono essere presenti nel corpo sempre, simultaneamente e in un determinato rapporto. La deviazione dalla norma verso un aumento o una diminuzione del contenuto di una qualsiasi delle frazioni di colesterolo o di una qualsiasi delle sue frazioni indica la presenza di gravi problemi nel corpo o la potenziale minaccia del loro verificarsi nel prevedibile futuro.

Standard approssimativi di colesterolo:

  • Complessivamente - meno di 5,2 mmol / l
  • Trigliceridi - non più di 2 mmol / l;
  • LDL - fino a 3,5 mmol / l
  • HDL - più di 1,0 mmol / l

Il concetto di norme è piuttosto arbitrario. Il livello di colesterolo dipende dal sesso, dall'età, dalla presenza di malattie endocrine e croniche, dalle caratteristiche ereditarie del metabolismo dei lipidi. Questo indicatore è influenzato da stress, cambiamenti fisiologici di natura stagionale. Il tasso individuale può essere leggermente diverso dalla media, in presenza di alcune malattie e altri fattori di rischio è necessario controllare il livello di colesterolo in modo più rigoroso.

Il medico curante dirà della norma individuale e dei limiti ammissibili per ciascun paziente. Darà raccomandazioni per abbassare efficacemente il colesterolo e, se necessario, prescriverà un trattamento.

Lipidogramma - analisi del sangue per il colesterolo. HDL, LDL, trigliceridi - cause dell'aumento del profilo lipidico. Coefficiente aterogenico, colesterolo cattivo e buono.

Il sito fornisce informazioni di base. Diagnosi e trattamento adeguati della malattia sono possibili sotto la supervisione di un medico coscienzioso. Qualsiasi farmaco ha controindicazioni. Consultazione richiesta

Come passare un esame del sangue per il colesterolo?

Il sangue viene prelevato da una vena presa a stomaco vuoto al mattino per determinare i valori del profilo lipidico. Preparazione per la consegna dell'analisi usuale - astensione dal cibo per 6-8 ore, evitamento di sforzi fisici e abbondanti cibi grassi. La determinazione del colesterolo totale viene effettuata con il metodo internazionale unificato di Abel o Ilk. Determinazione delle frazioni effettuate con i metodi di deposizione e fotometria, che è piuttosto laboriosa, ma accurata, specifica e abbastanza sensibile.

L'autore avverte che i valori normali sono dati in media e possono variare in ogni laboratorio. Il materiale dell'articolo dovrebbe essere usato come riferimento e non dovrebbe tentare di diagnosticare in modo indipendente e iniziare il trattamento.

Lipidogramma - che cos'è?
Oggi viene determinata la concentrazione delle seguenti lipoproteine ​​del sangue:

  1. Colesterolo totale
  2. Lipoproteine ​​ad alta densità (HDL o α-colesterolo),
  3. Lipoproteine ​​a bassa densità (colesterolo LDL beta).
  4. Trigliceridi (TG)
La combinazione di questi indicatori (colesterolo, LDL, HDL, TG) si chiama lipidogramma. Un criterio diagnostico più importante per il rischio di aterosclerosi è l'aumento della frazione LDL, che è chiamato aterogenico, cioè contribuisce allo sviluppo dell'aterosclerosi.

HDL - al contrario, sono frazione anti-aterogena, in quanto riducono il rischio di aterosclerosi.

I trigliceridi sono una forma di trasporto del grasso, quindi il loro alto contenuto nel sangue porta anche al rischio di aterosclerosi. Tutti questi indicatori, insieme o separatamente, vengono utilizzati per diagnosticare l'aterosclerosi, IHD e anche per determinare il gruppo di rischio per lo sviluppo di queste malattie. Utilizzato anche come controllo del trattamento.

Maggiori informazioni sulla malattia coronarica nell'articolo: Angina

Colesterolo "cattivo" e "buono" - che cos'è?

Esaminiamo più in dettaglio il meccanismo d'azione delle frazioni di colesterolo. LDL è chiamato colesterolo "dannoso", poiché è questo che porta alla formazione di placche aterosclerotiche sulle pareti dei vasi sanguigni, che interferiscono con il flusso sanguigno. Di conseguenza, a causa di queste placche, si verifica una deformazione della nave, il suo lume si restringe e il sangue non può passare liberamente a tutti gli organi, e di conseguenza si sviluppa un'insufficienza cardiovascolare.

L'HDL, al contrario, è colesterolo "buono", che rimuove le placche aterosclerotiche dalle pareti dei vasi. Pertanto, è più informativo e corretto determinare le frazioni di colesterolo e non solo il colesterolo totale. Dopo tutto, il colesterolo totale è costituito da tutte le frazioni. Ad esempio, la concentrazione di colesterolo in due persone è 6 mmol / l, ma uno di essi ha 4 mmol / l di HDL e l'altro ha lo stesso 4 mmol / l di LDL. Certamente, una persona che ha una maggiore concentrazione di HDL può essere calma e una persona che ha una LDL più alta dovrebbe prendersi cura della propria salute. Che una tale differenza è possibile, con, sembrerebbe, lo stesso livello di colesterolo totale.

Leggi su malattia coronarica, infarto del miocardio nell'articolo: malattia coronarica

Standard lipidogramma - colesterolo, LDL, HDL, trigliceridi, coefficiente aterogenico

Considerare il profilo lipidico - colesterolo totale, LDL, HDL, TG.
L'aumento del colesterolo nel sangue è chiamato ipercolesterolemia.

L'ipercolesterolemia si verifica a causa di un'alimentazione squilibrata nelle persone sane (consumo eccessivo di cibi grassi - carni grasse, cocco, olio di palma) o come patologia ereditaria.

Cosa è il colesterolo "cattivo" e "buono"?

Abbastanza spesso sentiamo parlare di due frazioni di colesterolo diametralmente opposte. E dai nomi stessi è chiaro che uno è benefico e l'altro è dannoso. Normalmente, tutto è equilibrato nel corpo e gli organi interni rispondono prontamente ai cambiamenti nel metabolismo del colesterolo. Ma sullo sfondo di errori costanti nella dieta, uno stile di vita povero, fattori ambientali negativi, si sviluppa la disolesterolemia. Cos'è? Quale colesterolo è definito "buono" e quale "cattivo". E cosa fare se vengono violate le norme del contenuto delle sue varie frazioni nel sangue? Questo sarà discusso.

Colesterolo utile e dannoso

Un po 'di cosa sia il colesterolo e perché la natura lo ha creato.

  1. Il colesterolo è un alcol grasso organico, che viene tradizionalmente indicato come lipidi.
  2. È presente nel corpo di molti esseri viventi (tranne che per le piante e il libero nucleare).
  3. Il colesterolo è prodotto dagli organi interni (principalmente il fegato) ed è parzialmente fornito con alimenti di origine animale.
  4. Fa parte delle membrane citoplasmatiche di tutte le cellule di un organismo vivente, fornendo loro resistenza al cambiamento di temperatura, resistenza, elasticità, permeabilità selettiva.
  5. Il colesterolo è anche coinvolto nella sintesi della vitamina D liposolubile, degli ormoni steroidei (aldosterone, cortisolo, testosterone, progesterone, estrogeno), fa parte degli acidi biliari.

Sembrerebbe, cosa c'è di sbagliato in questo? Previene lo squilibrio ormonale e l'ipovitaminosi, supporta indirettamente la pressione sanguigna e la fertilità, ripristina l'integrità delle membrane cellulari... È l'ultima funzione del colesterolo che in determinate condizioni inizia a "funzionare" contro il corpo. E questa condizione è un danno alla coroide interna.

Ogni microcrack, graffio, parete dell'arteria spoglia dopo aver spargimento delle cellule, inizia immediatamente a riempirsi. E a concentrazioni elevate, il colesterolo lo fa incontrollabilmente. Cioè, il processo non si limita a ripristinare l'integrità: le masse di sterolo si depositano negli strati vascolari profondi con la formazione di una placca aterosclerotica. Successivamente, tirano su se stessi lipidi, proteine, sali di calcio, aggravando le condizioni della nave.

Di conseguenza, la parete dell'arteria si addensa, sporgendo nel lume, che la restringe. I tessuti nutriti ricevono meno sangue e, di conseguenza, ossigeno e sostanze nutritive. In medicina, queste condizioni sono chiamate ipossia e ipotrofia. Ogni cellula deprivata comincia a soffrire, la sua funzione gradualmente svanisce e, alla fine, l'unità strutturale del tessuto muore.

Di fatto, è stata descritta la patogenesi di una comune malattia del sistema cardiovascolare - l'aterosclerosi, complicata da infarto cerebrale, miocardio, tessuti molli degli arti e parete intestinale. Queste sono le condizioni più pericolose per la vita. Ma sono oggi preceduti e accompagnati da meno pericolosi, ma domani i cambiamenti mortali negli organi interni. Pertanto, il passaggio per il sangue deve essere "tenuto aperto" e il colesterolo in eccesso deve essere rimosso dal corpo.

I grassi liberi nel sangue non agiscono, altrimenti le gocce di grasso si bloccherebbero in piccoli vasi. Si legano per trasportare proteine ​​nel sito di sintesi e ingresso con la formazione di lipoproteine ​​che si dissolvono nel sangue. La componente proteica sigilla il composto e, più è grande, più è denso. Cioè, i complessi grassi-proteici a bassa densità consistono praticamente in una grande goccia di grasso circondata da singole molecole proteiche. Al contrario, ad alta densità - contengono poco grasso e consistono principalmente in componenti proteici.

I lipidi in grado di penetrare nello spessore della parete vascolare sono contenuti in lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) e destinati all'utilizzo in lipoproteine ​​ad alta densità (HDL). Il "buon" (alfa, hdl) lipoproteine ​​a bassa densità di colesterolo e "cattivo" (beta, ldl) sono i principali indicatori del metabolismo dei grassi. Il rapporto tra i suoi indicatori generali contenuti in LDL e LDL nell'analisi del sangue calcola il grado di rischio della lesione vascolare aterosclerotica - coefficiente aterogenico.

Scarsa: lipoproteine ​​a bassa densità (LDL)

Inizialmente, il colesterolo non è sintetizzato "cattivo". Viene prodotto nelle quantità richieste esclusivamente per le esigenze del corpo. L'aumento della sua concentrazione nel sangue inizia con l'assunzione eccessiva, l'uso incompleto, la distruzione compromessa e l'eliminazione inadeguata. Una diminuzione del suo livello si sviluppa con la patologia degli organi sintetizzanti: fegato, intestino, reni, ghiandole surrenali e ghiandole sessuali.

Le LDL si formano in questi organi in diversi stadi, ma sono loro che entrano nel flusso sanguigno in massa: le frazioni precedenti penetrano oltre le cellule in piccole quantità.

  1. Il composto primario è la lipoproteina a densità molto bassa (VLDL). È formato dai componenti portati dal cibo e sintetizzato sul posto. Più della metà del composto è costituito da trigliceridi e lo porta alla periferia.
  2. VLDL, sia intracellulare che nel flusso sanguigno generale, è arricchito con proteine, colesterolo, fosfolipidi e viene convertito in lipoproteine ​​a densità intermedia. La sua unica vocazione è quella di diventare la base per la formazione di LDL.
  3. Le lipoproteine ​​a bassa densità sintetizzate rilasciano beta colesterolo e lipidi alle cellule bisognose. Si fissa su specifici recettori dei tessuti periferici e fa una "donazione", diventando più povera e aumentando la sua densità a causa di un aumento della percentuale di componente proteica inutilizzata.

Buono: lipoproteine ​​ad alta densità (HDL)

Un complesso impoverito inutilizzato lega una proteina di trasporto e diventa una lipoproteina ad alta densità a tutti gli effetti. L'HDL è staccato dal recettore e inviato al fegato, trasportando l'alfa-colesterolo per il riciclaggio. Nelle cellule del fegato, sotto l'azione delle lipasi, l'HDL viene scomposto in composti semplici. Il colesterolo è usato nella sintesi degli acidi biliari.

Attraverso i dotti biliari intraepatici, gli acidi biliari entrano nel reservoir - la cistifellea - e vengono immagazzinati nella bile fino al pasto successivo. Non appena inizia il processo digestivo, la colecisti si contrae, spingendo la bile nel lume intestinale. Gli acidi biliari scompongono il nodulo di cibo in elementi assorbibili, e anche loro si rompono.

Se la composizione del cibo è povera di grassi, gli acidi biliari non sono completamente utilizzati. Alcuni di loro sono escreti con le feci e alcuni vengono risucchiati nel sangue ed entrano in un nuovo ciclo di formazione di lipoproteine.

Il rapporto tra HDL - LDL e il rischio di sviluppare problemi con i vasi sanguigni

Per determinare il grado di rischio della formazione della placca aterosclerotica, non è sufficiente conoscere la concentrazione, è importante che il rapporto tra colesterolo "buono" e "cattivo". Per le donne, è approssimativamente 2: 1, per gli uomini - 2.8: 1. Puoi saperne di più sul suo contenuto normale da tabelle speciali. Ma i medici non sono nemmeno interessati a questo: hanno bisogno di conoscere l'indice aterogenico. Ecco la sua crescita, infatti, indica la minaccia di aterosclerosi.

Un esame del sangue per i livelli di hdl e ldl è chiamato profilo lipidico. Include non solo il colesterolo nocivo e sano, ma anche il totale, i trigliceridi, il coefficiente aterogenico. Lo studio è prescritto per sospette alterazioni metaboliche dei lipidi, nonché per lo scopo di monitorare il trattamento dei cambiamenti esistenti. In generale, si raccomanda di farlo almeno una volta ogni 5 anni in giovane età e 1-2 volte l'anno dopo i 45 anni.

Norma alta e bassa densità di colesterolo

A differenza di altri indicatori di laboratorio, il tasso di colesterolo "buono" e "cattivo" varia ogni cinque anni. I numeri più bassi si osservano alla nascita. Poi crescono, e in diversi sessi: nelle donne, salti fisiologici si verificano durante le gravidanze, negli uomini, la più alta concentrazione è determinata durante la pubertà (dalla vecchiaia, il livello di colesterolo nel sesso forte diminuisce leggermente rispetto al picco). Ma il rapporto tra colesterolo "cattivo" e "buono" dovrebbe essere costante comunque.

Indice aterogenico

La formula di calcolo è abbastanza semplice: (colesterolo totale - colesterolo HDL) / colesterolo HDL, in cui il colesterolo totale è la somma dei valori di colesterolo in tutti i composti. La norma è la cifra di ≤3.5, i valori elevati indicano un aumento del rischio di aterosclerosi.

In assenza di portatori di colesterolo (chilomicroni) ingeriti con il cibo, il suo contenuto in LDL è calcolato matematicamente secondo Friedwald:

  • in mg / dl - colesterolo totale - colesterolo HDL - trigliceridi / 5;
  • in mmol / l - colesterolo totale - colesterolo HDL - trigliceridi / 2,2.

Perché il bilancio lipidico del sangue è disturbato

Come altri cambiamenti patologici nel corpo, una violazione del metabolismo dei grassi può essere ereditaria o acquisita. C'è anche una predisposizione allo squilibrio lipidico, trasmessa dai genitori ai bambini. In quest'ultimo caso, la dislipidemia si verifica solo in presenza di ulteriori fattori aterogenici.

  1. I disordini ereditari sono associati a una carenza o alla completa assenza di enzimi che dividono il grasso o al difetto di specifici recettori che fissano le alfa-lipoproteine ​​sulla superficie delle cellule epatiche.
  2. Lo squilibrio lipidico alimentare è associato alla costante sovralimentazione di cibi grassi di origine animale. Inoltre, i trigliceridi di LDL e HDL aumentano immediatamente dopo un pasto e dopo alcune ore il loro livello viene ripristinato. Cosa non si può dire del colesterolo: un errore nella dieta causa ipercolesterolemia diurna. E con frequenti deplementi culinari l'esaurimento dei sistemi enzimatici avviene e la concentrazione di colesterolo cessa già di scendere a livelli normali.
  3. L'azione delle tossine chimiche e infettive causa sempre ipercolesterolemia, poiché danneggia le membrane cellulari, che stanno iniziando a necessitare di riparazione. Una sconfitta delle cellule epatiche ha un effetto particolarmente negativo sul metabolismo dei lipidi. A proposito, le tossine includono l'alcol e la nicotina. Qualsiasi tossina non solo aumenta il livello di colesterolo, ma allo stesso tempo danneggia il rivestimento vascolare interno.
  4. Gli squilibri lipidici sono causati da malattie che coinvolgono disordini metabolici di qualsiasi sostanza:
  • diabete mellito;
  • malattia da calcoli biliari;
  • l'obesità;
  • patologia della tiroide con un cambiamento nella sua attività ormonale;
  • disfunzione epatica con sviluppo di fallimento;
  • malattia renale con filtrazione alterata.

Le lipoproteine ​​a bassa densità sono generalmente più elevate e quelle ad alta densità, il che significa che lo squilibrio lipidico porta inevitabilmente all'aterosclerosi dei vasi sanguigni, alla deposizione di colesterolo sotto l'epidermide della pelle e alla malattia del calcoli biliari. L'iper- e l'ipocolesterolemia sono stati polietiologici causati da diversi motivi, pertanto l'approccio terapeutico alla correzione è complesso.

Come ridurre il colesterolo cattivo (beta) e aumentare il buono (alfa)

Si ritiene che la riduzione del colesterolo beta possa essere ottenuta con metodi terapeutici (l'alfa è raramente elevato). Ma funziona solo in caso di ipercolesterolemia acquisita. Questi metodi includono:

  • dieta (il divieto si applica ai carboidrati semplici e ai grassi animali, fatta eccezione per l'omega 3);
  • lo stile di vita cambia con il rifiuto delle cattive abitudini e dell'aumento dell'attività motoria;
  • cambiamento delle condizioni di lavoro dannose a quelle ottimali;
  • ridurre i livelli di stress;
  • rafforzamento dell'immunità;
  • trattamento di malattie croniche;
  • ricevere speciali farmaci anti-colesterolo.

La terapia sintomatica dell'insufficienza ereditaria non può essere corretta. In questa situazione, la purificazione dell'hardware del plasma sanguigno viene in soccorso.

Indipendentemente da come viene chiamata la frazione di colesterolo, la sua concentrazione deve essere periodicamente monitorata. Questo dovrebbe essere fatto in laboratori o cliniche collaudate. E non trascurare la preparazione corretta per lo studio. Questo è l'unico modo per ottenere risultati oggettivi.

La tintura sulle croste di mandarino è gustosa e salutare, decora le tavole e cura le malattie!

Acido alfa lipoico