Cho mostra ecografia nella pancreatite cronica e acuta

Se si sospetta una pancreatite, un gastroenterologo prescriverà a un paziente un test che comprende tradizionalmente un'ecografia del pancreas. I suoi risultati non sono sempre inequivocabili e possono portare a una diagnosi eccessiva. A volte un aumento dell'ecogenicità della ghiandola viene interpretato da uno specialista come un segno della malattia. Ma con l'età, il pancreas può normalmente aumentare la sua ecogenicità. Pertanto, anche un aumento radicale di questo indicatore non è un segno inequivocabile della patologia pancreatica. Indicando la pancreatite con gli ultrasuoni possono essere dati come l'espansione del dotto Virunga, cisti e calcoli nel pancreas.

Caratteristiche dell'ecografia

Spesso, i pazienti con problemi gastrointestinali scrivono sul forum: "Mi è stata diagnosticata una pancreatite, è possibile determinare se ci sia un'infiammazione del pancreas ad ultrasuoni?" Le recensioni dei pazienti sottoposti a questo esame mostrano che nella maggior parte dei casi i risultati della diagnosi riflettono oggettivamente lo stato del pancreas.

Ultrasuoni - un metodo altamente informativo, che consente di determinare i segni di pancreatite acuta. Questa diagnosi è considerata meno accurata di MKT e CT, in quanto sono in grado di mostrare il 100% della pancreatite diagnosticata.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, un esame ecografico condotto da uno specialista competente e la corretta interpretazione degli indicatori consentono di stabilire la patologia, oltre a determinare con precisione la localizzazione delle aree di necrosi o di un tumore.

Al momento, ci sono due metodi di diagnostica ecografica:

  • ecografia endoscopica (EUS);
  • diagnostica classica ad ultrasuoni.

L'EUS è più informativo rispetto ad un ecografo classico, tuttavia, mentre fornisce una certa quantità di disagio al paziente. Con l'ultrasonografia, un sensore per lo studio del pancreas viene inserito attraverso la cavità dello stomaco e vicino alla ghiandola esaminata per la distanza più breve possibile. Ciò consente di determinare con maggiore precisione mediante ultrasuoni:

  • cambiamenti patologici del sistema biliare;
  • condizione dei linfonodi;
  • struttura e dimensioni del pancreas.

Il metodo di EUS è il più preciso nella diagnosi di pancreatite biliare. Inoltre, è efficace nello stabilire la localizzazione di tumori, cisti e aree di necrosi pancreatica. Tale diagnosi può essere applicata con successo nel trattamento delle neoplasie: rende il drenaggio della pseudocisti e iniettare farmaci nella parte del corpo adiacente al pancreas. Poiché la manipolazione non esclude la possibilità di traumatizzazione con ulteriori infezioni, l'EUS viene eseguita solo se vi sono indicazioni per il suo utilizzo.

L'ecografia classica è meno istruttiva per la pancreatite rispetto all'endoscopia, ma mostra un risultato accurato. Pertanto, viene sempre utilizzato se esiste un sintomo così specifico come il dolore nell'ipocondrio sinistro, nelle feci grasse, così come la nausea e il vomito.

Con l'aiuto degli ultrasuoni è possibile rilevare i segni di pancreatite cronica, determinare la presenza di tumori e fare diagnosi differenziale.

Infiammazione dello stadio del pancreas

La definizione dello stadio della malattia è di grande importanza in caso di pancreatite, poiché le diverse tattiche di trattamento sono utilizzate nel processo edematoso e necrotico. Le recensioni mostrano che gli ultrasuoni con un alto grado di probabilità ci permettono di distinguere la forma necrotica da quella interstiziale.

Nella malattia acuta, pancreas ipertrofico. Tale manifestazione di infiammazione, come un aumento delle dimensioni del pancreas non è sempre uniforme. Possibile ipertrofia di certe aree, ad esempio solo la coda o la testa.

Ci sono diverse fasi di pancreatite acuta:

Fase edematosa

Questa forma di infiammazione si manifesta con edema generale o parziale del pancreas. Nella forma lieve della malattia, la dimensione della ghiandola può rimanere entro il range normale, in alcuni casi c'è un leggero aumento segmentale o diffuso. Dopo la rimozione dell'edema, viene ripristinata la dimensione normale della ghiandola. La forma edematosa della malattia del pancreas non contribuisce all'accumulo di fluido nel tessuto retroperitoneale e nella cavità addominale e non provoca cambiamenti nei tessuti circostanti.

Forma necrotica emorragica

In questa fase, l'infiammazione acuta del pancreas diventa più pronunciata. È caratterizzato da microbolli nel tessuto di un organo, che porta alla necrosi di queste aree. Come risultato del processo distruttivo, si formano pseudocisti, riempiti con prodotti di decadimento di tessuti, che appaiono come zone anecoiche e ipoecogene. All'ecografia, il ferro acquisisce un profilo irregolare. Allo stesso tempo, le aree anecoiche con anche i contorni sono di solito formazioni cistiche congenite. L'effetto distruttivo degli enzimi pancreatici sul suo tessuto porta infine alla pancreatonecrosi.

Fase distruttiva

In questa fase si verifica la distruzione del tessuto pancreatico. Un organo è quasi impossibile da visualizzare con un'ecografia. I contorni della ghiandola sono sfocati, l'organo è libero con aree di necrosi. Questa forma si verifica spesso con idrotorace destro, ascite, blocco dei dotti biliari, atelettasia polmonare e distensione intestinale.

Preparazione per lo studio

Per una migliore visualizzazione del pancreas mediante ultrasuoni, il paziente deve prepararsi alla diagnosi:

  • L'intervallo tra l'ultimo pasto e la procedura non deve essere inferiore a 12 ore.
  • Al mattino è necessario pulire l'intestino.
  • La procedura dovrebbe essere eseguita al mattino. In questo momento, c'è meno aria nel tubo digerente e il paziente ha già digerito il cibo mangiato.
  • Tre giorni prima dell'esame ecografico, il paziente deve smettere di mangiare cibo che contribuisce ad aumentare la formazione di gas (legumi, pane di segale, latte, pasticcini, frutta, ravanelli, cavoli).
  • Per ridurre la flatulenza nell'intestino, il paziente deve usare l'Espumizan, mostrato in flatulenza, o carbone attivo.
  • Prima che la diagnosi non possa bere, prendere medicine, fumare.
  • Nei casi in cui il paziente ha bisogno di aiuto urgente, un esame ecografico viene eseguito senza una precedente preparazione, ma ciò può ridurre significativamente il valore informativo della diagnosi.

Immagine ad ultrasuoni per pancreatite

L'infiammazione acuta del pancreas è totale, segmentale e focale. Nella fase iniziale della malattia, l'ipertrofia del pancreas, i dotti si allargano, i contorni dell'organo diventano sfocati. La ghiandola allargata comprime i vasi e, di conseguenza, si presentano patologie di organi adiacenti.

Lo studio dello stato dei vasi sanguigni viene effettuato mediante scansione duplex. Durante un attacco di pancreatite, viene generalmente visualizzato un aumento del pancreas o dell'ingrossamento del dotto biliare.

Nella fase tardiva dell'infiammazione, il ferro ha un aspetto rugoso con segni di atrofia. Questa forma della malattia con diagnosi tardiva o senza terapia adeguata di solito finisce con la necrosi pancreatica. Nel caso di un corso acuto grave, è possibile visualizzare sacchi o ascessi sugli ultrasuoni.

La conclusione sugli ultrasuoni nella pancreatite acuta consente di vedere i seguenti segni:

  • ipertrofia del pancreas;
  • i contorni del corpo sono sfocati;
  • aumento dell'ecogenicità nelle aree colpite;
  • Condotto di Wirsung espanso più di 2 mm;
  • nella fase distruttiva, è possibile stabilire la presenza di pseudocisti, ascessi, aree di necrosi, nonché ipertrofia e gonfiore degli organi vicini. Con la necrosi pancreatica, è possibile rilevare la presenza di liquido nella cavità addominale e foci di necrosi.

Il rilevamento ecografico di pancreatite cronica negli adulti può essere difficile. Lo studio non ha mostrato cambiamenti distruttivi nel pancreas: i contorni e l'ecogenicità rientrano nel range normale, il dotto non è dilatato, il tessuto è anormale. Nel tempo, l'ecogenicità diminuisce, ipertrofia degli organi, i dotti si dilatano.

Nella pancreatite cronica nella fase acuta, l'ecografia mostrerà:

  • cambiamenti nei contorni della ghiandola (tacche, piccoli tubercoli);
  • espansione permanente del condotto di Wirsung;
  • diminuzione dell'ecogenicità, ipertrofia della ghiandola;
  • man mano che la patologia progredisce, aumenta l'ecogenicità dovuta all'atrofia e alla fibrosi (sostituita dal tessuto connettivo, la ghiandola diventa sclerosa e si restringe).

Spesso è possibile confermare la forma cronica della malattia conducendo altri studi, il che rende possibile completare il quadro. La pancreatonecrosi necessita di un monitoraggio costante con gli ultrasuoni per rilevare l'infiltrazione, che non può essere determinata in laboratorio. Inoltre, il metodo di ultrasuoni può essere installato complicazioni che dà la malattia.

Tale diagnosi è possibile in qualsiasi momento durante la malattia, poiché non è pericolosa per la salute del paziente e, come indicato nelle revisioni, non provoca disagio. Se necessario, l'ecografia può essere completata con ulteriori metodi di esame (RM e TC).

Lo studio della pancreatite ecografica del pancreas

Per diagnosticare una malattia come la pancreatite in un paziente, lo specialista deve sottoporre il paziente a un esame completo, che comprende non solo esami di laboratorio, ma anche metodi diagnostici strumentali.

Non l'ultimo ruolo nel processo di stabilire una diagnosi accurata e giochi con ultrasuoni con pancreatite.

Poiché il pancreas è un organo denso incompleto, la sua struttura, forma, dimensione ed ecogenicità possono essere facilmente valutati mediante ultrasuoni. Ci sono un certo numero di segni che indicano la presenza di pancreatite cronica o acuta.

Fase preparatoria prima del sondaggio


Prima di passare allo studio strumentale, devi soddisfare diversi prerequisiti:

  1. Non mangiare 12 ore prima della diagnosi ecografica.
  2. Se possibile, fare una procedura di pulizia dell'intestino il giorno dell'esame (al mattino).
  3. Tre giorni prima dello studio ecografico, non utilizzare prodotti che contribuiscono alla fermentazione e formazione di gas nel tratto gastrointestinale: legumi, cavoli, uva, pere, pasta fatta con lievito, bevande gassate, ecc.
  4. Puoi bere espumizan o droga di azione simile per ridurre la flatulenza.
  5. Immediatamente al mattino prima di sottoporsi a un'ecografia, non assumere farmaci, non bere né fumare nulla.

L'osservanza di queste regole di preparazione per l'ecografia del pancreas durante la pancreatite aiuterà ad ottenere le informazioni più affidabili.

In casi di emergenza, il paziente passa questo studio senza una fase preparatoria, che può influenzare in modo significativo i risultati della diagnosi.

Come dovrebbe essere un corpo sano?


Quando si esegue un'ecografia del pancreas, è necessario conoscere quali indicatori sono caratteristici del normale funzionamento di questo organo interno.

Se il pancreas è sano, ha contorni chiari e uniformi, si compone di tre parti essenziali: la testa, il corpo e la coda, che normalmente dovrebbero adattarsi a determinate dimensioni: il corpo non deve superare 21 mm, la testa 32 mm, la coda 35 mm.

La struttura della ghiandola dovrebbe essere omogenea, con piccole aree di ecogenicità aumentata o ridotta - una caratteristica che indica quanto l'organo del test è in grado di assorbire o amplificare il segnale a ultrasuoni. Nell'immagine, questa proprietà è evidenziata da aree scure (a ridotta ecogenicità) o luminose (aumento di ecogenicità).

Il dotto pancreatico di un organo sano ha pareti lisce e non supera i 2 mm di diametro.

Ultrasuoni per pancreatite acuta

Se la pancreatite è visibile sugli ultrasuoni dipende principalmente dalla forma e dallo stadio della malattia. La pancreatite acuta è più facilmente diagnosticata dalla diagnostica ecografica, dal momento che alcuni sintomi sono pronunciati, tra cui i seguenti:

  • un marcato aumento delle dimensioni del pancreas;
  • presenza di contorni sfocati e irregolari;
  • dotto pancreatico di oltre 2 mm, anche con profili sfocati e irregolari delle pareti.

Inoltre, i cambiamenti nella pancreatite acuta si verificano anche con gli organi interni situati vicino al pancreas. Aumentano di dimensioni, diventano edematosi.
Le possibili complicanze includono la presenza di liquido nella cavità addominale, così come le ulcere nella parete addominale e l'omento.

Ultrasuoni per pancreatite cronica

Se una persona soffre di una malattia come la pancreatite cronica, verrà visualizzata una certa immagine sull'ecografia, caratterizzata da un cambiamento nella struttura, nella forma, nella dimensione, nella forma dell'organo malato.

Quali sono i segni che la malattia verrà diagnosticata durante l'ecografia?

Innanzitutto, la dimensione dell'organo interessato è molto importante. Con una pancreatite cronica prolungata, la dimensione del pancreas diminuirà nel tempo, a causa dello sviluppo di processi fibrotici e atrofici. Se un paziente ha uno stadio di esacerbazione della pancreatite cronica al momento dello studio, l'organo malato sarà ingrandito.

Lo specialista che esegue la diagnosi deve prestare attenzione ad un aumento significativo dell'organo malato o della sua coda. Questo sintomo può segnalare la presenza non solo di pancreatite cronica, ma anche di una possibile neoplasia.

In secondo luogo, l'ecogenicità. Il tessuto pancreatico cambierà anche nel corso della forma cronica della malattia. L'ecografia nella pancreatite cronica mostrerà un aumento eterogeneo dell'ecogenicità dell'organo interno a causa della sua atrofia e fibrosi. Ma questa cifra è la norma per gli anziani o che soffrono di obesità. Pertanto, l'aumentata ecogenicità di natura eterogenea è un segno di pancreatite cronica solo in combinazione con altri indicatori della malattia.

I bordi esterni della ghiandola nella pancreatite cronica saranno indistinti, irregolari e irregolari ("frastagliati"). Il contorno si deforma a causa della rientranza di alcune aree esterne danneggiate dalla fibrosi.

Un segno caratteristico della presenza di una forma cronica della malattia è l'espansione del dotto Virunga fino a 3 mm di diametro e più, che è sia uniforme che irregolare.

Nella fase iniziale della malattia della pancreatite cronica, l'ecostruttura sarà più omogenea. Nel corso dello sviluppo della malattia, il tessuto ghiandolare sarà caratterizzato da eterogeneità del parenchima.

Conclusione dopo la diagnosi ecografica


I risultati degli ultrasuoni nella pancreatite cronica dovrebbero essere attentamente studiati da un medico specialista, poiché alcuni punti importanti dovrebbero essere presi in considerazione:

  • La diagnosi di pancreatite cronica non può essere stabilita solo sulla base di un esame ecografico del pancreas. È necessario considerare la manifestazione dei principali sintomi della malattia, nonché i risultati di tutti gli esami di laboratorio;
  • il medico dovrebbe inoltre evitare di trasferire automaticamente la diagnosi dal referto ecografico alla scheda del paziente senza ulteriore diagnosi differenziale del paziente;
  • Le informazioni dello studio saranno affidabili solo se vi sono almeno 4-5 segni (allo stesso tempo) caratteristici della forma cronica della malattia.
  • La pancreatite cronica sugli ultrasuoni è a volte più difficile da determinare rispetto a quella acuta, quindi, molto spesso, viene prescritto un esame supplementare - TC e risonanza magnetica della cavità addominale, endoscopia, biopsia della zona danneggiata in caso di tumore;
  • Per le persone anziane, così come per coloro che sono in sovrappeso, alcuni degli stessi cambiamenti nel pancreas come per i pazienti con pancreatite sono caratteristici, quindi questo fattore dovrebbe essere preso in considerazione durante l'esame di un paziente.

La conclusione di un'ecografia per la pancreatite fornisce ulteriori informazioni sull'entità della malattia e sulla condizione del pancreas, ma non può essere presa come base per fare una diagnosi senza che il paziente passi l'esame completo completo.

Va ricordato che i risultati degli ultrasuoni possono essere sia falsi-negativi che falsi-positivi, perché non è sempre possibile visualizzare l'organo malato a causa della grande quantità di tessuto adiposo o per l'aumento della produzione di gas.

Tuttavia, questo metodo di esame strumentale è eccellente per diagnosticare altre malattie del tratto gastrointestinale o complicazioni causate dalla malattia di base.

Nella fase iniziale della malattia, gli ultrasuoni non forniscono informazioni accurate, poiché i segni di pancreatite non sono ancora pronunciati: i contorni non hanno perso la loro definizione dei contorni, il pancreas ha leggermente aumentato le dimensioni, la struttura dell'eco non è cambiata.

I risultati più affidabili possono essere ottenuti nei momenti di esacerbazione della pancreatite cronica o nella forma acuta della malattia.

Sarai sorpreso di quanto velocemente la malattia si allontani. Prenditi cura del pancreas! Più di 10.000 persone hanno notato un miglioramento significativo della loro salute bevendo al mattino...

Se una persona ha una predisposizione alle malattie del tratto gastrointestinale, è meglio che venga esaminata da un medico di cui si fida

Nel caso di attacchi di pancreatite acuta (processi infiammatori nel pancreas), questo enzima si riverserà nel sangue del paziente in grandi quantità, sovrapponendosi alla norma.

Se necessario, test complessi possono essere assegnati come ultrasuoni o risonanza magnetica. Ma tra gli "standard" rimangono analisi di feci, urina e saliva.

Il terapeuta mi ha inviato a un'ecografia quando c'era dolore all'ombelico e alla diarrea. Là è stato trovato che il pancreas è allargato e il condotto è dilatato a causa di pancreatite

Mi hanno scritto sugli ultrasuoni che tutto era normale, ma il dolore era da molto tempo e, di conseguenza, il dottore ha detto che la testa del pancreas fa male e che è così che l'ecografia non può sempre essere determinata in modo affidabile.

Pancreatite cronica del pancreas su ultrasuoni e endosi

La pancreatite all'ecografia può essere riconosciuta da un medico specializzato in malattie del pancreas. Il metodo della diagnosi ecografica indica in modo accurato e affidabile la presenza o l'assenza di tale.

Cosa sono gli ultrasuoni prescritti per la pancreatite

L'ecografia nella pancreatite è considerata un modo molto valido per riconoscere i processi patologici che si verificano nel pancreas.

Molto spesso durante lo studio si sentono termini come l'ecogenicità e il parenchima. In realtà, stiamo parlando della struttura e della densità del corpo. Poiché questa diagnostica viene effettuata mediante la penetrazione degli ultrasuoni, le onde ultrasoniche possono passare attraverso un tessuto liberamente, ma non attraverso un altro tessuto, che è più denso. È con questo criterio che si distingue l'ecogenicità bassa e alta (densità del tessuto).

Conoscendo le regole del tessuto ghiandolare, il medico può trarre conclusioni sullo stato dell'organo. Più piccole sono le cellule normali della ghiandola, più vengono sostituite da grasso, tessuto cicatriziale o sali di calcio. Questo fenomeno parla di aumento dell'ecogenicità del corpo.

Il tessuto che ricopre l'organo è chiamato parenchima. Se, a seguito degli ultrasuoni, si ottengono dati sull'aumentata ecogenicità del parenchima, ciò può indicare:

  • insufficienza ormonale;
  • violazione dei processi metabolici;
  • dieta malsana;
  • processo infiammatorio;
  • la presenza di cattive abitudini;
  • gonfiore del corpo.

L'aumento della densità dell'eco mostra il processo di sostituzione del tessuto normale con tessuto alterato.

Indicatori della norma del pancreas

Il corpo consiste di testa, corpo e coda. In assenza di infiammazione, gli ultrasuoni mostreranno i seguenti indicatori che soddisfano gli standard:

  • le dimensioni della testa devono essere entro 32 mm;
  • corpo - fino a 21 mm;
  • coda - entro 35 mm.

In assenza di pancreatite, i contorni della ghiandola devono essere lisci e chiari, il diametro del condotto non deve superare i 2 mm.

Ho bisogno di un allenamento speciale per gli ultrasuoni

Poiché durante la diagnosi del pancreas, anche gli organi vicini vengono esaminati in parallelo, cioè ci sono alcune eccezioni che il medico dice al paziente in anticipo. Prima della procedura a ultrasuoni, devono essere seguite le seguenti raccomandazioni:

  1. 10 ore prima che la procedura non possa essere.
  2. Due giorni prima della giornata di diagnosi programmata, gli alimenti che hanno aumentato la produzione di gas dovrebbero essere esclusi dal cibo.
  3. Se la gastroscopia è prescritta allo stesso tempo, è necessario prima eseguire un ultrasuono convenzionale.
  4. Escludere i farmaci (questo è discusso con il medico).
  5. L'alcol è proibito.
  6. Il fumo non è raccomandato.
  7. È desiderabile che l'intestino fosse libero. In caso di stitichezza, può essere prescritto un lassativo o un clistere purificante.

Cosa mostra l'ecografia con la pancreatite?

Dopo aver ricevuto la risposta, il gastroenterologo non fa una diagnosi definitiva. Egli prescrive una serie di test di laboratorio per il paziente, sulla base dei quali si concluderà la conclusione. Cioè, sull'ecografia il medico valuta solo il processo patologico visibile che si verifica nel corpo. La diagnostica viene effettuata per vedere se ci sono cambiamenti nell'organo e, in tal caso, quali, poiché la pancreatite cronica si distingue dall'acuto.

Nella fase iniziale di sviluppo della pancreatite per rendere la diagnosi corretta può essere difficile. La malattia potrebbe non essere riconosciuta.

Quali segni nota il medico durante l'esame del pancreas:

  • dilatazione del dotto pancreatico;
  • morbidezza e magrezza del parenchima;
  • riduzione delle densità di eco;
  • eterogeneità.

Questi sono chiari segni di pancreatite acuta. Ma non importa quanto sia facile ed economico questo tipo di diagnosi, a volte non è sufficiente per confermare la pancreatite. Per questo ci sono metodi diagnostici aggiuntivi.

Cos'è l'endosonografia

Insieme all'ecografia può essere assegnata l'endosonografia. Se durante una pancreatite il medico deve esaminare aree del pancreas difficili da raggiungere, userà un tubo endoscopico. È un endoscopio flessibile, al termine del quale è una videocamera. È introdotto attraverso l'esofago nello stomaco e raggiunge il duodeno, da dove i dotti pancreatici sono chiaramente visibili.

Se al paziente verrà prescritta l'endoscopia, allora dovrà prepararsi in anticipo.

Lo studio è condotto esclusivamente a stomaco vuoto, e il giorno prima di quella sera è meglio rinunciare completamente al cibo. In alcuni casi, endouzy effettuato in anestesia locale.

Allo scopo di creare un quadro completo della pancreatite, parallelamente all'endosi, viene eseguita anche l'ecografia convenzionale, vale a dire condurre un sondaggio non esclude l'altro. Al contrario, ulteriori metodi diagnostici per endouzy rendono molto più facile fare la diagnosi corretta e la scelta delle tattiche di trattamento.

Perché hai bisogno di uno studio così approfondito del corpo? Il fatto è che molte malattie del tratto gastrointestinale hanno gli stessi sintomi. E per non essere confuso con la diagnosi, il medico usa tutti i possibili metodi di ricerca.

Segni di pancreatite acuta, che possono mostrare un'ecografia ordinaria:

  • cambiamenti nella dimensione della ghiandola in grande stile;
  • aumento di ecogenicità;
  • cambiamenti del contorno del corpo;
  • difficoltà nel valutare i contorni del condotto e le sue dimensioni;
  • gonfiore degli organi vicini;
  • la presenza di liquidi in eccesso nella cavità addominale;
  • aree visibili di decadimento della ghiandola.
  1. I condotti sono notevolmente allargati.
  2. L'eco è ridotto.
  3. I contorni non sono uniformi.
  4. Il parenchima è piuttosto denso.

In un paziente con pancreatite cronica, la dimensione del pancreas è ridotta, l'organo si restringe visivamente.

Quale ecografia mostrerà con la pancreatite: una preparazione adeguata e una conclusione

L'ecografia per pancreatite è parte integrante dell'esame del paziente. Dolori addominali acuti nell'addome, nausea e vomito, flatulenza - tutti questi sono sintomi che possono indicare non solo l'infiammazione del pancreas, ma anche un certo numero di altre patologie addominali. Pertanto, è impossibile fare una diagnosi esatta basata sul solo quadro clinico, è necessario condurre una serie di studi di laboratorio e strumentali, inclusa la diagnostica ecografica, che aiuteranno a valutare le condizioni dell'organo e identificare tutte le deviazioni esistenti.

Cosa mostra un'ecografia del pancreas?

Il metodo di diagnosi ad ultrasuoni è una manipolazione, che viene eseguita ambdominalmente, sulla superficie del peritoneo, con il risultato che il paziente non avverte sensazioni dolorose. La base di questa tecnica è la possibilità della penetrazione degli ultrasuoni attraverso il corpo. Allo stesso tempo, l'ultrasuono viene trasmesso attraverso varie strutture cellulari in modi diversi e viene anche riflesso da esse a velocità diverse. Il dispositivo è dotato di uno speciale sensore che rileva l'onda ultrasonica riflessa e, in base al materiale ottenuto, compone un'immagine. È così che funziona un ultrasuono bidimensionale, tuttavia, i dispositivi più moderni, che forniscono un'immagine tridimensionale, consentono di ottenere non una foto, ma un intero film. Può essere visualizzato in tempo reale o registrato su supporti digitali, il che offre un'eccellente opportunità di visualizzare il risultato ripetutamente, quando ce n'è bisogno.

Questo metodo è ampiamente usato per studiare molti organi, incluso il pancreas. Molti pazienti sono interessati a ciò che mostra esattamente questa tecnica e se può essere utilizzato per identificare il processo infiammatorio nel pancreas.

Quindi, l'ecografia aiuta a determinare:

  • Violazione della struttura del pancreas;
  • Cambia i parametri del corpo e dei suoi contorni;
  • Dilatazione dei condotti;
  • Assottigliamento e morbidezza del parenchima;
  • La presenza di lesioni necrotiche;
  • Cambiamenti nell'ecogenicità delle singole zone (diminuzione o aumento).

Un'attenzione speciale merita l'ultimo punto. Molto spesso, come risultato, che i sonologi emettono, è possibile trovare un record di maggiore ecogenicità. Non tutti sanno cosa si nasconde sotto questo termine.

Poiché ogni organo ha una propria densità, gli ultrasuoni si riflettono in modo diverso quando diagnosticano qualcuno di loro. Ad esempio, i corpi contenenti liquido nelle loro cavità appaiono scuri sul monitor. E, al contrario, quegli organi la cui struttura è molto densa sono determinati dai bianchi. È da questo che dipende l'ecogenicità, che è comunemente intesa come la capacità dei tessuti corporei di riflettere le onde degli ultrasuoni da loro stessi. Cioè, risulta che ogni corpo ha le proprie norme per questo indicatore.

Il parametro di ecogenicità determina la presenza di tumori, metastasi, calcoli, cisti, necrosi o degenerazione del tessuto adiposo nel parenchima dell'organo.

La cosa principale da ricordare è che l'uzista esegue solo un singolo tipo di diagnosi, e la diagnosi finale può essere fatta solo dal medico, che molto probabilmente invierà al paziente un ulteriore esame.

Quando si esegue l'ecografia del pancreas?

L'esame ecografico è importante per l'esame preventivo dello stato degli organi, incluso il pancreas. Ma il più delle volte i pazienti chiedono aiuto per questa diagnosi solo quando ci sono dei disturbi dal tratto gastrointestinale e in particolare da questo organo.

Questi includono:

  • Instabilità delle feci;
  • Nausea e vomito;
  • Dolore costante nell'addome, più spesso nella parte sinistra di esso;
  • Sensazione di questi dolori durante la palpazione;
  • Diminuzione dell'appetito e drastica perdita di peso senza una ragione apparente;
  • La presenza di una sfumatura giallastra del paziente;
  • Il forte aumento della glicemia, così come le deviazioni in altri test di laboratorio;
  • Cambiamenti in altri organi a seguito di precedenti indagini;
  • Sospetto tumore pancreatico.

Controindicazioni

Oggi, il metodo della diagnosi ecografica è abbastanza popolare, poiché fornisce molte informazioni necessarie senza causare dolore al paziente. Questo è il motivo per cui non ci sono evidenti controindicazioni per questo tipo di ricerca. Forse questo è il principale vantaggio degli ultrasuoni.

Le uniche circostanze che possono essere una restrizione temporanea all'implementazione degli ultrasuoni sono alcune malattie virali e infettive, nonché malattie della pelle, localizzate nel campo dell'epigastrio:

  • zoster;
  • bollire;
  • scabbia;
  • Mollusco contagioso, herpes;
  • Lepra, borreliosi, tubercolosi.

Inoltre, se ci sono tagli, ferite, abrasioni o ustioni in quest'area, è molto probabile che la procedura venga rifiutata, poiché possono verificarsi varie complicazioni a seguito del contatto del gel speciale con le lesioni.

Ultrasuoni per pancreatite acuta

Questo metodo di ricerca è in grado di determinare con precisione la presenza o l'assenza del processo infiammatorio nel pancreas. Il compito della diagnosi è notevolmente facilitato se il grado della malattia è moderato o grave, poiché in questo caso i segni di pancreatite sono più pronunciati.

Quindi, usando gli ultrasuoni, puoi identificare le seguenti caratteristiche:

  • Un forte aumento delle dimensioni del corpo;
  • Cambiando i suoi contorni: diventano confusi e non chiaramente delineati;
  • I dotti pancreatici sono dilatati, il loro diametro supera i 2 mm.

Di regola, un'ecografia esamina non solo il pancreas, ma anche altri organi addominali. Nella forma acuta di pancreatite, alcuni di loro, cioè quelli che sono vicini al pancreas, sono anche modificati: si osserva un aumento dei loro parametri e gonfiore. Spesso, il liquido si accumula nella cavità addominale, e nelle sue pareti vengono rilevate ghiandole o ulcere - tutto ciò indica la presenza di un processo infiammatorio nel pancreas, che viene diagnosticato dagli ultrasuoni.

Ultrasuoni per pancreatite cronica

Il decorso cronico della malattia si riflette anche nel quadro che l'uzista vede durante l'esame ecografico. La presenza di alcuni cambiamenti che si sono verificati all'interno di un organo, ci permette di stabilire con precisione la pancreatite cronica.

  1. La dimensione del pancreas è il primo criterio sulla base del quale i sonologi stabiliscono un decorso acuto o cronico della malattia. Quindi, con l'esasperazione della patologia del pancreas significativamente aumentata, tuttavia, con il passaggio della malattia in una forma lenta, i parametri dell'organo interessato, al contrario, diminuiscono, che è associato a fibrosi e atrofia graduale dei tessuti.
  2. Ecogenicità aumentata eterogenea, che diventa anche una conseguenza dei processi atrofici. Tuttavia, si dovrebbe tenere presente che questo indicatore è una norma assoluta per le persone con obesità e per gli anziani.
  3. L'eterogeneità del parenchima e la disuguaglianza dei bordi - nella pancreatite cronica è un fenomeno comune. A causa della deformità causata dalla fibrosi, i contorni dell'organo diventano sfocati e hanno le cosiddette tacche.
  4. L'espansione del dotto Virunga: idealmente il suo diametro è di 2 mm, ma in presenza di infiammazione cronica questa dimensione può essere di 3 mm. Nei controlli successivi, la tendenza positiva di solito non viene osservata.
  5. La presenza di formazioni o pietre cistiche - una patologia che spesso accompagna la pancreatite cronica.

Manifestazioni su ultrasuoni di infiammazione acuta del pancreas

Nonostante il fatto che l'ecografia sia una tecnica abbastanza informativa, un risultato non può essere usato per fare una diagnosi. Per determinare la natura della malattia può essere accoppiato solo con le informazioni ottenute da test di laboratorio e altri metodi di diagnostica strumentale.

Ad ogni modo, ci sono un certo numero di segni che indicano chiaramente la presenza nel pancreas di un processo infiammatorio acuto:

  • Aumento significativo delle dimensioni del pancreas;
  • Confini delineati non chiari del corpo;
  • Aumento dell'ecogenicità delle lesioni, che indica la compattazione di queste zone;
  • Eterogeneità della struttura del parenchima;
  • Espansione dei dotti pancreatici, il più delle volte si verifica durante un decorso reattivo della malattia;
  • La presenza di bolle nell'organo si è riempita di liquido;
  • La presenza di complicanze associate: cisti, pseudocisti, neoplasie;
  • Infiammazione degli organi vicini con il pancreas: il loro aumento e gonfiore.

Quanto è efficace la procedura ad ultrasuoni?

L'esame ecografico offre l'opportunità di ottenere le informazioni necessarie sullo stato del pancreas. Come risultato di questo tipo di diagnosi, vengono studiati molti parametri dell'organo, in modo che il medico possa giudicare la presenza o l'assenza del processo infiammatorio.

Nonostante l'accuratezza di questa procedura, gli esperti non si limitano alle sue informazioni. Per determinare la diagnosi esatta, il medico si concentra sui test di laboratorio, sul quadro clinico, sull'anamnesi, sui risultati dell'esame esterno del paziente. Inoltre, se eventuali anomalie del pancreas sono rilevate dagli ultrasuoni, il paziente viene sottoposto ad ulteriore esame, ad esempio, TC o RM.

Come dovrebbe essere un corpo sano?

Gli indici pancreatici normali sono gli stessi sia per le donne che per gli uomini.

All'ecografia di questo organo, l'uzista valuta molti parametri.

  1. La forma del pancreas: nello stato normale, ha una somiglianza con la lettera inglese, qualsiasi cambiamento indica un difetto isolato o altre patologie che hanno un effetto negativo sul pancreas.
  2. La dimensione del corpo. La lunghezza del pancreas in un adulto varia da 14 a 22 cm e il peso varia da 70 a 80 G. Poiché l'organo è diviso anatomicamente in 3 parti, i parametri per ciascuno di questi segmenti hanno le proprie norme. Quindi, la lunghezza naturale della testa non deve essere inferiore a 25 mm e superiore a 30 mm. La dimensione del corpo varia da 15 a 17 mm e la coda raggiunge una lunghezza di 20 mm.
  3. Il diametro del condotto Wirsung. Questa sezione del pancreas è progettata per trasportare il succo pancreatico al tubo digerente. 2 mm - questo è esattamente il valore che è caratteristico di questo canale in assenza di patologie. Quando si verifica l'infiammazione, l'indice aumenta più spesso (fino a 3 mm), mentre la costrizione indica che il dotto all'esterno è schiacciato da qualcosa, per esempio, con una pietra, una cisti o un tumore.
  4. Contorni lisci e chiari non solo del pancreas nel suo insieme, ma di tutte le sue parti separatamente.
  5. La densità media dell'organo, che dovrebbe approssimativamente corrispondere alla densità del fegato o della milza, questo parametro è determinato da un'ecogenicità uniforme che consente piccole inclusioni.
  6. La struttura granulare del parenchima.

Queste cifre possono variare leggermente, il che non è una deviazione dalla norma. In questo caso, vengono presi in considerazione i valori determinati dai limiti superiori.

Preparazione per la procedura

Affinché i risultati dello studio siano affidabili, è necessario preparare a fondo la procedura. Gli esperti raccomandano di aderire alle seguenti regole:

  • Non mangiare o bere liquidi 12 ore prima di eseguire una diagnosi ecografica;
  • L'ultimo pasto dovrebbe essere leggero, speziato, grasso e il cibo fritto è inaccettabile;
  • Il giorno prima dell'ecografia, è necessario escludere i prodotti che causano la fermentazione nell'intestino, come: cavoli, legumi, frutta dolce, dolci, bevande gassate;
  • È vietato bere alcolici o fumare alla vigilia della procedura;
  • Si raccomanda di pulire l'intestino prendendo lassativi o assorbenti, tuttavia, prima è imperativo consultare un medico; in alternativa ai farmaci, puoi scegliere il clistere;
  • Rifiuto di assumere vari farmaci il giorno della diagnosi ecografica: in questo caso si consiglia di consultare il proprio medico.

Spesso i risultati ottenuti sono influenzati dalla preparazione, per questo deve essere di alta qualità ed equa.

La procedura per la

Non c'è nulla di difficile nello svolgere uno studio del pancreas con una macchina ad ultrasuoni. La procedura include un numero di passaggi:

  • La posizione corretta del paziente sul divano: ha bisogno di sdraiarsi sulla schiena e liberare lo stomaco dai vestiti;
  • Applicazione di una speciale sostanza gelatinosa alla zona peritoneale, che contribuisce al facile scorrimento del sensore sulla superficie della pelle;
  • L'ispezione vera e propria: usando il sensore ei movimenti leggeri della pressione, viene esaminato il quadrato sinistro dell'addome; per completare l'immagine, dopo un po ', si chiede al paziente di rotolare sul lato destro o di assumere una posizione semi-seduta, il che facilita la visualizzazione dei singoli segmenti pancreatici, in particolare della testa e del corpo;
  • Valutazione dello stato del pancreas e dei suoi parametri: l'uzista misura la lunghezza, la dimensione dell'organo, studia la struttura, la densità e il pancreas, determina il diametro del dotto di Wirsung e la presenza o l'assenza di varie strutture patologiche nel parenchima; nel corso dello studio, il sonologo detta questi indicatori a un infermiere che li fissa in custodia;
  • Se necessario, vengono scattate fotografie di singole sezioni - molto probabilmente, il medico avrà bisogno di questo per studiare ulteriormente il processo patologico e determinare le sue tattiche di trattamento;

Alla fine della procedura, al paziente vengono dati i risultati con una descrizione dettagliata dell'immagine che è stata registrata utilizzando una macchina ad ultrasuoni.

Analisi dei risultati

La relazione ecografica contiene le informazioni più importanti per uno specialista: sulla base delle informazioni ricevute, il medico è in grado di confermare o negare la diagnosi originariamente prevista. Se il paziente ha pancreatite, come evidenziato dalla procedura eseguita, il medico determina la gravità della malattia, così come il suo grado. Nel caso in cui l'immagine non sia completamente chiara o fornisca dati incompleti, il paziente viene sottoposto a ulteriore esame (TC o MRI). Una diagnosi particolarmente accurata ed estesa è necessaria quando i tumori vengono rilevati nel pancreas.

Prestazione normale

Il paziente non dovrebbe preoccuparsi affatto dello stato di salute del suo pancreas, se la sua conclusione contiene i seguenti documenti:

  • La dimensione del pancreas - da 14 a 22 cm (qualsiasi indicatore incorporato in questa restrizione);
  • Segmenti ben visualizzati: testa del corpo, corpo, coda;
  • La dimensione della testa non è più di 30 mm, il corpo non è più di 17 mm, la coda è fino a 20 mm;
  • Struttura granulare omogenea del parenchima;
  • Bordi lisci e chiari delle pareti pancreatiche;
  • Canale Virunga - non espanso, ha un diametro di 2 mm;
  • Mancanza di inclusioni anecoiche;
  • Ecogenicità uniforme e densità organica media.

Tuttavia, anche un tale risultato ecografico deve necessariamente essere mostrato a uno specialista. Se non ci sono cambiamenti evidenti nel pancreas, e il dolore continua a preoccupare il paziente, allora l'esame deve essere continuato. Molto probabilmente, la ragione risiede in qualche altra patologia, che non è raccomandabile lanciare, perché il trattamento ritardato a volte è irto delle conseguenze più deplorevoli.

Deviazioni dalla norma

La natura di eventuali violazioni dipende principalmente dalla gravità della malattia. E se nella fase iniziale del processo patologico questi cambiamenti possono essere insignificanti o lievi, allora l'immagine che viene visualizzata nella pancreatite grave è piena di un insieme di deviazioni. Inoltre, è più facile per l'uzusta determinare il decorso acuto della malattia rispetto a quello cronico, poiché durante l'esacerbazione i parametri pancreatici sono cambiati abbastanza fortemente.

In generale, tali violazioni includono:

  • Aumento significativo delle dimensioni del pancreas, gonfiore;
  • La vaghezza dei confini delle pareti, l'ambiguità dei contorni del corpo;
  • Eterogeneità della struttura del pancreas;
  • Sigilli, segnalati da un aumento di ecogenicità;
  • L'espansione del condotto Virunga a 3 mm;
  • La presenza di fluido nella cavità addominale;
  • Complicazioni: cisti, pseudocisti, focolai necrotici, tumore;
  • Aumentare gli organi vicini.

La forma cronica della malattia è caratterizzata da numerosi altri segni:

  • La dimensione del pancreas, al contrario, diminuisce - questo è dovuto alla fibrosi e ai cambiamenti atrofici nei tessuti, che si verificano a seguito di un lungo decorso della malattia;
  • La struttura eterogenea del parenchima - questo è indicato da numerose inclusioni iperecogene, che sono i fuochi della fibrosi;
  • Cambiamenti nei contorni del pancreas in relazione all'invasione di aree esterne;
  • L'espansione del condotto Wirsung (oltre 2 mm), che non è ulteriormente ristretto - di regola, i risultati successivi degli ultrasuoni lo testimoniano.

Conclusione dopo la diagnosi ecografica

Dopo il risultato dell'esame ecografico ottenuto a mano, è necessario consultare uno specialista. Solo un medico può fare una diagnosi corretta e prescrivere un trattamento appropriato per la malattia identificata.

Tuttavia, ci sono diversi punti importanti da considerare:

  • La forma cronica del processo infiammatorio del pancreas non può essere stabilita solo da una sola informazione degli ultrasuoni, idealmente, i risultati di tutti gli studi dovrebbero essere valutati: test di laboratorio e altre tecniche strumentali; inoltre, dovrebbe essere prestata particolare attenzione ai sintomi che il paziente ha;
  • Non fare affidamento esclusivamente sui risultati degli ultrasuoni e trasferire automaticamente la diagnosi sulla scheda ambulatoriale del paziente;
  • Le informazioni ottenute come risultato della diagnosi ecografica sono considerate affidabili se il paziente ha almeno 5 segni che indicano una forma cronica di patologia;
  • In alcune situazioni, la pancreatite cronica è molte volte più difficile da determinare rispetto al decorso acuto di questa malattia, quindi è prudente pianificare ulteriori esami: TC o RM dell'organo, analisi endoscopica o biopsia delle lesioni, quando vi sono tumori;
  • È necessario prendere in considerazione un altro fattore importante: gli anziani, così come quelli che sono obesi, alcuni cambiamenti nei parametri del pancreas sono considerati la norma.

I risultati dell'ecografia forniscono le informazioni necessarie non solo sullo stato del pancreas, ma anche sulla gravità della malattia. Tuttavia, questi dati non possono essere presi come base per una diagnosi accurata senza un esame completo del paziente. Inoltre, nella fase iniziale della pancreatite, l'ecografia non fornisce sempre informazioni accurate, poiché i segni di patologia in questo periodo non sono così pronunciati: l'architettura è ancora invariata, i contorni dell'organo non hanno perso la chiarezza e il pancreas stesso non è ancora aumentato di dimensioni. Questa diagnosi è molto rivelatrice nella pancreatite acuta, così come nei momenti del suo peggioramento.

Recensioni

Cari lettori, la vostra opinione è molto importante per noi - quindi saremo felici di sentire il vostro feedback sugli ultrasuoni durante la pancreatite nei commenti, sarà utile anche ad altri utenti del sito.

Alena

Qui ho la pancreatite rivelata allo stesso modo sugli ultrasuoni. Naturalmente, il terapeuta ha inviato un ulteriore esame, ma altri metodi hanno mostrato lo stesso risultato: il pancreas è stato determinato per essere ingrandito e il dotto Virunga è stato ampliato. Nel complesso, c'era un sacco di segni che indicavano la presenza della malattia.

Irene

Ma l'ecografia mi ha fallito. Ero a lungo preoccupato per il dolore allo stomaco, nessun dottore poteva aiutarmi, perché gli ultrasuoni mostravano che tutto era normale. A proposito, dopo gli ultrasuoni, sono andato a qualsiasi dipartimento dei vigili del fuoco per FGD per escludere patologie gastrointestinali, ma anche lì tutto si è rivelato in uno stato sano, mentre le sensazioni dolorose sono rimaste. Solo dopo un po ', quando sono arrivato da uno specialista competente su base retribuita e mi sono sottoposto a una risonanza magnetica per le sue raccomandazioni, mi è stata diagnosticata una pancreatite.

Segni di pancreatite cronica e acuta su ultrasuoni

L'ecografia appartiene alla classe dei metodi non invasivi di diagnosi strumentale, cioè sicura. La preparazione per questo non è onerosa e la decodifica è istantanea. L'ecografia addominale è un modo abbastanza semplice per individuare malattie insidiose come la pancreatite. Pertanto, questo è il primo punto per sospetta infiammazione del pancreas (PZHZH).

Sfortunatamente, solo lo stadio avanzato può essere rilevato - acuto o cronico. L'esame ecografico si basa sui segni eco dei tessuti in questione.

Il dispositivo descrive i contorni degli organi interni a causa della diversa densità del loro parenchima (tessuto tipico omogeneo). Ma se la malattia non influenza la struttura dell'organo, allora l'ecografia non vedrà patologie.

La pancreatite può essere visualizzata in tre forme:

Le seguenti sono le caratteristiche di ciascuna, la loro natura e ciò che il dottore vede nello studio.

Diagnosi di pancreatite acuta

In forma acuta, la malattia è più pericolosa. Caratterizzato da un decorso pronunciato senza infezioni esterne, la causa principale è la frequente esposizione all'alcol. Provoca l'autodistruzione del pancreas attraverso l'attivazione prematura degli enzimi digestivi all'interno dei dotti escretori, così come la necrosi, cioè la morte dei tessuti danneggiati. La forma distruttiva della pancreatite, quando una parte significativa delle cellule di un organo muore, diventa la causa della morte nel 40-70% dei casi.

È ovvio che un tale decorso della malattia è facilmente rilevabile dall'ecografia e da altri metodi strumentali. Anche in una fase precoce, la pancreatite acuta (OP) è caratterizzata da significativi cambiamenti strutturali.

L'essenza della malattia - l'attivazione degli enzimi all'interno del fluido pancreatico, mentre nello stato normale, dovrebbero essere sotto forma di proferzioni passive. Ciò accade in caso di aumento della pressione intraduttale o quando la bile e il succo pancreatico vengono rigettati nel condotto. In questa fase, è possibile notare un aumento dei canali di uscita principali e aggiuntivi.

La bile rompe le proteine ​​animali e il succo pancreatico - lipidi (grassi). Nel campo dell'aspetto degli enzimi attivi si sviluppano focolai di necrobiosi pancreatica - la morte delle cellule del liquido pancreatico. Intorno all'infiammazione, i tessuti vengono compattati, creando una specie di albero che protegge le cellule sane. Pertanto, l'OP è indicato come demarcazione (delimitando) le malattie di tipo. Tali neoplasie possono essere facilmente presentate con ultrasuoni.

La pancreatonecrosi è un fenomeno estremamente pericoloso, sono più spesso gestiti dai patologi che dai chirurghi. Può essere diviso in due tipi:

Il primo caso è caratterizzato da un rapido sviluppo e dalla presenza di sanguinamento. Il secondo è più facile da trattare e può crescere fino a 5 giorni. Durante questo periodo, sarà sicuramente diagnosticato con ultrasuoni e analisi.

Patologia del pancreas su ultrasuoni (lezione sul diagnostico)

Clicca sulle immagini per ingrandirle.

Cisti pancreatiche su ultrasuoni

Singole piccole cisti semplici si trovano come reperti casuali in un pancreas sano. Nella pancreatite cronica, le piccole e semplici cisti sono abbastanza comuni. Se sospetti una cisti, fai attenzione al rafforzamento del contorno della parete di fondo e all'effetto di aumentare il segnale nei tessuti dietro. Le cisti semplici sono isolate dal parenchima da una parete liscia e sottile. Non ci dovrebbero essere partizioni o irregolarità all'interno del muro, i contenuti della cisti sono anecoici. Le cisti semplici sono sempre benigne. Ma se la cisti non è ovviamente "semplice", sono necessarie ulteriori ricerche.

È importante Spesso ci sono semplici cisti pancreatiche, ma non dimenticare i tumori cistici. Il cancro è la malattia più pericolosa del pancreas.

Esistono due tipi di tumori cistici del pancreas: adenoma microcistico benigno e adenoma macrocistico maligno. L'adenoma microcristico consiste di molte piccole cisti e sugli ultrasuoni sembra una formazione densa. L'adenoma macrocistico, di norma, include meno di cinque cisti più grandi di 20 mm. A volte in tali cisti si possono vedere formazioni polipoidi.

Nella pancreatite, le secrezioni pancreatiche digeriscono i tessuti circostanti e si formano pseudocisti. La pseudocisti dalla cavità addominale può passare nel torace e nel mediastino. Spesso, le pseudocisti si verificano in pazienti con pancreatite acuta (vedi sotto).

Come risultato di un'espansione pronunciata del dotto pancreatico distale al sito di ostruzione, può formarsi una pseudocisti di ritenzione.

Pancreatite acuta su ultrasuoni

La pancreatite acuta è una grave complicanza della malattia del calcoli biliari o una conseguenza di effetti tossici, come l'alcol.

La pancreatite lieve non è visibile agli ultrasuoni (la TC è un metodo più sensibile). La pancreatite severa è facilmente rilevabile dall'ecografia. Quando un pancreas insolitamente chiaro e contrastante si staglia sullo sfondo dei tessuti circostanti, possiamo assumere edema del parenchima e del tessuto adiposo circostante. Se si osserva un sottile strato di liquido libero attorno al pancreas, lungo lo stomaco, alle porte del fegato e della milza, la pancreatite può essere diagnosticata con certezza.

Quasi tutti i tumori pancreatici sono ipoecogeni rispetto al pancreas normale. Solo con gli ultrasuoni è impossibile distinguere tra pancreatite focale e tumore pancreatico. Tumore e pancreatite possono essere combinati.

Nei casi gravi di pancreatite, il liquido pancreatico digerisce i tessuti circostanti, formando pseudocisti. Tali cisti possono essere singole o multiple. Possono crescere di dimensioni e scoppiare.

All'ecografia, le pseudocisti sono definite come formazioni ipoecogene ovali o arrotondate con contorni chiari. Nelle prime fasi della formazione della cisti, è una formazione semi-liquida e ha una complessa struttura di eco con riflessi interni e contorni sfocati. Successivamente, a causa di processi autolitici e sedimentazione della sospensione da sangue e pus, appaiono chiari segni di contenuto liquido e si forma una falsa capsula con pareti lisce. Spesso c'è un'infezione da pseudocisti, quindi possono essere determinate ecostrutture interne o sottili partizioni delicate. Quando viene rilevata una cisti, è importante tracciare la connessione della cisti con il condotto, poiché questo è importante per determinare le tattiche di trattamento. Quando una pseudocisti è più grande di 10 cm, è difficile determinarne la fonte.

Pancreatite cronica su ultrasuoni

La pancreatite cronica può avere varie manifestazioni, da una ghiandola quasi normale a grave atrofia e calcificazione del parenchima. Il pancreas diventa più sottile, il dotto pancreatico appare a volte leggermente ingrossato, il contorno della ghiandola è spesso irregolare con le punte. Le cisti semplici si trovano spesso e possono diventare piuttosto grandi. Abbastanza spesso, le pietre si formano nel dotto pancreatico.

Calcificazioni nel pancreas all'ecografia

È importante Se c'è dilatazione del dotto pancreatico, dovresti cercare le pietre nel dotto pancreatico e nel dotto biliare comune.

Le calcificazioni all'interno del pancreas possono produrre un'ombra acustica, ma se sono piccole, assomigliano a una struttura echo luminosa separata senza un'ombra acustica. Nella pancreatite cronica, le calcificazioni sono distribuite diffusamente in tutto il pancreas. Le pietre nel condotto si trovano lungo il condotto. I calcoli biliari nel coledoco distale possono essere scambiati per calcificazioni nel pancreas. Le calcificazioni possono essere chiaramente viste su CT, e per pietre con aspetto insolito, risonanza magnetica o ecografia è preferibile.

Dotto pancreatico avanzato su ultrasuoni

Il diametro interno del dotto pancreatico normale è inferiore a 3 mm. Il dotto è meglio visualizzato mediante scansione trasversale nel terzo medio del corpo pancreatico. Per assicurarsi di trovare il condotto, è necessario vedere il tessuto pancreatico su entrambi i lati. La vena splenica nella parte posteriore o la parete dello stomaco nella parte anteriore può essere interpretata erroneamente come il dotto pancreatico.

Le pareti del dotto pancreatico devono essere lisce e il lume pulito. Quando il condotto è dilatato, le pareti diventano irregolari; scansione non solo la testa del pancreas, ma anche l'intero tratto biliare.

Le ragioni principali per l'espansione del dotto pancreatico sono: un tumore della testa pancreatica o ampolla del capezzolo Vater (combinato con ittero e dilatazione delle vie biliari); pietre della comune bile o del dotto pancreatico; pancreatite cronica; adesioni postoperatorie.

Tumori pancreatici all'ecografia

Nella maggioranza (50-80%) dei casi, il tumore colpisce la testa del pancreas. I tumori alla testa spremono il dotto biliare comune. Nel cancro, il contorno del pancreas è sfocato, caratterizzato da un aumento o rigonfiamento locale della ghiandola, che a volte penetra nel tessuto circostante sotto forma di lingue o pseudopodi.

Nella maggior parte dei casi, un tumore pancreatico è una formazione ipoecogena, quasi priva di ecostrutture interne. Tuttavia, ci sono tumori con echi diffusi diffusi e echi ad alta intensità nel centro quando sono assenti alla periferia. Sebbene il confine tra il tumore e il resto del parenchima della ghiandola sia sfocato, può sempre essere approssimativamente disegnato a causa della differenza nell'ecogenicità del tessuto normale e della lesione tumorale.

Sebbene la struttura ipoecogena del tumore, specialmente in assenza di piccole aree di maggiore densità in esso, assomigli a quella delle cisti, l'assenza dell'effetto di amplificazione distale rende possibile escludere la natura fluida della formazione. Per le cisti, inoltre, caratterizzato da un confine molto più uniforme e chiaro.

Nei tumori della testa del pancreas, il dotto biliare e pancreatico comune è molto spesso espanso, in contrasto con la pancreatite cronica, le sue pareti lisce e non consolidate.

È importante La visualizzazione del dotto pancreatico principale all'interno della zona ipoecogena è a favore dell'edema locale e del tumore.

A volte, il carcinoma pancreatico rivela segni tipici di pancreatite cronica, così come le pseudocisti distali al sito di un'ostruzione tumorale. Questa è una conseguenza dell'ostruzione. Le metastasi intraepatiche, i celiaci ingrossati, i linfonodi periportali e retroperitoneali sono a favore del cancro.

È sicuro assumere acido alfa-lipoico?

Milgamma Compositum - istruzioni per il farmaco, prezzo, analoghi e feedback sull'applicazione