Pancreatite cronica del pancreas

La pancreatite cronica è una malattia in cui il danno irreversibile appare nei tessuti pancreatici a causa dell'infiammazione. Questa è una malattia comune che può svilupparsi in persone di qualsiasi età e sesso, ma il più delle volte si verifica in uomini adulti di età compresa tra 40 e 55 anni.

Negli ultimi decenni, il numero di persone con una forma cronica è aumentato significativamente. Inoltre, la causa della malattia nel 75% dei casi è ora alcol, mentre una precedente pancreatite alcolica copriva solo il 40% di tutti i casi.

La malattia si sviluppa per diversi anni ed è caratterizzata da un cambiamento nei periodi di esacerbazione e remissione della malattia. Molto spesso nella pancreatite cronica, i sintomi della malattia sono lievi o assenti. La fase principale del trattamento è seguire una dieta speciale e una corretta alimentazione nei momenti di esacerbazione e remissione.

motivi

Cos'è? Nelle cause della pancreatite cronica nei paesi industrializzati, l'uso eccessivo di alcol svolge un ruolo di primo piano. Molto meno frequentemente, le cause di questa sofferenza sono la colelitiasi e le sue complicanze (coledocolitiasi, stenosi della papilla duodenale maggiore).

La patogenesi della malattia non è ben compresa, anche se ora è fermamente stabilito che il suo elemento chiave è la sostituzione del tessuto epiteliale degli acini del pancreas con il tessuto connettivo. Secondo il lavoro scientifico dell'ultimo decennio, un ruolo importante appartiene anche alle citochine (mediatori dell'infiammazione).

La gravità della pancreatite cronica è divisa in tre forme:

  1. Grave: esacerbazioni frequenti e prolungate (più di 5 volte l'anno) con dolore severo. Il peso corporeo viene drasticamente ridotto fino all'esaurimento, causato dalla diarrea pancreatica. Complicazioni si uniscono - diabete mellito, stenosi duodenale a causa di una testa del pancreas ingrossata.
  2. Medio: esacerbazioni 3-4 volte l'anno, si verificano a lungo con dolore intenso, nell'analisi delle feci - un aumento di grassi, fibre muscolari, proteine, peso corporeo può essere ridotto, la funzione esocrina della ghiandola può essere ridotta.
  3. Corso lieve: le riacutizzazioni si verificano raramente (1-2 volte l'anno), sono di breve durata, il dolore non è pronunciato, è facilmente interrotto, la perdita di peso non si verifica, la funzione escretoria della ghiandola non è compromessa.

La pancreatite cronica si verifica nello 0,2-0,6% delle persone. Allo stesso tempo, il numero di pazienti è in costante aumento, che è associato ad un aumento dell'alcolismo.

Forma acuta e cronica

Esistono due tipi principali di malattia: acuta e cronica.

Nella maggior parte dei casi, la pancreatite acuta si verifica sullo sfondo di abuso di alcol, colelitiasi (fino al 30% dei casi), così come a causa di avvelenamento (intossicazione), una malattia virale o un'operazione sul tratto gastrointestinale. La pancreatite acuta può anche verificarsi come esacerbazione della pancreatite cronica.

A sua volta, senza un adeguato trattamento, la pancreatite acuta può trasformarsi in pancreatite pancreatica cronica.

Tuttavia, la pancreatite cronica può anche presentarsi come una malattia indipendente, senza precedente fase acuta. In questo caso, le cause della pancreatite cronica possono servire, prima di tutto, alle malattie delle vie biliari - colecistite (infiammazione della cistifellea), discinesia biliare, malattia del calcoli biliari.

Sintomi di pancreatite cronica

La pancreatite cronica si manifesta con periodi di esacerbazione, quando i sintomi della malattia vengono attivati ​​sotto forma di dolore, nausea, disturbi digestivi e altri, e la remissione, quando il paziente si sente soddisfacente.

Il principale sintomo della pancreatite cronica è il forte dolore. La sua posizione dipende dalla posizione della lesione del pancreas - questo può essere sinistro o destro dell'ipocondrio o dolore allo stomaco (sotto le costole nel mezzo).

Di solito, il dolore si verifica dopo 40 minuti o un'ora dopo aver mangiato, soprattutto se il cibo era troppo grasso o piccante. Il dolore può aumentare nella posizione prona, così come dare alla scapola sinistra, alla spalla, all'addome inferiore o alla regione del cuore. Spesso l'unica posizione in cui il paziente può essere - seduto con un'inclinazione in avanti.

  1. Se viene colpito l'intero pancreas, il dolore sotto forma di una "cintura" copre l'intero addome superiore.
  2. Con la sconfitta della testa del pancreas il dolore si verifica nel giusto ipocondrio.
  3. Con la sconfitta del corpo della ghiandola il dolore si verifica nella fossa dello stomaco.
  4. Se la coda del pancreas è colpita, allora il dolore si fa sentire nell'ipocondrio sinistro o sulla sinistra dell'ombelico.

Con la sconfitta del pancreas diminuisce la produzione di enzimi digestivi, sconvolgendo il lavoro dell'intero apparato digerente. Pertanto, nausea, eruttazione e bruciore di stomaco sono sintomi che accompagnano sempre la pancreatite cronica.

Esacerbazione di pancreatite cronica

Nel periodo di esacerbazione, la pancreatite cronica acquisisce i sintomi della pancreatite acuta, quindi è meglio trattarla in un ospedale, sotto la supervisione di specialisti. I sintomi durante l'esacerbazione possono essere pronunciati o, al contrario, cancellati.

Il paziente di solito lamenta dolore nella regione epigastrica o nell'ipocondrio destro, che può verificarsi sia dopo aver mangiato che a stomaco vuoto. Sono possibili la dispepsia (gonfiore, diarrea, brontolio nello stomaco, nausea).

All'esame, il medico nota l'apparizione della placca bianca sulla lingua, la perdita di peso. La pelle del paziente è secca, si stacca. Nell'area dell'addome sono possibili macchie rosse, possono verificarsi emorragie sottocutanee ai lati dell'addome.

diagnostica

I test di Coprologic con Elastase-1 sono usati per valutare il funzionamento del pancreas (la norma è più di 200 μg / g di feci). A causa del danno dell'apparato endocrino di questa ghiandola nei pazienti in circa un terzo dei casi, si sviluppano disturbi del metabolismo dei carboidrati.

Per la diagnosi differenziale, gli esami ecografici e radiologici sono spesso utilizzati nella pratica medica.

complicazioni

Le prime complicanze della pancreatite cronica del pancreas sono: ittero ostruttivo a causa di violazioni del deflusso della bile, ipertensione portale, emorragia interna dovuta a ulcerazione o perforazione degli organi cavi gastrointestinali, infezioni e complicazioni infettive (ascesso, parapancreatite, cellulite retroperitoneale, infiammazione delle vie biliari).

Complicazioni di natura sistemica: patologie multiorganiche, insufficienza funzionale di organi e sistemi (renale, polmonare, epatico), encefalopatia, DIC. Con lo sviluppo della malattia può verificarsi sanguinamento dell'esofago, perdita di peso, diabete, tumori maligni del pancreas.

prospettiva

La stretta osservanza della dieta e della dieta, l'astinenza completa dall'alcool, la stretta aderenza alle raccomandazioni per il trattamento farmacologico riducono significativamente la frequenza delle riacutizzazioni, traducendo il processo in un'opzione raramente ricorrente con una lenta progressione. In alcuni pazienti è possibile ottenere una remissione notevole e duratura.

La pancreatite cronica è caratterizzata da un decorso progressivo, ma la cessazione dei fattori causali e una terapia adeguata rallentano la progressione della malattia, migliorano significativamente la qualità della vita e la prognosi del paziente.

Trattamento di pancreatite cronica

Nella maggior parte dei casi con pancreatite cronica, il trattamento consiste in diversi metodi che hanno un effetto complesso:

  • dieta;
  • eliminazione del dolore;
  • ripristino del processo digestivo, eliminazione della carenza di enzimi pancreatici;
  • fermare il processo infiammatorio;
  • riparazione del tessuto pancreatico;
  • prevenzione delle complicanze.

Questo elenco descrive uno standard specifico per il trattamento della pancreatite cronica del pancreas, a cui tutti i medici aderiscono. Solo i farmaci possono differire, la loro scelta tiene conto delle caratteristiche individuali del paziente.

chirurgia

I pazienti con pancreatite cronica, di regola, non mostrano un intervento chirurgico.

Tuttavia, in caso di dolore severo che non può essere trattato con farmaci, e in particolare nella forma pseudotumorica della pancreatite cronica, è raccomandata la chirurgia - sfinterotomia (dissezione ed espansione dell'orifizio del dotto pancreatico).

Trattamento di esacerbazione di pancreatite cronica

Quando l'infiammazione peggiora, il paziente viene indicato per il ricovero urgente. I primi giorni dopo l'attacco, il paziente può utilizzare solo acqua alcalina non gassata.

Analgesici e farmaci che alleviano lo spasmo muscolare vengono somministrati per via endovenosa. Poiché la pancreatite nella fase acuta è spesso accompagnata da vomito ripetuto e diarrea, grandi perdite di liquidi sono compensate da contagocce dalla soluzione salina.

La forma cronica di trattamento prevede il digiuno completo durante il periodo di malattia acuta. A questo proposito, soluzione per glucosio iniettata per via endovenosa.

Gli enzimi sono anche prescritti come trattamento farmacologico se il tipo di pancreatite è iposecretorio. In caso di rilascio eccessivo di enzimi da parte del pancreas, vengono prescritti farmaci per ridurre la funzione secretoria. I farmaci per il trattamento sono in gran parte determinati dal tipo di malattia. Pertanto, solo il medico curante può prescrivere determinati farmaci.

Gli standard per il trattamento della pancreatite cronica in fase acuta sono invariati ed efficaci. Tre principi che sono stati guidati dalla medicina per molti anni: fame, freddo e pace: queste sono le "tre balene" che sostengono il trattamento efficace di questa malattia.
Dopo che la condizione è stata normalizzata, il medico curante dovrebbe seguire una dieta rigorosa, che una persona che soffre di pancreatite deve seguire sempre.

dieta

Affinché il pancreas possa far fronte normalmente alle sue funzioni, i pazienti con pancreatite cronica devono seguire una dieta. La terapia nutrizionale è una parte importante della terapia complessa non solo per la pancreatite acuta, ma anche per quelle croniche.

Prima di tutto, una dieta corretta aiuta ad eliminare i fattori che possono provocare un'esacerbazione della pancreatite cronica (alcol, fumo, caffè, cibi grassi o fritti, cibi affumicati, antipasti vari, cibi piccanti, cioccolato e altri).

I pesci, i funghi o i brodi di carne sono proibiti. È necessario mangiare piccole porzioni (non più di 300 g per pasto), pasti ipocalorici, 5-6 volte al giorno. Non puoi mangiare cibo freddo o molto caldo.

Bere acqua che neutralizza l'acidità nello stomaco (Borjomi, Essentuki n. 17). Limitare l'assunzione giornaliera di grassi, fino a 60 g al giorno, carboidrati fino a 300-400 g al giorno, proteine ​​60-120 g al giorno. Limitare l'assunzione di sale al giorno a 6-8 g

Rimedi popolari

Il trattamento più comune e accessibile della pancreatite sono i rimedi popolari, ma anche in questo caso, la consultazione professionale del medico è inizialmente necessaria.

  1. Baffi d'oro. Per preparare il brodo avrete bisogno di un lenzuolo lungo 25 cm, o di 2 fogli da 15 cm ciascuno, da schiacciare e versare 0,7 l di acqua. Quindi il prodotto viene posto su un fuoco silenzioso per un quarto d'ora, dopo di che viene infuso in un luogo caldo durante il giorno. Prendi 25 ml di brodo caldo nel periodo di remissione della malattia.
  2. Patate e carote Per cucinare hai bisogno di cinque patate piccole e due carote medie. Le verdure dovrebbero essere lavate in acqua fredda, ma non pelate. L'importante è togliere tutti gli occhi dalle patate e lavarli di nuovo. Spremere il succo dalle verdure. Si dovrebbe avere un bicchiere di succo, se succede di meno, aggiungere le verdure nella stessa proporzione. Questa miscela terapeutica deve essere bevuta durante la settimana. Fallo prima di cena una volta al giorno. Quindi fai un intervallo settimanale e ripeti il ​​trattamento. Il trattamento di pancreatite in questo modo consiste di tre corsi.
  3. Lavate e versate l'avena infusa per circa 24 ore, quindi asciugate e macinate nella farina. Successivamente, la farina viene diluita con acqua, fatta bollire per 3-5 minuti e infusa per 20 minuti. Il kissel pronto viene preso quotidianamente in una forma fresca e fresca.
  4. Mescolare insieme 3 cucchiai. l. erba erba di San Giovanni, motherwort, aggiungere 6 cucchiai. l. fiori secchi di immortelle. Mescola tutto bene. Quindi 1 cucchiaio. l. erba riempire 1 cucchiaio. acqua bollente, coprire, avvolgere, lasciare per 40-50 minuti. Filtrare, bere 1 cucchiaio. prima di mangiare per mezz'ora. Ma non più di 3 volte al giorno. Il trattamento popolare continua per 2 mesi.
  5. Abbiamo bisogno di assenzio, radice di bardana, radice elecampane, fiori di calendula, camomilla, erba di erba di San Giovanni, palude Cudweed, zecche successione, salvia medicinali e coda di cavallo (10 grammi di ogni ingrediente). Tutti i componenti sono macinati e completamente asciugati. Prossimo 2 cucchiai. cucchiai di raccolta versare 250 ml di acqua bollente, scaldare sotto un coperchio chiuso a bagnomaria per circa mezz'ora e tirare per 10 minuti, quindi filtrare e portare a 250 ml con acqua bollita. Prendere la miscela di erbe dovrebbe essere tre volte al giorno per mezzo bicchiere per mezz'ora prima dei pasti.

Se sospetti che lo sviluppo di un trattamento domiciliare con pancreatite acuta non sia accettabile, poiché tali azioni possono provocare il verificarsi di varie complicanze.

Esacerbazione di pancreatite cronica

La rottura del tratto gastrointestinale è un problema che affliggono milioni di persone in tutto il mondo. Uno speciale ritmo di vita, una cattiva alimentazione, lo stress, condizioni ambientali avverse e altri fattori provocatori portano allo sviluppo di malattie gastrointestinali di varia gravità.

La pancreatite è una patologia comune associata a disfunzione degli organi digestivi. La malattia è caratterizzata da un processo infiammatorio che si verifica nel pancreas a causa dell'attivazione tardiva degli enzimi del corpo.

Questa condizione è pericolosa perché l'errata digestione del cibo danneggia i tessuti degli organi interni. Inoltre, si verificano malattie concomitanti come gastrite o sindrome dello stomaco irritabile. Forse lo sviluppo delle ulcere.

La malattia è caratterizzata da un processo infiammatorio che si verifica nel pancreas a causa dell'attivazione tardiva degli enzimi del corpo.

La peculiarità del processo infiammatorio nel pancreas è che la patologia può verificarsi per un lungo periodo senza sintomi visibili. L'esacerbazione della pancreatite cronica è una condizione pericolosa. Non può essere fermato senza prendere un certo numero di medicine. Se si verificano sintomi caratteristici, è necessario consultare immediatamente un medico. La pancreatite ha un codice separato per ICD-10. Appartiene al gruppo di malattie del tratto gastrointestinale (classe 11). La combinazione di K85 significa una forma acuta di patologia. Varianti a partire da К86 sono un decorso cronico della malattia.

Il processo patologico della pancreatite biliare deriva da due forme principali: cronica e acuta. Leggi di più su questo qui.

motivi

La pancreatite cronica si sviluppa per un lungo periodo. In rari casi, la predisposizione alla malattia viene ereditata. Più spesso è il risultato di uno stile di vita sbagliato. Il consumo regolare di cibi fritti, la passione per cibi piccanti o grassi, la passione per l'alcol, il fumo e il mancato rispetto della dieta portano a disturbi digestivi.

L'alcol durante la pancreatite è proibito a causa del contenuto di etanolo nelle bevande alcoliche, che a sua volta ha un effetto negativo sul pancreas.

Il corpo non è in grado di far fronte a carichi elevati. Pertanto, alcuni organi falliscono.

Quando gli enzimi della pancreatite sono necessari per la digestione del cibo, rimangono parzialmente o completamente nel pancreas. Agiscono in modo aggressivo sui tessuti, causando infiammazione, mentre il cibo nell'intestino tenue non viene digerito. Se durante questo periodo non vengono seguiti i principi di una sana alimentazione, le conseguenze possono essere gravi, persino fatali.

Le cause di una qualsiasi delle forme esistenti di patologia sono quasi le stesse. La differenza di pancreatite acuta da esacerbazione della malattia cronica si trova nel rapido corso della prima opzione. Dall'inizio dei sintomi agli effetti irreversibili, ci vogliono da 3 a 7 giorni.

Il consumo regolare di cibi fritti, la passione per cibi piccanti o grassi, la passione per l'alcol, il fumo e il mancato rispetto della dieta portano a disturbi digestivi.

L'esacerbazione della pancreatite ricorrente è caratterizzata da un graduale aumento delle manifestazioni della malattia. A volte l'esclusione di tutti i fattori che provocano lo stato nella fase iniziale aiuta a far fronte rapidamente alle conseguenze della patologia, mentre la forma aggressiva della malattia cede solo a terapie complesse in ambiente ospedaliero.

sintomi

I segni di pancreatite acuta negli adulti sono gli stessi dei bambini. Lo sviluppo di una condizione pericolosa inizia con dolore acuto nell'area subcostale sinistra dell'addome. Le sensazioni di taglio possono dare nella parte bassa della schiena.

L'esacerbazione della pancreatite provoca il gonfiore della pelle e il vomito. Il paziente sa di bile. Spesso c'è un mal di stomaco. Il vomito e la diarrea sono difficili da fermare. Una persona si sente molto debole e debole. A volte l'esacerbazione è accompagnata da brividi e un aumento della temperatura corporea a livelli critici. Questo sintomo può segnalare un grave danno pancreatico e lo sviluppo di un'infiammazione secondaria.

Ciò che tutti possono ugualmente causare la temperatura della pancreatite e come trattarla, potete leggerlo a riguardo nell'articolo.

L'esacerbazione della pancreatite provoca il gonfiore della pelle e il vomito. Il paziente sa di bile.

Questa condizione è la più pericolosa. Spesso finisce con sanguinamento interno. Pertanto, il paziente deve essere portato urgentemente in ospedale e fornire assistenza medica.

Gli uomini hanno maggiori probabilità di soffrire di pancreatite. Ciò è dovuto allo stile di vita. Nelle donne, la malattia non è così acuta. Tuttavia, la patologia è pericolosa per il sesso più debole, non meno che per il forte.

Quanto tempo ci vuole

La pancreatite cronica è caratterizzata da un lungo periodo di esacerbazione. Dura da 5 a 7 giorni. Una grave patologia può manifestarsi nella fase acuta fino a 2 settimane. Ciò è dovuto all'incapacità del pancreas di recuperare rapidamente.

Il processo di rigenerazione dei tessuti del corpo è lento. Pertanto, il paziente deve seguire le raccomandazioni del medico e non interrompere l'assunzione dei farmaci prescritti fino alla fine del trattamento. Altrimenti, la pancreatite cronica può trasformarsi in una forma ricorrente. Ciò significa che le esacerbazioni saranno più lunghe e più frequenti.

L'assunzione regolare di farmaci che supportano il lavoro di digestione, l'aderenza a una dieta speciale e uno stile di vita adeguato può causare una remissione stabile.

L'assunzione regolare di farmaci che supportano il lavoro di digestione, l'adesione a una dieta speciale e uno stile di vita corretto può causare una remissione sostenuta e aiutare il paziente a dimenticare le spiacevoli sensazioni associate all'esacerbazione della pancreatite per un lungo periodo di tempo.

Cosa fare quando esacerbazione di pancreatite

Le prime manifestazioni di una riacutizzazione sono un segnale della necessità di passare a una dieta moderata e garantire la pace del paziente. Puoi prendere farmaci approvati dal medico, fermare il dolore, bere più acqua. Non puoi prescrivere le loro medicine. Dovresti contattare l'istituzione medica.

Pronto soccorso

Prima dell'arrivo della squadra dell'ambulanza, devi prendere una posizione orizzontale. Non dovrei prendere cibo Bevanda abbondante è consentita (durante un'esacerbazione è acqua o brodo di rosa canina). Nella zona dell'ipocondrio sinistro si consiglia di mettere una borsa dell'acqua calda con ghiaccio. Se queste misure non bastano per fermare il dolore, dovresti prendere antidolorifici.

Per alleviare il dolore durante l'esacerbazione, è possibile utilizzare una borsa dell'acqua calda con ghiaccio.

Come rimuovere un aggravamento

Se la condizione del paziente è di gravità moderata, allora la riacutizzazione non richiede un intervento chirurgico. Una serie di misure per alleviare il dolore e normalizzare il benessere includono:

  1. Rifiuto del cibo nei primi 2 giorni. L'acqua minerale alcalina è consentita.
  2. Il passaggio ad una dieta frazionaria, costituita da cereali e zuppe povere di grassi, purè di patate. Il cibo solido è meglio escludere per 14 giorni.
  3. Accettazione di preparazioni antispasmodiche e enzimatiche, concordate con il medico curante. Se questo gruppo di farmaci non è stato prescritto, è necessario contattare il gastroenterologo.

Le prime manifestazioni di una riacutizzazione sono un segnale della necessità di passare a una dieta moderata e garantire la pace del paziente.

Il severo dolore durante l'esacerbazione della pancreatite deve essere interrotto sotto la supervisione di specialisti in un istituto medico. Non si dovrebbe rifiutare il ricovero in ospedale per non aggravare la condizione pericolosa.

dieta

La pancreatite cronica richiede una costante aderenza alla dieta. Una corretta alimentazione è la chiave per una remissione duratura. Durante un'esacerbazione, il paziente deve seguire una dieta numero 5. Implica l'uso di prodotti a basso contenuto di grassi. I pasti sono al vapore. Il menu include porridge sull'acqua, zuppe di purea, carne magra.

Dalle bevande è preferibile dare preferenza all'acqua, alla gelatina e al brodo non zuccherato di cinorrodi. Frutta al forno Il paziente deve evitare prodotti irritanti per lo stomaco.

Dieta per pancreatite fornisce pasti frequenti in piccole porzioni. Questo approccio alla nutrizione aiuta a stabilizzare la condizione e parzialmente ripristinare le funzioni perse del pancreas.

Lo scopo della dieta per l'esacerbazione della pancreatite è di ripristinare il lavoro del pancreas e aiutare a far fronte alle complicazioni della malattia. Leggi di più su questo qui.

diagnostica

Lo stato del pancreas nella pancreatite nella fase acuta è determinato utilizzando vari metodi di ricerca. Innanzitutto, il paziente viene testato. Questa è una procedura standard. L'elenco include analisi biochimiche di urina, sangue e feci.

Per selezionare le tattiche di trattamento nella clinica, sarà necessario avere una gastroscopia, un'ecografia e una radiografia della cavità addominale. Nei casi difficili con esacerbazione della pancreatite, l'indicatore più informativo è il risultato della risonanza magnetica.

Oltre ai metodi strumentali di ricerca, vengono condotti una serie di test speciali che riflettono il livello di pancreatina, lipidi e calcio nel sangue. Tutti i pazienti con una diagnosi di pancreatite sono testati per il glucosio, in particolare il diabete.

Per selezionare le tattiche di trattamento nella clinica, sarà necessario avere una gastroscopia, un'ecografia e una radiografia della cavità addominale.

trattamento

Esacerbazione di pancreatite - indicazione per il ricovero in ospedale. Il trattamento viene eseguito in un ospedale. Innanzitutto, allevia il dolore. A tale scopo vengono utilizzati antispastici e agenti antinfiammatori a base di ibuprofene, paracetamolo o diclofenac.

Il paziente ha dimostrato di inibire le proteasi e le chinine. Per questo metti il ​​contagocce. L'edema pancreatico è alleviato dai diuretici, dopo di che la rete capillare di tessuti viene ripristinata con preparazioni a base di eparina. In caso di una minaccia di infezione a causa di gravi danni agli organi, vengono prescritti antibiotici. L'elenco e le regole per l'assunzione degli antibiotici necessari sono prescritti dal medico curante.

La funzione del pancreas è supportata da preparati enzimatici come Creonte o Pangrol. La prevenzione dell'esacerbazione della pancreatite include l'aderenza alla dieta e i principi della nutrizione frazionata. Quasi sempre, il paziente deve assumere regolarmente gli enzimi durante la remissione. Sono corsi ubriachi prescritti da un medico.

Pancreatite cronica senza esacerbazione

Infiammazione del pancreas: complicanze

Per molti anni, lottando senza successo con gastrite e ulcere?

Il capo dell'Istituto: "Sarai stupito di quanto sia facile curare la gastrite e le ulcere semplicemente assumendolo ogni giorno.

La pancreatite cronica (CP) è una malattia meno formidabile rispetto, per esempio, al cancro, ma non puoi prenderla alla leggera.

Per il trattamento della gastrite e delle ulcere, i nostri lettori hanno utilizzato con successo il tè monastico. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

In assenza di un trattamento adeguato, progredisce costantemente ed è ricoperto da una serie di complicazioni, ognuna delle quali rappresenta un serio problema in sé.

Pancreatite cronica - una prognosi indicativa

CP, come quasi ogni malattia cronica, si manifesta nell'alternanza di esacerbazioni e remissioni. Le riacutizzazioni di solito limitano la capacità del paziente di lavorare per 10-14 giorni, tuttavia, se la malattia progredisce gravemente, possono essere necessari fino a tre mesi. Si presentano 3-7 volte l'anno.

La remissione della pancreatite spesso comporta la parziale conservazione dei suoi sintomi.

La guida alla gastroenterologia, rilasciata all'Accademia Russa delle Scienze Mediche nel 1996, fa riferimento al modello classico, che si manifesta con il progredire della pancreatite:

Con ogni nuova esacerbazione, le aree di emorragia e necrosi del parenchima sono sempre più raramente rilevate nel pancreas e la funzione di questo organo più importante dell'apparato digerente è sempre più disturbata.

Questi cambiamenti sono aggravati per 9-10 anni (questo è un periodo di dolore), quindi per circa 6 anni vengono rilevati attraverso sintomi dispeptici - nausea, vomito, flatulenza e disturbi delle feci, e infine si fanno sentire pienamente.

Negli stadi avanzati della CP, la maggior parte dei pazienti non solo soffre di dolore, dispepsia con tipica diarrea pancreatica, ma anche grave esaurimento generale e sintomi dovuti a complicanze.

Per i dettagli, vedere l'articolo sul quadro clinico dell'infiammazione del pancreas.

Considera un fatto importante: se una persona si ammala di pancreatite alcolica e continua a bere sistematicamente, dopo circa 25 anni la malattia sarà quasi certamente fatale. In alcune circostanze, l'irreparabile accade prima.

La pancreatite severa è considerata una base sufficiente per l'assegnazione di un gruppo di disabilità - il secondo o anche il primo.

Descrizione delle probabili conseguenze di CP

Ecco una lunga lista di condizioni che a volte si trasformano in pancreatite cronica, che è stata avviata per caso:

  • formazione di ascessi, cisti e calcificazioni nella ghiandola pancreatica;
  • stenosi cicatriziale infiammatoria del dotto principale del pancreas;
  • ittero ostruttivo;
  • esofagite erosiva;
  • ostruzione duodenale cronica;
  • ipertensione portale;
  • Sindrome di Malory-Weiss;
  • trombosi vascolare del sistema splenico e vena collare;
  • ipoglicemia, diabete e altri disturbi endocrini;
  • paranephritis;
  • insufficienza epatica acuta;
  • la polmonite;
  • colangite purulenta;
  • sanguinamento gastroduodenale;
  • cancro dell'organo interessato;
  • ascite.

L'ultima di queste complicazioni, sottolineiamo, è spesso fatale.

La resezione pancreatica, che è prescritta per un decorso particolarmente grave della malattia, elimina alcuni sintomi di disturbo, ma ne causa altri (in particolare disturbi digestivi e metabolismo dei carboidrati).

  • Trattamento della colite cronica: una revisione dei farmaci
  • Dieta per la colite cronica: ciò che puoi e non puoi mangiare
  • Cos'è l'irrigoscopia intestinale, perché e come si fa?
  • Colonscopia: indicazioni, preparazione, passaggio
  • Cosa mostra il coprogramma e come passarlo?

Qualsiasi malattia degli organi digestivi può verificarsi in modo cronico, in onde, con un cambiamento costante dei periodi di ricaduta e remissione. Inoltre, l'esacerbazione della pancreatite, sebbene sia di natura stagionale, può verificarsi con qualsiasi combinazione di fattori avversi (errori nutrizionali nel cibo, stress, abuso di alcool). A volte capita che la patologia infiammatoria della ghiandola digestiva diventi continuamente ricorrente in natura, cioè la riacutizzazione recentemente estinta divampa di nuovo con forza raddoppiata. Perché questo accada, e cosa può essere fatto in questo difficile periodo per alleviare la malattia, il medico spiega sempre ai pazienti. Dà anche ad ogni individuo una raccomandazione su quali farmaci aiuteranno durante l'esacerbazione della pancreatite.

Primi segni di recidiva della malattia

La forma cronica della patologia è spesso asintomatica, nel qual caso i pazienti lamentano solo occasionalmente disturbi dispeptici intestinali o lieve nausea dopo aver mangiato. Ma qui stiamo parlando solo del periodo di remissione della patologia. Un sintomo completamente diverso appare con esacerbazione della pancreatite cronica. È così pronunciato che è semplicemente impossibile non notare. In particolare, nella fase acuta della pancreatite cronica presenta il seguente quadro clinico:

  • sindrome da dolore acuto, localizzata nella cavità addominale, e radiante alla schiena;
  • un cambiamento nella consistenza e composizione delle feci (inclusioni di residui alimentari non digeriti compaiono nelle masse delle feci pastose);
  • maggiore flatulenza e flatulenza;
  • bruciore di stomaco frequente;
  • nausea costante, che a volte termina con vomito massiccio, febbre, febbre, debolezza generale e quasi completa perdita di appetito.

Quando una patologia si ripresenta, può manifestarsi anche una sua manifestazione non specifica come eruzione cutanea. Avrà un colore rosso brillante e coprirà completamente la pelle sulla schiena, sul torace e sull'addome.

Se una persona ha tali segni di esacerbazione di una malattia, deve urgentemente cercare aiuto medico. Non è raccomandata la rimozione indipendente dei sintomi di esacerbazione della pancreatite cronica.

Gli esperti avvertono sempre i loro pazienti che l'esacerbazione della pancreatite cronica senza un'adeguata assistenza medica può essere irta di gravi conseguenze e complicazioni. Per la sua eliminazione, è necessaria una terapia appropriata per ogni caso specifico.

Sintomi ricorrenti

Nel caso in cui la pancreatite cronica in una persona si manifesti in una forma grave, spesso ricorrente, ciò si riflette nei segni che caratterizzano la riacutizzazione della patologia. Molto spesso, in questo tipo di infiammazione cronica del pancreas, la ricaduta di una persona è accompagnata da un forte aumento della temperatura nei punti critici, e può anche svilupparsi uno shock anafilattico o un collasso.

  • cosa fare con la pancreatite acuta
  • febbre alta con pancreatite
  • come alleviare la nausea con pancreatite

Un tale attacco porta con sé una minaccia molto seria, e nella maggior parte dei casi della vita di una persona, e non solo della sua salute, poiché può facilmente essere fatale. Al fine di determinare con precisione la gravità della malattia, gli esperti considerano i seguenti fattori:

  • caratteristiche qualitative e quantitative delle lesioni del pancreas;
  • la presenza di disturbi funzionali;
  • tasso di recidiva.

I principali segni negativi della recidiva di questa forma di patologia sono le sindromi da malassorbimento, la dispepsia gastrica e intestinale, il dolore e l'astenia.

Terapia della patologia da recidiva

Con la domanda su cosa fare con l'esacerbazione della pancreatite, è meglio consultare un medico. Farà per ogni singolo paziente un piano individuale di misure complesse basato sui risultati dello studio.

A causa del fatto che la recidiva di questa condizione patologica del pancreas è grave, spesso causando gravi complicazioni della malattia, il trattamento della pancreatite cronica in fase acuta viene effettuato esclusivamente in ospedale.

La questione di come trattare un particolare paziente viene decisa dal gastroenterologo individualmente, ma ci sono anche principi generali di terapia associati ad una dieta che è obbligatoria per questa malattia:

  • Nei primi due o tre giorni dopo l'inizio della terapia della patologia infiammatoria pancreatica, dovrebbe essere prescritta la completa fame. Lo scopo di questo evento è di fornire agli organi digestivi l'opportunità di calmarsi e fermare l'ulteriore sviluppo del processo infiammatorio. Al fine di mantenere la forza del corpo durante questo periodo, un tipo parenterale di nutrizione è prescritto alla persona malata, il che implica la somministrazione endovenosa di sostanze nutritive.
  • Mangiare con pancreatite in fase acuta è consentito dopo tre giorni dall'inizio dello sviluppo della patologia, ma la dieta in questo momento dovrebbe essere molto severa, escludendo la maggior parte dei prodotti. Inoltre, tutte le parti di un paziente affetto da una riacutizzazione della pancreatite non devono superare i 200 ml per dose. La preferenza nei prodotti alimentari su consiglio degli esperti dovrebbe essere data ai carboidrati, ma non a quelli che si trovano nei cibi raffinati (dolci) e sono facilmente digeribili.

Solo l'osservanza delle regole nella dieta può facilitare il lavoro degli organi digestivi e, di conseguenza, creare le condizioni per la rapida rigenerazione del tessuto pancreatico danneggiato, e quindi la transizione della patologia distruttiva-infiammatoria verso la fase di remissione.

Trattamento farmacologico

La complessa terapia prevede il trattamento dei sintomi di esacerbazione della pancreatite cronica. È principalmente di base, in quanto è in grado di salvare rapidamente il paziente dalle spiacevoli manifestazioni della malattia.

Il trattamento della pancreatite cronica, condotto nella fase della sua esacerbazione con l'aiuto di farmaci, ha lo scopo di eliminare i seguenti problemi:

  • Sollievo dalla sindrome del dolore pronunciato. Per eliminare le sensazioni dolorose acute, vengono prescritti agenti quali Novocain, No-Spa, Platyphyllin, Atropine o Papaverine. Nel caso in cui la pancreatite inizi a peggiorare, viene utilizzata una via di somministrazione endovenosa più efficace di questi fondi.
  • La terapia sostitutiva viene utilizzata per alleviare il pancreas. Nel corso del suo paziente ha bisogno di bere preparazioni enzimatiche. Di solito vengono prescritti farmaci come Digestal, Panzinorm, Creon, Mezim e Festal. Ogni farmaco assunto da una persona malata è in grado di sostituire un certo tipo di enzimi, proteasi, amilasi o lipasi, la cui produzione è compromessa.
  • Il trattamento antibatterico è necessario per prevenire lo sviluppo di infezioni nel pancreas. Di solito sono prescritti gli antibiotici più leggeri per questo. Secondo gli esperti, anche il tablet Ampicilin sarà abbastanza efficace per raggiungere questo obiettivo.
  • Per sopprimere l'aumentata secrezione di questo organo digestivo, vengono utilizzati inibitori della pompa protonica - farmaci come Kontrikala o Omeprazolo (Omez).

È severamente vietato usare Neys, Aspirina e altri FANS a scopo terapeutico. Qualsiasi farmaco di questo gruppo di farmaci non solo colpisce la mucosa danneggiata in modo irritante, ma può anche fluidificare il sangue, che può causare emorragie interne.

Trattamento chirurgico

In alcuni casi, lo sviluppo di pancreatite ricorrente richiede un intervento chirurgico urgente. È possibile eseguire un'operazione in tale situazione con l'aiuto di metodi di intervento diretti (resezione della ghiandola, rimozione dei calcoli, drenaggio delle cisti) e indiretto (trattamento chirurgico del tratto gastrointestinale e del tratto biliare).

Tali metodi operativi di terapia sono usati nei casi seguenti:

  • esacerbazione dell'infiammazione del pancreas è complicata da ostruttiva (causata dalla presenza nel tratto biliare del ostacolo meccanico libero flusso di bile) ittero;
  • dolore acuto non trattato con trattamento conservativo;
  • una cisti che si sviluppa sull'organo digestivo.

Ma questo sviluppo spiacevole e pericoloso degli eventi è del tutto possibile da prevenire. L'esacerbazione della pancreatite cronica non si verificherà se una persona con una storia di questa patologia infiammatoria si conformerà alle necessarie misure preventive. Questi includono un completo rifiuto delle abitudini nocive, vale a dire l'abuso di alcol, il fumo e l'eccesso di cibo, la dieta e il rafforzamento del regime di bere.

Come e cosa trattare la pancreatite cronica

La pancreatite è una malattia associata al sistema digestivo, accompagnata da infiammazione del pancreas. La malattia è molto comune, quindi è importante sapere come trattare la pancreatite cronica. Si sviluppa per diversi anni e viene sostituito da periodi di esacerbazione o riduzione del dolore.

Progressione della malattia

Il trattamento della pancreatite negli adulti è un processo lungo e devi essere preparato per questo. Per trattare una malattia non significa solo usare medicine e vari farmaci prescritti dal medico, è anche importante seguire una dieta. Regolari misure preventive aiuteranno ad eliminare l'esacerbazione della malattia.

Il trattamento mira a ripristinare le funzioni pancreatiche e la sua capacità di produrre succo pancreatico. Questo aiuta ad evitare allergie alimentari che si sviluppano in un paziente a causa della penetrazione nei vasi di sostanze nutritive che non vengono scisse fino alla fine.

Spesso i sintomi di questa malattia sono simili ad altre malattie. Per questo motivo, sia i bambini che gli adulti normalizzano il pancreas a causa della presenza di pancreatite, è consigliato solo sotto la supervisione di un medico. Ma, se hai già diagnosticato - pancreatite, il trattamento sarà effettuato quasi tutta la mia vita.

Per eliminare i sintomi della malattia, è necessario visitare il medico regolarmente e seguire tutte le sue raccomandazioni in materia di dieta e farmaci. Non è consigliabile trattare da soli la pancreatite cronica.

Le medicine prescritte da un medico per la pancreatite aiutano:

  • eliminare il dolore acuto;
  • risolvere l'insufficienza pancreatica;
  • rimuovere il processo infiammatorio;
  • prevenire ogni sorta di complicazioni.

Quando la condizione peggiora, il trattamento con la droga aumenta e la dieta diventa più rigorosa. Se la condizione migliora, è consentito aggiungere alla dieta alcuni prodotti precedentemente vietati, ridurre il trattamento farmacologico, aumentare l'attività fisica e sostituire i farmaci forti con quelli deboli.

Metodi di trattamento della pancreatite

Per ripristinare il pancreas possono essere diversi metodi: terapeutici e chirurgici. Ma a prescindere dal metodo utilizzato, una regola obbligatoria è rifiutarsi di assumere bevande alcoliche e farmaci che hanno un effetto negativo sul pancreas. Se non si dà ascolto al consiglio e si continua a prendere alcolici in caso di pancreatite cronica, ciò porterà a conseguenze negative: aumento della mortalità, esacerbazione di altre malattie che hanno contribuito allo sviluppo di pancreatite cronica. Il trattamento precoce porta a risultati positivi e nel tempo la malattia può essere dimenticata.

Per il trattamento della gastrite e delle ulcere, i nostri lettori hanno utilizzato con successo il tè monastico. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Come trattare la pancreatite cronica? Attualmente, il metodo principale è un trattamento medico. I preparati destinati alla pancreatite hanno una piccola lista, ma sono completati da un gran numero di farmaci che agiscono come antinfiammatori, scambiabili e disintossicanti.

Droghe usate

Il trattamento con farmaci per la pancreatite cronica ha lo scopo di eliminare i sintomi che sono sorti. I seguenti farmaci sono prescritti:

  1. Farmaci antispastici Raccomandato per esacerbazioni, forte dolore addominale. Tra questi: analgin, No-shpa, Baralgin e altri analgesici. Se durante l'esacerbazione del dolore è molto forte, si consiglia di non prendere la pillola, ma iniettare il farmaco.
  2. I bloccanti del recettore H2-istamina sono usati per ridurre la produzione di enzimi della ghiandola. Si consigliano compresse come Famotidina o Ranitidina.
  3. Farmaci antiacidi. Sono nominati nel caso in cui vi sia una deficienza esterna, che porta alla rottura del duodeno. Questi sono farmaci come Almagel, Phosphalugel, ecc.

L'efficacia del trattamento della pancreatite cronica negli adulti dipende completamente dall'eliminazione dell'intossicazione all'inizio della riacutizzazione. In questo caso, è necessario applicare misure complesse per pulire il corpo dai prodotti di decadimento vomitando (lavanda gastrica). I farmaci anti-enzimatici destinati al trattamento della pancreatite cronica sono efficaci solo nella fase iniziale della malattia.

Al fine di migliorare il deflusso degli enzimi che si trovano nei dotti, è necessario rimuoverli dal flusso sanguigno mediante iniezione a goccia di farmaci. L'inattivazione degli enzimi trasportati dal sangue può essere ridotta con l'aiuto di agenti anti-enzimatici: Trasipol, Gordoks o Antagozan. Tutti questi farmaci hanno il principio attivo - aprotinina.

Il farmaco Gordoks ripristina l'attività delle sostanze organiche pancreatiche presenti nelle cellule, nei tessuti del corpo, così come nel cuore, nei reni e in altri organi. Sospende l'effetto dannoso degli enzimi sulla coagulazione del sangue, quindi è spesso usato nelle operazioni. Durante l'esacerbazione della pancreatite, il più delle volte con necrosi crescente della ghiandola, il farmaco viene somministrato per via endovenosa. Deve essere introdotto lentamente, in modo da non causare disagio e nausea. Il farmaco è controindicato nelle donne in gravidanza.

Antibiotici per il trattamento

Nella pancreatite cronica per gli adulti, gli antibiotici sono quasi sempre prescritti per ridurre l'infiammazione nel pancreas stesso, così come in altri organi che sono stati danneggiati dagli enzimi.

Gli antibiotici prevengono complicazioni, come peritonite, ascesso o flemmone retroperitoneale. Le dosi e il regime posologico variano a seconda della gravità della malattia. Tali antibiotici sono prescritti come: Amoxiclav, Vancocin, Ceftriaxone, ecc.

Sostanze enzimatiche

Il trattamento della pancreatite cronica è anche fatto con preparati enzimatici. Più spesso nominato da Pancreatin o Creonte. La tecnologia di produzione di questo farmaco consente la rimozione graduale di principi attivi e un effetto terapeutico più lungo.

Questi preparati contengono enzimi che aiutano a digerire e ad assorbire proteine, nonché grassi e carboidrati. La diarrea e il gonfiore del pancreas sono eliminati. Il corso del trattamento è prescritto individualmente. Tali farmaci sono controindicati in caso di ipersensibilità a loro o esacerbazione di pancreatite. Non superare la dose prescritta, in modo da non provocare eruzioni cutanee, naso che cola o congiuntivite.

Preparati enzimatici combinati

Spesso, in assenza di violazioni del tratto gastrointestinale, vengono utilizzati farmaci combinati. Ad esempio, se i problemi del dotto biliare sono attribuiti a Pancurmen, che contiene Pancreatina e Estratto di curcuma in combinazione con Digestal, che contiene Pancreatina, nonché componenti della bile.

Il trattamento con pancreatite con compresse di Panzinorm Forte contenenti cloridrati e acido cloridrico viene efficacemente eseguito. Sono controindicati nella malattia di Botkin e nell'epatite.

Dieta malattia

Insieme al trattamento della pancreatite nel periodo della forma cronica dovrebbe seguire una dieta individuale, che dipende dalla complessità della malattia. Il ruolo di tale nutrizione in combinazione con il trattamento medico della pancreatite cronica non può essere sottovalutato. In questo caso, la dieta è un fattore positivo dell'esposizione regolare al pancreas malato e un'eccellente misura preventiva contro l'esacerbazione dell'infiammazione cronica.

La pancreatite cronica è una malattia che dura tutta la vita, quindi devi sempre seguire una dieta. I pasti dovrebbero essere completi, soddisfacendo i bisogni del corpo. Lo scopo della dieta è quello di ottenere una protezione completa del corpo del paziente dalla ripresa dell'infiammazione, riducendo l'attività degli enzimi, riducendo la stagnazione nei dotti.

È importante non solo attenersi a una dieta, ma anche preparare adeguatamente il cibo. Pertanto, è necessario mangiare spesso, gradualmente, allo stesso tempo. Il cibo non dovrebbe essere freddo o caldo, ma solo caldo. I prodotti per pancreatite cronica scelgono solo freschi. Cucinare meglio cotto al vapore o al forno.

Escludere cibi grassi dalla dieta. Al giorno è permesso prendere non più di 80 g di grasso: girasole o burro.

È necessario includere nella dieta alimenti ricchi di proteine ​​animali. Hanno la capacità di ripristinare il pancreas. È importante fare una varietà nella loro dieta. Ma è meglio rifiutare i pasticcini dolci, poiché ciò potrebbe portare al verificarsi del diabete. Questo vale per tutti i prodotti contenenti grandi quantità di zucchero.

Trattamento della pancreatite nella fase acuta

L'esacerbazione della pancreatite cronica dura circa una settimana. Ma non rappresenta una minaccia significativa per la salute. Qual è l'obiettivo primario per l'infiammazione della pancreatite? In primo luogo, è necessario rimuovere il dolore. In secondo luogo, ripristinare una certa quantità di liquido. In terzo luogo, per fare lo scarico del pancreas, per sospendere ulteriori processi patologici.

Di solito, quando si visita per la prima volta, vengono prescritti farmaci antinfiammatori non steroidei. Il paracetamolo è preferito perché non influisce negativamente sulla mucosa gastrica. Non è raccomandato prenderlo se l'infiammazione è stata provocata dalla patologia epatica. Se questo medicinale non è di aiuto, vengono prescritti analgesici narcotici, tra cui il Tramadol è il più usato. Altri farmaci sono usati anche per fermare il dolore:

  • Pangrol (enzima);
  • Papaverina o Drotaverina (antispastici);
  • Lansoprazolo (inibitore della pompa protonica).

Per ripristinare l'equilibrio idrico nel corpo, è necessario versare soluzione salina per via endovenosa (0,9% di cloruro di sodio) o glucosio al 5%. Se vi è una marcata diminuzione del volume ematico circolante (ipovolemia), vengono utilizzate soluzioni colloidali (gelatinolo o reopolyglucina). Quando si verifica il sanguinamento, viene iniettato il globulo rosso.

Per lo scarico del pancreas durante l'esacerbazione è assegnato:

  • fame completa a pochi giorni;
  • i giorni seguenti aderenza rigorosa alla dieta (riduzione del grasso);
  • esclusione di fumo e bevande alcoliche;
  • per il mantenimento del pancreas viene prescritto il farmaco "Octreotide".

La prevenzione della pancreatite cronica deve essere eseguita regolarmente, poiché le esacerbazioni sono frequenti. Il compito del paziente è prevenire l'infiammazione frequente. Per fare ciò, dovresti monitorare costantemente la tua dieta.

Come aiutare te stesso

Quando il pancreas è peggiorato, è meglio, naturalmente, cercare un aiuto medico. Ma se il dolore non è così forte, allora puoi aiutare te stesso in questo modo:

  1. Il trattamento il primo giorno sarà pieno di fame. Si raccomanda di usare solo acqua, ma non gassata. Bere dovrebbe essere sorso, ogni 15-20 minuti. Oltre all'acqua, puoi usare anche il brodo o il tè, preparato non saldamente. Quindi aggiungere gradualmente alla dieta verdure bollite, fiocchi di latte. Per escludere prodotti fritti, grassi e affumicati. Segui questa dieta per almeno un mese.
  2. Quando esacerbazione di pancreatite cronica, specialmente quando c'è nausea grave, è necessario usare Reglan o Motilium (una capsula 3 volte al giorno prima dei pasti);
  3. Per ridurre il dolore è necessario utilizzare pillole che riducano la produzione di acido cloridrico nello stomaco - questo è Omeprazolo, Famotidina. Assumere 40 mg una volta al momento di coricarsi per due settimane. È possibile utilizzare Diclofenac o Baralgin 2 compresse al giorno. Ma è auspicabile non abusare di tali mezzi.
  4. La pancreatina aiuterà a ridurre la secrezione degli enzimi della ghiandola e creare riposo funzionale. Prendere dovrebbe essere 5 volte al giorno prima dei pasti. Possono essere sostituiti con compresse CREON, che devono essere bevute 3 volte al giorno per mezz'ora prima dei pasti. La durata della pillola dovrebbe essere fino a un mese.

La pancreatite cronica, se si verifica sullo sfondo di colecistite cronica o colelitiasi, può essere accompagnata da spasmi dei dotti biliari. In questo caso, sarà ragionevole applicare gli antispastici: No-silo o Duspatalin.

Pancreatite cronica in remissione

Durante questo periodo, i processi infiammatori si attenuano, quindi la maggior parte dei sintomi non si manifestano in modo evidente. La remissione nella pancreatite cronica non si verifica da sola - è il risultato del trattamento farmacologico e della dieta.

La terapia patogenetica in fase di remissione senza esacerbazione è volta a normalizzare la secrezione gastrica, a stimolare i processi rigeneranti nella ghiandola e ad eliminare la discinesia biliare.

È importante evitare l'uso di antidolorifici durante questo periodo senza alcuna ragione particolare. Dovresti anche rinunciare a trucioli o cioccolato. Mangia piccoli pasti regolarmente (almeno 5 volte al giorno). Ci dovrebbe essere un sacco di proteine ​​nel cibo, ed è meglio rifiutare carboidrati e dolci.

In caso di conservazione di segni d'insufficienza esogena nel periodo di remissione di pancreatite cronica, è necessario effettuare il trattamento con preparazioni di enzima.

Pancreatite cronica - sintomi, cause, trattamento, dieta e esacerbazione negli adulti

La pancreatite cronica è considerata un danno infiammatorio progressivo al pancreas, che provoca interruzioni delle funzioni esocrine e intraspecifiche. Questo, a sua volta, porta ad una diminuzione della produzione di enzimi coinvolti nella digestione, di importanti ormoni (ad esempio l'insulina) e di un numero di sostanze biologicamente attive. Pertanto, tutti i pazienti devono identificare i sintomi in tempo e seguire il trattamento tempestivo e adeguato prescritto dal medico.

Quindi, considera quali sono le cause dello sviluppo della malattia, qual è il primo segno e il sintomo negli adulti, nonché quali metodi di trattamento efficaci esistono.

Qual è la pancreatite cronica?

La pancreatite cronica è una malattia infiammatoria del pancreas di un lungo decorso recidivante, caratterizzata da un graduale cambiamento patologico nella sua struttura cellulare e dallo sviluppo dell'insufficienza funzionale.

Come risultato della progressione di una tale malattia, la secrezione di enzimi, tripsina e lipasi, diminuisce nella ghiandola. Per questo motivo, la circolazione sanguigna dell'organo è significativamente compromessa, il tessuto connettivo si espande e si formano cicatrici specifiche, aree con sclerosi.

Il più delle volte, la malattia si verifica a causa di abuso di alcol per molto tempo. Negli uomini, la pancreatite cronica del pancreas può svilupparsi se beve per più di 15 anni, in donne con abuso di alcool per più di 10 anni.

motivi

Il principale meccanismo per lo sviluppo della pancreatite cronica è un aumento della pressione nel dotto pancreatico e il ristagno del succo pancreatico in esso. Una lunga stagnazione nel condotto, porta a una violazione della sua struttura, con conseguente enzimi pancreatici che facilmente penetrano nel suo stesso tessuto, distruggendo le sue cellule (autolisi) e lo sviluppo di un processo infiammatorio cronico

Potrebbero volerci 10-15 anni, quando i sintomi della pancreatite cronica diventano così evidenti che non ci saranno dubbi sulla diagnosi. La malattia può verificarsi a causa di:

  • Colecistite, gastrite o duodenite cronica.
  • Ulcere gastriche o duodenali.
  • Lesioni infettive - parotite, tifo o tifo, epatite virale.
  • Eccessivo consumo di bevande alcoliche.
  • Dieta non regolamentata
  • Malattia aterosclerotica.
  • Penetrazione di vermi nel corpo.
  • Intossicazione da sostanze nocive - arsenico, fosforo, mercurio, piombo.

Fasi di sviluppo della forma cronica

Sintomi di pancreatite cronica

Spesso, i primi cambiamenti patologici nei tessuti della ghiandola con lo sviluppo della pancreatite cronica procedono senza sintomi. O i sintomi sono lievi e non specifici. Quando si verifica la prima esacerbazione pronunciata, i disturbi patologici sono già piuttosto significativi.

La pancreatite cronica è una condizione che è accompagnata da:

  • Disagio doloroso e il grado di intensità può essere diverso. Luogo di localizzazione - la regione epigastrica e l'ipocondrio sinistro. Il dolore è presente costantemente o appare parossistico. Dopo che il paziente mangia qualcosa, il sintomo aumenterà.
  • Disturbi dispeptici - nausea, conati di vomito, sensazione di pesantezza nell'addome, sapore sgradevole in bocca, meteorismo. Il paziente può avere un'avversione agli alimenti grassi e talvolta l'appetito è perso.
  • Nel corso degli anni, il paziente può lamentare sintomi spiacevoli sotto forma di sensazioni di dolore a breve termine che lo turbano 15 minuti dopo aver mangiato. Il disagio continua da un'ora a 3-5 giorni. Il luogo della loro concentrazione è l'addome superiore, a volte il dolore è sentito vicino al cuore o alla sinistra della regione toracica o lombare. In certe situazioni, è l'herpes zoster. Puoi abbassare la sua forza piegandosi in avanti o accovacciata.
  • La pelle del paziente diventa gialla non espressa. Simile si applica alla sclera. Passa di tanto in tanto il giallo della pelle.
  • A causa della mancanza di enzimi pancreatici, il processo di scissione delle molecole complesse del cibo che consumiamo in quelle più piccole, che sono in grado di digerire nell'intestino, è disturbato. In connessione con questa circostanza, con pancreatite, anche l'aumento della nutrizione può essere accompagnato da una diminuzione del peso corporeo, una mancanza di vitamine nel corpo, pelle secca, unghie fragili, una mancanza di ferro nel corpo (anemia) e altri sintomi.

Con la pancreatite, forme croniche di dolore derivano da:

  • problemi con il deflusso del succo pancreatico;
  • aumentare la quantità di secrezione della ghiandola;
  • ischemia pancreatica;
  • infiammazione del tessuto circostante;
  • cambiamenti nelle terminazioni nervose;
  • spremere i corpi nelle vicinanze.

Con lo sviluppo della malattia, la frequenza delle esacerbazioni, di norma, aumenta. L'infiammazione cronica del pancreas può causare danni sia alla stessa ghiandola che ai tessuti adiacenti. Tuttavia, potrebbero trascorrere anni prima che compaiano le manifestazioni cliniche della malattia (sintomi).

esacerbazione

La pancreatite cronica può peggiorare per due ragioni comuni:

  • assumere grandi dosi di alcol;
  • disfunzione delle vie biliari.

Ci sono anche molte ragioni che sono meno importanti, ma aumentano significativamente la frequenza delle esacerbazioni della pancreatite cronica:

  • assunzione regolare di basse dosi di alcol;
  • propensione a mangiare troppo;
  • il fumo;
  • in sovrappeso;
  • mangiare quantità ammalate di grasso;
  • assumere farmaci;
  • malattie infettive;
  • stress frequente

Nella maggior parte dei casi, i segni di esacerbazione della pancreatite cronica si manifestano sotto forma di dolore costante, acuto e grave sentito sotto le costole, riflesso nella parte posteriore.

  • Spesso il dolore è atipico, è mascherato da altre malattie, è più pronunciato nella parte alta della schiena, è eroso dallo stomaco.
  • A volte il dolore dà al petto, di lato, essere sentito nella profondità del corpo, che è caratteristico di esacerbazione della pancreatite.

Segni caratteristici di esacerbazione della pancreatite cronica:

  1. Dolore intenso, che può essere opaco o affilato nella cavità addominale senza una precisa localizzazione, aggravato dopo aver mangiato e diffuso alla schiena.
  2. Frequente diarrea con una miscela di particelle di grasso nelle feci.
  3. Senso di amarezza in bocca.
  4. Vomito inframmezzato dalla bile, difficile da eliminare con i farmaci.
  5. Grave nausea
  6. Perdita di appetito
  7. Fioritura bianca sulla lingua.

Tutti i suddetti segni possono apparire come un intero gruppo o uno per uno. Se una persona soffre di grave dolore grave, può verificarsi la sindrome dispeptica, in cui il benessere del paziente si deteriora rapidamente.

complicazioni

Se il tempo non porta a un trattamento competente e completo della pancreatite cronica, allora sul suo sfondo le seguenti complicazioni progrediranno attivamente:

  • ascite pancreatica;
  • diabete mellito pancreatico;
  • ascessi;
  • formazione di flemmone nello spazio retroperitoneale;
  • processo infiammatorio nei dotti escretori;
  • ostruzione duodenale in forma cronica;
  • Anemia da carenza di vitamina B12;
  • ipertensione portale;
  • sanguinamento gastrointestinale può verificarsi a causa della rottura della pseudocisti;
  • la formazione di tumori maligni.

diagnostica

Il trattamento della pancreatite cronica può essere effettuato sia da un terapeuta che da un gastroenterologo. Con lo sviluppo dell'insufficienza endocrina, viene indicata la consultazione di un endocrinologo e, in caso di compressione degli organi circostanti, un chirurgo.

La diagnosi può essere fatta solo dopo l'implementazione di tali metodi di ricerca:

  • cambiamenti nel contenuto di elastase in urina - la strada principale di ricerca clinica del paziente;
  • rilevazione di steatorrea - presenza di grasso non digerito nelle feci;
  • implementazione di un test di ricerca per la stimolazione della ghiandola;
  • ultrasuoni;
  • Scansione TC secondo indicazioni;
  • test della glicemia e test di sensibilità al glucosio.

Come trattare la pancreatite cronica?

Scrivendo al paziente il piano per il prossimo trattamento, il medico fissa obiettivi molto specifici. È necessario:

  • eliminare il dolore;
  • assicurare il resto del pancreas;
  • ridurre la sua attività secretoria;
  • compensare la carenza di enzimi pancreatici;
  • correggere il metabolismo dei carboidrati disturbato (se necessario).

Per raggiungere questi obiettivi nel trattamento non chirurgico di pazienti con tutti i tipi di pancreatite cronica, devono essere applicati metodi diversi.

L'effetto combinato di vari fattori medici (dieta, farmaci, fisioterapia, ecc.) È più efficace.

farmaci

Nella pancreatite cronica, i seguenti farmaci possono essere prescritti:

  1. Agenti contenenti enzimi. Mirato a ridurre il carico sul pancreas e ad accelerare il processo di rigenerazione dei tessuti. Gli enzimi digestivi facilitano il processo di digestione e assimilazione del cibo, facilitano il lavoro del tratto gastrointestinale. Con la loro costante ammissione scompare la nausea, un appetito. Per i farmaci contenenti enzimi sono inclusi: CREON, Pancreatina, ecc.
  2. Antiacidi che riducono l'acidità. Per principio d'azione, sono suddivisi in: aspirazione (Rennie) e non assorbibile (Almagel, Maalox). L'aspirazione fornisce un sollievo rapido, ma a breve termine. L'effetto di non assorbibile più a lungo, l'effetto si verifica qualche tempo dopo l'ammissione.
  3. E nalgetiki mirava a sbarazzarsi del dolore derivante dalla pancreatite durante il periodo di esacerbazione. Gli antispastici (No-shpa, papaverina) sono prescritti per alleviare gli spasmi del dotto pancreatico principale.
  4. I farmaci antisecretori (famotidina, omeprazolo) sono prescritti per neutralizzare l'acido.
  5. I farmaci antinfiammatori (Diclofenac) riducono il dolore riducendo l'infiammazione nel pancreas.
  6. La riduzione della secrezione attiva della ghiandola, i farmaci (Octreotide, Sandostatina), sono usati per esacerbare la pancreatite cronica, con la sindrome del dolore grave, che non ferma gli antispastici.
  7. Prokinetics (Motilium, Tsirukal) sono usati per sopprimere la nausea sul vomito, durante il periodo di esacerbazione.

Trattamento di esacerbazione di pancreatite cronica

Le caratteristiche del trattamento di un forte attacco consistono nella stretta aderenza al riposo a letto, nella dieta e nell'assunzione di farmaci appropriati solo in ospedale, poiché vi è una vera minaccia non solo per la salute, ma anche per la vita di una persona. Prima dell'arrivo dell'ambulanza, il paziente deve ricevere il primo soccorso:

  • Fame assoluta
  • Sulla zona del pancreas attaccare un raffreddore.
  • Riposo completo e riposo a letto.

Molti pazienti vorrebbero chiarire per quanto tempo può durare una esacerbazione della pancreatite cronica? I medici sottolineano che nella maggior parte degli episodi la ricorrenza della malattia non supera i 7 giorni.

Farmaci ausiliari per il sollievo dal dolore:

  • enzimi (Creonte o Pangrol);
  • antispastici (drotaverina o papaverina);
  • inibitori della pompa protonica (lansoprazolo, rabeprazolo).

Per scaricare il pancreas si usa:

  • una dieta con rigorosa restrizione di grasso o fame completa per diversi giorni;
  • completa eliminazione di alcol e fumo;
  • Octreotide - un farmaco che è un analogo della somatostatina pancreatica degli ormoni.

operazione

Chirurgia per pancreatite cronica:

  • sfinterotomia per blocco dello sfintere di Oddi;
  • asportazione di pietre nei dotti del pancreas con otturazione incrementale;
  • apertura e sanificazione di focolai purulenti (ascessi, flemmoni, cisti);
  • pancrectomia (totale o parziale);
  • vasectomia, splancectomia (operazioni di escissione dei nervi che regolano la secrezione della ghiandola), parziale
  • escissione dello stomaco (resezione);
  • rimozione della cistifellea con complicanze dal dotto biliare grande e dalla cistifellea;
  • tecniche per creare deflussi circolari di bile per alleviare lo stress dai principali dotti pancreatici (wirsunoduodenostomy, ecc.).

Dieta e nutrizione

Negli adulti, la malattia diventa cronica, il che significa che deve essere prestata attenzione alla nutrizione, poiché può prevenire le esacerbazioni. Ogni esacerbazione comporta la sostituzione del tessuto normalmente funzionante della ghiandola fibrosa. Pertanto, nel corso degli anni, il paziente sviluppa un'insufficienza della ghiandola escretoria e intrasecretoria.

I principi di base della nutrizione nella pancreatite cronica:

  1. La dieta numero 5p nella pancreatite cronica comporta l'introduzione di una maggiore quantità di proteine ​​nella dieta eliminando grassi e carboidrati. È anche necessario abbandonare le fibre vegetali grossolane e le carni grasse.
  2. Il cibo fritto non è permesso. Si consiglia di cuocere il cibo a bagnomaria, cuocere a fuoco lento e cuocere nel proprio succo.
  3. Tutti i prodotti che causano dispepsia e aumentano la produzione di enzimi sono esclusi dal menu.
  4. Il cibo nella dieta del paziente per la pancreatite cronica deve essere equilibrato nella sua composizione, i piatti sono serviti in una forma calda e semi-liquida.
  5. La nutrizione frazionaria, consiste in 5-6 pasti, con porzioni di una piccola quantità.
  6. Un divieto totale sull'uso di bevande alcoliche elimina il principale fattore di pericolo per il pancreas.
  7. Nuovi prodotti nella dieta dovrebbero essere introdotti con cura, in piccole porzioni.
  8. alla minima indisposizione, dovrebbe essere abbandonato fino a una stabilizzazione più completa del pancreas;
  9. Una raccomandazione per una completa masticazione del cibo è appropriata anche per un corpo sano, ma in caso di una malattia pancreatica, questa regola dovrebbe essere osservata con particolare attenzione, anche se viene servito un brodo di crema.

La dieta con esacerbazione della pancreatite cronica, nonostante i suoi limiti, è molto varia. È permesso includere nella dieta:

  • carne magra e pollame;
  • pesce magro in forma bollita;
  • minestre di verdure vegetariane;
  • zuppe vegetariane con riso, con pasta, con grano saraceno, semolino, farina d'avena;
  • verdure bollite grattugiate (patate, carote, zucchine, cavolfiori, zucca);
  • omelette da 2 uova;
  • latticini a basso contenuto di grassi, ricotta non acida e a basso contenuto di grassi, panna acida e panna in quantità moderate, latticini;
  • frutta matura con bassa acidità, bacche grattugiate, mele cotte;
  • composta e tè debole con limone;
  • moderata quantità di burro e olio vegetale;
  • cereali cotti in acqua e latte in rapporto 1: 1;
  • pasta bollita;
  • biscotti senza zucchero e briciole di pane fatte in casa.

I pazienti sono piatti controindicati con azione sokogonnym:

  • a base di carne,
  • osso,
  • brodi di funghi e pesce,
  • cibi fritti

Il rifiuto delle bevande alcoliche è fondamentale, in quanto potenti stimolatori della secrezione pancreatica.

Durante la remissione, l'elenco dei prodotti viene ampliato e l'inclusione di frutta e verdura viene mostrata già in forma grezza. Le verdure sono utilizzate in insalate, contorni, vinaigrette e piatti separati. Oltre ai cereali, puoi preparare pilaf con frutta secca e carne bollita, pasta, krupeniki. Le zuppe vengono cotte senza zuppa di barbabietole, zuppa di borsch e cavolo vengono accuratamente introdotte. Per migliorare il gusto usando salse e spezie fatte in casa.

Nella pancreatite cronica, viene spesso prescritto il ciclo di trattamento dell'acqua minerale. Per raggiungere l'effetto dell'acqua potabile non è quello di dissetarsi, ma secondo le raccomandazioni della reception, alcuni dei suoi tipi e secondo il sistema specificato.

Assegna un corso di marchi di assunzione di acqua Essentuki numero 4, Borjomi e Smirnovskaya, con un effetto speciale sul pancreas:

  • prevenire processi stagnanti nei dotti biliari, nel pancreas stesso;
  • ridurre il rischio di processi infiammatori;
  • normalizzare il lavoro dello stomaco e dell'intestino.

prevenzione

Per non imparare come trattare la pancreatite cronica, devi immediatamente impegnarti nella prevenzione della malattia, che include:

  • smettere di fumare;
  • eliminazione dell'uso di bevande alcoliche;
  • dieta;
  • passaggio regolare delle ispezioni di routine da parte di specialisti ristretti.

La pancreatite cronica deve essere trattata sotto la supervisione di un gastroenterologo. Quando compaiono i primi segni descritti nell'articolo, assicurati di passare attraverso la diagnostica per una diagnosi accurata.

Endocrinologi a Mosca

Calorie Pelmeni con la Turchia. Composizione chimica e valore nutrizionale.