Quale insulina di zucchero è prescritta durante la gravidanza

Il diabete in gravidanza (gestazionale) si riferisce a un tipo speciale di malattia. Di solito appare dal 2 ° trimestre e scompare dopo il parto. Lo sviluppo del diabete gestazionale è un fattore di rischio per il diabete mellito di tipo 2 in futuro. Il principale metodo di trattamento è l'introduzione di insulina. Leggi su quale insulina è necessaria per il diabete gestazionale, leggere più avanti nel nostro articolo.

Leggi in questo articolo.

Quando l'insulina è prescritta per il diabete gestazionale

Le iniezioni non sono prescritte immediatamente dopo la scoperta della malattia, prima le donne sono consigliate dieta e attività fisica, fitoterapia. Dopo 2 settimane è necessario superare un test di tolleranza al glucosio. Se il livello di zucchero nel sangue supera 5,1 mmol / l, e 60 minuti dopo l'assunzione della soluzione di glucosio - 6,7 mmol / l, si raccomanda la terapia con insulina.

Le donne che hanno risultati discutibili, hanno bisogno di ripetere le analisi del sangue. Ulteriori informazioni possono fornire lo studio dell'emoglobina glicata.

L'insulina è indicata in presenza di segni indiretti di disturbi dello sviluppo fetale. A causa dei livelli elevati di zucchero nel sangue, si verifica una condizione chiamata fetopatia diabetica. I suoi sintomi possono essere determinati solo dagli ultrasuoni:

  • grande frutto;
  • la testa ha 2 contorni;
  • piega del collo spessa;
  • fegato, milza, cuore ingrossati;
  • la pelle è gonfia, ispessita;
  • apparso e crescente acqua alta, e altri motivi sono esclusi.

Gli studi sull'efficacia dell'insulina dimostrano che quanto prima una donna inizia a usarlo dopo aver identificato il diabete, tanto più basso è il rischio di patologia nel suo bambino non ancora nato.

Le compresse per ridurre lo zucchero in gravidanza sono controindicate. Ciò è dovuto al fatto che causano la proliferazione del tessuto pancreatico nel feto.

E qui di più sulla dieta per il diabete gestazionale.

Come ridurre i livelli di zucchero senza insulina durante la gravidanza

Tutti i pazienti con l'identificazione del diabete gestazionale o la minaccia del suo sviluppo hanno bisogno di cambiare la dieta, aumentare l'attività fisica, usare le erbe con un effetto ipoglicemico.

dieta

La prima raccomandazione per tutti i tipi di disturbi dello scambio è quella di rivedere la dieta. Tutti i prodotti contenenti zucchero, dolciumi, patate, frutta dolce e miele dovrebbero essere completamente rimossi da esso. Si consiglia di ridurre al minimo la percentuale di alimenti trasformati:

  • cibo in scatola
  • salsicce,
  • prelibatezze di carne e pesce
  • prodotti semilavorati
  • salse,
  • fast food
  • succhi di frutta,
  • soda,
  • salatura,
  • marinate.
Prodotti proibiti

Sotto il divieto è anche carne grassa, piatti fritti e speziati.

Il menu include:

  • verdure fresche e bollite;
  • ricotta 2-5%, bevande a base di latte fermentato senza aggiunta di frutta e zucchero;
  • carne magra, pesce, pollame, frutti di mare;
  • cereali integrali a base di cereali (eccetto semola, couscous, riso bianco);
  • pane e crusca di segale;
  • olio vegetale, noci;
  • verdi;
  • bacche, frutta non zuccherata.

Hai bisogno di mangiare 6 volte al giorno - tre metodi principali, due snack e una bevanda a base di latte fermentato prima di andare a dormire. I pasti devono essere preparati al momento, contengono prodotti coltivati ​​nell'area di residenza. Più semplice è il menu e più alimenti vegetali e caseari di origine naturale, più facile è ottenere gli indicatori desiderati.

Attività fisica

Aumentare il livello generale di attività aiuta a superare la resistenza dei tessuti all'insulina. Questo meccanismo è alla base dell'inizio del diabete gestazionale. Gli esercizi supportano il tono generale del corpo, prevengono la deposizione di grasso in eccesso.

Guarda il video sul complesso di esercizi per le donne incinte:

I carichi raccomandati includono passeggiate, nuoto, yoga, esercizi terapeutici per le donne incinte. La durata totale delle lezioni è di almeno 150 minuti a settimana per ottenere un effetto terapeutico.

fitoterapia

La composizione delle tasse include erbe che hanno un effetto positivo sui processi metabolici. Va tenuto presente che durante la gravidanza sono prescritti solo da un medico. I mezzi più efficaci includono:

  • frutti e foglie di mirtillo, cowberry;
  • fagioli bianchi;
  • foglie di betulla, noce, ribes, fragola;
  • rosa canina, biancospino;
  • semi di lino;
  • seta di mais.

Possono essere presi separatamente o fare una composizione di 2-3 erbe. I phytopreparations multicomponenti possono causare reazioni allergiche, quindi è meglio scegliere 1-2 composti e alternarli.

Quale insulina viene usata

Durante la gravidanza non sono consentite tutte le droghe. Usano farmaci per i quali la sicurezza è stabilita per la futura madre e il bambino. Questi farmaci includono insuline geneticamente modificate:

  • ultracorto - Humalog, Novorapid;
  • breve - Humulin R, Actrapid NM, Insuman Rapid;
  • azione prolungata - Levemir, Insuman Bazal, Humulin NPH.

In ogni caso, sono selezionati individualmente. Lo schema della loro introduzione dipende dai dati ottenuti dal monitoraggio giornaliero dei livelli di zucchero nel sangue. Le donne incinte hanno spesso bisogno di ricovero in ospedale nel reparto di endocrinologia per la nomina iniziale della terapia insulinica.

La misurazione della concentrazione di glucosio viene effettuata al mattino a stomaco vuoto, quindi prima di ogni pasto e dopo 60 e 120 minuti dopo un pasto. Assicurarsi di aver bisogno e gli indicatori notturni a 2, 4 e 6 ore per determinare la risposta all'insulina iniettata.

Dosi per il diabete gestazionale

Molto spesso, alle donne vengono somministrati 4 colpi di insulina. Tre di loro si svolgono 30 minuti prima dei pasti. Si usano farmaci a breve durata d'azione e il quarto (esteso) viene somministrato alle 22:00. L'ultima iniezione è necessaria non per tutti.

E dopo un pasto, le sue risorse non sono sufficienti per superare l'insulino-resistenza, quindi deve essere introdotto in aggiunta.

Il calcolo dei dosaggi viene effettuato a seconda del livello di glucosio nel sangue, nel trimestre di gravidanza. Nei primi tre mesi, la necessità di un ormone è inferiore a 1 U per 1 kg di peso corporeo. Nella maggior parte dei casi, i pazienti possono controllare la glicemia con una dieta o aggiungere piccole dosi di ormone ad essa.

Controllo della glicemia

Il secondo trimestre è il più difficile per il diabete gestazionale. Una donna incinta aumenta il dosaggio di quasi 1,5-2 volte, e dal terzo trimestre il pancreas fetale inizia a funzionare, non c'è bisogno di grandi dosi.

Nel periodo di trasporto di un bambino dopo la somministrazione di insulina, ci sono spesso periodi di ipoglicemia. Sono causati da un forte calo dei livelli di zucchero. Pertanto è importante:

  • seguire rigorosamente le raccomandazioni sul momento del pasto dopo l'iniezione;
  • essere in grado di calcolare la dose dell'ormone in base alla concentrazione di zucchero e alla quantità di carboidrati presenti nel cibo;
  • distribuire uniformemente i carboidrati durante il giorno;
  • monitorare la glicemia almeno 5 volte al giorno.

E qui di più sulla droga Diabeton nel diabete.

Lo scopo dell'insulina è indicato per le donne in gravidanza con diabete gestazionale con carenza di dieta, esercizio fisico e fitoterapia efficaci. Le iniezioni di ormoni sono anche usate per i sintomi della fetopatia diabetica. Per selezionare il farmaco, il regime di somministrazione e il dosaggio, è necessario monitorare i livelli di zucchero nel sangue, tenendo conto del trimestre. Quando la terapia insulinica è importante seguire accuratamente le raccomandazioni sulla formulazione della dieta, i tempi dei pasti, l'auto-monitoraggio della glicemia.

Mangiare frutta nel diabete è necessario, ma non tutti. Ad esempio, i medici raccomandano diversi tipi 1 e 2, con diabete gestazionale in donne in gravidanza. Cosa puoi mangiare? Cosa riduce lo zucchero? Quale è assolutamente impossibile?

Le mamme incinte obbligatorie assegnavano una dieta per il diabete gestazionale. Cibo correttamente selezionato, tabella progettata in modo razionale aiuterà ad evitare gravi conseguenze. Posso mangiare anguria, melone? Quale menu è adatto per il diabete gestazionale?

Se il diabete mellito è stabilito, i glucometri diventano compagni costanti del paziente. È importante selezionarlo correttamente e determinare le indicazioni. Cosa è necessario per il tipo 1 e il tipo 2, con diabete gestazionale? Come ottenere un glucometro libero?

Uno dei migliori farmaci è Diabeton nel diabete. Le compresse aiutano nel trattamento del secondo tipo. Come prendere la medicina?

La prevenzione del diabete viene effettuata in coloro che sono solo predisposti al suo aspetto e in quelli che sono già malati. La prima categoria richiede la prevenzione primaria. Le misure di base in bambini, uomini e donne sono ridotte alla dieta, all'attività fisica e al corretto stile di vita. Con il tipo 2 e 1, viene eseguita la profilassi secondaria e terziaria per evitare complicazioni.

Diabete gestazionale

Diabete gestazionale: scopri tutto ciò di cui hai bisogno. I sintomi e la diagnosi di questa malattia sono descritti di seguito. È descritto in dettaglio sul trattamento con l'aiuto di diete e iniezioni di insulina. Leggi le regole del glucosio nel sangue per le donne incinte, come ridurre lo zucchero del mattino, cosa mangiare, in quali casi è necessario pungere l'insulina, quali sono le dosi prescritte. Usando i metodi di trattamento descritti in questo articolo, molto probabilmente farai a meno dell'insulina.

Il diabete gestazionale è l'alto livello di zucchero nel sangue, che viene trovato per la prima volta in una donna durante la gravidanza. Di regola, questo problema si verifica nella seconda metà del termine di trasporto del bambino. Lo zucchero aumenta a causa di cause fisiologiche naturali sullo sfondo della predisposizione di una donna e la presenza di fattori di rischio. La diagnosi di diabete gestazionale suggerisce che il livello di glucosio del paziente fosse normale prima del concepimento. Pianificazione e gestione della gravidanza nelle donne che hanno già il diabete di tipo 1 o di tipo 2 è discusso nell'articolo "Diabete gravido".

Diabete gestazionale: articolo dettagliato

Di seguito imparerai come normalizzare lo zucchero durante la gravidanza, eliminare e dare alla luce un bambino sano, oltre a proteggerti dal diabete di tipo 2 negli anni successivi.

Il diabete gestazionale è una complicanza della gravidanza che si verifica con una frequenza del 2,0-3,5%. I suoi fattori di rischio sono:

  • sovrappeso, obesità;
  • una donna incinta di età superiore a 30 anni;
  • diabete in un parente;
  • ovaie policistiche;
  • gravidanza doppia o tripla;
  • durante una precedente gravidanza è nato un bambino numeroso.

Questa pagina descrive in dettaglio la diagnosi di glicemia alta nelle donne in gravidanza, nonché il trattamento con la dieta e le iniezioni di insulina. Le risposte vengono date alle domande che spesso si presentano nelle donne riguardo a questa malattia.

Quali sono i segni del diabete gestazionale nelle donne in gravidanza?

Questo disturbo metabolico non ha segni esterni prima che l'ecografia mostri che il feto è troppo grande. A questo punto, è ancora possibile iniziare il trattamento, ma è già troppo tardi. È meglio iniziare il trattamento in anticipo. Pertanto, tutte le donne sono costrette preventivamente a fare un test per la tolleranza al glucosio tra le 24 e le 28 settimane di gravidanza. Può essere sospettato un aumento del livello di zucchero nel sangue in una donna incinta se una donna sta acquisendo un peso eccessivo. A volte i pazienti hanno una maggiore sete e una frequente voglia di urinare. Ma questo è raro. Affidarsi a questi sintomi non possono. Il test per la tolleranza al glucosio deve essere superato in ogni caso.

diagnostica

Quanto sopra sono fattori di rischio per il diabete gestazionale. Le donne con cui sono presenti devono superare un test di tolleranza al glucosio nella fase di pianificazione della gravidanza. Durante questo esame, viene eseguito un esame del sangue a stomaco vuoto, quindi al paziente viene somministrata una soluzione di glucosio e il sangue viene ripreso dopo 1 e 2 ore. Nelle persone con compromissione del metabolismo dei carboidrati, lo zucchero è elevato dopo aver consumato glucosio. È possibile che il test rilevi diabete di tipo 1 o di tipo 2 in precedenza non rilevato. In assenza di fattori di rischio, un test per la tolleranza al glucosio viene preso non in fase di pianificazione, ma già durante la gravidanza, all'inizio del terzo trimestre.

Qual è l'analisi del diabete nelle donne in gravidanza?

È necessario superare un test di laboratorio per la tolleranza al glucosio. Ci vogliono 2 o 3 ore e richiede diversi prelievi di sangue. Diversi medici effettuano questo studio con l'uso di una soluzione di 50, 75 o 100 grammi di glucosio. L'analisi dell'emoglobina glicata è più conveniente, ma in questo caso non è adatta, perché dà risultati troppo tardi.

Dopo aver effettuato il test di tolleranza al glucosio, la diagnosi di diabete gestazionale viene eseguita se almeno uno dei valori supera il valore soglia specificato. Successivamente, i dosaggi di insulina sono selezionati in modo tale da ridurre i livelli di glucosio a digiuno fino al normale, 1 e 2 ore dopo i pasti. Ripetiamo che lo scambio disturbato di glucosio è nascosto. Può essere rilevato in tempo solo con l'aiuto di analisi del sangue per lo zucchero. Se la malattia è confermata, si dovrebbe anche monitorare la pressione arteriosa e la funzione renale. Per fare questo, il medico prescriverà ulteriori esami del sangue e delle urine, ti consiglierà di acquistare un tonometro a casa.

Norma di zucchero nel sangue nelle donne in gravidanza

Leggi l'articolo dettagliato "Norm di zucchero nel sangue". Capire come questa norma è diversa per le donne incinte e tutte le altre categorie di persone. L'articolo descrive anche come gli obiettivi differiscono nel trattamento del diabete gestazionale all'estero e nei paesi di lingua russa. Le informazioni sono presentate sotto forma di tabelle convenienti.

Vedi anche il link del video qui sotto. In esso, il Dr. Bernstein racconta quale sia il vero tasso di zucchero per le donne incinte e quale dovrebbe essere il cibo. Impara come andare d'accordo con dosi minime di insulina, o addirittura senza colpi, seguendo una dieta corretta.

Come ridurre lo zucchero nel diabete gestazionale?

Il trattamento consiste nell'abbassare lo zucchero nel sangue del paziente e non esagerare in modo che non scenda al di sotto della norma. I modi per raggiungere questo obiettivo sono descritti in dettaglio di seguito in questa pagina. Non vengono usate pillole. Assegnare una dieta che, se necessario, integri le iniezioni di insulina. L'esercizio fisico pesante aiuta a ridurre i livelli di glucosio. Ma le donne incinte non sono raccomandate, in modo da non provocare un aborto spontaneo.

Come ridurre lo zucchero del mattino a stomaco vuoto?

Leggi l'articolo dettagliato "Zucchero al mattino a stomaco vuoto". Con l'approvazione del medico, cerca di iniettare l'insulina prolungata per la notte, come si dice. L'articolo parla anche di compresse di metformina. Tuttavia, questo medicinale non viene solitamente prescritto alle donne in gravidanza per abbassare lo zucchero nel sangue. Utilizzare solo alimenti dietetici e insulina.

Diabete gestazionale: trattamento

Il principale rimedio è la dieta. Se necessario, è integrato con iniezioni di insulina in dosi precisamente calcolate, secondo uno schema individuale. I medici prescrivono tradizionalmente la tabella di dieta numero 9. Tuttavia, questa dieta non aiuta le donne in gravidanza a riportare lo zucchero alla normalità. Il sito endocrin-patient.com promuove una dieta a basso contenuto di carboidrati più efficace per controllare il metabolismo del glucosio compromesso. Questa dieta è adatta per bambini e donne incinte. Leggi di più a riguardo qui sotto. Per quanto riguarda l'attività fisica, le donne in gravidanza devono stare attente a non peggiorare la loro salute e non a provocare un aborto spontaneo. Discuti questa domanda con il medico. Molto probabilmente, camminare sarà sicuro e utile.

Qual è il pericolo di questa malattia?

Il diabete gestazionale può influire negativamente sul feto. Al momento della nascita, il bambino può avere una massa corporea troppo alta - 4,5-6 kg. Ciò significa che il lavoro sarà difficile e molto probabilmente richiederà un taglio cesareo. In futuro, questi bambini hanno un aumentato rischio di obesità e altri problemi. Sullo sfondo del diabete gestazionale nelle donne in gravidanza, aumenta il rischio di preeclampsia. Questa è una complicazione caratterizzata da aumento della pressione sanguigna, gonfiore e comparsa di proteine ​​nelle urine. Può minacciare la vita della madre e del bambino. In questi casi, i medici spesso non hanno altra scelta che provocare un parto pretermine.

Il sovrappeso fetale è chiamato macrosomia. Un neonato può manifestare disturbi respiratori, riduzione del tono muscolare, depressione del riflesso di suzione, edema e ittero. Questo è chiamato fetopatia diabetica. In futuro potrebbero esserci insufficienza cardiaca, ritardo mentale e fisico. La donna rimane ad alto rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 in un'età relativamente giovane. Una dieta a basso contenuto di carboidrati aiuta a evitare problemi durante la gravidanza. Normalizza lo zucchero e la pressione sanguigna. I dosaggi richiesti di insulina sono significativamente ridotti. Molti pazienti riescono ad abbandonare completamente l'introduzione di insulina mantenendo il normale livello di glucosio nel sangue.

Il diabete gestazionale passa dopo la nascita?

Sì, questo problema scompare quasi immediatamente subito dopo il parto. La placenta non influisce più sugli ormoni. Per questo motivo, la sensibilità all'insulina ei livelli di glucosio nel sangue tornano alla normalità. Molti pazienti hanno bisogno di colpi di insulina fino alla nascita. Tuttavia, se la dose somministrata di questo ormone non smette di agire in tempo, il livello di zucchero nel sangue può diminuire in modo eccessivo dopo il parto. I medici di solito lo considerano programmando i colpi di insulina. Dopo la dimissione dall'ospedale di maternità, la donna rimane ad alto rischio di diabete di tipo 2. Potrebbero esserci anche problemi durante la prossima gravidanza. Pertanto, ha senso seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati per la prevenzione.

dieta

I medici raccomandano tradizionalmente la dieta numero 9 per le donne che hanno rivelato il diabete gestazionale. Questa dieta comporta la limitazione dell'assunzione di grassi e calorie, mangiando 5-6 volte al giorno in piccole porzioni. Maggiori informazioni sull'articolo "Tabella dietetica numero 9". Il problema è che non aiuta a normalizzare lo zucchero durante la gravidanza. Perché questa dieta è sovraccarica di cibi che aumentano i livelli di glucosio nel sangue. Inoltre, a causa della restrizione calorica, i pazienti sperimentano una fame agonizzante costante. Il cibo frazionario frequente non lo aiuta ad annegare. Una restrizione significativa sull'assunzione calorica durante la gravidanza è generalmente un'idea dubbia.

Il sito Web endocrin-patient.com consiglia di utilizzare una dieta a basso contenuto di carboidrati per controllare il diabete gestazionale. Elimina completamente gli alimenti che aumentano i livelli di glucosio nel sangue dopo i pasti. Pertanto, lo zucchero torna alla normalità e rimane costantemente normale. Inoltre, questa dieta normalizza la pressione sanguigna, elimina il gonfiore e riduce il rischio di pre-eclampsia. È ampiamente usato per il trattamento del diabete di tipo 1 e di tipo 2. Da zucchero alto durante la gravidanza aiuta anche, e senza effetti collaterali dannosi.

Guarda un video su come le proteine, i grassi e i carboidrati consumati influenzano lo zucchero nel sangue. Il diabete gestazionale in esso è discusso a 5-7 minuti.

Con alta probabilità sarà possibile fare a meno di iniezioni di insulina. E se devi ancora pungere, hai bisogno del dosaggio minimo.

Le persone che seguono una dieta a basso contenuto di carboidrati possono avere chetoni (acetone) nelle loro urine. I medici delle donne incinte hanno spesso paura che l'acetone nelle urine aumenti la probabilità di aborto spontaneo. Questo non è vero. Nella seconda metà della gravidanza, i chetoni nelle urine possono essere trovati in quasi tutte le donne, indipendentemente dalla loro dieta. Le donne americane hanno già accumulato una grande esperienza non ufficiale di usare una dieta rigorosa a basso contenuto di carboidrati durante la gravidanza. Questa esperienza è stata positiva. È diventato ovvio che non era necessario aggiungere più frutta o altri carboidrati ai prodotti consentiti per rimuovere l'acetone. Controlla spesso il tuo zucchero con un glucometro, ed è meglio non misurare il chetone nelle urine.

Guarda il link del video qui sotto. Ti farà risparmiare le paure sull'acetone. Scopri quanti carboidrati devi consumare per colazione, pranzo e cena, per tenere sotto controllo il diabete gestazionale, per proteggerti da edema, pressione alta e altre complicazioni.

Cosa puoi mangiare con il diabete gestazionale?

Utilizzare l'elenco di prodotti consentiti, un elenco di prodotti vietati e un menu di esempio per la settimana. Puoi trovare le ricette già pronte e inventare le tue, purché siano prodotti autorizzati con la completa esclusione di quelli proibiti. La dieta può essere varia, gustosa e soddisfacente, anche intelligente, a seconda del budget. Contiene tutte le proteine ​​necessarie, grassi sani naturali, vitamine e fibre. I carboidrati non sono necessari per lo sviluppo fetale. Le donne incinte con diabete gestazionale, sono dannose. Pertanto, è meglio escluderli dalla dieta.

I pazienti sono più spesso interessati ai seguenti prodotti: cereali, semi, noci, pasticcini, latte. Il porridge e la cottura aumentano mostruosamente la glicemia. Devono essere completamente esclusi perché portano grandi danni. I semi possono essere consumati senza zucchero e altri dolcificanti. Alcuni tipi di dadi ti stanno bene, altri non così tanto. Le migliori noci sono brasiliane, macadamia e nocciole. Buono - noci, mandorle e arachidi. Gli anacardi non dovrebbero essere mangiati. I semi di noci e di girasole sono più sani quando sono crudi che fritti. Il meglio non saltarli per la prevenzione dell'edema. Di latticini, il formaggio a pasta dura è il migliore. È possibile aggiungere la crema al caffè, mangiare yogurt bianco denso senza frutta e dolcificanti. L'uso della ricotta è meglio limitare.

Perché non può mangiare dolce?

Il miele e altri dolci istantaneamente aumentano notevolmente il livello di glucosio nel sangue. Puoi assicurarti di misurare lo zucchero dopo un pasto con un glucometro. Se la gravidanza è complicata dal diabete gestazionale, questi prodotti sono dannosi per la donna e il suo bambino non ancora nato. Puoi usare la stevia come sostituto dello zucchero. È anche consentito un consumo moderato di cioccolato fondente con un contenuto di cacao di almeno l'86%.

Che tipo di frutta posso mangiare?

Ciliegie dolci, fragole, albicocche, altri frutti e bacche aumentano lo zucchero nel sangue e quindi fanno più male che bene. Meglio niente. Le diete a basso contenuto di carboidrati hanno aiutato le donne incinte con zucchero alto per molti anni. Fino a poco tempo fa, si consigliava di aggiungere carote, barbabietole e frutta ai prodotti approvati e raccomandati per rimuovere l'acetone nelle urine. Negli ultimi anni, le statistiche si sono accumulate, il che ha dimostrato che non è necessario.

Diverse centinaia di donne americane hanno confermato di aver dato alla luce bambini sani senza problemi, durante l'intera gravidanza a seguito di una rigorosa dieta a basso contenuto di carboidrati, eliminando completamente la frutta. Gli alimenti proibiti durante la gravidanza causano un eccessivo aumento di peso, contribuiscono all'edema, aumentano lo zucchero nel sangue, la pressione sanguigna e il rischio di pre-eclampsia. Vale la pena portarti tutto il disturbo per un momento di piacere dal frutto?

I frutti secchi sono dannosi come frutta fresca e bacche. La necessità vitale di frutta e altri alimenti ricchi di carboidrati è un mito dannoso. I carboidrati, a differenza di proteine ​​e grassi, non sono prodotti indispensabili per le donne incinte, tutte le altre categorie di adulti e bambini. Glicemia elevata indica intolleranza ai carboidrati dal corpo. Pertanto, devono essere limitati o completamente esclusi dalla dieta. Tutte le fibre e le vitamine necessarie riceverete da erbe, noci, cavoli e altre verdure consentite. Invece di frutta durante la gravidanza, concediti deliziose carni o frutti di mare.

Posso usare il fruttosio per il diabete gestazionale?

Il fruttosio è un prodotto ancora più dannoso del glucosio. Comincia a sollevare glicemia non immediatamente dopo un pasto, ma più tardi.

Guarda un video sull'uso del fruttosio per il diabete. Discute di frutta, miele d'api e cibi speciali per diabetici.

Il fruttosio non viene assorbito immediatamente, ma per molte ore. Riesce a causare problemi significativi mentre il corpo lo elabora. I prodotti diabetici contenenti questo ingrediente sono veleno puro. Stai lontano da loro. Il fruttosio, che si trova nei frutti e nelle bacche, aumenta il rischio di diabete di tipo 2 e peggiora il decorso di questa malattia. Vi è una crescente evidenza che stimola lo sviluppo della gotta e aumenta la gravità dei suoi attacchi.

insulina

Quando è necessario normalizzare la glicemia, nei casi più gravi, non si può fare a meno di insulina. La dieta a basso contenuto di carboidrati, descritta sopra, consente a molte donne in gravidanza di mantenere uno zucchero stabile e regolare senza iniezioni. Alcuni pazienti devono ancora somministrare insulina. Per loro, la dieta a basso contenuto di carboidrati riduce il dosaggio dell'ormone più volte. Si prega di notare che i medici domestici non sono ancora abituati a tali basse dosi di insulina.

Se includi frutta, dolci e altri alimenti proibiti nella tua dieta, dovrai aumentare la dose e la frequenza delle iniezioni. In questo caso, la glicemia salterà o rimarrà costantemente alta. Parlate con il vostro medico se avete bisogno di pungere l'insulina. Se sì, quindi selezionare un regime individuale di terapia insulinica con il medico. Per saperne di più sull'articolo "Calcolo dei dosaggi di insulina lunga per iniezioni di notte e al mattino" e "Selezione di dosaggi di insulina breve e ultracorta prima di mangiare".

Quando viene prescritta l'insulina per il diabete gestazionale?

Se si scopre che una donna incinta ha alti livelli di zucchero nel sangue, il medico può immediatamente somministrare i suoi colpi di insulina. A volte i dottori dicono che è impossibile fare con un farmaco e devi pungerlo due in una volta. Questo può essere prolungato di insulina al mattino o alla sera, così come un farmaco ad azione rapida prima dei pasti.

Invece di iniziare a punzecchiare l'insulina subito, segui una dieta a basso contenuto di carboidrati. Rifiuta completamente tutti gli alimenti proibiti, compresa la frutta. Entro 2-3 giorni, valutare quale effetto ha sui valori di glucosio nel sangue. Può darsi che le iniezioni di insulina non siano necessarie. Oppure puoi limitarti a dosi minime, molte volte inferiori a quelle a cui i medici sono abituati.

Quale insulina viene utilizzata per il GSD?

Prima di tutto, l'insulina prolungata inizia a pungere. Il farmaco più comunemente prescritto è Levemir. Perché per questo tipo di insulina ha ottenuto prove convincenti della sua sicurezza per le donne in gravidanza. Puoi anche usare uno dei farmaci concorrenti Lantus o Tresiba. Non è auspicabile pungere l'insulina centrale Protafan o uno dei suoi analoghi - Humulin NPH, Insuman Bazal, Biosulin N, Rinsulin NPH.

Nei casi gravi, possono essere necessarie iniezioni di insulina corte o ultracorti prima dei pasti. Possono prescrivere il farmaco Humalog, Apidra, Novorapid, Actrapid o qualche altro.

Le donne incinte che si siedono su una dieta povera di carboidrati, di regola, non devono pungere rapidamente l'insulina prima di mangiare. Tranne nei rari casi in cui il diabete di tipo 1 viene scambiato per il diabete gestazionale.

Allo stato attuale, è meglio evitare i tipi di insulina prodotta a livello nazionale. Usa un farmaco importato di alta qualità, anche se devi comprarlo per i tuoi soldi. Ripetiamo che l'osservanza di una dieta a basso contenuto di carboidrati riduce le dosi di insulina richieste di 2-7 volte rispetto a quelle a cui i medici sono abituati.

Come viene cancellata l'insulina dopo il parto con il diabete gestazionale?

Immediatamente dopo la nascita, la necessità di insulina nelle donne diabetiche diminuisce significativamente. Perché la placenta smette di secernere sostanze che riducono la sensibilità del corpo a questo ormone. Molto probabilmente, sarà possibile cancellare completamente i colpi di insulina. E lo zucchero nel sangue non aumenterà, nonostante questa cancellazione.

Se, dopo il parto, continui a punzecchiare l'insulina nelle stesse dosi della gravidanza, il livello di glucosio può diminuire in modo significativo. Molto probabilmente accadrà l'ipoglicemia. Tuttavia, i medici sono generalmente consapevoli di questo pericolo. Riducono le dosi di insulina in tempo utile ai loro pazienti per prevenirlo.

Alle donne che hanno avuto il diabete gestazionale si consiglia di mantenere una dieta a basso contenuto di carboidrati dopo il parto. Hai un rischio significativo di sviluppare il diabete di tipo 2 dopo i 35-40 anni di età. Escludere i carboidrati nocivi dalla propria dieta per evitare questo problema.

Diabete mellito gestazionale: quali sono i sintomi e cosa lo minaccia con donne in gravidanza e bambini?

La gravidanza è un periodo di maggior carico funzionale sulla maggior parte degli organi di una donna incinta. Allo stesso tempo, un certo numero di malattie può essere scompensato o possono apparire nuove condizioni patologiche. Una di queste anomalie in gravidanza è il diabete gestazionale. Di solito non rappresenta una minaccia significativa per la vita della futura madre. Ma in assenza di una terapia adeguata, il diabete gestazionale influisce negativamente sullo sviluppo fetale del bambino e aumenta il rischio di mortalità infantile precoce.

Cos'è il diabete?

Il diabete mellito è chiamato una malattia endocrina con un disturbo pronunciato in primo luogo il metabolismo dei carboidrati. Il suo principale meccanismo patogenetico è l'insufficienza assoluta o relativa dell'insulina, un ormone prodotto da specifiche cellule pancreatiche.

Le basi della carenza di insulina possono essere:

  • una diminuzione del numero di cellule beta delle isole di Langerhans nel pancreas responsabile della secrezione di insulina;
  • violazione del processo di conversione della proinsulina inattiva in un ormone ad azione maturo;
  • sintesi di una molecola insulinica di insulina con una sequenza amminoacidica modificata e attività ridotta;
  • un cambiamento nella sensibilità dei recettori cellulari all'insulina;
  • aumento della produzione di ormoni, la cui azione è contraria agli effetti dell'insulina;
  • discrepanza tra la quantità di glucosio in entrata e il livello dell'ormone prodotto dal pancreas.

L'effetto dell'insulina sul metabolismo dei carboidrati è dovuto alla presenza di specifici recettori della glicoproteina nei tessuti insulino-dipendenti. La loro attivazione e successiva trasformazione strutturale porta ad un aumento del trasporto del glucosio nelle cellule con una diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue e degli spazi intercellulari. L'insulina stimola sia l'utilizzazione del glucosio con rilascio di energia (processo di glicolisi) sia il suo accumulo nei tessuti sotto forma di glicogeno. Il deposito principale allo stesso tempo sono il fegato e i muscoli scheletrici. Il rilascio di glucosio dal glicogeno si verifica anche sotto l'azione dell'insulina.

Questo ormone influisce sul metabolismo dei grassi e delle proteine. Ha un effetto anabolico, inibisce il processo di rottura del grasso (lipolisi) e stimola la biosintesi di RNA e DNA in tutte le cellule insulino-dipendenti. Pertanto, con una bassa produzione di insulina, un cambiamento nella sua attività o una diminuzione della sensibilità dei tessuti, si verificano disturbi metabolici a più lati. Ma i principali segni del diabete sono i cambiamenti nel metabolismo dei carboidrati. Allo stesso tempo, vi è un aumento del livello base di glucosio nel sangue e la comparsa di un picco eccessivo della sua concentrazione dopo un pasto e un carico di zucchero.

Il diabete scompensato porta a disturbi vascolari e trofici in tutti i tessuti. Anche gli organi insulino-indipendenti (reni, cervello, cuore) sono colpiti. L'acidità dei principali segreti biologici cambia, contribuendo allo sviluppo di disbatteriosi della vagina, della cavità orale e dell'intestino. La funzione barriera della pelle e delle mucose viene ridotta, l'attività dei fattori locali di protezione immunitaria viene soppressa. Di conseguenza, il diabete mellito aumenta significativamente il rischio di malattie infettive e infiammatorie della pelle e del sistema urogenitale, complicazioni purulente e interruzione dei processi di rigenerazione.

Tipi di malattia

Esistono diverse varietà di diabete. Differiscono tra loro in eziologia, meccanismi patogenetici della carenza di insulina e tipo di flusso.

  • diabete mellito di tipo 1 con carenza assoluta di insulina (condizione insulino-dipendente, incurabile), causata dalla morte delle cellule delle isole di Langerhans;
  • diabete mellito di tipo 2, caratterizzato da insulino-resistenza tissutale e disturbi della secrezione insulinica;
  • diabete mellito gestazionale, con iperglicemia prima rilevata durante la gravidanza e di solito passa dopo il parto;
  • altre forme di diabete causate da disordini endocrini combinati (endocrinopatie) o disfunzione del pancreas in infezioni, intossicazioni, esposizione a farmaci, pancreatite, condizioni autoimmuni o malattie geneticamente determinate.

Le donne incinte dovrebbero distinguere tra diabete gestazionale e scompenso del diabete (pregestazionale) precedentemente esistente.

Caratteristiche del diabete gestazionale

La patogenesi dello sviluppo del diabete nelle donne in gravidanza è composta da diversi componenti. Il ruolo più importante è giocato dallo squilibrio funzionale tra l'effetto ipoglicemico dell'insulina e l'effetto iperglicemico di un gruppo di altri ormoni. A poco a poco l'aumento della resistenza all'insulina nei tessuti aggrava il quadro dell'insufficienza insulare relativa. Un'ipodynamia, l'aumento di peso con un aumento della percentuale di tessuto adiposo e un aumento spesso marcato del contenuto calorico totale del cibo diventano fattori stimolanti.

Lo sfondo per i disturbi endocrini durante la gravidanza sono cambiamenti metabolici fisiologici. Già nelle prime fasi della gestazione, si verifica un cambiamento nel metabolismo. Di conseguenza, al minimo segno di una diminuzione della fornitura di glucosio al feto, la principale via dei carboidrati dello scambio energetico passa rapidamente alla via lipidica di riserva. Questo meccanismo di difesa è chiamato il fenomeno del digiuno a digiuno. Fornisce un trasporto costante di glucosio attraverso la barriera placentare, anche con l'esaurimento delle riserve disponibili di glicogeno e substrato per la gluconeogenesi nel fegato della madre.

All'inizio della gravidanza, tale aggiustamento metabolico è sufficiente per soddisfare il fabbisogno energetico di un bambino in via di sviluppo. Successivamente, per superare l'insulino-resistenza, l'ipertrofia delle cellule beta delle isole di Lagnergans e l'aumento della loro attività funzionale si sviluppa. L'aumento della quantità di insulina prodotta è compensato dall'accelerazione della sua distruzione, dovuta all'aumentato lavoro dei reni e all'attivazione della placenta insulinasi. Ma già nel secondo trimestre di gravidanza, la placenta in via di maturazione inizia a svolgere una funzione endocrina, che può influire sul metabolismo dei carboidrati.

Gli antagonisti dell'insulina sono ormoni steroidei e steroidei sintetizzati dalla placenta (progesterone e lattogeno placentare), estrogeni e cortisolo secreto dalle ghiandole surrenali della madre. Sono considerati potenzialmente diabetogeni, con gli ormoni fetoplacentari che hanno l'effetto maggiore. La loro concentrazione inizia ad aumentare dalle 16-18 settimane di gestazione. E di solito, entro la 20a settimana, i primi segni di laboratorio del diabete gestazionale appaiono in donne in gravidanza con relativa insufficienza insulare. Il più delle volte, la malattia viene rilevata alle 24-28 settimane e una donna potrebbe non mostrare i tipici disturbi.

A volte viene diagnosticato solo un cambiamento nella tolleranza al glucosio, che è considerato prediabete. In questo caso, la mancanza di insulina si manifesta solo con un'assunzione eccessiva di carboidrati dal cibo e con altri momenti provocatori.

Secondo dati moderni, il diabete gravido non è accompagnato dalla morte di cellule pancreatiche o da un cambiamento nella molecola di insulina. Questo è il motivo per cui i disturbi endocrini insorti in una donna sono reversibili e il più delle volte si fermano in modo indipendente poco dopo il parto.

In che modo il diabete gestazionale è pericoloso per un bambino?

Quando viene rilevato il diabete gestazionale, una donna incinta ha sempre domande sull'effetto sul bambino e sul fatto che il trattamento sia realmente necessario. Dopotutto, molto spesso questa malattia non rappresenta una minaccia immediata per la vita della futura mamma e non modifica in modo significativo il suo stato di salute. Ma il trattamento è necessario prima di tutto per prevenire le complicanze perinatali e ostetriche della gravidanza.

Il diabete porta a una ridotta microcircolazione nei tessuti della madre. Uno spasmo di piccoli vasi è accompagnato da un danno all'endotelio in essi, dall'attivazione della perossidazione lipidica, provoca una DIC cronica. Tutto ciò contribuisce all'insufficienza placentare cronica con ipossia fetale.

Anche l'eccessiva assunzione di glucosio nel bambino non è un fenomeno innocuo. Dopo tutto, il suo pancreas non produce la quantità necessaria di ormone e l'insulina materna non penetra la barriera placentare. E in nessun modo è il livello corretto di glucosio che porta a disturbi dyscirculatory e metabolici. Un'iperlipidemia secondaria provoca cambiamenti strutturali e funzionali nelle membrane cellulari, aggrava l'ipossia dei tessuti fetali.

L'iperglicemia provoca un ipertrofia delle cellule beta pancreatiche in un bambino o il loro precedente esaurimento. Di conseguenza, il neonato può sperimentare disturbi pronunciati del metabolismo dei carboidrati in condizioni critiche per la vita. Se il diabete gestazionale non viene corretto e nel 3 ° trimestre di gravidanza, nel feto si sviluppa macrosomia (grande peso corporeo) con obesità displastica, splenosi ed epatomegalia. In questo caso, il più spesso alla nascita, l'immaturità del sistema respiratorio, cardiovascolare e digestivo è annotata. Tutto questo si riferisce alla fetopatia diabetica.

Le principali complicanze del diabete gestazionale includono:

  • ipossia fetale con ritardo di crescita intrauterino;
  • consegna prematura;
  • morte fetale del feto;
  • alta mortalità infantile tra i bambini nati da donne con diabete gestazionale;
  • macrosomia, che porta a un complicato decorso del travaglio e aumenta il rischio di lesioni alla nascita del bambino (frattura della clavicola, paralisi di Erb, paralisi del nervo frenico, trauma cranico e del rachide cervicale) e danni al tratto materno;
  • preeclampsia, pre-eclampsia ed eclampsia in una donna incinta;
  • infezioni ricorrenti del tratto urinario spesso durante la gravidanza;
  • lesioni fungine delle mucose (compresi gli organi genitali).

Alcuni medici si riferiscono alle complicazioni del diabete gestazionale come aborto spontaneo nelle prime fasi. Ma molto probabilmente la causa dell'aborto è lo scompenso del diabete pregestazionale precedentemente non diagnosticato.

Sintomi e diagnosi

Le donne incinte che soffrono di diabete raramente presentano disturbi che sono caratteristici di questa malattia. I sintomi tipici sono generalmente moderati e le donne sono generalmente considerate le loro manifestazioni fisiologiche dei 2 e 3 trimestri. Disuria, sete, prurito, insufficiente aumento di peso possono verificarsi non solo nel diabete gestazionale. Pertanto, i principali nella diagnosi di questa malattia sono test di laboratorio. E l'ecografia ostetrica aiuta a chiarire la gravità dell'insufficienza placentare e ad identificare i segni di patologia dello sviluppo fetale.

Lo screening è la determinazione della glicemia nelle donne in gravidanza a stomaco vuoto. Viene eseguito regolarmente dalla 20a settimana di gestazione. Quando si ottiene una soglia glicemica, viene assegnato un test per determinare la tolleranza al glucosio. E nelle donne incinte di un gruppo ad alto rischio per lo sviluppo del diabete gestazionale, tale test viene preferibilmente eseguito alla prima comparsa alla reception e nuovamente per un periodo di 24-28 settimane, anche con un normale livello di glucosio a digiuno.

La glicemia da 7 mmol / l a stomaco vuoto in sangue intero capillare o da 6 mmol / l a stomaco vuoto nel plasma venoso è un indicatore diagnostico diagnostico affidabile nel diabete gestazionale. Anche un sintomo della malattia è la rilevazione di iperglicemia superiore a 11,1 mmol / l con una misurazione casuale durante il giorno.

Condurre un test di tolleranza al glucosio (test di tolleranza al glucosio) richiede un'attenta osservanza delle condizioni. Entro 3 giorni, la donna dovrebbe seguire la sua dieta abituale e l'attività fisica, senza le restrizioni raccomandate per il diabete. La cena alla vigilia del test dovrebbe contenere 30-50 g di carboidrati. L'analisi viene eseguita rigorosamente a stomaco vuoto, dopo un digiuno di 12-14 ore. Durante il test, fumo, assunzione di droghe, attività fisica (incluse le scale), cibo e bevande sono esclusi.

Il primo test è sangue preso a stomaco vuoto. Dopo di che, la donna incinta è autorizzata a bere una soluzione di glucosio appena preparato (75 g di sostanza secca per 300 ml di acqua). Per valutare le dinamiche della glicemia e identificare i suoi picchi nascosti, i campioni ripetuti dovrebbero essere assunti ogni 30 minuti. Ma spesso è solo la determinazione del livello di glucosio nel sangue, 2 ore dopo la somministrazione della soluzione di prova.

Normalmente, 2 ore dopo il carico di zucchero, la glicemia non deve superare 7,8 mmol / l. Una diminuzione della tolleranza è indicata con indicatori di 7,8-10,9 mmol / l. E il diabete gestazionale viene diagnosticato con un risultato di 11,0 mmol / l.

La diagnosi di diabete mellito gestazionale non può essere basata sulla determinazione del glucosio urinario (glucosuria) o sulla misurazione del livello di glucosio da parte dei misuratori di glucosio ematici domestici con strisce reattive. Solo esami del sangue di laboratorio standardizzati possono confermare o escludere la malattia.

Algoritmo di screening e diagnostica per GSD

Problemi di trattamento

Terapia insulinica

È necessario l'auto-monitoraggio del livello di glucosio nel sangue venoso periferico utilizzando glucometri. Una donna incinta analizza da sola a stomaco vuoto e 1-2 ore dopo un pasto, registrando i dati insieme al contenuto calorico del cibo preso in un diario speciale.

Se la dieta ipocalorica con diabete gestazionale non ha portato alla normalizzazione degli indicatori glicemici, il medico decide sulla nomina della terapia insulinica. Allo stesso tempo, l'insulina ad azione breve e ultracorta viene prescritta nella modalità di iniezioni multiple, tenendo conto del contenuto calorico di ciascun pasto e del livello di glucosio. Talvolta si utilizzano anche insuline con una durata media di azione. Ad ogni appuntamento, il medico regola il regime di trattamento, tenendo conto dei dati di autocontrollo, della dinamica dello sviluppo del feto e dei segni ecografici della fetopatia diabetica.

Le iniezioni di insulina vengono effettuate con una siringa speciale per via sottocutanea. Molto spesso, una donna non ha bisogno di aiuto esterno, l'endocrinologo o lo staff della Diabetes School svolge attività di formazione. Se la dose giornaliera richiesta di insulina supera 100 U, può essere presa la decisione di installare una pompa per insulina sottocutanea permanente. L'uso di agenti ipoglicemizzanti orali durante la gravidanza è proibito.

Come terapia adiuvante, i farmaci possono essere utilizzati per migliorare la microcircolazione e per trattare l'insufficienza della placenta, l'Hofitolo e le vitamine.

Nutrizione per il diabete gestazionale

Durante la gravidanza, la terapia dietetica è la base del trattamento per il diabete e la ridotta tolleranza al glucosio. Questo tiene conto del peso corporeo e dell'attività fisica della donna. Le raccomandazioni dietetiche includono la correzione della dieta, la composizione del cibo e le sue calorie. Il menu di una donna incinta con diabete mellito gestazionale dovrebbe, inoltre, garantire l'apporto di nutrienti e vitamine essenziali e contribuire alla normalizzazione del tratto gastrointestinale. Tra i 3 pasti principali è necessario organizzare degli spuntini, con il contenuto calorico principale dovrebbe cadere nella prima metà della giornata. Ma l'ultimo spuntino prima di coricarsi dovrebbe includere anche i carboidrati nella quantità di 15-30 g.

Cosa puoi mangiare con il diabete in gravidanza? Si tratta di varietà a basso contenuto di grassi di pollame, carne e pesce, alimenti ricchi di fibre (verdure, legumi e cereali), verdure, latticini a basso contenuto di grassi e prodotti a base di latte fermentato, uova, oli vegetali, noci. Al fine di determinare quali frutti possono essere introdotti nella dieta, è necessario valutare il tasso di aumento del livello di glucosio nel sangue poco dopo che sono stati assunti. Di solito sono ammessi mele, pere, melograni, agrumi, pesche. È consentito utilizzare ananas fresco in una piccola quantità o succo di ananas senza aggiungere zucchero. Ma le banane e l'uva sono meglio escludere dal menu, contengono carboidrati facilmente digeribili e contribuiscono alla rapida crescita di picco della glicemia.

Consegna e prognosi

Le nascite con diabete mellito gestazionale possono essere naturali o con taglio cesareo. Le tattiche dipendono dal peso atteso del feto, dai parametri della pelvi della madre, dal grado di compensazione per la malattia.

Con consegne indipendenti, i livelli di glucosio vengono monitorati ogni 2 ore e, se sono soggetti a condizioni ipoglicemiche e ipoglicemiche, ogni ora. Se una donna durante la gravidanza era in terapia insulinica, il farmaco durante il travaglio viene somministrato usando una pompa per infusione. Se ha avuto abbastanza terapia dietetica, la decisione sull'uso di insulina viene presa in base al livello di glicemia. Per il taglio cesareo è necessario il monitoraggio glicemico prima dell'intervento chirurgico, prima di rimuovere il bambino, dopo aver rimosso la placenta e successivamente ogni 2 ore.

Con la rilevazione tempestiva del diabete gestazionale e il raggiungimento di un compenso stabile della malattia durante la gravidanza, la prognosi per la madre e il bambino è favorevole. Tuttavia, i neonati sono a rischio di mortalità infantile e richiedono un attento monitoraggio da parte di un neonatologo e un pediatra. Ma per una donna, gli effetti del diabete in gravidanza possono diventare evidenti anche diversi anni dopo un parto sicuro sotto forma di diabete di tipo 2 o pre-diabete.

Come prendere l'acido ascorbico con glucosio?

Tintura ECLECTIC INSTITUTE Tincture Manchetka ordinario - recensione