Sindrome da apnea del sonno: che cos'è, indice di russamento e episodi, così come la diagnosi di insufficienza respiratoria

In una persona che russa durante il sonno, si verificano arresti periodici della respirazione.

Sono associati alla retrazione dei tessuti molli che bloccano completamente le vie aeree.

Di conseguenza, una tale persona riceve meno ossigeno durante il sonno, il che porta alla carenza di ossigeno nel cervello. Una persona non ha abbastanza sonno, si sente stanca, la sua memoria e l'attenzione si deteriorano.

Durante un episodio di apnea, è più pesante del cervello.

Cosa significa "apnea"?

La parola "apnea" e letteralmente tradotto come "calmo" dalla lingua greca. Questo accade perché quando una persona dorme, i tessuti molli del cielo e della faringe si rilassano e la mandibola si sposta all'indietro.

I tessuti molli rilassati si sovrappongono al lume della gola, che diventa invalicabile per l'aria. Una persona non respira per 10 secondi o più. Dopodiché, russava rumorosamente e continua il solito russare.

In alcuni casi, la mancanza di ossigeno e il disagio nella gola portano ad una sveglia per un breve periodo, che la persona non ricorda. Nella fase del sonno REM, quando i muscoli sono in buona forma, l'apnea non viene osservata.

La mancanza di ossigeno a cui conduce l'apnea può causare un intero complesso di varie malattie del sistema nervoso centrale, il cuore e altri organi. Quindi, la fame sistematica di ossigeno causa:

  • violazione del ciclo del sonno e della veglia (sveglia di notte, sonnolenza durante il giorno);
  • molto stanco durante il giorno;
  • dimenticanza;
  • disturbi dell'attenzione;
  • mal di testa, soprattutto al mattino;
  • incubi, associati allo sviluppo di fobie;
  • l'impotenza;
  • cardiopatia ischemica.

E questo non è un elenco completo, le malattie, gli effetti della fame di ossigeno possono influenzare altri organi e sistemi, solo queste malattie sono le più comuni.

Guarda un video su questo argomento:

"Sì" o "no": il russare è un segno di malattia?

Nella maggior parte dei casi, l'apnea è un segno di processi ostruttivi nel tratto respiratorio superiore. Con l'età, i muscoli si indeboliscono, il loro tono diminuisce, si rilassano e si sovrappongono al lume della gola.

L'apnea contribuisce anche a tali disturbi come lesioni del tronco cerebrale, danni al cervello da Alzheim-Pick, Parkinson e una serie di altre malattie.

In assenza di malattie gravi, obesità, caratteristiche congenite della struttura della lingua, palato molle e faringe, cavità nasale stretta e collo, e una lingua allargata contribuiscono allo sviluppo di apnea.

Quindi, non solo le malattie, ma anche le caratteristiche anatomiche congenite possono portare all'apnea notturna.

Cos'è - apnea statica?

Nel periodo della veglia, è possibile trattenere il respiro su richiesta di una persona. Questo è chiamato apnea statica. È usato quando si tuffa in acqua (come un modo di intrattenimento, sport, in situazioni di emergenza o nell'estrazione di vari frutti di mare).

Attualmente si svolgono gare di apnea statica, tecniche di allenamento sviluppate. Trattenere il respiro per un po 'ti permette di sopravvivere in una situazione in cui non c'è nulla da respirare o meno (quando immerso nell'acqua, con un eccesso di sostanze tossiche nell'aria, ecc.).

Di solito, una persona addestrata può tenere l'aria per 4 minuti e una persona senza allenamento può impiegare poco più di un minuto, inoltre durante la veglia può verificarsi una falsa apnea. Questo termine è chiamato fenomeno quando "senza fiato" quando è immerso nell'acqua.

Chi può avere questa malattia?

Molti considerano l'apnea una malattia dei vecchi. Tuttavia, ci sono fatti a favore del contrario:

    in alcuni casi anche i bambini piccoli sono inclini a dormire apnea. I sintomi sono gli stessi degli adulti: il bambino è pigro, vuole costantemente dormire, la reazione è lenta, ci possono essere frequenti risvegli notturni.

Nel sogno, la respirazione è osservata attraverso la bocca, russando, così forte come negli adulti. Nei bambini, l'apnea è più spesso causata da caratteristiche strutturali del tratto respiratorio o dalla formazione di adenoidi. Se il bambino ha apnea, è necessario contattare immediatamente un paziente ENT. L'aspetto del russare negli adolescenti può anche essere un segno di apnea. Le ragioni sono le stesse: adenoidi, in particolare l'anatomia della faringe. Ma alla pubertà appare un'altra causa possibile: l'ovaia policistica nelle ragazze (PCOS).

Questa malattia provoca cambiamenti patologici nella quantità di ormoni, che porta a numerosi disturbi nel corpo, tra cui e all'apnea. Nei ragazzi adolescenti, l'apnea è associata all'obesità, al collo spesso, ecc. In media, lo 0,7-3% degli adolescenti soffre di apnea.

  • All'età di 20-40 anni, le adenoidi o le malattie catarrali che causano l'edema delle tonsille (ARVI, mal di gola, ecc.) Spesso diventano la causa dell'apnea.
  • Quindi, l'apnea può manifestarsi a qualsiasi età, ma nei bambini e nei giovani di solito è causata da malattie del tratto respiratorio superiore.

    Come appare in un adulto?

    L'apnea in un adulto si manifesta sotto forma di forte russamento intermittente. Una persona russa con intensità normale, quindi silenzia per alcuni secondi. Questa è l'interruzione della respirazione.

    Dopo questo, si verifica una contrazione convulsa dei muscoli respiratori, che è accompagnata da un suono più forte rispetto al normale russare. In alcuni casi, il paziente si sveglia in questo momento o cambia postura in un sogno. Ma più spesso continua a russare ulteriormente, fino al prossimo incidente.

    In relazione alla mancanza di ossigeno, il paziente è tormentato da incubi associati allo strangolamento, alla sepoltura viva, ecc. Questo causa lo sviluppo di fobie. Un altro problema psicologico associato all'apnea è la depressione e la bassa autostima.

    ipopnea

    L'ipopnea è una condizione in cui il lume delle vie respiratorie non è completamente bloccato, ma solo parzialmente. Si manifesta per gli stessi motivi dell'interruzione completa della respirazione: indebolimento dei muscoli della gola, caratteristiche anatomiche, tonsille dilatate, adenoidi, ecc. L'ipopnea porta anche alla carenza di ossigeno, ma è più facilmente tollerabile.

    Occasionalmente può verificarsi un attacco?

    Il più delle volte succede. Una postura di successo durante il sonno, in cui la mascella inferiore non si muove all'indietro e la lingua non affonda, può impedire una temporanea cessazione della respirazione. Pertanto, le persone che soffrono di russare, è meglio dormire dalla tua parte o stomaco. Quando dormi sulla schiena, specialmente su un cuscino basso, l'interruzione del respiro in queste persone viene osservata molto più spesso.

    Ci sono anche molti giovani ragazzi e ragazze che hanno apnea solo durante le malattie fredde e sono direttamente collegati a una tonsilla ingrossata.

    Diagnosi della sindrome da russamento

    Quando l'apnea è necessaria per contattare l'ENT, poiché la causa del fenomeno sono precisamente la patologia della faringe, della cavità orale e degli organi vicini. Nei casi in cui la causa dell'apnea è un raffreddore, consultare prima un medico generico.

    Successivamente, potrebbe essere necessario l'aiuto di altri specialisti: un chirurgo, un cardiologo, un endocrinologo, ecc. Tutto dipende da cosa ha causato l'apnea e a quali violazioni ha portato la privazione dell'ossigeno. Ma dovresti sempre iniziare con una visita dal terapeuta e dall'ENT.

    Guarda un video su questo argomento:

    conclusione

    Quindi, l'apnea è una presa d'aria temporanea durante il sonno. Si verifica in connessione con la sovrapposizione delle vie respiratorie ed è strettamente associato al russare.

    L'apnea può colpire le persone a qualsiasi età, ma è più frequente negli anziani e negli anziani. Gli uomini soffrono più spesso della malattia. Il trattamento viene solitamente eseguito da un otorinolaringoiatra.

    Perché la respirazione si ferma durante il sonno - cause di apnea

    La sindrome da apnea notturna è caratterizzata dalla cessazione della respirazione durante il sonno. I numerosi sintomi che accompagnano questo fenomeno possono contribuire alla corretta diagnosi.

    Nel trattamento dell'apnea, oltre ai farmaci e alla chirurgia, è anche importante seguire uno stile di vita sano e adottare misure preventive appropriate.

    Cos'è l'apnea notturna

    La sindrome delle apnee ostruttive del sonno è caratterizzata da episodi notturni di respirazione (più o meno lunghi), che, naturalmente, influiscono sulla qualità del sonno e talvolta provocano un improvviso risveglio.

    La patologia colpisce l'uno per cento della popolazione. L'incidenza di picco è nel gruppo di età da 30 a 60 anni, il 20% ha circa 45 anni e l'11% dei pazienti ha più di 60 anni. Principalmente soggetti di sesso maschile sono interessati.

    Come si manifesta la sindrome da apnea del sonno

    L'apnea notturna è un disturbo respiratorio, la cui origine dovrebbe essere ricercata a livello del tratto respiratorio superiore (naso e gola). Le funzioni di queste strutture anatomiche forniscono respiro libero.

    Quando il soggetto è sveglio, la respirazione è sostenuta dai muscoli della gola, più precisamente dal canale della gola. Di notte, i muscoli della gola si rilassano e si verifica un restringimento fisiologico delle vie aeree, che, tuttavia, in individui sani non comporta alcun cambiamento nelle funzioni respiratorie.

    Per le persone che soffrono di apnea notturna, il passaggio dell'aria è limitato periodicamente per i seguenti motivi:

    • La presenza di tessuto adiposo (grasso) in eccesso al collo, che aumenta lo spessore della trachea e crea restrizioni sul flusso d'aria.
    • Eccessivo rilassamento muscolare del collo, che chiudono o limitano la pervietà del tratto respiratorio superiore. Questa situazione è più comune nelle persone anziane, in quanto il processo di invecchiamento riduce il tono muscolare e provoca un eccessivo rilassamento muscolare.
    • Aumento delle dimensioni della lingua e delle tonsille, che porta al restringimento delle vie aeree. Una tonsilla ingrossata è una malattia che si riscontra spesso nei bambini che soffrono di apnea notturna durante la notte.

    I rischi associati alla difficoltà di respirazione durante l'apnea notturna

    I soggetti che soffrono di apnea ostruttiva del sonno hanno gravi rischi, come una maggiore probabilità di incontrare determinati disturbi e malattie.

    • Variazioni della frequenza del polso, tachicardia (aumento) o bradicardia (diminuzione). L'aumento della frequenza cardiaca dovuto al fatto che diminuisce la quantità di ossigeno fornita ai tessuti, a causa di una diminuzione della pervietà delle vie aeree per l'aria. Il corpo cerca di compensare questa condizione aumentando la frequenza cardiaca per cercare di consegnare ai tessuti, specialmente al cervello, più sangue ossigenato. La frequenza cardiaca ridotta può verificarsi a causa dell'eccessiva attività del nervo vago durante il sonno. I cambiamenti nella frequenza cardiaca possono portare il paziente ad aritmie e blocco atrioventricolare, fenomeni che in alcuni casi possono persino portare alla morte.
    • Aumento degli ormoni dello stress nel sangue a causa della scarsa qualità del sonno. Questo può predisporre il soggetto a malattie associate a stress eccessivo, come problemi cardiaci, ipertensione, infarto e ictus.
    • Una brutta notte di riposo può portare a sonnolenza diurna. Questo può accadere in qualsiasi momento, mettendo a rischio la vita di una persona, ad esempio, se sta guidando una macchina.
    • Ancora più grave è l'effetto dell'apnea notturna nei bambini.. Può causare ritardo della crescita. È durante il sonno che viene prodotto l'ormone della crescita. Inoltre, i disturbi del sonno e, di conseguenza, la scarsa qualità, possono portare allo sviluppo di iperattività e comportamento aggressivo.
    • Come risultato dell'apnea provocata dal suo inconscio tentativo di respirare, si crea una pressione negativa all'interno del torace, che alla fine può influenzare il tono dello sfintere gastrico e portare allo sviluppo della malattia da reflusso.

    Classificazione dell'apnea in base alla causa e alla gravità

    L'apnea notturna può essere classificata sulla base di due diversi parametri: le cause fisiche del disturbo e la gravità dei sintomi.

    A seconda della causa, ci sono tre tipi di apnea notturna:

    • Apnea centrale causata da problemi a livello del sistema nervoso centrale. In questo caso, c'è un indebolimento o inibizione dell'impulso nervoso che controlla la respirazione. Questa forma di apnea del sonno è più comune nei pazienti con carenze neurologiche o bambini prematuri con problemi nello sviluppo del sistema nervoso centrale.
    • Apnea ostruttiva: provoca un collasso delle vie respiratorie, che determina la chiusura parziale o completa della trachea e blocca il flusso d'aria, solitamente all'interno del tratto respiratorio. Questa è la forma più comune di apnea del sonno.
    • Apnea mista: questa è una forma che si manifesta quando ha una sovrapposizione di apnea centrale e ostruttiva.

    A seconda della gravità dei sintomi, possiamo distinguere tra apnea notturna:

    • Apnea lieve: in questo caso, c'è solo una piccola diminuzione della quantità di ossigeno fornita agli organi e ai tessuti (saturazione di ossigeno dell'86%). Durante il giorno, la sonnolenza non viene nemmeno notata, ad eccezione di alcuni episodi che possono verificarsi durante uno stato di rilassamento (ad esempio, leggendo un libro o guardando un film).
    • Apnea moderata: con questa forma, la pervietà delle vie aeree diminuisce, la saturazione di ossigeno nel sangue scende all'80% e la sonnolenza può verificarsi durante il giorno, sia durante l'attività, il riposo, sia durante attività che richiedono un certo grado di concentrazione.
    • Apnea grave: è caratterizzata da un'ostruzione generale delle vie respiratorie, la saturazione di ossigeno scende al di sotto dell'80% e durante il giorno c'è una sonnolenza costante a causa della quale è difficile svolgere le attività quotidiane.

    Fattori di rischio per la sindrome da apnea del sonno

    Ci sono fattori di rischio che predispongono il soggetto all'apnea notturna, che si tratti di un adulto o di una persona anziana, che si tratti di un bambino.

    Come accennato in precedenza, l'insorgenza di apnea ostruttiva del sonno può essere associata a malattie neurologiche (apnea centrale) o malattia polmonare ostruttiva (apnea ostruttiva).

    Ci sono fattori di rischio che possono portare al verificarsi di una o di un'altra forma di apnea, ad esempio:

    • obesità - è la causa più comune di apnea del sonno negli adulti. L'eccesso di grasso, infatti, comprime le vie respiratorie, favorendo l'ostruzione delle vie aeree e riducendo il passaggio dell'aria. In particolare, si osserva che il sovrappeso del 10% rispetto al normale peso corporeo aumenta il rischio di apnea notturna durante la notte fino al 50%.
    • Struttura osseaLe caratteristiche della formazione delle ossa del cranio, ad esempio la curvatura del setto nasale, possono creare ostacoli al passaggio dell'aria e contribuire alla comparsa dell'apnea durante la notte.
    • Adenoidi e ghiandole: sono la principale causa di apnea notturna nei bambini, poiché questi organi spesso si infiammano e causano l'ostruzione parziale o completa delle vie respiratorie, riducendo il flusso d'aria.
    • età: L'età avanzata è un fattore di rischio per entrambe le forme di apnea del sonno. Per gli anziani spesso hanno carenze neurologiche che portano a disturbi nel lavoro del centro respiratorio, e, inoltre, hanno una diminuzione fisiologica del tono muscolare, che porta ad un eccessivo rilassamento dei muscoli, compresa la gola.
    • fumo: può aumentare il rischio di apnea durante la notte, in quanto può portare al restringimento del tratto respiratorio superiore.
    • Congestione nasale: Le malattie che causano congestione nasale, come nei casi di allergia fredda o stagionale, possono causare apnea notturna a causa del restringimento delle vie aeree.
    • Alcool e droghe: L'assunzione di alcuni farmaci, come alcune classi di sonniferi e l'abuso di alcol, può essere un fattore di rischio. Per entrambe le sostanze causano un eccessivo rilassamento muscolare, che può portare all'ostruzione delle vie aeree.
    • Disturbi neurologici: Alcune malattie che colpiscono il sistema nervoso centrale, come l'epilessia, possono essere un fattore di rischio per lo sviluppo di apnea notturna durante la notte, poiché possono interferire con il normale funzionamento del centro respiratorio.
    • Ragioni psicologiche: i fattori che causano disturbi del sonno, come ansia o depressione, possono danneggiare la qualità del riposo notturno.

    Sintomi di apnea del sonno: come riconoscerli

    I sintomi dell'apnea notturna possono facilmente essere confusi con altri disturbi del sonno, poiché la maggior parte dei sintomi non sono specifici.

    Negli adulti, possono verificarsi i seguenti sintomi di apnea:

    • Sonnolenza diurna di intensità variabile, a seconda della gravità dell'apnea, con possibili attacchi improvvisi di sonno.
    • Cambiamenti dell'umore, ansia e irritabilità a causa della scarsa qualità del sonno.
    • Difficoltà ad addormentarsi e movimenti frequenti durante la notte.
    • Affaticamento, mal di testa, debolezza.
    • Bassa concentrazione e problemi di memoria.
    • Russare durante la notte e dormire con la bocca aperta.
    • Svegliarsi di notte con la sensazione di non poter respirare.
    • Sudorazione eccessiva durante la notte e sensazione di costrizione al petto.
    • Depressione e diminuzione della libido.

    Nei bambini, sintomi come iperattività diurna, irritabilità e aggressività, una tendenza a respirare attraverso la bocca piuttosto che il naso (un segno di un aumento di adenoidi e / o tonsille), e il ritardo della crescita può unirsi.

    Come curare l'apnea ostruttiva del sonno

    Vediamo quali strumenti possono aiutare a risolvere il problema dell'apnea notturna durante la notte e come evitare gravi rischi per la salute. Per la presenza di gravi apnee notturne, infatti, è un pericolo per il paziente e per la sua vita.

    Terapia medica chirurgica

    L'approccio medico e chirurgico nel trattamento dell'apnea notturna è utilizzato in caso di malattia moderata o grave:

    • Ventilazione meccanica a pressione positiva: utilizzando una maschera collegata a un cilindro con ossigeno e altri gas per evitare l'insufficienza respiratoria dovuta alla pressione positiva creata dal dispositivo. Può causare complicazioni come secchezza della gola dopo il risveglio e mal di testa e, inoltre, il paziente può avere difficoltà ad addormentarsi con una maschera sul naso e sulla bocca.
    • chirurgia: utilizzato nei casi in cui l'ostruzione delle vie aeree è determinata da un aumento di alcuni tessuti Ad esempio, rimuovere le tonsille o le adenoidi nei bambini o ridurre il palato e l'ugola con un laser.

    Farmaci apnea

    Il trattamento farmacologico mira principalmente ad eliminare i sintomi causati dall'apnea del sonno e non alla causa. In particolare, vengono utilizzati farmaci che eliminano la sonnolenza diurna che interferisce con la vita quotidiana del soggetto.

    Tra i farmaci usati per trattare questo problema, abbiamo:

    • Anfetamina: uno stimolante che agisce sul sistema nervoso centrale ed è comunemente usato per trattare la narcolessia, ma che, in dosi appropriate, è utile per trattare i sintomi dell'apnea notturna durante la notte.
    • Teofillina: ottenuta dalle foglie e dai semi del caffè e del guaranà, quindi, ha una struttura simile alla caffeina. È usato negli adulti e nei neonati, così come per ridurre gli episodi di apnea del sonno e per eliminare i sintomi della sonnolenza.
    • Modafinil: appartiene alla categoria dei farmaci stimolanti ed è usato per trattare i sintomi diurni associati all'apnea notturna durante la notte, come ad esempio un'eccessiva sonnolenza. Il suo meccanismo d'azione è associato al rilascio di istamina e ad alcuni neurotrasmettitori stimolanti.

    Codice di condotta apnea

    Nel caso di apnea notturna, si raccomanda di seguire una serie di regole che possono minimizzare o annullare il problema della trattenuta di respiro durante il sonno:

    • In caso di congestione nasale o naso che cola, utilizzare uno spray per eliminare le vie respiratorie prima di andare a letto.
    • Aderire ai principi di uno stile di vita attivo e un'alimentazione corretta per ridurre il sovrappeso e l'obesità.
    • Rimuovere o ridurre fumo, alcool e sedativi.
    • Dormi al tuo fianco, non sulla schiena o sull'addome, per migliorare la respirazione e usa i cuscini per il collo per sostenere la testa e stimolare la respirazione.

    Cos'è l'apnea notturna negli adulti: sintomi, cause, trattamento

    L'apnea notturna è una cessazione temporanea della respirazione che si verifica periodicamente durante il sonno. La patologia è accompagnata da affaticamento generale, apatia e prestazioni ridotte, che dà molto fastidio e interferisce con uno stile di vita produttivo.

    Apnea - che cos'è?

    Cos'è l'apnea e in quali forme si manifesta? L'apnea è una malattia, si riferisce al patologico e richiede un trattamento complesso, a seconda della forma e della gravità.

    Classificazione dell'apnea mediante il meccanismo dell'arresto respiratorio:

    1. Tipo centrale È provocato dalla rottura del sistema nervoso centrale. I movimenti respiratori si fermano dopo l'espirazione e la cellula del petto non si alza più. La ragione in questo caso potrebbe essere: pressione intracranica, lesioni alla testa, infezioni virali, tumori cerebrali e disturbi del SNC.
    2. Tipo ostruttivo - ostruzione meccanica delle vie respiratorie.
    3. Tipo misto - una combinazione di tipo centrale e ostruttivo. È caratterizzato da forte russamento.

    Per la durata delle soste, ci sono i seguenti tipi:

    • Ipopnea - la carenza di ossigeno è fino al 50%, la sovrapposizione dei percorsi avviene parzialmente (solo una parte del diaframma si muove, la respirazione è veloce);
    • Apnea del sonno, che è caratterizzata dal completo rilassamento della laringe. Il ritardo dura più di 10 secondi.

    Per determinare il grado di gravità prestare attenzione alla durata e alla frequenza del fenomeno:

    • La forma lieve è di 5-20 crisi a notte.
    • La forma media - 20-40 attacchi.
    • Forma pesante - più di 40 fermate.

    Il tasso normale di una persona è considerato inferiore a cinque episodi per notte.

    Il livello di gravità dell'apnea viene calcolato utilizzando una formula che tiene conto di questi indicatori e della durata degli arresti in secondi che si verificano entro un'ora di riposo.

    sintomatologia

    Il sintomo principale dell'apnea è l'improvvisa interruzione della respirazione durante il sonno, il risveglio frequente, il sonno agitato e il russamento severo (si interrompe bruscamente prima di interrompere la respirazione). Il paziente spesso non ricorda gli episodi notturni, quindi altri possono indicare le deviazioni - bambini, genitori o la seconda metà. I seguenti segni dovrebbero avvisare:

    • frequenti solleciti in bagno durante la notte;
    • sonnolenza e debolezza durante il giorno;
    • cefalee mattutine;
    • bocca secca;
    • reazione e memoria alterate;
    • instabilità emotiva (depressione, irritabilità o stress);
    • ansia costante e paranoia.

    Questi segni sono temporanei. Si osservano principalmente di notte e di mattina e passano la sera. Se non si inizia il trattamento in tempo, peggiorano le condizioni generali della persona e si sviluppano altre anomalie:

    • disfunzione sessuale e prostatite (negli uomini);
    • forte aumento di peso;
    • aritmia;
    • malattie cardiovascolari.

    Nel 50% dei pazienti vengono diagnosticate comorbilità che peggiorano significativamente il decorso dell'apnea. Il trattamento in questo caso è diretto all'eliminazione dell'ipertensione arteriosa, dell'asma bronchiale, della malattia coronarica e di altre malattie polmonari.

    È anche molto importante guardare i bambini durante il giorno e la notte. Respirazione della bocca, incontinenza urinaria, aumento della sudorazione, reazione ritardata, un brusco cambiamento di temperamento e posture insolite durante il sonno possono produrre una patologia.

    motivi

    La principale causa di apnea è una violazione della funzione motoria dei muscoli e dei tessuti della laringe. Rilassare questa parte del corpo porta a interruzioni nella fornitura di ossigeno ai polmoni, da cui una persona inizia a soffocare e svegliarsi.

    Nella maggior parte dei casi, l'ano è una patologia congenita ereditata dai genitori.

    Oltre alla genetica, ci sono una serie di caratteristiche dell'organismo e cattive abitudini che portano allo sviluppo e all'aggravamento della condizione:

    1. Paul. Gli uomini sono colpiti due volte più spesso delle donne.
    2. L'età cambia Le persone a rischio hanno più di 50 anni. Ciò è dovuto all'indebolimento dei muscoli, specialmente se la persona conduce uno stile di vita sedentario.
    3. Caratteristiche dell'anatomia: lingua allargata, vie aeree strette, una quantità eccessiva di pieghe sulla membrana mucosa, tonsille allargate e una mascella inferiore incassata che blocca il normale flusso di ossigeno.
    4. L'alcolismo e il fumo sono cattive abitudini abusate da ogni terzo paziente con apnea.
    5. Il diabete mellito aumenta la minaccia di 2-3 volte.
    6. Polipi e adenoidi
    7. Fratture al naso e congestione.
    8. Prendere sonniferi.
    9. Cambiamenti ormonali nelle donne - gravidanza, menopausa.

    Il sovrappeso è la causa più comune, soprattutto se una persona ha un accumulo di tessuto adiposo nel collo, nel mento e nell'addome. Gli accumuli di grasso esercitano una pressione sui muscoli in queste aree, impedendo il normale funzionamento del diaframma e della laringe. L'eccesso di peso tende ad essere depositato in questi luoghi specificamente per gli uomini, quindi soffrono di apnea più spesso.

    Inoltre, il danno al tono muscolare è causato da danni ai nervi periferici e ipotiroidismo.

    prevenzione

    Il rispetto delle seguenti regole contribuirà a ridurre le manifestazioni e, in alcuni casi, addirittura a curare completamente l'apnea notturna notturna:

    • Controllo del peso corporeo. La perdita di peso del 5-10% migliora la permeabilità all'ossigeno del 50-60%.
    • Dormi sullo stomaco o sul lato. Quando una persona giace sulla sua schiena, la sua lingua cade verso l'interno, bloccando così le vie respiratorie.
    • La posizione rialzata della testa impedisce al russare e alla lingua di cadere all'interno. Alzare il cuscino troppo in alto non è raccomandato, perché avrà l'effetto opposto.
    • L'accettazione di farmaci ormonali aiuterà le donne che soffrono di cambiamenti legati all'età.
    • Elimina l'uso di sedativi e rilassanti tinture alle erbe.
    • L'eliminazione delle cattive abitudini.
    • Utilizzare ventose speciali per russare.
    • Fornire la respirazione nasale leggera. La congestione nasale cronica richiede un trattamento immediato da un medico ENT.

    Inoltre, è importante fornire le condizioni più confortevoli e la pace: eliminare tutti i suoni non necessari, abbandonare la TV e il computer prima di andare a letto, utilizzare una macchia oculare.

    trattamento

    Il metodo di terapia dipende da quale tipo di apnea viene diagnosticata. Prima di tutto, il trattamento dell'apnea dovrebbe essere finalizzato all'eliminazione delle cause, quindi è necessario il trattamento del sistema nervoso centrale, dell'obesità, del diabete, ecc.

    In caso di apnea ostruttiva lieve, causata da caratteristiche anatomiche, è prescritto un intervento chirurgico. Il medico curante prescrive un metodo di terapia dopo una diagnosi completa.

    In chirurgia moderata e severa, è inefficace, in quanto un ostacolo meccanico non rappresenta un rischio grave. Come trattare? In questo caso, vengono utilizzati i dispositivi CPAP, BIPAP e TRIPP.

    chirurgia

    È prescritto per le tonsille allargate, la curvatura della mascella inferiore e il naso. Comprende i seguenti tipi di operazioni:

    • L'uso del sistema Pillar è l'introduzione di placche sintetiche nel palato molle, che lo rendono più duro e supporta come uno scheletro. Elimina efficacemente il russare.
    • Adenomectomia - rimozione del tessuto ipertrofico linfoide. I polipi vengono rimossi nella parte superiore del rinofaringe in anestesia locale.
    • Tracheotomia: l'apertura della trachea e l'introduzione di un tubo speciale che fornisce un accesso costante all'aria, anche quando il percorso respiratorio è completamente bloccato.
    • Bariatrics. Viene eseguito con grave obesità ed è una riduzione chirurgica delle dimensioni dello stomaco. La persona inizia a consumare meno cibo e perde peso.
    • Uvulopalatofaringoplastika - rimozione di parte del palato molle.
    • Tonsillectomia - rimozione di tonsille ipertrofiche.

    CPAP

    Questo è uno dei modi migliori e più sicuri, che è quello di collegare una maschera speciale che copre il naso e la bocca prima di andare a letto.

    Attraverso un tubo speciale sotto pressione entra l'aria, fornendo un rifornimento costante del corpo con l'ossigeno. I dispositivi moderni dispongono di impostazioni speciali per l'umidità e la temperatura dell'aria, che consente di creare le condizioni più confortevoli per il paziente.

    Un trattamento efficace per l'apnea, che è causato dal lancio della lingua, consiste nel posizionare gomme mandibolari in gomma sui denti, che aiutano a mantenere la mascella e la lingua in una posizione sicura.

    Nella diagnosi della forma centrale, insieme al trattamento principale, viene usato l'acetazolamide diuretico, che rimuove il gonfiore e migliora l'afflusso di sangue alle cellule cerebrali.

    complicazioni

    Se non trattata, una persona entra in uno stato che minaccia la sua vita. Disturbi di coordinazione e affaticamento possono portare a situazioni pericolose come entrare in un incidente.

    La costante fame di ossigeno aumenta il rischio di infarto e ictus del 30-40%. Nelle forme gravi, la sindrome dell'apnea notturna entra nella fase del giorno e il metabolismo dell'anidride carbonica è disturbato 24 ore al giorno. In questi casi, viene stabilita la diagnosi di "Sindrome di Pickwick", quando a causa di sonnolenza e stanchezza generale una persona può addormentarsi in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo, che è pieno di lesioni fisiche e industriali.

    Il rapido aumento delle manifestazioni cliniche può portare alla disabilità e persino alla morte.

    Episodi di apnea del sonno nei bambini

    L'apnea del sonno notturno nei bambini è una sospensione del respiro a breve termine durante il sonno, la cui durata è compresa tra 15 e 20 secondi. Si ritiene che gli episodi di apnea siano più comuni nei bambini prematuri rispetto ai neonati a termine. Inoltre, alcuni sono convinti che i bambini hanno maggiori probabilità di avere l'apnea rispetto agli adulti. Proviamo a capire quali di queste affermazioni sono vere e quali sono sbagliate.

    E poi l'età

    Secondo le statistiche, gli episodi di apnea si verificano in circa il 30% delle donne di età compresa tra 45 anni e il 40% degli uomini di età compresa tra 40 anni. In questo caso, il rischio di apnea del sonno è giustificato in termini di cambiamenti legati all'età nei sistemi cardiovascolare e respiratorio. Stiamo parlando di restringere i vasi sanguigni e il tratto respiratorio, oltre a ridurre l'elasticità dei legamenti e dei muscoli coinvolti durante l'atto respiratorio. Tutto ciò porta a una diminuzione del volume di aria che entra nei polmoni e alla mancanza di ossigeno necessaria per supportare tutti i processi vitali.

    Nei neonati, gli episodi di apnea notturna sono solitamente associati a patologie ereditarie o lesioni alla nascita, a causa delle quali le vie aeree sono parzialmente bloccate, causando una mancanza di ossigeno.

    Lavoro precoce - il principale provocatore

    Il fenomeno di trattenere il respiro durante il sonno non è raro per un bambino. Il fatto è che i bambini hanno vie aeree che non sono abbastanza larghe da permettere il passaggio di grandi quantità di aria. Un'altra causa comune dei disturbi respiratori nel sonno nei bambini piccoli sono le malattie immunitarie, che sono accompagnate da grandi accumuli di muco. Può anche provocare il blocco del tratto respiratorio e il trattenimento del respiro durante il sonno.

    Nei neonati prematuri, la situazione è esacerbata anche perché durante quelle poche settimane durante le quali si supponeva fossero nel grembo materno, le terminazioni nervose responsabili del processo respiratorio avrebbero dovuto finalmente formarsi. I bambini nati prima delle 34 settimane, soprattutto se tutti non superano i 2,5 kg, non sono semplicemente pronti per la vita al di fuori del grembo materno. Può anche causare il trattenimento del respiro durante il sonno.

    Quali altri motivi possono causare apnea notturna?

    Ci sono due motivi:

    • La rottura del sistema nervoso centrale, quando il centro respiratorio interrompe, innerva i muscoli e i legamenti coinvolti nell'atto respiratorio. Cioè, l'aria passa attraverso le vie respiratorie, ma i muscoli sono inattivi. Questo tipo di apnea nei bambini è chiamato "centrale".
    • Cambiamenti patologici nelle vie aeree causati da parto complicato, malattie infettive (curvatura del setto nasale, disturbi del sistema cardiovascolare, assunzione di determinati farmaci.

    A volte il primo motivo viene integrato dal secondo. In questo caso, lo specialista diagnostica "apnea mista".

    È possibile prevedere l'approssimazione dell'apnea

    Di regola, l'apnea non viene presa dal nulla. I primi segnali che segnalano l'esistenza di un rischio sono ancora russare, sniffare e deglutire convulsamente. A poco a poco, il bambino smette quasi di respirare attraverso il naso: l'inalazione e l'espirazione avvengono solo attraverso la bocca. A volte tutti i sintomi di cui sopra possono essere accompagnati da enuresi notturna, sudorazione eccessiva, abbassamento eccessivo del torace durante un atto di respirazione e l'adozione di posture insolite durante il sonno.

    Perché il respiro regge di notte?

    Nella posizione verticale, le vie aeree del bambino rimangono, se non al massimo, quindi si aprono abbastanza da far fluire aria sufficiente attraverso di esse. In posizione orizzontale, la laringe del bambino viene parzialmente compressa o ridotta. La situazione è esacerbata se il bambino ha preso un raffreddore. Per compensare la mancanza di aria, il bambino cerca di sdraiarsi in un sogno più comodamente. Da qui deriva l'adozione di posture insolite.

    Va ricordato che in alcuni casi il bambino ha la cosiddetta respirazione "periodica" e non l'apnea.

    Le cinque principali differenze tra apnea e respirazione periodica sono:

    1. Area blu intorno alla bocca.
    2. Mancanza di inspirazione / espirazione per più di 20 secondi (con respirazione periodica, l'atto respiratorio riprende dopo 10 secondi).
    3. L'incapacità di riprendere a respirare agisce da sola.
    4. Una forte diminuzione della frequenza cardiaca (si verifica a 15 secondi, il numero di battiti al minuto non supera 100).
    5. Cambiamenti distruttivi nel corpo causati da una prolungata mancanza di ossigeno (fino alla morte delle cellule nervose).

    Cos'è l'apnea pericolosa

    Il principale pericolo di trattenere il respiro è in cambiamenti distruttivi. Ma un tale scenario si trova solo con una lunga assenza di ripresa della respirazione. Tuttavia, anche un breve ritardo entro 20 secondi, soprattutto se accade periodicamente, è sufficiente per combattere in futuro non solo con apnea del sonno, ma anche insufficienza cardiaca, aritmia, ipertensione e persino ictus.

    Cosa fare

    Se il bambino è nato prima del tempo, i medici ancora in ospedale prendono tutte le misure necessarie, oltre a tenere un briefing. Quindi, al momento della dimissione dall'ospedale, i genitori hanno familiarità con tutti i possibili scenari, sono a conoscenza di tutti i sintomi e sono in grado di fornire il primo soccorso quando trattengono il respiro in un sogno.

    Tra i dispositivi che i medici consigliano di utilizzare per i bambini prematuri, i più efficaci sono i ventilatori tracheali e i dispositivi che supportano la pressione continua. Entrambi sono usati per espandere le vie aeree del bambino. Nel primo caso, l'aria viene fornita all'apparato respiratorio attraverso un tubo inserito nella trachea. Nel secondo caso, il bambino respira da solo e il dispositivo facilita solo questo processo.

    Di norma tali dispositivi vengono utilizzati durante i primi due mesi, dopo di che il corpo del bambino si adatta e può respirare da solo.

    clip

    Se il bambino ha ristrette le vie aeree per qualche motivo (ad esempio, il setto nasale è curvo), i medici raccomandano l'uso delle clip speciali anti-russamento in futuro. La loro azione è diretta, come nei casi precedenti, all'espansione delle vie respiratorie.

    Raccomanda l'uso di tali clip per 3-4 settimane, dopo di che solitamente fanno una pausa.

    capezzoli

    Per i bambini più grandi (dalla prima età scolastica) può consigliare capezzoli speciali. In questo caso, il meccanismo di azione è leggermente diverso. Questo capezzolo è costituito da due parti: una pinza e un cucchiaio. La lingua del bambino viene inserita nel cucchiaio e il fermo viene inserito tra le labbra e i denti. In questa posizione, i muscoli e i legamenti che circondano la laringe sono in uno stato fisso. Anche quando il bambino assume una posizione orizzontale, la laringe non è compressa e le vie aeree rimangono aperte al massimo.

    In ogni caso, il trattamento è prescritto solo da uno specialista. E solo lui può raccomandare l'uso di un rimedio per l'apnea. La scelta è tua.

    Apnea notturna (apnea notturna). La struttura del sonno, cause, sintomi, diagnosi, trattamento efficace e prevenzione della sindrome.

    Domande frequenti

    Il sito fornisce informazioni di base. Diagnosi e trattamento adeguati della malattia sono possibili sotto la supervisione di un medico coscienzioso. Qualsiasi farmaco ha controindicazioni. Consultazione richiesta

    Struttura del sonno

    Il sonno è una normale condizione fisiologica del corpo. Il sonno è causato dalla normale attività cerebrale. Per recuperare completamente, devi passare attraverso un certo numero di episodi di "sonno profondo" durante il sonno. Minore è il numero di episodi di "sonno profondo", peggiore è il recupero del corpo, e più stanco ti sentirai il giorno dopo. Per la normale funzione del corpo, una persona deve trascorrere almeno 7-8 ore durante il sonno, circa il 15-25% di questo tempo dovrebbe essere impiegato nelle fasi di sonno profondo.

    Il sonno può essere diviso in 2 categorie:

    • REM sonno (sonno paradosso o uno stadio di movimenti oculari rapidi) Questo stadio si verifica circa 85-90 minuti dopo essersi addormentato e durare per circa 10-15 minuti. Durante questo periodo, l'attività cerebrale aumenta e puoi vedere i sogni. Il sonno REM può verificarsi a intervalli da 3 a 5 volte durante il sonno.
    • Sonno lento (sonno ortodosso) questo stadio del sonno si verifica immediatamente dopo essersi addormentato e dura per 80-90 minuti. Il sonno lento, a sua volta, consiste di 4 fasi:
      • Fase 1 - di solito si verifica dopo essersi addormentati e dura circa 5-10 minuti. Durante questo periodo, i muscoli si rilassano e il sonno può essere facilmente disturbato durante questo periodo. Anche durante questo periodo di sonno, possono apparire sensazioni di caduta, questo è chiamato "spasmi ipnotici"
      • 2 ° stadio (sonno leggero): durante questo periodo, il movimento degli occhi si arresta, l'impulso rallenta e la temperatura corporea diminuisce - questa è la preparazione necessaria per il sonno profondo del corpo.
      • Fase 3 e 4 (sonno profondo) - durante il sonno profondo, il corpo viene ripristinato e il sistema immunitario viene rafforzato. Durante lo stadio profondo è piuttosto difficile svegliare una persona, ma se svegli una persona durante questo periodo di sonno o per qualche motivo si sveglierà, in pochi minuti la persona sarà disorientata.
    Durante la notte, si possono verificare episodi di apnea e ipopnea che si ripresentano nelle persone con apnea notturna. Durante un episodio di apnea del sonno, la quantità di ossigeno che entra nei polmoni diminuisce, questa condizione fa sì che una persona passi dalla fase di sonno profondo a uno stato di sonno più superficiale o diventi causa di risveglio. Di solito tali episodi vengono ripetuti molte volte durante la notte, in alcuni casi è possibile ripetere fino a 2-3 volte al minuto.

    Molto spesso le persone che soffrono di apnea notturna russano, la respirazione è rumorosa, con frequenti sbiadimenti. L'apnea notturna è la causa del non-sonno e dell'affaticamento, oltre a un aumento dell'affaticamento. La cosa più interessante è che le persone che soffrono di questa malattia spesso non si ricordano di essersi svegliate di notte per riprendere fiato.

    Circa le cause dei disturbi del sonno, leggi l'articolo: Disturbi del sonno

    Cause e fattori di rischio per l'apnea notturna

    La vera causa dell'apnea ostruttiva del sonno è l'eccessivo rilassamento dei muscoli della gola (questi sono i muscoli che sostengono la lingua, le tonsille e il palato molle), che porta al collasso delle strutture supportate da loro e al blocco parziale o completo della gola, interrompendo così il flusso di aria nei polmoni.

    Ci sono un certo numero di cause che aggravano il corso di questa malattia:

    • Il sovrappeso è uno dei fattori di rischio più grandi e comuni. Eccessiva deposizione di tessuto adiposo nel collo, può aumentare il carico sui muscoli della gola. Inoltre, un'eccessiva deposizione di tessuto adiposo nella zona addominale aumenta il carico sul diaframma (il muscolo che separa la cavità addominale dalla cavità toracica e in combinazione con il muscolo respiratorio principale) durante la respirazione. Aumentare il carico su questi muscoli contribuisce a un decorso più grave della malattia.
    • Età - le persone di età pari o superiore a 40 anni, più anziane sono le persone, solitamente i muscoli sono più deboli. Sebbene l'apnea notturna possa apparire a qualsiasi età, è stato osservato che con l'età l'apnea notturna appare più spesso ed è più grave rispetto ai giovani.
    • Uomini - negli uomini, la malattia si presenta 2 volte più spesso che nelle donne, questo è dovuto alla leggera differenza nella struttura anatomica della gola, così come al tipo di distribuzione dei tessuti grassi che è diversa da quella femminile.
    • L'uso di farmaci con effetto sedativo (ipnotico) - questi farmaci possono influenzare il grado di rilassamento muscolare.
    • Caratteristiche strutturali: le vie respiratorie sono più sottili del solito, tonsille allargate, una lingua grande, una piccola mandibola, una quantità eccessiva di pieghe della mucosa orale - tutte queste caratteristiche possono causare lo sviluppo o il peggioramento dell'apnea ostruttiva del sonno.
    • Bere alcolici può peggiorare il decorso della malattia.
    • Fumo - nelle persone che fumano, l'apnea notturna si verifica 3 volte più spesso rispetto ai non fumatori.
    • Menopausa - i cambiamenti ormonali che si verificano durante la menopausa nelle donne, in alcuni casi contribuiscono ad un eccessivo rilassamento dei muscoli della gola.
    • Eredità: se qualcuno nella famiglia (i genitori) soffriva di apnea del sonno, le probabilità di sviluppare questa malattia nei bambini sono maggiori.
    • Diabete mellito - nelle persone con diabete, il rischio di sviluppare apnee notturne è 2-3 volte superiore rispetto a persone che non hanno il diabete.
    • La congestione nasale - le persone che soffrono di rinite cronica o le persone che hanno una curvatura del setto nasale, hanno anche maggiori probabilità di soffrire di apnea notturna. Il motivo è un restringimento del passaggio nasale e ventilazione insufficiente.

    Sintomi di apnea del sonno

    Le persone che soffrono di apnea notturna sono avvisate di essere più caute sulle strade o di evitare di guidare le auto, poiché è stato dimostrato che un disturbo del sonno causato da un costante risveglio influisce sulla risposta del paziente simile all'intossicazione da alcol, cioè, rallentandolo.

    A proposito del pericolo della distribuzione irrazionale del sonno e del tempo di veglia, leggi l'articolo: Jet Leg: pericoloso pericolo per la salute!

    Modi moderni di diagnosi dell'apnea notturna

    La base della diagnosi di apnea del sonno è il monitoraggio del sonno. Pertanto, se hai uno dei sintomi sopra elencati, puoi chiedere a qualcuno dei tuoi cari di guardarti mentre dormi. In questo modo, aiuterai il medico a capire il tuo problema in modo più dettagliato, e il medico sarà in grado di prescriverti gli esami necessari e la consulenza di un esperto, oltre a scegliere l'opzione del trattamento più adatto a te.

    Ci sono una serie di studi moderni volti a stabilire la diagnosi di apnea del sonno.

    Sondaggio, esame fisico e analisi: questa sarà la prima fase della diagnosi - apnea del sonno. Durante il sondaggio, i dati più importanti saranno: la presenza di qualsiasi sintomo, grave sonnolenza e persino episodi di addormentarsi durante il giorno. Durante l'esame, verranno controllati i parametri respiratori, l'ossigenazione, la pressione sanguigna, i passaggi nasali, la cavità orale e la presenza di anomalie nello sviluppo delle prime vie respiratorie. Verrà eseguito anche un esame del sangue. Fondamentalmente, il sondaggio e l'esame sono mirati a rilevare possibili malattie (ad esempio, come l'ipotiroidismo) che possono causare sintomi simili. Quindi segue uno studio alla volta che verrà monitorato per te durante il sonno. Questi studi possono essere effettuati in una clinica del sonno (clinica somnologica) o si può ricevere uno speciale dispositivo compatto che registrerà i parametri necessari durante il sonno, ma già a casa.

    Studia in una clinica del sonno
    Nella clinica del sonno, ti potrebbero essere assegnati i seguenti studi:
    Polisonnografia: il metodo principale di ricerca del sonno sarà la polisonnografia. Questo studio determinerà con maggiore precisione la causa della malattia e consentirà di assegnare il trattamento più appropriato. Questa procedura ti consente di monitorare quando stai dormendo. Verrai collocato in una stanza speciale per l'osservazione, saranno applicati elettrodi speciali sulla superficie del tuo, che ti permetteranno di registrare i parametri necessari, e durante l'intero sonno sarai sorvegliato da un medico o da un'infermiera appositamente addestrata. Gli elettrodi sono installati nelle seguenti aree:

    • faccia e testa
    • labbra
    • seno
    • pancia
    • piedi
    • sensore di ossigeno a dito
    Durante l'osservazione, saranno esaminati i seguenti dati:
    • Elettromiografia: lo studio dell'attività muscolare (tono muscolare)
    • Elettroencefalogramma: lo studio dell'attività cerebrale
    • Registrazione dei dati sul movimento del torace e dell'addome durante la respirazione
    • Registrare i dati sul flusso d'aria nella bocca e nella cavità nasale durante la respirazione
    • Ossimetria del polso - monitoraggio del livello di ossigenazione del sangue (questa è una procedura indolore, è sufficiente installare il sensore sul dito, che, usando la luce infrarossa e rossa e calcoli speciali determina la saturazione di ossigeno del sangue) normalmente dovrebbe essere 98-100, e contemporaneamente con l'ossigenazione viene anche determinata la frequenza cardiaca. contrazioni (impulso).
    • Elettrocardiografia - uno studio della funzione cardiaca
    • Video e audio ti registrano durante il sonno, per essere in grado di esplorare la natura del tuo respiro e del tuo russare, oltre a monitorare il tuo comportamento durante il sonno
    Questo studio dovrebbe essere condotto in un istituto medico specializzato sotto la supervisione di uno specialista qualificato.

    Indexpapnea-ipopnea (IAH): la gravità della sindrome da apnea del sonno è stabilita usando questo indice. La linea di fondo è misurare il numero di periodi di apnea e ipopnea durante il sonno per un'ora. C'è una divisione in 3 categorie a seconda della gravità (il numero di episodi di apnea-ipopnea):

    • Facile: da 5 a 14 episodi all'ora
    • Media: da 15 a 30 episodi all'ora
    • Pesante - più di 30 episodi all'ora
    Se il numero di episodi non raggiunge i 10, allora vale la pena di mettere in discussione la diagnosi di apnea notturna.

    Studio a casa - questo studio assomiglia ad uno studio polisonnografico in clinica, viene eseguito solo a casa e il numero di parametri studiati è ridotto. Per eseguire questo studio, è necessario disporre di un dispositivo portatile per misurare e registrare un numero di parametri, nonché ricevere istruzioni dettagliate sull'uso di questo dispositivo. Dovrai dormire durante la notte collegato a un numero di sensori di questo dispositivo. Il giorno dopo, dovrai riportare il dispositivo in clinica, dove gli esperti decifreranno le informazioni ricevute e, se necessario, potrebbero offrirti di sottoporti a uno studio polisonnografico per un'osservazione più dettagliata. Durante questo studio, vengono monitorati i seguenti parametri: ossigenazione, polso, respirazione, russamento. A seconda del modello del dispositivo portatile, il set di sensori e i parametri studiati possono variare. Nei dispositivi più moderni, è possibile registrare quasi tutti i parametri utilizzati nella polisonnografia.

    Trattamento dell'apnea notturna

    Il trattamento per l'apnea del sonno dipende in larga misura dalla causa, dalle caratteristiche e dalle preferenze del paziente, nonché dalla gravità della malattia.

    Allo stato attuale dello sviluppo della medicina sono disponibili i seguenti metodi di trattamento:

    Cambiamenti nello stile di vita - in genere anche piccoli cambiamenti nello stile di vita possono migliorare le condizioni se si soffre di una malattia lieve.
    Le principali modifiche dovrebbero essere le seguenti:

    • Perdita di peso (se sei in sovrappeso)
    • Smettere di fumare (se fuma)
    • La massima riduzione della quantità di alcol consumato o un completo rifiuto del suo uso.
    Aderendo a queste raccomandazioni, è possibile migliorare significativamente le proprie condizioni.
    Terapia CPAP (CPAP)

    (Pressione positiva continua delle vie aeree o pressione positiva costante nelle vie aeree) - se ha una gravità della malattia, ha raggiunto livelli moderati o gravi, può essere prescritto questo metodo di terapia. Questo metodo di trattamento consiste nell'utilizzare uno speciale apparecchio di respirazione che ti aiuterà a respirare normalmente durante il sonno. Durante il sonno, ti metti una maschera che copre solo naso, naso e bocca insieme. Il dispositivo crea un flusso costante di aria sotto pressione che, agendo attraverso una maschera nelle vie aeree, impedisce la caduta dei tessuti molli e previene quindi l'apnea e l'ipopnea. I moderni dispositivi CPAP, a differenza dei modelli precedenti, hanno un umidificatore, funzionano quasi in silenzio e hanno un gran numero di impostazioni, questo implica la configurazione del dispositivo in base alle esigenze di qualsiasi paziente.

    La terapia CPAP è uno dei migliori trattamenti per la sindrome da apnea del sonno. Quando si utilizza questo tipo di trattamento, il rischio di ictus cerebrale è ridotto del 40%, il rischio di infarto è ridotto del 20%.
    Quando si utilizza il dispositivo CPAP possibile manifestazione di effetti collaterali:

    • Disagio indossando una maschera
    • Congestione nasale, naso che cola
    • Ostruzione della respirazione nasale
    • Mal di testa, dolore alle orecchie
    • Dolore allo stomaco, flatulenza
    Se uno qualsiasi di questi sintomi viene trovato, contattare il medico.

    La stecca mandibolare è un dispositivo speciale che assomiglia a un paradenti (che viene utilizzato negli sport). La stecca mandibolare aiuta a fissare la mandibola e la lingua in una posizione tale da non interferire con la respirazione libera durante il sonno. La stecca mandibolare è realizzata in un materiale speciale (come la gomma), viene messa sui denti e fissa la mascella inferiore. Questo dispositivo è utilizzato per il trattamento dell'apnea notturna moderata. Dovresti sempre consultare il medico nella scelta della stecca mandibolare e nella scelta della taglia giusta. L'opzione migliore sarebbe quella di creare una stecca mandibolare individuale presso un dentista specializzato in questo campo.

    Circa l'ultima invenzione nel trattamento dell'apnea del sonno, leggi l'articolo: Nuovo dispositivo per il trattamento dell'apnea notturna

    Trattamento chirurgico - in genere non è raccomandato il trattamento chirurgico dell'apnea del sonno, poiché è stato dimostrato che la terapia CPAP è molto più efficace nell'eliminare i sintomi.
    Tuttavia, il trattamento chirurgico è prescritto nei casi in cui nient'altro può essere aiutato, o la malattia influisce notevolmente sulla qualità della vita del paziente.
    Questi casi includono:

    • Deviazione del setto nasale
    • Tonsille ipertrofiche
    • Piccola mascella inferiore (quando la mascella superiore sporge oltre la mascella inferiore)
    • Tracheotomia: un foro è praticato nella trachea, dove è inserito un tubo speciale che collega le vie aeree inferiori con l'ambiente esterno. Quindi, una persona può respirare, anche se le vie aeree superiori sono completamente bloccate.
    • Uvulopalatofaringoplastika - questa operazione è di rimuovere una quantità eccessiva di tessuto palato molle e può anche includere la rimozione dell'ugola. Questo trattamento chirurgico di apnea del sonno è più comune negli adulti.
    • La tonsillectomia è la rimozione delle tonsille ipertrofiche che, a causa delle loro dimensioni, interferiscono con la normale respirazione.
    • Adenoidectomia - adenoidi (piccole formazioni tissutali situate sul retro della faringe sopra le tonsille) insieme alle tonsille sono la causa più comune dello sviluppo dell'apnea notturna nei bambini. Lo scopo di questa operazione è rimuovere le adenoidi, che di conseguenza porteranno all'eliminazione della causa dell'apnea notturna.
    • Chirurgia bariatrica: questo trattamento viene utilizzato per combattere l'obesità (di solito con grave obesità). Questo metodo di trattamento è la rimozione o la sutura di una parte dello stomaco o l'installazione di un dispositivo speciale (di solito un palloncino con acqua), il cui scopo è ridurre la quantità di cibo consumato e, di conseguenza, una perdita di peso uniforme. Con una perdita di peso, il carico sul diaframma diminuisce e la quantità di tessuto adiposo situato nella parte anteriore del collo diminuisce, il che a sua volta riduce il carico sui muscoli.
    • Sistema a pilastro (pilastri del palato molle): questo tipo di trattamento è l'introduzione di impianti nel palato molle, che lo rende più rigido, il che a sua volta aiuta a prevenire il suo collasso e l'ostruzione (blocco) delle vie respiratorie. Introdotti 3 impianti, che sono fatti di materiale sintetico denso e sono sottili strisce rigide. Tuttavia, secondo la ricerca, questo trattamento non ha un grande effetto nel trattamento dell'apnea del sonno, e per la maggior parte ha un effetto positivo sulla lotta contro il russare, che di solito è sempre presente nella sindrome da apnea del sonno.

    Prevenire l'apnea notturna

    Il rischio di apnea notturna può essere significativamente ridotto se si apportano diversi cambiamenti chiave nel proprio stile di vita.

    Cambia stile di vita:

    • Perdita di peso
    • Riducendo la quantità di alcol consumato o arrendersi, è anche importante ricordare che non si dovrebbe bere alcolici 4-6 ore prima di dormire.
    • Deve smettere completamente di fumare
    • Evitare l'uso di sonniferi o tranquillanti.
    • Cerca di dormire sul lato, non sulla schiena o sullo stomaco (questo alleggerirà il carico sui muscoli della gola e sul diaframma)
    Migliorare la qualità del sonno:
    • Massima riduzione delle fonti luminose e del rumore nella camera da letto
    • Dovresti smettere di leggere o guardare la TV a letto.
    • Dovrebbe rilassarsi prima di andare a letto (massaggio, meditazione)
    La conformità con queste semplici linee guida contribuirà a ridurre significativamente il rischio di questa malattia, oltre a migliorare la qualità della vita in generale.

    Cos'è l'apnea nei neonati e quanto è pericoloso?

    L'apnea nei neonati è un fenomeno abbastanza frequente. Il trattenimento del respiro a breve termine in un sogno è osservato in circa il 60% dei bambini, e tra i neonati prematuri, questa percentuale raggiunge il 90%.

    La causa principale dell'insufficienza respiratoria nei neonati è la mancanza di formazione del centro di regolazione respiratoria situato nel midollo allungato. Questo centro risponde a una diminuzione del livello di ossigeno nel sangue e invia un segnale ai muscoli respiratori, che forniscono ispirazione. Nei neonati, questo meccanismo non funziona abbastanza bene, quindi ci possono essere periodi di respirazione confusa o trattenimento del respiro per 10 secondi o più. Tipicamente, dopo alcune settimane o mesi, il lavoro del centro respiratorio si normalizza e l'apnea passa da sola. Le paure dei genitori sono causate dal fatto che l'apnea nei neonati è associata a sindrome da morte improvvisa infantile (SIDS). Ma questa relazione rimane non dimostrata.

    Altre possibili cause di insufficienza respiratoria nei neonati:

    1. L'apnea centrale è associata a una violazione del sistema nervoso centrale - dopo l'espirazione, i movimenti respiratori scompaiono. Il bambino "smette di respirare" il suo petto non si alza. motivi:

    • alto livello di ossigeno nel sangue subito dopo la nascita;
    • lesione cerebrale traumatica durante il parto;
    • ematomi del cervello, emorragia intracranica;
    • malformazioni cerebrali;
    • aumento della pressione intracranica.

    Perché un bambino sviluppa apnea?

    Nei bambini di età primaria e secondaria, l'apnea ostruttiva del sonno si verifica prevalentemente. La principale causa di apnea in un bambino è una caduta (restringimento significativo) delle pareti del tratto respiratorio superiore. Si sviluppa quando i muscoli deboli della laringe non sono in grado di resistere all'azione di aspirazione di un getto d'aria che passa attraverso una via aerea ristretta. Tra i bambini di età inferiore agli 8 anni, la prevalenza di apnea è del 2-5%. È ugualmente marcato sia nei ragazzi che nelle ragazze.

    Un segno caratteristico di apnea in un bambino è periodi di silenzio sullo sfondo del russare caratteristico. Dopo una pausa, c'è un forte russamento e un periodo di recupero della respirazione. In questo caso, il bambino si getta nel sonno e talvolta si sveglia.

    Al mattino, i bambini si lamentano di secchezza delle fauci e mal di gola. Durante il giorno hanno spesso mal di testa, attenzioni e prestazioni ridotte. I genitori notano iperattività e sbalzi d'umore. Nei casi più gravi, i bambini sviluppano un ritardo dello sviluppo. La ragione per lo sviluppo dei sintomi è considerata una violazione della ventilazione, mancanza di ossigeno nel cervello e mancanza di sonno.

    Fattori che possono causare apnea nei bambini

    • Ipertrofia adenoidea - aumento delle tonsille rinofaringee.
    • Rinite acuta e cronica, curvatura del setto nasale. A causa del freddo, il bambino respira attraverso la bocca, il che può causare un temporaneo indebolimento dei muscoli della faringe.
    • Malattie catarrali che causano infiammazione e gonfiore delle membrane mucose della faringe e della laringe, che sono accompagnate da infiammazione delle prime vie respiratorie, mal di gola, raucedine, tosse secca.
    • Sovrappeso. Quando il bambino giace, l'eccesso di tessuto adiposo nel collo stringe la gola, restringendo il suo lume.
    • Acromegalia o malattia di Down, in cui una lingua allargata si sovrappone alla faringe.
    • Laringomalacia - che cade nel soffio di una cartilagine molle nella laringe, situata sopra le corde vocali. Può essere causato da una malattia genetica o esposizione a fattori avversi sul feto durante la gravidanza.
    • Malattie neuromuscolari:
      • distrofia muscolare - malattie ereditarie che causano la degenerazione (debolezza) dei muscoli scheletrici;
      • la miastenia è una malattia autoimmune caratterizzata da muscoli debolmente striati.
    • Anomalie della struttura scheletro facciale:
    • retrogenia - spostamento mandibolare posteriore alle sue dimensioni normali;
    • micrognazia - sottosviluppo della mascella superiore e inferiore.

    Il trattamento dell'apnea nei bambini consiste nel liberarsi della malattia che causa il restringimento delle vie aeree. Nei casi più gravi, è necessario un trattamento chirurgico:

    • rimozione delle adenoidi allargate - 70-100% dopo apnea adeno tonsillectomia scompare;
    • tonsillectomia - rimozione delle ghiandole respiratorie ingrossate e infiammate;
    • raddrizzando il setto nasale curvo si normalizza la respirazione nasale;
    • operazioni per ripristinare il palato molle e la mascella in anomalie congenite.

    Il trattamento chirurgico può dare un risultato positivo, non tutti i bambini. Nell'obesità e nelle patologie neuromuscolari, le maschere vengono utilizzate per applicare aria alle vie respiratorie sotto pressione (terapia CPAP). Il medico esegue individualmente la selezione di umidità e pressione. La durata della terapia CPAP va da diversi mesi a diversi anni. Nell'apnea grave, può essere richiesto l'uso permanente del dispositivo.

    Se noti che un bambino di età superiore a 2 anni ha un arresto respiratorio in un sogno durato più di 10 secondi, ti consigliamo di consultare un medico per identificare la causa dell'apnea.

    Cos'è l'apnea ostruttiva del sonno?

    L'apnea ostruttiva del sonno è un disturbo respiratorio del sonno causato dal blocco delle vie aeree nella zona della faringe. La debolezza muscolare e il tessuto in eccesso nell'area della faringe causano un'ostruzione nel percorso del flusso d'aria. Una persona cerca di inspirare, il suo petto si espande, ma l'aria non entra nei polmoni. Tale arresto respiratorio può durare più di un minuto e compromettere significativamente l'apporto di ossigeno agli organi vitali.

    Le cause più comuni di apnea ostruttiva del sonno

    • Degenerazione legata all'età dei muscoli della laringe. Nelle persone anziane, i muscoli si indeboliscono e non forniscono un sostegno sufficiente.
    • Caratteristiche individuali della struttura della laringe
      • anomalie del palato molle;
      • tonsille allargate;
      • eccesso di fibre sciolte sotto la mucosa faringea nelle corde vocali;
      • accumulo di grasso nel collo.
    • Ricezione di sostanze che causano il rilassamento dei muscoli laringei
      • alcol;
      • sonniferi;
      • sedativi.

    I sintomi dell'apnea ostruttiva del sonno sono più evidenti a quelli stretti, il paziente stesso potrebbe non notare affatto gli stop respirando nel sonno. I segni indiretti possono indicare una malattia:

    • aumento della pressione al mattino;
    • tosse parossistica notturna associata ad essiccazione della mucosa faringea;
    • minzione notturna frequente, vescica piena indica un aumento della pressione e un intenso lavoro dei reni;
    • il bruciore di stomaco di notte è un segno di una riduzione dello stomaco e del rilascio di succo gastrico nell'esofago con una riduzione attiva dei muscoli respiratori;
    • L'affaticamento e mal di testa al mattino sono associati ad alterata circolazione del sangue nel cervello.

    Il trattamento dell'apnea ostruttiva del sonno è descritto in dettaglio nell'articolo principale.

    Cos'è l'apnea centrale?

    Cos'è l'apnea centrale? L'apnea centrale è un disturbo respiratorio nel sonno causato da un malfunzionamento del centro respiratorio, situato nel midollo. Dall'apnea ostruttiva del sonno, si distingue per l'assenza di movimenti respiratori del torace. Una persona manca 1-3 respiri. Non respira per 10-40 secondi. Il sonno è inquietante e intermittente, molti pazienti si lamentano di insonnia. Durante il giorno soffrono di sonnolenza, debolezza e prestazioni ridotte.

    In nome, la regolazione della respirazione nel sonno avviene come segue. Nei vasi sanguigni sono presenti recettori che rispondono ad un aumento della concentrazione di anidride carbonica nel sangue. I recettori inviano un segnale al sistema nervoso centrale attraverso le fibre sensoriali dei neuroni, al centro respiratorio, e da lì, alle fibre nervose motorie viene comandato di respirare i muscoli respiratori. Il diaframma e i muscoli intercostali si contraggono e l'inalazione si verifica. Quando l'apnea centrale fallisce nella fornitura di comandi, che possono contribuire a una serie di fattori:

    • Ricevere farmaci che sopprimono il lavoro del centro respiratorio:
      • ipnotici;
      • preparati contenenti oppio;
      • stupefacenti.
    • Lesioni cerebrali e danni ai nervi cranici.
    • Deplezione di sangue con anidride carbonica dopo ventilazione artificiale dei polmoni con una miscela di ossigeno.
    • Centro respiratorio non formato in bambini prematuri.
    • Disturbi della circolazione cerebrale nell'area del centro respiratorio - aterosclerosi, ictus.
    • Malformazioni cerebrali:
      • Sindrome di Dandy-Walker;
      • idranencefalia;
      • cisti cerebrale.
    • Tumori al cervello
    • Disturbi neurologici:
      • epilessia;
      • sclerosi multipla;
      • Morbo di Alzheimer
    • Malattie infettive che interessano il cervello:
      • la meningite;
      • ascesso cerebrale.
    • Disturbi metabolici (metabolismo):
      • carenza di glucosio, calcio, magnesio;
      • sodio in eccesso, ioni di ammonio liberi;
      • aminoaciduria - aumento dell'escrezione di aminoacidi nelle urine.

    Per il trattamento dell'apnea centrale, ci sono diverse tecniche.

    1. Saturazione del sangue con anidride carbonica. L'anidride carbonica irrita i recettori e stimola il lavoro del centro respiratorio:

    • Il metodo della respirazione controllata superficiale. Al momento di coricarsi, la respirazione dovrebbe essere il più rara e superficiale possibile.
    • Dormi coperto di una coperta con la testa.

    2. Terapia farmacologica per l'apnea centrale:
    • Teofille prolungate (Teopek, Spofillin, Retard) - stimolano il sistema nervoso centrale e, in particolare, il centro respiratorio, hanno un effetto broncodilatatore e favoriscono l'ossigenazione del sangue.
    • I correttori della circolazione cerebrale (Nimodipina, Cinnarizina, Lomir) migliorano la circolazione sanguigna del centro respiratorio e normalizzano il suo lavoro.
    • I farmaci sedativi ad azione moderata (Novo-Passit, Valerianahel, Persen) normalizzano il lavoro del sistema nervoso sotto stress.

    Il trattamento con CPAP in apnea centrale è inutile.

    Che cosa causa l'apnea?

    Per capire che trattenere il respiro durante il sonno è una malattia che richiede un trattamento serio, è necessario sapere quali sono le cause dell'apnea. Fermare la respirazione durante il sonno provoca grave ipossia (carenza di ossigeno). Tale carenza di ossigeno colpisce principalmente il cervello e il cuore, più volte aumentando il rischio di ictus e infarto, specialmente nelle persone con ipertensione e malattia coronarica. Il pericolo dipende dall'indice di apnea: il numero di pause respiratorie che durano più di 10 secondi in 1 ora. Ad esempio, all'età di 50 anni, un indice di apnea superiore a 20 aumenta il tasso di mortalità di 2 volte.

    Gli effetti più comuni dell'apnea sono:

    1. Riduzione della qualità della vita. A causa della cronica mancanza di sonno, associata a frequenti risvegli e fame di ossigeno, si verifica un sovraccarico del sistema nervoso. Durante il giorno, i pazienti soffrono di sonnolenza, irritabilità, apatia e prostrazione. Queste persone rappresentano un pericolo per loro stessi e per gli altri quando guidano un'auto, e non possono svolgere lavori che richiedono un'alta concentrazione.
    2. Diminuzione dell'attività sessuale e impotenza. La carenza di ossigeno e disturbi circolatori sono tra i primi a soffrire di genitali. La violazione del loro apporto di sangue porta ad una diminuzione della funzione sessuale negli uomini.
    3. Aumento della pressione sanguigna. Durante i ritardi nella respirazione, il corpo cerca di compensare la mancanza di ossigeno aumentando la circolazione sanguigna. L'aumento della pressione sanguigna ha un carattere spasmodico, che porta al rapido deterioramento del cuore e dei vasi sanguigni.
    4. Aritmie, insufficienza cardiaca. Il muscolo cardiaco soffre di una mancanza di nutrizione, che viola il suo automatismo e porta a un disturbo del ritmo cardiaco - aritmia. L'esaurimento del cuore causato da malnutrizione e pressione alta è la principale causa di insufficienza cardiaca, che può essere fatale.
    5. Infarto miocardico - morte di una porzione del muscolo cardiaco che ha perso il flusso di sangue. Un attacco di cuore provoca picchi di pressione sanguigna che interrompono il funzionamento dei vasi cardiaci.
    6. Colpo. L'aumento della pressione nei vasi può causare la rottura di uno dei vasi nel cervello. L'emorragia risultante sconvolge l'attività cerebrale.
    7. Rischio di morte improvvisa. L'apnea notturna è associata a sindrome della morte improvvisa infantile in bambini sotto i 2 anni di età. Nelle persone di età superiore ai 50 anni, l'apnea può causare la morte improvvisa in un sogno correlato all'arresto cardiaco.

    Quale zucchero è più sano?

    Sciroppo di lattulosio per bambini:
    istruzioni per l'uso