La plasmaferesi: i benefici e i danni

Lo scambio di plasma sanguigno viene utilizzato per liberare le tossine o ridurre il numero di altri componenti, ad esempio globuli rossi, piastrine, leucociti. La filtrazione meccanica può essere sia terapeutica che donatrice. Nel primo caso, dopo la pulizia, il sangue viene restituito al paziente, nel secondo viene congelato per la conservazione temporanea.

Per scopi terapeutici, la plasmaferesi viene utilizzata, se necessario, per eliminare rapidamente l'intossicazione, i processi infiammatori, normalizzare il metabolismo, quando è necessario mantenere una specifica composizione del sangue o crearne uno prima dell'intervento.

Qual è questa procedura?

Rispondendo alla domanda su cosa sia la plasmaferesi, si dovrebbe notare che è significativamente diversa dall'eme-assorbimento, che viene anche usato per la purificazione del sangue. Durante la plasmaferesi, viene raccolto e diviso in frazioni, durante la seconda procedura, il trattamento viene eseguito per mezzo di sorbenti.

Ci sono plasmaferesi terapeutici e donatori. Il primo è utilizzato per normalizzare le condizioni del paziente in varie condizioni acute e croniche.

Il sangue raccolto è suddiviso in elementi uniformi (leucociti, piastrine, eritrociti) e plasma, costituiti da soluzioni saline, proteine ​​e altri composti.

Dopo la pulizia, il paziente viene versato il liquido mancante, sostituendo la parte "sporca" danneggiata. La procedura del donatore prevede la raccolta e lo stoccaggio del plasma per la successiva somministrazione a persone bisognose.

Nel complesso, il compito è di normalizzare il volume dei componenti circolanti del sangue, eliminare le tossine, i prodotti di paracoagulazione, i mediatori dell'infiammazione, trasportare gli elementi di coagulazione mancanti nel corpo e le immunoglobuline.

effetto

Durante il corso (da 2 a 6 sessioni), il paziente avverte un miglioramento significativo delle sue condizioni. Ciò è spiegato dal fatto che con la normalizzazione della composizione del sangue, gli organi iniziano a funzionare meglio, nutrendosi solo del mezzo sano.

Inoltre, quando si pulisce il corpo, si verifica una risposta e si mobilizza la mobilizzazione difensiva, in altre parole si migliora l'immunità.

Come è la procedura

Durante il trattamento, si raccomanda di sottoporsi ad almeno 3 sedute. Al primo stadio, vengono eliminate solo le sostanze che circolano nello stato libero attraverso il flusso sanguigno. Nel secondo, i prodotti fluidi intercellulari diventano disponibili. E nella terza sessione, tutti gli agenti patogeni delle cellule vengono eliminati.

In una sola volta è possibile rimuovere un quarto del volume plasmatico totale, della quantità totale di sangue che sarà l'ottava parte. L'importo esatto è determinato dal peso e dall'età del paziente.

Fasi di

La plasmaferesi può essere effettuata attraverso 1 o 2 cateteri.

La differenza essenziale è che nel primo caso viene prelevata una piccola dose, quindi pulita, e quindi restituita la sostanza trattata. Nella seconda variante, il processo è continuo, il sangue viene raccolto attraverso un catetere e immediatamente somministrato attraverso il secondo nell'altra mano.

  1. L'assunzione comporta il pompaggio di un certo volume di sangue insieme a tutte le tossine, virus, batteri, colesterolo ed elementi formati. In questo caso, il paziente è cosciente, in posizione sdraiata o semi-seduta. Il catetere è installato nella vena ulnare.
  2. Il sangue è diviso in frazioni, passando attraverso il dispositivo.
  3. Il plasma viene completamente evacuato e la sospensione rimanente è saturata di soluzione salina, glucosio, cloruro di potassio, albumina, reopolyglucine.
  4. La miscela risultante viene restituita al paziente.

Tipi e classificazione

Secondo il metodo di esecuzione allocare hardware e tipo discreto. A destinazione c'è un tipo terapeutico e donatore.

Secondo il metodo di elaborazione della plasmaferesi può essere:

  • Centrifuga o gravitazionale. L'apparato dell'emofenik ad alta velocità di rotazione del tamburo divide il sangue in frazioni. Poiché questo metodo danneggia notevolmente le cellule, viene usato molto raramente.
  • Membrana o filtrazione al plasma. Non ha praticamente controindicazioni e richiede un minimo di tempo, le cellule non vengono danneggiate durante il processo di pulizia. Applicare l'apparecchio con i pori del filtro.
  • Sedimentazione o metodo di sedimentazione. Si riferisce al più economico e raramente utilizzato. Il sangue in questo caso non è sottoposto all'elaborazione dell'hardware e ha difeso solo una certa quantità di tempo. Questo metodo non consente di pulire grandi volumi, quindi la gamma di applicazioni è ridotta.
  • Plasmaferesi a cascata È indicato per le gravi condizioni dei pazienti autoimmuni ed è anche usato in chirurgia e rianimazione. La principale differenza è il doppio metodo di pulizia. In primo luogo, filtrare la parte cellulare, quindi il plasma. Lo svantaggio è l'alto costo della manipolazione.
  • Krioplazmaferez. Il sangue raccolto viene sottoposto a congelamento a basse temperature, quindi riscaldato e centrifugato. La parte risolta non si applica. Portata - eliminazione delle conseguenze dell'avvelenamento grave e, di conseguenza, intossicazione.

testimonianza

La plasmaferesi viene utilizzata per rimuovere dalle sostanze del corpo che attivano il processo patologico.

Il trattamento è prescritto per:

  • La necessità di liberare urgentemente il plasma dalle tossine e dagli elementi metabolici causati da malattie autoimmuni o processi infiammatori. Ad esempio, nell'artrite reumatoide, nell'asma, nella sclerosi, nell'ipertensione, nella neuropatia.
  • I bisogni mantengono a lungo una certa composizione di sangue. Allo stesso tempo, solo un collegamento è escluso dalla patogenesi. Di solito, le indicazioni per l'uso sono Rh-conflitto, diabete, epatite virale, nel processo di trattamento di patologie tumorali, avvelenamento da veleni, tossine di origine batterica.
  • Preparazione per la chirurgia, se la composizione primaria è inaccettabile per l'intervento chirurgico.

In generale, la purificazione meccanica del sangue può essere utilizzata in terapia complessa per:

  • Mieloma multiplo.
  • La vasta distruzione dei corpi rossi nelle navi.
  • La presenza di mioglobina libera nel sangue.
  • Emoglobinopatie.
  • Miastenia.
  • Malattie di Gasser, Krona.
  • Porfiria.
  • Intossicazione da intossicazione chimica
  • Reumatismi.
  • Miocardite virale.
  • Asma, polmonite di natura cronica.
  • Colite ulcerosa
  • Patologie endocrine, in particolare il diabete.
  • Peritonite, sepsi.
  • Ustioni significative
  • Rigetto d'organo dopo il trapianto.
  • Herpes, psoriasi.
  • Glomerulonefrite.
  • Encefalite allergica.
  • Vasculite.

Controindicazioni

In alcuni casi, anche una procedura utile può portare a un deterioramento del benessere del paziente, pertanto, non è consigliabile eseguire con:

  • Anemia quando l'emoglobina è inferiore a 80 g / l. Se in questo caso ricorri alla manipolazione, aumenterà la fame di ossigeno.
  • Sanguinamento di qualsiasi natura.
  • Condizioni in cui il corpo manca di sangue. Di solito in questo elenco sono le patologie del sistema cardiovascolare, così come il periodo di ulcera e post-infarto.
  • Ridurre la quantità di proteine ​​nel sangue (meno di 60 g / l). Questo indicatore è responsabile della permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni e del livello della componente liquida del sangue al loro interno. La procedura per le deviazioni dalla norma viola il bilancio elettrolitico dell'acqua e aumenta la pressione.
  • Morire di vasi cerebrali a causa di disturbi circolatori.
  • BP alta.
  • Disfunzione epatica
  • Malattie cardiache

Tutte le controindicazioni possono essere:

  1. Assoluto, quando c'è un danno significativo al cervello, cuore, fegato, polmoni, reni o sanguinamento.
  2. Relativa. Questi includono le malattie del sangue quando c'è un aumentato rischio di sanguinamento estensivo e condizioni che causano sanguinamento. Ad esempio, ulcera, ipotensione, gravidanza, mestruazioni, malattie infettive.

È anche meglio abbandonare la manipolazione delle allergie o se prima c'erano reazioni negative alle trasfusioni di sangue.

I benefici e i rischi della procedura

La plasmaferesi viene raramente eseguita come unico mezzo per trattare un paziente, solitamente una misura accessoria, che spiega il suo successo.

I vantaggi di scegliere un metodo includono:

  • Disintossicazione. Lo smaltimento delle tossine avviene per "lavaggio" di cellule del sangue. In effetti, la valutazione differenziale aiuta a distaccare le frazioni con sostanze nocive e utile a ritornare nel flusso sanguigno.
  • Stimolazione dei sistemi ematopoietici e cardiovascolari sul piano di riflesso. Allo stesso tempo il corpo si trova nel bilancio idrico-elettrolitico raccomandato. Quando si presenta la necessità, al posto del plasma, le soluzioni possono essere iniettate nel flusso sanguigno che la sostituiscono.
  • Immunomodulazione. Il contatto del sangue con la struttura dei filtri al plasma irrita le cellule immunitarie, contribuendo a migliorare la loro efficienza. Ma con le malattie autoimmuni, questo potrebbe avere l'effetto opposto, poiché l'effetto dei tessuti contro il corpo stesso aumenterà e ciò causerà un'esacerbazione della malattia. Pertanto, il trattamento di tali patologie richiede un costante controllo medico.

Il danno dalla procedura può essere completamente assente, essere minimo o, con determinate caratteristiche dell'organismo, portare alla morte del paziente. Per ridurre al minimo gli effetti collaterali, il medico deve esaminare completamente il paziente prima della plasmaferesi e prescrivere il trattamento solo con indicazioni gravi.

Nella maggior parte dei casi, tutto è limitato a mal di testa, nausea e aumento di pressione, che è spiegato dalla risposta del corpo a condizioni estreme e non rappresenta una seria minaccia. Allo stesso tempo, può svilupparsi una reazione allergica, inclusa una natura autoimmune da parte dell'apparato renale al plasma del donatore.

Inoltre, la pulizia del sangue comporta la rimozione di componenti sia dannosi che benefici, che possono indebolire temporaneamente il sistema immunitario. Con le prestazioni improprie e l'incompetenza dello staff c'è un alto rischio di infezione, la formazione di coaguli di sangue, lo sviluppo di sepsi, disturbi metabolici.

Possibili complicazioni

Anche con un quadro favorevole degli esami prima della procedura nel processo di esecuzione, il corpo può reagire negativamente alle manipolazioni eseguite.

Le seguenti complicanze sono le più comuni nei pazienti:

  • Ipotensione. Un forte calo della pressione sanguigna può causare la carenza di ossigeno. Nei casi più gravi, questo finisce in invalidità o morte.
  • Shock anafilattico. Le manifestazioni allergiche comprendono cambiamenti nell'emodinamica, brividi, disordini autonomici. In caso contrario, potrebbe verificarsi la morte.
  • Emorragia interna estesa. Ecco perché con le ulcere o le aree erosive sulle mucose del tratto gastrointestinale è meglio abbandonare la procedura.
  • Intossicazione da citrato, in cui il paziente può cadere in coma, che termina con la morte. Fortunatamente, questi sono casi isolati.

In caso di malessere, è necessario interrompere la procedura. Se questo accade al di fuori delle mura di un istituto medico, consultare immediatamente un medico o chiamare un'ambulanza.

Preparazione per la procedura

Per ridurre il rischio di complicazioni dovute alla manipolazione, si consiglia un addestramento speciale prima di eseguirlo.

Per questo è necessario:

  • Normalizzare la corretta alimentazione, aderire ad una dieta ricca di proteine, ma ridurre il consumo di fosforo, potassio, sodio.
  • Dormi abbastanza e bevi molti liquidi alla vigilia della plasmaferesi.
  • Smetti di fumare.
  • Fai una visita medica.

Il terapeuta esamina il paziente, misura la pressione sanguigna, prescrive un esame del sangue clinico e biochimico, la determinazione dell'indice di glucosio, la reazione di Wasserman, RW, coagulogramma, ECG.

Esecuzione durante la gravidanza

La procedura è utile per preparare il concepimento di un bambino, soprattutto per le donne che hanno fumato molto prima. Questo metodo aiuta a rimuovere il veleno della sigaretta.

Durante la gestazione, la plasmaferesi può essere indicata in caso di forte tossicosi. I miglioramenti saranno in un paio di sessioni.

Inoltre, durante la gravidanza, il rischio di infezione intrauterina, mancanza di ossigeno del feto, acqua bassa e sanguinamento prolungato durante il parto è ridotto.

Quanto dura una sessione e un corso

In media, una sessione dura 1,5 ore. La plasmaferesi può essere ripetuta dopo 3-4 giorni.

Per scopi terapeutici, il tempo aumenta, la durata della procedura raggiunge le 2-3 ore e la frequenza è 4-5 volte a settimana. Il corso include 3-6 sessioni. Il numero di procedure viene selezionato individualmente in base alla gravità del corso e alla natura del disturbo. Il trattamento può essere effettuato in sei mesi.

Macchina per plasmaferesi

I dispositivi possono essere portatili o fissi. I primi sono convenienti perché possono essere installati ovunque, senza disturbare la pace del paziente, se necessario, anche a casa. Ci sono dispositivi che inizialmente prendono una piccola porzione di sangue, puliscono e restituiscono.

Tali dispositivi al minuto pompavano 100-150 ml di fluido biologico. Altri contengono 2 cateteri per portarli attraverso uno e poi restituirli attraverso l'altro. In questo caso, il dispositivo non arresta il processo.

Un filtro al plasma contiene centrifughe, membrane, pompe o filtri. Tutto dipende dalla scelta del metodo.

Costo di

Il prezzo per una sessione è molto diverso e può variare da 2.000 a 60.000 rubli. Il costo dipende dal metodo di trattamento scelto, dalla fama della clinica, dall'esperienza e dalla competenza del medico. Di notevole importanza è la regione: il più vicino al centro della capitale, il più costoso.

Plasmaferesi: quante procedure sono necessarie, indicazioni per le prestazioni e l'efficacia

La plasmaferesi è un metodo moderno e sicuro per la purificazione del sangue, che comporta la sua filtrazione attraverso una membrana o un filtro al plasma centrifugo. L'apparato separa il sangue extracorporea alla parte uniforme cellule (leucociti, eritrociti, piastrine, linfociti) e plasma - un legante che contiene anticorpi, frammenti di pareti cellulari, rifiuti biologici e tossici, lo sviluppo di diverse malattie generatori di caratteri. La plasmaferesi è ampiamente utilizzata sia a scopi profilattici che terapeutici, come componente di una procedura complessa.

La plasmaferesi a Mosca viene eseguita nell'ospedale di Yusupov - una delle migliori cliniche con attrezzature moderne, che, a sua volta, consente di eseguire la procedura nel modo più efficiente possibile.

Il meccanismo d'azione della plasmaferesi

La plasmaferesi è considerata il metodo più sicuro e indolore per la purificazione del sangue, rispetto ad altri metodi. Un catetere viene inserito nella vena del paziente e collegato a un dispositivo speciale, un filtro al plasma. La raccolta del sangue prelevato avviene automaticamente, poiché il dispositivo determina accuratamente il volume di sangue richiesto. Successivamente, il sangue viene pompato fuori dal corpo, è diviso in massa di eritrociti e plasma, dopo di che il plasma viene sostituito con sostanza plasma-sostitutiva, e il sangue viene restituito. In media, la procedura può richiedere da mezz'ora a 1-2 ore, a seconda dell'obiettivo perseguito. Il chilogrammo di peso rappresenta circa 100 plasma prelevati.

Quando hai bisogno della plasmaferesi?

Nel mondo moderno, l'ambiente ci avvelena ogni giorno - gas di scarico, ecologia inquinata, alcol, fumo, medicine e diete malsane - tutti questi fattori in un modo o nell'altro influenzano la nostra salute. Per scopi preventivi, la plasmaferesi viene utilizzata come procedura di pulizia e benessere che può detergere temporaneamente il plasma e, di conseguenza, l'intero organismo da microrganismi nocivi e rifiuti. L'ospedale Yusupov offre l'opportunità di eseguire la plasmaferesi per vari scopi, previa consultazione obbligatoria con un medico. La nostra clinica collabora con la più grande banca del sangue provata in Russia, che garantisce una procedura sicura ed efficiente come lo scambio di plasma. Quante procedure sono necessarie e l'intensità del corso è determinata anche dal medico curante, facendo riferimento alle esigenze individuali del paziente e allo scopo del trattamento.

Le indicazioni per la plasmaferesi sono:

  • in ginecologia e ostetricia: sindrome premestruale, infertilità autoimmune, Rh gravidanza conflitto, infiammazione cronica dell'utero e delle sue appendici, preparazione per la fecondazione in vitro, aborto spontaneo, menopausa;
  • in dermatologia: psoriasi, foruncolosi, acne, acne severa, eczema, dermatite, orticaria;
  • in pneumologia: alveolite fibrosante, asma bronchiale, sarcoidosi;
  • in endocrinologia: diabete mellito, patologie della tiroide;
  • in gastroenterologia: processi infiammatori cronici negli organi del tratto gastrointestinale, pancreatite, colesterolo alto, colecistite;
  • in cardiologia: cardiopatia ischemica, ipertensione, aterosclerosi vascolare, sclerosi multipla;
  • lupus eritematoso sistemico;
  • malattie autoimmuni;
  • reazioni allergiche;
  • raffreddori frequenti;
  • sindrome da stanchezza cronica;
  • intossicazione da alcool;
  • prostatite;
  • neuropatia;
  • chemioterapia per il cancro;
  • gotta;
  • vasculite;
  • aumento della viscosità del sangue;
  • farmaci per overdose.

Controindicazioni

Ci sono una serie di fattori con i quali è strettamente proibito combinare la plasmaferesi. Questi includono:

  • sanguinamento di diversa eziologia (incluso il periodo mestruale nelle donne);
  • ulcera peptica durante esacerbazione;
  • anemia da carenza di ferro cronica;
  • sindrome di edema;
  • post-infarto o post-ictus;
  • grave malattia del fegato con ridotti livelli di proteine.

Quante procedure di plasmaferesi devono essere fatte e quale metodo per dare la preferenza al medico curante. È importante ricordare che la plasmaferesi non è un metodo indipendente di trattamento delle malattie - la sua efficacia aumenta più volte in combinazione con altri metodi di trattamento medici e conservativi. I medici dell'ospedale Yusupov, sulla base della loro vasta esperienza nel lavorare con i pazienti, possono fare una diagnosi e redigere correttamente un piano di trattamento individuale.

Risultati della plasmaferesi

A condizione di completare un ciclo di plasmaferesi in combinazione con altre medicine e procedure prescritte da un medico, si possono ottenere i seguenti risultati:

  • profonda disintossicazione dell'intero organismo. "Lavando le cellule del sangue", il filtro al plasma cancella la massa di eritrociti da tutte le tossine e tossine accumulate in esso nel corso degli anni. Tale pulizia aiuta non solo a curare le malattie, ma migliora anche la salute generale, la condizione della pelle e delle mucose, normalizza il lavoro del tratto gastrointestinale e il sistema cardiovascolare;
  • effetto immunomodulatore. A causa dell'interazione con l'apparato di separazione, le cellule immunomodulanti arrivano a un tono e appare uno stato cosiddetto di "immunità tesa", il che significa maggiore resistenza a vari virus e batteri patogeni;
  • stimolazione dei sistemi ematopoietici e cardiovascolari. A causa dell'estrazione del vecchio plasma dal sangue, il corpo inizia ad esistere in uno squilibrio idrico-elettrolitico controllato, tuttavia, nei casi in cui questa condizione non è desiderabile, il plasma estratto viene sostituito da soluzioni plasma-sostituenti;
  • migliorare la qualità del sangue e la sua fluidità. La coagulazione del sangue è un sintomo caratteristico di molte malattie. Un'eccessiva densità del sangue può causare l'ostruzione dell'ossigeno attraverso piccoli capillari e, di conseguenza, l'ipossia tissutale. La plasmaferesi in questo caso ha un effetto diluitivo e migliora anche le proprietà reologiche del sangue. Il sangue liquido migliora il processo di penetrazione dei nutrienti nelle cellule e promuove anche la rimozione dei rifiuti tossici dal corpo.

Dieta e regime giornaliero dopo lo scambio plasmatico

Immediatamente dopo la procedura, il paziente rimane sotto la supervisione di un medico per diverse ore. Al fine di evitare lo sviluppo di sintomi avversi, il paziente non è consigliato a praticare sport, duro lavoro fisico, andare in sauna, fare il bagno, fare bagni caldi e mangiare cibo caldo in questo giorno. Tutte queste azioni possono causare vasi dilatati, mal di testa e vertigini. È possibile mangiare prima della plasmaferesi? Sì, puoi, ma dovresti seguire una certa dieta sia prima che dopo la procedura:

  • non si dovrebbe mangiare grassi, fritti, speziati e dolci alla vigilia della plasmaferesi e tutto il giorno dopo;
  • Prima della procedura, non è possibile fumare e assumere bevande alcoliche, poiché ciò potrebbe influire sulla composizione del sangue;
  • Prima e dopo la plasmaferesi, dovresti seguire una dieta ricca di cibi proteici: dovresti includere nella dieta polenta, coniglio, pollo (seno), uova, soia e soia, alghe, legumi, crusca, ricotta e formaggio duro, oltre a noci, semi e pesce ricco di ferro e omega-3;
  • astenersi dal bere alcolici per diversi giorni dopo lo scambio plasmatico. Non dovresti essere zelante con le bevande alcoliche, puoi iniziare con un bicchiere di vino rosso secco, poiché contiene un gran numero di oligoelementi utili e ha un effetto benefico sul lavoro del muscolo cardiaco.

Un trattamento tempestivo e competente aiuterà a recuperare in breve tempo e ad eliminare lo sviluppo della malattia in fasi più gravi. La plasmaferesi è un metodo eccellente di purificazione del sangue, che comporta non solo l'eliminazione dei sintomi, ma anche un miglioramento generale della salute del paziente.

La plasmaferesi a Mosca viene eseguita presso la Clinica di Oncologia sotto la stretta supervisione di trasfusiologi professionisti di altissima qualificazione. Per iscriversi a un consulto, chiama l'ospedale Yusupov.

Plasmapheresis (plasmaferesi): caratteristiche del metodo, indicazioni e controindicazioni al suo uso

La plasmaferesi è un processo di purificazione del sangue eseguito al di fuori del corpo. È fatto per rimuovere sostanze tossiche che avvelenano il corpo o per utilizzare il plasma in futuro - plasmaferesi del donatore.

Il concetto del metodo e i suoi tipi

La plasmaferesi, così come la plasmaferesi e la plasmaferesi, è una procedura extracorporea, prodotta principalmente per la purificazione del sangue da sostanze tossiche. L'essenza della procedura è abbastanza semplice: il sangue estratto dal paziente è posto nel contenitore dell'eme, nel quale è diviso in plasma e elementi sagomati: globuli rossi, globuli bianchi e piastrine. Quindi le cellule del sangue vengono restituite al corpo e il plasma viene utilizzato o utilizzato per altre esigenze: trasfusioni, produzione di emoderivati ​​e così via.

Al fine di restituire al paziente un volume di sangue uguale a quello prelevato, la carenza di plasma è riempita con soluzione salina o un altro liquido, se il trattamento della malattia lo richiede. Pertanto, il sangue viene purificato da tutte le tossine disciolte nel plasma e non perde le sue cellule funzionali.

La plasmaferesi è classificata secondo diversi criteri.

Il concetto di plasmaferesi è dedicato a questo video:

classificazione

Alla destinazione

La procedura viene utilizzata per risolvere 2 problemi:

  • plasmaferesi medica - lo scopo è di purificare il sangue dalle sostanze tossiche. In questo caso, il plasma viene utilizzato, anche se accade che dopo diverse filtrazioni aggiuntive, il plasma viene restituito insieme al sangue;
  • donatore - in questo caso, la procedura viene eseguita allo scopo di ottenere un plasma donatore pulito. Le cellule del sangue vengono restituite e il plasma viene utilizzato per le trasfusioni o quando si ricevono determinati farmaci.

La crioforesi è anche distinta. In questo caso, il plasma risultante viene prima congelato e restituito dopo il congelamento.

Per la pulizia

Tutti i metodi usati di purificazione del sangue sono divisi in 2 gruppi: manuale e automatico.

  • Manuale - o discreto. Una quantità piuttosto grande di sangue viene raccolta una volta, che viene posta in un contenitore di hemo sterile e pulita. Le cellule rimanenti dopo la rimozione del plasma vengono diluite con soluzione salina e somministrate al paziente. Il metodo manuale è diviso in 2 tipi:
    • sedimentazione: il plasma viene separato dalla massa cellulare per sedimentazione, il secondo viene precipitato;
    • gravitazionale - o centrifugo. Il sangue nel contenitore è posto in una centrifuga, dove è diviso in elementi, poiché la velocità di rotazione è diversa. Questo metodo è considerato obsoleto e viene utilizzato di rado.
  • Hardware: il processo del recinto. La pulizia e il ritorno del sangue avvengono continuamente. Il sangue viene prelevato in piccole porzioni, alimentato all'apparato di separazione e restituito in piccole porzioni. Questo metodo è molto più tollerato dai pazienti, poiché non crea un carico.

Esistono diversi tipi di plasmaferesi hardware: membrana, cascata e così via.

Con la tecnologia di esecuzione

Esistono 2 metodi di purificazione del sangue in dispositivi e complessi hardware, quindi tutti i metodi sono suddivisi in 2 gruppi principali.

  • La centrifugazione - è usata più spesso. Le moderne centrifughe sono regolate da programmi speciali che consentono di osservare l'esatta velocità di rotazione e frenata. Pertanto, le cellule del sangue vengono mantenute intatte, così come le proteine ​​plasmatiche e le strutture di carboidrati. Dopo la centrifugazione, le cellule del sangue con un sostituto del sangue o plasma purificato attraverso i filtri vengono restituite al corpo del paziente. Oggi, questa procedura viene eseguita molto più velocemente e non costituisce un carico sul corpo umano. La purificazione del sangue mediante centrifugazione viene attivamente utilizzata in pneumologia per un certo numero di malattie del tratto respiratorio superiore, in endocrinologia per il trattamento del diabete mellito, ad esempio, malattia di Addison e, naturalmente, in dermatologia per dermatiti ed herpes, provocata da alterazioni del sistema immunitario.
  • La separazione attraverso i filtri a membrana è un metodo indolore e completamente sicuro. Il sangue entra nel contenitore dell'eme e passa attraverso un filtro monouso. In questo caso, il plasma viene separato insieme a frammenti di pareti cellulari, tossine, allergeni, lipoproteine ​​e così via.

Una variazione del metodo di membrana è a cascata. In questo caso, il sangue passa attraverso 2 filtri: sul primo, la massa cellulare viene trattenuta, sul secondo - grandi molecole organiche. Così il plasma purificato può essere reintrodotto nel paziente. La plasmaferesi a cascata è considerata più efficace nelle malattie autoimmuni gravi.

Pro e contro

La plasmaferesi consente di liberare il corpo dalle tossine accumulate o rilasciate, inclusi allergeni, antigeni, agenti patogeni del mediatore dell'infiammazione e così via. Ma come metodo di trattamento della plasmaferesi ha i suoi vantaggi e svantaggi.

  • In alcune malattie, questo metodo è indispensabile: nell'avvelenamento acuto, ad esempio, infezione del sangue, disfunzione epatica, quando il sangue non viene semplicemente eliminato, e così via.
  • La procedura migliora il sangue e rimuove non solo i prodotti metabolici, ma anche ormoni, mediatori, antigeni, anticorpi e così via. È uno dei migliori metodi per sopprimere le reazioni allergiche gravi.
  • Il sangue diventa meno viscoso, la circolazione sanguigna aumenta, fornendo cibo e ossigeno a tutti i tessuti del corpo.
  • Gli effetti collaterali sono minimi, le complicanze sono estremamente rare.
  • Quando viene prelevato il sangue, il fluido dai tessuti circostanti si riversa sui vasi per compensare la mancanza di volume. Pertanto, la procedura risolve il problema dell'edema di vario tipo.

Gli svantaggi della procedura sono associati alle caratteristiche dell'esercizio.

  • L'effetto pulente è di breve durata quando si tratta di malattia. Quando avvelenare abbastanza 1-2 procedure per rimuovere le tossine. Ma se continuano a farlo, l'effetto viene mantenuto per circa un giorno, cioè la plasmaferesi dovrebbe essere eseguita con un ciclo di almeno 10 procedure.
  • Il costo della plasmaferesi è considerevole. Sebbene differisca notevolmente in base al metodo di implementazione: il prezzo del metodo di gravità è notevolmente inferiore rispetto al metodo a cascata.
  • La procedura ha una serie di controindicazioni, dal momento che le immunoglobuline, il fibronogeno e altre proteine ​​vengono rimosse insieme alle tossine.

Indicazioni per

La plasmaferesi è usata esclusivamente ampiamente.

  • Non ci sono restrizioni per età e sesso: anche ai pazienti più piccoli viene prescritta la purificazione del sangue a membrana, se necessario per le condizioni del bambino.
  • Nella vecchiaia, questa procedura è spesso molto più efficace nel trattamento dei disturbi, in particolare della pelle.
  • La plasmaferesi viene anche utilizzata durante la gravidanza, principalmente per la prevenzione delle malattie autoimmuni, in particolare il conflitto di fattori Rh e l'insufficienza placentare.

Per la procedura, ci sono indicazioni assolute e relative. Nel primo caso, il rigetto dello scambio plasmatico può essere fatale. Questi includono:

  • erythroleukemia;
  • anemia falciforme;
  • trombosi e leucocitosi;
  • miastenia grave;
  • avvelenamento di qualsiasi tipo;
  • ipercolesterolemia ereditaria;
  • Malattia di Rufo, sindrome di Guillain-Barré e così via.

Le indicazioni relative sono:

In dermatologia, la plasmaferesi è prescritta per:

La procedura consente nel più breve tempo possibile di eliminare il principale fattore provocante: un allergene, anticorpi e così via. Naturalmente, una sessione non risolverà il caso: il corso medio per le malattie dermatologiche è 5-7 procedure, anche se l'effetto, soprattutto con dermatite allergica, appare dopo 2 sessioni.

Controindicazioni all'uso della plasmaferesi

Esistono numerose controindicazioni per la plasmaferesi. Alcuni di essi non possono essere violati in alcun modo, in altri casi è necessario valutare il potenziale rischio e beneficio.

Le controindicazioni assolute includono:

  • sanguinamento - interno o esterno. Un tale carico è al di là del potere del corpo;
  • cambiamenti irreversibili nel cuore e nel cervello;
  • gravi lesioni agli organi interni;
  • la non coagulabilità del sangue rende la procedura impossibile.

Non è raccomandato usare la plasmaferesi per tali malattie:

  • aritmia e pressione bassa, come dopo la seduta la pressione diminuisce;
  • ulcere allo stomaco;
  • anemia, specialmente nella vecchiaia;
  • malattie infettive acute;
  • condizioni di shock.

Preparazione per la procedura

La plasmaferesi non è una procedura facile. Dura almeno un'ora e ha un numero di controindicazioni, in modo che prima di prescrivere una tale procedura, il paziente deve essere esaminato. Include:

  • esame da parte di un medico generico e un medico di primo piano di un profilo diverso. Importante è la quantità di pressione sanguigna, le condizioni cardiache, la presenza di ulcere peptiche e così via;
  • è richiesto un test della glicemia, il test Wasserman viene eseguito per escludere la sifilide;
  • analisi del sangue biochimica - consente di valutare il livello di proteine ​​per escludere l'ipoproteinemia. Durante la plasmaferesi, un numero di proteine ​​viene rimosso insieme al plasma, quindi con la loro bassa concentrazione, questo metodo dovrebbe essere scartato;
  • coagulogramma: consente di valutare la coagulazione del sangue: una tendenza alla trombosi - quindi viene mostrata la procedura o a un aumento del sanguinamento;
  • ECG - con forti irregolarità nel lavoro della plasmaferesi non è permesso.

In realtà preparando per un molto semplice. Alcuni giorni prima della sessione, è necessario rinunciare all'alcool e al caffè e bere più liquidi. Prima della sessione è necessario assumere cibo, leggero ed equilibrato.

Come è la procedura

La plasmaferesi è una procedura piuttosto lunga, ma indolore, che non crea alcun inconveniente. La sessione si svolge in una sala appositamente attrezzata.

  1. Il paziente è posto su un divano o una sedia - sdraiato o sdraiato.
  2. Un ago o un catetere viene inserito nella vena attraverso cui viene prelevato il sangue. Il più delle volte, il recinto conduce da una vena nell'incavo del gomito.
  3. Nei dispositivi moderni è necessario installare 2 aghi: il sangue viene aspirato attraverso il primo, il paziente restituisce il sangue attraverso il secondo.
  4. Il sangue viene trasferito nel contenitore dell'emo e quindi diviso in frazioni. Il metodo di separazione dipende dal tipo di apparecchio utilizzato. In questo caso, il plasma viene rimosso, sostituito con soluzione salina, glucosio, cloruro di potassio, plasma del donatore o altri sostituti del sangue, in un volume appropriato.
  5. Attraverso il secondo ago, il sangue viene restituito al paziente esattamente nello stesso volume in cui è stato prelevato. È possibile inserire i farmaci prescritti in parallelo con il ritorno di sangue.

Durata della sessione - 1-2 ore. La quantità di sangue purificato è determinata dal metodo di pulizia e dalle raccomandazioni mediche. La procedura viene eseguita da un anestesista che ha subito una formazione speciale o un transfusiologo. In media, 1 sessione pulisce fino al 30% del sangue.

Durante la sessione, il medico o l'infermiere sono sempre con il paziente. Condizione costantemente monitorata: indicatori di pressione, frequenza cardiaca, composizione del sangue e così via.

Conseguenze e possibili complicazioni

Lo scopo della procedura è la purificazione del sangue. La plasmaferesi consente di liberarsi di anticorpi, antigeni, complessi immunitari patologici, prodotti di decadimento, mediatori infiammatori e così via. Pertanto, è possibile liberarsi rapidamente dall'intossicazione del corpo, ripristinare l'immunità, sopprimere una varietà di reazioni allergiche.

Inoltre, la plasmaferesi migliora la circolazione sanguigna, anche periferica, e contribuisce al drenaggio linfatico, riducendo il numero di edemi. Durante la gravidanza, la plasmaferesi viene spesso prescritta come misura preventiva. Questo è particolarmente vero per le donne che fumano.

Tuttavia, la procedura può avere conseguenze negative:

  • con l'introduzione di farmaci che prevengono la formazione di coaguli di sangue, così come il plasma del donatore, è possibile una reazione allergica fino allo shock anafilattico;
  • ipotensione - quando viene prelevato un grande volume di sangue, è possibile un forte calo della pressione. Di norma, riguarda i metodi manuali;
  • sanguinamento - può verificarsi con l'introduzione di farmaci che riducono la capacità di coagulare;
  • la formazione di coaguli di sangue - con una dose insufficiente di tali farmaci è possibile la diffusione di coaguli di sangue e la loro penetrazione in vasi con un diametro più piccolo;
  • l'infezione è possibile se la procedura è violata. Nei metodi hardware, questa probabilità è praticamente esclusa;
  • l'insufficienza renale è possibile se il plasma del donatore viene usato al posto della soluzione salina, poiché sussiste il rischio di incompatibilità.

Le complicazioni dopo lo scambio di plasma sono discusse nel video qui sotto:

Recupero e cura dopo la procedura

Nonostante il fatto che la plasmaferesi sia sicura, influenza ancora le condizioni del paziente, quindi, per minimizzare le possibili conseguenze, è necessario seguire alcune semplici regole.

  • Dopo la sessione, si raccomanda di rimanere in posizione supina per un massimo di 1 ora, a seconda delle condizioni generali.
  • Il giorno dopo non puoi fare bagni caldi, così come evitare di surriscaldarti al sole.
  • Si consiglia di escludere cibi e bevande calde.
  • In alcuni casi è prescritto il riposo a letto.

Costo di

Il costo della procedura - 1 sessione, varia da 4300 a 7000 p. Il corso consiste sempre di diverse procedure. Di norma, le cliniche offrono sconti se il numero di sessioni è superiore a 5.

Recensioni

La plasmaferesi è uno dei metodi più efficaci per pulire il sangue e rimuovere gli allergeni. Tuttavia, questo metodo è ausiliario, poiché non ha di per sé alcun effetto terapeutico. La plasmaferesi è inclusa in un trattamento complesso e in alcuni casi in misure preventive.

La plasmaferesi non è prescritta fino a quando i trattamenti non invasivi sono stati esauriti. Comunque sia, la procedura è considerata un analogo della chirurgia, quindi è ragionevole prescrivere questo rimedio solo con indicazioni appropriate.

Dove in Russia si può ottenere un tale trattamento?

La plasmaferesi è offerta da centri medici dotati di sale speciali. Non esiste un programma di plasmaferesi gratuito.

Domande frequenti

La plasmaferesi, essendo al "picco della moda", si rivelò essere confusa in tutti i tipi di scandali. In realtà, questa è una tecnologia puramente medica, inadatta per altri scopi.

  • La procedura ha un effetto ringiovanente? Gli studi dimostrano che la plasmaferesi no. Il miglioramento della condizione della pelle, che si ottiene con dermatiti allergiche, psoriasi e così via, è associato alla rimozione di allergeni e immunocomplessi e non a un reale cambiamento cutaneo.
  • La pulizia può essere utilizzata come metodo per ridurre il peso o normalizzare le sostanze? Lo stesso non lo è. Una definizione del genere come "scorie" in medicina non esiste. Il plasma rimuove le grandi molecole proteiche. Per la maggior parte, questo è un prodotto della degradazione delle tossine, degli antigeni degli anticorpi e così via. Tuttavia, ad esempio, alcuni tipi di peptidi necessari per il normale funzionamento del corpo rientrano in questa categoria. Quest'ultimo limita sia l'applicazione della procedura che il numero di sessioni. È chiaro che una tale purificazione non influisce sul peso e il metabolismo non si normalizza, poiché si tratta semplicemente di una rimozione meccanica di sostanze nocive. La fonte di tossine, se associata alla malattia, rimane.
  • La plasmaferesi e l'attività fisica non sono compatibili - questa affermazione è discutibile. Se ti riferisci ai carichi non estremi che sono familiari a una persona - un programma di fitness di lunga data, passeggiate regolari e jogging, allora è auspicabile abbandonarli solo il giorno dello scambio plasma. Se parliamo di grandi sport e di carichi eccessivi - preparazione per le prestazioni, ad esempio, non è possibile utilizzare lo scambio plasma. E il carico e la procedura influisce sul cuore e il carico articolare potrebbe essere eccessivo.
  • Il miglioramento della microcircolazione nei tessuti è vero, ma solo per il fatto che l'eparina è utilizzata nella plasmaferesi.
  • È possibile liberarsi dall'alcool o dalla tossicodipendenza con questo metodo? No. Inoltre, è proprio la plasmaferesi che non è raccomandata per l'uso durante l'intossicazione: tale condizione è equiparata ai disturbi neuropsichiatrici. La plasmaferesi in questo stato non può essere eseguita. È pericoloso per la vita del paziente.

La plasmaferesi è una procedura medica per la pulizia del sangue da tossine, allergeni, antigeni e altre cose. È nominata dal medico, eseguita solo in condizioni stazionarie nel rispetto di tutte le norme di sicurezza.

La plasmaferesi può danneggiare il corpo, dire al video qui sotto:

La plasmaferesi: che cos'è questa procedura e quando è necessaria

Molte sostanze nocive penetrano nel corpo umano insieme ai necessari elementi benefici. Il sangue distribuisce tutte queste sostanze agli organi.

Nel suo plasma ci sono grassi, proteine, carboidrati, ormoni, altri oligoelementi e tossine trasportate dal sangue attraverso il corpo.

Si accumulano nel tempo, agendo distruttivamente su cellule e tessuti, influenzando l'immunità.

La plasmaferesi è la rimozione naturale dei veleni dal sangue usando il metodo di separazione delle membrane dei suoi componenti.

Riepilogo della procedura

La plasmaferesi è un metodo di purificazione del sangue.

La procedura per la plasmaferesi è che una piccola quantità di sangue viene prelevata dal corpo, che passa attraverso il dispositivo che separa il sangue nel plasma e le cellule del sangue. Il plasma viene rimosso e le particelle vengono rimandate al corpo.

A volte il plasma è influenzato dal freddo, un tale processo è chiamato criopatia.

Esistono due tipi di purificazione: con l'aiuto della gravità e filtri speciali. Nel primo caso, il sangue viene guidato attraverso una centrifuga, nel secondo attraverso i filtri a membrana.

La durata della sessione è di circa 90 minuti. Non provoca disagi al paziente. Il paziente giace su una sedia, i cateteri sono inseriti nelle vene nelle sue braccia. Quindi puoi leggere o ascoltare la musica.

L'intero periodo della procedura, le condizioni del paziente sono monitorate. Durante la sessione, viene ripristinato fino al 30% del sangue e, quindi, non sono necessarie meno di tre sedute per pulire il sangue intero.

La quantità di sangue recuperato in un'unica procedura, il medico determina individualmente, in base al peso del paziente, all'età e alle condizioni generali.

Poiché la purificazione del sangue non è una procedura facile, dopo di essa il paziente dovrà passare circa 1 ora sotto la supervisione di un medico.

Quando le condizioni del paziente tornano normali, viene inviato a casa.

La preparazione per lo scambio di plasma di sangue non è necessaria. Inoltre, poiché non è necessario seguire raccomandazioni particolari dopo la purificazione. Sebbene, in alcuni casi, i dottori diano un certo consiglio.

Macchine per plasmaferesi

Sono fissi e portatili. Mediante dispositivi mobili, il sangue può essere pulito anche a casa del paziente.

I dispositivi moderni prelevano piccole porzioni di sangue e li puliscono a turno. La comodità dei dispositivi portatili è che possono essere spostati all'interno dell'ospedale e posizionati vicino al paziente, in modo da non disturbare i suoi movimenti. La porzione del sangue prelevato raggiunge i 40 ml, la valvola interrompe il flusso di sangue.

È normalizzato e restituito al corpo. Dopodiché, viene presa la prossima dose di sangue. Pertanto, una persona non si sente affatto a disagio.

Per un minuto, un dispositivo di qualità può passare attraverso se stesso e restituire fino a 0,5 tazze di sangue al corpo.

Per prevenire la coagulazione del sangue con metodi individuali si sono usati anticoagulanti, che vengono somministrati in porzioni.

Ci sono dispositivi dotati di due cateteri: attraverso un sangue viene preso, attraverso l'altro - i ritorni. Il plasma, ottenuto per mezzo dell'apparecchio, è pienamente conforme a tutti gli standard ed è pronto per l'uso.

Indicazioni e controindicazioni per lo scambio plasmatico

indicazioni:

  • l'alcolismo;
  • la tossicodipendenza;
  • asma;
  • cancro;
  • Ischemia del cuore;
  • aterosclerosi;
  • Angina pectoris;
  • Attacco di cuore;
  • Alta pressione;
  • tromboembolismo;
  • Ulcere trofiche del tubo digerente;
  • Morbo di Crohn;
  • Cirrosi del fegato;
  • Coma epatico;
  • glomerulonefrite;
  • Prurito uremico;
  • sepsi;
  • Prevenzione dell'insufficienza renale acuta;
  • l'artrite;
  • Diabete mellito;
  • Disturbi ginecologici e ostetrici separati;
  • Malattie dermatologiche

Controindicazioni assolute:

  • Ulcera allo stomaco con sanguinamento;
  • Problemi con la coagulazione del sangue;
  • Controindicazioni relative:
  • Tutti i tipi di shock;
  • Grave malattia del fegato,
  • Epatite infettiva acuta;
  • Anemia in pazienti di età superiore a 70 anni, in combinazione con malattie cardiache;
  • Scarsa rete venosa.

Effetti collaterali

In generale, la procedura è ben tollerata. In casi estremamente rari, c'è una leggera nausea o mal di testa. Tuttavia, queste manifestazioni sgradevoli passano molto rapidamente.

Durante l'elaborazione del sangue, in modo che non si coaguli, gli si aggiungono anticoagulanti. Una tale manipolazione con scarsa coagulazione può causare una mancanza di coagulabilità.

Tipi di plasmaferesi

La plasmaferesi è hardware (membrana) e non hardware (discreto). Consideriamo più in dettaglio ciascuna delle specie.

distinto

La plasmaferesi discreta viene eseguita mediante contenitori di plastica monouso centrifughi e sterili con conservanti.

Viene effettuato il campionamento del sangue, i contenitori vengono centrifugati, quindi il plasma viene rimosso e le cellule del sangue dopo la diluizione. soluzione restituita al paziente.

In parallelo, vengono aggiunte composizioni saline per compensare il volume del plasma sequestrato. Se necessario, vengono introdotti farmaci. In una sola dose di plasmaferesi, vengono rimossi fino a 600 ml di plasma.

Questo è il modo più economico, la durata di 1 procedura è di 2-2,5 ore.

membranosa

La plasmaferesi a membrana è un metodo speciale di purificazione del sangue, che si basa sulla purificazione del plasma attraverso una membrana speciale.

Molecole proteiche troppo grandi che hanno sostanze nocive, elementi infiammatori, allergeni, ormoni, grassi, antigeni, per trasfusione rimangono in un filtro speciale e il sangue purificato viene riconsegnato.

Scambio di plasma durante la gravidanza

La plasmaferesi è prescritta come nella fase di preparazione alla gravidanza. Una procedura altamente raccomandata per fumare future mamme per rimuovere i veleni che si sono accumulati nel sangue dalle sigarette.

Se una donna ha tossemia durante la gravidanza, saranno sufficienti due procedure per migliorare significativamente le sue condizioni.

L'uso della plasmaferesi consente di ridurre il numero di infezioni intrauterine, il basso peso e la carenza di ossigeno più volte. La procedura riduce il rischio di sanguinamento durante il parto, poiché ripristina la composizione del sangue, riduce la probabilità di coaguli di sangue.

Procedura prescritta quando

  • forme restituibili di preeclampsia,
  • bassa efficacia dei farmaci
  • edema grave.

Esistono tipi di anticorpi presenti nel sangue che interferiscono con il concepimento. La pulizia del sangue di questi componenti aiuta a concepire e portare a termine il bambino.

In molti paesi, la plasmaferesi è usata come uno dei metodi per trattare l'infertilità.

Complicazioni dopo lo scambio plasmatico

La possibilità di complicanze si riduce alle seguenti condizioni:

  • La procedura viene eseguita all'interno con uno speciale regime di sterilità;
  • Utilizzare solo dispositivi che soddisfano gli standard;
  • Usa strumenti e materiali usa e getta.

Nonostante il fatto che la procedura porti grandi benefici all'organismo, ma in presenza di alcune malattie, la plasmaferesi può anche causare danni.

Complicazioni della procedura:

  • Edema polmonare;
  • Allergie, incluso shock anafilattico;
  • Violazione della coagulazione del sangue;
  • Epatite, HIV;
  • ipotensione;
  • flebiti;
  • Morte per complicazioni

Quante volte può essere eseguita la plasmaferesi?

La plasmaferesi avviene in condizioni di scarsa ecologia e per persone che conducono una vita normale (alcol, sigarette) - ogni 6 mesi.

È più efficace eseguire la procedura in 2 giorni in modo che durante questo periodo le sostanze dannose dagli organi entrino nel sangue.

Più i sintomi clinici appaiono, più sono necessarie le procedure.

Come avvertimento o malattia acuta, sono sufficienti tre procedure.

Plasmaferesi ed emosorbimento

Entrambi i tipi di purificazione sono applicati molto ampiamente.

Emosorbimento: purificazione del sangue attraverso i sorbenti.

A volte entrambi i metodi sono prescritti in combinazione. Di norma accompagnano le cure mediche.

Se la plasmaferesi normalizza meglio il livello delle cellule immunitarie nel corpo e ha anche un effetto positivo sulle proprietà del sangue, allora l'emosorbimento purifica molto bene il sangue da eventuali veleni.

Assegna l'eremorbimento a

  • endotossemia,
  • malattie immunitarie,
  • avvelenamento con droghe, veleni,
  • disturbi del fegato che causano l'auto-avvelenamento.

Come metodo aggiuntivo di trattamento viene utilizzato quando

  • lupus sistemico,
  • asma
  • psoriasi,
  • allergie fredde,
  • allergie alimentari.

Il neutralizzatore di sostanze nocive durante l'assorbimento è costituito da carbone attivo, resine a scambio ionico. Le resine hanno uno stretto spettro d'azione: una resina specifica viene utilizzata per un particolare tipo di veleno.

Entrambe le procedure sono un intervento serio nel corpo. Si tenga presente che ciò rimuove una parte del sangue, modifica la sua formula, uccide e rimuove un gran numero di elementi del sangue che non possono essere reintegrati così rapidamente.

Questo è un onere enorme per tutto il corpo, specialmente per gli organi che formano il sangue. Tutti i sistemi e gli organi mancano del liquido intercellulare per ripristinare il volume del plasma.

Un altro metodo di purificazione del sangue è l'emodialisi renale, che viene utilizzata principalmente nell'insufficienza renale.

Quando si trattano i reni, è necessario seguire alcune regole che garantiranno un recupero rapido. Puoi trovare l'elenco delle regole qui.

Plasmaferesi di prezzo

Il costo della plasmaferesi dipende dal tipo di purificazione del sangue, dalla città e dalla clinica in cui viene eseguita la procedura. In media, i prezzi per una sessione di plasmaferesi sono i seguenti:

  • membrana - 7000-7500 rubli;
  • discreto - 5500-6000 rubli.

Prima del trattamento, devono essere eseguiti esami del sangue e delle urine. È anche necessario consultare un dietologo-gastroenterologo e sviluppare una dieta speciale.

Dopo un corso di plasmaferesi, il cui costo non è piccolo, il paziente si sentirà pieno di energia per molto tempo.

Quattro malintesi sulla plasmaferesi

Dieci anni fa, la plasmaferesi era considerata una procedura esclusivamente medica e veniva prescritta solo per alcune malattie. Oggi è offerto in ogni angolo e si chiama "pulizia del sangue". Con l'aiuto della plasmaferesi, promettono di ringiovanirci, sbarazzarci delle "scorie" e, in generale, "ripulire a livello cellulare profondo".

Dieci anni fa, la plasmaferesi era considerata una procedura esclusivamente medica e veniva prescritta solo per alcune malattie. Oggi è offerto in ogni angolo e si chiama "pulizia del sangue". Con l'aiuto della plasmaferesi, promettono di ringiovanirci, sbarazzarci delle "scorie" e, in generale, "ripulire a livello cellulare profondo".

A cosa serve veramente la plasmaferesi? Quanto è universale questa procedura? Quanto è sicuro? A queste altre domande risponde Kuzmin Yury Alexandrovich, anestesista della più alta categoria di qualificazione, specialista in scambi di plasma presso lo Scandinavian Medical Center.

Fallacy 1. La plasmaferesi è la pulizia del sangue dalle scorie.

Spesso siamo chiamati con la domanda: "Pulisci il sangue?". In questi casi, rispondo: "Non pulisco il sangue, faccio una procedura medica - plasmaferesi". Questo è il primo In secondo luogo, il concetto di "scorie" in medicina non esiste. E per purificare il loro sangue, almeno strano.

- Cos'è la plasmaferesi?

Questa tecnica si basa sulla filtrazione del plasma (la parte liquida del sangue del paziente) attraverso una membrana speciale. La membrana ha un certo calibro di fori e nel filtro rimangono molecole proteiche troppo grandi che contengono sostanze tossiche o elementi infiammatori.

- Posso vederli?

Sì. Con ciascuna procedura, mostro al paziente il filtro "prima" (bianco candido) e "dopo" per vedere veramente cosa si è stabilito su di esso.

Idea sbagliata 2. La plasmaferesi è la procedura più semplice che può essere eseguita anche a pranzo.

- Yury Alexandrovich, per favore dicci come viene eseguita la plasmaferesi.

Per la plasmaferesi viene utilizzato un apparecchio speciale: lavoro per Gemos-PF. È il dispositivo di base del Ministero delle situazioni di emergenza per assistere in situazioni di emergenza.

Il paziente giace su un divano, un medico posiziona un catetere di plastica attraverso una vena sul braccio, attraverso il quale verrà prelevato il sangue.

- È coinvolta solo una vena?

Esistono diverse tecniche: in alcune, una vena è coinvolta, in alcuni - due, diciamo, periferici e centrali. Il metodo della plasmaferesi a membrana, che spendo, coinvolge solo una vena. Come dicono i medici, questa è un'invasione minima.

- Il catetere viene consegnato - quale sarà il prossimo?

Inoltre, il sangue del paziente viene "guidato" attraverso l'apparato.

- Tutto?

Restituisce la quantità di sangue che viene prelevata. Ogni persona ha il proprio volume di sangue. Pertanto, la quantità di sangue che viene "eseguita" in una sessione viene calcolata individualmente per ciascun paziente, tenendo conto dell'analisi clinica del sangue, del peso corporeo e dell'altezza. Esiste un programma per computer per tale calcolo.

- Quanto dura la procedura?

Circa un'ora. Durante questo periodo vengono monitorate le condizioni del paziente: vengono misurati la pressione sanguigna, la frequenza respiratoria, il polso e l'ossigenazione del sangue. Cioè, il paziente non è solo sotto la supervisione di un medico, ma anche sotto il controllo dell'apparecchiatura.

- La plasmaferesi può essere eseguita in regime ambulatoriale?

- Giusto all'ora di pranzo?

La plasmaferesi non è una procedura tanto semplice da eseguirla all'ora di pranzo. Questa non è un'iniezione: punzecchiata - e se ne andò. Le persone soffrono di plasmaferesi in modo diverso, quindi c'è un certo periodo di tempo dopo la procedura (da mezz'ora a un'ora), durante il quale osservo le condizioni del paziente. Se tutti gli indicatori sono stabili, una persona può tornare a casa.

Fallacy 3. La plasmaferesi è pericolosa

- Parliamo della sicurezza della plasmaferesi, ma ora le storie dell'orrore di pugalki se ne sono andate, che la gente sta morendo da questo...

Sindrome di Turchinsky, così fu chiamato dai giornalisti.

- Sì!

Probabilmente, ti deluderò - la plasmaferesi non ha niente a che fare con questo. Vladimir Turchinsky è morto completamente diverso. Ha avuto problemi ormonali che hanno portato a trombosi e infarto. Dirò di più, la plasmaferesi è la prevenzione della trombosi e dell'attacco cardiaco, perché durante la procedura viene rimossa la parte "spessa" del plasma, di conseguenza il sangue si liquefa, la circolazione sanguigna diventa molto migliore.

- Questa è la sindrome di Turchinsky...

- Eppure concentriamoci sulla sicurezza della plasmaferesi.

Innanzitutto, durante questa procedura, vengono utilizzati strumenti medici monouso. Apro un kit monouso per ogni paziente e mostro che questo è tutto per lui.

In secondo luogo, ancora una volta concentrerò la vostra attenzione sul fatto che la plasmaferesi non è un trasportatore quando il medico ha collegato il dispositivo e se ne è andato. Io comunico costantemente con il paziente durante la procedura e dopo, controllo il suo stato di salute. Dal momento che lavoro in terapia intensiva da oltre trent'anni, mi avvicino seriamente a queste cose.

In terzo luogo, la plasmaferesi non causa sensazioni sgradevoli, perché l'intero processo avviene nel modo fisiologico del cuore. Nella sistole, una certa quantità di sangue viene espulsa dal cuore, nella diastole c'è rilassamento - il sangue ritorna. La plasmaferesi conserva tutte le caratteristiche del normale flusso sanguigno.

In quarto luogo, durante la procedura non vengono utilizzati farmaci, solo salina fisiologica per il lavaggio delle linee attraverso cui scorre il sangue in modo che non si coaguli. Inoltre, se il paziente è "sovralimentato" con farmaci ormonali, allora sono inclusi nei complessi proteici plasmatici e si depositano anche sul filtro. Cioè, rimuoviamo gli ormoni supplementari che il paziente ha usato durante il trattamento.

- Quando viene utilizzata la plasmaferesi plasma del donatore? Molti hanno paura di questo.

No. La plasmaferesi a membrana, che facciamo nello Scandinavian Health Center, non implica l'uso del plasma del donatore. Apparentemente, si intende la plasmaferesi a cascata, in cui vengono prelevati da 400 a 800 ml di plasma e sostituiti con sostituti del sangue. Non uso questa tecnica.

- La plasmaferesi a membrana ha controindicazioni?

Controindicazione assoluta - ulcera peptica dello stomaco con sanguinamento. L'instabilità del sistema di coagulazione del sangue è una controindicazione relativa. Inoltre, non insisterò a condurre la plasmaferesi a un paziente con una rete venosa periferica mal sviluppata.

  • La vena è difficile da trovare?

Sì, per questo motivo.

Fallacy 4. La plasmaferesi è universale, aiuta da tutte le malattie

- Ora ci sono molte pubblicità nella rete, che dicono che la plasmaferesi è necessaria per tutti i residenti della metropoli, che aiuta a combattere gli effetti negativi sul corpo dello stress e della scarsa ecologia. E con esso puoi ringiovanire. È così?

Stai scherzando? La plasmaferesi è una procedura medica che integra il trattamento principale per una malattia. Solo un medico può prescriverlo, se ci sono indicazioni per questo. La plasmaferesi è priva di significato.

- Quando può un medico prescrivere la plasmaferesi?

È prescritto come metodo aggiuntivo per alcune malattie nei casi in cui il trattamento principale era inefficace.

  • Yuri, e può essere più specifico? Per quale, ad esempio, si consiglia la plasmaferesi?

Con l'inefficacia della terapia farmacologica, la plasmaferesi viene utilizzata per dermatiti allergiche, foruncolosi, psoriasi, ecc.

Qualsiasi malattia della pelle non è un problema di un giorno. L'effetto del trattamento non viene immediatamente. Molto spesso, nel trattamento delle malattie della pelle, passano dai metodi semplici - gli unguenti sono intesi, i farmaci - a quelli più complessi. Una delle seguenti fasi con l'inefficacia della terapia "tablet" è la plasmaferesi, un metodo in cui i fattori che causano le manifestazioni della malattia vengono rimossi direttamente dal sangue.

- Quante sedute sono necessarie per migliorare la condizione della pelle? Uno è abbastanza?

Il numero di procedure di cui il paziente avrà bisogno, il medico calcola individualmente, a seconda della malattia, della sua durata, del benessere generale. Secondo le statistiche che ho, con le malattie della pelle, sono necessarie in media da 5 a 7 procedure. Sebbene con dermatite allergica, l'effetto è evidente dopo 1-2 sessioni.

  • Immaginiamo questa situazione: una persona ha letto un articolo sulla plasmaferesi, ha deciso che ne aveva bisogno e è venuto da voi.

In primo luogo, parlerò con il paziente - per questo, c'è una consultazione primaria del dottore che conduce la plasmaferesi, scoprire qual è la sua malattia, come è stato trattato, perché non c'è stato alcun effetto positivo. Quindi pianifichiamo insieme le tattiche di ulteriori azioni: o dovremmo iniziare con il solito trattamento da un dermatologo, oppure, se le possibilità del trattamento farmacologico sono esaurite e il dermatologo consiglia, fare la plasmaferesi.

- E se una persona venisse da te per non essere trattata, ma per "ripulire" e sembrare più giovane?

La plasmaferesi non è magia, ma il sangue "puro" non è un indicatore di salute. Credo che per sentirsi bene non sia necessario la plasmaferesi, ma uno stile di vita sano.

ISTRUZIONI

Pillole efficaci per il pancreas