Diagnosi del cancro del pancreas

La diagnosi tardiva è una delle principali cause di prognosi sfavorevole per il cancro del pancreas (PCa). Nell'80-90% dei pazienti, la diagnosi viene stabilita nella fase in cui il tumore non è più resecabile: la chirurgia - l'unico metodo radicale per il trattamento del cancro alla prostata - non è più praticabile a causa della diffusione locale del tumore o insignificante a causa della presenza di metastasi a distanza.

Il ritardo nello stabilire la diagnosi è dovuto a una serie di difficoltà oggettive e soggettive:

  • l'assenza di sintomi specifici (caratteristici di questa particolare malattia): le prime manifestazioni esterne del cancro alla prostata sono caratteristiche di molte altre malattie dell'apparato digerente in generale e del pancreas in particolare;
  • la difficoltà di rilevare tumori di dimensioni inferiori a 2 cm mediante metodi di diagnostica strumentale e di laboratorio;
  • Difficoltà nella diagnosi differenziale del cancro alla prostata utilizzando metodi strumentali con tumori di altre dimensioni: neoplasie benigne, cancro di altri organi, cambiamenti nel tessuto pancreatico dovuti alla necrosi pancreatica;
  • inadeguata vigilanza oncologica e consapevolezza dei metodi e degli algoritmi moderni per la diagnosi del cancro alla prostata; medici di istituzioni mediche multidisciplinari come terapeuti, gastroenterologi, chirurghi.

Nel frattempo, oggi ci sono metodi e algoritmi che promuovono la diagnosi precoce del cancro del pancreas.

Metodi per la diagnosi del cancro del pancreas

I seguenti metodi sono usati per diagnosticare il cancro del cancro alla prostata (di solito in combinazione):

  • ecografia standard (transaddominale) (US);
  • tomografia computerizzata a spirale multifase (MSCT) con miglioramento del contrasto;
  • risonanza magnetica (MRI);
  • colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERPHG).
  • colangiopancreatografia a risonanza magnetica (MRPHG);
  • endosonografia (endoUSI);
  • biopsia per aspirazione con ago sottile (TAB);
  • studio del livello del marcatore tumorale CA19-9;
  • tomografia ad emissione di positroni (PET);
  • laparoscopia.

Alcuni dei metodi elencati sono passaggi obbligatori per la diagnosi di PCa, altri vengono utilizzati in base ai risultati rilevati (o non rilevati).

Ultrasuoni transaddominali

L'ecografia transaddominale è un'ecografia standard, che consiste nel posizionare il sensore all'esterno - sulla pelle nella proiezione dell'organo interessato.

Più spesso, questo metodo è assegnato ai pazienti con la presenza di uno dei segni più probabili di cancro al pancreas - ittero. Durante lo studio, è possibile rilevare le lesioni volumetriche del pancreas e l'espansione dei dotti biliari e pancreatici, un possibile segno di cancro alla testa del pancreas. È difficile determinare la natura delle formazioni rilevate mediante un'ecografia, che deve essere chiarita usando altri metodi.

  • alta disponibilità - attrezzature e specialisti sono disponibili in quasi tutte le istituzioni mediche;
  • basso costo;
  • innocuità;
  • alta precisione della diagnosi di violazione della pervietà delle vie biliari.
  • la qualità dello studio può diminuire significativamente con l'obesità del paziente e alcune patologie intestinali;
  • È possibile ottenere un'immagine completa del pancreas solo nel 25% dei pazienti.
  • il livello più alto (rispetto ad altri metodi) di dipendenza dell'operatore è la dipendenza della qualità della ricerca sulla qualifica di uno specialista.

La probabilità di rilevamento (sensibilità) del cancro alla prostata varia tra il 45 e il 95%. La probabilità dell'affidabilità di un risultato negativo (specificità del metodo) è del 90-99%.

MSCT con miglioramento del contrasto

L'MSCT è un metodo che dovrebbe essere considerato principalmente quando i primi sintomi sospetti di sviluppo del cancro pancreatico compaiono per la diagnosi precoce.

Questo metodo consente di ottenere proiezioni di più fette, nonché un'immagine tridimensionale del pancreas e degli organi adiacenti. L'agente di contrasto, che viene introdotto nella vena durante lo studio, consente la visualizzazione di grandi vasi.

  • probabilità sufficientemente elevata di rilevare tumori con una dimensione inferiore a due centimetri;
  • identificazione dei tumori cistici e loro diagnosi differenziale con cisti non neoplastiche e postnecrotiche;
  • rilevamento con elevata accuratezza di tumori mucinosi maligni, la cui prognosi è molto più favorevole rispetto ad adenocarcinoma;
  • valutazione del coinvolgimento di grandi vasi nel processo tumorale: tronco celiaco, arteria epatica comune, vena porta, arterie mesenteriche superiori e vene;
  • valutazione delle lesioni degli organi e dei tessuti rimossi: linfonodi, fegato, polmoni, pleura, peritoneo e pelvi.

Pertanto, MSCT consente non solo di diagnosticare un tumore, ma anche di determinare la fattibilità del trattamento chirurgico. Nel 90% dei casi, il fatto di resecabilità del tumore, riconosciuto da MSCT, è confermato da un intervento chirurgico.

  • scarsa accessibilità - solo i reparti radiologici dei centri specializzati sono solitamente dotati di tali attrezzature;
  • costo relativamente alto;
  • Irradiazione con raggi X (anche se in misura insignificante).

La sensibilità MSCT per tumori maligni e di altri tumori in media è dell'85-95%: la probabilità di rilevare un tumore inferiore a 1,5 cm non supera il 70%, neoplasie della stessa dimensione vengono rilevate con una probabilità del 100%. La specificità del metodo è fino al 95%.

Questo metodo è meno informativo nel rilevare tumori pancreatici rispetto a MSCT. Il valore del metodo è nella massima accuratezza del rilevamento delle metastasi epatiche.

ERPHG

L'essenza di ERPHG - l'introduzione di un mezzo di contrasto nei dotti biliari e pancreatici usando un endoscopio con lo studio successivo della radiografia. Il metodo consente di diagnosticare il cancro alla prostata con una precisione del 90-92%.

Tuttavia, nonostante l'elevata accuratezza, l'uso di ERPHG oggi è molto limitato, poiché l'introduzione del contrasto sotto pressione spesso porta a complicazioni: pancreatite acuta, colecistite, sanguinamento. Le complicazioni di per sé non sono letali, ma non è sempre possibile curarle rapidamente, e a quest'ora potrebbe non esserci il tempo per un intervento chirurgico per il cancro alla prostata.

MRPHG

Il metodo MRPHG è un'alternativa un po 'meno accurata ma sicura di ERPHG. La "sostituzione" della sostanza contrastante è il campo elettromagnetico, che protegge il paziente dall'intervento traumatico e teso descritto sopra.

MRPHG in molti casi per evitare la procedura invasiva (traumatica) ERPHG, ma non sempre.

EndoUZI

Oggi endoUSI è il più accurato di tutti i metodi non operativi per la diagnosi del cancro alla prostata.

L'essenza del metodo è l'introduzione di un sensore ultrasonico che utilizza un endoscopio nella cavità dello stomaco o bulbo duodenale e l'esame attraverso le pareti di questi organi cavi del pancreas, grandi vasi della cavità addominale, delle vie biliari.

EndoUSI ha la maggior parte delle capacità del metodo MSCT e lo supera nella precisione della diagnosi di piccoli tumori.

Un altro vantaggio di endoUsI rispetto a MSCT è la possibilità di una biopsia immediata in caso di rilevamento accidentale di un tumore nel corso dello studio, così come in altri casi in cui è indicato il TAB.

Tuttavia, questo metodo di alta precisione presenta diversi svantaggi:

  • accessibilità minima - poiché questo metodo è piuttosto nuovo, è usato raramente ingiustamente a causa della mancanza di attrezzature e specialisti qualificati;
  • la dipendenza dell'operatore è superiore a MSCT;
  • sebbene piccolo, ma invasivo: nel 2% ci sono complicazioni, il metodo richiede l'anestesia;
  • una significativa riduzione della qualità della ricerca con cambiamenti anatomici nella parte superiore del tratto gastrointestinale a causa di precedenti interventi chirurgici;
  • incapacità di rilevare metastasi nel peritoneo, pelvi, lobo destro del fegato.

La sensibilità EndoUS raggiunge il 99%, la specificità - 100% (con TAB aggiuntivo sotto controllo endoUS).

La biopsia per aspirazione con ago sottile è l'estrazione di una sostanza liquida dalla zona interessata con un ago per un successivo esame citologico. È usato per determinare la natura della lesione - la natura del tumore o l'infiammazione.

Il materiale è preso sotto il controllo di ultrasuoni, tomografia computerizzata o endoUS. Questo controllo assicura che l'ago si trovi esattamente nell'area sospetta e prevenga anche la puntura del vaso.

Indicazioni per la biopsia dell'ago fine:

  • tumori cistici asintomatici del pancreas, la cui natura non può essere valutata con altri metodi;
  • sospetta pancreatite autoimmune;
  • sospetta lipomatosi pancreatica;
  • sospetto linfoma pancreatico.

Queste malattie spesso non richiedono un trattamento chirurgico, ma alcune richiedono una terapia specifica.

Il TAB è anche consigliabile quando è impossibile per qualsiasi motivo di trattamento chirurgico del cancro alla prostata. In questi casi, la chemioterapia e talvolta la radioterapia vengono eseguite per rallentare il processo tumorale, pertanto, per valutare la sensibilità a tale trattamento, è necessario determinare il tipo di tumore maligno.

L'uso del TAB nella diagnosi del cancro alla prostata è limitato per i seguenti motivi:

  • l'impossibilità di una recinzione di alta qualità nel caso di un tumore sclerotico e solido;
  • accuratezza non molto elevata del metodo, specialmente con piccole dimensioni del tumore;
  • probabilità di semina del peritoneo o del canale di puntura da parte delle cellule cancerose.

Se nell'aspirato non si trovano cellule tumorali ottenute eseguendo il TAB, ciò non significa l'assenza di un tumore. Se secondo i risultati di MSCT e endoUS un tumore è riconosciuto come resecabile, la biopsia con ago sottile spesso non è necessaria.

Oncomarker CA19-9

Lo studio sul marcatore tumorale CA19-9 è un esame del sangue di laboratorio. CA19-9 è un marker non specifico per il cancro alla prostata. Ciò significa che un aumento della glicoproteina plasmatica può indicare più del cancro del pancreas.

Questo è un test abbastanza sensibile per tumori del cancro più grandi di 2 cm, i cui vantaggi includono accessibilità e basso costo.

  • un aumento della concentrazione plasmatica di CA19-9 in solo la metà dei pazienti con dimensioni ridotte (meno di 2 cm) di tumore.
  • inapplicabilità del test in pazienti con il quarto gruppo sanguigno (AB): in queste persone il livello è sempre CA19-9 basso o pari a zero, indipendentemente dalla presenza di un tumore maligno;
  • il falso positivo (assenza di un tumore del cancro con un aumento del livello del marcatore) determina le seguenti condizioni:
    • violazione della pervietà delle vie biliari, non associata al cancro alla prostata;
    • pancreatite;
    • colecistite;
    • infiammazione del colon;
    • cirrosi epatica;
    • sclerodermia;
    • lupus eritematoso sistemico;
    • artrite reumatoide.

La sensibilità del metodo è 79-91%, specificità - 90-93%.

Questo metodo tomografico consente di valutare l'attività dei processi metabolici nei tessuti. È noto che nei tumori maligni tale attività è significativamente aumentata rispetto ai tessuti sani. Questa caratteristica è utilizzata nella tomografia a emissione di positroni.

Questo metodo non è praticamente diffuso, prima di tutto, a causa dell'elevato costo della ricerca, quindi la sua accuratezza non è stata completamente studiata.

Alcuni esperti sostengono che questa tecnica ti permette di:

  • rilevare metastasi da PCa, non diagnosticate con altri metodi, nel 40% dei pazienti con un tumore presumibilmente resecabile;
  • con un'alta probabilità di rilevare tumori di 2 cm.

Questo metodo può essere utilizzato anche per rilevare i tumori in pazienti con alterazioni anatomiche pronunciate nel tratto gastrointestinale superiore a seguito di un intervento chirurgico.

Tuttavia, altri esperti rifiutano l'uso di questo metodo a causa dell'elevata probabilità di risultati falsi positivi in ​​pazienti con malattie infiammatorie, granulomi e espansione delle vie biliari non correlata al cancro alla prostata.

laparoscopia

La laparoscopia è un metodo chirurgico altamente accurato per la diagnosi del cancro alla prostata. Si tratta di un intervento chirurgico minimamente invasivo: tutte le manipolazioni vengono eseguite attraverso piccole incisioni nella parete addominale sotto il controllo di un laparoscopio collegato a una videocamera. Tale operazione consente di ottenere risultati accurati, evitando un intervento più traumatico - laparotomia diagnostica, un'operazione tradizionale eseguita attraverso un'incisione piuttosto ampia.

Lo scopo della laparotomia diagnostica è quello di confermare i dati a favore della resecabilità del tumore, ottenuti come risultato di precedenti studi con metodi non chirurgici.

Durante la laparotomia, è possibile eseguire quanto segue:

  • biopsia epatica - questo richiede materiale per l'esame istologico; l'accuratezza dei risultati della biopsia laparoscopica è significativamente più alta della TAB;
  • ecografia intraoperatoria;
  • biopsia epatica;
  • biopsia peritoneale;
  • lava dal peritoneo in assenza di metastasi visibili.

La laparoscopia è anche utile per lo sviluppo di tattiche per il trattamento di pazienti con un tumore non resecabile.

Algoritmo per l'esame di pazienti con sospetta PCa

La ricerca approfondita è mostrata alle seguenti categorie di pazienti:

  • con i primi sintomi del cancro alla prostata che dura per una settimana o più:
    • dolore non specificato nella parte superiore dell'addome;
    • segni di disagio epigastrico: eruttazione, distensione addominale, sensazione di pressione, distensione nello stomaco;
    • perdita di peso;
  • quando viene rilevato ittero;
  • con stitichezza non specificata, diarrea, nausea, vomito;
  • con perdita di peso pronunciata non specificata, grave debolezza, ascite, migrazione di tromboflebiti;
  • con l'improvviso sviluppo di pancreatite acuta o diabete mellito senza fattori predisponenti;
  • a rischio:
    • soffre di pancreatite cronica;
    • più di sei anni con diabete mellito di tipo due;
    • con una storia di famiglia appesantita (con una predisposizione ereditaria a pancreatite e lo sviluppo di parecchi tumori maligni - il pancreas, le ghiandole mammarie, le ovaie, il due punti);
    • fumare più pacchetti di sigarette al giorno per uomini e donne oltre i cinquantacinque.

Fig. 1. Algoritmo per la diagnosi e il trattamento del cancro alla prostata

I pazienti con sintomi aspecifici eseguono per primi gli studi più comuni: ecografia addominale del pancreas, del fegato, della cistifellea e delle vie biliari, endogastroduodenoscopia (EGDS), radiografia o tomografia computerizzata con contrasto di stomaco e duodeno. Tale studio permette di valutare non solo la condizione del pancreas, ma anche altri organi del tratto gastrointestinale superiore, la cui malattia può essere accompagnata da sintomi simili al cancro della prostata.

Se non vi è alcuna patologia del pancreas, ma viene rilevata una malattia di un altro organo, viene prescritto un trattamento.

Ulteriore esame viene effettuato nei casi in cui:

  • gli ultrasuoni hanno rivelato segni di un tumore pancreatico;
  • la patologia di altri organi digestivi è stata rivelata, ma il trattamento non ha portato risultati.

Il passo successivo è la nomina di MSCT - con miglioramento del contrasto, secondo uno speciale protocollo "pancreatico". Non confondere TC convenzionale con MSCT - senza uno studio di contrasto multifase, la conformità con il protocollo sarà poco informativa.

Se il metodo MSCT non rivela alcuna formazione nel pancreas, sono previsti altri studi - endosonografia con TAB, MRI, MPHG. Nel caso di pancreatite improvvisa, l'incapacità di differenziare il tumore da pancreatite cronica con altri metodi, così come in altri casi, al paziente può essere prescritto RPGH.

Se rimangono dubbi dopo MSCT e endoUS con TAB, questi studi dovrebbero essere ripetuti dopo due o tre mesi.

Con i risultati negativi degli studi di cui sopra, la diagnosi di cancro alla prostata viene rimossa. Ai pazienti a rischio si consiglia di condurre una MSCT annuale ai fini della diagnosi precoce del cancro alla prostata.

Se viene rilevato un tumore resecabile durante la TCMS o gli studi successivi elencati, è consigliato uno studio del livello di CA19-9 prima della resezione del pancreas e è necessaria la laparoscopia diagnostica. Le eccezioni sono i casi con una dimensione del tumore inferiore a 2 cm e un basso livello del marcatore tumorale - con tali risultati, laparoscopia non è necessaria.

Se un tumore viene riconosciuto come non resecabile senza metastasi o rilevazione di metastasi a distanza in base ai risultati della TCMS, vengono prescritti altri metodi non operativi per sviluppare tattiche di trattamento. Per lo stesso scopo, il medico può prescrivere e laparoscopia.

A seconda dei risultati di tutti gli studi elencati, il trattamento viene effettuato:

  • resezione del pancreas;
  • chemioterapia - da sola o in combinazione con radioterapia (a volte questo trattamento consente al tumore di essere resecabile in futuro);
  • trattamento palliativo finalizzato a migliorare la qualità dell'equilibrio della vita.

È meglio diagnosticare il cancro alla prostata in un istituto specializzato - un centro di pancreatologia o cancro. In primo luogo, in tali istituti esiste una moderna attrezzatura diagnostica ad alta tecnologia, e in secondo luogo, ci sono professionisti esperti e qualificati che sono in grado di condurre ricerche e preparare una descrizione in modo competente. Non dimenticare che tutti i metodi di ricerca strumentali elencati dipendono in qualche misura dall'operatore, i cui risultati dipendono in gran parte dalle qualifiche del medico.

Medico della più alta categoria, in medicina da oltre 20 anni. L'interesse per la scrittura di articoli popolari su argomenti medici è apparso diversi anni fa, quando sempre più spesso ho iniziato a notare su Internet temi di cancro, abbagliati da errori fattuali e fuorviante il lettore...

Commenti

Per poter lasciare commenti, si prega di registrarsi o accedere.

TC e RM nella diagnosi del carcinoma pancreatico

Come diagnosticare il cancro del pancreas

Il pancreas è un organo molto importante che produce il succo pancreatico necessario per la digestione, oltre a partecipare alla produzione di ormoni, inclusa l'insulina. Le malattie della ghiandola del tumore sono comuni. Le loro caratteristiche includono il fatto che i primi sintomi del cancro del pancreas sono assenti in quanto tali. In una fase iniziale, le neoplasie della zona pancreatico-duodenale non mostrano alcun sintomo, motivo per cui vengono diagnosticate di recente. Quindi, il paziente per molto tempo potrebbe non essere a conoscenza del cancro. I sintomi compaiono solo con la germinazione di un tumore negli organi vicini, con un aumento delle sue dimensioni (ad esempio, quando schiaccia la papilla di Fater, in cui i dotti biliari si aprono). Con questa variante della malattia, appare l'ittero meccanico. Questo costringe il paziente a fare uno studio diagnostico (TC, RM, ultrasuoni), in cui viene rilevato il processo oncologico. In altri casi, la neoplasia può essere una scoperta casuale in studi eseguiti per qualche altro motivo. Più spesso il tumore viene scoperto per caso durante l'esecuzione dell'ecografia profilattica.

COME CONTROLLARE IL PANCREAM PER IL CANCRO

Oggi ci sono diversi metodi per la diagnosi accurata di questa oncologia, sia a raggi X che non a raggi X. In questo articolo daremo un'occhiata più da vicino a come il cancro del pancreas appare in immagini diverse, come trovarlo usando ciascuno di questi metodi. Daremo anche segni diagnostici del cancro del pancreas e considereremo esempi clinici che illustrano questa pericolosa malattia.

Oggi, gli scienziati hanno dimostrato che il modo più informativo per controllare il pancreas per il cancro, per rilevare la patologia del cancro il più presto possibile, è la risonanza magnetica (MRI). Questo studio consente di visualizzare bene il tumore, determinarne struttura e struttura, distinguere tra tessuti molli e componenti cistiche, rivelare la germinazione della fibra parapancreatica (cioè il tessuto che circonda la ghiandola, dal latino "pancreas"), agli organi adiacenti (milza, fascia renale)., nel duodeno, in altre parti dell'intestino, nell'omentum). Allo stesso tempo, è necessario tenere conto del fatto che la risonanza magnetica deve essere eseguita su un apparato ad alto campo (con intensità di campo non febbraio 2019

Cancro al pancreas: sintomi, trattamento, diagnosi, prognosi

Il tumore al pancreas è una malattia oncologica che di solito si sviluppa o sullo sfondo di una ridotta immunità, o nei casi in cui una persona soffre di malattie croniche di questo organo (pancreatite cronica, diabete mellito). La malattia non si manifesta per lungo tempo con nessun sintomo e le sue manifestazioni successive possono essere mascherate come malattia di base o essere "vaghe", il che rende la diagnosi molto più difficile. Il tumore al pancreas è incline a progredire rapidamente, espandendosi in dimensioni, dando origine a metastasi ai linfonodi, al fegato, alle ossa e ai polmoni. Tutto ciò determina il nome della malattia - "killer silenzioso".

Gli oncologi raccomandano che ogni persona sana venga sottoposta a ecografia della cavità addominale e dello spazio retroperitoneale una volta all'anno. E se ti trovi con 2 o più dei fattori di rischio elencati di seguito, si consiglia di aggiungere una scansione MRI addominale e un esame del sangue per CA-19-9 all'esame annuale.

A proposito del pancreas

Questo organo ghiandolare ha una lunghezza di 16-22 cm, ha la forma di una pera che giace su un lato, ma al suo interno è formato da lobuli, le cui cellule producono una grande quantità di enzimi digestivi. Ogni lobulo ha il suo piccolo dotto escretore, che sono collegati in un unico grande condotto, che si apre nel duodeno. All'interno dei lobuli ci sono isole di cellule (isolette di Langerhans) che non comunicano con i dotti escretori. Essi secernono il loro segreto - e questi sono gli ormoni insulina, glucagone e somatostatina - direttamente nel sangue.

Il ferro si trova a livello delle prime vertebre lombari. Il peritoneo anteriore lo copre, e si scopre che l'organo si trova non nella cavità addominale stessa, ma nello spazio retroperitoneale, vicino ai reni e alle ghiandole surrenali. Una parte del corpo è coperta davanti allo stomaco e un "grembiule" grasso chiamato "piccola ghiandola", la cui estremità poggia sulla milza. Ciò rende la ghiandola non accessibile alla ricerca come, per esempio, il fegato. Tuttavia, in mani esperte, l'ecografia è un buon metodo di screening diagnostico (cioè primario, iniziale, se si sospetta che debba essere chiarito usando altri metodi).

Il pancreas pesa circa 100 grammi. Convenzionalmente, è diviso in testa, collo, corpo e coda. Quest'ultimo contiene la maggior parte delle isole di Langerhans, che sono la parte endocrina dell'organo.

Il pancreas è coperto da una capsula di tessuto connettivo. Lo stesso "materiale" separa le fette l'una dall'altra. La violazione dell'integrità di questo tessuto è pericolosa. Se gli enzimi prodotti dalle cellule esocrine non entrano nel dotto, ma in un luogo non protetto, sono in grado di digerire una qualsiasi delle loro cellule: abbattono sia proteine ​​complesse che grassi e carboidrati in costituenti elementari.

statistica

Secondo gli Stati Uniti, essendo relativamente raro (si sviluppa in 2-3 casi su cento tumori maligni), il cancro del pancreas è al quarto posto tra le cause di morte per cancro. Questa malattia più spesso di qualsiasi altra patologia del cancro è fatale. Ciò è spiegato dal fatto che nelle fasi iniziali la malattia non si manifesta affatto, in seguito i sintomi potrebbero farti pensare a malattie completamente diverse. Più spesso in 1,5 volte gli uomini sono ammalati. Il rischio di ammalarsi aumenta dopo i 30 anni, aumenta dopo i 50 anni e raggiunge i picchi dopo 70 anni (60% o più dei casi in persone con più di 70 anni).

Molto spesso il cancro si sviluppa nella testa del pancreas (3/4 dei casi), il corpo e la coda dell'organo sono i meno colpiti. Circa il 95% dei tumori sono causati da mutazioni di cellule esocrine. Quindi si verifica adenocarcinoma. Quest'ultimo ha spesso una struttura skirous quando c'è più tessuto connettivo nel tumore rispetto al "riempimento" epiteliale.

Il cancro al pancreas ama metastatizzare ai linfonodi regionali, al fegato, alle ossa e ai polmoni. Il tumore può anche espandersi, interrompendo l'integrità delle pareti del duodeno 12, dello stomaco e dell'intestino crasso.

Perché si sviluppa la malattia

Quando le cellule di ciascun organo si dividono, compaiono periodicamente cellule con una struttura irregolare del DNA che fornisce loro una violazione della struttura. Ma l'immunità è inclusa nel lavoro, che "vede" che la cellula è anormale negli antigeni proteici che appaiono sulla superficie della sua membrana. Le cellule T-linfociti, che producono un lavoro quotidiano, devono "verificare" gli antigeni di tutte le cellule, non recintate da una barriera speciale, con i dati nella loro memoria riguardo alla frequenza. Quando questi controlli non sono conformi, la cella viene distrutta. Se questo meccanismo è disturbato, anche le cellule mutate iniziano a dividersi e, accumulando, danno luogo a un tumore canceroso. Fino a quando raggiungono un certo numero critico, includono un meccanismo che li nasconde dal sistema immunitario. Quindi, quando viene raggiunto questo volume, le difese riconoscono il tumore, ma non possono affrontarlo da soli. La loro lotta e causa l'apparizione dei primi sintomi.

Non è stata trovata alcuna causa specifica di cancro al pancreas. Sono stati descritti solo i fattori di rischio che, specialmente nel loro "incontro" congiunto, possono causare questa malattia. Sono come segue:

  • Pancreatite cronica Le cellule ghiandole che sono in uno stato di infiammazione costante sono un buon substrato per lo sviluppo di mutazioni in esse. Il rischio di sviluppare il cancro si riduce mantenendo la malattia in uno stato di remissione, il che è possibile con una dieta.
  • Pancreatite ereditaria - infiammazione del pancreas, derivante dal fatto che "dettava" il suo gene difettoso.
  • Il diabete mellito. La carenza di insulina (specialmente relativa, in caso di malattia di tipo 2) e il conseguente livello di glucosio nel sangue aumenta il rischio di cancro al pancreas.
  • Fumo. Questo fattore di rischio è reversibile: se una persona smette di fumare, liberando i suoi vasi da catrame e nicotina e il suo pancreas dall'ischemia, il rischio di questa malattia si riduce.
  • L'obesità aumenta anche il rischio di cancro. Ciò è dovuto a un cambiamento nell'equilibrio degli ormoni sessuali innescato da un aumento dell'accumulo di tessuto adiposo (adiposo).
  • Cirrosi epatica. Il rischio di cancro al pancreas aumenta con questa patologia.
  • La presenza di ulcera gastrica. Questa malattia altera la microflora gastrointestinale, con conseguente composti tossici nel sistema digestivo. Con un'ulcera peptica operata, il rischio di cancro al pancreas aumenta ancora di più.
  • Potenza. Ci sono studi, ma non sono ancora stati dimostrati, il che aumenta il rischio di cancro al pancreas:
    1. "Carne lavorata": prosciutto, salsiccia, pancetta, prosciutto affumicato: il rischio aumenta del 20% ogni 50 grammi di carne;
    2. caffè;
    3. un eccesso di carboidrati semplici, specialmente quelli contenuti in bevande gassate, che, inoltre, hanno una composizione e una soda;
    4. carne alla griglia, soprattutto rossa - contiene ammine eterocicliche, aumentando il rischio di cancro del 60%;
    5. Una grande quantità di acidi grassi saturi nel cibo.
  • Colite ulcerosa e malattia di Crohn. Essendo esistiti per molti anni, queste patologie "avvelenano" il pancreas con sostanze chimiche formate durante l'infiammazione.
  • Bassa attività fisica
  • Malattie allergiche croniche: eczema, dermatite atopica e altri.
  • Malattie della cavità orale. C'è un fatto inspiegabile, ma comprovato, che carie, pulpite, parodontite aumentano il rischio di cancro al pancreas.
  • L'ingestione di vari coloranti e sostanze chimiche utilizzate nella metallurgia.
  • Il cancro disponibile è di una posizione diversa, in particolare: cancro della faringe, della cervice, dello stomaco, dell'intestino, dei polmoni, della mammella, delle ovaie, dei reni e della vescica.
  • Età oltre 60 anni.
  • Appartenente alla razza africana.
  • Mutazioni nella struttura del proprio DNA, ad esempio in BRCA2 - il gene responsabile della soppressione della crescita tumorale. Tali mutazioni possono essere ereditate. Un'eccessiva attività del gene della proteina chinasi P1 (PKD1) può anche stimolare lo sviluppo del cancro del pancreas. Per quanto riguarda l'impatto sull'ultimo gene come metodo per curare una malattia, la ricerca viene ora condotta.
  • La presenza di oncopatologia con parenti stretti. Le persone i cui parenti di prima linea sono stati diagnosticati con carcinoma pancreatico prima dei 60 anni sono particolarmente a rischio. E se tali casi sono 2 o più, le possibilità di sviluppare un'incidenza aumentano esponenzialmente.
  • Appartenente al sesso maschile. Questo fattore di rischio, come i quattro penultimi, si riferisce a quelli che una persona non può influenzare. Ma, osservando le misure preventive (su di loro alla fine dell'articolo), si può ridurre significativamente le sue possibilità.

Le malattie pre-cancerose del pancreas sono:

La classificazione della malattia per struttura

A seconda delle cellule che un tumore maligno ha sviluppato (questo determina le sue proprietà), può essere di diversi tipi:

  • L'adenocarcinoma duttale è un tumore che si è sviluppato dalle cellule che rivestono i dotti escretori della ghiandola. Il tipo più comune di tumore.
  • Il carcinoma squamoso ghiandolare è formato da due tipi di cellule - che producono enzimi e che formano i dotti escretori.
  • L'adenocarcinoma a cellule giganti è un accumulo di cavità cistiche e piene di sangue.
  • Carcinoma a cellule squamose Consiste di cellule duttali; estremamente raro.
  • L'adenocarcinoma mucinoso si verifica nell'1-3% dei casi di cancro al pancreas. Procede in modo meno aggressivo rispetto alla forma precedente.
  • Il cistoadenocarcinoma mucinoso si sviluppa a causa della degenerazione della ghiandola cistica. Più spesso, questa forma di cancro colpisce le donne.
  • Cancro acinoso Le cellule tumorali si trovano sotto forma di cluster, che causa il nome del tumore.
  • Cancro indifferenziato La sua forma più maligna.

Se il cancro si sviluppa dalla ghiandola endocrina, può essere chiamato:

  • glucagonoma - se produce glucagone - un ormone che aumenta i livelli di zucchero nel sangue;
  • insulinoma, che sintetizza un eccesso di insulina che abbassa i livelli di glucosio nel sangue;
  • gastrinoma - un tumore che produce gastrina - un ormone che stimola il lavoro dello stomaco.

La classificazione della malattia dalla sua localizzazione

A seconda della posizione, emettere:

  1. cancro alla testa del pancreas. Questo è il tipo più comune di tumore maligno;
  2. carcinoma del corpo della ghiandola;
  3. carcinoma della coda del pancreas.

Se si combinano le due classificazioni di cui sopra, gli scienziati forniscono le seguenti statistiche:

  • nel 61% dei casi, il carcinoma duttale è localizzato nella testa, nel 21% nella coda, nel 18% nel corpo;
  • la testa della ghiandola fornisce un "riparo" per più della metà degli adenocarcinomi delle cellule giganti;
  • in più del 60% dei casi, il carcinoma a cellule ghiandolari squamose si trova nella testa dell'organo, meno spesso i suoi fuochi sono multipli o si trovano solo nella coda;
  • localizzato nella testa e più del 78% degli adenocarcinomi mucinosi;
  • la struttura della localizzazione del carcinoma a cellule acinose è la seguente: il 56% si trova nella testa, il 36% nel corpo, l'8% nella coda;
  • ma il cistoadenocarcinoma mucinoso si trova nella testa in solo 1/5 dei casi, più del 60% colpisce il corpo e nel 20% dei casi sono localizzati nella coda.

Quindi, possiamo concludere che la testa del pancreas è il luogo in cui il tumore maligno si trova più spesso.

Sintomi della malattia

Il cancro alla testa del pancreas sviluppato inizialmente non ha manifestazioni esterne. Quindi compaiono i primi sintomi della malattia. Sono come segue:

  1. Dolore addominale:
    • nel "sotto il cucchiaio";
    • e simultaneamente nell'ipocondria;
    • restituisce;
    • l'intensità del dolore aumenta di notte;
    • più dolore se inclinato in avanti;
    • diventa più facile se premi le gambe contro lo stomaco.
  2. Rossore e dolore periodici dell'una o dell'altra vene. Possono causare coaguli di sangue, a causa della quale parte dell'arto diventa bluastra.
  3. Perdita di peso senza dieta.
  4. Le prime fasi del cancro sono anche caratterizzate da debolezza generale, disabilità e peso dopo aver mangiato "sotto il cucchiaio".

Ulteriori segni di cancro associati a un tumore ingrossato sono:

  • Ittero. Comincia gradualmente, una persona non se ne accorge da molto tempo, forse, forse, per prestare attenzione all'ingiallimento degli occhi. Dopo un po ', con la compressione della formazione in cui si apre il dotto escretore del pancreas e il tratto biliare principale che va dal fegato, l'ittero aumenta bruscamente. La pelle diventa non solo gialla, ma acquista una tonalità marrone-verde.
  • Grave prurito della pelle di tutto il corpo. È causato dalla stagnazione della bile all'interno dei suoi dotti, quando sviluppa la deposizione della bile nella pelle.
  • Le feci diventano chiare e l'urina diventa scura.
  • Appetito completamente perso
  • Si sviluppa l'intolleranza di carne e grassi.
  • Ci sono anche disturbi digestivi come:
    • nausea;
    • vomito;
    • diarrea. Lo sgabello è liquido, fetido, grasso; cambia a causa del deterioramento dell'assorbimento dei grassi dovuto al fatto che il ferro smette di secernere una quantità normale di enzimi.
  • Il peso corporeo diminuisce ancora di più, una persona sembra esausta.

I sintomi del cancro al pancreas nel corpo o nella coda avranno diverse altre manifestazioni. Ciò è dovuto al fatto che questa localizzazione è lontana dalle vie biliari, vale a dire la loro compressione e provoca ittero - il sintomo principale che induce una persona a cercare aiuto medico. Inoltre, è nel corpo e nella coda che si trova un gran numero di isole, costituite da cellule della ghiandola endocrina. Pertanto, i segni di cancro del corpo o della coda possono essere:

  • Sintomi del diabete:
    • la sete;
    • bocca secca;
    • una grande quantità di urina escreta;
    • desiderio notturno di urinare.
  • I sintomi come la pancreatite cronica:
    • dolore nell'addome superiore;
    • sgabelli grassi, più liquidi, difficili da lavare dalla tazza del water;
    • può essere la diarrea;
    • nausea;
    • diminuzione dell'appetito;
    • perdere peso
  • Se si sviluppa un glucagonom, si manifesterà:
    • perdita di peso;
    • l'aspetto di afferrare negli angoli della bocca;
    • cambia il colore della lingua in rosso vivo; la sua superficie diventa liscia, e lui stesso sembra gonfiarsi, diventando più grande e più "carnoso";
    • la pelle diventa pallida;
    • appare l'eruzione cutanea, spesso localizzata alle estremità;
    • appare periodicamente dermatite, che si chiama eritema migrazione necrolitica. Questo è il verificarsi di uno o più punti, che poi si trasformano in bolle, quindi - nelle piaghe, che sono coperte da una crosta. Una macchia scura rimane dopo la caduta della crosta. In un posto si trovano diversi elementi contemporaneamente. Il processo dura 1-2 settimane, poi passa, dopo - può essere ripetuto di nuovo. La dermatite di solito si trova sull'addome inferiore, all'inguine, perineo, intorno all'ano. Il trattamento con unguenti non lo influenza, poiché non si basa su allergie e non su infiammazione microbica, ma su una violazione del metabolismo delle proteine ​​e degli amminoacidi nella pelle.
  • I sintomi del gastrinoma possono anche svilupparsi:
    • diarrea persistente;
    • feci grasse, lucenti, offensive, scarsamente lavate dal water;
    • dolore "sotto il cucchiaio" dopo aver mangiato, che diminuisce quando si assumono farmaci come "Omeprazolo", "Rabeprazolo", "Ranitidina", prescritti come nell'ulcera gastrica;
    • con lo sviluppo di complicazioni delle ulcere gastriche, che si verificano quando l'eccessiva produzione di gastrina, può essere: vomitare contenuto marrone, feci liquide marrone, sensazione che lo stomaco non funziona ("in piedi") dopo aver mangiato.
  • La diarrea.
  • Gonfiore.
  • Disfunzione mestruale
  • Diminuzione della libido
  • Guarigione lenta delle ferite.
  • La comparsa di acne e pustole sul viso.
  • Le ulcere trofiche compaiono spesso sulle gambe.
  • Sulla pelle, periodicamente ci sono punti come allergici.
  • Un focolaio di "vampate di calore" con una sensazione di calore nella testa e nel corpo, arrossamento del viso. La marea può svilupparsi dopo l'ingestione di bevande calde, alcool, un pasto pesante o stress. La pelle allo stesso tempo può diventare più chiara di prima o, al contrario, diventare rossa, o addirittura diventare viola.
  • A causa della perdita di sodio, magnesio, potassio e diarrea, possono comparire crampi agli arti e al viso senza perdere conoscenza.
  • Potresti sentire pesantezza, una sensazione di esondazione nell'ipocondrio sinistro. Questo è un segno di una milza ingrossata.
  • Dolore acuto versato nell'addome, grave debolezza, pallore della pelle. Questi sono segni di emorragia interna da dilatazione (a causa dell'aumentata pressione nel sistema delle vene portale che fornisce sangue al fegato) dell'esofago e dello stomaco.

Pertanto, la perdita di peso, il dolore nella parte superiore dell'addome, le feci grasse sono sintomi caratteristici del cancro in qualsiasi sede. Sono anche presenti nella pancreatite cronica. Se non si dispone di pancreatite, è necessario essere esaminati non solo per la sua presenza, ma anche per il cancro. Se l'infiammazione pancreatica cronica si verifica già, è necessario essere sottoposti a screening per il cancro non solo su base pianificata, ogni anno, ma anche quando viene associato un nuovo sintomo precedentemente assente.

Qui abbiamo esaminato i sintomi dello stadio 1 e 2. In totale, sono 4. L'ultimo stadio, a parte i dolori pronunciati dell'herpes, la diarrea e la quasi completa mancanza di assorbimento dei prodotti, - a causa delle metastasi a distanza - manifestano i sintomi da quegli organi in cui le cellule figlie del tumore hanno. Considera i sintomi di questa fase dopo aver appreso come e dove può metastatizzare il cancro del pancreas.

Dove metastasi del cancro del pancreas

Un tumore maligno del pancreas "disperde" le sue cellule in tre modi:

  • Attraverso la linfa. Si presenta in 4 fasi:
    1. prima colpisce i linfonodi situati intorno alla testa del pancreas;
    2. Le cellule tumorali penetrano nei linfonodi situati dietro il punto in cui lo stomaco entra nel duodeno e dove passa il legamento epatoduodenale (nella foglia del tessuto connettivo c'è un dotto biliare comune e le arterie che vanno allo stomaco in seguito, ei linfonodi si trovano lungo quest'ultimo );
    3. dopo ci sono i linfonodi nel mesentere superiore (tessuto connettivo, all'interno del quale si trovano vasi che alimentano e trattengono l'intestino tenue);
    4. l'ultima linfa vagliatrice si verifica nei linfonodi situati nello spazio addominale, ai lati dell'aorta.
  • Attraverso il sistema circolatorio. Così le cellule figlie del tumore entrano negli organi interni: fegato, polmoni, cervello, reni e ossa.
  • Il cancro del pancreas filtra anche le sue cellule nel peritoneo. Quindi, le metastasi possono comparire sul peritoneo stesso, negli organi pelvici, nell'intestino.

Inoltre, un tumore può crescere in organi adiacenti al pancreas: stomaco, dotti biliari - se il tumore è localizzato nella testa della ghiandola, grandi vasi - se le cellule mutate si trovano nel corpo della ghiandola, la milza, se il tumore si diffonde dalla coda. Questo fenomeno non è chiamato metastasi, ma penetrazione del tumore.

Sviluppo del cancro al pancreas

Ci sono 4 fasi del cancro del pancreas:

7 metodi per la diagnosi del cancro del pancreas

Non molto tempo fa, non era possibile diagnosticare il cancro del pancreas nelle fasi iniziali dello sviluppo a causa dell'assenza di sintomi caratteristici. Tuttavia, i moderni metodi diagnostici contribuiscono al rilevamento della malattia in una fase precoce.

Il contenuto

I marcatori tumorali

Con lo sviluppo di un tumore, possono essere rilevati alcuni tipi di marcatori tumorali.

Per argomento

Tutto su un tumore cieco

  • Alexander Nikolaevich Belov
  • Pubblicato il 17 febbraio 2019 il 17 febbraio 2019

Il marcatore CA-125 si trova nel 50% dei pazienti con cancro. Tuttavia, può anche essere positivo con lo sviluppo del cancro ovarico.

Il marker CA-19-9 si trova nel 10% delle persone sane e nel 70-85% dei pazienti con carcinoma pancreatico. Inoltre, la sua crescita si osserva anche nel caso di lesioni maligne allo stomaco, al fegato e al colon. Normalmente, la sua quantità è 37 u / ml.

Quando si supera l'indice di oltre 100 appare quasi il cento per cento delle possibilità di sviluppare un processo maligno. Se il valore del marcatore tumorale è 1000 U / ml, allora la neoplasia tumorale ha raggiunto dimensioni superiori a 5 centimetri.

Esami del sangue

Gli indicatori di analisi generale e biochimica del sangue nelle fasi iniziali della malattia potrebbero non avere deviazioni significative dalla norma. Man mano che il tumore progredisce, la concentrazione di piastrine nella composizione del fluido sanguigno inizia ad aumentare, così come appaiono segni di anemia di tipo normocromico.

È anche possibile verificare una reazione infiammatoria in base alla velocità di eritrosedimentazione. Di regola, sarà piuttosto alto.

L'analisi biochimica determina le seguenti modifiche:

  • il livello giornaliero di bilirubina aumenta come risultato della spremitura del dotto biliare;
  • aumento di AST, fosfatasi, ALT;
  • si nota una crescita della proteina C-reattiva, amilasi, elastasi, lipasi, ribonucleasi;
  • in uno scenario di assorbimento anormale, l'albumina e il colesterolo sono ridotti.

I cambiamenti negli indici sono più spesso osservati se si verifica una metastasi al sistema urinario. Se vi sono sospetti sullo sviluppo di un processo tumorale maligno, il fluido ematico deve essere esaminato anche per la presenza di marcatori tumorali.

Tomografia ad ultrasuoni

Questo metodo di diagnosi del cancro del pancreas è considerato uno dei più comuni ed è spesso usato per esaminare un paziente in ambiente ambulatoriale.

È usato nello studio di pazienti con sintomi di ittero, come uno dei segni del processo del cancro. La tecnica consente di identificare le neoplasie di grandi dimensioni e l'espansione dei dotti pancreatici e biliari, come possibile sintomo di lesione della testa dell'organo.

La probabilità di ottenere un risultato negativo affidabile è del 99% e la sensibilità di questo metodo diagnostico al processo del cancro varia dal 45 al 95%.

Tomografia computerizzata a spirale

Grazie all'utilizzo di moderni tomografi a spirale, questo metodo è considerato uno dei più accurati. Con esso puoi installare:

  • la localizzazione di una neoplasia maligna;
  • la probabilità di danni alle navi non solo di quelli che appartengono al corpo stesso, ma anche situati nelle vicinanze;
  • stadio della malattia;
  • dimensione del tumore;
  • coinvolgimento dei linfonodi nel processo patologico.

La scansione computerizzata layer-by-layer consente di ottenere un'immagine tridimensionale dell'organo interessato. Se si sospetta un tumore al pancreas, nella maggior parte dei casi lo studio viene condotto utilizzando un mezzo di contrasto.

La somministrazione endovenosa di sostanze contenenti iodio consente di vedere meglio i vasi e i tessuti del corpo, nonché di determinare l'entità delle modifiche con la massima precisione.

L'esame del computer svolge un ruolo importante nel decidere l'ulteriore scelta degli interventi terapeutici.

colangiopancreatografia

Questo tipo di esame diagnostico ha tre tipi di metodi, ognuno dei quali ha le sue caratteristiche.

Retrogrado endoscopico

Ti permette di esplorare i dotti biliari e il corpo stesso. Innanzitutto, un endoscopio viene inserito attraverso la cavità orale nell'intestino tenue. Dopo di ciò, un sottile catetere viene fatto passare attraverso il dispositivo, attraverso il quale l'agente di contrasto penetra nelle aree richieste. Quindi, scattare foto usando i raggi X.

Questo studio consente di ottenere un'immagine chiara delle aree compresse e del restringimento atipico dei dotti studiati.

Se necessario, possono essere installati speciali stent nei condotti, che impediscono lo sviluppo di ittero nel paziente. Potrebbe anche essere il campionamento di tessuti che hanno subito modifiche per l'analisi istologica.

Risonanza magnetica

Questo metodo diagnostico è considerato meno accurato, ma più sicuro di quanto sopra. In questo caso, invece di una sostanza contrastante, viene applicato un campo elettromagnetico, che consente di proteggere il paziente da lesioni e complicanze.

Percutanea transepatica

È usato nello sviluppo di ittero in un paziente, quando non è possibile stabilire le cause della sua manifestazione in altri modi. Lo studio del dotto biliare viene eseguito dopo la procedura di puntura e l'introduzione del contrasto.

Per la puntura viene utilizzato un ago Hiba flessibile e sottile, che viene inserito solo dopo un anestetico locale. La profondità di inserimento dello strumento nel fegato non deve superare i dodici centimetri. La procedura è considerata corretta quando appare la bile. Successivamente, lo specialista rimuove circa 200 millilitri di fluido bile e inietta un mezzo di contrasto nella cavità svuotata.

L'esame a raggi X successivo consente di determinare la condizione dei dotti biliari, nonché la causa che ha provocato l'intasamento (tumore di forma maligna o benigna, presenza di calcoli).

Nella maggior parte dei casi, la colangiopancreatografia a risonanza magnetica viene eseguita immediatamente prima dell'intervento chirurgico, poiché questo metodo di diagnosi determina la quantità di lavoro richiesto.

biopsia

Questo metodo di ricerca consiste nel raccogliere un piccolo frammento di un campione di un tessuto alterato o neoplasia tumorale. Con il suo aiuto, c'è una probabilità di confutazione o un'accurata determinazione del processo del cancro.

Il campione bioptico viene sottoposto a esame istologico, consentendo di identificare le cellule atipiche, nonché di stabilire la loro struttura e il tipo di tumore.

Per la raccolta del materiale spendere la puntura dell'organo interessato. Per fare questo, utilizzare un ago di aspirazione speciale. Per controllare il processo consente l'ecografia del dispositivo o la radiografia.

Con la localizzazione di tumori maligni, una biopsia viene eseguita mediante laparoscopia.

Emissione tomografia positronica

Utilizzando questa tecnica, viene valutata l'attivazione dei processi metabolici nei tessuti. Di norma, con lo sviluppo di un processo maligno, l'attività aumenta drammaticamente in contrasto con i tessuti sani. Questa funzione è applicata nel processo di tomografia a emissione di positroni (PET).

Come diagnosticare il cancro del pancreas in una fase precoce

La diagnosi di cancro al pancreas viene effettuata in una clinica medica. Prima dell'esame, una storia dei reclami del paziente è raccolta obbligatoriamente, i sintomi si differenziano da altre malattie simili.

La diagnosi può essere effettuata mediante tomografia, biopsia, ecografia. Solo il 20% dei pazienti ha il tempo di diagnosticare il cancro del pancreas negli stadi 1-2, quando è ancora operabile e non metastatizza. Ciò è dovuto all'assenza di sintomi specifici nei pazienti: un dolore simile provoca pancreatite e altre malattie. Pertanto, i sintomi devono prestare particolare attenzione.

Raccolta dei sintomi

Prima di contattare un oncologo, gli specialisti dovrebbero scoprire quali sono i sospetti sul cancro. Il paziente dirà al terapeuta il loro disagio. La maggior parte dei pazienti commette l'errore di descrivere un'immagine incompleta della malattia. Omettono la presenza di sintomi non correlati alla zona addominale, ad esempio: febbre irragionevole, affaticamento rapido, possibile comparsa di sangue nelle urine. A tali segni dovrebbe essere prestata attenzione, non dovrebbero essere incolpati di malattie infettive fredde o lievi.

Il cancro pancreatico precoce provoca il seguente complesso di sintomi:

  • pancreatico-intestinale;
  • la pelle;
  • ematologia;
  • nervoso.

Le manifestazioni intestinali del cancro del pancreas possono essere diverse. La diagnosi del cancro del pancreas inizia chiarendo i sintomi associati all'area addominale:

  • feci grasse;
  • feci chiare;
  • forte perdita di peso;
  • bruciore di stomaco costante;
  • gonfiore senza causa;
  • frequente diarrea;
  • dolore all'addome.

Le disfunzioni del sistema escretore si manifestano spesso con l'oscuramento delle urine. Il sintomo più comune è il dolore nell'area della ghiandola. Ma la maggior parte dei pazienti sperimenta anche una perdita di appetito, sulla base della quale viene rilevata una diagnosi errata. La perdita di peso non è associata a questo sintomo, perché è causata da cambiamenti nel pancreas.

Disturbi nervosi sono possibili con lo sviluppo di un tumore. Il sistema nervoso umano dipende dal contenuto di tossine nel sangue. Il pancreas è parzialmente coinvolto nel processo di filtrazione delle sostanze nocive. L'aspetto di un tumore nella sua area viola questa funzione, i dotti biliari sono bloccati e il contenuto della bile entra nel tessuto. Di conseguenza, le cellule nervose sono depresse, il che si manifesta come segue:

  • aumenta l'ansia del paziente;
  • frequente insonnia o stanchezza;
  • le reazioni del corpo diventano inibite, anche i riflessi protettivi appaiono più lentamente.

Manifestazioni cutanee della malattia - un fenomeno comune. Ci può essere un cambiamento nel colore della pelle in caso di danni alla cervice del pancreas o in altri tumori.

È importante! Va ricordato che i sintomi della malattia sono espressi in modo diverso a seconda dell'area interessata. La differenziazione dei sintomi dovrebbe essere effettuata da un oncologo.

La principale manifestazione del rigetto della pelle è l'ittero.

Le funzioni della ghiandola compromessa non consentono la bile appropriata, di conseguenza, il corpo è soggetto a intossicazione, espressa, compresa l'ittero degli strati esterni dell'epidermide.

La pelle inizia a prudere. Una sensazione spiacevole può coprire qualsiasi area. Il prurito non è accompagnato da eruzione cutanea, ma aumenta con il progredire della malattia e non può essere evidenziato fino all'ultimo come sintomo che accompagna il cancro.

Sintomi ematologici

Il tumore al pancreas si manifesta con cambiamenti nella composizione del sangue del paziente. Se trovi i seguenti 3 fattori, puoi parlare dello sviluppo di un cancro:

  • un aumento del numero di ormoni naturali-marcatori tumorali;
  • aumento della glicemia;
  • l'aspetto di un numero maggiore di tossine nei vasi.

Lo zucchero aumenta a causa di una violazione della produzione di insulina, per la quale il pancreas è parzialmente responsabile. Insieme a questo, il diabete mellito può svilupparsi, il che porterà a una posizione particolarmente pericolosa del paziente. L'aumento delle tossine è dovuto alla diffusione della bile. I marcatori ormonali sono prodotti in quantità potenziate nelle aree diagnosticate a causa del fatto che sono più spesso generati dagli stessi tumori. Tuttavia, anche in tempi normali sono contenuti nel sangue e talvolta possono sorgere per ragioni naturali.

È necessario un esame del sangue per rilevare questi sintomi ematologici. È nominato dopo aver raccolto l'anamnesi delle manifestazioni esterne della malattia.

Tipi di diagnostica hardware

Dopo aver raccolto la storia del paziente viene inviato per l'esame. Assicurati di fare una biopsia per verificare ulteriormente la natura del tessuto. Per il cancro del pancreas, vengono eseguite le seguenti procedure:

  • tomografia computerizzata a spirale con doppio contrasto;
  • biopsia (puntura) con verifica mediante tomografia computerizzata;
  • biopsia con controllo mediante ultrasuoni;
  • metodo di ricerca per tumori operabili PET-CT;
  • ecografia transaddominale (studio ecografico);
  • colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERPHG);
  • ecografia endoscopica con elementi di biopsia, prelievo di puntura.

Innovativo e più efficace è il metodo diagnostico che utilizza PET-CT. Tuttavia, è usato nei casi di cancro operabile. Il paziente viene solitamente indicato per biopsia standard seguita da tomografia e scansioni a ultrasuoni. Allo stesso tempo vengono diagnosticati anche gli organi vicini.

Uno studio che utilizza gli ultrasuoni può essere esterno (senza l'introduzione nel corpo degli strumenti ausiliari) e interno, cioè con il metodo dell'endoscopia. In altre parole, questi sono studi transaddominali ed endoscopici in oncologia della cavità addominale.

Il primo sottotipo riguarda l'uso dell'apparato, il cui collo passa attraverso la parete anteriore della cavità addominale umana. Usando onde ultrasoniche, il dispositivo legge e trasferisce sullo schermo l'immagine degli organi interni della cavità addominale. L'immagine risultante viene esaminata per le anormalità: se si forma un carcinoma o un tumore benigno. Il principale segno dello sviluppo del tumore è la dimensione e la forma anormali del pancreas.

Durante l'esame endoscopico, un apparato per endoscopia viene introdotto nel tratto gastrointestinale attraverso la bocca e lo stomaco. A causa dell'aumento del dolore durante la procedura, il paziente viene iniettato in uno stato di anestesia e il medico-gastroenterologo intraprende sempre tutte le azioni.

La TC (tomografia computerizzata) nella diagnosi delle ghiandole tumorali è ampiamente utilizzata nella pratica medica. La scansione TC viene eseguita utilizzando un dispositivo radiografico e un computer che legge i dati diagnostici ricevuti. I raggi, passando attraverso il tessuto, aiutano a ricreare un modello tridimensionale della posizione degli organi interni. Di conseguenza, lo specialista riceve un modello a tutti gli effetti di diverse immagini combinate. I dispositivi TC standard producono immagini di risoluzione fuzzy, ma i centri di oncologia e gli ospedali regionali acquistano apparecchiature con caratteristiche di definizione avanzate.

La diagnosi con l'aiuto della tomografia computerizzata consente di scoprire la posizione esatta del tumore o di rilevarlo inizialmente.

Sulla base dei dati ottenuti, l'oncologo compie una conclusione sull'operabilità della neoplasia e, a seconda della diagnosi, prescrive: chemioterapia, riabilitazione da radiazioni o altro metodo di recupero.

Punture per biopsia

L'esame bioptico comporta l'assunzione di un piccolo frammento di tessuto del paziente dal potenziale di un paziente per lo sviluppo del tumore. Di solito viene preso chirurgicamente, facendo una piccola incisione. Le nuove tecnologie ora consentono la biopsia e prendendo un piccolo numero di cellule con una siringa. Quando prende una puntura, l'area del tumore è controllata da impostazioni traslucide: ultrasuoni, raggi X e tomografia. Ciò consente di posizionare accuratamente il dispositivo per l'assunzione di tessuto.

L'endoscopia viene anche utilizzata per le punture, ma a causa del suo dolore e della sua complessità, preferiscono eseguire un intervento chirurgico o una siringa a pazienti inizialmente diagnosticati.

Solo la biopsia e i test clinici per determinare la natura del tessuto possono aiutare a stabilire una diagnosi accurata. Questa procedura è obbligatoria.

Altri metodi diagnostici

Come controllare il pancreas senza un intervento chirurgico? Un altro metodo è la tomografia a emissione di positroni (PET).

Il PET è considerato il metodo più delicato e viene utilizzato per determinare l'operabilità della neoplasia. Le cellule tumorali consumano una maggiore quantità di energia. Questo è stato scoperto negli studi oncologici e l'informazione è stata utilizzata per creare una nuova tecnica. Un complesso di elementi radioattivi viene introdotto nel corpo che non ha un effetto negativo sulla salute. I tessuti e le cellule comuni non li assorbono, ma i cancri tendono a prendere tutto ciò che può dare energia. I tessuti che hanno assorbito i marcatori di radiazioni sono facili da notare dopo un ulteriore esame con CT (l'esame sarà complesso, cioè PET-CT). Il cancro viene spesso diagnosticato in questo modo.

L'esame endoscopico è anche usato per questo scopo. Il gastroenterologo introduce un endoscopio nel corpo, che conduce il catetere nelle ghiandole e nei dotti biliari. Da questo catetere entra una sostanza marcante nel corpo, che sembra essere un contrasto quando viene esaminata mediante raggi X. Sulla base della promozione del contenuto dei dotti biliari, si conclude che vi sono ostacoli in essi. Se qualcosa interferisce, la probabilità di un tumore è alta.

Dopo questo esame, viene presa una puntura per determinare la natura del tumore - maligno o benigno. A seconda di ciò, il paziente o sta subendo un trattamento con rimozione o un ciclo di terapia di mantenimento fino alla morte.

Esami del sangue per sospetto cancro

Nel cancro del pancreas, il livello di bilirubina aumenta drammaticamente, quindi le sue prestazioni vengono prima controllate. Quindi si scopre il contenuto dell'elemento chimico CA 19-9 con sospetto cancro. Questo elemento appare nel sangue principalmente durante lo sviluppo di tumori cancerosi, sebbene possa verificarsi anche nei tumori benigni. Pertanto, la diagnosi mediante il metodo del test del sangue è solo un restringimento del sospetto, ma non il modo finale per determinare la presenza o l'assenza di un tumore.

Il tumore al pancreas viene diagnosticato in modo completo, con l'ausilio di moderne attrezzature, marcatori tumorali e metodi comprovati di TC e ultrasuoni. Senza la raccolta di una storia primaria, la diagnosi corretta è impossibile, quindi è molto importante per una persona monitorare la propria condizione ai primi segni di compromissione. La diagnosi corretta e tempestiva è possibile solo a condizione che il paziente abbia espresso tutti i suoi disturbi in modo completo e puntuale. Se esiti a contattare uno specialista, la probabilità di recupero diminuisce.

Il pancreas è a sinistra oa destra

Come mangiare il sedano?