Qual è il pancreas, dov'è, come fa male?

Molte persone pensano che se il nome di questo organo è "pancreas", allora è da qualche parte sotto, quasi vicino all'ombelico, tra le anse intestinali. Questo è un equivoco significativo che può rallentare i tempi di consegna del paziente all'ospedale a causa di un successivo trattamento.

Infatti, con la sconfitta completa o la necrosi del corpo, si verifica la morte, poiché il suo stesso nome "pancreas" può essere tradotto come "onniveggente": senza di esso, la digestione non è possibile, così come la regolazione dei livelli di zucchero nel sangue.

Pertanto, è molto importante per una persona monitorare lo stato del pancreas: se necessario, è possibile rimuovere parte dello stomaco, intestino, resecare il lobo epatico, rimuovere la cistifellea senza problemi.

Ma tutte le manipolazioni con il pancreas sono molto pericolose, perché tutte sono un intervento chirurgico "disperato" - gli strumenti dei chirurghi penetrano con edema, necrosi pancreatica, compressione duttale con un cancro, cioè quando la vita del paziente è in pericolo immediato. È necessario conoscere e capire come fa male il pancreas al fine di prendere misure urgenti nel tempo.

Transizione rapida sulla pagina

Dov'è il pancreas - destro o sinistro?

Foto di pancreas di posizione umana

Infatti, il pancreas umano non si trova nella cavità addominale, ma retroperitonealmente, si può dire, è adiacente al dorso e si trova a livello dei corpi 1 e 2 delle vertebre lombari.

È un po 'come una lingua di fiamma trasversalmente estesa, e la lunghezza del ferro in un adulto non supera 25, in larghezza - 10, e in spessore - 3 cm. Normalmente pesa non più di 100 grammi, anche in un uomo grande. Nella ghiandola c'è una testa, un corpo e una coda.

Con la testa copre la curva del duodeno 12, il corpo copre la parte anteriore dello stomaco, la schiena - la colonna vertebrale. La coda è estesa da destra a sinistra alla porta splenica.

Pertanto, per rispondere solo alla domanda "dov'è il ferro, a destra oa sinistra"? - Impossibile, è centrato. Sì, ha la tendenza a mentire a sinistra, ma con una piccola massa di coda. E il suo volume principale è concentrato al centro.

In effetti, è difficile trovare un altro organo che sia così profondamente nascosto nel centro stesso del corpo umano, e l'organo non è cavo, ma compatto, costituito da tessuto ghiandolare. Da qui e le caratteristiche della sindrome del dolore, la cui fonte è il pancreas.

Cause comuni di dolore

dolore di herpes zoster

Se il pancreas fa male, le ragioni saranno sempre note? - Sì, lo è. Elenchiamo il più importante di loro: edema dei suoi tessuti, stiramento della sua capsula, necrosi delle sue parti e coinvolgimento nel processo del peritoneo con lo sviluppo della peritonite.

Tutti questi processi sono implementati attraverso diverse malattie:

  1. Pancreatite acuta o cronica. È caratterizzato dall'infiammazione dei tessuti pancreatici, molto spesso a causa dell'uso di grandi dosi di alcool di scarsa qualità, errori nella dieta (cibi grassi), colelitiasi.
  2. Neoplasma maligno del pancreas - cancro.
  3. Trauma allo spazio retroperitoneale e cavità addominale. Il meccanismo più frequente è l'impatto della parte superiore dell'addome e della gabbia toracica sul volante durante una brusca frenata. Associata con l'insorgenza di ematoma retroperitoneale e necrosi emorragica del pancreas.

Per qualsiasi ragione, il pancreas non fa male, non è la sindrome del dolore che è pericolosa, ma il suo esito è la necrosi del tessuto ghiandolare a causa di traumi e pancreatite acuta.

La necrosi pancreatica è emorragica e grassa. Questo può essere spiegato più semplicemente dalla "auto-digestione" dei tessuti pancreatici, e questa condizione di solito si sviluppa dopo abbondanti cene di gala con un'abbondanza di cibi grassi, snack piccanti e alcol forte.

Questo processo, in caso di danno totale alla ghiandola e l'adesione di un'infezione secondaria, porta quasi sempre alla morte.

Sintomi - come capire cosa fa male al pancreas?

Il dolore al pancreas non viene mai dimenticato da un uomo che ha subito un attacco di pancreatite acuta almeno una volta. Poiché la ghiandola si trova quasi nel centro del corpo, appare un'impressione che un palo viene spinto nel mediastino, che penetra attraverso una persona.

  • La natura del fuoco di Sant'Antonio è il primo segno di pancreatite acuta. Poiché la ghiandola si trova vicino alle vertebre, quasi sempre dà dolore alla schiena.
  • Il secondo sintomo è una scarsa localizzazione: una persona non mostra un dito o un palmo in cui il dolore è, egli porta le mani attorno all'addome, alle costole inferiori, a volte tenendo le mani anche dietro la schiena. Ciò è dovuto alla lunghezza relativamente grande della ghiandola.
  • Il terzo - la mancanza di tensione protettiva dei muscoli addominali, nonostante il dolore molto forte. Ciò è dovuto alla distanza "distante" del pancreas dalla parte principale del peritoneo. Questo sintomo può determinare la diagnosi.
  • Il prossimo segno è un aumento costante e inesorabile del dolore, che è mal collegato (o non collegato affatto) con l'assunzione di cibo. Ad esempio, una persona ha ricordato che ha mangiato un grosso pezzo di pancetta affumicata, ma tre ore fa, o anche la sera prima.

Poi ci sono i sintomi dispeptici, come vomito ripetuto, non sollievo, nausea e feci instabili, che appare più tardi di tutti gli altri sintomi, perché richiede tempo.

Il vomito non porta sollievo, perché non è associato all'avvelenamento e non rimuove le tossine dal corpo. È associato a costante irritazione dei nervi vago che innervano il pancreas.

L'intensità del vomito può variare da insignificante a acquosa e abbondante, a cui si verifica la disidratazione. L'aspetto del paziente può anche dire molto a un medico: non mente con calma, ma viene strappato a letto, rotolando da un lato all'altro, tenendo lo stomaco.

Oltre all'ansia, possono verificarsi pallore della pelle, sudore appiccicoso, freddo, collasso e persino uno shock doloroso, che è caratteristico di un danno totale d'organo.

Se una persona ha dolore al pancreas, i sintomi possono indicare una connessione con il sistema biliare: ad esempio, nella pancreatite cronica e se la ghiandola è danneggiata da un cancro, è possibile che l'ittero si manifesti facilmente.

Cosa fare con il dolore nel pancreas?

Prima di tutto, è necessario eliminare completamente tutti i farmaci, come gli antidolorifici, come "Ketanov". Indipendentemente da come ci assicuriamo di essere ben consapevoli della causa del dolore, agli analgesici è vietato qualsiasi dolore allo stomaco.

Sono severamente vietati i tamponi di riscaldamento sull'addome: questo aumenta l'edema e solo una piastra riscaldante può causare un risultato letale totale da una lesione subtotale.

Poiché spesso i primi sintomi si verificano al mattino o addirittura di notte, mentre sono intossicati, è severamente vietato "anestetizzare" la vodka o il brandy. Ciò provoca uno spasmo dello sfintere di Oddi, che porta ad un forte aumento del dolore e allo sviluppo di necrosi estesa.

Cosa dovrei fare con il dolore al pancreas?

  1. Chiamare urgentemente un'ambulanza.
  2. Aderire al principio del "freddo, pieno di fame e di pace". Freddo significa che un impacco di ghiaccio posto sullo stomaco aiuterà, se non ridurrà, a rallentare l'aumento dell'edema. Fame - qualsiasi uso di cibo sullo sfondo del dolore stimolerà la secrezione di succo con la ghiandola "chiusa", che porterà inevitabilmente alla necrosi pancreatica. E la pace è riposo a letto.
  3. L'unica cosa che è consentita è bere acqua pulita per prevenire la disidratazione. Viene mostrato dai farmaci - "No-Shpa", o un altro antispasmodico, che permetterà allo sfintere di "aprirsi" e rilasciare dalla ghiandola i suoi enzimi proteolitici nel lume intestinale - innocuo lì, ma mortale all'interno della ghiandola. Con il vomito indomabile, questi farmaci possono essere somministrati per via intramuscolare e la metoclopramide è anche indicata come antiemetica.

Nel caso in cui un attacco di dolore acuto nel pancreas sia stato agganciato da solo, il trattamento migliore è il digiuno completo. Puoi solo bere acqua. Hai bisogno di digiunare per tre giorni, e poi passare a risparmiare, povero di cibi grassi. Naturalmente, abbiamo bisogno di un completo rifiuto di alcol e fumo.

Puoi continuare a prendere antispastici per diversi giorni. E, naturalmente, le feste abbondanti sono proibite, per il resto della loro vita.

Ma questo risultato può essere chiamato favorevole. A volte, solo la chirurgia d'urgenza e farmaci costosi, come l'ormone della crescita e gli inibitori della proteasi, possono salvare il paziente. Pertanto, è necessario trattare il pancreas con attenzione, e non ingerire ciò che è assente in natura, vale a dire forti bevande alcoliche.

Come fa il pancreas a ferire una persona

Il pancreas (pancreas) è un organo importante del tratto gastrointestinale, che è responsabile della secrezione degli enzimi digestivi e della regolazione del metabolismo dei carboidrati nel corpo. Le patologie di questo importante organo digestivo ed endocrino hanno segni caratteristici che si manifestano nella localizzazione, nella natura della sindrome dolorosa e nei sintomi associati. Tuttavia, i pazienti che non sanno quali funzioni svolge il pancreas, dove si trova questo organo e come fa male, potrebbero non riconoscere i sintomi allarmanti e non consultare un medico in tempo.

Qual è il pancreas

Il pancreas (PZHZH) è l'organo interno del sistema digestivo ed endocrino, che si compone di due parti: esocrina (esocrina) e intrasecretoria (endocrina).

La parte escretoria della ghiandola è rappresentata dalle cellule che producono il succo pancreatico (acini) e un ampio sistema di condotti, che assicura il deflusso del succo digestivo dagli acini e il suo rilascio nell'intestino. Piccole condotte PZHZh si fondono in più grandi, che poi sfociano nel condotto principale (Wirsung).

Il sistema di canali pancreatici collega strettamente la ghiandola con le vie biliari e il duodeno. Questa struttura anatomica causa il fatto che oltre il 30% delle patologie del pancreas sono secondarie e si sviluppano a causa di malattie degli organi vicini.

La parte intrasecretoria della ghiandola è significativamente inferiore alla ghiandola esocrina in termini di dimensioni: la sua massa non supera il 2% della massa totale dell'organo. Questa parte è una piccola isola di tessuto endocrino (isole di Langerhans), che sono circondate dalla parte esocrina del pancreas. Le isole di Langerhans si trovano principalmente nella parte posteriore dell'organo.

Malattie gravi della ghiandola esocrina possono interessare anche le isole di Langerhans: la loro funzione ormonale può essere compromessa da una grave infiammazione della massa principale del parenchima PZHZh o dalla presenza di un tumore maggiore.

Funzioni del corpo

Secondo la struttura del ferro ha due funzioni: esocrina ed endocrina.

Ogni giorno, le cellule esocrine del corpo producono 0,5-1 litri di succo pancreatico, che consiste di acqua, sali acidi e enzimi digestivi che abbattono i nutrienti in entrata prima che vengano consegnati all'intestino.

Le sostanze prodotte dagli acini sono pro-enzimi inattivi, il che esclude il danneggiamento del tessuto più secernente. Quando il cibo entra nel duodeno, vengono innescate diverse reazioni biochimiche che portano all'attivazione degli enzimi pancreatici.

La stimolazione della funzione enzimatica del pancreas si verifica quando l'interazione dello stomaco e dell'intestino. Il succo gastrico, che contiene acido cloridrico, penetra nell'intestino tenue e stimola la produzione di colecistochinina e secretina, che attivano gli acini.

La ghiandola esocrina secerne i seguenti enzimi:

  1. Amilasi. Questo enzima decompone i carboidrati complessi in disaccaridi e oligosaccaridi facilmente digeribili.
  2. Lipasi (colesterolo esterasi, fosfolipasi A e lipasi). Le lipasi analizzano i grassi che sono stati pretrattati con acidi biliari. La bile attiva i primi due enzimi e inibisce l'azione del terzo, ma il succo pancreatico contiene una colipasi che preserva la struttura della lipasi.
  3. Proteasi (tripsina, chimotripsina, elastasi, carbossi e aminopeptidasi). Le proteasi sono coinvolte nella digestione dei composti proteici. Abbattono legami peptidici di proteine ​​e aminoacidi separati da loro.

Il succo pancreatico ha un pH alcalino, che gli consente di neutralizzare l'azione del succo gastrico durante la digestione dei cibi a base di carboidrati.

La funzione esocrina è regolata dal sistema nervoso, che lega l'intensità della produzione di enzimi pancreatici alla dieta. La composizione del succo dipende dal rapporto tra proteine, grassi e carboidrati nella composizione del cibo.

Le isole di Langerhans (parte endocrina del pancreas) sono costituite da 5 tipi di cellule, ognuna delle quali produce il proprio ormone:

  1. Cellule alfa Queste cellule producono l'ormone glucagone, che aumenta i livelli di zucchero nel sangue durante l'esercizio, cioè agisce in modo opposto all'insulina. Anche questa parte degli isolotti di Langerhans gioca un ruolo importante nella prevenzione dell'epatosi grassa. La proporzione di cellule alfa è fino al 20% della massa della porzione endocrina del pancreas.
  2. Cellule beta Sono responsabili della produzione di insulina e regolano il metabolismo dei carboidrati e dei grassi. Con la partecipazione di questo ormone, i tessuti corporei accumulano glucosio, riducendone il contenuto nel sangue. Le cellule beta sono la parte più significativa della parte intra-secretoria di un organo: la loro quota è fino all'80% della massa delle isole endocrine.
  3. Celle Delta Le cellule di questo tipo producono la somatostatina, che inibisce l'attività di diverse ghiandole endocrine, tra cui il pancreas. Questo ormone è anche prodotto nel principale organo di regolazione del sistema endocrino - l'ipotalamo. La quota di cellule delta nella parte intrasecretoria del liquido pancreatico non supera il 10%.
  4. Cellule Pp Sono responsabili della secrezione del polipeptide pancreatico (PP), che inibisce la produzione di enzimi della ghiandola stessa e stimola la produzione di succo gastrico. La percentuale di cellule PP è fino al 5% della massa della parte endocrina dell'organo.
  5. Cellule Epsilon. Le cellule di tipo Epsilon, la cui quota è inferiore all'1% della massa delle isole endocrine, sono prodotte dal cosiddetto. Grelina "Hunger hormone", che stimola l'appetito.

La distruzione delle cellule alfa e beta porta a gravi conseguenze per il corpo, dal momento che gli ormoni che regolano il metabolismo dei carboidrati sono prodotti solo nel pancreas.

Dov'è il pancreas negli umani

Il pancreas si trova nella cavità addominale a livello delle prime vertebre lombari (nei neonati - a livello dell'ultimo torace). Nella posizione orizzontale del corpo, è sotto lo stomaco, che causa il suo nome. L'organo confina strettamente con il duodeno, lo stomaco (separato da esso solo dalla sacca omentale), l'aorta e i grandi vasi intra-addominali (la cavità inferiore e le vene renali sinistra).

PZhZh è composto da tre parti:

  1. Head. La testa del pancreas è coperta dal duodeno, che forma un ferro di cavallo attorno a questa parte dell'organo. La testa è separata dal corpo da una scanalatura in cui si trova la vena porta.
  2. Corpo. La superficie anteriore del corpo della ghiandola si trova vicino alla parete posteriore dello stomaco, la superficie posteriore è adiacente all'aorta intra-addominale e le vertebre lombari. La parte inferiore del corpo PZHZH si trova appena sotto la radice del colon.
  3. La coda La coda a forma di cono dell'organo entra nell'ipocondrio sinistro e raggiunge la milza.

Dimensioni del pancreas

Le dimensioni di PZhZh variano a seconda dell'età della persona. Nei neonati, la lunghezza di questo importante organo digerente non supera i 5 cm e il peso è 3. Entro 1 anno da bambino, la lunghezza della ghiandola raggiunge 7 cm, 10 anni - 15 cm PJW acquisisce dimensioni e peso finali solo a 16 anni.

La lunghezza della ghiandola in un adulto è di 15-23 cm, e il peso è di 70-80 g.La larghezza della testa della ghiandola inizia da 5 cm, lo spessore è nell'intervallo di 1,5-3 cm, e la sua lunghezza è fino a 3,2 cm.

Il corpo è la parte più lunga del corpo, ma non il più ampio: la larghezza del corpo del pancreas va da 1,75 a 2,5 cm.

La larghezza della coda della ghiandola non supera 1,5 cm e la lunghezza è 3-3,5 cm.

Deviazioni dalla dimensione normale del pancreas sono consentite solo in piccoli limiti e in assenza di segni di patologia nei risultati della diagnostica di laboratorio.

Come fa il corpo a far male

La specificità della sindrome del dolore dipende dalla posizione della lesione della ghiandola, dal suo tipo (diagnosi) e dalla presenza di patologie concomitanti o primarie che causano la malattia del pancreas.

La sconfitta della testa della ghiandola è accompagnata da dolore e disagio "sotto il cucchiaio" (nella parte centrale dell'addome) o nell'ipocondrio destro. Nonostante la posizione prevalentemente sinistra dell'organo, l'infiammazione locale o la neoplasia della testa possono causare dolore sulla destra. Con la sconfitta del corpo, il dolore è chiaramente sentito alla sinistra della linea mediana, e in caso di una malattia della coda, a sinistra dell'ombelico.

L'infiammazione di tutta la ghiandola si manifesta con il dolore diffuso nell'addome superiore.

La natura del dolore e il tempo del suo aspetto possono essere come segue:

  • taglio acuto o dolore intenso, non dipendente dall'assunzione di cibo (con infiammazione acuta della ghiandola);
  • fastidioso, che sorge dopo aver mangiato, calando quando si protende in avanti (con infiammazione cronica, cisti, tumori);
  • aggravato alla fine del pasto (quando i dotti sono bloccati e la pressione intraduttale aumenta);
  • qualsiasi tipo di disagio, accompagnato da dolori notturni (lesione del duodeno 12, complicata dalla malattia PZHZH);
  • colica pancreatica (con pietre in PZHZH).

Con l'atrofia del tessuto funzionale della ghiandola e la progressione del fallimento enzimatico, la gravità della sindrome del dolore si attenua. Il dolore doloroso sordo è sostituito da un colibrì, non avendo localizzazione esatta.

Il dolore nell'area della ghiandola può essere dato a molte parti del corpo: nel caso di patologie del pancreas, la metà sinistra dello sterno, le regioni retrosternale ed epigastrica, il braccio sinistro e la scapola, i lombi e persino la mascella inferiore possono causare dolore. In alcuni casi, la sindrome del dolore si sente immediatamente nell'intera cavità addominale.

Determinare la causa del dolore senza consultare un medico e ulteriori ricerche è difficile. Le patologie del pancreas sono spesso utilizzate per l'esacerbazione di patologie croniche del cuore, dei reni e della schiena e non vengono diagnosticate in tempo.

Quali possono essere le malattie

Le malattie del pancreas comprendono le seguenti patologie:

  1. Pancreatite acuta. L'infiammazione del PJV è la malattia più comune di questo organo. È accompagnato da dolore, diarrea, sensazione di scoppio sotto le costole, nausea e altri sintomi. Il dolore nell'infiammazione acuta è scarsamente sensibile agli effetti degli antispastici e degli antidolorifici.
  2. Infiammazione cronica della ghiandola In un processo cronico, il dolore è meno intenso e si verifica quando si mangia troppo, si beve alcol, cibi grassi e irritanti il ​​ferro.
  3. Carenza di enzimi La carenza di enzimi può essere congenita o acquisita (ad esempio, nella pancreatite cronica). La patologia si manifesta con un cambiamento nel colore e nella quantità di feci, oscuramento delle urine, nausea, una sensazione di eccesso di riempimento dello stomaco, perdita di peso corporeo e sintomi di insufficienza di proteine ​​e microelementi.
  4. Pietre in PZHZH. Calcinates nei tessuti della ghiandola si formano principalmente nel caso di una lesione alcolica dell'organo, paratiroidite e una storia familiare gravata. Dolori lancinanti nell'addome superiore, caratteristici di questa patologia, sono accompagnati da nausea, vomito con bile, aumento delle feci oleose, aumento della salivazione, ecc.
  5. Cisti e fistole. Le formazioni liquide limitate dalla capsula possono essere asintomatiche (con piccole dimensioni della cisti) o manifestare segni di carenza enzimatica, ittero, dolore nell'ipocondrio sinistro ed epigastrio, nausea e vomito (con compressione del duodeno). Le fistole derivano dalla rottura spontanea di una cisti, una pancreatite distruttiva acuta o un'ammaccatura della ghiandola.
  6. Neoplasia benigna L'ipertrofia della porzione di ghiandola adiposa, ghiandolare o del tessuto connettivo della ghiandola può non manifestare alcun sintomo per lungo tempo. Per i grandi tumori benigni, appare l'ittero, causato dalla spremitura dei dotti biliari e dall'ostruzione intestinale. Un aumento del volume dei tessuti ghiandolari può causare attacchi di palpitazioni, tremori alle mani e paralisi parziale degli arti.
  7. Cancro della ghiandola. Le malattie maligne sono caratterizzate da disturbi digestivi (perdita di appetito, dolore nell'ipocondrio, scolorimento delle urine e delle feci) e sintomi generali (debolezza, rapida perdita di peso). Con i tumori della ghiandola endocrina compaiono i sintomi dello squilibrio ormonale.
  8. Diabete di tipo 1 Il danno autoimmune delle cellule beta delle isole di Langerhans porta ad una diminuzione della produzione di insulina e all'incapacità di consumare glucosio dai tessuti insulino-dipendenti del corpo. Il diabete mellito si manifesta con minzione frequente, forte sete e aumento dell'appetito. In assenza di introduzione di insulina artificiale, si presentano gravi complicazioni (cecità diabetica, danno renale, polineuropatia, coma).

Ad eccezione della pancreatite acuta (i suoi sintomi nelle donne sono meno comuni che negli uomini), le malattie della sindrome del pancreas con la stessa frequenza si sviluppano in pazienti di sesso diverso.

Chi contattare

La diagnosi e il trattamento delle malattie del pancreas è un gastroenterologo. Per tumori benigni e maligni, è necessaria la consultazione con un oncologo e un chirurgo, e per le patologie della parte intrasecretoria della ghiandola, un endocrinologo.

diagnostica

Nella diagnosi delle malattie, PZHZH applica i seguenti metodi:

  1. Esame esterno, colloquio paziente e cronologia. La diagnosi primaria può essere fatta sulla base dei sintomi caratteristici (dolore nell'ipocondrio sinistro e regione epigastrica, nausea, diarrea, urine scure) e risultati dell'esame esterno (giallo e pallore della pelle, dolore durante la palpazione della ghiandola).
  2. Metodi di ricerca hardware. Per determinare la dimensione e la struttura dei componenti della ghiandola, nonché per chiarire la presenza di patologie associate del tratto gastrointestinale, è possibile utilizzare la diagnostica ecografica, computer e risonanza magnetica, radiografia e duodenografia, studio del contrasto dei dotti (ERCP) e fibroesofagogastroduodenoscopia (FGDS). Quando viene rilevato un tumore, vengono eseguite una biopsia e un esame istologico, specificando il grado di malignità della neoplasia.
  3. Diagnosi di laboratorio Esami del sangue, urine e feci consentono di impostare la concentrazione di glucosio, enzimi pancreatici, insulina e proteine ​​totali (un marker dei processi infiammatori nel corpo).
  4. Carica test. Test funzionali (stress) mostrano la qualità della digestione e dell'attività secretoria del pancreas. I metodi di carico più comuni sono il test secretin-colecistochinina, il test dell'acido cloridrico, il test di Lund, uno studio con l'introduzione dell'acido para-aminobenzoico e un test respiratorio.

Metodi di terapia

A seconda della diagnosi, il trattamento del pancreas può includere i seguenti tipi di farmaci:

  • antispastici;
  • enzimi;
  • agenti che riducono la secrezione di acido cloridrico e neutralizzano la sua azione (antiacidi);
  • farmaci per stimolare e inibire la funzione della ghiandola;
  • decongestionanti (antistaminici);
  • insulina e altri

Nella pancreatite acuta è necessario il trattamento ospedaliero. I nutrienti e la soluzione salina vengono somministrati per via endovenosa per prevenire la perdita di peso e la disidratazione. Le medicine necessarie vengono prese per via parenterale (nei primi 3-4 giorni) o per via orale.

Neoplasie benigne maligne e di grandi dimensioni, cisti, fistole, gravi lesioni traumatiche, alcune malattie parassitarie e infiammatorie del corpo sono indicazioni per l'intervento chirurgico.

Il ruolo della nutrizione durante il trattamento

La terapia dietetica è una parte importante del trattamento dell'infiammazione e di altre malattie del pancreas. Per migliorare l'efficacia del trattamento, è necessario osservare le seguenti regole:

  1. Non mangiare troppo. La razione giornaliera di calorie non deve superare in modo significativo la norma corrispondente all'età e all'attività fisica del paziente. L'assunzione giornaliera di cibo deve essere suddivisa in 5-6 ricevimenti.
  2. Segui le regole dell'alimentazione separata. Il rapporto quantitativo degli enzimi prodotti e l'equilibrio acido-base del succo pancreatico dipende dalla composizione qualitativa del cibo consumato. Per facilitare il lavoro del pancreas, al momento del trattamento dovrebbe seguire una dieta separata ed evitare l'uso simultaneo di alimenti a base di proteine ​​e carboidrati.
  3. Abbandonare i cibi che influiscono negativamente sul pancreas. La dieta raccomandata per la malattia PZHZH è la tabella numero 5 di Pevzner.

Gli alimenti proibiti per le malattie della ghiandola includono:

  • gelatina, carne e brodi di pesce;
  • eventuali cibi grassi (compresi pesce rosso e carne ad alto contenuto di grassi);
  • cibo in scatola;
  • marinate, sottaceti, salse, spezie;
  • carne affumicata;
  • cibi fritti;
  • alcune verdure (pomodori, ravanelli, melanzane);
  • gelato (gelato);
  • dolciaria;
  • bevande e succhi di frutta acida;
  • bevande alcoliche, gassate e caffeinate.

L'osservazione di una dieta moderata nella pancreatite cronica riduce il rischio di recidiva della malattia.

L'efficacia dell'uso del perossido di idrogeno dai calli sulle gambe

Trattiamo il fegato