Scarsa circolazione sanguigna nelle gambe - cosa fare: cambiare lo stile di vita, le droghe

L'autore dell'articolo: Nivelichuk Taras, capo del dipartimento di anestesiologia e terapia intensiva, esperienza lavorativa di 8 anni. Istruzione superiore nella specialità "Medicina".

Da questo articolo imparerai: come migliorare la circolazione del sangue nelle gambe attraverso i cambiamenti dello stile di vita, l'uso di farmaci e le operazioni chirurgiche.

Una scarsa circolazione sanguigna nelle gambe è un sintomo di varie malattie che portano al restringimento dei vasi arteriosi o al ristagno del sangue nelle vene. Tali malattie includono diabete mellito, aterosclerosi, endarterite obliterante, tromboflebite e vene varicose.

È possibile rilevare il deterioramento della circolazione sanguigna nelle gambe in presenza di sintomi, che dipendono dal tipo di malattia. Le violazioni del flusso sanguigno arterioso si manifestano con dolore alle gambe durante la deambulazione, intorpidimento e debolezza degli arti inferiori, cambiamenti nel colore della pelle e perdita dei capelli, una costante sensazione di freddo alle gambe, fragilità e crescita lenta delle unghie, diminuzione dei muscoli delle gambe. La congestione venosa si manifesta con la pelle blu, il gonfiore alle gambe, la presenza di vene varicose, i cambiamenti trofici e le ulcere agli arti inferiori.

In presenza di questi sintomi, il medico esamina il paziente, determina la pulsazione sulle arterie delle gambe, rivela segni di stasi venosa.

Per chiarire la diagnosi, i medici usano metodi strumentali di esame, tra cui:

  • L'indice di pressione sanguigna della caviglia-brachiale è il metodo più semplice e più accessibile per la valutazione del flusso sanguigno alterato nelle gambe. Un paziente in posizione supina, il medico o l'infermiera misura la pressione sulla spalla e sulla caviglia. Quindi l'indice ottenuto sulla caviglia è diviso per l'indice ottenuto sulla spalla. Normalmente, il livello di pressione sanguigna nelle braccia e nelle gambe è quasi lo stesso, quindi l'indice è di circa 1. Tuttavia, se il flusso sanguigno nelle gambe viene disturbato, la pressione sulla caviglia diminuisce, quindi l'indice diventa inferiore a 1.
  • L'esame ecografico dei vasi degli arti inferiori consente di valutare il flusso sanguigno nelle arterie e nelle vene, per rilevare il loro restringimento e la trombosi. Un metodo indispensabile per la diagnosi delle malattie vascolari degli arti inferiori.
  • Angiografia: esame a raggi X dei vasi sanguigni con un mezzo di contrasto iniettato in essi.
Metodi diagnostici per alterata circolazione del sangue nelle gambe

La maggior parte delle malattie che compromettono il flusso sanguigno nelle gambe sono croniche, pertanto sono raramente completamente eliminate. A volte migliorare la condizione o arrestare la progressione della malattia è il miglior risultato del trattamento, che si basa sui cambiamenti dello stile di vita, sull'uso di farmaci e sugli interventi chirurgici. A volte con insufficienza arteriosa il flusso sanguigno nelle gambe è così grave che devi avere un'amputazione.

Il problema del deterioramento della circolazione sanguigna nelle gambe coinvolgeva i chirurghi vascolari.

Migliorare l'afflusso di sangue alle gambe attraverso i cambiamenti dello stile di vita

Nelle fasi iniziali di deterioramento del flusso sanguigno nelle gambe, la progressione della malattia può essere prevenuta e i suoi sintomi possono essere alleviati attraverso i cambiamenti dello stile di vita:

  1. Smettere di fumare
  2. Evitare l'abuso di alcol.
  3. Cibo sano
  4. Attività fisica
  5. Normalizzazione del peso.
  6. Altre raccomandazioni

1. Smettere di fumare

La cessazione del fumo riduce il rischio di compromissione del flusso sanguigno arterioso. Il fumo di sigaretta contiene sostanze che agiscono direttamente sulle pareti dei vasi sanguigni, restringono il loro lume e ostacolano il flusso sanguigno. Il fumo passivo ha gli stessi effetti.

2. Rifiutare l'abuso di alcol.

Prove scientifiche suggeriscono che bere alcolici con moderazione può rallentare lo sviluppo dell'aterosclerosi. Tuttavia, è stato anche dimostrato che l'abuso di alcol aumenta il rischio di disturbi circolatori nelle gambe, pertanto, il consumo eccessivo di alcol deve essere abbandonato.

3. Cibo sano

Mangiare sano fa bene ad abbassare il colesterolo nel sangue, che è uno dei principali fattori nello sviluppo dell'aterosclerosi. I pazienti con alterata circolazione del sangue nelle gambe dovrebbero seguire una dieta ricca di verdure, frutta e prodotti integrali.

4. Attività fisica

È stato scientificamente provato che l'esercizio fisico regolare aiuta a ridurre la gravità e i sintomi di una cattiva circolazione delle gambe, sia venose che arteriose.

I medici raccomandano l'esercizio come uno dei primi modi per migliorare la circolazione del sangue nelle gambe. Gli esercizi che sviluppano il programma sono meglio sviluppati dal fisioterapista individualmente per ogni paziente.

Una delle migliori forme di attività fisica è camminare. Nelle persone con insufficienza arteriosa, camminare può causare dolore alle gambe, ma è impossibile rifiutarlo, perché gradualmente tali pazienti cominceranno a notare il sollievo dei sintomi della malattia e un aumento della distanza percorsa.

5. Normalizzazione del peso

La riduzione del peso può essere ottenuta attraverso la nutrizione e l'esercizio fisico regolare. A causa della normalizzazione del peso corporeo, il flusso sanguigno venoso e arterioso nelle gambe è migliorato, il che porta ad un sollievo dal quadro clinico della malattia. Il peso sano aiuta anche a migliorare il funzionamento dell'intero sistema cardiovascolare, che influenza favorevolmente l'apporto di sangue agli arti inferiori.

6. Altre raccomandazioni

Per migliorare il deflusso di sangue venoso dalle gambe, è possibile utilizzare i seguenti suggerimenti:

  • indossare maglieria a compressione;
  • indossare scarpe comode e abiti larghi. Scarpe scomode possono ferire il piede, che può essere molto pericoloso con un flusso sanguigno scarso. I vestiti stretti possono pizzicare le vene;
  • solleva le gambe. Per migliorare il flusso sanguigno venoso più volte al giorno, solleva le gambe sopra il livello del cuore. Per fare questo, puoi sdraiarti sul letto e mettere 3-4 cuscini sotto i piedi;
  • evitare di stare in piedi o seduti in modo prolungato;
  • non sederti con le gambe incrociate.

Terapia farmacologica

In alcuni pazienti, i cambiamenti dello stile di vita e i metodi non farmacologici possono non eliminare o alleviare i sintomi sufficienti di deterioramento del flusso sanguigno nelle gambe. In tali casi, i medici, tenendo conto della causa dei disturbi circolatori, prescrivono la terapia farmacologica.

Applicare i seguenti farmaci:

  • Gli agenti antipiastrinici (aspirina, clopidogrel) sono agenti che impediscono l'adesione delle piastrine l'una all'altra e la formazione di coaguli di sangue. I medici prescrivono uno di questi farmaci per l'aterosclerosi degli arti inferiori. Gli effetti collaterali dell'aspirina comprendono disturbi gastrici e aumento del rischio di sanguinamento; Gli effetti collaterali di clopidogrel sono mal di testa, vertigini, nausea, diarrea o costipazione, dolore addominale, sanguinamento.
  • Gli anticoagulanti (eparina, warfarin, xarelto) sono mezzi che impediscono la coagulazione del sangue. Questi farmaci sono spesso prescritti per la trombosi venosa, almeno - per insufficienza arteriosa dell'afflusso di sangue. Il principale effetto collaterale degli anticoagulanti è l'aumento del sanguinamento.
  • Le statine (atorvastatina, rosuvastatina) sono farmaci che aiutano a ridurre la produzione di colesterolo lipoproteico a bassa densità nel fegato. Riducendo il colesterolo nel sangue, si riduce il rischio di formazione di placca aterosclerotica e aumento dei vasi degli arti inferiori. Gli effetti collaterali delle statine sono mal di stomaco, mal di testa, nausea, dolori muscolari.
  • Il cilostazolo è un farmaco usato per l'insufficienza arteriosa, che aiuta ad aumentare l'attività fisica, cioè aiuta ad aumentare la distanza che una persona può camminare senza causare dolore. Il cilostazolo porta alla dilatazione delle arterie e aumenta l'afflusso di sangue nelle gambe. Gli effetti collaterali includono mal di testa, diarrea e vertigini. Cilostazolo non deve essere usato in pazienti con insufficienza cardiaca.
  • Pentoxifylline è un farmaco che migliora il flusso sanguigno negli arti inferiori riducendo la sua viscosità. È usato per le violazioni del rifornimento di sangue arterioso alle gambe.
  • Farmaci per il diabete. Il trattamento del diabete e un attento monitoraggio dei livelli di glucosio nel sangue sono misure necessarie per i pazienti con insufficienza del flusso sanguigno arterioso nelle gambe.
  • I diuretici sono farmaci diuretici che i medici prescrivono in presenza di edema e congestione venosa alle gambe.
  • Diosmina - un farmaco che aumenta il tono del muro venoso. È usato per le vene varicose e tromboflebite.
Preparati per migliorare la circolazione del sangue nelle gambe.

Metodi chirurgici

Se i cambiamenti dello stile di vita e la terapia conservativa non aiutano a migliorare l'apporto di sangue alle gambe, viene utilizzato un trattamento chirurgico. Il tipo di operazioni eseguite dipende dalla causa e dal grado dei disturbi circolatori.

Operazioni in caso di insufficienza di rifornimento di sangue arterioso

Le operazioni utilizzate nell'insufficienza arteriosa sono progettate per ripristinare il flusso sanguigno attraverso le arterie. In medicina, tali interventi sono chiamati rivascolarizzazione.

Esistono due tipi principali di rivascolarizzazione:

  1. L'angioplastica è un'operazione in cui una sezione bloccata o ristretta di un'arteria viene espansa gonfiando una piccola cartuccia all'interno del vaso. A volte uno stent viene posizionato nella zona interessata dell'arteria - una protesi intravascolare che mantiene aperta la nave.
  2. Lo smistamento è la creazione di una soluzione alternativa per il sangue che utilizza una nave presa in un'altra parte del corpo. Questa soluzione alternativa fornisce il flusso sanguigno nelle gambe, scavalcando il sito di restringimento dell'arteria.

In casi molto gravi di insufficienza arteriosa del sangue, alcuni pazienti sviluppano cancrena delle gambe. In questi casi, può essere necessaria l'amputazione degli arti.

Operazioni in violazione del deflusso venoso

Quando si usano vene varicose:

  • La scleroterapia è l'introduzione nel lume di una vena varicosa di una soluzione del farmaco, che fa sì che le sue pareti si uniscano e scompaiano.
  • L'ablazione laser e radiofrequenza sono operazioni per le quali il medico inserisce un catetere sottile nella vena dilatata. In questo catetere, la punta può essere riscaldata utilizzando onde a radiofrequenza o energia laser. Questo calore distrugge la vena, portando alla sua scomparsa.
  • Venectomia: rimozione chirurgica delle vene varicose.

prospettiva

La prognosi per un peggioramento dell'afflusso di sangue alle gambe dipende dalla malattia da essa causata.

Con le vene varicose, la prognosi è relativamente favorevole, poiché se vengono seguite le regole per migliorare il flusso sanguigno dagli arti inferiori e viene effettuato un trattamento efficace, il flusso sanguigno può essere eliminato quasi completamente.

Nell'angiopatia diabetica delle gambe, la prognosi è più influenzata dal controllo del livello di glucosio nel sangue. Senza questo controllo, quasi tutti i metodi per migliorare il flusso sanguigno saranno inefficaci, il che potrebbe portare alla necessità di amputazione.

Azione efficace per migliorare la circolazione sanguigna nelle gambe.

Il compito più importante dei vasi sanguigni è fornire nutrimento e ossigeno a tutte le cellule del corpo. Secondo loro, il sangue dal cuore viene trasferito a tutte le cellule, i tessuti e gli organi, e quindi ritorna ad esso.

Per nave intendiamo:

I capillari sono elementi tubolari microscopici che si ramificano migliaia di volte lungo il percorso da un organo all'altro. È nei capillari che le sostanze vitali si intersecano tra le cellule e il sangue arterioso. Le navi espellono anche prodotti metabolici e anidride carbonica, che i tessuti restituiscono, ricevendo in cambio cibo e ossigeno. Anche con i più piccoli disturbi circolatori, si verificano malfunzionamenti che interferiscono con questo processo e sviluppano malattie associate ad un apporto di sangue compromesso ai tessuti e alle cellule del corpo. In questo articolo cercheremo di rispondere in modo competente alla domanda su come migliorare la circolazione del sangue nelle gambe.

Cause del fenomeno

I motivi che causano la violazione dell'offerta di sangue, sono suddivisi in diversi gruppi:

  • angiopatia periferica (spesso si sviluppa nel diabete mellito, aterosclerosi periferica);
  • occlusione vascolare nelle malattie aterosclerotiche;
  • infiammazione delle pareti delle arterie, che porta al loro spasmo.

Le suddette violazioni provocano le seguenti malattie:

  1. Aterosclerosi delle gambe, che si chiama obliterante (malattia cronica caratterizzata da intorpidimento delle gambe e zoppia). La malattia si sviluppa a causa dell'accumulo di lipidi e placche di colesterolo nei vasi, che portano al blocco dei capillari (in tutto o in parte).
  2. Tromboangiite obliterante (endarterite). La malattia ha un carattere autoimmune. Manifestato dal fatto che i vasi spastici della coscia sono scarsamente nutriti di sangue, a causa di disturbi circolatori. La malattia colpisce principalmente i giovani che abusano della nicotina.
  3. Danni ai vasi sanguigni a causa della presenza di diabete. Il termine "piede diabetico" è ben noto in medicina. A causa di disturbi circolatori nelle gambe, inizia la cancrena (lesione necrotica del piede), che non è servito in modo conservativo. Di regola, il piede diabetico porta alla sua amputazione.
  4. Tromboflebite.

Sintomi di disturbi circolatori

La violazione dell'afflusso di sangue nelle gambe si manifesta con il dolore durante la deambulazione, che scompare a riposo. Questo sintomo è un segno distintivo di malattie che indicano gravi problemi con le arterie. Si chiama claudicatio intermittente.

Ci sono diversi fattori che innescano lo sviluppo della claudicatio intermittente:

  • abuso di nicotina e alcol;
  • età avanzata;
  • disturbo del metabolismo lipidico;
  • l'obesità;
  • stress psico-emotivo;
  • predisposizione genetica;
  • il diabete.

Con questo sintomo si osservano:

  • dolore in diverse parti della gamba: nella regione lombare, piedi, ginocchia o cosce;
  • intorpidimento e freddezza dell'arto;
  • debolezza alle gambe;
  • pesantezza alle gambe, una persona difficilmente può muovere le gambe;
  • crampi frequenti

In alcuni casi, l'aterosclerosi degli arti inferiori non manifesta alcun sintomo.

Diagnosi di disturbi circolatori

Al fine di adottare misure per migliorare l'afflusso di sangue, è necessario diagnosticare con precisione tali disturbi.

Per diagnosticare, è necessario contattare il chirurgo vascolare (angiosurgeon), che prescriverà una serie di esami strumentali:

  1. Doppler (doplerography) di navi (ecografia di navi delle gambe). L'essenza del metodo risiede nella capacità delle onde ultrasoniche di penetrare nel tessuto e di respingere la superficie dei globuli rossi, che sono parte del sangue e si muovono con esso. Il Doppler rileva le aree in cui vi è ristagno di sangue. In altre parole, se la mobilità di queste cellule del sangue è ridotta in certe aree, viene diagnosticato un disturbo dell'erogazione di sangue.
  2. Angiografia dei vasi delle gambe. È uno studio strumentale di contrasto di capillari, vene e arterie, che consente di determinare lo stato delle pareti dei vasi sanguigni e la presenza di barriere alla normale circolazione del sangue.
  3. Termometria (determinazione della temperatura della pelle degli arti inferiori).
  4. Risonanza magnetica a contrasto (MRI). Per ottenere i migliori risultati, la procedura di risonanza magnetica viene combinata con l'introduzione di un agente di contrasto nel corpo. Viene somministrato per via endovenosa, il che consente una diagnosi migliore.
  5. Capillaroscopia. Metodo per valutare lo stato dei capillari dei tessuti molli. Ma la base di questo metodo può determinare il livello di microcircolazione.

Come migliorare la circolazione del sangue nelle gambe?

La scarsa circolazione sanguigna nelle gambe influisce sul lavoro dell'intero organismo. Pertanto, questa condizione è soggetta a una correzione urgente. L'approvvigionamento di sangue viene trattato in due modi:

  • Con mezzi conservativi;
  • Chirurgicamente.

Per non ricorrere alla chirurgia, è necessario iniziare il trattamento conservativo in modo tempestivo. Consiste nel trattamento con l'aiuto di:

  • fisioterapia;
  • farmaci farmacologici;
  • terapia fisica;
  • massaggio.

Per un trattamento di successo, è necessario cambiare completamente il proprio stile di vita ed eliminare le cattive abitudini (uso di alcool e nicotina, cibi grassi, stile di vita sedentario).

Il trattamento farmacologico comporta l'assunzione di:

  • agenti antipiastrinici (farmaci che migliorano la circolazione del sangue);
  • anticoagulanti (farmaci che impediscono la formazione di coaguli di sangue);
  • statine (farmaci che riducono la produzione di colesterolo);
  • flebotonica (preparati che migliorano il tono vascolare);
  • farmaci diuretici (diuretici, che eliminano la stagnazione delle gambe).

Nei casi avanzati (con una visita prematura a un medico) sarà necessario un intervento chirurgico, che si svolgerà in due direzioni:

Angioplastica: parla da sola. Questa è una procedura chirurgica per la sostituzione della nave interessata con l'installazione di uno stent - un dispositivo metallico che viene impiantato nella nave per garantirne la pervietà.

La chirurgia aperta è un'operazione chirurgica completa, che viene eseguita con l'obiettivo di creare una nave artificiale (shunt), bypassando l'interessato. Per creare tali vasi, viene presa un'arteria - il donatore (dalle proprie navi del paziente) e l'intervento di bypass viene eseguito. Lo shunt può anche essere fatto di materiale artificiale.

Ginnastica medica in violazione della circolazione sanguigna delle gambe

Lo stato di salute migliorerà completamente solo quando una persona inizia a eseguire esercizi fisici moderati. Per questo, non è necessario visitare centri fitness o palestre. Brevi passeggiate, nuoto, escursioni, ciclismo, danza e yoga contribuiranno a migliorare l'afflusso di sangue. Quando si eseguono esercizi speciali per la correzione dell'afflusso di sangue, è necessario scegliere quelli che sono adatti per una persona in base alla sua malattia e al suo benessere. Inoltre, va ricordato che esistono classi strettamente controindicate per le persone con problemi di circolazione del sangue nelle gambe. Questi includono:

  • alpinismo;
  • sollevamento pesi (bilanciere di sollevamento);
  • atletica (tutti i tipi di esso).

Nel caso opposto, possono insorgere gravi complicazioni che richiedono un trattamento chirurgico. Perché è così importante ripristinare la normale circolazione del sangue negli arti inferiori in breve tempo? A causa dell'alta afflusso di sangue alle estremità inferiori, i tessuti sono arricchiti con sostanze nutritive, eliminano i prodotti finali del metabolismo, contribuendo alla salute e alla forza delle gambe. Sfortunatamente, le malattie che provocano disturbi della circolazione sanguigna negli arti inferiori hanno un decorso cronico ed è impossibile eliminarle completamente. In questo caso, l'effetto migliore che si può ottenere è fermare la progressione della malattia.

Esercizi per migliorare la circolazione del sangue nelle gambe

Poiché il modo più efficace e più semplice per normalizzare la circolazione sanguigna nelle gambe è la terapia fisica, dovrebbero essere avviati immediatamente dopo la rilevazione del problema. Si incoraggia un esercizio moderato, anche se il paziente ha il diabete. Tali esercizi possono essere eseguiti a casa, in quanto sono semplici e molto facili da eseguire.

I seguenti esercizi migliorano la circolazione sanguigna e l'aspetto delle gambe:

  1. Sali e calza lentamente i calzini, sentendo allo stesso tempo la tensione in ciascun muscolo della gamba.
  2. A turno, per staccare le gambe dal pavimento, mentre esegui un movimento circolare con il piede.
  3. Esercitare le forbici Sdraiati sul pavimento, sollevare entrambe le gambe, poi incrociare le gambe dritte, facendo movimenti con le forbici.
  4. Esercizio bici. Sdraiati sul pavimento, piega le ginocchia, fai movimenti che imitano la rotazione dei pedali della bicicletta.
  5. Esercizio "Betulla". Sdraiati sul pavimento, sollevare le gambe, perpendicolarmente al pavimento e piegarle al mento. Mani ripiegate sulla schiena appena sopra la vita. Tutto il peso corporeo deve poggiare sulle mani e sulle scapole. Qualche secondo per indugiare in questa posizione, quindi sdraiarsi con cura sul pavimento.

Tutti gli esercizi devono essere ripetuti 5-10 volte. Il pattinaggio e il pattinaggio sul ghiaccio sono molto utili, a condizione che la persona abbia competenze simili. Se lo impari in modo specifico, puoi farti male, il che non favorisce la salute dei piedi. Devi muoverti il ​​più possibile, spesso camminare, arrampicarti su per le scale senza un ascensore e cercare di evitare il trasporto pubblico.

Consigli generali per migliorare la circolazione sanguigna negli arti inferiori

A casa e al lavoro, dovresti osservare le seguenti regole:

  1. Non stare in piedi troppo a lungo o sedersi alla scrivania per molto tempo. È necessario spostarsi durante il giorno in modo che il sangue circoli normalmente attraverso le vene e le arterie. Se è necessario che ci siano diverse ore nella stessa posizione, dovresti interrompere ed eseguire diversi esercizi che migliorano l'afflusso di sangue alle gambe. Gli impiegati sono invitati a fare una pausa ogni ora. Puoi solo fare qualche passo e tornare al tuo posto di lavoro.
  2. È necessario adottare una postura del corpo che promuova la normale circolazione sanguigna. Non incrociare le gambe mentre si è seduti al tavolo, perché questa posizione delle gambe impedisce una normale circolazione sanguigna. È necessario sedersi in modo che le gambe siano leggermente divaricate e che i piedi si appoggino sul pavimento. Ma anche in questa posizione non dovrebbe essere troppo lungo. Si consiglia inoltre di alzarsi e camminare, sollevare le gambe in modo da non rimanere a lungo in una posizione. Puoi sollevare le gambe su un piccolo sgabello o sgabello per migliorare la circolazione sanguigna.
  3. Esegui esercizi sulle gambe. Qualsiasi esercizio che è in grado di utilizzare le gambe, migliora la circolazione sanguigna. È anche importante eseguire esercizi di rilassamento delle gambe. C'è una massa di posture ed esercizi rilassanti che migliorano la condizione non solo degli arti inferiori, ma anche del sistema cardiovascolare.
  4. Indossare scarpe comode. Le scarpe strette e scomode con tacchi alti e tacchi a spillo ostacolano fortemente la normale circolazione sanguigna. Inoltre, la circolazione del sangue dalle gambe al cuore è compromessa. Pertanto, è necessario evitare scarpe scomode con tacchi alti o indossarle solo in alcuni casi. Un buon sostituto per i tacchi è la piattaforma. Se, per esempio, una donna ha bisogno di un'altezza extra, dovresti indossare scarpe sulla piattaforma, il che non è così dannoso per le condizioni delle gambe.
  5. Indossare calze a compressione. Tali calze migliorano l'apporto di sangue e sono progettate specificamente per la sua stimolazione. Possono essere acquistati in farmacia o ordinati in base alle loro caratteristiche individuali.
  6. Smettere di fumare È questa dipendenza che contribuisce allo sviluppo di malattie periferiche. In questo caso, le vene e le arterie degli arti inferiori perdono elasticità e non sono più in grado di far circolare il sangue. Pertanto, le persone con scarsa circolazione sanguigna, è necessario abbandonare questa cattiva abitudine.
  7. Prendere integratori alimentari di alta qualità. Gli integratori alimentari sono in grado di stimolare la circolazione sanguigna del sistema cardiovascolare e di espandere i vasi sanguigni. Il miglior rimedio in questa categoria sono gli integratori alimentari contenenti un estratto della pianta di biloba ginkgo. È usato internamente come tè, dopo aver aggiunto lo zenzero fresco. Tale bevanda dovrebbe essere inclusa nella dieta quotidiana di una persona che ha una violazione della circolazione sanguigna. Le stesse proprietà possiedono tè di corteccia di betulla. È molto gustoso, soprattutto con l'aggiunta di miele naturale. Il tè del pepe di Cayenna dilata i vasi sanguigni e migliora la circolazione sanguigna. Anche il pepe di cayenna può essere aggiunto al cibo. Bene stimoli i supplementi di circolazione del sangue con olio di pesce. Poiché l'olio di pesce contiene acidi omega-3, tali integratori sono essenziali per il metabolismo dei grassi sani. Sono disponibili in capsule e compresse.
  8. Corretta alimentazione La razione giornaliera dovrebbe essere equilibrata, con un alto contenuto di verdure fresche e frutta. È molto importante ridurre la quantità di sale consumata, perché il sale trattiene l'acqua nel corpo e contribuisce alla formazione di edema.
  9. Controllo del peso corporeo. È necessario monitorare la quantità di calorie consumate, perché il peso in eccesso carica le articolazioni e il sistema circolatorio, e troppo cibo grasso contribuisce alla formazione di placche sclerotiche e al blocco dei vasi sanguigni.

Modi per migliorare la circolazione sanguigna nelle gambe

Il diabete mellito è spesso accompagnato da malattie alle gambe. Le violazioni associate al blocco completo o parziale dei vasi degli arti inferiori si verificano nel 30-35% dei pazienti. Più il paziente è vecchio, più è probabile che appaiano.

Cause di disturbi circolatori

Nelle persone con diabete, gli arti inferiori fanno male a causa delle placche aterosclerotiche che bloccano i vasi. Il lume insufficiente dei capillari soggetti a cambiamenti patologici non consente un sufficiente apporto di sangue ai tessuti.

Pertanto, provano un grave disagio a causa di carenza di nutrienti, ossigeno e inviano un tipo di segnale di aiuto sotto forma di manifestazioni dolorose.

L'aterosclerosi degli arti inferiori si sviluppa a causa dell'alto contenuto di zucchero nel sangue. La concentrazione di glucosio influisce negativamente sul sistema circolatorio sanguigno, eliminando la sostanza in eccesso sulle pareti dei vasi sanguigni, indebolendoli e privandoli dell'elasticità. La malattia si insinua gradualmente e può passare inosservata per molti anni.

Per riconoscere la patologia nel tempo sarà aiutato dalla conoscenza dei suoi sintomi principali, che si manifestano in diverse fasi della malattia:

  • la pelle sui piedi del paziente si ispessisce, diventa lucente;
  • le unghie diventano fragili;
  • perdita di capelli nella parte inferiore della gamba;
  • si verifica una parziale atrofia dei muscoli delle gambe;
  • possono comparire ulcere sui talloni e sulle dita dei piedi;
  • a volte si sviluppa la cancrena delle dita;
  • negli arti inferiori ci sono sensazioni di dolore o formicolio (intorpidimento, debolezza) durante la deambulazione o lo sforzo fisico;
  • sentirsi freddo e freddo nelle gambe;
  • crampi ai muscoli del polpaccio;
  • decolorazione della pelle delle gambe (eccessivo pallore, arrossamento).

Spesso i reclami dei pazienti possono essere non specifici o assenti del tutto. Nella metà dei casi, le patologie vascolari degli arti inferiori non si manifestano. Possono essere diagnosticati solo durante l'esame. Se il trattamento non viene avviato tempestivamente, può essere necessaria la correzione chirurgica della malattia, cioè l'amputazione di uno degli arti.

trattamento

Se non si inizia il trattamento in tempo, l'aterosclerosi non stenotica delle gambe può facilmente spostarsi in una fase stenotica più grave della malattia, caratterizzata da gonfiore e atrofia tissutale, blocco della vena e, di conseguenza, cancrena.

Anche nel caso in cui il lume del vaso sia completamente chiuso da depositi di colesterolo, il sangue circola ancora lungo i rami collaterali, quindi l'immagine sintomatica potrebbe non essere chiara.

farmaci

Il regime di trattamento dipende in gran parte dalla gravità della lesione vascolare, dalla durata della malattia e dallo stadio in cui si trova al momento del trattamento, nonché dalla presenza di comorbidità. Quali farmaci usati per trattare gli arti inferiori in violazione della loro normale circolazione sanguigna?

  1. Agenti antipiastrinici per la prevenzione del blocco vascolare e il loro trattamento, come l'aspirina, la reopoliglyukin.
  2. Preparazioni vascolari dell'azione in espansione, ad esempio, Vasonita, Vazaprostan, Trenal e altri.
  3. Farmaci di resistenza fisica - pentossifillina e cilostazolo, che migliorano la circolazione del sangue e facilitano il cammino verso il paziente.
  4. Farmaci che riducono il contenuto di colesterolo "cattivo" nel sangue.
  5. Anticoagulanti che fluidificano il sangue, come il warfarin, l'eparina.
  6. Antispastici, per esempio, Drotaverina. Neutralizzare il vasospasmo, ridurre il dolore.
  7. Farmaci che aumentano la circolazione del sangue nei tessuti, può essere Zincteral e altri.
  8. I fibrati sono prescritti ai diabetici per ridurre la quantità di trigliceridi, come i farmaci Bezafibrat, Clofibrate.
  9. Le statine vengono assegnate per regolare il colesterolo: Lovastatina, ecc.
  10. Un unguento fatto sulla base di agenti antibatterici (Levomekol, Dimexide) tratta ulcere trofiche delle gambe.
  11. Complessi vitaminici
  12. Acido nicotinico
  13. Procedure fisiche, ad esempio, elettroforesi e altre come prescritto da un medico.

Scienziati americani hanno proposto di introdurre la prevenzione dell'aterosclerosi con aspirina e beta-bloccanti a tutte le persone che hanno raggiunto i 45 anni di età. Tali misure, secondo i medici stranieri, sono necessarie anche se non ci sono segni evidenti di aterosclerosi.

Medicina popolare

I rimedi di erbe possono curare la malattia solo all'inizio del suo sviluppo. In tutti gli altri casi, l'assunzione di droghe naturali dovrebbe essere condotta in concomitanza con il principale trattamento farmacologico come aiuto. L'uso di qualsiasi sostanza medicinale dall'arsenale della medicina tradizionale deve essere coordinato con il medico curante e non in contraddizione con il trattamento principale.

Alcune ricette popolari:

  1. Per ripristinare l'afflusso di sangue alle gambe, è possibile applicare la seguente opzione di trattamento. È necessario raccogliere aghi di pino, preferibilmente dai rami del primo anno, ma questo è possibile. Tritare le materie prime, versarle in una pentola da 3 litri e riempire più della metà del contenitore. Versare tutta l'acqua bollente. Dopo 2 ore, versare l'acqua in un piatto separato e ri-riempire gli aghi con acqua bollente e cuocere per cinque minuti. Filtrare il brodo e combinare con infusione preparata in precedenza. Prendi 1/4 tazza di soluzione terapeutica, aggiungendo del miele, venti minuti prima dei pasti. È necessario bere questo significa lungo, non un mese. I primi risultati appariranno in tre settimane.
  2. Cetrioli ordinari da un letto di casa contribuiranno a liberarsi dei coaguli di sangue nei vasi periferici delle gambe. Quando inizia la maturazione del vegetale, è necessario prenderlo e grattarlo o macinarlo in un altro modo, ad esempio, in un frullatore. Quindi spremere il succo. Fallo ogni giorno, bevendo 3-4 bicchieri a stomaco vuoto. Il trattamento continua l'intera stagione dei cetrioli, fino al suo completamento.
  3. L'azione antipiastrinica ha un'altra pianta del nostro giardino. Batti la carota a sufficienza per tutto l'anno. Nella stagione per cucinare il brodo, puoi usare verdure fresche. Fai bollire una manciata di cime in una casseruola da un litro per non più di cinque minuti. Quindi è necessario avvolgere tutto e insistere per circa un'ora, quindi filtrare e bere 150 ml di brodo, che dovrebbe essere fatto mezz'ora prima di mangiare.
  4. Molto utile a stomaco vuoto per bere una miscela di succhi con l'aggiunta di miele in loro: mela-carota, barbabietola-carota, carota-sedano e carota-aglio. Bevi tre quarti di succo tre volte al giorno.
  5. Le patologie vascolari delle gambe rispondono bene al trattamento con vari prodotti dell'apicoltura: propoli, pappa reale, miele, che sono combinati con punture di api, nonché fitopreparati appropriati.

Massaggio, agopuntura

Per ripristinare il normale funzionamento dei piedi, i medici consigliavano massaggi e sfregamenti. Tali procedure sono effettuate con l'uso di un unguento speciale, che penetra in profondità sotto la pelle delle estremità e aiuta ad alleviare l'infiammazione, il gonfiore e il dolore e migliora la cattiva circolazione del sangue nei vasi delle gambe.

Il massaggio dovrebbe iniziare con il piede, spostandosi gradualmente verso la parte inferiore della gamba e la coscia. All'inizio, i movimenti sono calmi, poi diventano più intensi, gradualmente accarezzando lascia il posto all'impasto. Durante il giorno, è necessario massaggiare gli arti malati circa cinque volte. La durata di una sessione è di circa dieci minuti. Un sistema così semplice di massaggio e sfregamento consente di raggiungere un successo significativo nel trattamento della malattia.

Video lezione sul massaggio ai piedi:

Il trattamento dell'aterosclerosi può essere eseguito con l'aiuto della medicina orientale, ad esempio l'agopuntura. Questo metodo consente di attivare con successo la circolazione del sangue negli organi competenti. Allo stesso tempo, il corpo non è esposto a varie sostanze chimiche, come nel caso del trattamento farmacologico.

l'esercizio fisico

La terapia fisica aiuta anche a rafforzare il flusso sanguigno rotto nelle gambe. Il carico all'inizio delle lezioni, di norma, dovrebbe essere moderato, il ritmo degli esercizi dovrebbe essere comodo per il paziente. La base del complesso medico è la realizzazione di esercizi in cui sono coinvolte le gambe, il mahi che deve essere eseguito con una grande ampiezza.

I guaritori giapponesi suggeriscono il seguente esercizio. Devi scegliere un luogo adatto dove poterti sdraiare sulla schiena e la superficie non deve essere morbida. Metti qualcosa sotto il collo. Quindi alza le braccia e le gambe. I piedi dovrebbero essere in alto ed essere paralleli al pavimento. Tre minuti devono essere scossi con tutte le membra. L'effetto terapeutico sui capillari si verifica a causa delle vibrazioni.

Per i vasi delle gambe, alternativamente camminare sulle dita dei piedi e sui talloni è molto utile. Questo esercizio stimola il sangue a muoversi più intensamente.

Eseguendo gli squat, puoi rafforzare il tessuto muscolare dell'intera gamba. Allo stesso tempo, è necessario assicurarsi che il piede sia "incollato" sul pavimento.

Video lezione con esercizi per migliorare la circolazione del sangue:

Corretta alimentazione

Uno dei mezzi per combattere la malattia è una corretta alimentazione. Per un diabetico, questo è doppiamente importante. Considerando i prodotti gastrointestinali, un paziente diabetico deve monitorare gli indicatori glicemici del sangue per non provocare la comparsa di nuove complicanze.

La dieta è fatta in modo tale che vi è una diminuzione graduale nella dieta di animali malati, grassi, carboidrati semplici, sale, stimolanti.

Un prodotto molto utile per questa malattia è il cavolo. Rimuove il colesterolo in eccesso, satura il corpo con una grande quantità di vitamina C.

Utilizzando il complesso di tutti i metodi e mezzi per migliorare la circolazione del sangue, è possibile ottenere rapidamente risultati e ottenere una buona salute, e con esso una vita migliore e più positiva.

Come migliorare la circolazione del sangue nelle gambe

Tutte le malattie vascolari sono causate da una violazione del flusso sanguigno. Per questo motivo, molti si stanno chiedendo come migliorare la circolazione del sangue nelle gambe per evitare la comparsa di vene varicose, trombosi e aterosclerosi.

Che pericoloso

La scarsa circolazione negli arti inferiori è una patologia grave.

Il pericolo è che i tessuti del corpo non ricevano più abbastanza nutrienti. Questo porta alla loro graduale estinzione.

Nel corso del tempo, questa condizione porterà alla disabilità.

La violazione della circolazione del sangue nelle gambe non è una malattia indipendente. È formato sulla base di altre malattie, può essere il loro sintomo.

La maggior parte della patologia colpisce persone con più di 40 anni. La mancanza di trattamento porta a ictus, infarto, ischemia, aterosclerosi.

Segni di

Nella fase iniziale della patologia mancano i sintomi esterni dei disturbi circolatori alle gambe e si avverte solo un leggero disagio quando si cammina, si corre o si nuota.

In futuro, queste sensazioni sono presenti e in uno stato di riposo.

La patologia progressiva si manifesta con la pelle chiara e secca, che prude e si copre di ulcere.

Nell'ultima fase, la formazione della cancrena è possibile.

motivi

Le cause principali dei disturbi del sistema circolatorio sono:

  • dipendenze;
  • eccesso di peso;
  • ipertensione;
  • colesterolo elevato.

Anche a rischio sono le persone con malattie cardiovascolari e diabete.

Quale dottore contattare

Urgentemente dovrebbe consultare un medico se:

  • c'era dolore;
  • c'è gonfiore delle gambe;
  • c'è debolezza e stanchezza aumentata;
  • i piedi sono costantemente freddi;
  • sulle gambe apparvero reti venose e stelle;
  • ci sono convulsioni e zoppie.

Tali medici come flebologo, chirurgo vascolare e angiologo sono impegnati nella prevenzione e nel trattamento del disturbo.

Metodi di trattamento

Per non danneggiare la tua salute, prima di prendere questo o quel rimedio, dovresti consultare uno specialista. Egli prescriverà un farmaco adatto in base ai risultati del sondaggio.

Se c'è scarsa circolazione nelle gambe, dovresti allenarti, camminare, prendere i farmaci prescritti.

Inoltre, un buon risultato può essere ottenuto con l'aiuto di massaggi, cambiamenti nella dieta e nella routine quotidiana.

farmaci

I preparati vascolari per migliorare la circolazione del sangue nelle gambe includono:

  • Angioprotectors. Migliora la microcircolazione e la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni.
  • Preparati di destrano a basso peso molecolare. Dirigono il sangue dallo spazio extracellulare nel flusso sanguigno, migliorando in tal modo la sua fluidità.
  • Preparati con prostaglandine E1. Dilatano i vasi sanguigni, normalizzano la pressione sanguigna. Questi farmaci migliorano anche la circolazione sanguigna, ripristinano il normale flusso sanguigno.
  • Antispastici. Alleviare i crampi, migliorare la circolazione sanguigna.

Sono utilizzati anche i calcio bloccanti dei canali. Hanno un effetto positivo non solo sugli arti inferiori, ma influenzano anche i vasi cerebrali.

I vasodilatatori per gli arti inferiori sono i ganglioblocker.

Unguenti e creme

Anche vari unguenti e creme sono ampiamente utilizzati. Non solo alleviano il gonfiore alle gambe, ma eliminano anche la causa della sua insorgenza.

Unguento eparina principalmente usato, Venitane, Essaven-gel, Troxevasin.

Medicina popolare

Un buon risultato è dato dalle tinture spiritiche di fiori di castagno e lilla.

Sono posti in un barattolo da mezzo litro e versare alcol diluito con acqua in rapporto 1: 1. Dopo che è posto in un luogo buio per 14 giorni. La banca deve essere chiusa ermeticamente. Dopo due settimane, il liquido assumerà un colore marrone scuro. Viene filtrato, quindi sfregato i piedi.

Questa tintura può essere preparata dal frutto della castagna. Solo prima di questo, devono essere divisi in piccoli pezzi.

Anche nella lista delle erbe che migliorano la circolazione del sangue negli arti inferiori sono l'ortica, il poligono e l'erba di San Giovanni.

Le foglie fresche di tarassaco possono essere aggiunte alle insalate e condite con il rosmarino nei piatti pronti.

Un'ottima profilassi contro le vene varicose e l'edema diventerà un agrifoglio. Da esso prepara l'infuso e bevi due tazze al giorno.

La pappa medicinale a base di arancia, limone e miele aiuterà ad espandere i vasi. Gli agrumi vengono lavati, vengono rimossi dalle ossa, la polpa e la buccia vengono contorte in un tritacarne. Il miele viene quindi aggiunto alla miscela. Impasto liquido infuso per tre giorni a temperatura ambiente. È preso tre volte al giorno per un cucchiaino. Resta in piedi nel frigo.

Fondi aggiuntivi

Buone abitudini e una corretta alimentazione contribuiranno anche a migliorare la circolazione.

Per mantenere i piedi sani è meglio smettere di fumare e tacchi alti. Indossa scarpe da ginnastica e mocassini il più spesso possibile. Questa scarpa aiuta a respirare i piedi.

dieta

Il prodotto principale che può causare cattiva circolazione è il sale. Mantiene l'acqua nel corpo, aumentando così la pressione venosa. Pertanto, è necessario abbandonare gettoni, cracker, fast food.

Affrontare la ritenzione di liquidi nel corpo aiuterà i prodotti contenenti potassio. Nella dieta devono essere presenti banane, avocado, alghe, carote, ravanelli, cacao.

Mangia il più possibile carne magra, verdura, frutta e cereali integrali. Mangia abbastanza fibra. In grandi quantità, si trova in legumi, noci e farina d'avena. Ciò contribuirà a mantenere il peso normale.

Routine quotidiana

Per evitare problemi associati a disturbi della circolazione dovrebbe acquisire buone abitudini. In quei casi, quando il lavoro è sedentario, si dovrebbe fare un piccolo riscaldamento ogni ora e mezza. Se ciò non è possibile, effettuare semplicemente movimenti rotatori delle caviglie.

Cerca di non incrociare le gambe quando sei seduto. Assicurati che siano posizionati e che i piedi siano sul pavimento.

Fai una passeggiata di mezz'ora ogni giorno. Se c'è una tale opportunità, allora vai a lavoro o torna a casa a piedi. Se non ti piace l'esercizio fisico, fai yoga.

Inizia la giornata con succo d'arancia e carote. Per migliorare l'effetto, puoi aggiungere lo zenzero. Questi prodotti migliorano la circolazione sanguigna, normalizzano il lavoro del cuore.

Attività fisica

Per migliorare la circolazione del sangue nelle gambe, è necessario andare a piedi quando possibile. Puoi anche fare vari esercizi a casa.

Può essere conosciuto fin dall'infanzia "bicicletta" e "betulla". Al lavoro, puoi arrampicare regolarmente sulle dita dei piedi, fare movimento circolare dei piedi.

massaggio

Questa procedura non solo è piacevole, ma è anche in grado di attivare il lavoro dei nervi e dei vasi sanguigni. Il massaggio può essere fatto senza uscire di casa.

Si dovrebbe iniziare con una carezza facile, spostandosi gradualmente alla pressione e impastando. La durata della procedura è di 15 minuti.

Doppi contrasti

La temperatura dell'acqua durante il versamento non deve superare i 39 ° C. Si dovrebbe iniziare con acqua calda, passando gradualmente al freddo.

Devi dirigere il getto prima a destra e poi a sinistra. L'acqua fredda che versa non dovrebbe durare più di 8 secondi. Dopo un piede avvolto con un asciugamano, ma non cancellato. Altro su calze di lana bagnate.

Tutte le procedure hanno alcune controindicazioni, quindi dovrebbero essere eseguite solo dopo aver consultato uno specialista.

Solo in questo caso porteranno il massimo beneficio.

Come migliorare la circolazione del sangue nelle gambe, cambiando stile di vita

Una cattiva circolazione del sangue può influire negativamente sull'intero corpo. Può influenzare il cervello, causando affaticamento, vertigini, perdita di memoria, mal di testa frequenti e inspiegabili. Può anche influenzare il cuore, causando dolori al petto, incapacità di eseguire semplici attività aerobiche, come salire le scale senza affanno; aumenta la pressione sanguigna e il colesterolo.

L'infarto e l'ictus sono i maggiori rischi per la cattiva circolazione.

I pazienti vengono spesso contattati dai pazienti con la domanda su come migliorare la circolazione del sangue nelle gambe. La maggior parte di loro ha alcuni (o anche tutti) sintomi di gravi problemi alle vene e alle arterie.

Segni di insufficienza arteriosa e venosa

Sintomi e segni di scarsa circolazione sanguigna possono includere:

  • Intorpidimento o formicolio alle mani, ai piedi o alle dita dei piedi.
  • Cambiamenti nella temperatura della pelle (mani, piedi e orecchie fredde).
  • Fatica.
  • Perdita di capelli
  • Vertigini.
  • Pelle secca
  • Gonfiore alle gambe, alle braccia e / o alle dita.
  • Vene varicose, ulcere alle gambe e alle mani.
  • Mal di testa.
  • Libido compromessa.
  • Prurito, soprattutto prurito della pelle delle mani e dei piedi.
  • Cambiamenti nel colore della pelle (diventa più pallido, bluastro o rossastro, una condizione nota come cianosi è un segno di inadeguata consegna di ossigeno).
  • Crampi alle gambe, ai glutei o alle braccia durante qualsiasi attività.
  • Dolore alle gambe o zoppicare.
  • Scarsa conoscenza della temperatura e del dolore.
  • Respiro confuso.
  • Battiti cardiaci irregolari
  • Brutta memoria

Cause di patologia

Problemi con il sistema circolatorio possono essere causati da alcune malattie (caratteristiche, soprattutto per gli anziani) e fattori di stile di vita.

I fattori comuni che contribuiscono alla compromissione della circolazione sanguigna sono il fumo di tabacco, l'assunzione di bevande alcoliche, la caffeina, le cattive abitudini alimentari, l'esercizio fisico insufficiente e la permanenza in posizione seduta senza muoversi a lungo.

Cause mediche di cattiva circolazione del sangue:

  • la gravidanza;
  • complicazioni da malattia;
  • diabete mellito;
  • scarsa nutrizione;
  • colesterolo alto;
  • malattia della tiroide;
  • aumento di peso;
  • ipertensione;
  • disturbi cardiaci;
  • disturbi ginecologici;
  • disturbi dei vasi sanguigni;
  • disturbi arteriosi e venosi;
  • indurimento delle arterie (aterosclerosi);
  • claudicatio intermittente;
  • tromboflebite;
  • disturbi nervosi;
  • l'anemia;
  • soffocamento;
  • bronchiti;
  • la polmonite;
  • enfisema;
  • disturbi alimentari;
  • allergie alimentari.

Modi per combattere i disturbi della circolazione sanguigna

Non è un problema per i medici consigliare al paziente come migliorare la circolazione del sangue nelle gambe, perché i disturbi del sistema circolatorio possono essere trattati sia con farmaci e cambiamenti dello stile di vita, sia con metodi di trattamento alternativi. L'obiettivo è prevenire i problemi circolatori, alleviare il dolore.

I casi lievi di maltrattamento di solito richiedono un programma di esercizi aerobici, una dieta sana e basse dosi di aspirina. Farmaci senza prescrizione medica come l'aspirina, pentossifillina e creme eparinoidi sono disponibili in farmacia, che può essere utile per disturbi circolatori minori.

Le procedure chirurgiche, come la flebectomia, aiutano le persone con gravi disturbi circolatori delle gambe. Vitamine B6 e B12, vitamina C, vitamina E, niacina e magnesio sono utili per migliorare la circolazione del sangue nelle gambe. Oltre alla terapia farmacologica, i medici spesso prescrivono ai pazienti interessati a migliorare la circolazione del sangue nelle gambe, la fisioterapia e l'idroterapia.

Smettere di fumare

Smettere di fumare è una delle raccomandazioni più importanti per i fumatori con scarsa circolazione sanguigna, poiché questa cattiva abitudine causa l'indurimento delle arterie e il restringimento cronico dei vasi sanguigni. La nicotina e il monossido di carbonio contenuti nelle sigarette hanno un effetto negativo sui vasi sanguigni correlati al normale flusso sanguigno. Quando ciò accade, i grassi e le placche iniziano ad attaccarsi alle pareti dei vasi sanguigni, "bloccandoli".

Evitare l'abuso di alcol

Oltre a smettere di fumare, ci sono altri modi per migliorare la circolazione del sangue nelle gambe, battendo le cattive abitudini. È necessario abbandonare grandi dosi di alcol, perché l'alcol non consente all'endotelio e ai muscoli lisci di controllare il flusso del sangue.

Normalizzazione del peso

L'eccesso di peso porta a stress aggiuntivo sul sistema circolatorio e aumenta significativamente il rischio di sviluppare ipertensione e aumentare i livelli di colesterolo nel sangue. Tutte queste conseguenze dell'obesità, nel complesso, portano a problemi molto frequenti con il sistema cardiovascolare nelle persone obese.

Scarsa circolazione sanguigna nelle gambe: cosa fare e quali mezzi di medicina tradizionale aiuteranno

Uno dei mezzi più semplici e più efficaci della medicina tradizionale per la cattiva circolazione è l'uso variabile di acqua calda e fredda per gli arti inferiori.

L'immersione degli arti inferiori in acqua calda (circa 40 gradi) stimolerà l'espansione dei vasi sanguigni vicino alla superficie della pelle, che fa fluire il sangue alla pelle e regola la temperatura corporea.

Una volta che gli arti inferiori sono stati esposti all'acqua calda, immergendo le gambe in acqua fredda (da zero a 10 gradi) causerà un restringimento dei vasi sanguigni, impedendo al sangue di fuoriuscire dalla pelle e mantenendo la giusta temperatura corporea. Ripetendo questa procedura più volte a casa, è possibile normalizzare l'irrorazione sanguigna alle gambe, migliorare il tono della pelle e accelerare l'erogazione di ossigeno ai tessuti del corpo.

Massaggio, agopuntura

Secondo l'American Association for Massage Therapy, il massaggio può aumentare la circolazione sanguigna e linfatica nel corpo umano. Ma gli effetti del massaggio vanno oltre il semplice miglioramento del flusso sanguigno; Il massaggio può anche causare cambiamenti nel sangue. La capacità di ossigeno del sangue può aumentare dal 10 al 15 per cento dopo il massaggio.

I maestri di agopuntura, come i massaggiatori, possono migliorare la salute di una persona che soffre di una cattiva circolazione del sangue nelle gambe. Cosa fare in caso di questo problema, il maestro di agopuntura dirà solo dopo un esame approfondito del paziente. Dopotutto, una cattiva circolazione delle gambe può essere causata da diverse condizioni. E ogni condizione richiede l'iniezione di alcuni punti, anche se ci sono diversi punti in comune.

Alcuni di questi punti comuni riguardano il colon, il fegato, la milza e la vescica. Dopo una sessione di agopuntura, prurito, bruciore e intorpidimento temporaneo possono essere percepiti nel punto in cui si trovava l'ago.

l'esercizio fisico

La mancanza di attività fisica è una delle principali cause di scarsa circolazione nelle gambe. La partecipazione all'attività fisica, in particolare le attività aerobiche come camminare a ritmo sostenuto, andare in bicicletta e nuotare, migliorare la circolazione del sangue nelle gambe e in altre parti del corpo.

Secondo uno studio del 2000, i pazienti con ipertensione che eseguivano esercizi aerobici hanno mostrato un aumento significativo della densità capillare. I capillari sono minuscoli vasi sanguigni attraverso i quali l'ossigeno viene trasferito ai tessuti del corpo. Ottimizzano la circolazione umana, creando nuovi canali per il flusso sanguigno e l'erogazione di ossigeno.

Corretta alimentazione

Uno studio del 2004 pubblicato sull'American Journal of Cardiology ha rilevato che quando la vitamina C veniva somministrata ai fumatori, il loro tasso di circolazione sanguigna aumentava. La vitamina C è responsabile della produzione e "riparazione" dei vasi sanguigni, che è essenziale per la circolazione del sangue.

La vitamina C si trova nella maggior parte di frutta e verdura. Pertanto, è necessario mangiare più agrumi maturi, kiwi, mango, bacche e meloni, e non trascurare le verdure verdi. L'aumento dell'apporto di vitamina E migliora anche la circolazione del sangue perché dilata i vasi sanguigni e previene la coagulazione del sangue.

Oli vegetali e verdure a foglia verde sono le principali fonti di vitamina E, oltre a mandorle, arachidi, nocciole e semi di girasole. Nel 1992, i ricercatori hanno scoperto che la somministrazione di acidi grassi omega-3 ai ratti sotto forma di olio di pesce aumentava il flusso di sangue al fegato.

Mentre i grassi saturi hanno causato accumulo di placca nelle arterie e ridotto la circolazione sanguigna, gli acidi grassi omega-3 hanno effettivamente migliorato la circolazione sanguigna e prevenuto le malattie cardiache.

La migliore fonte di acidi grassi omega-3 a catena lunga è il pesce, come il pesce persico e il salmone atlantico. Molluschi, gamberetti e aragosta contengono grassi omega-3, ma in quantità molto inferiori rispetto ai pesci. Le vitamine sono note per svolgere un ruolo importante nel metabolismo cellulare.

Uno studio del 2011 ha rilevato che due anni di assunzione di acido folico e vitamina B-12 aumentavano giornalmente la circolazione del sangue nelle persone con malattie cardiache. L'acido folico è presente nelle verdure a foglia verde, nelle arachidi e nei piselli. Il B-12 si trova in grandi quantità in pesce, carne, uova e latticini.

Erbe e integratori alimentari

Il pepe di Caienna è ampiamente usato come spezia in cucina. Tuttavia, è anche un rimedio popolare popolare in India, Cina, Giappone e Corea. Inoltre, il pepe di Caienna viene utilizzato dai naturopati e dagli erboristi moderni per alleviare problemi digestivi, dolori muscolari e articolari e anche per eliminare una cattiva circolazione delle gambe.

Cosa fare con pepe di cayenna? Usalo sotto forma di condimento per il cibo (in quantità ragionevoli, ovviamente, perché fa molto caldo). Il pepe di Caienna migliora la circolazione sanguigna, riduce i coaguli di sangue, riduce la pressione sanguigna e previene lo sviluppo di aterosclerosi. Così dice il dottore naturopatico Sharol Tilgner nel suo libro "Medicina di erbe dal cuore della terra." Questo strumento è più adatto per le persone che hanno costantemente i piedi freddi.

Mentre la medicina tradizionale può migliorare la circolazione del sangue, è utile capire le ragioni del deterioramento della circolazione sanguigna. Questo problema può essere secondario a una serie di condizioni e la rimozione della causa sottostante può aiutare ad alleviare i sintomi di scarsa circolazione nelle gambe. Cosa fare per diagnosticare una malattia che porta a dolore e gonfiore alle gambe? Consultare un flebologo. Lui prescriverà un trattamento efficace.

Preparazioni vascolari e unguenti per migliorare la circolazione del sangue nelle gambe

Per il trattamento di una cattiva circolazione del sangue, la combinazione di "esercizio più farmaci" funziona meglio. Tuttavia, non tutte le persone hanno l'abilità o la forza per esercitarsi regolarmente. Pertanto, il trattamento più comune per i problemi circolatori sono i farmaci vascolari per migliorare la circolazione del sangue nelle gambe.

Un farmaco vascolare frequentemente prescritto è una compressa di pentossifillina. Gli studi stranieri sull'efficacia di questo farmaco sono stati mescolati. Alcuni studi hanno riportato scarso effetto sulla capacità di camminare; altri hanno scoperto che questo farmaco migliora significativamente l'attività locomotoria nelle persone con disturbi vascolari. Il farmaco Cilostazol allevia i sintomi in molte persone con scarsa circolazione sanguigna.

Tuttavia, è un farmaco costoso ed è attualmente raccomandato solo per i pazienti con claudicatio intermittente da moderato a grave che non rispondono all'aspirina o al trattamento meno costoso.

Altre medicine

Gli agenti antipiastrinici riducono il rischio di coaguli di sangue. La maggior parte dei pazienti con malattia arteriosa periferica deve assumere farmaci anti-piastrinici. L'antipiastrina più comune è l'aspirina. In alternativa, se sei allergico all'aspirina, il medico può raccomandare clopidogrel (Plavix).

Gli studi dimostrano che l'aggiunta di un farmaco anticoagulante, come il warfarin alla terapia anti-piastrinica, non aiuta a prevenire le complicazioni cardiache nelle malattie vascolari e può persino aumentare il rischio di emorragia potenzialmente letale.

Uso di unguenti

Insieme ai preparati vascolari per migliorare la circolazione sanguigna nelle gambe, i medici raccomandano solitamente che i pazienti alleviano il dolore e il prurito alle gambe con l'aiuto di vari gel, creme e unguenti specializzati.

Stimolano la microcircolazione, migliorano la nutrizione dei tessuti degli arti inferiori e il loro trofismo e aiutano a migliorare l'elasticità delle pareti delle vene. I rimedi più popolari includono: Troxevasin, Venolife, Troxerutin e Venoruton.

Metodi chirurgici

Prima che al paziente venga offerto un metodo chirurgico per ripristinare la circolazione sanguigna nelle gambe - flebectomia ambulatoriale - il medico valuterà le condizioni delle vene del paziente per vedere se ci sono vene varicose e quale sia la sua gravità.

Anche per la diagnosi del paziente prima che l'operazione venga utilizzata:

  • test degli anticorpi;
  • test della glicemia;
  • esame del sangue per segni di coagulazione del sangue;
  • ultrasuoni;
  • tomografia computerizzata;
  • test per la pressione del sangue nelle gambe.

La procedura richiede piccole incisioni (meno di 2-4 mm) in anestesia locale in modo che il chirurgo possa raggiungere le vene danneggiate e rimuoverle. La flebectomia ambulatoria di solito si completa entro un'ora, a seconda delle dimensioni, della posizione e della complessità delle vene varicose.

Dopo la flebectomia, al paziente possono essere prescritti farmaci vascolari per un po 'di tempo per migliorare la circolazione del sangue nelle gambe. Se l'operazione ha avuto successo e la circolazione sanguigna è stata ripristinata, il flebologo li cancellerebbe.

Mais tra le dita: trattamento e foto. Caratteristiche di liberazione sul mignolo

Come mangiare dopo un attacco di pancreatite, il menu per tutti i giorni