Segni di malattia renale negli adulti

I segni della malattia renale negli adulti sono molto riconoscibili e semplici. Su di loro e sarà discusso in questo articolo, perché per il trattamento corretto e rapido è molto importante diagnosticare correttamente.

Per la malattia renale è caratterizzata da disturbi della minzione, dolore alla schiena, gonfiore. Per molte malattie può essere caratterizzata da febbre, mancanza di respiro, aumento della pressione sanguigna. L'aspetto del paziente sta cambiando. Spesso ci sono lamentele di natura generale.

Disturbi urinari

Riduzione delle urine

Ridurre la quantità di scarico delle urine (oliguria) o la completa assenza di minzione (anuria) può essere dovuta a insufficienza renale acuta a seguito di glomerulonefrite acuta.

Le cause di ritenzione urinaria acuta sono spesso l'ostruzione del tratto urinario (adenoma prostatico, urolitiasi). A volte l'anuria può essere causata da perdita di liquido extrarenale (febbre, sudorazione eccessiva nella stagione calda).

Una diminuzione della minzione in un paziente affetto da insufficienza renale cronica deve essere avvertita della possibilità di transizione verso la fase terminale dell'insufficienza renale cronica, specialmente se la comparsa di oliguria è stata preceduta da un periodo di pesante minzione e sete.

Aumentare la quantità di urina

Un aumento della quantità di urina (poliuria) e un aumento secondario del volume di fluido consumato (polidipsia) può essere una conseguenza di disturbi tubulari pronunciati e danni ai tessuti dei reni (rene policistico, pielonefrite cronica).

Lo sviluppo della poliuria nei pazienti con glomerulonefrite indica la progressione della malattia.

Forse lo sviluppo di poliuria a causa di ipopotassiemia di varia origine (ad esempio, l'uso a lungo termine di farmaci diuretici). L'appuntamento con farmaci di potassio in questo caso porta alla normalizzazione della quantità di scarico di urina.

L'insorgenza di poliuria, frequente minzione notturna (nicturia), secchezza delle fauci può indicare lo sviluppo di insufficienza renale e richiede uno studio obbligatorio della creatinina plasmatica e dell'urea.

La poliuria e la polidipsia di origine renale devono essere differenziate da fenomeni simili nei pazienti con diabete. Con una normale concentrazione di glucosio nel sangue, grave poliuria e sete, è necessario escludere la presenza di diabete non zuccherino.

disuria

La presenza di rezie durante la minzione nell'addome e nell'uretra è il più delle volte il risultato di un'infezione del tratto urinario (cistite, uretrite). Tuttavia, questi fenomeni possono essere il risultato della separazione di piccole pietre o masse necrotiche nella tubercolosi renale. Si può verificare una minzione dolorosa in ematuria grave grave durante il passaggio di coaguli di sangue nell'uretra. Fenomeni disurici costantemente ricorrenti possono essere le uniche manifestazioni della tubercolosi del tratto urinario.

Un cambiamento nel colore delle urine, l'aspetto del sangue nelle urine (ematuria) è più spesso osservato nella glomerulonefrite acuta, esacerbazione della glomerulonefrite cronica e infarto renale.

L'aspetto del sangue visibile nelle urine dopo un episodio di colica renale indica spesso l'urolitiasi. L'escrezione di una piccola quantità di sangue scarlatto nelle urine, combinata con frequente minzione dolorosa, è osservata nella cistite emorragica.

L'ematuria improvvisa indolore, che spesso può essere l'unica manifestazione di un tumore del tratto urinario, richiede un'attenzione speciale.

La presenza di sangue nelle urine non sempre indica la natura renale del sanguinamento. Solo l'escrezione urinaria di coaguli di sangue simili a vermi potrebbe indicare il rene come fonte di sangue nelle urine.

Lombalgia

Questo è uno dei frequenti disturbi della malattia renale. Con tutto il dolore nell'area del rene, è necessario uno studio di analisi delle urine. La lombalgia causata da malattie renali, per lo più opache, di regola, dipendono poco dal movimento e dalla posizione del corpo del paziente.

Molto spesso, il dolore è osservato nella pielonefrite acuta o esacerbazione della pielonefrite cronica, così come nella tubercolosi e nei tumori renali.

La glomerulonefrite cronica nella maggior parte dei casi non è accompagnata da lombalgia, tuttavia, con le sue esacerbazioni (così come con glomerulonefrite acuta), che si verificano con ematuria, ci può essere dolore a breve termine che scompare simultaneamente con esso.

Intenso dolore nella zona renale può verificarsi con infarto della vena renale, nefrite apostematica e paranfrite.

L'aspetto del mal di schiena al momento della minzione può essere osservato con reflusso vescico-ureterale, quando l'urina viene rigettata dalla vescica negli ureteri.

Il dolore nella parte bassa della schiena, che si manifesta nella posizione eretta del corpo e scompare nella posizione prona, richiede l'esclusione del prolasso renale.

La presenza di dolore intenso nella parte bassa della schiena e nell'addome, costringendo il paziente a correre, a non trovare un posto, spesso irradiato alla regione inguinale, all'addome più basso, a volte all'ano, si osserva durante il movimento della pietra attraverso l'uretere. Dolori simili possono verificarsi se l'uretere è bloccato da masse necrotiche (tubercolosi renale, papillite necrotizzante) o coaguli di sangue.

febbre

La febbre è meno comune nella malattia renale. Con una distinta proteinuria (proteina nelle urine) o ematuria (sangue nelle urine), combinata con aumenti di temperatura, è necessario escludere una malattia sistemica (il più delle volte nefrite nel lupus eritematoso sistemico.

Molto spesso, un aumento della temperatura corporea nei pazienti nefrologici si verifica nelle malattie infiammatorie dei reni e delle vie urinarie (pielonefrite acuta e cronica, nefrite aposteratosi, ecc.).

Un aumento acuto della temperatura corporea fino a 39-40 ° C, che si verifica generalmente sullo sfondo di assunzione di qualsiasi farmaco e inizialmente accompagnato da un breve periodo di aumento della minzione, seguito da una mancanza di urina, può essere il risultato di nefrite interstiziale acuta.

Aumenti improvvisi di temperatura con brividi, indipendentemente dall'assunzione di farmaci antibatterici, possono essere osservati con metastasi e decadimento di tumori renali.
Un prolungato aumento della temperatura a 37-38 ° C, combinato con i cambiamenti nei test delle urine, richiede l'esclusione della tubercolosi del tratto urinario.

Cambiamenti nell'aspetto del paziente

Nel debutto della glomerulonefrite acuta, così come nella nefropatia delle donne in gravidanza, che si verificano con un aumento della pressione sanguigna, l'agitazione può essere osservata con conseguente perdita di coscienza, morso della lingua, minzione involontaria, seguita da improvvisa inibizione, sonnolenza.

La perdita di coscienza può verificarsi nei casi di sindrome nefrosica grave, così come nei pazienti con la cosiddetta sindrome soteriatrica, se sono privati ​​del sale o in seguito a perdita extrarenale di sodio (con vomito).
I ganglioblocker e i saluretici (ad esempio la furosemide) sono farmaci che possono causare bruschi attacchi di debolezza, fino a perdita di coscienza in posizione eretta.

Pallore della pelle può essere spesso visto in pazienti con normale emoglobina nel sangue. Quindi, nei pazienti con sindrome nefrosica, la pelle pallida è causata da uno spasmo di piccoli vasi. Il pallore anemico, la pelle secca, il suo ingiallimento moderato sono caratteristici dell'insufficienza renale cronica.

Le emorragie possono essere osservate in pazienti con glomerulonefrite.

gonfiore

L'edema renale deve essere differenziato da edema per insufficienza cardiaca, insufficienza del drenaggio venoso o linfatico, ed edema di origine allergica.

L'edema renale è morbido, pastoso, simmetrico, facilmente spostato. Pertanto, a letto il paziente deve essere controllato per la presenza di edema nel sacro.
Edema più denso, di solito localizzato su gambe e piedi, più caratteristico delle malattie cardiache, specialmente in combinazione con battito cardiaco frequente, mancanza di respiro, ingrossamento del fegato.

Il gonfiore isolato degli arti superiori è caratteristico delle reazioni allergiche. Gonfiore isolato sotto gli occhi può essere di origine renale, ma può essere associato alla struttura anatomica del tessuto sottocutaneo.

Mancanza di respiro

La dispnea e la dispnea notturna si osservano principalmente in pazienti con insufficienza cardiaca. Forse una sensazione di mancanza di aria nella grave sindrome nefrosica.
Se è impossibile inspirare profondamente a causa del dolore, è necessario escludere la presenza di pleurite secca, che si verifica nell'insufficienza renale cronica.

Aumento della pressione sanguigna

L'ipertensione arteriosa richiede sempre l'eliminazione della patologia renale. L'ipertensione nelle malattie renali di solito si verifica con una pressione diastolica (inferiore) più alta, non causa mal di testa e vertigini significativi nei pazienti, raramente accompagnati da crisi ipertensive.

L'ipertensione arteriosa persistente alta, che non provoca sensazioni pronunciate nei pazienti e non risponde bene alla terapia antipertensiva, fa sospettare sospetto delle arterie renali. Questa ipotesi è confermata da un'ecografia dei vasi renali.

Reclami generali

I pazienti con malattia renale hanno spesso lamentele di natura generale. Sono preoccupati per debolezza, stanchezza. I pazienti spesso lamentano mancanza di appetito e perdita di peso. La malattia renale può essere accompagnata da irritabilità, sonnolenza, mal di testa.

Tutti questi reclami possono essere i primi segni di una grave malattia renale. Quando appaiono, è necessario contattare un medico che prescriverà un test delle urine generale, così come metodi aggiuntivi - analisi delle urine secondo Nechiporenko, Zimnitsky, ecografia dei reni. Se necessario, il paziente viene inviato per la consultazione al nefrologo.

Malattie dei reni e delle vie urinarie

Il rene umano è l'organo che fornisce il processo di escrezione. Pertanto, in presenza dei minimi cambiamenti nel processo del loro funzionamento, possiamo parlare di una malattia in via di sviluppo.

Qualsiasi malattia renale nei bambini e negli adulti nel processo di sviluppo manifesta segni marcati. I sintomi più comuni della malattia renale sono i cambiamenti nella quantità di urina rilasciata, così come il suo colore e la sua composizione. Nella regione lombare, una persona sente costantemente dolore. Tutte queste malattie si manifestano sotto l'influenza di agenti patogeni e sostanze tossiche. A volte sono anche causate reazioni allergiche. Il trattamento delle malattie dei reni e delle vie urinarie viene effettuato solo dopo che il medico ha identificato chiaramente la causa della malattia. A seconda della gravità dei sintomi e del decorso della malattia, viene determinata la prognosi. Spesso, purché alla persona venga fornita un'assistenza adeguata in tempo, e si osservi la dieta per le malattie renali, la malattia è completamente guarita. Ma in alcuni casi, l'insufficienza renale può svilupparsi. Pertanto, al minimo sospetto dello sviluppo della patologia, il paziente deve visitare il medico.

Cause della malattia renale

Parlando di malattie renali, intendiamo un gruppo abbastanza ampio di patologie, con lo sviluppo di cui il tessuto renale viene gradualmente danneggiato. Le cause di tali malattie possono essere una varietà di effetti. Un numero di malattie si sviluppa a seguito dell'impatto dell'infezione sul corpo umano e questo può essere sia un danno batterico che virale. Il deflusso urinario alterato ha un effetto negativo sulla funzione renale. Per provocare una disfunzione dei reni può educazione - tumori, cisti. Inoltre, le cause della malattia renale possono essere disturbi metabolici, danni autoimmuni all'organismo, sviluppo anormale della natura congenita, diminuzione dell'attività funzionale del parenchima. Inoltre, le pietre che a volte si formano in esse abbattono il normale funzionamento dei reni.

I sintomi della malattia renale

Tutti i sintomi della malattia renale sono divisi in comune e caratteristici. I sintomi comuni sono difficili da attribuire specificamente alle patologie dei reni. Se una persona crede di avere dolore ai suoi reni, allora questo e altri segni dovrebbero essere prestati con particolare attenzione. Se i reni sono dolenti, i sintomi possono indicare altre malattie. Le informazioni sulla natura di tutti i segnali di disturbo, nonché una descrizione dettagliata di come i reni fanno male, devono essere presentate al medico.

Di norma, la malattia renale si manifesta con alcuni sintomi comuni. Quando la malattia si sviluppa solo, il paziente avverte un leggero brivido e un certo grado di disagio generale, che lo fa sentire sopraffatto. Ma il problema risiede spesso nel fatto che tali sintomi sono caratteristici dell'inizio di un raffreddore e il dolore pronunciato nei reni non appare immediatamente. A volte, in questa fase della malattia, è sufficiente prendere le misure più semplici per prevenire ulteriori progressi della malattia: riscaldare le gambe, bere una bevanda calda.

Ma se una persona ignora i primi segni della malattia, i sintomi continuano a crescere. Il paziente inizia a febbre, la sua temperatura aumenta. A poco a poco inizia a ferire la schiena e la schiena. A seconda del particolare rene interessato - destro o sinistro - il dolore in una certa regione lombare preoccupa. Meno comunemente, il mal di schiena si verifica su entrambi i lati. Inoltre, i sintomi generali includono un aumento della pressione.

Pensando a cosa fare in una situazione del genere, il paziente dovrebbe essere consapevole che in questa fase dello sviluppo della malattia, il medico dovrebbe prescrivere il trattamento.

I sintomi includono edema che si verifica sul viso, nella zona degli occhi e in tutto il corpo. Quest'ultimo fenomeno è più caratteristico delle persone obese. Inoltre, gonfiore nelle donne con problemi renali appaiono spesso durante la gravidanza. In questo caso, è importante che la donna sappia chiaramente perché appare il gonfiore e cosa fare se non si spegne da molto tempo.

In caso di malattie renali, si verificano anche problemi di minzione. Con lo sviluppo di una certa malattia, dolore o sensazione di bruciore durante la minzione, la poliuria (minzione molto frequente), oliguria (minzione molto rara) può essere problematica. A volte manca del tutto.

Un altro sintomo caratteristico è un cambiamento nella composizione e nel colore delle urine: è torbido, la tonalità cambia in modo significativo. Spesso contiene particelle di sangue.

Se si dispone di uno dei suddetti sintomi di disturbi renali, è necessario contattare immediatamente gli specialisti che aiuteranno a determinare la causa della malattia e la diagnosi. L'automedicazione, specialmente con l'uso di droghe, può portare a un grave deterioramento della condizione.

Malattia renale ereditaria e cronica

Succede che i sintomi della malattia renale nei bambini compaiono quasi dopo la nascita. In questo caso, dovrebbe essere sospettata la presenza di una malattia ereditaria. In questo caso, nel corso della vita di una persona, è importante evitare la recidiva della malattia, che è facilitata dall'approccio corretto alla prevenzione. Ciò che è importante è uno stile di vita attivo, l'uso di una quantità sufficiente di vitamine. Ma con lo sviluppo di una forma grave di una qualsiasi delle malattie, vi è la necessità di prescrizione periodica di farmaci.

La malattia renale cronica nei bambini e negli adulti si manifesta come conseguenza dell'approccio sbagliato al trattamento della forma acuta della malattia. Se dopo che una persona ha sintomi di malattia renale, non cerca aiuto, dopo un po 'sviluppa una forma cronica della malattia. Affinché qualsiasi malattia renale, urolitiasi o infezione del tratto urinario diventino croniche, prima di tutto è necessario un trattamento adeguato e una dieta appropriata subito dopo la comparsa dei primi segni di malattia renale.

Considera le più comuni malattie dei reni e delle vie urinarie.

glomerulonefrite

È una malattia di natura infiammatoria e di natura autoimmune. Quando la glomerulonefrite si verifica la sconfitta dei glomeruli renali, tubuli. La malattia può svilupparsi indipendentemente e accompagnare altri disturbi. La causa più comune di questa malattia renale è l'infezione da streptococco, in casi più rari si sviluppa sullo sfondo della tubercolosi e della malaria. Inoltre, la causa della malattia a volte diventa ipotermia, l'influenza di sostanze tossiche.

Distinguono la glomerulonefrite acuta, subacuta e cronica. Nella forma acuta del paziente, dolore ai reni, gonfiore nella zona degli occhi del viso, nonché gonfiore delle estremità, attacchi di ipertensione arteriosa, cambiamenti nello stato di urina, febbre, dolore lombare, nella parte destra o sinistra di esso. Tipicamente, questa malattia si verifica nell'uomo dopo alcune settimane dopo una malattia infettiva.

Nella forma cronica, che si sviluppa nella maggior parte dei casi a causa della glomerulonefrite acuta, i sintomi sono simili ai segni della forma acuta della malattia. I medici secernono forme ipertensive, nefrosiche, miste e latenti della malattia.

Nel processo di diagnosi della glomerulonefrite, non vengono presi in considerazione solo i risultati degli studi strumentali e di laboratorio. Se necessario, viene eseguita anche una biopsia dei reni.

Per il trattamento di questa malattia ha una lunga, a volte la terapia dura diversi anni. Il paziente viene prescritto una dieta, prendendo antipertensivi e diuretici, così come il trattamento a lungo termine con corticosteroidi. Se necessario, praticato e altri trattamenti.

pielonefrite

Questa è una malattia infiammatoria dei reni, in cui il processo patologico coinvolge anche il calice, la pelvi renale, il parenchima renale. A causa della struttura anatomica, la pielonefrite colpisce spesso le donne. Il processo infiammatorio può causare microrganismi costantemente presenti nel corpo umano o microflora, che viene ingerito esternamente. Gli agenti patogeni diventano spesso Proteo, Stafilococco, Streptococco, E. coli. A volte la malattia si manifesta come risultato dell'azione di diversi agenti patogeni contemporaneamente. Ma la pielonefrite si verifica quando una persona ha un deflusso alterato di urina dal rene, e ci sono anche anomalie nel flusso sanguigno e nella circolazione linfatica, e su questo sfondo un agente patogeno entra nel corpo.

I dottori definiscono tre forme di pyelonephritis - affilato, cronico, ricorrente. La forma acuta della malattia si sviluppa a causa della ridotta immunità, dell'ipotermia e anche dopo l'applicazione di alcuni metodi strumentali di ricerca. La forma cronica è spesso il risultato di un'infiammazione acuta del rene e della mancanza di un trattamento adeguato.

La diagnosi è stabilita sulla base dell'ecografia dei reni, dei raggi X e di altri metodi diagnostici. Nel corso della terapia, inizialmente, vengono utilizzati antibiotici ad ampio spettro e, successivamente, dopo aver studiato i risultati di uno studio sulla suscettibilità ai farmaci antibatterici, il trattamento viene effettuato con antibiotici direzionali. Sono anche praticati trattamenti fortificanti.

Nephroptosis

La nefroptosi è un fenomeno patologico associato a troppa mobilità renale, il cosiddetto rene errante. A causa delle caratteristiche anatomiche di questa malattia, le donne hanno maggiori probabilità di soffrire. A causa del fatto che il ricettacolo grasso nei reni è più corto e più largo, e allo stesso tempo c'è un indebolimento della stampa addominale dovuto al trasporto del bambino e al parto, la malattia si sviluppa abbastanza spesso. Oltre a questi motivi, i fattori che provocano lo sviluppo della nefroptosi possono essere una forte perdita di peso, lesioni e uno sforzo fisico intenso. Vengono determinati tre stadi di nefroptosi, differenziati in base al grado di mobilità del rene.

Insufficienza renale

L'insufficienza renale è una patologia, nel processo di sviluppo di cui i reni perdono parzialmente o completamente la capacità di svolgere le loro funzioni, cioè di mantenere una composizione chimica costante nel corpo. Di conseguenza, l'equilibrio elettrolitico dell'acqua è disturbato nel corpo, c'è un ritardo di quelle sostanze che vengono regolarmente espulse dal corpo in una persona sana.

Nell'insufficienza renale acuta si verifica una compromissione acuta del funzionamento di uno o entrambi i reni. L'insufficienza renale acuta si manifesta come conseguenza dell'impatto di vari fattori patologici sul parenchima renale. La malattia può svilupparsi in seguito all'esposizione al corpo di medicinali, sostanze tossiche, ecc.

Nell'insufficienza renale cronica si sviluppa anche disfunzione renale. Questa condizione è una conseguenza della pielonefrite, della glomerulonefrite cronica, del diabete mellito, dell'avvelenamento con alcuni elementi chimici, ecc.

idronefrosi

In caso di idronefrosi, il paziente ha un'espansione persistente delle cavità renali, che si verifica a seguito di una violazione del deflusso delle urine. La malattia può essere sia congenita che acquisita. L'idronefrosi congenita si manifesta a causa di alcune anomalie anatomiche. Forma acquisita della malattia si verifica sullo sfondo di urolitiasi, tumori che violano il flusso di urina.

Un periodo relativamente lungo di idronefrosi si sviluppa senza la manifestazione di sintomi visibili. I sintomi della malattia si manifestano quando compaiono calcoli renali o si sviluppa una lesione infettiva. Il paziente può avere dolore nella zona lombare, che può essere molto intenso. Spesso l'unico sintomo della malattia è la presenza di sangue nelle urine.

urolitiasi

La formazione di calcoli nella vescica avviene a causa di una violazione dei processi metabolici nel corpo, così come in violazione delle funzioni delle ghiandole endocrine. Uno dei fattori che influenzano la formazione delle pietre è il ristagno delle urine nel tratto urinario. Inoltre, un ruolo importante in questo caso è giocato dal fattore ereditario. Le pietre hanno una composizione eterogenea - queste possono essere fosfati, urati, ossalati.

I pazienti con calcoli renali spesso soffrono di colica renale, che si manifesta con forte dolore. In questo caso, non puoi auto-medicare. I principi di base del trattamento sono la rimozione delle pietre e il trattamento dell'infiammazione associata ai calcoli renali.

Caratteristiche del trattamento di altre malattie renali

Ci sono anche una serie di altre malattie renali che richiedono un approccio adeguato al trattamento. Ma in tutti i casi, il trattamento del rene dovrebbe essere fatto in modo tempestivo, in quanto vi è la possibilità di complicazioni, come il cancro del rene, ecc. Pertanto, è assolutamente impossibile praticare solo il trattamento dei reni con rimedi popolari o erbe a casa.

Per qualsiasi malattia, la consultazione medica è importante. Ad esempio, se una persona ha una diagnosi di cisti renale singola, in questo caso è sufficiente condurre uno studio annuale. Il trattamento di una cisti renale è necessario se si manifestano complicanze o policistico. In questo caso, la persona è principalmente assegnata un'operazione laparaskopichesky.

La sabbia nei reni come segno di urolitiasi si verifica a causa di disturbi metabolici. In questo caso, in parallelo con il farmaco viene praticato il trattamento con metodi tradizionali. Tuttavia, esso, così come il trattamento dei calcoli renali, deve essere effettuato sotto la supervisione del medico curante.

Il trattamento farmacologico della malattia renale è praticato per la maggior parte dei disturbi. Tuttavia, se a una persona viene diagnosticata idronefrosi, infiammazione, prolasso renale o altri disturbi, gli antibiotici e i medicinali appartenenti ad altri gruppi vengono selezionati esclusivamente individualmente. È importante tenere conto del fatto che il trattamento di tali malattie durante la gravidanza dovrebbe essere il più delicato possibile. Alle donne che sono soggette a disturbi renali, durante il periodo di trasporto di un bambino, si consiglia di attenersi a una dieta, mangiare cibi piccanti e sale il più possibile.

Infezione delle vie urinarie

L'infezione del tratto urinario è di natura batterica. Nel corso del suo sviluppo, si verifica un'infezione del sistema urinario. Nella maggior parte dei casi, la malattia si verifica a causa dell'ingestione di Escherichia coli. Una volta nelle urine, i batteri si moltiplicano e causano l'infezione del tratto urinario.

L'infezione delle vie urinarie nei bambini e negli adulti si manifesta con una serie di sintomi caratteristici. Prima di tutto, è la torbidità delle urine e l'aspetto di un odore sgradevole. Il sangue può essere rilevato nelle urine. Una persona sente un bisogno molto frequente di urinare e nel processo sente dolore e grave disagio. Inoltre, i sintomi della malattia possono essere espressi in generale malessere, dolore nell'addome e nella regione pelvica. Una volta infettato dal tratto urinario superiore, una persona può soffrire di febbre, nausea e vomito e diarrea. In questo caso, è importante fornire un trattamento non per i sintomi, ma per la malattia stessa.

Più spesso le donne soffrono di infezioni del tratto urinario, poiché la loro uretra è più corta di quella del sesso più forte. Inoltre, è più vicino all'ano, quindi aumenta il rischio di infezione.

L'infezione colpisce più spesso le donne che vivono attivamente vite sessuali, così come le donne durante la menopausa. Inoltre, l'infezione colpisce persone con malattie renali e alcune malattie croniche che indeboliscono le difese del corpo.

Una varietà di infezioni del tratto urinario è cistite (infezione della vescica), uretrite (infezione dell'uretra).

Per diagnosticare le infezioni del tratto urinario, è necessario condurre un'analisi delle urine, una citoscopia e altri metodi di ricerca.

La scelta del metodo di trattamento dipende da quale tipo di infezione - il tratto urinario superiore o inferiore - è stata diagnosticata nel paziente.

Se un paziente ha un'infezione delle basse vie urinarie, il trattamento può essere effettuato a casa. In una forma grave di infezione, le vie superiori del paziente sono ospedalizzate. Il processo di trattamento utilizza antibiotici, analgesici, altri mezzi e metodi come raccomandato dal medico. Le recidive della malattia sono spesso note come complicazioni della malattia.

Caratteristiche del corso, sintomi e trattamento della malattia renale

I reni sono un organo interno associato di una persona, che ha la funzione di pompare l'urina nel corpo. Su quali caratteristiche hanno sintomi e trattamento delle malattie dei reni, così come quali cause provocano tali condizioni, e questo articolo lo dirà.

I sintomi della malattia renale

La malattia renale negli uomini e nelle donne è solitamente accompagnata dai seguenti segni caratteristici:

  1. Aumento della quantità totale di urina escreta.
  2. Sensazioni dolorose
  3. L'aspetto del sangue nelle urine.
  4. Gonfiore.
  5. Aumento della temperatura
  6. Salti di pressione sanguigna.
  7. Deterioramento sistemico generale nello stato di salute del paziente

Considerare ciascuno di questi sintomi in modo più dettagliato.

poliuria

Un aumento della quantità di urina escreta o poliuria di solito indica una compromissione della funzionalità renale e un pronunciato danno ai loro tessuti. Allo stesso tempo, questo sintomo può indicare sia le malattie acute che quelle croniche di questo organo associato.

È importante! Con lo sviluppo della poliuria negli esseri umani durante la notte, tale stato è in grado di indicare lo sviluppo dell'insufficienza renale. Allo stesso tempo, per confermare la diagnosi, il paziente deve diagnosticare la creatinina e l'urea nel plasma sanguigno.

indolenzimento

La comparsa di dolore nei reni, nell'addome inferiore e anche durante la minzione, nella maggior parte dei casi indica la progressione del processo infettivo acuto nel sistema urinario. Queste malattie possono essere cistite o uretrite. Meno comunemente, un sintomo simile indica urolitiasi, tubercolosi renale o ipotermia del corpo, che ha dato una complicazione a tali organi.

Di per sé, la natura del dolore può essere diversa: lancinante, bruciante, dolorante, spremitura. Dipende dalla specifica malattia che colpisce la persona.

È importante! L'indolenzimento nell'area renale è un segno grave e, quando appare, si raccomanda di consultare un medico il prima possibile. Soprattutto per non ritardare una visita a uno specialista è necessario quando rileva il sangue nelle urine.

Scolorimento delle urine

Un cambiamento nel colore delle urine si osserva di solito nella pielonefrite, accompagnata da un'infiammazione acuta. Inoltre, un tale segno può indicare una esacerbazione dell'insufficienza renale cronica o dell'infarto renale.

In generale, un cambiamento nel colore delle urine è un chiaro segno di una disfunzione generale dell'organo, che è in grado di indicare lo sviluppo di varie malattie. Ecco perché quando una persona appare, una persona deve passare un'analisi delle urine per identificare la causa alla radice della malattia e trovare il giusto trattamento.

ematuria

L'ematuria o la comparsa di sangue nelle urine di solito si verificano con la litiasi o la forma cronica di glomerulonefrite. Allo stesso tempo, anche una piccola quantità di sangue nelle urine indica un possibile sanguinamento renale, che richiede un trattamento immediato con farmaci.

Lombalgia

Le sensazioni dolorose nella regione lombare possono essere un segno di un'ampia varietà di patologie renali. La natura del dolore in questo stato sarà noiosa, aggravata dal movimento e dallo sforzo fisico.

In tal caso, se il dolore alla schiena si verifica nella posizione eretta del corpo e diminuisce in posizione supina, questo può essere un chiaro sintomo di prolasso renale.

Aumento della temperatura

Un aumento della temperatura corporea da solo non può essere un segno diretto di malattia renale, ma può indicare un processo infiammatorio che ha causato una malattia nel sistema renale.

È importante! In alcune malattie acute del rene, che sono accompagnate da grave intossicazione del corpo e delle infezioni, una persona può soffrire di febbre e febbre molto alte, che saranno difficili da eliminare con i tradizionali farmaci antipiretici.

Corse di cavalli

Non tutti sanno che a volte l'ipertensione può essere causata da malattie renali. Ecco perché quando appare un tale segno, è necessario condurre una diagnosi approfondita del lavoro di questi organi.

gonfiore

L'edema è il segno più frequente che non tutto va bene con i reni. In questa condizione, una persona può avere edema degli arti inferiori e delle mani, che sarà più evidente al mattino.

Ci sono anche borse sotto gli occhi, che si verificano anche a causa dell'edema.

Questo fenomeno indica insufficienza renale (quando gli organi non sono in grado di elaborare correttamente una quantità sufficiente di liquido nel corpo).

Minzione compromessa

La violazione della minzione può manifestarsi nel frequente bisogno di questo processo, riducendo la quantità di urina e interrompendo il processo di minzione.

È importante! Questo sintomo potrebbe non indicare sempre una malattia renale. È anche in grado di testimoniare le patologie del sistema urinario umano-urinario, pertanto la diagnosi dovrebbe essere molto attenta.

Compromissione clinica generale

Nella grave malattia renale, il benessere generale di una persona può peggiorare significativamente. Ciò è giustificato da una forte intossicazione del corpo, a causa della quale il paziente può sperimentare i seguenti sintomi:

  1. Pallore.
  2. Disturbi del sonno
  3. Avere appetito
  4. Mal di testa e dolori muscolari
  5. Irritabilità.

Malattia renale

Ci sono le seguenti malattie renali, che sono osservate più spesso e sono accompagnate da sintomi caratteristici:

  1. Glomerulonefrite.
  2. Pielonefrite.
  3. Patologia oncologica
  4. Urolitiasi.
  5. Nephroptosis.
  6. Insufficienza renale.

Considera queste malattie, i loro segni e il loro trattamento in modo più dettagliato.

glomerulonefrite

La glomerulonefrite è una malattia infiammatoria in cui è presente una forte lesione dei canali renali. Questa patologia è in grado di svilupparsi sullo sfondo di altre malattie e di essere indipendente. Di solito è provocato da infezione da streptococco.

I sintomi di questa malattia saranno indolenzimento nella zona lombare, scolorimento dell'urina, febbre e pallore.

Inoltre, a seconda della forma della malattia, può essere accompagnata da picchi di pressione.

Il trattamento di questa malattia è solitamente lungo. Coinvolge la somministrazione di farmaci diuretici e corticosteroidi. Anche un prerequisito per il trattamento è la dieta.

pielonefrite

La pielonefrite è una malattia acuta o cronica che danneggia la maggior parte dei reni come un organo interno (parenchima, bacino e altre parti dell'organo). Molto spesso, questa patologia viene rilevata nelle donne, a causa delle peculiarità della struttura anatomica, sono più sensibili ad essa.

La causa di questa malattia può essere E. coli, streptococco o altri patogeni. È anche spesso causato da ipotermia, diminuzione dell'immunità o infezione.

Per rilevare la pielonefrite, il paziente deve avere un'ecografia dei reni, una radiografia e un esame completo del sangue e delle urine.

Il trattamento della pielonefrite comporta la nomina di antibiotici e di farmaci antinfiammatori. Terapia sintomatica aggiuntiva (agenti antipiretici utilizzati a temperature elevate, analgesici per dolore, ecc.).

Patologia oncologica

Malattie oncologiche dei reni (tumore) e cisti. Queste gravi malattie possono essere accompagnate da dolori alla schiena, edema, febbre e sangue nelle urine. Allo stesso tempo, a volte patologie di questo tipo per lungo tempo non possono manifestarsi affatto, quindi sono già rivelate in uno stato piuttosto trascurato.

La diagnosi di tali malattie coinvolge ultrasuoni, esami generali del sangue e delle urine e CT.

Il trattamento dipende dalla malattia specificatamente identificata e dalla sua negligenza. In ogni caso, la terapia con questo dovrebbe avvenire esclusivamente in ospedale sotto la supervisione di un medico.

urolitiasi

L'urolitiasi di solito si manifesta sotto forma di colica renale acuta, che impedisce a una persona di dormire, mentire o addirittura di muoversi. In questo stato, il paziente non sarà in grado di riposare, perché sarà costantemente tormentato da forti dolori, febbre alta e bruciore durante la minzione.

Inoltre, l'urolitiasi all'uscita delle pietre può manifestarsi sotto forma di escrezione di sangue nelle urine.

Il trattamento di questa patologia è solitamente lungo. In molti modi, dipende dal numero e dalla dimensione delle pietre formate. La terapia con questo può essere medica e chirurgica. Quest'ultima opzione di trattamento viene utilizzata nella formazione di pietre di grandi dimensioni e nel generale abbandono della condizione umana. Se le pietre non hanno raggiunto dimensioni critiche, è possibile la frantumazione non chirurgica - utilizzando ultrasuoni o un laser.

Nephroptosis

La nefroptosi è una patologia che è accompagnata da una maggiore mobilità del rene e dal suo successivo abbassamento. A causa delle caratteristiche anatomiche, le donne sono più spesso colpite da questa malattia.

Il motivo che può causare la nefroptosi è una forte perdita di peso, lesioni o eccessivo sforzo fisico.

I sintomi di questa condizione saranno dolore severo, febbre e gonfiore. Il trattamento della malattia dipende dalla sua negligenza. Può essere medico, chirurgico o popolare (usando decotti di erbe).

Insufficienza renale

L'insufficienza renale è una malattia in cui questi organi perdono parzialmente la loro funzione. Questo, a sua volta, porta a uno squilibrio nel corpo, dolore, gonfiore e infiammazione dei reni stessi.

Per essere trattati l'insufficienza renale è una terapia farmacologica a lungo termine, che mira a ripristinare il lavoro di questi organi.

Uno dei fattori importanti che contribuiscono alla riduzione dei carichi sui reni è una dieta moderata.

Esperienza lavorativa più di 7 anni.

Capacità professionali: diagnosi e cura delle malattie del tratto gastrointestinale e delle vie biliari.

Sintomi della malattia renale: quali sono i segni di parlare di problemi?

Segni di un processo infiammatorio nei reni possono essere sospettati sentendo il dolore nella regione lombare. Ma non solo questo sintomo è caratteristico della malattia renale - spesso altri segni che le persone spesso non associano con l'infiammazione nefrogenica spesso indicano problemi con questo organo. Quali sono i sintomi della malattia renale più spesso?

Quali sono i principali segni di malattia renale

Ci sono segni, la cui comparsa è caratteristica di una particolare malattia. Nelle malattie dei reni, i sintomi possono essere variati e non sempre il paziente può attribuirli alla patologia di questo organo associato. Ci sono patologie renali, i cui sintomi sono semplicemente assenti, cioè la malattia è asintomatica, il che rende difficile la diagnosi. E se qualcosa ti infastidisce e quando hai bisogno di vedere un dottore?

I principali segni di malattia renale per i quali è urgente la necessità di consultare un medico sono:

  • gonfiore;
  • dolore lombare;
  • ipertensione;
  • disuria;
  • violazione del colore e trasparenza delle urine.

Anche importanti sintomi di problemi ai reni sono la comparsa di debolezza generale e malessere, il verificarsi di mancanza di respiro e nausea, diminuzione delle prestazioni. Ma questi reclami sono così non specifici che il loro sviluppo può solo dare origine all'idea di una malattia senza sapere quale organo sia interessato.

Non è un segreto che alcuni dei sintomi elencati sono trovati con reni assolutamente sani e indicano il problema di altri organi interni. Il tuo compito è l'assunzione di patologia, e un esame meticoloso con la determinazione della sua natura e posizione è compito del medico. Quindi, dopo aver identificato i segni della malattia renale, non affrettarsi a auto-medicare, ma contattare immediatamente medici specialisti.

Quali sono i sintomi e i segni della patologia: edema in pazienti con reni

Come capire che i reni fanno male, quali sono i sintomi caratteristici di questa malattia? Molto spesso, i pazienti dicono che espellono molto più liquido con l'urina di quanto bevono. Allo stesso tempo non hanno edema e il peso corporeo non aumenta. Certo, questo è un errore. Per scoprire se un tale squilibrio è un segno di malattia renale, è necessario avere un'idea delle percentuali di assunzione e perdita di liquidi.

In condizioni fisiologiche, c'è un equilibrio tra il flusso di fluido nel corpo e il suo rilascio, che determina l'approssimativa uguaglianza di questi due componenti. I volumi stimati di assunzione giornaliera e flusso del fluido sono i seguenti.

Assunzione giornaliera media e perdita di liquidi negli adulti:

Flusso fluido (ml)

Flusso liquido (ml)

Metabolismo ossidativo 300

Cibo liquido, bevendo 1100-1400

Cibo solido 800-1000

L'importo totale di 2200-2700

L'importo totale di 2200-2700

Circa 300 ml di acqua si formano nel corpo ogni giorno durante l'ossidazione di carboidrati, proteine, grassi. Una persona consuma circa 1100-1400 ml di liquidi al giorno sotto forma di cibo e bevande liquidi, un altro 800-1000 ml - sotto forma di cibo solido, ma questo indicatore può variare in modo significativo a seconda di fattori fisiologici, climatici, emotivi e sociali. Inoltre, in questa tabella non vi è alcuna indicazione del flusso di fluidi attraverso la flebo associata alla terapia per infusione endovenosa. Nel tracciare l'equilibrio tra l'assunzione di liquidi nel corpo del paziente, il volume del liquido durante l'infusione è necessariamente preso in considerazione dal medico.

I reni espellono circa 1500 ml di urina (noruria) al giorno. Ogni ora un adulto produce in media 40-80 ml di urina. Il volume, la concentrazione e la composizione delle urine variano considerevolmente a seconda dell'assunzione di liquidi e dei reni fuori dal rene, la sua perdita.

Il sintomo di infiammazione dei reni può essere oliguria (diminuzione della quantità di urina). Con questo termine si intende la riduzione del volume di urina giornaliera (in assenza di ostruzioni alla minzione!) A 400 ml o meno. Con l'anuria (cessazione dell'escrezione urinaria nell'insufficienza renale), la produzione di urina (cioè il flusso di urina nella vescica) è inferiore a 100 ml al giorno. Oliguria può svilupparsi in un segno di infiammazione dei reni, come la poliuria - una quantità eccessiva di urina giornaliera, che in condizioni fisiologiche non deve superare i 3000 ml. La poliuria, di regola, è spiegata dall'assunzione eccessiva di liquidi da parte dell'organismo, anche a causa della mobilitazione di farmaci delle riserve idriche endogene (terapia diuretica).

Quando si analizzano i segni dei problemi renali e si calcola il bilancio idrico del corpo, bisogna tenere conto anche delle perdite extrarenali (extrarenali), che sono suddivise in naturali (attraverso la pelle, i polmoni, il tratto gastrointestinale) e artificiali (attraverso la fistola, un'ampia superficie della ferita, sistemi di drenaggio).

Questo è il motivo per cui tutti i tentativi di aumentare la quantità di diuresi strettamente per il volume di assunzione di liquidi a lungo termine finiscono sempre in fallimento. Alcuni pazienti dicono che bevono molto, ma raramente e urinano un po '. Il numero di tali denunce aumenta drammaticamente in estate. Ciò è dovuto a grandi perdite di fluidi extrarenali, poiché la sudorazione, a volte impercettibile a prima vista, è significativamente migliorata a temperature ambiente elevate. È impossibile incolpare il paziente di non conoscere la legge elementare di conservazione della massa di una sostanza, poiché anche i medici con una vasta esperienza spesso se ne dimenticano. E qualche volta tali pazienti vanno a un nephrologist, che tra pochi minuti dissipa dubbi vaghi sulla salute dei reni che si sono rivolti.

Quali altri segni sono caratteristici della malattia renale e richiedono cure mediche immediate? In un certo numero di malattie, il fluido può essere distribuito nello spazio extracellulare, che può portare alla formazione di edema di grasso sottocutaneo. Questi edemi sono più spesso formati sugli arti inferiori, vale a dire sui piedi. Con un aumento dei fenomeni di iperidratazione (eccesso di liquidi nel corpo), il gonfiore si diffonde alle gambe, alle cosce, al busto, agli arti superiori, al viso e al collo. Questa distribuzione di liquidi si verifica se il paziente trascorre la maggior parte del giorno in piedi. Se il letto del paziente si riposa, la distribuzione del fluido può avvenire in modo tale che all'inizio l'edema appare sugli arti superiori, sul viso e sul busto. Questo spiega l'aspetto del gonfiore del viso al mattino e l'aumento dell'edema degli arti inferiori nel pomeriggio. La particolarità di edema causata da iperidratazione, che sono segni di infiammazione dei reni, è la loro simmetria. Cioè, se l'estremità inferiore destra si gonfia, allora il lato sinistro si gonfia. Tuttavia, questo consente ad alcuni pazienti con vari gradi di edema, ad esempio, sugli arti inferiori destro e sinistro, che possono essere di natura posizionale (ad esempio, una posizione lunga incline sul lato). Non sempre quando viene rilevata l'iperidratazione, l'edema viene rilevato nel corpo di un adulto, può persistere fino a 2-3, e talvolta 5 litri di liquido senza la comparsa di edema visibile da occhio e palpazione (durante la palpazione). Questo è il cosiddetto edema nascosto. Il liquido può indugiare negli spazi cavitari (cavità pleurico, peritoneale, pericardica, membrane testicolari).

In alcune persone, i sintomi dei reni malati sono gonfiore sotto gli occhi (i cosiddetti "sacchi"). Quello che le persone semplicemente non fanno per sbarazzarsi di loro! Questi includono costosi saloni di bellezza, medicine diuretiche e centri benessere e visite inutili ai medici. Perché insensato? Il fatto è che il gonfiore sotto gli occhi nella maggior parte dei casi non è patologico. L'edema in questo caso non influisce su altre parti del corpo. Durante l'esame, il dottore non mostra segni di patologia, e alza le mani, e siamo delusi da un medico e andiamo in un altro. Un leggero gonfiore sotto gli occhi è dovuto all'aumentata idrofilia (la capacità di assorbire e trattenere il fluido) del tessuto adiposo sottocutaneo in quest'area. Questa abilità è ereditata. Presta attenzione ai volti dei tuoi genitori e capirai tutto. Pertanto, l'unico modo efficace per combattere le "borse" sotto gli occhi è la chirurgia plastica al centro della chirurgia estetica. Se la tua faccia è adatta a te, allora la lotta con il gonfiore sotto gli occhi finisce.

Ricorda: i farmaci diuretici non sono droghe innocue. Con il loro uso frequente, possono svilupparsi gravi disturbi del metabolismo del sale e dei reni, con l'intensificazione della quale i diuretici sono diretti. Nella nostra pratica, c'erano pazienti che aumentavano indipendentemente la dose diuretica a 10-15 compresse al giorno! Vogliamo chiarire immediatamente. Nel caso in cui il farmaco diuretico sia prescritto dal medico, è consapevole della necessità di usarlo.

Coloro che consumano grandi dosi di diuretici da soli e vogliono smettere di prenderli, ma per qualche motivo non hanno fretta di cercare un aiuto medico, dovrebbero farlo il prima possibile. Il nefrologo e il terapeuta possono aiutare a risolvere questo problema.

Sintomi caratteristici e primi segni di malattia renale nell'uomo: dolore

Quali altri sintomi della malattia renale sono i più caratteristici? Il dolore è un sintomo comune di funzionalità renale compromessa. Il verificarsi di dolore nella regione lombare mostra la localizzazione della patologia nel rene. Ma il dolore compare anche nella patologia della colonna vertebrale e del sistema nervoso periferico (osteocondrosi, spondilite spondilosi, lesioni del midollo spinale, ernia del disco), malattie intestinali (colite), del pancreas (pancreatite, tumori), organi riproduttivi femminili (utero miomi, annessite, tumori maligni dell'utero, appendici, endometrite), flatulenza (flatulenza), aneurisma aortico (espansione del sacco), e altre condizioni patologiche. Anche lo spettro della malattia renale con sintomi di lombalgia è ampio. Questo pielonefrite, stenosi (restringimento) dell'uretere, e le tazze di compressione ureterali aggiunti Nephroptosis dell'arteria renale (ptosi renale), la trombosi, dell'arteria renale o vena, urolitiasi, tumore del rene, policistico raramente - glomerulonefrite e diverse altre malattie.

Ora capisci che se la schiena fa male, non significa che i reni stiano male. Nella maggior parte dei casi, il paziente non può capire come questi reni fanno male e, quindi, un esame completo non è sufficiente. Spesso, chi è convinto che il rene faccia male, con un esame dettagliato, il medico riceve informazioni sul midollo spinale e sui reni completamente sani, ecc. Questo spiega il sorriso scettico sul viso del dottore, di solito causato dalla lamentela del paziente nei reni.

Se avverti dolore nella regione lombare, se è cronico e non disturba il primo giorno, e anche se è acuto e intenso, a volte insopportabile (colica renale), dovresti cercare un aiuto medico.

Quali sono i meccanismi del dolore nella malattia renale e quali sintomi sono accompagnati dal dolore? Prima di tutto, questo aumento della pressione nel lume delle vie urinarie a causa del verificarsi di ostacoli al deflusso di urina. Allo stesso tempo, vi è un aumento della pressione urinaria sulle pareti del bacino, nelle tazze, nell'uretere, dove si trovano i recettori del dolore, che segnalano al sistema nervoso centrale.

Quali altri sintomi si verificano quando i reni fanno male e cosa succede in questo caso nel corpo? Il dolore può verificarsi quando una capsula del rene è allungata, che ha anche recettori del dolore. Lo stretching si verifica quando l'edema infiammatorio del rene (glomerulonefrite, nefrite interstiziale), nonché il trabocco del rene con sangue (con trombosi della vena renale).

Nel caso in cui il processo patologico sia localizzato nell'uretere, il dolore sorge lungo il corso dell'uretere, cioè lungo una linea obliqua condizionata. Se la vescica è malata, i sintomi della disfunzione renale si trovano nella zona sovrapubica. Nelle malattie dell'uretra, il dolore si verifica all'inguine. Negli uomini con malattie della prostata, il dolore si verifica nell'inguine e nel retto.

Le sensazioni dolorose, che sono sintomi della malattia renale nell'uomo, variano in intensità: dal disagio e pesantezza nella regione lombare all'intenso dolore parossistico (colica renale). Con tali segni di dolore nei reni, il paziente non riesce a trovare un posto per se stesso, si nota l'agitazione psicomotoria, il paziente geme.

Dolore nei reni - questi sono i primi segni di patologia, quindi non tollerare, contattare immediatamente gli esperti.

Quali sono i sintomi e i segni quando i reni fanno male: disuria

Un sintomo importante che parla di funzionalità renale compromessa è la disuria.

La parola "disuria" di origine greca (dis - "disturbo", iopop - "urina") e significa "violazione della minzione". I pazienti con malattia renale di solito si lamentano di minzione frequente, spesso dolorosa. A volte il paziente ha una frequente voglia di urinare di notte. In alcuni casi, la minzione è rara. Per capire come i sintomi parlano di infiammazione dei reni, devi rispondere a una serie di domande per te stesso, e se le risposte differiscono da quelle seguenti, devi pensare alla disuria.

Domanda: Qual è il numero di urinazioni al giorno?

Risposta: non più di 10. Il numero di minzione può aumentare con l'assunzione eccessiva di liquidi, così come in inverno (quando la percentuale di perdita di liquido extrarenale diminuisce), quando si usano farmaci diuretici.

> Q: Quanto spesso urinate di notte?

Risposta: non più di 1 volta.

Domanda: la minzione è dolorosa?

La risposta è no.

Domanda: come puoi caratterizzare il flusso di urina.

Risposta: il flusso di urina è intenso.

Domanda: hai difficoltà a urinare?

La risposta è no, non mi sforzo quando urino.

Domanda: hai una ritenzione urinaria?

Risposta: no, quando si presenta l'urgenza, la minzione avviene liberamente.

Domanda: se hai voglia di urinare, ma devi essere paziente, puoi essere paziente per alcuni minuti o meno (incontinenza urinaria).

Risposta: Sì, quando puoi regolare autonomamente l'atto della minzione: se hai bisogno di essere paziente, soffrirò, e allo stesso tempo l'atto della minzione non inizierà spontaneamente.

Domanda: Hai un atto involontario di minzione, l'impulso a cui non hai avuto esperienza (incontinenza).

Risposta: no, sento sempre l'urgenza di urinare e poi urinare arbitrariamente.

Se hai disuria, allora questa è una seria ragione per andare da un dottore. Ottimale quando si manifestano i primi sintomi della malattia renale è un'affluenza all'urologo. Se non ci sono specialisti nella clinica della tua zona, dovresti contattare un terapista o un chirurgo.

In genere, disuria si verifica nelle malattie della vescica urinaria (cistiti, almeno - del tumore), rene (pielonefrite, urolitiasi, diatesi urato, tumori, malformazioni, tra cui Nephroptosis), almeno - della prostata (adenoma, prostatite, cancro), uretrale (infiammazione, restringimento del lume - stenosi, tumori). sintomi caratteristici della malattia renale, come disuria, può anche parlare di sviluppo del tumore! Purtroppo, è così specifico disuria peso del tumore è di 3-5%. Nella maggior parte dei casi, è causato dalla cistite. Più spesso sul tumore in disuria, è necessario pensare alla vecchiaia e alla vecchiaia.

Sintomi e segni di alterazione della funzionalità renale: cambiamento del colore delle urine

I sintomi della malattia renale negli esseri umani possono anche essere un cambiamento nel colore e nella trasparenza delle urine.

Ognuno di noi ha visto la nostra urina ripetutamente e ha potuto valutarne il colore e la trasparenza. Quante impressioni vivide derivano dall'aspetto di urina torbida, l'urina dal colore del sangue. La maggior parte di noi, vedendo il rossore dell'urina o la perdita di abbondante sedimento, consulta un medico. Ma una serie di gravi segni di pazienti renali non portano a cambiamenti visibili nelle urine, e l'esame microscopico e biochimico delle urine è necessario per identificare questi cambiamenti.

Normalmente, l'urina può cambiare colore - da incolore ("urina come acqua") o giallo paglierino a giallo scuro ("colore della birra"). pigmenti urine impartiscono ingiallimento - urochrome che sono formate nel corpo e vengono escreti nelle urine. Se urochrome concentrazione è elevata, il colore giallo se basso urina-saturo, incolore o giallo chiaro. Come si può immaginare, con un aumento del volume delle urine urochrome concentrazione diminuisce, come se essi sono diluiti con una grande quantità di urina, e che diventa più leggero (accade normalmente dopo un bere pesante, così come nella stagione fredda, quando la perdita di liquido dal taglio della pelle e l'assunzione di liquidi escreta in grandi quantità nelle urine, tra l'altro, per lo stesso motivo nel periodo invernale, l'importo stanziato per la nostra urina - produzione di urina - superiore in estate). Con una diminuzione del volume delle urine, al contrario, la concentrazione di urocromi aumenta e l'urina si colora più intensamente. Pertanto, nella maggior parte dei casi, se la tua urina nella tazza è gialla o satura di giallo, valuta se consuma molto liquido. E se l'urina è spesso trasparente - non è necessario limitare l'assunzione di liquidi.

Ma se tutto fosse così semplice. Un segno così caratteristico della patologia dei reni, come l'urina giallo scuro, può anche parlare di altre malattie. Questi includono ittero causato da epatite (infiammazione del fegato), cirrosi epatica (ristrutturazione irreversibile della microstruttura del fegato con formazione di fibrosi). L'urina chiara può essere un segnale precoce dell'insufficienza renale cronica. E poi questo è dovuto alla bassa concentrazione di urina nei reni. L'urina incolore si trova in malattie accompagnate dallo sviluppo di sete e abbondante assunzione di liquidi (polidipsia), e quindi di poliuria. Questi includono il diabete, il diabete insipido (con questa malattia, il volume di assunzione di liquidi al giorno può aumentare fino a 10-15 litri!), Ecc.

Segni del processo infiammatorio nel rene: ematuria e pseudo-ematuria

Non c'è dubbio che l'urina non dovrebbe essere normalmente rossa o rosa e certamente non dovrebbe contenere coaguli di sangue. Se hai l'urina arrossata, allora questo è un motivo per una visita di emergenza dal medico. In alcuni casi, l'urina può diventare rossa a causa dell'assunzione di determinati farmaci e sostanze chimiche e non è correlata al danno renale. Questa condizione è chiamata pseudo-ematuria. In questo caso, dopo che il farmaco è stato prelevato, il colore dell'urina si normalizza e non si verificano conseguenze per l'organismo.

Perché ALT e AST sono elevati nel sangue, cosa significa?

Menu a basso contenuto di carboidrati per la settimana: recensioni e risultati