Che vino puoi bere mentre stai a dieta?

Perdere peso si chiedeva spesso se si può bere vino su qualsiasi dieta o è severamente proibito. In effetti, una dieta alcolica di qualità può essere inclusa nella dieta con moderazione.

L'alcol e le sue proprietà

Ci sono molti tipi di vino. Allo stesso tempo, le persone hanno preferenze diverse. È necessario evidenziare diverse varietà comuni e popolari.

  1. Dolce. La composizione contiene una grande quantità di zucchero e alcool, quindi è auspicabile abbandonare tale bevanda. L'alcol dolce calorico sarà massimo ed è controindicato per perdere peso nelle persone.
  2. Dessert (fortificato). In questo caso, anche il contenuto di zucchero sarà elevato ed è auspicabile scartare la bevanda.
  3. Dry. Durante la dieta è permesso includere vino rosso secco, ma è necessario ricordare i limiti.
  4. Semi-secco. Lo zucchero sarà più che secco, ma è permessa anche questa bevanda.

Bisogna ricordare di pianificare di bere vino su qualsiasi dieta: l'alcol dovrebbe differire dalla quantità massima di sostanze nutritive. Solo in questo caso, puoi contare su un effetto benefico sul corpo umano. Si consiglia di scegliere una bevanda a base di ingredienti naturali di alta qualità.

Un vino di qualità sarà utile quando stai facendo una dieta moderata e il suo effetto sarà il seguente:

  • rafforzare le pareti dei vasi sanguigni;
  • effetto positivo sul sistema circolatorio;
  • normalizzazione della pressione;
  • supporto per l'emoglobina ottimale;
  • prevenzione del cancro.

Si consiglia di scegliere il vino rosso, in quanto è più sano. Il bianco sarà meno nutriente.

Che vino puoi bere mentre perdi peso?

Con gli esperti, spesso si nota che è molto importante scegliere l'alcol di qualità giusto quando si segue una dieta. Il vino sarà meno calorico di molte altre bevande alcoliche. Tuttavia, per 100 g di bevande conti fino a 700 kcal. La quantità più bassa di zucchero si trova nell'asciutto e nel semi-secco, soprattutto - in un semi dolce e dolce.

Puoi anche raccomandare le seguenti bevande:

  • rosso secco;
  • bianco secco;
  • champagne brut (è importante ricordare che l'alcol frizzante valorizza l'appetito e in futuro è difficile aderire alla corretta alimentazione).

Hai bisogno di sapere quali varietà di uva da vino possono essere bevute con una dieta. Bevande consigliate dalle seguenti varietà popolari:

  • Merlot;
  • cabernet sauvignon;
  • pinot nero;
  • Shiraz;
  • Chardonnay;
  • noce moscata;
  • Pinot Bianco;
  • Sauvignon Blanc;
  • moscato.

Hai anche bisogno di sapere come bere vino rosso per perdere peso. La bevanda è preferibilmente servita a temperatura ambiente per pranzo o cena. Allo stesso tempo, il vino bianco viene servito freddo.

Proprietà di bruciare i grassi del vino naturale

I vini naturali sono considerati i più utili, poiché sono tradizionalmente creati da succhi di frutta puri senza impurità chimiche. Per questo motivo, l'acidità di tale alcol corrisponderà all'acidità dello stomaco umano, a seguito della quale si noterà un'influenza positiva sul processo digestivo e sulla condizione del tratto gastrointestinale.

Il vino secco ha una grande quantità di nutrienti, in modo che contribuisca all'attivazione dei processi metabolici, alla completa trasformazione di alimenti pesanti e ad alto potere calorico, accelerando la scomposizione dei depositi di grasso. Al fine di prevenire uno stress eccessivo sul corpo e di notare un effetto positivo sul benessere e sulla forma fisica, è opportuno tenere presente le ulteriori sfumature di includere il vino naturale nella dieta:

  • mangiare cibi ad alto contenuto di zucchero è proibito;
  • escludere temporaneamente il sale o, almeno, ridurlo al minimo;
  • caffè, tè forte, acqua dolce frizzante e succhi sono temporaneamente esclusi dalla dieta.

Pertanto, è possibile prevenire il carico sul corpo e migliorare il proprio stato in qualsiasi parte.

Si può notare i seguenti benefici del vino rosso secco per la perdita di peso, se si seguono le regole di base per il suo utilizzo:

  • effetto positivo sui sistemi circolatorio e cardiovascolare;
  • abbassando il colesterolo nel sangue;
  • accelerazione dei processi metabolici;
  • attivazione della perdita di peso (con uso moderato).

Essendo interessato a se sia possibile bere vino a dieta, è importante conoscere il contenuto di una bevanda alcolica e considerare il potenziale impatto sul corpo.

6 suggerimenti per la scelta del vino in un negozio

La stragrande maggioranza dei nostri cittadini sa del vino solo che è rosso, bianco, dolce, semi-dolce e secco. Questa conoscenza è in genere sufficiente. I problemi iniziano quando devi scegliere un buon vino nel negozio. Consideriamo le importanti sfumature a cui prestare attenzione quando si sceglie un drink.

Si ritiene che solo i professionisti (sommelier) possano determinare la qualità del vino, e questo è al di là del potere dell'uomo medio. In effetti, il vino è un prodotto ordinario con caratteristiche semplici, che tutti possono comprendere il significato di.

Regole per la selezione dei vini nel negozio

1. Compriamo solo vini secchi e dolci. Il fatto è che i vini semi-dolci sono popolari solo in Russia e nei paesi limitrofi. Spesso, per la loro preparazione vengono utilizzati i materiali vinicoli di qualità più bassa e altri tipi di rifiuti di produzione.

Inoltre, i vini semi-dolci contengono più conservanti rispetto ai vini secchi e dolci. Questo perché nei vini secchi non c'è zucchero, quindi la loro fermentazione è difficile. Nelle varietà dolci lo zucchero è un conservante naturale.

Acquistando un vino semi-dolce, accetti di bere un prodotto di bassa qualità, che contiene molti conservanti e altri prodotti chimici.

2. Il nome del produttore. Sul lato frontale dell'etichetta dei buoni vini, è indicato il loro produttore. Tutte le distillerie oneste si impegnano a garantire che i loro prodotti siano riconoscibili. Stampano il loro nome (marchio commerciale) a caratteri cubitali sull'etichetta e non si nascondono dietro una piccola stampa.

3. Anno del raccolto. Marcare buoni vini contiene un anno di vendemmia. Se questa informazione non è disponibile, molto probabilmente stai acquistando un concentrato diluito o un altro risultato della chimica moderna.

4. Varietà d'uva. I vini di qualità della gamma di prezzo medio-bassa vengono prodotti miscelando (miscelando) diversi vitigni, il produttore deve nominarli. Ad esempio, una bottiglia di vino Chianti italiano può contenere le seguenti informazioni sulle varietà: Sangiovese 80%, colore del 10%, punitello 10%. Solo i vini varietali molto costosi sono fatti da un vitigno, non sono venduti nei negozi normali.

Se sull'etichetta vedi l'iscrizione: "vino da vitigni selezionati", hai una bevanda a base di residui inadatti alla produzione di vini di qualità.

Le eccezioni sono i vini della Francia. Secondo la legislazione, i produttori di questo paese hanno il diritto di non indicare sull'etichetta la varietà di uve utilizzate. La qualità dei loro prodotti è controllata dal principio regionale.

5. Tara e sughero. Ti consiglio di acquistare solo vino imbottigliato e botte. Una bevanda fatta di sacchetti di cartone è, nel migliore dei casi, adatta per cucinare, ma non puoi berlo. Se il produttore risparmia sulle confezioni, questo è un segno sicuro di scarsa qualità.

Quando si sceglie un vino, prestare particolare attenzione al tappo. Non dovrebbe perdere o essere asciutto. Tappi per vino moderni sono fatti di legno e plastica. Anche se la plastica non si asciuga, sono preferibili i tappi di legno, poiché non influiscono sul gusto e sull'olfatto. La prima cosa dopo aver aperto la bottiglia sperimentato produttori di vino sniff sughero. Se senti un odore di muffa, non puoi bere vino, è rovinato.

6. Il prezzo della bottiglia. Solo le persone ingenue credono che ci sia un buon vino in vendita ad un prezzo inferiore a 350 rubli per bottiglia. Non ci sono miracoli nel mondo, un prodotto di qualità non può essere economico.

Come scegliere un vino?

È molto difficile scegliere vini di alta qualità e gustosi, le vetrine dei negozi sono piene di belle bottiglie con nomi non standard e i prezzi possono essere molto bassi o troppo alti

Affinché la tua tavola abbia il vino più delizioso e piacevole, abbiamo preparato questo articolo, che ti parlerà della classificazione dei vini e di quali vini sono i più deliziosi e anche i più sani.

Di seguito consideriamo le seguenti domande:

Quale vino scegliere?

Vino bianco

Questo vino è ottenuto da uve bianche, rosa e rosse. Durante la preparazione, viene rimossa la buccia delle uve con un contenuto di antocianine, e ciò influenza il colore della bevanda. Nel gusto, questa varietà è sensibilmente inferiore al vino rosso, per sentire il gusto raffinato, è necessario essere esperti in vini. Molte persone pensano che la varietà bianca non influenzi lo stato di salute e addirittura la danneggi, ma uno studio condotto da scienziati americani ha confermato che le proprietà benefiche del vino bianco sono esattamente le stesse di quelle del vino rosso. Protegge il sistema cardiovascolare e pulisce il sangue. Sulla base di questo, possiamo concludere che il vino bianco leggero aiuta l'attività cardiaca e protegge i vasi sanguigni dall'aterosclerosi. Con l'aiuto di una varietà bianca, puoi anche perdere peso, perché accelera il metabolismo, ma devi scegliere una bevanda con una forza non superiore al 12 percento.

Vino rosso

Come suggerisce il nome, questo tipo di bevanda è ottenuto da uve rosse. Per questo motivo, ma ha una forza molto elevata e un gusto pronunciato, per molti aspetti dipende da sostanze coloranti chiamate antociani. Al momento, il vino rosso è considerato il più utile, tutto questo perché contiene un'enorme quantità di antiossidanti, circa molte volte di più rispetto al vino bianco e rosa.

Tutti sanno che gli antiossidanti prolungano la giovinezza e combattono il colesterolo cattivo, che intasa i vasi sanguigni e causa una malattia così spiacevole come l'aterosclerosi. A causa della ricca composizione di vino rosso migliora l'assorbimento di cibo, appetito e persino combatte con allergeni. Secondo una ricerca, gli scienziati possono vedere che questa varietà rimuove dal corpo la proteina endofelin-1, che spesso porta a malattie vascolari, ad esempio l'aterosclerosi. I vini più utili sono attualmente prodotti con varietà: Sauvignon e Cabernet.

Vino rosato

Questo tipo di vino ricorda qualcosa tra varietà bianche e rosse. Il vino rosato contiene gli stessi nutrienti del rosso e il sapore è esattamente lo stesso del bianco. Il vino rosato può combattere le seguenti malattie: colecistite, gastrite, ipertensione e molti altri. Questa bevanda ha un sacco di vitamine e minerali, circa 25 sostanze utili. Questo aiuta a rafforzare il sistema nervoso e migliorare l'umore, oltre a questo tipo di bevanda contiene fosforo, stimolando il lavoro del sistema nervoso centrale.

Scegliere il vino nel negozio

Durante l'acquisto di vino è necessario concentrarsi sui segni di qualità, di seguito scriverò 8 segni di vino di qualità.

  • Il vino deve essere dolce o secco. Il vantaggio del vino secco è che non contiene zucchero. Una mancanza di vino dolce nella conservazione, e in scatola a causa della presenza di zucchero. Tutto ciò complica la fermentazione secondaria della bevanda. Il vino secco e dolce non subisce una ulteriore solfatazione, che influisce notevolmente sulla salute della persona che ha consumato il vino. In tutti i paesi, il vino semi-dolce è proibito, perché è molto dannoso, ma per la Russia, ovviamente, è disponibile. È fatto da materie prime di scarsa qualità, per dirla in parole semplici, dai rifiuti.
  • Indicazione del produttore sull'etichetta. Non dimenticare che un produttore decente che produce vino davvero gustoso e di alta qualità non si nasconderà mai ai consumatori. Pertanto, se sul lato anteriore dell'etichetta non è possibile trovare il nome del produttore, rifiutarsi di acquistare.
  • Specificare l'anno di raccolto. Se l'anno di raccolta non è scritto sull'etichetta, ciò significa che il vino non è naturale e molto probabilmente chimico o concentrato.
  • Varietà d'uva sull'etichetta. Quasi ogni bottiglia dice la stessa cosa: "Prodotto con le migliori uve" o "Prodotto con uve fresche e sane", ma perché non indicare il vitigno? Forse il fatto che non si usino le migliori materie prime? Se non scrivi un voto, cerca di concentrarti sulle recensioni del vino. Naturalmente, se la legislazione non consente l'indicazione delle varietà, nessuno lo farà, ad esempio, i vini francesi non scrivono la composizione, perché ciò non può essere fatto. Ma i vini terribili sono fatti in Francia, che inoltre non indicano la loro composizione, ma li vendono in altri paesi. Pertanto, prova a scegliere un vino con una composizione informativa, in cui è indicato il vitigno.
  • Specifica sub-regione. Molti produttori di vino che lavorano in una particolare regione non indicano il nome della regione. Ciò significa che la qualità del vino è estremamente bassa e il "produttore" non vuole essere scoperto e controllato.
  • Specificare la durata dell'esposizione (nella bottiglia e nella canna). Il vino di bassa qualità non viene mai conservato in botti, anche se la quercia è in grado di appianare alcuni problemi, il costo di tale stoccaggio non ripaga. È molto più semplice procedere come segue: versare la bevanda in un contenitore di plastica con un volume di 10 tonnellate e inviarla in Russia. Lo "tratteremo" e lo "miglioreremo" con i coloranti e lo zucchero, e poi lo venderemo. Ricorda che solo il vino della migliore qualità viene invecchiato in barrique, che paga i costi dell'invecchiamento.
  • Sottolineando il valore del vino. Un produttore che apprezza il suo vino e vuole trasmettere alla gente la sua esclusività indica sull'etichetta le sue caratteristiche. Ad esempio, scrive: "Gran Reserva", "Vielles Vignes" e così via. Questo di solito significa che il vino è stato invecchiato in un barile, e sono state utilizzate solo le migliori bacche. Ma tradurre queste designazioni è piuttosto difficile, basta guardare la loro presenza, se il produttore cerca di dare un'impressione e confermare la qualità - questo è un buon segno.
  • Il vino costa troppo basso. Naturalmente, nei negozi all'ingrosso il costo del vino può essere molto basso, ma a Mosca i prezzi per le bevande alcoliche sono fortemente sovrastimati. Ad esempio, se hai comprato vino per 200 rubli, questo significa che in Europa costa un massimo di 1,5 euro. Pertanto, non salvare sul vino, altrimenti si può essere avvelenato a causa della loro avarizia.

Selezione del paese di origine

Attualmente il vino viene prodotto in molti paesi, ma quali paesi offrono i migliori vini alle persone? Di seguito parleremo di tutto in ordine.

Ucraina

In Ucraina vengono raccolte oltre 300 mila tonnellate di uva all'anno, quindi producono circa 15 milioni di decalitri di vino. Ciò che è più strano - i vini producono molto più di quanto dovrebbe essere. È per questo motivo che le persone non si fidano del vino ucraino, tutti hanno l'idea di diluire il vino con molta acqua o aggiungere sostanze chimiche. Quasi tutti i vini semi-asciutti e semi-dolci dell'Ucraina hanno impurità chimiche nella composizione. Non viene aggiunto al vino alcolico, ma etilico, e quindi addolcito con zucchero standard. Certo, è difficile dimostrarlo senza un esame, ma puoi solo guardare il costo del vino ucraino. Ma in Ucraina, proprio come in Russia, distribuiscono beni di bassa qualità per la qualità. Guadagnare un sacco di soldi con persone credulone.

Ma è del tutto possibile che il vino ucraino sia di alta qualità, per esempio, secco. Sebbene la maggior parte dei ristoranti non includa il vino ucraino nel menu, dichiarano apertamente che il loro vino è di scarsa qualità e il vino secco è costituito da materie prime viziate. Prima di acquistare vino ucraino, guarda l'indirizzo del produttore, se è indicato che le uve vengono coltivate vicino a Kiev, molto probabilmente, vino di bassa qualità. Ma ora l'Ucraina sta cercando di correggere la situazione, le tecnologie stanno migliorando e il numero di vigneti sta crescendo. Ma perché comprare vino da un produttore discutibile, quando ci sono produttori che si sono dimostrati sul mercato?

Moldova e Georgia

In ogni negozio troverai vini provenienti dalla Georgia e dalla Moldavia, ma per qualche motivo inspiegabile, la gente pensa che si tratti di vini di altissima qualità a basso prezzo. Certamente, il costo di tali vini è il vantaggio principale, perché è molto più basso di quello dei produttori ucraini. La maggior parte dei vini di questi paesi sono semi-dolci e secchi. La scelta del vino dipende dalle tue preferenze, se hai bisogno di vino leggero, compra il moldavo, se forte, georgiano. Producono vini da vitigni georgiani e moldavi, e quindi il loro gusto è significativamente diverso dai vini europei. Gli esperti dicono che questi vini sono di dubbia qualità, cioè - il vino può essere sia di qualità che non molto. Ma spesso i vini georgiani e moldavi di alta qualità si trovano nel menu dei ristoranti. Come scegliere un vino di qualità da questi produttori? Questa è una domanda molto difficile, perché gli scaffali dei negozi sono pieni di vini diversi, economici e incredibilmente costosi. È necessario allontanarsi dalle recensioni di amici che hanno già provato diversi vini di questi produttori. Non dimenticare che non puoi comprare vino in una bottiglia di ceramica, nonostante l'aspetto meraviglioso della bottiglia e delle etichette. Durante la sigillatura, il vino si surriscalda e questo influisce sulla qualità, e questo è molto negativo.

Ungheria

L'Ungheria ha perso molto quando ha cercato di abituarsi al gusto di vari vini di altri produttori. Ogni vino ungherese ha un gusto speziato, anche bianco e ambra-dorato. Distinto vino dall'Ungheria gusto incredibilmente ricco che può soddisfare qualsiasi persona. Vino speziato ideale per cibi piccanti e grassi. Tokay - il vino ungherese più delizioso e di alta qualità, puoi essere sicuro al 100% della sua qualità.

Nuovo e Vecchio Mondo

I residenti europei apprezzano i vini della Nuova Zelanda, Argentina, Marocco e America. La cosa più sorprendente è che i francesi consumano anche vini di questi paesi. L'intero segreto è che nei paesi del Nuovo Mondo le condizioni climatiche ideali contribuiscono alla crescita dell'uva. Nella maggior parte di questi paesi non c'è inverno, ad esempio, in Cile, quindi le uve di alta qualità vengono raccolte tutto l'anno. Caratteristiche distintive di questi vini nel gusto, che si distingue per la sua leggerezza e ricchezza, ed è in grado di soddisfare qualsiasi intenditore di vino aromatico. È facile trovare tali vini e il loro costo è notevolmente sottovalutato, il che li rende i migliori nel loro segmento di prezzo.

Germania

Al momento, si ritiene che i migliori vini bianchi siano prodotti in Germania. Il loro gusto si distingue per saturazione e raffinatezza. I vini sono così di alta qualità che possono essere conservati per decenni e non deteriorati. Ma i vini rossi dalla Germania non sono di alta qualità. Il fatto è che le aziende vinicole sono molto piccole, mentre quelle grandi sono sotto il controllo della chiesa. La Germania non si concentra sulla produzione di vini, quindi le importazioni sono circa 5 volte più alte delle esportazioni.

Francia Nonostante il fatto che le persone siano fermamente convinte che la Francia produca il miglior vino del mondo, non è così. Sono vini molto complessi che persistono da molto tempo. La Francia ha ora la legislazione sul vino più antica del mondo. Ogni legge definisce alcune caratteristiche della qualità del vino:

  • I vini locali sono pienamente coerenti con la qualità d'élite del vino da tavola;
  • La qualità del vino da tavola dipende dalla marca;
  • I vini controllati dall'Istituto Nazionale dei Nomi Genuini - rispettano pienamente gli standard di qualità e hanno un gusto incredibile. Ma per l'alta qualità dovrà pagare molto, questo è il più costoso dei vini francesi.

Italia

I vini italiani si distinguono per la loro diversità e il loro gusto ricco. Ci sono molte uve in Italia, cresce tutto l'anno, quindi i produttori stanno sperimentando durante la produzione del vino e ottengono risultati incredibili. Al momento, l'Italia, così come la Francia, produce circa un quarto di tutto il vino nel mondo. Quasi tutti i vini di alta qualità vengono esportati e i requisiti di qualità per il vino sono gli stessi della Francia. Il costo del vino italiano è molto alto, ma la qualità è anche al top.

Suggerimenti per la scelta di un buon vino

Non commettere un errore comune e non pensare che più vecchio è il vino, più saporito e migliore. Ad esempio, il vino bianco e rosato ha il miglior sapore dopo la produzione e nel corso degli anni lo perde. Non dimenticare di guardare l'etichetta sulla bottiglia, contiene molte informazioni, ad esempio, quale uva viene utilizzata. Se l'etichetta dice: "Le migliori uve!", Significa che il vino è fatto con le peggiori materie prime. Inoltre vale la pena ricordare che il vino costoso non è sempre di alta qualità. Spesso, le persone pagano più del dovuto per una bella bottiglia e comprano vino falso di bassa qualità. Se non hai mai bevuto vino e non sei un buongustaio, è meglio dare la preferenza ai vini del Nuovo Mondo, che hanno un prezzo basso e un gusto incredibile e sofisticato. Annota le principali sfumature della selezione del vino su un pezzo di carta prima di andare al negozio e non puoi sbagliare con la scelta del vino di alta qualità sul tavolo delle vacanze.

Ti consigliamo anche di leggere il nostro articolo: come aprire lo champagne. Stiamo aspettando il successo nella scelta del tuo vino preferito!

Come scegliere un buon vino nel negozio

Scorrendo i molti post con tag simili e leggendo tutti i commenti a loro, ho visto che molti sarebbero interessati a imparare come comprare una bottiglia di buon vino nella categoria di prezzo fino a 600-700 rubli. Nella speranza che questo post non affondi il fresco, come il mio primo, scriverò una nota su come facilitare il viaggio per il vino e non perdersi di fronte alle numerose bottiglie sugli scaffali, essendo completamente frainteso cosa scegliere. Su Internet su richiesta: "Come scegliere un vino", ho trovato molti articoli con consigli assolutamente stupidi, avendo troppo poco a che fare con la realtà e gli acquirenti fuorvianti. Citerò sotto un riferimento a un articolo simile, basandomi sul fatto che quando si sceglie un vino non ne vale la pena e si commenterà.

1. Scegli New World Wines

I paesi del Nuovo Mondo includono Cile, Argentina, Nuova Zelanda, Sud Africa, Australia e Stati Uniti. Se i prezzi degli ultimi vini vanno quasi sempre oltre i 700 rubli, il Cile e l'Argentina rimangono i nostri veri amici. Il fatto è che la vinificazione di questi paesi ha iniziato il suo sviluppo relativamente di recente, e si può dire che è sottovalutato. Inoltre, questi vini sono spesso di ottima qualità, oltre che molto comprensibili per i principianti, perché hanno un carattere fruttato brillante e comprensibile. E ricorda che è piuttosto difficile comprare una buona Francia o l'Italia con questi soldi, devi sapere cosa cercare e i vini del Nuovo Mondo sono completamente. Inoltre, l'etichettatura di questi vini rappresenta più spesso il nome della varietà, e non le cosiddette denominazioni (regioni vinicole come Rioja, Chablis, Bordeaux), e sarà più facile per voi navigare attraverso il familiare Chardonnay, Merlot e Cabernet Sauvignon, che sono elencati su l'etichetta. Se si decide di scegliere una bottiglia di vino dal Cile, quindi cercare Sauvignon Blanc, nella mia pratica è troppo raro che sia francamente cattivo. E per i rossi, Carmener è molto interessante, questa è la varietà cilena di punta, che dà ottimi risultati in questo paese. Per i vini dell'Argentina - Torrontes (bianco), assomiglierà al vino Moscato e al Malbec (rosso) nel vino aromatico, un vino molto intenso e pieno, e un ottimo paio per la carne alla griglia.

2. Cerca di evitare nomi chiari.

Qui stiamo parlando di nomi come "Confessione di un peccatore", "Anima di un Monaco", "Maestro della notte" e altri. Molto spesso, tali nomi si nascondono se non mostruosi, quindi molto probabilmente vini mediocri. Se la tua anima è per i vini nazionali, allora cerca Fanagoria sugli scaffali, e in particolare la sua linea Cru Learmont, vini molto degno al costo di circa 500 rubli.

3.Se decidi di scegliere una bottiglia di vino Old World.

In questo caso, ti consiglio di prestare attenzione ai vini della Spagna, in quanto sono più economici di Italia e Francia. E sii sicuro di studiare contro-etichetta, come spesso accade che dietro l'etichetta su cui sono scritte le parole straniere, e sembra esserci un'indicazione che la bevanda è presumibilmente spagnola o italiana, il vino è nascosto, prodotto solo da materiali vinicoli europei di terza scelta, ma versato abbiamo questo nel Kuban o nel Territorio di Krasnodar, pur essendo ben condito con sapori e dolcificanti. Tali vini in genere costano fino a trecento rubli e io categoricamente non consiglio di prenderli, perché il vino sarà estremamente mediocre, nel peggiore dei casi - semplicemente disgustoso. Riguardo a dove viene imbottigliato questo vino, puoi leggere chiaramente sul tag contatore, cercare qualcosa scritto in minuscole lettere come "Mineralovodsky Winery" o "Kuban Wines". Meglio ancora, cerca un'indicazione che il vino sia controllato per origine (DO e DOCa per i vini spagnoli, DOC e DOCG per l'italiano e AOC per il francese). Le raccomandazioni sui vitigni per i vini spagnoli da me personalmente sono il Verdejo, che, per il suo gusto e il suo aroma, ricorda il Sauvignon Blanc, così come la famosissima varietà rossa Tempranillo, che è spesso rappresentata sugli scaffali dalla regione della Rioja. E per l'Italia dal pubblico - Montepulciano d'Abruzzio è un'ottima scelta per la fascia di prezzo fino a 700 rubli. C'è anche un posto per vagare tra le rose, la maggior parte dei vini rosati si adattano alla nostra categoria di prezzo, per coloro che non bevono assolutamente vini secchi, hanno anche i loro vantaggi, i vini rosé, ad esempio, dall'Anjou (Francia) sono spesso semi-asciutti, e questo include è il loro fascino Il Bordeaux bianco, per qualche ragione, non è molto apprezzato come il rosso, ma c'è un vantaggio in questo. Prodotto con varietà sauvignon blanc e Semillon, ha un gusto e un aroma meravigliosi.

Vedere un articolo che dice qualcosa su come distinguere il vino in polvere dal presente o su come la forma della bottiglia o la presenza di un fondo convesso può essere capito che il vino di qualità o meno la qualità lo ignorano completamente. Il fatto è che ciò che è scritto in questi articoli è un po 'più che completamente incoerente con la realtà e ti svia. Venendo al negozio, dimentica tutto ciò che hai letto in questi articoli, o sentito nelle indagini di Ren TV o NTV e non cercare di capire la forma della bottiglia e la presenza / assenza di sedimenti in esso per capire il falso di fronte a te o meno. Questi parametri non diranno a nessuno di nulla, onestamente non capisco affatto da dove provenga questa sciocchezza e chi la scrive. Al fine di non imbattersi in frank trash, basta non comprare vini che costano fino a 200 rubli.

5. Non ignorare gli aiutanti.

Se vieni in un'enoteca specializzata, in nessun caso non rifiutare l'aiuto di Cavist. Ascolterà le tue preferenze con grande piacere e ti selezionerà un buon vino. Per questo è lì. E non confondere i cavisti con gli addetti alle vendite, a differenza dei venditori in un negozio di abbigliamento, queste persone hanno almeno finito la scuola sommelier e sanno esattamente di cosa stanno parlando)

In generale, un ruolo molto importante è giocato dal tuo gusto personale, e solo provando il vino di diversi paesi e varietà, capirai cosa ti è più vicino. Spero sia stato informativo)

Posso bere vino mentre sto a dieta, quale drink da scegliere

Molti sono preoccupati per la domanda se sia possibile bere alcolici a dieta. E se sulle restrizioni alimentari tutto è chiaro, allora l'uso del vino è in dubbio. Anche se in alcune diete è consentito consumare una piccola quantità di vino secco. Capiamo che tipo di vino e quanto puoi bere quando fai una dieta.

Varietà di vini e loro proprietà

Ci sono molti tipi di vino. Ognuno ha le sue preferenze: a qualcuno piacciono i vini dolci, qualcuno preferisce l'asciutto e altri come le bevande frizzanti. I vini più popolari sono:

  • vino dolce La bevanda contiene molto zucchero e alcool, non è raccomandato l'uso di perdere peso;
  • vino da dessert (fortificato). A causa dell'alto contenuto di zucchero, la bevanda dolce è controindicata nella dieta e, una volta completata, è meglio rinunciare ai vini dolci;
  • bevanda secca Il vino rosso secco a dieta è permesso, ma in quantità limitate;
  • bevanda semi-secca Per utilità, occupa il secondo posto. Anche se qui c'è più zucchero che nel vino secco, su molte diete è consentita una bevanda semi-secca, ma in quantità limitate.

I benefici e i danni del vino

Il vino da prodotti di alta qualità contiene sostanze nutritive come il complesso antiossidante, vitamine (B, C), microelementi. Una piccola quantità della bevanda può sostenere l'immunità, aumentare l'umore, alleviare lo stress e l'affaticamento. Un bicchiere di sera ti aiuterà ad addormentarti più velocemente.

È importante! Una bevanda a base di ingredienti naturali senza l'aggiunta di sostanze chimiche è considerata utile.

Il vino rosso rafforza le pareti dei vasi sanguigni, ha un effetto benefico sul sistema circolatorio, abbassa la pressione sanguigna, aumenta l'emoglobina, è un mezzo per prevenire l'insorgenza del cancro.

Il vino bianco è meno utile, ma, diluito con acqua fresca, disseta bene la sete. Il complesso antiossidante è assorbito meglio da questo tipo di bevanda.

Non dimenticare che anche il vino di migliore qualità è una bevanda alcolica, quindi il suo uso ha una serie di controindicazioni. Non può essere utilizzato per alcune malattie cardiache, diabete, disturbi mentali e alcune altre malattie.

Il vino rosso è considerato più vantaggioso.

Bevande alcoliche caloriche

L'alcol nella composizione contiene alcol, che di per sé è molto alto di calorie. La maggior parte delle calorie nei liquori. Oltre all'alcool, alla panna, alle uova, al latte condensato o al latte intero, nel liquore possono essere inclusi molto zucchero, frutta, sciroppi, il che rende la bevanda ancora più ipercalorica. Meno calorie nel vino. Quante calorie ci sono in 100 ml di bevanda:

  • bianco dolce - 98 kcal;
  • bianco semi-secco - 78 kcal;
  • bianco secco - 66 kcal;
  • rosso dolce - 100 kcal;
  • rosso semi-secco - 76 kcal;
  • rosso secco - 70 kcal.

Il contenuto calorico delle bevande alcoliche è piuttosto alto, quindi chi segue il peso, è meglio limitare il consumo di alcol.

Minime calorie vini secchi

L'effetto dell'alcol sulla perdita di peso

Molte persone che non immaginano la loro cena senza un bicchiere di buon vino, non possono rinunciare alle loro abitudini e alla dieta. Qual è l'effetto dell'alcol sul corpo durante il periodo di perdita di peso?

L'uso illimitato di alcol influenzerà negativamente la salute umana, indipendentemente dal fatto che aderisca a una dieta o meno. L'alcol disidrata il corpo, stimola la comparsa di appetito incontrollato, elimina i nutrienti.

È possibile bere vino secco mentre si perde peso? Un consumo moderato di vino rosso secco aiuta a ridurre il peso e rimuove l'acqua in eccesso con sali nocivi.

Molti sono interessati alla domanda, è possibile fare il vino con una dieta Dukana? Un noto sistema di nutrizione progettato per la perdita di peso a lungo termine si basa sulla separazione dei principali tipi di prodotti. Il sistema è suddiviso in più fasi, ognuna delle quali prevede l'utilizzo di determinati alimenti e bevande. Al terzo stadio, sono ammessi 150 ml di vino rosso secco prima di andare a dormire.

È possibile bere vino durante la dieta

I nutrizionisti di opinione su questo argomento sono divisi. Alcuni sostengono che nel processo di perdita di peso, si può coccolarsi con una piccola quantità di bevanda secca, altri sono categoricamente contro l'uso di qualsiasi alcool sulle diete. I motivi per cui il vino e qualsiasi dieta sono incompatibili sono chiamati:

  1. L'alcol è considerato un prodotto ipercalorico. 100 grammi di alcol contengono circa 700 kcal. Questo è molto, soprattutto per coloro che desiderano perdere peso.
  2. Qualsiasi tipo di alcol stimola l'appetito, il che significa che insieme alle calorie in eccesso si mangia più del necessario. C'è anche il rischio di rottura e di tornare alla dieta abituale.

Molti nutrizionisti concedono una piccola quantità di bevanda secca durante un pasto più volte alla settimana. Il cibo dietetico prevede che durante la dieta, si possa consumare periodicamente vino secco bianco o rosso in piccole quantità.

Selezione di vini

Che vino puoi bere durante la dieta:

  1. Vino secco Poiché questo tipo è il più non calorico, un bicchiere di bevanda secca non danneggerà la figura. La bevanda è prodotta durante la fermentazione delle uve, che avviene in modo naturale. La composizione non aggiunge lievito, zucchero, aromi, esaltatori di sapidità.
  2. Vino semi secco Una delle bevande più popolari al mondo. Il suo contenuto di zucchero è leggermente superiore a quello secco, ma con questa dieta è consentito questo tipo di alcol.

Effetto del vino sul corpo durante la dieta

Il dimagrimento promuove il vino rosso secco, ed è stato dimostrato scientificamente. Ad esempio, in Francia, la percentuale di persone obese è trascurabile, nonostante la cucina nazionale, che è famosa per i suoi piatti ipercalorici. Tutti sanno che ogni pasto, tranne la colazione, è accompagnato da una piccola quantità di vino secco. Le donne che vogliono perdere peso, combinano la bevanda con un piccolo pezzo di formaggio e frutta non zuccherata.

Il vino rosso secco è preferibile da usare con il cibo. È importante sapere quando fermarsi e bere un massimo di un bicchiere di vino.

Diete a base di vino

Esistono diverse varietà di diete a base di vino. Uno dei più popolari in 5 giorni promette una perdita di peso di 4-5 kg. Puoi seguirlo da tre a cinque giorni. Non farlo più a lungo, perché in questo caso un tale regime può nuocere alla salute. Al giorno è permesso usare:

  • 200-250 grammi di ricotta a basso contenuto di grassi (può essere sostituito con formaggio dietetico);
  • diverse uova di quaglia (possono essere sostituite con un pollo);
  • 3-4 frutta non zuccherata. Preferire dare agrumi, kiwi, mele, pere, prugne;
  • un bicchiere di vino rosso secco.

La dieta è buona perché puoi tenerla durante le vacanze, quando vuoi rilassarti e concederti un po 'di alcol. Spesso a dieta è di cattivo umore, depressione, apatia. La dieta del vino porta piacere, aiuta a rilassarsi e anche a perdere quei chili in più.

Come combinare alcol e dieta

Conoscendo tutte le proprietà benefiche del vino, durante una dieta, è possibile senza rimorsi includere nel menu un bicchiere di bevanda. Ma è necessario seguire le regole in modo che l'alcol non interferisca con il processo di perdita di peso:

  1. Prima di bere alcol, si consiglia di mangiare un piatto contenente fibre, proteine ​​e grassi sani. Insalata adatta di verdure fresche, erbe aromatiche, petto di pollo o tacchino, condita con olio d'oliva.
  2. Dovresti scegliere una bevanda di buona qualità. Non dovresti sperimentare con la salute, scegliendo un prodotto economico. Nella sua composizione ci saranno certamente alcool di scarsa qualità, additivi chimici, coloranti e conservanti.
  3. Il vino si sposa al meglio con formaggi dietetici, frutta non zuccherata, verdure fresche, verdure.
  4. È necessario rispettare la misura. Se la dieta consente l'uso di un bicchiere di bevanda, non aumentare la dose.
  5. I vini dolci da dessert sono vietati sulla dieta. Dopo l'uscita dalla dieta, è anche meglio astenersi dal consumarli.

Se vuoi un bicchiere di vino a dieta, non negarti questa piccola gioia. Basta scegliere un vino secco di buona qualità e non abusare della quantità.

Come scegliere il vino rosso?

Candele, formaggio, manzo marmorizzato con salsa di ribes, vino e una bella ragazza. Una tale ricetta per una serata romantica sembra l'ideale a Hollywood. Resta solo da risolvere un problema. Come scegliere il vino rosso in modo che non sia dolorosamente imbarazzante di fronte a se stesso o una bella passione?

contenuto:

Nel tuo sistema decisionale, la domanda "come scegliere il vino rosso" dovrebbe dare la priorità a un'altra: "cosa ne so del vino"? La conoscenza del vino viene controllata in questo modo - rispondi onestamente, pensi di poter comprare il vino dalla polvere nel negozio di marca di una famosa cantina? Se la risposta è "sì", allora è chiaro che non si sa nulla di vino, e non si dovrebbe scegliere il proprio: e dove non è necessario pagare più del dovuto e acquista non quello che volevamo ed i risultati di degustazione e tutti possiamo terrorizzare.

Il vino rosso, come un vestito, ha il suo tempo e il suo posto

Come scegliere un vino nel negozio? Dove è meglio comprare? A quale vino dovrebbe essere data la preferenza - domestica o straniera? C'è un vino "in polvere"? La guida più completa sul vino rosso nella vasta Runet al tuo servizio, signori.

Russo o straniero - cosa scegliere?

L'affermazione che in Russia non esiste vino buono è obsoleta da diversi anni. Nonostante il fatto che cantine nazionali sono costretti a lavorare in una pressione fiscale enorme, e non hanno, e la metà di quelle opportunità che sono forniti dalle cantine all'estero, vini russi mostrano i risultati più alti ai più importanti concorsi di degustazione internazionali.

Ad esempio, il successo più clamoroso nella storia della vinificazione domestica - "100 tonalità di Saperavi rosso 2015" produzione vinicola "Fanagoria" è stato assegnato il massimo riconoscimento - medaglia di platino e il titolo di "migliori vini rossi in Europa centrale e orientale" - il più prestigioso internazionale Decanter concorso enologico a Londra. Così, il vino della regione di Krasnodar ha scavalcato tutti i vini leggendari del Vecchio Mondo.

Assoluto campione russo - "100 sfumature di rosso Saperavi Fanagoria 2015"

Nel rapporto qualità / prezzo, il vino nazionale può dare probabilità a stranieri. Non possiamo escludere i fattori di margini per "dogana", trasporti e altri componenti. Tutto questo - numeri extra nel cartellino del prezzo sullo scaffale del negozio. Un vino straniero a prezzo equo a casa costerà meno e potrebbe essere inferiore alla controparte nazionale a volte.

Inoltre vale la pena di dire alcune parole sulla speculazione sul tema del "vino in polvere":

  1. Il vino in polvere non succede. Il vino contiene un numero enorme di componenti che non possono essere trasferiti in polvere, perché semplicemente scompaiono, scompaiono. Quello che molti chiamano inconsapevolmente "vino in polvere" non è in linea di principio vino. Questo "succo", a proposito, non è nemmeno naturale.
  2. La produzione di un tale "succo" dalla polvere è una tecnologia costosa. Produrre vino da uve vere è più economico in senso letterale più volte. La polvere non paga e chiudere rileva qualsiasi esperto solo per assaggiare, e le sanzioni per tentare di emettere un "succo" del vino molto pesante per chiunque (anche esteri) attori del mercato dell'alcool interno.

Questi due punti, ovviamente, riguardano solo le cantine ufficiali che operano nel campo legale della Federazione Russa. Anche un vino confezionato a buon mercato da qualsiasi azienda vinicola ufficiale è un prodotto completamente naturale fatto da uve vere.

Quindi, i vini di alta qualità in Russia sono un fatto reale, con cui discutere significa ingannare consapevolmente se stessi. Paga con il dovuto pagamento solo per il paese di origine, se nel tuo paese ci sono grandi vini e meno? Tutti devono decidere da soli quanto sia giustificata tale spesa. Pertanto, la scelta di un vino esclusivamente sulla base del paese di origine non è efficace. A cosa prestare attenzione se vuoi una bevanda gustosa e interessante, e non ha senso vendere e snobbare guerre di vino?

Selezione del paese di origine - vini rossi del Vecchio e del Nuovo Mondo

I vini del Vecchio e del Nuovo Mondo nella maggior parte dei casi hanno differenze pronunciate e specifiche nello stile. Quando si sceglie una bevanda, queste caratteristiche dovrebbero essere considerate a seconda dello scopo.

I vini del Vecchio Mondo - rigorosi e immacolati, così come i loro creatori

Il Vecchio Mondo è la vecchia Europa, paesi con tradizioni enologiche millenarie: Francia, Italia, Germania, Spagna e Portogallo. Sono vini, contraddistinti da un'esecuzione rigorosa, affinati da secoli, aderenza alle tradizioni e moderazione, che è un riflesso del carattere degli europei stessi. Tali bevande sono le vere decorazioni di qualsiasi tavolo per le vacanze o bar privato, regali appropriati per coloro che conoscono o solo persone benestanti. Anche se i vini del Vecchio Mondo, tutte le altre cose sono uguali, non può sorprendere lo stile insolito, che soddisferanno qualsiasi tipo di pubblico, da amanti del dolce a buon mercato "kompotik" per intenditori gravi, versato nelle arti di aerazione, vino, Wine Food Pairing, e altre cose.

Il nuovo mondo della vinificazione è rappresentato da paesi al di fuori dell'Europa: Australia, Nuova Zelanda, Sud Africa, Cile, Argentina, Stati Uniti e alcuni altri. Caratteristiche distintive di questi vini: luminosità, individualità, prestazioni insolite. Questa è un'espressione. Questi sono aromi luminosi di frutta e fiori. Una scelta eccellente per le aziende giovanili e i giovani. I vini del Nuovo Mondo sono interessanti, originali e in grado di sorprendere, il che può essere sia un vantaggio che uno svantaggio.

I vini del Nuovo Mondo sono brillanti ed emotivi, come i loro creatori.

I vini russi, anche all'interno di una singola cantina, possono contenere le caratteristiche stilistiche del Vecchio e del Nuovo Mondo. Tra gli esperti non v'è consenso a cui viticoltura tradizioni del vino classificare russa, ma vale la pena notare che la performance dell'Europa classica è più pronunciato nelle linee di vini di qualità, mentre nelle collezioni di base di tutti i giorni le tendenze della moda prevalente nel frutto, la personalità insolita e brillante.

Reti commerciali o negozi aziendali - dove acquistare?

Scaffali con l'alcol possono essere trovati in qualsiasi grande supermercato. E, nonostante il fatto che la gamma di tali scaffali accarezzi davvero gli occhi, le catene federali di vendita al dettaglio sono inferiori ai negozi di produttori di cantine-produttori a tutti gli effetti:

  1. Le reti federali fanno un grande margine. Qualsiasi vino in uno dei più famosi ipermercati o negozi di alcolici sarà molto più costoso di quello che è, ma nel punto vendita della società.
  2. La qualità del vino sugli scaffali degli ipermercati può (non necessariamente, ma abbastanza...) essere di qualità inferiore rispetto alle controparti vendute nei negozi al dettaglio. Il motivo è la logistica. I produttori non hanno la capacità tecnica di rintracciare le condizioni di trasporto dei loro prodotti dalle reti dei partner, e infatti il ​​vino è un prodotto delicato che può ammalarsi a causa di scosse in auto, freddo o caldo.
  3. Nei negozi al dettaglio dell'azienda non ci sono falsi. È impossibile ingannare il sistema EGAIS, che traccia ogni bottiglia di vino dal momento dell'imbottigliamento fino a un consumatore specifico, e il tentativo in sé non può permettersi alcun giocatore nel mercato del vino russo.

Se hai comprato vino in un ipermercato o in un negozio di alcolici, e non ti è piaciuto molto, prima di scrivere recensioni arrabbiate su Internet, acquista lo stesso vino nel negozio del produttore. In primo luogo, sarà così onesto rispetto al lavoro pesante e non regolamentato dei produttori di vino. In secondo luogo, l'esperimento sarà più pulito. In terzo luogo, nel 90% dei casi, confrontando i campioni dei negozi di liquori e dei negozi di marca, risparmierai tempo prezioso scrivendo post negativi.

Come scegliere il vino rosso nei negozi sullo scaffale

Se, per qualsiasi motivo, i negozi di marca non fanno per te, quando scegli il vino rosso sullo scaffale di un negozio di rete, dovresti prestare attenzione principalmente all'etichetta e al bancone (sul retro della bottiglia), poi al tappo e solo al prezzo. Cosa si può imparare dall'etichetta e dal contra.

Marcature geografiche

Su molti vini nazionali puoi trovare l'abbreviazione di IGP e ZNMP. Questa etichetta è un analogo del sistema di denominazione nei paesi europei - AOC in Francia, DOC in Italia - e garantisce un'eccezionale qualità del prodotto.

IGP e ZNMP - etichettatura del vino, che garantisce prodotti di alta qualità

Indicazione geografica protetta (sigla IGP) è un indicatore per i vini prodotti in una delle più grandi regioni vinicole della Russia:

  1. Valle del Don.
  2. Kuban.
  3. Stavropol.
  4. Lower Volga.
  5. Daghestan.
  6. Valley Terek.
  7. Crimea.

Il nome protetto del luogo di origine (abbreviazione ZNMP) è un indicatore per i vini prodotti nella microregione. Un albero genealogico con questa abbreviazione può essere rintracciato nel vigneto stesso.

Varietà di uva

Cosa può dirci una varietà di uva. In primo luogo, se il vino è miscelato (composto da diversi vitigni), allora tutte le varietà devono essere elencate sull'etichetta. Se nella zona dei tuoi interessi Old World, dovresti prestare attenzione alle varietà classiche "Cabernet Sauvignon" e "Pinot Noir", così come alla varietà spagnola "Tempranillo".

Se sei interessato ai vini del Nuovo Mondo, devi assolutamente prestare attenzione alle seguenti varietà e terroir:

  • Varietà "Pinot Noir". Una delle varianti più interessanti del vino rosso di quest'uva si trova negli Stati Uniti e in Nuova Zelanda.
  • Varietà di Cabernet fran e bonard. L'Argentina è il leader indiscusso del Nuovo Mondo per aver lavorato con quest'uva.
  • Varietà "Carmener". Conoscenza dei vantaggi di questa uva è meglio iniziare con il Cile.

Ha anche senso prestare attenzione ai vini rossi del Sud Africa. In questa regione vinicola molti famosi produttori di vino del Vecchio Mondo hanno fondato i loro progetti. Inoltre, a un prezzo di oltre 1000 rubli sullo scaffale, qualsiasi vino sarà irreprensibile, perché altrimenti non è economicamente giustificato.

Degni di attenzione sono le varietà nei vini nazionali - "saperavi", così come gli autoctoni - "Tsimlyansky black" e "krasnostop". I vini autoctoni sono i più preziosi nella vinificazione, creati da vitigni coltivati ​​in un luogo particolare per un lungo periodo (a volte centinaia di anni), e hanno assorbito tutte le caratteristiche di questo luogo. Due vini autoctoni dello stesso vitigno di diversi produttori non hanno lo stesso tipo di organolettico.

Nome, date di imbottigliamento e raccolta

L'unica regola che riguarda il nome - sii attento al pathos provocatorio o ai nomi brillanti. Nella maggior parte dei casi, i righelli bassi sono nascosti dietro lo scioccante, che potrebbe non essere negativo, ma molto probabilmente sugli scaffali della rete di distribuzione non varranno i soldi richiesti. Per tali governanti - solo nei produttori di negozi di marca.

La data di imbottigliamento e la data di raccolta - questi numeri per le bevande invecchiate possono differire in modo significativo. In questo caso, il vino dello stesso grado, il produttore e il marchio, ma diversi anni di raccolta può variare notevolmente da un l'altro in stile e gusto caratteristiche.

Codice QR

Posizionato sull'etichetta qr-code può servire un servizio utile. Durante la scansione il codice l'acquirente può ottenere informazioni complete su una bottiglia di vino, nella misura con cui è meglio usare, e quali altri acquirenti recensioni su questa bevanda.

Sughero del vino

Nonostante il fatto che il tappo a vite su una bottiglia di vino sia sospetto, per i vini giovani progettati per la generazione moderna e mobile di persone, è pratica comune. Questo vino può essere portato in spiaggia o in una festa, aperto rapidamente, senza avere un cavatappi e senza il rischio di cadere sughero sbriciolato nella bevanda.

I vini con una vite di sughero non implicano l'invecchiamento, ma un tappo di sughero naturale permetterà al vino di "vivere" in una bottiglia

Vini con tappo a vite non richiede ammollo, ma se siete interessati a potenziale di stoccaggio del vino - è sempre in sughero naturale, che può essere aperto solo per mezzo di un cavatappi. Un tale blocco conferisce al vino la possibilità di maturazione.

Invece di conclusione

Quindi, la domanda "come scegliere il vino rosso?" Può essere suddivisa globalmente nei seguenti punti:

  • Luogo di acquisto La scelta migliore in ogni scenario: negozi specializzati di marche di produttori.
  • Studiare etichette Questo articolo non deve essere escluso, anche se l'addetto alle vendite stesso ti dirà tutto sui prodotti disponibili. Fidati ma conosci.
  • Bottiglia e tappo. Questi parametri saranno in grado di suggerire l'età e l'orientamento della bevanda. Ad esempio, i vini giovani che non sono destinati alla conservazione a lungo termine possono avere un tappo a vite. Non c'è nulla di terribile o persino riprovevole a riguardo.
  • Il vino nazionale non è di qualità inferiore a quello straniero. Soprattutto se stiamo parlando di regioni vinicole storiche.
  • Per raccogliere il vino è necessario uno spuntino. Ogni vino, come un vestito, ha il suo tempo e il suo posto. Ma questo è un argomento separato, indipendente.

Le semplici regole sopra per la scelta del vino rosso aiuteranno a rivelare tutta la ricchezza del gusto di questa bevanda incredibilmente vivace. Usa, ma conosci la misura;)

Che vino puoi bere mentre perdi peso?

Ci sono varie opinioni contrastanti sul fatto che sia possibile bere vino mentre si perde peso. Alcuni nutrizionisti vietano categoricamente di berlo, mentre altri ritengono che una piccola quantità non influenzi la figura, ma piuttosto aiuti a perdere peso, perché accelera il metabolismo e promuove la disgregazione del grasso.

Puoi bere vino a dieta

La maggior parte dei professionisti si oppone all'alcol durante la perdita di peso, perché le bevande alcoliche contengono calorie. Una volta nel corpo, iniziano ad assorbire rapidamente e a trasformarsi in grasso corporeo. Inoltre, qualsiasi alcool risveglia l'appetito, perché il livello di glucosio nel sangue si riduce e la persona comincia a sentire la fame, che può portare a eccesso di cibo.

Tuttavia, questo accade solo quando l'alcol viene abusato. Se bevi un bicchiere di vino bianco o rosso secco a pranzo oa cena, non ci saranno danni. In questo caso, l'alcol può influire positivamente sulla perdita di peso. Il vino rosso contiene molte sostanze utili, come i flavonoidi, la quercitina e, soprattutto, il resveratrolo, grazie al quale le cellule grasse iniziano a dissolversi attivamente, il metabolismo accelera e il processo di invecchiamento si arresta.

Il resveratrolo riduce anche i livelli di colesterolo nel sangue, che è importante per le persone che sono inclini alla pienezza. Questa sostanza contiene antiossidanti e amminoacidi essenziali, oltre a varie vitamine e minerali. Il vino rosso rimuove l'acqua in eccesso dai tessuti del corpo, rafforza i vasi sanguigni e il cuore, aiuta a normalizzare i livelli dei globuli rossi, rimuove le tossine e le tossine, rafforza il sistema immunitario.

Alcuni nutrizionisti ti permettono di bere qualsiasi vino secco per la perdita di peso, ma dovrebbe essere rispettato.

Che vino puoi bere mentre perdi peso?

Molti professionisti sono fedeli nel processo di perdita di peso sono da biasimare. Rispetto ad altre bevande, è meno calorico. Va tenuto presente che durante la dieta è meglio scegliere vino secco o semi-secco, dolce o semi-dolce non funzionerà, perché contengono molto zucchero.

Il vino rosso secco è considerato il più efficace per perdere peso. Non c'è zucchero in esso, non ha una grande forza, ma aiuta a digerire rapidamente il cibo e prevenire la comparsa di depositi di grasso.

Se si considerano altre bevande alcoliche, si può bere vino bianco secco o brut champagne nel processo di perdita di peso.

Il bianco secco non è utile quanto il rosso, ma molto meglio delle bevande fortificate o da dessert. Ha anche un effetto benefico sul corpo in dosi moderate a causa dell'elevato contenuto di vitamine, minerali e oli essenziali. Il vino bianco satura il corpo con sostanze nutritive, migliora la funzione del sistema digestivo, che porta ad una diminuzione dell'appetito e una diminuzione dei volumi di vita.

Lo champagne brut è una bevanda alcolica senza zucchero, quindi è consentito utilizzarlo in un piccolo dosaggio per perdere peso. Tuttavia, qualsiasi tipo di champagne frizzante provoca un forte appetito, quindi dopo è difficile controllarsi e non mangiare troppo. Inoltre, una bevanda gassata porta rapidamente a intossicazione e perdita di controllo su se stessi.

Come scegliere l'alcol perdendo peso

Il vino rosso per la perdita di peso, come il bianco, dovrebbe essere di alta qualità, perché l'alcol di bassa qualità a buon mercato non porterà altro che danni al corpo. La preferenza dovrebbe essere data ai vini imbottigliati, e non in scatole. In questo caso, meno probabilità di inciampare su un falso.

Quando si sceglie, è necessario prestare attenzione all'etichetta su cui il produttore, il paese, la forza, la varietà di uva devono essere indicati. Il vino rosso è prodotto con le varietà più popolari:

I vini bianchi sono ottenuti dai seguenti vitigni:

Si consiglia di servire vino rosso secco a pranzo ea cena a temperatura ambiente, e il bianco dovrebbe essere freddo.

Cosa non dovresti bere

I nutrizionisti non sono autorizzati a usare alcol e birra forti e dolci mentre perdono peso.

Per le bevande forti includono:

Queste bevande alcoliche contengono un gran numero di calorie, quindi sono proibite durante qualsiasi dieta. Inoltre, una grande quantità di alcol forte contribuisce alla disidratazione e porta rapidamente a uno stato di intossicazione.

Trattare dolci bevande alcoliche:

  1. Liquori.
  2. Vini dolci e semidolci
  3. Champagne semidolce e dolce.

Sono pericolosi quando si perde peso con un alto contenuto di zucchero, che non contribuisce alla tanto attesa perdita di peso. Queste bevande sono facili da bere, quindi sono facili da abusare.

La birra non è autorizzata a bere con qualsiasi dieta, perché è ricca di calorie e porta ad un rapido aumento di peso. Questo vale anche per le bevande analcoliche. La birra è pesantemente assorbita dal corpo e causa una rapida dipendenza. Allo stesso tempo l'oscurità è molto più dannosa della luce.

Per quanto riguarda i vari cocktail alcolici, anche loro non possono essere utilizzati per la perdita di peso. Quando si miscelano bevande diverse, è difficile capire quante calorie sono contenute in un particolare cocktail.

Se si desidera ancora bere alcolici vietati, è necessario osservare rigorosamente la misura: non più di 50 grammi di vodka, brandy o altra bevanda forte, non più di 50 grammi di liquore, non più di 100 grammi di vino da dessert, champagne o non più di 1 cocktail. Durante la cena festiva, è necessario bere più acqua e usare meno sale in modo che le bevande alcoliche e altri liquidi non indugino nel corpo e non conducano a edemi che sono indesiderabili quando si perde peso.

Farmaci per il trattamento del pancreas nella pancreatite cronica

Come trattare la colecistite cronica e la pancreatite