Vomito vomito

Sfortunatamente, a volte ci sono situazioni in cui è impossibile far fronte in modo indipendente. E uno di loro sta vomitando le feci. Di fronte a questo problema, una persona dovrebbe sapere che mezzi e strumenti semplici non possono più fare. La sua malattia è in uno stato di abbandono e vomito feci - questo è uno degli ultimi sintomi che indicano un decorso attivo della malattia.

Vomito di Fecaloid

Quando una persona ha vomito fecaloide, è causata da un'ostruzione intestinale acuta. A seconda del livello della sua insorgenza, il paziente può avere piccoli svuotamenti dal passaggio anale. Allo stesso tempo, sente ancora pesantezza nell'addome, dolore e debolezza generale. Quando si è verificata un'ostruzione nell'intestino superiore, il vomito fecaloide può verificarsi più volte. Durante l'esame esterno del paziente, nell'addome l'intestino del paziente è chiaramente visibile, e durante i periodi di attacchi acuti, si può sentire il rombo. L'intestino è chiaramente gonfio. Si manifesta gonfiore locale, chiamato sindrome di Valya.

Non appena si è manifestato il vomito fecaloide, si è manifestato un dolore, lo stomaco si è gonfiato, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza. In questo caso, solo l'intervento chirurgico sarà d'aiuto.

Molto spesso, una conseguenza rilevata dopo questi sintomi è il cancro intestinale nelle ultime fasi. In questo caso, anche la chirurgia non fa nulla.

Vomito delle feci nere

Se le feci nere, il vomito di colore sanguinoso disturba, allora molto probabilmente in una delle sezioni del sanguinamento del tratto gastrointestinale è iniziata. Se il vomito è esternamente simile ai fondi di caffè, allora molto probabilmente il sanguinamento attivo si verifica nello stomaco. Allo stesso tempo, le masse fecali non sono esplicitamente nere. Contengono coaguli di sangue.

Se il sanguinamento si è aperto nel duodeno, allora la melena lo accompagna. Quasi sempre, le feci nere indicano sanguinamento nelle sezioni superiori. In ogni caso, è consigliabile chiamare un'ambulanza per la prevenzione tempestiva delle emorragie.

Vomito e feci con sangue

Indipendentemente dal fatto che la persona sia nascosta o aperta sanguinando dal tratto gastrointestinale, può essere accompagnata non solo dalle feci con il sangue, ma dal vomito. Anche se, il vomito è un sintomo molto insolito in questo caso. Può essere causato dall'apertura di un'ulcera o di una gastrite. Se il sangue è osservato sulla superficie delle feci, allora il motivo è nascosto nella fessura emorroidaria. Il vomito in questo caso può essere causato da intossicazione del corpo a causa di costipazione prolungata, e la promozione delle feci solide ha portato alla rottura. Di conseguenza, vomito manifestato e feci con sangue.

Feci bianche e vomito

Un forte deterioramento della salute, debolezza generale, feci bianche e vomito sono i primi segni di epatite, sia negli adulti che nei bambini. In alcuni casi, la persona inizia a perdere peso in modo brusco. Ciò è dovuto a processi metabolici alterati nel corpo. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al livello di bilirubina.

Come risultato del blocco dei flussi biliari con pietre o tumori, appare anche il colore bianco delle feci. In ogni caso, le feci bianche - provoca una particolare diffidenza e non fare a meno di visitare il medico.

Feci verdi e vomito

Se una persona ha feci verdi e vomito, allora ci possono essere molte ragioni per questo. Se escludiamo l'intolleranza di alcuni prodotti, l'effetto dei complessi vitaminici e le reazioni a vari farmaci, possiamo distinguere le malattie e i loro provocatori che contribuiscono alla comparsa di questo sintomo.

Per provocare feci verdi e vomito può:

  • Malattia di Korn;
  • Giardia;
  • intolleranza al lattosio;
  • infezione da rotavirus;
  • colite ulcerosa;
  • celiachia;
  • intossicazione alimentare;
  • infiammazione dell'intestino tenue;
  • diabete e altre malattie.

Quando si osserva un sintomo per un lungo periodo di tempo, vale la pena visitare uno specialista in grado di fornire un'assistenza efficace nel più breve tempo possibile.

Vomito con le feci

Una precondizione che si manifesta vomitando con l'odore delle feci, è l'ostruzione intestinale. E questo è solo il primo segno che può ulteriormente portare a complicazioni pericolose, portando al meglio agli interventi chirurgici.

Feci vomitanti, sgabelli neri, cambiamenti nelle sue caratteristiche, portano a serie conseguenze. Non appena i cambiamenti nella condizione sono stati notati, è necessario consultare immediatamente un medico per prevenire la rinascita dei sintomi.

domande

Domanda: si verificano feci di vomito e quando?

Si verificano feci di vomito e in quali casi?

Feci vomitanti possibili. Le feci sono contenute nel vomito all'ostruzione intestinale distale. Vomito di feci dovuto al fatto che nell'intestino inferiore appare un ostacolo che impedisce alle masse fecali di spostarsi ulteriormente verso l'ano. Cioè, le feci si basano semplicemente su un ostacolo e non vengono scoperte. In una tale situazione può essere vomito feci.

Se una persona ha vomitato feci, un'ambulanza dovrebbe essere chiamata immediatamente, poiché l'ostruzione intestinale viene trattata solo con l'aiuto di un'operazione chirurgica. Se la chirurgia per l'ostruzione intestinale non viene eseguita entro un giorno, la persona può morire.

Feci vomitanti (nero, bianco, verde) con l'odore di feci

Vomito con le feci - cause

Alcune situazioni richiedono l'assistenza di terzi da parte di uno specialista, poiché una risposta tardiva può portare a effetti avversi sulla salute. Il vomito con le feci, che non può essere gestito dai rimedi casalinghi, sarebbe una situazione simile. Inoltre, questo sintomo può essere caratterizzato come l'ultimo stadio della malattia trascurata, che richiederà anche l'assistenza di uno specialista per la diagnosi e la nomina di un corso terapeutico.

Il vomito con le feci di solito si verifica con l'ostruzione intestinale distale, quindi le impurità delle feci sono contenute nel vomito e il vomito stesso ha un caratteristico odore fecale. Il motivo principale per cui il vomito si verifica con le feci è che le masse fecali non possono spostarsi nell'area dell'ano, a causa del quale si verifica il vomito delle feci, perché Kalu semplicemente non ha nessun altro posto dove andare. È importante ricordare che se una persona ha vomito feci o se c'è una massa fecale nelle impurità del vomito, dovresti chiamare un'ambulanza il prima possibile. È importante ricordare che l'ostruzione intestinale non è solo una minaccia per la salute umana, ma anche una minaccia diretta alla vita umana.

Di seguito sono discusse in dettaglio le principali cause del vomito con le feci e altri sintomi dolorosi.

Vomito di Fecaloid

Sintomi simili sono insiti in una malattia come l'ostruzione intestinale. Anche in questo caso, ci può essere un leggero movimento intestinale con peso conservato nell'addome e debolezza.

In caso di ostruzione nella parte superiore dell'intestino, un sintomo simile sarà espresso ripetutamente. Inoltre, un esame esterno ti permetterà di distinguere chiaramente per vedere sullo sfondo dell'addome e persino di sentire il suo "lavoro" sotto forma di brontolio. Il gonfiore dell'intestino, che sarà chiaramente visibile, si chiama sindrome di Valya.

In caso di comparsa di sintomi simili e distensione intestinale con feci vomitevoli, è necessario rivolgersi immediatamente a uno specialista. In caso di dolore e questa sindrome, si raccomanda di non aspettare un medico, ma per chiamare un'ambulanza, di conseguenza, potrebbe anche essere necessario un intervento chirurgico. Tali sintomi possono persino indicare l'ultimo stadio del cancro intestinale, che nemmeno l'intervento chirurgico può curare.

Vomito con feci nere

In questa situazione, non solo le feci nere si distinguono, ma le masse emetiche hanno una sfumatura sanguigna, che indica sanguinamento interno in una delle sezioni del tratto gastrointestinale. Il vomito di colore marrone suggerisce che si è formata un'emorragia nello stomaco e che le feci possono avere un colore diverso, compreso il nero. Anche nel vomito potrebbe essere presente in tale situazione coaguli sanguinolenti.

Il sanguinamento interno, il cui focus è il duodeno, sarà accompagnato da melena. Qualsiasi variante di vomito delle feci nere sarà, prima di tutto, un segno di emorragia interna e richiederà una chiamata in ambulanza.

Vomito di sangue e feci

Con emorragia interna aperta o latente in uno qualsiasi dei reparti e organi del tubo digerente, il vomito sarà accompagnato non solo dalle feci, ma anche da coaguli di sangue. Tuttavia, in una situazione del genere, il vomito non è il sintomo più importante e non è nemmeno sempre caratteristico. Il vomito e l'aspetto del sangue possono essere causati da gastrite o ulcera.

Se il sangue non è all'interno, ma sulla superficie delle feci, la causa è una crepa emorroidaria. Il motivo dell'emozione emetica è l'intossicazione, così come la costipazione prolungata e il movimento di grandi e solide masse di feci.

Vomito con feci bianche

Questo sintomo sarà inoltre accompagnato da debolezza generale e deterioramento, che indica l'insorgenza di epatite. Sintomi simili possono verificarsi a qualsiasi età. Inoltre, questi sintomi si verificano con tumori o calcoli nei dotti biliari. In tale situazione sarà importante prestare attenzione al livello di bilirubina ed essere esaminati.

Vomito con feci verdi

L'insorgenza di vomito con feci verdi è una conseguenza di una delle molte malattie. Inoltre, tale vomito può verificarsi anche a causa dell'intolleranza di farmaci o prodotti e reazioni all'assunzione di complessi vitaminici. Anche in questo elenco, causando sintomi simili, includono la malattia di Korn, la celiachia, le ulcere, il diabete, l'intolleranza al lattosio e altro ancora. La manifestazione a lungo termine dei sintomi richiederà la supervisione di uno specialista e la conduzione di una serie di studi.

Vomito con l'odore di feci

In questa situazione, l'ostruzione intestinale sarà la causa più probabile. Un tale problema è anche la prova di possibili ulteriori rischi per la salute, che possono anche richiedere un intervento chirurgico. In una qualsiasi delle situazioni in cui le feci compaiono nel vomito o nel suo odore, dovresti contattare immediatamente uno specialista.

Cause del vomito fecale: trattamento, effetti

Il vomito fecale si riferisce ai sintomi dell'ostruzione intestinale sviluppata o della fistola tra lo stomaco e il colon. Si verifica diversi giorni dopo lo sviluppo della malattia. Il vomito di questa natura indica una grave patologia del tratto gastrointestinale.

Perché si verifica vomito fecale

Le feci vomitanti si sviluppano a causa dell'ostruzione intestinale acuta della sezione spessa. Questa condizione si sviluppa su vari fattori eziologici. Questo può essere un'ostruzione meccanica o un aumento del tono dei muscoli intestinali. Di conseguenza, un ostacolo al passaggio delle masse fecali. È fastidioso Di conseguenza, gli impulsi nervosi vanno al cervello dai recettori dell'intestino crasso e viene attivato l'anti-peristalsi. Ciò significa che i muscoli lisci dell'intestino spingono il contenuto verso l'alto, verso lo stomaco. Vomito di feci accompagnato da precedenti dolori spastici e nausea. Quando l'ostruzione intestinale si rompe dopo un po '. In questo caso, il vomito fecale indica un'ostruzione nelle sezioni superiori dell'intestino crasso.

Lo sviluppo di una fistola tra lo stomaco e il colon può essere l'eziologia delle feci vomitanti negli esseri umani. La fistola è un foro attraverso il quale sono riportate le cavità dello stomaco e dell'intestino. Organi strettamente saldati favoriscono il passaggio di masse fecali nello stomaco e lo sviluppo di vomito di natura corrispondente. Lo sviluppo della fistola è un processo graduale. Di solito queste persone hanno sensazioni dolorose di natura cronica. Inizialmente, gli organi vengono saldati insieme, quindi col tempo il muro diventa più sottile e si verifica una fistola. Il contenuto intestinale, che si muove lungo il colon, viene gettato nello stomaco attraverso una fistola. Inoltre, la formazione del foro è accompagnata da un forte dolore allo stomaco.

Queste due condizioni richiedono cure chirurgiche di emergenza.

Stato precedente

Le feci vomitanti parlano di un processo grave e trascurato negli organi del tratto gastrointestinale. Una certa quantità di tempo deve passare a questo stato. Tutto dipende dai fattori che hanno causato il vomito fecale.

I sintomi precedenti saranno i seguenti:

  • dolore all'addome;
  • intossicazione da contenuti intestinali sotto forma di grave malessere, leggeri brividi, temperatura;
  • il dolore sarà spastico;
  • ritenzione delle feci;
  • al momento dell'ostruzione intestinale, saranno visibili le onde antiperistaltiche.

Questi segni possono comparire molto prima dell'inizio del vomito. Una visita tempestiva al medico in presenza di queste manifestazioni ridurrà il rischio di sviluppare questa condizione.

Con lo sviluppo dell'ostruzione intestinale, inizialmente il vomito sarà contenuto gastrico, più volte al giorno. Dopo un certo tempo, il succo intestinale scorrerà nello stomaco. Dopo il blocco completo, i resti del cibo digerito verranno rimossi dal corpo. Avranno un odore offensivo corrispondente. Questo è ciò che vomitano le masse fecali. Un altro segno sarà gonfiore. Un blocco provoca l'accumulo di gas nello stomaco e nell'intestino. Gonfiore e vomito si verificano quasi contemporaneamente. La particolarità è che questo vomito non porterà sollievo. Il gonfiore si intensificherà solo.

complicazioni

Una delle gravi complicazioni è lo sviluppo di condizioni potenzialmente letali. La peritonite si verifica quando il contenuto intestinale penetra nella cavità peritoneale. Questa complicazione compare negli ultimi stadi dell'ostruzione intestinale.

La sepsi in questo caso si svilupperà come risultato della peritonite. Le complicanze settiche causano lo sviluppo di insufficienza multiorgano. Questo è un fattore fatale.

Queste due complicazioni si presentano acutamente e come conseguenza dell'ostruzione o fistola già esistente.

La mancanza di feci porta all'autotossicità del corpo. Tutte le tossine e le scorie dall'intestino iniziano ad essere assorbite nella circolazione sistemica e influenzano tutti i processi fisiologici. Principalmente influenzano il cervello. Questo si manifesta con febbre, brividi, grave debolezza.

Vomito e disturbi digestivi contribuiscono allo sviluppo di disidratazione e disturbi elettrolitici. La disidratazione nel caso avanzato può raggiungere lo stadio di shock ipovolemico.

Il vomito da fecialoid è un segno di un grave processo patologico. Le complicanze in questo caso si presentano abbastanza rapidamente.

Misure diagnostiche

Nella fase pre-ospedaliera, è necessario riconoscere lo stato patologico che è iniziato. sintomi:

  1. L'aspetto del vomito con un odore fetido, accompagnato da un forte dolore addominale spastico.
  2. La presenza di gonfiore pronunciato.
  3. Vomito senza sollievo.

Se compaiono tali segni, dovresti immediatamente andare in ospedale o chiamare un gruppo di operatori sanitari.

L'uso di farmaci antiemetici non darà effetto. La cosa più importante è identificare la condizione che ha causato il vomito di contenuti intestinali.

A casa, prima dell'arrivo della squadra medica, è necessario garantire il riposo completo. Il vomito fecale è un segno di grave ostruzione intestinale o di fistola in esecuzione.

Dopo aver stabilito l'eziologia richiede un trattamento conservativo o un intervento chirurgico.

Per stabilire il fattore etiologico condurre una serie di studi. L'esame a raggi X ti consentirà di effettuare la diagnosi corretta. L'immagine con ostruzione intestinale sarà i seguenti segni:

  • gas nello stomaco e nell'intestino;
  • Ciotole Kloiber;
  • fluido nel lume intestinale;
  • haustras (rappresentano i circuiti intestinali tesi dal gas).

Nel caso di una fistola tra lo stomaco e l'intestino, viene eseguita l'ecografia degli organi addominali.

Se la diagnosi è difficile, eseguire l'esame laparoscopico. Ti permette di valutare le condizioni della cavità addominale.

Oltre a queste attività, la condizione generale del paziente richiama l'attenzione su di sé. Caratterizzato da pelle chiara, sudore sporgente sul viso, distensione addominale, odore fetido dalla bocca.

Eventi medici

Dopo il ricovero, il medico esamina il paziente. In alcuni casi, il vomito fecaloide è la base per l'inizio dell'intervento chirurgico.

In generale, la terapia consiste nei seguenti passaggi:

  • identificazione dell'eziologia del vomito fecale;
  • equilibrio elettrolitico;
  • terapia di disidratazione;
  • l'introduzione di antispastici e antidolorifici;
  • intervento chirurgico

Tutte queste fasi vengono eseguite quasi contemporaneamente. Condizione acuta, accompagnata da vomito fecale, richiede una pronta risoluzione. Non sempre, questo metodo eliminerà completamente il fattore eziologico. Se il fattore eziologico dell'ostruzione meccanica è un tumore, allora è necessaria anche la radioterapia dopo l'operazione.

Il vomito di contenuti intestinali si riferisce a segni di una condizione patologica acuta. Il risultato dipende direttamente dal momento del trattamento per gli specialisti. È estremamente pericoloso essere a casa, poiché possono verificarsi gravi complicazioni.

vomito fecale

Grande dizionario medico. Del 2000.

Guarda cos'è un vomito fecale in altri dizionari:

Vomito - I Vomito (vomito) è un atto simile a un riflesso che provoca l'eruzione del contenuto dello stomaco (a volte con contenuto intestinale) attraverso la bocca (meno spesso e attraverso il naso). L'atto emetico consiste in movimenti successivi di vari gruppi muscolari. Lui...... Enciclopedia medica

copremesi - (Ustara; copremesi; copra + greco vomito emesi) vedi. Fecale vomito... Ampio dizionario medico

Copremesi - (obsoleto, copremesi, copra + emesi vomito greco), vedi vomito fecale... Enciclopedia medica

ILEUS - ILEUS, ostruzione intestinale; Rappresenta un tale stato, quando il rum è presente in tutto l'intestino, viene creato un ostacolo per promuoverne il contenuto. Fornito al suo corso, I. a seconda del tipo di ostacolo conduce...... Grande enciclopedia medica

INSPIRACY INTESTINAL - - violazione del passaggio dei contenuti intestinali - masse alimentari e succhi intestinali. Ci sono ostruzioni complete e parziali; con il flusso - acuto, con una violazione improvvisa della pervietà intestinale, e cronica, sviluppando gradualmente o...... Dizionario enciclopedico su psicologia e pedagogia

STOMACO - STOMACO. (gaster, ventriculus), una parte espansa dell'intestino, che, per la presenza di ghiandole speciali, ha il valore di un organo digestivo particolarmente importante. "Stomaci" chiaramente differenziati di molti invertebrati, in particolare artropodi e...... Grande enciclopedia medica

Peritonite - (peritonite), infiammazione del peritoneo; P. osservato b. come complicazione della malattia di qualsiasi organo della cavità addominale o adiacente, ma a volte si sviluppa a seguito dell'introduzione dell'infezione da flusso sanguigno e da organi più distanti. Primaria...... La grande enciclopedia medica

SPASMA NELLA CAVITÀ ADDOMINALE. KOLIKI - Akonit, 3x, 3 e colic del bvr nello stomaco, non alleviato da un cambiamento nella posizione del corpo. Migliora dopo il cibo caldo. L'addome è sensibile al tatto, teso, caldo. Per quanto riguarda la flatulenza isterica di 3, 6, e bvr, i gas emettono rumorosamente rumori...... Libro di riferimento sull'omeopatia

Ileo - ostruzione intestinale ICD 10 K31.5, K56.0, K56.1, K... Wikipedia

Ostruzione intestinale - ostruzione intestinale ICD 10 K31.5, K56.0, K56.1, K... Wikipedia

Mentire paziente, dopo il secondo ictus. le feci dell'uomo escono dalla sua bocca, può essere o questo cibo si piega nello stomaco?

Il sintomo del vomito è strettamente connesso con una serie di diverse malattie e non ha senso soffermarsi su ognuna di esse in questa sezione, in quanto dovrebbe essere ripetuta. Nonostante questo, abbiamo deciso di dedicare un capitolo speciale a questo, perché molto spesso il sintomo principale nel quadro della malattia è il vomito, e il medico di emergenza e urgente deve orientarsi rapidamente in molte malattie accompagnate da vomito, valutare correttamente questo sintomo, determinare l'intervento terapeutico, rendere efficace e assistenza efficace e talvolta per risolvere il problema del ricovero in ospedale.

Solitamente il paziente raramente ricorre a chiamare un medico di emergenza con solo vomito. Il vomito diventa un sintomo di urgenza se è molto abbondante, invincibile e il vomito cambia colore o odore, che in qualche modo attira l'attenzione del paziente e degli altri, li disturba. Nella maggior parte dei casi, il vomito è solo uno dei sintomi in una serie di altri segni. Ma a volte lei sola prevale sull'intero quadro della malattia.

Non ci fermiamo in questo capitolo a considerare tipi speciali di vomito, come il vomito sanguinante, di cui abbiamo parlato separatamente, il vomito fecale osservato nell'ostruzione acuta dell'intestino, l'infarto intestinale, ecc. E discusso in dettaglio nella sezione precedente. Qui è necessario indicare un'altra condizione in cui è possibile il vomito fecale reale. Questo accade nei casi di formazione di fistola tra lo stomaco e il colon. Un tal fenomeno può accadere quando un tumore del cancro passa dallo stomaco al colon. Questo vomito è così caratteristico che la diagnosi può essere accuratamente stabilita sulla base del quadro clinico, quindi non è necessario dimostrare l'esistenza di tale fistola radiograficamente. Mattes cita un caso di vomito fecale a causa di una anastomosi, la cui esistenza è stata dimostrata, con l'aiuto di un clistere con un liquido colorato; era ancora nel periodo preentgen. Tale fistola, in senso stretto, è l'unica possibilità di comparsa di vomito fecale reale; in altri casi, ha solo uno specifico odore fecale disgustoso. Poiché la quantità di vomito è molto abbondante e supera di gran lunga la quantità di cibo iniettato, diventa chiaro che la maggior parte del contenuto dello stomaco deve la loro origine alla secrezione; questo fluido marcisce facilmente nell'intestino e nello stomaco. In alcuni di questi casi, è possibile rilevare la flatulenza stagnante.

Si possono vomitare le feci in caso di malattie del tratto gastrointestinale?

La causa principale del fenomeno del vomito fecaloide (vomito con un odore fecale) è l'ostruzione intestinale (CL). Questo sintomo è un segno di un processo lontano, che non vale la pena aspettare. E con l'operazione là certamente non può esitare.

Si verifica nel terzo periodo di CN, con lo sviluppo della peritonite (sono trascorse più di 36 ore dall'esordio della CN) ed è un segno prognostico scarso. Accompagnato dalla cosiddetta faccia di Ippocrate, lingua secca incrinata, odore fecale dalla bocca, rapida frequenza del polso piccolo, bassa pressione sanguigna e ci possono essere temperatura, disidratazione, disfunzione multiorgano e insufficienza. E la morte (ovviamente, se non fornita un'assistenza adeguata).

Dopo queste parole, non tutto sembra così divertente, vero?

Inoltre, questo sintomo può essere associato a fistole gastrointestinali (comunicazione del lume intestinale con il lume dello stomaco). Le fistole possono essere formate a seguito di lesioni, malattie (colite ulcerosa, morbo di Crohn), a scopo terapeutico, possono essere imposte (ad esempio, in caso di cancro allo stomaco), a causa dell'insolvenza dei punti o dei tamponi e drenaggi a lungo termine nella cavità addominale.

Feci per bocca

Sogno da sogno Kal attraverso una bocca sognata, perché sogno in un sogno Kal attraverso una bocca? Per selezionare un'interpretazione dei sogni, inserisci una parola chiave dal tuo sogno nel modulo di ricerca o fai clic sulla lettera iniziale dell'immagine che caratterizza il sogno (se desideri ottenere un'interpretazione online dei sogni per lettera in ordine alfabetico).

Ora puoi scoprire cosa significa sognare Cal attraverso la tua bocca leggendo sotto le interpretazioni libere dei sogni dei migliori libri onirici online della Casa del Sole!

Interpretazione del sogno - Kal

Vieni al gelso e ti trovi tra le urine e le feci: felicità, gioia.

Incontinenza di urina e feci, defecazione involontaria - prefigura perdite, perdita di ricchezza.

Il tuo corpo è imbrattato di urina e feci - prefigura la ricchezza.

Interpretazione del sogno - Kal

La visione umana prefigura la sfortuna e la follia nell'impresa.

Essere in un sogno di feci sporche da un'altra persona prefigura l'acquisizione di grandi profitti da quella persona.

Spolverti con le tue stesse feci significa essere la vera causa della tua infelicità, cadere in una grave malattia.

Le feci di animali da incasinare significano profitto.

Interpretazione del sogno - Bocca

"La bocca alle orecchie" scherno, compiacimento, curiosità.

"Ascolta, aprendo la bocca" interesse, sorpresa.

"Chiudere o tacere qualcuno" per impedire, per non dire, di agire. Fervore: "Proving with foaming in the mouth".

"Guarda dritto in bocca" fiducia, interesse, ingenua delizia. "La cura è a bocca piena".

"Razinya", "bocca aperta" (mancare), "ci sono cinque bocche in una famiglia" (consumatori, parassiti gravosi). "Non prendere in bocca byaka!" moralità e divieto dei genitori.

"I capelli in bocca" sono un ostacolo, disagio, problemi.

Interpretazione del sogno - Bocca

Sognare una bocca strettamente compressa in un uomo morto prefigura un incidente. Vedere un uomo che sta sbadigliando a tutta lunghezza si arricchirà presto. Non vedere la bocca di un uomo nascosto da una folta barba e baffi è un precursore della frustrazione dovuta alla mancanza di denaro per i bisogni più elementari e la mancanza di lavoro che può dare sufficienti mezzi di sussistenza.

Inclinati dalla rabbia della bocca - a grandi difficoltà a causa del fatto che accetti di agire in modo contrario alle loro convinzioni e principi.

Una bocca di un fischietto con una coda significa che le notizie spiacevoli si riveleranno false voci. Vedendo la tua bocca con denti marci - ti verrà mentito dai tuoi colleghi, con le zanne che escono da esso - per un incidente.

Interpretazione del sogno - Kal

Sognato di feci in un sogno - per i rimproveri e le condanne con cui gli altri ti sono sottoposti.

Per la cattiva influenza di qualcuno su di te.

C'è una feci - per ottenere ricchezza.

Interpretazione del sogno - Bocca

La bocca vista in un sogno è un simbolo della tua casa.

Una bocca molto grande - all'abbondanza in casa o all'emergere di nuovi inquilini.

Bocca compressa - alla malattia.

Risciacquare la bocca - alle difficoltà.

Se non riesci ad aprire la bocca nel sonno, qualcuno da casa vorrebbe farti cambiare atteggiamento nei confronti di un problema.

Interpretazione del sogno - Kal

Feci umane: denaro, tesoro, ricchezza / avidità, avidità, avidità.

Per vedere le feci - denaro, ricchezza, successo in tutte le questioni.

Per sguazzare in esso è un happy hour per sopravvivere.

Tenere una mano è un piacere.

Recuperare significa spendere somme significative.

Clistere che metti - il costante bisogno di soldi dovrà sperimentare. Metti un altro - una seccatura.

Interpretazione del sogno - Bocca

Bocca grande - sogno di abbondanza.

Senti l'odore dalla bocca - i subordinati ti incuriosiscono.

Bocca stretta - alla malattia.

Una bocca malata da avere è condanna e disprezzo pubblico.

Una bocca innaturalmente grande da avere è una prefigurazione della moltiplicazione della ricchezza, l'ascesa del rango e della posizione.

Interpretazione del sogno - Bocca

Bocca in sogno significa casa nostra e denti: i tuoi cari che vivono in essa.

Ferite o pus in bocca fanno presagire problemi in casa. Un sogno in cui vedi che il tuo cielo non è a posto vuol dire che presto dovrai fare riparazioni in casa. Se sogni che l'acqua esce dalla tua bocca, allora il tuo comportamento avventato può offendere qualcuno. Se in un sogno la tua bocca diventa grande, allora ci si aspetta che tu guadagni ricchezza, ricchezza e successo negli affari.

Se sogni di sentire un odore di bocca, allora dovrai sopportare il disprezzo degli altri, che sono sotto di te in posizione. Un sogno in cui vedi che non puoi aprire la bocca ti minaccia di malattia o perdita di condizioni. Vedi interpretazione: denti, labbra, rossetto.

Interpretazione del sogno - Bocca

Vedi la tua bocca per amore.

Guarda la tua bocca aperta - a perdite finanziarie.

Se in un sogno per bruciare una bocca con cibo caldo - a una malattia seria.

Se c'è un sacco di buon cibo in un sogno - alla ricchezza.

Come le feci si muovono attraverso l'intestino

Fino ad ora, non mi è tutto chiaro, per quali organi passa il cibo, come e dove inizia a digerire, e qui il fegato, i reni, il cuore (se lo mangiò), ecc. Quanto tempo e dove si trova, dove e come si deposita il grasso, vitamine da questo stesso cibo.

Puoi immaginare il sistema digestivo come un oggetto strategico. Lascia che sia un bunker. All'ingresso attraverso il portello (bocca), il cibo entra nel compartimento del primo trattamento (saliva, estrazione di alcune sostanze dal cibo, lavorazione, macinazione). Quindi si muove lungo tali scomparti:

  1. Scompartimento nella forma di un tubo - l'esofago.
  2. Manutenzione a lungo termine del compartimento - lo stomaco. Qui, a seconda della qualità del cibo, è sottoposto a varie manipolazioni, se la qualità non è importante, il cibo viene rispedito (non passa la revisione))). Se tutto è in ordine, nel comparto "Stomach", la materia prima consegnata viene lavorata con succo gastrico per due ore.
  3. Questo è un compartimento del duodeno, dove avviene l'assorbimento di sostanze benefiche nel sangue e un'ulteriore rottura del cibo.
  4. L'ultimo compartimento è l'uscita posteriore.

Il bunker è dotato di una varietà di imbottiture tecniche collegate agli scomparti. Queste unità svolgono ciascuna la loro funzione: dall'erogazione di sostanze utili alla rimozione delle sostanze esaurite.

Il processo di digestione inizia nella bocca quando masticiamo il cibo. È inumidito con la saliva, che contiene un enzima che promuove l'assorbimento di carboidrati semplici già nella cavità orale (ad esempio, succhiare il caramello). Poi prendiamo un sorso, e il cibo attraverso l'esofago, senza indugiare (se ritardato, è una patologia) entra nello stomaco.

Nello stomaco, la massa informe viene processata con succo gastrico-acido cloridrico e viene preparata per un'ulteriore digestione. Nello stomaco, il cibo è in ritardo per circa 2 ore. Quindi entra nel duodeno e nell'intestino tenue.

Nel duodeno attraverso i dotti entra nella bile dalla cistifellea e dal fegato e dal succo pancreatico. La bile rompe i grassi, il succo pancreatico contiene enzimi che abbattono proteine ​​e carboidrati. Nell'intestino tenue si verificano ulteriori rotture e assorbimento di queste sostanze nel sangue. Questo processo richiede in media da 6 a 10 ore.

Quindi il contenuto di liquido entra nel colon. Assorbe l'acqua. Pertanto, i nostri escrementi sono per lo più solidi. Questo processo è il più lungo da 8 a 12 ore.

In generale, questi termini sono individuali per ciascuno. In media, il processo di digestione dalla masticazione all'uscita dall'ano richiede 24 ore. Ma forse 6 e 72 ore. Qualcosa di più di 72 ore è chiamato costipazione.

Le vitamine vengono assorbite nella sezione finale del piccolo e nella sezione iniziale dell'intestino crasso.

Tutte le sostanze e l'acqua sono assorbite nel sangue. Le sostanze sono coinvolte nella costruzione di nuove cellule e tessuti (incluso il grasso). E l'acqua è la parte liquida del sangue - il plasma in cui tutte le sostanze sono dissolte.

Il sangue entra nei reni, che filtrano il plasma, secernono acqua e sostanze indesiderate e si forma l'urina.

Il cuore è una pompa che spinge il sangue attraverso i vasi ed è irrilevante per la digestione.

Oltre a produrre la bile, il fegato purifica effettivamente il sangue che lo attraversa. Tutte le sostanze indesiderate entrano nella bile e con esso nell'intestino e vengono escrete nelle feci. A proposito, è la bile che colora dal giallo chiaro al marrone scuro.

Eppure, alcune delle sostanze della bile vengono assorbite nell'intestino tenue. e queste sostanze sono escrete nelle urine, ed è anche macchiata. Quindi la bile - una sorta di escrementi di tintura)))

Il corpo umano è un complesso laboratorio biochimico. Il cibo che ha mangiato è carburante. L'assorbimento delle sostanze di cui ha bisogno il corpo inizia nella bocca. Ad esempio, dolce. Il cervello, che governa tutto il corpo oltre alla nostra coscienza, ha bisogno di glucosio molto. Pertanto, tutto il dolce viene assorbito già all'ingresso e il cervello soddisfatto spegne la funzione dell'appetito. L'appetito è una chiamata che il cervello si accende quando è carente di sostanze nutritive. Pertanto, a volte una persona sembra essere piena, ma vuole mangiare. Il cervello continua a squillare: voglio il cibo di cui ho bisogno. Pertanto, si raccomanda di assumere vitamine, minerali e alimenti ricchi di sostanze di cui il cervello ha bisogno. Il resto del cibo è decomposto nello stomaco, versato con acido, poi la bile e sostanze dal pancreas, e così si prepara per il corpo a rimuovere facilmente da tutto ciò di cui ha bisogno. Nell'intestino tenue e tutte le scomposizioni si verificano sugli scaffali. È diviso in diverse piccole aree. Su ogni cosa è assorbito. Affinché tutto vada come dovrebbe, il cervello fornisce gli enzimi, che vengono combinati nelle reazioni chimiche con ciò che hanno ritirato dal cibo, vengono trasformati nelle necessarie sostanze complesse e vengono assorbiti nel sangue attraverso i fori microscopici nei vasi intestinali. E da lì andare nel posto in cui sono necessari. Tutte le strade sono già posate e questo processo è chiamato metabolismo. Questo è uno scambio. Il cibo, dopo aver attraversato tutto l'intestino, avendo rinunciato a tutto ciò che è utile, entra nell'intestino crasso e viene evacuato attraverso uno diretto. L'acqua in eccesso dall'intestino viene evacuata anche prima. All'inizio dell'intestino tenue c'è un posto dove scaricare l'acqua. Se qualcosa nell'intestino non funziona, è infiammato, quindi quest'area non funzionerà e il corpo mancherà di sostanza. Una diminuzione dell'immunità, inizia processi infiammatori nel corpo e tutto finisce in malattia e morte. Pertanto, trattano tutto nei momenti acuti, fino a quando non è qualcosa che non atrofia e non dimentica come è fatto. Tutto questo è molto sottile e una persona che prende alcol, droghe, pillole abusanti, può in qualsiasi momento rompere tutto e distruggere, e poi ammalarsi. Per tutti i processi chimici è il sistema endocrino. È per il suo cervello che ci prova tanto. È il più importante dopo il cervello nel corpo. Se il cervello è un re, allora il sistema endocrino è una regina. Viviamo mentre lei lavora. Pertanto, quando il cervello spegne la mente, la persona giace in coma, ma gli vengono fornite le sostanze chimiche necessarie, il laboratorio biochimico funziona e il corpo vive.

Le sensazioni soggettive nelle malattie intestinali possono manifestarsi in vari tipi di dolore di localizzazione incerta e non permanente. Tuttavia alcune forme di dolore, principalmente in natura, sono tipiche delle malattie intestinali. Questi includono prima di tutto la cosiddetta colica intestinale. Per i dolori colici, il seguente è caratteristico): sono parossistici, sotto forma di attacchi più o meno brevi ma ripetuti - contrazioni; iniziare e finire improvvisamente; possono cambiare molto rapidamente il loro posto, eppure la loro localizzazione principale è lo spazio intorno all'ombelico; a volte il dolore può essere risolto e strettamente localizzato altrove. La colica è spesso accompagnata da flatulenza e viene alleviata dopo lo scarico dei gas.

Il cuore del dolore intestinale è una violazione della pervietà degli intestini e la rottura del loro meccanismo motorio. Per la maggior parte, i dolori intestinali dipendono o dallo spasmo dell'intestino - contrazione convulsiva dei loro muscoli lisci (dolori spastici), o dal loro stiramento con i gas (dolori di distensione). Entrambi questi tipi di dolore sono spesso combinati, poiché quando i gas sono allungati da anse intestinali, che non hanno perso il loro tono, gli spasmi locali si sviluppano quasi sempre, come nel caso di tutte le forme di ostruzione intestinale.

Le sensazioni dolorose dall'intestino sono condotte lungo le fibre simpatiche di P. splanchnici attraverso i rami dei nodi lombari del gambo di confine. Pertanto, i dolori spastici, in qualsiasi luogo dell'intestino che possono sorgere, sono spesso localizzati non nel luogo effettivo della loro origine, ma nella posizione del plesso solare nella parte centrale dell'addome.

I dolori dolorosi che si verificano a causa della distensione dell'intestino da parte dei gas e associati a tensione e irritazione del mesentere differiscono dai dolori spastici da due sintomi principali: 1) mancanza di periodicità - sono lunghi e gradualmente attenuati con prolungata esistenza del gonfiore; 2) la capacità di localizzarli in modo abbastanza accurato a causa del fatto che i circuiti gonfi intestinali con la loro pressione irritano il peritoneo parietale e i nervi sensoriali di quest'ultimo - di origine spinale.

Dolore intestinale colico può essere causato da una varietà di cause, G un lato, la tendenza individuale alla comparsa di contrazioni spasmodiche in generale (in vagotonica) è importante, e dall'altra - irritazioni provenienti dall'intestino. La causa della colica, che è il risultato dell'irritazione dell'intestino, può essere principalmente difficile da digerire, generalmente cibo grossolano, specialmente accettato in grandi quantità. A volte il dolore colico può essere osservato con costipazione prolungata e accumulo di feci nell'intestino. Spesso la colica è causata dalla presenza di un verme nel canale intestinale, il più delle volte ascaride. I processi infiammatori di origine infettiva e tossica nell'intestino aumentano significativamente la predisposizione alle coliche.

È importante familiarità con la colica piombo, che si sviluppa in avvelenamento da piombo cronico. È accompagnato da attacchi di dolore addominale crudele. È caratterizzato dall'assenza di distensione addominale, al contrario - spesso lo stomaco appare piatto o addirittura retratto a causa della contrazione convulsiva dell'intestino. Lo spasmo dell'intestino è spiegato o dall'azione diretta del piombo sui muscoli intestinali (l'intestino rimuove le sostanze chimiche che circolano nel sangue, in particolare i sali dei metalli pesanti), o il suo effetto sul sistema nervoso autonomo (spasmo dei vasi sanguigni e anemia della parete intestinale).

Difficoltà diagnostiche causano spesso coliche e dolori addominali, a seconda dell'ostruzione intestinale. Distinguere tra la chiusura completa del tubo intestinale (intrappolamento interno, torsione e introduzione dell'intestino) e l'ostruzione incompleta o parziale dell'intestino (tumori all'interno e all'esterno dell'intestino, contrazioni cicatriziali, aderenze, ecc.). Con un'ostruzione intestinale completa, i dolori colici si sviluppano rapidamente, la loro forza aumenta bruscamente e diventano quasi continui. È caratteristico di loro che, ripetendo, sono localizzati nello stesso luogo (principalmente la regione dell'ombelico o posti lungo l'intestino crasso), sono sempre amplificati a causa della peristalsi intestinale (brontolio) e danno almeno brevi periodi di calma; quando si verifica il fenomeno della paralisi intestinale, il dolore scompare e scompare o si trasforma in un dolore peritoneale. Ostruzione incompleta, la colica è di solito di natura intermittente e si ripresenta per un tempo indefinitamente lungo.

La colica apppendicolare è di grande importanza nella sua frequenza. "All'inizio il dolore convulsivo appare dapprima vagare e difficile da localizzare, occupando la regione centrale dell'addome (attorno all'ombelico) o della regione epigastrica, e solo più tardi (dopo 1/2 -3 ore o un altro giorno ) si concentra nella regione iliaca destra, aumentando gradualmente qui. A volte viene localizzato immediatamente nella cavità iliaca destra, quindi viene confrontato con un pugnale o un colpo di pistola. L'iniziale comparsa di dolore nell'appendicite intorno all'ombelico è dovuta al fatto che all'inizio della malattia con appendicite si verificano violente contrazioni dell'appendice e del cieco, e questi dolori spastici sono localizzati secondo la regola generale nel plesso solare; solo più tardi, quando la parte corrispondente del peritoneo parietale è coinvolta nel processo infiammatorio, è il dolore localizzato nel cieco.

Un particolare tipo di colica è il cosiddetto tenesmo, che può anche essere chiamato colica rettale. Il tenesmo si sviluppa con l'irritazione del retto e degli organi adiacenti. Il tenesmo si manifesta in una pulsione estremamente frequente e dolorosa verso il basso con una sensazione di contrazione convulsiva nelle regioni rettale e sfinteriale, e non vi è alcun movimento intestinale poiché il retto è vuoto o contiene solo poche gocce di essudato infiammatorio. Le forme più gravi di tenesmo si osservano nella dissenteria acuta, quando il processo infiammatorio scende al retto. Il tenesmo si trova anche in altri processi infiammatori o ulcerativi, il cancro del retto; fistola ano, ecc.

Il dolore durante la defecazione ha un valore diagnostico diverso a seconda del momento in cui si verificano. L'aspetto del dolore prima delle feci parla di una malattia del colon discendente o del colon sigmoideo. Il dolore che si verifica durante l'atto di defecazione durante il passaggio delle feci, rende possibile sospettare il processo nel retto stesso (emorroidi, cancro, proctite, ragadi anali, ecc.). I dolori provenienti dal retto sono sicuramente localizzati nel retto, e non altrove, perché sono del tipo non viscerale, ma di dolore spinale.

flatulenza
I pazienti con malattie intestinali hanno spesso distensione addominale (flatulenza). Con questo nome si intende il gonfiore dell'addome con gas nello stomaco o nei cicli intestinali. La dimensione dell'addome durante la flatulenza non è sempre proporzionale alla quantità di gas accumulata nell'intestino, poiché dipende più dallo stato dei muscoli della parete addominale. La mri è una muscolatura addominale molto sviluppata, che ha un tono molto più grande del diaframma, l'accumulo di gas nell'intestino sporge meno l'addome, ma alza il diaframma. Al contrario, nelle persone con un muscolo trofico e flaccido della parete addominale, l'addome può essere drammaticamente gonfio con un moderato accumulo di gas.

La causa della flatulenza può essere: 1) difficoltà nel far passare cibo e gas, ritardando il loro movimento attraverso l'intestino e l'escrezione per ano; 2) eccessiva formazione di gas durante la fermentazione intestinale e marcire; 3) una diminuzione dell'assorbimento di gas, per esempio, in caso di disturbi circolatori e congestione nella cavità addominale; 4) ingestione d'aria (aerofagia). Così, per esempio, con la peritonite generale, abbiamo presto il meteorismo generale come manifestazione dello stato paralitico dell'intestino; in caso di ostruzione intestinale, si osserva gonfiore locale (flatulenza parziale). La causa più comune di flatulenza è più abbondante del normale, la formazione di gas nell'intestino durante la fermentazione e il decadimento, che può essere dovuto alla natura del cibo oa determinate violazioni dell'intestino stesso (cambiamenti nella secrezione, nella funzione motoria e nella flora batterica).

Un quadro particolare è la cosiddetta flatulenza isterica. Differisce dal fatto che si sviluppa in modo insolitamente veloce in assenza di una delle solite cause di flatulenza appena menzionata. Probabilmente stiamo trattando qui una paralisi temporanea dei muscoli lisci dell'intestino di origine centrale.

brontolio
Sotto il nome il brontolio capisce il rumore nello stomaco, derivante dalla collisione di gas e liquidi mentre attraversa un luogo stretto, udito non solo dai pazienti, ma anche da altri. Possono essere ascoltati a stomaco vuoto e intestini; in questo caso, coincidono con i soliti pasti e la consueta peristalsi ad essa associata. Di solito si verificano con abbondante fermentazione gassosa o abbondante ingestione di aria. Infine, si osserva brontolio nelle condizioni spastiche dell'intestino o nel suo blocco incompleto.

Il principale significato del rombo è che indica una combinazione di flatulenza con pervietà ostruita, principalmente di natura spastica.

Il brontolio è spesso accompagnato da coliche e spesso precede la diarrea.

diarrea
La diarrea, o la diarrea, è caratterizzata da feci frequenti e più o meno sciolte. Fondamentalmente, la diarrea ha un passaggio accelerato di cibo e feci attraverso l'intestino. Spesso è un atto protettivo, che espelle sostanze tossiche e generalmente irritanti dallo stomaco o dal sangue verso l'esterno dell'intestino. La diarrea dipende sempre da disturbi motori e secretori dell'intestino crasso. Finché la loro funzione è corretta, non c'è diarrea; non appena la loro funzione viene compromessa, il contenuto dell'intestino si muove rapidamente attraverso l'intestino crasso e le feci diventano liquide. Normalmente, lasciando lo stomaco, la massa alimentare raggiunge l'intestino crasso entro 1-4 ore; da qui inizia il progresso più lento in tutto il colon - 20-24 ore, più lontano, più lento. Ma in caso di disfunzione dell'intestino crasso, i detriti alimentari possono farli funzionare in 1 / 2-1 / 4 ore; in altre parole, in questi casi le feci di diarrea possono comparire 3-4 ore dopo un pasto.

Il rapido passaggio del contenuto attraverso il colon può essere dovuto a: 1) o la presenza di uno stimolo forte, 2) maggiore irritabilità funzionale o organica, più spesso di origine infiammatoria, 3) o difficoltà di assorbimento.

Per quanto riguarda il primo momento, la violazione del regime alimentare, l'ingresso di sostanze irritanti (meccanicamente, termicamente e soprattutto chimicamente) che possono accelerare significativamente la peristalsi è importante. Queste diarree di solito si verificano improvvisamente e rapidamente cessano con la rimozione della causa che li ha causati.

Il secondo punto, cioè l'aumentata irritabilità dell'intestino stesso, porta, oltre all'accelerazione della peristalsi, e ad un aumento della secrezione. I fatti della comparsa di diarrea in vari disturbi mentali, in particolare con le emozioni di paura o paura (la cosiddetta "diarrea dell'orso") sono ben noti. Il gruppo più grande consiste nella diarrea durante i processi infiammatori nell'intestino (colite), in cui dura l'irritazione della mucosa e per rimuovere la causa dell'infiammazione.

Il terzo punto - la difficoltà di assorbimento - è la base della diarrea, osservata con congestione nell'intestino. a causa del fallimento dell'attività cardiaca, con cirrosi atrofica del fegato, con degenerazione amiloide della parete intestinale.

Anche se la diarrea è in continua evoluzione con la partecipazione del grosso intestino e intestino tenue isolato sofferenza può completamente si manifesta con diarrea, ma il coinvolgimento predominante di entrambi reparto intestino impone un'impronta distintiva su tutto il complesso di sintomi. Quindi, con la diarrea sulla base dell'infiammazione dell'intestino tenue (enterite), la sedia è 3-6 volte al giorno, indolore, solitamente accompagnata da brontolio; mentre le feci sono fluide, abbondanti, spesso giallognole (dalla mescolanza della bile). Diarrea sulla base di infiammazione dell'intestino crasso (colite), in particolare la loro segmento distale, la sedia molto più spesso (10-15 volte al giorno o più, in piccole porzioni, e accompagnato da dolore, feci contengono per lo più muco, pus e sangue.

Infine, è necessario indicare un altro tipo speciale di diarrea - feci involontarie, che si verificano a causa dell'insufficienza dello sfintere rettale. Sono spesso causate da stupore in caso di malattie gravi o di paralisi dello sfintere durante la sofferenza del midollo spinale.

La diarrea, che allo stesso tempo non accelera il passaggio attraverso l'intestino del suo contenuto, è una falsa diarrea. Cioè, per esempio, diarrea, stipsi apparendo a causa di irritazione della mucosa intestinale stagnanti feci dense, così come nelle lesioni e sigma (sigma, proctite, il cancro).

costipazione
La stitichezza si basa sul rallentamento del passaggio attraverso l'intestino del suo contenuto e il suo svuotamento (defecazione).

Le caratteristiche caratteristiche della stitichezza sono:

1) evacuazione delle rarità (una volta ogni 2-4 giorni e meno);

2) una piccola quantità di feci;

3) la sua alta densità (secchezza);

4) mancanza di sollievo dopo le feci.

Per la normale evacuazione delle feci dall'intestino sono necessari:

1) la presenza nell'intestino del contenuto, per la quantità e la qualità dei quali è un normale irritante per la peristalsi;

2) peristalsi normale e senza ostacoli dell'intestino crasso; 3) riflesso normale dal retto.

False costipazione. I detriti alimentari che si accumulano nell'intestino crasso rappresentano il principale irritante meccanico per i movimenti peristaltici; Ci sono anche un certo numero di sostanze derivanti dalla fermentazione o dalla decomposizione, che agiscono in parte meccanicamente (gas) e in parte chimicamente (acidi grassi, idrogeno solforato, ammoniaca). L'apparizione di stitichezza può essere dovuta ad inadeguatezza per un motivo o un altro consumo di cibo in generale (cattiva alimentazione) o assunzione di alimenti molto concentrati e ben digeribili (carne, pesce, uova, burro, formaggio, ecc.), Che dà pochi residui. Questo tipo di stitichezza, che si basa sulla mancanza di materia prima per la formazione delle feci, può essere definita una falsa costipazione.

La stitichezza è spesso osservata, inoltre, con una diminuzione della secrezione gastrointestinale (che può dipendere, ad esempio, dall'esaurimento del corpo idrico). Quando il contenuto di liquidi nel contenuto intestinale scende al 50%, le masse fecali avanzano con grande difficoltà.

Costipazione associata con i cambiamenti nella motilità stesso può essere suddiviso in tre tipi: 1) ridotta parete intestinale irritabilità, e non causano irritazione movimenti normali movimenti peristaltici sufficienti o insufficienti, per esempio a causa di debolezza muscolare (stipsi); 2) l'aumentata irritabilità della parete intestinale o un aumento generale dell'eccitabilità del sistema nervoso comportano forti contrazioni spastiche locali, causando stenosi funzionale e impedendo ulteriori movimenti verso il basso del contenuto (stitichezza spastica); 3) la presenza di un valido ostacolo anatomico alla promozione delle feci (costipazione organica).

La stipsi atonica, che si sviluppa con insufficienza muscolare, costituisce il gruppo più numeroso. Sono più spesso associati a ritardi nel cieco e nell'intestino ascendente e nella parte prossimale del colon trasverso. Questa forma di stitichezza del cosiddetto tipo ascendente o di lato destro può essere trovata sia come caratteristica costituzionale, principalmente in persone con tipo astenico, o più spesso come fenomeno acquisito. È osservato in soggetti con muscoli scheletrici pigri e soprattutto con muscoli pigri della parete addominale. In questo tipo di stitichezza, la massa alimentare viene ritardata nella parte destra dell'intestino crasso invece di 10-12 ore per 20-24 ore o più. Una tale stagnazione a lungo termine dei contenuti contribuisce allo sviluppo di processi di fermentazione in esso, che a loro volta possono causare fenomeni infiammatori nella mucosa intestinale.

Nella costipazione spastica, lo spasmo è localizzato principalmente nelle parti distali del colon trasverso di fronte a flexura coll lienalis, pertanto viene anche chiamato stipsi trasversa. Con un ritardo nell'area dell'intestino crasso delle masse fecali, nelle sezioni soprastanti, si osserva spesso la putrefazione dei residui proteici; prodotti putridi, aumentando l'irritabilità dell'intestino, aumentano ulteriormente la tendenza agli spasmi ("circolo vizioso"). Nella patogenesi della costipazione spastica, un ruolo significativo appartiene al tono aumentato del nervo vago (vagotonia). Tale stitichezza è spesso associata ad un aumento della secrezione gastrica.

La stitichezza organica è associata a un'ostruzione meccanica nell'intestino. Ciò include i casi di difficoltà a spostare il contenuto intestinale a causa di tumori intestinali, compressione dall'esterno, eccessi intestinali, con ptosi, con aderenze dopo peritonite locale, ulcere, ecc. Il grado più pronunciato di stitichezza si ottiene con ostruzione intestinale (blocco, torsione, impianto), quando con un arresto completo del movimento sotto l'ostacolo, si osserva, al contrario della stitichezza ordinaria, insieme alla ritenzione delle feci e alla ritenzione di gas.

L'ultimo gruppo di stitichezza è associato a defecazione compromessa. La defecazione avviene come un riflesso, il cui centro si trova nella parte inferiore del midollo spinale. Il punto di partenza di questo riflesso è lo stiramento delle pareti del retto (nel resto del grosso intestino non si avverte la presenza di feci). La sensazione di pressione e pesantezza nel perineo derivante dal riempimento del retto è l'impulso. Se l'urgenza dovuta allo sforzo volontario non è coscientemente soddisfatta, il movimento anti-peristaltico riporta le feci al colon sigmoideo, da dove ritornano alla linea dopo un po 'di tempo. Se questo viene ripetuto molte volte di fila, la sensibilità del retto viene alla fine attenuata e la presenza di masse fecali cessa di essere un segnale al riflesso. Da qui la cosiddetta stitichezza abituale in persone che non obbediscono ai requisiti di una normale spinta. D'altra parte, ottundimento la sensibilità del retto visto nei consumatori di clisteri, negli anziani dovuto all'abbassamento di irritabilità, così come in pazienti con lesioni del bus e il cervello (in tabetic a mielite ecc).

Una tale divisione della costipazione in tre gruppi principali secondo la loro patogenesi, associata o alla mancanza di irritazione per l'intestino, o ai cambiamenti della motilità intestinale, o ad un indebolimento del riflesso del retto, è schematica. In casi specifici, ci possono essere varie combinazioni di diversi tipi di stitichezza nello stesso paziente.

Sanguinamento intestinale
La fonte di intestinali processi sanguinamento più spesso ulcerative della parete intestinale (ulcere duodenali, febbre tifoide, dissenteria, tubercolosi e altre ulcere), disturbi della circolazione del sangue in esso (vene varicose, come colon, occlusione dei vasi mesenterici, volvolo), comune diatesi emorragica (porpora, trombopenia). Se il sanguinamento è acuto e abbondante, i sintomi comuni caratteristici si sviluppano rapidamente: vertigini, tinnito, debolezza generale, sbiancamento improvviso, calo dell'attività cardiaca e svenimento. Un tale complesso di sintomi in assenza di escrezione di sangue dovrebbe indirizzare il medico all'idea di emorragia interna. Uno sgabello sanguinante con abbondanti emorragie intestinali è solitamente molto caratteristico e, in base alle sue caratteristiche, è molto probabile che giunga a conclusioni sul sito di sanguinamento. Quindi, uno sgabello nero a forma di catramosa, per così dire, con una lacca lucida, parla di una fonte di sanguinamento molto localizzata (il sangue subisce cambiamenti significativi, e l'emoglobina si trasforma in ematina, che dipinge le feci in nero). Più bassa è la fonte di sanguinamento e più velocemente il sangue si muove lungo l'intestino (miglioramento della peristalsi), più il consueto per la mescolanza di sangue fresco diventa feci. Infine, quando sanguina dai segmenti inferiori dell'intestino e specialmente dal retto, il sangue viene secreto immodificato (scarlatto) o molto poco cambiato e mescolato con le feci normalmente dipinte.

L'ostruzione intestinale è una condizione grave che, con un trattamento inadeguato, può essere fatale.

L'ostruzione intestinale è una violazione del passaggio delle feci e dei succhi intestinali attraverso l'intestino crasso. L'ostruzione intestinale completa e parziale si distingue e il decorso del disturbo può essere acuto e cronico.

Secondo il meccanismo di sviluppo, la pervietà compromessa dell'intestino crasso può essere meccanica o dinamica. Con l'ostruzione dinamica sono assenti ostacoli meccanici al passaggio delle masse fecali. In questo caso, l'ostruzione si sviluppa come conseguenza della cessazione della peristalsi intestinale.

Nella pratica medica, è molto più comune incontrare un'ostruzione meccanica dell'intestino crasso, dovuta alla presenza di un ostacolo in una o nell'altra parte dell'intestino crasso. Va notato che più lungo il tratto intestinale è un ostacolo, più difficile è l'ostruzione.

Sintomi di ostruzione intestinale acuta

Per l'ostruzione intestinale acuta, il seguente quadro clinico è caratteristico:

  • Grave dolore addominale. Il dolore è il primo e più permanente segno di pervietà intestinale compromessa. Di norma, la natura del dolore è crampi, che si manifestano improvvisamente, in qualsiasi momento della giornata. L'aspetto del dolore non è in alcun modo collegato ai pasti. Attacchi dolorosi si verificano con onde peristaltiche e ricorrono approssimativamente ogni 10-15 minuti senza localizzazione specifica. Quando la muscolatura intestinale perde le sue riserve energetiche, inizia un periodo di scompenso e il dolore inizia a essere permanente. Con la progressione della malattia, la natura acuta del dolore si placa per circa 2-3 giorni. Nel caso dell'ostruzione intestinale paralitica, le sensazioni dolorose sono noiose, arcuate e permanenti.
  • Feci e gas ritardati. Le feci ritardate sono un segnale precoce di ostruzione intestinale bassa. In caso di ostruzione elevata all'inizio della malattia (così come sotto l'influenza di procedure mediche), possono comparire feci. Emorragia emergente durante l'invaginazione può fuorviare il medico e occlusione intestinale acuta per dissenteria.
  • Nausea e vomito. Nell'ostruzione intestinale acuta, il vomito può verificarsi molte volte ed essere estenuante. In caso di ostruzione meccanica, il vomito è tanto più pronunciato, tanto più alto è l'ostacolo alle feci nel corso dell'intestino. All'inizio della malattia, il vomito è riflesso e quindi (a causa dell'intossicazione) diventa centrale.
  • Distensione addominale e sua asimmetria. Se l'ostruzione paralitica gonfiore, di regola, uniforme, quindi con una violazione meccanica di gonfiore di pervietà è limitata.

In caso di violazione della pervietà intestinale, la condizione generale del paziente per 2-3 giorni può essere soddisfacente. All'inizio della malattia, di regola, c'è un leggero aumento della frequenza cardiaca. Con il deterioramento dello stato può sviluppare tachicardia, in cui l'impulso può raggiungere 120 battiti al minuto. Con il progredire della malattia, si osserva di solito una diminuzione della pressione arteriosa. La temperatura corporea, di regola, rimane normale.

Sintomi di ostruzione intestinale parziale

In caso di ostruzione intestinale parziale, il movimento delle feci e dei gas in una sezione separata del colon rallenta e il lume si restringe. Di regola, tali violazioni sono di natura dinamica, cioè associate a una violazione del sistema muscolare della parete intestinale, ad esempio durante spasmi e paralisi.

In questo caso, il lume di una parte dell'intestino crasso non è completamente bloccato, il che consente alle feci di superare gli ostacoli e spostarsi verso il retto.

Un sintomo caratteristico dell'ostruzione intestinale parziale è il gonfiore, il dolore (può avere gravità diversa, solitamente meno intensa rispetto all'ostruzione acuta), nausea e vomito. Se l'ostruzione completa dell'intestino crasso si verifica con l'assenza di feci, quindi con ostruzione parziale, c'è scarso scarico liquido.

Periodi di parziale ostruzione del lume intestinale possono essere sostituiti da periodi di risoluzione sotto forma di diarrea. In questo caso, ci sono abbondanti masse fecali liquide che hanno un odore fetido e putrido.

A causa delle difficoltà di riconoscimento, il trattamento dell'ostruzione intestinale è spesso in ritardo, il che peggiora significativamente la prognosi, in particolare per l'ostruzione intestinale acuta.

Pancreas: come trattare i rimedi popolari, le ricette

Idrolisi del fruttosio, sua produzione, sintesi, materie prime