Feci grasse in un adulto: cause, diagnosi, trattamento

Per molti anni, lottando senza successo con gastrite e ulcere?

"Sarai stupito di quanto sia facile curare la gastrite e le ulcere semplicemente assumendolo ogni giorno.

Uno sgabello lucido che è scarsamente risciacquabile dalla tazza del water è un segno di una condizione quando c'è più grasso normale nelle feci. Le feci grasse non sono una malattia indipendente e sono chiamate steatorrea nella lingua medica. Con un lungo corso, viola le funzioni più importanti del corpo. Ciò è dovuto al fatto che i grassi partecipano a numerosi processi biochimici nella cellula. Quando espellono più di 5 g di grassi al giorno nel corpo, la loro carenza si sviluppa e vengono avviati processi patologici pericolosi per la salute umana.

Tipi di malattia

La steatorrea può essere:

  • Disfunzione pancreatica pancreatica causata, in particolare, dalla insufficiente secrezione dell'enzima lipasi responsabile della scomposizione dei grassi.
  • Intestinale, derivante in violazione delle proprietà di assorbimento dell'intestino.
  • Alimentare o nutrizionale, sviluppando con l'uso eccessivo di cibi grassi che non sono in grado di digerire il tratto gastrointestinale.

Secondo un'altra classificazione, la steatorrea è divisa in categorie a seconda di ciò che è contenuto nelle feci:

  • grassi neutri;
  • saponi e acidi grassi;
  • insieme misto di prodotti di scambio.

Sintomi di Steatorrea

Con una buona alimentazione e benessere generale, la steatorrea è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • feci frequenti, profuse e sciolte, anche se la stitichezza è possibile;
  • letargia;
  • tosse secca;
  • crepe negli angoli della bocca;
  • labbra pallide;
  • gengive sanguinanti;
  • linguaggio luminoso;
  • stomatiti;
  • vertigini;
  • mucose secche;
  • forte perdita di peso;
  • brontolio negli intestini.

Inoltre, la persona è tormentata dalla sete, non associata all'uso di salato o sport.

effetti

Senza trattamento, la steatorrea a lungo termine porta ad una carenza di vitamine liposolubili: K, E, D e A, senza le quali:

  • la visione si deteriora;
  • i capelli diventano fragili e opachi;
  • unghie stratificate;
  • prurito alla pelle secca.

La steatorrea senza trattamento tempestivo e appropriato causa patologia dei nervi, dell'area genitale, del sistema urinario, delle ghiandole endocrine, del cuore e dei vasi sanguigni. Alle violazioni "remote" sono inclusi edema, insonnia, tachicardia, ecc.

Eziologia della condizione

Feci oleose compaiono quando sorgono problemi con la scomposizione e l'assimilazione dei lipidi, che dipende direttamente dagli enzimi del succo pancreatico, che elaborano i nutrienti in entrata o li preparano per le successive trasformazioni.

Le feci appiccicose si formano quando i lassativi vengono abusati, e anche come risultato di un'alimentazione speciale, quando le masse fecali si muovono così rapidamente lungo il tratto intestinale che non hanno il tempo di digerire e digerire. Consumando abitudini alimentari, capiscono un'eccessiva quantità di grasso nel cibo, una frequente sovralimentazione e l'acutezza dei condimenti piccanti, che stimolano il funzionamento del canale alimentare e quindi interrompono il suo normale funzionamento.

Le cause più comuni di feci frequenti e grasse negli adulti sono la forma cronica di pancreatite, un processo infiammatorio nel pancreas, che interrompe la funzione dell'organo più importante - rilasciare il succo pancreatico, che è saturo di enzimi per la digestione dei nutrienti, compresi i trigliceridi.

Il sintomo può indicare il ristagno della bile nella cistifellea, così come la comparsa di problemi acuti o cronici con il fegato e l'intestino tenue.

Sintomo, quando lo sgabello non viene lavato dalla toilette, può apparire se una persona abusa di droghe per l'obesità, per esempio, Orlistat, che è anche noto con altri nomi commerciali:

Con la loro ammissione a lungo termine è possibile che i processi di metabolismo dei grassi siano disturbati, che non vengono ripristinati anche dopo la fine del ciclo di trattamento con il loro uso.

Le feci grasse in un adulto possono essere dovute a:

  • Dermatosi sistemiche, in cui, oltre alla pelle, sono colpiti anche gli organi interni. Questo tipo di diarrea si verifica in pazienti affetti da licheni squamosi o eczema.
  • Patologie nel lavoro delle ghiandole endocrine, come l'ipertiroidismo o la malattia di Addison.
  • Malattie genetiche che violano l'assorbimento e il trasferimento dei trigliceridi.

Steatorrea durante la gravidanza

La condizione può verificarsi in periodi ritardati. Le cause delle feci grasse dovrebbero essere ricercate nella colestasi, cioè una violazione del deflusso della bile dovuto alla pressione dell'utero espanso sulla cistifellea. In questo caso, le feci di una donna sono scolorite e offensive e le mucose sono gialle.

La violazione dell'assorbimento di vitamine durante la gravidanza porta a problemi:

  • Con la coagulazione del sangue e possibile sanguinamento durante il travaglio.
  • Nello sviluppo del sistema muscolo-scheletrico del feto.
  • Compromissione dell'acuità visiva in madre e bambino, così come secchezza della pelle e delle mucose.

Puoi aiutare una donna incinta con l'aiuto di medicine, rimedi popolari e terapia dietetica.

diagnostica

La ricerca delle cause della steatorrea inizia con un esame dettagliato, compreso il chiarimento da parte del medico delle caratteristiche nutrizionali del paziente e del suo stile di vita. Il medico avrà bisogno dei risultati di feci, urine, sangue e diagnostica strumentale (risonanza magnetica, ultrasuoni, fluoroscopia, rettoscopia, ricerca radioisotopica, ecc.). Con un lungo decorso della malattia, sono necessarie ulteriori misure diagnostiche, il cui scopo è quello di identificare e valutare possibili complicanze che si verificano spesso nei disturbi del metabolismo dei grassi.

Possibili complicazioni

Le violazioni della capacità di assorbimento dell'intestino portano alle seguenti condizioni:

  • Carenza di proteine
  • Squilibrio elettrolitico, con conseguente convulsioni, secchezza delle mucose, gonfiore e sete incessante.
  • Ossaluria sotto forma di pietre insolubili, costituita da ossalati, in grado di ostruire le vie urinarie e i reni.
  • Patologie del cervello, sistema respiratorio, cuore e reni.
  • Neurosi, in cui il paziente ha problemi di natura mentale, ad esempio difficoltà di comunicazione, riduzione delle prestazioni, disturbi del sonno.

terapia

Il trattamento deve essere tempestivo, utilizzando il giusto approccio terapeutico. Non è la steatorrea che viene trattata, ma la principale malattia provocatoria.

Il medico prescrive medicinali contenenti lipasi. Sono rivestiti per proteggerli dagli enzimi dello stomaco. I pazienti prendono:

Gli antiacidi sono prescritti per neutralizzare l'acido cloridrico:

Con loro, la terapia enzimatica è molto più efficace.

Scopo Cortisone, acido cloridrico e ormone adrenocorticotropo con controllo parallelo dei chetosteroidi, che sono supportati dall'assunzione di proteine.

Terapia dietetica

Il medico raccomanda pasti suddivisi con 4-6 pasti e porzioni di peso non superiore a 200 g.

Il nutrizionista formula le prescrizioni individualmente, tenendo conto delle cause della condizione, della gravità della patologia sottostante, dei sintomi aggiuntivi.

Tra le raccomandazioni generali:

  • l'esclusione di cibi piccanti, fritti e grassi;
  • rifiuto di alcol;
  • bere acqua naturale invece di bibita dolce.

Di proteine ​​animali permesse:

  • varietà magre di pesce e carne, che è meglio bollire;
  • latticini a basso contenuto di grassi anziché latte intero.

Terapia vitaminica necessaria con l'assunzione di vitamine B5 e B12, nonché vitamine liposolubili K, E, D e A.

prevenzione

Per evitare lo sviluppo di steatorrea, dovresti:

  1. Arricchire la razione con proteine ​​animali invece di proteine ​​di soia e altri legumi.
  2. Escludere dagli alimenti dietetici contenenti glutine.
  3. Portare a dosi moderate di assunzione di zucchero.

La profilassi secondaria, che viene effettuata dopo lo sviluppo di una condizione patologica, implica una terapia tempestiva per sbarazzarsi della malattia sottostante, ad esempio, da infezioni intestinali con l'aiuto di agenti antibatterici.

La malattia non si verifica se si esegue la prevenzione delle malattie provocate dalla steatorrea, per organizzare una dieta equilibrata con una quantità moderata di cibi grassi, con abbondanza di proteine ​​e vitamine. Con il trattamento tempestivo della malattia si trasforma in una remissione stabile e praticamente non infastidisce la persona.

conclusione

Feci grasse con costante bisogno di defecare non è la norma. Al fine di evitare conseguenze potenzialmente letali, è necessario prestare attenzione a questo sintomo in modo tempestivo e agire.

Cosa fare se la cacca viene lavata male nella toilette?

Dimmi, hai mai avuto una cosa del genere che dalla prima volta non puoi sciacquare la cagata nella toilette? Premi il pulsante sulla cisterna, l'acqua cade, ma dopo la tempesta ci sono ancora sopravvissuti. Sei in piedi e stai aspettando che l'acqua si ri-digiti e premi il pulsante desiderato ancora e ancora nella speranza che questa volta sia possibile affondare la merda e mandarla a navigare nelle distese delle fognature. Ma non era lì. Il nuotatore è così bravo che è riuscito ancora una volta a superare l'elemento. Rimani di nuovo in imbarazzo e aspetta, quando l'acqua nella cisterna del bagno viene versata, dato che non sarebbe troppo bello lasciare la roba sporca nella toilette per galleggiare. La situazione si rivela duplice, da un lato, se non sei solo nella stanza, allora la gente potrebbe pensare che tipo di mucchio hai accumulato lì, che non puoi lavarlo via, ma dall'altro devi liberarti delle prove.

In questo articolo, analizzeremo per quali ragioni è impossibile lavare la merda la prima volta, e daremo anche alcuni consigli utili che aumenteranno le tue possibilità di vincita e aiuteranno a subordinare l'elemento acqua alla tua volontà. Il sito parla di cacca e siamo lieti di darti il ​​benvenuto!

Perché la merda non viene lavata?

Ci sono diversi motivi per cui la merda semplicemente rifiuta di lavarsi e continua a nuotare ancora e ancora. Ognuno di loro ha un'origine completamente diversa.

  • WC a cisterna a filo difettoso. Questo è uno dei motivi per cui lavare la cacca diventa un problema. Controllare il meccanismo di scarico. Succede che c'è qualcosa di mutevole, e l'acqua non scorre a piena capacità e non proprio alla giusta angolazione. Per questo motivo, il potere di aspirazione del sifone cade. Dovrà esserci un idraulico o chiamare uno specialista per la casa. Di seguito, diamo ancora consigli su cosa fare se sei troppo pigro per fare qualcosa, o semplicemente non hai soldi al momento per riparare il luogo sacro. Tutto può succedere, ma cacchio, allora devi lavarlo via - usciremo.
  • La seconda ragione è direttamente in te, ma piuttosto nella merda che hai dato alla luce. Ha una consistenza grassa o troppo porosa, che aiuta a tenerlo a galla. Nell'articolo sul perché la merda non affonda, puoi scoprire più dettagliatamente i motivi per cui la cacca regge bene sull'acqua e che gradi di galleggiabilità ha.
  • C'è un altro motivo. Ma non è più il fatto che non sia possibile affondare la merda nella toilette, ma in questo si intasa, non permettendo che passi. Questo succede se aggiungi troppa carta igienica. O, in effetti, era ammucchiato un mucchio di troppo grande, che non poteva essere lavato via la prima volta. Di solito, al secondo tentativo, tutto va a posto e gli sgabelli vanno tranquillamente a visitare le tartarughe ninja.

Come lavare la cacca?

Quindi, è il momento di agire per stanare le feci. Pensiamo a come farlo per aumentare la probabilità che la cacca venga lavata via la prima volta. Dopo aver fatto il tuo lavoro e asciugarti il ​​culo, getta la carta igienica in modo che copra la merda. Lavare immediatamente non è necessario, lasciarle il tempo di bagnarsi. Mentre puoi tirare i pantaloni. Quando un pezzo di carta si bagna, diventerà più pesante e un po 'affogherà i pattini e quando si scarica l'acqua si crea più pressione, che lo spingerà nel tubo. E la carta, a sua volta, gli impedirà di fluttuare. Così, in una tempesta d'acqua, la stronza si impiglia nella carta e la tirerà avanti. Se la prima volta non ha funzionato, riprova. Distribuire uniformemente la carta sul nuotatore e attendere un po ', quindi risciacquare. Questo dovrebbe aiutare. Inoltre, questo metodo è applicabile a quei casi in cui si hanno problemi con il serbatoio di risciacquo.

Se assolutamente nulla, allora puoi ricorrere a misure più severe. Qui aiuteremo la spazzola da toilette e tutta la stessa carta igienica. Ri-gettare uno strato di carta igienica sulla merda galleggiante e spingerlo più in profondità con un pennello, quindi risciacquare. Perché gettare carta quando si spinge un pennello? Se non lo fai, i pezzi di feci rimarranno sulle setole di questo dispositivo, o semplicemente incollerai la merda sulle stoppie. Questo metodo può venire in tuo aiuto in tutti e tre i casi in cui non riesci a lavare la merda.

Ora sai come non entrare in prosak e sarai in grado di agire con competenza in una situazione stressante. Nella vita ci sono molti casi straordinari, di cui è necessario uscire rapidamente. Sul nostro sito puoi sempre trovare molti consigli utili su questo argomento. Vi auguriamo successo nella lotta contro la merda indelebile. Con sollievo!

stearrhea

. oppure: sgabelli grassi, "sgabelli oleosi", sgabelli grassi

Sintomi di Steatorrea

  • Cal ha una lucentezza oleosa e untuosa.
  • Feci lavate male con acqua dalle pareti della toilette.

forma

Esistono 3 tipi di steatorrea:

  • 1 ° tipo - presenza di grasso neutro nelle feci (componente principale di grassi animali e oli vegetali);
  • Tipo 2 - presenza nelle feci di acidi grassi (composti di carbonio, idrogeno e ossigeno che possono reagire con alcali) e saponi (sali di acidi grassi e metalli);
  • 3 ° tipo: presenza di segni 1 e 2 tipi.

motivi

  • Steatorrea alimentare (assunzione eccessiva di grassi dal cibo).
  • Malattie pancreatiche:
    • pancreatite acuta (infiammazione del pancreas che dura meno di 6 mesi);
    • pancreatite cronica (infiammazione del pancreas che dura più di 6 mesi);
    • stenosi (restringimento) del dotto Virunga (condotto attraverso il quale il succo pancreatico entra nel duodeno);
    • Sindrome di Zolinger-Ellison (tumore pancreatico, che porta alla formazione di ulcere (difetti profondi) dello stomaco e dell'intestino).
  • Malattie epatiche:
    • epatite acuta (malattia epatica infiammatoria di durata inferiore a 6 mesi);
    • epatite cronica (malattia epatica infiammatoria di durata superiore a 6 mesi);
    • epatite alcolica (malattia del fegato infiammatoria che si sviluppa a seguito di uso prolungato di alcol);
    • cirrosi epatica (una malattia epatica caratterizzata da una significativa diminuzione del numero di cellule epatiche attive con lo sviluppo di fibrosi (sostituzione del tessuto connettivo), una ristrutturazione della normale struttura del fegato e il conseguente sviluppo di un'interruzione del normale funzionamento del fegato);
    • cirrosi biliare primitiva (una malattia in cui i dotti biliari intraepatici sono gradualmente distrutti);
    • colangite sclerosante primitiva (una malattia in cui si verificano infiammazione e cicatrici dei dotti biliari intraepatici);
    • emocromatosi (ferro metabolico ereditario con accumulo eccessivo negli organi);
    • la degenerazione epatolenticolare (o malattia di Wilson) è una malattia congenita del metabolismo del rame;
    • amiloidosi (una malattia in cui vi è un accumulo di amiloide negli organi - uno speciale complesso di proteine ​​e carboidrati) del fegato;
    • tumori (crescita patologica (anormale) dei tessuti) del fegato;
    • cisti (cavità) del fegato.
  • Malattie della colecisti e dei dotti biliari:
    • colelitiasi (calcoli biliari);
    • colecistite acuta (infiammazione della cistifellea che dura meno di 6 mesi);
    • colecistite cronica (infiammazione della cistifellea che dura più di 6 mesi);
    • colangite (infiammazione dei dotti biliari);
    • Giardiasi (una malattia causata da protozoi parassiti - Giardia) delle vie biliari.
  • Malattie intestinali:
    • Morbo di Crohn (malattia infiammatoria cronica intestinale, che è caratterizzata dalla formazione di ulcere e restringimento nell'intestino, nonché danni ad altri organi);
    • Malattia di Whipple (una malattia infettiva specifica dell'intestino e dei linfonodi);
    • linfoma intestinale (un tumore costituito da linfociti - una speciale variante di globuli bianchi - globuli bianchi);
    • condizione dopo la resezione (rimozione della parte) dell'intestino;
    • enterite (infiammazione dell'intestino tenue);
    • diverticolosi intestinale (una malattia in cui i diverticoli appaiono nella parete intestinale - protuberanze a forma di borsa);
    • amiloidosi intestinale.
  • Malattie di ghiandole endocrine (o organi endocrini - ghiandole che non hanno i loro dotti escretori e rilasciano ormoni direttamente nel sangue):
    • ipertiroidismo (aumento della produzione di ormoni tiroidei);
    • Morbo di Addison (ridotta produzione di ormoni surrenali).
  • Alcune malattie ereditarie e congenite (si presentano in utero)
    • abetalipoproteinemia (malattia ereditaria caratterizzata da alterazione dell'assorbimento e trasporto (trasferimento) di grasso);
    • fibrosi cistica (una malattia ereditaria in cui i segreti (cioè il muco) di tutte le ghiandole hanno una maggiore densità e viscosità);
    • celiachia (malattia congenita in cui si verifica una scissione incompleta del glutine - una proteina speciale di cereali).
  • Malattie della pelle con manifestazioni sistemiche (cioè che interessano non solo la pelle, ma anche gli organi interni):
    • psoriasi (malattia cronica che colpisce principalmente la pelle, le unghie e le articolazioni, meno spesso - organi interni);
    • eczema (malattia infiammatoria cronica degli strati superiori della pelle).
  • Uso eccessivo di determinati farmaci:
    • lassativi (un gruppo di farmaci che causano feci più frequenti e lente del solito);
    • mezzi per il trattamento dell'obesità.

Il medico aiuterà il gastroenterologo nel trattamento della malattia

diagnostica

  • Analisi della storia della malattia e dei disturbi (quando (per lungo tempo) è apparsa una lucentezza fecale, quando le feci hanno iniziato a lavare male la parete del bagno, è accompagnata da altri disturbi (ad esempio nausea, dolore addominale, perdita di appetito, sangue nelle feci)) il paziente associa l'insorgere di questi sintomi).
  • Analisi della storia della vita. Il paziente ha malattie croniche ed ereditarie (trasmesse dai genitori ai bambini), il paziente ha cattive abitudini, ha assunto droghe per un lungo periodo, ha scoperto tumori, è entrato in contatto con sostanze tossiche (tossiche).
  • Esame fisico Ridotto peso corporeo (meno normale o aumentato), ci può essere pallore o giallo della pelle e delle mucose, eruzione cutanea. La palpazione dell'addome può essere dolorosa in alcuni reparti. La percussione dell'addome determina la dimensione del fegato, della milza e del pancreas.
  • Esame macroscopico (valutazione visiva) delle feci: le masse fecali hanno una sfumatura grigio-argillosa, il loro colore è solitamente più leggero del normale, sulla superficie c'è un deposito sotto forma di grasso irrigidito.
  • Microscopico (cioè, condotto con uno strumento ottico ingranditore) l'esame delle feci rivela la presenza di una grande quantità di grasso non digerito:
    • acidi grassi - composti di carbonio, idrogeno e ossigeno, capaci di reagire con gli alcali;
    • grasso neutro - il principale componente di grassi animali e oli vegetali, costituito da composti di glicerolo alcol triidridico con acidi grassi;
    • Sapone - sali di acidi grassi e metalli.
  • Determinazione quantitativa del grasso nelle feci secondo il metodo chimico (normalmente non si rilasciano più di 5 grammi di grasso al giorno con feci).
  • La ricerca dei radioisotopi (ingestione di acidi grassi o grassi neutri etichettati con sostanze radioattive) è utilizzata in casi particolari se altri metodi diagnostici non sono stati sufficientemente efficaci.
  • Se necessario, per chiarire la diagnosi, il medico può prescrivere ulteriori esami:
    • metodi strumentali di ricerca (ad esempio, esame ecografico (US) degli organi addominali, colonscopia (esame del rivestimento interno dell'intestino crasso con un dispositivo ottico speciale - endoscopio), ecc.);
    • metodi di ricerca di laboratorio (determinazione del livello degli ormoni tiroidei o della corteccia surrenale, ecc.);
    • consultazioni di esperti ristretti (endocrinologo, ecc.). È anche possibile la consultazione con un terapeuta.

Trattamento steatorrea

Il trattamento della steatorrea si basa sul trattamento di una malattia che ha causato steatorrea (ad esempio, prendendo preparazioni enzimatiche (contribuendo alla digestione del cibo) con cibo in pancreatite cronica (infiammazione del pancreas per più di 6 mesi), rimozione chirurgica di un tumore intestinale, ecc.).

  • La dieta dovrebbe essere selezionata individualmente, a seconda della malattia che ha causato la steatorrea. Le raccomandazioni generali sono solo una rinuncia a cibi alcolici, grassi, piccanti e fritti.
  • Assunzione aggiuntiva di vitamine liposolubili (A, D, E, K).

Complicazioni e conseguenze

Complicazioni di steatorrea.

  • Interruzione dell'assorbimento di nutrienti nell'intestino:
    • carenza di proteine ​​(una condizione che si sviluppa a causa di insufficiente assunzione di proteine ​​nel corpo);
    • ipovitaminosi (contenuto insufficiente di vitamine nel corpo), in particolare vitamine liposolubili (A, D, E, K));
    • perdita di peso corporeo fino alla cachessia (uno stato di profonda stanchezza e debolezza del corpo).
  • Disturbi del bilancio idrico ed elettrolitico:
    • sete costante;
    • gonfiore;
    • disidratazione (pelle secca e mucose);
    • convulsioni (contrazioni muscolari involontarie parossistiche).
  • Perdita di peso
  • Ossaluria (eccessiva escrezione di sali di acido ossalico con le urine) e formazione di calcoli urinari ossalici (calcoli renali e del tratto urinario, costituiti da sali di acido ossalico). Ciò è dovuto al fatto che normalmente gli ossalati dall'intestino non entrano nel sangue, in quanto sono insolubili a causa della combinazione con il calcio. Quando steatorrea, il calcio si combina con i grassi ed è espulso dal corpo, quindi gli ossalati dall'intestino entrano nel sangue in grandi quantità.
  • Violazioni di tutti gli organi interni (cuore, respirazione, reni, cervello e midollo spinale).
  • Disagio psicologico (disturbi del sonno, problemi di comunicazione, deterioramento della qualità del lavoro svolto, ecc.).

Le conseguenze della steatorrea possono essere assenti con un trattamento tempestivo e completo.

Prevenzione della steatorrea

La prevenzione primaria della steatorrea (cioè, prima dell'inizio della malattia) include la prevenzione di malattie che possono portare ad essa.

  • Rifiuto di alcol.
  • Alimentazione razionale ed equilibrata:
    • esclusione dalla dieta di cibi piccanti, grassi, fritti;
    • pasti frequenti in piccole porzioni.

La prevenzione secondaria (cioè, dopo lo sviluppo della malattia) la steatorrea è la cura tempestiva e completa delle malattie associate alla steatorrea (ad esempio, la nomina di antibiotici per le malattie infettive dell'intestino, ecc.).

  • fonti

Sablin OA, Grinevich VB, Uspensky Yu.P., Ratnikov V.A. Diagnostica funzionale in gastroenterologia. Manuale di insegnamento - SPb. - 2002. - 88 p.
Bayarmaa N., Okhlobystin A.V. L'uso di enzimi digestivi nella pratica gastroenterologica // BC. - 2001. - Vol. 9. - No. 13-14. - con. 598-601.
Kalinin A.V. Violazione della digestione addominale e sua correzione medica // Prospettive cliniche in gastroenterologia, epatologia. - 2001. - №3. - con. 21-25.
Atlante di gastroenterologia clinica. Forbes A., Misievich J.J., Compton K.K. e altri. Traduzione dall'inglese. / Ed. VA Isakov. M., GEOTAR-Media, 2010, 382 pagine.
Malattie interne di Tinsley R. Harrison. Libro 1 Introduzione alla medicina clinica. Mosca, Praktika, 2005, 446 pagine.
Malattie interne secondo Davidson. Gastroenterologia. Hepatology. Ed. Ivashkina V.T. M., GEOTAR-Media, 2009, 192 pagine.
Malattie interne Makolkin V.I., Sulimov V.A., Ovcharenko S.I. e altri M., GEOTAR-Media, 2011, 304 pagine.
Malattie interne: diagnostica di laboratorio e strumentale. Roytberg, G. Ye., Strutynsky A. V. M., MEDpress-informa, 2013, 800 pagine
Malattie interne Recensioni cliniche Volume 1. Fomin V.V., Burnevich E.Z. / Ed. NA Mukhina. M., Litterra, 2010, 576 pagine.
Malattie interne in tabelle e diagrammi. Directory. Zborovsky A. B., Zborovsky I. A. M., MIA, 2011 672 p.
Dorland's Medical Dictionary for Health Consumers. 2007
Dizionario medico di Mosby, 8a edizione. 2009
Dizionario veterinario completo di Saunders, 3 ed. 2007
Dizionario della lingua inglese, quarta edizione, aggiornato nel 2009.

Cosa fare con steatorrea?

  • Scegli un gastroenterologo adatto
  • Superare i test
  • Ottieni un trattamento dal medico
  • Segui tutti i consigli

Perché le feci non vengono lavate nella toilette? Dovrebbe annegare nell'acqua?

Gli scienziati della ricerca dimostrano che la norma è quando le feci non affondano nella toilette immediatamente, ma galleggiano sotto la superficie dell'acqua e subiscono la dissoluzione per 5 ore. Se non ci sono disturbi da parte dell'apparato digerente, la galleggiabilità delle feci non dovrebbe essere motivo di preoccupazione. Le defezioni tendono a rimanere per qualche tempo sulla superficie dell'acqua a causa della speciale struttura porosa, la presenza di gas in una certa quantità, che sono secreti dalla microflora batterica intestinale.

Dovrebbe annegare nell'acqua?

Le feci sono una raccolta di rifiuti escreti dal corpo umano, sono rappresentati in modo standard da un sistema a tre fasi. Gli escrementi sono costituiti da costituenti gassosi, solidi, liquidi. La base delle masse fecali è rappresentata da particelle solide sotto forma di fibra. La densità di quest'ultimo è di circa 0,8 g / cm3, che è un ordine di grandezza inferiore a quello dell'acqua. Il componente aria consente alla sedia di fluttuare e rimanere in superficie per un po '.

La galleggiabilità delle feci dipende dal cibo regolarmente consumato, ma le deviazioni in questa proprietà possono indicare la presenza di un funzionamento insufficiente del tratto gastrointestinale. È consuetudine distinguere tre fasi di galleggiabilità:

  • scarica fluttuante sopra e non affogare;
  • le feci sono in una forma leggermente sommersa;
  • gli escrementi affondano immediatamente in fondo.

Se le feci non affondano durante il lavaggio della toilette e possono galleggiare a lungo sul principio della schiuma, ciò indica che la sua densità è troppo bassa, rispettivamente, rispetto al contenuto di una grande quantità di aria. Ciò accade a causa dell'aumento della proliferazione di batteri o del cibo, provocando gas. Quando le feci affondano immediatamente in un adulto, un tale segno è anche considerato anormale e parla di una dieta malsana o di disturbi nel corpo.

Cause di feci leggere

La presenza di feci sulla superficie significa che contengono molti elementi grassi. Questo aspetto dipende da un assorbimento improprio e dalla successiva scissione di grassi che entrano nel corpo con il cibo. La causa è spesso i processi patologici che si verificano nel sistema digestivo, una maggiore peristalsi.

Tuttavia, la presenza di feci troppo dense e leggere, che non possono sgretolarsi a lungo, non è sempre il risultato della malattia. Spesso si formano come risultato della somministrazione a lungo termine di farmaci, in particolare di antibiotici. Se anche il colore delle feci cambia allo stesso tempo, questo fattore non dovrebbe essere ignorato.

Alimenti che influenzano lo stato delle feci

Le feci dure e pesanti, praticamente prive di pori, possono segnalare che una quantità eccessiva di tossine pericolose si sono accumulate nel corpo. Un'altra ragione per questo cambiamento è di aumentare il livello di colesterolo di 1,5 volte o più rispetto al normale.

Per quanto riguarda le tossine, vengono con il cibo o si formano a causa dell'eccessivo consumo di proteine. Tra i prodotti a rischio, ci sono:

  • carne e prodotti lattiero-caseari;
  • uova;
  • un uccello;
  • frutti di mare di origine dubbia.

Prima che il loro uso deve essere accuratamente trattato termicamente. Al momento dell'acquisto, vale anche la pena di controllare bene questi prodotti per una conservazione corretta ea lungo termine.

Se le masse fecali sono secrete durante la defecazione, che hanno una struttura allentata e non cadono sotto l'acqua, sono il risultato dell'uso di una quantità illimitata di alimenti vegetali. Tali prodotti contengono molta fibra, che rende le feci morbide, in grado di dipingerli con sfumature insolite.

Cause patologiche

Perché le feci vengono lavate male nella toilette? Se la ragione è la presenza di particelle grasse in grandi quantità, questo fattore non dovrebbe essere ignorato, perché c'è un'alta probabilità di alterazioni patologiche nel fegato.

Se i movimenti intestinali sono leggeri, hanno un odore acuto e sgradevole, la causa potrebbe essere un'infezione intestinale. Le feci possono anche contenere tracce di sangue, muco, macchie di colore innaturale.

Se le feci non vengono lavate alla persona che si trova nella toilette per la prima volta e le condizioni generali sono interrotte, è necessario un aiuto e un trattamento specialistico qualificato. I primi sintomi del metabolismo dei grassi alterati si manifestano in uno stato insolito di escrementi. Più segni caratteristici si trovano nelle fasi successive della patologia.

Le feci oleose che galleggiano in superficie possono essere viste in un bambino piccolo allattato al seno. Per i bambini, questo stato di cose è la norma nei primi mesi di vita. La linea di fondo è l'inadeguato assorbimento di grassi presenti nel latte umano e la peristalsi accelerata.

Come risolvere la situazione?

La condizione delle feci rivela informazioni sulla salute umana, su possibili deviazioni nel lavoro degli organi interni.

I cambiamenti nella loro galleggiabilità, struttura, colore, consistenza, la presenza di un odore specifico è un motivo per rivedere lo stile di vita e la dieta.

Quando insieme a tali cambiamenti lo stato di salute è disturbato, i sintomi di accompagnamento sotto forma di sensazioni dolorose nell'addome, nausea e vomito, scarso appetito, stitichezza o diarrea appaiono, vale la pena visitare uno specialista, sottoporsi ad un esame appropriato.

Solo in un istituto medico verranno stabilite le ragioni per le quali il calyne affonda in acqua o nuota a lungo sulla superficie. Quindi il medico aiuterà a regolare la dieta per correggere la situazione, o prescriverà un trattamento se necessario.

Feci normali e sue variazioni. Come impostare una sedia

Feci normali in un adulto

Le feci normali in una persona adulta mostrano buone prestazioni del sistema digestivo. Questo può sembrare uno scherzo, ma per tenere traccia della tua salute, devi anche essere in grado di capire quale dovrebbe essere la cacca normale e quali sono i cambiamenti nella sedia. Ma quanti di noi sono consapevoli di quali dovrebbero essere le feci di una persona adulta? Prima di tutto, dovremmo essere interessati a:

  • Frequenza di svuotamento intestinale
  • Forma di feci
  • Sgabello colorato

Quante volte vanno in bagno?

Il tasso di svuotamento dell'intestino è un viaggio completo in bagno nel giorno in cui una persona non si sente parziale, ma svuotamento intestinale completo. A volte ci sono feci più frequenti. Spesso, la defecazione si verifica 2-3 volte al giorno. Questo suggerisce che i processi metabolici di una persona avvengono più velocemente, o ha consumato cibo che ha un effetto lassativo naturale. I movimenti intestinali più frequenti (più di 3 volte al giorno) indicano che hai incontrato diarrea, di cui parleremo in seguito.

C'è un'opinione secondo cui il movimento intestinale intestinale ogni due giorni è normale, ma questa è una questione controversa. Svuotare l'intestino è il modo migliore per liberare il corpo da tossine, acidi e altre sostanze indesiderate che possono accumularsi all'interno, quindi idealmente questo processo dovrebbe avvenire ogni giorno.

Quali sono le feci? Forma di feci (scala di Bristol)

Tipo 1 Tipo 2 Tipo 3 Tipo 4 Tipo 5 Tipo 6 Tipo 7

Feci normali formate correttamente sono una garanzia che il processo di digerire il cibo e di assimilare i nutrienti, oltre a rimuovere le tossine e altri rifiuti, avviene senza disturbi. La scala delle feci di Bristol dà un'idea di quali dovrebbero essere le feci di una persona sana.

Tipo 1: feci acquose senza detriti

Tipo 2: sedia fuzzy "fuzzy" con bordi strappati

Tipo 3: gocce morbide con bordi chiari e strappati (esci con facilità)

Tipo 4: salsiccia liscia e morbida

Tipo 5: come una salsiccia, ma incrinata sulla superficie.

Tipo 6: forma di salsiccia, ma nodoso e grumoso

Tipo 7: piccoli grumi separati, piccole palline che escono con difficoltà

L'opzione migliore è di tipo 4. Le feci a forma di salsiccia ideali escono facilmente e odorano di frutta troppo matura rispetto a qualcosa di terribile. Le feci dovrebbero emergere facilmente e affondare dolcemente nell'acqua.

  • Se le feci vengono lavate male dalle pareti della toilette, non vi sono grassi troppo striati.
  • Se le feci non affondano - o molti gas, fibre o grassi non assorbiti.
  • Se cade bruscamente e con uno spruzzo - mancanza di fibra alimentare.

Il tipo 5 è migliore del tipo 2 e 3. La diarrea è difficile da controllare e le sue cause a volte non sono così facili da eliminare. Quando la diarrea non viene assorbita nel corpo i nutrienti necessari.

  • Le feci polpose possono indicare processi infiammatori a livello intestinale, compromissione dell'assorbimento.
  • Feci schiumogene: processi di fermentazione nell'intestino.
  • Le feci collinose possono parlare dell'insufficiente assunzione di acqua.

Di che colore dovrebbero essere le feci? Sgabello colorato

Tieni presente che alcuni cibi e colori alimentari possono cambiare il colore delle feci.

  • Normale cal ha un colore marrone medio e scuro.
  • Se la tua sedia è nera, potrebbe essere il risultato del consumo di ribes, mirtilli. Oppure prende sangue nel tratto gastrointestinale superiore - in questo caso, devi vedere un dottore.
  • La barbabietola rende il colore delle feci rossastro.
  • Un'enorme quantità di verde - verde.
  • Una carota e una grande quantità di beta cheratine lo rendono arancione.
  • Il colore grigio-bianco delle feci parla di una tale violazione, come non il flusso della bile nell'intestino.
  • Feci verdi possono verificarsi a seguito di assunzione di antibiotici, integratori di ferro. Se il colore verde delle feci non è correlato all'assunzione di cibo e droghe, il motivo è una cattiva digestione. Se il processo di digestione avviene troppo rapidamente, la bile non ha tempo per essere processata insieme al cibo e colora le feci in verde.

Sgabelli sciolti Cosa fare

Se si dispone di feci morbide, troppo frequenti e sciolte per lungo tempo, ciò indica un malfunzionamento del tratto gastrointestinale. Per sbarazzarsi della diarrea, è necessario comprendere la causa del suo verificarsi. Cerca di rafforzare la tua sedia con il cibo che è attaccato. Queste sono banane acerbe, salsa di mele, riso, carne grassa, brodo, muffin, purè di patate.

Un ottimo rimedio casalingo per la diarrea sono i grani di pepe nero. Prendere, a seconda del peso corporeo, 10-15 cose e deglutire, lavato con acqua.

Quando la diarrea dura più di tre giorni o c'è sangue, è necessario consultare un medico e fare un'analisi dettagliata delle feci.

Costipazione intestinale

Se le tue feci sono troppo rare e difficili su base continuativa, la consultazione con un medico è semplicemente necessaria. In caso di manifestazioni poco frequenti, è necessario bere più acqua, mangiare più verdure, aggiungere agli alimenti dietetici che danno un effetto lassativo naturale. Bene, aiuta le prugne, le albicocche, le zucchine crude, le barbabietole, gli olii vegetali, le prugne secche. Se la sedia non era un paio di giorni, è meglio fare un clistere.

Come impostare una sedia in un adulto

1. Posa nella toilette!

Toilette - un'invenzione relativamente recente dell'umanità. Stare seduti sul water come su una sedia non è l'opzione migliore per fare le tue grandi cose. Nella foto potete vedere che in una tale posizione il retto è schiacciato, il che ci costringe a fare sforzi durante la defecazione, piuttosto che facciamo pressione sulle vene del retto. Questo può portare a conseguenze sotto forma di emorroidi e altre malattie.

Dal punto di vista anatomico corretto, una persona deve svuotare gli intestini sulle carte. Ma viviamo in una civiltà moderna e non ci libereremo delle scodelle, quindi puoi provare un po 'per renderlo più corretto. Puoi mettere i piedi su una piccola collina. L'idea è di alzare le gambe in modo che la posizione sia vicina alla posizione accovacciata, quando le gambe non sono affilate perpendicolarmente al corpo.

2. Programma

Inserisci il rituale del mattino per sederti sul water per circa 15 minuti ogni mattina. Prova a rilassarti in questo momento, puoi leggere qualcosa. Quindi insegnerai al tuo corpo a sbarazzarsi dei rifiuti ogni giorno e sarai in grado di stabilire una sedia normale.

3. Bevi più liquidi.

Il corpo ha bisogno di acqua per tutti i sistemi in generale, in particolare l'intestino crasso, è necessario per la formazione di una sedia, che è il 75% di esso. Le persone che ricevono abbastanza liquidi sono meno inclini alla stitichezza e hanno feci normali.

4. Più movimento!

Tutti sanno che uno stile di vita sedentario porta pochi benefici alla salute, e una persona ha bisogno di più movimento e sforzo fisico, anche per avere un buon bagno e avere una normale feci.

5. Naturalmente, una corretta alimentazione!

Cerchiamo di mangiare cibo naturale. Ogni giorno, è necessario consumare abbastanza verdure perché contengono il tessuto desiderato, migliora la digestione e di mantenere una sedia normale, oli vegetali, carne biologica, uova e latticini.

Cal attacca al bagno cosa fare

La diagnosi di pancreatite cronica è determinata non solo negli anziani, ma anche nelle persone più giovani. Non è facile stabilirlo, dal momento che la malattia non ha sintomi chiaramente espressi. Pertanto, viene eseguita una serie di procedure diagnostiche: ecografia, sangue, urina, feci vengono analizzati.

Feci con pancreatite e la sua sostanza.

La manifestazione del dolore nell'ipocondrio un'ora dopo aver ingerito cibi fritti o salati, dolci e piccanti è il sintomo principale della malattia pancreatica. Appaiono anche altri sintomi: la fermentazione dei contenuti intestinali, l'accumulo di gas, l'intossicazione si manifesta, la distensione addominale si verifica a seguito di diarrea. Una malattia pericolosa, con la sua forma trascurata è possibile la morte. Gli studi di laboratorio determinano quali sono le feci per la pancreatite, la sua sostanza, il colore e la consistenza.

Cal con pancreatite di tipo molle, uno stato liquido, esce in piccole porzioni, molto spesso la presenza di grasso, fibre, carne. Un tale stato di feci conferma la mancanza di enzimi per l'elaborazione del cibo accettato. La presenza di grasso non digerito porta a frequenti feci, il suo stato liquido e spumoso. Il numero di impulsi può raggiungere fino a tre volte al giorno, la sua sostanza:

  • specie a nastro, trasporta informazioni sullo stato malsano del colon sigmoideo, che si sta sviluppando un tumore o è presente uno spasmo dello sfintere;
  • l'apparizione di globi ovini di colore scuro conferma la presenza di costipazione, anche le ulcere;
  • forma cilindrica, fornisce informazioni sulla normale quantità di cibo di origine vegetale e animale nell'intestino.
  • sgabelli informi in pazienti che mangiano cibo vegetariano, ha un sacco di fibre.

Gli esperti ritengono che lo stato della sostanza sia normale, se il rapporto tra le frazioni dense è del 20%, la presenza di acqua raggiunge l'80%, la regolarità delle feci al giorno è determinata fino a due volte, ma almeno una volta ogni due giorni. Una visita al bagno dovrebbe portare a una persona uno stato di sollievo, non ci dovrebbero essere disagi, dolore. La dose giornaliera varia da 150 a 400 grammi, quando si ricevono alimenti vegetali, il volume delle feci aumenta, con il cibo grasso, si verifica una diminuzione del volume. Lo stato normale delle feci quando è leggero e dolcemente immerso nell'acqua verso il basso.

Le feci con pancreatite sono il suo colore e la sua consistenza.

Il colore delle feci con pancreatite dipende dalla complicazione della malattia. Durante l'esacerbazione della malattia le feci sono perlate o di colore grigio sporco. Lo sgabello marrone parla di una dieta mista, di feci gialle nei bambini con allattamento al seno.

La consistenza delle feci è normale, se è morbida, con l'aspetto di una malattia pancreatica, così come la stitichezza, è densa o grassa. Quando le violazioni nella digestione appaiono feci liquide, l'aumento della motilità intestinale porta ad uno stato pastoso, la fermentazione provoca un aspetto schiumoso delle feci. In condizioni normali, lo scarico delle feci di tipo continuo senza un forte odore. Il tasso di acidità varia da 6,8 a 7,6 pH.

Disturbi nel sistema digestivo contribuiscono allo sviluppo di pancreatite, con conseguente cambiamenti nelle feci. Le deviazioni dalla norma stabilita nelle feci cambiano il colore delle feci durante la pancreatite, diventano chiare fino al bianco. Il colore bianco appare a causa dell'accumulo di bile nel pancreas.

È possibile determinare le deviazioni dalla norma nelle feci in modo indipendente, si appiccica alle pareti della tazza del water, diventa viscoso, scarsamente lavato via con acqua, acquisisce l'odore del marciume dovuto alla putrefazione nell'intestino. Il calibro cambia con l'inizio della pancreatite cronica, con il suo decorso grave.

In presenza di una feci liquide, il paziente presenta distensione addominale, nausea, coliche, bruciore di stomaco e vomito. La flatulenza permanente si verifica quando si mangiano proteine, cibi grassi con amido e carboidrati. Trascurare la dieta porta a problemi con lo scarico delle feci. La fermentazione dell'intestino impedisce l'assorbimento di elementi benefici con il cibo, il paziente non riceve vitamine, microelementi, non mangia a pieno regime, il che porta alla perdita di peso.

Normalizzare le feci può seguire una dieta su prescrizione medica, che dovrebbe essere tenuta costantemente. Fondamentalmente, la dieta consiste nel mangiare frutta, verdura, cereali, pane secco, biscotti, marshmallow, gelatina. Lo scopo generale nel trattamento della pancreatite non esiste. La malattia può essere curata con una dieta individuale sviluppata per ciascun paziente.

Se le feci con pancreatite con muco possono richiedere un trattamento a lungo termine in un ospedale, è anche possibile un intervento chirurgico. Attualmente, viene utilizzato il metodo della laparoscopia, un metodo moderno di chirurgia su organi interni attraverso un piccolo foro da 0,5 a 1,5 centimetri. Per prevenire misure radicali, è necessario ripristinare la microflora intestinale, per fare questo, prima di tutto pulire l'intestino. La pulizia con clisteri viene effettuata due o tre volte al giorno per 5 giorni. Dopo il lavaggio, i probiotici sono prescritti per mantenere e aumentare la microflora intestinale. Per normalizzare il lavoro del pancreas può essere la nomina di un trattamento completo:

  • antibiotici;
  • analgesici;
  • antispastici;
  • vitamine;
  • preparati di calcio;
  • fondi gormonosoderzhaschih;
  • sedativi;

L'accettazione degli enzimi contribuisce allo sviluppo del succo pancreatico nella quantità richiesta, dopodiché la condizione generale del paziente migliora, le feci sono normali. Dieta malsana di una persona moderna, la tendenza all'alcolismo porta ad un aumento dei casi di pancreatite, quindi le azioni preventive mirano a uno stile di vita sano.

Per evitare la pancreatite dovrebbe escludere bevande alcoliche, fumare. Trattamento tempestivo, mantenere una dieta speciale. Mantenere il peso nel range di normalità, eseguire un esercizio moderato. Una serie di esercizi è determinata da uno specialista, poiché vi sono restrizioni su alcuni movimenti. Non dovresti piegarti in direzioni diverse, accovacciare, oscillare i muscoli addominali, in modo da non influire sugli organi interni. Gli esperti raccomandano di praticare sport benigni, bodybuilding, nuoto.

Le persone che hanno sofferto di pancreatite acuta dovrebbero seguire una dieta rigida per diversi mesi. Quindi espandere gradualmente la dieta con nuovi piatti. All'inizio della dieta, durante il mese vengono usati alimenti facilmente digeribili: carne magra, pollame, latticini. Nel secondo mese, dovresti aggiungere cibi grassi e proteici. Dopo due mesi di una dieta rigorosa, puoi mangiare come una persona sana, introdurre gradualmente nuovi alimenti e anche osservare la reazione del corpo.

La pancreatite cronica non può essere completamente guarita, pertanto il pancreas deve essere mantenuto in condizioni di lavoro con l'aiuto di un integratore alimentare. La dieta si basa sul basso contenuto di grassi e ad alto contenuto calorico. Uno stile di vita sano, un'alimentazione corretta, la cura della propria salute sono le posizioni di base della vita per ogni persona.

La nostra sedia può dire molto sulla nostra salute. La forma e i tipi di feci aiutano a riconoscere ciò che sta accadendo all'interno del corpo. Quando il nostro intestino è sano, allora le feci dovrebbero essere normali. Se, tuttavia, a volte noti casi sporadici di feci non salutari, non dare l'allarme, dipende dalla nutrizione. Ma se i sintomi diventano regolari, è necessario consultare un medico, fare esami e superare l'esame prescritto.

Quali dovrebbero essere le feci

Normalmente, le feci sono considerate normali se hanno la consistenza del dentifricio. Dovrebbe essere morbido, marrone, lungo 10-20 cm. La defecazione dovrebbe avvenire senza stress speciali, facilmente. Piccole deviazioni da questa descrizione non dovrebbero essere disturbate immediatamente. Le feci (o le feci) possono variare a seconda dello stile di vita, degli errori alimentari. La barbabietola dà un colore rosso all'uscita e il cibo grasso rende le feci maleodoranti, troppo morbide e pop-up. Devi essere in grado di valutare in modo indipendente tutte le caratteristiche (forma, colore, consistenza, galleggiabilità), ne parliamo più in dettaglio.

I tipi di feci variano di colore. Può essere marrone (colore sano), rosso, verde, giallo, bianco, nero:

  • Colore rosso Questo colore può verificarsi a seguito del consumo di coloranti alimentari o barbabietole. In altri casi, feci rosse a causa di sanguinamento nell'intestino inferiore. La maggior parte delle persone ha paura del cancro, ma questo può essere spesso dovuto a una manifestazione di diverticolite o emorroidi.
  • Colore verde Segno della presenza di bile. Troppo rapidamente le feci intestinali non hanno il tempo di prendere un colore marrone. Il colore verde è una conseguenza dell'assunzione di supplementi di ferro o di antibiotici, consumando una grande quantità di verdure ricche di clorofilla o additivi come erba di grano, clorella, spirulina. Le cause pericolose delle feci verdi sono la malattia di Crohn, la polialgia o la sindrome dell'intestino irritabile.
  • Colore giallo Le feci gialle sono un segno di infezione. Indica anche la disfunzione della cistifellea, quando la bile non è sufficiente e c'è un eccesso di grasso.
  • Le feci bianche sono un segno di malattie come epatite, infezione batterica, cirrosi, pancreatite, cancro. La causa potrebbe essere gallstones. Fecale non è macchiato a causa dell'ostruzione della bile. Il colore bianco delle feci può essere considerato innocuo se hai preso il bario prima della radiografia il giorno prima.
  • Il nero o il verde scuro indicano possibili sanguinamenti nell'intestino superiore. Un sintomo non pericoloso è considerato se è una conseguenza del consumo di determinati alimenti (molta carne, verdure scure) o ferro.

forma

La forma delle feci può anche dire molto sulla salute interna. Sottilmente le feci (che ricordano una matita) dovrebbero allertare. Forse una specie di ostacolo interferisce con il passaggio nella parte inferiore dell'intestino o vi è una pressione dall'esterno verso la sezione spessa. Questa potrebbe essere una neoplasia. In tal caso, è necessaria una colonscopia per escludere una diagnosi come il cancro.

Feci dure e piccole indicano la presenza di stitichezza. La ragione potrebbe essere una dieta inadeguata, in cui la fibra è esclusa. È necessario mangiare cibi con un alto contenuto di fibre, esercizio fisico, prendere bucce di semi di lino o di psyllium - tutto questo aiuta a migliorare la motilità intestinale, alleviare le feci.

Lo sgabello troppo morbido che si attacca alla toilette contiene troppo olio. Questo suggerisce che il corpo lo assorba male. Puoi anche notare gocce di olio galleggiante. In questo caso, è necessario controllare lo stato del pancreas.

In piccole dosi, il muco nelle feci è normale. Ma se è troppo, potrebbe indicare la presenza di colite ulcerosa o morbo di Crohn.

Altre caratteristiche

Secondo le sue caratteristiche, le feci in un adulto sono direttamente correlate allo stile di vita e all'alimentazione. Qual è l'odore sgradevole? Presta attenzione al fatto che ultimamente usi spesso il cibo. L'odore offensivo è anche associato all'assunzione di alcuni farmaci e può manifestarsi come sintomo di alcuni processi infiammatori. Con le violazioni dell'assunzione di cibo (morbo di Crohn, fibrosi cistica, celiachia), appare anche questo sintomo.

Le feci pop-up di per sé non dovrebbero destare preoccupazione. Se le feci sono odore sgradevole, contiene molto grasso, è un sintomo di scarso assorbimento di sostanze nutritive nell'intestino. Allo stesso tempo, il peso corporeo si perde rapidamente.

Coprogram è...

Chyme, o chimo, si muove attraverso il tratto gastrointestinale, nelle forme di massa delle feci nell'intestino crasso. In tutte le fasi c'è una divisione e un ulteriore assorbimento di sostanze utili. La composizione della sedia aiuta a determinare se ci sono anomalie negli organi interni. La ricerca coprologica aiuta a identificare una varietà di malattie. Un coprogramma è un esame chimico, macroscopico, microscopico, dopo il quale viene fornita una descrizione dettagliata delle feci. Alcune malattie possono essere rilevate da un coprogramma. Questo può essere un mal di stomaco, pancreas, intestino; processi infiammatori nel tratto digestivo, dysbacteriosis, assorbimento alterato, colite.

Scala di Bristol

I medici britannici del Royal Hospital di Bristol hanno sviluppato una scala semplice ma unica che caratterizza tutti i principali tipi di feci. La sua creazione era il risultato del fatto che gli specialisti si trovavano di fronte al problema che le persone erano riluttanti a rivelarsi su questo argomento, il vincolo che impediva loro di raccontare in dettaglio le loro feci. Secondo i disegni sviluppati, è diventato molto facile, senza alcun imbarazzo e imbarazzo, auto-caratterizzare il nostro stesso svuotamento. Attualmente, le feci in scala di Bristol sono usate in tutto il mondo per valutare le prestazioni del sistema digestivo. Per molti, elencare tabelle (feci) sul muro nel proprio bagno non è altro che un modo per monitorare la propria salute.

1 ° tipo Feci di pecora

Si chiama così perché ha la forma di palle solide e assomiglia alle feci delle pecore. Se per gli animali è un normale risultato delle viscere, per una persona tale sedia è un segnale di allarme. Pellet di pecora - un segno di stitichezza, disbiosi. Feci dure possono causare emorroidi, danneggiare l'ano e persino portare all'intossicazione del corpo.

2 ° tipo Salsiccia spessa

Cosa significa il tipo di feci? Questo è anche un segno di stitichezza. Solo in questo caso ci sono batteri e fibre nella massa. Per la formazione di tali salsicce ci vogliono diversi giorni. Il suo spessore supera la larghezza dell'ano, quindi lo svuotamento è difficile e può portare a crepe e lacrime, emorroidi. Non è raccomandato l'uso di lassativi auto-nominativi, in quanto una forte produzione di feci può essere molto dolorosa.

3 ° tipo Salsiccia incrinata

Molto spesso, la gente considera normale una sedia, perché passa facilmente. Ma non essere sbagliato. La salsiccia dura è anche un segno di stitichezza. Quando un atto di defecazione deve sforzarsi, il che significa che esiste una possibilità di ragadi anali. In questo caso può essere presente la sindrome dell'intestino irritabile.

4 ° tipo Sedia perfetta

Il diametro della salsiccia o del serpente - 1-2 cm, le feci lisce, morbide, facili da pressare. Feci regolari una volta al giorno.

5 ° tipo Palline morbide

Questo tipo è persino migliore del precedente. Si formano diversi pezzi morbidi che escono delicatamente. Di solito si verifica quando un pasto pesante. Sedia diverse volte al giorno.

Sesto tipo Sedia non formata

Le feci escono a pezzi, ma non formate, con i bordi strappati. Si scopre facilmente, senza ferire l'ano. Questa non è diarrea, ma è già vicina alle sue condizioni. Le cause di questo tipo di feci possono essere lassativi, pressione alta, uso eccessivo di spezie e acqua minerale.

7 ° tipo. Sgabelli sciolti

Feci acquose che non contengono particelle. Diarrea, che richiede l'identificazione di cause e trattamento. Questa è una condizione anormale del corpo che ha bisogno di cure. Le cause possono essere molte: funghi, infezioni, allergie, avvelenamento, malattie del fegato e dello stomaco, cattiva alimentazione, vermi e persino stress. In questo caso, non rimandare la visita dal medico.

Atto di defecazione

Ogni organismo è caratterizzato da una frequenza individuale dei movimenti intestinali. Normalmente, questo è da tre volte al giorno a tre movimenti intestinali a settimana. Idealmente, una volta al giorno. Molti fattori influenzano la motilità del nostro intestino, e questo non dovrebbe causare preoccupazione. Viaggiare, tensione nervosa, dieta, assunzione di determinati farmaci, malattie, interventi chirurgici, parto, sforzo fisico, sonno, cambiamenti ormonali - tutto questo può influenzare le nostre feci. Vale la pena prestare attenzione a come l'atto di defecazione. Se si fanno sforzi eccessivi, questo indica alcuni malfunzionamenti nel corpo.

Feci nei bambini

Molte mamme sono interessate a quelle che dovrebbero essere le feci dei bambini. Vale la pena di prestare particolare attenzione a questo fattore, poiché in giovane età le malattie gastrointestinali sono particolarmente difficili. Al primo sospetto, contattare immediatamente un pediatra.

Nei primi giorni dopo la nascita, il meconio (colore scuro) lascia il corpo. Durante i primi tre giorni, si mescoleranno le feci leggere. Il 4-5 giorno, le feci sostituiscono completamente il meconio. Durante l'allattamento al seno, le feci sono di colore giallo dorato - un segno della presenza di bilirubina, pastosa, omogenea, ha una reazione acida. Nel 4 ° mese, la bilirubina viene gradualmente sostituita dalla stercobilina.

Tipi di feci nei bambini

Con diverse patologie, ci sono diversi tipi di feci nei bambini, di cui è necessario essere a conoscenza al fine di prevenire varie malattie e conseguenze spiacevoli nel tempo.

  • Feci "affamate". Il colore è nero, verde scuro, marrone scuro, l'odore è sgradevole. Si verifica con un'alimentazione scorretta o il digiuno.
  • Feci acholiche Grigio biancastro, scolorito, argilla. In epatite epidemica, atresia delle vie biliari.
  • Putrid. Kashitseobrazny, sporco grigio, con un odore sgradevole. Si verifica con l'alimentazione proteica
  • Sapone. Argenteo, lucido, morbido, con muco. Quando si alimenta il latte vaccino non diluito.
  • Feci grasse Con un odore aspro, biancastro, un po 'di muco. Con il consumo di grasso in eccesso.
  • Costipazione. Colore grigio, consistenza solida, odore putrido.
  • Feci gialle acquose Durante l'allattamento al seno a causa della mancanza di sostanze nutritive nel latte materno.
  • Kashitseobrazny, risparmiando le feci, giallo. Formato durante eccesso di offerta di cereali (ad esempio manna).
  • Feci con dispepsia. Con muco, coagulato, giallo-verde. Si presenta con un disturbo nella dieta.

1. Numero di movimenti intestinali

Nel normale movimento intestinale si verifica 1-2 volte al giorno senza molto sforzo e senza dolore.
In caso di patologia, ci può essere una mancanza di feci per diversi giorni - costipazione, o ci possono essere feci troppo frequenti (fino a 3-5 volte al giorno o più) - diarrea o diarrea.

2. Forme di feci

Per una conveniente classificazione delle masse fecali in Inghilterra, fu sviluppata la scala della forma fecale di Bristol. Secondo questa scala, si distinguono 7 tipi principali di feci.
Tipo 1. Grumi duri separati, come i dadi (difficile da passare) - caratterizza la stitichezza.
Tipo 2. Kolbasovidny, ma nodoso - caratterizza costipazione o tendenza alla stitichezza.
Tipo 3. Kolbasovidny, ma con crepe sulla superficie - una variante della norma.
Tipo 4. Kolbasovidny o serpentina, liscia e morbida - una variante della norma.
Tipo 5. Morbidi grumi con bordi chiari (passaggio facile) - una tendenza alla diarrea.
Tipo 6. Pezzi stracciati e soffici, feci porose - caratteristiche della diarrea.
Tipo 7. Acquoso, senza pezzi solidi, interamente liquido - caratteristico di grave diarrea.

Usando questa scala, il paziente può valutare approssimativamente se c'è attualmente stitichezza o diarrea. Sfortunatamente, per le persone con malattie croniche, questa scala non sempre fornisce un risultato accurato, quindi non è consigliabile formulare una diagnosi senza consultare un medico.

3. La quantità di feci

Normalmente, un adulto produce circa 100-250 grammi di feci al giorno.

Le ragioni della riduzione delle feci escrete:

  • costipazione (se le feci sono nel colon per lungo tempo, si verifica il massimo assorbimento di acqua, con conseguente diminuzione del volume delle masse fecali);
  • la dieta è dominata da cibi facilmente digeribili;
  • riducendo la quantità di cibo mangiato.

Le ragioni dell'aumento delle feci escrete:

  • la prevalenza nella dieta di alimenti vegetali;
  • interruzione dei processi digestivi nell'intestino tenue (enterite, malassorbimento, ecc.);
  • diminuzione della funzione pancreatica;
  • assorbimento alterato nella mucosa intestinale;
  • diminuzione del flusso di bile nell'intestino (colecistite, colelitiasi).

4. La consistenza delle feci

Normalmente, una consistenza morbida, forma cilindrica decorata. Quando si può notare la patologia i seguenti tipi di masse fecali:

1. Feci dense (pecore) - la causa di queste feci potrebbe essere:

  • gozzo;
  • aureus;
  • ulcera peptica;
  • irritazione delle pareti del colon;
  • colite;
  • disturbi circolatori nelle pareti intestinali;
  • sindrome di motore e funzione riflessa del tratto gastrointestinale;
  • disturbo del sistema nervoso, stress;
  • assunzione di liquidi insufficiente;
  • periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico;
  • stile di vita sedentario.

Se hai un tale movimento intestinale, dovresti contattare uno specialista, perché con prolungamento prolungato delle feci di questa natura può sentirsi molto peggio. L'apparizione di un mal di testa, l'irritabilità può esser osservata, l'ubriachezza di un organismo comincia, diminuzioni di immunità. Le feci di pecora possono causare ragadi anali, possono provocare prolasso rettale, causare la formazione di emorroidi. La stitichezza regolare richiede la consultazione obbligatoria di uno specialista.

2. Una feci molli.

Le cause delle feci molli possono essere molte. Se hai una sedia simile, oltre ad un aumento del numero di movimenti intestinali (più di 3 volte al giorno), consulta uno specialista per una diagnosi.

Feci polpose di colore giallo - infezioni, processi infiammatori della mucosa intestinale, disturbi gastrici (indigestibilità del cibo), infezione da rotavirus possono essere la causa.
Feci grumose con muco - possono apparire sullo sfondo del comune raffreddore, dopo aver mangiato prodotti simili a muco, miscele di acido lattico, frutta, porridge di bacche. Spesso, nella rinite grave, le secrezioni mucose entrano nell'esofago, quindi nell'intestino e possono essere visualizzate nella massa fecale. Con un'infezione che è di natura batterica.

Una feci molli può apparire con pancreatite, il colore delle feci può diventare di colore grigio. Questo tipo di feci può indicare la presenza di dispepsia di fermentazione, enterite cronica e colite con diarrea.

La causa della diarrea può anche essere:

  • gozzo;
  • infezioni intestinali;
  • tubercolosi di varie forme;
  • rottura della ghiandola tiroidea;
  • sindrome da malassorbimento;
  • dieta malsana;
  • malattia renale;
  • digeribilità insufficiente del cibo;
  • stress costante;
  • reazioni allergiche;
  • beri-beri;
  • malattie degli organi digestivi in ​​forma grave;
  • cancro del retto.

3. Feci grasse - una consistenza grassa di feci è caratteristica di un disturbo del pancreas (pancreatite), colecistite e colelitiasi e problemi al fegato e all'intestino con assorbimento.

4. Feci argillose o di colore grigio chiaro - caratteristiche di una quantità significativa di grasso inutilizzato, che si osserva quando il deflusso della bile dal fegato e dalla cistifellea è difficile (blocco del dotto biliare, epatite).

5. feci liquide.

  • Feci liquide acquose - il più delle volte un segno di diarrea infettiva o infezione intestinale.
  • Le feci di liquido verde sono caratteristiche delle infezioni intestinali.
  • Feci liquide nere - indica sanguinamento dalla sezione superiore o centrale del tratto gastrointestinale.
  • Feci liquide leggere - un segno di danno alle sezioni iniziali dell'intestino tenue.
  • Feci gialle liquide - un segno di danno alla parte terminale dell'intestino tenue. La sedia nello stesso momento accade 6 - 8 volte al giorno, acquoso, schiumoso.
  • Feci liquide, simili alla purea di piselli - un segno di febbre tifoide.
  • Uno sgabello liquido come l'acqua di riso, quasi incolore, è un segno di colera.

La diarrea irragionevole nelle persone di mezza età e negli anziani, che dura più di due settimane, spesso con una mescolanza di sangue, è uno dei sintomi che permetterà di sospettare un tumore dell'intestino tenue.

Le feci permanentemente sciolte si trovano in patologie educative non specifiche dell'intestino: enterite cronica, colite, malattia di Croc, dopo resezione intestinale e così via.

Le cause della diarrea sono anche:

  • dissenteria;
  • salmonellosi;
  • infezione da rotavirus;
  • elminti;
  • funghi;
  • disturbi nervosi, stress;
  • con una carenza o eccesso di enzimi digestivi;
  • in caso di avvelenamento;
  • dopo aver assunto antibiotici ad ampio spettro, integratori di ferro e altre medicine;
  • con allergie alimentari;
  • gastrite con insufficienza secretoria;
  • dopo la resezione dello stomaco;
  • cancro allo stomaco;
  • epatite, cirrosi epatica;
  • insufficienza surrenalica, aumento della funzionalità tiroidea, diabete mellito;
  • ipovitaminosi, grave malattia renale metabolica;
  • con malattie sistemiche (ad es. scleroderma).

6. Feci schiumogene - un segno di dispepsia di fermentazione, quando i processi di fermentazione prevalgono nell'intestino.

7. Feci di lievito - indica la presenza di lievito. Può sembrare uno sgabello schiumoso e schiumoso come un lievito madre in crescita, può essere con ciocche come formaggio fuso o ha un odore di lievito.

5. Il colore delle feci

Normalmente, il colore può variare dal marrone chiaro al marrone scuro. In patologia può essere notato:

1. Feci di colore chiaro, con una tonalità pallida (bianco, grigio):

  • può indicare che la persona alla vigilia ha mangiato una grande quantità di patate, riso;
  • dopo l'esame a raggi X con l'uso di solfato di bario;
  • dopo aver assunto farmaci, che includono additivi come calcio e antiacidi;
  • pancreatite;
  • colecistite;
  • l'epatite;
  • pietre nella cistifellea e dotti biliari;
  • cancro, cirrosi epatica.

2. Feci rosse:

  • mangiare grandi quantità di barbabietole, gelatina rossa, pomodori, succhi di frutta..;
  • malfunzionamento del colon;
  • sviluppo di focolai di infiammazione intestinale, presenza di infezioni intestinali, nonché lesioni parassitarie (anche caratterizzate da diarrea, crampi, nausea, vomito).

Le ragioni per avere sanguinosi sgabelli sono:

  • la presenza di crepe nel canale anale;
  • emorroidi;
  • infiammazione intestinale (anche la diarrea e gli spasmi sono caratteristici);
  • polipi del colon;
  • cancro al colon.

3. Feci gialle:

  • dispepsia di fermentazione (violazione della digestione dei carboidrati);
  • digestione di scarsa qualità del cibo nell'intestino crasso e anche a causa dell'insufficienza del pancreas.

4. Feci verdi:

  • gozzo;
  • dopo aver preso alcuni antibiotici;
  • dissenteria (caratterizzata anche da febbre, dolore addominale, nausea, vomito abbondante);
  • complicazione di ulcere o tumori maligni del tratto gastrointestinale;
  • malattie degli organi che formano il sangue.

5. Feci di colore scuro:

  • ricezione di carbone attivo;
  • prendendo vari farmaci che contengono ferro;
  • mangiare mirtilli;
  • gastrite;
  • cancro del colon;
  • ulcera duodenale (nell'intestino tenue);
  • ulcera allo stomaco;
  • neoplasie nel tratto gastrointestinale superiore;
  • infiammazione della parete dello stomaco.

Se ti trovi in ​​feci quasi nere, che avranno una consistenza viscosa, contatta immediatamente uno specialista, poiché ciò potrebbe segnalare la presenza di sangue nelle feci.

6. Annusare le feci

Normalmente, le feci hanno un odore sgradevole e sgradevole.

  • Un forte odore è caratteristico del cibo a base di carne prevalente nella dieta.
  • Odore marcio - con cattiva digestione del cibo (il cibo non digerito può essere cibo per i batteri, può solo marcire nell'intestino).
  • Sour - può parlare del prevalente nella dieta dei latticini. Si nota anche durante la dispepsia di fermentazione, dopo aver consumato bevande di fermentazione (ad esempio, kvas).
  • Offensiva - con pancreatite, colecistite, ipersecrezione del colon, con proliferazione di batteri.
  • Putrid - dispepsia putrida, disturbi digestivi nello stomaco, colite, stitichezza.
  • L'odore di olio rancido è una conseguenza della decomposizione batterica dei grassi nell'intestino.
  • Basso odore - osservato con stitichezza e evacuazione accelerata dall'intestino tenue.

Le masse di feci dovrebbero affondare delicatamente sul fondo del water. Se le feci degli spruzzi cadono nell'acqua della toilette, questo indica una quantità insufficiente di fibra alimentare nella dieta. Se le feci galleggiano sulla superficie dell'acqua, ciò può essere una conseguenza del consumo di una grande quantità di fibre, di un elevato contenuto di gas nelle feci o di una grande quantità di grasso non assorbito. Lo scarso flusso del bagno può segnalare la pancreatite.

Autore Hvorostyankina Elena.

Uno sgabello o feci è il contenuto delle parti inferiori del colon, che è il prodotto finale della digestione ed è espulso dal corpo durante i movimenti intestinali.

Le caratteristiche separate della sedia possono dire molto sulla salute umana e aiutare nella diagnosi.
Quelle che seguono sono interpretazioni della qualità delle feci nella salute e nella malattia.

1. Il numero di movimenti intestinali.
Norma: regolarmente, 1-2 volte al giorno, ma almeno 1 volta in 24-48 ore, senza sforzi prolungati e forti, indolore. Dopo un movimento intestinale, la voglia scompare, c'è una sensazione di conforto e di completo svuotamento dell'intestino. Le circostanze esterne possono aumentare o inibire la frequenza della necessità di defecare. Questo è un cambiamento della solita situazione, una posizione forzata nel letto, la necessità di usare la nave, di stare in compagnia di altre persone, ecc.
Modifiche: mancanza di feci per diversi giorni (stitichezza) o sgabelli troppo frequenti - fino a 5 volte o più (diarrea).

2. Quantità giornaliera di feci
Normale: con una dieta mista, la quantità giornaliera di feci varia entro limiti piuttosto ampi e in media 150-400 g. Quindi, quando si mangia cibo per lo più, la quantità di feci aumenta e l'animale, che è povero nelle sostanze "di zavorra", diminuisce.
Cambiamenti: un aumento significativo (più di 600 g) o una diminuzione della quantità di feci.
Ragioni per l'aumento di feci (polyfecal):

  • Consumo di una grande quantità di fibra vegetale.
  • Peristalsi intestinale avanzata, in cui il cibo è scarsamente assorbito a causa del suo movimento troppo rapido lungo il tratto intestinale.
  • Interruzione dei processi di digestione (digestione o assorbimento di cibo e acqua) nell'intestino tenue (malassorbimento, enterite).
  • Ridotta funzione pancreatica esocrina nella pancreatite cronica (insufficiente digestione di grassi e proteine).
  • Quantità insufficiente di bile che penetra nell'intestino (colecistite, colelitiasi).

Le ragioni per ridurre la quantità di feci:

  • Stitichezza, in cui, a causa della lunga trattenuta delle feci nell'intestino crasso e del massimo assorbimento di acqua, il volume delle feci diminuisce.
  • Ridurre la quantità di cibo mangiato o la prevalenza nella dieta di cibi digeribili.

3. Isolamento delle feci e nuoto in acqua.
Normale: le feci dovrebbero risaltare facilmente e in acqua dovrebbe affondare delicatamente sul fondo.
modifiche:

  • Quando c'è una quantità insufficiente di fibra alimentare negli alimenti (meno di 30 grammi al giorno), le feci vengono espulse rapidamente e con spruzzi cadono nell'acqua del water.
  • Se le feci galleggiano, significa che c'è una maggiore quantità di gas o c'è troppo grasso non digerito (malassorbimento). Anche le feci possono galleggiare mangiando una grande quantità di fibra.
  • Se la sedia viene sciacquata male con acqua fredda dalle pareti della toilette, significa che contiene una grande quantità di grasso non digerito, che si verifica con la pancreatite.

4. Colore sgabello
Normale: con una dieta mista, le feci sono marroni. Nei neonati allattati al naturale, le feci sono di colore giallo dorato o giallo.
Cambia il colore delle feci:

  • Marrone scuro - con una dieta a base di carne, costipazione, una violazione della digestione nello stomaco, colite, dispepsia putrefattiva.
  • Marrone chiaro - con una dieta a base di latte vegetale, maggiore motilità intestinale.
  • Giallo chiaro - indica un passaggio troppo rapido di feci attraverso l'intestino, che non hanno il tempo di cambiare il colore (con diarrea) o una violazione della secrezione biliare (colecistite).
  • Reddish - mangiando barbabietole, quando sanguina dall'intestino inferiore, per esempio. con emorroidi, ragadi anali, colite ulcerosa.
  • Arancione - nell'uso di vitamina beta-carotene, oltre a prodotti ad alto contenuto di beta-carotene (carote, zucca, ecc.).
  • Verde - con una grande quantità di spinaci, lattuga, acetosa negli alimenti, con dysbacteriosis e aumento della motilità intestinale.
  • Catrame o nero - se usato in ribes, mirtilli e preparazioni di bismuto (Vikalin, Vikair, De-Nol); con sanguinamento dal tratto gastrointestinale superiore (ulcera peptica, cirrosi, tumore del colon), con ingestione di sangue durante emorragia nasale o polmonare.
  • Nero-verdastro - mentre si assumono supplementi di ferro.
  • Uno sgabello bianco-grigiastro significa che nessuna bile entra nell'intestino (blocco del dotto biliare, pancreatite acuta, epatite, cirrosi epatica).

5. Consistenza (densità) delle feci.
Norma: decorata dolcemente. Normalmente, il 70% delle feci consiste di acqua, il 30% dei resti di alimenti trasformati, batteri morti e cellule intestinali desquamate.
Patologia: molle, densa, liquida, semifluida, mastice.
Cambia la consistenza delle feci.

  • Sgabello molto denso (pecora) - con costipazione, spasmi e stenosi del colon.
  • Feci polpose - con aumento della motilità intestinale, aumento della secrezione nell'intestino durante l'infiammazione.
  • Grassa - con malattie del pancreas (pancreatite cronica), una brusca diminuzione del flusso della bile nell'intestino (colelitiasi, colecistite).
  • Feci di colore grigio o simile al mastice - con una notevole quantità di grasso non digerito, che si osserva quando il deflusso della bile dal fegato e dalla cistifellea è difficile (epatite, ostruzione del dotto biliare).
  • Liquido - in violazione della digestione del cibo nell'intestino tenue, malassorbimento e passaggio accelerato delle masse fecali.
  • Spumoso - durante la dispepsia di fermentazione, quando i processi di fermentazione nell'intestino prevalgono su tutti gli altri.
  • Feci liquide come purea di piselli - con febbre tifoide.
  • Sgabelli liquidi incolori come il brodo di riso - con il colera.
  • Quando la consistenza delle feci e il rapido movimento intestinale parlano di diarrea.
  • Le feci liquide o acquose possono essere ad alto consumo d'acqua.
  • Feci di lievito - indica la presenza di lievito e può avere le seguenti caratteristiche: feci schiumose e schiumose come antipasto in ascesa, possono essere con fili del tipo di formaggio fuso o hanno un odore di lievito.

6. Forma di feci.
Norma: cilindrica, salsiccia. Le feci dovrebbero emergere continuamente come un dentifricio e corrispondere approssimativamente alla lunghezza della banana.
Cambiamenti: a forma di nastro o sotto forma di densi pellet (feci di pecora) si osserva con un'insufficiente assunzione giornaliera di acqua, così come spasmi o restringimenti dell'intestino crasso.

7. Annusare le feci.
Normale: fecale, sgradevole, ma non nitida. È dovuto alla presenza di sostanze che si formano a causa della decomposizione batterica delle proteine ​​e degli acidi grassi volatili. Dipende dalla composizione del cibo e dalla gravità dei processi di fermentazione e decadimento. Il cibo a base di carne emana un odore acre, lattico.
Quando digerito male, il cibo non digerito marcisce semplicemente nell'intestino o diventa cibo per i batteri patogeni. Alcuni batteri producono idrogeno solforato, che ha un caratteristico odore marcio.
Cambiamenti nell'odore delle feci.

  • Sour - durante la fermentazione della dispepsia, che si verifica quando il consumo eccessivo di carboidrati (zucchero, farina, frutta, piselli, ecc.) E bevande di fermentazione, come il kvas.
  • Offensiva - in violazione della funzione del pancreas (pancreatite), riducendo il flusso della bile nell'intestino (colecistite), ipersecrezione dell'intestino crasso. Le feci molto fetide possono essere dovute alla proliferazione di batteri.
  • Putrid - in violazione della digestione nello stomaco, dispepsia putrida associata all'uso eccessivo di cibi proteici che vengono lentamente digeriti nell'intestino, colite, costipazione.
  • L'odore di olio rancido - con decomposizione batterica dei grassi nell'intestino.
  • Basso odore - con stitichezza o evacuazione accelerata dall'intestino tenue.

8. Gas intestinali.
Norma: i gas sono un sottoprodotto naturale della digestione e della fermentazione del cibo durante lo spostamento attraverso il tratto digestivo. Durante un movimento intestinale e fuori di esso in un adulto, 0,2-0,5 litri di gas vengono escreti dall'intestino al giorno.
La formazione di gas nell'intestino avviene come risultato dell'attività vitale dei microrganismi che abitano l'intestino. Decompongono vari nutrienti, rilasciando metano, idrogeno solforato, idrogeno, anidride carbonica. Più cibo non digerito entra nel colon, più i batteri sono attivi e più si formano i gas.
L'aumento della quantità di gas è normale.

  • mangiando grandi quantità di carboidrati (zucchero, muffin);
  • mangiando cibi che contengono molte fibre (cavoli, mele, legumi, ecc.);
  • nell'uso di prodotti che stimolano i processi di fermentazione (pane nero, kvas, birra);
  • nell'uso di latticini con intolleranza al lattosio;
  • quando si ingoiano grandi quantità di aria mentre si mangia e si beve;
  • bevendo grandi quantità di bevande gassate

L'aumento del numero di gas nella patologia.

  • Insufficienza pancreatica enzimatica, in cui la digestione del cibo è disturbata (pancreatite cronica).
  • Disbiosi intestinale.
  • Sindrome dell'intestino irritabile.
  • Gastrite, ulcera peptica e ulcera duodenale.
  • Malattie epatiche croniche: colecistite, epatite, cirrosi.
  • Malattia cronica intestinale - enterite, colite
  • Malassorbimento.
  • Celiachia

Scarico di gas difficile.

  • ostruzione intestinale;
  • atonia intestinale con peritonite;
  • alcuni processi infiammatori acuti nell'intestino.

9. Acidità delle feci.
Norma: in nutrizione mista, l'acidità è di 6,8-7,6 pH ed è dovuta all'attività vitale della microflora del colon.
Cambiamenti nell'acidità delle feci:

  • acutamente acida (pH inferiore a 5,5) - durante la dispepsia di fermentazione.
  • acido (pH 5,5 - 6,7) - in violazione dell'assorbimento di acidi grassi nell'intestino tenue.
  • alcalino (pH 8,0 - 8,5) - con la decomposizione delle proteine ​​alimentari non digerite e l'attivazione della microflora putrefattiva con la formazione di ammoniaca e altre sostanze alcaline nel colon, in violazione della secrezione pancreatica, colite.
  • bruscamente alcalino (pH superiore a 8,5) - con dispepsia putrida.

Normalmente, le feci non devono contenere sangue, muco, pus, residui di cibo non digerito.

Perché ha la pelle ai piedi di un bambino e come evitarlo

Come abbassare rapidamente la glicemia prima di fare il test