Contagocce di novocaina con osteocondrosi

Questa malattia degenerativa-distrofica (osteocondrosi) colpisce alcuni segmenti della colonna vertebrale e richiede un trattamento completo a lungo termine. Importante in terapia è l'uso di farmaci mirati a:

  • prevenzione ed eliminazione delle cause che contribuiscono allo sviluppo dell'osteocondrosi;
  • inibizione di processi patologici e complicazioni che si verificano nel corpo;
  • eliminazione dei sintomi.
    Indietro osteocondrosi

Non oggi non ha sviluppato un farmaco in grado di fornire un effetto globale sulle cause e le manifestazioni della malattia. Perciò è necessario usare parecchi gruppi di medicine:

  • antidolorifici;
  • anti-infiammatori;
  • hondroprotektory;
  • antispastici;
  • vasodilatatori;
  • normalizzare la circolazione sanguigna;
  • immunomodulatori;
  • mezzi specifici per migliorare i processi metabolici nel tessuto cartilagineo.

Alcuni di questi farmaci per l'osteocondrosi vengono somministrati per via endovenosa utilizzando i contagocce.

Molte persone credono erroneamente che la flebo del farmaco sia prescritto in pazienti con una condizione grave. In effetti, l'uso di infusioni a causa di indicazioni speciali. Cos'è un contagocce?

Il set di contagocce per le cure d'emergenza.

Questo è un tubo di plastica, nel mezzo del quale c'è un piccolo serbatoio per la soluzione, e alle estremità ci sono due aghi. Uno di questi viene inserito nella fiala con il farmaco e il secondo viene iniettato nella vena. Il contagocce è dotato di una pipetta attraverso la quale il gocciolamento del farmaco penetra nell'estremità del tubo diretto verso la vena. Il fornitore della procedura può monitorare la velocità del farmaco e regolarlo utilizzando un dispositivo speciale che schiaccia la parte superiore del tubo dall'esterno.
Quando si regola il contagocce, è necessario creare un certo livello di farmaci liquidi nella parte inferiore del serbatoio per impedire che entri aria, che può quindi penetrare nella vena.
Un altro lungo ago di ingresso dell'aria è inserito nella fiala: senza di essa, il farmaco non può entrare nel tubo. Un altro punto importante è la necessità di localizzare il serbatoio al di sopra del livello della vena in cui verrà iniettata la soluzione. Per questo motivo, il contagocce è sospeso su un rack speciale.

Con la somministrazione abituale, molte medicine si disintegrano rapidamente nel corpo o vengono eliminate, il che impedisce il raggiungimento dell'effetto terapeutico desiderato.

Alcuni farmaci devono entrare nell'infusione

  1. Nell'osteocondrosi, il contagocce è prescritto nei casi in cui è necessario che il farmaco fosse nel sangue in una certa concentrazione costante. Non dovrebbe essere troppo alto per non causare effetti collaterali. Tuttavia, un altro estremo dovrebbe essere evitato: concentrazione troppo bassa del farmaco: in questo caso, l'effetto non sarà raggiunto. Quando somministrato a gocce, l'agente liquido entra nel flusso sanguigno gradualmente, in modo uniforme, per un periodo piuttosto lungo.
  2. Un contagocce per osteocondrosi viene anche posto in caso di necessità di assistenza di emergenza - ad esempio, in caso di una esacerbazione della malattia, lo sviluppo di una sindrome del dolore forte. Con questo metodo di somministrazione, i principi attivi hanno un effetto più rapido e pronunciato. Il medico controlla l'effetto del farmaco e può decidere se aumentare la dose, ridurla o cancellare completamente il medicinale.
  3. Alcuni farmaci sono progettati specificamente per il gocciolamento. Con un altro metodo di utilizzo, non hanno l'effetto corretto.

La somministrazione per infusione di farmaci non è indicata per le seguenti malattie e condizioni patologiche:

  • insufficienza cardiaca;
  • tromboflebite;
  • malattie dermatologiche;
  • tendenza all'edema.

Uno dei componenti più importanti del trattamento dell'osteocondrosi è l'uso di antidolorifici. Viene prescritto un corso. Nella maggior parte dei casi vengono utilizzati analgin, sedalgin, paracetamolo. Con un forte attacco nei primi giorni, ai pazienti vengono somministrate miscele di medicinali, che includono:

  • analgesici;
  • decongestionanti (disidratanti) farmaci;
  • anti-infiammatori;
  • rilassanti muscolari;
  • sedativi.

Actovegin per contagocce

1 o 2 ml di una soluzione al 50% di dipirone e analgesici altri gruppi (5-10 ml di baralina, 20-100 ml di una soluzione allo 0,5% di novocaina) sono prescritti nella maggior parte dei casi con 20-40 ml di idrocortisone, 10 ml di una soluzione al 2,4% di aminofillina, 20-40 mg di lasix, 1-2 ml di tranquillanti (ad esempio Relanium), fino a 2000 μg di vitamina B12. Quando i contagocce da osteocondrosi con queste miscele in varie combinazioni ottimamente compatibili sono raccomandati due volte al giorno.

La novocaina e i suoi derivati ​​sono usati in varie diluizioni:

  • sovkain - 0,5-10%;
  • Trimecain - 0,5-0,25%;
  • lidocaina - 0,5; 1 o 2%.

Nell'osteocondrosi, le infusioni delle seguenti miscele sono più comunemente usate:

  • Soluzione al 50% di analgin + no-shpa + lasix + soluzione di novocaina allo 0,25% + soluzione salina;
  • Baralgin + Relanium + Dexazone + Novocain + Glucose;
  • Soluzione al 50% di dipirone + soluzione al 2% di no-shpy + reopyrin.

I decongestionanti, o la disidratazione, i complessi sono prescritti principalmente nella gravità della sindrome radicolare. In molti casi, è consigliabile utilizzare saluretici ad azione rapida o dexazone. Per quanto riguarda l'efficacia di questi medicinali, gli specialisti non hanno un'opinione unanime.

aktovegin

Il farmaco è emoderivato, ottenuto mediante dialisi e ultrafiltrazione. Contiene il 30% di composti organici (aminoacidi, lipidi, ecc.) E oligoelementi.

Nell'osteocondrosi vengono prescritti contagocce con actovegin per migliorare il trofismo e stimolare la rigenerazione dei tessuti danneggiati.

Il farmaco stimola il consumo attivo di ossigeno e glucosio, aumentando così il potenziale energetico della cellula e regola il metabolismo dei neuroni. Migliorare la diffusione dell'ossigeno nelle strutture dei neuroni aiuta a ridurre la gravità dei disturbi trofici.

Actovegin Dropper

Actovegin stimola la microcircolazione periferica, vasodilatazione (espansione del lume dei vasi sanguigni), scambio di energia aerobica delle pareti dei vasi e rilascio di prostaciclina. A causa di questo effetto, l'edema dell'area interessata, i disturbi dell'ipossia e del microcircolo nella zona di compressione della radice nervosa sono ridotti.

Nell'osteocondrosi, Actovegin può essere somministrato per via endovenosa con un contagocce. Il dosaggio varia da 250 a 500 ml al giorno. La velocità di infusione raccomandata è di circa 2 ml al minuto. Il corso completo consiste di 10-20 infusioni. Poiché esiste un potenziale per lo sviluppo di una reazione anafilattica, è meglio condurre un test prima che inizi la procedura.

Gocciolamenti con aktovegin non prescritti per:

  • ipersensibilità al farmaco;
  • insufficienza cardiaca scompensata;
  • edema polmonare;
  • anuria;
  • oliguria;
  • tendenza all'edema.

Nell'osteocondrosi, questo farmaco viene prescritto per migliorare la microcircolazione e le proprietà reologiche del sangue. Ha un effetto vasodilatatore mediato e aiuta ad eliminare i disturbi circolatori.

Soluzione di iniezione trental

La soluzione iniettabile può essere somministrata usando un contagocce o uno spray. La soluzione di Ringer, soluzione di glucosio al 5% o soluzione di cloridrato di sodio allo 0,9% viene utilizzata come solvente per la preparazione della composizione per infusione. La dose di trental varia da 100 a 600 mg 1-2 volte al giorno. La durata dell'infusione è determinata in base al dosaggio e alla quantità di fondi iniettati. La durata minima di somministrazione di 100 ml di trental è di 1 ora. Quando la gravità dei sintomi dell'osteocondrosi a causa di una significativa violazione della circolazione del sangue, può essere prescritta un'infusione di 24 ore. In questi casi, il dosaggio è determinato al tasso di 0,6 mg / ora per 1 kg di peso corporeo del paziente. Indipendentemente dalla gravità della clinica di osteocondrosi e il peso corporeo del paziente, la dose giornaliera non può superare i 1200 mg. Di norma, il volume massimo di soluzione per infusione è 1,5 litri al giorno.

I dropper con trental non sono prescritti per:

  • tendenza a sanguinare;
  • ictus emorragico;
  • emorragia retinica;
  • di gravidanza.

Il farmaco viene prescritto con cautela se il paziente ha le seguenti malattie e condizioni patologiche:

  • aterosclerosi dei vasi coronarici e cerebrali in forma grave;
  • aritmia;
  • cardiopatia ischemica;
  • malattie del tratto gastrointestinale;
  • frequenti fluttuazioni della pressione sanguigna.

Lo strumento migliora la circolazione sanguigna periferica e cerebrale, elimina gli spasmi muscolari, ha un effetto analgesico. Il suo uso nell'osteocondrosi è principalmente dovuto alle ultime due proprietà.

Capsule di Eupillina per contagocce

Per la somministrazione a goccia, la soluzione di aminofillina (10-20 ml) viene diluita con soluzione isotonica di sodio cloridrato (100-150 ml) e 100-150 ml. La velocità di somministrazione dovrebbe essere compresa tra 30 e 50 gocce al minuto.
La dose singola massima del farmaco è 0,25 g, al giorno - 0,5 g.

I contagocce con amminofillina in osteocondrosi non sono indicati per le seguenti comorbidità:

  • ipertensione o ipotensione;
  • malattie cardiache;
  • epilessia;
  • edema polmonare;
  • ipertiroidismo;
  • insufficienza renale o epatica;
  • tendenza al sanguinamento;
  • ipersensibilità al farmaco.
    Vinpocetina per soluzione

Droppers con Vinpocetine prescritto per osteocondrosi cervicale. Questo farmaco contribuisce alla correzione dei disturbi circolatori cerebrali, che in questa forma della malattia si verificano molto spesso. La vinpocetina dilata i vasi sanguigni e ha un effetto antiipoxico a causa del maggiore trasporto di ossigeno e glucosio. Tuttavia, non ha un effetto pronunciato sul cuore e sulla circolazione periferica. Il principio attivo influenza selettivamente le aree colpite e migliora il metabolismo cerebrale.

In caso di osteocondrosi cervicale, Vinpocetina viene somministrata con un contagocce. La velocità di infusione massima è di 80 gocce al minuto.

Il dosaggio iniziale non deve superare i 20 mg al giorno o 2 fiale. Il prodotto concentrato viene diluito con una soluzione per somministrazione endovenosa.

In futuro, la dose può essere regolata a 50 mg al giorno. Durata del corso - 10-14 giorni.

Nell'osteocondrosi, anche i contagocce con soluzione salina ozonizzata sono abbastanza efficaci. Usa una composizione con una concentrazione abbastanza bassa di ozono. Questo metodo fornisce un effetto a lungo termine sull'ambiente interno del corpo.

  • normalizzare i processi metabolici;
  • migliorare la microcircolazione;
  • ripristinare il trasporto di ossigeno;
  • espandere i vasi;
  • ridurre la gravità del processo infiammatorio;
  • rafforzare il sistema immunitario.

L'iniezione a goccia di soluzione fisiologica ozonizzata viene effettuata in due modi:

  • infusione sullo sfondo di ozonizzazione continua - in questo caso, la soluzione durante tutta la procedura mantiene la saturazione;
  • infusione con la fine del gorgoglio durante la procedura - mentre la dose che il corpo riceve in 30 minuti è pari al 67% della dose ricevuta con gorgogliamento continuo.

La gocciolamento di ozono non è prescritto per:

  • fase acuta di infarto miocardico;
  • allergie all'ozono;
  • bassa coagulazione del sangue;
  • sanguinamento interno;
  • tireotossicosi;
  • trombocitopenia;
  • ipotensione;
  • ipoglicemia;
  • pancreatite acuta.

Nel trattamento dell'osteocondrosi ci sono molte sfumature che dipendono dalla gravità delle condizioni del paziente. In particolare, i contagocce per osteocondrosi sono indicati in vari casi, compreso il dolore acuto.

Tale trattamento consente di sbarazzarsi delle sindromi dolorose, ridurre l'infiammazione, prevenire lo sviluppo di patologie e ulteriori complicazioni. In alcuni casi, puoi tornare alla vita normale.

A seconda delle indicazioni, al paziente viene prescritta una flebo di farmaci.

Questo metodo è buono perché consente di ottenere l'effetto terapeutico desiderato, in contrasto con i soliti modi in cui il corpo non indugia abbastanza a lungo (cioè, decadimento o sono eliminati). La composizione del contagocce con osteocondrosi è determinata da indicazioni.

L'amministrazione del gocciolamento è prescritta in questi casi:

  • se è necessario mantenere una certa concentrazione costante del farmaco nel sangue (sufficiente per evitare effetti collaterali, ma allo stesso tempo - per ottenere il risultato desiderato);
  • se è necessaria l'assistenza di emergenza (esacerbazione della malattia con una forte sindrome dolorosa) - può essere raggiunta un'azione rapida e pronunciata del farmaco;
  • se il prodotto è inteso solo per flebo e non ha l'effetto corretto se è usato in un altro modo.

Il serbatoio è sospeso in uno speciale rack in modo che sia sopra la vena del paziente. C'è una soluzione medicinale nel serbatoio, un tubo di plastica con un ago, che viene inserito in una vena, lo lascia.

Se necessario, lo specialista regola il tasso di assunzione di droga e controlla il livello della soluzione. Così, lo strumento gradualmente, in modo uniforme e per lungo tempo entra nel sangue.

Per il successo del trattamento può essere applicato un contagocce complesso per l'osteocondrosi, la cui composizione dipende dalle caratteristiche della patologia. Per le crisi gravi, puoi inserire:

  • analgesici;
  • decongestionanti;
  • anti-infiammatori;
  • calmante;
  • (per rilassamento muscolare).

Combinazioni di questi farmaci possono essere diversi, il medico seleziona il meglio. Ecco alcuni esempi di contagocce complessi per l'osteocondrosi.

  1. Analgin in soluzione (così come baralgin, novocaina) può essere somministrato con idrocortisone, lasix, vitamina B12, tranquillante (ad esempio Relanium).
  2. Baralgin è usato con Relanium, Novocain e Glucose.
  3. La soluzione al 50% di analgin è combinata con una soluzione al 2% di no-shpy e reopirinom.
  4. Una soluzione al 50% di analgin può essere utilizzata con soluzione novocaina no-spa, lasix, 0,25% e soluzione salina.

In nessun caso non assegnare e non mettere queste procedure da soli. Ciascuno dei farmaci ha le sue controindicazioni e gli effetti collaterali. Pertanto, solo un medico dovrebbe occuparsi di questo. L'elenco che segue è solo per indicazioni generali.

Per la somministrazione di gocce spesso raccomandano tali farmaci.

. Stimola la rigenerazione dei tessuti e restituisce le loro proprietà originali (trofismo), elimina il gonfiore, espande i vasi sanguigni, migliora l'apporto di ossigeno ai tessuti e migliora il metabolismo. Per determinare la tolleranza di questo farmaco, effettuare un test speciale. Non puoi assegnare una flebo se il paziente:

  • ipersensibilità al farmaco o ai suoi componenti;
  • insufficienza cardiaca (scompenso);
  • edema polmonare;
  • oliguria / anuria;
  • propensione al gonfiore.

. Migliora la microcircolazione, dilata i vasi sanguigni. È usato con un solvente (soluzione di Ringer, soluzione di glucosio al 5% o soluzione di cloridrato di sodio allo 0,9%). Controindicazioni:

  • ictus emorragico;
  • tendenza al sanguinamento;
  • emorragia retinica;
  • la gravidanza.
  • aterosclerosi grave di vasi cerebrali e coronarici;
  • cardiopatia ischemica;
  • ;
  • fluttuazioni;
  • malattie del tratto gastrointestinale.

Vinpocetina. Corregge i disturbi dovuti all'espansione dei vasi sanguigni. Aiuta a migliorare la nutrizione dei tessuti con ossigeno (migliora il trasferimento di glucosio e ossigeno), senza avere un forte effetto sulla circolazione periferica e sulla funzione cardiaca. Migliorare i processi metabolici del cervello, influenza selettivamente le aree colpite.

Aminofillina. Migliora la circolazione cerebrale e periferica, aiuta ad eliminare il dolore e. Questo farmaco è diluito con una soluzione di sodio cloridrato. Controindicazioni:

  • bassa / alta pressione;
  • malattie cardiache;
  • epilessia;
  • edema polmonare;
  • insufficienza renale / epatica;
  • ipertiroidismo;
  • tendenza al sanguinamento;
  • allergico a questo farmaco.

I rimedi di cui sopra possono essere prescritti per l'osteocondrosi della regione cervicale e per problemi in altre parti della colonna vertebrale.

Il trattamento delle malattie della colonna vertebrale è efficace solo con l'accesso tempestivo a un medico. Dovrebbe essere completo e l'uso di farmaci non è l'unica direzione della terapia. Se sono prescritti contagocce, solo un medico esperto può determinare la loro composizione e la durata del loro uso.

Le informazioni contenute negli articoli sono destinate esclusivamente a informazioni generali e non devono essere utilizzate per l'autodiagnosi di problemi di salute o per scopi medici. Questo articolo non sostituisce il parere medico di un medico (neurologo, terapeuta). Si prega di consultare il medico prima di sapere esattamente la causa del tuo problema di salute.

Ti sarò molto grato se clicchi su uno dei pulsanti
e condividi questo materiale con i tuoi amici

I contagocce usati con osteocondrosi contribuiscono all'assunzione costante del farmaco in dosaggi stabili. Questo aiuterà a evitare lo sviluppo di molti effetti collaterali e otterrà il massimo risultato positivo. Per le articolazioni e la colonna vertebrale, i farmaci vengono utilizzati per ridurre il dolore e l'infiammazione, oltre a normalizzare il trofismo tissutale.

L'auto-designazione e la formulazione del sistema di gocciolamento sono severamente vietate a causa del rischio di complicanze, fino a includere infarto e ictus.

L'iniezione a goccia di osteocondrosi endovenosa è necessaria:

  • Quando hai bisogno di un'assunzione sistematica di farmaci nel sangue con una concentrazione costante senza effetti collaterali, ma con il massimo risultato dell'azione.
  • Se hai bisogno di un aiuto di emergenza con esacerbazione con sintomi aumentati.
  • Quando il farmaco in un'altra forma non porta l'effetto desiderato.

Inserire il contagocce è richiesto per l'osteocondrosi del dolore cervicale e significativo, che può irradiarsi al braccio o al collo. In questo caso, utilizzare una miscela anestetica con Novocain e Baralgin. La base del contagocce somministrato per via endovenosa è una soluzione isotonica di cloruro di sodio. Grazie a lui, la sostanza attiva entra gradualmente nel corpo. In caso di lesione lombare, viene utilizzata la radicolite. Oltre all'analgesico, include un farmaco antinfiammatorio non steroideo e solfato di magnesio.

L'eufillina può essere utilizzata per le lesioni del rachide cervicale.

Nei casi gravi e con sindrome del dolore grave, i farmaci con dexametasone gocciolano. Sono in grado di eliminare l'infiammazione e aiutare bene con condrosi. Le gocce con "Eufillin" con osteocondrosi sono usate in caso di danno alla colonna cervicale, poiché aiutano a migliorare la circolazione del sangue nel cervello.

Torna al sommario

Come si svolge?

Il contagocce rappresenta - questo è un sistema semplice composto da un sacchetto di medicina, un treppiede, due aghi e un tubo con un rubinetto per la regolazione della portata della soluzione. Viene eseguita la puntura di una grande vena safena situata sulla curva interna del gomito (prevalentemente). Il farmaco entra nella vena per gravità. Aghi - usa e getta È possibile alimentare un catetere per infusione a lungo termine, più spesso fino a 48 ore.

Con l'aiuto di una ruota speciale puoi regolare la velocità del farmaco.

Immediatamente prima dell'uso, la bottiglia della medicina viene capovolta e posizionata su un treppiede che è più alto del braccio del paziente. Un ago, al termine del quale è un lungo tubo di plastica, forare il tappo di gomma della bottiglia. Assicurati di liberare l'aria dal tubo riempiendo gradualmente la soluzione. L'altro lato del tubo collegato al catetere o all'ago, situato nella vena del paziente. La velocità di alimentazione della soluzione può essere regolata utilizzando la ruota di pressione.

Quando la magnesia viene somministrata nell'osteocondrosi, il paziente può ammalarsi, quindi il farmaco viene gocciolato molto lentamente.

Torna al sommario

La composizione del contagocce nel trattamento dell'osteocondrosi può includere i seguenti farmaci:

  • analgesici, che includono "Analgin" e "Baralgin";
  • "Dikloberl" anti-infiammatorio non steroideo;
  • "metipred" ormonale;
  • rilassanti muscolari;
  • hondroprotektory;
  • sedativi;
  • complessi vitaminici e minerali.

Dikloberl può essere aggiunto alla soluzione contagocce.

La miscela di Petrov viene utilizzata come agente iperosmotico per grave disidratazione. Incluso nella composizione del contagocce con osteocondrosi sullo sfondo di un processo infettivo acuto, provocando infiammazione, nonché un solvente per alcuni dispositivi medici. Inoltre, con l'osteocondrosi cervicale, i mezzi sono usati per migliorare il flusso di sangue nel cervello e ridurre il grado di ipossia delle cellule nervose.

Torna al sommario

La combinazione di diversi farmaci consente di rimuovere rapidamente i sintomi dell'osteocondrosi, per aiutare nei casi più gravi. Esempi di ciò che può essere un contagocce complesso sono presentati nella tabella:

Contagocce glicemico: a cosa serve e come aiuta il corpo

Il glucosio che fa parte dei deperimenti per l'avvelenamento è la più importante fonte di energia per sostenere i processi vitali nelle cellule del corpo umano.

Il glucosio (destrosio, zucchero d'uva) è un "carburante" universale per il corpo, una sostanza indispensabile che garantisce il funzionamento delle cellule cerebrali e dell'intero sistema nervoso del corpo umano.

Il contagocce con glucosio preparato viene utilizzato nella medicina moderna come mezzo per fornire un sostegno energetico, che consente nel più breve tempo possibile di normalizzare le condizioni del paziente in caso di malattie gravi, lesioni, dopo interventi chirurgici.

Proprietà del glucosio

Per la prima volta la sostanza fu isolata e descritta dal medico britannico W. Praut all'inizio del XIX secolo. È un composto dal sapore dolce (carboidrati) la cui molecola è costituita da 6 atomi di carbonio.

Formata nelle piante attraverso la fotosintesi, nella sua forma pura è solo nell'uva. Normalmente entra nel corpo umano con cibi contenenti amido e saccarosio e viene rilasciato durante la digestione.

Il corpo forma una "riserva strategica" di questa sostanza sotto forma di glicogeno, utilizzandola come una fonte aggiuntiva di energia per mantenere l'attività vitale in caso di sovraccarichi emotivi, fisici o mentali, malattie o altre situazioni estreme.

Per il normale funzionamento del corpo umano, il livello di glucosio nel sangue dovrebbe essere di circa 3,5-5 Mmol per litro. I regolatori della sostanza sono diversi ormoni, i più importanti sono l'insulina e il glucagone.

Il glucosio viene costantemente consumato come fonte di energia per i neuroni, i muscoli e le cellule del sangue.

È necessario per:

  • garantire il metabolismo nelle cellule;
  • corso normale dei processi redox;
  • normalizzazione del fegato;
  • rifornimento di riserva di energia;
  • mantenere l'equilibrio dei liquidi;
  • migliorare l'eliminazione delle tossine.

L'uso del glucosio per via endovenosa a scopi medici aiuta a ripristinare il corpo dopo avvelenamento e malattia, interventi chirurgici.

Effetto sul corpo

Il tasso di destrosio è individuale ed è dettato sia dalle caratteristiche che dal tipo di attività umana.

Il più alto fabbisogno giornaliero è nelle persone che sono impegnate in un intenso lavoro fisico o mentale (a causa della necessità di ulteriori fonti di energia).

Il corpo soffre ugualmente di una deficienza e di un eccesso di zucchero nel sangue:

  • l'eccesso provoca un intenso lavoro del pancreas per produrre insulina e riportare i livelli di glucosio alla normalità, il che causa il deterioramento prematuro degli organi, l'infiammazione, la degenerazione delle cellule del fegato in grasso, sconvolgendo il cuore;
  • carenza provoca la fame delle cellule del cervello, stanchezza e indebolito, causando debolezza generale, ansia, confusione, svenimenti, perdita di neuroni.

Le principali ragioni della mancanza di glucosio nel sangue sono:

  • nutrizione scorretta della persona, quantità insufficiente di cibo che entra nel tubo digerente;
  • intossicazione alimentare e alcolica;
  • interruzione del corpo (malattia della tiroide, neoplasie aggressive, interruzione del tratto gastrointestinale, varie infezioni).

Il livello richiesto di questa sostanza nel sangue deve essere mantenuto per garantire le funzioni vitali - funzionamento normale del cuore, sistema nervoso centrale, muscoli e temperatura corporea ottimale.

Normalmente, il livello richiesto della sostanza è reintegrato dalla nutrizione, in caso di una condizione patologica (trauma, malattia, avvelenamento), il glucosio è prescritto per stabilizzare la condizione.

Stato di destrosio

Per scopi medici, un contagocce di destrosio è usato per:

  • minori livelli di zucchero nel sangue;
  • esaurimento fisico e mentale;
  • il decorso protratto di un certo numero di malattie (epatite infettiva, infezioni gastrointestinali, lesioni virali con intossicazione da CNS) come fonte aggiuntiva di rifornimento energetico per il corpo;
  • disturbi del cuore;
  • condizioni di shock;
  • una forte diminuzione della pressione sanguigna, anche dopo la perdita di sangue;
  • disidratazione acuta dovuta a intossicazione o infezione, comprese sostanze medicinali, alcol e droghe (accompagnata da diarrea e vomito abbondante);
  • gravidanza per mantenere lo sviluppo fetale.

Le principali forme di dosaggio utilizzate in medicina sono soluzioni e compresse.

Forme di dosaggio

Le soluzioni sono le migliori, il loro utilizzo aiuta a mantenere e normalizzare rapidamente il lavoro del paziente.

In medicina, vengono utilizzati due tipi di soluzioni di destrosio, che differiscono nello schema di utilizzo:

  • isotonico al 5%, viene utilizzato per migliorare il funzionamento degli organi, la loro nutrizione parenterale, mantenere l'equilibrio idrico, consente di dare ulteriore energia per la vita;
  • ipertonica, normalizzare il metabolismo e la funzionalità epatica, sangue pressione osmotica, la purificazione delle tossine rinforzo aventi una diversa concentrazione (40%).

Molto spesso, il glucosio viene somministrato per via endovenosa, come iniezione di una soluzione ipertonica ad alta concentrazione. La somministrazione di gocce viene utilizzata se avete bisogno di un flusso costante di farmaci nei vasi sanguigni per un po 'di tempo.

Dopo essere stato iniettato per via endovenosa, il destrosio si disintegra in anidride carbonica e acqua sotto l'azione degli acidi, liberando l'energia necessaria alle cellule.

Glucosio in soluzione isotonica

La concentrazione di destrosio al 5% viene erogata al corpo del paziente in tutti i modi possibili, in quanto corrisponde a parametri osmotici del sangue.

Molto spesso, la flebo viene somministrata usando un sistema di 500 ml. fino a 2000 ml al giorno Per facilità d'uso, il glucosio (soluzione per contagocce) è confezionato in sacchi in polietilene trasparente da 400 ml o in flaconi di vetro della stessa capacità.

Una soluzione isotonica viene utilizzata come base per la diluizione di altri farmaci necessari per il trattamento e l'effetto di tale contagocce sul corpo sarà dovuto all'azione congiunta del glucosio e di una sostanza medicinale specifica nella sua composizione (glicosidi cardiaci o altri farmaci con perdita di liquidi, acido ascorbico).

In alcuni casi, gli effetti collaterali sono possibili con flebo:

  • violazione del metabolismo del sale liquido;
  • variazione di peso dovuta all'accumulo di liquidi;
  • appetito eccessivo;
  • febbre;
  • coaguli di sangue ed ematomi nei siti di iniezione;
  • aumentare il volume del sangue;
  • livelli di zucchero nel sangue in eccesso (nei casi gravi di coma).

Ciò può essere causato da una errata determinazione della quantità di liquido perso dal corpo e dal volume richiesto per la sua sostituzione con il volume del contagocce. La regolazione del fluido eccessivamente iniettato viene effettuata con diuretici.

Soluzione di destrosio ipertonica

La principale via di somministrazione della soluzione è per via endovenosa. Per via endovenosa utilizzare il farmaco prescritto dal medico le concentrazioni (10-40%) al tasso di non più di 300 ml al giorno, con un netto calo degli zuccheri nel sangue, grave perdita di sangue dopo l'infortunio e sanguinamento.

La somministrazione a goccia di glucosio concentrato consente di:

  • ottimizzare la funzionalità epatica;
  • migliorare la funzione cardiaca;
  • ripristinare il corretto equilibrio dei liquidi del corpo;
  • migliora la rimozione del fluido dal corpo;
  • migliora il metabolismo dei tessuti;
  • dilata i vasi sanguigni.

La velocità di infusione della sostanza per ora, il volume da somministrare per via endovenosa al giorno, è determinata dall'età e dal peso del paziente.

È permesso:

  • adulti - non più di 400 ml;
  • bambini - fino a 170 ml. per 1000 grammi di peso, neonati - 60 ml.

Nel coma ipoglicemico, un contagocce con glucosio viene messo come mezzo di rianimazione, per il quale, secondo le istruzioni del medico, il livello di zucchero nel sangue del paziente viene costantemente monitorato (come reazione del corpo al trattamento).

Caratteristiche dell'uso di contagocce

Per il trasporto della soluzione medicinale nel sangue del paziente, viene utilizzato un sistema di plastica usa e getta. Lo scopo del contagocce viene eseguito quando è necessario che il farmaco penetri nel sangue lentamente e la quantità di farmaco non superi il livello desiderato.

Perché ne hai bisogno?

Con una quantità troppo grande di un farmaco si possono osservare reazioni avverse, comprese allergie, e con una bassa concentrazione non si otterrà un effetto sul farmaco.

Molto spesso, il glucosio (goccia a goccia) è prescritto per malattie gravi, il cui trattamento richiede la costante presenza nel sangue della sostanza attiva nella giusta concentrazione. I fondi amministrati con il metodo a goccia, agiscono rapidamente e il medico può monitorare l'effetto del trattamento.

Gocciolamento endovenoso se è necessario immettere una grande quantità di farmaci o liquidi nei vasi per stabilizzare le condizioni del paziente dopo avvelenamento, se i reni o il cuore sono compromessi, dopo interventi chirurgici.

Il sistema non viene messo in insufficienza acuta cuore, disturbi renali, e la propensione ad edema, flebiti (deciso dal medico, studiando ogni singolo caso).

Gocce pancreatiche per il pancreas

La pancreatite, un'infiammazione del pancreas, è considerata una delle malattie più insidiose e pericolose. Da un po 'di tempo può essere asintomatico, ma di certo si fa riconoscere da forti dolori addominali, nausea, vomito, tachicardia e un aumento della temperatura. Ci sono forme acute e croniche della malattia. Se la condizione "dormiente" non richiede farmaci speciali (specialmente quelli somministrati per via endovenosa), durante un attacco, un contagocce per la pancreatite è parte integrante della terapia, che viene immediatamente prescritta.

A cosa servono i contagocce?

Hanno molti vantaggi diversi. La somministrazione endovenosa di farmaci contribuisce a un risultato positivo garantito, mentre l'effetto del farmaco viene istantaneamente. Droppers per questa malattia - il componente principale della terapia, senza di essi, l'infiammazione non può essere rimosso.

Per trattare le compresse di pancreatite è consentito solo nella fase cronica di patologia. E durante un'esacerbazione, il paziente non può nemmeno bere acqua naturale, perché irrita il pancreas infiammato.

Inoltre, i contagocce lasciano riposare la ghiandola, rimuovendo gli enzimi che si sono sviluppati dal corpo. Un grande vantaggio è che la concentrazione dei farmaci è conservata nel corpo del paziente più a lungo rispetto ai farmaci assunti per via orale.

Vantaggi dei contagocce

Nel periodo acuto della pancreatite, quando il pancreas è gravemente infiammato e quasi incapace di svolgere le sue funzioni, la condizione del paziente è estremamente insoddisfacente. Il suo cuore si sente male, vomitando, interrotto, la sua temperatura corporea salta, il suo dolore diventa insopportabile. Restare con questi sintomi a casa non è permesso. Il paziente ha bisogno di cure urgenti in ospedale. E la prima cosa che il medico prescriverà al paziente ammesso è la flebo.

Questo metodo di trattamento ha molti vantaggi rispetto agli altri. Tra questi ci sono:

  • farmaci istantanei nel sangue;
  • effetto quasi istantaneo dei mezzi introdotti;
  • il contagocce non intacca il tratto gastrointestinale, non disturba il resto del pancreas infiammato;
  • il farmaco prokapannuyu è in ritardo nel corpo più a lungo di quello assunto in un altro modo.

A proposito di ciò che i contagocce mettono nella pancreatite, leggi sotto. Tutti i farmaci sono divisi in tre gruppi principali.

Contagocce antidolorifico

La sindrome del dolore è il sintomo più comune di infiammazione del pancreas. È particolarmente pronunciato nella fase iniziale della malattia. L'intensità a volte raggiunge dimensioni tali da provocare uno shock doloroso. E questo è irto di violazioni del sistema cardiovascolare.

Ma non appena viene stabilita la diagnosi, al paziente devono essere prescritti contagocce anestetici. Di norma, includono "Baralgin", "No-shpa" o "Ketorol". L'infusione di questi farmaci nel sangue allevierà rapidamente la sofferenza del paziente, prevenendo possibili complicazioni.

Contagocce anti-infiammatorio

La pancreatite è caratterizzata da un aumento della secrezione di enzimi necessari per la digestione del cibo e difficoltà nella loro rimozione dal pancreas. Sotto l'influenza della linfa di ferro infiammata, iniziano a morire il suo tessuto. Pertanto, oltre ad alleviare il dolore, una delle priorità nella esacerbazione della pancreatite è l'inibizione della produzione di enzimi. E questa funzione viene eseguita da contagocce anti-infiammatori.

I pazienti sono amministrati, di regola, "Xylene", "Contrycal" oi loro analoghi. La dose di farmaci prescritti dipende dalle condizioni generali del corpo, dall'età del paziente e dalla gravità della pancreatite. Coloro che lo hanno incontrato per la prima volta vengono solitamente trattati con farmaci più aggressivi rispetto a quelli che hanno già avuto ricadute.

Se l'infiammazione del pancreas non viene rimossa in tempo, non solo questo organo, ma anche altri possono soffrire. In particolare, il cuore e i reni. Pertanto, i contagocce di questa azione sono nominati immediatamente dopo la diagnosi di un attacco di pancreatite.

Contagocce di supporto

Come sapete, uno dei metodi di trattamento dell'infiammazione del pancreas è il digiuno. Nel periodo di esacerbazione, una forma secca viene spesso utilizzata quando viene escluso qualsiasi cibo, anche l'acqua. Questo è necessario per massimizzare lo scarico della ghiandola, che necessita di riposo completo.

Il digiuno a secco può durare diversi giorni e durante questo periodo il corpo del paziente è sostenuto da contagocce speciali. Senza cibo e liquidi per un periodo così lungo non può essere lasciato. Ai pazienti viene somministrato glucosio per via endovenosa, oltre a soluzione salina, che previene la disidratazione e l'esaurimento energetico del corpo.

Metti delle gocce - non è un problema a casa. Anche una persona molto esperta in medicina farà fronte a questo. Ma con l'esacerbazione della pancreatite (così come la colecistite), si raccomanda di essere curati in un ospedale dove c'è l'attrezzatura necessaria che consentirà di fissare i minimi cambiamenti negli indicatori, e dove il paziente è sotto costante supervisione di specialisti.

I sintomi e la "fiamma liquidata" saranno fermati per mezzo di contagocce anestetici, antinfiammatori e di supporto. Quando il pancreas si calma e inizia a funzionare più o meno normalmente, l'ospedale può essere abbandonato e il trattamento può essere continuato a casa, seguendo rigorosamente la dieta e tutte le prescrizioni del medico.

La pancreatite è una malattia molto insidiosa, perché la digestione del cibo dipende dal lavoro del pancreas e questo influenza il benessere dei pazienti. Per questo motivo, è più saggio mangiare cibo ben digeribile e naturale. L'alcol e il tabacco sono migliori per eliminare o ridurre al minimo il loro uso, inoltre è necessario abbandonare il fast food, le bevande gassate, le salsicce, le varie carni affumicate.

Mangiare meglio in piccole porzioni, spesso bere acqua normale. Aiuta a normalizzare il metabolismo nel corpo e prevenire la patologia del tratto gastrointestinale.

frequentando il medico. La copia dei materiali è consentita solo con il link attivo alla fonte.

Prognosi e trattamento - pancreatite cronica

La sopravvivenza a 10 anni con l'alcol è superiore all'80% se il paziente smette di bere alcol e meno del 40% se continua a bere.

Mortalità - 50% a 20-25 anni di malattia. Le opzioni cistiche, gnperplastichesky e fibrose e sclerotiche di pancreatite cronica procedono peggio.

Trattamento di pancreatite cronica

In linea di principio, è possibile distinguere tra il trattamento di un paziente con esacerbazione della pancreatite cronica e il trattamento nel periodo interictale (periodo di remissione). Durante l'esacerbazione, le principali aree di trattamento comprendono la lotta contro il dolore e le complicanze, in fase di remissione - la terapia sostitutiva viene eseguita.

Le principali direzioni di lotta con il dolore:

• Ridotta secrezione del pancreas;

• Spasmi ridotti nel sistema escretore.

Diminuzione della secrezione pancreatica

Il digiuno è la misura più semplice per ridurre la secrezione pancreatica. Più forte è l'esacerbazione (dolore), più lungo è il periodo di digiuno. Il paziente viene trasferito alla nutrizione parenterale. La nutrizione orale è consentita da 3-7 giorni, quando il dolore e la resistenza dell'addome sono ridotti, la peristalsi intestinale viene ripristinata e appare una sensazione di fame. Applicare pasti frequenti frazionati (ogni 3 ore), con una restrizione di grasso (meno di 60 g / giorno). Quindi il paziente espande gradualmente la dieta (vedi sotto).

Freddo. L'applicazione locale di freddo nell'area della proiezione del pancreas riduce leggermente la secrezione del pancreas. Solo la semplicità e l'economicità del metodo spiegano la conservazione della sua popolarità.

La somatostatina (octreotide, sandostatina) è un moderno mezzo efficace per ridurre drasticamente l'attività secretoria del pancreas. Il farmaco riduce la secrezione stimolata del pancreas da effetti diretti sul tessuto endocrino e riducendo il rilascio di secretina e pancreozigina. La somatostatina viene iniettata sc 100 μg 3 p / d per i primi cinque giorni, il trattamento può essere continuato ulteriormente.

Farmaci che abbassano gli acidi. La loro efficacia è dovuta al fatto che l'acido cloridrico dello stomaco, interagendo con le 1-cellule del duodeno, stimola la produzione dell'ultimo CCK-PS. Sono utilizzati bloccanti del recettore H2-istamina e bloccanti della pompa di ioni (ranitidina per via endovenosa 150 mg ogni 8 ore, o famotidina 20 mg ogni 20 ore, o omeprazolo 40 mg per 100 ml di soluzione salina o glucosio al 5% ogni 12 ore). Successivamente, la transizione raccomandata al farmaco orale (ranitidina 150 mg 2 volte al giorno, o famotidina 20 mg 2 volte al giorno, o omeprazolo 20 mg 2 volte al giorno - fino a 2-3 settimane).

Preparati enzimatici. Si ritiene che questi farmaci riducano la secrezione della secrezione pancreatica dal tipo di "feedback", interagendo con i recettori del duodeno 12. Per fare ciò, per 2-5 giorni di trattamento, quando l'esacerbazione si attenua e quando si passa alla nutrizione orale, vengono prescritti preparati enzimatici (preparazioni "semplici" di pancreatina, senza rivestimento resistente agli acidi - Mezim-forte, pancreatina, ecc.), Sotto la copertura di farmaci antisecretori ( vedi sopra). I principali enzimi attivi sono le proteasi (tripsina). Quando un'esacerbazione della pancreatite cronica è severamente vietato assumere preparazioni enzimatiche contenenti componenti della bile (come Festal, Digestal, Enzistal).

Anestesia non specifica e terapia antispasmodica

• Per i dolori intensi, vengono usati analgesici narcotici. Solitamente viene usato Promedol (soluzione all'1% - 1-2 ml di sottocutaneo per / in, in olio, con attenzione - in / in). Tradizionalmente, l'uso della morfina non è raccomandato per il trattamento della pancreatite cronica (pericolo di sfintere dello sfintere di Oddi).

I seguenti sono i principali farmaci (e le loro combinazioni), usati anche per alleviare il dolore nella pancreatite cronica:

• Novocaina 0, 5% 50 ml (o 100 ml di soluzione allo 0,25%) i.v.

• Atropina 0,1% 1 ml 2-3 r / d sc; può essere usato all'interno per 8-10 gocce di 3 giri / gg.

• Eupillina 2,4% 10 ml per 10 ml di I.v. fisico (riduzione dello spasmo dello sfintere di Oddi).

• Nitrovasodilators (nitrito di amile, nitroglicerina, Monochinkwe) anche riducono lo spasmo dello sphincter di Oddi.

• Nella medicina domestica, le cosiddette "miscele" o "cocktail litici" hanno guadagnato ampia popolarità. Va sottolineato che nella medicina occidentale questo approccio ha un'applicazione limitata, poiché la convenienza e l'efficacia di una combinazione di farmaci riflettono principalmente l'approccio empirico, sono una manifestazione della polipropia e non sono stati studiati nella medicina basata sull'evidenza. Di seguito sono riportati alcuni "cocktail" medicinali:

1) Novocaina 0,25% - 100 ml, atropina solfato 0,1% - 2 ml, contrical 30 000-40 000 U, amminofillina 2,4% 10 ml, acido ascorbico 5% - 6 ml, Vit. B6 5% - 2 ml, cocarbossilasi 100 mg in soluzione di cloruro di sodio (0,9% -400 ml) per via endovenosa.

2) Papaverina 2% -2-4 ml, baralina 5 ml, dimedrol 1% -1-2 ml, magnesio solfato 25% - 5 ml, acido ascorbico 5% - 5 ml, novocaina 0,5% - 20-50 ml per soluzione di cloruro di sodio (0,9% 400 ml) per via endovenosa.

• Ulteriori misure per ridurre il dolore sono ritiro assoluto dall'alcol, assunzione di amitriptilina (o altri antidepressivi), dalargin (5-6 mg / die), stimolazione elettrica transcutanea del nervo, analgesia intrapleurica, blocco del plesso celiaco con steroidi o alcool (l'effetto di quest'ultimo metodo dura fino a diversi mesi). L'uso degli antagonisti della colecistochinina-pancreozigina (Loksiglumid) sembra promettente. In alcuni casi, vengono utilizzati metodi operativi o interventi minimamente invasivi sotto controllo ecografico.

In presenza di dolori lancinanti nell'area del plesso solare, di solito si sospetta un attacco illuminato dal sole. Gangleron (1,5% - 1-2 ml), benzogeksoniya (2% - 1-1,5 ml) può essere utilizzato per il trattamento del solarium, seguito da quaterone 20 mg 3 r / d (dopo l'assunzione del farmaco si raccomanda che il paziente sia di 2 ore in posizione orizzontale per evitare ipotensione ortostatica).

Soppressione dell'attività dei farmaci antienzimi. Nella medicina domestica, nelle esacerbazioni della pancreatite cronica (come nella pancreatite acuta), sono ampiamente usati i cosiddetti "inibitori dell'enzima proteolitico", che includono i derivati ​​di aprotinina (gordox, trasilolo, contricalco). Va notato che nel Rada dei paesi (ad esempio, negli Stati Uniti) questi farmaci sono esclusi dagli standard di trattamento per la pancreatite a causa della loro inefficacia. Tuttavia, in molte linee guida nazionali per il trattamento della pancreatite, si raccomanda l'uso di preparazioni di aprotinina: contrycal (20-40 mila unità in / in), trasilola (50-100 mila unità in / in), gorhoksa (50-100 mila. w / w) 1-2 p / giorno.

Per lo stesso scopo vengono usati inibitori chimici della tripsina: metiluracile (0,5 g) o pentossile (0,2 g) - 4 volte al giorno per 3-4 settimane. L'acido Epsilon-aminocaproico è più efficace (soluzione al 5% - 100-200 ml), che viene somministrato per via endovenosa, per un ciclo di 10-12 infusioni, o ingerito 1 g 4 volte al giorno. L'acido aminocaproico è un inibitore della plasmina e inibisce la transizione del tripsinogeno e del chimotripsinogeno in tripsina e chimotripsina. Prodectin (Parmidin) ha attività antikinin - 0.25-0.5 g 3 volte al giorno, un corso di 1-2 mesi. Il peritolo in una dose di 4 mg per via orale 3 volte al giorno riduce il livello di istamina e serotonina, nonché tripsina e amilasi nel sangue, elimina nausea e vomito e quindi contribuisce al sollievo dal dolore. Nei casi gravi, i citostatici (5-fluorouracile) in / in 15 mg / kg di peso corporeo in una soluzione di glucosio al 5% a giorni alterni, si utilizzano fino a 3-5 infusioni.

Per ridurre la "sindrome dell'evasione degli enzimi" nella fase acuta, i pazienti sono soggetti a somministrazione endovenosa fino a 2-4 litri di liquido (soluzione salina, glucosio al 5-10%, poliglucina, emodez).

Al fine di alleviare la nausea e il vomito, vengono utilizzati i prokinetics (nella fase acuta - regulativa del pruoterlo o forma sublinguale del Motilium, quando l'esacerbazione si attenua, si procede alla procinetica orale).

La questione della fattibilità della terapia antibiotica (compresi gli scopi profilattici) non è stata risolta. Alcuni autori hanno suggerito che, con l'attività del processo, alta temperatura, intossicazione entro 7-10 giorni, si prescrivano antibiotici parenterali (penicilline semisintetiche, cefalosporine, aminoglicosidi, fluorochinoloni, carbenicilline).

Trattamento in remissione

Nel periodo interictale, la dieta è di particolare importanza. Il paziente dovrebbe essere spiegato che ogni esacerbazione della pancreatite cronica porta a cambiamenti irreversibili nel pancreas, ed è la dieta che è la misura più importante per prevenire le riacutizzazioni.

Dieta. I pazienti hanno mostrato un rifiuto assoluto dell'alcool. La nutrizione del paziente deve essere frazionaria, 5-6 volte al giorno, ma in piccole porzioni. Escludere marinate, cibi fritti, grassi e piccanti, brodi forti, che hanno un significativo effetto stimolante sul pancreas. Bevande gassate, tè forte e caffè non sono raccomandati. La dieta dovrebbe contenere una maggiore quantità di proteine ​​(tabella n. 5) sotto forma di varietà a basso contenuto di grassi di carne, pesce, formaggio fresco a basso contenuto di grassi, formaggio non affilato. Il contenuto di grassi nella dieta è moderatamente limitato (fino a 80-70 grammi al giorno) principalmente a causa di lardo, grasso di agnello. Con significativa steatorrea, il contenuto di grassi nella dieta è ulteriormente ridotto (fino a 50 g). Limita il carbonio, soprattutto mono e disaccaridi; con lo sviluppo del diabete, quest'ultimo completamente escluso. Dare cibo sotto forma di calore.

Un ruolo importante nel periodo di remissione è la terapia enzimatica sostitutiva.

Criteri per la necessità di terapia sostitutiva:

• test che confermano l'insufficienza pancreatica esocrina.

Ai fini della sostituzione, i preparati enzimatici senza acidi biliari vengono utilizzati con il calcolo della dose giornaliera di lipasi (almeno 30.000 UI di lipasi al giorno; se necessario, la dose viene aumentata a 30.000 UI di lipasi per ciascun pasto). La preferenza è data ai preparati microincapsulati con rivestimento resistente all'acido enterico (Mezim-forte 10.000; Creonte; Pancytrate 10.000; Pangrol, ecc.). Quando si utilizzano farmaci "classici", è necessario utilizzarli in una dose sufficiente durante ogni pasto (ad esempio, 3-4 tab. Mezim-forte 3 volte al giorno). In assenza di un rivestimento resistente agli acidi, è necessario l'uso simultaneo di farmaci che riducono l'acidità (ranitidina, omeprazolo).

Il criterio dell'adeguatezza della dose di enzimi: un aumento del peso corporeo, feci inferiori a 3 giri / giorno, una diminuzione della flatulenza.

Il trattamento del diabete mellito pancreatico viene effettuato secondo metodi standard.

Indicazioni per il trattamento chirurgico:

• complicanze (calcoli biliari, cisti, peritonite, emorragia arrossata, fistola, sepsi, ostruzione duodenale cronica, ascesso, sanguinamento);

• sospetto cancro.

Operazioni di base: resezione parziale del pancreas, operazioni di drenaggio (sul sistema di condotti - pancreato-giunostomia, anastomosi biliodigestive). Installazione di stent. In caso di dolori intrattabili e del diametro normale del dotto biliare comune, l'intersezione dei tronchi nervosi può essere applicata durante la toracoscopia.

Fisioterapia: elettroforesi con una soluzione al 5% di magnesia o con una soluzione al 5-10% di novocaina; correnti diadinamiche; Terapia SMT; Terapia ad ultrasuoni

Quando si usa una flebo di glucosio?

Il glucosio (altrimenti chiamato destrosio) tende a nutrire il corpo umano, saturando molto rapidamente l'interno con energia. Tuttavia, è prezioso nel trattamento sotto forma di un contagocce con glucosio ed è efficacemente usato come terapia. Anche nel ruolo di una sostanza per la normalizzazione delle condizioni durante gravi malattie, dopo infortuni e interventi chirurgici.

Proprietà del glucosio e il suo effetto sul corpo

Il glucosio ha proprietà toniche, che sono buone per condizioni caratterizzate da esaurimento fisico. Inoltre è usato come disintossicante, cioè contribuisce alla rimozione di sostanze tossiche. Ciò è dovuto alla capacità del glucosio di attivare le abilità corrispondenti nel fegato. Destrosio stesso riduce le tossine nei fluidi corporei influenzando la frequenza e il volume delle urine. Il ripristino del bilancio idrico del corpo umano è anche attribuito alle proprietà del glucosio.

Il corpo ha bisogno di consumare costantemente destrosio per energizzare i neuroni del cervello, così come il sangue e le cellule muscolari. Affinché il corpo funzioni senza guasti, la quantità di glucosio nel sangue deve variare da 3,5 a 5,0 Mmol / l. Questo numero è regolato oralmente, insulina e glucagone.

Stato di destrosio

Gli eritrociti con destrosio sono prescritti in molti casi di malattie e persino come misura di riabilitazione. Un contagocce di glucosio è prescritto se:

  • Una diminuzione della percentuale di zucchero con un carattere acuto (esacerbazione dell'ipoglicemia);
  • Esaurimento (sia fisico, mentale e nervoso);
  • Per rifornimento razionale e mantenimento ad un livello di energia necessario in caso di malattie infettive (epatite, virus e infezioni che colpiscono il sistema nervoso, ecc.);
  • Intossicazione e ulteriore disidratazione, specialmente quando si intossicano alcol, droghe e droghe;
  • Insufficienza cardiaca e altri disturbi del cuore;
  • Condizioni causate da shock;
  • Problemi di sviluppo fetale durante la gestazione.

E altre condizioni dolorose del corpo. L'alone di indicazioni per i contagocce con glucosio aumenta, se si tiene conto che l'introduzione di glucosio è necessaria con il consumo di alcuni farmaci. Da utilizzare nella preparazione di miscele per somministrazione endovenosa, ad esempio con novocaina per avvelenamento. O con cloruro di potassio con ipopotassiemia a causa di intossicazione.

Forme di dosaggio

Le forme di dosaggio di destrosio si dividono nei seguenti tipi: isotonico e ipertonico. Differire solo in un ambito. La soluzione come forma è conveniente, favorisce la più rapida distribuzione di sostanze vitaminiche nel corpo e la normalizzazione della percezione di sé.

Una soluzione isotonica (5%) favorisce il riempimento del corpo con il fluido, essendo un generatore di una sostanza che nutre le cellule. In tal modo, l'energia comincia a essere sintetizzata nelle cellule dei tessuti, che è necessaria per il pieno supporto del funzionamento. La soluzione ipertonica dell'iniezione, con una concentrazione fino al 40%, aumenta la pressione nei vasi sanguigni e normalizza il metabolismo intercellulare. Stimola l'efficienza del fegato, migliora il flusso dei fluidi diretti nel sangue, dopo di che c'è una rapida pulizia delle tossine.

Glucosio in soluzione isotonica

Questa è una concentrazione del 5% della sostanza. Spesso usato per diluire i farmaci, perché adatto per i parametri osmotici del sangue umano. L'azione di un tale contagocce risulta doppia, perché il glucosio viene letteralmente sintetizzato con la sostanza che viene diluita, migliorando e completando la sua azione. È introdotto in quantità fino a 2 litri al giorno.

La soluzione di glucosio isotonica viene somministrata per via endovenosa, sciogliendo e combinando con acido ascorbico. L'uso dovrebbe essere effettuato secondo le istruzioni, c'è un divieto all'introduzione del glucosio per via intramuscolare. Nel caso di questo tipo di applicazione, sono possibili focolai di infiammazione e infiammazione.

Soluzione di destrosio ipertonica

Drip per via endovenosa. Utilizzato dalla concentrazione selezionata (10,40% per 300 ml al giorno). La soluzione ipertonica è concentrata e viene utilizzata per:

  • Stimolare il miglioramento del fegato e del cuore;
  • Per colmare la mancanza di fluido nel corpo;
  • Stabilizzare il metabolismo;
  • Coma ipoglicemico (il contagocce è usato per riportare il paziente alla coscienza).

La soluzione di glucosio al 40% agisce sul tessuto vascolare come un espansore. Ciò influenza la frequenza delle contrazioni del muscolo cardiaco, che provoca un aumento del volume delle urine. La dimensione della dose e il tasso di sottomissione sono determinati dall'età e dal peso del paziente.

Caratteristiche dell'uso di contagocce

Fornire un ingresso lento e rigorosamente dosato della soluzione farmaceutica nei vasi sanguigni. Il medico è sicuro che il millilitro di farmaci è regolato e non supera un certo livello. Questo è necessario per non causare reazioni allergiche e altri effetti collaterali se la dose del farmaco viene superata, o per evitare che il farmaco sia inefficace a basse dosi.

Il glucosio in una flebo endovenosa viene eseguito se il trattamento richiede un flusso costante di una certa quantità di soluzione nel corpo. Le sostanze, se vengono iniettate per via endovenosa attraverso una flebo, agiscono rapidamente, rompendosi in anidride carbonica con acqua, che dà energia alle cellule. L'azione del contagocce è palpabile immediatamente. Pertanto, questo metodo è adatto per la normalizzazione del paziente dopo avvelenamento, interventi chirurgici, ecc. Non fare contagocce per patologie renali, infiammazione delle vene, gonfiore, problemi cardiaci.

Possibile danno al glucosio

Se il dosaggio viene scelto correttamente, il glucosio non arreca alcun danno. Tuttavia, una goccia di glucosio può danneggiare lo stato stabile se la soluzione viene preparata e / o iniettata in modo errato. Dopo un tale paziente, si verifica un episodio di iperglicemia, quindi è probabile il coma. La ragione di questa condizione è semplice: la reazione del corpo all'aumentata percentuale di zucchero nel corpo.

Come ulteriori reazioni, quando somministrato con un contagocce, una soluzione isotonica può probabilmente provocare:

  • Violazioni del bilancio del sale marino, incl. iperidratazione;
  • trombosi;
  • Stato febbrile (probabilità minima).

Oltre ai suddetti eventi avversi caratteristici di una soluzione isotonica, ci sono anche comuni, peculiari a tutti i tipi di contagocce con destrosio:

  • Aumento del peso corporeo (spesso a causa di un maggiore accumulo di liquidi nel corpo);
  • L'apparizione improvvisa di un appetito incontrollabile;
  • Malfunzionamenti nell'equilibrio ionico del corpo;
  • Aumento della temperatura corporea;
  • Necrosi della pelle e lividi nell'area della soluzione;
  • Cambiamenti patologici nel fegato e nel pancreas;
  • Aumento del volume del sangue (ipervolemia);
  • Manifestazioni allergiche.

Si raccomanda vivamente di effettuare la terapia di contagocce con glucosio rigorosamente secondo le prescrizioni del medico, se ci sono determinate indicazioni. Il processo stesso dovrebbe essere eseguito in ospedale. Osservato da personale qualificato.

Glucosio controindicazioni per la somministrazione endovenosa

Controindicazioni all'uso del glucosio nel trattamento di: diabete mellito di qualsiasi grado e intolleranza individuale ai componenti della composizione del liquido. Inoltre, il destrosio non è prescritto a quei pazienti che presentano iperglicemia. Per loro, le sostanze medicinali per i contagocce sono diluite con soluzione salina isotonica (cloruro di sodio). Altre controindicazioni sono:

  • Gonfiore del cervello e dei polmoni;
  • Disturbi nel sistema circolatorio;
  • Insufficienza acuta del ventricolo sinistro del cuore;
  • Il coma acido lattico (lacticidemico) è una complicanza rara nei diabetici.

È necessaria cautela quando si somministra una soluzione di glucosio a pazienti che hanno una carenza di sodio. O ci sono patologie di reni, cuore e vasi sanguigni. Pertanto, i contagocce sono posti rigorosamente sulla prescrizione del medico.

Omega-3 olio di pesce - effetti collaterali ed effetti

La ferita non guarisce - cosa fare, per i motivi per cui lungo