LiveInternetLiveInternet

I conigli non sono solo pregiate pellicce, ma anche tre o quattro chilogrammi di carne dietetica, facilmente digeribile.

Conigli è il duetto comico ucraino degli artisti popolari dell'Ucraina, Vladimir Danilts e Vladimir Moiseenko. L'autore della miniatura è Vladimir Pertsov (1986). La miniatura è stata originariamente scritta come trama della rivista satirica "Wick" [Wick No. 326 "Per amore di più righe" (1989)], dove i ruoli sono stati interpretati da Alexander Pankratov-Cherny e Borislav Brondukov.

I conigli non sono solo una pelliccia preziosa.

  • © 2014 - 2019 MosCatalogue.net
  • blog
  • richieste
  • Titolari di copyright
  • disconoscimento
  • Politica sulla privacy
  • Accordo per gli utenti
  • Informazioni sul servizio
  • Contattaci

Informazioni su MosCatalogue.net

MosCatalogue.net è un servizio che ti dà la possibilità di scaricare video di YouTube in buona qualità rapidamente, gratuitamente e senza registrazione. Puoi scaricare video in formato MP4 e 3GP, inoltre, puoi scaricare video di qualsiasi tipo.

Guarda, guarda, scarica video: tutto è gratuito e ad alta velocità. Puoi persino trovare film e scaricarli. I risultati della ricerca possono essere ordinati, rendendo facile trovare il video che desideri.

Puoi scaricare film, clip, episodi, trailer gratuiti e non è necessario visitare il sito Youtube stesso.

Scarica e guarda l'oceano di video senza fine di buona qualità. Tutto gratis e senza registrazione!

I conigli non sono solo pregiate pellicce, ma anche due o tre chili di carne fresca (2 foto)

Mio padre è un grande combinatore. Quanti possono ricordarlo, tutta la sua vita cosciente, sognava di diventare ricchi. Ma, non solo per diventare ricchi, in un momento, in un'ora, come fanno la maggior parte degli oligarchi russi. Vale a dire, diventare ricchi con un lavoro lungo e meticoloso. Ed è stato martellato nella mia testa fin dall'infanzia che non c'è nessun omaggio dal cielo, solo attraverso sforzi ostinati si può avere qualcosa nella vita. Anche se non sono valori materiali, ma il rispetto delle persone che li circondano.

O come diventare ricchi

Nonostante le aspirazioni dei miei genitori, sognerei ancora di diventare ricco in una volta. E non importa quale sarà, se vincerà la lotteria, o la morte di un ricco zio improvvisamente scoperto in America, è meglio, ovviamente, che non l'ho mai visto nei miei occhi, quindi non sarà così amaro seppellirlo. Si scopre che gli sforzi dei genitori nella mia educazione sono stati vani, sono così insignificantemente mercantile che non capisco gli alti valori del pesce che non riesci a tirare fuori senza difficoltà. Inoltre, è più facile catturare i banchi di questi stupidi pesci con le reti da un proverbio che sedersi mezza giornata con una canna da pesca a causa di un piccolo pesce. La mia coscienza suggerisce che Berezovsky e Gusinsky non lavorassero nello stabilimento in panchina per decenni per ricevere una pensione guadagnata onestamente in età avanzata. E non credo che i giovani deputati di vent'anni siano così spiritualmente sviluppati da essere scelti dal popolo per molti anni di servizio nella Patria.

Rivelerò un terribile segreto, onestamente sogno di un freebie, e, anche, ho paura di ammettere, un grande freebie, e precisamente dal cielo, proprio così. Lascia che i miei genitori si vergognino di me per non voler seguire l'esempio di una formica laboriosa. Ma, per quanto i miei antenati più anziani obiettassero, non verrei umiliato dal milione di dollari che mi arrivavano senza tensione.

Un giorno mio padre tornò a casa dal lavoro e annunciò la frase che fu fatale per la nostra famiglia:

"Ora so esattamente come diventare ricco", mentre i suoi occhi brillavano, l'eccitazione era contagiosa, e noi aprivamo la bocca e trattenevamo il respiro. Dopo aver atteso una pausa angosciosa, il padre ha continuato:

- Abbiamo un uomo al lavoro nella casa del villaggio. I suoi genitori allevano conigli lì. Già tutta la famiglia cammina in pellicce e cappelli fatti di pelo di coniglio, ha molti ordini per le pelli, in generale, non c'è bisogno di vivere nella miseria.

Poi il padre ha alzato il dito indice e ha aggiunto una famosa frase:

"I conigli non sono solo pregiate pellicce, ma anche due o tre chili di carne fresca.

Suo padre parlò entusiasticamente del fatto che i conigli si moltiplicano a velocità astronomica. Secondo questi dati, abbiamo dovuto rapidamente diventare ricchi, beh, solo per gli indecenti dei ricchi. Ma, naturalmente, non c'è manna dal paradiso, non c'è formaggio gratis solo in una trappola per topi, quindi è necessario lavorare duramente perché tutti possano iniziare. Il capofamiglia ci ha mostrato numeri visivi di fecondità auricolare, contando tutto sulla calcolatrice. In questa situazione, abbiamo deciso che avremmo cucito per prima una pelliccia di coniglio a nostra madre, poi avremmo fatto una pelliccia per me, quindi - cappelli per tutti i parenti, e poi è stato spaventoso pensare. Quello che è stato un disastro nazionale per l'Australia è stato per noi l'inizio di una vita sicura. Il calcolatore ha già convulsato con ciascuna delle nostre approssimazioni, dando numeri fantastici, costringendo i conigli ad essere fecondi con una progressione geometrica.

Dopo le brevi convinzioni del padre, fu deciso di organizzare una fattoria di conigli, un'azienda di famiglia. Sospettosamente rapidamente avvenne lo scambio del nostro appartamento di tre stanze in città per il relitto del villaggio con i "servizi" nel cortile. Mio padre e mio fratello, con particolare cura, fabbricarono gabbie per roditori con "pellicce preziose". Le gabbie erano dotate di due scomparti, in uno di essi c'era un posto dove alloggiare i conigli stessi, e nell'altro un bagno per loro, grazie a Dio, nel progetto non c'era una cabina doccia. Inoltre, il padre ha tagliato manualmente un ornamento di legno su ogni cella con un seghetto. Le gabbie scolpite sembravano piccoli palazzi, come se i conigli si rifiutassero categoricamente di vivere in un semplice granaio e avrebbero bisogno di condizioni di vita migliori. Ad essere onesti, la nostra baraccopoli era molto peggio delle strutture pensate per i piccoli conigli. Per cominciare, è stato deciso che cinque gabbie sarebbero state sufficienti, e quindi i nostri uomini pianificheranno le gabbie mentre i conigli si moltiplicano.

Il giorno del giudizio è arrivato. Siamo andati a scegliere i conigli. Come sai, ci sono due sciocchi nel mercato: uno vende, l'altro compra. Si scopre che in questi stessi conigli la differenza delle caratteristiche sessuali all'età di un mese non esiste, o meglio, nessuno specialista può distinguere tra "ragazze" e "ragazzi". Così, quando abbiamo chiesto al venditore di conigli di regalarci quattro femmine piccole e un maschio, il venditore si è subito reso conto di essere "fottuto". Così, volentieri ci ha mostrato esattamente quello che abbiamo chiesto, ci ha assicurato con convinzione, in modo da non confondere l'unico contadino tra i cinque conigli, è meglio contrassegnarlo immediatamente e mettergli un po 'di vernice. Guardando al futuro, va notato che in effetti, come si è scoperto dopo, tutti e cinque erano maschi. Ma, il venditore ha insistito sul fatto che il miglior "samochek" non si trova in tutto il mercato.

Carissime orecchie morbide portate a casa, amorevolmente riposte in gabbie. Erano così graziosi, grigi e intelligenti, li abbiamo abbracciati, li abbiamo premuti nei nostri cuori, ammirato e ammirato questi piccoli grumi. Poi è stato necessario solo aspettarsi che molto presto saremmo diventati magnati di coniglio, e poi monopolisti in tutta la Russia per l'allevamento di conigli.

Risultò che i conigli avevano un retto, avevano costantemente bisogno di cibo. Per tutta l'estate e l'autunno abbiamo dato erba ai conigli, l'orto ha aiutato molto: carote, barbabietole, foglie di cavolo. Hanno anche comprato pane per loro ogni giorno. I conigli maturarono, divennero grassi, ben nutriti. La neve cadeva già, l'erba doveva guardare sotto la copertura bianca. E sebbene le nostre mani stessero tremando dal freddo, siamo stati scaldati dal pensiero che presto avremmo soppiantato tutti i proprietari di fattoria di conigli in competizione sul mercato.

Poi abbiamo deciso che era tempo che i roditori avessero una prole. L'unico "maschio", che il venditore indicava, veniva portato giù a tutte le "femmine", ma si spostavano l'una dall'altra e masticavano erba. Dal momento che non ci sono relazioni omosessuali nel mondo dei conigli, i conigli non condividono i nostri interessi di copulazione. Il tempo passava, gli animali ostinatamente non volevano moltiplicarsi, inoltre, non ne davano neppure un accenno. Ma il loro desiderio di rompere l'erba crebbe ogni giorno. Il loro essere vorace ci ha dettato le loro condizioni. Perfino il fogliame marcio e autunnale ha provocato una burrasca delizia nei roditori.

Non sembravano più dei Fuzzies adorabili. Le creature dalle orecchie grigie spazzarono via tutto ciò che gli veniva dato con la velocità di un proiettile, e richiesero un'integrazione. E moltiplicare - ostinatamente non voleva. Abbiamo già deciso di avere dei conigli sbagliati, e hanno stomaco in più invece del cervello. Inoltre, solo uno di questi conigli andò al bagno nello scompartimento successivo, un estino schizzinoso, il resto di loro si ritrovò nello stesso posto dove sedevano. Pertanto, abbiamo pulito le celle regolarmente. C'era ancora speranza che un giorno i conigli tornassero in sé e ricordassero la loro fertilità sulla terra peccaminosa.

Presto nelle immediate vicinanze non c'era un solo filo d'erba. Non potevamo pensare a nient'altro, come dove trovare l'erba. Abbiamo perso il controllo di noi stessi. Quando iniziò a sembrare più difficile con l'inizio dell'inverno, per ogni membro della famiglia vennero selezionati i loro percorsi, che diventavano ogni giorno più lontani da casa. Le mani avidamente rastrellato la neve, in cerca di erba stantia. Non ci è mai venuto in mente che per i conigli piccoli è necessario raccogliere diversi mucchi di fieno in autunno. Gli inverni degli Urali sono di solito aspri, le fredde dita gelide avvolte, le labbra gelide ripetono silenziosamente la preghiera: "I conigli non sono solo una pelliccia preziosa, ma anche due o tre chilogrammi...". Ogni giorno facevamo irruzione a bocca aperta.

Mio padre controllava costantemente le "femmine" per la presenza della gravidanza, e mangiavano e mangiavano solo. Sembra che fosse più facile insegnare loro a dare una zampa o scodinzolare piuttosto che farli moltiplicare. Chi ha mai inventato questo mito di un tempestoso temperamento del coniglio. Piuttosto, le loro menti sono piene di riflessi masticatori da soli.

Un anno dopo, un uomo gentile è salito in un orto di notte e ci ha rubato due conigli. Apparentemente, ci ha guardato e ha deciso di alleviare il nostro destino. Dopo di ciò, in qualche modo da solo, al consiglio di famiglia, fu deciso di eliminare i conigli da riproduzione. L'anniversario della mamma stava arrivando, in cui i nostri reparti dovevano apparire come uno spuntino. Papà è d'accordo con un amico che ha promesso di uccidere i conigli. Questa conoscenza ha assicurato che, sebbene non avesse ancora ucciso nessuno nella sua vita, ha letto molto su come farlo correttamente, e conosce molto bene la teoria.

Molti ospiti furono invitati all'anniversario e un conoscente di suo padre, che promise di salvarci dai conigli, non avanzò. Abbiamo spostato nervosamente, ognuno di noi ha strappato l'erba dalle orecchie, e quindi nessuno voleva essere un assassino. Lo stesso amico, quando lo chiamarono al telefono, disse che aveva perso il libro sulla distruzione dei conigli, e quindi non sarebbe stato in grado di venire. Ha detto al Papa che poteva fare tutto da solo, ha aggiunto con le parole che ricorda solo che è necessario dare loro qualcosa di pesante sulla testa, e appendere i conigli a testa in giù in modo che possano sanguinare, e poi decollare li pelle e cuocere al forno.

Mio padre prese coraggio e bussò ai conigli, e mia madre e io versammo lacrime. Poi sono stati appesi a testa in giù secondo le istruzioni, individuati per cinque minuti. La parte femminile della nostra famiglia non poteva sopportarlo, ci siamo seduti a piangere sul divano. La parte maschile ha tenuto fermamente, ma la tensione nervosa è stata passata a tutti. Dopo un po ', mia madre guardò fuori dalla finestra per guardare le grandi orecchie e gridò involontariamente. Si sono rivelati in movimento, erano ancora vivi. Nuove lacrime di lacrime scorrevano lungo le loro guance. Decidendo di non torturare gli animali, suo padre prese decisamente un'ascia. Siamo rimasti in casa e siamo stati solo battezzati. Il padre tornò, con uno sguardo triste, disse: "Adesso tutto." Senza aggiungere altro, tutto era chiaro. Tutti hanno capito che era impossibile nel villaggio senza questo, per questo scopo gli animali sono stati uccisi un giorno, ma allo stesso tempo erano dispiaciuti. Tuttavia, è meglio che una cosa del genere chieda a qualcuno di non partecipare.

Alla fine i poveri conigli morirono, l'atmosfera di casa assomigliava a un funerale piuttosto che a uno stato d'animo festivo del giorno dell'anniversario. Le pelli prese dai conigli furono appese ad asciugare nel cortile, e i loro corpi furono versati con panna acida e messi nel forno. A casa, papà ha detto che da queste tre pelli ci sarebbero stati due tappi eccellenti. Ma i suoi interessi non erano affatto condivisi dal cane da cortile Lada. Vedendo tre oggetti sconosciuti, lei sparse felicemente fresco, ancora odorando di sangue, una delle pelli nel cortile in piccoli pezzi di noce. Quando il padre ha visto questo, ha detto:

- Bene, beh, Lada è già inutile da punire, loro stessi sono da biasimare, quindi le pelli erano appese così in basso. Da due pelli si ottiene un cappello intelligente.

Ma, mentre stavamo festeggiando l'anniversario della mamma a casa, il cane ha realizzato gli stessi pezzi dalle pelli rimanenti. Sembrava che il cantiere fosse come se delle precipitazioni pesanti sotto forma di grandine si riversassero sul nostro sito. Così finì la nostra conoscenza dei conigli. A proposito, non li avevamo, in qualche modo non volevamo, ma gli ospiti scendevano dal cuore. Ora è tutto nel passato...

Ma recentemente mio padre è tornato a casa dal lavoro, mostrando un aspetto cospirativo che gli è stato rivelato un mistero sconosciuto. Quindi non ha potuto resistere:

"So come diventare ricco", tutta la famiglia si precipitò da lui per una spiegazione. Dopo aver atteso una pausa angosciosa, il padre emise:

- Ho incontrato un ragazzo qui, il mio vecchio amico. Ha iniziato a allevare polli, ha detto, sono di grande fretta, qualche razza insolita. Quindi, sua moglie va in città per un fine settimana, vendendo uova. Hanno già cambiato l'auto, tutti i mobili sono a casa, ora hanno in progetto di costruire un cottage...

Non appena mio padre finì di parlare di una tassa pazzesca per le galline da riproduzione, come ricordava mia madre fuori posto:

- I conigli non sono solo pregiate pellicce, ma anche due o tre chilogrammi...

Papà era silenzioso, andò tristemente nella stanza a leggere un giornale. Il suo umore era rovinato. Io e mio fratello guardammo con gratitudine il lato di mia madre. Ma sembra che il padre abbia i suoi pensieri su questo. Nel fine settimana, ha detto che sarebbe andato in città a prendere le galline.

Dopo tutto, è chiaro che per diventare ricchi, è necessario lavorare molto, solo a causa del lungo lavoro duro, si riceve già la soddisfazione interiore familiare. E poi, dopo tutto, puoi anche tenere un alveare. Dicono che alcuni guadagnano bene con il miele. Solo, ts-ss, è tra noi, non osare dirlo a mio padre...

I conigli non sono solo una pelliccia preziosa.

Pensi che la cosa peggiore in Australia siano i ragni e i serpenti? No! È anche conigli incredibilmente allevati, che è molto pericoloso per la flora e la fauna del continente. Vi presentiamo una selezione di fatti interessanti sui conigli.

Sono così carini finché non si riproducono.
Un coniglio non è una lepre, perché una lepre è una lepre, e un coniglio è un coniglio, hanno anche una diversa struttura di organi interni.
Ci sono circa 200 razze di conigli nel mondo.

Lo sapevate che dalla metà del XIX secolo all'inizio del XX dei 24 conigli importati in Australia, il loro bestiame è cresciuto fino a diversi miliardi?
Inizialmente, i conigli venivano salutati allegramente, ma quando iniziarono a mangiare tutta l'erba sui pascoli (un coniglio distrusse l'erba come 5 pecore) iniziarono a combattere con loro. Furono catturati, fucilati, avvelenati, costruirono un muro (il cosiddetto "Great Australian Wall" - 3256 chilometri), che fu ignorato dai conigli che ruppero i passaggi sotto di esso. Ma alla fine furono usate armi batteriologiche, che distrussero il numero di conigli da 4 a 100 milioni.


Ma oggi la lotta contro i conigli in Australia non è finita. Dal momento che il muro è stato costruito, è pattugliato lungo di esso, che supporta trappole, seppellisce buche e cattura conigli.

A proposito, la recinzione ha un enorme effetto collaterale. Gli animali migrano alla ricerca di acqua, sbattono contro una recinzione, ammucchiano e muoiono immediatamente a causa del caldo.

I conigli iniziano a produrre prole già da 4 mesi e possono produrre fino a 40 individui di prole all'anno.

Il coniglio femmina ha un utero biforcuto. Può indossare contemporaneamente due cucciolate, concepite in tempi diversi da diversi maschi.

In estate, i conigli maschi possono diventare sterili, la funzione riproduttiva viene ripristinata con l'arrivo del bel tempo.

Se diamo ai conigli l'opportunità di allevare il più liberamente possibile, dopo 90 anni il numero di conigli sarebbe pari al numero di metri quadri sul nostro pianeta

Un coniglio può vivere allo stato selvatico per circa un anno, mentre un coniglio domestico può vivere per 8-12 anni con le dovute cure.

Un coniglio da due chili può bere tanta acqua quanto un cane da dieci chili.

Il coniglio più anziano ha vissuto 19 anni

La lunghezza massima registrata dell'orecchio di coniglio è di 80 cm.

Il coniglio più anziano ha vissuto 19 anni

I conigli masticano 120 volte al minuto e hanno più di 17.000 papille gustative.

La femmina di solito nutre i bambini circa 5 minuti al giorno.

I conigli più grandi sono i rappresentanti del gigante belga di razza (alias Fiandre o Rizen).
Questa razza è una delle più antiche e famose al mondo: ha una lunghezza del corpo fino a 1 metro (in media circa 65-75 cm). Le loro orecchie sono larghe e lunghe (15-18 cm). La circonferenza toracica media è di 37 cm.

La più piccola razza di conigli è chiamata Little Idaho o coniglio pigmeo. Il peso di un individuo adulto raggiunge un massimo di soli 450 grammi e la lunghezza varia da 22 a 35 centimetri.

Un predatore può spaventare a morte un coniglio (letteralmente)

Il coniglio guadagna 2,7 kg di carne sullo stesso mangime, su cui una mucca produce 0,5 kg. carne

La carne di coniglio è il leader nel contenuto proteico.

Secondo i test, la carne di coniglio è la più nutriente di tutti noti all'uomo. A proposito, nell'impero romano, per decreto fu stabilito che tutte le giovani donzelle, necessariamente alimentate con carne di coniglio, perché Li renderà più belli.

Nonostante esistano più di 150 colori di coniglio, ci sono solo cinque diversi colori di occhi: marrone, grigio-blu, blu, rosa e marmo

I conigli non sono solo preziosi pellicce - 2 (barra)

Capitolo 1.

Quando Severus ha comprato l'antropologo di Harry, non lo avrebbe trattenuto. L'antropologia era buona solo per una cosa: il sesso. L'idea di prenderne uno ad Hogwarts e insegnargli a preparare pozioni non poteva causare altro che ridere; ma anche se Harry non era l'assistente più intelligente, lo ha pienamente compensato con dedizione e perseveranza. Grazie al suo aiuto, Severus è stato in grado di dedicare più tempo alle invenzioni e creare pozioni su ordinazione, tuttavia, poiché il coniglio non poteva usare la magia, ci vorrebbero anni perché il piccolo coniglio ripaghi il suo costo, anche se Harry ha lavorato tutto il giorno. Zeljevar cercò di non pensarci quando arrivarono nuove riviste, abbaglianti di ingredienti brillanti, o quando i colleghi gli mandavano lettere, vantandosi di nuove acquisizioni. Non era troppo difficile, perché Harry divenne un vero esperto nel distrarre Severus. Sono trascorse solo due settimane dall'inizio dell'anno scolastico, e il creatore di pozioni è già pienamente abituato alla sua vita con un coniglio.

Quel venerdì è iniziato come al solito. Si è svegliato con il suo uccello nella bocca di Harry, ha scopato Harry, fatto colazione, tenuto una lezione con i bambini di un anno che non sono riusciti a far saltare in aria nulla, cenato nella Sala Grande, scopato Harry e tenuto una lezione del quinto anno che gli studenti sono riusciti a trasformare in un disastro naturale. Stava solo sistemando le cose in classe quando bussarono esitando alla porta.

"Avanti," ordinò Severus.

- Uh, signore? - sulla soglia apparve timidamente la testa dai capelli rossi di Sean Self dal primo corso. - Il professor Silente mi ha mandato a comunicare che Lucius Malfoy era arrivato. Sta aspettando nelle tue stanze.

- Ho delle stanze? - Severus controllava nuovamente la radice di Veronda per assicurarsi che fosse assolutamente inutile per qualsiasi cosa avesse spinto. Come ne aveva paura. Mentre Veronda tritata finemente potrebbe essere usata per. Nelle sue stanze?! Dov'era Harry che aspettava il suo ritorno? Chiuse il libro sbattendo le palpebre e rapidamente si girò verso la porta, spaventando Sean, che saltò di lato con la stessa rapidità con cui vide un basilisco di fronte a lui. A cosa stava pensando Silente? Da quando lui e Lucius avevano studiato insieme a Hogwarts, Malfoy aveva la seccante abitudine di prendere in prestito cose da Severus e di romperle. Ha sempre ripagato il danno in seguito - a volte acquistando l'ultimo modello invece di quello rotto - ma il pozionatore non voleva che Malfoy toccasse Harry. Generalmente. E Harry... Harry si fidava inutilmente e cercava sempre di compiacere. Riflettendoci, Severus si rese conto che non valeva la pena punire il piccolo coniglio per aver colpito Draco. Aveva bisogno di ordinare a Harry di schiacciare il naso a chiunque avesse cercato di toccarlo, nonostante il suo status sociale. Visioni di quello che sarebbe potuto succedere in quel momento nelle sue stanze lampeggiò davanti a Severus davanti ai suoi occhi, e il pioniere con una visione completamente irresponsabile si precipitò verso le sue stanze. Per strada, ha quasi abbattuto due Serpeverde, sperando che si muovesse troppo in fretta perché capissero che la gigantesca nuvola nera che li aveva attaccati era il loro professore di Pozioni e Dean.

Frenò davanti alla porta delle sue stanze, si lisciò la veste e i capelli, e entrò stabilmente, come se stesse tornando da una piacevole passeggiata.

Lucius era seduto sul divano con le spalle alla porta, ma si rialzò immediatamente quando il creatore si fermò e si voltò e salutò il suo amico con un leggero sorriso.

"Severus, come stai?"

"Molto bene, Lucius," il Potionmaster annuì in risposta, chiudendo la porta dietro di sé. Con suo sollievo, non c'era un singolo segno di un coniglio nella stanza. - Dov'è questo coniglio? Avrebbe dovuto servirti tè.

"Oh, ha archiviato," rispose Lucius, abbassando lo sguardo su qualcosa ai suoi piedi, che al momento è invisibile al creatore di pozioni. E nello stesso istante, Harry apparve da sotto il tavolo - le sue orecchie da coniglio stavano con aria di sfida.

- Ho servito il tè, professore! Disse felicemente il piccolo coniglio, accecando il creatore di pozioni con un ampio sorriso.

- Cosa ci fai lì sul pavimento? Chiese Severus, socchiudendo gli occhi. Harry non dovrebbe inginocchiarsi con nessuno tranne lui.

- Cadde la zuccheriera e un pezzo rotolò sotto il tavolo.

Il coniglio rimise la palla appiccicosa nella zuccheriera e, saltando in piedi, attraversò di corsa la stanza verso il creatore di pozioni. A metà strada, si fermò di colpo, come se si fosse imbattuto in un muro invisibile, guardò indietro verso Lucius e si fermò in mezzo alla stanza, guardando confusamente da un uomo all'altro e tornò indietro. Di solito, quando Severus tornava nelle sue stanze, Harry gli si avventava addosso con baci e abbracci, come se non si vedessero da una settimana. Quando c'era qualcun altro in giro, si comportava molto più sobrio. Ma Lucius sapeva che Harry era un coniglio, non un nipote di Squib e un assistente di pozioni, e Harry lo capì molto bene.

Severus risolse questo dilemma - fece cenno all'ospite di sedersi, e lui stesso prese la sua sedia preferita e fece un cenno al coniglio.

"Cosa ti porta ad Hogwarts, Lucius?" Il pirata chiese, tirando Harry in ginocchio e controllando silenziosamente che i vestiti sul coniglio non fossero stati toccati. Severus conosceva troppo bene Malfoy per credere che la zuccheriera si fosse rovesciata per caso - piuttosto, era una manifestazione della depravazione del suo personaggio, che decise di dimostrare usando la mancanza di un pozionatore.

"Oggi è la prima partita di Quidditch di mio figlio," disse Lucius prendendo una tazza dal tavolo e appoggiandosi contro il divano.

Harry immediatamente si divincolò dalle braccia della Pozione e si affrettò a versargli il tè.

Severus guardò la veste verde di Lucius.

- Questo spiega il verde in eccesso.

"Dai, Severus, dov'è il tuo spirito vincente?" Mio figlio si sta allenando da un po 'di tempo e quest'anno finalmente vinceremo la coppa di Grifondoro! - Gli occhi di Malfoy indugiarono sul coniglio del culo. - Non mi versi altro tè?

"Sì, signore," Harry lasciò di nuovo le ginocchia del Maestro delle Pozioni per riempire la coppa di Lucio. Mentre si voltava per allontanarsi, Malfoy si sporse in avanti.

"Hai qualcosa nella pelliccia", disse, "fammi uscire."

Dato che Harry stava affrontando Severus, non poteva dire esattamente cosa stesse facendo Malfoy, ma quando la mano di Lucius si spostò verso l'alto, le guance del coniglio si accesero. Tenendo il bollitore stretto al petto, Harry si affrettò a tornare al tavolo per versare il tè a Severus. Zeljevar fece finta di non accorgersene, perché sapeva che Lucius non avrebbe mai ammesso che Garrin si fosse masticato la coda. Quando il coniglio diede al vasaio una tazza senza dubbio del tè perfettamente preparato, agitò la mano, rilasciando il coniglio, o meglio, volendo farlo uscire dalla stanza il più presto possibile. Le orecchie di Garina erano leggermente cadute, ma se ne andò ancora, lanciando un'occhiata severa a Severus prima di nascondersi nella camera da letto, sbattendo la porta dietro di sé. Severus sperava che sarebbe tornato nelle sue stanze, ma era sufficiente che il coniglio fosse fuori dalla vista di Lucius... e al di là della sua portata.

"Serpeverde ha bisogno di una vittoria," disse Severus, deciso a tenere la conversazione lontana dall'argomento che senza dubbio interessava Lucius. - Quanto tempo è passato? Sei... sette anni fa?

"Sette anni" concordò Malfoy. - Ma ora la striscia di sfortuna finirà. A proposito, vedo che hai lasciato un coniglio. Non sarai in grado di convincermi che non l'hai mai toccato.

Severus scosse la testa per il modo in cui Lucius era diretto verso il suo obiettivo.

- Lui stesso si è avventato su di me. Sembrava considerare il suo desiderio come una malattia dalla quale solo io potevo guarirlo.

- Hai aspettato fino a quando non è diventato insopportabile? Questo è molto ragionevole. Se ti stancherai mai di lui, fammi sapere.

"Dame," convenne Severus, anche se dubitava fortemente che Harry si sarebbe mai stancato di lui. Volendo cambiare argomento, ha chiesto. - Il consiglio ha approvato il tuo progetto?

- Sì, e ho detto loro del tuo coniglio.

- Che cosa sei? "Severus ha quasi lasciato cadere la tazza."

"Doveva essere fatto, altrimenti avrebbe potuto essere usato contro di te." Non hai nulla di cui preoccuparti, tutti hanno accettato di mantenere il segreto.

Severus sentì le sopracciglia alzarsi.

"A loro non importa se possiedo Harry?"

- E perché dovrebbero essere contrari? È un coniglio, - Lucius agitò una mano in modo dimesso. - No, erano più preoccupati che avrebbe molestato gli studenti. Certo, si aspettano che tu agisca, ma so che non ci saranno problemi.

Zeljevar si accigliò confuso.

"Pensano che Harry possa molestare gli studenti?"

- I conigli sono noti per il loro eccessivo appetito.

"Hai detto che erano leali con i loro padroni."

"Certo, quando i loro padroni sono vicini," Lucius bevve un sorso di tè. "Anche se non inizieranno a offrire se stessi a destra e sinistra senza il permesso del padrone, in privato di solito chiariscono cosa vorrebbero fare." Tuttavia, il tuo Harry è diverso. È sempre gentile, ma riservato, anche quando non sei in giro. Non avrei mai pensato che i conigli potessero arrossire; Di solito, con descrizioni dettagliate dei loro desideri, possono adattarsi alla vernice di ogni velista.

- Quando non ero in giro? Chiese Severus, le immagini di Malfoy e Harry da solo gli balenarono nella testa, distraendolo dalla conversazione. - Non sapevo che l'hai incontrato in privato diverse volte.

Il sorriso di Lucius si allargò.

- Di solito non sei così franco nelle tue emozioni. È rinfrescante, - mise la tazza e il piattino sul tavolo. "Sono inciampato su Harry stamattina quando sono arrivato ad Hogwarts." È un bravo bugiardo ed è riuscito quasi a convincermi che non è il coniglio che ho incontrato prima, ma un ragazzo normale. Mentiva di luccichio, ma sapevo che non potevi lasciar andare il coniglio. Solo non con una tale coda.

"Lucius," lo avvertì Severus, ma agitò la mano.

"Basta con i conigli, parlami del tuo nuovo progetto di pozioni."

Espirando alla leggera, il pozionatore ha felicemente cambiato argomento.

Quando Lucius se ne andò, Severus aprì la porta della camera da letto con un gesto della sua bacchetta.

Harry attraversò la stanza con un largo sorriso.

- Cos'è il Quidditch? Ha chiesto, saltando in ginocchio al creatore di pozioni e seduto su di loro.

Severus socchiuse gli occhi.

- È molto maleducato ascoltare le conversazioni di altre persone.

- Ho grandi orecchie! - protestò Harry, indicando le orecchie, che stavano dritte in cima.

Non potendo più trattenersi, Severus si sporse in avanti per assaggiare la spugna inferiore di Harry. Il coniglietto si sciolse letteralmente da quelle carezze sul suo petto e le sue mani scivolarono prontamente fino all'inguine del maestro di pozioni. Severus li afferrò prima che raggiungessero la vita dei suoi pantaloni.

"Il Quidditch è uno sport per i maghi". Vestiti per la strada e porta il mio mantello con rifiniture verdi.

La delusione guizzò negli occhi del coniglio, ma scivolò giù dalla fretta del Maestro delle Pozioni e si affrettò a eseguire l'ordine. Tornò completamente vestito, tenendo tra le mani la veste per Severus, che prese, mettendo invece due omninocoli in mano al coniglio.

"Questo ti aiuterà a tenere traccia del gioco", ha detto, mostrando a Harry come usarli.

Trasformando le orecchie e la coda del coniglio, Severus lo condusse sulle tribune.

- Guarderai il gioco con gli studenti mentre mi siedo con altri insegnanti.

- E non giocherai? Chiese Harry mentre correva, cercando di tenere il passo dell'ampio passo del pozionatore.

- No, certo! Gli alunni di diverse facoltà giocano l'uno contro l'altro. Oggi Serpeverde e Corvonero competeranno. Guarda il gioco, e se hai qualche domanda, risponderò più tardi.

Quando arrivarono sul campo, Harry si precipitò verso gli altri studenti e Severus si unì a Lucius nella scatola. Cercò di concentrarsi sul gioco, ma invece cercò gli occhi del coniglio tra la folla. Alla fine lo trovò incastrato tra due adorabili Slythers. Caitlin Latimer, proprietario di un lussuoso busto, era a destra di Harry; durante il gioco, lei gli ha parlato del gioco, mostrando giocatori e altri oggetti sul campo. Cominciarono ad abbracciare felicemente quando Draco catturò il Boccino, e il Maestro delle Pozioni decise che era una grande omissione dalla sua parte non maledire la metà femminile degli studenti.

Lucius e Severus hanno celebrato la vittoria con diversi bicchieri di scotch.

Dopo il terzo bicchiere, Lucius si sporse in avanti e disse piano:

- Il figlio vuole un coniglio. Sto pensando di comprarne uno per il suo compleanno. Narcissa non sarà in grado di chiedere che mi sbarazzi di lui nel caso in cui sia il coniglio di Draco.

"Lucius," Severus diede uno schiaffo al suo amico sulla spalla, "hai sposato un Serpeverde." Se vuoi che questa idea abbia successo, dovresti sposare Grifondoro.

I lineamenti di Malfoy distorcevano una smorfia da orrore.

"Al grifone..." Si appoggiò allo schienale della sedia e chiacchierò sul ghiaccio nel suo bicchiere, perso nei suoi pensieri. Un attimo dopo, annunciò con un ampio sorriso. - Scommetto che sono molto coraggiosi nel sesso!

"Sono coraggiosamente vergognosi, sono sicuro che qui," Severus mandò una bottiglia di scotch al bar. Se Lucius ha iniziato a discutere sui benefici del sesso con i Grifondoro, allora era già piuttosto grassoccio.

Lo sguardo calcolatore di Malfoy si posò sul pozionista.

"Puoi comprare un coniglio e darlo a Draco."

Prima di rispondere, Severus mosse leggermente uno scotch nel suo bicchiere.

"Ricorda, tua moglie ha studiato a Serpeverde." Se lei non sospetta nulla fin dall'inizio, le apparirà tutto chiaro quando mi pagherai per il coniglio, - finì il suo scotch e posò il bicchiere sul tavolo. "Inoltre, anche se il Board of Trustees non è contrario al fatto di possedere un coniglio, non credo che saranno gentili con il fatto che compro conigli con i miei studenti".

"Solo se non comprate un coniglio a tutti i membri del Consiglio," concordò Malfoy. "Dov'è il tuo coniglio, a proposito?" - si guardò intorno nella stanza, come se Harry potesse saltare da un angolo all'altro.

- Gli ho ordinato di comportarsi come un uomo. Se lo lasciassi, si atteneva strettamente a me.

"Parli come se fosse brutto," disse Lucius alzando un sopracciglio.

"Esiste una cosa come" troppo sesso ", rispose il Potionmaster, rendendosi conto che l'alcol aveva scatenato la sua lingua, ma era troppo ubriaco per preoccuparsi delle conseguenze. "Se fossi in giro ogni volta che Harry si avvicinava a me, non avrei avuto il tempo per altro." Giuro, mi farebbe piacere un pompino durante la lezione, se me lo avessi permesso!

Lucius socchiuse gli occhi.

"Sei troppo crudele, Severus, agita un bicchiere d'acqua davanti a un uomo che muore di sete." Forse se per prima cosa compro un coniglio Narcissa per il suo compleanno... o forse per la festa della mamma...

"Sì, come regalo di Draco..."

Severus si alzò e prese il bicchiere di scotch dal tavolo.

- Basta, Lucius. Vai a casa da tua moglie, fino a quando non ti viene in mente un piano ancora più folle, che di conseguenza creerà grandi problemi per entrambi.

Malfoy grugnì e si alzò.

Alla porta si fermò e chiese:

"Sono davvero così insaziabili?"

"Buona notte, Lucius."

"Calma," e Lord Malfoy scomparve attraverso la porta.

Poco dopo la partenza di Lucius, Harry tornò. Sentì odore di birra cremosa e un distintivo verde con un'iscrizione lampeggiante "Slytherin Pride" era attaccato ai suoi vestiti.

Più tardi, saltando attivamente sul membro del creatore di pozioni, il coniglio chiese:

- Voglio volare. Mi cavalcerai su una scopa?

- Cavalca una scopa? - chiese Severus, sforzandosi a malapena il cervello, quando il corpo snello del coniglio si librò su e giù, e il membro pieno di sangue ondeggiò su e giù, mentre si fanculo entusiasticamente un membro del creatore di pozioni.

- Voglio volare! Harry si fermò e si sporse in avanti per prendere le labbra di Severus con le sue. Interrompendo il bacio, sussurrò. - Mi prendi?

- Sì, sì, ti prendo! - Potione raccolse il piccolo coniglio sotto il culo e si affrettò a rialzare i fianchi. La testa di Harry cadde all'indietro e un basso gemito si staccò dalla sua gola. Cercò di impiantarsi fino alla fine, il suo pene eretto stava diventando più spesso e sodo, ei suoi fianchi erano strettamente schiacciati dal Severus.

Zeljevar tirò Harry, lo afferrò per la vita e li fece rotolare entrambi in modo che il coniglio fosse sotto di lui. Ansimando per la sorpresa, il piccolo coniglio avvolse le sue braccia attorno a lui con tutte le sue membra e sussurrò:

Severus obbedì e mosse bruscamente i fianchi, martellando il coniglio con tutte le sue forze. Le unghie di Hareen gli trapassarono la schiena, fissando sempre più a fondo, finché non finì con un forte grido, gli occhi strettamente chiusi. Il corpo, martellato in un orgasmo, spinse immediatamente il maestro della pozione a raggiungere l'orgasmo. E ha scavato nelle labbra morbide del coniglio, finendo.

Non appena arrivò in sé, rotolò giù dal coniglio e fissò il soffitto del suo ufficio.

"La prossima volta aspettiamo che arriviamo in camera da letto."

"Perché aspettare se puoi farlo?" Chiese Harry, facendo scorrere la mano sul tappeto che era stato trasformato in un morbido letto. - Se avessi la magia, trasformerei tutto in un letto!

- Ci sono cose più importanti del sesso.

Harry sollevò un sopracciglio incredulo. Girò centottanta gradi e si mise a cavalcioni sulle ginocchia del Maestro delle Pozioni. Piegando in modo che la sua testa fosse appena sopra l'inguine di Severus, chiese:

"Preferiresti trascorrere la giornata cucinando varie pozioni o facendo questo?" - si chinò bruscamente e passò la lingua sulla testa già morbida.

Severus prese il coniglio e lo tirò su, sigillando le sue labbra con un profondo bacio. E appena alzato lo sguardo da loro, gonfio e dolce, rispose:

"Ora preferirei dormire." A letto, incubo!

La sera successiva, dopo che Severus ricontrollò che tutti gli studenti erano nelle loro stanze da letto, portò Harry nel campo di Quidditch, dove si mise subito degli amuleti protettivi per essere sicuro che nessuno li avrebbe disturbati e scoperto quello che stavano facendo. Mise il coniglio davanti a lui su un manico di scopa e strinse forte l'asta con entrambe le mani, in modo che fosse bloccato in un abbraccio sicuro.

- Trattenimi con tutte le tue forze, se cadi, muori! - si sentiva abbastanza sicuro su una scopa per non credere alla sua sinistra previsione, ma basandosi su quanto Harry potesse essere imbarazzante, non voleva permettere una goccia di rischio.

Il coniglietto stringeva forte le mani della pozione, stringendo le maniche del suo mantello nei pugni sbiancati dalla tensione.

- Non lascerò andare! - ha promesso.

Mettendo il fascino dei rossetti su Harry e la scopa, Severus si staccò da terra.

- Oh! - le dita del coniglio si stringevano ai polsi del Maestro delle Pozioni.

Severus salì su un arco quasi perfetto, dirigendo la scopa direttamente su uno degli anelli. Harry rise con entusiasmo mentre sfrecciavano attraverso il cancello, quasi colpendo il bordo del ring. Severus stava girando per il campo, cercando di spaventare Harry, ma più i turni erano pericolosi, più il coniglio sarebbe stato eccitato. Rendendosi conto che poteva solo spaventare il coniglio facendo a turno, dal quale anche lui stesso non era a suo agio, il maestro di pozioni rallentò al minimo. Mettendo su un incantesimo di riscaldamento per evitare che il freddo si infilasse sotto i loro mantelli, Severus mandò una scopa su dove l'aria era più scarica. Raggiunto il bordo apparentemente superiore del cielo, diresse la scopa attorno a un ampio cerchio. Le stelle brillavano intorno a loro, e molto più in basso a terra, come se su un albero di Natale, le luci tremolarono.

Harry rimase a bocca aperta per lo stupore. Per un momento rimase seduto immobile e respirando a malapena, mentre i suoi occhi splendenti assorbivano la bellezza delle costellazioni scintillanti, il motivo a patchwork del baldacchino della foresta e dei villaggi attraversati da strade e binari ferroviari, e il caleidoscopio multicolore di luci danzanti provenienti da città sottomarine di abitanti sottomarini.

- Cos'è questo? - il coniglio agitò bruscamente la mano verso il lago, piegandosi così tanto che Severus ebbe paura che il fascino di Tackiness non reggesse.

Stringendo più forte il coniglio tra le sue braccia, il pozzo rispose:

- Queste sono le luci delle città dei mercanti.

- Nel lago vivono sirene? - il coniglio si sporse in avanti con forza, come se avesse potuto guardare sotto l'acqua se avesse allungato il collo abbastanza lontano.

Severus lo riportò in salvo.

Harry si rivolse al creatore di pozioni con un sorriso radioso.

- Voglio ascoltare come cantano. Ho sentito le loro belle voci.

Severus fece schioccare la lingua.

- Il loro canto è bello solo se lo ascolti sott'acqua. Altrimenti, è solo una raccolta di suoni discordanti.

Harry, che non era mai stato in grado di sedersi in un posto per un lungo periodo, si girò di nuovo in avanti e si piegò fortemente nella direzione opposta per dare un'occhiata migliore a Hogwarts, allungando il fascino di Tackiness al limite.

"Guarda, Hogwarts è così piccolo!"

Ogni volta che Harry si agitava su una scopa, un brivido attraversava la colonna vertebrale. Ha premuto con fermezza il coniglio e ha detto:

- Siediti tranquillamente, puoi cadere dalla scopa.

Harry premette la schiena contro il busto del maestro, il suo corpo snello si adatta perfettamente a Severusovo. Inclinò la testa all'indietro e guardò il Maestro delle Pozioni con un largo sorriso.

- Mi prenderai.

"Forse", rispose il Potioner a voce bassa. - Ma forse no.

Si tuffò giù come un anello morto, felice di sentire Harry sussultare per la sorpresa mentre procedevano a spirale verso il terreno, rallentando all'ultimo minuto per un atterraggio morbido. Quando raggiunsero il campo, Severus rimosse il fascino di Tack e le lacrime dal manico di scopa. Harry gli saltò dietro e, gettando le mani attorno al collo, lo baciò forte, e il secondo dopo le sue mani corsero verso l'inguine del mago. Tuttavia, li ha catturati e li ha allontanati.

- Solo quando saremo a casa!

Harry si accigliò, ma si ritirò.

- Facciamolo ogni notte

"Troppo rischioso," Severus scosse la testa. Alla vista della faccia allungata del piccolo coniglio, aggiunse. - Ma sicuramente voleremo di nuovo.

Harry sorrise ampiamente.

- Allora andiamo a casa - lì possiamo fare sesso!

Ma non hanno raggiunto le stanze del padrone della pozione. Mentre oltrepassavano la stanza di soccorso, il coniglio tirò dentro Severus. Al centro di una stanza piena di tante bolle e bottiglie che sarebbero state sufficienti per il resto della loro vita, c'era un enorme letto a baldacchino. Lasciando andare la mano del Maestro di Pozioni, Harry si precipitò verso il letto. Non si preoccupò di guardare sotto i suoi piedi, a causa della quale inciampò in una bottiglia spessa e, quando cadde da ogni parte, si schiantò la fronte nel più vicino dei pali del letto. Rimbalzando su di lui, come una palla da un muro, sbatté la schiena contro il pavimento, dove rimase, fissando il soffitto.

Severus tolse il lubrificante dal pavimento e si affrettò verso Harry.

- Stai bene?

"Aha..." Harry si sedette e si massaggiò la fronte ferita. Poi si guardò intorno. - Tutto il lubrificante è andato! Cosa faremo?

"Conosco il modo in cui possiamo darci reciproco piacere," Severus allungò la mano verso il coniglio, che afferrò con piacere, lasciando che il farmacista lo mettesse in piedi e lo spingesse verso il letto.

Di solito, Harry stava facendo un pompino eccezionale, ma Severus presto scoprì quanto velocemente fosse distratto quando il suo uccello era nella bocca di qualcun altro. Dopo aver letteralmente succhiato e leccato tre orgasmi dal coniglio, il Maestro delle Pozioni si appoggiò allo schienale e lasciò che Harry prendesse il suo duro membro seriamente doloroso.

Quando tornarono nell'appartamento di Severus, guardò attentamente la fronte di Garrin nel bagno. Con l'eccezione di un livido, la metà delle dimensioni di un palmo, il coniglio sembrava essere in perfetto ordine. Sapendo quanto Harry potesse essere imbarazzante, il creatore di pozioni ha mantenuto diverse bolle di pozione di guarigione in un armadietto vicino allo specchio. Non poteva portare il coniglio a Poppy - non quando volevano mantenere segreta la vera natura di Harry. In tutto Hogwarts Poppy era il secondo dopo Silente, di cui il Maestro delle Pozioni poteva fidarsi, ma il Consiglio insisteva nel non rivelare segreti, e quindi, meno persone conoscevano la verità, meglio era.

Chiamando diverse bolle di pozione, Severus li mise su una griglia davanti al coniglio.

"Questo" disse, sollevando una grossa bottiglia rossa, "unguento che cura ogni piccola ferita."

Svitò il cappuccio e con pochi colpi applicò un unguento sull'intero livido.

"Questo", il creatore di pozioni tirò fuori una piccola fiala di porpora, "riduce il dolore". Prendi solo una goccia alla volta e aspetta cinque minuti finché non funziona.

Harry tirò fuori la lingua e Severus gli versò una pozione.

- Se il dolore in cinque minuti non diminuisce, fai un'altra goccia.

Chiuse la fiala e la rimise sul rack, poi prese l'ultima.

- Risana danni interni. Dal momento che hai colpito la testa, hai bisogno di bere un sorso per prevenire danni cerebrali. - Severus ha versato una piccola quantità di Pozione nel coperchio e l'ha consegnata a Harry, che l'ha inghiottita facilmente. "Ho molte pozioni del genere e sono facili da fare." Lascerò le bolle qui per te, nel caso ti faccia male mentre sono in classe. Certo, se la ferita è grave o il dolore è grave, devi trovarmi immediatamente.

"Sì, professore", chiuse con cura le bolle e le sistemò con cura nell'armadietto, che Severus aveva rilasciato appositamente per lui. Poi si rivolse al creatore di pozioni con un ampio sorriso. - Ora abbiamo un lubrificante!

Severus scosse la testa. Tre orgasmi e Harry voleva ancora di più? Lucius non aveva idea di cosa sarebbe stato coinvolto se avesse comprato un coniglio.

- Ora andiamo a dormire. Ho lezioni domani mattina! - si voltò e uscì dal bagno per cambiarsi nella sua camicia da notte. Harry impiegò tempo anche per prepararsi per andare a letto, e si arrampicò sotto le coperte fino al creatore di pozioni proprio quando aveva già iniziato ad addormentarsi.

"Grazie per avermi cavalcato su un manico di scopa, professore," sussurrò, accoccolandosi contro Severus sul suo petto. - Se fossi un mago, volerei tutti i giorni.

Sbadigliando, il Potioner accarezzò l'orecchio di Harryno.

- Bene, tu non sei un mago. L'idea di giocare a Quidditch mi terrorizza. Almeno quando sei goffo a terra, non finisce con una caduta libera... - lasciò cadere la mano del piccolo coniglio sulla sua schiena e si addormentò.

Harry si sdraiò, appoggiando la testa contro il petto di Severus, e non dormì per molto tempo.

I conigli non sono solo una pelliccia preziosa. (parte 1)

Concordo pienamente con i maestri, i quali credono che il loro lavoro sia il migliore per raccontare se stessi, quindi non c'è bisogno di scrivere qualcosa in più su di te. Io sostengo e rispetto. Solo io sono per natura una persona conviviale e amichevole, e oltre alle cose a volte voglio parlare "per l'anima". I miei lavori, naturalmente, dicono qualcosa su di me, ma in modo molto schematico, conciso e chiaro, non abbastanza per capire cosa è piacevole o interessante parlare con me. Parafrasando il testo del famoso umorista che i conigli non sono solo pregiate pellicce, ma anche tre o quattro chilogrammi di carne saporita e facilmente digeribile, sono felice di annunciare che "Meirin Ratman" non è solo elegante candele fatte a mano e dipinti d'autore, ma molti di più.

Il mio nome è Marina, e "Meirin" è uno pseudonimo creativo in modo che sia più facile da ricordare, e quindi suona più pubblicamente rispetto al nome-cognome russo. Anni per me, diciamo, poco più di trenta. Secondo il passaporto è un po 'più che l'auto-percezione e l'apparenza. Sono nato a Mosca, ma nella prima infanzia i miei genitori mi hanno portato a San Pietroburgo, dove sono cresciuto. Vivere a San Pietroburgo e essere indifferente alla cultura e all'estetica, a mio avviso, è semplicemente impossibile! Così ho viaggiato molto in Europa, visitando i più famosi musei d'arte come il Louvre, il Prado, l'Uffiza e il Vaticano.

Per educazione sono un economista, un insegnante di teoria economica, anche se volevo essere un linguista e sognavo la filologia inglese. Il diploma rosso della St. Petersburg State University richiese una carriera nel mondo degli affari, quindi diversi anni dopo il diploma di scuola superiore, andai a Mosca per confrontare la teoria economica con i libri di testo con la pratica. A Mosca, l'amore di San Pietroburgo per la modestia intelligente mi ha volato via come le foglie dell'anno scorso sotto una raffica di vento forte, e sono rimasto sorpreso di trovarmi nell'ambizione draconiana e nella sete di potere, che, ovviamente, non poteva che influenzare la mia carriera. E poi ho capito che la mia anima stava ululando e gemendo mentre il corpo si rilassava nei nightclub di Mosca dopo una settimana intensa nelle battaglie in ufficio. L'anima voleva essere raffinata e sublime, e io mi legavo all'azienda, preferendo uno stile di vita meno formattato, ma a volte più umano.

Un giorno, gli amici mi hanno invitato a immergermi in una zyuhanny (dal punto di vista di una signora dell'ufficio di Mosca) villaggio egiziano sul Mar Rosso. All'inizio, ho trattenuto a malapena lo scetticismo e poi mi sono tuffato dentro e fuori. si innamorò Mi sono innamorato della vista della superficie del mare dall'interno, anche chiamato un romantico - cielo di cristallo liquido. Mi sono innamorato della sensazione di leggerezza del mio corpo e del suono stridulo del mio stesso respiro, mi sono innamorato del misterioso mondo sottomarino con la sua stupidità e bellezza. Poi si innamorò del grido del muezzin: "Oh, Alla-aaaaaa!", Che di notte veniva echeggiato da greggi di cani randagi dalle discariche periferiche. Mi sono innamorato del ritmo tranquillo della vita, nei caffè senza sedie, dove è necessario sedersi su cuscini con le gambe infilate sotto di te.

Speravo da molto tempo che questo amore scomparisse al ritorno a Mosca, questa sensazione era troppo insolita. Ma, con mia grande sorpresa, i sentimenti fervorosi non scomparvero col tempo, ma si trasformarono in un affetto duraturo. E ho smesso di viaggiare in Europa, anche se c'erano ancora molti posti che non sono riuscito a visitare. Ho smesso di amare la velocità e la velocità della reazione e ho finito per correre come un matto, riuscendo a fare un milione di cose in un giorno, apprezzando l'approccio orientale alla vita. Dove correre, se avanti all'eternità? E se è così, allora ogni giorno è vissuto ed è importante, veramente vissuto, e non scorre attraverso un rapido riavvolgimento.

E poi ho ricordato tutte le attività che ho amato da bambino, ma che mi sembravano incompatibili con la mia vita adulta proprio perché richiedevano un approccio scrupoloso, senza fretta e ponderato senza la speranza di una rapida soddisfazione per il risultato. Ho iniziato a ricamare una croce. All'inizio, tutti i miei amici hanno riso di me, si sono inchinati ai cerchi, ricordando che i nonni-pensionati passano il loro tempo in questo modo, e non è per una giovane bella donna uccidere il miglior periodo della sua vita per ogni sorta di assurdità. Certo, sono stato ferito a morte a sentirlo, e gradualmente ho smesso di comunicare con gli amici nella vita d'ufficio, perché ho capito il ricamo - non mi sarei fermato, perché avevo una tale fame dentro. Non so come dire, probabilmente, "domanda creativa" che, senza estinguere quella sete, nessun bene del mondo sembrerà dolce per me. E ho ricamato, ricamato, ricamato. Poi andò al laboratorio di incorniciatura per sistemare i suoi lavori come quadri, li appese alle pareti dell'appartamento e si asciugò il sudore dalla fronte.

Poi ho iniziato a lavorare a maglia e ad uncinetto, ea lavorare a maglia alternativamente, sapendo che posso ricamare solo secondo un determinato schema, e posso lavorarlo a mio modo. E si è scoperto! Sì, certo, qualcosa ha funzionato meglio, qualcosa di peggio, ma soprattutto, ho capito che avevo un senso interiore di cosa si dovesse fare. Prima di decidere di realizzare qualcosa per me, mi sono allenato su piccole cose: una catena chiave nell'auto, una borsa cosmetici, un maglione per un cagnolino. Poi è arrivato il lavoro di progettazione. Ho imparato come costruire modelli per il modello, calcolare schemi per modelli di lavorazione a maglia, sopportare errori ed errori, non accettare un matrimonio o mancanze, ma portare la cosa in un senso di completezza interiore del processo e soddisfazione per l'azione. Comunque, ti racconterò di modellare vestiti, street style casual, Daphne Guinness e le mie stesse lavorazioni un'altra volta, perché l'argomento è lungo, interessante, c'è molto materiale, e non voglio mischiare tutto in una pila.

La conclusione principale che ho fatto mentre stavo cucendo, cucendo, lavorando a maglia, è stata per me spiacevolmente sgradevole - si scopre che non ho mai studiato niente da solo! Sì, non essere sorpreso, ora spiegherò cosa intendo. Ho fatto i miei compiti perfettamente, afferrando tutto al volo e affrettandomi a vantare i miei successi all'insegnante-insegnante. E qui, per sedersi e affrontare il compito stesso, per cercare le informazioni necessarie, per analizzarlo, per ordinare ciò che mi si addice, e cosa no, per riflettere su alcuni dettagli importanti, per valutare la qualità e il grado di conformità con il piano. - essere un creatore, non un artista, come, ahimè, non è mai accaduto nella mia vita.

In generale, non capisco cosa significhi il termine "persona creativa". Associo ancora questa frase con. un certo disordine, irruenza e strettamente associato all'uso di diversi mezzi speciali per riscaldare l'immaginazione come alcol, chimica o piante diverse. "Creativo", nel senso di gioiosa eccitazione, quando il mare sembra al ginocchio, le montagne sono sulla spalla e le idee brillanti fuoriescono incontrollabilmente e incontrollabilmente, nella mia vita è venuto fuori un bel po '. Il tempo principale è dedicato a un'esecuzione lunga, noiosa, ordinaria, silenziosa e paziente del design d'avanguardia. Dire che questa è stata la mia principale delusione è probabilmente impossibile. Piuttosto, il contatto con la realtà, che ho accettato stoicamente, e qui, alcune delle mie amiche (che sono sopravvissute alla pulizia di file da signore e signori dell'ufficio), facendo il broncio si sono lamentate con un conoscente comune che Marina è diventata noiosa.

Ho dovuto pulire me stesso, e cosa faresti? Se la gente pensa che una "persona creativa" dovrebbe essere sempre eccitata e stravagante, tagliando il vecchio drappo grigio con un coltello affilato di fuochi d'artificio infiniti con un coltello affilato, allora questo è un grosso errore. Piuttosto, una persona che è appassionata della sua attività inizia a prestare meno attenzione al mondo che lo circonda, afferrando in certi momenti solo ciò di cui ha bisogno per lavorare, e le persone vicine si abituano a questo, non aver paura di questa parola, egoismo o relazioni diventano impossibile. Forse avevi tutto sbagliato e i tuoi cari percepivano con entusiasmo il tuo desiderio di scoprire nuove sfaccettature del tuo io attraverso la creatività. Bene, sono felice per te dal profondo del mio cuore, perché so per esperienza mia quanto sia importante il supporto all'inizio. Sfortunatamente, ho dovuto attraversare la giungla non solo della mia piccola sicurezza in se stessi, ma anche della dura resistenza della mia cerchia ristretta e prima di tutto dei membri della famiglia. Tuttavia, questo è un argomento lungo e indubbiamente molto importante, che discuteremo sicuramente con voi, ma non oggi.

Vi saluto in previsione di un incontro anticipato!

5 motivi per cui potrebbero esserci tacchi rossi o punti rossi sui talloni

Quali test prescrive l'endocrinologo: preparati a prendere gli ormoni e una serie di altri test