Nefropatia ereditaria, non classificata altrove (N07)

[sottovoci vedi descrizione N00-N08]

Non comprende:

  • Sindrome di Alport (Q87.8)
  • nefropatia amiloide ereditaria (E85.0)
  • sindrome (assente) (sottosviluppo) delle unghie della rotula (Q87.2)
  • amiloidosi familiare ereditaria senza neuropatia (E85.0)

In Russia, la Classificazione Internazionale delle Malattie 10 a revisione (ICD-10) ha adottato come un unico documento normativo per tenere conto dell'incidenza, le cause, gli appelli di popolazione alle istituzioni mediche di tutte le agenzie, la causa della morte.

L'ICD-10 è stato introdotto nella pratica dell'assistenza sanitaria in tutto il territorio della Federazione Russa nel 1999 per ordine del Ministero della Sanità della Russia, datato 27 maggio 1997. №170

Il rilascio di una nuova revisione (ICD-11) è pianificato dall'OMS nel 2022.

Sindrome nefritica, non specificata

[sottovoci vedi descrizione N00-N08]

inclusi:

  • malattia glomerulare NOS
  • glomerulonefrite NOS
  • giada BDU
  • nefropatia BDU e malattia renale BDU con lesione morfologica, specificata in.0-.8 prima di N00.-

Non comprende:

  • nefropatia BDU per motivo sconosciuto (N28.9)
  • malattia renale BDU per motivo sconosciuto (N28.9)
  • tubulointerstitial nephritis BDU (N12)

Disturbi glomerulari minori

Danno glomerulare focale e segmentale

Glomerulonefrite membranosa diffusa

Diffusa glomerulonefrite mesangiale proliferativa

Diffusa glomerulonefrite proliferativa endocapillare

Nefropatia dismetabolica nei bambini - classificazione, cause e metodi topici di terapia

Nel mondo moderno, senza tener conto delle comuni "malattie infantili", come la varicella, le infezioni virali respiratorie acute e la tonsillite, in alcuni casi si verificano malattie più gravi di organi e sistemi significativi.

Negli ultimi anni, un numero crescente di bambini si è trovato di fronte a problemi di minzione.

Una tale violazione nel funzionamento del sistema urinario, chiamata nefropatia dismetabolica. In altre parole più semplici, la nefropatia dismetabolica è una malattia renale derivante da una malattia metabolica.

classificazione

I medici distinguono diversi tipi di nefropatia dismetabolica. L'attitudine del bambino verso un tipo particolare è determinata dalla presenza di cristalli di determinati tipi di sali nelle urine del bambino.

Tipi di nefropatia dismetabolica, presenti nei bambini piccoli:

  1. Uraturia, il cosiddetto tipo di malattia, in cui nelle urine del bambino si è rivelato un enorme contenuto di urato, i cosiddetti sali di acido urico;
  2. l'ossalurgia, tale malattia è rilevata abbastanza facilmente. La malattia è determinata dalla presenza di una grande quantità di ossalato nelle urine di un bambino. Sulla base di dati statistici, questo tipo di malattia è il più comune;
  3. fosfaturia, con questo tipo di malattia, nelle analisi di un piccolo paziente, viene rilevata la presenza di fosfati.
  4. nefropatia da cistina, è determinata dall'elevato contenuto di cistina nelle urine di un bambino. La cistina è un prodotto del metabolismo della metionina;
  5. L'ossalato-fosfato-urato è un tipo misto di malattia. Questo tipo di malattia è molto meno comune rispetto ai tipi sopra menzionati.

Dati vari fattori, la nefropatia ha anche due varietà:

  1. primario - è ereditario. Spesso, questo tipo di nefropatia porta all'insufficienza renale e alla nefrolitasi;
  2. secondaria - implica disordini dismetabolici, che si sviluppano sullo sfondo della sconfitta di importanti sistemi e organi.

motivi

Cause comuni di nefropatia dismetabolica nei bambini:

  1. fallimento del metabolismo;
  2. stasi di urina;
  3. impatto negativo sul corpo di qualsiasi altro farmaco;
  4. radioterapia;
  5. complicanze oncologiche;
  6. infezione del tratto urinario.

Vale la pena notare che per ogni tipo di malattia è caratterizzata da determinate cause.

Per caratteristica uraturii:

  1. consumo eccessivo di prodotti a base di carne;
  2. fattori ereditari;
  3. trattamento basato sulla chemioterapia.

L'ossaluria è caratterizzata dalle seguenti cause:

  1. carenza nel corpo di vitamina B6;
  2. eccesso di acido ascorbico nel corpo;
  3. fattori ereditari;
  4. colite ulcerosa;
  5. malattia intestinale;
  6. consumo eccessivo di ossalato nel cibo.
Il codice di nefropatia dismetabolica secondo l'ICD-10 ha N16.3 (lesione tubulo-interstiziale dei reni con disturbi metabolici)

sintomi

I segnali che parlano di nefropatia, di regola, possono verificarsi anche in un neonato, ma il più delle volte la malattia passa latentemente per molto tempo.

Spesso, la presenza della malattia viene rilevata per caso in bambini di 5-7 anni, quando si passa un'analisi generale dell'urina.

I genitori vigili da soli possono notare problemi nel corpo del bambino attraverso l'urina.

Il più delle volte, l'urina di un bambino malato ha un colore marrone scuro. Un'altra differenza tra questa e l'urina ordinaria è la placca rimanente, che è scarsamente lavata via.

Spesso, una maggiore tendenza alle reazioni allergiche può servire come segnale, indicando la presenza di problemi con la minzione in un bambino. Estremamente progredisce la malattia inizia solo in età di transizione, è associata a cambiamenti ormonali nel corpo.

Di norma, l'accesso intempestivo a un medico per la nefropatia dismetabolica porta alla formazione di calcoli nella vescica e nei reni, tale malattia può anche portare a pielonefrite cronica e insufficienza renale cronica.

diagnostica

È tutt'altro che lontano che il pediatra sia in grado di identificare autonomamente la nefropatia dismetabolica in un bambino, e quindi un urologo pediatrico deve anche prendere parte all'identificazione di tale malattia.

Con l'aiuto di un'analisi generale delle urine, la proteinuria, la cristalluria, l'ematuria e la cilindruria possono essere facilmente rilevate. Nello studio biochimico delle urine ha rivelato la concentrazione di qualsiasi tipo di sale.

L'ecografia della vescica, così come l'ecografia del rene nei bambini, può aiutare nella rilevazione di inclusioni cristalline, notificando la presenza di pietre o sabbia.

Vorrei notare che è molto più difficile identificare la nefropatia in un bambino che soffre di infezioni virali respiratorie acute rispetto a quelle in buona salute, poiché i test di un bambino che soffre solo di infezioni virali respiratorie acute spesso danno lo stesso risultato della nefropatia. Ciò è dovuto al consumo di un bambino con ARVI di qualsiasi farmaco che causa tale risultato.

Trattamento della malattia

Tale malattia come la nefropatia dismetabolica nei bambini, il trattamento implica quanto segue:

  1. consumo di normali quantità di acqua;
  2. terapia dietetica;
  3. normalizzazione dello stile di vita;
  4. metodi specifici di terapia.

Per ridurre la concentrazione di sostanze solubili nelle urine, il bambino ha bisogno di usare più acqua possibile.

È meglio dare l'acqua del bambino prima di coricarsi. È auspicabile che l'acqua fosse senza gas.

Con l'ossalurgia

Quando si tratta l'ossalurgia, i seguenti alimenti dovrebbero essere esclusi dalla dieta: carote, cioccolato, cacao, acetosa, barbabietole, mirtilli, spinaci e erba cipollina.

Si consiglia di mangiare il più possibile cavoli e patate.

Tali prodotti possono ridurre l'assunzione di ossalati nel corpo. Pere, albicocche secche e prugne avranno anche un effetto positivo sul corpo del paziente.

Per quanto riguarda i farmaci, nel trattamento della nefropatia da ossalato, al bambino vengono prescritti i seguenti farmaci:

  1. tsiston;
  2. piridossina;
  3. vitamine del gruppo A, E, e anche vitamina B6;
  4. ossido di magnesio.

Quando uraturia

Nel trattare uraturia, i seguenti alimenti dovrebbero essere esclusi dalla dieta: fagioli, piselli, cacao, noci, rognoni, fegato.

Si raccomanda a un piccolo paziente di consumare almeno 2 litri di acqua al giorno. Una buona influenza sul corpo avrà tali infusioni come un decotto di avena, un decotto di foglie di betulla, un decotto di trifoglio, così come un decotto di aneto.

Cistone alle erbe

Dieta per nefropatia dismetabolica nei bambini di tipo urato si basa sull'uso di piante e prodotti lattiero-caseari.

Oltre ai cambiamenti nella dieta, al bambino viene prescritto il consumo dei seguenti medicinali:

  1. tsiston;
  2. Etamid;
  3. Phytolysinum;
  4. allopurinolo;
  5. Etamid.
Spesso viene anche prescritto il consumo di miscele di citrato, come solimok, magurite e blemarina.

Con fosfaturia

Con questo tipo di malattia, il consumo di alimenti con un alto contenuto di fosforo è strettamente controindicato in un bambino. Questi prodotti includono formaggio, caviale, pollo, fegato, cioccolato e piselli.

Con nefropatia da cistina

Il trattamento con questo tipo di malattia comporta una dieta rigorosa e il consumo di un'enorme quantità di liquidi.

Con la nefropatia da cistina, il consumo di pesce, carne, fiocchi di latte e uova è controindicato.

Ogni giorno, il bambino dovrebbe bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

Una dieta rigorosa, di regola, deve essere seguita per almeno un mese e mezzo. Oltre al regime e alla dieta ad alto contenuto di liquidi, sono necessari farmaci.

La terapia farmacologica per la nefropatia da cistina include il consumo di:

  1. vitamina A;
  2. blemaren;
  3. miscela di citrato.
Nella cistinosi, in rari casi, può essere necessario un trapianto di rene. Questa operazione viene solitamente eseguita prima dello sviluppo dell'insufficienza renale cronica. Tale operazione può aumentare significativamente l'aspettativa di vita di oltre 10 anni.

Prognosi e prevenzione

Se segui la dieta sopra descritta, così come durante la terapia farmacologica, l'urina si normalizza.

Tuttavia, va notato che se il trattamento non è efficace, il bambino può sviluppare urolitiasi e infiammazione dei reni. Spesso una complicazione in questo caso diventa pyelonephritis.

Per evitare di identificare una malattia come la nefropatia dismetabolica nel corpo di un bambino, occorre prestare attenzione individuale al sistema urinario del bambino.

Per prevenire tutti i tipi di recidiva della malattia, si raccomanda di sottoporsi a corsi profilattici di terapia antimicrobica con l'uso di fitospettivi e urosettici. Inoltre, la prevenzione della nefropatia dismetabolica implica il rispetto del corretto regime di bere e una dieta appropriata.

Per evitare il rilevamento di una malattia come la nefropatia dismetabolica, il bambino ha bisogno di mangiare solo cibi sani. È anche molto importante sottoporsi a un esame completo del corpo almeno una volta all'anno.

Video correlati

Pediatra della più alta categoria sulla nefropatia dismetabolica nei bambini:

Se il bambino è ancora colpito dalla malattia, non essere arrabbiato e perdere la speranza. Dopotutto, con un'adeguata conformità dietetica, così come con il consumo di farmaci, le possibilità di recupero sono molto alte!

Scambio di nefropatia mkb-10

definizione

Il termine "nefropatia diabetica" si intende non una malattia, ma una serie di problemi specifici connessi con una lesione di vasi renali sullo sfondo di forme croniche del diabete: glomerulosclerosi, arteriosclerosi, rene arteria, depositi di grasso nei tubuli renali, la loro necrosi, pielonefrite, ecc..

Spesso si osservano disturbi del funzionamento dei reni con diabete insulino-dipendente del primo tipo (la nefropatia colpisce dal 40 al 50% dei diabetici di questo gruppo).

Nei pazienti con una malattia del secondo tipo (insulino-indipendente), la nefropatia si trova solo nel 15-30% dei casi. Nefropatia, si sviluppa sullo sfondo di diabete cronico, noto anche come sindrome Kimmelstil-Wilson, per analogia con la prima forma di glomerulosclerosi, e il termine "glomerulosclerosi diabetica" è spesso usato come sinonimo di "nefropatia" nelle mappe pazienti medspravochnikah.

Nella classificazione internazionale dei disturbi (X-esima revisione), la sindrome ha due codici ed è definita: 1) come diabete mellito con danno renale; 2) lesioni glomerulari sullo sfondo del diabete mellito.

Classificazione Mogensen

Ad oggi, i medici nella loro pratica usano molto spesso la classificazione Mogensen, sviluppata nel 1983 e che descrive uno o un altro stadio specifico della malattia:

  1. iperfunzione renale che si verifica nella fase più precoce del diabete mellito, manifestata attraverso ipertrofia, iperperfusione e iperfiltrazione renale;
  2. l'apparizione dei primi cambiamenti strutturali nei reni con ispessimento della membrana basale dei glomeruli, l'espansione del mesangio e la stessa iperfiltrazione. Manifestato nel periodo da 2 a 5 anni dopo il diabete;
  3. nefropatia in erba. Inizia non prima di 5 anni dopo l'insorgenza della malattia e della microalbuminuria (da 300 a 300 mg / die) e si fa sentire un aumento della velocità di filtrazione glomerulare (GFR abbreviato);
  4. la nefropatia pronunciata si sviluppa sullo sfondo del diabete entro 10-15 anni, manifestata da proteinuria, ipertensione arteriosa, diminuzione della GFR e sclerosi, che copre dal 50 al 75% dei glomeruli;
  5. l'uremia si verifica 15-20 anni dopo il diabete ed è caratterizzata da glomerulosclerosi nodulare o completa, diffusa, una diminuzione del GFR

L'emergere della nefropatia dismetabolica nei bambini: trattamento e complicanze

I reni sono un filtro di fluidi nel corpo umano.

A causa di molti fattori, si verificano malattie di questi organi.

La patologia colpisce l'epitelio renale e, a causa di ciò, i sali di acido urinario e ossalico si accumulano nell'organo.

Questi processi portano alla malattia nefropatia dismetabolica.

Informazioni di base e codice per MKB-10

La patologia è un complesso di malattie. L'accumulo di alcune sostanze nell'epitelio dei reni è osservato a causa di un metabolismo metabolico compromesso.

Cause di depositi di sali e altre sostanze. È considerato un fattore importante che predispone allo sviluppo della malattia in 2 tipi:

  1. Malattie ereditarie con un decorso progressivo. Le patologie si sviluppano presto e includono urolitiasi e insufficienza renale in forma cronica.
  2. Sorgono a causa di un maggiore apporto di sostanze e il metabolismo è disturbato a causa del danneggiamento di altri organi.

Il codice di nefropatia dismetabolica per la classificazione internazionale delle malattie della decima revisione, ha il numero 16.3

Statistiche sulle malattie

La patologia si manifesta a causa dei seguenti fattori:

  • metabolismo del calcio dal 70% al 90% dei casi in bambini e adulti;
  • eccesso di sali di acido ossalico e urico dall'85% al ​​90% dei casi di ossaluria;
  • eccesso di fosfato di calcio è osservato dal 3% al 10% dei pazienti.

La manifestazione della malattia nei neonati dipende da deviazioni ereditarie.

Cause comuni

L'aspetto della patologia è dovuto ad una diminuzione del metabolismo del corpo. Inoltre, la causa della malattia sono i processi infiammatori del sistema genito-urinario.

Interruzione del metabolismo della patologia endocrina, che porta alla nefropatia. Con un fattore di sviluppo, a volte vengono associate altre malattie degli organi. Questo include violazioni nel tratto gastrointestinale.

Se si è verificato un precedente trattamento con radioterapia, la malattia si verifica a seguito di cancro.

Quando una persona mangia in modo improprio e non ha una certa dieta, ossalati e urati si accumulano nel corpo. La loro maggiore concentrazione causa una violazione dei reni.

Eziologia nei bambini

La malattia nei bambini può manifestare patologia congenita. Ciò è dovuto a tossicità tardiva e ipossia fetale.

Inoltre, c'è una malattia che si manifesta a causa di disturbi ereditari dei processi metabolici del corpo.

A seconda del tipo di danno renale, la malattia appare per i seguenti motivi:

  • il metabolismo di calcio e ossalato è disturbato;
  • nel corpo diminuisce la quantità di vitamine dei gruppi A, B6 ed E;
  • il magnesio e il potassio scarseggiano;
  • la quantità di concentrazione di vitamina D aumenta.

Questi fattori causano la nefropatia dismetabolica dell'ossalato. L'origine dei motivi forniti è associata alle seguenti patologie:

  • Morbo di Crohn;
  • enteriti;
  • colite;
  • pancreatite cronica;
  • discinesia biliare;
  • diabete;
  • pielonefrite.

In altri casi, la nefropatia si verifica per i seguenti motivi:

  • infezione urinaria cronica;
  • iperparatiroidismo;
  • malattie del sistema nervoso centrale.

L'insorgenza della malattia nei bambini è associata a pielonefrite. C'è un eccessivo accumulo di sostanze con la mancanza di altri elementi nel corpo.

Qual è la ragione per l'occorrenza negli adulti?

Gli adulti sviluppano patologia per i seguenti motivi:

  • disordini metabolici dovuti a nutrizione squilibrata;
  • manifestazione di influenza dovuta alla radiazione ionica;
  • acqua potabile e fluidi ad alto contenuto di calcio;
  • interruzione del lavoro e patologia della tiroide;
  • malattie degli organi interni che si verificano in forma cronica.

Ciò riguarda l'adozione costante della carne nel cibo. L'intestino e lo stomaco non hanno il tempo di rimuovere i depositi di minerali in eccesso. Quindi le sostanze si depositano nei tessuti e in altri organi.

Classificazione e specie

Ci sono molti tipi di malattie. Questi includono:

  1. Nefropatia da calcio ossalato - può manifestarsi durante l'infanzia. L'evento è dovuto a metabolismo compromesso di calcio e acido ossalico.
  2. Le specie ossalate - manifestate a qualsiasi età, a volte si verificano immediatamente dopo la nascita. Nella maggior parte dei casi, osservato nei bambini da 7 anni. I cristalli risultanti sono rilevati nelle urine mediante analisi. Una caratteristica distintiva è considerata l'urina viscosa. Esacerbazione si verifica a causa della pubertà da 13 anni.
  3. Fosfato - manifestato a causa del metabolismo compromesso di fosfato e calcio.
  4. Uratnaya: durante il giorno il corpo produce 10 ml di acido urico. Una parte della sostanza entra nell'intestino e il processo di neutralizzazione da parte di microrganismi. Il resto dell'urina viene pulito nei reni e restituito. I cristalli si depositano nell'organo e si formano le pietre.
  5. Tipo di cistina: un aumento del contenuto di cistina nelle urine. L'accumulo di una sostanza si verifica a causa di deviazioni ereditarie. La deposizione di cristalli si osserva non solo nei reni, ma anche nel fegato, nella milza, nei tessuti dei nervi e dei muscoli. Nel tempo, il verificarsi di pietre e la manifestazione di processi infiammatori negli organi.

La sintomatologia nelle classificazioni presentate della patologia è diversa nei bambini e negli adulti.

Sintomi della manifestazione

La nefropatia dismetabolica nelle prime fasi di sviluppo non si manifesta in sintomi visibili. Inoltre, i sintomi nei bambini e negli adulti sono diversi.

Segni nei bambini

I sintomi nei bambini sono i seguenti:

  • consistenza delle urine;
  • alta o bassa pressione sanguigna;
  • edema palpebrale;
  • sudorazione eccessiva;
  • dolore addominale;
  • sete persistente o bocca secca;
  • senza appetito;
  • mal di testa;
  • la pelle del bambino è secca

La peculiarità della patologia è considerata nell'assegnazione dell'urina densa. Puoi osservare la formazione dei cristalli. Molti bambini soffrono di ipertensione.

Al mattino, un bambino può avere gonfiore delle palpebre. Quindi questo segno va agli arti inferiori, alle dita, alle mani e ai piedi.

Alcuni bambini hanno una malattia sin dalla nascita. I sintomi non compaiono e la maggior parte della vita di nefropatia si verifica in modo latente. I pazienti con artropatia, padagroy, spondilosi, urolitiasi e diabete mellito si trovano nelle famiglie.

Negli adulti

Gli adulti soffrono di metabolismo compromesso e la manifestazione della malattia diventa l'accumulo di depositi di sale nei reni. I cristalli sono formati in pietre e sabbia, ostruendo così l'uretere.

Quando si verifica il processo di escrezione, iniziano a graffiare i tessuti. Provoca dolore I principali sintomi della nefropatia dismetabolica negli adulti sono:

  • disuria;
  • dolore alla testa e alle articolazioni;
  • frequente pressione bassa del sangue;
  • sindrome del dolore quando si tocca la parte bassa della schiena;
  • senza appetito;
  • desquamazione della pelle;
  • sudorazione costante;
  • incontinenza urinaria;
  • costipazione.

A differenza dei bambini, gli adulti hanno la pressione bassa.

Chi contattare per la diagnostica?

Se si riscontrano sintomi della malattia, è necessario consultare uno specialista per la diagnosi. Per i bambini, l'esame è condotto da un urologo o nefrologo pediatrico.

Quindi viene inviato a studiare le capacità di formazione dei cristalli di urina per confermare la diagnosi di nefropatia dismetabolica. La diagnosi finale è l'esame ecografico dei reni.

metodi di terapia

La malattia non è pericolosa, ma causa disagio. Pertanto, è necessario seguire le raccomandazioni del medico. Il trattamento della nefropatia dismetabolica nei bambini e negli adulti ha le sue specifiche. Il fattore decisivo per la prescrizione della terapia è il tipo di patologia.

Trattamento dei bambini

Se si riscontra ossaluria nel bambino, viene prescritta un'assunzione frequente di liquidi. Con la deposizione di sali nei reni, è necessario bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno. L'acqua è data al bambino per la notte.

Per questo lo strumento migliore sarà l'acqua minerale. Puoi dare al bambino composta di succo di mirtillo. La tisana ha un effetto positivo.

La dieta terapeutica consiste in alimenti che non formano sali di acido ossalico. Il medico curante prescrive l'uso di vitamine dei gruppi B6, A ed E. Farmaci prescritti, che includono potassio e magnesio.

Sono prescritti farmaci che riducono la formazione di urati. Gli esperti prestano attenzione all'uso dei complessi vitaminici.

Modi per adulti

Per il trattamento della patologia negli adulti che utilizzano una dieta terapeutica. È necessario escludere l'uso di verdure, verdure, bacche e semi di cacao dalla dieta.

A seconda del tipo di malattia, viene prescritta la quantità di assunzione giornaliera del liquido. In genere si raccomanda di bere molta acqua. Questo è raccomandato in modo che la vescica possa essere riempita prima di andare a dormire.

Durante la dieta, puoi mangiare patate e cavoli. Sono ammessi frutti e bacche, ci sono prugne, albicocche secche e pera.

Come in altri casi, il corpo deve essere nutrito con vitamine. A causa delle loro caratteristiche individuali, l'ossido di magnesio è prescritto per gli adulti.

Possibili complicazioni

Complicazioni possono verificarsi se la patologia è asintomatica. Questo porta alle seguenti malattie:

Con il trattamento tardivo, la nefropatia offre l'opportunità per la formazione continua di calcoli renali.

Prevenzione delle malattie

Per prevenire l'insorgenza di patologia consigliamo quanto segue:

  • effettuare la terapia dietetica;
  • se il corpo è suscettibile alla malattia, allora è necessario calcolare il contenuto di acido ossalico nei prodotti;
  • uso di vitamine dei gruppi B6, C ed E;
  • per la prevenzione del fosfato usare frutta e bacche.

Se hai problemi, dovresti cercare aiuto da un pediatra, gastroenterologo o nefrologo.

Previsione e conclusione

La patologia è curabile e la prognosi è favorevole. Se il paziente rispetterà tutti i requisiti del medico curante, il corpo inizierà a riprendersi.

Se la terapia non è efficace, può verificarsi urolitiasi. Nella maggior parte dei casi, la nefropatia diventa pielonefrite. La malattia può verificarsi dalla nascita. Tuttavia, fluirà in una forma latente.

Se i genitori prendono spesso il bambino per un esame preventivo, sarà facile identificare la nefropatia dismetabolica. Questa malattia richiede un trattamento tempestivo per prevenire complicanze.

ICD 10. Classe XIV (N00-N99)

ICD 10. CLASSE XIV. MALATTIE DEL SISTEMA URINARIO (N00-N99)

Esclusi: stati separati che si verificano durante il periodo perinatale (P00-P96)
alcune malattie infettive e parassitarie (A00-B99)
complicanze della gravidanza, parto e periodo postparto (O00-O99)
malformazioni congenite, deformità e anomalie cromosomiche (Q00-Q99)
disturbi endocrini, nutrizionali e metabolici (E00-E90)
lesioni, avvelenamento e alcune altre conseguenze di cause esterne (S00-T98)
neoplasie (C00-D48)
sintomi, segni e deviazioni dalla norma, identificati in studi clinici e di laboratorio, non classificati altrove (R00-R99)

Questa classe contiene i seguenti blocchi:
N00-N08 Malattie glomerulari
Malattia renale tubulo-interstiziale N10-N16
N17-N19 Insufficienza renale
Urolitiasi N20-N23
N25-N29 Altre malattie del rene e dell'uretere
N30-N39 Altre malattie del sistema urinario
N40-N51 Malattie degli organi genitali maschili
Malattia del seno N60-N64
N70-N77 Malattie infiammatorie degli organi pelvici femminili
N80-N98 Malattie non infiammatorie degli organi genitali femminili
N99 Altri disturbi del sistema genito-urinario

Le seguenti categorie sono contrassegnate da un asterisco:
N08 * Lesioni glomerulari in malattie classificate altrove
N16 * Danni ai reni interstiziali tubulo nelle malattie classificate in altre rubriche
N22 * Pietre del tratto urinario in malattie classificate altrove
N29 * Altre lesioni del rene e dell'uretere nelle malattie classificate altrove
N33 * Lesioni della vescica in malattie classificate altrove
N37 * Lesioni dell'uretere in malattie classificate altrove
N51 * Lesioni degli organi genitali maschili in malattie classificate altrove
N74 * Lesioni infiammatorie degli organi pelvici in donne con malattie classificate in altre voci
N77 * Ulcerazione e infiammazione della vulva e della vagina in malattie classificate altrove

MALATTIE GLOMERULARI (N00-N08)

Se necessario, identificare una causa esterna (classe XX) o in presenza di insufficienza renale (N17-N19) utilizzare un codice aggiuntivo.

Escluso: ipertensione con danno renale primario (I12. -)

I seguenti quattro segni possono essere usati con le rubriche N00-N07 per classificare i cambiamenti morfologici • Le sottotappe.0-.8 non dovrebbero essere usate a meno che non siano stati condotti studi speciali per identificare le lesioni (ad esempio biopsia o autofia renale) • Le rubriche a tre cifre sono basate su sindromi cliniche.

.0 Disturbi glomerulari minori. Danno minimo
.1 Lesioni glomerulari focale e segmentaria
Focale e segmentale:
• ialinosi
• sclerosi
Glomerulonefrite focale
.2 glomerulonefrite membranosa diffusa
.3 glomerulonefrite mesangiale proliferativa diffusa
.4 Diffusa glomerulonefrite endocapillare proliferativa
.5 Diffusa glomerulonefrite mesangiocapillare. Glomerulonefrite proliferativa membranosa (tipo 1 e 3 o BDU)
.6 Malattia di sedimenti densi. Glomerulonefrite proliferativa membranosa (tipo 2)
.7 glomerulonefrite a falce diffusa. Glomerulonefrite extracapillare
.8 Altre modifiche. Glomerulonefrite proliferativa BDU
.9 Cambiamento non specificato

Sindrome nefritica acuta N00

Incluso: nitido:
• malattia glomerulare
• glomerulonefrite
• giada
• malattia renale NOS
Esclusi: nefrite tubulo-interstiziale acuta (N10)
sindrome nefritica NDU (N05. -)

N01 Sindrome nefritica rapidamente progressiva

Incluso: avanzamento veloce:
• malattia glomerulare
• glomerulonefrite
• giada
Esclusa: sindrome nefritica NDU (N05. -)

N02 Ematuria ricorrente e stabile

Incluso: ematuria:
• benigno (famiglia) (bambini)
• con una lesione morfologica, specificata in.0-.8
Escluso: ematuria NOS (R31)

N03 Sindrome nefritica cronica

Incluso: cronico (s):
• malattia glomerulare
• glomerulonefrite
• giada
• malattia renale NOS
Esclusi: nefrite tubulo-interstiziale cronica (N11. -)
glomerulonefrite sclerosante diffusa (N18. -)
sindrome nefritica NDU (N05. -)

Sindrome nefrotica N04

Incluso: sindrome nefrotica congenita
nefrosi lipoide

Sindrome nefritica N05, non specificata

Incluso: malattia glomerulare>
glomerulonefrite> NOS
giada>
nefropatia di BDU e malattia renale di BDU con lesione morfologica, specificata in.0-.8
Escluso: nefropatia IED per un motivo sconosciuto (N28.9)
malattia renale BDU per motivo sconosciuto (N28.9)
tubulointerstitial nephritis BDU (N12)

N06 proteinuria isolata con lesione morfologica specificata

Incluso: proteinuria (isolata) (ortostatica)
(resistente) con lesione morfologica, specificato
in.0-.8
Escluso: proteinuria:
• BDU (R80)
• Bens-Jones (R80)
• causato dalla gravidanza (O12.1)
• IED isolato (R80)
• BDU ortostatico (N39.2)
• BDU resistente (N39.1)

N07 Nefropatia ereditaria, non classificata altrove

Esclusa: sindrome di Alport (Q87.8)
nefropatia amiloide ereditaria (E85.0)
sindrome (mancanza di) (sottosviluppo) di unghie e piedi (Q87.2)
amiloidosi familiare ereditaria senza neuropatia (E85.0)

N08 * Lesioni glomerulari in malattie classificate altrove

Incluso: nefropatia per malattie classificate in altri titoli
Escluse: lesioni tubulo-interstiziali renali in malattie classificate in altre rubriche (N16. - *)

N08.0 * Lesioni glomerulari in malattie infettive e parassitarie classificate in altre rubriche
Lesioni glomerulari in:
• malaria causata da Pazmodium malariae (B52.0 +)
• Parotite (B26.8 +)
• schistosomiasi [bilgartsilze] (B65. - +)
• setticemia (A40-A41 +)
• strongiloidoz (B78. - +)
• sifilide (A52.7 +)
N08.1 * Lesioni glomerulari nelle neoplasie
Lesioni glomerulari in:
• mieloma multiplo (C90.0 +)
• Macroglobulinemia di Waldenstrom (C88.0 +)
N08.2 * Lesioni glomerulari in malattie del sangue e disturbi immunitari
Lesioni glomerulari in:
• crioglobulinemia (D89.1 +)
• coagulazione intravascolare disseminata [sindrome da defibrinazione] (D65 +)
• sindrome emolitico-uremica (D59.3 +)
• la porpora di Genoh [-Shenlein] (D69.0 +)
• Disturbi a cellule falciformi (D57. - +)
N08.3 * Lesioni glomerulari nel diabete mellito (E10-E14 + con un quarto segno comune.2)
N08.4 * Lesioni glomerulari in altre malattie del sistema endocrino, disordini alimentari e disordini metabolici
questione
Lesioni glomerulari in:
• amiloidosi (E85. - +)
• Malattia di Fabry (Anderson) (E75.2 +)
• carenza di lecitina-colesterolo-aciltransferasi (E78.6 +)
N08.5 * Lesioni glomerulari nelle malattie sistemiche del tessuto connettivo
Disturbi glomerulari in:
• Sindrome di Goodpasture (M31.0 +)
• poliarterite nodulare (M30.0 +)
• lupus eritematoso sistemico (M32.1 +)
• porpora trombotica trombocitopenica (M31.1 +)
• Granulomatosi di Wegener (M31.3 +)
N08.8 * Lesioni glomerulari in altre malattie classificate altrove
Patologie glomerulari nell'endocardite batterica subacuta (I33.0 +)

MALATTIE RENALI TUBULOINTERISTICHE (N10-N16)

Abilitato: pielonefrite
Escluso: pieloureterite cistica (N28.8)

N10 Nefrite tubulo-interstiziale acuta

acuta:
• nefrite interstiziale infettiva
• pielite
• pielonefrite
Se necessario, identificare l'agente infettivo.
utilizzare un codice aggiuntivo (B95-B97).

N11 nefrite tubulo-interstiziale cronica

Incluso: cronico:
• nefrite interstiziale infettiva
• pielite
• pielonefrite
Se necessario, identificare l'agente infettivo utilizzando un codice aggiuntivo (B95-B97).

N11.0 pielonefrite cronica non ostruttiva associata a reflusso
Pielonefrite (cronica) associata a reflusso (vescico-ureterale)
Escluso: reflusso vescico-ureterale NDU (N13.7)
N11.1 pielonefrite cronica ostruttiva
Pielonefrite (cronica) associata a:
• anomalia> < лоханочно-мочеточникового
• kink> < соединения
• ostruzione> < тазового сегмента мочеточника
• struttura> < мочеточника
Escluso: pyelonephritis calculous (N20.9)
uropatia ostruttiva (N13. -)
N11.8 Altre nefrite tubulo-interstiziale cronica
Pyelonephritis cronico neobstructive BDU
N11.9 nefrite tubulo-interstiziale cronica, non specificata
cronica:
• nefrite interstiziale NOS
• pielite BDU
• pielonefrite BDU

N12 tubulo-interstiziale nefrite, non specificato come acuta o cronica

Nefrite interstiziale NOS
Pielit BDU
Pyelonephritis BDU
Escluso: pyelonephritis calculous (N20.9)

N13 uropatia ostruttiva e uropatia da reflusso

Esclusi: calcoli renali e ureterali senza idronefrosi (N20. -)
alterazioni ostruttive congenite della pelvi renale e dell'uretere (Q62.0-Q62.3)
pielonefrite ostruttiva (N11.1)

Idronefrosi N13.0 con ostruzione della giunzione pelvico-ureterale
Escluso: con infezione (N13.6)
N13.1 Idronefrosi con stenosi ureterale, non classificata altrove
Escluso: con infezione (N13.6)
N13.2 idronefrosi con ostruzione del rene e della pietra dell'uretere
Escluso: con infezione (N13.6)
N13.3 Altre e non specificate idronefrosi
Escluso: con infezione (N13.6)
N13.4 Hydroereter
Escluso: con infezione (N13.6)
N13.5 Kink e stenosi dell'uretere senza idronefrosi
Escluso: con infezione (N13.6)
N13.6 pionefrosi
Le condizioni elencate sotto le intestazioni N13.0-N13.5, con infezione. Uropatia ostruttiva con infezione
Se necessario, identificare l'agente infettivo utilizzando un codice aggiuntivo (B95-B97).
N13.7 Uropatia dovuta a reflusso vescico-ureterale
Reflusso ureterale cistico:
• BDU
• con cicatrici
Esclusa: pielonefrite associata a reflusso vescico-ureterale (N11.0)
N13.8 Altre uropatia ostruttiva e uropatia da reflusso
N13.9 uropatia ostruttiva e uropatia da reflusso, non specificata. Ostruzione urinaria OBD

N14 Lesioni tubulo-interstiziali e tubulari causate da droghe e metalli pesanti

Se necessario, identificare la sostanza tossica utilizzare un codice aggiuntivo di cause esterne (classe XX).

Nefropatia N14.0 causata da agenti analgesici
Nefropatia N14.1 causata da altri farmaci, droghe o sostanze biologicamente attive
Nefropatia N14.2 causata da una droga, una medicina e una sostanza biologicamente attive non specificate
Nefropatia N14.3 causata da metalli pesanti
N14.4 nefropatia tossica, non classificata altrove

N15 Altre malattie tubulari interstiziali ai reni

N15.0 Nephropathy Balkan. Nefropatia endemica balcanica
N15.1 Ascesso di tessuto renale e renale
N15.8 Altri danni ai reni tubulo-interstiziali specificati
N15.9 danni ai reni interstiziali tubulo-interstiziali, non specificati. Infezione renale
Escluso: infezione del tratto urinario NOS (N39.0)

N16 * Danni ai reni interstiziali tubulo nelle malattie classificate in altre rubriche

N16.0 * Danno ai reni tubulo-interstiziali nelle malattie infettive e parassitarie classificate altrove
Danno renale interstiziale tubulare in:
• brucellosi (A23. - +)
• difterite (A36.8 +)
• salmonellosi (А02.2 +)
• setticemia (A40-A41 +)
• toxoplasmosi (B58.8 +)
N16.1 * Rene tubulo-interstiziale nei neoplasmi

Danno renale interstiziale tubulare in:
• leucemia (C91-C95 +)
• linfoma (C81-C85 +, C96. - +)
• mieloma multiplo (C90.0 +)
N16.2 * Danni ai reni interstiziali tubulo nelle malattie del sangue e disturbi che coinvolgono il meccanismo immunitario
Danno renale interstiziale tubulare in:
• crioglobulinemia mista (D89.1 +)
• sarcoidosi (D86. - +)
N16.3 * Rene tubulo-interstiziale nei disturbi metabolici
Danno renale interstiziale tubulare in:
• cistinosi (E72.0 +)
• malattia da accumulo di glicogeno (E74.0 +)
• La malattia di Wilson (E83.0 +)
N16.4 * Danno ai reni tubulo-interstiziali nelle malattie sistemiche del tessuto connettivo
Danno renale interstiziale tubulare in:
• sindrome da secchezza [Shegren] (M35.0 +)
• lupus eritematoso sistemico (M32.1 +)
N16.5 * Rene tubulo-interstiziale nel rigetto dell'innesto (T86. - +)
N16.8 * Danni ai reni tubulo-interstiziali in altre malattie classificate in altre voci

INSUFFICIENZA RENALE (N17-N19)

Se è necessario identificare l'agente esterno, utilizzare il codice aggiuntivo di cause esterne (classe XX).

Escluso: insufficienza renale congenita (P96.0)
lesioni tubulo-interstiziali e tubulari causate da droghe e metalli pesanti (N14. -)
uremia extrarenale (R39.2)
Sindrome emolitico-uremica (D59.3)
Sindrome epatorenale (K76.7)
• postpartum (O90.4)
uremia prenenale (R39.2)
insufficienza renale:
• Complicare l'aborto, la gravidanza ectopica o molare (O00-O07, O08.4)
• dopo parto e parto (O90.4)
• dopo le procedure mediche (N99.0)

N17 Insufficienza renale acuta

N17.0 Insufficienza renale acuta con necrosi tubulare
Necrosi tubulare:
• BDU
• nitido
N17.1 Insufficienza renale acuta con necrosi corticale acuta
Necrosi corticale:
• BDU
• nitido
• renale
N17.2 Insufficienza renale acuta con necrosi midollare
Necrosi midollare (papillare):
• BDU
• nitido
• renale
N17.8 Altri insufficienza renale acuta
Insufficienza renale acuta N17.9, non specificata

N18 Insufficienza renale cronica

Incluso: uremia cronica, glomerulonefrite sclerosante diffusa
Escluso: insufficienza renale cronica con ipertensione (I12.0)

N18.0 danni renali allo stadio terminale
N18.8 Altre manifestazioni di insufficienza renale cronica
Neuropatia uremica + (G63.8 *)
Pericardite uremica + (I32,8 *)
N18.9 Insufficienza renale cronica, non specificata

N19 Insufficienza renale, non specificata

Uremia BDU
Escluso: insufficienza renale con ipertensione (I12.0)
Uremia neonato (P96.0)

MALATTIA URBANA (N20-N23)

N20 Rene e Ureter Stones

Escluso: con idronefrosi (N13.2)

Calcoli renali N20.0. Nephrolithiasis BDU. Concreti o pietre nel rene. Concrezioni coralline Calcolo renale
N20.1 pietre ureterali. Calcolo in uretere
N20.2 Calcoli renali con calcoli ureterali
N20.9 Pietre urinarie, non specificate. Pielonefrite calcificata

N21 Pietre del tratto urinario inferiore

Incluso: con cistite e uretrite

N21.0 Pietre nella vescica. Concrements nel diverticulum della vescica. Pietra vescicale
Escluso: calcolo del corallo (N20.0)
N21.1 pietre nell'uretra
N21.8 Altre pietre nel tratto urinario inferiore
N21.9 Pietre nel tratto urinario inferiore, non specificato

N22 * Pietre del tratto urinario in malattie classificate altrove

N22.0 * Pietre urinarie nella schistosomiasi [bilharciasis] (B65. - +)
N22.8 * Pietre del tratto urinario in altre malattie classificate altrove

N23 Colica renale, non specificata

ALTRI RAGGI E MALATTIE URETARIE (N25-N29)

Escluso: con urolitiasi (N20-N23)

N25 Disturbi dovuti a disfunzione tubulare renale

Esclusi: disordini metabolici classificati nelle rubriche E70-E90

Osteodistrofia renale N25.0. Osteodistrofia azotemica. Disturbi tubulari associati alla perdita di fosfato
Kidney (s):
• rachitismo
• nanismo
N25.1 diabete insipido nefrogenico
N25.8 Altri disordini dovuti a disfunzione tubulare renale
Sindrome di Lightwood-Albright. Acidosi tubulare renale NOS. Iperparatiroidismo secondario di origine renale
N25.9 Funzione tubulare renale compromessa raffinata

N26 rene Shriveled, non specificato

Atrofia del rene (terminale). Sclerosi renale NOS
Escluso: rene rugoso con ipertensione (I12. -)
glomerulonefrite sclerosante diffusa (N18. -)
nefrosclerosi ipertensiva (arteriolare) (arteriosclerotica) (I12. -)
piccolo rene per un motivo sconosciuto (N27. -)

N27 Piccolo rene di origine sconosciuta

N27.0 Piccolo rene unilaterale
N27.1 Piccolo rene bilaterale
N27.9 Piccolo rene, non specificato

N28 Altre malattie del rene e dell'uretere, non classificate altrove

Escluso: hydroureter (N13.4)
malattia renale:
• BDI acuto (N00.9)
• BDI cronico (N03.9)
inflessione e stenosi dell'uretere:
• con idronefrosi (N13.1)
• senza idronefrosi (N13.5)

Ischemia N28.0 o infarto del rene
Arteria renale:
• embolia
• ostruzione
• occlusione
• trombosi
Infarto renale
Escluso: rene di Goldblatt (I70.1)
arteria renale (parte extrarenale):
• aterosclerosi (I70.1)
• stenosi congenita (Q27.1)
N28.1 acquisita cisti renale. Acquisizione di rene (singolo) (singolo) cistico
Escluso: malattia renale cistica (congenita) (Q61. -)
N28.8 Altre malattie specificate dei reni e dell'uretere. Ipertrofia del rene. Megaloureter. Nephroptosis
pielit>
Pyeloureteritis> cistico
ureteritis>
ureterocele
N28.9 Disturbo del rene e dell'uretere, non specificato. Nefropatia BDU. Malattia renale NOS
Esclusi: nefropatia di NOS e anomalie renali di NOS con lesioni morfologiche specificate nelle rubriche.0-.8 (N05. -)

N29 * Altre lesioni del rene e dell'uretere nelle malattie classificate altrove

N29.0 * Sifilide renale tardiva (A52.7 +)
N29.1 * Altre lesioni del rene e dell'uretere nelle malattie infettive e parassitarie classificate in altri
intestazioni
Danno al rene e all'uretere con:
• schistosomiasi [bilharzia] (B65. - +)
• tubercolosi (А18.1 +)
N29.8 * Altri disturbi dei reni e dell'uretere in altre malattie classificate in altre voci

ALTRE MALATTIE DEL SISTEMA URINARIO (N30-N39)

Escluso: infezione del tratto urinario (complicante):
• gravidanza abortiva, ectopica o molare (O00-O07, O08.8)
• gravidanza, parto e periodo postparto (O23 -, O75.3, O86.2)
• con urolitiasi (N20-N23)

Cistite N30

Se necessario, identificare l'agente infettivo (B95-B97) o il fattore esterno corrispondente (classe XX) utilizzare un codice aggiuntivo.
Escluso: cistite prostatica (N41.3)

N30.0 cistite acuta
Escluso: cistite da radiazioni (N30.4)
trigonite (N30.3)
Cistite interstiziale N30.1 (cronica)
N30.2 Altre cistite cronica
N30.3 Trigonite. Uretrotrigonit
N30.4 cistite alle radiazioni
N30.8 Altre cistiti. Ascesso vescicale
Cistite N30.9, non specificata

N31 Disfunzione della vescica neuromuscolare, non classificata altrove

Escluso: vescica spinale NOS (G95.8)
a causa di una lesione del midollo spinale (G95.8)
vescica neurogena associata alla sindrome della coda equina (G83.4)
incontinenza urinaria:
• BDU (R32)
• aggiornato (N39.3-N39.4)

N31.0 Vescica non ritardata, non classificata altrove.
N31.1 Vescica riflessa, non classificata altrove
N31.2 Debolezza neuronale della vescica, non classificata altrove
Vescica neurogena:
• atoni (disturbi motori) (disturbi sensoriali)
• autonomo
• non-riflesso
N31.8 Altre disfunzioni della vescica neuromuscolare
N31.9 Disfunzione neuromuscolare della vescica, non specificata

N32 Altre lesioni della vescica

Escluso: Bladder stone (N21.0)
cistocele (N81.1)
ernia o prolasso della vescica nelle donne (N81.1)

N32.0 Otturazione del collo vescicale. Stenosi del collo vescicale (acquisita)
N32.1 fistola delle fibre e dell'intestino. Fistola e fistola cistica
N32.2 fistola cistica, non classificata altrove
Escluso: fistola tra la vescica e il tratto genitale femminile (N82.0-N82.1)
N32.3 diverticolo della vescica. Diverticolite della vescica
Escluso: pietra nel diverticolo della vescica (N21.0)
N32.4 Rottura della vescica non traumatica
N32.8 Altre lesioni specificate della vescica
vescica:
• calcificato
• rattrappito
N32.9 lesione della vescica, non specificata

N33 * Lesioni della vescica in malattie classificate altrove

N33.0 * Cistite tubercolare (A18.1 +)
N33.8 * Lesioni della vescica in altre malattie classificate altrove
Lesioni della vescica nella schistosomiasi [bilgarziosi] (B65. - +)

N34 uretrite e sindrome uretrale

Se necessario, identificare l'agente infettivo.
utilizzare un codice aggiuntivo (B95-B97).
Escluso: malattia di Reiter (M02.3)
uretrite in malattie trasmesse prevalentemente attraverso il sesso (A50-A64)
uretrotrigonite (N30.3)

N34.0 ascesso uretrale
ascessi:
• Le ghiandole di Cooper
• ghiandola
• periuretrale
• uretrale (ghiandole)
Escluso: caruncola uretrale (N36.2)
N34.1 uretrite non specifica
uretrite:
• non gonococcico
• non venerea
N34.2 Altro uretrite. Meatite uretrale. Ulcera uretrale (apertura esterna)
uretrite:
• BDU
• post menopausa
Sindrome uretrale N34.3, non specificata

N35 Stenosi uretrale

Escluso: stenosi uretrale dopo procedure mediche (N99.1)

Nucleo uretrale post-traumatico N35.0
Stenosi uretrale:
• dopo il parto
• traumatico
N35.1 Stenosi uretrale postinfettiva, non classificata altrove
N35.8 Altro stenosi uretrale
Stenosi uretrale N35.9, non specificato. Foro esterno

N36 Altre malattie dell'uretra

Fistola uretrale N36.0. False fistola uretrale
fistola:
• ureteroperineale
• urethrorectal
• NOS urinario
Escluso: fistola:
• uretrocrotale (N50.8)
• ureterovaginale (N82.1)
N36.1 diverticolo uretrale
N36.2 Caruncola uretrale
N36.3 Prolasso della mucosa uretrale. Prolasso uretrale Uretocele negli uomini
Escluso: urethrocele femminile (N81.0)
N36.8 Altre malattie specificate dell'uretra
Malattia uretrale N36.9, non specificata

N37 * Lesioni uretrali in malattie classificate altrove

N37.0 * Uretrite in malattie classificate altrove. Candida uretrite (B37.4 +)
N37.8 * Altre lesioni dell'uretra in malattie classificate altrove

N39 Altre malattie del sistema urinario

Escluso: ematuria:
• BDU (R31)
• ricorrente e resistente (N02. -)
• con specifiche modifiche morfologiche (N02. -)
proteinuria BDU (R80)

N39.0 Infezione del tratto urinario senza localizzazione stabilita
Se necessario, identificare l'agente infettivo utilizzando un codice aggiuntivo (B95-B97).
N95.1 proteinuria persistente, non specificata
Escluso: complicanze della gravidanza, parto e periodo postparto (O11-O15)
con cambiamenti morfologici specifici (N06. -)
Proteinuria ortostatica N39.2, non specificata
Escluso: con specifiche modifiche morfologiche (N06. -)
N39.3 Minzione involontaria
N39.4 Altro incontinenza urinaria specificata
A trabocco>
Incontinenza urinaria riflessa
Al risveglio>
Escluso: enuresis NUI (R32)
incontinenza urinaria:
• BDU (R32)
• origine inorganica (F98.0)
N39.8 Altre malattie specificate del sistema urinario
Disturbo del sistema urinario N39.9, non specificato

MALATTIE DELL'ORGANNA GENITALE MASCHILE (N40-N51)

Iperplasia della prostata N40

Ipertrofia adenofibromatosa>
Adenoma (benigno)>
Allargamento (benigno)> prostata
Fibroadenoma> ghiandole
fibroma>
Ipertrofia (benigna)>
miomi
Adenoma del lobo mediano (ghiandola prostatica)
Blocco dei dotti della prostata
Esclusi: tumori benigni, eccetto adenoma, fibroma
e fibromi prostatici (D29.1)

N41 malattie infiammatorie della ghiandola prostatica

Se necessario, identificare l'agente infettivo utilizzando un codice aggiuntivo (B95-B97).

N41.0 prostatite acuta
N41.1 prostatite cronica
N41.2 Ascesso della prostata
N41.3 Prostatocistite
N41.8 Altre malattie infiammatorie della prostata
N41.9 Malattia infiammatoria della prostata, non specificata. Prostatite BDU

N42 Altre malattie della prostata

N42.0 Pietre della prostata. Pietra prostatica
N42.1 Stagnazione ed emorragia nella prostata
N42.2 Atrofia della prostata
N42.8 Altre malattie della prostata specificate
N42.9 Malattia della prostata, non specificata

Idrocele e spermatocele N43

Incluso: l'idropisia del cordone spermatico, il testicolo o la vagina testicolare
Escluso: idrocele congenito (P83.5)

N43.0 riassunto idrocele
Hydrocele infetto N43.1
Se necessario, identificare l'agente infettivo utilizzando un codice aggiuntivo (B95-B97).
N43.2 Altre forme di idrocele
Idrocele N43.3, non specificato
N43.4 Spermatocele

N44 Torsione testicolare

looping:
• epididimo
• cavo spermatico
• testicoli

N45 Orchite ed epididimite

Se necessario, identificare l'agente infettivo utilizzando un codice aggiuntivo (B95-B97).

N45.0 Orchite, epididimite ed epididimo-orchite con ascesso. Epididimo o ascesso testicolo
N45.9 Orchite, epididimite ed epididimo-orchite senza menzionare un ascesso. Epididimite annuisce Orchit BDU

N46 infertilità maschile

Azoospermia BDU. Oligospermia BDU

N47 Eccesso di prepuzio, fimosi e parafimosi

Prepuzio stretto Prepuzio stretto

N48 Altre malattie del pene

N48.0 Leucoplachia del pene. Pene Krauroz
Escluso: carcinoma del pene in situ (D07.4)
Balanopostite N48.1. balanite
Se necessario, identificare l'agente infettivo utilizzando un codice aggiuntivo (B95-B97).
N48.2 Altre malattie infiammatorie del pene
ascesso>
ebollizione>
Carbuncle> Corpo cavernoso e pene
cellulite>
Cavernite del pene
Se necessario, identificare l'agente infettivo utilizzando un codice aggiuntivo (B95-B97).
N48.3 Priapismo. Erezione dolorosa
N48.4 impotenza organica
Se necessario, identificare la causa utilizzando un codice aggiuntivo.
Escluso: impotenza psicogena (F52.2)
N48.5 ulcera del pene
Balanite N48.6. Indurimento di plastica del pene
N48.8 Altre malattie del pene specifiche
atrofia>
Ipertrofia> Corpo cavernoso e pene
trombosi>
N48.9 Malattia del pene, non specificata

N49 Malattie infiammatorie degli organi genitali maschili, non classificate altrove

Se necessario, identificare l'agente infettivo utilizzando un codice aggiuntivo (B95-B97).
Escluso: infiammazione del pene (N48.1-N48.2)
orchite ed epididimite (N45. -)

N49.0 Malattie infiammatorie della vescicola seminale. Vesiculitis BDU
N49.1 Malattie infiammatorie del cordone spermatico, della membrana vaginale e dei dotti deferenti. Wasit
N49.2 Malattie infiammatorie dello scroto
N49.8 Malattie infiammatorie di altri organi genitali maschili specificati
N49.9 Malattie infiammatorie di organo sessuale maschile non specificato
ascesso>
Bollire> maschio non specificato
Carbuncle> pene
cellulite>

N50 Altre malattie degli organi genitali maschili

Eliminazione: torsione testicolare (N44)

N50.0 atrofia testicolare
N50.1 Patologie vascolari degli organi genitali maschili
ematocele>
Emorragia> organi genitali maschili
trombosi>
N50.8 Altre malattie specifiche degli organi genitali maschili
atrofia>
Ipertrofia> vescicola seminale, cavo spermatico,
Edema> testicoli [ad eccezione dell'atrofia], occlusione vaginale dell'ulcera> lobo e dotto deferente
Hilocele della membrana vaginale (non-filarial) BDU
Fistola uretrocrotale
struttura:
• cavo spermatico
• guaina vaginale
• dotto deferente
N50.9 Malattia degli organi genitali maschili, non specificata

N51 * Lesioni degli organi genitali maschili in malattie classificate altrove

N51.0 * Lesioni della prostata in malattie classificate altrove
prostatite:
• gonococco (A54.2 +)
• causato da trichomonas (A59.0 +)
• tubercolare (А18.1 +)
N51.1 * Danni di un piccolo uovo e delle sue appendici alle malattie classificate in altre voci
Chlamydia:
• epididimite (A56.1 +)
• orchite (A56.1 +)
gonococcica:
• epididimite (A54.2 +)
• orsit (A54.2 +)
Orchite di parotite (B26.0 +)
la tubercolosi:

  • epididimo (A18.1 +)
  • testicoli (A18.1 +)

N51.2 * Balanite per malattie classificate in altre voci
balanite:
• amebico (A06.8 +)
• Candida (B37.4 +)
N51.8 * Altre lesioni degli organi genitali maschili in malattie classificate altrove
Membrana vaginale hilotsele filariale (B74. - +)
Infezione da herpes degli organi genitali maschili (A60.0 +)
Tubercolosi delle vescicole seminali (A18.1 +)

MALATTIE DEL SENO (N60-N64)

Esclusi: malattie del seno associate al parto (O91-O92)

N60 displasia benigna del seno
Incluso: mastopatia cistica
N60.0 cisti mammaria solitaria. Cisti al seno
N60.1 Mastopatia cistica diffusa. Ghiandola mammaria cistica
Escluso: con proliferazione epiteliale (N60.3)
N60.2 fibroadenosi al seno
Escluso: fibroadenoma mammario (D24)
N60.3 Fibrosclerosi del seno. Mastopatia cistica con proliferazione epiteliale
Ectasia mammaria N60.4
N60.8 Altre displasia benigna del seno
N60.9 displasia mammaria benigna, non specificata

N61 malattie infiammatorie del seno

Ascesso (acuto) (cronico) (non postparto):
• tazza okolososkovogo
• ghiandola mammaria
Carbonchio al seno
Mastite (acuta) (subacuta) (non postparto):
• BDU
• infettivo
Escluso: mastite infettiva del neonato (P39.0)

N62 Ipertrofia mammaria

ginecomastia
Ipertrofia mammaria:
• BDU
• puberale massiccio

N63 Istruzione nella ghiandola mammaria, non specificata

Nodulo (noduli) nel seno NOS

N64 Altre malattie del seno

N64.0 Fistola da crepa e capezzolo
N64.1 necrosi grassa del seno. Necrosi grassa (segmentale) del seno
Atrofia mammaria N64.2
N64.3 Galattorrea, non correlata al parto
N64.4 Mastodinia
N64.5 Altri segni e sintomi del seno. Induzione del seno Scarico dei capezzoli
Capezzolo retratto
N64.8 Altre malattie del seno specificate. Galattoceli. Subinvoluzione della ghiandola mammaria (post-allattamento)
N64.9 Malattia del seno, non specificata

Malattie infiammatorie degli organi pelvici femminili (N70-N77)

Escluso: complicare:
• gravidanza abortiva, ectopica o molare (O00-O07, O08.0)
• gravidanza, parto e periodo postparto (O23 -, O75.3, O85, O86.)

N70 Salpingite e ooforite

Incluso: ascesso:
• tube di Falloppio
• ovaia
• tubo-ovarico
piosalpinks
annessiectomia oophoritis
malattia infiammatoria tubo-ovarica
Se necessario, identificare l'agente infettivo utilizzando un codice aggiuntivo (B95-B97).

N70.0 Salpingite e ooforite
N70.1 Salpingite cronica e ooforite. idrosalpinge
N70.9 Salpingite e ooforite, non specificate

N71 Malattie infiammatorie dell'utero, eccetto la cervice

Incluso: endo (mio) metrite
metrite
idiometritis
piometra
ascesso uterino
Se necessario, identificare l'agente infettivo utilizzando un codice aggiuntivo (B95-B97).

N71.0 malattia infiammatoria acuta dell'utero
N71.1 malattia infiammatoria cronica dell'utero
N71.9 Malattia infiammatoria dell'utero, non specificata

N72 malattia cervicale infiammatoria

cervicite>
Endocervicite> con o senza erosione o ectropion
Ekzotservitsit>
Se necessario, identificare l'agente infettivo.
utilizzare un codice aggiuntivo (B95-B97).
Esclusi: erosione ed ectropion della cervice senza cervicite (N86)

N73 Altre malattie infiammatorie degli organi pelvici femminili

Se necessario, identificare l'agente infettivo utilizzando un codice aggiuntivo (B95-B97).

N73.0 Parametritis acuto e cellulite pelvica
ascessi:
• legamento largo> raffinato come
• parametria> acuto
Flemmone pelvico nelle donne>
N73.1 Parametrite cronica e cellulite pelvica
Qualsiasi condizione nella sottocategoria N73.0, specificata come cronica
N73.2 Parametrite e flemmone pelvico, non specificato
Qualsiasi condizione nella sottotitolo N73.0, non specificata come acuta o cronica
N73.3 Peritonite pelvica acuta nelle donne
N73.4 Peritonite pelvica cronica nelle donne
N73.5 Peritonite pelvica nelle donne, non specificata
N73.6 aderenze peritoneali pelviche nelle donne
Esclusi: aderenze peritoneali pelviche postoperatorie nelle donne (N99.4)
N73.8 Altre malattie infiammatorie pelviche femminili specificate
N73.9 Malattie infiammatorie di organi pelvici femminili, inspecificati
Malattie infettive o infiammatorie degli organi pelvici femminili NOS

N74 * Malattie infiammatorie degli organi pelvici femminili in malattie classificate altrove

N74.0 * Infezione da tubercolosi cervicale (A18.1 +)
N74.1 * Malattie infiammatorie degli organi pelvici femminili di eziologia tubercolare (А18.1 +)
Tubercolosi Endometrite
N74.2 * Malattie infiammatorie degli organi pelvici femminili causate dalla sifilide (A51.4 +, A52.7 +)
N74.3 * Malattie infiammatorie gonococciche degli organi pelvici femminili (A54.2 +)
N74.4 * Malattie infiammatorie degli organi pelvici femminili causate da clamidia (A56.1 +)
N74.8 * Malattie infiammatorie degli organi pelvici femminili in altre malattie classificate altrove

N75 Malattie della ghiandola di Bartolini

N75.0 Bartholin Cisti
N75.1 Ascesso della ghiandola di Bartolini
N75.8 Altre malattie della ghiandola di Bartolini. bartolinite
Malattia della ghiandola di Bartolini N75.9, non specificata

N76 Altre malattie infiammatorie della vagina e della vulva

Se necessario, identificare l'agente infettivo utilizzando un codice aggiuntivo (B95-B97).
Esclusa: vaginite senile (atrofica) (N95.2)

Vaginite acuta N76.0. Vaginite BDU
vulvovaginiti:
• BDU
• nitido
N76.1 Vaginite subacuta e cronica

vulvovaginiti:
• cronico
• subacuto
N76.2 vulvite acuta. Vulvit BDU
N76.3 Vulvite subacuta e cronica
N76.4 Ascesso della vulva. Foruncolo vulvare
N76.5 Ulcerazione vaginale
N76.6 Ulcerazione della vulva
T76.8 Altre malattie infiammatorie specificate della vagina e della vulva

N77 * Ulcerazione e infiammazione della vulva e della vagina in malattie classificate altrove

N77.0 * Ulcerazione della vulva in malattie infettive e parassitarie classificate altrove
Ulcerazione della vulva con:
• infezione da herpes virus [herpes simplex] (A60.0 +)
• tubercolosi (А18.1 +)
N77.1 * Vaginite, vulvite e vulvovaginite in malattie infettive e parassitarie classificate in altre
intestazioni
Vaginite, vulvite e vulvovaginite con:
• candidosi (B37.3 +)
• infezione da herpes virus [herpes simplex] (A60.0 +)
• ascariasis (B80 +)
N77.8 * Ulcerazione e infiammazione della vulva e della vagina in malattie classificate altrove
Ulcerazione della vulva nella malattia di Behçet (M35.2 +)

MALATTIE NON INFIAMMATORIE DI ORGANI GENITALI FEMMINILI (N80-N98)

N80 Endometriosi

N80.0 Endometriosi dell'utero. adenomiosi
Endometriosi ovarica N80.1
N80.2 tube di Falloppio dell'endometriosi
N80.3 Endometriosi del peritoneo pelvico
N80.4 Endometriosi del setto retto-vaginale e della vagina
Endometriosi intestinale N80.5
N80.6 Endometriosi della cicatrice cutanea
N80.8 Altro endometriosi
N80.9 Endometriosi, non specificata

N81 Prolasso degli organi genitali femminili

Esclusi: prolasso degli organi genitali, complicanze della gravidanza, parto o parto (O34.5)
prolasso ed ernia dell'ovaio e della tuba di Falloppio (N83.4)
prolasso del moncone (volta) della vagina dopo isterectomia (N99.3)

Urethrocele N81.0 nelle donne

Escluso: urethrocele con:
• cistocele (N81.1)
• prolasso dell'utero (N81.2-N81.4)
Cistocele N81.1. Cistocele con urethrocele. Prolasso della parete (anteriore) della vagina BDU
Escluso: cistotele con prolasso dell'utero (N81.2-N81.4)
N81.2 Prolasso incompleto dell'utero e della vagina. Prolasso cervicale NOS
Prolasso vaginale:
• primo grado
• secondo grado
N81.3 Prolasso completo dell'utero e della vagina. Sequenza (utero) NOS Utero di terzo grado
N81.4 Prolasso dell'utero e della vagina, non specificato. Prolasso dell'utero
N81.5 Enterocele vagina
Escluso: enterocele con prolasso dell'utero (N81.2-N81.4)
N81.6 Rectocele. Prolasso della parete vaginale posteriore
Escluso: prolasso del retto (K62.3)
rettocele con prolasso dell'utero (N81.2-N81.4)
N81.8 Altre forme di prolasso degli organi genitali femminili. Insufficienza muscolare del pavimento pelvico
Vecchio rotture del muscolo pelvico
Prolasso N81.9 degli organi genitali femminili, non specificato

Fistola N82 con coinvolgimento genitale femminile

Escluso: fistola intestinale cistica (N32.1)

Fistola N82.0 e fistole vaginali
N82.1 Altre fistole urogenitali femminili
fistole:
• vescica cervicale
• ureterale e vaginale
• ureterovaginale
• utero-uretero
• utero-vescica
N82.2 fistola vaginale
N82.3 Fistola colonica. Fistola rettovaginale
N82.4 Altre fistole genitali intestinali nelle donne. Fistola entero-uterina
N82.5 Fistola genitale-pelle nelle donne

fistola:
• uteroparticolare
• vaginale e perineale
N82.8 Altre fistole genitali femminili
Fistola N82.9 degli organi genitali femminili, non specificata

N83 Lesioni non infiammatorie dell'ovaio, delle tube di Falloppio e del largo legamento uterino

Escluso: hydrosalpinx (N70.1)

Cisti ovarica follicolare N83.0. Follicolo della cicale cistica. Cisti follicolare emorragica (ovaia)
N83.1 Cisti del corpo giallo. Cisti emorragica del corpo luteo
N83.2 Altre e non specificate cisti ovariche
Cisti di conservazione>
Cisti semplice> ovaia
Escluso: cisti ovarica:
• associato ad anomalia dello sviluppo (Q50.1)
• neoplastico (D27)
Sindrome dell'ovaio policistico (E28.2)
N83.3 Atrofia acquisita dell'ovaio e della tuba di Falloppio
N83.4 Prolasso ed ernia dell'ovaio e delle tube di Falloppio
N83.5 Torcendo l'ovaia, le gambe dell'ovaia e la tuba di Falloppio
looping:
• tubo aggiuntivo
• Cisti di Morgagni
N83.6 Hematosalpinx
Escluso: hematosalpinx con:
• ematocolpos (N89.7)
• ematometro (N85.7)
N83.7 Ematoma dell'ampio legamento dell'utero
N83.8 Altre malattie non infiammatorie dell'ovaio, delle tube di Falloppio e del legamento largo
La sindrome rompe il legamento largo [Masters-Allen]
N83.9 Malattia non infiammatoria dell'ovaio, delle tube di Falloppio e del legamento largo dell'utero, non specificata

Polipo genitale femminile N84

Escluso: polipo adenomatoso (D28. -)
polipo placentare (O90.8)

N84.0 Uterine Polyp
polipo:
• endometrio
• utero BDU
Escluso: iperplasia poliploidea dell'endometrio (N85.0)
N84.1 polipo della cervice. Polipo della mucosa della cervice
Polipo vaginale N84.2
N84.3 polipo della vulva. Labia polipo
N84.8 Polipo di altri reparti degli organi genitali femminili
N84.9 polipo genitale femminile, non specificato

N85 Altri disturbi non infiammatori dell'utero, esclusa la cervice

Endometriosi esclusa (N80. -)
malattie infiammatorie dell'utero (N71. -)

malattie non infiammatorie della cervice uterina (N86-N88)
polipo uterino (N84.0)
prolasso dell'utero (N81. -)

N85.0 iperplasia ghiandolare dell'endometrio
Iperplasia endometriale:
• BDU
• cistica
• cistica ghiandolare
• poliforo
N85.1 iperplasia adenomatosa endometriale. Iperplasia endometriale atipica (adenomatosa)
N85.2 Ipertrofia uterina. Utero grande o allargato
Escluso: ipertrofia uterina postpartum (O90.8)
N85.3 Sottotensione dell'utero
Escluso: subinvoluzione postpartum dell'utero (O90.8)
N85.4 Posizione uterina errata
anteversion>
Retroflessione> Utero
retroversione>
Escluso: come complicanza della gravidanza, parto o dopo il periodo di nascita (O34.5, O65.5)
Inversione Utero N85.5
Escluso: infortunio ostetrico in corso (O71.2)
prolasso postpartum dell'utero (N71.2)
N85.6 sinechia intrauterina
N85.7 Hematometra. Ematosalpinge con ematometra
Escluso: ematometro con ematocolico (N89.7)
N85.8 Altre malattie infiammatorie specificate dell'utero. Atrofia dell'utero acquisita. Fibrosi uterina NOS
N85.9 Malattia uterina non infiammatoria, non specificata. Utero Lesioni NOS

N86 Erosione ed ectropion della cervice

Ulcera decubitale (trofica)>
Inversione> Cervicale
Escluso: con cervicite (N72)

N87 displasia cervicale

Escluso: carcinoma cervico in situ (D06. -)

N87.0 displasia cervicale lieve. Neoplasia intraepiteliale cervicale di grado I
N87.1 Displasia cervicale moderata. Neoplasie intraepiteliali cervicali di II grado
N87.2 Grave displasia cervicale, non classificata altrove
Displasia severa NOS
Esclusi: neoplasia intraepiteliale cervicale di III grado con o senza menzione
sulla displasia pronunciata (D06. -)
N87.9 Displasia cervicale, non specificata

N88 Altre malattie non infiammatorie della cervice

Malattie infiammatorie della cervice uterina (N72)
polipo cervicale (N84.1)

N88.0 Leucoplachia cervicale
N88.1 vecchie lacrime cervicali. Aderenze cervicali
Escluso: infortunio ostetrico in corso (O71.3)
N88.2 Stenosi stenosi e cervicale
Escluso: come complicazione del travaglio (O65.5)
N88.3 Insufficienza cervicale
Esame e assistenza per (sospetta) insufficienza cervicale al di fuori della gravidanza
Escluso: condizioni complicate del feto e del neonato (P01.0)
complicanza della gravidanza (O34.3)
Allungamento cervicale ipertrofico N88.4
N88.8 Altre malattie non infiammatorie specificate della cervice
Escluso: infortunio ostetrico in corso (O71.3)
N88.9 Malattia non infiammatoria della cervice, non specificata

Esclusi: carcinoma vaginale in situ (D07.2), infiammazione vaginale (N76.), Vaginite senile (atrofica) (N95.2)
i bianchi con tricomoniasi (A59.0)
N89.0 displasia vaginale lieve. Neoplasie intraepiteliali di grado I della vagina
N89.1 displasia vaginale moderata. Neoplasie vaginali intraepiteliali di grado II
N89.2 Grave displasia vaginale, non classificata altrove
Grave displasia vaginale
Esclusi: neoplasia vaginale intraepiteliale di grado III con o senza menzione
sulla displasia pronunciata (D07.2)
Displasia vaginale N89.3, non specificata
N89.4 vagina leucoplachia
N89.5 Stenosi vaginale e atresia
Vaginale (th):
• punte
• stenosi
Escluse: adesioni vaginali postoperatorie (N99.2)
N89.6 Imene denso. Imene rigido. Anello stretto e vergine
Escluso: imene fungine (Q52.3)
N89.7 Hematocolpos. Ematocolpo con ematometro o con ematosalpinx
N89.8 Altre malattie non infiammatorie della vagina. Beli BDU. Vecchia lacrima vaginale. Ulcera vaginale
Escluso: danno ostetrico corrente (O70. -, O71.4, O71.7-O71.8)
vecchio strappo che coinvolge i muscoli del pavimento pelvico (N81.8)
N89.9 Malattia non infiammatoria della vagina, non specificata

N90 Altre malattie non infiammatorie della vulva e del perineo

Escluso: carcinoma in situ della vulva (D07.1)
lesione ostetrica corrente (O70. -, O71.7-O71.8)
infiammazione della vulva (N76. -)

N90.0 Displasia lieve della vulva. Neoplasia intraepiteliale del grado della vulva I
N90.1 Displasia vulvare moderata. Neoplasia intraepiteliale della vulva II grado
N90.2 Grave displasia vulvare, non classificata altrove
Grave displasia della vulva NOS
Escluso: neoplasia intraepiteliale della vulva dell'III grado con o senza menzione
sulla displasia pronunciata (D07.1)
N90.3 displasia vulvare, non specificata
N90.4 Leucoplachia della vulva
La distrofia>
Kraouros> vulva
N90.5 Atrofia della vulva. Stenosi della vulva
Ipertrofia vulvare N90.6. Ipertrofia delle labbra genitali
N90.7 cisti vulvare
N90.8 Altre malattie non infiammatorie specificate della vulva e del perineo. Le aderenze della vulva. Ipertrofia del clitoride
N90.9 Malattia non infiammatoria della vulva e del perineo, non specificata

N91 Mancanza di mestruazioni, scarsa e rara mestruazione

Escluso: disfunzione ovarica (E28. -)

Amenorrea primaria N91.0. Violazione delle mestruazioni nel periodo puberale
Amenorrea secondaria N91.1. Mancanza di mestruazioni nelle donne che in precedenza ne avevano avute
Amenorrea N91.2, non specificata. Mancanza di mestruazioni
N91.3 Oligomenorrea primaria. Mestruazioni rare o rare dall'inizio del loro aspetto
N91.4 Oligomenorrea secondaria. Mestruazioni rare o rare nelle donne con mestruazioni precedentemente normali
Oligomenorrea N91.5, non specificata. Ipomenorea NOS

N92: mestruazioni abbondanti, frequenti e irregolari.

Escluso: sanguinamento dopo la menopausa (N95.0)

N92.0 Mestruazioni abbondanti e frequenti con ciclo regolare
Mestruazioni periodicamente abbondanti. Menorragia BDU. polimenoreya
N92.1 Mestruazioni abbondanti e frequenti con ciclo irregolare
Sanguinamento irregolare nel periodo intermestruale
Intervalli irregolari e abbreviati tra sanguinamento mestruale. Menometrorrhagias. metrorragia
N92.2 Mestruazione abbondante nella pubertà
Emorragia abbondante all'inizio del periodo mestruale. Menorragia puberale. Sanguinamento puberale
N92.3 sanguinamento ovulatorio. Sanguinamento mestruale regolare
N92.4 Emorragia eccessiva nel periodo di premenopausa.
Menorragia o metrorragia:
• climaterico
• in menopausa
• pre-menopausa
• in premenopausa
N92.5 Altre mestruazioni irregolari specificate
N92.6 Mestruazione irregolare, non specificata
irregolare:
• sanguinamento NOS
• cicli mestruali
Escluso: mestruazioni irregolari in background:
• Intervalli prolungati o scarso sanguinamento (N91.3-N91.5)
• intervalli ridotti o flusso sanguigno intenso (N92.1)

N93 Altro sanguinamento anormale dall'utero e dalla vagina

Escluso: sanguinamento vaginale neonatale (P54.6)
false mestruazioni (P54.6)

N93.0 Postcoital o sanguinamento da contatto
N93.8 Altro sanguinamento anomalo specificato dall'utero e dalla vagina
Uterino disfunzionale o funzionale o sanguinamento privo di umidità NOS
N93.9 Anormale sanguinamento uterino e vaginale, non specificato

N94 Dolore e altre condizioni associate agli organi genitali femminili e al ciclo mestruale

N94.0 Dolore nel mezzo del ciclo mestruale
Dispensa di N94.1
Escluso: dispareunia psicogena (F52.6)
Vaginismo N94.2
Escluso: vaginismo psicogeno (F52.5)
N94.3 Sindrome da tensione premestruale
N94.4 Dismenorrea primaria
N94.5 Dismenorrea secondaria
Dismenorrea N94.6, non specificata
N94.8 Altre condizioni specificate associate agli organi genitali femminili e al ciclo mestruale
N94.9 Stati non specificati degli organi genitali femminili e del ciclo mestruale

N95 Violazioni della menopausa e di altri disturbi nel periodo della menopausa.

Escluso: forte sanguinamento nel periodo di premenopausa (N92.4)
postmenopauzny:
• osteoporosi (M81.0)
• con frattura patologica (M80.0)
• uretrite (N34.2)
menopausa precoce NOS (E28.3)

N95.0 sanguinamento in postmenopausa
Escluso: associato alla menopausa artificiale (N95.3)
N95.1 Menopausa e menopausa in una donna
Sintomi associati alla menopausa, come vampate di calore, insonnia, mal di testa, ridotta attenzione
Escluso: associato alla menopausa artificiale (N95.3)
N95.2 vaginite atrofica postmenopausale. Vaginite senile (atrofica)
Escluso: associato alla menopausa artificiale (N95.3)
N95.3 Condizioni associate alla menopausa indotta artificialmente. Sindrome dopo la menopausa artificiale
N95.8 Altri disturbi specifici della menopausa e del periodo perimenopico
N95.9 Disturbi menopausali e perimenopausali, non specificati

N96 aborto spontaneo

Esame o fornitura di cure mediche al di fuori del periodo di gestazione. Infertilità relativa
Escluso: gravidanza in corso (O26.2)
con aborto attuale (O03-O06)

N97 infertilità femminile

Incluso: incapacità di rimanere incinta
sterile femmina NOS
Rilasciato: Relative Infertility (N96)

N97.0 infertilità femminile a causa della mancanza di ovulazione
N97.1 sterilità femminile di origine tubarica. Associata ad anomalia congenita delle tube di Falloppio
tubo:
• ostruzione
• blocco
• stenosi
N97.2 Sterilità femminile di origine uterina. Associata con anomalie uterine congenite
Difetto di impianto dell'uovo
N97.3 Sterilità femminile dell'origine cervicale
N97.4 infertilità femminile associata a fattori maschili.
N97.8 Altre forme di infertilità femminile
N97.9 infertilità femminile, non specificata

N98 Complicazioni associate all'inseminazione artificiale

Infezione N98.0 associata all'inseminazione artificiale
Iperstimolazione ovarica N98.1
Iperstimolazione ovarica:
• BDU
• associato all'ovulazione indotta
N98.2 Complicazioni del tentativo di impiantare un ovulo fecondato dopo un extracorporeo
fecondazione
N98.3 Complicazioni di tentativi di impianto di embrioni
N98.8 Altre complicazioni associate all'inseminazione artificiale
Complicazioni di inseminazione artificiale:
• donatore di sperma
• lo sperma del marito
N98.9 Complicazioni associate all'inseminazione artificiale, non specificate

ALTRE MALATTIE URINALI (N99)

N99 Disordini del sistema genito-urinario dopo procedure mediche, non classificate altrove

Escluso: cistite da radiazioni (N30.4)
osteoporosi dopo rimozione chirurgica dell'ovaio (M81.1)
• con frattura patologica (M80.1)
condizioni associate alla menopausa indotta artificialmente (N95.3)

N99.0 Insufficienza renale postoperatoria
N99.1 Stenosi uretrale postoperatoria. Stenosi uretrale dopo cateterizzazione
N99.2 Adesioni vaginali postoperatorie
N99.3 Prolasso della vagina dopo isterectomia
N99.4 Adesioni postoperatorie nella pelvi
N99.5 Disfunzione dello stoma esterno delle vie urinarie
N99.8 Altri disturbi del sistema urogenitale dopo procedure mediche. Sindrome dell'ovaio residua
N99.9 Disturbo del sistema urogenitale dopo procedure mediche, non specificato

Famotidina per pancreatite

Sintomi e trattamento dell'ipotiroidismo congenito