10 sintomi di carenza di vitamina D che puoi identificare.


Molti decenni fa, i medici credevano che la vitamina D fosse necessaria solo per ossa e denti sani, ma gli studi condotti da allora hanno dimostrato il contrario. Attualmente, molti problemi di salute, tra cui le malattie cardiache, la depressione e persino il cancro, sono legati alla carenza di vitamina D. Infatti, un recente studio condotto da ricercatori dell'Università di Boston ha scoperto che la carenza di vitamina D influisce sul tuo DNA:

"Qualsiasi miglioramento nei livelli di vitamina D influenzerà significativamente l'espressione di geni che hanno una vasta gamma di funzioni biologiche associate a cancro, malattie autoimmuni e malattie cardiovascolari".

Quindi, come puoi determinare se hai una carenza di vitamina D? In primo luogo, è necessario determinare se si dispone di uno o più sintomi di carenza di vitamina D, in quanto spesso trascurati.

Sintomi di carenza di vitamina D:

  1. Aumento di peso
  2. Rammollimento osseo (bassa densità ossea) o fratture
  3. Affaticamento e debolezza
  4. Crampi muscolari e debolezza muscolare
  5. Dolore alle articolazioni
  6. Problemi con zucchero nel sangue
  7. Bassa immunità
  8. Basso contenuto di calcio
  9. Umore e irritabilità

# 10. La depressione è uno dei principali sintomi della carenza di vitamina D!

La relazione tra i sintomi della carenza di vitamina D e la depressione è stata a lungo stabilita sia nei bambini che negli adulti. La vitamina D è disponibile in due diverse forme: D3 e D2. Studi hanno dimostrato che il legame tra vitamina D e depressione è associato alla forma D3 - la stessa forma di vitamina D che otteniamo con l'aiuto della luce solare. Gli scienziati hanno scoperto che le persone con bassi livelli di vitamina D erano 11 volte più inclini alla depressione rispetto a coloro che avevano livelli normali. La carenza di vitamina D è associata a disturbi psichiatrici e neurologici. Perché? La vitamina D può influenzare le proteine ​​del cervello, che sono note per svolgere un ruolo importante nell'umore, nell'apprendimento e nella memoria.

Altri motivi per la depressione includono scarsa funzione surrenale (affaticamento surrenale), squilibrio neurotrasmettitore (serotonina, dopamina, ecc.), Squilibrio ormonale (estrogeno, testosterone), fattori ambientali o mancanza di altri. sostanze nutritive (magnesio, omega-3, ecc.).

Perché è importante se ho sintomi di carenza di vitamina D?

Una carenza di vitamina D, se non trattata, può portare a seri problemi di salute, quali:

  • Osteopenia o osteoporosi
  • Racchette nei bambini
  • Influenza (sistema immunitario indebolito)
  • asma
  • tubercolosi
  • diabete
  • paradantoz
  • Malattie cardiovascolari (ipertensione e / o insufficienza cardiaca congestizia)
  • Disturbo depressivo grave o disturbo affettivo stagionale
  • Sclerosi multipla
  • cancro

Che cosa causa i sintomi della carenza di vitamina D?

  1. Insufficiente esposizione alla luce solare. La vitamina D è diversa da qualsiasi altra vitamina perché questo "pro-ormone" si forma sulla pelle se esposto alla luce solare. In particolare, il sole è la principale fonte di vitamina D3, un tipo di vitamina D che aumenta il livello di sostanze chimiche "buone" nel cervello - dopamina e serotonina. (Bassi livelli di uno qualsiasi di questi neurochimici possono essere una delle principali cause di depressione).
  2. Assunzione insufficiente di vitamina D nel cibo. Sebbene i raggi del sole siano la principale fonte di vitamina D, si possono trovare anche in alimenti come pesce (salmone, tonno, sgombro e merluzzo), ostriche, gamberetti, fegato di manzo e uova.
  3. Età. Con l'età, i reni sono meno in grado di convertire la vitamina D nella sua forma attiva, il calcitriolo, che può portare alla sua carenza.
  4. Problemi digestivi Problemi nel tratto digestivo possono causare un inadeguato assorbimento della vitamina D.
  5. Obesità (indice di massa corporea superiore a 30). La vitamina D viene estratta dal sangue dalle cellule adipose. Più grasso corporeo, meno vitamina D entra in circolazione.
  6. Malattia renale o epatica. Le malattie dei reni e del fegato possono compromettere la conversione della vitamina D nella forma attiva.

Test di carenza di vitamina D

Se sospetti di avere una carenza di vitamina D - o semplicemente vuoi sapere con certezza - dovresti chiedere al tuo medico di fare un esame del sangue chiamato test della 25-idrossivitamina D.

Questo test è il modo più accurato per misurare la quantità di vitamina D nel tuo corpo. Per prepararsi all'analisi, non mangiare entro quattro ore prima. La gamma "normale" di vitamina D nella maggior parte dei rapporti di laboratorio varia da 30,0 a 74,0 nanogrammi per millilitro (ng / ml), ma quasi tutti i medici integrativi raccomandano un livello minimo di almeno 50 ng / ml. Qualsiasi livello inferiore a 20 ng / ml è considerato una grave carenza.

Per avere un'idea di quanto sia diffusa la carenza di vitamina D, si stima che alla fine dell'inverno il livello medio di 25-idrossivitamina D sia solo di circa 15-18 ng / ml!

Trattamento della carenza di vitamina D

Eliminare i sintomi della carenza di vitamina D può essere ottenuto utilizzando rimedi naturali poco costosi:

  1. Esci al sole. Si consiglia di prendere il sole da 10 a 30 minuti al giorno. Questo è un ottimo modo per ottenere vitamina D3; per non parlare del fatto che è molto conveniente!
  2. Usa una scatola luminosa che fornisca 10.000 lux di spettro completo di luce per 30 minuti ogni mattina. Questa è un'opzione particolarmente buona per i mesi invernali, per coloro che lavorano nel turno di notte, così come per coloro che vivono nelle latitudini superiori, dove l'angolo dei raggi del sole non consente di produrre completamente la vitamina D.
  3. Prendere integratori Per la stragrande maggioranza delle persone che vogliono che i loro livelli di vitamina D siano superiori a 50 ng / ml, gli integratori sono il modo più semplice, più sicuro e più efficace per raggiungere questo obiettivo. Gli adulti possono assumere vitamina D3 (colecalciferolo) in forma di capsule a livelli compresi tra 1000 UI e 5.000 UI al giorno. La vitamina D3 è la forma più facilmente assorbibile. Dopo un paio di mesi di integrazione, eseguire un esame del sangue per 25-idrossivitamina D per accertarsi di non avere un sovradosaggio. Regolare il consumo di D3 di conseguenza. Sebbene sia possibile un sovradosaggio di vitamina D, la realtà è che molte più persone hanno bisogno di assumere almeno 5.000 UI al giorno per mantenere livelli ematici superiori a 50 ng / ml rispetto a quelli che avranno un sovradosaggio. Un esame del sangue poco costoso è la chiave per sapere dove sei.
  4. Apporta modifiche alla tua dieta. Pesce, funghi, tuorli d'uovo e sottoprodotti della carne sono alcuni esempi di alimenti ad alto contenuto di vitamina D.
    Un articolo sulle migliori fonti di vitamina D.

Se stai usando supplementi di vitamina D3, parlaci! Condividi con noi la tua dose giornaliera: quanto prendi per sentirti bene e mantenere i livelli di vitamina D nel sangue sopra i 50 ng / ml? Quali altri metodi hai trovato efficaci nel preservare i livelli di vitamina D?

Come ripristinare l'equilibrio della vitamina D in carenza

La carenza di vitamina D è una condizione che si manifesta a causa di vari motivi: di natura patologica, come la sindrome da malassorbimento e la natura fisiologica, come la gravidanza o l'insufficiente esposizione solare.

L'importanza della vitamina D: il ruolo e il deficit

La vitamina D è indispensabile per il nostro corpo, quindi la sua carenza provoca una reazione violenta nel nostro corpo con condizioni scheletriche compromesse.

È una vitamina liposolubile (cioè solubile nei lipidi), costituita da un gruppo di 5 vitamine (da D1 a D5), tra le quali le più importanti sono D2 (ergocalciferolo) e D3 (colecalciferolo).

Il suo ruolo principale è a livello del metabolismo del calcio e della mineralizzazione ossea. Questa vitamina, infatti, attiva le cellule alla formazione del tessuto osseo, che consente un corretto utilizzo del calcio e favorisce l'assorbimento intestinale del calcio.

Per prevenire i problemi associati alla carenza di vitamina D, è necessario seguire una dieta ricca di questo prodotto vitaminico, essere più spesso all'aperto e esporsi alla luce solare.

Quando si verifica una carenza di vitamina D, i primi sintomi sono così piccoli e poco appariscenti da essere facilmente confusi con la manifestazione della malattia stagionale.

  • C'è una diminuzione dell'assorbimento di calcio nell'intestino. Ciò significa che il calcio, somministrato attraverso la nutrizione, non viene adeguatamente assorbito e, pertanto, non partecipa ai processi di mineralizzazione ossea.
  • Meno assorbimento del calcio provoca una diminuzione dei livelli di calcio nel siero. Una diminuzione della concentrazione di calcio nel sangue porta ad un aumento della secrezione dell'ormone paratiroideo, che lava il calcio dalle ossa per introdurlo nel flusso sanguigno.
  • La lisciviazione del calcio dall'osso porta ad un aumento della fragilità ossea, del rischio di frattura e dell'osteoporosi.

Bisogno di vitamina d

Per capire quando puoi parlare di una carenza di vitamina D, devi conoscere le necessità quotidiane, in particolare:

  • Per gli adulti, la necessità è circa 10 mcg al giorno.
  • Nei bambini sotto i 3 anni, il valore minimo - 10 mcg al giorno, ma può essere aumentato da un pediatra se il bambino non è sufficientemente esposto alla luce solare.
  • Nei bambini di età superiore ai 3 anni e negli adolescenti il ​​consumo dovrebbe essere maggiore - 10-15 mcg al giorno.
  • Nelle donne in gravidanza, per garantire un'adeguata mineralizzazione dello scheletro fetale, dovrebbe essere l'assunzione di vitamina D non meno di 10 mcg al giorno.
  • Le persone anziane la cui sintesi di vitamina D endogena è ridotta a causa dell'invecchiamento fisiologico, la dose non dovrebbe essere inferiore 10 mcg al giorno.

La concentrazione di vitamina D nel sangue di una persona sana varia da 30 a 100 ng / ml. Nel caso di riduzione del livello di vitamina nel siero inferiore a 30 ng / ml, possiamo parlare di carenza di vitamina A, cioè carenza di vitamina D.

Carenza di vitamina D

Carenza di vitamina D

valori tra 20 e 30 ng / ml

valori inferiori a 20 ng / ml

Perché si verifica una carenza di vitamina D

Le cause della carenza di vitamina D possono essere riassunte nel seguente elenco:

  • Malassorbimento intestinale, vale a dire La vitamina D non è correttamente digerita a livello intestinale. Questo può dipendere da malattie come:
    • Celiachia, in cui i villi intestinali vengono distrutti.
    • La malattia di Crohn è una malattia infiammatoria intestinale.
    • Operazioni sull'intestino.
    • La malattia di Whipple di origine batterica.
    • Farmaci che riducono l'assorbimento di colesterolo e grassi.
  • Sintesi ridotta nella pelle, in particolare, a causa di insufficiente esposizione alla luce solare:
    • Il paese in cui vivi
    • L'uso di creme protettive con un alto fattore di protezione contro le radiazioni UV.
    • Invecchiamento e menopausa, che determinano la diminuzione della concentrazione dei precursori della vitamina D nella pelle.
    • Nei pazienti sottoposti a trapianto di grandi aree cutanee dopo le ustioni.
  • Biodisponibilità ridotta, ingerito, la vitamina D non svolge le sue funzioni fisiologiche. Ad esempio, nel caso dell'obesità, la maggior parte della vitamina "si deposita" nel tessuto adiposo, dove si accumula.
  • Sintesi endogena ridotta, cosa può essere causato da:
    • Insufficienza epatica
    • Insufficienza renale.
    • Un'operazione sulla tiroide o sulla ghiandola paratiroidea.
  • Bisogno aumentato nel caso di:
    • Gravidanza e allattamento, durante i quali l'assunzione di vitamina D dovrebbe soddisfare i bisogni sia della madre che del feto o del neonato.

Principali sintomi di carenza di vitamina D

La carenza di vitamina D può essere completamente asintomatica o manifestare disturbi minori, ad esempio:

  • Dolore muscolare, probabilmente a causa di squilibrio di calcio.
  • Dolore osseo associato a diminuzione della calcificazione della matrice ossea o artrosi.
  • Sentimenti di tristezza e depressione, che sono causati da una diminuzione dei livelli di serotonina, che regolano l'umore.
  • Crampi muscolari e tetania (contrazioni muscolari prolungate) associate a cambiamenti nel metabolismo del calcio.
  • Eccessiva sudorazione delle mani (esiste una correlazione confermata tra carenza di vitamina D e questo sintomo).
  • Unghie fragili, esfoliate e a crescita lenta. Questo sintomo è principalmente determinato dalla carenza di minerali, compreso il calcio.
  • Cambiamenti nel ciclo mestruale. Questo problema è legato allo stato generale di malnutrizione e alla mancanza di vitamine e minerali.
  • Prurito, soprattutto quando si sviluppa la condizione patologica (osteomalacia).

Quali sono gli effetti della carenza di vitamina D?

Una prolungata mancanza di vitamina D può causare gravi malattie, sia per lo scheletro che per altri tessuti o organi.

In particolare, ci possono essere:

  • rachitismo: Questa patologia è caratterizzata dall'assenza di calcio nelle ossa e, di conseguenza, dallo sviluppo anormale di quest'ultimo, dalla loro eccessiva fragilità.
  • osteomalacia, vale a dire, insufficiente mineralizzazione della massa ossea, che porta alla fragilità e possibili difetti nello sviluppo osseo.
  • osteoporosi: l'assunzione inadeguata di vitamina D può portare all'osteoporosi, vale a dire aumento della fragilità ossea, che aumenta il rischio di fratture.
  • Iperparatiroidismo secondario: cioè una diminuzione della concentrazione di calcio nel sangue. Questo determina l'aumento della secrezione dell'ormone paratiroideo.
  • Vitiligine e psoriasi, tuttavia, i meccanismi di sviluppo e il rapporto con la carenza di vitamina D non sono ben compresi.

Trattamenti e rimedi naturali

La diagnosi di ipovitaminosi viene eseguita utilizzando studi di laboratorio sulla concentrazione di vitamina D (o meglio, il suo predecessore - 25-idrossivitamina D) nel sangue.

Quando c'è carenza, il medico esegue ulteriori test per trovare la fonte del problema e vedere quali trattamenti possono essere indicati come terapia.

Rimedio naturale: nutrizione

Il modo naturale più efficace per ripristinare i livelli di vitamina D è la nutrizione.

Quello che segue è un elenco di alimenti funzionali e il loro contenuto di vitamina D:

I valori sono per una porzione di 100 g di cibo e sono espressi in UI, Unità Internazionale, (1 UI corrisponde a circa 0,025 μg):

  • Olio di fegato di merluzzo (10.000 UI)
  • Carpa (988 UI)
  • Anguilla (932 UI)
  • Salmone affumicato (685 UI)
  • Pesce spada al forno (666 UI)
  • Sgombro (292 UI)
  • Tuorlo d'uovo (218 UI)
  • Funghi secchi (154 IU)
  • Pesce persico (118 UI)
  • Salo (102 UI)
  • Pancetta (101 UI)
  • Uovo di pollo intero (87 IU)
  • Maiale (70 IU)
  • Duck Egg (69 UI)
  • Burro (60 IU)
  • Uova di quaglia (55 IU)

Usare gli integratori alimentari come fonte di vitamina D

La terapia farmacologica prevede l'uso di integratori alimentari. Questi ultimi sono fatti sulla base di prodotti come l'olio di fegato di merluzzo o contengono direttamente vitamina D.

Il medico deve determinare quale supplemento è più utile, a quale dose e la via di somministrazione ottimale.

Otto principali sintomi di carenza di vitamina D

La vitamina D è una sostanza incredibilmente importante che ha un enorme impatto su molti sistemi del nostro corpo. A differenza della maggior parte delle vitamine, D funziona come un ormone, quindi assolutamente ogni cellula del nostro corpo ha un recettore per questo.

Quando la pelle è esposta al sole, il corpo trasforma il colesterolo in vitamina D. Può anche essere trovato nei pesci grassi e nei latticini fortificati, ma è molto difficile ottenere abbastanza da una sola dieta.

La tariffa giornaliera raccomandata è di circa 400-800 IU, ma molti esperti diranno che vale la pena di ottenere ancora di più.

La carenza di vitamina D è un fenomeno abbastanza comune. Si stima che oltre un miliardo di persone nel mondo abbia un livello basso di questa sostanza nel sangue.

Secondo uno studio condotto nel 2011, il 41,6% degli adulti negli Stati Uniti soffre di carenza. Per i latinoamericani, questa percentuale sale al 69,2% e per gli afroamericani fino all'82,1%.

Ecco i principali fattori di rischio per la mancanza di questo elemento:

  • pelle secca;
  • età avanzata;
  • peso eccessivo o obesità;
  • consumo insufficiente di pesce o latte;
  • vita lontana dall'equatore, dove c'è poca luce solare durante tutto l'anno;
  • uso costante della crema solare durante la camminata;
  • seduto a casa.

Le persone che vivono vicino all'equatore, ricevono abbastanza luce solare, ma perché hanno una carenza è raro. La loro pelle crea la quantità ottimale di vitamina D, soddisfacendo tutti i bisogni del corpo.

Molte persone non si rendono conto di non avere questo elemento, perché i sintomi sono piuttosto vaghi. Puoi facilmente trascurare questi segni, anche se il deficit sta già avendo un potente effetto negativo sulla qualità della tua vita.

Quali sono i segni e i sintomi della carenza di vitamina D?

Considerare i sintomi più probabili che indicano una carenza di vitamina D nel corpo umano. Cosa è necessario prestare attenzione?

Malattie frequenti

Uno dei ruoli chiave della vitamina D è il mantenimento del sistema immunitario. La tiene abbastanza forte per combattere virus e batteri che causano malattie. Interagisce direttamente con le cellule responsabili della lotta alle infezioni.

Se si ammalano spesso, in particolare un raffreddore, si può avere un basso livello di vitamina D. Diverse ampie osservazioni hanno rivelato un legame tra la mancanza e le infezioni delle vie respiratorie, come il comune raffreddore, la bronchite e la polmonite.

Numerosi studi hanno rilevato che consumare integratori con questa vitamina in quantità fino a 4.000 UI al giorno riduce il rischio di malattie respiratorie.

In uno studio su persone con malattie polmonari croniche, hanno scoperto che coloro che avevano una grave mancanza di sostanza sentivano miglioramenti significativi dopo aver assunto alte dosi di integratori durante l'anno.

Linea di fondo: la vitamina D gioca un ruolo importante in relazione al sistema immunitario. Uno dei sintomi più comuni di una carenza è un alto rischio di malattia e infezione.

Affaticamento e stanchezza

La stanchezza ha molte cause e la carenza di vitamina D è una di queste. Sfortunatamente, questa potenziale causa viene spesso trascurata. Studi su questo problema hanno dimostrato che bassi livelli ematici possono causare affaticamento, che influisce negativamente sulla qualità della vita.

In un caso, una donna che si lamentava della stanchezza cronica diurna e dei mal di testa, ha scoperto che il suo livello era solo di 5,9 ng / ml. Questa è una cifra estremamente bassa, tutto sotto i 20 ng / ml è considerato uno svantaggio.

Quando la donna iniziò a prendere integratori con la sostanza descritta, il suo livello salì a 39 ng / ml e i sintomi scomparvero. Tuttavia, anche se il livello del sangue non è così catastroficamente basso, può ancora avere un effetto negativo sull'energia.

Un'enorme osservazione ha testato il rapporto tra la vitamina D e la fatica nelle giovani donne. Di conseguenza, è stato riscontrato che le donne con meno di 20 ng / ml o 21-29 mn / ml hanno più spesso lamentato stanchezza rispetto a quelle il cui livello ematico era superiore a 30 ng / ml.

Un altro studio osservazionale da parte degli infermieri ha trovato un forte legame tra bassi livelli di vitamina D e problemi di affaticamento. Inoltre, gli esperimenti hanno dimostrato che l'89% delle infermiere soffriva di una carenza.

Linea di fondo: eccessiva stanchezza e affaticamento possono essere segni di carenza di vitamina D. L'assunzione di integratori può migliorare i livelli di energia.

Ossa e mal di schiena

Questa sostanza è coinvolta nel mantenimento di ossa sane in una varietà di modi. Ad esempio, migliora la capacità delle ossa di assorbire il calcio. Il dolore alle ossa e alla parte bassa della schiena possono essere segni di insufficiente vitamina D nel sangue.

Un ampio studio ha trovato un collegamento tra carenza e mal di schiena cronico. È stata studiata la relazione tra il livello di questa sostanza e il mal di schiena in più di 9.000 donne anziane. Di conseguenza, è diventato chiaro che coloro che hanno sofferto di una carenza hanno più probabilità di soffrire di mal di schiena, compresi quelli che limitano l'attività quotidiana.

In uno studio controllato, le persone con carenza di D avevano quasi il doppio delle probabilità di avere dolori alla schiena, alle gambe, alle costole e alle articolazioni come quelli che avevano un livello normale.

Bottom Line: bassi livelli di vitamina possono causare o contribuire a ossa e dolore lombare.

depressione

L'umore depresso può anche essere un segno di mancanza. Gli scienziati associano una quantità insufficiente dell'elemento alla depressione, specialmente negli anziani. L'analisi ha mostrato che il 65% degli studi osservazionali ha trovato un legame tra bassi livelli ematici e depressione.

D'altra parte, la maggior parte degli studi controllati con più peso rispetto agli studi osservazionali non ha mostrato una tale connessione. Tuttavia, gli scienziati che hanno analizzato i test hanno notato che usavano dosaggi molto bassi.

Oltre a questo, hanno sottolineato il fatto che alcuni studi non sono durati abbastanza a lungo per vedere l'effetto sull'umore. Alcuni studi controllati hanno dimostrato che l'assunzione di vitamina D nelle persone con deficit aiuta a combattere la depressione, compresa l'opzione stagionale, che si manifesta nei mesi freddi.

Conclusione: la depressione è associata a un livello di sostanza e alcuni esperimenti hanno dimostrato che gli integratori possono migliorare l'umore.

Ferite di lunga durata

La lenta guarigione delle ferite dopo interventi chirurgici o lesioni può essere un segno di vitamina D. insufficiente. Secondo i risultati degli esperimenti in provette, si può presumere che l'elemento migliori la produzione di componenti che sono fondamentali nella formazione di nuova pelle come parte del processo di guarigione.

Uno studio su pazienti sottoposti a chirurgia dentale ha mostrato che alcuni aspetti del trattamento erano compromessi a causa di una carenza di sostanza. Si ritiene che anche la vitamina D abbia un ruolo nel controllo dell'infiammazione e nella lotta alle infezioni, che è anche importante per il recupero.

Un'analisi ha esaminato i pazienti con infezioni del piede diabetico. Si è scoperto che quelli con carenza di vitamina D avevano un livello più alto di infiammazione, che ha minacciato il processo di trattamento.

Sfortunatamente, attualmente ci sono pochi studi sugli effetti dell'integrazione di vitamina D sulla guarigione delle ferite nelle persone con deficit. Tuttavia, una esperienza ha mostrato che quando la vitamina era usata nel trattamento di persone con ulcere alle gambe, le ulcere diminuivano in media del 28%.

Bottom Line: una quantità insufficiente di vitamina D può portare a tassi di guarigione delle ferite poveri, tra cui la chirurgia, lesioni e infezioni.

Perdita di ossa

La vitamina D è incredibilmente importante per l'assorbimento del calcio e il metabolismo osseo. Molte donne anziane con diagnosi di perdita ossea ritengono di aver bisogno di molto calcio. Tuttavia, il problema potrebbe risiedere nella vitamina D.

La bassa densità minerale ossea indica che il calcio e altri minerali lasciano il tessuto. Questo vale per le persone anziane, in particolare per le donne soggette a fratture.

In uno studio su 1.100 donne di mezza età in menopausa e postmeponaus, è stato riscontrato che esiste un legame tra carenza di vitamina D e bassa densità minerale. Tuttavia, studi controllati hanno rilevato che le persone che soffrono di carenza di vitamina D non notano miglioramenti nella densità minerale dopo aver assunto alte dosi di integratori, anche se il livello della sostanza aumenta.

Nonostante questi risultati, una normale assunzione di vitamina D e il mantenimento del suo livello in condizioni ottimali possono essere un buon modo per proteggere la massa ossea e ridurre il rischio di fratture.

Bottom Line: la diagnosi di bassa densità minerale può essere un segno di carenza di vitamina D. Ottenere abbastanza di una sostanza è importante per prevenire la perdita ossea con l'età.

Perdita di capelli

La perdita dei capelli è spesso legata allo stress, questa è di gran lunga la causa più comune. Tuttavia, se i capelli cadono troppo, può essere il risultato di una malattia o mancanza di sostanze nutritive.

La perdita di capelli nelle donne è associata a carenza di vitamina D, anche se al momento ci sono pochissimi studi su questo problema.

L'alopecia areata è una malattia autoimmune caratterizzata da una grave perdita di capelli sulla testa e su altre parti del corpo. È associato a rachitismo, una patologia che causa l'ammorbidimento delle ossa nei bambini a causa della mancanza di vitamina D.

La sua carenza è anche associata a alopecia focale, ed è possibile che possa essere un fattore di rischio per lo sviluppo di questa malattia. Uno studio condotto su persone con alopecia focale ha mostrato che la carenza di solito era associata a una grave perdita di capelli.

Nello studio su questo argomento è stata utilizzata una forma sintetica locale di vitamina, e questo ha portato a miglioramenti nel trattamento della perdita di capelli in ragazzi con un difetto nei recettori di vitamina D.

Linea di fondo: la perdita dei capelli può essere un segno di carenza di vitamina D nella calvizie femminile o malattie autoimmuni come l'alopecia areata.

Dolore muscolare

Spesso è difficile individuare le cause del dolore muscolare. Vi sono prove che la mancanza di vitamina D può essere una potenziale causa di tale dolore nei bambini e negli adulti. È stato riscontrato che il 71% delle persone con dolore cronico aveva una carenza di sostanza.

Gli esperimenti sui ratti hanno dimostrato che la carenza portava a dolore e sensibilità agli stimoli del dolore nei recettori dei muscoli. Diversi studi hanno scoperto che l'assunzione di alte dosi di supplementi di vitamina D può ridurre vari tipi di dolore nelle persone che soffrono di carenza.

Uno studio su 120 bambini con bassi livelli di vitamina D e dolore crescente ha mostrato che una singola dose di vitamina riduce il dolore in media del 57%.

Conclusione: esiste un legame tra il dolore cronico e il livello della sostanza, che può essere dovuto all'interazione di cellule vitaminiche e nervose sensibili al dolore.

Trattare con la carenza di vitamina D è solo

La carenza di vitamina D è incredibilmente comune e molte persone non ne sono consapevoli. Questo è il motivo per cui i sintomi sono spesso vaghi e possono parlare di un certo numero di altre malattie. È difficile dire se sono causati da una mancanza di vitamina D o qualcos'altro.

Se pensi di poter soffrire di una carenza, allora è molto importante parlare con il medico ed eseguire un esame del sangue. Fortunatamente, la carenza di vitamina D è facilmente corretta. Puoi passare più tempo sotto il sole, mangiare cibi ricchi di questa sostanza o semplicemente assumere integratori. Rimediare a questa situazione è facile e semplice e sarà di grande beneficio per la tua salute.

Carenza di vitamina D: segni che devi conoscere

La vitamina D non a caso chiamato "vitamina del sole" - a differenza di altri nutrienti, contiene quasi nessun cibo, ma alla dose più alta prodotta quando la nostra pelle è esposta al calore e alla luce. Ma data la tipica estate russa, da tre mesi di cui fa caldo e soleggiato per trenta giorni (nella migliore delle ipotesi), non possiamo parlare di una quantità sufficiente di vitamina nel corpo di una persona media. Chi è la colpa e cosa fare? Capiamo adesso.

Chi è a rischio

In un'intervista con Healthista, la nutrizionista Kim Pearson (Kim Pearson) nota che ci sono diversi fattori che mettono a rischio una persona. Innanzitutto, la pelle scura, che è molto più lenta della luce, sintetizza la vitamina D nel corpo. In secondo luogo, è la gravidanza e l'allattamento, quando la vitamina D deve essere necessariamente ingerita da una donna dagli integratori per evitare ogni possibile rischio. Anche in pericolo sono:

  • Le persone anziane che sono raramente per strada;
  • Impiegati che trascorrono la maggior parte della giornata in casa;
  • Le persone che lavorano di notte si spostano e quindi dormono durante il giorno.

"Provo regolarmente i livelli di vitamina D del mio cliente. E le persone con il livello ottimale sono, di norma, coloro che assumono vitamine negli integratori o trascorrono molto tempo nei paesi soleggiati ", afferma Pearson.

Segni di carenza di vitamina D

La carenza di vitamina D è un grave problema di salute, poiché la mancanza a lungo termine di questo nel corpo, secondo la ricerca, aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e può potenzialmente aumentare il rischio di cancro. Di seguito sono riportati cinque segni che dovrebbero avvisarti.

Infezioni frequenti

La vitamina D è vitale per il normale funzionamento del sistema immunitario. "Senza una quantità sufficiente di vitamina, le nostre cellule immunitarie non saranno in grado di rispondere alla minaccia in modo appropriato, rendendo il corpo nel suo insieme più suscettibile alle infezioni", osserva Kim Pearson. In questo caso, la vitamina D influisce sulla qualità dell'immunità innata e adattativa.

Mancanza di umore

"Inoltre, la vitamina D svolge un ruolo chiave nel mantenimento di livelli sani di serotonina nel cervello", aggiunge Pearson. Ricordiamo che stiamo parlando di neurotrasmettitori di cui abbiamo bisogno per un ottimo umore e sete di vita. È anche interessante il fatto che lo studio di compilazione, pubblicato nel 2014 su Ipotesi Mediche, ha stabilito un legame tra carenza di vitamina D e disturbo affettivo stagionale (depressione stagionale).

Affaticamento costante

"La vitamina D è anche necessaria affinché il nostro corpo trasformi il cibo in energia", continua Kim Pearson. "Se ti senti costantemente stanco, può significare che il corpo non assorbe i nutrienti dal cibo, che a sua volta può essere innescato da una carenza di vitamina D." La buona notizia è che puoi affrontare rapidamente il problema (come dimostrato da uno studio pubblicato nel 2016 sulla rivista Medicine, il supplemento di vitamina D può correggere la situazione in 7-8 giorni).

Ossa deboli

In aggiunta a tutto quanto sopra, la vitamina D è necessaria per regolare il livello di calcio e fosfato nel corpo, che - e tutti lo sanno - è essenziale per ossa e denti sani. Livelli adeguati di vitamina D sono stati dimostrati da studi per aiutare a prevenire l'osteomalacia (ammorbidimento delle ossa) e l'osteoporosi (perdita della densità ossea) nell'età adulta. In uno studio del 2014, è stato riscontrato che le persone con più di 50 anni con carenza di vitamina D hanno maggiori probabilità di soffrire di dolore all'articolazione dell'anca e alle articolazioni del ginocchio.

Dolore muscolare

La vitamina D supporta anche la funzione muscolare, poiché i suoi recettori si trovano in tutto il corpo. "Se i muscoli si lamentano costantemente senza una ragione particolare, dovresti pensare a una possibile carenza di vitamina D nel corpo", avverte Kim Pearson. Il fatto è che, entrando nelle cellule del tessuto muscolare, la vitamina D aumenta la frequenza delle contrazioni muscolari, aiutando i muscoli a rimanere forti ed elastici. Questo li protegge da lacerazioni e danni minori, anche durante l'allenamento.

Come ottenere la vitamina D

La maggior parte delle persone può avere abbastanza vitamina D stando al sole ogni giorno per 15-20 minuti. Il momento ottimale per questo è dalle 11:00 alle 15:00. Inoltre, al fine di fornire al tuo corpo vitamina D, devi stare al sole senza una crema SPF, che contraddice tutte le raccomandazioni dermatologiche.

Ed ecco un'opzione più razionale: il cibo. Nonostante il fatto che non ti forniranno mai la stessa quantità di vitamina D della luce del sole, in compagnia di integratori funzioneranno abbastanza bene. Quindi, in autunno e in inverno, fare attenzione a presentare nella vostra dieta pesci grassi (salmone, sgombro, tonno), tuorli d'uovo, il formaggio, il fegato, e vitaminici prodotti e latte cereali D-arricchito.

Bassa vitamina d

Abbiamo ancora una sensazione: sotto l'apparenza di vitamina D è stata nascosta la più importante sostanza simile agli ormoni. Sì, hai sentito bene: in senso stretto, la vitamina D non è quella vitamina. L'argomento della nostra discussione è molto più vicino agli steroidi: può venire dall'esterno o essere sintetizzato dalla pelle sotto l'azione dei raggi del sole. Il suo parente più prossimo è il testosterone, l'ormone sessuale maschile, che esiste nel corpo femminile. Difficile da imparare, la vitamina D è stata a lungo considerata responsabile solo per la ritenzione di calcio nelle ossa. Più spesso, è prescritto alle donne in menopausa per evitare l'osteoporosi. E ai bambini, per escludere il rachitismo e non dare deformazioni alle ossa delicate.

Ci ha aiutato:
Evgeny Grekov
Urologo-andrologo, capo del dipartimento di urologia presso la clinica del professor Kalinchenko

Ma si è scoperto che le funzioni di una sostanza sono molto più ampie e le conseguenze della sua carenza sono davvero spaventose. "La vitamina D è coinvolta in tutto", ci spiega il dottor Grekov e annuncia una lunga lista di problemi che sorgono a causa della mancanza di sostanza che si vuole correre in strada e cercare di catturare almeno un miserabile raggio di sole invernale. Quindi dai un'occhiata.

Depressione e stanchezza

"Dicevano: per svegliarti, devi accendere la luce al mattino. Che assurdità! La vitamina D è necessaria per l'allegria ", afferma il nostro esperto. Per saltare fuori dal letto e correre a fare grandi cose, abbiamo bisogno del cortisolo, un ormone di adattamento stressante. Si distingue dal colesterolo (parleremo di questo argomento di acceso dibattito in modo più dettagliato un'altra volta) con la partecipazione del modesto eroe del nostro articolo. E l'adrenalina, che è responsabile della nostra capacità di agire in situazioni critiche, necessita anche dei servizi di vitamina D.

Il National Institute of Medicine degli Stati Uniti riferisce che il blues autunnale è una vera diagnosi. Quando il calendario ottobre-novembre-febbraio e l'altro "prendi inchiostro e piangi", il corpo smette di produrre vitamina D nella giusta quantità. Di conseguenza, non ci sono elementi per la costruzione di neurosteroidi (che sono essenziali per il corretto funzionamento del sistema nervoso centrale). Diventa difficile per l'anima, e solo le immagini con i gattini aiutano un po '. Ecco perché di tanto in tanto vuoi tanto buttare tutto e andare a Bali. Il buon umore su un'isola tropicale non è dovuto a cocktail e all'attenzione di bei surfisti, ma all'insolazione.

Problemi con il concepimento

Come capisci, il sole non è sufficiente non solo in inverno. Non è ancora negli uffici concreti. In Grecia, ad esempio, i rumori provenienti da tutto il paese parlano già di questo. A causa della crisi economica, i discendenti amanti della libertà degli dei dell'Olimpo cominciarono a lavorare molto di più. Ed estremamente insoddisfatto: il tasso di natalità sta calando!

La vitamina D è attivamente coinvolta nella fertilizzazione - sia dal lato maschile che femminile. Uno spermatozoo è un atleta, deve percorrere la distanza più velocemente di chiunque altro. Per fare questo, ha bisogno dell'energia prodotta dalle centrali elettriche delle cellule: i mitocondri. E l'eroe li aiuta a gettare legna nel focolare. Inoltre è un sinergizzante con testosterone - queste sostanze migliorano l'azione l'una dell'altra. Nelle donne, la vitamina D è responsabile dell'ingresso di calcio nell'uovo. E i canadesi hanno scoperto che la carenza di D nel corpo durante la gravidanza può portare alla deformazione del cranio del bambino.

Diabete e obesità

Un modello è stato notato molti anni fa: il rischio di diabete.
Il primo tipo di bambino scandinavo è 400 (!) Volte più grande di quello venezuelano. Di conseguenza, è stato avviato uno studio di 30 anni, a cui hanno partecipato 10.000 bambini finlandesi. I risultati sono sorprendenti: l'assunzione regolare di vitamina D riduce l'incidenza del 90%.

L'obesità e il diabete di tipo 2 associato dipendono in larga misura anche dal livello di contenuto nel corpo del nostro eroe. La vitamina D aiuta a ridurre l'ormone paratiroideo, che a lungo termine aiuta a perdere peso. Aumenta anche il livello di leptina, un ormone che controlla l'accumulo di grasso ed è responsabile del sentirsi pieno. Infine, mantiene il cortisolo sotto controllo: se agisce continuamente sul corpo, aumenta la quantità di grasso viscerale (depositata attorno agli organi interni e associata a varie malattie, incluso il diabete di tipo 2).

"È impossibile mangiare l'obesità", afferma Dr Grekov. - Il corpo sposta tutto, ogni mattone non indugia in un posto per due giorni. I problemi iniziano quando la velocità delle reazioni chimiche del metabolismo rallenta. Ed è supportato sotto molti aspetti dalla vitamina D. È un attivatore, uno stimolante, un catalizzatore. "

Debolezza muscolare

La vitamina D non solo brucia i grassi, aiuta i muscoli a essere forti e forti. Il calcio è necessario per ridurli. "E chi lo sta guidando nella gabbia?" Chiede retoricamente il nostro esperto. Traduciamo in russo: sì, il nostro eroe è coinvolto nell'assorbimento di calcio da parte del corpo.

Ecco perché gli italiani mangiano freneticamente pasta e risotto, e la maggior parte di loro sembra forte e prominente. "Mi obietteranno: ci sono anche persone grasse nel sud", continua Grekov. - I recettori della vitamina D possono essere anormali e non rispondere al sole come previsto. Pertanto, anche un meridionale che non prende una vitamina in più guadagnerà peso. " L'evidente connessione tra debolezza muscolare e mancanza di soggetto di conversazione è stata confermata da un gruppo di ricercatori dell'Università di Manchester, che ha esaminato 99 ragazze adolescenti.

In generale, se non hai successo per il peso del bicipite, non sarà superfluo controllare il livello di vitamina D. Dopo tutto, il fatto è che il cuore è anche un muscolo e se perde una sostanza importante, si indebolisce, come tutti gli altri. L'ultima conclusione è arrivata alla Harvard School of Public Health, dopo 10 anni di osservazione del lavoro del corpo romantico negli uomini.

Virus e raffreddori

Trenta anni fa, lo scienziato britannico e rispettato Robert Edgar Hope-Simpson del Medical The Royal College of General Practitioners ha avanzato la teoria secondo cui esiste una connessione tra i raffreddori e il periodo dell'anno. Ma ci è voluto molto tempo per trovare la radice del male. Il punto non era sotto la pioggia, la nebbia e la neve, ma sotto il sole. Ora un certo numero di lavori confermano che la vitamina D non è l'unico, ma un elemento incredibilmente importante nel sistema di difesa del corpo. Riduce il danno infiammatorio dei globuli bianchi e migliora la produzione di cellule immunitarie.

L'ipotesi è stata testata sugli scolari giapponesi - durante uno studio clinico della Scuola di Medicina dell'Università di Jikei a Tokyo. Coloro che hanno preso 1200 UI del nostro eroe ogni giorno hanno avuto il raffreddore del 40% in meno rispetto ai compagni che avevano assaggiato il placebo.

A proposito, si presume che sia stato a causa dei giapponesi che la vitamina D è stata dimenticata nel nostro paese: se hai trovato dei bei tempi sovietici, probabilmente hai bevuto regolarmente olio di pesce. Ma alla fine degli anni '70, i giapponesi gettarono il sale al mercurio negli oceani, a causa del quale il pesce fu avvelenato. Il suo grasso scomparve dalla lista dei nostri supplementi biologici obbligatori, e ora non è preso di default come prima.

Cosa fare

Se vivi nel Territorio di Krasnodar o lavori come un capitano di mare con un porto di casa sulle isole dei Caraibi, il tempo per questo articolo potrebbe essere stato sprecato. I medici ritengono che sia sufficiente passare 10-15 minuti al sole con le mani aperte più volte alla settimana per ottenere la carica ormonale necessaria. È vero, in determinate condizioni, qui sta la presa.

Secondo l'Università di Harvard, i filtri solari riducono la produzione di vitamina D del 90%. Ma nonostante questo messaggio, continuiamo a chiedere di non prendere il sole senza una crema con SPF: l'insolazione intensiva aumenta il rischio di sviluppare il cancro della pelle e provoca un invecchiamento precoce. In ogni caso, le condizioni meteorologiche nella maggior parte delle regioni del nostro paese riducono a nulla tutti i tentativi di nutrirsi del sole.

Una domanda naturale sorge - come capire se hai una carenza o addirittura carenza di vitamina D? Siamo contrari all'autoterapia nel suo complesso e in questo caso i sintomi sono così vaghi che non possiamo fare a meno dell'analisi. Costa 1500-2500 rubli ed è fatto nella maggior parte dei laboratori.

In parte riassumendo quanto sopra, ti inviamo a "rinunciare" se:

  • lungo e senza successo cercando di perdere peso (stiamo parlando di problemi reali, e non provando a passare da un punteggio di 48 kg a 47);
  • Sentite chiaramente la differenza di stati quando cambiano le stagioni, e la frase "depressione autunnale" non è un suono vuoto per voi;
  • al mattino sei un trogolo distrutto, non abbastanza forza ed energia per grandi realizzazioni;
  • sentirsi costantemente male con il raffreddore (leggi anche "Rafforzare l'immunità in modo competente");
  • Sei uno schiavo dell'ufficio che raramente accade non solo in vacanza, ma semplicemente all'aperto.

Il contenuto normale di vitamina D nel sangue per un adulto - da 65 nmol / l. Se la tua percentuale è inferiore, vale la pena di pensare di assumere farmaci. Nel 2010, l'American The Institute of Medicine (IOM) ha rivisto le sue raccomandazioni e proposto di prendere non 600, ma 2000-4000 UI come misura preventiva. Questa posizione è condivisa anche dalla Canadian Dietetic Society.

Il Dr. Grekov specifica che questa quantità è buona per mantenere l'equilibrio: "Con una carenza, viene prescritta una dose più alta. E nel nostro paese è nella maggioranza. " Ma siamo costretti a fare una prenotazione: trovare uno specialista in Russia che capisca il problema non è così facile. Non tutti i nostri dottori seguono le ultime ricerche straniere. Il problema del profilo è trattato da uccelli rari chiamati "nutraceuticità". Puoi anche provare a trovare un endocrinologo avanzato che sia aggiornato. "O contatta... un pediatra di tuo figlio", continua Yevgeny Grekov. "Questi professionisti sono spesso affetti da carenza di vitamina D".

Un'altra domanda: dove cercare il farmaco nel dosaggio corretto? "Con un livello inferiore a 65 nmol / l, puoi assumere vitamina D in gocce. È venduto in farmacia, dice il nostro esperto. "La dose giornaliera media è di 3000 UI, che è di 6 gocce." Per guadagnare una overdose (le cui conseguenze sono gravi - fino a problemi renali), devi davvero "provare" - prendere 20 gocce in un mese. Tuttavia, non vale la pena prescrivere una sostanza da soli - specialmente se si soffre di aritmia. L'analisi dovrebbe essere ripetuta ogni due mesi.

Cos'altro? Mangia più cibi ricchi di sostanza che stai cercando (ahimè, solo a causa loro il deficit non può essere eliminato). Prima di tutto, è un pesce di mare grasso - salmone, tonno, sardine. E anche latte vitaminizzato, funghi, in particolare portobello, uova, fegato e formaggi. Un buon menu funziona, giusto? Non è consigliabile mangiare carne cruda e intestino di cervo, seguendo l'esempio dei popoli del Nord, sebbene questa sia anche un'opzione - tali alimenti sono abbondanti nella vitamina D.

Segni poco noti di carenza di vitamina D.

Sapevi che ci sono segni oscuri di carenza di vitamina D? E il mantenimento di un livello sufficiente di vitamina D nel sangue può non solo prevenire l'insorgere di molte malattie negli esseri umani, ma salvare le loro vite, che è particolarmente importante per i bambini e gli anziani.
Sorprendentemente, gli esperti ritengono che l'influenza sia effettivamente una malattia della carenza di vitamina D, e non un incidente nella nostra vita, perché non sei stato vaccinato contro l'influenza o sei stato seduto accanto a te su un aereo con una persona malata.

Il Dr. John Cannell, uno dei più illustri ricercatori della vitamina D, ha stabilito che questa vitamina aiuta a produrre peptidi antimicrobici che proteggono dall'influenza.

Caratteristiche della vitamina D.

1. Una caratteristica della carenza di vitamina D è che può rimanere inosservata fino a quando non è troppo tardi, fino a quando non compare una grave malattia.

E non è un fatto che ti verrà prescritta un'analisi per la determinazione della vitamina D nel sangue.

2. C'è un'altra caratteristica rara a cui è necessario prestare attenzione.

Se hai bassi livelli di vitamina D nel sangue, allora avrai bisogno di molto tempo (giorni di integrazione) per sollevarlo, soprattutto se hai problemi seri per superare la carenza, cioè ci sono malattie (anche l'influenza).

Di seguito sono riportati 10 segni rari che la vitamina D è probabilmente un problema e un difetto potenzialmente grave che deve essere risolto immediatamente.

Segni poco noti di carenza di vitamina D.

1. Dolore cronico.

Il dolore osseo e altri dolori cronici sono un sintomo sottile di una grave carenza di vitamina D.

Presta attenzione a questo sintomo e conduci una determinazione della vitamina D nel sangue per risolvere questo problema.

Il dott. Greg Plotnikoff ha condotto uno studio su 150 persone residenti a Minneapolis, che sono venute in clinica con denunce di dolore cronico e sono state sottoposte a test per i livelli di vitamina D.

Praticamente ognuno di loro, per essere precisi, il 93% aveva livelli molto bassi di vitamina D.

E con i livelli più bassi di vitamina D, c'erano donne bianche in età fertile.

2. Debolezza muscolare.

La maggior parte delle persone non capisce che tutti i problemi di debolezza muscolare sono associati a bassi livelli di vitamina D.

Il National Institute of Health riferisce che una persona con carenza di vitamina D avrà problemi con la corretta funzione muscolare.

3. Psoriasi.

Questa è una malattia della pelle molto comune è una malattia autoimmune, molte persone non sanno che può essere associato a una carenza di vitamina D.

Questo nutriente svolge un ruolo importante nel trattamento della psoriasi.

La psoriasi peggiora nel tempo, quindi se hai solo una piccola macchia, devi controllare i livelli di vitamina D e assumere integratori se necessario.

4. Affaticamento permanente.

La vitamina D è necessaria affinché l'organismo produca energia. Se sei costantemente stanco, è meglio controllare i livelli di vitamina D nel sangue.

5. Depressione.

La depressione è una malattia mentale associata alla perdita dell'umore, del pensiero e della capacità di rallegrarsi. Ma non si può dire che questa malattia sia associata alla testa.

Un senso di disperazione può essere associato ad una semplice carenza nutrizionale, in particolare alla carenza di vitamina D.

È ora stabilito che la vitamina D è cruciale per il cervello per produrre l'ormone serotonina.

Alcune persone soffrono di depressione solo durante i mesi invernali, noto come disturbo affettivo stagionale (SAD), che è causato da una mancanza di esposizione al sole e, quindi, dalla vitamina D durante questo periodo dell'anno.

6. Quando la testa suda.

Questo potrebbe essere e questo è il sintomo più strano della carenza di vitamina D.

Ai vecchi tempi, i medici erano soliti chiedere alle madri se la testa di un bambino stava sudando, poiché si pensava che fosse un sintomo della carenza di vitamina D.

La testa sudata di un bambino è un sintomo subclinico del rachitismo, forse la forma più evidente e pericolosa di carenza di vitamina D nei bambini.

7. Problemi respiratori permanenti.

La carenza di vitamina D è nota per essere associata ad un aumentato rischio di contrarre l'influenza.
È possibile trovare l'articolo "Vitamina D contro batteri, virus e funghi" utile.

Se bassi livelli di vitamina D nell'uomo portano ad un'alta incidenza di influenza, allora saranno a rischio anche per altre malattie respiratorie.

Gli studi hanno dimostrato che la vitamina D protegge dalle malattie respiratorie, soprattutto nei bambini, che hanno bisogno di ricovero più spesso a causa di polmonite e bronchite.

"8" Ipertensione e / o malattie cardiovascolari.

Ora i problemi di ipertensione possono essere risolti se ci sono livelli ottimali di vitamina D nel sangue.

Inoltre, il National Institute of Health (US) ha identificato il deficit di vitamina D come un fattore di rischio che può portare a insufficienza cardiaca congestizia.

9. Malattia renale cronica.

La malattia renale cronica è un problema di salute pubblica in crescita e un fattore prognostico primario e potente per l'insorgenza di malattie cardiovascolari.

Non sorprende che, dato che le stesse malattie cardiovascolari indicano una probabile carenza di vitamina D, gli studi dimostrano che anche coloro che soffrono di malattie renali croniche hanno una grossa carenza di questa vitamina.

10. Infezioni frequenti permanenti.

Se una persona (un adulto o un bambino) soffre di un'infezione dopo l'altra, allora è consigliabile controllare il livello di vitamina D nel sangue.

Dopotutto, le cellule T, che sono una parte importante del sistema immunitario, vengono attivate dalla vitamina D.

Pertanto, se i livelli sono bassi o addirittura impossibili da rilevare, una risposta immunitaria adeguata ed efficace per qualsiasi infezione nel corpo sarà molto difficile.

Spero che le informazioni contenute in questo articolo ti abbiano convinto a testare la vitamina D, soprattutto se hai almeno uno dei sintomi poco conosciuti della carenza di vitamina D.

Se hai preso la decisione di questa vitamina, condividi le informazioni sul suo livello nel sangue.

E vorrei che tu abbia un livello adeguato di vitamina D nel sangue e in buona salute.

Galina Lushanova

Iscriviti alle notizie del blog

Galina! Benvenuto! La mia nipotina dalla nascita ad oggi (5) suda costantemente la testa! E a volte lei suda tutto - ci infastidisce molto, ma non sapevamo che cosa è da "medici americani" che chiediamo, loro non dicono nulla di terribile e non uno non ha detto di vitamina D, e tra questi medici ci sono i nostri ex difensori qui- Inoltre non hanno detto, si scopre, non lo sanno? Domani dirò a mia figlia della vitamina D che gli faccia un esame del sangue!

Svetlana! L'analisi per la vitamina D 25-OH non è fatta da un dito, ma dal sangue venoso. Scusa figli piccola puntura. In America, le farmacie vendono gocce di vitamina D per bambini, dove tutti i farmacisti sono molto competenti, il dosaggio sarà richiesto. Prova 1 - 2 mesi. In estate è meglio stare al sole, è più fuori, è utile anche all'ombra. E dopo aver preso il sole, è meglio non fare la doccia immediatamente, dopo 30 minuti, in modo da formare la vitamina D.

informazioni utili, grazie per l'articolo

Elena! Sono felice che l'informazione sia utile per te!

Sì-ah-ah... c'è ragione di pensare! In linea di principio, sono una persona abbastanza sana per la mia età (sono già in pensione), ma quest'inverno la mia testa ha improvvisamente cominciato a sudare intensamente, specialmente nella parte posteriore della testa... Beh, il sole è già apparso, passerò più tempo in aria.

Olga! È meraviglioso passare il tempo sotto il sole. Ma se ci sono disturbi, allora l'analisi del contenuto di vitamina D dovrà ancora essere eseguita alla prima curva. Senza di essa, diventa sempre più difficile.

Grazie mille per gli articoli utili. Ho molto tempo a sudare la testa nella parte posteriore della testa. Ha chiesto ai medici, ma non ha ricevuto una risposta. Diminuisce la pressione difficile C'è una debolezza La schiena mi fa molto male. Recentemente fatto un'analisi sulla vitamina D. Si è scoperto che 10 unità sotto il livello inferiore. Che consiglio daresti? Il medico mi ha prescritto un CA D3. Non mi sembra abbastanza.

Galina! Ho capito tutto tranne SA D3. Cos'è questo? Se il calcio D3, quindi le donne di età superiore a 50 anni non sono raccomandati di utilizzare questo farmaco. Le droghe di calcio dopo 50 anni aumentano i rischi mortali delle malattie cardiovascolari: attacco cardiaco e ictus.
Cerca nel web, non nella farmacia. Ecco il link http: //vitanov.ru/catalog/biodobavki/vitamin_d3_2000me/ solo che non ho trovato nella descrizione cosa è incluso in aggiunta. Trova un link o link - invia, aiuta a selezionare.
Hai bisogno di comprare in capsule. Anche la mia prima definizione ha mostrato sotto il livello in via di definizione. Ho iniziato a prendere 1000 UI, dopo un mese: non c'è cambiamento nell'analisi. Ha iniziato a prendere 2000 UI - ha mostrato il livello più basso. Ha iniziato a prendere 5000 IU - ha raggiunto il livello superiore desiderato. In estate ha preso il sole, poi ha iniziato a prendere 2000 IU. Per tutto il tempo è necessario controllare e non comprare spazzatura. Solo fari rossi americani e guardare meno sostanze laterali. Sono indicati sulla bottiglia, e nelle descrizioni sui siti in lingua russa è scritto molto raramente

La proposta principale dell'articolo è "non è un fatto che prescriveranno un'analisi per la vitamina D!"

Sono stato nominato dopo 8 anni di sofferenza solo all'Istituto di ricerca di Endocrinologia, quando in un anno il mio stadio iniziale minimo di osteocondrosi passò al 3 ° stadio.
Ho quasi smesso di camminare, provo dolore costante, il mio peso è aumentato in modo anomalo a causa di incongruenze nei volumi corporei. Cioè, il peso di 85 kg con gli abiti di 48-50 ° e 95 a 50-52. Gonfiore torturato. I dottori non immaginavano nemmeno! quale potrebbe essere una tale patologia.
Si è rivolta all'istituto di ricerca scientifica lei stessa, per iniziativa personale.
È vero, la testa non suda).
Livello Vit D - 7.8.
quindi, il salvataggio degli affogati è il lavoro di annegamento

Questa frase "Non è un fatto che prescriveranno un'analisi per la vitamina D" è stata fatta da me.
Mi sono candidato all'Istituto di Endocrinologia (ammissione a pagamento) sull'osteoporosi, sono stato nominato (e ho fatto un'iniezione) ad Aklast. Ma non hanno nemmeno detto che è necessario prima determinare il livello di vitamina D.

E non sapevo prima cosa stia facendo questa analisi. Quello che è successo dopo l'iniezione è difficile e doloroso da ricordare.

Quando ho saputo della necessità di controllare la vitamina D nel sangue per molte (comprese le mie) malattie, ero SHOCK lontano dal livello della nostra medicina russa, l'ho imparato dalle informazioni mediche in inglese.

E la mia prima analisi della vitamina D non era espressa in numeri, era solo scritta "sotto il livello da determinare". E l'ho allevato per molto, molto tempo con alte dosi di vitamina D.
Ecco perché tengo questo blog, postando informazioni per le persone che vogliono essere in salute.
Nel nostro secolo, nel periodo in cui riformiamo la nostra e così fragile medicina, nel periodo in cui ci sono informazioni sulla letteratura medica mondiale sugli effetti dell'alimentazione sulla salute umana, sui metodi naturali naturali per eliminare molti sintomi di cibo e integratori alimentari, è necessario sapere che:
1) Il cibo può e dovrebbe essere la nostra medicina. E questo non dovrebbe essere uno slogan, ma uno stile di vita.

2) Gli integratori alimentari sono necessari, ma dobbiamo capirli e prenderli correttamente.

3) Indipendentemente da chi lavori, qualunque specialità tu abbia, devi sapere quali sono i test medici, quali devi monitorare, durante e regolarmente passare per prevenire il verificarsi di malattie.

4) Le vaccinazioni non sono pan di zenzero, ma fruste. Con loro non manterrai la salute per molto tempo. Un vaccino antinfluenzale è il profitto di qualcuno, non la tua salute.

5) Essere sani non è andare dal medico per la salute, ma pensare a te stesso, amare e prendersi cura di te, aumentare la tua conoscenza della salute e come conservarla e migliorarla.

6) Per essere in salute devi imparare fin dall'infanzia, scegliere una professione che tenga conto dello stato di salute, se non perché tutti possono lavorare nei turni di notte, perché non hanno abbastanza della loro salute per molto tempo, devi ancora cambiare lavoro. Le persone devono essere insegnate a questo fin dall'infanzia, non quando si ammalano.

7) Bene, le donne che vogliono diventare mamme nella loro vita dovrebbero sapere molto sulla loro dieta e dipendenze (fumo, birra, vino, ecc.) Sia prima della gravidanza sia durante di essa in modo che il bambino sia sano dopo la nascita.

8) In breve, per essere sani e mangiare bene è necessario imparare.
E per non dire, mio ​​nonno ha bevuto, fumato e vissuto per 100 anni.
I nostri antenati vissero in un altro secolo e in un altro paese dove non c'erano sostanze chimiche tossiche, radiazioni, industrie pericolose, prodotti alimentari industriali con Eshkami (E466, ecc.), OGM e non è possibile elencarli tutti.

Quindi sono d'accordo con la frase "Salvare l'annegamento è il lavoro di annegare se stessi"

Vi auguro una buona nuotata attraverso le calme onde di una VITA felice e salutare.

Buoni postulati, d'accordo con loro sul 90% /
Sono d'accordo che la medicina è terribile. Inoltre, direi che il fattore umano gioca un ruolo primario in questo. Vale a dire, il desiderio di medici, soprattutto di giovani, di lavorare. È lavorare, adempiere ai loro doveri diretti. E i dottori più anziani, anche se lavorano per loro stessi e per quel tipo, ma NON CONOSCONO nulla, lavorano sul pilota automatico, fanno errori grossolani e imperdonabili. Ad esempio, un chirurgo con esperienza, esaminando tre! a volte malato, non ha identificato il putrido phlegmon, lo ha confuso con "mug". Sebbene anche io, senza istruzione medica, sospettavo che qualcosa fosse sbagliato e costrinsi semplicemente il dottore a portare la persona all'ospedale, dove il giorno seguente l'operazione fu eseguita urgentemente. Di cosa si tratta?
E le diagnosi più difficili che ho avuto, ho capito per me stesso, che è stato successivamente confermato. Allo stesso tempo, ho fatto domanda di dottorato molte volte in queste occasioni e mi ha trattato per tutto, ma non per quello che è realmente accaduto.

Cosa puoi dire? Solo mani scout.

In questo caso, ringrazio i miei cari per il loro aiuto, assistenza e pazienza. Che mi hanno aiutato (finanziariamente) a superare una serie di test costosi, fare un sacco di sondaggi e ricevere consigli da esperti, che io stesso ho trovato su Internet, prima di aver letto i suoi articoli. E solo allora ho imparato che questa è la stessa persona. E solo lei poteva almeno "trovare" qualcosa. Anche se non è un dato di fatto che questo è il mio problema principale.

La situazione è tale che i pazienti, i malati possono già creare comunità e aiutarsi a vicenda anche per condividere le loro osservazioni, i loro sintomi e così via. Per ancora, la frase di Ilf e Petrov. purtroppo. non perde rilevanza.

L'unica cosa che non sarò mai d'accordo è che i vaccini sono malvagi. No, le vaccinazioni sono ciò che ha aiutato l'umanità a porre fine alle epidemie. Con molte terribili malattie. E negare è negare l'esperienza del mondo.
Negli anni della perestrojka, quando iniziò la folle e irresponsabile scarica di rifiuti di tutto e tutti, le vaccinazioni vennero negate. Negando, hanno restituito sia la tubercolosi aperta, sia il morbillo e così via. Inoltre, le persone non vaccinate non possono solo ammalarsi da sole, ma anche infettare altre persone. Questo dovrebbe essere ricordato da coloro che negano la vaccinazione.
Non rimpiangere te stesso, rimpiangi gli altri.

Grazie per aver condiviso la tua esperienza. Questo è molto importante.

Quando intorno a un'infezione da bushu, allora, forse, c'era un senso di vaccinazione. Inoltre, anche loro non erano stati fatti per lo più. Morbo, gola rossa - non l'ho fatto, messo da parte per un po 'di tempo. Ma anche allora c'erano bambini che non erano stati vaccinati. E i vaccini sconosciuti, non sufficientemente testati, non sono stati testati sui bambini, come fanno ora. E i medici non hanno ricevuto denaro per l'invio di bambini per le vaccinazioni. In generale, c'era un'altra volta, altri erano medici.

Anastasia, imponi brutalmente vaccinazioni agli altri. Ti sbagli. Ad esempio, persino l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha riconosciuto ufficialmente che la vaccinazione contro la tubercolosi non è efficace e non protegge. Per mettere radici o meno tutti dovrebbero decidere per se stessi, e non ascoltare gli altri e "fare tutto". E se pensi che la vaccinazione ti aiuterà, qui lo stai facendo tu stesso. Perché hai paura di essere infettato da non vaccinato? Il tuo vaccino ti proteggerà...

Tutta la nostra vita abbiamo fatto tutto "come tutto", eppure tutte le persone sono diverse e non tutti possono essere vaccinati.

Galina! Grazie per l'articolo. Per me è stato utile. Assicurati di fare un'analisi della vitamina D te e tuo nipote.

Galina, qual è la tua opinione su SOLGAR? Voglio comprare vitamina D3 in capsule di questa azienda. Sembrava il migliore che ci sia. Cosa dici? Grazie mille per il tuo lavoro.

Alexander. Io non sono il Signore Dio e il Ministro della Salute, per imporre qualcosa a qualcuno. Tanto più maleducato. Questo è un mondo di buonsenso di esperienza.
Da parte mia, posso dire che sei TU che imponi ogni tipo di bavaglio, alcune opinioni generali, non confermate o confermate da qualcuno che le vaccinazioni sono cattive e non dovrebbero essere fatte a tutti.
Sei stato vaccinato, vero?
Sei come tutti gli altri? O sei speciale? Questo fatto è interessante per me in termini di perché tu, se sei speciale, sei sopravvissuto e non sei stato danneggiato? Bene, se tutto è come - non ci sono domande.

Le poche generazioni vaccinate in epoca sovietica (su quello che posso giudicare) dimostrano l'efficacia delle vaccinazioni universali. Prova più del postulato "tutto diverso".

1. Mi chiedo come dovrebbe decidere un neonato da solo?
(Non prendere vaccini antinfluenzali ora).
2. Se vengo vaccinato, non ho paura. Ma i tuoi bambini dovrebbero avere paura se non li hai vaccinati, e qualcuno lo stesso è malato, per esempio, con il morbillo, la difterite e così via.

3. Ci sono cose che dovrebbero essere prioritarie. Ad esempio, la salute di una nazione, di una società, piuttosto che di qualcuno "voglio - non voglio". Capisco come voglio essere speciale. Quindi vivi nel deserto, in un fiasco, nel vuoto. Altrimenti, devi ancora obbedire a certe regole dell'ostello.

Anastasia, forse in teoria hai ragione, ma
viviamo in Russia e ora, quando non è quello che fanno le vaccinazioni, ma è spaventoso andare dai dottori.
Lei stesso ha scritto su questo che i medici "non hanno visto molto", nessuna diagnostica. Fattore umano? Forse.
Ma quando riguarda ciascuno di noi e i nostri figli, non spetta a noi scoprire i motivi per cui le persone si ammalano dopo le vaccinazioni. E c'è il desiderio di abbandonarli.

1) La vaccinazione è uno shock per il sistema immunitario, e se il corpo non è completamente sano, quindi non può far fronte a questo shock, questo shock diventa l'innesco della malattia.

2) In teoria, tutto è buono, ma in pratica sono anche i vaccini con sostanze tossiche che non tutti gli organismi possono sopportare.

3) Pensi che in medicina e vaccinazioni ci possa essere ordine, se la disgrazia viene creata con l'educazione dei professionisti medici, l'organizzazione dell'assistenza sanitaria, i salari dei professionisti medici, lo standard di vita generale delle persone e il loro cibo?

4) Non viviamo in teoria, ma qui e ora in questo manicomio e sopravviviamo il più possibile.
Abbiamo bisogno di vaccini adesso?

Invia un link alla pagina con questa vitamina che vuoi acquistare. È necessario leggere ciò che è lì per la composizione, ciò che è incluso lì, e non solo il nome della droga e la sua pubblicità

Le analisi dovrebbero essere fatte a tutti e controllare il livello di questa vitamina nel sangue. Sarà ancora più economico che comprare medicine e bere manciate e persino ammalarsi. In Russia, questa analisi è pagata. Qualcuno può farlo gratuitamente, ma non io

Galina, invia un link a vitamina D3. E quale preferisci? Dove comprare?

Come scegliere un pomelo maturo

Diabete mellito (13)