Diagnosi di pancreatite: la definizione di forme acute e croniche di analisi

Per iniziare il trattamento - è necessario diagnosticare. Ci sono un certo numero di malattie, i cui sintomi non sono definiti chiaramente e non è possibile riconoscerli da loro. Queste malattie includono la pancreatite.

Metodi per diagnosticare la pancreatite

Il successo del trattamento di questa malattia dipende direttamente dall'esame tempestivo e dalla diagnosi corretta. Quando si effettua una diagnosi, uno specialista si basa non solo sui dati della ricerca, ma anche sui sintomi della malattia concomitante. Questi includono:

  • dolore acuto nell'arpione dell'addome;
  • costante sensazione di nausea e vomito che non allevia;
  • debolezza generale;
  • forte diminuzione della pressione;
  • sudorazione eccessiva e pallore della pelle;
  • salta a temperatura corporea;
  • feci alterate;
  • bocca secca, bianca sulla lingua.

Nella pratica medica, ci sono diversi modi per determinare la pancreatite senza ricorrere all'esame strumentale, basato solo sui sintomi caratteristici. Ciò rende possibile diagnosticare un adulto in una fase precoce. Questi sintomi includono:

  1. in presenza di pancreatite, il paziente non sente la pulsazione dell'aorta nello stomaco.
  2. l'aspetto delle macchie blu nella parete addominale nella struttura del pancreas.
  3. macchie blu nella regione ombelicale. La loro manifestazione è associata all'azione dei prodotti di decadimento del pancreas sul tessuto di organi e muscoli.
  4. dolore nella posizione del pancreas.
  5. la comparsa di dolore mediante la palpazione da parte di uno specialista dell'area sul lato sinistro dello sterno, alla giunzione delle costole con la colonna vertebrale.
  6. dolore quando si tocca il pancreas. L'insorgere del dolore è associato all'infiammazione del corpo.
  7. dolore intenso quando si introduce il palmo in profondità nella parete addominale, associato ad irritazione del peritoneo.

Sintomi e diagnosi di pancreatite cronica

Per determinare la pancreatite cronica, il medico deve prestare attenzione ai sintomi presenti nel paziente. Questa malattia ha i seguenti sintomi:

  1. dolore ricorrente sotto le costole sul lato sinistro della colonna vertebrale;
  2. la diffusione del dolore dal pancreas nella parte posteriore;
  3. l'insorgenza di dolore dopo aver mangiato cibi affumicati, fritti o grassi, nonché l'uso di bevande alcoliche;
  4. costante sensazione di nausea;
  5. diarrea con un odore caratteristico;
  6. improvvisa perdita di peso associata a una violazione dell'assorbimento da parte del corpo di sostanze nutritive dal cibo.

Il trattamento della pancreatite cronica può richiedere molto tempo. Durante il periodo di trattamento, è possibile la sua esacerbazione o remissione della malattia, quindi è così importante diagnosticarlo correttamente.Per tale malattia a lungo termine, i seguenti sintomi sono caratteristici:

  • debolezza, vertigini, difficoltà respiratorie, disturbi della memoria;
  • aumento dello zucchero, diabete di tipo 2;
  • malfunzionamento dell'apparato digerente, diarrea o stitichezza, nausea e vomito;
  • un aumento del pancreas che causa il blocco della vena splenica;
  • stasi biliare nell'organo e presenza di ittero.

Analisi del sangue biochimica

Questa è la prima analisi che viene assegnata ai pazienti nel determinare la malattia del pancreas. È abbastanza semplice e informativo. Sulla base dei suoi risultati, viene determinato il tipo di malattia dell'organo. Quando l'analisi biochimica della pancreatite del sangue può essere identificata le seguenti deviazioni dalla norma:

  • aumento dei livelli di alfa-amilasi. È un enzima prodotto dal pancreas e promuove la disgregazione dell'amido nel corpo. Il suo alto livello indica una malattia dell'organo. Tuttavia, basandosi solo su questo indicatore, è impossibile stabilire con precisione la diagnosi;
  • aumento dei livelli di lipasi, un enzima necessario per la disgregazione dei grassi che costituiscono il cibo;
  • una diminuzione della quantità di insulina e, di conseguenza, un aumento del livello di glucosio
  • una diminuzione dei livelli ematici di proteine, in particolare della proteina albumina;
  • un forte aumento dell'attività della proteina c-reattiva;
  • un aumento dell'urea nel sangue in caso di insufficienza renale.

Analisi elettrolitica e dell'acqua del sangue

Disturbi nel pancreas comportano cambiamenti nella composizione del sangue, così come la quantità di liquido presente nel sangue. Questo può portare al blocco dei vasi sanguigni e alla formazione di coaguli di sangue.

La pancreatite porta a una diminuzione dei livelli ematici di minerali come potassio, calcio e sodio. Il contenuto di minerali influisce sul normale funzionamento del sistema cardiovascolare.

Analisi del sangue generale

Secondo i risultati di questa analisi, vale a dire il numero di globuli bianchi e globuli rossi, si può concludere che esiste una malattia. I leucociti aumentati indicano il verificarsi del processo infiammatorio nel corpo. La sedimentazione eritrocitaria è osservata con una diminuzione del fluido nel sangue.

Analisi delle urine

Un paziente con pancreatite ha una deviazione significativa dalla norma del contenuto di alfa-amilasi. Questo è tipico per la fase iniziale del decorso della malattia. Nelle fasi successive, i globuli bianchi, i globuli rossi e altri componenti possono essere rilevati nelle urine.

Metodi diagnostici strumentali

I metodi strumentali di ricerca delle malattie del pancreas sono parte integrante della diagnosi. Nel processo di ricerca strumentale, è possibile visualizzare la ghiandola, nonché identificare gli effetti della pancreatite e il suo effetto su altri organi.

I metodi di ricerca strumentali più comuni sono i seguenti:

Diagnosi ecografica

Questo è il metodo più efficace per determinare la malattia del pancreas, così come il rilevamento di cambiamenti nei tessuti dell'organo, la presenza di infiammazione. Sugli ultrasuoni, è possibile vedere le condizioni dei dotti biliari, la presenza di ascessi e liquidi purulenti.

È anche importante notare che il paziente deve sapere come va la preparazione per l'ecografia del pancreas affinché lo studio sia il più informativo possibile.

Radiografia del pancreas

Questo tipo di diagnosi consente di determinare la presenza di calcoli nei dotti biliari, nonché confermare indirettamente la presenza di pancreatite in un paziente. Le immagini del paziente con questa malattia mostreranno anse intestinali allargate e altre caratteristiche caratteristiche.

tomografia

Metodo informativo per la diagnosi delle malattie del pancreas. Con esso, è possibile determinare le dimensioni del corpo, la presenza di tessuti morti e l'infiammazione. Tuttavia, questo metodo è usato raramente a causa del suo alto costo e della presenza di tomografi in cliniche di grandi dimensioni.

laparoscopia

Questo metodo è sia una diagnosi che un trattamento della malattia. Conduci questo studio in uffici o sale operatorie appositamente attrezzati.

La laparoscopia consente di rilevare la patologia dell'organo in tempo reale e in alcuni casi di adottare misure per ridurre i loro effetti sul corpo. Questo metodo è usato in casi estremamente gravi della malattia.

endoscopia

Questo metodo di ricerca ti consente di vedere tutti i cambiamenti nel pancreas e nel duodeno. Per fare questo, un endoscopio con una telecamera installata viene inserito attraverso l'esofago e l'organo viene esaminato.

Come risultato dell'endoscopia, è possibile determinare il livello di secrezione e il suo effetto sul pancreas.

Diagnosi differenziale di pancreatite

Per la pancreatite, i principali sintomi caratteristici sono il dolore addominale, che restituisce, diarrea e vomito. Tuttavia, un certo numero di altre malattie degli organi digestivi hanno sintomi simili.

A volte anche i risultati del test potrebbero non fornire un'immagine completa, in modo che uno specialista possa diagnosticare con certezza. È necessario distinguere la pancreatite da possibili altre malattie.

La differenza tra pancreatite e ulcere perforate

Abbastanza spesso, la pancreatite ha sintomi simili con un'ulcera perforata. Queste malattie sono caratterizzate da forte dolore e shock doloroso causato da loro, una diminuzione della frequenza cardiaca e tensione delle pareti addominali.

Tuttavia, ci sono differenze significative che sono importanti da notare quando si effettua una diagnosi e si prescrive un trattamento. Un paziente con un'ulcera perforata sta cercando di prendere una posizione in cui il dolore sarà meno sentito. Inoltre, con questa malattia, il vomito si verifica abbastanza raramente.

Con la pancreatite, il paziente è irrequieto. Non riesce a trovare una posizione per dormire. Inoltre, la malattia è accompagnata da vomito costante. A causa della malattia, l'apporto di sangue periferico può essere compromesso.

La differenza tra pancreatite e colecistite

Queste due malattie hanno sintomi molto simili. E spesso la colecistite è una conseguenza della pancreatite umana. Per colecistite è caratterizzata dalla comparsa di dolore sul lato destro dell'addome e la transizione del dolore nella spalla destra. Su processo infiammatorio pronunciato ultrasuoni.

Inoltre, il lettore sarà utile informazioni che è colecistite e come trattarlo, sulle pagine del nostro sito.

La differenza tra pancreatite e ostruzione intestinale acuta

La pancreatite è accompagnata da un'ostruzione intestinale dinamica. Il dolore nell'intestino si verifica improvvisamente, vomito, flatulenza, dopo di che la stitichezza per qualche tempo - tutti questi sono i sintomi della pancreatite.

È possibile distinguere questa malattia dall'ostruzione intestinale da risultati del sangue. Se c'è un basso livello di cloruri nel sangue, questo indica un'ostruzione intestinale. Alti livelli di cloruri e diastasi indicano che il paziente ha pancreatite.

La differenza tra pancreatite e infarto del miocardio

Distinguere queste due malattie è abbastanza facile. L'infarto miocardico viene diagnosticato sulla base dei risultati di un elettrocardiogramma, che viene eseguito per ciascun paziente al momento del ricovero in ospedale.

Test necessari per la pancreatite cronica

La pancreatite cronica è una malattia del pancreas, che è caratterizzata da alterazioni infiammatorie e distruttive nei tessuti dell'organo. Il corso del processo patologico è detto dal medico generico essente presente per pancreatite cronica. Un posto importante è il valore dell'amilasi nelle urine e nel sangue del paziente.
In questo articolo imparerai quali test di laboratorio devono essere fatti per assicurarti che la malattia sia presente.

Quando è necessario fare dei test per la presenza di pancreatite cronica

Non appena iniziano a comparire i primi segni di interruzione del normale funzionamento del pancreas, è necessario recarsi immediatamente a un appuntamento con uno specialista esperto. Il gastroenterologo o il terapeuta prescriverà un esame di base, dopo di che, coerentemente con i risultati, ti indirizzerà a ulteriori studi.
Le analisi sono fornite con i seguenti indicatori:

  • sensazioni dolorose nell'ipocondrio sinistro, che si manifestano periodicamente, che si aggravano dopo aver mangiato e diminuiscono durante il digiuno o quando sono seduti;
  • aumento della secrezione di saliva;
  • stato emetico;
  • frequenti eruttazioni con aria o cibo;
  • appetito ridotto;
  • aumento della formazione di gas;
  • la diarrea (feci giallastre o paglierine, con un odore sgradevole, a volte contiene particelle alimentari non digerite);
  • riduzione del peso;
  • il corpo si stanca rapidamente.
Dolore nell'ipocondrio sinistro - un segno di indigestione

La condizione del corpo di cui sopra indicano cattivo funzionamento del pancreas, che colpisce la salute, danneggia la capacità di lavorare, la pelle diventa secca, il capello cade, c'è l'anemia.
La cosa principale è identificare la patologia nel tempo e iniziare il trattamento. Grave esaurimento, compromissione dell'equilibrio elettrolitico e perdita di oligoelementi vitali possono rappresentare un pericolo per la vita umana.

È importante! Devi anche essere consapevole del fatto che prima di iniziare i test per la pancreatite cronica è proibito, e qualche giorno prima vale la pena di rifiutare cibi grassi e fritti. Se i test devono essere passati per determinare il livello di glucosio, allora puoi mangiare cibo come al solito, senza limitarti.

Quali test dovrebbero essere presi in questa patologia

Sicuramente al paziente viene prescritto di sottoporsi a una serie di studi. Per ottenere un quadro completo della salute del paziente, il medico deve valutare:

  • emocromo completo;
  • glicemia;
  • livello di colesterolo;
  • il livello di amilasi nel sangue, nelle urine, nella saliva;
  • analisi delle feci;
  • attività enzimatica (lipasi, tripsina);
  • livello di bilirubina e attività delle transaminasi;
  • contenuto duodenale;
  • fluido dalla cavità addominale ottenuto durante laparoscopia (esame di effusione);
  • CEA;
  • test per i marcatori tumorali.

emocromo completo

Quali test dovrebbero essere presi in caso di pancreatite cronica può essere risolta da uno specialista esperto-gastroenterologo.

Nell'analisi generale del sangue per la diagnosi di pancreatite cronica, leucociti, eritrociti (ESR), viene determinata la quantità di enzimi. La regola principale è passare un'analisi generale al mattino a stomaco vuoto. Nei processi patologici, gli indicatori saranno più alti del normale e indicano il punto focale dell'infiammazione nel corpo. È interessante notare che nella pancreatite cronica il livello degli enzimi non differisce in alcun modo da quello di una persona sana.

Analisi del sangue biochimica

La biochimica ti consente di determinare il livello di:

  • glucosio, che è aumentato (il tasso non deve superare 5,5 mmol / l);
  • colesterolo, che è al di sotto della norma (in ragione di 3-6 mmol / l);
  • enzimi pancreatici (alfa 2-globulina sarà ridotta).

Tuttavia, nei processi infiammatori e neoplastici, malattie renali - aumenta (normalmente è del 7-13%), aumenta la tripsina (la norma 10-60 μg / l) e aumenta la lipasi (la norma 22-193 U / l).

Attenzione! Molto pericoloso nella pancreatite cronica è il livello di zucchero, per il quale il paziente è obbligato a monitorare. Un indicatore di più di 7 mmol / l indica la presenza di diabete.

Quando si osserva una diminuzione degli enzimi, è un indicatore di insufficienza esocrina.

Analisi della saliva

Le analisi che aiutano a identificare i sintomi della pancreatite cronica comprendono la determinazione del livello di amilasi nella saliva, che di solito si abbassa. A seconda del grado di progressione della malattia, gli indicatori saranno leggermente aumentati o diminuiti.

Analisi delle feci

Nello studio delle feci sulla biochimica, viene rilevata la fibra, che non ha avuto il tempo di digerire, le fibre muscolari; il colore sarà leggermente grigiastro, la consistenza è grassa. In presenza di pancreatite, c'è una diminuzione dell'insufficienza esocrina, che indica una ridotta attività degli enzimi.

Analisi delle urine

L'amilasi pancreatica nelle urine aumenta molte volte. È necessario raccogliere l'urina del mattino nella quantità di 100-150 ml. Il tasso di amilasi pancreatica - 0-50 unità / l.
Al momento della consegna del test dell'urina sulla pancreatite cronica determinare il tasso di aminoacidi, in quanto la malattia è caratterizzata eccesso di escrezione, indicando scarso assorbimento di aminoacidi nel piccolo intestino. Il test di Lasus aiuta a determinare la loro presenza. Per la ricerca utilizzare l'urina del mattino, raccogliendo la porzione media in un contenitore sterile.

È importante! Nella pancreatite cronica, il livello di CEA (antigene cancro-fetale) aumenta del 70%.

Nella pancreatite cronica, vi è un livello aumentato di marcatore CA 125. Con pancreatite, la concentrazione di marcatore CA 72-4 aumenta.

Determinazione del livello dei marcatori tumorali

Sulla base di questi risultati, non è stata stabilita la diagnosi finale della presenza di pancreatite cronica. È necessario sottoporsi a un esame completo per determinare la diagnosi esatta:

  • Esame ad ultrasuoni degli organi addominali per determinare i cambiamenti diffusi nei tessuti pancreatici;
  • Raggi X: per confermare la calcificazione del pancreas;
  • esame con tomografo per rilevare aree di necrosi o tumore;
  • imaging a risonanza magnetica per visualizzazione pancreatica;
  • prendere la biopsia per la ricerca;
  • la fibrogastroscopia aiuterà ad esaminare il pancreas in maggior dettaglio.

Molti pazienti spesso hanno una domanda sul perché la maggior parte dei test rientrano nel range normale con una diagnosi di pancreatite cronica. Il fatto è che la diagnosi di questa patologia è complicata dalla predisposizione anatomica del pancreas e dalla sua connessione con altri organi del tratto gastrointestinale.
Tuttavia, un elenco abbastanza ampio di procedure aiuterà lo specialista in grado di stabilire la diagnosi più accurata e selezionare il trattamento appropriato. Affinché i risultati siano affidabili, è necessario seguire rigorosamente tutte le regole per la raccolta delle analisi.

Al paziente viene prescritta la risonanza magnetica per la visualizzazione del pancreas

Quali sono le misure preventive delle malattie del tratto gastrointestinale?

Per prevenire questa malattia, è necessario aderire alla corretta alimentazione. La dieta dovrebbe includere tutte le vitamine e gli oligoelementi necessari. Mangiare frutta e verdura necessariamente. Sotto la restrizione si ottengono cibi grassi e fritti, è necessario abbandonare i cibi troppo salati e dolci. Per escludere dall'uso di sostanze cancerogene, conservanti e altri additivi chimici.

Quali test per la diagnosi di pancreatite devono passare?

Per essere completamente sicuri, nella diagnosi di pancreatite e nella necessità di un trattamento specifico, i medici prescrivono test e test.

Test di laboratorio possono determinare il livello di danno al pancreas, le condizioni del paziente, la natura della patologia, le complicanze della malattia, monitorare l'efficacia della terapia prescritta. Analizzano i media biologici e i liquidi: sangue, urina, feci, a volte fanno uno studio di versamento pleurico e peritoneale.

Che test fanno con la pancreatite?

  • L'analisi del sangue è una clinica comune;
  • Analisi del sangue biochimica;
  • Analisi delle feci;
  • Analisi delle urine per il contenuto di amilasi.

Questi test pancreatite finalizzate ad individuare l'infiammazione, il livello di rilevamento e la concentrazione di enzimi pancreatici emesse nel sangue, urine, e la definizione di due funzioni di base, che possono essere interrotti in diverse potenze: la produzione di enzimi per la digestione del cibo e la produzione di ormoni per il metabolismo dei carboidrati - insulina e glucagone.

Analisi cliniche generali del sangue (OAK)

Secondo l'UCK, vengono rilevati segni di infiammazione: il numero di leucociti e di neutrofili aumenta e l'ESR viene accelerata. Con un trattamento corretto ed efficace nel test del sangue, gli indicatori tornano rapidamente alla normalità.

La più recente ESR stabilizzata. La conservazione a lungo termine dell'aumento della conta dei globuli bianchi e della VES accelerata può indicare l'insorgenza di complicanze della pancreatite.

I pazienti affetti da pancreatite cronica prolungata e grave contrario, una diminuzione del numero di leucociti e la diminuzione ESR a causa del fatto che non è abbastanza nutrienti (grassi, proteine, carboidrati) alle cellule del corpo e la sintesi.

Con grave compromissione dell'assorbimento di vitamine, i nutrienti possono essere osservati nei segni del test del sangue di anemia da carenza di B12-, folico e ferro.

Analisi del sangue biochimica

Amilasi. L'analisi principale, che risponde alla domanda "È davvero una pancreatite?", Considera la definizione di amilasi nel sangue e nelle urine.

L'amilasi è un enzima per la disgregazione dell'amido nel lume del tratto gastrointestinale. L'amilasi si forma nel pancreas e nelle ghiandole salivari. enzimi amilasi pancreatite, e molti altri per vari motivi non sono secreti nel lume intestinale, e cominciano ad essere attivato direttamente nel pancreas, viene attivato l'auto-digestione. Una parte dell'enzima entra nel flusso sanguigno e dal sangue attraverso i reni viene escreto nelle urine.

Pancreatite aumentato contenuto di amilasi nel sangue dopo 1 - 12 ore di insorgenza, raggiunge una concentrazione massima di 20 a 30 ore e scompaiono entro 2 - 4 ore.

Elevati livelli di amilasi nelle urine sono caratterizzati da un valore più persistente: solitamente l'amilasi viene trattenuta nelle urine rispetto ai livelli ematici da 9 a 10 ore. Nelle urine può essere presente per 3 - 5 giorni, e compaiono dopo 4-7 ore dal momento della comparsa della malattia. Il contenuto massimo di amilasi nelle urine viene registrato dopo 9-10,5 ore.

In alcuni casi, il contenuto di amilasi nel sangue e nelle urine non aumenta affatto. Può anche essere un ciclo molto grave di pancreatite e un lungo ciclo di pancreatite.

Il valore di amilasi totale può essere aumentata in presenza delle seguenti condizioni: appendicite acuta, gravidanza tubarica è stata interrotta, ileo, colecistite, lesioni al pancreas, deflusso alterata del pancreas, la patologia delle ghiandole salivari, peritonite, grave corso del diabete, la perforazione delle ulcere dello stomaco, la gravidanza, la rottura di aneurisma dell'aorta.

Valori normali di amilasi totale nel sangue: 29 - 100 U / l; amilasi pancreatica - non più di 53 U / l. Indicatori normali di amilasi totale nelle urine: fino a 408 U / giorno.

Lipasi. La determinazione della lipasi nel sangue è un altro dei test della pancreatite. La lipasi è anche un enzima del pancreas, è progettato per la degradazione dei lipidi - grassi. Il livello di comparsa nel sangue, la massima concentrazione e il tempo di escrezione dal corpo sono molto variabili, quindi questo metodo per la diagnosi di pancreatite cronica non è molto accurato. Ma il periodo di attività della lipasi nel corpo è decisamente più lungo del tempo di attività dell'amilasi. Dal livello di lipasi non può essere giudicato sulla gravità e sul decorso della malattia.

È importante! Determinazione della lipasi - un'analisi più specifica determinazione di amilasi, perché solo lipasi pancreatica è prodotto e il suo livello aumenta solo nelle patologie del corpo.

Livello di lipasi normale: 14-60 UI / L.

Sangue al microscopio

Elastasi. Determinazione della elastasi-I è l'analisi "in ritardo" pancreatite perché il suo livello rimane alto per circa 1,5 settimane di pancreatite acuta o forme croniche di attacchi di forma acuta. Ad esempio, durante questo periodo di livelli elastasi-I aumentata nel 100% dei pazienti con concentrazione di amilasi pancreatica 43%, lipasi - 85% dei pazienti. Tuttavia, in base al livello di aumento dell'elastasi-I nel sangue, è impossibile dire sull'entità del danno al tessuto pancreatico.

Il livello di elastasi - I nel sangue: 0,1 - 4 ng / ml.

Elastasi-I nel sangue è stato determinato per il rilevamento di infiammazione acuta del pancreas, e il rilevamento di elastasi nelle feci è indicativo di enzimi di sintesi funzione pancreas deteriorate.

Altri indicatori L'analisi del sangue biochimica per la pancreatite è anche disponibile per la determinazione di indicatori clinici generali, spesso è determinata dai cambiamenti:

  • livelli ridotti di proteine ​​totali, albumina, ferritina, transferrina;
  • l'indice di albumina-globulina cambia nella direzione di aumentare alfa-1 e alfa-2-globuline;
  • l'attività di alanina aminotransferasi e aspartato aminotransferasi, lattato deidrogenasi, gamma - glutamiltransferasi spesso aumenta;
  • aumento della bilirubina, colesterolo, fosfatasi alcalina è caratteristico per il verificarsi di complicanze - blocca il dotto biliare e lo sviluppo della sindrome colestasi, epatite reattiva;
  • Nell'analisi biochimica viene spesso osservata una diminuzione del livello di calcio nel sangue, che funge da indicatore della gravità della pancreatite.

È importante! Il livello di riduzione del calcio e la riduzione della quantità di proteine ​​nel sangue sono un indicatore della gravità della pancreatite e l'entità del danno al tessuto pancreatico.

La proteina totale è normale nel sangue 64 - 84 g / l; Livello di calcio - 2,15 - 2,55 mmol / l.

I marcatori tumorali. La determinazione dei marcatori del tumore del sangue dell'antigene carcinoembrionico e CA 19 - 9 è un'analisi necessaria nella pancreatite cronica. Questo è necessario per non perdere il momento di trasformare la pancreatite cronica in cancro al pancreas.

L'aumento CA 19-9 triplice copia e dell'antigene carcinoembrionario serve doppiamente come un indicatore di infiammazione del pancreas, ma aumentando i valori dei marcatori tumorali nel sangue sopra le indicazioni di cui sopra è un'indicazione indiretta della presenza di cancro al pancreas.

Può aumentare il livello di questi marcatori tumorali per il cancro gastrico, il cancro del colon-retto e holangiogennom, in modo da questa analisi è un segno indiretto di cancro al pancreas.

I valori di CA 19 - 9 nella norma: 0 - 34 U / ml; antigene embrionale di cartsion: 0 - 3,75 ng / ml per i non fumatori, per i fumatori 0 - 5,45 ng / ml.

Glucosio. La determinazione dei livelli di glucosio nel sangue è un'analisi obbligatoria, poiché il diabete mellito è spesso il risultato della pancreatite cronica.

Questa analisi deve essere eseguita più volte per l'affidabilità del risultato, poiché è influenzata da vari fattori: assunzione di cibo prima di prendere l'analisi, livello di attività fisica e assunzione di determinati farmaci. Normali concentrazioni di glucosio nel sangue fino a 5,5 mmol / l.

Un'analisi più accurata per determinare il diabete mellito, oltre a determinare la glicemia, è la definizione di emoglobina glicata. Emoglobina glicata - emoglobina, che nel sangue è associata al glucosio.

Misurata in%, normalmente varia dal 4,0 al 6,2%. Questo indicatore mostra più accuratamente il valore medio nel sangue negli ultimi 3 mesi di concentrazione di glucosio.

Analisi delle feci

L'analisi delle feci, o ricerca scatologica, viene condotta per rilevare la funzionalità pancreatica compromessa e la produzione di enzimi.

Normalmente, quando il grasso viene consumato 100 g con le feci, viene secreto un grasso neutro di 7 g, un aumento della quantità di grasso nelle feci indica una violazione di assorbimento e scissione dovuta alla mancanza di enzimi pancreatici.

Un prerequisito per un'analisi affidabile è la dieta (utilizzando la dieta Schmidt: proteine ​​105 grammi, carboidrati 180 grammi, grassi 135 grammi) e non usare preparati enzimatici durante questo periodo.

Se un alto contenuto di sapone e grasso neutro viene rilevato nelle feci con un contenuto invariato di acidi biliari, viene diagnosticata l'insufficienza esocrina.

Anche nell'analisi delle feci si può trovare la creatoria: una maggiore quantità nelle feci di fibre muscolari non digerite.

I risultati inaffidabili possono essere:

  • Con la raccolta impropria di feci;
  • Se la dieta prescritta non viene seguita;
  • Steatorrea e Creatorrea possono essere associate ad una serie di altre malattie del tratto digerente (con lesioni dell'ileo e infezione batterica dell'intestino tenue).

In conclusione

La ricerca di laboratorio è uno dei principali e principali metodi di ricerca per la pancreatite. Test di laboratorio sono spesso disponibili per molte istituzioni mediche, permettono di chiarire in modo accurato e preciso la diagnosi di pancreatite, che è un punto importante, poiché ogni minuto è necessario per la pancreatite - è necessario accertare rapidamente la diagnosi e iniziare un buon trattamento per la pancreatite.

Analisi per pancreatite: quali ricerche dovrebbero essere fatte e quali indicatori indicano

I test di pancreatite sono la fase più importante nella diagnosi dello stato del pancreas. La diagnosi è un processo che richiede tempo. Sintomi simili causano confusione nel quadro clinico. Per conoscere in modo affidabile la salute del corpo, devi passare l'urina, le feci e il sangue, sottoporsi a un'ecografia, ecc. L'articolo evidenzia i punti chiave della diagnosi: un elenco di analisi con l'interpretazione dei risultati.

Pancreatite: quali test dovrei prendere?

donna che lavora al microscopio Eine Anwenderin sitzt an dem Mikroskop

Il processo infiammatorio, che progredisce nel pancreas, in molti casi è accompagnato da sintomi che possono facilmente essere attribuiti al carico di lavoro, all'affaticamento, alla mancanza di sonno. Debolezza, affaticamento, perdita di peso, malfunzionamenti nell'apparato digerente - tutto questo accompagna la vita quotidiana degli abitanti della metropoli, che fanno uno spuntino al volo, bevono caffè a stomaco vuoto, riposano un po 'e lasciano molto tempo sulle strade.

La diagnosi di pancreatite comprende esami del sangue, feci, urina. L'astuzia è che il ferro può tollerare abitudini distruttive, ignorare i pasti, lo stress, ma un giorno "esplodere" e ricordare a se stessi con un attacco acuto. Dopo aver soppresso i dolori più forti, non tornerai mai più al tuo vecchio stile di vita. Da allora, la dieta e la medicina diventeranno i tuoi compagni eterni. Qualsiasi dimissione dalla dieta comporterà nuove convulsioni o, peggio ancora, gravi complicazioni.

Quali test devono passare quando la pancreatite in primo luogo? Di norma, quando si visita uno specialista, il paziente riceve un numero di rinvii in un laboratorio di ricerca. A seconda dei risultati ottenuti, il medico decide già se è necessario fare un esame più approfondito e respingere i singoli aspetti di ciascun paziente. I test di cui sopra sono obbligatori e, se necessario, vengono assegnati studi più complessi (risonanza magnetica, ecografia, ecc.).

Esame del sangue per pancreatite: indicatori e il loro valore

Un esame del sangue generale può sospettare l'infiammazione della ghiandola. Tuttavia, fare una diagnosi esclusivamente dai suoi risultati è sbagliato.

Quando si nota la pancreatite nel test del sangue:

Il numero di leucociti ha sovrastimato molte volte;

Il conteggio del sangue nella pancreatite cambia in su o in giù. Normalmente, questi criteri sono:

Negli uomini, gli eritrociti vanno da 3,9 * 10 12 a 5,5 * 10 12, nelle donne: 3,9 * 10 12 a 4,7 * 10 12 cellule / l.

L'emoglobina negli uomini va da 135 a 160, nelle donne - da 120 a 140 g / l.

ESR negli uomini - da 0 a 15, per le donne - da 0 a 20 mm / h.

Leucociti in uomini e donne - da 4 a 9 * 10 9 litri.

Ematocrito negli uomini - da 0,44 a 0,48, per le donne - da 0,36 a 0,43 l / l.

Un esame del sangue per la pancreatite è una misura ausiliaria. Per una diagnosi accurata può essere rinominato. Naturalmente, l'attenzione è rivolta ad altri metodi di ricerca, che saranno discussi di seguito.

Esame del sangue biochimico per pancreatite

Lo stato di salute dell'intero organismo risulta, in piena vista, quando si esegue un esame del sangue biochimico. Nel processo infiammatorio, i seguenti indicatori si discostano dalla norma:

Amilasi del pancreas - enzima pancreatico responsabile della scomposizione dell'amido, aumenta.

Anche altri membri del gruppo enzimatico sono elevati, come tripsina, elastasi, fosfolipasi, lipasi.

La sintesi insufficiente di insulina causa un aumento del glucosio nel siero.

La bilirubina cambia verso l'alto dalla norma se la ghiandola gonfia blocca i dotti biliari.

In alcuni casi, le transaminasi aumentano.

La proteina totale diminuisce.

L'amilasi aumentata è il sintomo principale della pancreatite nella sua manifestazione cronica o acuta. Questo enzima favorisce la disgregazione dei carboidrati. La lipasi è responsabile della decomposizione dei grassi. La tripsina e l'elastasi sono rappresentanti di un gruppo di proteasi la cui funzione è quella di scindere i peptidi di aminoacidi nelle proteine.

La biochimica con pancreatite viene eseguita entro un giorno dal giorno in cui il paziente viene portato in ospedale con un attacco acuto. Durante l'ospedalizzazione, viene studiata la dinamica dell'amilasi, prevenendo ulteriori attacchi e complicanze. Questo è suggerito al medico dal suo continuo aumento, unito alle più forti sensazioni del dolore.

Che test hai per la pancreatite e la colecistite?

Il medico può raccomandare altri test, per esempio, per determinare la tripsina immunoreattiva nel siero. Solo in 4 casi su 10 un risultato positivo indicherà una lesione pancreatica. In altri - che le violazioni hanno colpito altri organi (insufficienza renale, colecistite, ipercorticoidismo, ecc.). La concentrazione di inibitori della tripsina nel sangue è un altro esame del sangue per la pancreatite, che mostra il grado di disfunzione della ghiandola. Più basso è il numero di inibitori, meno favorevole è la prognosi.

L'analisi delle urine per pancreatite è raramente prescritta a causa del suo costo. L'informazione non è comune, ma quella che determina la presenza di tripsinogeno nelle urine. Il tripsinogeno è un proferimento che è una forma inattiva di tripsina. Il suo contenuto nelle urine conferma in modo affidabile il processo infiammatorio.

Malfunzionamenti dell'apparato digerente influiranno sicuramente sulle feci, quindi ricorrono ai test per le feci. L'attenzione è rivolta a criteri quali:

Se il grasso è presente nelle feci;

Non ci sono frammenti di cibo digerito.

Tutto ciò indica un problema nel sistema digestivo e le feci scolorite significano che il tratto biliare è bloccato. Con l'infiammazione, le feci vengono scarsamente lavate via dalle pareti della toilette. A causa del grasso in eccesso ha una superficie lucida. La sua consistenza è fluida, la voglia di defecare frequente. La defecazione è accompagnata da un odore acre e sgradevole.

Ora sai come determinare la pancreatite mediante analisi. Tuttavia, è meglio fornire questo dovere al proprio medico, che, avendo professionalità e conoscenze mediche, non solo farà la diagnosi corretta, ma elaborerà anche correttamente un regime di trattamento.

Diagnosi di pancreatite acuta e cronica, analisi, trattamento

La pancreatite è una malattia del pancreas, che ha una forma progressiva, basata su processi infiammatori. Portano a danni, cambiamenti nelle funzioni secretorie esterne e interne, come risultato, a una violazione del metabolismo. Una corretta diagnosi della pancreatite rende possibile stabilire una diagnosi in tempo e iniziare le attività di trattamento.

Funzioni del pancreas

Uno degli organi dell'apparato digerente è il pancreas. Fornisce efficienti processi digestivi, regola il metabolismo dei carboidrati nel corpo. Il pancreas ha una funzione escretoria (produzione di succo pancreatico), nonché una funzione intra secretoria (sintesi di ormoni, in particolare, insulina).

Il succo pancreatico contiene enzimi come lipasi, proteasi, amilasi. Tutte queste sostanze aiutano nel processo di trasformazione del cibo, abbattono carboidrati, grassi, proteine. L'insulina prodotta nella ghiandola controlla il metabolismo dei carboidrati.

La diagnosi di pancreatite negli adulti permette di identificare il problema in tempo e iniziare il trattamento, perché non solo il normale processo di digestione, ma anche la nutrizione dei tessuti e degli organi con sostanze benefiche dipende dal lavoro del pancreas.
La pancreatite è sempre più rilevata nei pazienti. Le ragioni della sua comparsa saranno discusse di seguito. La forma cronica e acuta di pancreatite si distingue.

Le principali cause e sintomi della pancreatite

Le principali cause della malattia sono le seguenti:

• abuso di alcol;
• cattiva alimentazione, consumo frequente di cibi grassi, fritti, piccanti e affumicati;
• patologie del sistema epatobiliare (epatite, colecistite, colelitiasi);
• obesità;
• infezioni virali (epatite B, parotite);
• malattie gastrointestinali (gastrite, ulcere, tumori);
• iperparatiroidismo della malattia endocrina;
• chirurgia del pancreas e lesioni;
• fumare;
• allergie alimentari pesanti;
• fibrosi cistica;
• assumere farmaci come citostatici, sulfonamidi, tetracicline;
• forma ereditaria di pancreatite.

I sintomi della pancreatite sono le seguenti manifestazioni:
• gonfiore;
• stitichezza;
• pesantezza dopo aver mangiato;
• disturbi digestivi;
• disagio nella regione epigastrica.

Se hai sintomi simili, dovresti prestare attenzione allo stato dello stomaco e del pancreas. La diagnosi di pancreatite chiarirà la diagnosi.

Pancreatite acuta

Nella forma acuta di pancreatite, il flusso libero del succo pancreatico è disturbato, il che porta al fatto che il ferro inizia a digerirsi con i propri enzimi. In questo caso, arriva una forte sindrome del dolore. Il dolore in questo caso inizia sul lato sinistro, quindi diventa accerchiato. Si ha nausea e vomito.

L'intossicazione e la disidratazione del corpo (a causa del frequente vomito) portano il paziente a una condizione grave: la pressione sanguigna può scendere drasticamente, la coscienza - essere rotta. C'è la probabilità di collasso e shock. In chirurgia, questa condizione è indicata come urgente, è richiesto un esame urgente e il ricovero in ospedale.

A volte i pazienti ai piedi soffrono di esacerbazioni lievi, che non dovrebbero essere fatte in modo categorico. Senza trattamento, la pancreatite si sviluppa in una forma cronica e non è più trattata. La pancreatite acuta (clinica, diagnosi, trattamento deve essere nota ad ogni medico) è completamente curabile. È necessario solo in tempo per cercare aiuto medico e non cercare di affrontare la malattia da soli.

Pancreatite cronica: sintomi

La clinica, la diagnosi e il trattamento della pancreatite cronica sono leggermente diversi da quelli acuti. Il decorso della malattia cronica è diviso in due periodi: l'iniziale e quindi il periodo di danno pronunciato. Il periodo iniziale può durare a lungo, fino a 10 anni. Il sintomo principale è il dolore. È localizzato nell'addome medio e superiore, quindi - nella metà sinistra dello sterno, nella regione del cuore, può dare nella parte bassa della schiena, simile alla colica renale. Quando si è seduti o sporgendosi in avanti, può diminuire leggermente. Si verifica più spesso dopo aver mangiato, dopo 20 minuti. Gli attacchi in forma cronica ricordano sintomi di pancreatite acuta. Il dolore può essere innescato da cibi fritti, grassi e affumicati, si verificano quando si fanno bevande gassate e alcoliche, mentre si beve cacao, caffè, cioccolato. Ci sono sintomi dispeptici - nausea prolungata, vomito, diarrea, gonfiore. Tutti questi sintomi sono facilmente bloccati dalle droghe. Di regola, la funzione esocrina della ghiandola viene preservata.

patogenesi

Il quadro clinico e la diagnosi di pancreatite cronica confermano il fatto che con un lungo decorso della malattia il tessuto pancreatico subisce cambiamenti strutturali. La capacità di produrre ormoni ed enzimi diminuisce e comincia a formarsi l'insufficienza secretoria. Il dolore diventa gradualmente meno pronunciato, a volte completamente assente. La clinica ha espresso la sindrome dispeptica. L'insufficienza esocrina si manifesta con sindromi maldigestione e malassorbimento.

Quando la maldigestia presenta un disturbo nella digestione del cibo, semplicemente non è in grado di scindersi alla dimensione necessaria per l'assorbimento.

Quando si verifica il malassorbimento, il meccanismo si guasta direttamente durante l'assorbimento nell'intestino tenue. I sintomi principali qui sono indicazioni feci:

  • frequenti sgabelli molli;
  • feci pancreatiche copiose, untuose e offensive.

Accumulo caratteristico di gas e gonfiore, perdita di peso corporeo. Come segno di ipovitaminosi, la diminuzione della vista si verifica al tramonto, la pigmentazione è disturbata, si verificano congiuntivite, prurito della pelle, stomatite, gengive sanguinanti, anemia.
Pancreatite, eziologia, patogenesi, clinica, diagnosi, il cui trattamento è noto a tutti gli studenti delle scuole di medicina, è una malattia pericolosa. Il decorso cronico contribuisce all'emergere di comorbidità come l'osteoporosi, l'ipoglicemia, il diabete pancreatogenico.

Diagnostica strumentale

Se il dolore addominale è sempre più sentito, dovresti consultare un medico. Diagnosticherà la pancreatite, stabilirà una diagnosi accurata. Conferma strumentale di pancreatite:

  • Ultrasuoni transaddominali. Consente di determinare la dimensione della ghiandola, i contorni irregolari e sfocati, le calcificazioni nei tessuti, l'eterogeneità della struttura, i cambiamenti di ecogenicità, la presenza di cisti, la dilatazione dei dotti. La sensibilità agli ultrasuoni arriva fino all'85%. I dati devono essere confrontati con test di laboratorio.
  • TC (tomografia computerizzata) o MRI (risonanza magnetica). Lo studio ha rivelato pseudocisti, dotti dilatati, lesioni di organi vicini, tumori maligni, calcificazioni, un aumento della ghiandola.
  • ERPHPG - la ricerca leader nella diagnosi di pancreatite. La sensibilità di questo metodo raggiunge il 95-100%.

Diagnosi di laboratorio di pancreatite

Questa malattia richiede diversi metodi diagnostici per stabilire una diagnosi accurata. Differenziale aiuta a distinguere una malattia da altre che hanno sintomi simili. La diagnosi di laboratorio di pancreatite rivela un quadro della malattia:

  • Elastasi pancreatica fecale Questo metodo determina solo l'elastasi umana, la terapia enzimatica non influisce sul risultato. Quando si diagnostica la pancreatite, queste analisi sono il "gold standard".
  • Un esame del sangue generale offre l'opportunità di vedere segni di anemia e infiammazione.
  • L'alfa-amilasi nelle urine e nel sangue aumenta con l'esacerbazione della pancreatite.
  • Il livello di zucchero nel sangue è controllato.
  • L'analisi delle urine eliminerà le malattie renali.
  • Un ECG è fatto per escludere le malattie cardiache.

Il ruolo principale nella diagnosi di pancreatite appartiene al gastroenterologo o al medico di base. Scelgono individualmente i metodi per stabilire una diagnosi in modo rapido e preciso.

Trattamento rigoroso

Durante il trattamento, è necessario seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico. Abbandonare completamente le bevande alcoliche, seguire una dieta ipocalorica, eliminare i grassi animali. Diffidare di assumere farmaci non prescritti da un medico. Possono danneggiare il pancreas. In parallelo, è necessario trattare le allergie alimentari e le malattie gastrointestinali. L'obiettivo principale del trattamento è eliminare il dolore, prevenire le complicanze e correggere i disturbi funzionali del pancreas.

Trattamento farmacologico

Il quadro clinico e la diagnosi di pancreatite acuta sono comprensibili, ma come viene effettuata la terapia medica? Per eliminare la sindrome del dolore, vengono utilizzati vari analgesici. Dose, a partire dal più basso, il medico raccoglie. Sono usati antispastici a carattere miotropico, come "No-shpa", "Spazmalgon", "Mebeverin".

Vengono utilizzati enzimi pancreatici che contengono una quantità sufficiente di lipasi, questi sono "Panzinorm", "Creonte". Sono combinati con IPP "Omez", "Pantoprazolo", "Robeprazole", "Esomeprazole". La loro azione è finalizzata a creare un riposo fisiologico nel pancreas e a proteggere gli enzimi dall'azione distruttiva del succo gastrico.

Se il trattamento conservativo non porta risultati, ricorrere all'intervento chirurgico. L'operazione consente di migliorare la qualità della vita del paziente e prolungare la sua vita.

Terapia multienzimatica

La diagnosi e il trattamento della pancreatite cronica consentono al paziente di liberarsi dai dolori debilitanti. Terapia multienzima prescritta per lo sviluppo di insufficienza esocrina, indicazioni sono la sindrome diarrea, improvvisa perdita di peso. L'obiettivo è garantire l'attività della lipasi nel duodeno. Se la dose del farmaco viene scelta correttamente, il paziente proverà a riconoscere la normalizzazione delle feci, una diminuzione del dolore, distensione addominale, aumento di peso.

Viene prescritta la terapia a più enzimi, a seconda di quale sia il livello di insufficienza esocrina. Questo indicatore è controllato dall'impasto di elastase.
Nel caso del diabete mellito pancreatico, è necessario osservare un endocrinologo, seguendo una dieta rigorosa. Il regime di trattamento corretto è selezionato dal medico curante o da un gastroenterologo. In ogni caso, l'approccio è strettamente individuale.

dieta

Se nella diagnosi di pancreatite ha rivelato una forma acuta, l'assunzione di qualsiasi cibo discutibile è controindicata, mentre il medico non dà istruzioni speciali.

Quando si fa a dieta il principio di base è l'uso del cibo, che ha un effetto parsimonioso sul pancreas, sullo stomaco e sul fegato.
Durante i periodi in cui si verifica un'esacerbazione della pancreatite cronica, la fame è indicata per i primi due giorni. È consentito solo il liquido, fino a un litro e mezzo al giorno. Può essere acqua minerale alcalina, tè leggero, brodo di rosa canina (non più di due bicchieri). Quando ti senti meglio, il paziente viene trasferito a una dieta limitata, solo in un secondo momento, a uno pieno. È necessario osservare il principio di gradualità, sia in volume che in calorie. Hai bisogno di mangiare un po ', ma più spesso (fino a cinque volte al giorno), il cibo è molto masticato.

reinserimento

Durante i periodi di remissione, i pazienti devono aderire alla corretta modalità di lavoro e riposo. Il consumo di alcol e il fumo sono severamente proibiti. Con una remissione stabile, i trattamenti balneari-resort vengono mostrati nei resort balneari. È possibile utilizzare acqua minerale bicarbonato. Le procedure di fisioterapia sono possibili solo con remissione persistente.

Nei casi di pancreatite acuta, la disabilità è spesso ritardata. È collegato non solo con il benessere del paziente, ma in misura maggiore con la scomparsa dei sintomi patologici. A volte è necessario un ulteriore impiego attraverso il WCC. È controindicato per questi pazienti lavorare dove c'è un grande sforzo fisico, e dove ci sono ostacoli alla dieta, è impossibile entrare in contatto con i veleni.
Con una forma acuta prolungata di pancreatite, se non è stato applicato un intervento chirurgico, può verificarsi una disabilità a lungo termine, che porterà alla disabilità.

Come diagnosticare la pancreatite

Un paziente con infiammazione del pancreas (pancreatite) ha maggiori probabilità di provocare un'ambulanza a causa di forti dolori. La malattia è acuta o cronica. Per la diagnosi di pancreatite non è sufficiente vedere un medico.

Oltre ai sintomi caratteristici, si basa sui risultati dell'esame, consentendo di valutare il grado di disfunzione dell'organo. Solo un approccio integrato all'identificazione della patologia consente di selezionare il trattamento ottimale del paziente.

Come identificare i sintomi della pancreatite?

I sintomi di pancreatite si verificano spesso dopo sovraccarico di pancreas con abbondanti cibi grassi e carne, piatti piccanti, bevande alcoliche. Di norma, la pancreatite negli adulti è accompagnata o preceduta da problemi di escrezione biliare causata da colelitiasi, colecistite, discinesia biliare. La comunicazione è spiegata dalla posizione anatomica di un singolo foro nel duodeno. I sintomi della malattia acuta e cronica variano di intensità.

Manifestazioni della forma acuta

Nella pancreatite acuta o nel periodo di esacerbazione cronica, i principali segni di infiammazione sono:

  • Dolore intenso nell'epigastrio irradiato alla schiena, lungo le costole inferiori, nella scapola, al torace. Il dolore è permanente, non alleviato da antidolorifici e antispastici. I pazienti sono agitati, urlando, in caso di un decorso grave, è possibile uno shock con perdita di coscienza.
  • Il vomito è ripetuto e doloroso, non dà sollievo al paziente, aumenta la debolezza.
  • Distensione addominale, difficoltà con scarico di gas, feci.
  • I pazienti hanno un aspetto caratteristico: occhi infossati, pallore del viso, labbra blu, possibili macchie blu-rosse sulla pelle dei glutei.
  • Un aumento della temperatura indica una forma infetta di pancreatite acuta. Di solito rimane a 38 gradi, su questo sfondo si definisce un polso debole, grave tachicardia. I salti bruschi e un calo di temperatura indicano un'infezione purulenta nei tessuti vicini, la peritonite.
  • I pazienti hanno la tendenza a fluttuare la pressione sanguigna.

I sintomi della forma cronica

La malattia cronica provoca disturbi digestivi. Riflette il danno della funzione pancreatica e si manifesta:

  • tipica diarrea, in cui la massa delle feci è aumentata, è coperta da un film di grasso non digerito, ha un colore grigio e odore fetido;
  • perdere peso;
  • dolori all'addome, che si verificano periodicamente dopo una violazione della dieta, non hanno una chiara localizzazione, possono essere i ciottoli, alcuni pazienti sono assenti;
  • nausea intermittente, vomito singolo.

I pazienti cronache possibili segni di funzione endocrina della ghiandola (fluttuazione dei livelli di glucosio nel sangue), quindi non trema del corpo, vertigini, la fame e la sete, crampi ai muscoli degli arti. I sintomi della pancreatite sono molto simili ad altre malattie della cavità addominale.

Diagnosticare pancreatite è necessario il più presto possibile, perché per progressivamente peggiora la condizione del pancreas, causando lo scioglimento diffuso di necrosi tissutale e di altri organi. La diagnosi differenziale richiede la conoscenza delle caratteristiche distintive delle malattie con un decorso clinico simile.

Diagnosi di laboratorio di pancreatite

È sempre necessario trattare con cura e comprensione il requisito del medico da testare. Solo gli indicatori di laboratorio danno un quadro completo della diagnosi, rivelano il grado di rottura del pancreas, la fase dell'infiammazione. I test di pancreatite cronica non sono così indicativi come nella fase acuta. I più informativi sono:

Tra gli esami del sangue:

  • leucocitosi con una svolta a sinistra, una significativa accelerazione della velocità di eritrosedimentazione (indicante la gravità di infiammazione), la presenza di eosinofilia lega con meccanismo di sviluppo pancreatite autoimmune, anemia (riduzione del numero di globuli rossi e livelli di emoglobina) è presente in pazienti con cronica;
  • test biochimici di incremento dell'attività amilasi (R-isomero isoamilasi) e lipasi aminotransferasi, fosfatasi alcalina, più volte rispetto al normale punto di enzimi uscita nel sangue, intossicazione, crescita bilirubina conferma comunicazione pancreatite sovrapposizione pietra o edema dotto biliare;
  • si ritiene che riducendo il contenuto di calcio si possa giudicare sulla gravità della malattia;
  • per lo studio della funzione endocrina, la determinazione del glucosio nel sangue e nelle urine, acetone, corpi chetonici, può richiedere un test di stress, nei pazienti con pancreatite cronica non è escluso lo sviluppo del diabete;
  • nella pancreatite cronica, diminuiscono le proteine ​​del sangue (a causa dell'albumina), il colesterolo e i trigliceridi.

In analisi delle urine - conta proteinuria (proteine ​​nelle urine), aumentando il numero di cilindri, eritrociti, che riflette i disturbi circolatori generali, ipossia renale di tessuti. La crescita della diastasi nell'urina quotidiana è proporzionale al livello di amilasi nel sangue. Urobilin ti permette di giudicare la crescita dell'ittero. Nel coprogramma si nota una maggiore quantità di grasso, fibre non digerite, particelle di cibo.

Analizzando le feci, è possibile riconoscere una caratteristica violazione della digestione dei grassi nella pancreatite cronica. È solo un medico che può determinare quali test sono i migliori per le persone con pancreatite. Non puoi provare a decifrare i risultati da solo. Sono importanti solo in combinazione con manifestazioni cliniche e dati di studi strumentali.

Elenco di farmaci coleretici efficaci con stasi biliare

Sono un diabetico