ipercolesterolemia

L'ipercolesterolemia (iperlipidemia, iperlipoproteinemia, dislipidemia) è una condizione patologica in cui vi è un aumento anormale del livello di colesterolo nel sangue. L'ipercolesterolemia è uno dei principali fattori di rischio per l'aterosclerosi e le malattie cardiovascolari. Il rischio aumenta in proporzione all'aumento della concentrazione di lipoproteine ​​a bassa densità nel sangue del paziente.

Il colesterolo è un composto organico che si trova nelle membrane cellulari di tutti gli organismi viventi, ad eccezione del non nucleare. Il colesterolo non è solubile in acqua, ma è solubile nei solventi e nei grassi organici. Circa l'80% del colesterolo è prodotto dal corpo umano stesso, il resto entra nel corpo con il cibo. Il composto è necessario per la produzione di ormoni steroidei dalle ghiandole surrenali, la sintesi della vitamina D, e garantisce anche la resistenza delle membrane cellulari e regola la loro permeabilità.

Aterogenico, cioè, che contribuisce alla formazione di colesterolo, i disordini del metabolismo lipidico comprendono un aumento dei livelli ematici di colesterolo totale, trigliceridi, lipoproteine ​​a bassa densità e una diminuzione delle lipoproteine ​​ad alta densità.

motivi

La ragione principale per lo sviluppo dell'ipercolesterolemia primaria è una predisposizione genetica. L'ipercolesterolemia familiare è una patologia autosomica dominante geneticamente eterogenea associata all'ereditarietà dei geni mutanti che codificano per un recettore lipoproteico a bassa densità. Ad oggi, sono state identificate quattro classi di mutazioni del recettore della lipoproteina a bassa densità, con conseguente compromissione della sintesi, trasporto, legame e clustering di lipoproteine ​​a bassa densità nella cellula.

L'ipercolesterolemia familiare può essere omozigote o eterozigote.

La forma secondaria di ipercolesterolemia si sviluppa sullo sfondo di ipotiroidismo, diabete, malattia del fegato ostruttiva, malattie cardiache e vasi sanguigni, a causa dell'uso di un numero di farmaci (immunosoppressori, diuretici, beta-bloccanti, ecc.).

I fattori di rischio includono:

  • genere maschile;
  • età superiore a 45 anni;
  • quantità eccessive di grasso animale nella dieta;
  • in sovrappeso;
  • mancanza di attività fisica;
  • esposizione allo stress.

Forme di ipercolesterolemia

L'ipercolesterolemia è divisa in primaria e secondaria.

In accordo con la classificazione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, si distinguono le seguenti forme di ipercolesterolemia:

  • tipo I (iperchilomicronemia ereditaria, iperlipoproteinemia primaria) - una frequenza dello 0,1%, si verifica quando non vi è lipasi lipoproteica insufficiente o difetti nella proteina attivatrice di questo enzima, manifestata da un aumento del livello dei chilomicroni, che trasportano i lipidi dall'intestino al fegato;
  • tipo IIa (ipercolesterolemia ereditaria, ipercolesterolemia poligenica) - una frequenza dello 0,2%, può svilupparsi sullo sfondo di una cattiva alimentazione, ed essere anche poligenico o ereditario, manifestandosi come xantomi e insorgenza precoce di patologia cardiovascolare;
  • Tipo IIb (iperlipidemia combinata) - una frequenza di insorgenza del 10%, dovuta all'eccessiva produzione di trigliceridi, acetil-CoA e apolipoproteina B, o clearance lenta delle lipoproteine ​​a bassa densità; accompagnato da un aumento dei livelli ematici di trigliceridi nella composizione delle lipoproteine ​​a bassissima densità;
  • tipo III (disbeta-lipoproteinemia ereditaria) - una frequenza dello 0,02%, può svilupparsi con omozigosità per una delle isoforme dell'apolipoproteina E, manifestata da un aumento del livello di lipoproteine ​​di densità intermedia e chilomicroni;
  • tipo IV (iperlipemia endogena) - una frequenza di circa l'1%, manifestata da un aumento della concentrazione di trigliceridi;
  • tipo V (ipertrigliceridemia ereditaria) - manifestata da un aumento del livello di lipoproteine ​​e chilomicroni a densità molto bassa.

Le forme più rare di ipercolesterolemia che non sono incluse in questa classificazione comprendono ipo-alfa-lipoproteinemia e ipo-beta-lipoproteinemia, la cui incidenza è dello 0,01-0,1%.

L'ipercolesterolemia familiare può essere omozigote o eterozigote.

Il principale metodo di rilevazione dell'ipercolesterolemia è un esame del sangue biochimico.

Segni di

L'ipercolesterolemia è un indicatore di laboratorio, che viene determinato durante l'esame biochimico del sangue.

I pazienti con ipercolesterolemia hanno spesso xantomi - tumori della pelle da cellule alterate, che sono noduli condensati, all'interno dei quali contengono inclusioni lipidiche. Gli xantomi accompagnano tutte le forme di ipercolesterolemia, essendo una delle manifestazioni del metabolismo lipidico. Il loro sviluppo non è accompagnato da alcun sentimento soggettivo, inoltre, sono soggetti a regressione spontanea.

Gli xantomi sono suddivisi in diversi tipi:

  • eruttivo: piccole papule gialle, localizzate principalmente su cosce e glutei;
  • tuberosi - hanno l'aspetto di grandi placche o tumori, che, di regola, si trovano nella zona dei glutei, ginocchia, gomiti, sul dorso delle dita, sul viso, sul cuoio capelluto. Le neoplasie possono avere un'ombra viola o marrone, un bordo rossastro o cianotico;
  • tendine - localizzata principalmente nell'area dei tendini estensori delle dita e dei tendini di Achille;
  • piatto - il più delle volte si trova nelle pieghe della pelle, specialmente sui palmi delle mani;
  • Gli xantelasmi sono degli xantomi piatti delle palpebre, che sono placche gialle sollevate sopra la pelle. Più spesso trovato nelle donne, non incline alla risoluzione spontanea.

Un'altra manifestazione dell'ipercolesterolemia è costituita dai depositi di colesterolo sulla periferia della cornea dell'occhio (arco lipoide corneale), che hanno l'aspetto di un bordo di colore bianco o bianco-grigiastro. L'arco lipoide della cornea è più comune nei fumatori ed è praticamente irreversibile. La sua presenza indica un aumentato rischio di malattia coronarica.

Nella forma omozigote dell'ipercolesterolemia familiare, si osserva un aumento significativo del livello di colesterolo nel sangue, che si manifesta con la formazione di uno xantum e dell'arco lipoide della cornea fin dall'infanzia. Nel periodo puberale, questi pazienti hanno spesso un'apertura aortica ateromatosa e una stenosi dell'arteria coronaria con lo sviluppo di manifestazioni cliniche della malattia coronarica. In questo caso, l'insufficienza coronarica acuta non è esclusa, il che può causare un esito letale.

La forma eterozigote dell'ipercolesterolemia familiare, di regola, rimane inosservata per un lungo periodo di tempo, manifestata dall'insufficienza cardiovascolare nell'età adulta. Allo stesso tempo, nelle donne, i primi segni di patologia si sviluppano in media 10 anni prima rispetto agli uomini.

L'ipercolesterolemia può portare allo sviluppo di aterosclerosi. A sua volta, questo provoca danni ai vasi sanguigni, che possono avere varie manifestazioni.

Un aumento del livello di colesterolo nel sangue provoca lo sviluppo di aterosclerosi, che a sua volta si manifesta con patologia vascolare (principalmente lesioni aterosclerotiche dei vasi sanguigni degli arti inferiori, ma anche danni a vasi cerebrali, coronarici, ecc.).

diagnostica

Il principale metodo di rilevazione dell'ipercolesterolemia è un esame del sangue biochimico. Allo stesso tempo, oltre al profilo lipidico, viene determinato il contenuto di proteine ​​totali, glucosio, acido urico, creatinina, ecc.. Per identificare comorbidità, un esame completo del sangue e delle urine, viene prescritta una diagnosi immunologica e viene effettuata un'analisi genetica per identificare la possibile causa di ipercolesterolemia. Al fine di escludere l'ipotiroidismo, conducono uno studio sul livello degli ormoni tiroidei (ormone stimolante la tiroide, tiroxina) nel sangue.

Un esame obiettivo presta attenzione alla deposizione di colesterolo (xantomi, xantelasmi, arco lipoide della cornea, ecc.). La pressione sanguigna nei pazienti con ipercolesterolemia è spesso elevata.

Per la diagnosi dei cambiamenti vascolari ricorrere alla diagnostica strumentale - angiografia, angiografia a risonanza magnetica, Doppler, ecc.

L'aumento del livello di colesterolo nel sangue provoca lo sviluppo di aterosclerosi, che a sua volta si manifesta con patologia vascolare.

Trattamento dell'ipercolesterolemia

La terapia farmacologica dell'ipercolesterolemia consiste nella prescrizione di statine, sequestranti degli acidi biliari, fibrati, inibitori dell'assorbimento del colesterolo nell'intestino e acidi grassi. Quando si rileva un'ipertensione arteriosa concomitante, vengono utilizzati farmaci per normalizzare la pressione arteriosa.

Durante la correzione del metabolismo dei lipidi, gli xantomi di solito regrediscono. Se ciò non accade, vengono rimossi con un metodo chirurgico o con metodi di criodistruzione, laser o coagulazione elettrica.

Nei pazienti omozigoti con ipercolesterolemia familiare, la terapia farmacologica è generalmente inefficace. In tale situazione, la plasmaferesi viene utilizzata con un intervallo di due settimane tra le procedure. Nei casi più gravi è richiesto il trapianto di fegato.

Un importante componente della normalizzazione del metabolismo dei grassi è la correzione del sovrappeso e il miglioramento dello stile di vita: riposo adeguato, attività fisica adeguata, smettere di fumare e anche dieta.

Dieta per ipercolesterolemia

I principi di base della dieta per l'ipercolesterolemia:

  • ridurre la quantità di grasso nella dieta;
  • riduzione o eliminazione di prodotti ad alto contenuto di colesterolo;
  • restrizione degli acidi grassi saturi;
  • un aumento della proporzione di acidi grassi polinsaturi;
  • mangiare grandi quantità di fibre e carboidrati complessi;
  • sostituzione di grassi animali con grassi vegetali;
  • limitando l'uso di sale a 3-4 grammi al giorno.

Si raccomanda di includere nella dieta pollame bianco, carne di vitello, manzo, agnello, pesce. Le carni magre devono essere scelte (il filetto e il filetto sono preferibili), la pelle e il grasso devono essere rimossi. Inoltre, la dieta dovrebbe contenere latticini, pane integrale, cereali, verdure e frutta. Le uova possono essere mangiate, ma il loro numero è limitato a quattro alla settimana.

Dalla dieta escludono carni grasse, salsicce, frattaglie (cervello, fegato, rognoni), formaggio, burro, caffè.

Il cibo viene preparato in modi delicati che riducono il contenuto di grassi nei piatti pronti: bollitura, stufatura, cottura al forno, cottura a vapore. Se non ci sono controindicazioni (ad esempio, malattie intestinali), il contenuto di verdure fresche, frutta e bacche nella dieta dovrebbe essere aumentato.

Un componente importante della normalizzazione del metabolismo dei grassi è la correzione del sovrappeso e il miglioramento dello stile di vita.

prevenzione

Al fine di prevenire lo sviluppo di disturbi dei grassi e di altri tipi di metabolismo, si raccomanda di:

  • dieta equilibrata;
  • mantenere il peso corporeo normale;
  • rifiuto di cattive abitudini;
  • sufficiente attività fisica;
  • evitare lo stress mentale.

Conseguenze e complicazioni

L'ipercolesterolemia può portare allo sviluppo di aterosclerosi. A sua volta, questo provoca danni ai vasi sanguigni, che possono avere varie manifestazioni.

Una normale circolazione del sangue agli arti inferiori compromessa contribuisce alla formazione di ulcere trofiche, che nei casi gravi possono portare alla necrosi dei tessuti e alla necessità di amputazione degli arti.

Con la sconfitta delle arterie carotidi, la circolazione cerebrale è disturbata, che si manifesta con un disturbo delle funzioni del cervelletto, una memoria alterata e può portare ad un ictus.

Quando le placche aterosclerotiche vengono depositate sulla parete aortica, diventa più sottile e perde la sua elasticità. In questo contesto, un flusso sanguigno costante porta all'allungamento della parete aortica, l'espansione risultante (aneurisma) ha un alto rischio di rottura, seguita dallo sviluppo di un'enorme emorragia interna e un possibile esito fatale.

ipercolesterolemia

L'ipercolesterolemia non è un'unità nosologica indipendente, ma una condizione di organismo in cui i livelli di colesterolo aumentano nel flusso sanguigno. Tipicamente, la causa della progressione di un tale processo patologico sono varie malattie croniche nel corpo umano. Ad esempio, il diabete.

Con un leggero aumento del colesterolo, l'ipercolesterolemia non rappresenta una minaccia per la salute umana. Se il livello sale a indicatori critici, allora è già molto pericoloso, poiché c'è un alto rischio di aterosclerosi.

L'ipercolesterolemia pura secondo l'ICD 10 è il codice E78.0. Appartiene al gruppo di disfunzioni endocrine e metaboliche. Molto spesso, questa condizione patologica è osservata nelle persone di età media e più anziana. Ma questi fotogrammi non sono sempre inequivocabili. L'ipercolesterolemia può manifestarsi in qualsiasi persona la cui dieta contenga grandi quantità di grassi animali.

eziologia

Le ragioni principali per la progressione dell'ipercolesterolemia sono malattie già presenti nel corpo umano, come ad esempio:

  • sindrome nefrosica;
  • il diabete. Questa malattia nella maggior parte delle situazioni è la causa principale dell'aumento della concentrazione di colesterolo nel sangue;
  • ipotiroidismo;
  • patologia del fegato, principalmente di natura cronica.

Fattori di rischio per la progressione dell'ipercolesterolemia:

  • predisposizione genetica. In questo caso, l'ammalato sviluppa ipercolesterolemia familiare o ereditaria;
  • situazioni stressanti frequenti;
  • ipertensione;
  • grande peso corporeo, spesso dovuto a un'alimentazione squilibrata, rispetto a una violazione del processo metabolico;
  • mancanza di esercizio;
  • consumo regolare di bevande alcoliche in grandi quantità;
  • cattiva alimentazione e cattive abitudini alimentari. Ad esempio, una persona mangia regolarmente uova fritte nel lardo. Tutto ciò contribuisce notevolmente all'aumento del colesterolo nel sangue.

specie

A seconda dei fattori eziologici, i medici condividono l'ipercolesterolemia in:

  • primaria. Viene anche indicato come ipercolesterolemia familiare. La ragione principale del suo sviluppo è un fattore ereditario. L'ipercolesterolemia familiare omozigote viene diagnosticata se entrambi i genitori hanno geni anormali. L'ipercolesterolemia familiare eterozigote si verifica nel 90% dei pazienti. Questa forma di ipercolesterolemia primaria si sviluppa nel caso in cui il gene anormale abbia un solo genitore;
  • ipercolesterolemia secondaria. Progredisce solo se ci sono fattori che sono catalizzatori della malattia. Di solito si sviluppa sullo sfondo di patologie croniche o disturbi metabolici;
  • alimentare. La ragione della sua progressione: il modo di vivere sbagliato e le abitudini alimentari dannose.

sintomatologia

L'ipercolesterolemia non è una malattia, ma un indicatore specifico di laboratorio. È possibile rilevare un aumento del livello di colesterolo nel sangue solo attraverso alcuni test di laboratorio, in particolare i lipidogrammi. Di solito, in caso di un leggero aumento di colesterolo, non si osservano sintomi esterni in una persona. Iniziano a manifestarsi solo quando lo stato patologico diventa più avanzato. Vale la pena notare che i sintomi dell'ipercolesterolemia sono piuttosto specifici, quindi il medico non è difficile da fare una diagnosi accurata.

I principali sintomi della malattia:

  • xanthoma. Questo sintomo è caratterizzato dall'apparizione sulla pelle di una persona di noduli densi, all'interno dei quali contiene il colesterolo. Di solito localizzato su tendini umani, per esempio, sulla mano;
  • xanthelasma. In questo caso, c'è una deposizione di colesterolo in eccesso sotto la pelle delle palpebre. Visivamente, sembrano piccoli noduli piatti. Possono avere un colore giallo, ma nella maggior parte dei casi sono difficili da distinguere dai precedenti cerotti della pelle;
  • arco lipoide della cornea. Un sintomo caratteristico dell'aumento del colesterolo. All'ispezione visiva, il medico può vedere che un bordo patologico con una tinta bianca o grigiastro si è formato lungo i bordi della cornea. Questo è il colesterolo in eccesso. Di solito questo sintomo si manifesta in pazienti di età superiore ai 50 anni. Ma se l'arco lipoide sulla cornea si manifesta prima di questa età, allora questo indica la presenza di una forma ereditaria di patologia negli esseri umani.

diagnostica

È possibile rilevare un aumento del livello di colesterolo nel sangue solo con metodi di ricerca di laboratorio. Molto spesso, una persona non sospetta nemmeno che una grande quantità di questa sostanza si accumuli nel suo corpo. Di solito, un aumento della sua concentrazione viene rilevato casualmente, ad esempio durante un'ispezione di routine.

Il piano standard per la diagnosi di questa condizione patologica include:

  • raccolta di storia di malattia e reclami dei pazienti. A volte il paziente lamenta la comparsa di formazioni patologiche sulla pelle - xantoma e xantelasma;
  • analisi della vita del paziente;
  • esame fisico;
  • esami del sangue e delle urine;
  • biochimica del sangue;
  • profilo lipidico;
  • esame del sangue immunologico;
  • analisi genetica.

Eventi medici

Tutti i metodi di trattamento di questa condizione patologica possono essere suddivisi nei seguenti gruppi:

  • trattamento non farmacologico;
  • trattamento farmacologico;
  • tecniche di ingegneria genetica;
  • metodi di trattamento extracorporea;
  • trattamento di rimedi popolari.

La terapia non farmacologica comprende le seguenti attività:

  • normalizzazione del peso;
  • smettere di fumare;
  • limitazione del consumo di bevande contenenti alte dosi di alcol;
  • sforzo fisico (moderato). Un piano di lezione per ogni paziente è redatto rigorosamente individualmente;
  • anche una dieta per l'ipercolesterolemia è molto importante. È necessario ridurre il consumo di grassi animali, ma allo stesso tempo arricchire la dieta con fibre e vitamine. Dovresti anche abbandonare completamente l'uso di cibi fritti e grassi.

Farmaci per il trattamento della patologia:

  • statine;
  • inibitori dell'assorbimento del colesterolo nell'intestino umano. L'obiettivo principale di questi fondi è ridurre l'assorbimento di colesterolo nell'intestino;
  • sequestranti degli acidi biliari;
  • fibrati;
  • Acidi grassi polinsaturi Omega-3. Questi fondi per il trattamento sono necessari, poiché riducono significativamente il rischio di disturbi del ritmo cardiaco, oltre a prolungare la vita dei pazienti che hanno precedentemente sofferto di un infarto miocardico.

La terapia in vitro viene utilizzata solo in forme gravi di patologia. La loro essenza consiste nel fatto che con l'aiuto di speciali dispositivi innovativi la composizione del sangue viene cambiata, così come le sue proprietà (al di fuori del corpo umano).

I rimedi popolari per il trattamento della patologia dovrebbero essere usati solo con il permesso del medico curante e in combinazione con i metodi della medicina ufficiale. Le più efficaci sono le ricette popolari di:

  • Radice di Dioscorea nipponica;
  • bacche di rosa canina;
  • immortelle sabbiose;
  • foglie di un orologio a tre foglie;
  • polvere di semi di cardo mariano (efficace rimedio popolare);
  • le radici della cianosi sono blu;
  • erba tribulus strisciante;
  • celandine;
  • carciofo spinoso.

prevenzione

La prevenzione dell'ipercolesterolemia può essere suddivisa in primaria e secondaria. Profilassi primaria: questi sono i metodi che dovrebbero essere applicati in modo che il livello di colesterolo nel sangue non aumenti. Queste attività includono:

  • normalizzazione del peso corporeo;
  • controllo della pressione sanguigna;
  • non bere bevande alcoliche e anche non fumare;
  • seguire una dieta speciale a basso contenuto di sale e grassi;
  • esercizio regolare;
  • evitare situazioni stressanti;
  • normalizzare i livelli di zucchero nel sangue;
  • trattamento tempestivo e adeguato delle patologie che possono provocare dislipidemia.

Prevenzione secondaria dell'ipercolesterolemia:

  • l'uso di prodotti farmaceutici per normalizzare i livelli di colesterolo;
  • dieta equilibrata;
  • attività fisica.

Ipercolesterolemia - che cos'è, sintomi, cause e tipi di malattia, diagnosi e metodi di trattamento

Secondo la codifica internazionale dell'ICD 10, la patologia è nel gruppo dei disordini metabolici e si riferisce alle malattie del sistema endocrino. Una concentrazione anormalmente elevata di colesterolo sierico è osservata in 1 caso per 125 persone e il 55% della popolazione russa ha livelli elevati. Il colesterolo è un fattore che provoca lo sviluppo di malattie cardiache e vasi sanguigni, che sono considerati la principale causa di morte in tutto il mondo. Gli episodi più drammatici si sviluppano a causa della predisposizione familiare: più del 20% degli attacchi cardiaci in giovane età avviene per colpa sua.

Panoramica sull'ipercolesterolemia

Il colesterolo è un composto organico, una sostanza grassa del gruppo dei lipidi. E 'coinvolto in molti processi che assicurano l'attività umana: definisce la rigidità, la permeabilità delle membrane cellulari, ghiandole endocrine utilizzati per la costruzione di ormoni sessuali, è una componente essenziale della bile necessaria per la digestione, e altri responsabili per la produzione di colesterolo nel fegato..

Il colesterolo non è solubile nel sangue, perché è una sostanza grassa. Dall'alto è ricoperto da un guscio di molecole proteiche - proteine, a causa di ciò che viene chiamato lipoproteina. Esistono 4 tipi di queste sostanze: molto bassa, bassa, intermedia e alta densità. I primi tre tipi sono depositati sulle pareti dei vasi sanguigni, formando placche aterosclerotiche, questi sono LDL (lipoproteine ​​a bassa densità) o colesterolo "cattivo". lipoproteine ​​ad alta densità (HDL) sono i "buoni" - essi rimuovere il colesterolo dalle pareti delle arterie, portano al fegato.

Le placche aterosclerotiche, il 60% composto da colesterolo, le arterie strette, riducono la quantità di sangue che circola attraverso di esse, sono la causa principale dell'aterosclerosi. Il blocco completo dell'arteria porta allo sviluppo di stati mortali del cuore, vasi sanguigni, cervello, gambe - infarto miocardico, paralisi, cancrena. Per evitare una catastrofe, si dovrebbe determinare la patologia il prima possibile e iniziare il trattamento.

Tipi di ipercolesterolemia

L'ipercolesterolemia non è una malattia, ma un prerequisito per lo sviluppo di altre patologie, più cardiovascolari. Il decorso della condizione causata da livelli elevati di colesterolo nel siero non ha caratteristiche specifiche, pertanto è classificato in base alle cause. Ci sono 3 forme della malattia:

1. Primario - ereditario, trasmesso ai bambini dai genitori. La forma geneticamente determinata della patologia è differenziata a seconda della modalità di trasmissione:

  • omozigote - trasmesso insieme ai geni di entrambi i genitori;
  • eterozigote: il gene difettoso viene trasmesso da uno dei genitori.

2. Secondario - acquisito a causa dello sviluppo di malattie, condizioni del corpo.

3. Alimentare - il risultato di un consumo eccessivo di grassi animali.

sintomi

Nella fase iniziale, la patologia non si manifesta, motivo per cui gradualmente si trasforma in una forma trascurata, che porta alla comparsa di gravi malattie. I segni di ipercolesterolemia possono essere:

  • memoria alterata, attenzione, prestazioni ridotte;
  • xantomi: gonfiore nell'area dei tendini, delle dita delle mani e dei piedi;
  • Xantelasma - macchie, depositi di grasso sulle palpebre, a volte - una striscia grigia intorno alla cornea dell'occhio - arco corneale o arco senile;
  • manifestazioni di angina pectoris.

I segni clinici di una forma eterozigotica familiare iniziano nella giovinezza o nella mezza età, omozigoti durante l'infanzia. In tutti i periodi di età, la concentrazione plasmatica di colesterolo nel 95% dei pazienti con una forma eterozigote superiore a 200 mg / dL, in assenza di trattamento, è possibile un eccesso di 300 mg / dL. La patologia omozigote può essere più difficile, con un indicatore dei livelli di colesterolo fino a 600 mg / dl e più in alto, la comparsa di uno xantom è possibile nella prima decade di vita. Senza un trattamento intensivo all'età di 30 anni esiste la possibilità di morte.

Cause di ipercolesterolemia

Una volta nel corpo umano, tutti i grassi, compreso il colesterolo, vengono scomposti, assorbiti nel sistema linfatico e quindi trasportati agli organi e ai tessuti con il flusso della linfa mediante le lipoproteine. Se l'LDL eroga troppo grasso alle cellule dei tessuti, si verifica ipercolesterolemia. La malattia contribuisce a qualsiasi deviazione dalla norma nei processi di formazione e utilizzo del colesterolo:

  • sintesi troppo intensa;
  • violazione dell'eliminazione;
  • alta assunzione con il cibo.

Le cause principali della condizione patologica sono:

1. L'ipercolesterolemia primaria o familiare si verifica a causa della predisposizione ereditaria, quando i geni anormali vengono trasmessi da un genitore a una persona. Nella malattia ereditaria può essere violata:

  • struttura proteica delle lipoproteine;
  • sensibilità delle cellule dei tessuti alle lipoproteine;
  • sintesi di enzimi di trasporto.

2. La forma secondaria della malattia è provocata dalle seguenti malattie e condizioni del corpo:

  • tensione nervosa, stress;
  • cambiamenti ormonali;
  • sindrome nefrosica - danno renale, caratterizzata da un'elevata perdita giornaliera di proteine ​​nelle urine e gonfiore visivamente manifestato in tutto il corpo;
  • diabete mellito;
  • ipotiroidismo - una mancanza costante o completa assenza di ormoni tiroidei;
  • malattia epatica cronica;
  • ipertensione;
  • stile di vita sedentario.

3. L'emergere della forma nutrizionale contribuisce allo stile di vita sbagliato:

  • Eccessivo apporto di colesterolo dal cibo e sua inadeguata disintegrazione nel corpo a causa di cattiva alimentazione e abitudini alimentari insalubri. Ad esempio, il consumo regolare di cibi fritti nello strutto favorisce un aumento della quantità di sostanze grasse nel sangue.
  • Regolare, in grandi quantità, consumo di alcol.
  • Accettazione di alcuni farmaci - beta-bloccanti, diuretici, ecc.
  • Ipodinia: attività motoria insufficiente.
  • Sovrappeso a causa di un'alimentazione squilibrata.

trattamento

La terapia combinata dell'ipercolesterolemia comprende il trattamento farmacologico, l'aderenza alle regole di uno stile di vita sano, metodi innovativi, rimedi popolari. Il trattamento di successo è possibile solo a condizione di normalizzazione del peso, evitando alcol e fumo, moderato sforzo fisico e dieta. In forme gravi di patologia è ricorso a modificare la composizione e le proprietà del sangue con l'aiuto di dispositivi speciali. I seguenti gruppi di farmaci sono efficaci nel trattamento della malattia:

  • Statine - bloccano l'attività degli enzimi che producono il colesterolo, accelerano il processo di distruzione dei lipidi;
  • inibitori dell'assorbimento del colesterolo intestinale - ridurre i livelli di LDL;
  • fibrati - attivano l'azione degli enzimi che accelerano il metabolismo dei grassi;
  • sequestranti: stimolano la produzione di acidi grassi da parte del fegato, mentre consumano il colesterolo e riducono il suo livello nel sangue;
  • Acidi grassi polinsaturi Omega-3 - normalizzano l'equilibrio del colesterolo benefico e nocivo, utilizzando quest'ultimo.

Medicina popolare

Per ridurre la concentrazione di colesterolo nel sangue, puoi preparare decotti, tinture, tisane. Sono usati come componenti di terapia complessa o mezzi di supporto indipendenti. Il trattamento dell'ipercolesterolemia sarà efficace se usi radice di tarassaco, semi di lino, fianchi, fagioli, erba medica, ecc. I mezzi preparati secondo le ricette popolari sono facili da preparare e sono disponibili:

  1. 60 g di radici di canapa possono essere versati sopra 1 litro d'acqua, bolliti e brasati a fuoco basso per 10 minuti. Prendi 100 g prima dei pasti ogni 4 ore. Per coloro che non tollerano l'odore del materiale da ufficio, è possibile aggiungere un po 'di melissa al brodo.
  2. 1 cucchiaino di assenzio annuale (foglie migliori) versare 1 litro di acqua bollente, insistere. Il tè dovrebbe essere gradevole al gusto, leggermente amaro. Bere 1 bicchiere 20 minuti dopo i pasti tre volte al giorno.
  3. 20 g di bacche di rosa canina essiccate poste in una ciotola di smalto e versare un bicchiere di acqua bollita. Mettere a bagnomaria, mettere un piccolo fuoco, cuocere a fuoco lento per 15 minuti, quindi raffreddare e filtrare. Bevi mezzo bicchiere due volte al giorno.
  4. Semi di cardo mariano per macinare fino allo stato di polvere, preso con un pasto di 1 cucchiaino.

Funzioni di alimentazione

Per rimuovere il colesterolo in eccesso dal corpo, la dieta deve essere osservata per più di un mese. La dieta di una persona che soffre di patologia dovrebbe essere varia, equilibrata, composta da prodotti e piatti che normalizzano il metabolismo, hanno effetto anti-sclerotico, integrato con vitamine, complessi minerali. Il menu dieta dovrebbe essere compilato tenendo conto dei seguenti principi:

  • ridurre la quantità di grasso;
  • ridotto apporto di acidi grassi saturi;
  • aumentare la quantità di fibre, carboidrati complessi;
  • assunzione di sale limitante;
  • sostituzione di grassi animali con vegetali.

Beneficio porterà varietà grasse di pesce, olio di pesce. I piatti a base di carne sono meglio cucinati sulla base di filetti e filetti, si consiglia di rimuovere lo strato di grasso. I componenti principali della dieta dovrebbero essere brodi di carni magre, cereali, cereali, verdure, frutta. Puoi mangiare il pane dalle varietà di farina grossolane. È meglio cuocere i piatti, stufare, far bollire, cuocere a vapore. Quando la malattia non deve essere usata:

  • salsicce, salsicce, carne affumicata, carne in scatola;
  • carni grasse;
  • Leaver;
  • tuorli d'uovo;
  • carne di granchio e gamberi, caviale;
  • latticini;
  • burro;
  • formaggi duri e lavorati;
  • noci;
  • dolci, dolci;
  • alcool.

Prevenzione dell'ipercolesterolemia

Osservando le regole di uno stile di vita sano, è possibile evitare il verificarsi della malattia (prevenzione primaria) o mantenere e ridurre il colesterolo sierico in presenza della malattia (prevenzione secondaria) con un trattamento medico tempestivo. Le principali misure per prevenire la condizione patologica sono:

  • normalizzazione del peso corporeo;
  • dieta alimentare;
  • esercizio moderato;
  • evitare l'alcol e il fumo;
  • normale stato psico-emotivo;
  • trattamento tempestivo di malattie che aumentano la concentrazione di colesterolo nel sangue (diabete mellito, pressione alta, ecc.).

ipercolesterolemia

. o: aumento del colesterolo nel sangue

L'ipercolesterolemia è un aumento del livello di colesterolo (una sostanza simile al grasso) nel sangue. L'ipercolesterolemia non è una malattia, ma un fattore nello sviluppo dell'aterosclerosi (una malattia cronica caratterizzata dall'indurimento delle pareti delle arterie (vasi che portano il sangue agli organi) e un restringimento del loro lume, seguito da una violazione del flusso di sangue agli organi).

Sintomi di ipercolesterolemia

forma

motivi

  • La causa dell'ipercolesterolemia primaria è l'ereditarietà di uno o entrambi i genitori di un gene anormale (portatore disturbato di informazioni ereditarie) responsabile della sintesi del colesterolo.
  • La causa dell'ipercolesterolemia secondaria sono le seguenti malattie e condizioni:
    • ipotiroidismo (diminuzione della funzionalità tiroidea a causa di infiammazione, rimozione chirurgica, ecc.);
    • il diabete mellito (una malattia in cui l'assunzione di glucosio, un semplice carboidrato, nelle cellule) è disturbata;
    • malattia del fegato ostruttiva (una malattia in cui viene disturbato il deflusso dal fegato della bile - fluido secreto dal fegato e accumulato nella cistifellea), ad esempio, malattia del calcoli biliari (formazione di calcoli nella cistifellea);
    • farmaci (alcuni diuretici, beta-bloccanti, immunosoppressori, ecc.);

Peculiarità della nutrizione con un alto contenuto di grassi animali negli alimenti è la causa dell'ipercolesterolemia nella maggior parte dei pazienti.
  • L'ipercolesterolemia transitoria (cioè transitoria) viene osservata il giorno seguente dopo l'ingestione di una grande quantità di cibi grassi.
  • L'ipercolesterolemia permanente si osserva con il consumo regolare di cibo con un gran numero di grassi animali.
Nello sviluppo e nella progressione della dislipidemia, gli stessi fattori giocano un ruolo come per l'aterosclerosi.
  • Modificabili (cioè quelli che possono essere eliminati o corretti):
    • stile di vita
      • ipodynamia (stile di vita sedentario);
      • abuso di cibi grassi e ricchi di colesterolo;
      • tratti e comportamenti della personalità - un tipo di carattere stressante (la presenza di una reazione emotiva violenta a vari stimoli);
      • abuso di alcol;
      • il fumo;
    • ipertensione (aumento persistente della pressione sanguigna);
    • diabete mellito (una malattia in cui l'ingresso nelle cellule di glucosio - un semplice carboidrato) con un livello di glucosio nel sangue a digiuno superiore a 6 mmol / l (la norma di 3,3-5,5 mmmol / l) è compromessa;
    • obesità addominale (girovita negli uomini più di 102 cm).
  • I fattori non modificabili (che non possono essere modificati) includono diversi fattori:
    • età uomini oltre 45 anni;
    • genere maschile;
    • storia familiare (tra i parenti più stretti di età inferiore ai 55 anni - negli uomini) di casi di aterosclerosi precoce:
      • ipercolesterolemia familiare (una predisposizione ereditaria all'aumentata produzione lipidica nel fegato);
      • infarto del miocardio (morte di una parte del muscolo cardiaco a causa della cessazione del flusso di sangue ad esso);
      • ictus ischemico (morte dell'area cerebrale dovuta alla cessazione del flusso sanguigno ad esso);
      • morte improvvisa (morte non violenta entro 1 ora dall'esordio dei sintomi acuti).

Il cardiologo aiuterà nel trattamento della malattia

diagnostica

  • Analisi della storia della malattia e dei disturbi - quando (tanto tempo fa) xantomi (noduli densi contenenti colesterolo sulla superficie dei tendini), xantelasia (depositi di colesterolo sotto la pelle delle palpebre), arco lipoide della cornea (margine bianco o bianco-grigiastro del colesterolo depositato lungo angoli dell'occhio), con cui il paziente associa la loro presenza.
  • Analisi della storia della vita. Si scopre che il paziente ei suoi parenti stretti erano malati, che il paziente è di professione (se ha avuto contatti con agenti infettivi), se c'erano malattie infettive. La storia può essere specificato in vari vasi aterosclerosi, infarto miocardico (morte del cuore porzione del muscolo successivamente alla cessazione del flusso di sangue ad esso) o un ictus (porzione di morte cerebrale a seguito di cessazione del flusso di sangue ad esso) nel paziente o di un parente stretto. È possibile ottenere informazioni sull'ipercolesterolemia familiare.
  • Esame fisico All'esame, si possono verificare xantomi, xantelasmi, arco lipoide della cornea. L'ipercolesterolemia non è accompagnata da variazioni di percussione (rapping) e auscultazione (ascolto) del cuore. La pressione del sangue può essere aumentata.
  • Test del sangue e delle urine. Condotto per identificare il processo infiammatorio e le malattie associate.
  • Analisi biochimiche del sangue. Il livello di zucchero e di proteine ​​del sangue totale, la creatinina (un prodotto di degradazione della proteina), l'acido urico (un prodotto di degradazione delle purine - sostanze dal nucleo della cellula) è determinato per identificare il danno d'organo concomitante.
  • Lipidogram. Un esame del sangue per i lipidi - sostanze simili a grassi - è il metodo principale per diagnosticare l'ipercolesterolemia. Esistono lipidi pro-aterogeni (sostanze grasse che contribuiscono allo sviluppo dell'aterosclerosi) - colesterolo, lipoproteine ​​a bassa e bassissima densità, trigliceridi. Esistono anche lipidi anti-aterogeni (sostanze grasse che impediscono lo sviluppo di aterosclerosi) - queste sono lipoproteine ​​ad alta densità. Il coefficiente aterogenico è calcolato - il rapporto tra lipidi proaterogeni e antiaterogeni (se è superiore a 3, il rischio di aterosclerosi è alto).
  • Esame del sangue immunologico Determinare il contenuto di anticorpi (prodotti dalle proteine ​​specifiche del corpo in grado di distruggere sostanze estranee o cellule proprio corpo) di citomegalovirus e clamidie (microrganismi, che si presume come causa di aterosclerosi) e la proteina C-reattiva (una proteina la cui livello sorge nel sangue in qualsiasi infiammazione).
  • L'analisi genetica per identificare i geni (portatori di informazioni ereditarie) responsabili dello sviluppo dell'ipercolesterolemia ereditaria viene eseguita in parenti stretti di pazienti con ipercolesterolemia ereditaria.

Trattamento dell'ipercolesterolemia

  • Trattamento non farmacologico dell'ipercolesterolemia.
    • Normalizzazione del peso corporeo.
    • Esercizio dosato in condizioni di flusso di ossigeno sufficiente. La modalità dei carichi viene selezionata individualmente, tenendo conto della localizzazione e della gravità dell'aterosclerosi e delle patologie associate.
    • Una dieta con assunzione limitata di grassi animali, arricchita con vitamine e fibre alimentari, il cui contenuto calorico corrisponde ai carichi del paziente. Si raccomanda di non accettare cibi grassi e fritti. È consigliabile sostituire la carne nella dieta con il pesce (preferibilmente il mare) 2-3 volte a settimana. Verdure e frutta ricchi di fibre e vitamine dovrebbero costituire la parte principale della dieta.
    • Limitare l'uso di alcol. L'alcol aumenta i trigliceridi (composti chimici - esteri di triglicerolo con acidi grassi), aumenta il peso corporeo, pesa la gotta (metabolismo degli acidi urici), provoca danni muscolari nei pazienti che assumono statine (un gruppo di farmaci che influenzano la sintesi lipidica del fegato).
    • Smettere di fumare Il fumo aumenta significativamente il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, in particolare infarto miocardico e danni alle arterie degli arti inferiori. Smettere di fumare, al contrario, è accompagnato da un aumento del sangue di sostanze anti-aterogene (sostanze che prevengono la malattia vascolare aterosclerotica).
  • Trattamento farmacologico dell'ipercolesterolemia.
    • Statine - riducono la sintesi di colesterolo da parte del fegato e del colesterolo intracellulare, aumentano la distruzione dei lipidi (sostanze simili a grassi), hanno effetto anti-infiammatorio, prevengono danni a nuove aree dei vasi sanguigni. Le statine aumentano la durata della vita dei pazienti, riducono l'incidenza delle complicanze dell'aterosclerosi e la gravità delle lesioni vascolari. Può causare danni al fegato e ai muscoli, quindi durante l'assunzione di statine è necessario monitorare regolarmente gli esami del sangue per la comparsa di prodotti per la distruzione del fegato (alanina aminotransferasi - ALT) e muscoli (creatina fosfochinasi - CPK). Non è possibile utilizzare statine con malattia epatica attiva (se il livello di ALT è più di 3 volte superiore al normale).
    • Inibitori dell'assorbimento del colesterolo nell'intestino (un gruppo di farmaci che impediscono l'assorbimento del colesterolo nell'intestino). L'effetto di questo gruppo di farmaci è limitato, dal momento che il colesterolo dal cibo è circa 1/5 del colesterolo totale nel corpo e 4/5 di colesterolo è prodotto nel fegato.
    • Sequestranti degli acidi biliari (resine a scambio ionico) - un gruppo di farmaci che legano il colesterolo contenente gli acidi biliari nel lume intestinale e li rimuovono dal corpo. Può causare stitichezza, gonfiore, disturbi del gusto.
    • I fibrati sono un gruppo di farmaci che riducono il livello dei trigliceridi (piccole molecole di sostanze simili a grassi) e aumentano il livello di lipoproteine ​​ad alta densità (sostanze protettive che prevengono l'aterosclerosi). Può essere usato con statine.
    • Acidi grassi polinsaturi Omega-3 - un gruppo di farmaci derivati ​​dai muscoli del pesce. Ridurre il livello dei trigliceridi, ridurre il rischio di aritmie cardiache, prolungare la vita dei pazienti dopo infarto miocardico (morte del muscolo cardiaco a causa della completa cessazione del flusso sanguigno ad esso)
  • Metodi di trattamento extracorporea (immunopatia immunoproteica, filtrazione del plasma a cascata, assorbimento plasmatico, emosorbimento, ecc.) Sono cambiamenti nella composizione e nelle proprietà del sangue del paziente al di fuori del corpo utilizzando strumenti speciali. Usato per il trattamento di forme gravi di ipercolesterolemia.
  • Metodi di ingegneria genetica (cambiamenti nel materiale ereditario delle cellule per ottenere le qualità desiderate) possono essere utilizzati in futuro in pazienti con ipercolesterolemia ereditaria.

Complicazioni e conseguenze

  • La principale conseguenza regolare e la complicazione dell'ipercolesterolemia è l'aterosclerosi (una malattia cronica caratterizzata dall'indurimento delle pareti delle arterie (vasi che portano il sangue agli organi) e un restringimento del loro lume, seguito da interruzione dell'erogazione di sangue agli organi).
  • A seconda della posizione delle navi contenenti placche aterosclerotiche (denso ispessimento del rivestimento interno della nave contenente colesterolo), si distinguono le seguenti forme della malattia.
    • L'aterosclerosi aortica (il più grande vaso del corpo umano) porta all'ipertensione (aumento persistente della pressione arteriosa) e può contribuire alla formazione di difetti cardiaci aterosclerotici: stenosi (restringimento) e insufficienza (incapacità di prevenire il flusso inverso del sangue) della valvola aortica.
    • L'aterosclerosi dei vasi cardiaci è chiamata malattia coronarica e può portare allo sviluppo di:
      • infarto del miocardio (morte del muscolo cardiaco a causa della cessazione del flusso di sangue ad esso);
      • disturbi del ritmo cardiaco;
      • difetti cardiaci (disturbi strutturali del cuore);
      • insufficienza cardiaca (una malattia associata a insufficiente afflusso di sangue agli organi a riposo e sotto sforzo, spesso accompagnata da ristagno di sangue).
    • L'aterosclerosi dei vasi cerebrali porta a vari disturbi dell'attività mentale, e quando il vaso è completamente chiuso, porta a un ictus ischemico (morte dell'area cerebrale dovuta alla cessazione del flusso sanguigno ad esso).
    • L'aterosclerosi delle arterie renali si manifesta generalmente per ipertensione arteriosa.
    • L'aterosclerosi delle arterie intestinali può portare a infarto intestinale (morte di una parte dell'intestino a causa della completa cessazione del flusso sanguigno ad esso).
    • L'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori porta allo sviluppo di claudicatio intermittente (l'improvvisa comparsa di dolore alle gambe quando si cammina, passando dopo l'arresto), lo sviluppo di ulcere (difetti profondi della pelle e dei tessuti sottostanti), ecc.
Per l'aterosclerosi, indipendentemente dalla sua posizione, ci sono due gruppi di complicazioni: cronica e acuta.
  • Complicazioni croniche La placca aterosclerotica porta alla stenosi (restringimento) del lume del vaso (stenosante aterosclerosi). Poiché la formazione della placca nei vasi è un processo lento, l'ischemia cronica (insufficiente apporto di sostanze nutritive e ossigeno a causa della riduzione del flusso sanguigno) si verifica nella zona di rifornimento di sangue della nave.
  • Complicazioni acute Sono causate dalla presenza di coaguli di sangue (coaguli di sangue), emboli (coaguli di sangue, distaccati dal luogo di formazione, trasferiti dal flusso sanguigno e chiusi il lume del vaso), spasmo (contrazione) dei vasi sanguigni. C'è una chiusura acuta del lume dei vasi, accompagnata da insufficienza vascolare acuta (ischemia acuta), che porta allo sviluppo di attacchi cardiaci (morte di un sito d'organo a causa della cessazione del flusso sanguigno ad esso) di vari organi (ad es. Infarto miocardico, rene, intestino, ictus ischemico, ecc.). A volte può esserci una rottura della nave.
La prognosi dell'ipercolesterolemia dipende da:
  • il livello di lipidi ematici (che causano l'aterosclerosi) e antiaterogeni (che impediscono lo sviluppo di aterosclerosi) (sostanze grasse);
  • il tasso di sviluppo dei cambiamenti aterosclerotici;
  • localizzazione dell'aterosclerosi. L'aterosclerosi aortica è più favorevole, l'aterosclerosi delle arterie del cuore è meno favorevole.
L'eliminazione di fattori di rischio modificabili (cioè quelli che possono essere influenzati) e un trattamento tempestivo a tutti gli efetti può prolungare significativamente la vita dei pazienti e migliorarne la qualità.

Prevenzione dell'ipercolesterolemia

  • Prevenzione primaria dell'ipercolesterolemia (cioè prima della sua comparsa).
    • Impatto sulla non droga sui fattori di rischio modificabili (che possono essere modificati):
      • normalizzazione del peso corporeo;
      • seguendo una dieta a basso contenuto di grassi e sale da cucina (fino a 5 g al giorno) arricchito con vitamine e fibre;
      • evitare l'alcol e il fumo;
      • livello di attività fisica selezionato individualmente;
      • limitazione del sovraccarico emotivo;
      • glicemia normale (carboidrati semplici);
      • pressione arteriosa inferiore a 140/90 mm Hg
    • Trattamento completo tempestivo di malattie che possono portare a dislipidemia, ad esempio, malattie della ghiandola tiroide e del fegato.
  • La profilassi secondaria (nelle persone con ipercolesterolemia esistente) ha lo scopo di prevenire l'insorgenza e la progressione delle alterazioni vascolari aterosclerotiche e lo sviluppo di complicazioni:
    • effetti non farmacologici sui fattori di rischio modificati (che possono essere modificati);
    • trattamento farmacologico dell'ipercolesterolemia.

Inoltre

Il livello di colesterolo nel sangue durante l'ipercolesterolemia è aumentato a causa di:

  • aumentare la sua sintesi (associazione) nel corpo;
  • disordini di eliminazione;
  • aumentato apporto di colesterolo dal cibo (una piccola parte, non più di 1/5 del colesterolo nel sangue).

Il colesterolo è essenziale per il corpo: è usato per costruire determinati ormoni (sostanze che regolano le funzioni del corpo), per ripristinare le membrane cellulari (specialmente il cervello), ecc.

La malattia si verifica solo con un significativo aumento a lungo termine del livello di colesterolo nel corpo.

L'ipercolesterolemia è molto comune. In vari paesi, viene rilevato da ogni quindicesimo a ogni terzo residente.

  • fonti
  • Linee guida cliniche nazionali Società scientifica tutta russa di cardiologia. Mosca, 2010. 592 p.
  • Linee guida per la cardiologia policlinica ambulatoriale. Sotto. Ed. JN Belenkova, R.G. Oganov. M.: GEOTAR - Media, 2006. P.199-222.
  • Guida alla cardiologia. Libro di testo in 3 volumi. Ed. GI Storozhakova, A.A. Gorbachenkova. M.: GEOTAR-Media, 2008.

Cosa fare con l'ipercolesterolemia?

  • Scegli un cardiologo adatto
  • Superare i test
  • Ottieni un trattamento dal medico
  • Segui tutti i consigli

Cos'è l'ipercolesterolemia? Cause e sintomi della patologia, prognosi per la vita

L'ipercolesterolemia è un indicatore dei livelli elevati di colesterolo nel sangue: il livello di colesterolo di ogni persona aumenta a seconda dell'età e anche delle caratteristiche sessuali.

Le donne hanno tassi più alti di presenza di HDL nel corpo rispetto ai maschi.

Il colesterolo è determinato dal metodo di analisi biochimica del sangue. Il sangue dovrebbe essere preso per l'analisi, è necessario per uno stomaco adatto, che consentirà un'esecuzione più accurata del lipogramma.

Normale colesterolo nel sangue

L'indicatore ideale di colesterolo nel plasma sanguigno è 5,0 mmol per 1 litro di sangue. È anche molto importante determinare la relazione tra colesterolo alto molecolare e lipoproteine ​​a basso peso molecolare.

Questo è un indicatore molto importante per l'ipercolesterolemia.

Cambiamenti nel metabolismo dei lipidi

L'ipercolesterolemia è un fallimento del metabolismo lipidico grasso nel corpo. Molti tipi di grassi entrano nel corpo umano con il cibo, e le cellule del fegato sintetizzano anche le molecole di colesterolo da sole.

Il processo del metabolismo lipidico è che tutti i tipi di grasso, entrando nel corpo umano, passano attraverso molte fasi di divisione, elaborazione e selezione. Dopo di ciò, vengono lavorati con speciali enzimi per dissolversi nel sangue.

Le molecole di colesterolo di tipo libero non hanno la capacità di dissolversi nel sangue.

Le molecole di grasso leggero fanno parte della molecola di eritrociti e formano chilomicroni, che hanno le proprietà di un vettore di trasporto.

I chilomicroni nel flusso sanguigno ad alta velocità diffondono il colesterolo attraverso le arterie principali del sistema di flusso sanguigno e forniscono alle sostanze nutritive le cellule di tutti i tessuti degli organi.

Affinché la molecola di trasporto entri nelle cellule degli organi, ha bisogno di assistenza diretta da lipoproteine ​​ad alto peso molecolare, che contengono almeno il 50,0% di proteine, e il restante 50,0% sono lipidi ad alta densità e alcuni trigliceridi.

Le lipoproteine ​​a bassa densità provocano lo sviluppo dell'ipercolesterolemia. al contenuto ↑

Le differenze tra colesterolo buono e cattivo

Esistono 3 tipi di molecole di colesterolo:

  • L'HDL è un buon tipo di lipoproteina, ad alta densità. Il suo compito principale di trasporto è quello di consegnare i lipidi dal letto vascolare alle cellule epatiche. Nel fegato, sono sintetizzati usando la bile;
  • LDL è un cattivo tipo di lipoproteina, che ha una bassa densità di molecole e ha proprietà di stabilirsi sulle pareti delle arterie sotto forma di placche aterosclerotiche e causare il loro blocco;
  • VLDL è una molecola di colesterolo a densità molto bassa che contiene molecole di trigliceridi. Questo tipo di colesterolo ha anche le proprietà di depositarsi sull'intima della membrana e di provocare la deposizione della placca di colesterolo, che, dopo aver collegato gli ioni di calcio ad esso, diventa densa e provoca lo sviluppo di patologia aterosclerosi nel sistema circolatorio.

Gli indicatori di colesterolo HDL normale sono indicati nella tabella. Unità di misura mostrata in tabella mg / dL:

Caratteristiche di ipercolesterolemia

L'ipercolesterolemia è divisa in:

  • Patologia primaria, che ha un'eziologia ereditaria genetica;
  • Eziologia acquisita secondaria di colesterolo alto nel corpo.

Gli specialisti di profili classificano questa patologia secondo Fredrikson, ma questa classificazione ha sottigliezze di profilo conosciute solo dal medico.

Le cause dello sviluppo e dello sviluppo dell'iperlipidemia della forma primaria possono essere prese a livello genetico dai genitori biologici - dalla madre e dal padre. Questa patologia non si manifesta, quindi in giovane età quasi mai viene diagnosticata.

La diagnosi di colesterolemia primaria è stabilita in età avanzata, quando sono visibili sintomi gravi.

Ipercolesterolemia secondaria acquisita, la sua comparsa si verifica quando un numero di fattori provocatori che determinano lo sviluppo e la progressione della patologia.

Secondo la classificazione di ICD - 10 - l'ipercolesterolemia pura ha il codice sotto il numero E78.0.

Questa malattia si riferisce ai disturbi degli organi endocrini e ai disturbi metabolici nel corpo umano.

Il colesterolo e il suo ruolo nel corpo per il contenuto ↑

Classificazione della patologia

La separazione della patologia del colesterolo alto avviene secondo l'eziologia dell'occorrenza, così come i sintomi espressi o da una caratteristica specifica dello sviluppo:

  • La patologia primaria non è completamente compresa, quindi è piuttosto difficile giudicare la sua eziologia. Nel caso di una forma genetica omozigote, si verificano anormalità del gene, che sono di natura anormale e possono verificarsi in due genitori biologici. In patologia nei bambini di colesterolemia ereditaria eterozigote - un gene anormale in uno dei genitori biologici;
  • La patologia acquisita secondaria sorge e si sviluppa a causa di malattie che sono diventate istigatrici del metabolismo dei lipidi;
  • L'HCS alimentare è una patologia alimentare direttamente correlata allo stile di vita e alla cultura alimentare del paziente.

Se GHS ha un livello di 5,018 mmol per litro, allora questi sono segni dello sviluppo dell'aterosclerosi nel corpo.

Forma complicata e le sue conseguenze

La complicazione più frequente di un alto indice di lipoproteine ​​è la patologia dell'aterosclerosi del sistema vascolare.

Quando l'aterosclerosi si verifica all'interno delle pareti cambia nei vasi, e anche sviluppare patologie che sono associate a causa della mancanza di nutrizione normale nelle cellule degli organi.

Queste patologie includono:

  • Patologia dell'organo cardiaco;
  • Ischemia miocardica;
  • Aterosclerosi delle arterie principali, che porta all'ischemia degli organi che forniscono;
  • Ischemia dei vasi cerebrali.

Le conseguenze dell'ipercolesterolemia possono anche essere espresse in gravi patologie che portano il paziente a morire:

  • Infarto miocardico;
  • Ictus ischemico;
  • Tipo emorragico di ictus;
  • Occlusione dei grandi vasi;
  • Sindrome coronarica acuta.
al contenuto ↑

motivi

Più spesso, l'ipercolesterolemia si verifica quando ci sono tali patologie nel corpo:

  • Con il diabete;
  • Malattia delle cellule del fegato;
  • Ipotiroidismo, che causa un funzionamento anormale della ghiandola tiroidea;
  • Sindrome nefrosica;
  • Un lungo periodo di assunzione di farmaci.

Anche i fattori - provocatori di ipercolesterolemia possono essere:

  • Patologia genetica ereditaria delle anomalie dei geni, provocando il GHS primario;
  • Cardiopatia ipertensiva con un alto indice di pressione sanguigna;
  • Sovrappeso, che si è formato a causa di eccesso di cibo, o violazioni nei processi metabolici del corpo, che ha portato all'obesità;
  • Stile di vita sedentario, che porta a una alterata circolazione sanguigna, che provoca l'accumulo di lipidi in eccesso nel corpo;
  • La situazione stressante e il sovraccarico del sistema nervoso portano al vasospasmo, che provoca anche colesterolemia;
  • Dieta inadeguata, o non rispettosa della cultura generale della nutrizione, che porta non solo all'obesità, ma provoca anche molte patologie nel corpo;
  • La dipendenza da nicotina porta a costanti spasmi vascolari, che distruggono tutti i processi nel sistema di flusso sanguigno;
  • L'ingestione cronica di bevande alcoliche distrugge la membrana interna delle membrane vascolari, che impedisce il normale rilascio di colesterolo dal sistema circolatorio.

Se ci sono fattori di rischio in una persona, allora ha sistematicamente bisogno di fare biochimica per il colesterolo e monitorare costantemente il livello delle lipoproteine ​​nel sangue.

L'ingestione cronica di bevande alcoliche distrugge la membrana interna delle membrane vascolari al contenuto

Sintomi di ipercolesterolemia

L'aumento del colesterolo nel sangue per un lungo periodo di tempo non mostra alcun sintomo.

I sintomi iniziano ad apparire nel periodo in cui l'ipercolesterolo sale di diverse unità sopra gli indicatori standard e inizia a manifestarsi a livello fisico:

  • Ci sono macchie di tinta giallastra sulle palpebre dell'organo oculare;
  • Colore grigio in tutta la cornea periferica;
  • Xantomi sulle articolazioni del ginocchio, sui muscoli della caviglia, sull'articolazione del gomito, sulle dita;
  • Si sviluppa ischemia cardiaca e si manifesta l'angina.

Questi sono i primi sintomi di ipercolesterolemia, dopo di che si verifica un aumento delle placche di colesterolo sulla coroide.

Il lume delle arterie principali si restringe e vi è una violazione nel sistema di flusso sanguigno, perché i vasi, perdendo la loro elasticità, non hanno la capacità di correggere il passaggio e la velocità del sangue.

Più placca cresce all'interno della nave, meno sangue passa attraverso questa linea e gli organi che si nutrono di sangue da questa linea soffrono di ischemia delle cellule dei tessuti.

Le placche sono la principale causa di coaguli di sangue nelle arterie e lo sviluppo della trombosi.

I sintomi dell'ipercolesterolemia si combinano con i sintomi delle patologie dell'organo cardiaco e del sistema vascolare. al contenuto ↑

diagnostica

Per stabilire la diagnosi più corretta, è possibile solo dopo aver esaminato il medico e aver superato la diagnosi di laboratorio. Ottenere le informazioni più affidabili sull'indice delle lipoproteine ​​può essere dopo analisi lipidica biochimica e lipogrammi.

Un lipogramma può mostrare non solo un colesterolo totale elevato da ipertrofia frazionale, o ipoalfalidolemia, ma anche colesterolemia iperbett e ipertrigliceridemia.

Per identificare l'intera gamma di lipoproteine, il medico fa una diagnosi secondo questo schema:

  • Esame del paziente per la presenza di xantomi o xantelasma;
  • Storia medica, che include informazioni sulle malattie ereditarie in famiglia, informazioni sulle patologie genetiche congenite;
  • Condurre ricerche di auscultazione;
  • Misura dell'indice di pressione sanguigna.

Dopo l'esame iniziale e l'istituzione della diagnosi primaria, il medico riferisce il paziente a una diagnosi di laboratorio di composizione del sangue per le lipoproteine ​​nel corpo:

  • Analisi cliniche generali del sangue;
  • Analisi lipidica biochimica della composizione del sangue, che include anche indicatori di creatinina nel sangue, nonché l'indice di glucosio e acido urico;
  • Metodo di ricerca - lipogramma. Questo metodo consente di chiarire più accuratamente la patologia di un elevato indice lipidico - ipercolesterolemia, nonché una bassa percentuale nel sangue delle lipoproteine ​​- ipocolesterolemia;
  • Un esame del sangue con test immunologici;
  • Test del sangue di tutti i parenti di sangue nella famiglia, e genitori biologici sottoposti a uno studio esteso per identificare le radici ereditarie di ipercolesterolemia.
Un esame del sangue utilizzando il contenuto del test immunologico ↑

Trattamento non farmacologico

Ridurre l'indice di colesterolo basso può essere metodi non farmacologici:

  • Questa è una dieta che consiste nel prendere prodotti a basso contenuto di colesterolo. Il menu dovrebbe contenere la quantità massima di verdure fresche, verdure e verdure naturali. Sali non più di 2 grammi. Prendere il cibo almeno 5 volte al giorno. E 'vietato cucinare nel modo di cucinare in olio, è meglio cuocere, verdure al vapore, e anche cuocere a fuoco lento o cuocere;
  • Esercizio quotidiano, camminando almeno 10 chilometri al giorno;
  • È necessario bere fino a 2 litri di acqua al giorno in modo che il sangue non sia denso;
  • Le bevande alcoliche provocano un ritardo nel colesterolo nel sangue, quindi è necessario liberarsi dall'alcolismo;
  • La dipendenza dalla nicotina provoca continuamente spasmi vascolari, portando alla distruzione della membrana della membrana, che impedisce l'uscita delle lipoproteine ​​dal sistema circolatorio;
  • Trattamento di rimedi popolari ed erbe che riducono l'indice di colesterolo - il bruciatore di colesterolo più efficace è l'aglio.
Menu con un occhio al contenuto di colesterolo ↑

Trattamento farmacologico

Se la terapia non farmacologica non aiuta a ridurre il colesterolo, allora il medico prescrive un elenco di farmaci.

I preparati sono prescritti individualmente:

Iniezioni di Milgamma

Trattiamo il fegato