La ferita non guarisce - cosa fare, per i motivi per cui lungo

Ogni persona di volta in volta si trova di fronte a varie violazioni dell'integrità della pelle - graffi, abrasioni e ferite anche gravi. Certo, voglio che guariscano rapidamente e portino un minimo di ansia. Tuttavia, il corpo non è sempre in grado di affrontare pienamente questo compito. Proviamo a capire come comportarci se la ferita non guarisce, cosa fare in una situazione del genere e scopri anche i motivi per cui la guarigione non richiede molto tempo.

Cosa fare per far guarire la ferita più velocemente?

Come è necessario comportarsi in modo che le ferite guariscano correttamente? Si consiglia di trattare immediatamente la superficie della ferita immediatamente dopo aver ricevuto la lesione. È estremamente importante rimuovere corpi estranei da essi, se presenti, dopo il trattamento con agenti antisettici in tutta l'area interessata e l'area circostante. Ciò contribuirà ad evitare l'infezione e la suppurazione del punto dolente.

Per la medicazione della ferita primaria, è preferibile utilizzare una medicazione sterile speciale. Inoltre, affinché le superfici della ferita possano guarire rapidamente, è estremamente importante eseguire medicazioni sistematiche e eseguire regolarmente trattamenti antisettici.

Inoltre, gli esperti consigliano di stimolare il processo di guarigione, utilizzando speciali composti medicinali che possono creare un film protettivo sulla ferita.

Come trattare le ferite infette?

Le lesioni purulente richiedono un trattamento e una legatura particolarmente accurati. Tali procedure devono essere eseguite solo con mani pulite e asciutte, dopo averle trattate con una composizione disinfettante. Eseguire le medicazioni al mattino e alla sera, influenzando non solo la ferita stessa, ma anche la pelle circostante.

Per pulire la ferita dal pus, dovresti usare formulazioni speciali per unguento con "proprietà di trazione" o contenenti antibiotici. Cambiare la benda con il farmaco deve essere almeno tre volte al giorno.

Nel caso in cui la ferita non si infiammi, ha senso applicare composizioni di essiccazione. Tali prodotti sono disponibili sotto forma di gel, attivano processi rigenerativi e promuovono un recupero rapido ed efficace. Se la ferita è coperta di croste, è meglio preferire unguenti. Formano un film speciale che può prevenire ulteriori danni.

Le formulazioni farmaceutiche di Bepanten, Eplan e Solcoseryl sono considerate il mezzo più comune per accelerare la guarigione delle ferite. Non contengono antibiotici e possono essere utilizzati senza prescrizione medica.

Perché le ferite guariscono a lungo?

Molto spesso, i problemi con la guarigione delle ferite sono dovuti alla loro infezione, che può verificarsi immediatamente con una lesione o subito dopo. Ad esempio, gli organismi pericolosi possono penetrare una ferita nella fase di medicazione o essere trasferiti con oggetti circostanti.

Quando la ferita viene infettata, il paziente manifesta un aumento della temperatura corporea, compaiono strisce rosse e suppurazione sottocutanea. Inoltre, i processi patologici sono accompagnati da forti sensazioni dolorose e gonfiore.

La terapia prevede un trattamento speciale sotto la supervisione del medico. La vittima può essere cucita, pulita la ferita e riorganizzata per distruggere i germi. In casi particolarmente difficili possono essere necessarie trasfusioni di sangue.

Abbastanza spesso, la guarigione di ferita povera è osservata in pazienti con un organismo indebolito per vari motivi. Una situazione simile è tipica per i pazienti con diabete. In queste persone, le ferite possono prima asciugarsi, poi incrinarsi e insidiare. Le ferite sulle gambe di questi pazienti guariscono in modo particolarmente difficile, a causa della scarsa circolazione sanguigna, dell'aumento del gonfiore e di altri fattori.

Il trattamento delle ferite nel diabete può essere effettuato esclusivamente sotto la supervisione di uno specialista che può prevenire lo sviluppo di cancrena. Il paziente deve prendere misure per correggere la malattia principale, mangiare bene e trattare sistematicamente le aree colpite. Il trattamento può essere effettuato utilizzando un unguenti antisettico o antibiotico.

Molto spesso, le ferite non guariscono a lungo negli anziani. Tale andamento è dovuto alla presenza in questi pazienti malattie del sistema cardiovascolare, sovrappeso, mancanza di coagulazione del sangue, ecc. Danno Terapia in questo caso implica un trattamento di ferite sistematica, lotta contro microrganismi aggressivi, rimuovendo accumuli purulente e ferite lavaggio e, eventualmente attuare antibatterico la terapia.

I medici affermano inoltre che una scarsa guarigione delle ferite può essere spiegata dalla mancanza di varie sostanze vitaminiche e minerali nel corpo del paziente, ad esempio calcio, zinco, vitamine del gruppo B e provitamina A. Molto spesso questa situazione si verifica nei bambini.

A volte i pazienti sperimentano una lunga guarigione delle ferite dopo l'estrazione del dente, che si sviluppa quando il foro è infetto. Inoltre, quando un lungo tempo non guarisce ferite, le ragioni di questo possono trovarsi nel corpo di infezione da HIV, obesità o esaurimento, il paziente ha malattie tumorali e vari processi infiammatori nel corpo. Inoltre, la guarigione naturale di solito rallenta significativamente se non vi è una sufficiente circolazione del sangue nel sito di lesione.

Quando compaiono ferite cicatrizzanti a lungo termine, è meglio non perdere tempo e consultare un medico il prima possibile. Può darsi che un tale fenomeno sia solo un sintomo di malattie più complesse.

Perché le ferite guariscono da molto tempo e come accelerare il recupero

La pelle, agendo come uno scudo del corpo, ha la capacità di recuperare rapidamente. La fase di rigenerazione del tessuto inizia il sesto giorno dopo l'infortunio, mentre la pelle può essere rinnovata al secondo.

Foto 1. La velocità della guarigione della ferita dipende dalla sua profondità e dalle caratteristiche del corpo. Fonte: Flickr (Darko Pevec).

Perché le ferite non guariscono bene

Normalmente, il processo di guarigione copre tre (alcuni ricercatori credono in quattro) fasi sequenziali.

  1. Nei primi minuti dopo l'infortunio inizia una fase di infiammazione nei tessuti danneggiati: attraverso il flusso sanguigno, vari elementi (piastrine, fagociti, macrofagi) entrano nella ferita, impedendone l'infezione e aumentando la superficie della ferita. L'area danneggiata viene letteralmente ripulita dalle cellule morte e dai microrganismi, preparandosi per la seconda fase. Questo periodo di solito dura circa 1-2 giorni.
  2. La fase di proliferazione (crescita) è che la cavità della ferita è riempita con cellule e vasi che dividono attivamente. C'è un processo di rigenerazione dei tessuti, che richiede più tempo (da 3 a 14 giorni).
  3. La fase di completa (finale) guarigione e recupero può durare per mesi o addirittura anni. Ma piccoli graffi possono recuperare per tutta la settimana.

Ci sono vari fattori che influenzano il tasso di progresso di queste fasi della lesione. Pertanto, se le ferite della pelle guariscono male, i motivi possono essere i seguenti:

  • La dimensione e la natura del danno. Ovviamente, l'incisione dopo l'intervento guarirà più a lungo di un piccolo graffio.
  • Trattamento della ferita errato o assente. Trascurare le regole di asepsi e disinfezione porta all'infezione dell'area danneggiata. Le cellule di difesa del corpo hanno bisogno di più tempo per affrontare l'infezione.
  • Età. I processi di rigenerazione e di epitelizzazione nei bambini passano senza cicatrici e molto più velocemente rispetto agli anziani. Ciò è dovuto al diverso contenuto di collagene nei tessuti e all'aumentata attività delle cellule immunitarie in giovane età.
  • Potenza. La causa della scarsa guarigione delle ferite può essere la malnutrizione o la carenza di vitamine. La mancanza di nutrienti ha un forte effetto sul lavoro del sistema circolatorio e immunitario, che sono coinvolti nel ripristino dello stato della superficie della ferita. Allo stesso tempo, vitamine, micro e macro elementi sono coinvolti nella sintesi del collagene (vitamina C, zinco), accelerano l'epitelizzazione (vitamina B7) e proteggono la pelle dagli effetti di fattori esterni avversi (coenzima Q10, vitamine A ed E).
  • Disease. È noto, per esempio, che il diabete provoca la comparsa di ferite non cicatrizzate sulle gambe. Disturbi del background ormonale, tumori, malattie autoimmuni e immunodeficienze includono tali disturbi che causano la pelle.

Ferite lacrime non guarenti

La comparsa di ferite in lacrime è dovuta al danno dei tessuti molli attraverso la formazione di ulcere. Tale danno non si asciuga a causa del costante rilascio di sangue (plasma sanguigno). Il principale pericolo di questo tipo di patologia è la possibilità di sepsi.

Fai attenzione! Se una ferita o un'ulcera piangente non guariscono da molto tempo, il processo è accompagnato da dolore, la ferita diventa più grande o cambia colore, ei suoi bordi divergono, è necessario cercare immediatamente un aiuto medico qualificato. Anche uno di questi segni è sufficiente per passare immediatamente l'ispezione.

Ci sono diversi motivi per tali ferite non cicatrizzanti:

  • L'infezione. Il nodulo agisce come un "risciacquo" della cavità della ferita, che rimuove i microrganismi estranei (batteri, funghi).
  • Il verificarsi di piaghe da decubito. In posizione supina, si crea una pressione eccessiva sui tessuti molli, che interrompe il normale flusso sanguigno e la loro nutrizione. Questo problema si verifica nei pazienti che sono costretti a sdraiarsi o sedersi a lungo. Il personale medico che si prende cura di questi pazienti è obbligato a prevenire le piaghe da decubito.
  • Disease. Per alcune patologie caratterizzate dalla formazione di ferite in lacrime.
  • Il diabete mellito causa la formazione di ulcere trofiche, che assomigliano a ferite profonde sulla gamba.
  • Malattie della pelle (eczema e psoriasi).
  • Vene varicose nelle gambe e tromboflebiti.
  • Immunodeficienze.

Caratteristiche del trattamento per il diabete

"Sindrome del piede diabetico" è il nome del complesso dei sintomi, i cui sintomi sono la comparsa di ulcere piangenti nei piedi e nelle gambe, infiammazione del tessuto sottocutaneo e del tessuto osseo. Se il paziente non riceve il trattamento appropriato, vi è il rischio di sviluppare cancrena, seguita da amputazione o con esito fatale.

Pertanto, la guarigione delle ferite sul piede nel diabete mellito è obbligatoria e deve essere effettuata sotto controllo medico.

Per prevenire tutte le possibili conseguenze negative, il paziente, prima di tutto, dovrebbe riconsiderare il suo stile di vita e attenersi rigorosamente alle raccomandazioni dell'endocrinologo. Se una ferita alla gamba non guarisce per molto tempo, solo uno specialista ti dirà di trattare.

Fai attenzione! Senza una correzione del metabolismo dei carboidrati, sarà estremamente difficile per un diabetico eliminare ulcerazioni alle gambe.

Trattamento di ferite non cicatrizzate

Consultare un medico per un consiglio è la migliore raccomandazione per il trattamento di questa patologia: se dopo numerosi trattamenti il ​​danno non scompare, ma al contrario peggiora, questo indica la gravità delle violazioni.

In questo caso, devi prima stabilire i motivi per cui le ferite sulla pelle non guariscono e, a partire dalla diagnosi, eliminarle.

Medicina per la guarigione delle ferite

  • Antibiotici. Elimina l'infezione inibendo lo sviluppo di microrganismi.
  • Antidolorifici. Utilizzato per la sindrome da dolore grave (ad esempio, aspirina, ibuprofene, analgin, ketanov).
  • Farmaci desensibilizzanti I glucocorticoidi, gli antistaminici riducono il gonfiore e i segni di infiammazione.
  • Agenti antipiastrinici. Questo gruppo di farmaci prescritti a pazienti con malattie del sangue e dei vasi sanguigni, a causa della quale c'erano ferite sulla pelle.

A casa, è possibile utilizzare farmaci locali in assenza di sintomi allarmanti (dolore, gonfiore, aumento della ferita).

  • Antisettici. Soluzioni di perossido di idrogeno 3%, clorexidina, furatsilina.
  • Unguento rigenerante con componente antibatterico. Ad esempio, "Levomekol", "Streptolavin".
  • Assorbenti medicazioni. "Voskosorb", "Gelepran".

Dopo che l'ulcera si è asciugata, puoi usare creme e gel curativi (Solcoseryl, prodotti pantenolo, Actovegin).

Rimedi popolari

  • Lozione di patate grattugiate
  • Lozioni con succo di cipolla
  • Lozioni con vodka e miele / propoli.
  • Polvere di mummia in polvere.
  • Succo di aloe
Foto 2. Gadget Aloe - un modo comprovato per accelerare la guarigione delle ferite. Fonte: Flickr (lega).

Fai attenzione! L'uso della medicina tradizionale è meglio da usare come terapia aggiuntiva, specialmente se la guarigione è estremamente lenta.

Prevenzione e raccomandazioni generali

È impossibile eliminare completamente il verificarsi di lesioni, ma affinché la ferita possa guarire più velocemente, è necessario sapere come evitare complicazioni e rendere il processo di guarigione il più presto possibile.

  • In caso di lesioni, lavare immediatamente il sito della ferita e trattare con agenti antisettici.
  • Non staccare la pelle dalla ferita per evitare l'infezione.
  • Fai controllare regolarmente il tuo medico per escludere gravi malattie.
  • Diversifica la tua dieta con frutta e verdura fresca, mangia abbastanza proteine.
  • Non trascurare le vitamine (specialmente in bassa stagione).

Perché guarire male le ferite sulla pelle? Raccomandazioni di trattamento

Molte persone hanno affrontato un tale problema quando le ferite non guariscono da molto tempo. Ma perché questo accade, ne sanno alcuni. In effetti, le ferite aperte rappresentano una minaccia enorme perché facilitano l'accesso a vari batteri e virus che possono causare seri problemi di salute. Ecco perché è importante sapere come affrontare adeguatamente il danno al corpo in modo che guariscano il più rapidamente possibile.

Le ferite della pelle cattive guariscono: cause

La ferita non guarisce a lungo a causa dell'infezione, e questo può verificarsi non solo durante l'infortunio, ma anche dopo di esso. Quando infetto, si verifica un aumento della temperatura, la comparsa di arrossamento, suppurazione sottocutanea, dolore e gonfiore.

Perché non guarire le ferite sulla pelle:

  • Il diabete mellito. Le persone con questa malattia hanno un'immunità indebolita, quindi anche le lesioni minori possono essere rimandate a lungo. Di solito il danno si asciuga, poi si spezza e fa festa. Sulle gambe, la rigenerazione dei tessuti richiede molto tempo, poiché gli arti inferiori si gonfiano. Nello stesso momento i sintomi d'infezione sono osservati. La terapia in questo caso consiste nel trattamento del diabete mellito, di una sana alimentazione e di un adeguato trattamento della ferita con l'uso di antisettici e unguenti con antibiotici;
  • Età avanzata Di solito, le persone di età hanno varie patologie, ad esempio, malattie del sistema cardiovascolare, sovrappeso, problemi di circolazione sanguigna, ecc. Sintomi del problema, come nelle cause già considerate. Il trattamento consiste nella pulizia del sito di danno, nella rimozione del pus e della terapia antibatterica;
  • Beriberi. Questo motivo è osservato a qualsiasi età, ma il più delle volte si verifica nei bambini. Il fatto è che un corpo in crescita ha bisogno di molte vitamine e minerali, quindi la mancanza viene osservata abbastanza spesso. Questo di solito si applica al calcio, allo zinco, alle vitamine B e A. Oltre al fatto che le ferite guariscono a lungo, c'è una fragilità delle unghie, dei capelli e la condizione dei denti peggiora. È necessario contattare uno specialista per trovare un complesso vitaminico adatto. Affrontando la carenza di vitamine, la rigenerazione dei tessuti può essere migliorata;
  • Disturbi circolatori Questo è uno dei motivi più comuni. Quindi, il problema potrebbe risiedere nell'insufficienza venosa, l'aterosclerosi. È importante osservare la sterilità per escludere il processo di suppurazione. Si consiglia di utilizzare una benda per proteggersi dagli effetti negativi dell'ambiente;
  • Pressione fisica sugli arti. Provocare un problema simile può portare a lungo scarpe scomode e abiti stretti. Impatto negativo sul processo di rigenerazione lungo riposo a letto.

Altri motivi per un lungo mancato pene sulle ferite: processi infiammatori nel corpo, cancro, presenza di chili in più, HIV, ecc.

Cosa fare se le ferite sulla pelle non guariscono?

È meglio in presenza di tale problema cercare un aiuto qualificato per evitare complicazioni. Il medico fornirà tutte le raccomandazioni per una cura adeguata, oltre a eseguire il trattamento dei danni.

Se per qualche motivo è impossibile contattare uno specialista e la ferita non guarisce bene, usa questi suggerimenti:

  • Per prevenire l'infezione durante la medicazione, lavarsi le mani con sapone e pre-trattarle con alcool. È importante scegliere una medicazione correttamente - è consigliabile utilizzare materiali permeabili all'aria, ed è meglio se sono bagnati. Le medicazioni dovrebbero essere fatte due volte al giorno;
  • La disinfezione della superficie danneggiata, che è asciutta, dovrebbe essere effettuata almeno due volte al giorno. In questo caso, dovresti applicare unguenti che creano sulla superficie una pellicola speciale che impedisce la penetrazione di microrganismi;
  • Se la ferita inizia a bagnarsi, usa gli strumenti per la farmacia: Bepantenom, Eplanom o preparati liquidi contenenti metiluracile. Questi fondi promuovono una rapida rigenerazione;
  • Se l'area della pelle danneggiata non si infiamma, si consiglia di utilizzare gel per l'asciugatura, poiché favoriscono una rapida rigenerazione;
  • L'uso di unguenti nelle ferite bagnate può causare un processo di guarigione più lento, dal momento che la ferita si bagna, cioè, come si dice, "aspro" tra la gente;
  • Molti usano ancora lo streptocidio, che ha cosparso le aree danneggiate. I medici non raccomandano questo, perché si formerà una crosta sopra, sotto la quale l'essudato si scalda, il che porterà a una guarigione a lungo termine;
  • Oltre al trattamento locale, il corpo dovrebbe essere aiutato dall'interno, dando la preferenza a una corretta alimentazione. Per aiutare il processo di rigenerazione, consumare un sacco di proteine ​​e cibi fortificati.

Se il trattamento delle ferite viene eseguito in modo errato e l'infezione penetra nell'area danneggiata, viene osservata suppurazione, come evidenziato dal rilascio di un essudato viscoso e fangoso dalla zona lesa. Alle prime manifestazioni, assicurarsi di effettuare la disinfezione, pre-bagnare con una selezione di tessuti. In questo caso, dovresti consultare il tuo medico, perché c'è un alto rischio di complicanze.

Se la situazione non è aggravata, si consiglia di utilizzare pomate speciali che hanno un effetto di trazione. È importante cambiare la medicazione tre volte al giorno.

Nella medicina popolare ci sono diversi mezzi, la cui azione è diretta al processo di guarigione. Ad esempio, prendere 70 g di radice di bardana, tritare e versare 200 ml di olio di girasole. Insistere per un giorno, quindi mettere a fuoco minimo e far bollire per 15-20 minuti. Dopo il tempo, filtrare e conservare in frigorifero. L'unguento risultante dovrebbe essere trattato aree problematiche della pelle 2 volte al giorno. Inoltre, si raccomanda di bere il decotto della radice di 1 cucchiaio. cucchiaio 3 volte al giorno.

Misure preventive

Per prevenire complicazioni, dopo essere stato ferito è importante trattare adeguatamente il sito della lesione, questo è ciò che ti permetterà di guarire rapidamente il tessuto.

Come gestire le ferite:

  • Se il danno è nuovo, prova a fermare l'emorragia. A questo scopo, utilizzare il 3% di perossido di idrogeno. E 'vietato usare lo iodio, poiché provoca una grave ustione dei tessuti, che non farà che aggravare il processo di guarigione. Lo iodio è permesso solo per trattare la pelle intorno al danno;
  • Per prevenire l'infezione, si raccomanda di trattare la pelle con alcool medico. Eseguire questa procedura con ciascuna medicazione. Se non c'è alcool medico, utilizzare altri prodotti contenenti alcol che non contengano oli essenziali;
  • Se ci sono corpi estranei, ad esempio schegge o frammenti di vetro, assicurati di rimuoverli. Dopo questo, tratta ancora una volta il sito della ferita e asciugalo con una benda o una garza;
  • Quindi utilizzare una soluzione asettica, ad esempio clorexidina o furatsilina. Applicare una benda con lo stesso strumento.

Abbiamo presentato alla vostra attenzione un elenco dei principali motivi che portano al fatto che la pelle viene ripristinata per un lungo periodo di tempo. Utilizzare le raccomandazioni fornite per evitare complicazioni.

Cause di scarsa guarigione delle ferite sulla pelle

Ferite e graffi a lunga durata sono un problema serio che segnala la presenza di patologie e malfunzionamenti nel corpo. Se le ferite sulla pelle guariscono male, le ragioni possono essere diverse: dagli errori nutrizionali alle gravi violazioni degli organi interni e dei sistemi. Per accelerare il processo di rigenerazione, per evitare la comparsa di cicatrici usando rimedi farmaceutici e popolari.

Cause di ferite non cicatrizzate

Se le lesioni sulla pelle non si curano a lungo, si forma una crosta sanguigna su di esse, si insidiano - questo indica la mancanza di alcune sostanze nel corpo, la presenza di infezioni e malattie degli organi interni che interrompono il processo di rigenerazione naturale.

  1. Trattamento improprio o inopportuno delle aree danneggiate della pelle - microrganismi patogeni penetrano nelle ferite, si sviluppa un processo infiammatorio purulento, si manifestano aumenti della temperatura locale, comparsa di edema e arrossamento.
  2. Ferite croniche non cicatrizzanti - un segno o una conseguenza del diabete. Con la patologia endocrina, la circolazione sanguigna nei tessuti viene disturbata, la nutrizione delle cellule peggiora, il processo di rigenerazione rallenta e le gambe e le gambe spesso ne soffrono. Nei diabetici, qualsiasi graffio può trasformarsi in una grande ferita, che è coperta da una crosta, l'infiammazione purulenta si sviluppa gradualmente, c'è dolore, prurito e gonfiore. Un problema simile si verifica quando insufficienza venosa, psoriasi ed eczema, con spremitura prolungata di una certa parte del corpo.
  3. L'invecchiamento dell'organismo indebolisce il sistema immunitario con l'età, molti processi rallentano e aumenta il numero di malattie croniche, che porta alla formazione di ulcere, alla comparsa di eczema e a ferite piangenti difficili da trattare.
  4. Estrazione del dente - sullo sfondo del trauma meccanico delle gengive o del tessuto osseo, spesso si sviluppano processi infiammatori, le ferite non guariscono bene, la temperatura sale a 38 gradi o più, si verifica un dolore grave che non diminuisce dopo l'assunzione di antidolorifici, le membrane mucose si gonfiano, marciscono dalla bocca.
  5. Mancanza di nutrimento - se le ferite guariscono lentamente, è un segno di mancanza di ferro, calcio, zinco, vitamina A, C, gruppo B. Il problema si verifica spesso nei bambini, aderenti a diete severe, durante la gravidanza e dopo il parto. Queste sostanze sono necessarie per il normale recupero dell'epidermide e delle mucose, con la loro mancanza di deterioramento dei capelli, delle unghie, dello smalto dei denti.
  6. Sulla pelle delle mani, le ulcere appaiono per contatto costante con sostanze chimiche senza guanti protettivi.
  7. Disordini nel fegato, sistema linfatico, cattive condizioni delle pareti vascolari.

L'uso a lungo termine di Aspirina e glucocorticoidi, storia di HIV, epatite e tumori maligni influisce negativamente sul tasso di guarigione delle ferite. I processi di recupero sono rallentati dall'obesità o da un grave esaurimento sullo sfondo di diete o malattie a lungo termine. Ferite lacerate e profonde con una grande distanza tra i bordi, con segni di necrosi, non possono guarire rapidamente anche nelle persone sane, spesso infettano. Dopo tale danno ci sono sempre cicatrici.

È importante! Il verificarsi di ferite croniche, lunghi graffi non cicatrizzanti indicano quasi sempre un'immunità debole, ipovitaminosi, scarsa coagulazione del sangue, alterata circolazione sanguigna.

Come trattare le ferite

Eventuali graffi e ferite devono essere immediatamente trattati con decasano, clorexidina, iodio, altri antisettici, mettere una medicazione sterile. A seconda del livello di guarigione delle ferite, nel trattamento vengono usati vari farmaci e rimedi popolari, il più delle volte per uso esterno.

È importante! L'abitudine di spremere l'acne è una delle cause più comuni di ferite croniche, ulcere, cicatrici facciali. La rimozione e il trattamento dell'acne dovrebbero essere trattati da un cosmetologo o dermatologo.

Trattamento farmacologico

Per liberarsi da ferite, unguenti, gel e altri agenti esterni vengono utilizzati in terapia, che eliminano i processi infiammatori e suppurativi, accelerano il trofismo tissutale e ammorbidiscono la pelle. Nei casi più gravi, con lesioni estese, ustioni, antimicrobici sotto forma di compresse sono inclusi nel regime di trattamento, poiché il rischio di complicanze batteriche in tali situazioni è piuttosto elevato.

Come trattare le ferite:

  • antisettici - Betadine, soluzione di Miramistin;
  • farmaci antimicrobici - Levomekol, Nitatsid, Iruksol, eliminano i processi infiammatori e purulenti, hanno un effetto disidratante, puliscono le ferite dalle masse purulento-necrotiche;
  • antidolorifici (quando si maneggiano i danni) - spray Lidocaina, Xylocaine;
  • unguento con un effetto di trazione - unguento Vishnevsky, prescritto per ferite infette, prelavato e lavato con un antisettico (i chirurghi non raccomandano l'uso dell'unguento da soli, in quanto possono aumentare l'infiammazione);
  • Actovegin, Solcoseryl, D-Pantenolo per accelerare i processi di recupero in caso di lesioni estese, per curare le ferite sulla pelle dopo l'herpes;
  • medicinali su base naturale - Il soccorritore, unguento sicuro per i bambini, può essere usato durante la gravidanza, durante l'allattamento, per eliminare le ferite sulla pelle del viso;
  • per le ustioni, ulcere estese Lo streptovene è un buon rimedio: la preparazione combinata elimina rapidamente i composti fibrosi, i tessuti affetti da necrosi, i coaguli di sangue, migliora il flusso di scarico dalle ferite.

Se il processo di rigenerazione è disturbato sullo sfondo dell'ipovitaminosi, è necessario sottoporsi a un esame completo, scoprire cosa manca nel corpo, raccogliere complessi che contengono acido ascorbico, vitamina A, E, B2, magnesio, ferro e zinco, una dieta appropriata.

È importante! Se esiste un processo infiammatorio purulento per 2-3 giorni, non è possibile utilizzare un unguento, poiché interferisce con la naturale pulizia della ferita, è consentito solo il lavaggio con gli antisettici delle aree interessate.

Rimedi popolari

Il processo di recupero per le ferite croniche può durare diversi mesi o addirittura anni, i metodi tradizionali aiutano a prolungare la fase di remissione, eliminare l'infiammazione a casa e ridurre il rischio di complicanze.

Infusi, tinture e decotti per l'ingestione aiutano a normalizzare il lavoro degli organi interni, rafforzare le difese del corpo, migliorare il processo di circolazione del sangue:

  1. Macinare in polvere 2 g della radice del burnet, versare 250 ml di acqua, stufare per un quarto d'ora a fuoco basso, aggiungere liquido in quanto ridotto. Raffreddare, filtrare, bere 30-45 ml tre volte al giorno 30 minuti prima dei pasti per 4 settimane.
  2. Grind 50 g di frutta fresca di ippocastano, versare 500 ml di vodka, rimuovere in un luogo buio per 14 giorni. Bere medicine 35 gocce tre volte al giorno per 2 settimane. Questa soluzione è adatta anche per il trattamento esterno delle ferite purulente.

Le erbe medicinali aiutano a far fronte a processi purulenti e infiammatori, accelerano il processo di rigenerazione dei tessuti. ricette:

  1. Risciacquare e asciugare le foglie fresche dei baffi d'oro, allungare, attaccare alla zona interessata, fissare con una benda. Comprimi per partire tutta la notte, fallo tutti i giorni fino a quando la ferita non sarà completamente guarita.
  2. Macinare 3-4 spicchi d'aglio in polvere, versare 500 ml di aceto di sidro di mele, lasciare per 14 giorni. Per inumidire con un tovagliolo di garza tintura, applicare sulla zona danneggiata durante la notte. Secondo i medici, questo strumento può causare disagio, dolore, aumentare l'infiammazione.
  3. Per liberarsi dal pus, eliminare un'infezione batterica e migliorare la guarigione delle ferite prima di andare a dormire, si può applicare sulla ferita una garza imbevuta di succo di patata fresco.
  4. La pappa di cipolla aiuterà a far fronte all'edema, pulirà la superficie danneggiata, manterrà un impacco per mezz'ora, eseguirà le procedure fino a 5 volte al giorno. Va ricordato che il succo di cipolla irrita il tessuto, può aumentare l'infiammazione.
  5. Le compresse con barbabietola e succo di carota accelerano il processo di riparazione dei tessuti, devono essere cambiati ogni 20-30 minuti.
  6. Mescolare in uguali proporzioni radice di sedano tritata e olio casalingo non salato, applicare un unguento sulle ferite due volte al giorno. Questo rimedio può ritardare la guarigione, poiché il grasso alla base del rimedio impedisce l'accesso all'ossigeno.

È importante! Quando si trattano le ferite lunghe da non guarire, non si dovrebbe fare il bagno caldo e la doccia, usare le saune. Dovrebbe essere escluso dalla dieta di sale, spezie, abbandonare completamente le abitudini distruttive. Se le ulcere si trovano sulle gambe, è controindicato per sollevare pesi, essere nella stessa posizione per lungo tempo.

Normalmente, il recupero della pelle dopo un danno significativo si verifica entro 3-4 settimane, le ferite non cicatrizzanti a lungo termine vengono dette se durante la terapia standard il processo dura più di 1,5 mesi. Scratch tempestivo, cura della ferita corretta, nutrizione equilibrata - tutti questi fattori contribuiscono all'accelerazione della rigenerazione

Perché le ferite non guariscono da molto tempo?

Cause della guarigione delle ferite lunghe

Le cause più comuni di guarigione prolungata della ferita sono:

1. Infezione della superficie della ferita (sia al momento della ferita che a causa di un trattamento improprio).

2. La presenza di corpi estranei nella ferita.

3. Direttamente il tipo di ferita (profondità e lunghezza del difetto della ferita sono importanti qui).

Tuttavia, a volte anche una piccola abrasione si rifiuta ostinatamente di guarire. In questo caso, non è necessario posticipare la visita al medico, poiché tale condizione può essere un segno di gravi problemi nel corpo, ad esempio:

  • Malattie della pelle (psoriasi, eczema). A volte l'elemento principale di una lesione viene scambiato per un'abrasione o un graffio e solo dopo i tentativi infruttuosi di accelerare la guarigione viene effettuata la diagnosi corretta.
  • Il diabete mellito. Questa malattia contribuisce alla riproduzione della microflora condizionatamente patogena nella superficie della ferita, a seguito della quale anche piccole lesioni tendono a marcire. Inoltre, il diabete mellito è accompagnato da una ridotta circolazione del sangue in piccoli vasi e capillari.
  • Malattie autoimmuni Il deterioramento del trofismo (nutrizione cellulare) della pelle e delle mucose può essere uno dei segni del decorso latente di tali patologie, come il lupus eritematoso sistemico. Molte malattie autoimmuni sono caratterizzate da eccessiva formazione di fibre di collagene denso nel tessuto connettivo. Di conseguenza, il lume di molti piccoli vasi e capillari viene bloccato e il flusso di sangue verso le aree danneggiate viene disturbato o completamente interrotto.
  • Anemia. La carenza di ferro è più pronunciata negli organi con cellule che si dividono rapidamente (che includono la pelle), quindi se la guarigione prolungata dei graffi è accompagnata da fragilità e perdita di capelli, inchiodamento, pallore e desquamazione della pelle, questo è un motivo per prestare attenzione al contenuto di emoglobina nel sangue. La guarigione delle ferite è impossibile senza la costruzione di nuove cellule, e per le quali è necessario più ossigeno che per rinnovare la pelle intatta, quindi la mancanza di emoglobina si farà immediatamente sentire.
  • Mancanza di vitamine e minerali. Nella guarigione delle ferite, il ruolo più importante è svolto dalle vitamine del gruppo B e dalla vitamina A (retinolo). Stress, dieta malsana, cattive abitudini - tutto questo porta all'ipovitaminosi.
  • L'esaurimento. A volte il desiderio di avvicinarsi agli standard di bellezza e di eccessivo entusiasmo per diete si traduce non solo nella mancanza di vitamine, macro e micronutrienti, ma anche nella mancanza di cibo per la costruzione di nuove cellule. Di conseguenza, sorgono problemi con la guarigione anche delle ferite più lievi.
  • HIV / AIDS. La superficie della ferita è un varco aperto per milioni di microbi, e i leucociti normalmente resistono a tutti loro. Il virus dell'immunodeficienza infetta i globuli bianchi e una persona diventa indifesa anche contro i batteri più semplici.
  • Malattie oncologiche Le neoplasie maligne sono caratterizzate da una rapida crescita e, come i parassiti, "trascinano" ossigeno e sostanze nutritive, privando tutti gli altri organi e tessuti e riducendo l'immunità in generale. Pertanto, la minima abrasione può costantemente alterare o non epitelizzare per molto tempo.

Se hai un problema come ferite di lunga durata, non devi auto-medicare. Specialisti altamente qualificati del centro medico Best Clinic aiuteranno a trovare la causa della patologia e ad eliminarla efficacemente.

Perché le ferite della pelle guariscono male

Le ferite che guariscono male sono un problema serio. Possono indicare la presenza di un processo patologico nel corpo umano. Le ragioni di questa condizione sono molte. Il restauro della pelle dopo i danni avviene in più fasi, che possono essere influenzate da vari fattori.

Un ruolo importante nel processo di guarigione è giocato dallo stato di immunità, dalla presenza di malattie croniche, dalla tempestività del primo soccorso.

Ragioni principali

Se le ferite guariscono male, manca qualcosa nel corpo, o qualche processo influisce sulla pelle. I principali fattori che possono influire sulla guarigione del danno sono:

  • infezione. Dopo un infortunio o durante il trattamento di una ferita, i patogeni possono entrarvi. Questa condizione è caratterizzata da febbre, comparsa di suppurazione, striature rosse sulla pelle, gonfiore e dolore severo. Il trattamento consiste nella pulizia, nella distruzione di batteri e cuciture. Nei casi avanzati, possono essere necessarie trasfusioni di sangue;
  • il diabete. Nel diabete, i danni alla pelle sono guariti molto male. Ciò è dovuto ad edema delle estremità, disturbi circolatori, che successivamente limita la nutrizione delle cellule e aiuta a indebolire il sistema immunitario. In questo caso, una grossa ferita può svilupparsi da graffi. In primo luogo, le lesioni si incrinano, si asciugano, poi iniziano i processi purulenti, la ferita arrossa e fa male. Eliminare questo problema può solo iniziare il trattamento della malattia di base. Tali ferite devono essere trattate con agenti antisettici e unguenti speciali con proprietà antibatteriche;
  • età. Le persone anziane hanno molti problemi di salute che influenzano negativamente il processo di riparazione dei tessuti. In questi casi, il trattamento consiste nella pulizia, nel lavaggio della ferita e nella terapia antibatterica;
  • mancanza di vitamine nel corpo. Le scarse ferite di guarigione possono essere una conseguenza del beriberi. Molto spesso, il problema della mancanza di vitamine si verifica nei bambini. Con un tale problema, qualsiasi abrasione guarirà male. Questa condizione può verificarsi a causa della mancanza di vitamine di calcio, zinco, vitamina A o B. Queste vitamine e oligoelementi sono attivamente coinvolte nella rigenerazione della pelle, se ce ne sono abbastanza nel corpo, allora qualsiasi danno guarisce rapidamente. Con carenza vitaminica, i capelli cadono, le unghie si rompono, i denti e le ossa si deteriorano. Il trattamento deve essere effettuato da uno specialista dopo un esame approfondito. Il medico seleziona un complesso di vitamine che non è sufficiente per il bambino. Solo la rimozione della causa può accelerare il processo di guarigione;
  • lesioni dopo l'estrazione del dente. Questa operazione influisce negativamente sullo stato dell'intero organismo. Possono verificarsi lesioni gengivali o ossee, può svilupparsi un'infiammazione. Se l'infiammazione è iniziata nel sito dell'estrazione del dente, la ferita non guarisce, la temperatura aumenta, appare un dolore severo che non può essere eliminato con l'aiuto di antidolorifici, le gengive si gonfiano e c'è un odore putrido dalla bocca. Se tali sintomi compaiono, è necessario visitare un medico e iniziare a trattare l'infiammazione immediatamente. In questi casi, prescrivi farmaci antinfiammatori, risciacquo con soluzioni antisettiche, vitamine, analgesici e in alcuni casi antibiotici.

Altri fattori

La pelle guarisce anche male e con disturbi circolatori nel sito di lesione, in presenza di infiammazione nel corpo, con processi maligni, obesità o impoverimento del corpo. Il virus dell'immunodeficienza umana può anche causare un tale problema. Questi problemi influenzano la rigenerazione dei tessuti in questo modo:

  1. Con una cattiva circolazione del sangue, l'area danneggiata non riceve abbastanza ossigeno e sostanze nutritive di cui ha bisogno per le cicatrici normali.
  2. Sistema immunitario debole. HIV, epatite, stress - questi fattori influenzano negativamente il funzionamento del sistema immunitario e il corpo diventa indifeso contro i batteri.
  3. Cura delle ferite scorretta. Chi si chiede perché la ferita non guarisca in alcun modo dovrebbe sapere che la cura per il danno gioca un ruolo importante in questo processo. Se non tratti la ferita con un antisettico, non fasciatura, quindi puoi affrontare l'infezione.
  4. Alcuni tipi di danni non possono guarire rapidamente. Questi includono ferite lacerate o profonde con una grande distanza tra i bordi.
  5. Alcuni farmaci possono rallentare i processi di riparazione della pelle. Aspirina e glucocorticoidi hanno tali proprietà.

Pertanto, affinché il tessuto inizi a recuperare normalmente, è necessario determinare la causa del problema ed eliminarlo.

Metodi di trattamento

Per evitare problemi con la guarigione delle ferite, è necessario sapere come curare adeguatamente l'area danneggiata. Dal trattamento corretto dipende da quanto velocemente il tessuto si riprenderà.

In caso di danni alla pelle dovrebbe:

  • applicare antisettico per la ferita e la pelle intorno ad esso. Elimina perfettamente il rischio di sviluppare infezioni da iodio e perossido di idrogeno. Dovrebbero essere nel kit di pronto soccorso di casa di ogni persona. Prima di applicare questi prodotti, lavarsi bene le mani con sapone o indossare guanti sterili, se presenti;
  • In alcuni casi, è necessario utilizzare agenti antibatterici entro poche ore dopo l'infortunio. Per prescrivere tali farmaci dovrebbe essere solo uno specialista;
  • bendaggio dovrebbe essere applicato alla ferita. Si consiglia di utilizzare materiali che consentano alla pelle di respirare. Gli esperti raccomandano di applicare medicazioni umide e di cambiarle due volte al giorno;
  • Se i processi purulenti sono iniziati, è necessario utilizzare un unguento con proprietà di trazione. La legatura allo stesso tempo fa almeno tre volte al giorno. L'unguento di Vishnevsky è popolare per tali situazioni;
  • in assenza di un processo infiammatorio, un gel di essiccazione può essere applicato sull'area danneggiata per accelerare la rigenerazione dei tessuti;
  • È importante mangiare bene, in modo che tutte le vitamine e gli oligoelementi necessari che influenzano i processi di guarigione delle ferite siano assorbiti nel corpo.

Unguento per cicatrizzare i tessuti

L'intero processo di guarigione consiste in diverse fasi. Questi sono: infiammazione, rigenerazione e formazione di cicatrici. Pertanto, affinché il recupero abbia successo, è sufficiente sapere quale rimedio e quando applicare:

  1. Nella fase di infiammazione, è necessario prevenire l'infezione. Per questo unguento adatto Levomekol, Levocin, Betadine, Nitatsid, unguento di miramistinovaya.
  2. Al secondo stadio, le escrezioni della ferita sono ridotte e i processi di rigenerazione sono accelerati. In questo caso, puoi aiutare il corpo con l'aiuto di strumenti come D-Pantenolo, Bepanten, Actovegin.
  3. Nella seconda e terza fase, l'unguento Salvor aiuta molto. È costituito da componenti naturali ed è approvato per il trattamento di bambini, donne in gravidanza e in allattamento.

Va ricordato che con lo sviluppo di processi infiammatori per diversi giorni non è possibile applicare alcun unguento. Possono rallentare la pulizia della ferita.

Quando brucia e ulcere trofiche aiuta Streptolavin. Si consiglia di consultare un medico con tali problemi, dal momento che i processi putrefattivi nelle ferite possono avere gravi conseguenze per tutto il corpo.

Cosa fare se una ferita alla gamba non guarisce per molto tempo

A volte le ferite sulle gambe non guariscono per un tempo molto lungo, diventando croniche. La loro guarigione dipende in gran parte dal trattamento delle principali malattie contro le quali si sviluppano. Il più delle volte si tratta di diabete, blocco delle arterie periferiche, insufficienza venosa cronica.

Perché la ferita sulla gamba non guarisce?

Innanzitutto, la presenza del diabete contribuisce alla lunga guarigione delle ferite. I pazienti affetti da forme gravi di questa malattia sono ben consapevoli di questo. Ma molte persone non sospettano nemmeno di avere alti livelli di zucchero nel sangue. Possono semplicemente vedere che hanno una lunga irritazione o un'abrasione. Questa è una seria ragione per fare un esame del sangue per lo zucchero.

Come è noto, una ferita è una lesione alla pelle e ai vasi sanguigni. I linfociti delle cellule immunitarie devono fluire nella ferita per combattere l'infezione e promuovere la guarigione. Sulla superficie del vaso danneggiato, i linfociti sono trattenuti da speciali molecole incorporate nella loro struttura. Livelli elevati di zucchero violano questo meccanismo di adesione e i linfociti passano nell'area danneggiata. Inoltre, si sviluppa un'infezione, perché i microbi amano molto lo zucchero.

In secondo luogo, il trattamento delle ferite può essere rallentato assumendo alcuni farmaci. Molte persone che hanno la sindrome del dolore o processi infiammatori usano farmaci anti-infiammatori non steroidei. Sono spesso chiamati antidolorifici. Questi sono Aspirina, Ibufen, Ibuprofen, Nurofen e altri. Uno degli effetti collaterali di questi farmaci è una violazione dell'adesione delle piastrine.

Il processo di guarigione delle ferite è associato all'aggregazione, cioè un composto, delle piastrine nel sangue delle pareti dei vasi danneggiati. In altre parole, l'incisione nella pelle non può essere serrata fino a quando le piastrine non entrano e si attaccano lì, facendo un tappo e chiudendo la ferita.

In terzo luogo, il processo di formazione di cicatrici su una ferita, che protegge contro le infezioni e tutti i tipi di contaminanti, è difficile per una persona normale che beve. Pertanto, negli alcolisti, il serraggio delle ferite sulle gambe è due volte più lungo di quello delle persone comuni.

L'età avanzata deve anche rallentare il processo di rigenerazione. Pertanto, le persone anziane devono monitorare attentamente le condizioni della pelle. Anche piccoli graffi devono essere lavati e trattati. Se, con la dovuta cura, la ferita non guarisce bene, è necessario visitare urgentemente uno specialista.

Metodi di trattamento

Non cura la ferita alla gamba, cosa dovrei fare? Se, tuttavia, questo problema è sorto, la consultazione medica è necessaria per escludere o confermare la presenza della malattia che ha causato la comparsa di lesioni non trattabili. Quando li rilevi, devi prima prendere provvedimenti per eliminare la malattia sottostante.

Per iniziare il processo di rigenerazione, è molto importante trattare adeguatamente l'area danneggiata, pulendola da corpi estranei e microbi. Ci sono diverse regole di base per questo: come trattare una ferita alla gamba:

  • Prima di tutto, è necessario rimuovere dal sito di danni eventuali contaminazioni. Questo può essere fatto con una pinzetta immersa in vodka o cotone idrofilo.
  • Se l'emorragia non si ferma a lungo, applicare una fasciatura inumidita con perossido di idrogeno, acqua salata o una soluzione concentrata di permanganato di potassio nel luogo danneggiato.
  • Tratta l'antisettico non solo la ferita stessa, ma anche l'area circostante.
  • Attacca un oggetto freddo disinfettato per eliminare l'edema.
  • Se necessario, applicare un agente anti-infiammatorio o antibatterico.
  • Applicare una benda, che viene periodicamente cambiata durante il giorno.
  • Se il pus viene secreto, applica un unguento speciale per lo stretching.
  • Usa gel essiccanti.
  • Monitorare la nutrizione al corpo ha ricevuto le sostanze necessarie.

Se con l'auto-trattamento a casa, la ferita non guarisce da molto tempo, dovresti cercare un aiuto medico.

Come curare i farmaci?

Ogni ferita deve essere avvicinata a seconda della gravità e della posizione. Se il taglio è superficiale, è sufficiente antisettico (iodio, clorexidina, Zelenka, alcool, acido borico) e una medicazione sterile. Se la lesione è più complicata, è necessario seguire le istruzioni del medico. Se il trattamento della ferita viene eseguito in modo indipendente, è possibile utilizzare il seguente unguento:

  • Aktovegin. Tratta sia tagli minori che gravi danni ai tessuti.
  • Baneotsin. Un agente battericida che allevia l'infiammazione della ferita e la guarisce.
  • Levomekol. Eccellente agente anti-infiammatorio e di guarigione delle ferite.
  • Soccorritore. È usato se il danno non guarisce bene. Ha proprietà antinfiammatorie e analgesiche.

All'inizio della guarigione, quando dalla ferita viene liberato un sacco di liquido, non è possibile applicare l'unguento. Impediscono il suo deflusso e il ritiro con esso di un gran numero di batteri e prodotti del processo della ferita. Durante questo periodo, la medicazione deve essere igroscopica e satura di antisettici. Solo per 2-3 giorni è possibile utilizzare pomate idrosolubili.

Le ulcere trofiche sugli arti inferiori sono trattate con antisettici. In primo luogo, si dovrebbe lavare la ferita con acqua calda usando sapone, quindi applicare un antisettico e una benda. Alternare la procedura con applicazioni di sale (1 cucchiaio di sale per 1 litro di acqua). Sono preparati in questo modo: piegare la garza in diversi strati, inumidire in soluzione, in alto - comprimere la carta. Tenere premuto per 3 ore. Inoltre, è necessario un massaggio tissutale per il flusso sanguigno.

Nessun strumento farmaceutico non sarà di aiuto se la nutrizione del paziente è scarsa, con la mancanza della giusta quantità di vitamine e minerali. Prima di tutto, è necessario saturare il corpo con le vitamine dei gruppi B e C. Sono responsabili della rapida guarigione delle ferite.

Come trattare a casa?

L'ascesso della ferita può essere eliminato usando i metodi di trattamento tradizionali. Per le ferite che non guariscono usa i seguenti strumenti disponibili:

  1. Se il taglio è molto insopportabile, è necessario imporre kefir (più è acido meglio è) e fissare la benda. Aiuta molto rapidamente.
  2. Tintura di calendula (o propoli). Inumidire il vello abbondantemente e premere per 10 minuti o versare l'area della ferita con l'agente. In primo luogo, il taglio viene decontaminato e, in secondo luogo, viene trascinato molto rapidamente.
  3. Una ferita non cicatrizzante sulla punta è curata con bende al cherosene. In parallelo a questi, puoi fare bagni con sale e manganese. Molto presto, la parte annerita del dito diventa normale.
  4. Un'ulcera trofica viene trattata con streptomicina. Sbriciolare le compresse e in polvere la ferita con la polvere risultante.
  5. Fare cadere su una ferita il perossido di idrogeno, poi addormentarsi uno streptotsid. Applicare una benda con una soluzione di perossido e coprire con polietilene, riscaldare la parte superiore. Comprimi le modifiche più volte al giorno. Se si inumidisce la ferita, versare streptocid.
  6. I tamponi imbevuti di catrame aiutano a curare le ferite non cicatrizzate.
  7. Inumidire la foglia di cavolo fresca succosa in olio di olivello spinoso e allegare. Quando il foglio si asciuga (circa il giorno successivo), cambialo. Fallo finchè non si trascina tutto.
  8. Lavare la ferita con una soluzione debole di permanganato di potassio, asciugare con un bastoncino di cotone e applicare una pellicola di guscio d'uovo con il lato bagnato. Cambia ogni giorno
  9. Semi di lino (100 g) cuocere in tre litri di acqua. Raffreddarlo. Nel risultante brodo caldo, il piede danneggiato viene abbassato. Conservare a lungo, quindi asciugare con un asciugamano pulito e strofinare con ortiche fresche.

Fondi per il trattamento delle ferite sulla gamba molto, e tutti loro non possono essere elencati. Qualcuno si avvicina a un mezzo, a un altro - assolutamente altro. È necessario trovare una medicina che ti aiuti, se necessario, anche a provare diverse opzioni.

Cause e trattamento di ferite con scarsa guarigione

Una ferita che non guarisce non va via per un lungo periodo, cause esterne, interne o una combinazione di esse provocano una tale patologia. La normale rigenerazione della pelle e dei tessuti molli avviene dopo 3-4 settimane. Con superfici ferite non cicatrizzanti a lungo termine durante il trattamento standard, il processo viene ritardato di 1,5-2 mesi.

Perché le ferite sulla pelle non guariscono bene, quali sono le cause del lungo processo di rigenerazione, come trattare le ferite lunghe che non guariscono - imparerai a conoscere questo e molte altre cose nel nostro articolo.

Cause di ferite non cicatrizzate

Considera tutti i fattori e le cause che rispondono alla domanda: perché le ferite sulla pelle guariscono a lungo. Danni alla pelle possono non guarire a lungo se i legamenti, i tendini, i vasi sanguigni grandi e le fibre nervose sono danneggiati. Inoltre, la costante divergenza dei bordi, il sanguinamento della superficie, l'aggiunta di infezione aumentano il periodo di rigenerazione.

Fattori comuni che influenzano il tasso di riparazione dei tessuti:

  • Indebolimento dell'immunità generale;
  • Fallimento endocrino;
  • Metabolismo alterato;
  • Esaurimento alimentare e / o senile;
  • Mancanza di vitamine, soprattutto C, è importante per il collagene;
  • La presenza di oncologia;
  • Processi infiammatori e infettivi nel corpo.

Cause locali:

  • Necrosi, tasca della ferita, infezione;
  • Corpo estraneo nella zona lesa;
  • Edema, ematoma, patologia vascolare;
  • Tensione del bordo;
  • Danno ripetuto a una ferita non cicatrizzata.

La presenza di anche una sola circostanza può avere un effetto significativo, il rischio aumenta se ci sono molti di questi momenti.

Ferite croniche

Inizialmente, tutti i difetti traumatici o operativi sono lesioni acute. In caso di assistenza pre-medica corretta e tempestiva, cure adeguate, trattamento, tali ferite guariscono senza conseguenze.

Si chiama ferita cronica quando, con il trattamento standard, viene inibita l'epitelizzazione naturale e il normale recupero si blocca quasi completamente. Questa situazione è chiamata stagnazione, si sviluppa quando l'attività di recupero è insufficiente o assente.

motivi:

  • Insufficienza venosa - le lesioni trofiche degli arti inferiori si formano sotto forma di ulcere;
  • Diabete - porta a ulcere diabetiche della parte inferiore della gamba e del piede;
  • Pressione prolungata su alcune parti del corpo - come risultato, compaiono piaghe da decubito.

La necrosi in una ferita è considerata la circostanza più negativa per il recupero. Questo fin dall'inizio riduce la garanzia che l'epidermizzazione avverrà normalmente.

In tale situazione, il processo di guarigione è possibile solo quando è stata eseguita una riabilitazione di alta qualità della superficie ferita e la lesione è stata restituita da una condizione cronica a un periodo acuto. In questo caso, il processo di recupero andrà in modo fisiologico naturale.

Invecchiamento del corpo

Nella vecchiaia, il processo di epitelizzazione rallenta, la sintesi del collagene diminuisce, di conseguenza la guarigione avviene molto più lentamente e lentamente.

In precedenza, esisteva una teoria secondo la quale la lenta riparazione dei tessuti è associata al rallentamento di tutti i processi in età avanzata.

Nelle persone anziane, la connessione tra il sistema immunitario e le cellule della pelle viene interrotta, motivo per cui rallenta il processo di guarigione delle ferite.

La durata del trattamento delle ferite aumenta con l'età anche perché le persone anziane hanno più patologie, usano un gran numero di farmaci per il trattamento, che potrebbero non armonizzarsi l'uno con l'altro. Ridurre la tolleranza ai farmaci in età avanzata aumenta anche il tempo di guarigione.

gonfiore

Durante la guarigione delle ferite, si verificano cambiamenti cellulari e umorali locali, la reazione generale del corpo cambia, tutto ciò garantisce il ripristino della superficie danneggiata.

Ci sono tre fasi di guarigione:

  • Stadio dell'infiammazione - si osservano cambiamenti vascolari in essa, la ferita viene pulita anche dai tessuti danneggiati;
  • Fasi di rigenerazione;
  • Lo stadio di epitelizzazione e l'aspetto della cicatrice.

Nel primo stadio, si verifica una vasocostrizione a breve termine, quindi si espandono, il flusso sanguigno rallenta. A questo punto aumenta la permeabilità dei vasi sanguigni, quindi il gonfiore traumatico aumenta.

Inoltre, i disordini metabolici locali influenzano l'aumento dell'edema:

  • l'acidosi;
  • L'aumento della pressione osmotica;
  • Tensione superficiale ridotta.

L'edema influisce sul ripristino della superficie con vari meccanismi: la distanza per la diffusione aumenta, i nutrienti e l'ossigeno difficilmente penetrano nei tessuti.

La guarigione delle ferite è influenzata da malattie sistemiche che causano edema, che è insufficienza venosa e sindrome renale.

Nelle persone con queste malattie, è necessario controllare il gonfiore, quindi le ulcere non cicatrizzanti degli arti inferiori con le vene varicose possono essere trattate con maggiore successo.

Mancanza di potere

Diverse diete e insufficiente assunzione di cibo influenzano direttamente lo stato del corpo, inclusa la rigenerazione delle ferite. Nonostante il fatto che questo motivo sia piuttosto raro, non dovrebbe essere escluso.

In passato, con la carenza di acido ascorbico, si sviluppava una malattia come lo scorbuto, la malattia portava ad aprire ferite non cicatrizzate, perché il corpo ha bisogno della vitamina C per produrre fibre di collagene.

La carenza di proteine ​​e lo squilibrio proteico aumentano anche il tempo di guarigione.

Cause dello squilibrio proteico:

  • Mancanza di proteine ​​nel cibo;
  • La predominanza di proteine ​​a bassa attività con una carenza di aminoacidi;
  • Aumento della perdita e del consumo di proteine ​​in alcune malattie (tubercolosi, malattie infettive, ustioni, gravi lesioni);
  • Malattia intestinale, in cui la rottura e l'assorbimento delle proteine ​​è compromessa;
  • Alimento unilaterale per la perdita di peso.

La nutrizione razionale ad alto valore energetico, con grassi e carboidrati facilmente digeribili, con un contenuto di vitamine sufficiente ha un effetto benefico su tutte le fasi del processo della ferita.

Come trattare le ferite non cicatrizzate?

Il trattamento delle ferite che non guariscono da molto tempo si basa su diversi principi di base:

  • Identificazione della causa che inibisce il processo di guarigione, la sua eliminazione;
  • Cura delle ferite corretta, protezione dalla contaminazione, microrganismi patogeni;
  • Rimozione del tessuto necrotico.

Le misure terapeutiche differiscono nel periodo di infiammazione e nel periodo di granulazione attiva:

  • Nella prima fase vengono utilizzati antisettici chimici e fisici per ridurre la virulenza dei microrganismi. In questo periodo vengono utilizzati farmaci antisettici battericidi, come sulfamidici, penicillina, cloramina, clorocidi, gramicidina, nonché batteriofagi ed enzimi;
  • Nella seconda fase, la maggior parte dei microbi perde la propria attività. I rimedi precedenti sono controindicati, le soluzioni ipertoniche, i preparati antisettici, ecc. Sono proibiti: in questa fase la granulazione deve essere protetta da danni secondari all'infezione, si consigliano medicazioni a base di olio o unguenti a trattamento aperto e la fisioterapia è anche ampiamente utilizzata.

I rimedi efficaci per il trattamento locale delle ferite non cicatrizzanti sono:

  • Solcoseryl - il farmaco esiste sotto forma di gel o unguento, stimola la rigenerazione cellulare, ha un effetto di guarigione della ferita. Lo strumento viene applicato sulla superficie con uno strato sottile dopo la pre-pulizia 2-3 volte al giorno. Quando viene applicato sulla superficie, è possibile una leggera sensazione di bruciore;
  • Actovegin è un farmaco simile che tratta anche infiammazioni, piaghe, ferite non cicatrizzanti, ulcere trofiche degli arti inferiori, piaghe da decubito, ustioni. Il trattamento viene effettuato 2 volte al giorno per 14 giorni, se necessario, il corso del trattamento può essere aumentato fino a un mese;
  • Iruksol - contiene collagene, proteasi, antibiotico con azione su un'ampia gamma di microrganismi. L'unguento è usato per la scarsa guarigione, per le ferite infette da batteri, per il trattamento delle lesioni del piede diabetico, per diversi tipi di cancrena. Il permesso di usare e il dosaggio deve essere ottenuto dal medico.

I preparati vengono utilizzati solo dopo la pulizia chirurgica della ferita e la rimozione di tutti i tessuti necrotici.

Rimedi popolari

Il processo infiammatorio nelle ferite croniche dura per anni, le fasi di esacerbazione si alternano a periodi di remissione. I metodi non tradizionali aiutano a ottenere un effetto terapeutico, ma prima di usarli dovresti ricevere supporto dal tuo medico.

Il trattamento alternativo delle ferite non cicatrizzanti include l'uso di lozioni, impacchi, pomate a base di ingredienti vegetali. Le ferite non cicatrizzanti con l'aiuto della medicina tradizionale vengono trattate a lungo, ma quasi sempre senza complicazioni.

Ricette della medicina tradizionale per le ferite lunghe che non guariscono:

  • Droga Burnet. La radice della pianta viene usata come materia prima, da essa viene preparato un decotto. Per fare questo, prendi 2 g di radice, versa 250 ml di acqua, metti la massa sul fuoco, fai bollire per 15 minuti. Se l'acqua bolle via, può essere rabboccata. Dopo che il brodo si è raffreddato, deve essere drenato, prendere 2-3 cucchiai da tavola per mezz'ora prima dei pasti. Il corso del trattamento è di 1 mese;
  • Tintura di ippocastano. 50 g di frutta versare 0,5 litri di vodka, insistere per 2 settimane. Questo liquido deve essere bevuto 3-4 volte al giorno, 30-40 gocce per 15 giorni. Inoltre, la tintura può essere utilizzata per trattare la superficie delle ferite purulente;
  • Raccolta di erbe La seguente infusione a base di erbe ha un effetto curativo della ferita. Per la sua preparazione, è necessario prendere 20 g di radice di liquirizia, treno, erba di San Giovanni, 15 g di frutta coriandolo, piantaggine. Tutte queste erbe devono essere mescolate, tritate, quindi prendere 2 cucchiai di miscela e versare 0,5 litri di acqua calda. Per insistere è meglio usare un thermos, dopo 2 ore lo strumento sarà pronto. L'infusione assume caldo 100 g 3 volte al giorno;
  • Lozioni con succo di baffi d'oro. Le foglie fresche della pianta lavano bene, asciutte. Dopo di ciò, le foglie devono impastare con un pestello per far risaltare il succo. Le foglie di purè vengono applicate sulla parte superiore della ferita, fissate con una benda. Tali impacchi dovrebbero essere fatti ogni giorno prima di cicatrizzare la ferita;
  • Aglio e aceto di mele. Sbucciare qualche spicchio d'aglio e versare 0,5 litri di aceto di sidro di mele, lasciar riposare per 2 settimane. La tintura risultante viene inumidita con un tovagliolo e applicata al sito della lesione. È meglio fare la procedura di notte, fissando il panno bagnato con una benda.

Le conseguenze e il tempo di guarigione

Durante il trattamento delle ferite non guarenti non dovrebbe fare una doccia o un bagno caldo. Se la ferita che non guarisce è sulle gambe, non puoi sollevare pesi, per molto tempo senza movimento.

È necessario seguire una dieta priva di sale, escludere le spezie, smettere di fumare e usare alcol. Anche l'igiene delle ferite deve essere osservata per evitare la reinfezione.

Quali dovrebbero essere i mezzi e per quanto tempo il trattamento è determinato solo da uno specialista. Con l'inefficacia del trattamento conservativo per un lungo periodo di tempo, viene sollevata la questione dell'intervento chirurgico.

Victor Sistemov - Esperto di siti web 1Travmpunkt

Metabolismo del colesterolo nell'uomo

Infiammazione del prepuzio con diabete