La ferita non guarisce e non altera. Perché le ferite non guariscono bene

Lascia un commento 6.950

Graffi e ferite si verificano a causa di una violazione dell'integrità anatomica della pelle e delle mucose a causa di stress meccanico. La causa più comune di abrasioni, graffi e ferite - manipolazione incurante di piercing e oggetti taglienti nella vita di tutti i giorni e al lavoro.


Povera coagulazione del sangue - la causa delle ferite non guarenti

Se la pelle e i tessuti sottostanti sono danneggiati, i vasi sanguigni presenti sono interessati, quindi le ferite e i graffi sono solitamente accompagnati da sanguinamento. Normalmente, il sangue smette di essere rilasciato dopo 1 - 3 minuti sotto l'influenza delle piastrine - cellule del sangue, che hanno la capacità di aumentare la viscosità del sangue e "attaccare" la ferita.

Se il sanguinamento non si ferma, indica una violazione della funzione della coagulazione del sangue. La causa può essere la leucemia, l'emofilia, l'insufficiente attività piastrinica, l'assunzione di anticoagulanti. Una cattiva coagulazione del sangue fa sì che qualsiasi graffio o ferita guariscano per un tempo molto lungo.

Influenza di infezioni e malattie degli organi interni sulla guarigione delle ferite

A volte ferite e graffi non guariscono a lungo nonostante il trattamento corretto. La ragione in questo caso può essere determinata dal terapeuta, concentrandosi sui risultati degli studi clinici. Esistono le seguenti malattie e condizioni patologiche in cui ferite e graffi non guariscono bene:
- diabete mellito;
- processi oncologici;
- l'anemia;
- mancanza di vitamine e oligoelementi;
- disordini del sistema immunitario.

Una persona con queste malattie interrompe i processi metabolici nelle cellule, che compromettono la capacità dei tessuti di rigenerarsi. A volte la guarigione a lungo termine di lesioni è un fenomeno temporaneo che può essere osservato a causa di una diminuzione dell'immunità dopo ARVI e altre malattie infettive. Se il problema del recupero dagli infortuni è sistematico, è necessario consultare un medico per un esame completo e una diagnosi corretta.

Una delle varietà di questa patologia sono le piaghe da decubito. La lenta guarigione delle ferite può essere basata su diversi processi:

  • la presenza di processi infiammatori infettivi pigri;
  • scarsa apporto di sangue alla pelle nella zona della ferita;
  • la presenza di malattie gravi come diabete, tumori maligni, malnutrizione, immunodeficienze, avitaminosi, ecc.
  • chirurgia della ferita impropria.

Per la normale cicatrizzazione delle ferite, sono necessarie diverse condizioni: sterilità della superficie della ferita, vicinanza di bordi sani della pelle avvolta l'una all'altra, buona capacità di rigenerazione della pelle. In assenza di queste condizioni, il processo di guarigione è in ritardo. Piccole ferite di solito guariscono senza la formazione di una cicatrice cutanea. Le ferite più grandi richiedono sforzi corporei significativi per "far crescere" nuovi tessuti per sostituire un difetto esistente, motivo per cui si formano cicatrici. Le cicatrici, a proposito, sono tanto più pronunciate quanto più intensamente il processo di guarigione. Quindi, tutto è buono con moderazione.

L'infiammazione della ferita causata dall'infezione impedisce la sintesi di nuove cellule della pelle, quindi fino a quando non viene rimossa, la ferita rimane aperta. Pertanto, è importante trattare inizialmente qualsiasi ferita con una soluzione antisettica (vedi sotto) e se il difetto è di dimensioni significative (più di 1 cm), allora dovrebbe essere chiuso con una medicazione sterile nei primi giorni. Allo stesso tempo, non vale la pena tenere a lungo la ferita sotto la medicazione, poiché l'umidità aumentata non promuove la guarigione rapida.

Le malattie sopra elencate riducono significativamente l'afflusso di sangue nell'area del difetto della ferita e sopprimono il sistema immunitario, che combatte l'infezione nella ferita. Pertanto, il trattamento delle ferite in questi casi richiede un attento trattamento della malattia di base, contro la quale procede la ferita.

Per una buona guarigione sono necessarie alcune vitamine, che partecipano alla rigenerazione. Questi includono vitamine A e un gruppo di vitamine B (B1, B2, B5).

Pertanto, il trattamento delle ferite mal curate è finalizzato a:

  • la creazione di sterilità;
  • miglioramento dell'afflusso di sangue nell'area della ferita;
  • stimolazione della rigenerazione della pelle.

Farmaci usati nel trattamento (prescritti da un medico e sotto il suo controllo!)

  • Miramistin, Betadin, Desitin, Drapolen; antimicrobici
  • Vitamine: dexpantenolo, retinolo
  • Rimedi per la pelle: Curiosina, Iruksol, Solcoseryl, Actovegin
  • Antibiotici (pomata): Dalacin, Baktroban, Levomekol

Ogni persona ha familiarità con ferite e ferite. In alcune persone, le ferite guariscono rapidamente, altre devono lottare per il loro recupero per molto tempo. Qual è la causa della scarsa guarigione delle ferite?

Guarire male le ferite sulla pelle in caso di infezione. I microbi possono entrare nella ferita non solo durante il danno (anche se questo è più spesso), ma anche dopo. Questo può accadere quando la ferita viene fasciata. Oppure l'infezione viene trasmessa con oggetti circostanti.

L'infezione della ferita è caratterizzata da:

  • aumento della temperatura corporea;
  • il verificarsi di strisce rosse;
  • suppurazione sottocutanea;
  • forte dolore;
  • gonfio.

Il trattamento consiste in trattamenti speciali, cuciture, pulizia e distruzione di germi. Nei casi più gravi possono essere prescritte anche trasfusioni di sangue e preparati vitaminici.

In farmacia, puoi chiedere l'unguento giusto, ora sono una vasta selezione e sono abbastanza efficaci.

diabete mellito

Il danno alla pelle è scarsamente curato nelle persone con forze corporee indebolite. Con una malattia così comune, le ferite guariscono a lungo. All'inizio possono asciugare, poi rompere, infamare. La rapida guarigione delle ferite sulle gambe è ostacolata dal gonfiore degli arti inferiori, che spesso accompagnano i diabetici.

Una scarsa circolazione sanguigna e, di conseguenza, un'alimentazione inadeguata delle cellule della pelle non consente alle ferite di guarire rapidamente.

  • aumento della temperatura corporea;
  • gonfiore, arrossamento;
  • il dolore;
  • pus.

Il trattamento del danno alla pelle nel diabete mellito consiste nell'adottare misure per combattere la malattia di base, la nutrizione, il trattamento antisettico delle ferite, l'uso di unguenti con antibiotici.

Età avanzata

La durata della guarigione della ferita è influenzata dall'età della persona. Le malattie del sistema cardiovascolare, sovrappeso, scarsa coagulazione del sangue e altre patologie sono comuni negli anziani.

Le ferite non cicatrizzanti in età avanzata sono caratterizzate dai seguenti sintomi:

  • il dolore;
  • gonfiore;
  • aumento della temperatura corporea;
  • pus;
  • pelle calda e arrossata.

Il trattamento delle lesioni cutanee in questo caso consiste nella pulizia della ferita, nella lotta contro i microrganismi, nella rimozione degli accumuli purulenti, nel lavaggio della ferita e nella terapia antibatterica.

beriberi

Anche se questo problema può verificarsi a qualsiasi età e causare una cicatrizzazione più lunga delle ferite, ma nei bambini viene prima, perché hanno meno probabilità di avere altri problemi di salute.

Le ferite di un bambino guariscono male se all'organismo in crescita mancano le vitamine e gli oligoelementi necessari. Questi possono essere calcio, zinco, vitamina A e vitamine del gruppo B.

Questa condizione si manifesta non solo per la prolungata guarigione delle ferite, ma anche per la fragilità delle unghie, dei capelli, delle cattive condizioni dei denti, delle ossa.

Il trattamento del beriberi in un bambino prevede un ricorso immediato a uno specialista che selezionerà un complesso di vitamine. Eliminando la causa, puoi contare sulla rapida guarigione delle ferite.

Trauma alle gengive e alle ossa dopo l'estrazione del dente

L'estrazione del dente (estrazione) è un test serio per il corpo umano. Può essere accompagnato da un trauma alle gengive e alle ossa. In questo caso, c'è il rischio di un processo infiammatorio. Quindi contare sulla rapida guarigione della ferita non è necessario.

Il motivo per cui la ferita non guarisce gravemente dopo l'estrazione del dente può essere l'infezione del buco.

Qualche tempo dopo l'estrazione, il dolore appare al posto del dente estratto e nella gengiva. Non si ferma agli antidolorifici. La temperatura corporea aumenta, si verifica edema. Il paziente appare malessere generale, odore putrido, aumento dei linfonodi. Tali sintomi indicano la presenza di un processo infiammatorio.

Con questi segni, un bisogno urgente di cercare aiuto da uno specialista. Per una rapida guarigione della ferita, il medico inizierà a trattare l'infiammazione. In questo caso, la ferita viene lavata con una soluzione antisettica, un tampone medico viene introdotto nel pozzetto.

Inoltre utilizzato risciacquo, assunzione di farmaci anti-infiammatori, vitamine, analgesici. In alcuni casi, viene prescritta una terapia antibiotica.

Altri motivi

La scarsa guarigione delle ferite è presente con tali problemi di salute:

  1. Mancanza di afflusso di sangue al sito di danni alla pelle.
  2. Processi infiammatori nel corpo.
  3. Malattie oncologiche
  4. Obesità o esaurimento.

Queste malattie sono accompagnate da una significativa diminuzione dell'immunità. Pertanto, per la rapida guarigione delle lesioni cutanee è necessario il trattamento della malattia di base.

Le vitamine A e il gruppo B sono attivamente coinvolti nella rigenerazione della pelle. La loro quantità sufficiente stimola la guarigione delle ferite. l'affaticamento cronico e le cattive abitudini come l'alcol e il fumo possono causare una guarigione a lungo termine della pelle danneggiata.

Il processo di irrigidimento della ferita dipende dalla sua natura. La puntura, le ferite purulente richiedono una cura più accurata del danno con spigoli vivi. Più la ferita è vicina al cuore, più velocemente diventa.

Affinché la ferita possa guarire rapidamente, è necessario curarla adeguatamente, curare le malattie croniche e cercare immediatamente l'assistenza di uno specialista.

Se la ferita non guarisce per molto tempo...

Il periodo delle maggiori lesioni infantili

Genitori e medici chiamano l'età da 6 mesi a 3 anni "il periodo del più grande traumatismo infantile". A questa età, i bambini stanno esplorando attivamente il mondo con l'aiuto di nuove abilità che sono apparse, ma ancora non si rendono conto dei rischi associati alle loro azioni. In questo articolo voglio attirare la vostra attenzione sugli infortuni che si verificano nei bambini più spesso - varie lesioni cutanee, da piccole abrasioni e graffi a ferite più gravi.

Pronto soccorso per ferite minori in un bambino

La sepsi di solito si sviluppa nei casi in cui una ferita infetta non guarisce da molto tempo. Pertanto, un aumento del dolore o un aumento del gonfiore e del rossore intorno alla ferita, la continua suppurazione dovrebbe essere motivo di preoccupazione. Se l'ascesso si apre e il pus inizia a uscire, questo è buono, e la ferita molto probabilmente guarirà rapidamente. Tuttavia, questo suggerisce che l'ascesso non è stato aperto tempestivamente e c'era una possibilità di sepsi. In caso di infezione purulenta di ferite e ascessi non curativi, è necessario consultare un medico per prevenire lo sviluppo di sepsi e intensificare il trattamento.

Guarigione delle ferite normale

diabete mellito

Il danno alla pelle è scarsamente curato nelle persone con forze corporee indebolite. Con una malattia così comune come il diabete mellito, le ferite guariscono a lungo. All'inizio possono asciugare, poi rompere, infamare. La rapida guarigione delle ferite sulle gambe è ostacolata dal gonfiore degli arti inferiori, che spesso accompagnano i diabetici.

Una scarsa circolazione sanguigna e, di conseguenza, un'alimentazione inadeguata delle cellule della pelle non consente alle ferite di guarire rapidamente.

3. Disinfezione:
Chlorhexidine Jifrer
Unguento di diossidina 5%
Iniezione di diossidina 1%
Iniezione di diossidina 0,5%
Soluzione di perossido di idrogeno
Permanganato di potassio
Alcool soluzione di iodio 5%
Miramistina soluzione 0,01%
Sanguiriathrina soluzione 0,2%
Vagothyl
4. Vitamine:

Vitamina C
Iniezione di riboflavina mononucleotide 1%
Fagiolo acido ascorbico 0,05 g
Acido ascorbico (vitamina C)
Soluzione di acetato di retinolo in olio
Iniezione di acido ascorbico al 5%
Compresse di acido ascorbico 0,05 g
Compresse effervescenti di vitamina C additivo con aroma di limone
Bepanten
pantenolo

5. Rimedi per la pelle:
aktovegin

6. Altri:
Methyluracil unguento al 10%
Compresse di metiluracile 0,5 g
Candele con metiluracile 0,5 g

Trattamento delle ferite con rimedi popolari
Coprire la ferita con uno strato di unguento di ittiolo, distribuire la pappa di patate in cima (è meglio prendere dei tuberi di patata rosa - "americano"). La legatura deve essere eseguita ogni giorno, preferibilmente al mattino.

Ogni persona che soffre di diabete dovrebbe monitorare le condizioni della sua pelle e consultare un medico in caso di difetti, poiché è molto difficile trattare una ferita infetta.

La rapida guarigione della pelle contribuisce a una corretta alimentazione, contenente una quantità sufficiente di vitamine.

Qualsiasi ferita in un diabetico deve essere trattata con un antisettico.


Non cura la ferita dopo l'estrazione del dente

Dopo l'estrazione del dente, il processo di normale guarigione delle ferite dura circa 4 mesi. I bordi delle gengive convergono, nello stesso tempo si forma un coagulo di sangue nel foro, che viene sostituito dalla granulazione, quindi dal tessuto osteoide (osseo). Il processo di normale guarigione del pozzo è indolore. Il 3 ° giorno dopo la rimozione compaiono i primi segni di epitelizzazione della ferita. Il 4 ° mese, un nuovo osso si forma nella parte superiore del pozzo, che alla fine acquisisce una normale struttura spugnosa. Con la formazione del tessuto osseo, i bordi del pozzo e degli alveoli si sciolgono di circa 1/3 della lunghezza della radice. Nel corso del tempo, la cresta alveolare nella regione dei denti estratti diventa più bassa e più sottile. Sopra l'imboccatura del foro, ha una forma concava o ondulata. In assenza di un coagulo di sangue, il pozzo guarisce a causa della formazione di tessuto di granulazione dal lato delle pareti ossee del pozzo. A poco a poco, i bordi delle gengive su di esso convergono, il buco è pieno di granulazione, poi tessuto osteoide. In futuro, il processo di formazione dell'osso è lo stesso descritto sopra. Nei casi in cui il pozzo è infetto o l'osso o il bordo della gengiva sono stati feriti durante l'operazione, i processi rigenerativi procedono più lentamente. In questi casi, un processo infiammatorio si sviluppa nei tessuti circostanti la ferita, pertanto l'inizio della rigenerazione ossea e l'epitelizzazione della ferita sono ritardati. Molto spesso, la rimozione dei denti viene eseguita in caso di infiammazione nel foro, quindi la guarigione delle ferite dopo la rimozione di un dente simile avviene in un momento successivo rispetto a quando si rimuovono i denti non infiammati, invece di 3-5 giorni, il processo dura 10-14 giorni. I primi segni di formazione ossea compaiono il 15 ° giorno. I fasci osteoidi risultanti sono stratificati sulle pareti del foro. L'epitelizzazione della ferita termina spesso solo il 30-50esimo giorno. Quando la ferita si purifica dal tessuto morto, il tessuto di granulazione cresce dalle pareti e dal fondo del pozzo. Solo 1,5-2 mesi. la maggior parte del buco è riempita di tessuto osteoide, che gradualmente si trasformerà in un osso maturo. Ritardo più pronunciato nella formazione dell'osso e epitelizzazione della ferita con estrazione traumatica del dente con rottura delle gengive e danni alle pareti del foro. In questi casi, i bordi delle gengive non convergono per molto tempo.

Risposta: procedete dapprima con perossido di idrogeno, poi con verde brillante o iodio, e non avete bisogno di chiudere la ferita con un cerotto, benda se siete a casa, quindi non lascia asciugare, più velocemente si asciuga, più velocemente viene trascinato fuori, chiudetelo solo andare a entrambi.

Risposta: ce l'avevo in mano Anche iniziato a marcire. Ho provato diversi unguenti. beztolku! Mentre il medico vicino non ha visto. Detto cospargere con polvere di streptocide. L'ho comprato in farmacia, ma si sono rivelate pillole, ho schiacciato la pillola tra i cucchiai e ho spruzzato il perossido sulla ferita lavata. Fino ad oggi, grato a questo dottore. Fa male all'istante! Solo io non ho coperto la ferita con streptocide.

Risposta: se hai vene varicose, niente ti aiuterà! le vene varicose del mio bati ha anche spalmato di unguenti su lozioni e tgd! non ha aiutato! Dopo, quando quasi non riusciva a camminare a gambe insensibili, ha avuto un'operazione! e proprio ora, gonfiore addormentato, cammina senza problemi nemenenia mentre la mano si solleva! il mio consiglio per voi è meglio contattare i medici e non auto-medicare!

D. Oltre al chitosano può essere usato qualcos'altro?

R. No, in questo caso, è il più veloce ed efficiente possibile. È necessario osservare la disciplina alimentare, è impossibile salato, marinate, carni affumicate, carne grassa, grassi animali, assunzione di sale, concentrazione di sale, così come dolce. Nella sua posizione con le sue navi è impossibile, sale e zucchero effetto ugualmente distruttivo sulle navi. Puoi provare olio d'oliva vergine di alta qualità, un cucchiaino al mattino a stomaco vuoto, non necessariamente tutti i giorni, ma regolarmente, bere continuamente sorsi, ogni 15-20 minuti. Successivamente, eventuali ferite devono essere immediatamente trattate con perossido di idrogeno, ma avere il chitosano nell'armadietto dei medicinali.

Cosa succede se la ferita sulla gamba non guarisce?

Una persona nella vita di tutti i giorni riceve ripetutamente ferite di diversa natura, dopo di che si trova di fronte a un processo di guarigione non sempre favorevole. Il periodo di recupero dipende dal pronto soccorso, dal sistema immunitario e dalla presenza di malattie croniche. In questo articolo ti diremo cosa fare se una ferita alla gamba non guarisce.

Cause e condizioni delle ferite

La funzione principale della pelle - protettiva: previene gli effetti meccanici e chimici dell'ambiente esterno, impedisce l'ingresso di microrganismi patogeni all'interno del nostro corpo.

Dalle azioni di fattori aggressivi, il corpo spesso presenta difetti sotto forma di abrasioni e graffi.

La ferita è un danno all'integrità della pelle e dei tessuti molli profondi. Le sue caratteristiche includono: la sensazione di dolore, sanguinamento, a bocca aperta. Piccole abrasioni colpiscono gli strati superiori della pelle, estesi formano un canale della ferita, che colpisce i muscoli, i tendini ei vasi sanguigni.

L'innesco per lo sviluppo di ferite piangenti, successivamente purulente, è un aumento del rilascio di plasma sanguigno attraverso la pelle lesa. Tale processo è considerato parte integrante della rigenerazione, dal momento che con il plasma, i detriti cellulari vengono rilasciati, ma il suo surplus fornisce un mezzo nutritivo per i microbi.

Cause infiammatorie:

  • penetrazione dell'infezione;
  • ustioni chimiche e termiche;
  • stretto contatto della ferita con i vestiti;
  • malattie croniche della pelle (dermatiti, eczemi, psoriasi);
  • manifestazioni allergiche;
  • disturbi circolatori;
  • immunità ridotta;
  • aumento della sudorazione.

Tipi di ferite alla gamba

Diviso in diversi tipi, data l'origine, la natura del danno e il quadro clinico della guarigione.

Per origine sono suddivisi in:

  • Deliberati ─ sale operatorie, sono applicati in cliniche con scopi terapeutici e diagnostici con strumenti sterili su pelle antisettica pretrattata;
  • accidentale ─ ricevuto nella vita di tutti i giorni in caso di lesioni, si verifica un'infezione obbligatoria.

A seconda del danno:

  • tagliare;
  • tritato;
  • tritato;
  • morso;
  • lacerato;
  • arma da fuoco;
  • avvelenata;
  • lividi;
  • misto.

Lungo il corso della guarigione emettono:

asciutto

Nel processo di rigenerazione una crosta (scabbia) si forma sulla superficie della ferita, svolge una funzione protettiva, impedendo ai batteri di entrare nella ferita, la sua densità dipende dal metodo di trattamento.

Più spesso formati su ustioni e abrasioni.

Le lesioni superficiali possono essere trattate con un metodo aperto, senza applicare bende, in questo caso la crosta si forma immediatamente dopo la lesione, c'è un rilascio di liquido con una sfumatura giallastra, che viene scambiato per pus.

pianto

Se la ferita non si asciuga e trasuda costantemente, questo indica l'adesione di un'infezione secondaria e la formazione di una superficie piangente.

In questa situazione, il sistema immunitario sta cercando di eliminare il processo infiammatorio in modo indipendente, aumentando la produzione di plasma sanguigno in eccesso.

Ferite piangenti sulle gambe si verificano sullo sfondo della malattia varicosa, erisipela, con trombosi e trombosi. Anche il fattore che contribuisce è il diabete, che provoca lo sviluppo di ulcere trofiche sulle gambe.

purulento

Vi è marcata escrezione di essudato purulento dal canale della ferita, i tessuti molli adiacenti sono gonfiati e iperemici, c'è dolore con la sensazione di scoppiare le ferite, è possibile la necrotizzazione delle aree danneggiate. Successivamente, i prodotti di decomposizione tossici vengono assorbiti nel flusso sanguigno, causando intossicazione generale del corpo.

Principi generali di elaborazione

Perché è fornito il primo soccorso corretto? Il rispetto delle regole del trattamento primario prevede una rapida guarigione delle ferite.

Valutare il grado di danno, è necessario andare ai seguenti passaggi:

  • dopo l'infortunio, la vittima potrebbe trovarsi in uno stato eccitato, quindi è necessario fornirgli il massimo riposo;
  • osservare la sterilità: non toccare una ferita aperta con le mani non protette - utilizzare guanti monouso;
  • se viene visivamente trovato nella ferita della contaminazione, deve essere lavato sotto acqua corrente fredda, quindi con perossido di idrogeno al 3% - ha un effetto emostatico e disinfettante. I detriti e il tessuto morto cercano di rimuovere con una pinzetta;
  • elaborare i bordi intorno alla ferita con una "vernice verde" antisettica, fukartsinom, che non cade sulle aree interessate. Inoltre, vengono utilizzati preparati pronti Miramistina, Dioxidina, clorexidina, è possibile diluire in modo indipendente la soluzione dalle compresse di Furacilina, "permanganato di potassio";
  • quindi applicare una medicazione asciutta sterile. Rimuoverlo, pre-ammollo disinfettante.

Lesioni gravi con danni ai vasi sanguigni devono essere mostrate a un medico entro 6 ore, in alcune situazioni sono necessarie cuciture o punti speciali. Non è consigliabile applicare polveri e aerosol asettici a propria discrezione, tali azioni possono complicare l'accesso alla ferita.

C'è sempre il rischio di contrarre un'infezione particolarmente pericolosa - il tetano, quindi è necessario farsi vaccinare in anticipo. Le ferite da morso da parte di animali selvatici minacciano lo sviluppo della rabbia - tali casi richiedono un trattamento obbligatorio all'ospedale.

Trattamento di ferite aperte piangenti

Considerando le fasi della formazione di una ferita piangente sulle gambe, il trattamento consiste in una sequenza di misure terapeutiche:

  • in caso di lesioni gravi, il piede riceve una posizione elevata, migliorando la circolazione sanguigna e il deflusso delle secrezioni;
  • utilizzare medicazioni con soluzione ipertonica, che consente di rimuovere l'edema e ridurre la quantità di liquido separato;
  • poiché le bende sono bagnate, le medicazioni dovrebbero essere cambiate regolarmente;
  • unguento solubile in acqua prescritto per via topica;
  • gravi ferite da pianto richiedono una terapia antibiotica.

Durante il trattamento, aderire a una buona alimentazione, mangiare cibi arricchiti con vitamine B e C: sono responsabili per la riparazione dei tessuti.

farmaci

I farmaci più usati dai medici:

  • Levomekol, Levosin, unguenti di Fuzidin, che contengono sostanze antibiotiche e immunostimolanti. Applicare direttamente sulla ferita pulita o su un tovagliolo di garza;
  • Baneocina ─ agente battericida, ha un effetto rinfrescante. La cautela è prescritta per le ferite di una vasta area e per i pazienti con allergie;
  • Xeroform - polvere con un odore caratteristico, ferite asettiche, astringenti, ben asciugate;
  • Betadine - una soluzione a base di iodio, utilizzata per il lavaggio delle ferite;
  • Biaten Ag - medicazione in argento antimicrobica, assorbe e trattiene le secrezioni delle ferite. La medicazione è lasciata riposare per 7 giorni (prima dell'uso si consiglia l'uso di condimenti detergenti Proteox TM).

Rimedi popolari

Oltre al trattamento principale, è possibile utilizzare le ricette popolari:

  • Patate crude - la massa schiacciata viene spremuta, un tovagliolo di garza viene impregnato nel succo risultante e applicato alla ferita durante la notte, al mattino vengono legati con preparazioni farmaceutiche.
  • Cipolla ─ ha phytoncides naturale, pulisce bene da particelle morte, riduce il gonfiore e riduce il dolore. Strofinare cipolle e in una garza imporre sul posto danneggiato; una sensazione di bruciore sarà temporaneamente avvertita.
  • Corteccia di salice ─ usata in forma schiacciata come agente emostatico asettico.
  • La pappa di foglie di aloe, baffo dorato viene applicato alla ferita con un impacco: queste piante hanno un effetto rigenerante.
  • Il succo di achillea guarisce, l'ortica migliora la circolazione sanguigna e aiuta la formazione di una crosta, lo psyllium smette di sanguinare.

Trattamento di ferite purulente aperte

È più difficile curare una ferita con la formazione di pus: il compito è quello di prevenire la diffusione del processo infiammatorio ai tessuti circostanti, poiché una complicanza più seria può essere ottenuta ─ sepsi.

Eseguire le seguenti procedure:

  • Fornire un deflusso costante di secrezione purulenta, secondo le indicazioni espandere e drenare la ferita.
  • Lavato regolarmente con una soluzione di diossidina.
  • Per migliorare il rigetto delle aree necrotiche, vengono utilizzati enzimi proteolitici tripsina e chimotripsina: si addormentano in forma secca o diluiti in forma fisica. soluzione, quindi tamponi inumiditi iniettati nella cavità della ferita per due giorni.
  • Il trattamento prevede una terapia antibiotica.
  • Assegnare farmaci immunostimolanti.
  • Consigliamo individualmente un corso di fisioterapia.

Come accelerare il processo di guarigione e prevenire le complicazioni?

Nel processo infiammatorio grave per prevenire la diffusione dell'infezione, il paziente non deve auto-medicare a casa. Raccomandare il trattamento in un istituto medico dove è prescritta la somministrazione endovenosa di antibiotici e farmaci assorbenti.

Nel periodo di granulazione dovrebbe essere attentamente e meno probabile fare medicazioni. L'unguento Levomekol continua a essere applicato, o vengono trasferiti ad altri farmaci: Pantenolo, Bepanten - mirano a ripristinare lo strato protettivo della pelle, accelerando il processo di rigenerazione.

Si raccomanda di essere trattati con oli per ferite poco profonde e solo all'ultimo stadio di guarigione: creano un film sulla superficie della ferita, bloccando l'accesso all'aria e rendendo difficile la fuoriuscita del fluido.

Quando hai bisogno di un dottore

Se osservi i seguenti sintomi:

  • aumento del dolore nell'area del danno;
  • la comparsa di edema e arrossamento attorno alla ferita;
  • sentirsi freddo, tremante;
  • un forte aumento della temperatura corporea;
  • odore particolare dalla ferita.

Il corso della ferita piangente delle fasi leggere e medie con un trattamento opportunamente selezionato dura fino a 10 giorni. La forma grave (con danno profondo) acquisisce un tempo di guarigione più lungo - circa un mese o più.

Perché le ferite della pelle guariscono male

Le ferite che guariscono male sono un problema serio. Possono indicare la presenza di un processo patologico nel corpo umano. Le ragioni di questa condizione sono molte. Il restauro della pelle dopo i danni avviene in più fasi, che possono essere influenzate da vari fattori.

Un ruolo importante nel processo di guarigione è giocato dallo stato di immunità, dalla presenza di malattie croniche, dalla tempestività del primo soccorso.

Ragioni principali

Se le ferite guariscono male, manca qualcosa nel corpo, o qualche processo influisce sulla pelle. I principali fattori che possono influire sulla guarigione del danno sono:

  • infezione. Dopo un infortunio o durante il trattamento di una ferita, i patogeni possono entrarvi. Questa condizione è caratterizzata da febbre, comparsa di suppurazione, striature rosse sulla pelle, gonfiore e dolore severo. Il trattamento consiste nella pulizia, nella distruzione di batteri e cuciture. Nei casi avanzati, possono essere necessarie trasfusioni di sangue;
  • il diabete. Nel diabete, i danni alla pelle sono guariti molto male. Ciò è dovuto ad edema delle estremità, disturbi circolatori, che successivamente limita la nutrizione delle cellule e aiuta a indebolire il sistema immunitario. In questo caso, una grossa ferita può svilupparsi da graffi. In primo luogo, le lesioni si incrinano, si asciugano, poi iniziano i processi purulenti, la ferita arrossa e fa male. Eliminare questo problema può solo iniziare il trattamento della malattia di base. Tali ferite devono essere trattate con agenti antisettici e unguenti speciali con proprietà antibatteriche;
  • età. Le persone anziane hanno molti problemi di salute che influenzano negativamente il processo di riparazione dei tessuti. In questi casi, il trattamento consiste nella pulizia, nel lavaggio della ferita e nella terapia antibatterica;
  • mancanza di vitamine nel corpo. Le scarse ferite di guarigione possono essere una conseguenza del beriberi. Molto spesso, il problema della mancanza di vitamine si verifica nei bambini. Con un tale problema, qualsiasi abrasione guarirà male. Questa condizione può verificarsi a causa della mancanza di vitamine di calcio, zinco, vitamina A o B. Queste vitamine e oligoelementi sono attivamente coinvolte nella rigenerazione della pelle, se ce ne sono abbastanza nel corpo, allora qualsiasi danno guarisce rapidamente. Con carenza vitaminica, i capelli cadono, le unghie si rompono, i denti e le ossa si deteriorano. Il trattamento deve essere effettuato da uno specialista dopo un esame approfondito. Il medico seleziona un complesso di vitamine che non è sufficiente per il bambino. Solo la rimozione della causa può accelerare il processo di guarigione;
  • lesioni dopo l'estrazione del dente. Questa operazione influisce negativamente sullo stato dell'intero organismo. Possono verificarsi lesioni gengivali o ossee, può svilupparsi un'infiammazione. Se l'infiammazione è iniziata nel sito dell'estrazione del dente, la ferita non guarisce, la temperatura aumenta, appare un dolore severo che non può essere eliminato con l'aiuto di antidolorifici, le gengive si gonfiano e c'è un odore putrido dalla bocca. Se tali sintomi compaiono, è necessario visitare un medico e iniziare a trattare l'infiammazione immediatamente. In questi casi, prescrivi farmaci antinfiammatori, risciacquo con soluzioni antisettiche, vitamine, analgesici e in alcuni casi antibiotici.

Altri fattori

La pelle guarisce anche male e con disturbi circolatori nel sito di lesione, in presenza di infiammazione nel corpo, con processi maligni, obesità o impoverimento del corpo. Il virus dell'immunodeficienza umana può anche causare un tale problema. Questi problemi influenzano la rigenerazione dei tessuti in questo modo:

  1. Con una cattiva circolazione del sangue, l'area danneggiata non riceve abbastanza ossigeno e sostanze nutritive di cui ha bisogno per le cicatrici normali.
  2. Sistema immunitario debole. HIV, epatite, stress - questi fattori influenzano negativamente il funzionamento del sistema immunitario e il corpo diventa indifeso contro i batteri.
  3. Cura delle ferite scorretta. Chi si chiede perché la ferita non guarisca in alcun modo dovrebbe sapere che la cura per il danno gioca un ruolo importante in questo processo. Se non tratti la ferita con un antisettico, non fasciatura, quindi puoi affrontare l'infezione.
  4. Alcuni tipi di danni non possono guarire rapidamente. Questi includono ferite lacerate o profonde con una grande distanza tra i bordi.
  5. Alcuni farmaci possono rallentare i processi di riparazione della pelle. Aspirina e glucocorticoidi hanno tali proprietà.

Pertanto, affinché il tessuto inizi a recuperare normalmente, è necessario determinare la causa del problema ed eliminarlo.

Metodi di trattamento

Per evitare problemi con la guarigione delle ferite, è necessario sapere come curare adeguatamente l'area danneggiata. Dal trattamento corretto dipende da quanto velocemente il tessuto si riprenderà.

In caso di danni alla pelle dovrebbe:

  • applicare antisettico per la ferita e la pelle intorno ad esso. Elimina perfettamente il rischio di sviluppare infezioni da iodio e perossido di idrogeno. Dovrebbero essere nel kit di pronto soccorso di casa di ogni persona. Prima di applicare questi prodotti, lavarsi bene le mani con sapone o indossare guanti sterili, se presenti;
  • In alcuni casi, è necessario utilizzare agenti antibatterici entro poche ore dopo l'infortunio. Per prescrivere tali farmaci dovrebbe essere solo uno specialista;
  • bendaggio dovrebbe essere applicato alla ferita. Si consiglia di utilizzare materiali che consentano alla pelle di respirare. Gli esperti raccomandano di applicare medicazioni umide e di cambiarle due volte al giorno;
  • Se i processi purulenti sono iniziati, è necessario utilizzare un unguento con proprietà di trazione. La legatura allo stesso tempo fa almeno tre volte al giorno. L'unguento di Vishnevsky è popolare per tali situazioni;
  • in assenza di un processo infiammatorio, un gel di essiccazione può essere applicato sull'area danneggiata per accelerare la rigenerazione dei tessuti;
  • È importante mangiare bene, in modo che tutte le vitamine e gli oligoelementi necessari che influenzano i processi di guarigione delle ferite siano assorbiti nel corpo.

Unguento per cicatrizzare i tessuti

L'intero processo di guarigione consiste in diverse fasi. Questi sono: infiammazione, rigenerazione e formazione di cicatrici. Pertanto, affinché il recupero abbia successo, è sufficiente sapere quale rimedio e quando applicare:

  1. Nella fase di infiammazione, è necessario prevenire l'infezione. Per questo unguento adatto Levomekol, Levocin, Betadine, Nitatsid, unguento di miramistinovaya.
  2. Al secondo stadio, le escrezioni della ferita sono ridotte e i processi di rigenerazione sono accelerati. In questo caso, puoi aiutare il corpo con l'aiuto di strumenti come D-Pantenolo, Bepanten, Actovegin.
  3. Nella seconda e terza fase, l'unguento Salvor aiuta molto. È costituito da componenti naturali ed è approvato per il trattamento di bambini, donne in gravidanza e in allattamento.

Va ricordato che con lo sviluppo di processi infiammatori per diversi giorni non è possibile applicare alcun unguento. Possono rallentare la pulizia della ferita.

Quando brucia e ulcere trofiche aiuta Streptolavin. Si consiglia di consultare un medico con tali problemi, dal momento che i processi putrefattivi nelle ferite possono avere gravi conseguenze per tutto il corpo.

La ferita non guarisce - cosa fare, per i motivi per cui lungo

Ogni persona di volta in volta si trova di fronte a varie violazioni dell'integrità della pelle - graffi, abrasioni e ferite anche gravi. Certo, voglio che guariscano rapidamente e portino un minimo di ansia. Tuttavia, il corpo non è sempre in grado di affrontare pienamente questo compito. Proviamo a capire come comportarci se la ferita non guarisce, cosa fare in una situazione del genere e scopri anche i motivi per cui la guarigione non richiede molto tempo.

Cosa fare per far guarire la ferita più velocemente?

Come è necessario comportarsi in modo che le ferite guariscano correttamente? Si consiglia di trattare immediatamente la superficie della ferita immediatamente dopo aver ricevuto la lesione. È estremamente importante rimuovere corpi estranei da essi, se presenti, dopo il trattamento con agenti antisettici in tutta l'area interessata e l'area circostante. Ciò contribuirà ad evitare l'infezione e la suppurazione del punto dolente.

Per la medicazione della ferita primaria, è preferibile utilizzare una medicazione sterile speciale. Inoltre, affinché le superfici della ferita possano guarire rapidamente, è estremamente importante eseguire medicazioni sistematiche e eseguire regolarmente trattamenti antisettici.

Inoltre, gli esperti consigliano di stimolare il processo di guarigione, utilizzando speciali composti medicinali che possono creare un film protettivo sulla ferita.

Come trattare le ferite infette?

Le lesioni purulente richiedono un trattamento e una legatura particolarmente accurati. Tali procedure devono essere eseguite solo con mani pulite e asciutte, dopo averle trattate con una composizione disinfettante. Eseguire le medicazioni al mattino e alla sera, influenzando non solo la ferita stessa, ma anche la pelle circostante.

Per pulire la ferita dal pus, dovresti usare formulazioni speciali per unguento con "proprietà di trazione" o contenenti antibiotici. Cambiare la benda con il farmaco deve essere almeno tre volte al giorno.

Nel caso in cui la ferita non si infiammi, ha senso applicare composizioni di essiccazione. Tali prodotti sono disponibili sotto forma di gel, attivano processi rigenerativi e promuovono un recupero rapido ed efficace. Se la ferita è coperta di croste, è meglio preferire unguenti. Formano un film speciale che può prevenire ulteriori danni.

Le formulazioni farmaceutiche di Bepanten, Eplan e Solcoseryl sono considerate il mezzo più comune per accelerare la guarigione delle ferite. Non contengono antibiotici e possono essere utilizzati senza prescrizione medica.

Perché le ferite guariscono a lungo?

Molto spesso, i problemi con la guarigione delle ferite sono dovuti alla loro infezione, che può verificarsi immediatamente con una lesione o subito dopo. Ad esempio, gli organismi pericolosi possono penetrare una ferita nella fase di medicazione o essere trasferiti con oggetti circostanti.

Quando la ferita viene infettata, il paziente manifesta un aumento della temperatura corporea, compaiono strisce rosse e suppurazione sottocutanea. Inoltre, i processi patologici sono accompagnati da forti sensazioni dolorose e gonfiore.

La terapia prevede un trattamento speciale sotto la supervisione del medico. La vittima può essere cucita, pulita la ferita e riorganizzata per distruggere i germi. In casi particolarmente difficili possono essere necessarie trasfusioni di sangue.

Abbastanza spesso, la guarigione di ferita povera è osservata in pazienti con un organismo indebolito per vari motivi. Una situazione simile è tipica per i pazienti con diabete. In queste persone, le ferite possono prima asciugarsi, poi incrinarsi e insidiare. Le ferite sulle gambe di questi pazienti guariscono in modo particolarmente difficile, a causa della scarsa circolazione sanguigna, dell'aumento del gonfiore e di altri fattori.

Il trattamento delle ferite nel diabete può essere effettuato esclusivamente sotto la supervisione di uno specialista che può prevenire lo sviluppo di cancrena. Il paziente deve prendere misure per correggere la malattia principale, mangiare bene e trattare sistematicamente le aree colpite. Il trattamento può essere effettuato utilizzando un unguenti antisettico o antibiotico.

Molto spesso, le ferite non guariscono a lungo negli anziani. Tale andamento è dovuto alla presenza in questi pazienti malattie del sistema cardiovascolare, sovrappeso, mancanza di coagulazione del sangue, ecc. Danno Terapia in questo caso implica un trattamento di ferite sistematica, lotta contro microrganismi aggressivi, rimuovendo accumuli purulente e ferite lavaggio e, eventualmente attuare antibatterico la terapia.

I medici affermano inoltre che una scarsa guarigione delle ferite può essere spiegata dalla mancanza di varie sostanze vitaminiche e minerali nel corpo del paziente, ad esempio calcio, zinco, vitamine del gruppo B e provitamina A. Molto spesso questa situazione si verifica nei bambini.

A volte i pazienti sperimentano una lunga guarigione delle ferite dopo l'estrazione del dente, che si sviluppa quando il foro è infetto. Inoltre, quando un lungo tempo non guarisce ferite, le ragioni di questo possono trovarsi nel corpo di infezione da HIV, obesità o esaurimento, il paziente ha malattie tumorali e vari processi infiammatori nel corpo. Inoltre, la guarigione naturale di solito rallenta significativamente se non vi è una sufficiente circolazione del sangue nel sito di lesione.

Quando compaiono ferite cicatrizzanti a lungo termine, è meglio non perdere tempo e consultare un medico il prima possibile. Può darsi che un tale fenomeno sia solo un sintomo di malattie più complesse.

Cosa succede se la ferita * non guarisce?

A volte anche piccole ferite * (graffi, ustioni, abrasioni e tagli) non guariscono a lungo - questo può significare che il processo di ripristino della pelle è rotto. L'infezione può causare alterazioni della cicatrizzazione della ferita * 1. La diagnosi precoce di un'infezione aiuta a prevenirne la diffusione e accelera il processo di guarigione delle ferite * 2.

Rossore e gonfiore intorno al tessuto leso possono essere segni di infezione 3,4. Se crescono e si diffondono, è necessario contattare uno specialista.

Rossore e gonfiore intorno al tessuto leso possono essere segni di infezione 3,4. Se crescono e si diffondono, è necessario contattare uno specialista.

L'aspetto o l'aumento del dolore è un possibile segno che la ferita è infetta 4. Dolori accompagnatori possono essere sintomi aggiuntivi - gonfiore e febbre 4.

L'aspetto o l'aumento del dolore è un possibile segno che la ferita è infetta 4. Dolori accompagnatori possono essere sintomi aggiuntivi - gonfiore e febbre 4.

Umidità della ferita * - Rilascio di plasma sanguigno sulle zone cutanee danneggiate 5. L'essudazione abbondante può essere un segno di riproduzione di organismi patogeni nella ferita * 4.

Umidità della ferita * - Rilascio di plasma sanguigno sulle zone cutanee danneggiate 5. L'essudazione abbondante può essere un segno di riproduzione di organismi patogeni nella ferita * 4.

La causa di una ferita che guarisce male * può essere un corpo estraneo 6. Schegge, spine, detriti e pezzi di vari materiali - tutto questo può portare un'infezione alla ferita *.

La causa di una ferita che guarisce male * può essere un corpo estraneo 6. Schegge, spine, detriti e pezzi di vari materiali - tutto questo può portare un'infezione alla ferita *.

COME TRATTARE Ferito *?

Affinché la ferita possa guarire più velocemente, vale la pena di sbarazzarsi degli agenti infettivi. L'infezione in una ferita * (presenza di batteri lì) può interferire con il processo di guarigione 1. L'uso di farmaci antibatterici in questi casi accelera la guarigione e riduce il rischio di possibili complicanze 2.

Per combattere l'infezione, si consiglia di scegliere una combinazione di farmaci antibatterici, ad esempio l'unguento Baneotsin ®.

attacchi
vasta gamma
microrganismi 7

Forma un film sottile sulla superficie del danno, fornendo protezione meccanica e attivazione dei processi mirati alla guarigione 8

Promuove la droga
accelerare la guarigione 9

attacchi
vasta gamma
microrganismi 7

Forma un film sottile sulla superficie del danno, fornendo protezione meccanica e attivazione dei processi mirati alla guarigione 8

Il farmaco aiuta ad accelerare la guarigione 9

1 Smetti di sanguinare

2 Lavare la ferita con una soluzione di perossido di idrogeno al 3% o una soluzione di clorexidina allo 0,5%.

3 Utilizzare un agente antibatterico, ad esempio l'unguento Baneocin ®, per velocizzare la guarigione e prevenire le complicanze 7

1 Smetti di sanguinare

2 Lavare la ferita con una soluzione di perossido di idrogeno al 3% o una soluzione di clorexidina allo 0,5%.

3 Utilizzare un agente antibatterico, ad esempio l'unguento Baneocin ®, per velocizzare la guarigione e prevenire le complicanze 7

IMPORTANTE: dopo aver trattato una ferita, si raccomanda di consultare immediatamente un medico, specialmente se la ferita è profonda. Uno specialista tempestivo di pronto soccorso contribuirà ad evitare spiacevoli conseguenze in futuro.

Prenditi cura della salute dei tuoi cari con Baneotsin ®!

* Rana: abrasione, ustione, taglio quando si uniscono a un'infezione batterica
1. Privol'ev V.V. et al., Microbiologia clinica e chemioterapia antimicrobica. 2011; 13 (3): 214-22 p.
2. La terapia antibatterica può prevenire lo sviluppo di complicanze delle infezioni della pelle e dei tessuti molli, contribuisce alla precedente scomparsa dei sintomi clinici della malattia. Belkova Yu.A. et al., Microbiologia clinica e chemioterapia antimicrobica. 2013; 15 (2): 131-42 s.
3. Chirurgia generale. Libro di testo. V.K. Gostishchev. - M.: GEOTAR-Media, 2010 - 341 p.
4. Ferite e processo della ferita. Un sussidio didattico per stagisti, residenti e professionisti, ed. V. V. Kochubey, GBOU VPO Kuban State Medical University del Ministero della Salute della Russia, - Krasnodar, 2016
5. Dizionario enciclopedico di termini medici. - M.: enciclopedia sovietica. 1982-1984 gg. - 741 secondi
6. Privol'ev V.V. et al., Principi di base del trattamento locale delle ferite e delle infezioni della ferita. Microbiologia clinica e chemioterapia antimicrobica. 2011; 13 (3): 214-22.
7. Istruzioni per l'uso medico del farmaco unguento Baneotsin. P N011271 / 01
8. Sokolovsky E.V. et al., dermatocosmetologia sperimentale e clinica. 2004; 1: 54-7
9. Secondo i risultati di studi sull'uso del farmaco Baneocin in confronto con chloramphenicol per vari motivi. Belkova Yu.A. et al., Microbiologia clinica e chemioterapia antimicrobica. 2013; 15 (2): 131-42 s.
10. S.V. Sysoev et al., Wound Treatment: Study Guide - Izhevsk, 2011.
11. Adattato: ferite. Enciclopedia medica

Cause e trattamento di ferite con scarsa guarigione

Una ferita che non guarisce non va via per un lungo periodo, cause esterne, interne o una combinazione di esse provocano una tale patologia. La normale rigenerazione della pelle e dei tessuti molli avviene dopo 3-4 settimane. Con superfici ferite non cicatrizzanti a lungo termine durante il trattamento standard, il processo viene ritardato di 1,5-2 mesi.

Perché le ferite sulla pelle non guariscono bene, quali sono le cause del lungo processo di rigenerazione, come trattare le ferite lunghe che non guariscono - imparerai a conoscere questo e molte altre cose nel nostro articolo.

Cause di ferite non cicatrizzate

Considera tutti i fattori e le cause che rispondono alla domanda: perché le ferite sulla pelle guariscono a lungo. Danni alla pelle possono non guarire a lungo se i legamenti, i tendini, i vasi sanguigni grandi e le fibre nervose sono danneggiati. Inoltre, la costante divergenza dei bordi, il sanguinamento della superficie, l'aggiunta di infezione aumentano il periodo di rigenerazione.

Fattori comuni che influenzano il tasso di riparazione dei tessuti:

  • Indebolimento dell'immunità generale;
  • Fallimento endocrino;
  • Metabolismo alterato;
  • Esaurimento alimentare e / o senile;
  • Mancanza di vitamine, soprattutto C, è importante per il collagene;
  • La presenza di oncologia;
  • Processi infiammatori e infettivi nel corpo.

Cause locali:

  • Necrosi, tasca della ferita, infezione;
  • Corpo estraneo nella zona lesa;
  • Edema, ematoma, patologia vascolare;
  • Tensione del bordo;
  • Danno ripetuto a una ferita non cicatrizzata.

La presenza di anche una sola circostanza può avere un effetto significativo, il rischio aumenta se ci sono molti di questi momenti.

Ferite croniche

Inizialmente, tutti i difetti traumatici o operativi sono lesioni acute. In caso di assistenza pre-medica corretta e tempestiva, cure adeguate, trattamento, tali ferite guariscono senza conseguenze.

Si chiama ferita cronica quando, con il trattamento standard, viene inibita l'epitelizzazione naturale e il normale recupero si blocca quasi completamente. Questa situazione è chiamata stagnazione, si sviluppa quando l'attività di recupero è insufficiente o assente.

motivi:

  • Insufficienza venosa - le lesioni trofiche degli arti inferiori si formano sotto forma di ulcere;
  • Diabete - porta a ulcere diabetiche della parte inferiore della gamba e del piede;
  • Pressione prolungata su alcune parti del corpo - come risultato, compaiono piaghe da decubito.

La necrosi in una ferita è considerata la circostanza più negativa per il recupero. Questo fin dall'inizio riduce la garanzia che l'epidermizzazione avverrà normalmente.

In tale situazione, il processo di guarigione è possibile solo quando è stata eseguita una riabilitazione di alta qualità della superficie ferita e la lesione è stata restituita da una condizione cronica a un periodo acuto. In questo caso, il processo di recupero andrà in modo fisiologico naturale.

Invecchiamento del corpo

Nella vecchiaia, il processo di epitelizzazione rallenta, la sintesi del collagene diminuisce, di conseguenza la guarigione avviene molto più lentamente e lentamente.

In precedenza, esisteva una teoria secondo la quale la lenta riparazione dei tessuti è associata al rallentamento di tutti i processi in età avanzata.

Nelle persone anziane, la connessione tra il sistema immunitario e le cellule della pelle viene interrotta, motivo per cui rallenta il processo di guarigione delle ferite.

La durata del trattamento delle ferite aumenta con l'età anche perché le persone anziane hanno più patologie, usano un gran numero di farmaci per il trattamento, che potrebbero non armonizzarsi l'uno con l'altro. Ridurre la tolleranza ai farmaci in età avanzata aumenta anche il tempo di guarigione.

gonfiore

Durante la guarigione delle ferite, si verificano cambiamenti cellulari e umorali locali, la reazione generale del corpo cambia, tutto ciò garantisce il ripristino della superficie danneggiata.

Ci sono tre fasi di guarigione:

  • Stadio dell'infiammazione - si osservano cambiamenti vascolari in essa, la ferita viene pulita anche dai tessuti danneggiati;
  • Fasi di rigenerazione;
  • Lo stadio di epitelizzazione e l'aspetto della cicatrice.

Nel primo stadio, si verifica una vasocostrizione a breve termine, quindi si espandono, il flusso sanguigno rallenta. A questo punto aumenta la permeabilità dei vasi sanguigni, quindi il gonfiore traumatico aumenta.

Inoltre, i disordini metabolici locali influenzano l'aumento dell'edema:

  • l'acidosi;
  • L'aumento della pressione osmotica;
  • Tensione superficiale ridotta.

L'edema influisce sul ripristino della superficie con vari meccanismi: la distanza per la diffusione aumenta, i nutrienti e l'ossigeno difficilmente penetrano nei tessuti.

La guarigione delle ferite è influenzata da malattie sistemiche che causano edema, che è insufficienza venosa e sindrome renale.

Nelle persone con queste malattie, è necessario controllare il gonfiore, quindi le ulcere non cicatrizzanti degli arti inferiori con le vene varicose possono essere trattate con maggiore successo.

Mancanza di potere

Diverse diete e insufficiente assunzione di cibo influenzano direttamente lo stato del corpo, inclusa la rigenerazione delle ferite. Nonostante il fatto che questo motivo sia piuttosto raro, non dovrebbe essere escluso.

In passato, con la carenza di acido ascorbico, si sviluppava una malattia come lo scorbuto, la malattia portava ad aprire ferite non cicatrizzate, perché il corpo ha bisogno della vitamina C per produrre fibre di collagene.

La carenza di proteine ​​e lo squilibrio proteico aumentano anche il tempo di guarigione.

Cause dello squilibrio proteico:

  • Mancanza di proteine ​​nel cibo;
  • La predominanza di proteine ​​a bassa attività con una carenza di aminoacidi;
  • Aumento della perdita e del consumo di proteine ​​in alcune malattie (tubercolosi, malattie infettive, ustioni, gravi lesioni);
  • Malattia intestinale, in cui la rottura e l'assorbimento delle proteine ​​è compromessa;
  • Alimento unilaterale per la perdita di peso.

La nutrizione razionale ad alto valore energetico, con grassi e carboidrati facilmente digeribili, con un contenuto di vitamine sufficiente ha un effetto benefico su tutte le fasi del processo della ferita.

Come trattare le ferite non cicatrizzate?

Il trattamento delle ferite che non guariscono da molto tempo si basa su diversi principi di base:

  • Identificazione della causa che inibisce il processo di guarigione, la sua eliminazione;
  • Cura delle ferite corretta, protezione dalla contaminazione, microrganismi patogeni;
  • Rimozione del tessuto necrotico.

Le misure terapeutiche differiscono nel periodo di infiammazione e nel periodo di granulazione attiva:

  • Nella prima fase vengono utilizzati antisettici chimici e fisici per ridurre la virulenza dei microrganismi. In questo periodo vengono utilizzati farmaci antisettici battericidi, come sulfamidici, penicillina, cloramina, clorocidi, gramicidina, nonché batteriofagi ed enzimi;
  • Nella seconda fase, la maggior parte dei microbi perde la propria attività. I rimedi precedenti sono controindicati, le soluzioni ipertoniche, i preparati antisettici, ecc. Sono proibiti: in questa fase la granulazione deve essere protetta da danni secondari all'infezione, si consigliano medicazioni a base di olio o unguenti a trattamento aperto e la fisioterapia è anche ampiamente utilizzata.

I rimedi efficaci per il trattamento locale delle ferite non cicatrizzanti sono:

  • Solcoseryl - il farmaco esiste sotto forma di gel o unguento, stimola la rigenerazione cellulare, ha un effetto di guarigione della ferita. Lo strumento viene applicato sulla superficie con uno strato sottile dopo la pre-pulizia 2-3 volte al giorno. Quando viene applicato sulla superficie, è possibile una leggera sensazione di bruciore;
  • Actovegin è un farmaco simile che tratta anche infiammazioni, piaghe, ferite non cicatrizzanti, ulcere trofiche degli arti inferiori, piaghe da decubito, ustioni. Il trattamento viene effettuato 2 volte al giorno per 14 giorni, se necessario, il corso del trattamento può essere aumentato fino a un mese;
  • Iruksol - contiene collagene, proteasi, antibiotico con azione su un'ampia gamma di microrganismi. L'unguento è usato per la scarsa guarigione, per le ferite infette da batteri, per il trattamento delle lesioni del piede diabetico, per diversi tipi di cancrena. Il permesso di usare e il dosaggio deve essere ottenuto dal medico.

I preparati vengono utilizzati solo dopo la pulizia chirurgica della ferita e la rimozione di tutti i tessuti necrotici.

Rimedi popolari

Il processo infiammatorio nelle ferite croniche dura per anni, le fasi di esacerbazione si alternano a periodi di remissione. I metodi non tradizionali aiutano a ottenere un effetto terapeutico, ma prima di usarli dovresti ricevere supporto dal tuo medico.

Il trattamento alternativo delle ferite non cicatrizzanti include l'uso di lozioni, impacchi, pomate a base di ingredienti vegetali. Le ferite non cicatrizzanti con l'aiuto della medicina tradizionale vengono trattate a lungo, ma quasi sempre senza complicazioni.

Ricette della medicina tradizionale per le ferite lunghe che non guariscono:

  • Droga Burnet. La radice della pianta viene usata come materia prima, da essa viene preparato un decotto. Per fare questo, prendi 2 g di radice, versa 250 ml di acqua, metti la massa sul fuoco, fai bollire per 15 minuti. Se l'acqua bolle via, può essere rabboccata. Dopo che il brodo si è raffreddato, deve essere drenato, prendere 2-3 cucchiai da tavola per mezz'ora prima dei pasti. Il corso del trattamento è di 1 mese;
  • Tintura di ippocastano. 50 g di frutta versare 0,5 litri di vodka, insistere per 2 settimane. Questo liquido deve essere bevuto 3-4 volte al giorno, 30-40 gocce per 15 giorni. Inoltre, la tintura può essere utilizzata per trattare la superficie delle ferite purulente;
  • Raccolta di erbe La seguente infusione a base di erbe ha un effetto curativo della ferita. Per la sua preparazione, è necessario prendere 20 g di radice di liquirizia, treno, erba di San Giovanni, 15 g di frutta coriandolo, piantaggine. Tutte queste erbe devono essere mescolate, tritate, quindi prendere 2 cucchiai di miscela e versare 0,5 litri di acqua calda. Per insistere è meglio usare un thermos, dopo 2 ore lo strumento sarà pronto. L'infusione assume caldo 100 g 3 volte al giorno;
  • Lozioni con succo di baffi d'oro. Le foglie fresche della pianta lavano bene, asciutte. Dopo di ciò, le foglie devono impastare con un pestello per far risaltare il succo. Le foglie di purè vengono applicate sulla parte superiore della ferita, fissate con una benda. Tali impacchi dovrebbero essere fatti ogni giorno prima di cicatrizzare la ferita;
  • Aglio e aceto di mele. Sbucciare qualche spicchio d'aglio e versare 0,5 litri di aceto di sidro di mele, lasciar riposare per 2 settimane. La tintura risultante viene inumidita con un tovagliolo e applicata al sito della lesione. È meglio fare la procedura di notte, fissando il panno bagnato con una benda.

Le conseguenze e il tempo di guarigione

Durante il trattamento delle ferite non guarenti non dovrebbe fare una doccia o un bagno caldo. Se la ferita che non guarisce è sulle gambe, non puoi sollevare pesi, per molto tempo senza movimento.

È necessario seguire una dieta priva di sale, escludere le spezie, smettere di fumare e usare alcol. Anche l'igiene delle ferite deve essere osservata per evitare la reinfezione.

Quali dovrebbero essere i mezzi e per quanto tempo il trattamento è determinato solo da uno specialista. Con l'inefficacia del trattamento conservativo per un lungo periodo di tempo, viene sollevata la questione dell'intervento chirurgico.

Victor Sistemov - Esperto di siti web 1Travmpunkt

Come prepararsi per l'ecografia del fegato e del pancreas

Milgamma - istruzioni per l'uso, analoghi, prezzo, recensioni