Elenco dei farmaci per il trattamento del pancreas

La pancreatite acuta e cronica sono complicazioni pericolose. Se il tempo non risponde, ci possono essere focolai di distruzione o fusione massiccia della stessa ghiandola. In questo contesto si formano insufficienze cardiache, renali e respiratorie. La mortalità durante la fase acuta aumenta del 30%.

A causa delle complicazioni pericolose, è importante condurre una terapia tempestiva, la cui base è il trattamento farmacologico. Dopo aver letto l'articolo, ognuno di voi riceverà informazioni complete sui farmaci usati per il pancreas.

Se viene rilevata la pancreatite, il trattamento della malattia viene eseguito per tutta la vita. Il paziente deve monitorare attentamente le loro condizioni, seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico curante, assumere regolarmente farmaci prescritti che possono eliminare i sintomi della malattia che si sviluppano durante le esacerbazioni.

Farmaci per effetti

Lo schema terapeutico è costruito in modo tale da aiutare a fermare il dolore, compensare l'insufficienza della ghiandola, ridurre il processo infiammatorio, prevenire lo sviluppo di complicanze. Per fare questo, utilizzare i seguenti farmaci.

analgesici

In caso di dolore acuto, utilizzare i seguenti farmaci:

  • Gli antispastici "Nosh-pa", "Spasmalgon" sono usati se la sindrome persistente si verifica a causa di un aumento della pressione all'interno dei dotti pancreatici.
  • I bloccanti della pompa protonica "Omeprazolo", "Rabeprazolo" riducono l'attività dell'organo malato.
  • "Diclofenac" o "Nurofen" sono prescritti per sopprimere l'infiammazione.
  • La duspatalina viene utilizzata per alleviare gli spasmi del tratto gastrointestinale.

antiemetici

Tutte le fasi della malattia possono essere accompagnate da episodi periodici di nausea e causare disturbi dispeptici. Se non si fermano sullo sfondo del trattamento farmacologico, al paziente vengono somministrate iniezioni "Metoclopramide", o somministrare farmaci orali (i nomi delle compresse "Zeercal", "Itoprid", "Trimebutin").

antiacidi

Questo gruppo di farmaci aiuta a ridurre la produzione di acido cloridrico prodotto nello stomaco. Aumenta il livello degli enzimi, che durante il processo di infiammazione del pancreas vengono attivati ​​e iniziano a digerire il tessuto dell'organo descritto. Ecco perché "Maalox" o "Almagel" è prescritto a pazienti con pancreatite cronica.

antibiotici

Sono una componente importante del regime di trattamento. L'edema della ghiandola porta alla formazione di versamento - un liquido che contiene sostanze biologicamente attive. Si accumulano nella cavità addominale e si mescolano con un eccesso di enzimi. Questa miscela esplosiva copre gradualmente gli organi interni situati nelle vicinanze. C'è una peritonite, che nel 70% dei casi porta alla morte.

Per combattere l'infiammazione peritoneale vengono utilizzati farmaci antibatterici attivi contro la microflora anaerobica ("Penicilline", "Celaphosporine"). Nel decorso acuto della malattia, aiutano a prevenire il verificarsi di pericolose complicanze. Per il trattamento della forma cronica, viene data preferenza ai farmaci Ampioks o Cefoperazone.

Fitopreparati

I rimedi di erbe riducono delicatamente l'infiammazione del pancreas. Ripristinano la pervietà all'interno dei condotti, contribuiscono all'eliminazione delle tossine dal corpo. Tali proprietà hanno cariche con azione coleretica. Si consiglia di usarli nei periodi di remissione, è necessario bere a lungo, corsi di otto settimane con interruzioni.

I medici prescrivono i rimedi a base di erbe e durante il trattamento delle esacerbazioni delle malattie. Questa terapia aggiuntiva consente di ridurre il dosaggio dei farmaci e ridurre la durata della loro ammissione.

Quando si sceglie un rimedio, è importante capire che la terapia anti-recidiva deve essere eseguita solo come indicato. E poiché il trattamento della pancreatite richiede un approccio individuale, è possibile assumere fitopreparati esclusivamente su prescrizione del medico.

  • Nel periodo di esacerbazione, le infusioni preparate da finocchio, menta o raccolta, che include camomilla farmaceutica, fiori di immortelle e foglie di melissa, aiutano a fermare i dolori spastici.
  • Elimina l'eccessiva formazione di gas consente il brodo di Potentilla, è anche efficace nella lotta contro le feci fetide liquide.
  • I farmaci della farmacia sulla pianta hanno un effetto anti-ulcera (il Rabeprazol della droga) e producono un effetto antispasmodico (Buscopan).

Farmaci antisecretori

La scelta del farmaco viene effettuata tenendo conto della presenza di sintomi di disturbi dispeptici. Sopprimere la produzione di bloccanti H2 dell'acido cloridrico:

  • "Ranitidina".
  • "Famotidine".
  • Omez (i suoi omologhi economici Omeprazole, Gastrozol).

Dalle malattie

Nella pratica medica, ci sono due forme di pancreatite. La natura del suo corso è acuta e cronica, la fase latente consiste in remissioni e ricadute. Ogni fase ha il suo trattamento.

Pancreatite acuta

Il processo di infiammazione intensa provoca un ritardo degli enzimi nei dotti dell'organo interno. Di conseguenza, il pancreas inizia a digerire se stesso. C'è un attacco che porta allo sviluppo di gonfiore e un aumento delle dimensioni della parte interessata. A volte si verifica la morte dei tessuti.

Allo stesso tempo, le persone provano un forte dolore vicino al plesso solare, è dato di lato nella parte posteriore. Lo stomaco si gonfia, la febbre sale. Le caratteristiche del viso diventano nitide. La pelle si affievolisce e diventa appiccicosa. Qualsiasi assunzione di cibo provoca nausea e vomito, né sollievo. Solo il digiuno può migliorare il benessere del paziente.

Sullo sfondo della pancreatite, appare la diarrea, la materia fecale ha una consistenza liquida, contiene particelle di cibo non digerito e schiuma. Il vomito costante e la diarrea disidratano il corpo. La perdita di elettroliti contribuisce alla comparsa di mancanza di respiro, porta a un malfunzionamento del sistema cardiovascolare.

In una tale situazione, è necessario un intervento medico immediato, altrimenti la morte è possibile. Fino all'arrivo dell'ambulanza, è necessario che il paziente si assicuri la pace, applicare un impacco con ghiaccio nella parte superiore dell'addome e somministrare anestetico.

Il trattamento dell'infiammazione acuta viene effettuato con farmaci. Innanzitutto, è importante interrompere i principali sintomi del processo, in modo che il team di emergenza arrivi sulla scena:

  • Metti il ​​paziente una flebo con soluzione fisiologica.
  • Darà un rimedio per aiutare a smettere di vomitare ("Zeercal").
  • Fai un'iniezione anestetica ("Ketanov").
  • Fornirà il ricevimento di una fiala di medicina antisecretoria.

Già in ospedale vengono eseguite le necessarie procedure diagnostiche. Se si sospetta una forma distruttiva di pancreatite, il paziente viene trasferito al reparto chirurgico per un intervento chirurgico per rimuovere i siti di pelle morta. Se vengono rilevati sintomi di peritonite, viene eseguita laparoscopia.

Il trattamento ospedaliero viene effettuato come segue. I pazienti sono assegnati a:

  1. Diuretici che riducono il gonfiore dell'organo infiammato e rimuovono gli enzimi digestivi dal sangue ("furosemide" o "diacarb").
  2. Il farmaco "Omez" (80 mg al giorno).
  3. Per eliminare il vomito, metoclopramide viene iniettato per via endovenosa.
  4. La base del trattamento sono i farmaci per il pancreas, i cui principi attivi bloccano gli enzimi digestivi (Gordox o Kontrikal).

I primi sei giorni di terapia vengono mostrati a digiuno, al paziente è permesso solo di bere acqua calda a piccoli sorsi.

In questo video, il dott. Evdokimenko parla del trattamento della pancreatite.

Pancreatite cronica

Un processo infiammatorio lento provoca la formazione di cambiamenti strutturali nel tessuto pancreatico. Di conseguenza, si sviluppa insufficienza esocrina e intrasecretoria. L'efficacia dell'eliminazione di tali condizioni è possibile solo con l'uso di terapie complesse: i farmaci vengono usati per trattare il pancreas, ricette di medicina tradizionale.

Molta attenzione viene prestata alla riduzione del rischio di occorrenza di periodi di esacerbazione, mantenendo il lavoro dell'organo malato. Per questi scopi, offre cibo terapeutico. Una persona sarà costretta a seguire tutta la sua vita.

Come terapia, vengono usati i farmaci sugli effetti. Questi o altri farmaci sono selezionati in base alla gravità del quadro clinico e alla presenza di complicanze. Poiché l'infiammazione cronica del pancreas interrompe la produzione di enzimi necessari per la digestione, i farmaci che possono compensare questa carenza sono inclusi negli schemi terapeutici.

Tutte le medicine hanno un guscio speciale che non si dissolve nello stomaco. Ciò fornisce la capacità di consegnare i componenti necessari direttamente nell'intestino. Tali droghe sono bevute solo durante i pasti, masticarle in ogni caso è impossibile.

L'uso di tali farmaci porta a quanto segue:

  • Gli enzimi provenienti dall'esterno riducono il carico sull'organo infiammato.
  • Grazie a loro, l'assimilazione dei principali gruppi di elementi (proteine, carboidrati e grassi) avviene rapidamente, senza complicazioni.
  • La digestione è normalizzata.
  • I sintomi della dispepsia vanno via.

Questi farmaci sono divisi in due grandi gruppi:

Compresse, che includono solo enzimi:

Il loro ricevimento normalizza il lavoro del tratto intestinale, migliora l'appetito, sopprime la nausea, riduce la flatulenza, che generalmente ha un effetto positivo sulle condizioni del paziente.

Farmaci che includono la bile oltre agli enzimi:

  • "Enzima".
  • "Festal" (un altro nome commerciale "Pancreatin" o "Creonte").

I farmaci hanno un buon effetto terapeutico, ma non possono essere assunti se la patologia si sviluppa sullo sfondo di gastrite, ulcere gastriche o presenza di calcoli nei dotti biliari.

Qui Elena Malysheva nel programma Live Zdorovo parla del trattamento della pancreatite cronica.

Esacerbazione di pancreatite

La forma cronica ricorrente è caratterizzata da frequenti attacchi di dolore. Non hanno sintomi così brillanti come la forma acuta, tuttavia, la mancanza di trattamento porta allo sviluppo delle stesse complicanze.

Per l'aiuto dei medici il paziente si trasforma, di regola, durante il prossimo attacco. Il suo trattamento inizia con il digiuno e l'assunzione di antidolorifici. La terapia generale è fatta solo dopo che il dolore si è calmato. La sua base è:

  • Farmaci anti-enzimatici che possono sopprimere l'attivazione di componenti che distruggono la proteina della ghiandola stessa e causano lo sviluppo di processi necrotici. L'elenco di tali farmaci comprende il farmaco "Panthripin", "Contrical" e "Ingitril", "Gordox".
  • Agenti antisecretori ("Omeprazolo").
  • Analgesici ("Baralgin", "Trigan-D", "Acetamiphen", "Pentalgin").

Il trattamento non avrà esito positivo se il paziente non effettua la prevenzione della malattia. Deve abbandonare completamente le cattive abitudini, l'alcol e il fumo, seguire rigorosamente una dieta, bere più acqua, curare le malattie degli organi digestivi.

È importante ricordare che il corso omeopatico non è in grado di guarire. Solo una terapia farmacologica complessa può sopprimere e arrestare i principali sintomi dell'infiammazione pancreatica, eliminare la causa della malattia e prevenire la comparsa di una complicanza così terribile come il cancro.

Oggi, la moderna farmacologia è pronta a fornire farmaci a un prezzo accessibile che può aiutare a ripristinare le funzioni di un organo malato.

Elenco dei farmaci per il trattamento del pancreas

Molto spesso, il pancreas soffre di malattie come la pancreatite acuta e cronica. Il processo infiammatorio è considerato una condizione pericolosa, poiché in assenza di un trattamento tempestivo può portare alla necrosi dei tessuti dell'organo. Quindi la probabilità di morte sale al 30%. Per evitare questo, è urgente iniziare il trattamento del pancreas con farmaci.

Terapia farmacologica sul principio dell'esposizione

L'elenco dei farmaci per il trattamento del pancreas dipende dal tipo e dal corso del processo patologico. La terapia farmacologica mira principalmente ad alleviare il dolore, aiutando nella produzione di enzimi, riducendo l'infiammazione e prevenendo lo sviluppo di effetti avversi.

Farmaci con azione anestetica

Il processo infiammatorio nel pancreas è sempre accompagnato dal dolore. Potrebbe avere una natura fastidiosa, acuta o tagliente. Per ridurre la sensazione dolorosa, i medici prescrivono i seguenti farmaci.

  1. Antispastici. Quando la pancreatite è prescritto No-silos in pillole, iniezioni di Drotaverin, Papaverina nelle candele. Tali farmaci non solo rimuovono la sindrome del dolore, ma eliminano anche lo spasmo e la pressione intra-flusso più bassa.
  2. Dispositivi di blocco della pompa protonica. Il processo infiammatorio viene eliminato con Omeprazolo o Rabeprazolo. La funzione principale è quella di ridurre l'attività dell'organo malato.
  3. Farmaci antinfiammatori non steroidei. Allevia efficacemente il dolore Aiuta anche a fermare il processo infiammatorio. Diclofenac e Ibuprofen sono considerati farmaci potenti.

In alcuni casi, la duspatalina è prescritta per alleviare lo spasmo nel tratto gastrointestinale.

Farmaci antiemetici

Qualsiasi stadio della malattia può manifestare nausea e bavaglio. Quindi vengono iniettati nel trattamento farmaci per il pancreas che hanno un effetto antiemetico.

Sono di due tipi.

  1. Per somministrazione orale. Usato dentro Disponibile in forma di pillola. Il più popolare di essi comprende Zeercal, Itopod, Motilium.
  2. Per la gestione delle iniezioni. Le iniezioni vengono poste per via endovenosa o intramuscolare. L'effetto arriva in 5-10 minuti. Questa categoria di farmaci può essere attribuita a metoclopramide.

La durata dell'uso è determinata dal medico in base al decorso della malattia e alla presenza di sintomi. Se il vomito e la nausea non vanno via con il trattamento selezionato, è necessario consultare un medico per la sostituzione.

antiacidi


L'impatto di tali farmaci è volto a ridurre la produzione di acido cloridrico, che viene prodotto nella cavità gastrica. Questo componente aiuta ad aumentare il livello degli enzimi quando viene pronunciato il processo infiammatorio.

Gli antiacidi sono spesso prescritti a pazienti con un decorso cronico della malattia. Ci sono sotto forma di compresse e sospensioni. I farmaci frequentemente prescritti includono Maalox, Almagel, Renny, Gaviscon. Dopo che sono stati consumati, la sensazione di nausea, bruciore di stomaco, eruttazione e sensazione dolorosa nella regione epigastrica scompare dalla persona. Tuttavia, questi farmaci hanno un effetto adsorbente e avvolgente, quindi l'effetto negativo sulla mucosa dello stomaco e del pancreas è ridotto.

Farmaci antibatterici

Per combattere il processo infiammatorio nel peritoneo, gli agenti antibatterici sono usati per trattare il pancreas. Più spesso, i medici prescrivono antibiotici della categoria delle penicilline e delle cefalosporine. Nel decorso acuto della malattia, la terapia antimicrobica evita il verificarsi di complicanze.

In caso di pancreatite in forma cronica, è meglio usare Ampioks o Cefoperazone. Nei casi più gravi, sono indicate iniezioni.

Medicinali a base di estratti vegetali

È difficile scegliere la migliore medicina per il pancreas, perché la terapia deve essere effettuata in modo completo. Tali farmaci alleviano delicatamente l'infiammazione nel corpo. Il loro impatto è mirato a ripristinare la pervietà all'interno dei condotti, l'escrezione di componenti tossici dal corpo. Tali proprietà hanno cariche con un effetto coleretico. Sono meglio usati in remissione. Accettato per molto tempo con pause.

In rari casi, in caso di esacerbazione della patologia, i medici includono preparati a base di erbe nel trattamento farmacologico. Questo aiuta a ridurre la dose di droghe e riduce la durata del loro uso.

Nella selezione dei fondi dovrebbe concentrarsi sul corso e segni della malattia, la presenza di indicazioni e controindicazioni. Pertanto, solo un medico può aiutare su base individuale.

Durante una esacerbazione della malattia, un'infusione a base di aneto, menta piperita, immortelle o melissa aiuta a fermare il dolore. Con l'eccessiva gassatura è meglio prendere le bevande da Potentilla. Una tale pianta è efficace nell'affrontare una sgabello liquefatto con un odore fetido.

Medicinali con effetto antisecretorio


Il loro effetto è di sopprimere la produzione di acido cloridrico. In pratica, sono anche chiamati H2-bloccanti.

I seguenti farmaci sono spesso prescritti per trattare il pancreas.

Quale rimedio scegliere dipende dal tipo di disturbo dispeptico.

Trattamento della pancreatite acuta

Un tipo acuto della malattia è caratterizzato da dolore nella parte sinistra dell'addome, nausea, bavaglio, diarrea o costipazione di natura a lungo termine, aumento dei valori di temperatura. Con l'infiammazione intensiva, gli enzimi vengono trattenuti nei dotti pancreatici. Di conseguenza, il corpo inizia a digerire se stesso. Si sviluppa uno stato parossistico che porta a gonfiore delle pareti e aumento delle dimensioni del corpo. Con un decorso prolungato del tessuto si spegne.

Con vomito ripetuto e diarrea, il corpo perde molto liquido. Sullo sfondo della perdita di elettrolita si manifestano dispnea e malfunzionamento del sistema cardiovascolare. Quindi è necessario un intervento chirurgico urgente, altrimenti porterà alla morte.

Nel processo infiammatorio acuto, il paziente viene posto in ospedale. Prima di tutto, la terapia mira a fermare il quadro clinico spiacevole. I seguenti farmaci sono prescritti per il pancreas.

  1. Conducendo salino attraverso la flebo.
  2. Somministrazione intramuscolare intramuscolare per fermare il vomito.
  3. Esecuzione di un'iniezione anestetica con Ketanov.
  4. L'uso di agenti antisecretory nella forma di una soluzione.

Dopo che il periodo acuto inizia a declinare, i medici collegano altri farmaci sotto forma di:

  • diuretici: furosemide, diacarb. Ridurre il gonfiore e rimuovere gli enzimi digestivi dal sangue;
  • agenti antisecretori: Omez, Omeprazolo. Il dosaggio indicato è di 80 mg al giorno;
  • antiemetici: metoclopramide. Implica la somministrazione endovenosa.

Nei primi 6-7 giorni, viene mostrato digiuno a una persona malata. È permesso solo bere acqua calda a piccoli sorsi. Per aumentare la resistenza del corpo, il cibo viene introdotto sotto forma di soluzioni, evitando così il canale intestinale.

Trattamento di pancreatite cronica


Il tipo cronico di pancreatite è caratterizzato da un'infiammazione pigra. I cambiamenti strutturali hanno luogo gradualmente nei tessuti, il che influenza il funzionamento dell'organo nel suo complesso. In questo contesto, manifesta insufficienza intrasecretoria ed esocrina.

Se viene selezionato un farmaco per il pancreas, i nomi e la dose devono essere indicati dal medico. Nella patologia cronica, viene prestata particolare attenzione alla riduzione della probabilità di periodi di riacutizzazione e supporto nel lavoro dell'organo interessato. Pertanto, assicurarsi di scegliere alimenti dietetici.

Oltre ai farmaci prescritti per il decorso acuto, gli enzimi sono inclusi nel trattamento.

Ci sono compresse a base di pancreatina:

Quando viene utilizzato, si osserva la normalizzazione della funzionalità del tratto digestivo. Inoltre, l'appetito migliora, la nausea viene soppressa, la flatulenza diminuisce.

Ci sono anche farmaci che includono non solo gli enzimi, ma anche la bile. Hanno un effetto positivo sull'attività del pancreas, del fegato e della cistifellea.

Ci sono molti nomi popolari:

Tali agenti hanno un buon effetto terapeutico. Ma secondo le loro istruzioni, non è consigliabile portarli a pazienti che soffrono di gastrite, lesioni ulcerative dello stomaco, malattia del calcoli biliari.

Trattamento di esacerbazione di pancreatite

La pancreatite cronica è divisa in due correnti: il periodo di esacerbazione e remissione. Durante la ricaduta, il paziente sperimenta una forte sensazione dolorosa. Con frequenti infiammazioni, le complicanze si sviluppano gradualmente.

Trattare la patologia con farmaci sotto forma di:

  • antienzymes. Il loro impatto è mirato a sopprimere l'attivazione della produzione di enzimi. Le sostanze attive influenzano distruttivamente le proteine. L'elenco dei farmaci comprende Panthripin, Kontrykal, Ingitril, Gordoks;
  • antisekretorov. Ridurre la produzione di acido cloridrico e migliorare la composizione del succo pancreatico. I pazienti vengono prescritti Omez, Omeprazolo, Rabeprazolo;
  • analgesici. Elimina rapidamente il dolore. Ma presi non più di 3 giorni, altrimenti compaiono complicazioni. Questo può includere Baralgin, Trigan, compresse di Pentalgin. Puoi fare scatti con Papaverine, Diclofenac o Drotaverinum.

Per rendere il trattamento più efficace, è necessario eseguire regolarmente la prevenzione e rafforzare il sistema immunitario. Il paziente smette di bere e fumare, segue una dieta rigida e beve una quantità sufficiente di liquidi.

Bene aiuta nel periodo di omeopatia di remissione. Tali farmaci non aiuteranno in pieno recupero, ma eviteranno frequenti recidive e miglioreranno l'immunità del paziente.

La nutrizione svolge un ruolo speciale. Con lo sviluppo della pancreatite è di rifiutarsi di ricevere tutti i prodotti dalla categoria di nocivi. È meglio mangiare più volte al giorno, ma si dovrebbe assolutamente fare una colazione completa.

Se compaiono sintomi di esacerbazione o sviluppo della malattia, non curarsi da soli o ritardare la visita dal medico. Questo può avere conseguenze gravi, persino la morte.

Quali farmaci possono essere prescritti per la pancreatite

La pancreatite acuta ha un inizio improvviso e una breve durata, mentre la forma cronica della malattia si sviluppa gradualmente e peggiora con il tempo, portando a danni permanenti al pancreas.

analgesici

Il sollievo dal dolore è parte integrante del trattamento della pancreatite acuta e cronica. In caso di sindrome da dolore di moderata gravità, vengono utilizzati analgesici deboli, ma molti pazienti necessitano di potenti antidolorifici o di stupefacenti.

Analgesici deboli

Nella maggior parte dei casi, per gli attacchi di pancreatite acuta o cronica con dolore moderato, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  • Paracetamolo. Il farmaco per il trattamento del dolore lieve con infiammazione del pancreas, che viene assunto per via orale sotto forma di compresse o sciroppo. Questo medicinale può essere usato per la pancreatite negli adulti e nei bambini. Bisogna fare attenzione a non superare la dose raccomandata di paracetamolo, poiché in questo caso c'è il pericolo di danni al fegato.
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). Questo è uno degli antidolorifici più comuni al mondo. Includono l'aspirina, l'ibuprofene, il ketoprofene e altri farmaci. La maggior parte dei pazienti che assumono questi farmaci per la pancreatite nel dosaggio raccomandato non sviluppano effetti collaterali gravi. Le complicanze più comuni della loro ricezione sono i problemi con il tratto digestivo, la gastrite e le ulcere. Pertanto, con l'uso a lungo termine dei FANS, è necessario bere anche farmaci che proteggono la mucosa gastrica, il più delle volte - inibitori della pompa protonica.

Forti analgesici e stupefacenti

Nel caso dell'inefficacia del paracetamolo e dei FANS nell'eliminazione del dolore, ai pazienti vengono prescritti analgesici più forti:


Gli effetti collaterali di questi farmaci comprendono stitichezza, nausea, vomito e sonnolenza. La costipazione si verifica con l'uso prolungato di farmaci, poiché la loro eliminazione spesso deve bere lassativi. Se un paziente, assumendo uno di questi antidolorifici, diventa sonnolento, non può guidare o svolgere attività che richiedono vigilanza.

antispastici

Questi sono rilassanti muscolari lisci. Tali farmaci sono ampiamente usati per trattare la pancreatite, specialmente se la malattia è associata a colecistite e discinesia biliare.

Il più comunemente usato:

  • Drotaverinum (No-shpa). L'antispasmodico più comunemente usato per il trattamento di pancreatite e colecistite. Aiuta ad alleviare il dolore causato dallo spasmo della muscolatura liscia dei dotti biliari e pancreatici. Gli effetti collaterali di Drotaverin comprendono mal di testa, vertigini, nausea.
  • Mebeverina. Uno degli antispastici più efficaci. Gli effetti collaterali di questo farmaco comprendono bruciore di stomaco, dispepsia, stitichezza, vertigini, insonnia e perdita di appetito.

antiacidi

Farmaci che neutralizzano l'acido gastrico. A causa della diminuzione dell'acidità con l'aiuto di questi farmaci, il contenuto gastrico quando viene rilasciato nel duodeno non causa la secrezione attiva degli enzimi pancreatici, che contribuisce al riposo fisiologico del pancreas nella pancreatite.

  • Preparazioni a base di alluminio.
  • Preparati a base di magnesio.

Sebbene questi farmaci, dovuti all'inattivazione dell'acido, riducano l'attività pancreatica, non vengono praticamente utilizzati nella pancreatite, dal momento che esistono farmaci più efficaci - H2-bloccanti dei recettori dell'istamina e degli inibitori della pompa protonica.

H2-bloccanti dei recettori dell'istamina

Questo è un gruppo di farmaci che bloccano l'azione dell'istamina sui recettori nelle cellule dello stomaco che producono acido. A causa di questa azione, i farmaci per il pancreas riducono la sintesi di acido nello stomaco, che è necessario nel trattamento della pancreatite.

Nonostante la loro efficacia, questi farmaci vengono gradualmente eliminati dalla pratica di trattare la pancreatite con inibitori della pompa protonica.

Inibitori della pompa protonica

L'IPP è un gruppo di farmaci che bloccano irreversibilmente la sintesi dell'acido nelle cellule gastriche. Riducono il più efficacemente l'acidità del contenuto dello stomaco.

A loro appartengono:

Gli effetti indesiderati più comuni degli inibitori della pompa protonica sono mal di testa, diarrea, stitichezza, dolore addominale, flatulenza, nausea e vomito. L'uso prolungato di questi farmaci ad alte dosi può aumentare il rischio di fratture ossee associate all'osteoporosi.

Preparati enzimatici

In molti pazienti con pancreatite cronica, il pancreas non produce abbastanza enzimi digestivi. In questi casi, i medici prescrivono farmaci artificiali per sostituire gli enzimi pancreatici che possono migliorare il funzionamento del tratto gastrointestinale e promuovere l'assorbimento dei nutrienti.

  • amilasi;
  • lipasi;
  • proteasi (pepsina, tripsina, chimotripsina).

Le preparazioni più famose di enzimi pancreatici sono Creonte, Mezim, Pancreatismo. Gli effetti collaterali di questi rimedi includono diarrea, stitichezza, nausea, vomito e dolore addominale.

Farmaci anti-enzimatici

Farmaci antienzimatici - farmaci che inibiscono l'attività degli enzimi pancreatici. Questi farmaci sono spesso inclusi nel trattamento della pancreatite acuta.

A loro appartengono:

Attualmente questi farmaci vengono usati raramente per la pancreatite, poiché la loro efficacia non è stata confermata da studi clinici. Gli effetti collaterali di Gordox e Kontrikala comprendono reazioni allergiche, nausea, vomito e diarrea.

octreotide

Questo è un analogo artificiale dell'ormone somatostatina. Sopprime la secrezione di stomaco e pancreas, che, secondo molti medici, è utile nella pancreatite, specialmente nella sua forma acuta. Tuttavia, non è stato possibile provare definitivamente la sua efficacia in questa malattia, quindi la convenienza dell'uso di Octreotide rimane in questione.

sedativi

Nel caso della sindrome del dolore cronico pronunciato, a volte ai pazienti vengono prescritti sedativi a cui appartengono:

Questi farmaci sono inclusi nel trattamento del dolore cronico. Non solo facilitano la depressione nei pazienti, ma aumentano anche l'effetto degli antidolorifici.

Farmaci ormonali

Se la pancreatite cronica è causata da un processo autoimmune, vengono utilizzati i corticosteroidi (ad esempio, Prednisolone). Tuttavia, l'uso a lungo termine di questi farmaci può causare gravi effetti collaterali, tra cui l'osteoporosi e l'aumento di peso.

antibiotici

Sono prescritti solo per complicanze infettive di pancreatite acuta. Poiché in questi casi il più delle volte le condizioni del paziente sono gravi, vengono utilizzati antibiotici forti (Meropenem, Doripenem).

Erbe medicinali

Le erbe medicinali per pancreatite sono più spesso utilizzate come parte di una terapia di combinazione. Possono essere usati solo in casi non complicati di forma cronica, e anche allora solo nella fase di remissione.

Di norma, quando si utilizza la pancreatite erbe medicinali che stimolano la rigenerazione del tessuto pancreatico, oltre ad avere proprietà antispasmodiche e antinfiammatorie. La forma più comune di fitoterapia è l'uso di tisane e decotti.

  • Erbe che aumentano le proprietà rigenerative del pancreas - camomilla, achillea, piantaggine, equiseto, erba di San Giovanni, calendula.
  • Erbe con proprietà antibatteriche - erba di San Giovanni, achillea, tanaceto, calendula, equiseto.
  • Erbe che promuovono l'eliminazione delle tossine dal corpo - valeriana, geranio, elecampane, erba di San Giovanni, tè di Ivan, centauro, piantaggine, menta, camomilla, achillea.
  • Erbe con proprietà sedative e antispasmodiche - motherwort, radici di valeriana, fiori di menta.

Prima di trattare la pancreatite o colecistite con le erbe, è necessario consultare un medico. Nonostante la loro naturalezza, le erbe possono avere un effetto pronunciato e portare a effetti collaterali altrettanto forti.

Il trattamento della pancreatite

Lo schema di trattamento della pancreatite con l'aiuto di rimedi popolari, farmaci e metodi non farmacologici è fatto esclusivamente dal medico curante sulla base del quadro clinico della malattia. Prima di iniziare a trattare la pancreatite, è necessario condurre esami che aiuteranno a determinare quali farmaci assumere.Più spesso, gli inibitori della pompa protonica, gli antispastici e gli antidolorifici vengono prescritti durante una esacerbazione della pancreatite cronica. Con la mancanza di enzimi pancreatici, vengono utilizzati agenti enzimatici.

Il trattamento della pancreatite acuta viene effettuato solo in condizioni stazionarie, poiché questa malattia può essere pericolosa per la vita del paziente.

Farmaci per pancreatite cronica

La maggior parte dei pazienti con pancreatite cronica in remissione ha bisogno solo di una dieta. La terapia farmacologica viene eseguita con l'esacerbazione della malattia.

Il regime di trattamento più spesso include:

  • Antidolorifici e antispastici.
  • Preparati enzimatici.
  • Farmaci che sopprimono la produzione di acido gastrico (inibitori della pompa protonica o bloccanti del recettore H2-istamina).

La pancreatite è una malattia comune, per il trattamento di quali farmaci vengono utilizzati da vari gruppi. Per trovare la migliore cura per la pancreatite, i medici devono considerare la forma e lo stadio della malattia, i sintomi e le cause dell'infiammazione del pancreas, i risultati dei metodi diagnostici di laboratorio e strumentali. Qualunque farmaco il medico prescriva per la pancreatite, è impossibile cancellarne l'uso da soli.

Quali sono i regimi di trattamento per la pancreatite?

Lo schema di trattamento della pancreatite si forma tenendo conto del grado di complessità e delle caratteristiche del decorso della malattia. L'infiammazione del pancreas è acuta e cronica. Nel primo caso, con un trattamento adeguato, il lavoro dell'organo dell'apparato digerente può essere rapidamente normalizzato. Nella forma cronica di pancreatite, quando le esacerbazioni della malattia si alternano con la remissione (indebolimento o completa scomparsa dei sintomi della patologia), le funzioni pancreatiche non cessano di diminuire. Senza una terapia complessa, che include una dieta terapeutica, farmaci e riposo completo, il recupero è impossibile.

Pancreatite acuta

Il grado di difficoltà della pancreatite acuta (grave o lieve) è determinato dal medico curante esaminando il paziente ed esaminando i risultati dei test. Quindi lo specialista effettua un regime terapeutico individuale, il cui scopo principale è quello di prevenire la necrosi (morte) dei tessuti pancreatici. Questa condizione può portare a gravi complicazioni associate alla salute generale del corpo:

  • insufficienza renale;
  • una forte diminuzione della pressione sanguigna alta;
  • violazione del sistema respiratorio.

Terapia per pancreatite acuta severa

Nel decorso acuto della malattia pancreatica, la probabilità di complicanze è elevata, quindi un paziente con pancreatite viene urgentemente ospedalizzato. Lo sviluppo del processo infiammatorio può essere accompagnato da infezione del tessuto ghiandolare con batteri che vivono nell'intestino tenue o entrano nel flusso sanguigno. Quando è infetto da pancreatite, la prognosi per il recupero è sfavorevole. Per prevenire la morte del tessuto pancreatico e prevenire un ascesso, al paziente viene prescritta una terapia antibiotica.

Gli antibiotici sono selezionati considerando:

  • via d'infezione;
  • il numero di agenti infettivi;
  • tipo di microbi patogeni.

La pancreatite complicata dall'infezione viene trattata con antibiotici beta-lattamici (penicilline, carbapenemi, cefalosporine). Il loro uso provoca la morte di batteri e interrompe il processo infiammatorio.

I medici non raccomandano categoricamente di trattare in modo indipendente la pancreatite con antibiotici. Questo tipo di farmaci ha molti effetti collaterali, tra cui la pancreatite da farmaci allergici, in cui l'infiammazione della ghiandola si sviluppa due volte più velocemente ed è più acuta. Questa condizione può provocare farmaci come il metronidazolo, la tetraciclina, i farmaci sulfa.

Nella pancreatite acuta grave, oltre agli antibiotici, vengono prescritti farmaci che aiutano a mantenere la normale funzionalità del pancreas:

  • Antiacidi: neutralizzano l'azione dell'acido cloridrico, che aumenta l'attività degli enzimi che distruggono il tessuto pancreatico ("Maalox", "Fosfalyugel", "Renny").
  • Alginati: normalizzano l'acidità dello stomaco legando e rimuovendo l'acido cloridrico ("Laminal", "Gaviscon").
  • Enzimatico significa - alleviare il dolore e compensare la mancanza di enzimi digestivi naturali ("Mezim", "Panzikam", "Gastinorm Forte").

L'intervento chirurgico nella pancreatite acuta grave è indicato in questi casi:

  • Rilevamento di pietre nei dotti biliari. L'operazione viene eseguita sul dotto pancreatico, poiché i calcoli biliari molto spesso cadono lì.
  • L'accumulo di liquido patologico nei tessuti della ghiandola o intorno ad esso. Viene utilizzato il drenaggio esterno percutaneo, sono installati 1 o più cateteri.
  • La presenza di pseudocisti e ascessi. Se il tumore si trova nel corpo o nella testa della ghiandola, viene eseguito il drenaggio endoscopico, se la patologia è localizzata nella coda dell'organo, quindi viene utilizzata la cistogastrotomia.

Una corretta alimentazione durante la pancreatite aiuta a velocizzare il recupero. Nei primi giorni della malattia, al paziente viene prescritto il digiuno. In modo che il corpo del paziente non sia debole, le soluzioni nutrienti speciali sono amministrate endovenosamente. Dopo 1-4 giorni, le miscele di nutrienti iniziano a essere trasportate nello stomaco del paziente con l'aiuto di una sonda.

Dopo alcuni giorni, il paziente inizia a mangiare in modo indipendente. I pasti includono zuppe mucose, porridge liquidi, verdure schiacciate, gelatina di frutta secca. Il cibo dovrebbe essere servito in una forma calda in piccole porzioni fino a 8 volte al giorno.

Terapia per pancreatite acuta lieve

Il trattamento di lieve infiammazione è mirato a ripristinare il fluido perso dal corpo e rimuovere la riacutizzazione. La causa della disidratazione durante la pancreatite è il vomito incessante. Si verifica a causa della rottura degli organi digestivi.

A causa della costante nausea, è impossibile riempire il volume di liquidi richiesto con il consumo naturale. Il problema è risolto con l'uso della terapia infusionale (iniezione a goccia per via endovenosa o sotto la pelle di soluzioni elettrolitiche). Contemporaneamente con l'infusione di elettroliti, vengono utilizzati farmaci con effetto antiemetico "Zerukal", "Domperidone", "Trimebutin". Sono somministrati per via endovenosa o intramuscolare.

Oltre ai farmaci antiemetici, il trattamento della pancreatite viene effettuato con farmaci i cui componenti possono fermare l'emorragia del parenchima della ghiandola. La diminuzione del volume di sangue che circola nei vasi minaccia la morte dei tessuti dell'organo. Per prevenire la necrosi della ghiandola consente la trasfusione di sangue.

Per l'edema pancreatico, oltre ai farmaci sopra citati, vengono prescritti diuretici (diuretici) e vengono prescritti pace e fame.

Corso cronico

Lo schema di trattamento di pancreatite cronica è formato prendendo in considerazione i seguenti punti:

  • Nutrizione medica
  • Trattamento farmacologico
  • Intervento chirurgico (raro).

Poiché le cause che provocano l'infiammazione cronica del pancreas sono spesso diverse, il trattamento prescritto dal medico è di solito individuale. Le medicine aiutano a rimuovere l'esacerbazione della pancreatite cronica e ad ottenere una remissione prolungata.

analgesici

Il sintomo principale della pancreatite cronica è la sindrome del dolore, che è più spesso localizzata nell'addome in alto a sinistra, meno spesso nella regione epigastrica. Per alleviare il dolore, ai pazienti vengono prescritti antidolorifici in pillole come "Analgin", "Baralgin", "Pentalgin". In casi clinici difficili, questi farmaci sono prescritti al paziente sotto forma di iniezioni.

I medici sconsigliano l'assunzione di acido acetilsalicilico come anestetico. Il farmaco ha un buon effetto analgesico, ma allo stesso tempo può causare emorragie interne.

antispastici

Durante il periodo di esacerbazione della pancreatite cronica, è con l'aiuto di farmaci antispastici che i pazienti possono essere alleviati dal dolore costante nella parte superiore dell'addome. Di solito, gli antispasmodici vasodilatatori sono usati per alleviare i disturbi spastici.

I farmaci più prescritti sono le compresse "No-shpa" e "Papaverin". La particolarità di questi farmaci è che non hanno limiti di età e gravi effetti collaterali. Ai fini del sollievo immediato e prolungato del dolore, la somministrazione di antispastici ("Platyfillin") viene somministrata per via intramuscolare una volta al giorno.

Preparati enzimatici

L'infiammazione cronica del pancreas è accompagnata da una carenza di enzimi digestivi. Per normalizzare il lavoro del sistema digestivo, ai pazienti viene somministrata la terapia enzimatica.

L'insufficienza pancreatica viene reintegrata con l'aiuto di farmaci a doppio guscio ("Creonte", "Pancytrat") e a guscio singolo ("Pancreatina", "Mezim"). I primi sono considerati i più efficaci in termini di consegna degli enzimi alla loro destinazione. L'uso del secondo è necessario per il dolore costante nel pancreas. Le pillole monoguscio sono dotate della capacità di ridurre l'attività del pancreas, rimuovere il gonfiore dei suoi tessuti e prevenire attacchi alle proprie cellule.

Senza le raccomandazioni del medico non dovresti assumere alcun farmaco enzimatico. Alcuni di essi, in particolare "Festal" e "Panzinorm", sono controindicati nella pancreatite cronica, poiché contengono un componente della bile, che stimola la produzione di secrezione pancreatica e quindi aumenta il dolore nell'addome.

Farmaci anti-enzimatici

I pazienti nei quali è presente gonfiore della ghiandola e un aumento di amilasi (enzima pancreatico che decompone glicogeno e amido) nel sangue e nelle urine sono prescritti come trattamento anti-enzimatico.

Tali farmaci sono fatti usando l'ingrediente attivo Aprotinin ("Trasilol", "Aprotinin", "Gordox"). Vengono introdotti nel corpo per via endovenosa o con contagocce per 7-10 giorni al fine di ridurre l'attività degli enzimi della ghiandola, che provocano infiammazione e necrosi dei tessuti dell'organo.

antibiotici

Nella pancreatite cronica, ai pazienti viene prescritto un trattamento antibiotico per eliminare l'infiammazione nel pancreas stesso. I farmaci efficaci sono Imipenem, Ciprofloxacina, Ceftriaxone.
Durante il periodo di remissione, al paziente viene prescritta una dieta terapeutica e l'uso di preparati enzimatici.

Mezzi per regolare la funzione secretoria

Per ridurre la secrezione di acido cloridrico, che è necessario per alleviare la pancreatite cronica, consentire i farmaci che inibiscono la produzione di istamina dalla ghiandola. Questa sostanza contribuisce ad aumentare la secrezione di succo gastrico, con il risultato che la pancreatite è ulteriormente esacerbata.

Due tipi di farmaci sono usati per regolare la funzione secretoria: H2-bloccanti (Ranitidina, Famotidina) e inibitori della pompa protonica (PPI), più moderni farmaci Omeprazolo, Rabeprazolo. Gli inibitori con ricovero a lungo termine hanno un effetto negativo sulla struttura ossea, aumentano la probabilità della loro frattura.

sedativi

Il gruppo di farmaci con un effetto calmante include "Amitriptilina" e "Doxepin". Sono prescritti per la sindrome da dolore cronico grave al fine di migliorare l'effetto degli analgesici e alleviare lo stato depressivo nei pazienti con pancreatite.

Farmaci ormonali

Con la complicanza della pancreatite cronica causata da un processo autoimmune o dalla comparsa di cisti, il trattamento viene effettuato con l'aiuto di corticosteroidi sistemici (Prednisolone, Cortisone). Questo tipo di medicina allevia rapidamente l'infiammazione, ma il loro uso a lungo termine comporta conseguenze sotto forma di aumento del peso corporeo e osteoporosi - una diminuzione della densità ossea.

Farmaci per esacerbazione della patologia

Durante l'esacerbazione della pancreatite, al paziente vengono prescritti farmaci in grado di alleviare il dolore e sopprimere l'attività degli enzimi digestivi pancreatici. A tale scopo, utilizzare farmaci dai seguenti gruppi:

  • antiacidi (Almagel, Maalox);
  • antispastici ("No-shpa", "Papaverin");
  • agenti antibatterici leggeri (ampicillina, amoxicillina).

Dieta per pancreatite cronica

La malattia pancreatica non può essere completamente guarita. Affinché i sintomi della patologia possano disturbare il paziente il più raramente possibile, deve assumere le medicine prescritte dal medico e seguire una dieta con restrizioni dei grassi animali.

Nel menu del paziente sono inclusi:

  • verdure che non aumentano l'acidità del contenuto gastrico e non provocano la formazione di gas (patate, barbabietole, carote);
  • gelatina, succo di frutta, gelatina di frutta secca;
  • grano saraceno, riso, porridge;
  • kefir, ryazhenka, yogurt, ricotta, formaggio a pasta dura con una percentuale minima di grasso;
  • acqua minerale "Slavyanovskaya", "Essentuki No17".

La nutrizione del paziente dovrebbe essere frazionaria. Il cibo viene consumato in forma calda in piccole porzioni 5-8 volte al giorno allo stesso tempo. I pasti dovrebbero essere preparati solo bollendo o stufando.

Trattamento di rimedi popolari

Le medicine fatte in casa, preparate secondo le ricette più diffuse, sono usate in combinazione con medicinali. Nella pancreatite cronica, i medici raccomandano di mantenere la salute del pancreas essenziale con gli oli essenziali:

  • Uso esterno Mescolare 2 gocce di oli di geranio, arancio e menta. Sfregato nel pancreas 3-4 volte al giorno.
  • Ricezione interna. Capsule vegetariane vuote riempite con gli stessi oli (5 gocce ciascuna). Accetta dentro per 3 volte al giorno.

La terapia con olii essenziali dura 21 giorni, quindi viene praticata una pausa per un periodo stabilito dal medico.

Caratteristiche del trattamento durante la gravidanza

Le malattie pancreatiche in donne in gravidanza vengono trattate solo in ospedale. Al primo stadio del trattamento con pancreatite, vengono somministrati per via endovenosa una grande quantità di liquidi speciali necessari per diluire il sangue al fine di sopprimere l'attività aggressiva degli enzimi pancreatici. Quindi vengono prescritti preparati enzimatici che migliorano la digestione (Mezim, Creonte).

Per rimuovere la bile stagnante, solo le medicine di origine animale o vegetale sono prescritte alle donne in gravidanza ("Holosas", "Holiver"). Durante il trattamento, si consiglia alle donne incinte di bere i fianchi di brodo e l'acqua alcalina. La quantità di liquido prescritta dal medico.

L'automedicazione durante la gravidanza può portare alla perdita di un bambino e all'interruzione dei sistemi principali del corpo. Per lo stesso motivo, il trattamento con rimedi popolari non è raccomandato.

Quando una forma purulenta di pancreatite, con la diffusione della patologia in altri organi, i medici decidono sulla necessità di un intervento chirurgico. L'operazione del pancreas viene effettuata solo dopo la cessazione della gravidanza nel primo trimestre o tra le prime fasi del travaglio dopo 35 settimane.

Possibili metodi e schemi per il trattamento della pancreatite da stadio cronico

Oggi i gastroenterologi hanno notato un aumento di una malattia così grave come la pancreatite cronica. Ciò è dovuto a molti fattori che non influiscono nel modo migliore sullo stato del pancreas.

La medicina moderna utilizza una serie di metodi terapeutici per aiutare a ridurre l'attività dell'ulteriore sviluppo del processo patologico. Quindi, come trattare la pancreatite cronica, in base al quale vengono eseguite le misure mediche dello schema e quali metodi vengono utilizzati?

Poco sull'eziologia della pancreatite cronica


Sotto pancreatite cronica si riferisce a un fenomeno infiammatorio, localizzato nel pancreas. Questa forma della malattia è caratterizzata da uno sviluppo lento, in cui vi sono trasformazioni patologiche nella struttura dell'organo, con la loro presenza, i normali tessuti delle ghiandole sono sostituiti da quelli grassi. La produzione di enzimi, gli ormoni si riduce e cominciano a formarsi i tumori simili a quelli di un pennello, e nei condotti appaiono i tappi di grasso e proteine.

Di regola, la malattia si sviluppa come conseguenza di:

  • Patologia calcoli biliari.
  • Eccessivo consumo di alcol.

Inoltre, provocare pancreatite può:

  • Epatite B, C.
  • Gastrite.
  • Colite.
  • La cirrosi.
  • Enterite cronica
  • Colecistite.
  • Fumo.
  • Trauma alla ghiandola.
  • Un'ulcera
  • Malattia renale
  • Patologia ulcera duodenale.
  • La presenza di pietre.
  • Parotite.
  • Aumento della presenza di grasso nel sangue.
  • Alcune medicine
  • Eredità.

L'infiammazione del pancreas della forma cronica è più spesso diagnosticata nelle persone di età media o di pensionamento, ma recentemente questo disturbo è significativamente "diventato più giovane".

La pancreatite cronica può essere:

Come risultato dell'impatto negativo dei fattori sopra riportati sulla ghiandola, si innesca un meccanismo infiammatorio. Inoltre, la sua presenza è permanente e il decorso della malattia stessa è estremamente incostante: i periodi di remissione sono sostituiti dalle esacerbazioni. Il principale punto negativo di questo processo è che colpisce i tessuti pancreatici sani, che, in base a questa influenza aggressiva, prima o poi muoiono. Invece, formano una sostanza connettiva che è dannosa per il corpo umano.

Dopo un po 'di tempo, a seconda di quanto è diminuito il numero di tessuto ghiandolare normale, l'attività lavorativa dell'organo è significativamente indebolita e in caso di malattia grave possono scomparire completamente.

Quando i pazienti chiedono se il pancreas viene ripristinato nella pancreatite cronica, i medici rispondono inequivocabilmente - con ogni successiva esacerbazione della malattia, si verifica una complicazione, e il processo patologico stesso è irreversibile.

Quali sono i sintomi della malattia?

Il primo e principale sintomo della pancreatite, indipendentemente dalla sua forma (acuta, cronica), è il dolore. La posizione della sua localizzazione dipende in gran parte da dove si verifica l'infiammazione del pancreas. Pertanto, il dolore può essere sentito sia nell'ipocondrio destro e sinistro, sia sotto le costole nel mezzo (sotto il cucchiaio).

I sintomi dolorosi spesso si fanno sentire circa un'ora dopo aver mangiato cibi grassi o piccanti. Quando si tenta di andare a letto, il disagio aumenta, mentre può abbassare l'addome, la spalla o nella regione del cuore. Una posizione seduta con una leggera inclinazione del corpo in avanti, mentre le gambe sono premute contro il petto, aiuta a ridurre la manifestazione dolorosa.

A causa del fatto che la pancreatite distrugge la ghiandola, la produzione di enzimi necessari per il normale processo digestivo si riduce di conseguenza. Di conseguenza, c'è una reazione a catena - c'è un malfunzionamento in tutti gli organi del tratto gastrointestinale, quindi, quando la malattia si ripresenta, appare la seguente clinica:

I medici sottolineano che il dolore nell'infiammazione cronica può essere assente. Di regola, succede in quei pazienti che mangiano costantemente strettamente. L'eccesso di cibo provoca gonfiore dei tessuti della ghiandola malata.

Inoltre è necessario prendere in considerazione fattori come la presenza di altre patologie, ad esempio, gastrite, un'ulcera. I loro sintomi caratteristici possono anche essere osservati durante l'esacerbazione dell'infiammazione cronica.

Metodi e schemi moderni per il trattamento della pancreatite cronica


Va detto che lo schema di trattamento per questa patologia ha un approccio individuale per ogni caso specifico, in base alle caratteristiche del suo decorso e alle condizioni del paziente. Solo dopo un esame approfondito, il gastroenterologo e, possibilmente, il chirurgo determineranno i possibili metodi efficaci di intervento terapeutico.

L'obiettivo di tutti i metodi e schemi terapeutici è diretto a:

  • Ridurre le manifestazioni sintomatiche della malattia.
  • Per prevenire il verificarsi di complicazioni.
  • Per mantenere le funzioni dei preparati enzimatici della ghiandola.
  • Per rafforzare il corpo con l'aiuto della terapia vitaminica.
  • Sulla stabilizzazione della funzione endocrina.
  • Sulla prevenzione delle esacerbazioni successive.

I principali metodi di trattamento della pancreatite cronica sono:

  1. Terapia farmacologica
  2. Dieta a basso contenuto di grassi
  3. Intervento chirurgico (se indicato).
  4. Ricette di medicina alternativa

Il trattamento della patologia viene eseguito in un ospedale nel reparto di terapia o chirurgia.

Metodo della droga


Il trattamento conservativo dell'infiammazione cronica della ghiandola dipende in gran parte dal benessere del paziente. Le cure mediche per la ricorrenza della pancreatite cronica sono leggermente diverse da quelle fornite dai medici in presenza di pancreatite acuta, sebbene entrambe le forme patologiche abbiano la stessa eziologia, ma il loro ulteriore sviluppo è diverso. Procedendo da questo, la tecnica medica viene eseguita secondo vari schemi.

Il trattamento farmacologico della pancreatite cronica è consigliabile se una persona non ha complicazioni per le quali è indicato un intervento chirurgico. Questi includono:

  1. Riduzione della ghiandola del condotto
  2. La presenza di cisti
  3. La presenza di pietre nel condotto degli organi.

Se il paziente ha una pancreatite secondaria, un punto importante è una terapia complessa ben scelta, che contribuirà a rimuovere il fattore scatenante che ha portato alla malattia, ad esempio colecistite, ulcera, gastrite e così via.

Per alleviare lo spasmo muscolare del tratto gastrointestinale, vengono prescritti agenti antispastici:

Gli analgesici sono raccomandati per alleviare il dolore:

I farmaci anti-infiammatori sono prescritti per ridurre l'infiammazione e vengono prese misure per influenzare l'innervazione:

Se necessario, viene effettuato il blocco del plesso solare, oltre a questo, è possibile prescrivere antiossidanti, la cui azione è volta a sopprimere la funzione secretoria della ghiandola e ad eliminare l'ostruzione del dotto biliare. La Sandostatina, farmaco molto ben comprovato, che ritarda efficacemente la secrezione del pancreas, riduce la secrezione secreta e la colecistochinina.

All'inizio, un attacco della malattia mostra la fame completa. Per mantenere il corpo, viene prescritta nutrizione enterale (il glucosio e la soluzione salina vengono iniettati per via endovenosa con l'aiuto di contagocce, che aiutano a eliminare la sindrome da intossicazione).

Per ridurre la probabilità di varie infezioni, si raccomanda di prendere antibiotici, ma prima che vengano utilizzati, un organismo deve essere testato per la loro suscettibilità.

Modelli medici comportano l'uso di un trattamento sostitutivo, che aiuta ad alleviare lo stress eccessivo sulla ghiandola. I preparativi di questo tipo dovrebbero:

  1. Contenere una quantità aumentata di lipasi.
  2. Avere un guscio abbastanza forte.
  3. Sii piccolo
  4. Non contenere acidi biliari.

Nel caso in cui la terapia enzimatica sostitutiva non dia l'effetto atteso, allora si prescrive di eliminare il dolore:

  • Paracetamolo.
  • Meloxicam.
  • Ibuprofene.
  • Naproxen.
  • celecoxib

Nel caso del diabete, al paziente vengono mostrate iniezioni di insulina e farmaci che riducono la presenza di zucchero nel fluido sanguigno.

Trattamento chirurgico


Le operazioni per pancreatite cronica sono prescritte, se la malattia è accompagnata da gravi complicanze. In questo caso, viene utilizzato il metodo operativo:

  1. Se a un paziente è stata diagnosticata una cisti, viene eseguita una manipolazione operativa della loro divulgazione e rimozione del loro contenuto.
  2. Se è necessario tagliare una parte della ghiandola che è stata colpita dall'infiammazione.
  3. Se è necessario il drenaggio della cisti mediante fenestrazione laparoscopica.
  4. Se il dotto pancreas è ingrandito e sono presenti pietre. Il metodo operativo consente di rimuovere le pietre, garantendo in tal modo il corretto deflusso di succo nell'intestino.

Nel caso della pancreatite nella testa del pancreas, l'intervento chirurgico è finalizzato a stabilizzare l'uscita della bile nell'intestino. Per gli standard terapeutici, è indicata la laparoscopia, che esclude la dissezione addominale tradizionale. Insieme, questo produce diverse piccole forature, la loro dimensione non è superiore a 1 cm, attraverso il quale viene inserita la fotocamera e l'operazione viene eseguita utilizzando strumenti speciali.

Nel periodo postoperatorio, il paziente è sotto controllo medico. Se ha il diabete, sarà richiesto a un endocrinologo di monitorare la presenza di zucchero nel sangue.

Metodo di dieta e ricette popolari


Un ruolo importante nel trattamento dell'infiammazione cronica svolge una dieta rigorosa, un completo rifiuto di piatti fritti, piccanti e grassi. I pasti dovrebbero essere frequenti e in piccole porzioni fino a 5-6 volte al giorno.

Durante il periodo di esacerbazione, si raccomanda di aderire alla fame medica e ai principi della dieta n. 5P.

I pasti sono preparati con una piccola quantità di sale, escluse spezie piccanti e speziate, salse e sottaceti. Per la preparazione di zuppe, brodo vegetale o brodo dietetico dal filetto di pollo viene preso come base. La seconda serve piatti in umido, bolliti o al vapore, ad esclusione dell'aggiunta di cibi proibiti: pesce e carne grassa, legumi, bacche acide e frutta fresca, sottaceti e prodotti in scatola, paste fresche, dolci, ecc.

I piatti più utili da patate, cavolfiori, barbabietole, mele dolci, zucchine e zucche, non i latticini grassi, così come la gelatina di avena o bacche non acide.

Succhi di spremute fresche di alcune verdure si sono dimostrati efficaci:

Il fumo e l'alcol sono assolutamente controindicati.

Riguardo alla questione se la pancreatite cronica può essere curata con l'aiuto di rimedi popolari, i medici sottolineano che tutte le tinture, i decotti e simili sono progettati per rafforzare l'effetto di farmaci e diete. È impossibile recuperare per sempre dalla patologia cronica, ma è abbastanza possibile rimuovere e ridurre la frequenza delle sue esacerbazioni, sia in medicina che nel paziente stesso.

Tra le erbe si segnalano il tarassaco, la viola tricolore, la celidonia, la camomilla, l'alpinista, ma le raccolte complesse basate su piante diverse funzionano meglio di tutte. Quindi, la collezione monastica con una composizione unica si è dimostrata valida.

  1. Per tre settimane prima dei pasti, bere ½ tazza di infuso da una miscela di 1 cucchiaio. fiori di immortelle e camomilla per 200-250 ml. acqua bollente Le erbe devono insistere per 30 minuti, poi filtrare.
  2. Per quattro settimane, prendi un bicchiere di infuso di immortelle ogni giorno. Per la sua preparazione, 5-7 grammi di fiori secchi vengono versati oltre 500 ml. acqua bollente e insistere tutta la notte.
  3. Entro due mesi, prenda a stomaco vuoto 0,5 cucchiaini di polvere di semi di cardo mariano, ma non più di tre volte al giorno. Il corso viene ripetuto due volte l'anno.
  4. Durante il mese a stomaco vuoto assumere 50 ml. calda infusione di foglie di baffi dorati. 2,5-3 tazze di acqua bollente prendere tre foglie della pianta, far bollire per 10 minuti e lasciare in infusione per una notte.

Tuttavia, nei momenti di acuta esacerbazione della malattia di qualsiasi forma, è necessario interrompere l'assunzione di tutti questi farmaci a base di erbe. Il fatto è che alcuni di loro sono in grado di irritare l'organo infiammato, aggravando così il benessere della persona e il decorso della recidiva. Le versioni di medicina alternativa dovrebbero essere utilizzate solo dopo l'eliminazione della riacutizzazione e solo con il permesso del medico.

Probabilità di una previsione positiva

Con un'attenta osservanza di tutti i requisiti degli specialisti nella prevenzione della pancreatite cronica, la malattia procede in una forma più lieve, creando così i prerequisiti per un risultato favorevole.

Se un paziente è leggero sulle raccomandazioni dei medici, non aderisce alle restrizioni dietetiche, prende l'alcool, non prende i farmaci prescritti, il rischio di complicazioni e complicazioni aumenta più volte, in alcuni casi può portare non solo al tavolo operatorio, ma anche alla morte.

Come accennato in precedenza, lo sviluppo di pancreatite cronica contribuisce a un certo numero di malattie gastrointestinali, fegato, reni e intestino, quindi, se sono presenti, non dovrebbero essere avviati e trattati prontamente.

conclusione


Ai primi sintomi che indicano l'infiammazione del pancreas, è necessario consultare immediatamente un gastroenterologo o altri specialisti.

Solo una diagnosi tempestiva con metodi di laboratorio e hardware può aiutare a studiare a fondo il decorso della malattia, sulla base del quale verrà prescritto il trattamento più efficace, che prevede l'uso di farmaci, metodi chirurgici e altri metodi.

Sarai sorpreso di quanto velocemente la malattia si allontani. Prenditi cura del pancreas! Più di 10.000 persone hanno notato un miglioramento significativo della loro salute bevendo al mattino...

Sono le infermiere e le infermiere che creano il massimo comfort per il trattamento in condizioni di degenza, e supportano psicologicamente il malato e garantiscono la sua sicurezza.

Tale studio dovrebbe essere periodicamente preso dopo il trattamento oncologico per determinare l'efficacia delle misure adottate e la previsione di recidiva.

I metodi di trattamento dipendono dallo stadio e dalla complessità della malattia. Quanto prima viene rilevato il tumore e inizia la terapia appropriata, maggiori sono le possibilità di recupero del paziente.

Molte malattie nelle fasi iniziali sono asintomatiche e difficili da diagnosticare. Pertanto, l'uso della tomografia contribuisce al rilevamento tempestivo e alle misure di trattamento.

Cause e trattamento delle crepe nei piedi

INSULINA