L'obiettivo è artificiale, per quanto tempo il silicone può essere negli occhi?

La vitrectomia è un'operazione chirurgica che viene utilizzata con successo per emorragia del corpo vitreo, distacco della retina, lesioni gravi dell'analizzatore visivo e diabete.

Tutte queste malattie erano precedentemente considerate incurabili e alla fine hanno portato alla perdita della vista. Oggi la medicina moderna offre la vitrectomia, un modo efficace per correggere e curare le malattie degli occhi.

La vitrectomia è anche intesa come un'operazione per rimuovere il corpo vitreo dall'occhio. Questa struttura occupa il più grande volume nell'occhio. Il corpo può essere parzialmente rimosso, ad es. produci la vitreotomia subtotale e tu puoi completamente.

Dopo la vitrectomia, l'oftalmologo ha pieno accesso al tessuto retinico. Ciò consente la fotocoagulazione ("saldatura") della retina, spostando il tessuto cicatriziale da esso o ripristinando l'integrità della membrana.

Quando si rimuove il corpo vitreo dell'occhio, viene invece iniettato del gas o un fluido speciale.

Questa operazione può essere eseguita in anestesia locale o generale.

I motivi principali per l'operazione sono:

  1. Lesioni agli occhi, ad esempio, a causa della penetrazione di un oggetto estraneo;
  2. Distacco retinico derivante da grave miopia, diabete mellito o invecchiamento del corpo vitreo. La retina può anche sfaldarsi a causa dell'anemia falciforme o di una lesione penetrante agli occhi;
  3. Satura del sangue del vitreo - emoftalmo;
  4. Infezione intraoculare grave;
  5. Retinopatia - patologia diabetica della retina, complicata dal distacco retinico del tipo di trazione, emofthalmus o gonfiore del punto visivo;
  6. Grave opacità vetrosa;
  7. Grande dimensione della lacrima retinica;
  8. Il buco nella macula (macchia gialla) o gap;
  9. Lussazione della lente o della lente intraoculare, sostituendola (nel caso del trattamento chirurgico della cataratta);
  10. Rimozione del tessuto cicatriziale con opacità o emorragie multiple. L'emorragia può provocare il distacco delle fibre, saranno necessarie misure di emergenza.

Esecuzione di un'operazione

Per produrre un trattamento chirurgico, il paziente viene ricoverato in ospedale per diversi giorni. Dopo un esame approfondito preliminare, viene nominato il giorno dell'intervento.

Prima di un intervento chirurgico, verso le 18:00, il paziente deve mangiare cibo per l'ultima volta. Dopo questo, prima dell'operazione, non si dovrebbe né mangiare né bere. La chirurgia dura circa 2 ore.

La vitrectomia dell'occhio può essere eseguita dopo l'instillazione di anestetici nell'occhio o in anestesia generale. La decisione dipende dalle condizioni del paziente, dalla presenza di altre malattie e dal numero totale di procedure proposte.

La chirurgia stessa viene eseguita su un paziente che si trova in una posizione supina. Dopo un'anestesia combinata o locale, viene inserito uno speciale speculum nell'occhio, che fisserà l'occhio durante le procedure eseguite dal chirurgo.

Dopo di ciò, nell'occhio sono praticate 3 piccole incisioni, in cui sono inseriti gli strumenti, che consentono al chirurgo di manipolare la retina e il corpo vitreo.

Il chirurgo utilizza la seguente strumentazione durante l'intervento chirurgico:

  1. Vitreot - un cilindro speciale con un coltello,
  2. Apparecchio di illuminazione
  3. Cannula per fornitura regolare di soluzione salina sterile al bulbo oculare. La sostanza sostiene la mela dell'occhio in un tono normale.

Il corpo vitreo deve essere completamente risucchiato dal vuoto. Dopo di ciò, cicatrici, tessuti patologici e sangue vengono rimossi dal corpo. Successivamente, il medico esegue manipolazioni sulla retina.

L'umor vitreo, che è stato rimosso, sostituisce:

  • Miscela d'aria o aria sterile con gas, se l'obiettivo è di tamponare la retina e mantenerla in una posizione normale (in caso di rottura della macchia gialla.) La miscela è autoassorbita dopo 3 settimane.Dopo questo periodo, appare il proprio fluido intraoculare;
  • Liquido fluororganico, cioè acqua che è satura di fluoruro o olio di silicone. Il peso è più pesante dell'acqua. L'olio di silicone è molto più pesante dell'acqua, preme la retina per 3-4 mesi, dopo di che il medico lo rimuove.

Vitrectomia microinvasiva

Una varietà di interventi chirurgici consiste nell'estrazione dell'intero corpo vitreo o della sua parte. L'operazione viene eseguita su tre fori microscopici di dimensioni 0,3-0, 5 mm. Anche gli utensili più piccoli vengono inseriti nelle forature.

È caratteristico che la frequenza di lavoro di un vitreotom durante la vitrectomia microinvasiva sia più elevata e non sia 2500 al minuto, ma due volte più grande. Inoltre, viene utilizzato un diverso tipo di illuminatore: multipunto autobloccante.

Le caratteristiche dell'operazione sono le seguenti:

  • Basso livello di trauma;
  • Ridurre il rischio di sanguinamento, che è importante in caso di eccessiva crescita dei vasi sanguigni nel tessuto;
  • L'operazione viene eseguita su base ambulatoriale, senza ricovero ospedaliero;
  • Il periodo di riabilitazione postoperatoria è stato ridotto.

La vitrectomia minimamente invasiva non viene eseguita in tutti i centri oculari.

Le revisioni della vitrectomia dipendono direttamente dalle qualifiche del medico e dalla disponibilità di strumenti speciali.

Caratteristiche del periodo postoperatorio

Dopo una vitrectomia standard, il paziente per 1-3 giorni deve rimanere in ospedale, sotto la stretta supervisione dei medici.

La visione del paziente viene ripristinata qualche tempo dopo l'operazione. Il grado di recupero e la durata dipendono dai seguenti fattori:

  • La presenza di grave patologia della retina;
  • La permeabilità del supporto ottico dell'occhio per il raggio di luce;
  • La condizione del nervo ottico.

Se il corpo vitreo è stato sostituito con soluzione salina, allora un po 'di tempo negli occhi saranno elementi del sangue. Le revisioni dei pazienti indicano che l'annebbiamento degli occhi può persistere per diverse settimane.

Se il corpo vitreo è stato sostituito con una miscela di gas, comparirà un velo nero che andrà via entro sette giorni.

Con il trattamento tardivo, quando la retina ha già acquisito cambiamenti irreversibili, le attività di riabilitazione si svolgono a lungo.

Dopo vitrectomia per 3-6 mesi è vietato:

  1. Sollevare pesi con peso superiore a due chilogrammi;
  2. Leggi più di 30 minuti;
  3. Appoggiati al fuoco di una stufa a gas o mettiti al riparo da un fuoco aperto;
  4. Fare sport dove sono presenti le piste;
  5. Prova qualsiasi esercizio intenso.

Si prega di notare che dopo l'operazione non è necessario seguire una dieta speciale.

Possono verificarsi le seguenti complicanze:

  1. Pressione oculare appesa, che è la più pericolosa per le persone che soffrono di glaucoma;
  2. Distacco della retina;
  3. Emorragia del vitreo;
  4. Formazione di un processo infettivo intraoculare;
  5. Danno alla lente;
  6. cataratta;
  7. Gonfiore delle aree sotto la cornea - il guscio esterno dell'occhio;
  8. L'aspetto di una massa di nuove navi nell'iride, che può scatenare il glaucoma.

Migliore è la preparazione per l'operazione e lo studio preoperatorio, maggiore è la probabilità di evitare complicazioni.

La vitrectomia è l'operazione più comune se è necessario rimuovere il corpo vitreo dell'occhio, specialmente nel diabete di tipo 2. Spesso un'operazione è l'unica condizione per salvare la visione di una persona. Attualmente, la vitrectomia viene eseguita su attrezzature moderne in buone condizioni mediche.

Mi fecero un'operazione simile sotto anestesia locale, che rimpiansi terribilmente. Sebbene non ci fosse dolore, non era ancora una sensazione piacevole. È meglio sopravvivere ai prodotti di scarto dall'anestesia generale piuttosto che sentire nella coscienza tutte le "delizie" della procedura.

Ciao Tosik. Secondo quale testimonianza hai fatto questa operazione, e dove e in quale clinica (se i dati del chirurgo che ha effettuato l'intervento erano disponibili) è stato operato? Trascorso il periodo di riabilitazione, sarei grato per la risposta.
Mia madre ha l'emoftalmo, stanno facendo ora l'emicrania, l'effetto è insignificante.

Beh, stupido Tosik..

Nel 2013, ho avuto il distacco della retina dall'occhio sinistro dal lato del tempio. Ho fatto domanda per la Clinica oftalmologica MAPO (Zanevsky, 1/82, San Pietroburgo) tramite VHI. Sono venuto dal chirurgo Khakimov Anton. Ha proposto di eseguire la vitroectomia con la sostituzione del corpo vitreo con un gas - un'operazione complessa che ha molte conseguenze tristi per una persona. Un sacco di tempo dopo, ho imparato che nel mio caso è stato sufficiente mettermi una cosiddetta "patch" e realizzare una coagulazione laser (flashing retinico con laser).
La vitroectomia è durata circa 2 ore, è stata eseguita in anestesia generale. Dopo l'intervento chirurgico, è necessario sdraiarsi sullo stomaco, a faccia in giù per due o tre giorni. Ho trascorso cinque giorni nell'ospedale MAPO. Il dipartimento di oftalmologia è molto pulito, educato e premuroso, buon cibo e cura del paziente reale.
Dopo la dimissione, la retina cadde immediatamente indietro e vidi una specie di "cieco" sull'occhio. Come risultò da una conversazione con A. Khakimov, sperava che il gas fosse in grado di premere a sufficienza la retina e non lo perforasse ulteriormente con un laser, non sorprende che tutto cadesse. Successivamente, ha raccomandato di eseguire nuovamente la vitroectomia, ma con la sostituzione del gas rimasto con silicone (olio di silicone). Il silicone ha una struttura molto densa e può spremere la retina staccata in modo che ricresca davvero. Perché non mi è stata immediatamente offerta la vitroectomia con il silicone - non è chiaro.
Questa operazione è stata eseguita per me lì. L'operazione è stata eseguita dal capo del dipartimento Klyushnikova Elena Vladimirovna. Nel mio caso, i resti del gas sono stati rimossi, dalla precedente vitroectomia fallita e passati al silicone.
Dopo l'operazione, l'immagine che passa attraverso la lente, attraverso una perlina di silicone, viene trasmessa alla retina dell'occhio. Poiché il silicone è un materiale artificiale, l'immagine che vedi, come se fluttuasse continuamente, senza contorni chiari, la luce si rifrange completamente in modo diverso, vedi gli oggetti non così come sono, le sfocature della luce, il testo dopo la vitroectomia non puoi leggere
Il silicone preme davvero la retina, quindi se hai bisogno di fare la vitroectomia, allora accontentarsi di questo materiale. Ma lui ne ha uno MA! - Questo è un materiale che viene distrutto, più a lungo è nei tuoi occhi, più si scompone in piccole bolle. Passai con silicone negli occhi per circa 11 mesi, durante i quali riuscì a svolgere la sua funzione, ma quasi completamente crollò.
Non ripetere dopo di me, non camminare con il silicone per più di 5-6 mesi. Sarà necessario eseguire l'operazione successiva, la cosiddetta "revisione" - questa è la rimozione dei residui di silicone dalla camera anteriore dell'occhio, perché da sola non evaporerà da lì. Il distacco della retina è una malattia grave, ma puoi e devi combattere per i tuoi occhi, finché necessario!

Oksana Hai lasciato un commento il 20/09/2016 2016 17:02. Ti preghiamo di scrivere se la vitroectomia è stata eseguita in anestesia generale?

Vitrectomia eseguita in anestesia locale. Puntura dell'occhio

Buon pomeriggio Ho un emoftalmo, distacco. Devo fare questa vitroectomia. Voglio chiedere a Oksana, come vanno le cose adesso? E che cos'è quest'altra patch di operazione - con un laser, per favore dimmi, è molto vnno. Grazie

Buona giornata! Dimmi per favore, forse qualcuno lo sa. In quali città (tranne Mosca e San Pietroburgo) si fa questa operazione? Vivo a Krasnoyarsk. Noi no.

A Seoul. Non sto scherzando. E non perdere tempo se hai un problema con l'occhio.

Ho avuto una vitroectomia dell'occhio destro, il 07/12/2017 nel 140 ° ospedale di Perm.
Nell'ottobre 2016, un vaso sanguigno è esploso nell'occhio destro a causa di un'elevata pressione sanguigna. Successivamente, la pressione arteriosa si è stabilizzata, il rossore dell'occhio entro 3 giorni è passato, ma il resto del copiatore ha cominciato a penzolare negli occhi, cosa che ha interferito, specialmente quando si è alla guida di un'auto. L'oculista consigliò a Emoksipin di gocciolare e disse che con il tempo il resto del copiatore si sarebbe risolto. E così prokapal Emoksipin (Emaksioptik - analogico) fino a maggio, con pause al mese (come raccomandato da un optometrista). Alla fine di maggio, dal lato del naso, apparve un blob nero, che cominciò ad aumentare di giorno in giorno. Mi sono di nuovo rivolto all'oculista, mi ha prescritto Taufon. Dopo di ciò, ho volato in vacanza e quando sono volato, l'occhio destro non ha visto quasi nulla. Era solo una macchia nera, che si disperdeva nella luce e vedeva tutto come attraverso una bottiglia. Successivamente, l'oculista mi ha mandato in ospedale, dove hanno trovato il distacco della retina e la rottura della macula in due punti. Un foro 7 mm, l'altro 3 mm. Il dottore disse che non avevano cerotti siliconici oltre i 5 mm e mi offrì un vitroectomia. Tutto questo piacere vale 110 mila rubli (incluso il nuovo obiettivo). L'operazione è durata 2,5 ore. Allo stesso tempo il gas è stato pompato nel bulbo oculare, che si trasforma in liquido il secondo giorno, dopodiché si guarda attraverso un bicchiere d'acqua. Per 1,5 mesi, il liquido dall'occhio non è completamente evaporato, circa un quarto è rimasto. La vista cominciò a comparire, ma non era abbastanza chiaro, gli oggetti sembravano curvi, non c'era chiarezza, come se guardasse attraverso un sacchetto di plastica. Quindi la pupilla è leggermente allargata rispetto a un occhio sano. Attendo con ansia ciò che succederà dopo, ma ho già guidato la macchina in sicurezza. Il dottore ha detto che la sua vista non si riprenderà completamente prima di 3-6 mesi. La pressione oculare in entrambi gli occhi è normale 16-18! Vediamo come finisce tutto!

Sarà ripristinato se non ci saranno più distacchi e pause. E questo è imprevedibile.

La tua visione è ripristinata? Ho anche subito un'operazione del genere il 2 novembre 2017, fino a quando non è stato visto nulla, tutto era confuso.

È troppo presto Almeno 2,5 mesi! Il gas gradualmente evaporato, la visione è stata ripristinata, ma vedo tutti gli oggetti storti. Il dottore ha detto che occorrono almeno 6-8 mesi perché appaia un miglioramento.

Ciao, ho bisogno di fare la stessa operazione, il medico ha anche parlato dell'iniezione di gas. Ho letto di silicone, oh no gas. Cosa pensi sia meglio? Grazie Com'è la tua visione ora?

Ciao, ho fatto 21 numeri, vedo tutto come attraverso un acquario fangoso. Come stai con i tuoi occhi?

Radim, come stai ora con l'occhio?

Vitrectomia eseguita in molte cliniche nelle grandi città della Federazione Russa. Ciò che è pericoloso fare tali operazioni nel nostro paese - un gran numero di effetti collaterali, quasi il 50%. Con tutto il dovuto rispetto per i nostri medici, l'operazione si svolge al meglio all'estero. C'è una possibilità di perdere tutta la vista. Non rischiare, dal momento che il prezzo nelle cliniche europee non è elevato, a volte non superiore a quello in Russia. Questa non è pubblicità, ma il consiglio di una persona che ha attraversato 15 operazioni e ha perso la vista. Tutta buona salute!

Buona giornata!
Vlad, un'enorme richiesta per te, se puoi consigliare una clinica in Germania o in Russia, per favore scrivi. Mia figlia ha un alto grado di miopia, complicato. L'occhio sinistro (-15) era un mese fa, un emoftalmo parziale. Ora nella fase di riassorbimento. E nell'occhio destro (-9) è stato trovato un cordone congenito, attaccato alla retina. Ritarda lentamente la retina. Il rischio di distacco è molto alto. Noi del Kazakistan presso l'Istituto di ricerca delle malattie degli occhi raccomandiamo il trattamento dell'emoftalmo e il monitoraggio della retina e del tiade. Un bambino ha 7 anni. Vorrei consultare un medico professionista e ascoltare una seconda opinione, perché Non mi fido dei nostri specialisti. Grazie mille.

La vitrectomia è stata effettuata nel 2014. (gas) a Ekaterinburg "Eye Microchirurgia loro. Fedorov". Nel 2016 notato in vista sul punto fangoso dell'occhio operato più vicino al naso. Con il problema rivolto alla clinica. Non hanno detto nulla di terribile - queste sono cicatrici dall'operazione. Ma fino al 2016 Non ho sentito queste cicatrici. Gocce prescritte per mantenere la pressione intraoculare nel normale "Okumed". Mi sembra che qualcosa di non buono accada ai miei occhi. Cosa fare

Mia madre aveva il distacco della retina a causa di complicazioni dopo l'intervento chirurgico per sostituire l'obiettivo. Vitrectomia è stata fatta all'estero perché non viviamo in Russia, nella città di Antalya. L'operazione viene eseguita in anestesia generale, il silicone viene iniettato, tutto è andato bene, ma dopo viene mantenuta una pressione oculare elevata, che non gocciola.

Ciao Daria. Mi viene anche offerta una victoctomy. C'era un'operazione a Almaty sulla retina. Qualcosa non va dopo questa operazione. Voglio fare a Istanbul
Dimmi, la vista della mamma si è ripresa?
Quanto tempo è passato. Come si sente E quanto costa l'operazione. Che periodo di riabilitazione. Non ti penti di quello che hanno fatto in Turchia
Da SW. Gulsara. Ti sarei grato se rispondessi. Questo è molto importante per me. E ho visto su Internet che gli occhi dopo l'operazione sono di dimensioni diverse. Esternamente sembrano occhi dopo l'intervento.

Ciao Gulsara, scusami, che ospedale farai o far fare una vitrectomia? Abbiamo fatto a Istanbul senza risultato

Vlad, voglio parlarti. Puoi dare le tue coordinate alla mia posta?
[email protected]
Mi chiedo chi ha fatto l'intervento di vitrectomia in Germania?

Ciao Eugenio hai risposto dell'operazione in Germania? Per favore rispondimi

Buona giornata!
Sabina, se tu rispondessi a Eugene, riguardo all'operazione in Germania, un'enorme richiesta scrive la clinica raccomandata in Germania. È molto necessario per il bambino.
Grazie

Ciao Larisa non mi ha risposto per favore puoi scrivermi?
hai trovato una cura? [email protected]

Ciao, ho trovato questo sito in cui volevo ancora sapere chi è stato operato in MTC Fedorov, Novosibirsk, Victoectomy, recensioni sui chirurghi

Benvenuto! Qualcuno ti ha risposto dal servizio?

Benvenuto! Ho 33 anni, ho anche detto che devi fare un'operazione. Vedo tutto, ma non chiaramente, come se fosse sott'acqua, ma temo che la mia vista si deteriori, quindi sto cercando una buona clinica in cui sia possibile eseguire tale operazione in modo competente ed efficiente! Leggendo le tue recensioni, mi sono reso conto che la visione non è stata completamente ripristinata! Podaluysta, che ha fatto a Krasnodar nella clinica intitolata a Fedorov, parla, vuole davvero sentire la tua opinione!

Buon pomeriggio Hai avuto un intervento chirurgico, se sì, in quale clinica e quali sono i risultati? Grazie

Si consiglia la vitroectomia con la membrana dell'occhio destro. Ho una pausa macula. Supero i test, mi preparo per un'operazione al Complesso Scientifico e Tecnico di Novosibirsk, ma ogni giorno, mi chiedo se farlo, l'abbondanza delle informazioni lette è già male.

E non c'è risposta su queste operazioni in MTK Fedorov Novosibirsk, risponde chi ha fatto operazioni in questa clinica

La durata della presenza di silicone negli occhi

Nell'aprile 2013, ho avuto l'operazione "Vitrectomy + ICT with silicone oil + ELC" sull'occhio sinistro. Il medico mi ha detto che dopo quattro mesi (cioè nell'agosto 2013), avevo bisogno di un'altra operazione per rimuovere il silicone ed eventualmente sostituire l'obiettivo.

quota assegnata, ma si è verificato un problema con il pagamento dell'operazione. Sono stato messo in lista d'attesa per febbraio 2014.

A questo proposito, ho le seguenti domande:

1. Per quanto tempo posso camminare con il silicone?

2. Quali conseguenze può avere l'occhio operato in caso di uso prolungato di silicone?

3. Ci possono essere conseguenze di un uso prolungato del silicone per il secondo occhio (ho avuto la sensazione di deterioramento della vista su un occhio sano)?

4. Cosa si può fare per accelerare l'operazione, è possibile che il Dipartimento regionale della sanità paghi l'operazione da alcune delle sue altre fonti?

5. È possibile condurre l'operazione in un'altra clinica in Russia, con le condizioni dell'operazione ora e il pagamento per quota nel 2014? In caso affermativo, a quale clinica dovrei andare?

Grazie in anticipo per il vostro aiuto, sinceramente, Nikolai.

complicazioni

contenuto:

descrizione

Le complicanze della chirurgia vitreoretinica possono essere associate a errori tecnici, alle condizioni generali dei pazienti e alla gravità della patologia oculare. La qualità degli strumenti e delle attrezzature, le qualifiche e il lavoro ben coordinato del personale, l'esperienza del chirurgo e degli assistenti influenzano direttamente il numero e la gravità delle complicanze. I risultati delle operazioni possono essere influenzati da malattie gravi generali, a questo proposito, l'esame preoperatorio, la preparazione dei pazienti per la chirurgia e il trattamento postoperatorio sono di grande importanza. La condizione dell'occhio stesso, la gravità dei cambiamenti strutturali e funzionali determinano sia la quantità di intervento chirurgico che il suo esito.

↑ Sanguinamento

Il sanguinamento spesso complica il periodo postoperatorio. Molto spesso, le emorragie si verificano nel da, ma possono essere in altre malattie. La fonte di sanguinamento è incisioni chirurgiche, ERM neovascolare, iride e vasi della retina. L'intensità dell'emorragia può essere diversa: dalla sospensione leggera, che rende difficile esaminare il fondo dell'occhio, a più pronunciato quando il riflesso scompare. Il grado di intensità dell'emorragia dipende principalmente dallo stato della PIO subito dopo l'intervento. Pertanto, è molto importante sigillare accuratamente le incisioni operative. Le emorragie significative di solito non si verificano quando il silicone o una miscela di aria e gas vengono iniettati nella cavità vitreale. Dopo la vitrectomia, è utile iniettare una quantità (1,0-1,5 ml) di aria sterile per il pneumovastopo nella zona della sclerotomia. Questa tecnica è utile anche quando si rimuove il silicone e in alcune altre situazioni (Fig. 20.1).

Nei casi in cui vi è il rischio di sanguinamento, è necessario profilatticamente usare farmaci emostatici prima dell'intervento chirurgico. Un buon effetto è l'uso di farmaci emostatici durante l'intervento chirurgico, se si è verificato un sanguinamento.

Per il trattamento delle emorragie nel periodo postoperatorio, è anche necessario prescrivere agenti emostatici (dicina, contrycal, wikasol, istocromo, ecc.) E terapia respiratoria attiva (reopolyglucine, hemodez, emulsione di Perftoran sotto forma di iniezioni endovenose a goccia).

Gli interventi chirurgici dovrebbero essere eseguiti solo se, in base all'ecografia, l'emorragia è accompagnata dal distacco della retina. In questi casi, oltre alla vitrectomia, sono necessari l'introduzione di PFOS, l'endolasercoagulazione e la sostituzione di PFOS con gas o silicone.

Una rara complicanza associata a una grave ipotesi dell'occhio è l'emorragia subchericaide. I tentativi di liberare il sangue dalla coroide nelle prime ore o giorni dopo l'emorragia sono destinati a fallire. È possibile rilasciare il sangue attraverso la sclerotomia o la sclerectomia solo dopo 10-15 giorni, quando si verifica l'emolisi e il sangue diventa liquido. Questo intervento dovrebbe essere ricondotto in casi estremi, se la complicazione è accompagnata dall'OS, o se c'è una CCA emorragica della vescica di grandi dimensioni in un occhio senza tendenza al riassorbimento. Nella maggior parte dei casi, le emorragie subchorioidali si risolvono entro 1-2 mesi. La nomina della terapia emostatica e respiratoria accelera il processo di guarigione.

↑ hemophthalmus ricorrente

Un problema serio è l'emofthalmus ricorrente, che può verificarsi negli occhi afachici dopo gravi lesioni, con PDD e diminuzione. Un metodo piuttosto efficace di questa complicanza è il metodo pneumovasopessico. Questa procedura viene eseguita con una lampada a fessura.

Tecnica di operazione. Dopo l'anestesia a goccia e l'applicazione dell'espansore sotto controllo biomicroscopico, viene effettuata una paracentesi per 6 ore nell'area del limbus con un ago per iniezione monouso sottile (0,3 x 12 mm) che indossa una siringa con una miscela aria-gas.

Il chirurgo, inserendo l'estremità dell'ago nella camera anteriore, tiene ferma la siringa in questa posizione, e l'assistente, premendo il pistone della siringa, inietta una piccola quantità della miscela del gancio per ottenere un leggero aumento della PIO (Figura 20.2).

L'ago viene rimosso, sotto l'influenza di una pressione eccessiva, il sangue scorre attraverso la paracentesi (Fig. 20.3).

L'ago viene reintrodotto nella camera anteriore e viene aggiunta una nuova porzione della miscela, dopo di che l'ago viene nuovamente estratto dall'occhio. Questa procedura deve essere ripetuta più volte.

Dopo che il gas riempie una grande parte della cavità oculare, compresa l'intera camera anteriore, al paziente viene chiesto di rimuovere il mento dal supporto e, guardando in avanti, a testa in giù. In questa posizione, la bolla del gas sale nella cavità vitreale e la camera anteriore viene riempita con una sospensione di sangue, la sostituzione del gas liquido può essere continuata. Alternando cambiando la posizione della testa e introducendo più volte il gas, il sangue liquido può essere completamente rimosso dall'occhio. Allo stesso tempo, sia la cavità vitreale che la camera anteriore saranno riempite di gas.

Nei casi in cui è necessario preservare le funzioni visive, è necessario utilizzare una miscela al 20% di gas contenente fluoro con l'aria. Negli stessi casi, quando l'obiettivo del trattamento è quello di preservare l'occhio come un organo cosmetico, è possibile utilizzare miscele più concentrate (40-60%). Quando vi è ipotensione persistente e minaccia di subatrofia, l'uso di gas contenente fluoro al 100% (perfluorociclobutano, perfluorometano, sulfurghexafluoruro) è giustificato.

Se necessario, la pneumovasopessi può essere eseguita ripetutamente sullo sfondo del trattamento emostatico. Questa tecnica è utilizzata con successo non solo nella lotta contro l'emoftalmo ricorrente, ma anche nel distacco coriociliare cronico.

↑ Infiammazione

La vitrectomia è una piccola operazione traumatica e l'infiammazione reattiva dopo che è insignificante. Tuttavia, nei pazienti debilitati, così come nelle malattie sistemiche, la risposta infiammatoria può essere grave. Il processo infiammatorio è significativamente migliorato dalla rimozione incompleta delle masse della lente, iridectomia spontanea o programmata con una vitreotomia. C'è una dipendenza diretta della reazione dell'occhio sull'operazione sul volume dell'intervento.

L'infiammazione reattiva aumenta con la coagulazione estesa. Un processo infiammatorio prolungato dopo le operazioni vitreoretiniche può stimolare lo sviluppo di PVR, a seguito del quale possono verificarsi recidive del sistema operativo. Soprattutto attivamente è necessario combattere la reazione incendiaria postin vigore negli occhi, dove perfino prima dell'operazione ci fu una neovascolarizzazione pronunciata. Nei casi più gravi, in assenza di un adeguato trattamento anti-infiammatorio, il PVR progressivo può portare alla subatrofia del bulbo oculare.

Dopo il completamento di ciascuna chirurgia vitreoretinica, è necessario somministrare corticosteroidi sotto la congiuntiva insieme agli antibiotici. Nel periodo postoperatorio, nella maggior parte dei casi, sono sufficienti instillazioni di corticosteroidi (desametasone, triamsinolone) in combinazione con farmaci anti-infiammatori non steroidei (naklof) e midriatici (soluzione all'1% di atropina). Nei casi più gravi, dovrebbero essere usate iniezioni di steroidi subcongiuntivali.

↑ Cambiamenti corneali

Il più delle volte, la cornea è colpita in caso di apachia senza capsula quando il tamponamento con TC viene eseguito con silicone. L'olio di silicone spesso entra nella camera anteriore, a volte riempendolo (Fig. 20.4).

Il conseguente contatto continuo a lungo termine del silicone con l'endotelio corneale porta alla distrofia endoteliale-epiteliale. Il processo di sviluppo della distrofia nelle fasi iniziali è reversibile: se si elimina il contatto del silicone con la cornea, la sua trasparenza viene ripristinata. Nei casi in cui è impossibile rimuovere completamente il silicone a causa del rischio del sistema operativo, si dovrebbe tentare di riempire il silicone nella cavità della TC. Questo può essere fatto introducendo aria sterile nella camera anteriore usando un focolare ad ago.

Per impedire la ri-uscita del silicone nella camera anteriore, deve essere eseguita l'iridectomia basale (Fig. 20.5).

Quando si utilizza silicone "leggero", viene fatto nel meridiano per 6 ore, con silicone "pesante" - per 12 ore. La migrazione del silicone nella camera anteriore è facilitata dal movimento della HAW. Il significato della formazione del colobus basale è quello di creare una soluzione per il THB, che riduce il suo effetto di spinta sul silicone. Una barriera più affidabile per il silicone con apachia capsulare è la IOL pupillare, che può essere impiantata durante l'operazione principale o nel periodo postoperatorio, quando viene creata la minaccia della migrazione del silicone.

Certo, è necessario prendere tutte le misure per tamponare con il silicone è stata una misura temporanea. Nei casi in cui vi è un OS residuo, è necessario eseguire una coagulazione laser aggiuntiva o sigillatura transpupillare. Se queste misure non portano al successo, è necessario il re-transvitrealnuyu operazione. Allo stesso tempo è necessario sostituire il silicone su PFOS. Silicone aspirante, è necessario introdurre contemporaneamente PFOS sotto silicone. Successivamente, l'ERM viene rimosso, l'ELK viene eseguito e il PFOS viene sostituito nuovamente con silicone.

Il silicone può entrare in contatto con la cornea sotto forma di emulsione. La bassa tensione superficiale del silicone predispone all'emulsione in un organo così mobile come l'occhio. Tuttavia, un accumulo pronunciato dell'emulsione è una manifestazione del processo infiammatorio, l'essudato svolge il ruolo di un emulsionante. Lo stesso ruolo può essere soddisfatto dai resti di ST, sangue, masse lenticolari. L'emulsione si accumula nella camera anteriore sotto forma di una massa mobile bianca e schiumosa a livello orizzontale. Quando si utilizza il silicone "pesante", l'emulsione si accumula sul fondo della camera anteriore, assomigliando a un hypopyon. L'emulsione di silicone "leggero" si accumula sopra (figura 20.6).

Il silicone emulsionato provoca raramente alterazioni corneali. Rimozione non è difficile. L'emulsione viene facilmente lavata via con un flusso di soluzione salina attraverso la paracentesi (Fig. 20.7).

↑ Cambia l'iride

Con un'ampia coagulazione, catturando contemporaneamente le due metà nasali e temporali del bulbo oculare, ad esempio, con diatermocoagulazione circolare esterna o con ELC, è possibile lo sviluppo dell'atrofia dell'iride e l'aspetto della midriasi. Questa complicazione è associata al danno dovuto alla coagulazione delle arterie e delle perle ciliari posteriori lunghe. Al fine di prevenire lo sviluppo di questa complicazione, è necessario condurre solo crioagulazione transsclerale nei meridiani orizzontali (a 3 e 9), che danneggiano meno vasi e nervi grandi.

La neovascolarizzazione dell'iride è più spesso osservata dopo l'intervento chirurgico nel DA, molto rapidamente questo processo può avvenire sullo sfondo dell'infiammazione, specialmente se ci sono stati segni di rubeosi prima dell'operazione, così come nei casi in cui l'operazione non ha portato al successo. L'uso della terapia antinfiammatoria attiva in molti casi porta allo sviluppo inverso dei vasi appena formati.

↑ Glaucoma

L'innalzamento della pressione intraoculare nel periodo postoperatorio può essere causato da vari motivi: blocco dei tratti di efflusso di eritrociti (glaucoma emolitico), blocco pupillare con gas o silicone, glaucoma neovascolare, glaucoma steroideo. Il monitoraggio della PIO dovrebbe essere effettuato sia nel primo periodo postoperatorio sia a lungo termine, specialmente in quei casi in cui ci si può aspettare che il glaucoma si sviluppi.

Glaucoma emolitico Se durante l'operazione il sangue non è completamente rimosso, o se il sanguinamento è insorto dopo l'operazione, è possibile chiudere la zona di drenaggio dell'angolo della camera anteriore con gli eritrociti e aumentare la PIO. Il lavaggio durante l'operazione della cavità vitrea, la coagulazione dei vasi sanguinanti, l'accurata cucitura della sclerotomia, l'uso di agenti emostatici riducono significativamente la frequenza di questa complicanza. L'aumento della PIO è solitamente temporaneo, cessa dopo che l'emolisi è completata e quando vengono prescritti farmaci antiglaucomatosi. Pilokarpin in questi casi di solito riduce leggermente la PIO, un uso più efficace di xalatan, specialmente in combinazione con gli β-adrenoblokler (timololo, arutimolo). In alcuni casi, è necessario nominare gli inibitori della carbanidrasi (diacarb).

Glaucoma dipendente da tampone. Tamponade ST di gas fluorurati in espansione può essere associata ad un aumento della IOP. È necessario utilizzare una miscela al 20% di questi gas con l'aria. Questa miscela non si espande e solitamente non causa ipertensione. Ma anche l'uso di tale miscela nell'afachia e nell'artefia non preclude l'ascesa della PIO.

Il meccanismo d'azione in questi casi non è associato all'espansione del gas, ma è causato dal blocco della pupilla da parte della bolla di gas quando il paziente non segue la posizione "a faccia in giù" (Fig. 20.8).

Costantemente ricorda ai pazienti la necessità di rispettare il regime, il controllo da parte dello staff aiuta ad evitare questa complicazione. In caso di una breve violazione del regime, la complicazione risultante viene rapidamente interrotta quando la posizione cambia. Se per qualche motivo il paziente era in posizione "a faccia in su" per diversi giorni, la camera anteriore potrebbe non riprendersi a causa dell'adesione tra l'iride e la cornea. In questi casi è necessario un intervento chirurgico: un approfondimento della camera anteriore attraverso la parte piatta del corpo ciliare.

Un blocco della pupilla può verificarsi anche quando si utilizza l'olio di silicone per la cavità vitreale di un tamponamento, nel qual caso la complicazione è anche associata alla violazione del regime.

Glaucoma neovascolare La forma neovascolare di glaucoma di solito si verifica dopo l'intervento chirurgico per il da ed è associata alla crescita vascolare nella zona trabecolare. Questa complicazione è caratterizzata da un progressivo e scarsamente controllato aumento della PIO. La situazione può migliorare la conduzione della coagulazione panretinica. La riduzione del fattore vasoproliferativo può arrestare la crescita di nuove navi e persino portare alla loro involuzione. Si consiglia di eseguire una terapia anti-infiammatoria.

Nelle fasi iniziali, è possibile ottenere una riduzione della PIO quando si utilizzano farmaci antiglaucoma locali (pilocarpina, timololo, xalatan, trosoopt). Diacarb nei pazienti con diabete deve essere usato con attenzione e solo in casi eccezionali.

Con l'inefficacia del trattamento farmacologico, dovrebbero essere utilizzati laser trabeculoplastica, sclerectomia profonda non penetrante, endocicloclemento o criociclopessi.

Glaucoma steroide In alcuni pazienti, i farmaci corticosteroidi dovrebbero essere prescritti per un periodo sufficientemente lungo. L'uso prolungato di steroidi porta spesso ad un aumento della PIO. Il controllo tonometrico in questi pazienti dovrebbe essere sistematico. L'annullamento della terapia steroidea, di regola, contribuisce alla normalizzazione della PIO. Nei casi in cui i corticosteroidi non possono essere interrotti, il trattamento con antiglaucoma deve essere eseguito contemporaneamente al loro uso. Di solito, per controllare il livello di IOP, è sufficiente l'instillazione di? -Blockers, a volte è necessario usare ksalatana o una combinazione di xalatan con? -Blockers.

↑ Cataratta

Lo sviluppo della cataratta nel primo periodo postoperatorio può essere associato a un danno alla capsula posteriore durante l'intervento chirurgico. La lesione della lente può verificarsi alla fine della cannula per infusione ormata in caso di ipotensione grave accidentale. Quando si lavora alla periferia estrema, gli strumenti passano nelle immediate vicinanze del polo posteriore dell'obiettivo e possono danneggiare la capsula posteriore. Minori danni alla capsula possono passare inosservati durante l'intervento chirurgico e portare alla comparsa di una cataratta nel periodo postoperatorio.

La causa più comune dello sviluppo della cataratta è il contatto prolungato della capsula con agenti tamponanti (gas fluorurati, PFOS, silicone). Quando si usano PFOS e gas, possono verificarsi cataratte se il paziente non segue il regime postoperatorio. Nei casi in cui il paziente ha rispettato la posizione prescritta e non vi è stato un contatto prolungato con la capsula posteriore, la cataratta, di regola, non si sviluppa.

È molto più difficile prevenire il contatto se si utilizza un lungo tamponamento con silicone. Se il silicone viene rimosso con una leggera nuvolosità sul retro della capsula, possono gradualmente dissolversi. È consigliabile che tali pazienti somministrino gocce per prevenire lo sviluppo di cataratta (Taufon, Vitodurol, Vitafacol, Quinax, Catalina, ecc.).

Nei casi in cui la rimozione di olio di silicone porterà inevitabilmente a una recidiva del distacco della retina, aumenta la opacizzazione della lente, è necessario pianificare la rimozione della cataratta con l'impianto di IOL. Si dovrebbe usare la via limbica usando tecniche di incisione di piccole dimensioni e l'impianto di una IOL nella sacca capsulare.

↑ Complicazioni della retina

Distacco della retina Le rotture retiniche durante la vitrectomia si verificano principalmente come risultato della trazione dalla TC. La trazione può verificarsi anche con l'introduzione di strumenti, quindi il movimento degli strumenti prima dell'inizio dell'escissione dovrebbe essere ridotto al minimo. Il rafforzamento della tensione CT può essere causato da un'eccessiva aspirazione eccessiva, che è particolarmente pericolosa quando si lavora vicino alla retina. La causa del gap è il contatto diretto dello strumento con la retina. La cannula da infusione orlata quando si gira il bulbo oculare verso l'alto sotto l'azione della palpebra superiore può piegarsi e la sua estremità danneggerà la retina.

Lacrime e lacrime della retina potrebbero non essere visibili durante l'operazione, specialmente se sono piccole e situate alla periferia. Associato a tali lacune OS si verificano nel primo periodo postoperatorio. In un secondo momento, le fratture si verificano a seguito dello sviluppo di TAC. La proliferazione nel periodo postoperatorio si verifica più spesso lungo la superficie della retina, con conseguente ERM che può causare una significativa trazione tangenziale, che porta a rotture retiniche. Dopo la vitrectomia, il sistema operativo si sviluppa molto rapidamente, in pochi giorni può diventare totale, simile a bolle e tende a prendere una configurazione di imbuto in breve tempo.

Il trattamento di tali distacchi richiede la rimozione di ERM, l'introduzione di PFOS, la conduzione di ELC e la sostituzione di PFOS con gas o silicone. L'operazione può essere completata con riempimento locale della zona di rottura e crioagulazione transsclerale.

Edema maculare L'edema reticolare maculare può complicare il periodo postoperatorio e causare una significativa riduzione dell'acuità visiva. Rapidamente, se non curato, l'edema può trasformarsi in una forma cistica e quindi in una distrofia maculare.

La somministrazione tempestiva di corticosteroidi (desametasone) sotto forma di iniezioni sottocongiuntivali di solito dà un effetto positivo. In alcuni casi è necessaria la coagulazione transpupillare della barriera dell'area maculare.

Occlusione delle navi Un aumento significativo e prolungato della PIO durante l'intervento chirurgico o nel periodo postoperatorio può portare all'occlusione dei vasi della retina e alla completa perdita della vista. Questa terribile complicazione è più facile da prevenire che curare. Il monitoraggio sistematico obbligatorio di Ophthalmotonus deve essere effettuato durante l'operazione e nel periodo postoperatorio. È anche necessario controllare costantemente la funzione visiva. In tutti i casi di IOP in aumento, è necessario adottare le misure più drastiche per ridurlo, indipendentemente dall'ora del giorno.

Condurre le operazioni rigorosamente secondo le indicazioni e in termini ottimali, un'adeguata preparazione del paziente, una chiara tecnica chirurgica e un monitoraggio costante della condizione dell'occhio operato possono ridurre significativamente il numero di complicanze. L'individuazione tempestiva delle complicanze, le tattiche attive mediche e chirurgiche del loro trattamento rendono possibile minimizzare il loro impatto negativo e aumentare l'efficacia degli interventi vitreoretinici.

Dopo un intervento di distacco della retina

Un mese fa, ha avuto un'operazione sul distacco della retina. La retina è stata sbucciata da 6 a 12, c'erano 3 pause. È stata eseguita una vitrectomia subtonale chiusa, endotamponade con silicone leggero, endolasercoagulazione della retina. Dopo l'operazione, si consiglia di giacere a faccia in giù e camminare, a testa in giù. Ora c'è un leggero bagliore sulla periferia dell'occhio (specialmente sul lato e in alto), il campo visivo laterale è leggermente diminuito. I medici dicono: "tutto è a posto, la retina è contigua". Domanda: questi sintomi sono normali dopo l'intervento?

Postato da: Андрей La domanda è stata presentata il: 13/11/2007 14:46:44

[1] I sintomi elencati di per sé non parlano di un decorso patologico del periodo postoperatorio, sebbene il loro significato possa essere determinato solo dopo l'esame.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 13/11/2007 09:58:02 PM

[2] 4 mesi dopo l'intervento chirurgico, il silicone viene rimosso. Alla dimissione, la retina è contigua, non sento lampi di luce, come prima. La visione si normalizza. Una domanda Quando mi sdraio sulla schiena niente di che preoccupare. Quando muovo l'occhio, cammino o piego, piccole bolle, punti scuri e polvere iniziano a volare in alto e iniziano a volare dal basso. Quando alzo la testa o mi sdraio sulla schiena, tutto si calma. Tutto è come se si dissolvesse nell'aria e sparisse. Di cosa si tratta: i resti di silicone o una reazione indebolita del retchak sulla rimozione del silicone? Quanto è pericoloso?

Inserito da: Andrey Pubblicato il: 02/11/2008 alle 12:35:01

[3] Sì, sembra che ci siano alcune eterogeneità nella cavità vitreale - opacità residue, residui di PFOS e / o silicone. Questo di per sé non è pericoloso.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 02/11/2008 alle 20:07:59

[4] Hai bisogno di aiuto! Un nuovo problema è sorto: la cornea si è indebolita. Dopo l'operazione di rimozione del silicone, la visione si è stabilizzata durante la settimana, ho visto 3-4 linee sul tavolo. Dopo di ciò una nebbia apparve davanti agli occhi. L'effetto del vetro fangoso. Non vedo una sola riga.

Dopo l'intervento c'è stata una leggera erosione della cornea (quasi guarita). Pressione dell'occhio 19. Potrebbe essere che il silicone rimanente cada sulla cornea e lo irriti? Nel centro dove è stata eseguita l'operazione, dicono che il silicone è così piccolo da non poter causare un annebbiamento corneale. Hanno detto di misurare costantemente la pressione oculare. Dimmi, cosa potrebbe causare un annebbiamento della cornea e se sia possibile insistere sul fatto che i chirurghi rimuovano nuovamente i residui di silicone? Grazie

Postato da: Andrey Pubblicato il: 24/02/2008 11:40:11

[5] 14 mesi fa, ho avuto un'operazione per il distacco della retina nell'occhio sinistro (circolatorio, rilascio di liquido subretinico e criopessia della retina), quindi ho fatto coagulazione 3 volte. Ora visione OD: 0,05 - 3,75 cil-3,0 asse 3 gradi. = 1.0, OS: 0.09 - 6.5 cil-3.0 asse 175 gradi = 0.3-0.4 Domanda: ora mi è stato offerto di rimuovere il silicone, qual è la possibilità di delaminazione ripetuta e quanto sia difficile questa operazione e riabilitazione dopo?

Postato da: Dinara Pubblicato il: 01/11/2011 alle 16:31:17

[6] La probabilità di recidiva non può essere valutata senza ispezione. Varia da 0 al 100%. Se viene suggerita la rimozione del silicone, il medico non vede una minaccia immediata di distacco re-retinale. L'operazione per rimuovere il silicone è tecnicamente piuttosto semplice per uno specialista. Dopo 1 mese dall'intervento, durante il normale periodo postoperatorio, sarà possibile tornare al lavoro.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 01/11/2011 alle 19:54:40

[7] Ciao! Ho avuto il distacco della retina sul funzionamento del silicone iniettato dopo il pompaggio e poi ho sostituito l'obiettivo! Sono tormentato dai resti di silicone È possibile operare e rimuovere il silicone? Che conseguenze può esserci?

Postato da: Jean Pubblicato il 02/07/2011 alle 18:32:56

[8] Puoi provare. Sfortunatamente, questo non sempre funziona. L'elenco delle possibili complicanze degli interventi sulla cavità vitrea è enorme. Non penso che tu voglia sapere tutto questo. Fortunatamente, la probabilità di complicanze è bassa.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 03/07/2011 alle 12:02:24

[9] Voglio chiederti se puoi andare al cinema dopo l'intervento chirurgico, il distacco di retina. L'operazione è stata eseguita 10 giorni fa.

Postato da: Alyona Inserito il: 19/11/2011 alle 10:06:59

[10] Puoi. Probabilmente hai avuto la distrofia, non un distacco. Altrimenti, staresti ancora mentendo, forse, non in ospedale, ma a casa te esattamente e ti lamenti per gli occhi doloranti e acquosi, senza pensare che puoi andare al cinema.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 20/11/2011 alle 22:06:27

[11] Ciao. Marito 16.11. subì un intervento chirurgico all'occhio sinistro per retina distaccata. Non conosco tutti i dati. 17.11. fecero un'iniezione sotto l'occhio, dopo di che l'occhio si gonfiò ed emerse un livido, come se fosse stato colpito. L'occhio non è stato completamente aperto 19.11. Oggi è il 21.11. mentre ero ancora in ospedale, notai che l'occhio operato stava strizzando gli occhi, distogliendo lo sguardo e non dritto come prima. Il dottore ha detto che tutto andava bene e voleva essere dimesso, ma dopo che il marito ha indicato un tale difetto, ha risposto che avevano messo un sigillo lì e lasciato il marito in ospedale. Cosa potrebbe essere successo che ha causato uno strabismo? Mugla essere un errore medico?

Postato da: Наталия Pubblicato il 21/11/2011 alle 17:54:41

[12] In probabilità discendente: il sigillo interferisce, o uno dei muscoli che muovono l'occhio è danneggiato durante l'operazione, o la lesione si è verificata durante l'iniezione. Di norma, queste cose passano col tempo. Il termine "errore" non è appropriato qui, poiché anche i medici più esperti e attenti hanno tali problemi. L'ultima cosa di cui hai bisogno ora per il benessere della tua famiglia è cercare il medico colpevole.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 21/11/2011 22:00:38

[13] Ho avuto un'operazione chirurgica sul distacco della retina. L'operazione è stata effettuata 18 giorni fa. Puoi chiedere quando puoi andare in sauna, piscine e un cinema. E quando puoi indossare pesanti.

Inserito da: Алёна Inserita il: 25/11/2011 alle 10:50:52

[14] Di solito, non è consigliabile visitare la sauna per 2-3 mesi dopo l'intervento di distacco della retina. piscina - almeno 3 mesi, cinema - per 1 mese. Di solito non è proibito trasportare merci con meno di 5 kg. Si raccomanda di discutere tali questioni con il chirurgo, poiché potrebbe avere un'opinione che differisce da quella sopra espressa.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 25/11/2011 alle 21:14:57

[15] La mamma subì un intervento chirurgico per il distacco della retina, silicone pompato. Sono passati 12 giorni dall'intervento e l'occhio è ancora dolente e acquoso. Beve antidolorifici. Non dirmi per quanto tempo questa condizione continuerà ed è normale?

Postato da: Елена Pubblicato il 05/12/2011 alle 10:53:23

[16] Naturalmente, non posso sapere quanto durerà questo. Tua madre ha avuto una delle operazioni più difficili di oftalmochirurgia, quindi la presenza del dolore non è qualcosa di straordinario. D'altra parte, senza controllo, non posso dire che sta bene.

[17] Nell'agosto di quest'anno, ho scaricato il silicone. Hanno detto che dopo 3 mesi sarà rimosso. Ma c'è stata una ricaduta e sono stato operato ripetutamente. Quando ora rimuoverà il silicone - è sconosciuto. La visione è attualmente al 10% con correzione. Dimmi, può anche stabilizzarsi? E inoltre, tutti questi interventi possono influire sul mio aspetto, cioè sull'oscuramento dell'occhio operato, ecc.? Quando posso iniziare a scattare foto? (Lavoro come modella)

[18] La stabilizzazione è possibile.

Il gap oculare (grado di apertura dell'occhio) dopo un intervento chirurgico per il distacco della retina per un lungo periodo (mesi) rimane ristretto, l'occhio stesso è rosso. Questa è una situazione completamente naturale. Puoi iniziare a scattare, in base alla valutazione del tuo aspetto, sia tu stesso che il fotografo.

Postato da: moderatore Pubblicato il 21/12/2011 alle 22:07:30

[19] Per me il 12/10/11, esattamente un mese dopo la scoperta del distacco da 1h a 7h con la cattura della zona oculare, è stato eseguito l'OS operativo: vitrectomia totale posteriore, retinotomia, coagulazione laser della retina, tamponatura della cavità vitrea a lungo termine con olio di silicone. L'operazione di rimozione del silicone è consigliata dopo 6 mesi, è troppo lunga? È possibile ripristinare la vista dopo questa operazione? Ora la visione è Vis OS = 0,15 Tn.

Postato da: Yuri Pubblicato il: 10/01/2012 alle 16:08:50

[20] Non troppo. Il termine è prescritto dal medico curante, pesando sul lato della scala solo le sue informazioni note sul rischio di recidiva del distacco nel tuo caso e il rischio di complicanze associate alla prolungata permanenza di olio di silicone negli occhi. Inoltre, durante questi 6 mesi è necessario mostrare periodicamente il chirurgo. Forse la decisione originale verrà cambiata in una direzione o nell'altra, a seconda dell'evoluzione della situazione.

A rischio di sembrare un pessimista, dirò che la previsione per il ripristino della visione in questi casi è molto contenuta.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 11 gennaio 2012 5:53:04

[21] Eseguita un'operazione di hirorga sulla tappatura della retina con l'aiuto del silicone. Ho bisogno di una benda sull'occhio nel periodo postoperatorio.

Postato da: Оксана Inserito il: 14/01/2012 13:07:33

Postato da: moderatore Pubblicato il: 24/02/2012 08:08:25

[29] Una settimana fa, mi è stato somministrato del silicone per uso settoriale sull'occhio destro. L'occhio è chiaro, non c'è dolore, la bolla d'aria è scomparsa tre giorni fa. Ma: vedo nell'angolo in alto a sinistra dell'occhio destro, anche se è ridotto in dimensioni, una tenda traslucida mobile che "lascia", se guardare a sinistra e in alto e oggi una piega trasparente è apparso nell'angolo interno dell'occhio destro e la lente a contatto come se scivolasse nell'angolo dell'occhio. Il sigillo in silicone potrebbe staccarsi e "uscire" nell'angolo dell'occhio? Non ci sono dolori, solo le sensazioni descritte sopra, anche se continuo a gocciolare un antibiotico nei miei occhi come prescritto da un medico. Ispezione di controllo martedì prossimo. Grazie in anticipo per la tua risposta.

Postato da: Marina Pubblicato il: 25/2/2012 3:11:50

[30] È improbabile che si tratti di una miscela di riempimento, probabilmente un accumulo di muco nel sito della sutura congiuntivale o del suo ispessimento. Un'ispezione in loco di un oculista ti aiuterà a gestire i tuoi reclami.

Postato il moderatore Pubblicato il 25/02/2012 alle 20:28:52

[31] Sono stato operato 6 mesi fa e ora ci sono piccoli bagliori intorno alla periferia dell'occhio (specialmente sul lato e in alto), il campo visivo laterale è leggermente diminuito, il campo visivo inferiore e superiore sono diminuiti leggermente, è diventato molto brutto vedere.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 03/05/2012 alle 21:05:40

[34] Ciao! È stata ricoverata in ospedale con una diagnosi di distacco di retina con rotture multiple, tra cui maculare, rotture, TAC B, distruzione della cataratta vitreo iniziale nell'occhio destro. 13.07.11g. L'operazione è stata eseguita: vitrectomia, la membrana interna della membrana è stata rimossa, un tampone a gas (20% С3F8) è stato rimosso e è stata eseguita una circjupa dinamica. 07.09.11g. cambiato la lente. Sono passati 11 mesi dall'intervento, non c'è chiarezza di vista e tutto è storto. Dimmi, per favore, la mia vista migliorerà col tempo, o lo farà? Grazie in anticipo!

Postato da: Love Pubblicato il 17/05/2012 alle 14:46:12

[35] Molto probabilmente, non ci sarà alta visione con una tale diagnosi. Le tue lamentele possono persistere, nonostante il successo del risultato anatomico del trattamento chirurgico, dato che ci sono cambiamenti strutturali nella macula. È necessario monitorare costantemente lo stato della retina di un occhio sano.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 17/05/2012 alle 21:08:19

[36] Ciao. dopo una lesione agli occhi, lacrimazione e distacco di un insetto, hanno fatto un circuito e introdotto gas, dimmi quando puoi metterti al volante e fare sport almeno sotto il tuo peso, e come comportarti dopo l'operazione.

Postato da: Anton Pubblicato il 28/05/2012 alle 7:15:33 PM

[37] Dietro al volante per la guida su strade lisce, puoi sederti subito e sentirai che le funzioni visive disponibili sono sufficienti per una guida sicura.

Le attività sportive provocano la recidiva del distacco della retina. Molto probabilmente, dovranno essere abbandonati per 3-4 mesi. In generale, questa è una domanda per il medico che ti sta curando.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 29/05/2012 alle 21:47:58

[38] Ciao, sono stato pompato silicone 6 anni fa dopo il distacco, ma non hanno detto che era pericoloso rimuoverlo, e non vedo nulla solo una piccola luce da questo occhio ha cominciato a tagliarmi un po '. È possibile restituire un po 'di vista?

Postato da alexandra. Inserito il: 30/05/2012 1:49:36

[39] È richiesto un esame interno. L'olio di silicone nella cavità vitreale, di norma, porta nel tempo allo sviluppo di complicate cataratte. la rimozione di cui può migliorare leggermente la visione. Contatta la nostra clinica per un consiglio.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 30/05/2012 10:30:53 PM

[40] Ciao, ho avuto un'operazione sul distacco della retina 1 mese e 20 giorni fa. Posso volare su aerei, se sì, dopo quale periodo di tempo? O subito?

Postato da: Hakim Inserito il: 30/05/2012 10:25:40

[41] Ora i voli nel tuo caso non sono controindicati. Di regola, se durante l'intervento chirurgico per il distacco della retina, il silicone è stato introdotto nella cavità vitrea, quindi sull'aereo si può volare in 3 giorni, se l'aria - in 5-6 giorni, se il gas - in 3 settimane.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 30/05/2012 10:30:53 PM

[42] Ciao, sono interessato a una domanda del genere. Ho una delaminazione retinica, nell'anno volgare è stato pompato il silicone, dopo 6 mesi è emulsionato e si è verificato un obiettivo più fioco. quando si sostituisce l'obiettivo, sostituito silicone, perché si è verificata una recidiva del distacco di retina. In questo momento, il silicone è caduto nella parte anteriore della fotocamera. il dottore dice di dormire sul lato operato, ma ci sono dolori. da che parte devo dormire e qual è la ragione per trovare il silicone? Grazie in anticipo per la tua risposta.

Postato da: Igor Inserito il: 05/06/2012 alle 19:31:29

[43] La presenza di olio di silicone nella cavità della camera anteriore può essere complicata da un aumento della pressione intraoculare, lo sviluppo di uveite. processi distrofici della cornea. Con ciò che la tua sindrome del dolore è collegata, non sono sicuro su come rispondere - devi consultare il tuo medico.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 05/06/2012 alle 23:03:32

[44] Buona giornata. Il 24 maggio, mi sono sottoposta a trattamento chirurgico dell'occhio destro: composizione dinamica, riempimento episclerale, rilascio di SRH, criopessia della sclera. Una coagulazione profilattica laser del secondo occhio è prevista per agosto. Tutte le limitazioni nel periodo postoperatorio sono chiare; limitazione di peso, non leggere, non lavorare in pendenza, ecc. Ho una domanda: quali sono le restrizioni nel sesso? L'uomo amato aspetta pazientemente.

Postato da: Vera Inserito il: 29/06/2012 14:21:30

[45] Prima della coagulazione con laser profilattico, puoi fare sesso evitando lo sforzo fisico da parte tua.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 30/06/2012 alle 10:00:24

[46] Ciao! Dopo un esame approfondito, la diagnosi era AST. Manifestazioni - più punti neri, pizzi. La vista non è rotta, ma i fenomeni interferiscono. È per sempre? E cosa puoi fare?

Postato da: Elena Pubblicato il: 30/06/2012 09:11:39

[47] Se nel processo di un esame approfondito della patologia della retina non è stato rilevato, quindi si adatterà presto alle manifestazioni di distacco vitreo. Non esiste un metodo efficace di trattamento conservativo delle opacità vetrose.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 01/07/2012 alle 20:29:26

[48] ​​Buona giornata! E quali restrizioni e per quanto tempo sarà necessario osservare dopo la coagulazione laser? Io stesso non ho intenzione di indossare Ma il carico visivo. Lavoro all'80% del tempo al computer.

Postato da: Vera Inserito il: 07/07/2012 alle 14:13:54

[49] Entro 5 giorni dopo la coagulazione laser della retina, si raccomanda di ridurre il volume di liquido consumato a 1-1,5 litri / giorno, di abbandonare caffè forte e bevande alcoliche, utilizzando lenti a contatto. Durante il mese, sono esclusi i bagni caldi e il sollevamento pesi. Puoi leggere e lavorare al computer il giorno successivo all'intervento.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 07/06/2012 alle 10:30:40

[50] Ciao. Diagnosi: distacco retina OD-stantio, subtotale, trazione perforata, 2 ° cat. gravità. Operazione - Le depressioni circolari della sclera con il rilascio di liquido subretinico sono state senza complicazioni. Alla dimissione: Vis OS = 1.0 La retina non è sufficiente, c'è un gap e il fondo della retina dovrebbe crescere. L'oftalmologo ha detto che la retina sembra essere già attaccata. Domande: 1. La vista per 2 mesi dopo l'intervento chirurgico non è migliorata un po ', è a causa delle imbracature e della nuova forma dell'occhio? Posso sperare in una visione migliore 2. È possibile sedersi a un computer in questo stato? Quante ore al giorno o quanti minuti è possibile? 3. E quando è specificamente possibile almeno 50 volte al giorno di tirare su la barra, anche la carica non aiuta a mantenere le mie forze nel corpo. Grazie per la risposta in anticipo.

Postato da: Parviz Inserito il: 13/07/2012 09:55:19

[51] 1. L'impressione di Kurgovoye sulla sclera induce la comparsa di un piccolo grado di miopia. È possibile che la visione migliorerà leggermente con la selezione di una lente a contatto, ma molto dipende dall'abilità funzionale della retina.

2. Lavorare al computer non è controindicato per te.

3. Questa domanda è meglio per te discutere con il tuo medico dopo aver esaminato lo stato anatomico della retina.

Postato dal moderatore Pubblicato il 14/07/2012 alle 11:51:45

[52] Ciao. Probabilmente una domanda stupida, ma ancora. C'era il distacco della retina. Posso pulire le cipolle dopo l'intervento?

L'autore: Daria Inserito il: 14/07/2012 12:35:52

Postato da: moderatore Pubblicato il 15/07/2012 alle 14:52:28

[54] Dimmi, per favore, dopo che ora dopo l'operazione sul distacco della retina (il silicone è iniettato) puoi lavorare al computer e per quante ore?

Postato da: Marina Pubblicato il 15/07/2012 alle 5:57:24 PM

[55] Nei primi 7-10 giorni dopo l'operazione, lavora al computer solo quando è necessario. In futuro, è possibile tornare alla modalità normale dei carichi visivi.

[56] Ciao. Ho già avuto un intervento chirurgico per il distacco della retina. Il primo in due fasi nel 2007 è una rientranza circolare della sclera, silicone, coagulazione, quindi la rimozione del silicone. La seconda volta a settembre 2011 il primo stadio con silicone. la seconda rimozione del silicone e la sostituzione della lente nel febbraio 2012 Ora la torbidità della vista è preoccupante, come se il silicone non fosse completamente rimosso. Passerà? Qualunque siano le vitamine e gli alimenti che consiglieresti per la profilassi. * Per esempio, con la luteina? Milgamma? E se è possibile giocare a ping-pong. Gioco a livello semi-amatoriale, ma abbastanza seriamente? Grazie))

[57] 1. I tuoi reclami possono essere correlati all'appannamento della capsula posteriore. che viene spesso osservato dopo la sostituzione dell'obiettivo.

2. Non c'è alcuna differenza fondamentale in vitamine, prendere qualsiasi permesso dal Ministero della Salute.

3. La possibilità di praticare sport dipende dallo stato anatomico della retina e viene determinata dopo una consultazione a tempo pieno con il medico.

Postato dal moderatore Pubblicato il 02/08/2012 alle 15:00:22

Postato da: марина Pubblicato il 05/08/2012 alle 19:53:41

[59] È probabile che la ptosi esistente possa essere corretta chirurgicamente. È richiesto un esame interno.

Postato da: moderatore Pubblicato il 05/08/2012 alle 21:02:41

[60] Ciao! molto interessato alla domanda. 4 luglio ha avuto un'operazione sul distaccamento settoriale. visione quasi recuperata. (era -5). sul secondo occhio lo stesso distacco. solo molto meno. è stata notata all'esame al primo occhio. nello stesso posto. l'operazione sarà il 17 agosto. vale a dire questo venerdì

La domanda è questa. niente mi disturba ora. un mese dopo che è stata superata la prima operazione, c'è ancora tempo prima della seconda. Posso andare al salone di bellezza e dipingere le ciglia? davvero non voglio impallidire dopo la seconda operazione per un altro mese.

Postato da: voda Pubblicato il 08/12/2012 alle 10:51:50

[61] Se non sei sicuro dell'assenza di una possibile reazione allergica al prodotto colorante, è meglio rinviare questa procedura cosmetica. Nel resto - non ci sono controindicazioni.

Postato dal moderatore Pubblicato il 13/08/2012 alle 16:39:08

[62] Ciao! Alto grado di miopia, c'era il distacco della retina, tutto ciò che poteva essere fatto in oftalmologia per attaccare la retina, ho passato tutti gli stadi e infine pompato silicone 5000, un anno dopo ho rimosso la complicata cataratta. l'occhio non vede ancora uno dalla linea, la capsula posteriore non guarda attraverso il denso fondo dell'occhio, ho una domanda se può essere riparata con un laser e se è necessario rimuovere il silicone. Grazie

Postato da: Olga Pubblicato il 14/08/2012 alle 21:08:16

[63] È richiesto un esame interno. Se non è possibile condurre una dissezione laser, la capsula posteriore è torbida. possibile intervento chirurgico. Non è necessario rimuovere l'olio di silicone.

Postato da moderatore Pubblicato il 16/08/2012 11:03:13 PM

[64] Buon pomeriggio! Per favore dimmelo Mi è stato dato uno stato pre-esplosivo della retina sull'occhio sinistro e mi è stata offerta la vitrectomia. Ho letto che le possibili complicazioni di un gruppo e il risultato non sono garantiti. Cosa succede se non faccio questa operazione, cosa la minaccia? Grazie in anticipo!

Postato da: Svetlana Inserito il: 16/08/2012 7:27:29 PM

[65] Senza intervento chirurgico, questo può minacciare la formazione di un foro maculare e una significativa diminuzione della vista.

Postato da: moderatore Pubblicato il 22/08/2012 02:25:31

[68] Buon pomeriggio! Ho una miopia complicata di alto grado su un occhio sin dall'infanzia - 12-15 diottrie. Nel 1987 fu cheratotomia e LKS. Tuttavia. La visione non è migliorata, con gli occhiali - 9 sul sistema operativo vedo solo tre linee. OD - un piccolo grado di miopia. ipermetropia. Nell'agosto 2012, un EST vitreo è stato rilevato sull'estremità dell'occhio sinistro. sindrome da trazione. pre-rottura della macula. fibrosi subretinica. Una storia di diabete di tipo 2. È possibile fare uno sparo nel corpo vitreo di lucentis in una tale situazione? Nelle complicazioni dopo la sua introduzione, vi è il distacco della retina. Questa condizione condizionerà gli occhi? Ed è necessario fare lucentis negli occhi con + 1.75D?

Postato da: Gulnara Pubblicato il: 03/09/2012 alle 17:47:52

[69] C'è una lista di indicazioni per la somministrazione intravitreale di Lucentis. in cui la sindrome da trazione con una pre-rottura della macula non è inclusa. Ha senso consultare un chirurgo sulla vitrectomia.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 04/09/2012 alle 16:27:23

[70] Ciao, sono molto spaventato per la mia visione, quindi volevo chiederti. L'operazione sul distacco della retina sinistra a sinistra è stata fatta il 24/08/20012, dopo l'operazione che ho visto noioso ma migliore, ora vedo di peggio, c'erano strisce nel centro dell'occhio. come se i peli nell'occhio e la torbidità diventassero più, la terza settimana andò, e l'occhio non si aprì completamente solo a metà, nella zona. per ispezione e per un giro ad ultrasuoni solo nel mese di ottobre. Cosa succede normalmente ai miei occhi? Molto preoccupato Lyudmila 37 anni

[71] I tuoi reclami sono probabilmente correlati ad alcune eterogeneità nella cavità vitrea. Questi stessi sintomi non sono il decorso patologico del periodo postoperatorio, ma il loro significato può essere determinato solo durante l'esame e l'esame.

Dimmi, se tu avessi un intervento chirurgico di distacco 2 mesi fa, e poi una "falena" apparve di nuovo negli occhi, cosa significa?

Postato da: Water Pubblicato il 09/12/2012 alle 9:18:33

[73] Ciò significa che vi è opacizzazione del corpo vitreo. L'effetto che questo sintomo può avere sullo stato della retina nel tuo caso sarà determinato dall'esame interno.

Postato da: moderatore Pubblicato il 09/12/2012 alle 17:01:40

[74] Buon pomeriggio! C'è stato un intervento chirurgico per rimuovere il silicone dopo il distacco della retina. Introdotto gas. Prima dell'operazione, l'occhio con la sega in silicone, ora non vede nulla. Dicono che dopo 2 settimane si stabilizzerà, ma nel corso di 4 giorni non succede nulla. Qualunque cosa potrebbe sapere, per favore dimmelo

Postato da: Ivan Pubblicato il 15/09/2012 alle 17:35:41

[75] Molto probabilmente, per determinare il risultato funzionale dell'operazione, è necessario attendere il riassorbimento del gas introdotto nella cavità vitreale (10-14 giorni).

Postato da: moderatore Pubblicato il 16/16/2012 alle 12:35:47

[76] Buona giornata. Ho fatto un'operazione sull'occhio destro, il distacco del sigillo, la coagulazione laser e non ricordo nulla, dopo una settimana il silicone è stato rimosso e pompato. L'operazione è stata effettuata il 3 luglio, la seconda il 10 luglio. Un mese dopo, sono venuti per un controllo e ha detto al medico che il gonfiore non dormiva, ha prescritto Retinalamin, Dexon ed Emoksipin e ha detto di venire in un mese. Presto andremo MA il mio occhio sta falciando verso destra e c'è una piccola nuvola, per così dire, nel mezzo (male visibile) un po 'più in alto di una linea incomprensibile come un cucchiaio in un bicchiere d'acqua che si rompe (una situazione simile) Che cosa non ho strappato di nuovo? Mi hanno detto di stendermi sulla schiena, ma mi giro di notte! Lo strabismo sarà corretto o necessiterà di un intervento chirurgico?

Postato da: Artem Pubblicato il 27/09/2012 alle 7:44:09 PM

[77] Incrociato. probabilmente a causa della bassa visione nell'occhio dolorante. Di regola, tale strabismo senza chirurgia non viene eliminato.

I sintomi visivi possono dire molto: sul silicone nel corpo vitreo, sull'incompleto adattamento della retina, sulle membrane epiretiniche. sulla ricorrenza del distacco. Bisogno di essere testato

Postato da: moderatore Pubblicato il 27/09/2012 alle 21:44:10

[78] Ciao. Grazie per il tuo aiuto. Ieri era un dottore sulle epidemie, tutto è in ordine. La retina è stata operata 1,5 anni fa, durante il follow-up postoperatorio - tutto è normale. Dire con una forte congestione nasale (setto curvo) non è pericoloso per gli occhi soffiare molto forte, mentre sento una forte pressione sull'occhio, anche se questa sensazione può essere soggettiva, ma ferma.

Postato da: igor Pubblicato il 28/09/2012 alle 12:38:24

Postato da: moderatore Pubblicato il: 30/09/2012 alle 11:16:50

[80] Ciao. Due mesi fa è stata eseguita un'operazione sull'incollaggio della retina sull'occhio sinistro. C'era un distacco quasi completo. Potevo guardare il sole splendente e non vedere nulla. Aspetta, vedo quasi tutto ciò che viene visualizzato, ma l'immagine del dispositivo sembra guardare sott'acqua. I bordi del soggetto sono leggermente rotti. E la cosa più importante è che l'immagine dell'occhio operato sia spostata rispetto all'immagine di quella sana. E abbastanza significativamente. Buono a contare i soldi. Diventano due volte di più. Per favore, dimmi se le immagini dell'oggetto coincideranno in futuro e, in tal caso, dopo quale periodo di tempo.

Postato da: Vladimir Data di pubblicazione: 06/10/2012 11:11:31

[81] Queste domande sono difficili da rispondere per molte ragioni. La prima ragione - non lo so, a causa della doppia visione. Se questo è dovuto alla posizione dell'occhio operato, probabilmente puoi provare a ripararlo. Se doppia visione a causa di cambiamenti nella retina. Non ci sono praticamente opportunità per il miglioramento attivo della situazione. In realtà, questa è la seconda ragione.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 08/10/2012 alle 21:11:09

[82] 6 mesi dopo l'intervento chirurgico sulla retina, il silicone fu pompato fuori, la vista si deteriorò e 7 giorni dopo l'operazione divenne opaca. Dovrebbe migliorare?

Postato da: elena Pubblicato il 23/10/2012 alle 21:53:33

[83] In generale, se la retina non viene nuovamente staccata, la visione non dovrebbe deteriorarsi. Una possibile spiegazione è la correzione della miopia con il silicone negli occhi. Quando viene rimosso, la miopia "ritorna".

Postato da: moderatore Pubblicato il 24/10/2012 alle 22:14:51

[84] Buona giornata! Disturba una domanda del genere. Nel giugno di quest'anno, mia sorella ha avuto un'operazione di distacco e le è stato iniettato del gas. Sulla corsia operativa, la retina era adiacente, dopo 3 mesi ci fu una ricaduta. Un'operazione è stata eseguita - un silicone pesante è iniettato, per favore dimmi se è possibile una ricaduta quando c'è silicone negli occhi? Ci sono lamentele di annebbiamento e restringimento del campo visivo

Postato da Anastasia Pubblicato il: 24/10/2012 alle 21:42:37

[85] Finché non c'è silicone negli occhi, non ci sarà alcuna recidiva. Ma deve essere rimosso, perché allora l'occhio con la retina adiacente diventerà cieco a causa dell'atrofia del nervo ottico.

Postato da moderatore Pubblicato il 25/10/2012 alle 21:30:32

[86] Ciao. Un'operazione è stata eseguita - CV + drenare subretin. fluidi + criopessia, sono passati 4 mesi, nella zona periferica (proprio dove iniziò il processo di distacco della retina) l'agitazione dell'immagine è ora osservata (3-4 volte al giorno, o alla sera) a volte lampeggia (uno-due) Si prega di rispondere a cosa è (non È l'inizio del distacco, perché tutto è iniziato in quel modo)? Il cavo di silicone non viene rimosso. Grazie!

Postato da Александр il 09/11/2012 alle 21:39:53

[87] Senza un esame faccia a faccia, è difficile determinare il significato dei tuoi reclami. Consulta il tuo chirurgo.

Postato dal moderatore Pubblicato il 30/11/2012 alle 15:44:31

[92] Dimmi, qual è il termine massimo per l'operazione sul distacco di retina da eseguire per non perdere la vista?

Postato da: Nadezhda Pubblicato il: 03/12/2012 alle 14:51:16

[93] Il distacco della retina è una condizione molto seria. Dopo il distacco, la retina può mantenere la sua funzione fino a 1 mese, quindi si verificano cambiamenti irreversibili. Pertanto, più è rapido l'intervento chirurgico alla retina retinica, maggiore è la probabilità di preservare la vista.

Postato da: moderatore Pubblicato il 05/12/2012 alle 16:13:23

[94] Ciao, ho avuto un'operazione a causa di un distacco della parte superiore dell'occhio, pompato in silicone, dopo 3 mesi. rimosso silicone, gas pompato. Quando il gas è disperso attorno alla periferia dell'occhio, la distorsione sotto forma di onde scure appare, non sempre, solo quando l'occhio è teso (si concentra sul soggetto). C'era ancora un distaccamento inferiore operativo. Visione -5 leggermente deteriorata dopo la 1a operazione. Il dottore ha detto che è necessario osservare la condizione, non ha detto altro, ma ha scosso la testa. Quali sono le mie possibilità di non diventare cieco?

Postato da Алексей il 08/12/2012 alle 16:19:25

[95] Certo, ci sono possibilità. Regolarmente mostra te stesso e fai tutto ciò che il chirurgo ti prescriverà (chi, credimi, vuole che tu ti riprenda, non meno che il tuo, nonostante la tua mancanza di parole).

Postato da: moderatore Pubblicato il: 09/12/2012 17:03:36

[96] Ciao, ho avuto un intervento di distacco della retina. Sono un imbianchino di professione, posso lavorare più tardi nella mia professione?

Postato da: edita Pubblicato il: 18/12/2012 02:27:11 PM

[97] Puoi, se puoi evitare di sollevare pesi e un considerevole sforzo fisico.

Postato da moderatore Pubblicato il 19/12/2012 alle 12:23:13

[98] Ciao, ho un distacco di retina dalle 11 alle 16, due pause, due settimane fa ho avuto un intervento chirurgico su CI + drenaggio di liquido subretinico + creopexy. Dopo l'operazione, la cortina oscura si è trasformata in un punto leggermente ingiallito e una distorsione della visione nel punto in cui era stata lasciata, è apparso un punto scintillante e i cerchi stavano lampeggiando, la visione da -8 è diventata -13. I sintomi non vanno così lontano, è normale e quando dovrebbero esserci miglioramenti? Il chirurgo ha detto di venire solo tra un mese. Dovrebbe essere esaminato prima.

Postato da: svechkar Pubblicato il: 04/01/2013 20:44:57

[99] Un aumento del grado di miopia è associato a un cambiamento, dovuto all'operazione, della geometria dell'occhio - una depressione circolare porta ad un aumento dell'asse antero-posteriore dell'occhio. Altre lamentele descritte da voi potrebbero essere una normale manifestazione del periodo postoperatorio e non indicare alcuna patologia grave. In ogni caso, il loro significato può essere determinato solo durante un esame faccia a faccia.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 08/01/2013 15:47:14

[100] Buon pomeriggio, un piccolo tumore cistico è stato trovato un mese fa nell'occhio sinistro vicino alla retina, si diceva che avesse strappato un po 'la retina, fatto un'incisione agli occhi e iniettato della medicina, dopo di che stava subendo un ciclo di trattamento con iniezioni. Dimmi, è possibile fare fitness? Non posso chiedere al dottore perché l'operazione è stata fatta in un'altra città. Grazie

Postato da: Илона Inserito il: 09/01/2013 14:47:42

[101] Senza un esame faccia a faccia, tali raccomandazioni non vengono fornite in linea di principio, specialmente nel tuo caso, senza conoscere né la diagnosi specifica né il trattamento effettuato. La decisione sulla possibilità di attività fisica è tua.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 01/11/2013 18:00:39

[102] Il padre ha avuto un'operazione di distacco della retina sull'occhio sinistro, stava prendendo il silicone per 3 mesi, ieri 30.01. 2013 rimosso silicone, interessato a una tale domanda negli occhi del nevo vedere male con silicone e otenkom giallo (perché giallo?) E la cima vide una piccola montagna nera (il dottore disse che era aria che dovrebbe sciogliersi) e anche per 3 mesi Il silicone quando guarda le lettere con il suo occhio destro sano, lo raddoppiano per lui (dice che è alzato ea destra (o non ricordo esattamente a sinistra)) siamo molto preoccupati che un occhio così sano possa rompere l'occhio sano?

Postato da: delawarko Inserito il: 01/02/2013 3:14:23

[103] La chirurgia per il distacco della retina non ha effetti su un occhio sano. La sensazione di ghosting è probabilmente causata dallo squilibrio muscolare, che è spesso il caso dopo l'intervento chirurgico. La bolla d'aria si dissolverà nel tempo. Per i tuoi altri reclami, è meglio consultare il proprio medico, che è a conoscenza delle condizioni dell'occhio e degli aspetti specifici dell'operazione.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 03/02/2013 21:20:05

[104] Buon pomeriggio! 12/01/12 mio marito ha avuto un'operazione per il distacco totale della retina con una rottura della valvola alle 11 in punto. È stato scaricato selikon. Con gli esami frequenti, seguiva rigorosamente tutte le raccomandazioni dei medici. Ieri, 01/09/13, è stata eseguita una seconda operazione per estrarre il silicone. Tutto, a quanto pare, è andato bene, ma alla visita odierna del mattino l'oftalmologo non è stato autorizzato a tornare a casa dall'ospedale e gli è stato riferito che c'era un annebbiamento della lente. Perché questo potrebbe accadere? In precedenza, un tale problema, a quanto pare, non lo era, perché non era mai espresso. Grazie in anticipo per la tua risposta.

Postato da: Tatyana Pubblicato il 02/10/2013 alle 13:22:51

[105] Secondo vari autori, la cataratta dopo vitrectomia e il tamponamento della cavità vitrea con olio di silicone si sviluppano nel 20-100% dei casi. Questo è il cosiddetto. cataratta complicata.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 10/02/2013 17:50:00

[106] Il 14 aprile 2011, mia figlia è entrata all'Istituto di ricerca dell'occhio a Mosca. bol. a loro. Helmholtz Diagnosi: RI proliferante retinopatia diabetica, gliosi 3-4, trazione distacco di retina. OZ Vis OD = OS = 0.05 0,01NK SF-1,5D = 0.1nk. Trattamento chirurgico di OD riconosciuto non attivo. 27/04/11 Predoper. preparazione anti-VEGF terapia; 11.05.11 operazione OS lensectomia con impianto di IOL 20 +, OD, revisione vitreale cavità retinotomia lassativo, endotamponada 1300 cSt olio di silicone; 04.05.11 operazione OS-posteriore vitrectomia subtotale membranopiling, End otamponada PFOS chiusa. Al momento, l'occhio non vede. Il film è stato formato sull'obiettivo. A causa della perfetta aderenza del laser, non sfonda. Silicone abbiamo 2 anni. Il chirurgo ci ha detto: aspetta nuove tecnologie. Non posso aiutarti più. Cosa dovremmo fare? Chi posso contattare per un aiuto esperto? L'occhio destro può diventare cieco in qualsiasi momento. E ora l'occhio operato non interessa a nessuno. Aiuto. La ragazza ha solo 25 anni!

Postato da: golubcova.anton Pubblicato il: 20/02/2013 alle 21:31:07

[107] Se non è possibile fare una rivelazione laser delle opacità della capsula posteriore. allora la chirurgia può aiutare. È impossibile promettere nulla in contumacia, non sapendo per quale motivo ti viene negata un'operazione, ma puoi provare a consultare la nostra organizzazione principale, Mosca, o venire da noi.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 22/02/2013 15:44:04

[108] Ciao! Ho trovato occhi retchak retinici. Hanno detto che farò il riempimento episclerale. Spiega, per favore, l'essenza di questa operazione e quanto la visione si deteriorerà?

Postato da: gulshat Inserito il: 25/2/2013 8:43:18

[109] L'obiettivo di qualsiasi operazione per il distacco della retina è di avvicinare la retina distaccata all'epitelio pigmentato. Con il riempimento extrascleral, questo si ottiene creando un'area depressiva sclerale. Allo stesso tempo, a causa del pozzo depressore creato, le rotture retiniche vengono bloccate e il fluido che si è accumulato sotto la retina viene gradualmente assorbito dall'epitelio pigmentato e dai capillari della coroide.

Il ripristino delle funzioni visive nel periodo postoperatorio avviene gradualmente nell'arco di diversi mesi. L'acuità visiva postoperatoria dipende in gran parte dalla durata del distacco e dal coinvolgimento della regione maculare in esso. Inoltre, dopo il riempimento extrasclerale, la geometria del bulbo oculare cambia leggermente - l'asse antero-posteriore aumenta, che è accompagnato dall'apparizione di una piccola miopia o di un aumento del suo grado.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 25/2/2013 alle 21:50:29

[110] Ho avuto un'operazione sul distacco della retina sei mesi fa, quando posso dormire sul lato operato, quando posso bere alcolici

Postato da: zhanatbest Pubblicato il: 26/02/2013 10:53:04

Postato da: moderatore Pubblicato il: 01/03/2013 08:40:41

[112] Ciao, sono stato laser coagulato a due occhi nel 2008, dopo quale periodo può essere ripetuto!

Postato da: zhanatbest Pubblicato il: 01/03/2013 14:17:03

[113] Se necessario, la coagulazione laser può essere ripetuta un giorno dopo la procedura e dopo molti anni. In alcuni casi, questo non è richiesto affatto. Le indicazioni sono determinate da un chirurgo laser dopo aver esaminato il fondo.

Postato da: moderatore Pubblicato il 03/03/2013 alle 22:52:54

[114] Ho avuto un'operazione sul distacco della retina sei mesi fa, è possibile sollevare manubri e con quale peso.

Postato da: zhanatbest Pubblicato il: 03/03/2013 19:24:22

[115] In questa occasione, è meglio per te consultare il tuo medico: ci sono casi in cui il carico di energia e il sollevamento pesi sono controindicati.

Postato da: moderatore Pubblicato il 03/03/2013 20:58:11

[116] Sei mesi fa sono state eseguite operazioni di distacco della retina, per quanto tempo ho potuto guardare la TV, per quanto tempo avrei potuto lavorare su un computer e se avrei potuto nuotare.

[117] Guardare programmi TV e lavorare con un computer è limitato a limiti ragionevoli - nessuno di questi porterà a una ricorrenza del distacco di retina.

[118] Ciao! 11.02.13g. in MNTK loro. Fedorov ha subito un intervento chirurgico per il distacco della retina con silicone tamponato. Fino ad oggi, rari lampi gialli e bianchi lenti intorno alla periferia non cessano, ma diverse volte dalla periferia hanno raggiunto quasi il centro. Esplosioni simili ma più estese si sono verificate durante il distacco. Acuità visiva con una correzione di solo il 40% e nessun miglioramento. Forse è passato un po 'di tempo?

[119] Questo potrebbe essere. Molto probabilmente, queste sono alcune irregolarità nella cavità vitrea.

Dovresti sapere che la previsione per il ripristino della visione in questi casi è molto contenuta. Tutto dipende dall'abilità funzionale della retina colpita.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 05/03/2013 23:00:57

[120] Il 4 marzo 2013, sono stato coagulato al laser, per quanto tempo ho bisogno di mentire, non uscire di casa e bere alcolici.

Postato da: zhanatbest Pubblicato il: 03/11/2013 19:54:26

[123] In molti modi, tutto dipende dalla causa del rossore degli occhi: congiuntivite. blefarite. iridociclite. sindrome dell'occhio secco episclerite. Il rossore dell'occhio è un sintomo piuttosto aspecifico che si verifica in varie patologie. È richiesta la consultazione a tempo pieno di un oculista.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 19/03/2013 19:31:59

[126] Ciao, ho avuto un'operazione sul distacco della retina sei mesi fa, è possibile fare danze veloci.

Postato da: zhanatbest Pubblicato il: 19/03/2013 20:44:26

[127] È possibile solo se queste tue danze veloci non sono associate al rischio di cadere, colpi alla testa, tremiti del corpo e curve acuminate in direzioni diverse.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 22/03/2013 16:40:16

[128] Ciao, ho avuto un distacco di retina più basso in quasi l'intero emisfero inferiore con due lacune. Un mese fa, un intervento chirurgico sul circolo è stato eseguito su Arrugo, ESP, criorotinopessia e puntura della sclera. Ora, dopo che l'edema retinico è sceso al centro, sembra piegarsi quando sbatto le palpebre e spostare l'occhio. Il medico dice che la retina è semplicemente i suoi strati superiori sono piegati un po 'e questo passerà. Posso crederci? E ho anche la sensazione che il mio cuore batte da sotto il mio cuore, anche l'immagine si contrae un po '. Il dottore dice che è perché sto mentendo molto. Cosa potrebbe essere?

Postato da: kyrnosaya Pubblicato il: 20/03/2013 14:36:49

[129] 1. Questo è possibile. La piegatura della retina di gravità variabile può essere successiva all'intervento chirurgico.

2. Potresti avere un segno di spunta nervoso. La chirurgia per il distacco della retina è un grande stress. Resta di più, evita i conflitti. Bene aiuta a lampeggiare frequentemente.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 22/03/2013 16:40:33

[130] Ciao. Un mese e mezzo fa è stata effettuata una vitrectomia, è stato iniettato silicone. Oggi offerto per rimuovere il silicone. È troppo presto?

Postato da: Сергей12 Inserito il: 25/03/2013 16:54:27

[131] Non lo so. La scadenza è prescritta dal medico curante, che pesa sulla scala della bilancia solo lui sa del rischio di ricorrenza del distacco nel tuo caso.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 26/03/2013 22:32:57

[132] E dimmi, per favore, c'era un piccolo distaccamento netto. l'occhio sinistro (da 2 a 11) - l'operazione è stata eseguita rapidamente, 5 giorni dopo l'inizio. Dopo l'operazione (vitrectomia, silicone), l'occhio vede al centro, vicino al naso, sotto, vede chiaramente dove è stato staccato (e prima dell'operazione una macchia scura). Il resto è in qualche modo non molto. Inoltre, la transizione da SEE a DOVREBBE essere liscia. E le zone di invisibilità non sono nere, ma grigio chiaro o qualcosa del genere. Cioè, mi piace la luce che vedo loro. Anche se non vedo l'angolo sinistro. Dopo l'intervento chirurgico, ci sono anche molte macchie di infiammazione. La ragione non è chiara. La tomografia dà atrofia nervosa. Ho scritto molto, mi dispiace. Se è possibile delineare qualsiasi prospettiva, scrivere.

Postato da: Сергей12 Inserito il: 30/03/2013 20:36:32

[133] Sembra una specie di eterogeneità nella cavità vitrea. Speriamo che la situazione migliori dopo la rimozione di olio di silicone.

I cambiamenti atrofici del nervo ottico dovrebbero essere trattati in modo conservativo (farmaci che migliorano il trofismo e la conduttività del tessuto nervoso, la stimolazione magnetica ed elettrica).

Postato da: moderatore Pubblicato il: 31/03/2013 10:42:58

[134] Ciao. Ho il distacco della retina con più pause. Il silicone era un po 'più di un anno. A gennaio 2013 sono iniziati il ​​rigetto del silicone, la cataratta secondaria e il glaucoma secondario. Gonfiore oculare. Ho avuto un'operazione. Parzialmente in silicone rimosso. Ma ora il dolore ricominciava, molto forte. La pressione era di 27. Infiammazione definita. Metti di nuovo un blocco e un colpo negli occhi. Ho bisogno di cure? L'occhio è già cieco, vedo solo una luce intensa, non conto già sulla mia vista. Ma il dolore è stanco. Ancora tenendo una temperatura di 37,4 può farlo dall'occhio? Niente freddo

Postato da: olka-ya81 Inserito il: 31/03/2013 11:08:05

[135] In alcuni casi, è possibile eseguire un'operazione laser che riduce la pressione intraoculare al fine di alleviare il dolore e preservare l'occhio come un organo. Questo è il cosiddetto. LCFC - ciclo-fotocoagulazione laser. Puoi contattare la nostra clinica. È impossibile eliminare la causa dell'occhio dell'aumento della temperatura corporea - è possibile.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 03/04/2013 22:33:42

[138] Ciao. Forse fuori tema, mi dispiace. A mio padre è stato diagnosticato un distacco di retina un mese e mezzo fa. L'operazione di quota è prevista per il prossimo anno. Un'attesa così lunga influenzerà l'esito dell'operazione? Forse hai bisogno di registrarti per un'operazione a pagamento? L'occhio quasi non vede. Grazie

Postato da: Krolya Pubblicato il: 17/04/2013 18:59:13

[139] Il distacco retinico è una patologia molto seria. L'esito positivo del trattamento chirurgico dipende in gran parte dalla durata dell'operazione: prima, più favorevole è la prognosi. Dopo 1 mese di distacco della retina, si verificano cambiamenti irreversibili, le cellule nervose muoiono e la vista è persa in modo irreversibile. Gradualmente, la retina viene sostituita da tessuto connettivo che non svolge funzioni visive. In attesa di un'operazione così lunga, rischi di perdere completamente la vista.

Postato da: moderatore Pubblicato il 18/04/2013 11:54:28 PM

[140] Ciao. 03,04,2013 ha avuto un'operazione sul distacco della retina, hanno pompato in olio di silicone 1300, dopo una ferita nella sclera dell'occhio destro, dimmi, per favore, come comportarsi nella vita di tutti i giorni che puoi. Grazie

Inserito da: Andres74 Inserito il 23/04/2013 6:35:27

[141] Tali domande sono solitamente discusse con il medico curante il giorno della dimissione, oppure al paziente viene consegnato un appunto speciale insieme ad una dichiarazione di dimissione. Di norma, tali raccomandazioni sono individuali e dipendono dallo stato della retina. volume di trattamento chirurgico e ulteriori tattiche mediche. Fino al prossimo esame medico, in cui puoi chiarire le caratteristiche del tuo periodo di riabilitazione, posso consigliarti quanto segue: non strofinare gli occhi e non esercitarti pressione, non sollevare pesi, non guidare un'auto finché l'occhio non guarisce, fare pause mentre guardi la TV o leggere la modalità stabilita di instillazione di colliri.

Postato da: moderatore Pubblicato il 26/04/2013 01:30:18

[142] buon pomeriggio! Il 2 ottobre 2012 il laser si è coagulato, poiché in entrambi gli occhi sono state osservate rotture retiniche multiple. Ho una miopia moderata -5. 0 su entrambi gli occhi. Il medico raccomandò di limitare il fisico. caricare e cambiare lavoro (sono una sarta). Ora sono una casalinga, ma il mio nome è molto da lavorare. Domanda: avrò una recidiva di distacco dovuta al cucito? E qual è la probabilità di perdita della vista in generale? Grazie in anticipo, Olga, 42 anni.

Postato da: olga1971 Pubblicato il 28/04/2013 12:34:49 PM

[143] In sostanza, la coagulazione retinica laser di alta qualità può consentire di tornare al lavoro. Tuttavia, per me è difficile valutare la situazione in absentia e promettere di non avere complicazioni quando si lavora in una macchina da cucire.

Postato da: moderatore Pubblicato il 30/04/2013 14:09:48

[144] per favore dimmi che ho avuto un'operazione per ripristinare la retina con l'introduzione del silicone una settimana fa, posso guidare una macchina?

Postato da: gerich Pubblicato il: 05/04/2013 15:19:50

[145] È meglio astenersi dal guidare un'auto finché l'occhio non è completamente guarito (3-4 settimane). Inoltre, non dimenticare l'acuità visiva necessaria per la guida: un occhio migliore senza occhiali o con occhiali o lenti a contatto non è inferiore a 0.6, l'acuità visiva del peggio con occhiali o lenti a contatto è 0,2.

Postato da: moderatore Pubblicato il 05/05/2013 alle 22:58:19

[146] Il 02/12/02, è stata eseguita un'operazione di distacco della retina. Dopo l'intervento chirurgico, la visione su questo occhio è 0,02, con una correzione di 0,1. Ora l'occhio ha iniziato a vedere di peggio, si sta sviluppando una cataratta. È possibile eseguire un'operazione per rimuovere l'obiettivo, se ci sono più residui di gas nell'occhio?

Inserito da: Hellga Inserito il: 05/07/2013 15:46:16

[147] È possibile, ma sembra che il gas nella cavità vitreale sia già sparito: di norma, viene assorbito in poche settimane.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 05/08/2013 21:54:46

[148] Ciao! Ad aprile, mi sono sottoposta a un trattamento chirurgico del distacco di retina nella parte superiore del quadrato esterno. Dopo Victectomy, coagulazione endolaser e iniezione di PFOS (16 aprile), l'occhio ha visto abbastanza bene per 2,5 giorni. Dopo la sostituzione del PFOS con il gas il 19 aprile, la pressione intraoculare è aumentata dopo il periodo di funzionamento e è stato condotto un postbruciatore per ridurlo. Dal momento della scarica, dal 26 aprile ad oggi, c'è un forte annebbiamento dell'occhio, al centro del campo visivo c'è un punto cieco. Durante gli esami, i medici notano la sostituzione del gas con un fluido intraoculare, il normale stato postoperatorio della retina e un leggero annebbiamento della lente, che non interferisce con l'esame della retina. Una tale opacizzazione significativa con perdita della vista nel centro potrebbe essere causata da un aumento della pressione intraoculare durante il periodo di tamponamento del gas?

Postato da: Борис76 Inserito il 05/12/2013 alle 22:47:19

[149] È difficile da dire. Un improvviso aumento della pressione intraoculare a numeri elevati, ad esempio durante un attacco acuto di glaucoma, può portare a una diminuzione della vista o addirittura alla sua completa perdita. Forse le tue lamentele sono in parte dovute all'appannamento dell'obiettivo e allo stato funzionale della retina.

[150] 05/06/13 L'otturazione episclerale è stata eseguita (2-4 ore) + vitrectomia subtotale chiusa con tamponamento della cavità virtuale con gas. la diagnosi. Distacco operatorio dell'occhio sinistro. Tamponatura del gas cavità vitrea dell'occhio sinistro.

Vospos: come dovrebbe essere il debito a faccia in giù? E cosa dovrebbe vedere?

Postato da: olga010492 Inserito il: 17/05/2013 15:12:54

[151] Naturalmente, queste domande dovrebbero essere rivolte al medico, che avrebbe dovuto informarti sulle caratteristiche del periodo postoperatorio.

Quando il gas si dissolve (fino a 14 giorni), la parte superiore del campo visivo inizia a schiarirsi e si può notare un "livello di separazione media", che cambia posizione a seconda del movimento della testa. Inoltre, 10-12 giorni dopo l'operazione, quando la quantità di gas nell'occhio rimane inferiore a un terzo del volume della cavità vitrea, una intera bolla dell'occhio può rompersi in più bolle, il che può portare alla comparsa di "foschia fluttuante".

Di solito osserva la posizione "a faccia in giù" dovrebbe essere i primi giorni - una settimana dopo l'intervento chirurgico. Il tuo chirurgo potrebbe avere un'opinione diversa da me su questo.

Postato da: moderatore Pubblicato il: 18/05/2013 10:40:05

Cause di solidi chetonici nelle urine

LiveInternetLiveInternet