Torvakard

Torvacard è un farmaco ipolipemizzante appartenente al gruppo di statine. Questo farmaco a causa della pronunciata azione ipolipidemica viene utilizzato per ridurre il colesterolo. Il principio attivo del farmaco è l'atorvastatina.

Come risultato dell'esposizione al farmaco, l'indice delle lipoproteine ​​a bassa densità è ridotto del 40-60%, i livelli di colesterolo si riducono del 30-46%. Anche la quantità di trigliceridi e di apolipoproteina B è ridotta.

In questo articolo, considereremo perché i medici prescrivono Torvakard, comprese le istruzioni per l'uso, analoghi e prezzi per questo farmaco nelle farmacie. I commenti reali di persone che hanno già utilizzato Torvakard possono essere letti nei commenti.

Composizione e forma di rilascio

Il farmaco viene tradizionalmente prodotto in forma di compresse, bianche o molto vicine al bianco, che sono rivestite con film, biconvesse e ovali.

  • 1 compressa contiene 40, 20 mg o 10 mg di atorvastatina.

Gruppo clinico-farmacologico: farmaco ipolipemizzante.

Indicazioni per l'uso

Tablets Torvakard - da cosa loro? Il farmaco è usato in combinazione con una dieta per:

  • Il trattamento dei pazienti con ipercolesterolemia familiare omozigote per ridurre il colesterolo e lipoproteine ​​a bassa densità totale nel caso in cui altre misure non farmacologiche e la nomina di diete speciali non sono efficaci.
  • Trattamento di pazienti con un aumento di triglycerides di tipo IV (secondo la classificazione di Frederickson).
  • Trattamento di pazienti con ipercolesterolemia poligenica e familiare (forma eterozigote).
  • Trattamento di pazienti con livelli elevati di apolipoproteina B, colesterolo LDL, colesterolo e trigliceridi.
  • Trattamento di pazienti con dysbeta-lipoproteinemia di tipo III (secondo la classificazione di Frederickson) in caso di effetto insufficiente da una dieta speciale; tuttavia, l'uso del farmaco viene effettuato solo sullo sfondo della continuazione di una dieta speciale.
  • Trattamento di pazienti con iperlipidemia combinata (mista), che corrisponde al tipo II aeb (secondo la classificazione di Frederickson).

Viene usato anche per la prevenzione secondaria dell'infarto miocardico, rientri ridotto per angina o diminuire il rischio di morte nei pazienti con dislipidemia e (o) malattie del cuore e dei vasi sanguigni.

Torvakard prevista nel caso non può raggiungere un adeguato controllo della ipercolesterolemia dalla terapia dieta, aumento dell'attività fisica, riduzione del peso corporeo in pazienti obesi, così come il trattamento di altre malattie e disturbi correlati correzioni.

Azione farmacologica

Medicamento Torvakard, essendo un inibitore competitivo selettivo della riduttasi HMG-CoA, porta ad una diminuzione del livello di colesterolo nel sangue. Torvakard è efficace contro lo sfondo dell'ipercolesterolemia familiare omozigote, che nella maggior parte dei casi non è suscettibile di terapia con altri farmaci di effetto simile.

L'effetto terapeutico tangibile è osservato in 1.5-2 settimane, e il massimo - in un mese. In futuro, l'azione del farmaco viene preservata.

Istruzioni per l'uso

Torvakard deve essere assunto per via orale in qualsiasi momento della giornata, indipendentemente dai pasti. Prima della nomina del farmaco, al paziente viene raccomandata una dieta ipolipidica standard, che deve seguire durante l'intero periodo di trattamento.

La dose viene scelta individualmente, tenendo conto degli indicatori iniziali di LDL-C, dell'obiettivo del trattamento e della risposta del paziente alla terapia.

  • La dose iniziale è in media di 10 mg 1 volta / giorno. La dose varia da 10 a 80 mg 1 volta / giorno. Il farmaco può essere preso in qualsiasi momento della giornata, indipendentemente dal tempo del pasto. La dose viene selezionata in base ai livelli iniziali di LDL-C, l'obiettivo della terapia e l'effetto individuale. All'inizio del trattamento e / o durante l'aumento della dose del farmaco Torvakard, è necessario monitorare i livelli plasmatici di lipidi ogni 2-4 settimane e correggere la dose di conseguenza. La dose quotidiana massima è 80 mg in 1 ricevimento.
  • Con iperlipidemia mista e ipercolesterolemia primaria, di regola, una dose di 10 mg una volta al giorno è sufficiente, un effetto significativo del trattamento viene osservato dopo 2 settimane. Dopo 4 settimane, di solito mostra il massimo effetto terapeutico, che persiste con un trattamento a lungo termine.

Un effetto terapeutico pronunciato si osserva solo dopo 2 settimane di trattamento sistematico con Torvakard e il massimo - dopo un mese. Secondo le recensioni di Torvakard dei pazienti, con l'uso a lungo termine del farmaco, l'effetto terapeutico ottenuto viene mantenuto.

Trovato un nemico nemico MUSHROOM! Le unghie saranno pulite in 3 giorni! Prendilo

Come normalizzare rapidamente la pressione arteriosa dopo 40 anni? La ricetta è semplice, scriverla.

Stanco di emorroidi? C'è un modo! Può essere curato a casa in pochi giorni, è necessario.

A proposito della presenza di vermi dice un profumo dalla bocca! Bere acqua con una goccia una volta al giorno..

Controindicazioni

Il farmaco è vietato nei seguenti casi:

  • durante la gravidanza / l'allattamento;
  • nell'adolescenza / infanzia;
  • nelle malattie del fegato (tipo attivo);
  • con sensibilità personale ai singoli componenti di questo farmaco.

Nei casi descritti di seguito, il farmaco può essere assunto, ma con maggiore cautela:

  • epilessia;
  • malattie muscolari scheletriche;
  • alcolismo cronico;
  • infezioni acute acute;
  • ipotensione;
  • malattia del fegato, che è nella storia;
  • disordini metabolici ed endocrini;
  • lesioni estese e interventi chirurgici.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali più frequenti durante l'assunzione di Torvakard (più dell'1%) sono stati i seguenti.

  • Da parte del sistema muscolo-scheletrico: dolore alla schiena, gambe, crampi muscolari, contratture articolari, borsiti, artralgia, miosite, artrite, mialgia, miopatia, rabdomiolisi.
  • Il sistema digestivo. Tra gli effetti negativi possibili flatulenza, stitichezza, diarrea, bruciore di stomaco, nausea, vomito, eruttazione, secchezza delle fauci, epatite, gastroenterite, ulcera, pancreatite e altre conseguenze.
  • Sistema genito-urinario: negli uomini, disfunzione erettile; edema periferico o edema.
  • Sistema nervoso Ci sono mal di testa, vertigini, insonnia, incubi, parestesia, amnesia, atassia, depressione, iperestesia, e altri effetti collaterali.
  • Sistema immunitario: necrolisi epidermica tossica, rash orticarioide, sindrome di Stevens-Johnson.
  • Sistema della pelle: alopecia, eritema multiforme, eruzioni vescicolari, prurito.
  • Metabolismo: iperglicemia, aumento di peso, ipoglicemia.
  • Sistema di circolazione sanguigna. Possibile anemia, trombocitopenia o linfoadenopatia.

Prima di iniziare la terapia, 6 e 12 settimane dopo l'inizio del farmaco, dopo ogni aumento della dose e periodicamente durante la terapia (almeno una volta ogni sei mesi), la funzionalità epatica deve essere monitorata. Se i valori di AST o ALT sono più di 3 volte superiori a quelli nei pazienti con VGN, è necessario ridurre la dose di Torvakard o interrompere il trattamento.

Analoghi Torvakard

Analoghi strutturali della sostanza attiva:

  • Anvistat;
  • Atokord;
  • Atomaks;
  • atorvastatina;
  • Atorvoks;
  • Atoris;
  • Vazator;
  • LIPON;
  • Lipoford;
  • Lipitor;
  • Liptonorm;
  • Torvazin;
  • Tulip.

Attenzione: l'uso di analoghi deve essere concordato con il medico curante.

Il prezzo medio di TORVAKARD, compresse in farmacia (Mosca) è di 300 rubli.

Condizioni di vendita della farmacia

Il farmaco è disponibile su prescrizione medica.

La caratteristica principale delle statine è che dopo la fine della loro assunzione, il colesterolo ritorna alle cifre precedenti e nulla aiuta più, né dieta né stile di vita. Cioè, ho iniziato a bere e continuerai a bere fino alla fine della vita. Torvakard a questo proposito non è un'eccezione, ha la stessa proprietà.

Ha preso Torvakard il fegato di pensiero di mese scoppierà. Ma il medico consiglia di bere secondo il seguente schema: 1 mese di bevanda, 2 mesi di pausa, bevo anche dopo 3 mesi Il colesterolo è diminuito nel corso del mese da 8,6 a 4,2 unità, ma bisogna essere pazienti! Il medico ha spiegato che il medicinale si accumula nel fegato e valido dopo altri 2-3 mesi.

Pertanto, non vale la pena di bere tutto il tempo, ma ogni persona ha una diversa composizione del sangue e per scegliere il proprio sistema di assunzione di questo medicinale, si deve donare il sangue dopo aver preso il medicinale per un mese, poi un altro mese senza prenderlo, poi un altro mese senza prendere il medicinale. Secondo il risultato del sangue, dopo quale periodo di tempo è necessario riprendere. Ora bevo un mese, ho una pausa per 3 mesi.

Preso Novostat. Riduce efficacemente il colesterolo, non sono stati osservati effetti collaterali. Funziona abbastanza delicatamente. Molto soddisfatto della droga

Ho abbassato il colesterolo con atorvastatina sz. Certo, lo ha fatto senza una dieta, ora non sale ancora, ma cerco di seguire la dieta.

Cuore di Phoenix

Sito cardio

Torvakard istruzioni per l'uso prezzi recensioni compresse analoghi

Torvacard è un farmaco ipolipemizzante appartenente al gruppo di statine.

Permette di abbassare il livello di LDL (lipoproteine ​​a bassa densità) nelle persone che soffrono di ipercolesterolemia omozigote di tipo familiare - inoltre, è efficace anche quando altri farmaci ipolipemizzanti non possono avere l'effetto desiderato.

Il livello di LDL è ridotto del 41-61%, del livello di Xc totale e del 30-46%, del livello di apolipoproteina B del 34-50% e dei trigliceridi del 14-33%.

Il farmaco è molto efficace anche con ipercolesterolemia ereditaria, la cui sofferenza è resistente ad altri mezzi. L'effetto è dovuto alla sostanza attiva contenuta nel preparato, chiamata atorvastatina.

Istruzioni per l'uso

Prima di assumere questo farmaco, una persona deve iniziare una tipica dieta ipolipemizzante, che dovrà poi essere seguita nel corso della terapia.

Iniziare a prendere il farmaco con 10 mg una volta al giorno. Una dose può variare fino a 80 mg al giorno. L'assunzione non dipende dal momento del giorno / della notte e dall'ora del pasto, ma è consigliabile mangiare insieme Torvakard come cibo. La dose viene scelta individualmente in base alle caratteristiche personali del paziente.

La dose non è fissa, ogni due settimane è necessario notare la quantità di lipidi contenuti nel plasma sanguigno e, in base a ciò, regolare la dose. Di norma, l'effetto terapeutico inizia ad essere osservato dopo 2 settimane e dopo 4 (circa) settimane raggiunge il suo apice. L'effetto persiste con un trattamento prolungato.

video

Panoramica degli imballaggi dei farmaci:

Rilascia forma e composizione

Il farmaco viene tradizionalmente prodotto in forma di compresse, bianche o molto vicine al bianco, che sono rivestite con film, biconvesse e ovali.

Il principio attivo in essi può essere 10, 20 o 40 mg. In un blister sono dieci pillole, in un pacchetto - da tre a nove blister.

Contiene eccipienti:

  • iprolosi a bassa sostituzione;
  • magnesio stearato;
  • ossido di magnesio;
  • sodio croscarmelloso;
  • cellulosa microcristallina;
  • lattosio monoidrato;
  • biossido di silicio colloidale.

La shell ha la seguente composizione:

  • ipromellosa 2910/5;
  • talco;
  • biossido di titanio;
  • macrogol 6000.

Effetti collaterali

Esistono numerose controindicazioni relative a diversi sistemi del corpo umano.

La probabilità della loro manifestazione è bassa, ma vale comunque la pena di prendere il farmaco con attenzione e sotto controllo medico.

Qui ci sono potenziali problemi che potrebbero potenzialmente manifestarsi:

Controindicazioni

Il farmaco è vietato nei seguenti casi:

  • nelle malattie del fegato (tipo attivo);
  • durante la gravidanza / l'allattamento;
  • nell'adolescenza / infanzia;
  • con sensibilità personale ai singoli componenti di questo farmaco.

Nei casi descritti di seguito, il farmaco può essere assunto, ma con maggiore cautela:

  • alcolismo cronico;
  • malattia del fegato, che è nella storia;
  • disordini metabolici ed endocrini;
  • infezioni acute acute;
  • ipotensione;
  • epilessia;
  • malattie muscolari scheletriche;
  • lesioni estese e interventi chirurgici.

Interazione con altri farmaci

Quando interagisce con altri farmaci, il farmaco può modificare la propria azione o l'azione di questi farmaci:

  1. Se usato con farmaci antifungini e immunosoppressori del gruppo azolici, clorromicina, eritromicina, fibrati o ciclosporina, il contenuto del principio attivo nel sangue diminuisce notevolmente, pertanto è necessario prescrivere il trattamento con molta attenzione.
  2. Se usato con idrossidi di magnesio e alluminio, la concentrazione della sostanza attiva nel sangue diminuisce di circa un terzo.
  3. Con colestiprol, la concentrazione della sostanza attiva nel sangue si riduce di circa un quarto.
  4. Con la cimetidina, il warfarin e il fenosone, non si hanno cambiamenti evidenti.
  5. Se usato con cimetidina, spironolattone e ketoconazolo, aumenta il rischio di riduzione degli steroidi endogeni steroidei.
  6. Se usato con estrogeni e farmaci antipertensivi, non vi è alcun significativo effetto negativo.
  7. Con i contraccettivi orali che contengono etinilestradiolo e noretindrone, vi è un aumento della concentrazione di quest'ultimo.

È possibile interagire con altri farmaci, in modo che prima di utilizzare in modo indispensabile, vale la pena consultare un medico qualificato se si intende combinare diversi farmaci.

Termini e condizioni di conservazione

Non consentire ai bambini l'accesso al farmaco. Temperatura di conservazione: da dieci a trenta gradi. Puoi tenere la medicina fino a due anni.

  • Il prezzo medio di un farmaco in Russia è di 275 rubli per 30 compresse da 10 mg.
  • In Ucraina è di 90 grivna per 30 compresse da 10 mg.

analoghi

Il farmaco ha un numero di analoghi, che sono basati su una sostanza attiva simile, o hanno un effetto simile.

Considera che, nonostante l'effetto simile, l'effetto di questi analoghi su uno o su un altro organismo può differire nei dettagli e quindi, prima di usarli, dovresti consultare il tuo medico per capire se è accettabile che tu cambi il farmaco o meno alla sua alternativa.

Ecco le alternative più comuni:

Recensioni

Torvacard è un farmaco di alta qualità e affidabile che in alcune situazioni può essere molto prezioso per la tua salute. Tuttavia, se vuoi scoprire come i suoi veri consumatori si riferiscono specificamente ad esso, dovresti prestare attenzione alle recensioni qui sotto.

risultati

Situazioni in cui questo farmaco ha un effetto positivo:

  • elevati livelli sierici di trigliceridi;
  • disbetalipoproteinemiya;
  • ipercolesterolemia (omozigote familiare);
  • iperlipidemia;
  • malattie del sistema cardiovascolare sullo sfondo di dislipidemia e altri casi di tipo simile.

Test. Qual è il tuo livello di ansia?

Un aumento del livello di ansia può portare a problemi cardiaci e un aumento della pressione, scoprire quale livello di ansia hai dopo aver superato un semplice test.

Zhuravlev Nikolai Yurevich

Cardiologo, Medico di diagnosi funzionale

Per molti anni, il Dr. Zhuravlev ha aiutato i pazienti con cardiopatologia a sbarazzarsi dei problemi nel lavoro del cuore e dei vasi sanguigni, così lo specialista conduce una terapia completa per l'ipertensione, l'ischemia e le aritmie.

Torvakard

Descrizione del 24 giugno 2014

  • Nome latino: Torvacard
  • Codice ATX: C10AA05
  • Ingrediente attivo: Atorvastatin (Atorvastatin)
  • Produttore: Zentiva, Repubblica ceca

struttura

1 compressa contiene 40, 20 mg o 10 mg di atorvastatina.

Sostanze addizionali: croxcarmellose sodica, magnesio stearato, cellulosa microcristallina, ossido di magnesio, idrossipropilcellulosa, diossido di silicio, lattosio monoidrato.

Il guscio è costituito da macrogol, ipromellosa, biossido di titanio e talco.

Modulo di rilascio

Compresse rivestite di bianco, 10 ciascuna. in blister.

Azione farmacologica

Appartiene al gruppo di statine e ha un effetto ipolipemizzante. Inibisce selettivamente e competitivamente l'enzima coinvolto nella sintesi del colesterolo.

Trigliceridi e colesterolo diventano componenti delle lipoproteine ​​aterogene nel fegato, dopo di che vengono trasferiti alla periferia dal sangue. Interagendo con i recettori delle lipoproteine ​​a bassa densità, essi vengono convertiti in queste lipoproteine.

A causa dell'inibizione dell'HMG-CoA reduttasi, il livello delle lipoproteine ​​e del colesterolo nel sangue è ridotto. La sintesi di LDL diminuisce e l'attività dei loro recettori aumenta.

Il farmaco è in grado di ridurre la quantità di LDL con ipercolesterolemia omozigote ereditaria in natura, quando altri farmaci non hanno alcun effetto.

Il farmaco riduce il colesterolo del 30-46%, le lipoproteine ​​aterogene del 41-61%, i trigliceridi del 14-33% e aumenta il contenuto di lipoproteine ​​con proprietà anti-aterogeniche.

Farmacodinamica e farmacocinetica

Nel sangue, la concentrazione massima del farmaco si verifica entro 60-120 minuti. Mangiare riduce la durata dell'assorbimento, ma abbassare il colesterolo è paragonabile a quello senza cibo. In caso di utilizzo la sera, la concentrazione del farmaco è inferiore rispetto a quando è stata presa al mattino.

Associato con proteine ​​del sangue al 98%. Metabolizzato nel fegato per formare metaboliti attivi

È derivato dalla bile, l'emivita è di 14 ore.L'efficacia del farmaco è mantenuta dai metaboliti attivi fino a 30 ore. L'emodialisi non viene visualizzata.

Indicazioni per l'uso Torvakarda

Tablets Torvakard - da cosa loro?

Il farmaco è usato in combinazione con una dieta per:

  • riducendo il colesterolo, le lipoproteine ​​aterogene, i trigliceridi, l'apolipoproteina B e aumentando la quantità di HDL con ipercolesterolemia, eterozigosi e ipercolesterolemia combinata (tipi IIa e IIb secondo Fredrikson);
  • trattare i pazienti che hanno aumentato i trigliceridi nel sangue (tipo IV secondo Fredrickson) e il tipo III secondo Fredrickson (disbetalipoproteinemia), se la dieta non porta risultati;
  • ridurre la quantità di colesterolo e LDL con ipercolesterolemia omozigote di tipo familiare;
  • trattamento di malattie del cuore e dei vasi sanguigni in presenza di fattori elevati di malattia coronarica (ipertensione arteriosa, pazienti di età superiore a 55 anni, storia di ictus, albuminuria, ipertrofia ventricolare sinistra, fumo, malattia vascolare periferica, cardiopatia ischemica in famiglia, diabete mellito).

Le indicazioni più frequenti per l'uso di Torvakarda sono la prevenzione secondaria di infarto miocardico, morte, rivascolarizzazione e ictus sullo sfondo della dislipidemia.

Controindicazioni

  • grave danno al fegato;
  • elevati livelli di transaminasi nel sangue;
  • intolleranza ereditaria a glucosio e lattosio, carenza di lattasi;
  • donne in età riproduttiva che non usano la contraccezione;
  • gravidanza e allattamento al seno;
  • bambini sotto i 18 anni;
  • intolleranza individuale.

Utilizzato delicatamente nei disordini metabolici e nel metabolismo, ipertensione, alcolismo, malattie del fegato, sepsi, cambiamenti nel bilancio idrico-elettrolitico, diabete, epilessia, lesioni e operazioni principali.

Effetti collaterali

Apparato digerente: mal di stomaco, dispepsia, nausea e vomito, feci anormali, alterazioni dell'appetito, pancreatite ed epatite, ittero.

Sistema muscolo-scheletrico: dolore alle articolazioni e ai muscoli, alla schiena, crampi ai muscoli delle gambe, miosite.

Disturbi nei parametri di laboratorio: variazioni dei livelli di glucosio, aumento dell'attività degli enzimi epatici e della creatina fosfochinasi nel sangue.

Altre manifestazioni includono edema di tessuti periferici, dolore toracico, tinnito, calvizie, debolezza, aumento di peso, impotenza, insufficienza renale secondaria e ridotta conta piastrinica.

Le compresse per il colesterolo in alcuni casi hanno portato a depressione, disfunzione sessuale, rari casi di danni al tessuto connettivo dei polmoni, diabete mellito (lo sviluppo dipende da fattori di rischio - glicemia a digiuno, ipertensione, indice di massa corporea, ipertrigliceridemia).

Istruzioni per l'uso Torvakarda (metodo e dosaggio)

Nel processo di trattamento, il paziente deve seguire una dieta ipolipemizzante.

La terapia inizia con 10 mg al giorno, successivamente aumentata a 20 mg. Dose terapeutica quotidiana - da 10 a 80 mg. La dose viene selezionata in base a parametri di laboratorio e caratteristiche individuali.

Il farmaco viene assunto indipendentemente dal pasto.

Prima di ricevere e, se necessario, regolare la dose, viene eseguito il controllo di laboratorio dei livelli lipidici.

L'effetto dell'uso arriva dopo 14 giorni.

Per il trattamento di pazienti con ipercolesterolemia omozigote, uno dei pochi farmaci che dà l'effetto è Torvakard, le istruzioni per l'uso definiscono chiaramente la dose giornaliera, che è 80 mg.

overdose

Quando compaiono segni di sovradosaggio, viene eseguita una terapia sintomatica.

interazione

L'uso di farmaci che inibiscono il metabolismo mediato dall'enzima CYP450, eritromicina, farmaci antifungini e immunosoppressori, fibrati, ciclosporina, claritromicina, nicotinamide, acido nicotinico, aumenta la concentrazione di Torvacard nel sangue. Questo aumenta la probabilità di miopatia, quindi è necessario controllare il livello di CK nel sangue.

La co-somministrazione con idrossido di alluminio o magnesio riduce la concentrazione di Torvacard, ma ciò non influisce sull'efficacia.

L'associazione con colestipolo riduce la concentrazione di atorvastatina, ma l'effetto di riduzione dei lipidi articolari è superiore a ciascun individuo.

L'assunzione di contraccettivi orali e una dose giornaliera di Torvacard 80 mg aumenta il contenuto di etinilestradiolo nel sangue.

L'uso in combinazione con digossina riduce la concentrazione di quest'ultimo del 20%.

Condizioni di vendita

Condizioni di conservazione

In un luogo protetto dai bambini.

Periodo di validità

Istruzioni speciali

Prima del trattamento, cerca di abbassare il colesterolo con una dieta, trattare l'obesità e le malattie correlate e aumentare l'attività fisica.

Nel processo di trattamento è necessario controllare il livello di AST e ALT. Per la prima volta, il controllo viene eseguito prima, dopo 6 settimane e 3 mesi dopo l'inizio della terapia, nonché dopo l'aggiustamento della dose e una volta ogni sei mesi. Se il livello di enzimi aumenta più di 3 volte, il farmaco viene annullato.

L'assunzione di Torvakard può causare debolezza e dolore muscolare (miopatia) e un aumento della CPK nel sangue. Se hai dolore o debolezza muscolare, combinato con la febbre, dovresti consultare un medico.

Il farmaco viene sospeso a rischio di insufficienza renale a causa di rabdomiolisi. Può essere trauma, chirurgia estesa, disordini metabolici ed equilibrio elettrolitico, ipotensione arteriosa, infezione grave, convulsioni.

L'assunzione di Torvakard può causare il diabete in pazienti a maggior rischio. Ma vale la pena ricordare che i benefici dell'assunzione di statine sono superiori al rischio di diabete, quindi non è necessario interrompere il trattamento e i pazienti a rischio dovrebbero essere costantemente sotto la supervisione di un medico.

Analoghi di Torvakarda

Il prezzo degli analoghi è da 120 rubli. per 30 tab. Produzione russa di Atorvastatin a 3 606 rubli. per 28 compresse del farmaco Crestor in una dose di 40 mg.

Sinonimi

Per i bambini

Controindicato a 18 anni.

Durante la gravidanza e l'allattamento

Controindicato a causa dell'alto rischio di sviluppare anomalie fetali. Se è necessario un trattamento durante l'allattamento, l'allattamento deve essere annullato.

Torvakarda Recensioni

Le recensioni su Torvakarda, disponibili nei forum, ci consentono di concludere che il farmaco è sufficientemente efficace. È ampiamente prescritto dai cardiologi per abbassare il colesterolo e proteggere i pazienti da ictus e infarto. Dopo 1-2 mesi di utilizzo, si osservano livelli significativi di colesterolo. Alcune donne indicano un effetto collaterale piacevole - perdita di peso.

Tra le carenze, è possibile menzionare che un medicinale per il colesterolo può causare insonnia e prurito sul corpo.

Prezzo Torvakarda dove acquistare

Il costo del farmaco nelle farmacie in Russia varia da 276 a 320 rubli. per 30 compresse in una dose di 10 mg. Il prezzo di Torvakard 20 mg di 90 compresse è in media pari a 1025 rubli e un pacchetto di 90 compresse con una dose di 40 mg costa 1286 rubli.

TORVAKARD

Compresse rivestite con film di colore da bianco a quasi bianco, ovali, biconvesse.

Eccipienti: ossido di magnesio, cellulosa microcristallina, lattosio monoidrato, sodio croscarmelloso, iperprotezione sostitutiva bassa, biossido di silicio colloidale, magnesio stearato.

Composizione della conchiglia: Ipromellosa 2910/5, Macrogol 6000, biossido di titanio, talco.

10 pezzi - blister (3) - imballa il cartone.
10 pezzi - blister (9) - imballa il cartone.

Compresse rivestite con film di colore da bianco a quasi bianco, ovali, biconvesse.

Eccipienti: ossido di magnesio, cellulosa microcristallina, lattosio monoidrato, sodio croscarmelloso, iperprotezione sostitutiva bassa, biossido di silicio colloidale, magnesio stearato.

Composizione della conchiglia: Ipromellosa 2910/5, Macrogol 6000, biossido di titanio, talco.

10 pezzi - blister (3) - imballa il cartone.
10 pezzi - blister (9) - imballa il cartone.

Compresse rivestite con film di colore da bianco a quasi bianco, ovali, biconvesse.

Eccipienti: ossido di magnesio, cellulosa microcristallina, lattosio monoidrato, sodio croscarmelloso, iperprotezione sostitutiva bassa, biossido di silicio colloidale, magnesio stearato.

Composizione della conchiglia: Ipromellosa 2910/5, Macrogol 6000, biossido di titanio, talco.

10 pezzi - blister (3) - imballa il cartone.
10 pezzi - blister (9) - imballa il cartone.

Droga ipolipemizzante dal gruppo di statine. Inibitore competitivo selettivo di HMG-CoA reduttasi - un enzima che converte il 3-idrossi-3-metilglutaril-coenzima A in acido mevalonico, che è un precursore degli steroidi, compreso il colesterolo. Nel fegato, i trigliceridi e il colesterolo sono inclusi nella composizione di VLDL, entrano nel plasma sanguigno e vengono trasportati nei tessuti periferici. Le LDL formano LDL durante l'interazione con i recettori LDL. L'atorvastatina abbassa il colesterolo (Xc) e le lipoproteine ​​plasmatiche inibendo l'HMG-CoA reduttasi, sintetizzando il colesterolo nel fegato e aumentando il numero di recettori LDL nel fegato sulla superficie cellulare, il che porta ad un aumento dell'assorbimento e del catabolismo LDL.

L'atorvastatina riduce la formazione di LDL, provoca un aumento pronunciato e persistente dell'attività dei recettori LDL. L'atorvastatina riduce il livello di LDL in pazienti con ipercolesterolemia familiare omozigote, che di solito non risponde alla terapia con altri farmaci ipolipemizzanti.

Riduce il livello di colesterolo totale del 30-46%, LDL - del 41-61%, dell'apolipoproteina B - del 34-50% e dei trigliceridi - del 14-33%; provoca un aumento della concentrazione di LDL-C e apolipoproteina A. Dose-dipendente riduce il livello di LDL in pazienti con ipercolesterolemia ereditaria omozigote resistente alla terapia con altri farmaci ipolipemizzanti.

L'assorbimento è alto. Cmax è raggiunto in 1-2 oremax nelle donne sopra la norma del 20%, AUC - inferiore alla norma del 10%; Cmax nei pazienti con cirrosi alcolica del fegato è 16 volte superiore al normale, l'AUC è 11 volte più alta del normale. Cibo riduce leggermente (rispettivamente il 25% e il 9%) il tasso e la durata di assorbimento del farmaco ma la riduzione del colesterolo LDL simile a quello nella domanda di atorvastatina senza cibo. La concentrazione di atorvastatina quando applicata la sera è inferiore rispetto alla mattina (circa il 30%). È stata trovata una relazione lineare tra il grado di assorbimento e la dose del farmaco.

Biodisponibilità - 12%, biodisponibilità sistemica dell'attività inibitoria contro HMG-CoA reduttasi - 30%. Bassa biodisponibilità sistemica dovuta al metabolismo presistemico nella mucosa gastrointestinale e al "primo passaggio" attraverso il fegato.

Medio Vd - 381 l. Legando alle proteine ​​del plasma - 98%.

Metabolizzato prevalentemente nel fegato dall'azione degli isoenzimi CYP3A4, CYP3A5 e CYP3A7 con la formazione di metaboliti farmacologicamente attivi (derivati ​​orto e paraidrossilati, prodotti di beta-ossidazione). I metaboliti orto-e para-idrossilati in vitro hanno un effetto inibitorio sulla riduttasi HMG-CoA, paragonabile a quella di atorvastatina.

L'effetto inibitorio del farmaco contro l'HMG-CoA reduttasi di circa il 70% è determinato dall'attività dei metaboliti circolanti.

Escreto attraverso l'intestino con la bile dopo il metabolismo epatico e / o extraepatico (non sottoposto a ricircolazione enteroepatica grave). T1/2 - 14 ore L'attività inibitoria nei confronti dell'HMG-CoA reduttasi rimane intorno alle 20-30 ore a causa della presenza di metaboliti attivi. Meno del 2% della dose ingerita del farmaco è determinata nelle urine. Non viene visualizzato durante l'emodialisi.

- in combinazione con una dieta per ridurre i livelli elevati di Xc, Xc-LDL, apolipoproteina B e trigliceridi e aumentare il livello di Xc-HDL nei pazienti con ipercolesterolemia primaria, ipercolesterolemia familiare e non familiare e iperlipidemia combinata (mista) (tipi II e ia). );

- in combinazione con una dieta per il trattamento di pazienti con livelli sierici elevati di trigliceridi (tipo IV secondo Fredrickson) e pazienti con disbetalipoproteinemia (tipo III secondo Fredrickson), nei quali la terapia dietetica non fornisce un effetto adeguato;

- ridurre i livelli di Xc e Xc-LDL totali nei pazienti con ipercolesterolemia familiare omozigote, quando la terapia dietetica e altri metodi di trattamento non farmacologici non sono sufficientemente efficaci (come supplemento alla terapia ipolipemizzante, inclusa la trasfusione autologa di sangue purificato da LDL);

- malattie del sistema cardiovascolare (in pazienti con elevati fattori di rischio per CHD - età avanzata superiore a 55 anni, fumo, ipertensione arteriosa, diabete, malattia vascolare periferica, ictus, ipertrofia ventricolare sinistra, proteina / albuminuria, CHD nel parenti), incluso sullo sfondo della dislipidemia - prevenzione secondaria per ridurre il rischio di morte, infarto miocardico, ictus, riospedalizzazione per angina e la necessità di procedure di rivascolarizzazione.

- malattia epatica attiva o aumento dell'attività transaminasica nel siero (più di 3 volte rispetto a VGN) di genesi non chiara;

- insufficienza epatica (gravità di A e B sulla scala Child-Pugh);

- malattie ereditarie come intolleranza al lattosio, deficit di lattasi o malassorbimento di glucosio-galattosio (a causa della presenza di lattosio nella composizione);

- donne in età riproduttiva che non usano metodi adeguati di contraccezione;

- età da bambini e da adolescente fino a 18 anni (l'efficienza e la sicurezza non sono istituite);

- Ipersensibilità al farmaco.

Dovrebbe essere usato con cautela nell'abuso di alcol, una storia di malattie del fegato, gravi violazioni del bilancio idrico ed elettrolitico, disturbi endocrini e metabolici, ipotensione arteriosa, infezioni acute acute (sepsi), epilessia incontrollata, con interventi chirurgici estesi, lesioni, malattie dei muscoli scheletrici, il diabete.

Prima di prescrivere Torvakard, il paziente deve essere consigliato di raccomandare una dieta ipolipidica standard, che dovrebbe continuare a seguire durante l'intero periodo di terapia.

La dose iniziale è in media di 10 mg 1 volta / giorno. La dose varia da 10 a 80 mg 1 volta / giorno. Il farmaco può essere preso in qualsiasi momento della giornata, indipendentemente dal tempo del pasto. La dose viene selezionata in base ai livelli iniziali di LDL-C, l'obiettivo della terapia e l'effetto individuale. All'inizio del trattamento e / o durante l'aumento della dose del farmaco Torvakard, è necessario monitorare i livelli plasmatici di lipidi ogni 2-4 settimane e correggere la dose di conseguenza. La dose quotidiana massima è 80 mg in 1 ricevimento.

Con ipercolesterolemia primaria e iperlipidemia mista, nella maggior parte dei casi, è sufficiente somministrare una dose di 10 mg del farmaco Torvakard 1 volta / giorno. Un effetto terapeutico significativo è osservato dopo di 2 settimane, di regola, e l'effetto terapeutico massimo è di solito osservato dopo di 4 settimane. Con il trattamento a lungo termine, questo effetto persiste.

Quando si determina l'obiettivo del trattamento, è possibile utilizzare i seguenti consigli.

A. Raccomandazioni del National Cholesterol Education Program (USA)

Trattamento: terapia sintomatica. Non esiste un antidoto specifico. L'emodialisi è inefficace.

Con l'applicazione contemporanea di ciclosporina, fibrati, eritromicina, claritromicina, immunosoppressiva e antimicotica gruppo azoli di acido nicotinico e nicotinamide, farmaci che inibiscono il metabolismo mediato isoenzimi 3A4 CYR450 e / o il trasporto di farmaci, la concentrazione plasmatica atorvastatina (e il rischio di miopatia) aumenta. Assegnando questi farmaci dovrebbero essere valutare attentamente i potenziali benefici ei rischi del trattamento e regolarmente monitorare i pazienti per rilevare il dolore o debolezza nei muscoli, soprattutto durante i primi mesi di trattamento e durante l'aumento della dose di qualsiasi farmaco, il controllo periodico di attività CPK, anche se tale controllo non consente prevenire lo sviluppo di grave miopatia. Torvakard terapia farmacologica deve essere interrotta in caso di marcata incremento dell'attività CPK in presenza o confermata o sospetta miopatia.

L'atorvastatina non ha avuto effetti clinicamente significativi sulla concentrazione di terfenadina nel plasma sanguigno, che è metabolizzata principalmente dall'isoenzima CYR3A4; pertanto, sembra improbabile che atorvastatina possa influenzare significativamente i parametri farmacocinetici di altri substrati dell'isoenzima CYP3A4. Con l'uso simultaneo di atorvastatina (10 mg 1 volta / giorno) e azitromicina (500 mg 1 volta / giorno), la concentrazione di atorvastatina nel plasma sanguigno non cambia.

Con l'assunzione contemporanea di atorvastatina e preparati contenenti idrossido di magnesio e alluminio, la concentrazione di atorvastatina nel plasma sanguigno è diminuita di circa il 35%, tuttavia il grado di diminuzione dei livelli di LDL-C non è cambiato.

Con l'uso simultaneo di colestipolo, la concentrazione di atorvastatina nel plasma sanguigno è diminuita del 25% circa. Tuttavia, l'effetto ipolipemizzante della combinazione di atorvastatina e colestipolo era superiore a quello di ciascun farmaco separatamente.

Con l'uso simultaneo di atorvastatina non influenza la farmacocinetica del fenazone, pertanto non è prevista l'interazione con altri farmaci metabolizzati dagli stessi isoenzimi del CYP450.

Durante lo studio dell'interazione di atorvastatina con warfarin, cimetidina, non sono stati trovati segni di fenazone di interazione clinicamente significativa.

L'uso simultaneo di farmaci per abbassare la concentrazione di ormoni steroidi endogeni (compresi cimetidina, ketoconazolo, spironolattone), aumenta il rischio di riduzione degli ormoni steroidei endogeni (Attenzione).

Nessuna interazione indesiderata clinicamente significativa di atorvastatina con antipertensivi, così come con gli estrogeni.

Con l'uso simultaneo di atorvastatina alla dose di 80 mg / die e di contraccettivi orali contenenti noretindrone ed etinilestradiolo, si è verificato un significativo aumento della concentrazione di noretindrone ed etinilestradiolo di circa il 30% e il 20%, rispettivamente. Questo effetto dovrebbe essere preso in considerazione quando si sceglie un contraccettivo orale per le donne che ricevono Torvacard.

Con l'uso simultaneo di atorvastatina ad una dose di 80 mg e amlodipina alla dose di 10 mg, la farmacocinetica di atorvastatina in uno stato di equilibrio non è cambiata.

Quando la somministrazione ripetuta di digossina e atorvastatina alla dose di 10 mg, la concentrazione di equilibrio della digossina nel plasma sanguigno non è cambiata. Tuttavia, quando si utilizza digossina in associazione con atorvastatina alla dose di 80 mg / die, la concentrazione di digossina è aumentata di circa il 20%. I pazienti che ricevono digossina in combinazione con atorvastatina richiedono il monitoraggio.

Non sono state condotte interazioni di ricerca con altri farmaci.

Prima di iniziare il trattamento con il farmaco Torvakard è necessario cercare di ottenere il controllo dell'ipercolesterolemia attraverso un'adeguata terapia dietetica, aumentare l'attività fisica, ridurre il peso corporeo nei pazienti con obesità e trattare altre condizioni.

L'uso di inibitori della reduttasi HMG-CoA per ridurre il livello dei lipidi nel sangue può portare a cambiamenti nei parametri biochimici che riflettono la funzione del fegato. La funzionalità epatica deve essere monitorata prima di iniziare la terapia, 6 settimane, 12 settimane dopo l'inizio della somministrazione del farmaco Torvakard e dopo ciascun aumento della dose, nonché periodicamente (ad esempio, ogni 6 mesi). Durante la terapia con Torvacard (di solito durante i primi 3 mesi) si può osservare un aumento dell'attività degli enzimi epatici nel siero. I pazienti con un aumento dei livelli di transaminasi devono essere monitorati fino a quando il livello degli enzimi non ritorna alla normalità. Nel caso in cui i valori di ALT o AST siano più di 3 volte superiori a VGN, si raccomanda di ridurre la dose di Torvakard o interrompere il trattamento.

Il trattamento con il farmaco Torvakard può causare miopatia (dolore e debolezza nei muscoli in combinazione con un aumento dell'attività del CPK più di 10 volte rispetto al VGN). Torvakard può causare un aumento della CPK sierica, che dovrebbe essere preso in considerazione nella diagnosi differenziale dei dolori al petto. I pazienti devono essere avvertiti che dovrebbero consultare immediatamente un medico se sviluppano dolori o debolezza inspiegabili nei muscoli, specialmente se sono accompagnati da indisposizione o febbre. La terapia con Torvakard deve essere temporaneamente interrotta o completamente annullata se vi sono segni di possibile miopatia o fattore di rischio per lo sviluppo di insufficienza renale in presenza di rabdomiolisi (ad esempio, infezione acuta grave, ipotensione, intervento chirurgico grave, traumi, gravi disturbi metabolici, endocrini ed elettrolitici e crisi incontrollate) ).

I preparati della classe di statine possono causare un aumento della concentrazione di glucosio nel sangue. In alcuni pazienti ad alto rischio di sviluppare diabete mellito, tali cambiamenti possono portare alla sua manifestazione, che è un'indicazione per la prescrizione di terapie antidiabetiche. Tuttavia, la riduzione del rischio di malattie vascolari durante l'uso di statine supera il rischio di sviluppare il diabete, pertanto questo fattore non dovrebbe servire come base per l'interruzione del trattamento con statine. I pazienti a rischio (concentrazione di glucosio nel sangue a stomaco vuoto 5,6-6,9 mmol / l, IMC> 30 kg / m2, ipertrigliceridemia, storia di ipertensione arteriosa) devono essere monitorati e deve essere eseguito un monitoraggio regolare dei parametri biochimici.

Influenza su capacità di guidare e lavorare con meccanismi

L'effetto avverso di Torvakard sulla capacità di guidare e impegnarsi in altre attività che richiedono concentrazione di attenzione e velocità delle reazioni psicomotorie non è stato segnalato.

L'atorvastatina è controindicata per l'uso durante la gravidanza e l'allattamento (allattamento al seno).

Poiché il colesterolo e le sostanze sintetizzate dal colesterolo sono importanti per lo sviluppo fetale, il potenziale rischio di inibizione dell'HMG-CoA reduttasi supera i benefici dell'uso del farmaco durante la gravidanza. Quando si utilizzava Lovastatina (un inibitore della riduttasi HMG-CoA) con dextroamphetamine nel primo trimestre di gravidanza, ci sono stati casi di nascite di bambini con deformità delle ossa, fistola tracheoesofagea e ano atresia. Se la gravidanza viene diagnosticata durante il trattamento con Torvakard, il farmaco deve essere immediatamente sospeso e i pazienti devono essere avvertiti del potenziale rischio per il feto.

Se necessario, l'uso del farmaco durante l'allattamento, data la possibilità di eventi avversi nei bambini, dovrebbe decidere la cessazione dell'allattamento al seno.

L'uso nelle donne in età riproduttiva è possibile solo in caso di utilizzo di metodi contraccettivi affidabili. Il paziente deve essere informato del possibile rischio di trattamento per il feto.

Recensioni a Torvakard

Produttore: Repubblica Ceca

Forma di rilascio: compresse

Analoghi Torvakard

Coincide secondo le indicazioni

Prezzo da 80 rubli. Analogo più economico di 175 rubli

Istruzioni per l'uso di Torvakard

Forma di dosaggio:

compresse rivestite con film

INGREDIENTI
Ogni compressa rivestita con film contiene:
principio attivo:
atorvastatina 10 mg (sotto forma di calcio atorvastatina 10,34 mg),
atorvastatina 20 mg (sotto forma di atorvastatina calcio 20,68 mg),
atorvastatina 40 mg (sotto forma di atorvastatina calcio 41,36 mg);
eccipienti:
Nucleo: ossido di magnesio, cellulosa microcristallina, lattosio monoidrato, sodio croscarmellosio, basso giproloza sostituito, biossido di silicio colloidale, magnesio stearato;
copertina: ipromellosa 2910/5, macrogol 6 000, biossido di titanio, talco.

DESCRIZIONE
Compresse biconvesse ovali di colore da bianco a quasi bianco, rivestite con film

GRUPPO FARMACOTERAPIA
Agente ipolipemizzante - inibitore della reduttasi GMG-CoA

KODATH: C10AA05

PROPRIETÀ FARMACOLOGICHE
farmacodinamica
Agente ipolipemizzante dal gruppo di statine. Selettivo inibitore competitivo della HMG-CoA reduttasi - converting enzyme 3-idrossi-3-metilglutaril coenzima A a mevalonico acido che è un precursore di steroli, incluso il colesterolo. Trigliceridi (TG) e colesterolo nel fegato sono inclusi nelle lipoproteine ​​a bassissima densità (VLDL), immettere il plasma sanguigno e trasportati ai tessuti periferici. Le lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) sono formate da VLDLP durante l'interazione con i recettori LDL. Atorvastatina diminuisce la concentrazione di colesterolo nel sangue lipoproteine ​​plasmatiche inibendo inibitori della HMG-CoA reduttasi, la sintesi del colesterolo nel fegato e aumentare il numero di "fegato" recettori LDL sulla superficie cellulare, che porta ad una maggiore intrappolamento e catabolismo delle LDL. Riduce la formazione di LDL, provoca un aumento pronunciato e persistente dell'attività dei recettori LDL. Riduce la concentrazione di LDL in pazienti con ipercolesterolemia familiare omozigote, che di solito non risponde alla terapia con farmaci ipolipemizzanti. Riduce la concentrazione di colesterolo totale del 30-46%, LDL - da 41-61%, apolipoproteina B - dal 34-50% e TG - dal 14-33%; Provoca un aumento della concentrazione di HDL-colesterolo (HDL) e apolipoproteina A. Dozozawisimo riduce la concentrazione di LDL in pazienti con ipercolesterolemia familiare omozigote resistenti alla terapia altri agenti ipolipemizzanti.

farmacocinetica
L'assorbimento è alto. La concentrazione massima (Cmax) nel plasma sanguigno è raggiunta in 1-2 ore, la Cmax nelle donne è maggiore del 20%, l'area sotto la curva "concentrazione - tempo" (AUC) è inferiore del 10%; La Cmax nei pazienti con cirrosi alcolica del fegato è 16 volte, AUC - 11 volte superiore alla norma. Il cibo riduce in qualche modo il tasso e la durata dell'assorbimento del farmaco (del 25% e del 9% rispettivamente), ma abbassare il colesterolo LDL è simile a quello quando si usa l'atorvastatina senza cibo. La concentrazione di atorvastatina quando applicata la sera è inferiore rispetto alla mattina (circa il 30%). È stata trovata una relazione lineare tra il grado di assorbimento e la dose del farmaco.
Biodisponibilità - 12%, biodisponibilità sistemica dell'attività inibitoria contro HMG-CoA reduttasi - 30%. Bassa biodisponibilità sistemica dovuta al metabolismo presistemico nella mucosa del tratto gastrointestinale e al "primo passaggio" attraverso il fegato.
Il volume medio di distribuzione è di 381 litri, l'associazione con le proteine ​​plasmatiche è del 98%. È metabolizzato principalmente nel fegato sotto l'influenza di isoenzimi CYP3A4, CYP3A5 e CYP3A7 produrre metaboliti farmacologicamente attivi (derivati ​​orto e paragidroksilirovannyh, prodotti beta-ossidazione). In vitro e metaboliti paragidroksilirovainye orto avere un effetto inibitorio sulla HMG-CoA reduttasi, paragonabile a quella di atorvastatina.
L'effetto inibitorio del farmaco contro l'HMG-CoA reduttasi di circa il 70% è determinato dall'attività dei metaboliti circolanti.
Escreto attraverso l'intestino con la bile dopo il metabolismo epatico e / o extraepatico (non sottoposto a ricircolazione enteroepatica grave).
L'emivita è di 14 ore L'attività inibitoria nei confronti dell'HMG-CoA reduttasi rimane intorno alle 20-30 ore a causa della presenza di metaboliti attivi. Meno del 2% della dose ingerita del farmaco è determinata nelle urine. Non visualizzato durante l'emodialisi.

INDICAZIONI PER L'USO


  • In combinazione con una dieta per ridurre elevate concentrazioni di colesterolo totale, colesterolo / LDL, apolipoproteina B e trigliceridi e aumento delle concentrazioni di colesterolo HDL in pazienti con ipercolesterolemia primaria, eterozigote familiare e ipercolesterolemia non familiare, e una combinazione di (mista), iperlipidemia, un uomo e un uomo, o una combinazione di iperlipidemia e una combinazione di cuore, colesterolo e colesterolo HDL misto;
  • In combinazione con una dieta per il trattamento di pazienti con elevate concentrazioni nel siero di trigliceridi (familial ipertrigliceridemia endogena da Frederickson tipo IV) e pazienti con disbetalipoproteinemiey (tipo III Frederickson) la cui terapia dieta non dà effetto adeguato;
  • Per ridurre la concentrazione di colesterolo totale e colesterolo / LDL in pazienti con ipercolesterolemia familiare omozigote, quando la terapia dietetica e altri metodi di trattamento non farmacologico non sono abbastanza efficaci (come supplemento alla terapia ipolipemizzante, inclusa trasfusione autologa di sangue purificato da LDL)
  • Malattie del sistema cardiovascolare (in pazienti con un aumento dei fattori di rischio CHD - età avanzata più di 55 anni, il fumo, l'ipertensione, il diabete mellito, malattia vascolare periferica, precedente ictus, ipertrofia ventricolare sinistra, proteica / albuminuria, malattia coronarica nella famiglia immediata ), incluso sullo sfondo della dislipidemia - prevenzione secondaria per ridurre il rischio di morte, infarto miocardico, ictus, riospedalizzazione per angina e la necessità di procedure di rivascolarizzazione.

CONTROINDICAZIONI

  • Ipersensibilità al farmaco;
  • Epatopatia attiva o aumentata attività sierica delle transaminasi "epatiche" (più di 3 volte rispetto al limite superiore della norma) di genesi non chiara, insufficienza epatica (gravità A e B sulla scala di Child-Pugh);
  • Malattie ereditarie, come intolleranza al lattosio, deficit di lattasi o malassorbimento di glucosio-galattosio (a causa della presenza di lattosio nella composizione);
  • Gravidanza, allattamento;
  • Donne in età riproduttiva che non usano metodi adeguati di contraccezione;
  • Età fino a 18 anni (efficacia e sicurezza non stabilite).

Con cura:
abuso di alcool, malattie epatiche nella storia, disturbi pronunciati dell'equilibrio idrico ed elettrolitico, disturbi endocrini e metabolici, ipotensione arteriosa, infezioni acute gravi (sepsi), epilessia incontrollata, interventi chirurgici estesi, lesioni, malattie dei muscoli scheletrici.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento
L'uso nelle donne in età riproduttiva è possibile solo se si utilizzano metodi contraccettivi affidabili e il paziente viene informato del possibile rischio di trattamento per il feto.
Dal momento che il colesterolo e sostanze di sintesi di colesterolo sono importanti per lo sviluppo del feto, il rischio potenziale di inibizione di inibitori della HMG-CoA reduttasi superano i benefici del farmaco durante la gravidanza. Quando le madri usano lovastatina (inibitore della HMG-CoA reduttasi) con dextroamphetamine nel primo trimestre di gravidanza con i bambini, ci sono stati casi di nascite di bambini con deformità delle ossa, fistola tracheoesofagea, ano atresia. Se la gravidanza viene diagnosticata durante il trattamento con TORVAKARD®, il farmaco deve essere immediatamente sospeso e i pazienti devono essere avvertiti del potenziale rischio per il feto.
Se necessario, l'uso del farmaco durante l'allattamento, data la possibilità di eventi avversi nei bambini, dovrebbe decidere la cessazione dell'allattamento al seno.

METODO DI SOMMINISTRAZIONE E DOSI
Prima di prescrivere TORVAKARD®, si consiglia al paziente di raccomandare una dieta standard per abbassare il colesterolo, che deve continuare a seguire durante l'intero periodo di terapia.
Il farmaco viene assunto per via orale in qualsiasi momento della giornata, indipendentemente dal tempo del pasto.
La dose iniziale è in media di 10 mg 1 volta / giorno. La dose varia da 10 a 80 mg 1 volta / giorno. La dose viene selezionata in base alle concentrazioni iniziali di colesterolo / LDL, l'obiettivo della terapia e l'effetto individuale. All'inizio del trattamento e / o durante l'aumento della dose di TORVAKARD®, è necessario ogni 2-4 settimane per monitorare le concentrazioni plasmatiche dei lipidi e regolare di conseguenza la dose. La dose quotidiana massima è 80 mg in 1 ricevimento.
Ipercolesterolemia primaria e iperlipidemia mista
Nella maggior parte dei casi, è sufficiente somministrare una dose di 10 mg di TORVAKARD® 1 volta al giorno. Un effetto terapeutico significativo è osservato dopo di 2 settimane, di regola, e l'effetto terapeutico massimo è di solito osservato dopo di 4 settimane. Con il trattamento a lungo termine, questo effetto persiste.
Nel determinare l'obiettivo del trattamento, è possibile utilizzare i seguenti consigli.
A. Raccomandazioni del National Cholesterol Education Program (USA)

Quali alimenti contengono fibre

Come sbarazzarsi dei calli tra le dita dei piedi?