Cosa sono gli ultramicroelementi?

Parlaci di ultramicroelementi. Qual è il loro contenuto nel corpo? Cosa si sa del loro ruolo negli organismi viventi?

ULTRAMICROELEMENT - sono contenuti in organismi viventi in quantità molto piccole. Ad esempio, è il selenio, il mercurio, il radio. Il corpo umano ha bisogno di potassio, magnesio, fosforo, cloro, sodio in quantità decenti: rame, zinco, iodio e fluoro sono in quantità minori. E ogni ultramicroelemento gioca il suo ruolo nel corpo. Con la loro mancanza di vitalità ridotta del tessuto cellulare, il metabolismo è disturbato, ognuno dei quali non può essere sostituito, svolge la sua funzione. Ad esempio: il manganese promuove l'assorbimento di vitamina C, cobalto - vitamina B12, fa parte del pancreas e contribuisce alla regolazione del metabolismo dei carboidrati. Lo iodio fa parte degli ormoni tiroidei.

Elementi ultramicro;

Il ruolo degli ultramicroelementi a causa del loro bassissimo contenuto nell'uomo e negli animali non è ben compreso. Molti elementi sono stati scoperti solo negli ultimi anni e il loro ruolo nel corpo non è stato ancora chiarito.

Pertanto, non è ancora possibile elencare le loro funzioni fisiologiche, per non parlare di dare una cifra esatta del bisogno quotidiano di un organismo per un particolare elemento. Ma voglio ancora menzionarne alcuni. L'acqua contiene un'enorme quantità di oligoelementi: piombo, cromo, cadmio, vanadio, bario, manganese, rame, iodio, bromo, nichel, zinco, fluoro, ecc. Tuttavia, in diverse aree, l'acqua ha il suo insieme di elementi. Ma allo stesso tempo, è l'acqua, insieme ad altri nutrienti, che è la fonte di molti micro e ultramicroelementi nel corpo. È noto che il manganese svolge un ruolo importante nella vita delle piante. Quindi, insieme al magnesio, prende parte ai processi di fotosintesi. Inoltre, il manganese è importante per il corpo animale. La completa assenza di manganese nelle diete porta alla morte degli animali. È stabilito che il manganese fa parte di tali enzimi come piruvato carbossilasi e arginasi. Stimola la sintesi di colesterolo e acidi grassi, prende parte al sangue, nella sintesi della vitamina C, favorisce un migliore assorbimento del ferro.

Anche il cromo e il nichel sono attualmente riconosciuti come metalli, che svolgono un ruolo importante nella vita umana e animale. Quindi, con la mancanza di cromo, la crescita degli animali rallenta, l'aspettativa di vita è ridotta, il metabolismo dei carboidrati è disturbato, le malattie degli occhi si sviluppano, la sintesi di insulina è disturbata. Il nichel attiva enzimi come tripsina, arginase, carbossilasi, ecc., Fa parte dell'RNA.

Il molibdeno fa parte del sito attivo dell'enzima nitro-genasi, che catalizza la conversione dell'azoto nell'uomo e negli animali, e partecipa anche alle trasformazioni degli alcoli nella fase di ossidazione dell'aldeide. Il molibdeno a piccole dosi stimola la formazione di emoglobina, mentre in grandi dosi inibisce questo processo. Una maggiore quantità di molibdeno porta alla deposizione di sali di acido urico - la gotta.

È stata rilevata anche la presenza di vanadio, stronzio, stagno, piombo, alluminio, argento, oro e altri elementi nelle cellule. Il loro ruolo è ancora poco conosciuto, è possibile che tutti siano vitali per il normale funzionamento del nostro corpo. Attualmente, come risultato della ricerca, i cosiddetti livelli sicuri e adeguati di consumo giornaliero di tali micronutrienti precedentemente non standardizzati, come il cromo (50-200 μg), il vanadio (circa 100 μg), il silicio (5-10 μg), il nichel (circa 100 mcg), e il consumo medio giornaliero di alluminio, bromo, litio, germanio, rubidio è stabilito solo, e se il loro ruolo nel corpo è determinato, possono essere tutti inclusi nella formula per un'alimentazione ottimale.

Elementi ultra-micro

Vale la pena notare che i singoli elementi sono altamente tossici, e vale la pena prenderli in quantità piuttosto piccole.

Considera i rappresentanti più importanti degli elementi ultramicro: oro, mercurio, rubidio, argento, piombo.

oro

proprietà utili di oro è la sua capacità di neutralizzare diversi tipi di agenti patogeni, riscaldare il corpo, migliora l'attività cardiovascolare, fare un muscolo cardiaco più forte, aumentare l'effetto antibatterico d'argento, per stabilizzare i processi immunitari (farmaci, che includono l'oro, consigliato per l'uso in immunosoppressore QUALITA ' che soffrono di infezioni croniche o il cancro).

I farmaci contenenti oro in medicina sono spesso usati per malattie come l'artrite reumatoide, la poliartrite. Così, l'auroterapia (tradotta dal latino "aurum" significa "oro") e al momento attuale è molto popolare ed è un modo efficace per curare le malattie di cui sopra e l'uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei. Tutto questo è dovuto ai composti di oro introdotti nel corpo, che ha un effetto deprimente sui macrofagi, che a loro volta hanno un effetto rallentatore sullo sviluppo di reazioni immunitarie patologiche.

È necessario tener conto del fatto che i punti di vista degli scienziati riguardo ai preparati contenenti oro sono diversi. Alcuni credono che siano molto produttivi quando altri sostengono che la presenza di effetti collaterali sia inevitabile.

Si consideri che ci sono composti d'oro che si accumulano nel fegato, reni, formati nella milza e l'ipotalamo, dopo di che è possibile la formazione di una varietà di malattie organiche, dermatiti, stomatiti e trombocitopenia.

Se c'è sensibilità all'oro, compaiono i seguenti sintomi: la struttura dei denti viene distrutta, la crescita dei capelli rallenta e le loro condizioni peggiorano, si notano menomazioni nel funzionamento dei reni e del fegato, l'umore diventa mutevole.

Prodotti contenenti oro

Solo in un prodotto puoi trovare l'oro, e questo è mais. Un elemento così raro è contenuto in proporzioni minime, ma questo è abbastanza per compensare la mancanza di oro nel nostro corpo. Consumando il porridge di mais anche una volta al mese, aiuterai il corpo a ottenere la quantità più necessaria di un elemento così prezioso.

argento

Questo elemento è in grado di distruggere circa 650 diversi tipi di batteri, che dopo qualche tempo non ricevono alcuna resistenza a questo elemento (a differenza degli antibiotici esistenti).

Nel trattamento con antibiotici vengono distrutti sia la microflora patogena che quella utile, mentre i preparati contenenti argento contengono solo batteri e virus. I leucociti assorbono l'argento, che di conseguenza si sposta sul sito dell'infezione, distruggendolo e neutralizzando l'infiammazione. Composti di questo tipo hanno proprietà rigenerative per i tessuti, rendendo più veloce il processo di recupero dopo ferite e lesioni. Tra le proprietà positive dell'argento, vale la pena notare la sua tendenza a migliorare lo stato funzionale del corpo ea rendere più forte l'immunità. I casi di carenza di un elemento come l'argento sono estremamente rari.

L'eccesso di elemento si osserva principalmente nelle persone che sono state a contatto con l'argento per lungo tempo. Se c'è un eccesso di argento, è possibile prescrivere farmaci d'argento.

Quando c'è una quantità eccessiva di argento nel corpo, si osservano i seguenti disturbi: visione offuscata, bassa pressione sanguigna, sintomi di tosse, diarrea, nausea e vomito, malfunzionamento del sistema nervoso centrale, aumenti delle dimensioni del fegato.

Il corpo ha bisogno di circa 80 μg di argento al giorno e 60 mg hanno effetti tossicologici. Attraverso il cibo nel corpo l'assunzione di argento è possibile, ma la fonte più importante di elemento prezioso è l'acqua appositamente trattata. La pulizia può essere fatta a casa, l'unica condizione è quella di mettere l'acqua in un contenitore d'argento, o mettere oggetti d'argento nel liquido da pulire.

mercurio

Questo elemento è parte dell'acqua, del suolo e dell'aria e, sebbene in piccole quantità, si trova nel corpo umano. Per le sue funzioni, è stato chiamato il "metallo della morte", ma nonostante questo, ha un numero di proprietà positive: promuove il restauro e il cambiamento dei tessuti, stimola l'intelletto, risveglia la coscienza.

Va ricordato che in medicina, il mercurio è prescritto rigorosamente su appuntamento del medico curante in singoli casi, mentre viene usato in congiunzione con lo zolfo.

Vale la pena notare che piccole dosi di questo elemento, che riceviamo dal cibo, non hanno la capacità di concentrarsi nel corpo, ma sono distrutte dal lavoro dei reni, del colon, della bile di saliva e del sudore. Tuttavia, la presenza nella dieta quotidiana di alimenti che includono mercurio, principalmente pesce, può avere un effetto tossico.
Veramente pericolosi sono considerati una coppia di questo elemento, e i suoi vari derivati, che possono essere formati sotto l'influenza di microrganismi solo in acqua. I luoghi non sicuri includono aree in cui sono situate le imprese dell'industria pesante senza attrezzature speciali per la pulizia di un campione moderno. Tutti gli organismi viventi e le piante situate sul perimetro di tali imprese vengono gradualmente avvelenati dai vapori di mercurio.

Oltre a questo, è quasi impossibile riconoscere immediatamente i sintomi di intossicazione, appaiono in seguito. Dopo un periodo di tempo, si notano i seguenti segni di avvelenamento: la comparsa di mal di testa, vertigini, disturbi della memoria, sintomi di nausea, insonnia, gengivite, perdita di capelli. Dopo questo periodo, lo stato di salute peggiora ancora di più e si manifesta con disturbi del linguaggio, aumento della sonnolenza, uno stato di ansia costante, paura e nervosismo senza causa, nonché una diminuzione del numero di globuli bianchi.

Se hai i sintomi sopra riportati, devi vedere immediatamente un medico, soprattutto se vivi in ​​una zona industrializzata.

La quantità media di quantità consentita di mercurio nel cibo è 0,5-1 mg per chilogrammo di cibo. Il mercurio si trova in molti alimenti, come il pane, vari cibi in scatola e farina. In termini di contenuto di mercurio nei volumi maggiori, si considera il pesce, in particolare lo sgombro e il pesce spada. Tra gli obiettivi di sicurezza e salute, non è necessario includere il pesce ogni giorno nella dieta.

portare

È uno degli inquinanti ambientali più famosi, ma ha anche qualità positive. Accumulando principalmente nel tessuto osseo, la quantità di piombo nel corpo umano formato è di 2 mg.

Elenchiamo gli effetti benefici del piombo sul corpo umano: migliorare la crescita e il suo sviluppo, l'offerta di processi metabolici nel tessuto osseo, aumento dei livelli di emoglobina, partecipazione al metabolismo del ferro.

Inoltre, il piombo è usato nel trattamento di malattie della pelle, dermatiti, tumori e gonorrea. Ma non dimenticare che il piombo appartiene al gruppo di metalli tossici e può causare avvelenamento grave.

L'eccesso di questo elemento può causare distrofia muscolare delle mani e dolore alle estremità, debolezza generale e affaticamento, diminuzione della potenza, memoria alterata e attività mentale, mal di testa, stitichezza, carie e debolezza dei denti, perdita di peso, anemia, pressione alta, sviluppo di depressione e abbassare l'immunità.

La carenza di piombo quasi non si verifica, a causa della mancanza di ricerca in questo settore, le caratteristiche dei sintomi di questa mancanza di elemento.

Durante il giorno è necessario consumare circa 10-15mkg di piombo, più è indesiderabile.

Ricorda che quando si consuma più di 10 mg, la morte è inevitabile. Più piombo si trova nei prodotti vegetali che negli animali. Cavoli, radici, crusca di frumento, funghi (situati vicino a strade o impianti industriali), frutti di mare, pesce (sia fresco che congelato), gelatina e cibo in scatola, si accumulano in modo più attivo.

rubidio

Sono state condotte poche ricerche sul rubidio. È noto che agisce come un sinergizzante di potassio, il che significa che questo elemento attiva esattamente gli stessi elementi del potassio.

Considera le qualità positive del rubidio: è un sostituto di una pari quantità di potassio in vari processi, elimina i processi allergici, riduce l'infiammazione, ha un effetto calmante sul sistema nervoso e svolge anche un ruolo importante nel funzionamento delle vie respiratorie, sistema cardiovascolare, pelle, muscoli lisci e tratto gastrointestinale.

Con una deficienza nell'organismo si possono notare i seguenti disturbi: malattie mentali sviluppate, durante il travaglio precoce della gravidanza, una marcata perdita di appetito, inibizione dello sviluppo intrauterino, una notevole diminuzione dell'aspettativa di vita può essere scatenata.

Ricorda che, nonostante tutte le qualità positive del rubidio, è nel gruppo di elementi altamente tossici.

Con un eccesso di rubidio, una reazione allergica, aritmia, forte mal di testa, le proteine ​​vengono escrete nelle urine, il sonno può essere disturbato, le vie respiratorie sono infiammate e sono possibili irritazioni della pelle.

La dose giornaliera richiesta è di 1-2 mg, che in linea di principio differisce dalle dosi degli elementi ultramicroelementi sopra menzionati. Il corpo può ottenere il rubidio usando caffè, tè, acqua potabile o minerale. In piccole quantità, il rubidio si trova nel fegato e nei muscoli dei pesci marini.

Ultramicroelementi nel corpo umano e il loro significato

Quindi, la presenza di questo elemento nel corpo, associato ai processi di respirazione cellulare, al metabolismo delle proteine, degli acidi nucleici, dei lipidi, dei carboidrati, della fertilità, dell'immunità e del metabolismo energetico.

Lo zinco entra nel corpo principalmente con l'alimentazione. Nella maggior parte degli animali, viene assorbito nell'intestino tenue, nei ruminanti, in aggiunta, nell'abomaso, negli uccelli, nello stomaco muscolare. L'assorbimento dello zinco dipende dalla composizione qualitativa e quantitativa della proteina del mangime, dal suo contenuto di calcio, dal fitato e anche dalla natura del composto chimico dello zinco. La presenza di acido fitico e un alto livello di proteine ​​nella dieta prevengono l'assorbimento di zinco anche nel caso di dosi tossiche di questo elemento, che è spiegato dalla formazione di composti complessi nell'intestino, in cui lo zinco è fisiologicamente inaccessibile. Il rame e il cadmio altamente tossico competono con lo zinco. Quest'ultimo si accumula nella sostanza corticale dei reni.

Nonostante il fatto che lo zinco sia un nutriente essenziale in grandi quantità, può agire come un metallo pesante. L'alimentazione prolungata della quantità in eccesso di zinco (750 mg / per 1 kg di sostanza secca) porta ad una diminuzione della concentrazione di rame nel plasma sanguigno e nel fegato, causando aborti e depressione degli animali. La tossicità dello zinco aumenta con un eccesso di vitamina D nella dieta.

Il cobalto è necessario per stimolare la crescita della microflora del rumine e la sintesi della vitamina B12che è un coenzima di enzimi che catalizza reazioni di transmetilazione e biosintesi di proteine ​​contenenti ormoni (emoglobina, citocromi, catalasi). Il cobalto attiva in modo significativo arginase e in misura minore dipeptidasi, piruvato carbossilasi, riboflavinkinasi, fosfatasi alcalina, ecc. Tuttavia, riduce l'attività di pepsina e ureasi. Questo elemento è coinvolto nel metabolismo degli acidi grassi, nel metabolismo dei carboidrati e nell'implementazione della funzione dell'acido folico. Prendendo parte ai processi di glicolisi, gli ioni di cobalto aumentano la funzione antitossica del fegato. Il cobalto attiva la funzione protettiva dei tessuti epiteliali della pelle, dell'intestino e dei bronchi in relazione all'azione dei microrganismi e delle loro tossine.

Con un deficit di cobalto negli animali, l'anemia si sviluppa e la produttività e la sicurezza degli animali diminuiscono drasticamente. La proliferazione dei batteri è inibita nei foregutts dei ruminanti, le loro variazioni nella composizione delle specie. Caratteristicamente, i segni clinici di tossicosi sono simili a quelli con una carenza di cobalto.

Il manganese svolge il ruolo di attivatore della fosforilazione ossidativa. Fa parte degli enzimi - fosfoglucomutasi, enolasi, ecc., Attiva l'attività della fosfofuctokinasi, arginase, dipeptidasi, osso e fosfatasi alcalina. Stimola la crescita di giovani animali, la formazione del sangue e la funzione sessuale di maschi e femmine. Si ritiene che possa avere un effetto preventivo sullo sviluppo dell'insufficienza cardiaca nelle arterie coronarie, nel diabete, nella patologia della tiroide, nel metabolismo dei carboidrati e dei lipidi.

La carenza di manganese si verifica quando è carente nella dieta o con un eccesso nell'ambiente dei suoi antagonisti - molibdeno e iodio. Quando la carenza di manganese indebolisce l'attività degli enzimi che forniscono processi ossidativi nel corpo, le funzioni del sistema riproduttivo e la formazione del sangue vengono interrotte, le proteine, i carboidrati e il metabolismo dei minerali sono disturbati. Particolarmente sensibile alla carenza di manganese nel pollame, che allo stesso tempo è perosa (deformazione delle ossa delle zampe e delle ali) e colatura delle uova. Nella maggior parte delle specie di animali da allevamento, un eccesso di manganese nella dieta porta ad una diminuzione dell'assunzione di cibo, della digeribilità delle fibre, nonché di una diminuzione della formazione di emoglobina e della dimensione dei globuli rossi. L'eccesso di manganese nella dieta inibisce il metabolismo del ferro nel corpo.

Molibdeno. Il molibdeno entra nel corpo degli animali quando mangia mangimi vegetali che lo contengono. Questo elemento fa parte di un certo numero di enzimi coinvolti nella disintossicazione di sostanze estranee per il corpo. Contribuisce alla ritenzione nel corpo del fluoro e quindi impedisce lo sviluppo della carie, così come il metabolismo del ferro nel fegato. Il molibdeno fa parte del gruppo prostetico della xantina ossidasi, un enzima che aiuta il metabolismo delle purine negli animali e nell'uomo. Questo elemento è anche contenuto nell'enzima aldeide ossidasi, che è responsabile della conversione degli alcoli nella fase di ossidazione dell'aldeide. Si presume inoltre che in piccole dosi, il molibdeno stimoli la formazione di emoglobina, e in grandi dosi, al contrario, inibisce questo processo. La maggior quantità di molibdeno è contenuta in quegli organi che assumono la parte più attiva nel metabolismo - fegato, reni e linfonodi mesenterici, il cui contenuto nei muscoli è inferiore. Il più ricco di corpi di molibdeno e tessuti di uccelli. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che negli uccelli il prodotto finale del metabolismo delle purine è l'acido urico, nella cui formazione è direttamente coinvolta la xantina ossidasi. Il molibdeno come antagonista del rame può spostarlo dal fegato e, come antagonista del fosforo, lo sposta dal tessuto osseo.

La tolleranza del corpo a un alto livello di consumo di molibdeno dipende dal tipo e dall'età degli animali, dal contenuto nella dieta del rame, dallo zolfo inorganico (o dalle sostanze che contribuiscono all'ossidazione dello zolfo), dallo zinco e dal piombo. Più sensibile all'eccesso di molibdeno nell'ambiente e alla dieta dei giovani animali rispetto agli animali adulti. Le mucche da latte reagiscono più fortemente dei bovini da carne.

L'eccessiva assunzione di molibdeno causa un disturbo del metabolismo delle purine e porta alla comparsa della gotta, nella quale, come sapete, la deposizione di sali di acido urico avviene in vari organi e tessuti (l'uccello è molto sensibile). Allo stesso tempo, le articolazioni sono deformate, il che rende difficile il movimento. Un'altra malattia è associata a un eccesso di questo metallo - la sclerosi multipla, in cui le lesioni dei conduttori nervosi si formano nel midollo spinale e nel cervello. Anche in dosi elevate, il molibdeno inibisce l'attività della fosfatasi alcalina sierica.

La mancanza di esso è uno dei fattori che causano tumori dell'esofago.

Il selenio è un potente antiossidante. Controlla i processi redox a livello cellulare (metabolismo del glucosio, ciclo di Krebs, metabolismo potassio-sodio-calcio, ecc.), È associato alla funzione di oltre 100 enzimi coinvolti nella disintossicazione dei prodotti metabolici, regola l'ossidazione degli acidi grassi, partecipa alla sintesi degli ormoni essenziali. Quindi sotto l'influenza del selenio, l'attività adrenalinica diminuisce, l'insulina aumenta. Questo porta all'effetto ipoglicemico: la quantità di zucchero nel sangue diminuisce e il contenuto di glicogeno muscolare aumenta. Il selenio è in grado di spostare lo zolfo e formare selenio-emoglobina, causando anemia ipocromica.

Questo oligoelemento regola l'assorbimento e il consumo di vitamine E, A, C e K negli animali, rallenta il processo di invecchiamento, ha proprietà citoprotettive, è coinvolto nella regolazione dell'elasticità dei tessuti, aiuta a ritardare la diffusione dei virus nel corpo e lo sviluppo di infezioni secondarie nei pazienti. Fa parte della glutatione perossidasi. La glutatione perossidasi protegge le strutture intracellulari dagli effetti dannosi dei radicali liberi dell'ossigeno, che si formano durante il metabolismo e sotto l'influenza di fattori esterni, tra cui le radiazioni ionizzanti:

o 2ROOH + 2GSH  ROH + H2O + G + S-S-G.

La glutatione perossidasi catalizza l'ossidazione del glutatione (GSH) con perossido di idrogeno.

Attualmente, il selenio è considerato uno dei promettenti fattori anticancerogeni. Vi sono anche informazioni sulla partecipazione del selenio alle reazioni immunitarie nella composizione delle selenoproteine, lo scambio di ormoni tiroidei, che consente l'uso di preparati di questo oligoelemento come immunostimolanti. Il meccanismo degli effetti immunomodulatori associati alle proprietà antiossidanti protettive contro gli acidi grassi polinsaturi delle membrane cellulari immunocompetenti.

La peculiarità dello scambio di selenio è che viene assorbito attraverso l'intero canale digestivo. Circa il 79% del selenio viene assorbito dagli eritrociti e il resto della sua quantità viene depositato dalle cellule dei reni, del fegato e di altri tessuti. Una quantità significativa di selenio si trova nella corno di pelliccia e unghia.

Cambiamenti nell'organismo degli animali sullo sfondo del deficit di selenio, dal punto di vista anatomopatologico e clinico, assomigliano a ipo e avitaminosi E. Disbolismo, manifestato da una diminuzione del siero totale di sangue, un aumento di fosforo inorganico, fegato, cuore, rene, milza e altra degenerazione organi parenchimali. Vitelli e suinetti sviluppano una malattia specifica - malattia del muscolo bianco.

Lo iodio, che influenza attivamente il metabolismo e migliora i processi di dissimilazione, è necessario per la sintesi endogena degli ormoni tiroidei e per garantire il normale stato morfofunzionale della ghiandola tiroidea. Al ricevimento di ioduri nelle cellule epiteliali del follicolo tiroideo, gli ioni ioduro sotto l'influenza dell'enzima ioduro-perossidasi vengono ossidati per formare iodio elementare, che è incorporato nella molecola di tirosina. Allo stesso tempo, una parte dei radicali tirosina nella tireoglobulina è lo iodio a formare le tireonine, la principale delle quali è la tiroxina (T4) e triiodotironina (T3). Le tironine formano un complesso con la proteina tireoglobulina, che si deposita nel colloide del follicolo della tiroide. È anche nota l'influenza dello iodio sul metabolismo dei lipidi, delle proteine ​​e dei carboidrati e sulla funzione riproduttiva degli animali.

Lo iodio viene assorbito nell'intestino tenue, e iodio e ioditi vengono prima convertiti in ioduri, quindi entrano nel sangue. L'elemento è principalmente escreto dai reni (fino all'80%), così come dall'intestino, dalla pelle, dai polmoni e dal latte.

La mancanza di iodio nel corpo degli animali è dovuta al suo basso contenuto nel suolo (meno dello 0,0001%) e all'acqua potabile (meno di 10 μg / l) o ad un eccesso dei suoi antagonisti - calcio, manganese e zolfo nella dieta degli animali. Con la carenza di iodio, la sintesi della tiroxina è compromessa. Ciò porta ad un miglioramento compensatorio della funzione e ad un aumento del volume della ghiandola tiroide, i suoi cambiamenti patologici (i follicoli si trasformano, si sviluppa una rigenerazione cistica dell'organo). Una caratteristica della carenza di iodio è un ingrossamento della tiroide ("gozzo").

Il fluoro. Nel corpo degli animali, questo oligoelemento è lo 0,009% della massa totale. Partecipa alla formazione di tessuti di supporto, in particolare ossa e denti. Ha un effetto sull'attività di molti enzimi e sul metabolismo in generale. Nel corpo degli animali entra più con l'acqua che con i mangimi. Viene rapidamente assorbito prima dalla ghiandola tiroidea, poi dai reni e dalle ghiandole surrenali. Ulteriore concentrato nello smalto dei denti, dentina, diafisi e epifisi di ossa, milza, capelli e lana. Con l'età aumenta il contenuto di fluoro nel corpo. La maggior parte del fluoruro è depositata nelle ossa.

La carenza di fluoro nell'acqua porta a disturbi metabolici nel corpo e alla comparsa di carie. Un ruolo importante è giocato dalla carenza nelle razioni di proteine ​​digeribili, fosforo, zinco, molibdeno, cobalto e un eccesso di calcio.

L'eccesso di fluoro porta alla malattia della fluorosi, in cui si sviluppano processi patologici nelle ossa, specialmente nei denti. Appaiono le chiazze di smalto, i denti vengono distrutti e cadono. I sintomi di osteomalacia, osteoporosi, osteolisi si sviluppano, dal momento che il fluoro interagisce con ioni di calcio, magnesio e fosforo, il che porta a compromissione del metabolismo dei minerali (marcata ipocalcemia). Inibisce l'attività degli enzimi, è un concorrente biologico di iodio. Con l'assunzione a lungo termine di fluoro in grandi dosi, la funzione riproduttiva degli animali diminuisce e si manifesta l'effetto embriotossico gonadotossico. Effetto immunosoppressivo dimostrato di fluoruro.

Il cromo attiva fosfoglucomutasi, tripsina, glicogeno sintetasi e forma complessi con RNA. A questo proposito, si ritiene che il cromo stimoli la biosintesi del glicogeno e delle proteine ​​e normalizzi anche il metabolismo dei lipidi. L'attività biologica per gli animali mostra solo cromo trivalente. Aiuta a mantenere i livelli di zucchero nel sangue, a prevenire l'aterosclerosi e disturbi cardiovascolari e riduce i livelli di colesterolo nel sangue.

Il nichel in piccole quantità è necessario per il corpo degli animali. Nel siero, il nichel è presente nella composizione di complessi a basso peso molecolare ed è anche associato all'albumina sierica. Inoltre, è nota una specifica classe di plasmidi contenente nickel di proteina specifica per macroglobulina.

Il nichel si riferisce ai metalli pesanti. Con un eccesso di esso nei terreni e nelle piante che crescono su di loro, gli animali sperimentano lesioni cutanee (nichel eczema o dermatite), si sviluppa la distrofia corneale e la vista (cecità del nichel) è compromessa, poiché la cornea si ispessisce e ulcerates. Forse la sua perforazione. Congiuntivite e cheratite si sviluppano. Vi sono prove della possibilità di trasferimento transplacentare di sostanze tossiche nel corpo del feto. Pertanto, la tossicosi si verifica negli animali giovani più spesso che negli animali adulti. Il nichel è in grado di sostituire il calcio nelle ossa, se è una fonte costante di contaminazione per lungo tempo e, di conseguenza, lo sviluppo del rachitismo.

Il cadmio si riferisce ai metalli pesanti. La causa principale della tossicosi del cadmio è l'inquinamento ambientale causato da questo elemento. Quando il contenuto di cadmio è superiore a 5 mg in 1 kg di mangime vegetale, questo elemento inizia ad accumularsi negli organi e nei tessuti degli animali, in particolare i reni, meno nel fegato e nelle ossa.

Con il consumo eccessivo di cadmio negli animali, i processi metabolici sono disturbati negli animali, in particolare il metabolismo di zinco, rame, calcio e fosforo. Negli organi e nei tessuti c'è una ridistribuzione dello zinco. Il suo assorbimento dall'intestino nel sangue è indebolito, il che porta alla carenza di zinco. Nel fegato, il contenuto di rame diminuisce. Il metabolismo del calcio fosforo nel corpo è compromesso. Sviluppare l'osteodistrofia. Inoltre, il cadmio riduce l'assorbimento intestinale di glucosio, sodio, acqua e attività ATP-ase nella membrana mucosa del digiuno.

Gli ioni di cadmio nel corpo di un animale bloccano in misura maggiore i gruppi carbossilici di aminoacidi e significativamente meno i gruppi sulfidrilici, il che porta non solo alla distruzione dei processi enzimatici, ma anche all'interruzione della sintesi proteica. Con l'assunzione a lungo termine di cadmio nel corpo, si può osservare un aumento dell'attività di aconitasi, malato deidrogenasi e succinato deidrogenasi. Nel miocardio si accumulano trigliceridi, acidi grassi liberi, fosfolipidi e colesterolo. L'aorta aumenta il contenuto di acidi grassi liberi. Il cadmio influisce negativamente sulla funzione riproduttiva degli animali, ha un effetto embriotossico. L'apparecchio è nato sottosviluppato, suscettibile alle malattie.

Il piombo è un metallo pesante. La causa principale della tossicosi da piombo è l'inquinamento ambientale causato da questo elemento. Ha un irritante locale e la risonanza. Dopo l'assorbimento nel sangue, circola per lungo tempo nell'eritrocito, causando granularità basofila. Si accumula principalmente nel tessuto osseo, meno nel fegato, nei reni e molto poco nel tessuto muscolare. L'assunzione prolungata di piombo nel corpo ha un effetto depressivo sul metabolismo delle proteine ​​e sulla reattività immunobiologica degli animali. Questo si manifesta con una diminuzione del contenuto proteico totale nel siero del sangue, una diminuzione nell'albumina, -globuline, un aumento della concentrazione di α-globuline, -globuline e una diminuzione del contenuto di linfociti T e linfociti B.

Il mercurio si riferisce ai metalli pesanti. Quando vengono assorbiti nel sangue, gli ioni di mercurio penetrano attraverso tutte le barriere (ematoencefalica, placentare) nella cavità delle articolazioni, dove vengono ritardati e provocano cambiamenti degenerativi. Bloccando i gruppi solfidrilici di enzimi, il mercurio interrompe i processi metabolici nel corpo e, infine, causa lo sviluppo di degenerazione e necrosi negli organi e nei tessuti. Provoca un blocco degli enzimi tiolici: esochinasi, lipasi, ureasi, ecc., Che porta all'interruzione delle funzioni del sistema nervoso centrale vegetativo. Il mercurio è un veleno cumulativo persistente. Si accumula selettivamente nel cervello, nel fegato, nei reni, escreto nel latte, nelle urine e nella saliva.

Elementi ultra-micro

Analizziamo i più importanti elementi ultramicro: oro, mercurio, rubidio, argento, piombo.

oro

L'oro è in grado di neutralizzare molti tipi di microbi, riscaldare il corpo, migliorare il funzionamento del cuore e dei vasi sanguigni, rafforzare il muscolo cardiaco, migliorare le proprietà battericide dell'argento e stabilizzare i processi immunitari. C'è un composto di oro che si accumula nel fegato e nei reni, che può causare varie malattie, dermatiti, stomatiti e trombocitopenia. Se hai una forte sensibilità all'oro, sono possibili i sintomi possibili: distruzione della struttura del dente, crescita lenta dei peli, possibile alterazione dei reni, fegato, umore variabile. L'oro è incluso solo nel grano. Anche se è molto piccolo lì, ma questo è sufficiente per ricostituire la mancanza di oro nel corpo. Quando prendi il porridge di mais almeno una volta al mese, il tuo corpo riceverà la quantità d'oro desiderata.

argento

L'argento può distruggere circa seicentocinquanta diverse varietà di batteri, che dopo un certo periodo di tempo non riceveranno resistenza all'argento (al contrario di un antibiotico). L'argento tende a migliorare lo stato funzionale del corpo e rafforza il sistema immunitario. Se hai l'argento nel tuo corpo, sono possibili i seguenti effetti: diminuzione della vista, bassa pressione sanguigna, tosse, diarrea, nausea e vomito, aumento delle dimensioni del fegato. Se c'è una carenza di argento nel tuo corpo, puoi farcela insieme con acqua appositamente trattata. Puoi preparare quest'acqua a casa - versare l'acqua in un contenitore d'argento o mettere prodotti d'argento nell'acqua.

mercurio

Il mercurio è nella composizione di acqua, suolo e aria e, in una piccola quantità, è presente nel nostro corpo. Per le sue proprietà, il mercurio è chiamato il metallo della morte, ma il mercurio ha entrambe le proprietà positive: ripristina e cambia i tessuti, migliora l'intelligenza, tende a risvegliare la coscienza.Questo elemento è in: pane, vari cibi in scatola, farina. Di tutti i prodotti, c'è molto mercurio nel pesce. Per motivi di sicurezza, ti consigliamo di non mangiare pesce tutti i giorni.

portare

Il piombo si accumula nel tessuto osseo, la sua quantità nel corpo è di due milligrammi. Il piombo migliora la crescita, fornisce processi metabolici, aumenta il livello di emoglobina, partecipa al metabolismo del ferro. Con un eccesso di piombo nel corpo, è possibile provocare distrofia dei muscoli delle mani, manifestazione di debolezza e affaticamento, ridotta potenza, memoria e attività mentale, mal di testa, stitichezza, perdita di peso, anemia, sviluppo di depressione e ridotta immunità. Puoi consumare circa 10-15 μg di piombo nel corso della giornata, poiché non è più possibile poiché alcuni di questi hanno già consumato più di 10 μg possono essere letali. Il piombo si trova in tutti i tipi di cavoli, radici, funghi (che erano vicino alla strada), nei pesci freschi e congelati.

rubidio

Il rubidio agisce come sostituto del potassio in diversi processi, aiuta a liberarsi dalle allergie, rimuove le infiammazioni, calma il sistema nervoso, il suo ruolo nel funzionamento delle vie respiratorie, cuore, pelle, muscoli è anche grande. Con una grande quantità di questo elemento può causare una reazione allergica, aritmia, forte dolore alla testa, la proteina può essere escreta nelle urine, disturbi del sonno, infiammazione del tratto respiratorio. Il rubidio si trova nel caffè, nel tè, nel bere e nell'acqua minerale.

Recensioni: 3

  • 13 gennaio 2017
  • Postato da: SaV4iK
  • 41 693
  • 3

Leggi altri articoli interessanti.

Vitamina A

Vitamina B1

Vitamina PP

Vitamina P

I nostri progetti

Siamo lieti di darvi il benvenuto sul nostro sito web dedicato agli sport di potenza. Oggi, bodybuilding e powerlifting sono al culmine della popolarità. Ogni ragazzo vuole pompare montagne di muscoli in rilievo e diventare forte e resistente. Ti interessa anche lavorare sul tuo corpo? Allora sei arrivato nel posto giusto!

Non importa quanti anni hai, per quanto tempo ti dedichi allo sport, sul nostro sito troverai le ultime informazioni sul bodybuilding e tutto ciò che è connesso con esso! Se ti piacciono i bodybuilding, i programmi di allenamento, questo è esattamente il punto in cui devi iniziare a conoscere questo sport, perché senza un programma ben scelto, tutti i tuoi sforzi saranno vani. Sul nostro sito troverai un'intera sezione di articoli dedicati alla formazione in aula.

Hai deciso di aiutarti ad aumentare di peso o, al contrario, a perdere peso e ad acquistare droghe sportive? Nella sezione farmacologia, scoprirai quali bruciagrassi per la perdita di peso sono riconosciuti come i migliori, così come come scegliere la giusta nutrizione sportiva per ottenere massa muscolare. Una vasta raccolta di articoli più veritieri e affidabili sui prodotti per il body building, le migliori vitamine e la nutrizione sportiva sono raccolte nella nostra Wikipedia Sport.

Gymsport non è solo una fonte di informazioni vitali per un atleta. Sul forum del nostro sito è possibile incontrare atleti che la pensano allo stesso modo, chiedere consigli e ottenere una dose di comunicazione sportiva reale con persone che non riescono a immaginare la loro vita senza sport!

Chi ha detto che il bodybuilding è uno sport maschile? Il sito di gymsport dissiperà questi stereotipi: nel nostro contenuto, le donne saranno in grado di trovare risposte a tutte le loro domande, partendo da ciò che l'alimentazione sportiva per le donne è la migliore oggi e terminando con speciali esercizi ed esercizi.

Puoi iscriverti alle nostre notizie sui progetti e ai social network! Organizziamo regolarmente concorsi per i nostri abbonati e i partecipanti più attivi sono generosamente premiati con preziosi premi! Non perdere la tua occasione! Con Gymsport sarai sempre il migliore!

Elementi traccia

Gli elementi di traccia sono elementi il ​​cui contenuto totale nella cella di solito non supera lo 0,01%. Contenuto in cellule sotto forma di ioni inorganici idrati e (o) complessi organometallici.

Manganese. Partecipa alla fotosintesi. Incluso nella composizione di deidrogenasi e fosfatasi, nella composizione degli enzimi coinvolti nella sintesi simbiogenica dell'azoto. Attiva un numero di enzimi del metabolismo dei carboidrati e dell'azoto.

Cobalt. Incluso nella nitrato riduttasi (catalizza la transizione di nitrati in nitriti). Il cobalto ad alte dosi è necessario per i batteri che fissano l'azoto.

Rame. Fa parte di ossidasi (portatori di elettroni), ossigenasi (ad esempio, citocromo ossidasi - un complesso di enzimi che collegano gli elettroni all'ossigeno), deidrogenasi (portatori di idrogeno). Partecipa alla sintesi di fosfolipidi, emoglobina.

Zinco. Incluso nella composizione di vari enzimi: anidrasi carbonica (H2CO3> H2O + CO2), peptidasi (catalizzano la scissione di proteine), deidrogenasi (ad esempio, alcol deidrogenasi, che catalizza l'ossidazione degli alcoli in aldeidi). Incluso nell'insulina dell'ormone pancreatico, che regola il metabolismo dei carboidrati. Regola l'effetto degli ormoni ipofisari.

Molibdeno. Nei microrganismi che fissano l'azoto, fa parte della nitrogenasi, un enzima che catalizza la riduzione dell'azoto atmosferico all'ammoniaca. Nella maggior parte degli altri organismi, il molibdeno è parte della nitrato riduttasi (enzima di riduzione dei nitrati) e alcuni deidrogenasi.

Bor. Il boro regola la divisione cellulare dei meristemi nelle piante. Con la sua carenza, si osservano disturbi dello sviluppo: debole ramificazione della radice, secchezza delle punte dei germogli, necrosi. Inoltre, il boro è coinvolto nella regolazione del metabolismo dell'azoto e dei carboidrati.

Il fluoro. Incluso nello smalto dei denti sotto forma di fluorofosfati di calcio e magnesio.

Elementi ultra-micro

Gli elementi il ​​cui contenuto nella cella è milionesimi di percento sono chiamati ultramicroelements. Gli ultramicroelementi includono: selenio, cesio, alluminio, cadmio, mercurio, arsenico, piombo, argento, oro, radio e molti altri.

Le funzioni biologiche degli ultramicroelementi non sono ben comprese. In concentrazioni elevate, sono veleni enzimatici. Le proprietà tossiche degli ioni metallici sono spesso dovute al loro legame irreversibile alle proteine ​​e si verifica la denaturazione delle proteine.

Ci sono molti modi per neutralizzare (disintossicare) questi elementi. Le piante e i funghi sono in grado di legare sostanze nocive nelle pareti cellulari. Inoltre, ci sono proteine ​​specifiche capaci di legare gli ioni metallici.

La composizione minerale degli organismi viventi. Elementi ultra-micro. Valore nella vita dell'organismo

Tipicamente, il 70-80% della massa cellulare è acqua, in cui vengono sciolti vari sali e composti organici a basso peso molecolare. I componenti più caratteristici della cellula sono le proteine ​​e gli acidi nucleici. Alcune proteine ​​sono componenti strutturali della cellula, altre sono enzimi, cioè catalizzatori che determinano la velocità e la direzione delle reazioni chimiche che si verificano nelle cellule. Gli acidi nucleici servono come vettori di informazioni ereditarie, che vengono implementate nel processo di sintesi proteica intracellulare.

Non è possibile descrivere la composizione tipica di una cellula, principalmente perché ci sono grandi differenze nella quantità di cibo e acqua immagazzinati. Le cellule epatiche contengono, per esempio, il 70% di acqua, il 17% di proteine, il 5% di grassi, il 2% di carboidrati e lo 0,1% di acidi nucleici; il restante 6% sono sali e composti organici a basso peso molecolare, in particolare amminoacidi. Sangue, linfa e tessuto fluido formano l'ambiente interno del corpo, lavando tutte le cellule e i tessuti del corpo. L'ambiente interno ha una costanza relativa della composizione e delle proprietà fisico-chimiche, che crea approssimativamente le stesse condizioni per l'esistenza di cellule nel corpo (omeostasi). Il sangue è uno speciale tessuto fluido del corpo. Il sangue fornisce a tutte le cellule del corpo nutrienti: glucosio, amminoacidi, grassi, vitamine, minerali, acqua.

Metabolismo (metabolismo), la totalità di tutti i cambiamenti chimici e tutti i tipi di trasformazioni di sostanze ed energia negli organismi che assicurano lo sviluppo, i mezzi di sostentamento e l'auto-riproduzione degli organismi, la loro relazione con l'ambiente e l'adattamento ai cambiamenti delle condizioni esterne. Le basi del metabolismo sono processi interrelati di anabolismo e catabolismo, finalizzati al continuo aggiornamento del materiale vivente e alla sua fornitura dell'energia necessaria. I processi anabolici e catabolici sono condotti da reazioni chimiche successive che coinvolgono enzimi. Ogni tipo di organismo è caratterizzato da uno speciale tipo di metabolismo geneticamente determinato, a seconda delle condizioni della sua esistenza. L'intensità e la direzione del metabolismo nella cellula sono fornite da una complessa regolazione della sintesi e dell'attività degli enzimi, nonché modificando la permeabilità delle membrane biologiche. Nell'uomo e negli animali, avviene la regolazione ormonale del metabolismo, coordinata dal sistema nervoso centrale. Qualsiasi malattia è accompagnata da disturbi metabolici; le malattie metaboliche geneticamente determinate causano molte malattie ereditarie.

I minerali, insieme a proteine, carboidrati e vitamine, sono nutrienti essenziali per l'uomo. Contribuiscono alla costruzione chimica delle strutture tissutali e al flusso di processi biochimici e fisiologici che sono alla base dell'attività vitale dell'organismo. Inoltre, i minerali fanno parte o attivano l'azione di enzimi, ormoni, vitamine e sono coinvolti nel metabolismo. Ogni elemento chimico svolge una funzione specifica. Quando il corpo manca di sostanza, la persona non si sente bene, si ammala, perde ottimismo e fiducia in se stesso, la sua pelle si affievolisce e i suoi capelli diventano opachi. Questo può essere evitato ripristinando il bilancio dei minerali.

La composizione minerale degli organismi moderni si è formata sotto l'influenza di due processi. Da un lato, questa è l'evoluzione della composizione dell'idro e della litosfera, caratterizzata da uno spostamento costante nel rapporto degli elementi chimici dovuto alla lisciviazione, all'attività vulcanica. D'altra parte, è "necessario" che l'organismo controlli geneticamente i rapporti già esistenti al suo interno in uno o in un altro stadio, perché, secondo il famoso K. Bernard, "la costanza dell'ambiente interno è una condizione necessaria per la vita libera dell'organismo". La storia dell'ambiente relazionale: il corpo è pieno di drammi. Solo studiando il passato degli organismi, la loro evoluzione e adattamento ai mutevoli habitat geochimici, l'estinzione e la fioritura di alcune specie, generi e famiglie di piante e animali, possiamo navigare con competenza nel presente, per risolvere i problemi attuali di medicina, ecologia e problemi associati a loro.

Da queste posizioni, il compito era di creare una classificazione naturale degli elementi chimici, che può essere risolta all'intersezione tra geologia evolutiva, genetica e medicina.

Ma non importa quanto sia notevole la tavola periodica dal punto di vista di fisici e chimici, non è abbastanza per i biologi. Dopotutto, il posto occupato da qualche elemento in esso non determina ancora il posto di questo elemento in un organismo vivente. Attualmente, vi è un'incredibile confusione nella divisione degli elementi in base alla loro relazione con gli organismi viventi - in biogenico e abiogenico, in macro-, micro- e ora ultramicroelementi, in iatrogenico (cioè, apparentemente necessario, ma dannoso), essenziale (vitale) e condizionatamente essenziale, tossico e condizionatamente tossico. Questa confusione è aggravata dall'antropocentrismo, poiché l'utilità, la neutralità o la "nocività" dell'uno o dell'altro elemento per una persona non significano affatto tali proprietà per altri rappresentanti del mondo animale o per i rappresentanti del mondo vegetale.

Tutte le classificazioni di cui sopra sono intrinsecamente artificiali. In effetti, la stessa divisione degli elementi biogenici in macro e microelementi sembra un tentativo di dividere tutti gli animali in "grandi" (ippopotami, balene, squali) e "piccoli" (topo, colibrì, cavalletta). Quindi, il ferro nell'organismo animale, fino a tempi relativamente recenti, è stato attribuito a macroelementi, ma, avendo accertato che oltre il 90% di esso è associato all'emoglobina, è stato "trasferito" a microelementi.

Inoltre, ci sono poco più di un centinaio di tutti gli elementi chimici in natura, solo 92 sono stabili: dall'elenco dei potenziali candidati per il ruolo degli elementi vitali, i gas inerti ei classici "metalli pesanti" che ovviamente non partecipano al metabolismo possono essere esclusi. Questo elenco diventa piuttosto breve. Tuttavia, nonostante l'enorme quantità di ricerche sulle funzioni dei singoli elementi chimici in un corpo animale, la questione di quale degli 81 elementi che rileva (secondo la fotometria a fiamma) è davvero vitale, e che sono casuali, a causa dell'ingestione di cibo., acqua e aria o almeno possono essere sostituiti nei circuiti metabolici senza danneggiare il corpo, rimane aperto. Il numero totale di elementi, definiti come vitali, varia da autori diversi in limiti molto ampi. Per esempio, uno dei classici della biochimica A. Leninger crede che ce ne siano solo 22 (Tabella 1), e anche allora, dal suo punto di vista, solo 16 di essi (in corsivo nella tabella) si trovano in tutte le classi di organismi.

Ultramicroelementi nel corpo umano e il loro significato

1. Oro.
Alcuni composti dell'oro sono tossici, si accumulano nei reni, fegato, milza e ipotalamo, che possono portare a malattie organiche e dermatiti, stomatiti, trombocitopenia.

2. Radium.
Il radio è altamente tossico. Circa l'80% del radio ingerito si accumula nel tessuto osseo. Grandi concentrazioni di radio causano osteoporosi, fratture spontanee e tumori.

3. Litio.
Il litio è presente in quantità insignificanti negli organismi viventi, ma, a quanto pare, non svolge alcuna funzione biologica. Nel corpo di una persona media (peso 70 kg) contiene circa 0,7 mg di litio. Dose tossica di 90-200 mg.

4. Berillio.
Negli organismi viventi, il berillio, a quanto pare, non ha alcuna funzione biologica. Il suo contenuto nel corpo di una persona media (peso corporeo 70 kg) è 0,036 mg, l'assunzione giornaliera con il cibo è di circa 0,01 mg. I composti volatili e solubili del berillio, così come la polvere contenente il berillio e i suoi composti, sono molto tossici. Il berillio sostituisce il magnesio negli enzimi e ha un pronunciato effetto allergico e cancerogeno. La sua presenza nell'aria atmosferica porta a una grave malattia degli organi respiratori - la berillio. Va notato che queste malattie possono verificarsi 10-15 anni dopo la cessazione del contatto con il berillio. Per l'aria, l'MPC in termini di berillio è 0,001 mg / m3.

5. Bor.
Il ruolo del boro nel corpo animale non è chiaro. Il tessuto muscolare umano contiene (0,33-1) • 10-4% di boro, nel tessuto osseo - (1.1-3.3) • 10-4%, nel sangue - 0.13 mg / l. Ogni giorno con il cibo una persona riceve 1-3 mg di boro. Dose tossica - 4 g.

6. Alluminio.
L'alluminio entra nel corpo umano ogni giorno con il cibo (circa 2-3 mg), ma il suo ruolo biologico non è stato stabilito. In media, nel corpo umano (70 kg) nelle ossa, i muscoli contengono circa 60 mg di alluminio.

7. Silicio.
Per alcuni organismi, il silicio è un nutriente importante. Fa parte delle formazioni di supporto. Il tessuto muscolare umano contiene (1-2) • 10-2% di silicio, tessuto osseo - 17 • 10-4%, sangue - 3,9 mg / l. Ogni giorno fino a 1 g di silicio entra nel corpo umano con il cibo.
I composti di silicio non sono velenosi. Ma è molto pericoloso inalare particelle altamente disperse di silicati e biossido di silicio, che si formano, ad esempio, mediante sabbiatura, cesellatura di rocce in miniera, dispositivi di sabbiatura, ecc. Le microparticelle SiO2 che penetrano nei polmoni si cristallizzano in esse, I cristalli distruggono il tessuto polmonare e causano gravi malattie, la silicosi. Per evitare che questa polvere pericolosa penetri nei polmoni, è necessario utilizzare un respiratore per proteggere gli organi respiratori.

8. Vanadio
Il vanadio è costantemente presente nei tessuti di tutti gli organismi in tracce. Nelle piante, il suo contenuto (0,1-0,2%) è significativamente più alto che negli animali (1 • 10-5-1 • 10-4%). Apparentemente, il vanadio è coinvolto in alcuni processi ossidativi nei tessuti. Il tessuto muscolare umano contiene 2 • 10-6% di vanadio, tessuto osseo - 0,35 • 10-6% e meno di 2 • 10-4% mg / l di sangue. In totale nel corpo di una persona media (peso corporeo 70 kg) 0,11 mg di vanadio. Il vanadio e i suoi composti sono tossici. La dose tossica per l'uomo è 0,25 mg, la dose letale è 2-4 mg. Per V2O5 MPC in aria 0,1-0,5 mg / m3.

9. Chrome.
Il cromo è uno degli elementi biogenici che forma costantemente parte dei tessuti delle piante e degli animali. Negli animali, il cromo è coinvolto nel metabolismo dei lipidi, delle proteine ​​(parte dell'enzima tripsina), dei carboidrati. Ridurre il contenuto di cromo nel cibo e nel sangue porta ad una diminuzione del tasso di crescita, un aumento del colesterolo nel sangue.
Il cromo metallico è praticamente non tossico, ma la polvere metallica di cromo irrita il tessuto polmonare. I composti del cromo (III) causano la dermatite. Composti di cromo (VI) portano a varie malattie umane, tra cui le malattie oncologiche. L'MPC di cromo (VI) nell'aria atmosferica è 0,0015 mg / m3.

10. Nichel.
Il nichel è uno degli elementi traccia necessari per il normale sviluppo degli organismi. Tuttavia, si sa poco del suo ruolo negli organismi viventi. Il nichel è noto per essere coinvolto nelle reazioni enzimatiche. Nel corpo, si accumula nei tessuti cornificati. L'aumento del contenuto di nichel nel suolo porta a malattie endemiche, negli animali - malattie degli occhi associate all'accumulo di nichel nella cornea. Dose tossica (per ratti) - 50 mg. Composti volatili di nichel, in particolare il suo tetracarbonil Ni (CO) 4, sono particolarmente dannosi. L'MPC dei composti di nichel nell'aria varia da 0,0002 a 0,001 mg / m3 (per vari composti).

11. Arsenico.
L'arsenico e tutti i suoi composti sono velenosi. In avvelenamento da arsenico acuto, si osservano vomito, dolore addominale, diarrea e depressione del sistema nervoso centrale. Aiuto e antidoti per l'avvelenamento da arsenico: assunzione di soluzioni acquose di Na2S2O3. Lavare lo stomaco, prendere il latte e la ricotta; antidoto specifico - unitiolo. MPC in aria per arsenico 0,5 mg / m3. Lavorano con l'arsenico in scatole sigillate usando indumenti protettivi. A causa dell'alta tossicità, i composti dell'arsenico furono usati dalla Germania come sostanze velenose nella prima guerra mondiale.
Nelle zone dove c'è un eccesso di arsenico nel suolo e nell'acqua, si accumula nella ghiandola tiroidea negli esseri umani e provoca gozzo endemico.

12. Selenio
Elemento di traccia (frazione di massa nel corpo 10-5-10-7%).
Il selenio viene ingerito negli esseri umani con il cibo (55-110 mg all'anno). Concentrato nel fegato e nei reni. Con grandi dosi, si accumula principalmente nelle unghie e nei capelli, che sono basati su amminoacidi contenenti zolfo. Gli atomi di selenio sostituiscono gli atomi di zolfo:
R - S - S_ - R + 2Se = R - Se - Se_ - R + 2S
Il selenio fa parte dei centri attivi degli enzimi: formiato deidrogenasi, glutatione reduttasi e glutatione perossidasi, il cui centro attivo contiene il residuo di un amminoacido - selenocisteina:
Il selenio è in grado di proteggere il corpo da avvelenamento da mercurio e cadmio, in quanto li lega. Esiste una relazione tra l'alto tenore di selenio nella dieta e la bassa mortalità per cancro.
I vapori di selenio sono velenosi. MPC di selenio amorfo nell'aria 2 mg / m3, SeO2, Na2SeO3 - 0,1 mg / m3. Selenio MPC in acqua 0,01 mg / m3.

13. Bromo.
Quando lavori con il bromo, dovresti usare indumenti protettivi, maschera antigas, guanti. MPC di vapore bromo 0,5 mg / m3. Già ad una concentrazione di bromo nell'aria ad una concentrazione di circa 0,001% (in volume), irritazione delle mucose, vertigini e, a concentrazioni più alte, spasmi delle vie respiratorie, asfissia. Quando ingerito, la dose tossica è di 3 g, letale - da 35 g In caso di avvelenamento con vapori di bromo, il paziente deve essere immediatamente portato all'aria aperta. colpiti. Ulteriore trattamento dovrebbe essere effettuato sotto la supervisione di un medico. Il bromo liquido provoca ustioni dolorose sulla pelle.

14. Stronzio.
I composti di stronzio sono tossici. In caso di ingestione, è possibile il danneggiamento di ossa e fegato. MPC di stronzio in acqua è 8 mg / l, in aria per idrossido, nitrato e ossido 1 mg / m3, per solfato e fosfato 6 mg / m3.

15. Rutenio
I composti volatili e solubili di rutenio causano allergie, irritano le membrane mucose, causano la loro ulcerazione. MPC per il mantenimento di aerosol RuO2 nell'aria dei locali di lavoro 1 mg / m3.

16. Argento.
L'argento è un elemento traccia di impurità di organismi vegetali e animali. Nell'uomo, il contenuto di argento totale è di pochi decimi di grammo. Il ruolo fisiologico dell'argento non è chiaro. I composti d'argento sono tossici. Quando vengono ingerite grandi dosi di sali d'argento solubili, si verifica un'intossicazione acuta, accompagnata da necrosi della mucosa gastrointestinale. Pronto soccorso per l'avvelenamento - lavare lo stomaco con una soluzione di cloruro di sodio NaCl, questo forma cloruro d'argento insolubile AgCl, che viene escreto dal corpo.
Ion Ag +, cadendo sul corpo, provoca una bruciatura.
L'argento è battericida, a 40-200 μg / l, i batteri non spore muoiono e, a concentrazioni più elevate, i batteri delle spore.
L'MPC di argento nell'aria è 0,1-0,5 mg / m3.

17. Cadmio.
Il vapore di cadmio e i suoi composti sono tossici e il cadmio può accumularsi nel corpo. Nell'acqua potabile, l'MPC per cadmio è 10 mg / m3. I sintomi di avvelenamento acuto con sali di cadmio sono vomito e convulsioni. I composti solubili di cadmio dopo assorbimento nel sangue influenzano il sistema nervoso centrale, fegato e reni, violano il metabolismo del fosforo e del calcio. L'avvelenamento cronico causa anemia e distruzione ossea.

18. Indio.
L'indio è tossico. MPC in aria 0,1 mg / m3. La polvere di indio causa una polmonite infiammatoria e sclerotica, colpisce il fegato e altri organi interni. Composti solubili di indio irritano la pelle, gli occhi, le mucose.

19. Stagno
Per quanto riguarda il ruolo dello stagno negli organismi, non si sa quasi nulla. Il corpo umano contiene circa (1-2) • 10-4% di stagno, e la sua assunzione giornaliera con il cibo è di 0,2-3,5 mg. Lo stagno è pericoloso per gli esseri umani sotto forma di vapori e varie particelle di aerosol, polvere. Se esposto a vapori o polvere di stagno, può svilupparsi un diluente: danno ai polmoni. Alcuni composti organostannici sono molto tossici. La concentrazione temporaneamente ammissibile di composti di stagno nell'aria atmosferica è di 0,05 mg / m3, l'MPC di stagno negli alimenti è di 200 mg / kg, mentre nei latticini e nei succhi è di 100 mg / kg. Dose tossica di stagno per umani - 2 g.

20. Antimonio.
L'antimonio si riferisce agli oligoelementi, il contenuto nel corpo umano del 10-6% in peso. Costantemente presente negli organismi viventi, il ruolo fisiologico e biochimico non è chiaro.
Si accumula nella ghiandola tiroidea, inibisce la sua funzione e provoca il gozzo endemico. Tuttavia, entrando nel tratto digestivo, i composti di antimonio non causano avvelenamento, perché Sb (III) li sale idrolizzandosi per formare prodotti poco solubili.
I fumi di Polvere e Sb causano sanguinamento nasale, antimonio "febbre da fonderia", pneumosclerosi, influenzano la pelle, violano le funzioni sessuali. Per aerosol di antimonio MPC nell'aria dell'area di lavoro 0,5 mg / m3, in aria atmosferica 0,01 mg / m3. Limite massimo di concentrazione nel terreno di 4,5 mg / kg, in acqua di 0,05 mg / l.

21. Tellurio
Il tellurio e i suoi composti volatili sono tossici. L'ingestione provoca nausea, bronchite, polmonite. La massima concentrazione ammissibile nell'aria è 0,01 mg / m3, in acqua 0,01 mg / l. In caso di avvelenamento, il tellurio viene escreto dal corpo sotto forma di composti organici tellurici dall'odore disgustoso.
Le quantità di tracce sono sempre contenute negli organismi viventi, il loro ruolo biologico non è chiaro.

22. Mercurio.
Ci sono linee nel libro di Garcilaso de la Vego: "I re Inca conoscevano il mercurio e ne ammiravano la mobilità e il movimento, ma non sapevano cosa si potesse fare da esso e con il suo aiuto. Non trovarono alcun utile utilizzo per lei nei loro servizi, piuttosto, sentirono che il mercurio danneggiava la vita di coloro che minarono e vi si impegnarono, poiché videro che ciò li spinse a rabbrividire ea perdere conoscenza. Per questo motivo. hanno proibito alla legge di estrarla e richiamarla; e gli indiani lo fecero così diligentemente che perfino il suo nome fu cancellato nella loro memoria e sparì dalla lingua ".
Il mercurio e i suoi composti sono altamente tossici. I vapori di mercurio e i composti del mercurio si accumulano nel corpo umano, vengono assorbiti dai polmoni, entrano nel flusso sanguigno, disturbano il metabolismo e danneggiano il sistema nervoso. Segni di avvelenamento da mercurio sono già evidenti quando il contenuto di mercurio si trova in una concentrazione di 0,0002-0,0003 mg / l. Vapore di mercurio fitotossico, accelera l'invecchiamento delle piante.
Ma ecco un dato interessante: il mercurio si trova nelle molecole di DNA. Forse è coinvolta nel trasferimento di informazioni ereditarie.
HgCl2 sublimato è l'antisettico più importante utilizzato nelle diluizioni di 1: 1000. L'ossido di mercurio (II), il cinabro HgS sono usati per trattare gli occhi, la pelle e le malattie veneree. Il cinabro è anche usato per fare inchiostri e vernici. Nell'antichità, fu preparato il cinabro blusher. Calomel Hg2Cl2 è usato in medicina veterinaria come agente lassativo.

23. Renio.
I composti solubili del renio sono leggermente tossici, ma la sua polvere metallica può provocare intossicazione e malattie respiratorie.

24. Osmio
I composti dell'osmio, specialmente volatili, sono altamente tossici. Il tetraosside di OsO4 irrita le membrane mucose, colpisce gli organi respiratori. MPC in aria 0,002 mg / m3.

25. Radio.
Il radio è altamente tossico. Circa l'80% del radio ingerito si accumula nel tessuto osseo. Grandi concentrazioni di radio causano osteoporosi, fratture spontanee e tumori. I sali di radio sono usati in medicina per la preparazione dei bagni di radon.

26. Urano.
In tracce quantità (10-5-10-8%) si trova nei tessuti umani. I composti di uranio vengono assorbiti nel tratto gastrointestinale (circa 1%), nei polmoni - 50%. Il principale deposito nel corpo: milza, reni, scheletro, fegato, polmoni e linfonodi broncopolmonari. Il contenuto di organi e tessuti umani non supera i 10-7 anni.
L'uranio e i suoi composti sono altamente tossici. Aerosol particolarmente pericolosi di uranio e suoi composti. Per gli aerosol di composti di uranio idrosolubili, l'MPC in aria è 0,015 mg / m3, per le forme insolubili di uranio, l'MPC è 0,075 mg / m3. Quando ingerito, l'uranio agisce su tutti gli organi, essendo un veleno cellulare generale. Il meccanismo molecolare di azione dell'uranio è associato alla sua capacità di inibire l'attività degli enzimi. I reni sono principalmente colpiti (ci sono proteine ​​e zucchero nelle urine, oliguria). L'intossicazione cronica può causare disturbi del sangue e del sistema nervoso.

27. Radon.
I radionuclidi di radon causano più della metà dell'intera dose di radiazioni, che in media sono ricevute dal corpo umano da radionuclidi ambientali naturali e artificiali. Il decadimento dei nuclei di radon nel tessuto polmonare causa microburn. Se la concentrazione di radon nell'aria è significativa, portarla nei polmoni può causare il cancro.
Limite massimo di concentrazione di radon nell'aria di stanze di 100 Bq / m3. L'assunzione massima consentita di Rn attraverso l'apparato respiratorio è di 146 Mbc / anno.

28. Piombo.
Il piombo e i suoi composti sono tossici. Una volta nel corpo, il piombo si accumula nelle ossa, causandone la distruzione. MPC nell'aria atmosferica di composti di piombo 0,003 mg / m3, in acqua 0,03 mg / l, nel terreno 20,0 mg / kg. L'emissione di piombo nell'Oceano Mondiale è di 430-650 mila tonnellate / anno.

29. Tallio
Il tallio e i suoi composti sono altamente tossici a causa del fatto che il catione Tl + forma composti forti con ligandi contenenti zolfo:
Tl ++ R - SH = R - S - TI + H +
Pertanto, i composti Tl + inibiscono l'attività degli enzimi che contengono i gruppi di tio SH.
A causa della vicinanza dei raggi K + e Tl +, questi ioni hanno proprietà simili e sono in grado di sostituirsi l'un l'altro in enzimi. L'ingestione di quantità anche minime di composti Tl + causa perdita di capelli, danni al sistema nervoso, ai reni e allo stomaco.
La concentrazione massima ammissibile in acqua è di 0,0001 mg / l, per i composti di tallio nell'aria dei locali di lavoro 0,01 mg / m3, nell'aria atmosferica 0,004 mg / m3. Aminoacido contenente zolfo cisteina HS - CH2CH (NH2) COOH è usato come antidoto.

Fetido sgabello in un bambino

Mais sul tallone: ​​trattamento a seconda del tipo di medicinali e rimedi popolari